Qual è la differenza tra emorroidi e polipi?

Struttura

In un paziente che soffre di alterazioni patologiche a livello intestinale, possono essere diagnosticate due malattie: emorroidi e polipi. Queste sono malattie completamente diverse che si presentano nell'intestino crasso, sebbene abbiano alcune somiglianze nei segni. Tra gli identici in manifestazione dei loro sintomi sono i seguenti:

  • Inclusioni sanguinolente nelle feci, per la maggior parte di colore molto scuro;
  • Sangue rosso vivo, che appare nel caso in cui il nodo o il polipo emorroidario abbia ricevuto un nuovo danno meccanico;
  • Ritenzione delle feci prolungata, spesso superiore a 2 giorni, a causa dell'ostruzione intestinale creata da questi difetti.

Questa somiglianza dei loro sintomi rende spesso difficile fare la diagnosi corretta senza un accurato esame strumentale, e in alcuni casi è necessaria anche la biopsia tissutale.

Entrambe queste malattie, e le emorroidi, polipi, e sono inclini a perdite nascoste, per cui la loro presenza è di solito il paziente impara relativamente tardi, solo dopo pochi anni dal momento in cui una qualsiasi di queste patologie ha iniziato a sviluppare.

Questo, per la maggior parte, è dovuto al fatto che le feci iniziano ad apparire inclusioni di sangue, pus o muco, così come una defecazione imbarazzata e una sensazione di evacuazione incompleta dell'intestino. Tali segni costringono il paziente a rivolgersi a uno specialista e quindi, nel corso della diagnosi, può essere rilevata la presenza di polipi o di emorroidi.

Cosa sono le emorroidi e i polipi?

Emorroidi si riferisce a malattie che si sviluppano nel retto ed è in grado di fornire enormi disagi al paziente. Con lo sviluppo di questa patologia nei pazienti, le vene che si trovano nell'ano sono infiammate e sanguinano. Di conseguenza, si verificano i loro cambiamenti patologici, che porta alla formazione di emorroidi, spesso sanguinamento a causa della violazione.

Una caratteristica distintiva delle emorroidi è che il deflusso di sangue dai nodi venosi formati con esso diventa difficile. Questi difetti, formati nella parte inferiore dell'intestino, possono aumentare molto rapidamente di dimensioni e sporgere nell'ano, spesso lasciandolo.

I polipi sono anche un pericoloso difetto del retto, ma non appaiono a causa dell'infiammazione dei vasi sanguigni, ma a causa della modifica patologica delle cellule della mucosa situata nell'intestino. Di solito sviluppano sintomi simili con le emorroidi nel loro sviluppo.

E, anche se si ritiene che questi tumori non vanno mai oltre il retto, polipi, che è cresciuto sullo stelo vicino alla presa dell'intestino può anche essere in aumento in dimensioni "sbirciatina" nel canale anale. Tutto ciò porta al fatto che queste patologie sono spesso confuse.

Come distinguere un polipo da una emorroidi?

Le cause del paziente di queste malattie sono intrinsecamente diversi, come polipi formazione si verifica a causa di proliferazione anormale delle cellule della mucosa, per un certo tempo può essere benigna e nodi aspetto promuove l'infiammazione dei vasi sanguigni, essenzialmente parlando, vene varicose in basso intestinale. Ma c'è una precondizione comune per il loro sviluppo - questo è uno stile di vita sedentario.

Sgradevole e dolore localizzato nei ano praticamente continuo, non solo durante il processo di defecazione e appaiono nella macchia sgabello, sono un serio motivo per andare dal medico.

Ma molti pazienti soffrono di questi sintomi semplicemente perché li considerano vergognosi. Questo atteggiamento è molto pericoloso, perché questi segni indicano lo sviluppo di un paziente con una delle malattie più problematiche del retto, delle emorroidi o dei polipi, che sono difficili da distinguere.

Molto spesso i pazienti confondono queste malattie. A causa della somiglianza di alcune delle loro manifestazioni che non permettono di distinguerle l'una dall'altra, così come la riluttanza o l'imbarazzo a chiedere un parere necessario per queste patologie a uno specialista. La situazione in questo caso è tale che una persona che adotta un polipo che cresce nella parte inferiore del retto per le emorroidi inizia a trattare quest'ultimo con l'aiuto di unguenti e supposte pubblicizzati.

Come risultato di un polipo, che deve assolutamente essere rimosso al fine di impedire la sua degenerazione in un tumore maligno, rimane in posizione e continua ad ulteriore sviluppo ed espansione della preparazione del paziente spiacevoli, conseguenze spesso molto pesanti.

Pertanto, ogni persona deve essere consapevole che se ci sono tali caratteristiche come la presenza di buio fecale (non rosso vivo) il sangue e il processo di defecazione dolorosa, possiamo parlare di emorroidi interne e polipi. Non è possibile stabilire la diagnosi esatta in modo indipendente in questo caso.

Come i polipi anali guardano la foto

I polipi che crescono nell'ano sono nuove crescite che sono benigne. Molto spesso, questa patologia da molto tempo non causa preoccupazione per una persona, dal momento che non si mostra affatto.

Cause dell'apparenza

Per oggi i medici sono in perdita con una risposta chiara alla domanda su ciò che causa la crescita dei tumori nell'ano.

La causa principale per oggi è chiamata processi infiammatori, che a lungo danneggiano la membrana mucosa del retto. Portare allo sviluppo di questi processi può:

  • emorroidi di corso cronico;
  • congestione nel retto;
  • enteriti;
  • colite;
  • patologia nella peristalsi intestinale;
  • dissenteria e altri.

Oltre ai processi infiammatori, la causa della formazione di neoplasie nell'ano dell'ano è chiamata caratteristiche genetiche. A volte la patologia inizia a essere impegnata in un momento in cui il bambino è nel grembo materno.

Altri fattori che provocano lo sviluppo di questa patologia includono:

  • approccio errato alla nutrizione;
  • abuso di cattive abitudini;
  • ipodynamia (mancanza di movimento);
  • influenza di fattori ambientali.

specie

Esiste una vasta classificazione, secondo la quale è possibile dividere i polipi dell'ano in diverse specie. In base al tipo di tessuto da cui si è verificata la formazione del tumore, si distinguono le seguenti varietà:

  • fibrotico - sono formati da tessuto connettivo, meno spesso portano alla degenerazione in un processo maligno;
  • adenomatosi - sono formati da tessuto ghiandolare, il più delle volte causano la formazione di neoplasie maligne, quindi sono considerati una condizione precancerosa;
  • villo: sulla foto sembra un sacco di papille di tipo villoso, