warfarin

Motivi

Produttore: RUE "Belmedpreparaty" Repubblica di Bielorussia

Codice PBX: B01AA03

Prodotto: forme di dosaggio solide. Compresse.

Caratteristiche generali ingredienti:

loading...

Ingrediente attivo: 1 mg, 2,5 mg o 5 mg di sale di sodio di warfarin.

Eccipienti: lattosio anidro, amido di mais pregelatinizzato, magnesio stearato (E 572), pigmento colorante - DC Red # 6, chinolina giallo (E 104), indigotina (E 132), ossido di alluminio idrato.

Proprietà farmacologiche:

loading...

Farmacodinamica. Warfarin (4-idrossicumarina) - anticoagulante indiretto che impedisce la vitamina K-dipendente sintesi di coagulazione fattori II, VII, IX e X, proteine ​​C e S a causa di dose-dipendente inibizione della C1-subunità epoksidreduktazy vitamina K, riducendo così la produzione vitamina K1-epossido. L'emivita dei fattori di coagulazione è: Fattore II - 60 ore; fattore VII 4-6 ore, fattore IX 24 ore e X 48-72 ore. L'emivita delle proteine ​​C e S è di circa 8 ore e 30 ore, rispettivamente. Di conseguenza, in vivo vi è una costante inibizione dell'attività dei fattori VII, IX, X e P.

La vitamina K è un cofattore necessario per la sintesi post-bosomale dei fattori di coagulazione dipendenti dalla vitamina K. La vitamina promuove la sintesi di residui di acido gamma-carbossilglutammico nelle proteine, che sono necessari per l'attività biologica. Il warfarin influisce sulla sintesi dei fattori della coagulazione inibendo la rigenerazione dell'epossido di vitamina K1. Il grado di depressione dipende dal dosaggio usato.

Le dosi terapeutiche di warfarin riducono la quantità totale della forma attiva di ciascun fattore del sistema di coagulazione del sangue della vitamina K, creata dal fegato da circa il 30% al 50%. L'effetto anticoagulante si verifica 24 ore dopo l'assunzione del farmaco. Tuttavia, l'effetto anticoagulante massimo si verifica dopo 72-96 ore. La durata di una singola dose di miscela racemica warfarin 2-5 giorni. L'effetto del warfarin aumenta con l'assunzione giornaliera. Gli anticoagulanti non hanno un effetto diretto sul trombo formato e non riparano i tessuti affetti da ischemia. Se si forma il trombo, lo scopo della terapia anticoagulante è prevenire l'aumento di trombi e complicazioni tromboemboliche, che possono portare a conseguenze gravi e possibilmente fatali.

Farmacocinetica. Il warfarin è una miscela di enantiomeri R e S. Nell'uomo, l'enantiomero S ha un'attività anticoagulante 2-5 volte maggiore rispetto all'enantiomero R, ma il T1 di quest'ultimo è più lungo.

Assorbimento. Quando somministrato per via orale, il warfarin è quasi completamente assorbito dal tratto digestivo, la massima concentrazione nel corpo viene raggiunta entro le prime 4 ore.

Distribuzione nel corpo. Non ci sono evidenti differenze nel volume di distribuzione del farmaco a causa della somministrazione endovenosa o della somministrazione orale di una singola dose. Il warfarin è distribuito in un volume di distribuzione relativamente piccolo - circa 0,14 l / kg. La fase di distribuzione dura 6-12 ore, rilevabile dopo somministrazione rapida di IV o scioglimento dopo somministrazione orale. Il warfarin penetra nella placenta e raggiunge una concentrazione vicina a quella della madre, ma non si trova nel latte materno. Circa il 99% del farmaco si lega alle proteine ​​plasmatiche.

Metabolismo. Il warfarin viene escreto dal corpo sotto forma di metaboliti inattivi. Il farmaco è stereoselettiva metabolizzato dagli enzimi microsomiali epatici (del citocromo P-450) a metaboliti idrossilati (via predominante) e riduttasi (alcoli warfarin così formate). Gli alcoli di Warfarin hanno poca attività anticoagulante. I metaboliti di warfarin derivano principalmente dai reni e, in misura minore nella bile. I metaboliti identificati warfarin: degidrovarfarin due diastereoisomeri alcool, 4, 6, 7, 8 e 10-gidroksivarfarin. Durante il metabolismo uchuvstvuyut isoenzimi come il 2C9, 2C19, 2S8, 2S18, 1A2 e ZA4. 2C9 isoenzima è probabilmente la principale forma di citocromo P-450 nel fegato umano, che è responsabile per l'attività anticoagulante warfarin in vivo.

Ritiro. L'emivita terminale di warfarin dopo una singola dose è di circa una settimana; allo stesso tempo, l'effettivo periodo di emivita varia da 20 a 60 ore (in media 40 ore). Pallone R-warfarin è due volte più piccola della S-warfarin, ma dal momento che il volume di distribuzione simile, emivita di R-enantiomero è più lunga della S-enantiomero. Per t R-enantiomero -? 37-89 h per S-enantiomero -. 21-43 h Le indagini che utilizzano warfarin radiomarcato hanno dimostrato che oltre il 92% ha ricevuto farmaci per via orale trovato nelle urine. Pochissima warfarin escreta nelle urine in forma invariata, la parte principale viene escreto come metaboliti.

Le persone anziane Negli anziani di 60 anni e più, il rapporto tra MI / INR (tempo di protrombina / rapporto normalizzato internazionale) e warfarin varia di più. Non ci sono stati casi di aumentata sensibilità al warfarin in questa fascia di età. Un aumento dell'effetto anticoagulante del warfarin può essere associato a fattori farmacocinetici o farmacodinamici. La clearance del warfarin racemico può rimanere invariata o diminuire con l'età. Si presume che le differenze nella clearance di S-warfarin negli anziani non cambino con l'età rispetto ai giovani. Allo stesso tempo, la clearance di R-warfarin può diminuire leggermente. Pertanto, con l'età, di solito è necessario selezionare una dose terapeutica più piccola di warfarin per il paziente.

Insufficienza renale. La clearance renale influenza leggermente l'attività anticoagulante del warfarin. Non è necessario regolare la dose di warfarin in pazienti con insufficienza renale.

Insufficienza epatica L'insufficienza epatica può aumentare l'effetto del warfarin interrompendo la sintesi dei fattori anticoagulanti della coagulazione e rallentando il metabolismo del warfarin. Con / nella somministrazione del farmaco, come con l'assunzione orale nel sangue, si ottengono le stesse concentrazioni, ma il tempo per raggiungere la massima concentrazione con l'iniezione endovenosa nel plasma è raggiunto prima. L'effetto anticoagulante completo di warfarin si ottiene non prima di 71-96 ore dopo la somministrazione. Ciò indica che la somministrazione endovenosa di warfarin non ha un vantaggio rispetto alla somministrazione orale rispetto ad una maggiore attività anticoagulante e ad un precedente periodo di effetto terapeutico.

Indicazioni per l'uso:

loading...

Trattamento e prevenzione della trombosi ed embolia dei vasi sanguigni: trombosi venosa acuta e ricorrente, embolia polmonare. Prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio e prevenzione delle complicanze tromboemboliche dopo infarto miocardico. Profilassi delle complicanze tromboemboliche nei pazienti con fibrillazione atriale, lesioni delle valvole cardiache o con valvole cardiache protesiche. Trattamento e prevenzione degli attacchi e degli ictus ischemici transitori, prevenzione della trombosi postoperatoria.

Dosaggio e somministrazione:

loading...

Dentro, una volta al giorno è desiderabile allo stesso tempo. La durata del trattamento è determinata dal medico. Prima dell'inizio determinare il rapporto normalizzato internazionale (MHO). Ulteriori controlli di laboratorio vengono effettuati regolarmente ogni 4-8 settimane. La durata del trattamento dipende dalle condizioni cliniche del paziente. Il trattamento può essere annullato immediatamente. tempo di protrombina deve essere aumentato di 2-4 volte dall'originale, e deve raggiungere un INR 2.2-2.4 a seconda della malattia, i pericoli di trombosi, il rischio di sanguinamento e caratteristiche individuali del paziente. Nel determinare INR essere considerato indice di sensibilità tromboplastina e utilizzare questo parametro come un fattore di correzione (1.22 - utilizzando tromboplastina "Neoplast" da cervello di coniglio e 1,2 usando la produzione di tromboplastina "Roche Diagnostics").

Pazienti che non avevano precedentemente assunto Warfarin. La dose iniziale è di 5 mg / die per i primi 4 giorni. Il 5 ° giorno di trattamento, l'INR è determinato e, secondo questo indicatore, viene somministrata una dose di mantenimento del farmaco. Di solito la dose di mantenimento del farmaco è 2,5-7,5 mg / giorno (1-3 compresse al giorno).

Pazienti che avevano precedentemente assunto Warfarin. La dose iniziale raccomandata di una doppia dose del farmaco noto e la dose di mantenimento è assegnato entro i primi 2 giorni. Il trattamento viene quindi continuato con una dose di mantenimento nota. Il 5 ° giorno di trattamento, il monitoraggio MHO e l'aggiustamento della dose vengono eseguiti in conformità con questo indicatore. Si raccomanda di mantenere indice MHO da 2 a 3 nel caso di profilassi e trattamento della trombosi venosa, embolia polmonare, fibrillazione atriale, cardiomiopatia dilatativa, malattie valvolari complicate, protesici bioprotesi valvola cardiaca. Elevati indici MHO da 2.5 a 3.5 sono raccomandate per protesi valvolari cardiache, protesi meccanica complessa e infarto miocardico acuto.

Bambini. I dati sull'uso di warfarin nei bambini sono limitati. La dose iniziale è di solito 0,2 mg / kg al giorno con funzionalità epatica normale e 0,1 mg / kg al giorno se la funzionalità epatica è compromessa. La dose di mantenimento viene selezionata in base agli indici MHO. I livelli raccomandati di MHO sono gli stessi di quelli degli adulti. La decisione di prescrivere il warfarin nei bambini dovrebbe essere presa da uno specialista esperto. Il trattamento deve essere condotto sotto la supervisione di un pediatra esperto. Le dosi sono selezionate in base alla seguente tabella:

Se il valore basale di MHO è compreso tra 1,0 e 1,3, la dose da shock è 0,2 mg / kg di peso corporeo.

Warfarin: azione, indicazioni e controindicazioni, uso, compatibilità, possibili conseguenze dell'ammissione

loading...

Il warfarin è un farmaco che riduce la coagulazione del sangue. È stato sintetizzato più di mezzo secolo fa, ma come medicina questa sostanza è diventata popolare relativamente di recente. Al giorno d'oggi, è ampiamente utilizzato pazienti cardiologici ad alto rischio di trombosi o tromboembolismo, così come coloro che hanno subito un incidente vascolare a causa di formazione di trombi, cardiochirurgia o della valvola.

La storia della scoperta del warfarin come anticoagulante di nuovo all'inizio del secolo scorso, quando gli Stati Uniti e il Canada hanno rotto una malattia sconosciuta con disturbi emorragici nei bovini, e la causa della morte degli animali era lo stesso - la perdita di sangue.

Cercando di trovare la verità, il veterinario canadese F. Schofield sospettava che la ragione di tutto fosse un silo di trifoglio rovinato con forti proprietà anticoagulanti. Mangiando fieno ammuffito, le mucche morirono di sindrome emorragica. Un esperimento sui conigli ha dimostrato che il fieno proveniente dall'erba benigna non modifica le condizioni degli animali, mentre il viziato provoca sanguinamento. Poco dopo, un altro veterinario ha scoperto che l'effetto descritto è associato a una deficienza di protrombina.

Per altri dieci anni, non è stato possibile ottenere una sostanza dal trifoglio dolce viziato, causando una carenza di fattori della coagulazione, tuttavia, i chimici e gli sforzi dei ricercatori hanno dato i loro frutti - dikumarol è stato isolato, che è quindi in grado di sintetizzare in laboratorio con mezzi artificiali.

Il kumarin, il precursore del dicumarolo, si trova in molte piante, dando loro un odore dolciastro, ma senza intaccare la coagulabilità del sangue quando ingerito. Con lo sviluppo di alcuni funghi muffa, la cumarina viene convertita in dicumarolo, che ha causato sanguinamento nei bovini americani.

Il primo farmaco con effetto anticoagulante divenne dikumarol brevettato per l'uso nella pratica medica nel 1941, ma i chimici, selezionarlo, non si è fermata e ha continuato per la ricerca di analoghi più potenti. Fu così ottenuto il warfarin, che in un primo tempo acquistò una grande popolarità come veleno dai roditori.

Applicare warfarin nel trattamento di persone non ha fretta, ma è venuto per caso, una delle reclute dell'esercito degli Stati Uniti ha cercato di dare la vita, con l'aiuto di veleno per topi, ma è stata curata con iniezioni di vitamina K. Dopo l'incidente, il warfarin è stato considerato come un possibile rimedio per la persona, e il suo effetto è stato molto più alto, piuttosto che il dicumarola.

Il warfarin farmaco è stato approvato per l'uso, e uno di loro ha approfittato della prima Eisenhower, presidente degli Stati Uniti, ma l'esatto meccanismo d'azione è rimasto un mistero fino al 1978, quando, alla fine, è apparso chiaro che il warfarin inibisce l'enzima epossido e viola lo scambio di vitamina K, coinvolto nella coagulazione del sangue.

La conoscenza del metabolismo dei farmaci nel corpo, severo controllo di coagulazione nel processo della sua applicazione, così come le indicazioni chiaramente definiti per il trattamento sono diventati la base di larga applicazione del warfarin nella pratica clinica, è altamente efficiente e aiuta a prolungare non solo la vita, ma per salvare dalla morte a un prezzo molto pesante malattie cardiovascolari.

Video: storia ed effetti del warfarin

Indicazioni e controindicazioni per l'uso di warfarin

loading...

Il warfarin è usato sia a scopo curativo che profilattico con un aumentato rischio di formazione di trombi. Le indicazioni sono:

  • Trombosi venosa acuta e ricorrente;
  • Trombosi delle arterie del cuore, del cervello, dei reni, ecc.;
  • Tromboembolismo dell'arteria polmonare e dei suoi rami - il primo che sorge o si ripete;
  • Infarto del muscolo cardiaco: durante il trattamento e per la prevenzione;
  • Aritmie ad alto rischio di trombosi ed embolia: fibrillazione e fibrillazione atriale;
  • Cardiopatia valvolare, condizione dopo trapianto di valvole;
  • Ictus, attacchi ischemici del cervello - per il trattamento e la prevenzione;
  • Prevenzione della trombosi dopo l'intervento chirurgico;
  • Trattamento farmacologico con rimozione chirurgica di coaguli di sangue o di trombi;
  • La procedura per la cardioversione elettrica nei disturbi del ritmo cardiaco.

Le controindicazioni alla nomina del warfarin sono piuttosto serie e la loro ignoranza può essere fatale. Questi includono:

  1. Ipersensibilità ai componenti del farmaco;
  2. Sanguinamento di qualsiasi localizzazione;
  3. Gravidanza, in particolare, fino a 12 settimane e l'ultimo mese;
  4. Grave rene, fegato, ipertensione incontrollata;
  5. Coagulazione intravascolare disseminata;
  6. Livello ridotto di piastrine del sangue periferico;
  7. Mancanza di proteine ​​C e S;
  8. Disturbi della coagulazione con tendenza al sanguinamento;
  9. L'elevata probabilità di sanguinamento (sindrome emorragica, varici esofagee, aneurisma vascolare, ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, periodo post-operatorio, lesioni, ematoma intracranico, endocardite batterica).

Azione farmacologica

loading...

Il warfarin è classificato come anticoagulante indiretto. esso blocca l'attività dell'enzima necessario per la formazione della vitamina K, che a sua volta aiuta la sintesi dei singoli fattori di coagulazione - II, VII, IX, X, così come alcune proteine. Come risultato del farmaco, la via di produzione di fattori di coagulazione dipendente dalla vitamina K è disturbata, e più alto è il dosaggio, più pronunciato l'effetto opprimente del warfarin sull'emostasi.

Nelle dosi terapeutiche raccomandate, il farmaco riduce il volume totale di fattori attivi e vitamina K di circa un terzo e mezzo. L'effetto del farmaco appare un giorno dopo l'inizio del trattamento, ma raggiunge il suo massimo dopo 3-4 giorni, agendo per un totale di fino a cinque giorni. Con l'uso quotidiano regolare del farmaco, il suo effetto diventa più forte.

Warfarin non agisce direttamente sul coagulo e, inoltre, non ripristina foci ischemico nel danno tissutale, ma la sua ricezione è necessaria al fine di non incrementare verificato sovrapposizioni trombotici, separazione dei frammenti con lo sviluppo di emboli.

Il farmaco viene assunto per via orale, dopo di che viene quasi completamente assorbito nell'intestino e nelle prime quattro ore dopo l'uso di anticoagulante nel sangue vi è la sua massima quantità associata a portatori di proteine ​​plasmatiche. Il farmaco è in grado di passare attraverso la barriera placentare, dopo di che la sua concentrazione nel sangue del feto è quasi la stessa di una donna incinta, ma non penetra nel latte materno.

Il warfarin attivo dal sangue entra negli epatociti, dove avviene la sua inattivazione. I prodotti finali dello scambio di droga penetrano nelle urine attraverso il filtro renale e vengono eliminati dal corpo. Inoltre, alcuni componenti inattivi possono essere escreti con la bile.

Nei pazienti anziani dopo 60 anni, il rapporto tra tempo di protrombina e INR varia più che tra i giovani, quindi il principale effetto fluidificante del farmaco sarà più evidente. Questa funzione richiede la correzione dei dosaggi con l'ammissione di un più piccolo la quantità del farmaco nei pazienti di età.

Alle donne incinte non dovrebbe essere prescritto il warfarin, poiché penetra nel flusso sanguigno di un feto in via di sviluppo, raggiungendo una dose terapeutica "adulta" in esso, che è piena di sanguinamento. Inoltre, alcuni studi indicano un effetto teratogeno dell'anticoagulante. Nel latte materno, quasi non penetra, ma i bambini, che stanno alimentando il warfarin trattato dalla madre, gli esperti consigliano di determinare l'INR. Se è necessario utilizzare alte dosi del farmaco, l'allattamento al seno deve essere interrotto.

In effetti renale insufficienza anticoagulante rimane praticamente costante, che è associato con l'escrezione urinaria già inattivato farmaco nella circolazione del sangue che non provoca disturbi della coagulazione. Con questa circostanza, la nomina della stessa dose del farmaco in caso di insufficienza renale è associata a tutti gli altri pazienti.

In contrasto con i reni, il fegato è in grado di modificare l'effetto del warfarin. Così, il fallimento di epatociti aumenta la concentrazione della forma attiva del farmaco e la formazione di anticoagulanti naturali, che comporta inevitabilmente azione amplificazione del farmaco, per cui i pazienti con patologia epatica parenchimale possono richiedere una riduzione del dosaggio di warfarin.

La via di somministrazione del farmaco non è critica per mantenere la concentrazione necessaria del farmaco e ottenere l'effetto terapeutico. E con la somministrazione endovenosa e con l'assunzione di compresse nel sangue circola un numero uguale di sue forme attive. La somministrazione per via endovenosa consente di raggiungere la concentrazione massima di warfarin nel plasma più velocemente, ma l'azione anticoagulante in entrambi i casi non si verificherà prima di 3-4 giorni.

Come e in che quantità viene somministrato il warfarin?

loading...

Le istruzioni sull'uso del warfarin spiegano in dettaglio come e in che quantità è ammesso il farmaco. Il più delle volte è prescritto in compresse, ogni giorno una volta al giorno, preferibilmente alla stessa ora (di solito alle 17:00), in modo che gli spazi tra le compresse siano all'incirca uguali. La durata della terapia è determinata dal medico curante.

Prima dell'inizio del trattamento, vengono valutate attentamente le eventuali controindicazioni, determinate dall'INR (rapporto normalizzato internazionale), che caratterizza lo stato dell'emostasi. Con la somministrazione a lungo termine di warfarin, l'INR deve essere monitorato continuamente, fornendo un'analisi almeno una volta al mese. Se necessario, il farmaco può essere prelevato immediatamente, senza un periodo di dosaggio ridotto.

Valori target della coagulazione del sangue se trattato con warfarin sono considerati aumentati a 4 volte il tempo di protrombina, INR nell'intervallo 2.2-2.4 a seconda della natura della patologia, della probabilità di trombosi e sanguinamento.

Se il paziente non ha mai usato warfarin in precedenza, la dose iniziale è di 5 mg al giorno per i primi quattro giorni di trattamento. Il giorno 5, il paziente dona sangue all'INR, a seconda dei valori di cui è determinato il dosaggio di mantenimento, che di solito è fino a tre compresse (fino a 7,5 mg per kg di peso corporeo).

Nel caso in cui l'esperienza dell'uso di anticoagulante sia già disponibile, il medico prescrive la dose iniziale per i primi due giorni di assunzione, che è il doppio rispetto alla precedente. Il terzo giorno, la terapia viene eseguita dalla dose di mantenimento che il paziente ha già assunto. Il quinto giorno, l'INR viene aggiornato e, se necessario, viene regolata la quantità di medicinale.

Per prevenire e trattamento della trombosi nelle vene, embolia polmonare, aritmia, lesioni della valvola cardiaca e anche dopo il trapianto di valvole biologiche, il valore raccomandato L'INR si trova entro 2-3.

A un rischio più elevato trombosi dopo il trapianto di valvole sintetiche, nel caso di complicate forme di infarto miocardico INR dovrebbe essere superiore - 2.5-3.5.

bambini - una categoria speciale di pazienti, il cui uso è limitato e condotto sotto la stretta supervisione di un medico. La dose iniziale è di 0,2 mg per kg al giorno, se il fegato funziona normalmente, altrimenti viene dimezzato a 0,1 mg / kg. Il dosaggio di mantenimento è determinato in base al fattore di coagulazione del sangue. Il livello target di INR in trattamento è lo stesso dei pazienti adulti.

Ad ogni stadio di assunzione del warfarin, il bambino controlla la coagulabilità e regola la dose del medicinale. Quando l'INR cresce, diminuisce fino a un annullamento completo con un eccesso di 3,5, quindi la ricezione continua in un importo ridotto.

Pazienti anziani spesso prendere il warfarin pillola per un lungo periodo di tempo e anche per la vita, le singole raccomandazioni (ad eccezione di una possibile riduzione della dose) alla terapia in questi pazienti non è, tuttavia, costante sorveglianza - la chiave per un trattamento sicuro, come il rischio di reazioni avverse aumenta con l'età.

I disturbi del fegato possono modificare l'effetto del farmaco, poiché il corpo sintetizza i fattori della coagulazione, ma con la patologia, diventano meno e la sensibilità al warfarin è più alta. La dose viene selezionata in base all'indicatore INR e spesso è inferiore a quella impostata in base all'età e alla patologia.

Lo schema di assunzione del farmaco varia se il paziente ha bisogno di un'operazione chirurgica pianificata. Poiché il warfarin riduce la coagulazione del sangue, il rischio di sanguinamento diventa significativamente più elevato, pertanto, una settimana prima dell'intervento programmato, l'INR viene determinato e il warfarin viene sospeso in circa 2-5 giorni, a seconda del suo livello. In caso di rischio di trombosi, viene sostituito con eparina, somministrata per via sottocutanea.

Durante e dopo l'intervento chirurgico, il rischio di trombosi viene eliminato dalla somministrazione di eparina, che viene utilizzata nel periodo postoperatorio in parallelo con il recupero dell'assunzione di warfarin sotto stretto controllo della coagulazione.

Effetti collaterali e sovradosaggio di anticoagulante

loading...

Gli effetti collaterali dell'assunzione di warfarin possono essere molto gravi e persino pericolosi per la vita, quindi il medico individua attentamente le controindicazioni del paziente e il paziente stesso non è superfluo per familiarizzare con la propria lista nelle istruzioni al farmaco.

L'effetto anticoagulante causa un aumento del sanguinamento fino a un sanguinamento massiccio. Questo è l'effetto avverso più frequente del farmaco. Oltre al sanguinamento, possibile:

  • Maggiore sensibilità all'anticoagulante per uso prolungato;
  • l'anemia;
  • Fenomeni dispeptici - nausea, diarrea, vomito e dolore addominale;
  • Raramente, ma non eliminato reazioni allergiche per tipo di orticaria, prurito, ittero della pelle, aumento degli enzimi epatici sierici AST e ALT, danni renali, perdita dei capelli, eczema, e alterazioni cutanee.

Il sanguinamento si verifica in circa l'8% dei pazienti che assumono il farmaco per almeno un anno. Possono richiedere l'ospedalizzazione e l'infusione di sangue e dei suoi componenti, ma il sanguinamento fatale è ancora una rarità. Particolare pericolo è l'aumento del sanguinamento nei pazienti che soffrono di ipertensione che non viene trattata o risponde scarsamente alla terapia antipertensiva. In questi casi, il rischio di ematoma intracranico è elevato (ictus emorragico).

Specificamente, anche se raro, complicanza di warfarin è considerato necrosi cutanea, che si manifesta gonfiore e inscurimento della pelle delle gambe, glutei, che completa la formazione di foci di necrosi tissutale. Ogni nono paziente con una tale complicazione è una donna.

I cambiamenti necrotici avvengono dal terzo e dal decimo giorno di trattamento. Per livellare le violazioni dell'emostasi negli individui necrotici Il warfarin è prescritto con eparina, e nel caso in cui la necrosi sia già comparsa, il warfarin viene cancellato e la somministrazione di eparina viene continuata fino a quando le lesioni sono completamente cicatrizzate.

Negli uomini che soffrono di aterosclerosi, può sorgere un'altra rara complicanza: la sindrome palmare-plantare, manifestata dalla sconfitta delle mani e dei piedi con dolori gravi e rash violacei simmetrici. Si presume che la ragione di tutti - emorragie nelle placche aterosclerotiche con microtromboembolia. L'abolizione del farmaco porta ad una graduale scomparsa dei sintomi negativi.

I fattori che possono aumentare il rischio di sanguinamento nei pazienti in trattamento con warfarin - è l'età avanzata, concomitante terapia anticoagulante intensiva e terapia antiaggregante, trasferito lo scorso ictus e sanguinamento dello stomaco e dell'intestino.

overdose Warfarin si manifesta principalmente sanguinamento, ma vale la pena notare che il trattamento efficace può essere accompagnato da un leggero sanguinamento - microematuria sanguinamento gengivale che non richiedono la sospensione o riduzione della dose nel caso in cui l'importo utilizzato mantiene la sua INR bersaglio.

Per trattare l'emorragia in caso di sovradosaggio in casi lievi, ridurre il dosaggio o abolire completamente il farmaco per un certo periodo. In caso di sanguinamento grave, vengono mostrati l'uso di vitamina K per via endovenosa, enterosorbenti, infusione di plasma congelato fresco e fattori di coagulazione.

Compatibilità con warfarin con altri medicinali e precauzioni per il trattamento

loading...

Se sia il warfarin sia qualsiasi altro medicinale sono usati in concomitanza, deve essere discusso con il medico curante, poiché se la compatibilità dei farmaci non è compatibile, il rischio di reazioni avverse e gravi complicazioni aumenta in modo significativo.

La probabilità di sanguinamento grave aumenta con l'uso di warfarin contemporaneamente a:

  1. aspirina;
  2. clopidogrel;
  3. ticlopidina;
  4. Curantylum;
  5. Farmaci anti-infiammatori non selettivi (ad eccezione degli inibitori della COX-2);
  6. Antibiotici penicillina ad alto dosaggio;
  7. Cimetidina (è sostituita con ranitidina o famotidina);
  8. Cloramfenicolo.

I farmaci elencati hanno un effetto sul numero di piastrine e sulla coagulazione del sangue, quindi è meglio non combinarli con anticoagulanti, ma L'aspirina viene talvolta prescritta insieme al warfarin, mentre il livello INR non deve superare 2,5.

Un certo numero di farmaci in grado di aumentare l'effetto di warfarin: aspirina, amiodarone, Sumamed, ofloxacina e molti altri agenti antibatterici e antifungini, vitamine A ed E, eparina, alcuni beta-bloccanti, lipidi agenti e glicosidi cardiaci (digossina, clofibrato, propranololo), antidepressivi abbassamento (amitriptilina, reksetin, sertralina, fluoxetina), steroidi e farmaci anti-infiammatori non steroidei. Un elenco completo dei farmaci che aumentano l'effetto del warfarin è riportata nelle istruzioni per l'uso del farmaco.

Video: incompatibilità con Warfarin con altri farmaci

Oltre ai farmaci, l'attività anticoagulante del warfarin aumenta con l'uso di alcol, che deve essere escluso per la durata del trattamento, così come le bevande contenenti chinino come additivo tonificante.

Oltre alle droghe sintetiche, il metabolismo del warfarin è influenzato da molte erbe, che dovrebbero essere avvertiti come aderenti alla medicina tradizionale. Quindi, aglio, papaia, salvia aumentano l'effetto anticoagulante, mentre l'erba di San Giovanni, il ginseng lo riducono.

Prestare particolare attenzione durante l'assunzione di erba di San Giovanni. Sotto il controllo dell'INR, i preparati dell'iperico vengono aboliti, ma i parametri dell'emostasi vengono attentamente monitorati, poiché è possibile ridurre la coagulazione sullo sfondo della cessazione del consumo di erba di San Giovanni. L'azione dell'iperico dura circa 2 settimane dopo la sua cancellazione, durante questo periodo l'INR è controllato e solo dopo che l'emostasi è normale è possibile somministrare warfarin.

Molti farmaci possono ridurre l'efficacia di warfarin - fenobarbitale, azatioprina, vitamine K e C, carbamazepina, veroshpiron, ciclosporine e altri. Quando vengono usati insieme, l'indicatore dell'INR dovrebbe essere regolarmente aggiustato e il trattamento aggiustato.

Per evitare le conseguenze negative dell'assunzione di warfarin, il paziente deve consumare una dose di farmaco strettamente prescritta. Con l'alcolismo e la demenza, il warfarin non è controindicato, ma i pazienti possono violare il regime di trattamento stabilito, che è irto di serie conseguenze.

Durante il trattamento con anticoagulanti, il paziente deve monitorare la sua dieta, eventualmente escludendo o riducendo la proporzione di prodotti che alterano o aumentano le proprietà procoagulanti del farmaco. Ad esempio, il cibo contenente una grande quantità di vitamina K può indebolire l'efficacia di warfarin, e la diarrea e l'uso di lassativi - si rafforza.

Dieta durante l'assunzione di warfarin suggerisce l'eliminazione o significativa restrizione della vitamina K contenenti alimenti: verdure non raccomandati, cavolo, diverse varietà di piselli e soia, spinaci, insalate a foglia verde (lattuga, crescione), olio d'oliva.

Video: con cui i prodotti warfarin non si mescolano


Oggi sono stati ottenuti numerosi analoghi del warfarin, che sostituiscono l'anticoagulante. Alcuni di essi implicano un perfezionamento sistematico del livello INR, mentre altri non richiedono tale controllo. La determinazione dell'emostasi è necessaria quando il warfarin viene sostituito con un analogo più economico contenente la stessa sostanza attiva - warfarex, marevan. Questi rimedi hanno un ampio elenco di controindicazioni e reazioni avverse specificate nelle istruzioni.

Esiste un gruppo di anticoagulanti con un simile effetto warfarin, ma che non richiede una definizione sistematica dell'INR, che semplifica la vita dei pazienti. Gli analoghi che non richiedono il controllo dell'INR includono clopidogrel, fenilina e preparati di una nuova generazione di pradax e xarelto. Per prevenire episodi ripetuti di trombosi nelle arterie, sono più efficaci del warfarin e possono essere utilizzati in combinazione con esso.

La compatibilità di warfarin con il trattamento che il paziente riceve è determinata dal medico curante. Se necessario, è possibile sostituire un altro anticoagulante con meno efficienza, e la cancellazione o la sostituzione di altri farmaci con analoghi che non modificano l'effetto di warfarin.

Anticoagulanti di azione indiretta: indicazioni e controindicazioni. Panoramica dei fondi

loading...

Gli anticoagulanti sono farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni. Questo gruppo comprende 2 sottogruppi di farmaci: anticoagulanti di azione diretta e indiretta. Abbiamo già parlato di anticoagulanti dell'azione diretta in precedenza. Nello stesso articolo, descriveremo brevemente il principio di funzionamento normale del sistema di coagulazione del sangue. Per capire meglio l'azione degli anticoagulanti di meccanismi di azione indiretta, consigliamo vivamente il lettore a familiarizzare con le informazioni disponibili lì, quindi ciò che sta accadendo è normale, - sapendo questo, si sarà più facile da navigare è esposto sono descritti di seguito la droga e quali sono in una certa fase di coagulazione i loro effetti.

Il meccanismo d'azione degli anticoagulanti dell'azione indiretta

loading...

I preparativi di questo gruppo sono efficaci solo con somministrazione diretta al corpo. Se miscelati con il sangue in laboratorio, non influenzano la coagulabilità. Non agiscono direttamente sul coagulo, e influenza il sistema di coagulazione attraverso il fegato, provocando una serie di reazioni biochimiche conseguente stato di sviluppo simile a carenze vitaminiche K. Come risultato, diminuisce l'attività dei fattori della coagulazione del plasma, la trombina è formata lentamente, e quindi più lento formata trombo.

Farmacocinetica e farmacodinamica degli anticoagulanti di azione indiretta

loading...

Bene e abbastanza rapidamente questi farmaci sono assorbiti nel tratto gastrointestinale. Con il flusso di sangue raggiungono vari organi, principalmente il fegato, dove esercitano i loro effetti.
Il tasso di insorgenza, la durata dell'effetto e l'emivita dei diversi preparati di questa classe variano.

Isolato dal corpo, principalmente con l'urina. Alcuni rappresentanti della classe colorano l'urina in rosa.

L'effetto anticoagulante dei farmaci in questo gruppo ha una violazione della sintesi dei fattori della coagulazione che riduce gradualmente la velocità di questo processo. Oltre all'effetto anticoagulante di questi farmaci ridurre tono muscolare della parete bronchiale ed intestinale aumentata permeabilità vascolare, ridurre i lipidi nel sangue, inibire l'interazione di un antigene fatto reagire con l'anticorpo per stimolare l'escrezione di acido urico.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

loading...

Gli anticoagulanti di effetto indiretto sono usati per prevenire e trattare la trombosi e il tromboembolismo nelle seguenti condizioni:

  • dopo interventi chirurgici sul cuore e sui vasi sanguigni;
  • con infarto miocardico;
  • PE - con tromboembolismo dell'arteria polmonare;
  • con fibrillazione atriale;
  • con un aneurisma del ventricolo sinistro;
  • con thrombophlebitis di vene superficiali di estremità più basse;
  • con trombangiite obliterante;
  • con endoarterite obliterante.

Controindicazioni all'uso di droghe di questo gruppo sono:

  • diatesi emorragica;
  • ictus emorragico;
  • Altre malattie accompagnate da ridotta coagulazione del sangue;
  • aumento della permeabilità vascolare;
  • neoplasie maligne;
  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
  • grave compromissione della funzionalità renale ed epatica;
  • pericardite;
  • Infarto miocardico, accompagnato da alta pressione sanguigna;
  • periodo di gravidanza;
  • non assumere questi farmaci durante le mestruazioni (2 giorni prima dell'inizio del programma il loro farmaco viene cancellato) e nel primo periodo postparto;
  • con prudenza nominano pazienti anziani e senili.

Caratteristiche dell'azione e applicazione degli anticoagulanti dell'azione indiretta

loading...

A differenza degli anticoagulanti dell'azione diretta, l'effetto dei farmaci di questo gruppo non è immediatamente evidente, ma come il principio attivo si accumula negli organi e nei tessuti, cioè lentamente. Agiscono, al contrario, più a lungo. La velocità, la forza d'azione e il grado di accumulo (accumulo) di vari farmaci di questa classe varia.

Sono usati esclusivamente per via orale. Intramuscolarmente, per via endovenosa o sottocutanea, non possono essere utilizzati.

L'interruzione della terapia con anticoagulanti di azione indiretta non deve essere immediata, ma graduale - riducendo lentamente la dose e aumentando il tempo tra le dosi del farmaco (fino a 1 volta al giorno o anche a giorni alterni). L'annullamento brusco del farmaco può portare ad un improvviso aumento compensatorio dei livelli ematici di protrombina, che causerà trombosi.

In questo gruppo di overdose o troppo prolungata loro applicazione possono causare sanguinamento, ed è associata non solo con una riduzione della coagulazione del sangue, ma con una maggiore permeabilità delle pareti dei capillari. Raramente in questa situazione sviluppare sanguinamento dalla bocca e della gola, sanguinamento gastrointestinale, emorragia nel muscolo e cavità articolare, così come non v'è sangue nelle urine - una micro o ematuria macroscopica.

Per evitare lo sviluppo delle complicazioni descritte sopra, durante il trattamento con anticoagulanti indiretti, è necessario monitorare da vicino le condizioni del paziente e gli indicatori di laboratorio della coagulabilità del sangue. Una volta in 2-3 giorni, e in alcuni casi e più spesso, da stabilire il tempo di protrombina ed esaminare le urine per la presenza di globuli rossi (ematuria che è sangue nelle urine, - uno dei primi segni di overdose). Per un maggiore controllo dovrebbe essere definita e altri indicatori oltre al contenuto della protrombina nel sangue: tolleranza all'eparina, tempo ricalcificazione, indice di protrombina, fibrinogeno, protrombina contenuto del metodo 2-step.

Non prescrivere contemporaneamente a questi farmaci preparazioni del gruppo di salicilati (in particolare, acido acetilsalicilico), in quanto contribuiscono ad aumentare la concentrazione di anticoagulante libero nel sangue.

Le droghe del gruppo di anticoagulanti di azione indiretta sono in realtà pochi. Questo neodikumarin, acenocumarolo, warfarin e fenindion.
Consideriamo ciascuno di essi in modo più dettagliato.

Neodicumarina (Pelentan, Trombarin, Dicumaril)

Quando ingerito, assorbito in tempi relativamente brevi, l'emivita è di 2,5 ore, viene escreto nelle urine, non nella forma originale, ma sotto forma di prodotti metabolici.

L'effetto atteso del farmaco inizia a manifestarsi in 2-3 ore dopo la sua somministrazione, raggiunge un massimo nel periodo di 12-30 ore e continua per altri due giorni dopo l'interruzione del farmaco.

È usato da solo o in aggiunta alla terapia con eparina.

La forma di rilascio - compresse.

Dosaggio secondo lo schema, la dose massima giornaliera - 0,9 g La dose viene selezionata in base al tempo di protrombina.

Acenocumarolo (Cincumar)

Ben assorbito se assunto per via orale. Ha un effetto cumulativo (cioè quando una quantità sufficiente di esso viene raccolta nei tessuti). L'effetto massimo si osserva 24-48 ore dopo l'inizio del trattamento con questo farmaco. Dopo la cancellazione, il livello normale di protrombina viene determinato dopo 48-96 ore.

La forma di rilascio - compresse.

Viene preso internamente. Il primo giorno la dose raccomandata è 8-16 mg, in futuro il dosaggio del farmaco dipende dai valori della protrombina. Di regola, la dose di mantenimento è 1-6 mg al giorno.
Possibile aumento della sensibilità del corpo del paziente a questo farmaco. In caso di comparsa di reazioni allergiche deve essere cancellato.

Fenindione (fenilina)

La diminuzione della capacità di coagulazione del sangue è osservata 8-10 ore dopo l'assunzione del farmaco, raggiunge il massimo in circa un giorno. Ha un effetto cumulativo pronunciato.

La forma di rilascio - compresse.

La dose iniziale è 0,03-0,05 g tre volte al giorno nei primi 2 giorni. Ulteriori dosaggi del farmaco vengono selezionati singolarmente a seconda degli indici del sangue: l'indice di protrombina non deve essere inferiore al 40-50%. La dose singola massima è di 0,05 g, la dose giornaliera è di 200 mg.

Sullo sfondo del trattamento con fenilina, è possibile colorare la pelle e cambiare il colore dell'urina. Se compaiono questi sintomi, dovresti sostituire la fenindione con un altro anticoagulante.

Warfarin (Warfarin)

Nel tratto gastrointestinale viene assorbito completamente. L'emivita è di 40 ore. L'effetto anticoagulante inizia 3-5 giorni dopo l'inizio del trattamento e dura 3-5 giorni dopo l'interruzione del farmaco.

Prodotto in compresse.
Iniziare il trattamento con 10 mg una volta al giorno, dopo 2 giorni, il dosaggio si riduce di 1,5-2 volte - fino a 5-7,5 mg al giorno. La terapia viene effettuata sotto il controllo dell'indicatore del sangue dell'INR (la relazione normalizzata internazionale). In determinate situazioni cliniche, ad esempio, quando si prepara un trattamento chirurgico, i dosaggi raccomandati del farmaco variano e vengono determinati individualmente.

Rafforzare l'effetto anticoagulante dell'aspirina di warfarin e di altri farmaci antinfiammatori non steroidei: eparina, dipiridamolo, simvastatina. L'effetto è indebolito dalla colestiramina, dalla vitamina K, dai lassativi, dal paracetamolo in una dose elevata.

Gli anticoagulanti dell'azione indiretta sono farmaci molto gravi che, se poco professionali, possono causare una serie di complicazioni gravi, anche minacciose per la vita. Le informazioni di cui sopra sono fornite solo a scopo di conoscenza. Non prescrivere a se stessi o ai propri parenti questi preparati da soli: per determinare se hanno bisogno di te, e anche per scegliere un dosaggio efficace e sicuro può solo il medico!

A quale dottore applicare

loading...

Di solito, gli antiaggreganti di azione indiretta sono prescritti da un cardiologo, un cardiochirurgo, un flebologo o un chirurgo vascolare. Se il paziente assume questi farmaci per un lungo periodo (ad esempio warfarin nella fibrillazione atriale), il terapeuta può monitorare la loro efficacia.

Come non trasformare Warfarin Nycomed in un veleno: recensioni di medici e pazienti, istruzioni per l'uso

loading...

Il principio attivo Warfarin (Warfarina Nycomed) - sale di sodio di warfarin, la quantità di 2,5 mg in ciascuna compressa.

Il farmaco ha un effetto anticoagulante sul sangue di tipo indiretto.

Gruppo - anticoagulanti.

Farmacocinetica del farmaco

loading...

Warfarin (Warfarin Nycomed) o 4-idrossicumarina è una miscela equimolecolare di due stereoisomeri attivi riflessi a specchio delle forme S ed R.

Ciascuna delle forme ha i suoi enzimi come catalizzatori per il processo metabolico ed esercita il proprio effetto deprimente sulla vitamina K (un gruppo di vitamine liposolubili).

S-warfarin è più forte della forma R di circa 5 volte, ma il secondo ha un'emivita più lunga. Ciascuna delle forme ha il proprio modo di escrezione dal corpo.

Meccanismo d'azione

loading...

L'effetto anticoagulante di Warfarina (Warfarina Nycomed) passa inibendo o rallentando la sintesi dei fattori di coagulazione della vitamina K nel fegato (sconvolge la biosintesi delle proteine ​​della sua coagulazione).

perché il farmaco non influenza direttamente la coagulazione dei coaguli di sangue nel flusso sanguigno, l'effetto del prendere inizia approssimativamente il terzo o il quinto giorno. Warfarin (Warfarin Nycomed) ha una lunga emivita, alta biodisponibilità (oltre il 90 percento).

Quando prendere la medicina

loading...

Le istruzioni per l'uso indicano che Warfarin Nycomed è usato nel seguito casi:

  • a trattamento e prevenzione della trombosi ed embolia varia eziologia - embolia polmonare, trombosi cerebrale, trombosi venosa profonda, trombofilia congenita;
  • pazienti con fibrillazione atriale e valvole cardiache artificiali - prevenzione di embolie sistemiche, complicanze nel trapianto di vasi sanguigni, impianto di valvole artificiali;
  • nel trattamento pazienti con sindrome antifosfolipidica, che può portare a patologie renali, danni al sistema nervoso, pelle, fegato;
  • pazienti con malattia del miocardio, a cui si sviluppa lo stiramento della cavità cardiaca e la sua funzione contrattile peggiora.

Quando non dovresti assumere Warfarin

Warfarin (Warfarin Nycomed) - anticoagulante, quindi, non può essere usato in nessuna malattia o condizione con una minaccia sanguinamento:

  • intervento chirurgico con un ampio campo operativo - recente trauma craniocerebrale, chirurgia oculare, chirurgia per gravi lesioni;
  • malattia del sangue e tendenza al sanguinamento - trombocitopenia, diatesi emorragica congenita o acquisita (malattia di von Willebrand), emofilia;
  • ipertensione cronica in forma grave, emorragia cerebrale;
  • con grave insufficienza epatica o renale;
  • malattie gastrointestinali ulcerose, vene varicose dell'esofago, aneurismi delle arterie;
  • alcolismo o tali stati psicotici del sistema nervoso, quando è difficile determinare lo stato del sistema di coagulazione del sangue con l'aiuto di studi di laboratorio;
  • gravidanza (specialmente il primo e l'ultimo mese).

È possibile trattare le tromboflebiti con i rimedi popolari e quali sono le regole che devi sapere se hai bisogno di curare la malattia a casa.

Istruzioni per l'uso

Suggeriamo di studiare le istruzioni sull'uso delle compresse di Warfarin Nycomed.

Il farmaco è disponibile in compresse. Il warfarin è confezionato in flaconi di plastica da 30, 50, 100 o 250 pezzi, Warfarin Nycomed - 50 o 100 pezzi, o in blister nella stessa confezione in scatole di cartone.

Il farmaco viene assunto solo come indicato dal medico.

Prendere la medicina è raccomandata una volta al giorno, regolarmente e, preferibilmente, allo stesso tempo.

Dosaggio della medicina

dosaggio:

  1. Ricezione primariapreparazione: dal 1 ° al 4 ° giorno - una dose giornaliera di 5 mg (2 compresse); dal 5 ° giorno - da 1 a 3 compresse. al giorno (in base ai risultati dell'analisi del sangue e alle raccomandazioni di calcolo del medico curante).
  2. Ricezione secondaria: 1 ° e 2 ° giorno: la dose di ricezione è possibile da 5 a 10-15 mg / giorno. (Da 2 a 6 compresse, dose di mantenimento doppia nota della precedente somministrazione); dal 3 ° al 4 ° - da 1 a 3 compresse al giorno e il controllo dell'INR; da 5 giorni che ricevono la dose corretta di una preparazione in vista di risultati MNO.

Durante il trattamento con Wafarin (Warfarin Nycomed), la scelta della terapia di mantenimento o della profilassi viene effettuata dal medico curante a seconda della diagnosi, della gravità della malattia e delle malattie concomitanti del paziente.

L'ammissione di questa medicina a bambini è effettuata sotto la supervisione di uno specialista e l'analisi del sangue più frequente (MNO). originariamente la dose raccomandata è 0,2 mg di preparazione per kg di peso corporeo corpo al giorno con un fegato normalmente funzionante (0,1 mg per insufficienza epatica).

Il pediatra applica individualmente il dosaggio e la durata del farmaco.

Overdose e istruzioni aggiuntive

La terapia farmacologica viene eseguita sull'orlo delle concentrazioni massime e della possibilità di sanguinamento, pertanto è necessario il monitoraggio di laboratorio dell'INR.

L'assunzione casuale occasionale di una o più compresse sarà da 2,5 a 10-15 mg del principio attivo, che è una dose d'urto di somministrazione secondaria del farmaco e non porta alla morte, ma può portare a grandi sanguinamenti e disturbi patologici della coagulazione del sangue.

Come terapia restaurativa - vitamina K, nei casi più gravi - una trasfusione di plasma (appena congelato) o un prodotto di fattori di coagulazione.

Effetti collaterali

Effetti collaterali della lattina di warfarin manifestarsi:

  • sanguinamento, anemia o ematoma (sistema di coagulazione del sangue);
  • sensazione di nausea, vomito, sindrome del dolore nell'addome, diarrea, raramente - aumento dell'attività degli enzimi epatici, ittero (sistema digestivo):
  • sensazione di brividi, infiammazione immunopatologica dei vasi sanguigni (sistema cardiovascolare) - raramente;
  • reazioni cutanee allergiche sotto forma di eruzioni cutanee e prurito (raramente);
  • vertigini, stanchezza, disturbi del gusto o mal di testa (sistema nervoso centrale).

Soprattutto è necessario fare l'attenzione alla ricezione di una grande quantità di cibo ricco in vitamina K (spinaci, verdi, broccoli e Bruxelles, colore e cavolo bianco, cipolle, sedano, kiwi, eccetera) l'effetto di prendere il farmaco può essere ridotto.

I pazienti con anomalie ereditarie (mutazione del gene responsabile della codifica dell'enzima CYP2C9) devono essere ridotte per evitare il sanguinamento

Con l'uso a lungo termine del farmaco in alte concentrazioni, aumenta il rischio di sanguinamento.

anche va ricordato:

  1. Warfarin (Warfarin Nycomed), come il resto dei farmaci, non compatibile con l'alcol. Le persone che soffrono di dipendenza da alcol possono violare il regime del farmaco e, di conseguenza, avere gravi conseguenze sotto forma di sanguinamento incontrollato.
  2. Insufficienza renale il paziente non richiede alcuna raccomandazione speciale nel dosaggio del farmaco. Epatico - aumenta la sensibilità al farmaco. Monitorare attentamente lo stato del sangue e ridurre al minimo la dose iniziale del farmaco.
  3. Indipendentemente da combinare (o fermare) assumere altri medicinali con Warfarin (Warfarin Nycomed) non è possibile a causa del fatto che alcuni farmaci rafforzano il suo effetto, e alcuni - indeboliscono. migliorare: farmaci anti-infiammatori non steroidei, eparina, eritromicina, derivati ​​sulfanilamide, tiroxina, chinina, chinoloni, fluconazolo, penicilline e altri. Allentare: retinoidi, barbiturici, fenazone, vitamina K, contraccettivi (compresse), acido ascorbico e altri.
  4. gravidanza è una controindicazione per l'assunzione di Warfarin (Warfarina Nycomed), ma non vi è alcuna prova diretta del danno indiscusso di assumere il farmaco durante l'allattamento. Si raccomanda di astenersi dall'alimentazione nei primi tre giorni di assunzione del farmaco.

Recensioni di pazienti e medici

Esaminiamo le recensioni sul farmaco Warfarin Nycomed.

Penso che prendere qualsiasi farmaco da solo, senza prescrivere un medico è impossibile, e Warfarin - ancora di più.

Senza considerare tutti i fattori associati alla malattia, un attento monitoraggio dell'INR e la disciplina con il tempo di ammissione, dieta - le conseguenze potrebbero non essere semplici. Oggi Warfarin per molti pazienti è la chiave per una vita piena.

Konstantin S., 48 anni, 28. 07.14, cardiologo

Nel trattamento della trombosi venosa profonda, ho nominato Warfarin. Per molti pazienti, semplicemente salva la vita. In media, l'assunzione del farmaco richiede fino a 3 settimane, momento in cui è obbligatorio monitorare l'INR e adempiere a tutte le prescrizioni del medico responsabile, in particolare sull'assunzione di altri farmaci.

Se l'analisi del sangue più volte di seguito mostrava il risultato dell'INR da due a due e mezzo, la dose terapeutica può essere considerata adeguata. E non dimenticare - evitare stress traumatici, alcol, situazioni stressanti.

Lyudmila D., 36 anni, flebologo, 16.08.14

Quattro mesi e mezzo fa, è stata eseguita un'operazione per sostituire la valvola aortica, bevo Warfarin per tutto questo tempo. Non ci sono anomalie visibili, ma il controllo di MNO mostra che la dose non è ancora selezionata, gli indici non sono stabili. Anche se è possibile che un medico abbia ragione, ho un sacco di peso e ho bisogno di ridurre il peso sul corpo.

Marina S., 62, 2 settembre 1944

Stent postoperatorio dopo il secondo infarto. Bevo warfarin per due mesi, sono soddisfatto della mia mobilità. Nell'ultima settimana, abbiamo cominciato a preoccuparci del dolore allo stomaco, i risultati dell'INR sono caduti.

Il medico curante si è offerto di rifiutare il tè verde (lo bevo molto, è più facile tollerarlo) e mi ha offerto di visitare un gastroenterologo.

Igor V., 59 anni, 09/08/14

Suggerimenti per prendere il farmaco dai pazienti

Vale la pena considerarlo così fattori:

  • per osservare l'orario di ricevimento - appendere sul frigorifero l'orario dell'ammissione giornaliera e cancellare la data;
  • evitare l'iniezione intramuscolare di altri farmaci: è sempre possibile trovare un sostituto sotto forma di compresse;
  • Evitare di assumere nuovamente la dose del farmaco - è meglio saltare il ricevimento che bere due volte;
  • guarda attentamente la dieta della tua dieta, evita un gran numero di cibi con un alto contenuto di vitamina K, non stare su diete mono;
  • al momento di assumere il farmaco, abbandonare gli sport traumatici;
  • prestare attenzione a qualsiasi gonfiore, lividi che sono sorti improvvisamente;
  • Non dimenticare di dire al medico, a chi hai preso per la prima volta, di assumere Warfarin.

Pro e contro della medicina

Più ricevimento di una preparazione è possibile considerato:

  • prolungare la vita di persone con molte malattie gravi (trombosi venosa profonda, valvole cardiache protesiche);
  • assunzione giornaliera una tantum, preferibilmente la sera;
  • elenco relativamente piccolo di controindicazioni.

Contro:

  • attività motoria moderata e sicura;
  • stretta aderenza al farmaco;
  • la possibilità di sanguinamento.

Costo del medicinale

Il warfarin (Warfarin Nycomed) è solitamente prescritto per l'uso a lungo termine, quindi considerate il costo di confezioni da 100 pillole. Prezzo Warfarin (produttore russo) da 115 a 163 rubli. per il confezionamento, Warfarin Nycomed (Danimarca) - da Da 166 a 227 rubli. per il confezionamento.

È possibile acquistare Warfarin in farmacie regolari e online in tutto il paese.

Condizioni e periodi di conservazione, rilascio di farmaci

Conservazione del farmaco - a temperatura ambiente (non superiore a 25 ° C), in luoghi non accessibili ai bambini.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Detralex può aumentare la pressione sanguigna?

Motivi

Detraleks è una preparazione moderna fatta sulla base di componenti di impianto. Certamente, non è possibile aumentare o diminuire la pressione di Detralex, poiché questo agente ha proprietà venotoniche e angioprotettive....

Sintomi della trombosi venosa sulle gambe - come riconoscere trombi, sintomi e trattamento a casa

Motivi

Uno dei disturbi più pericolosi per una persona è la trombosi. La malattia si sviluppa in un contesto di disturbi circolatori e ostruzione delle vene....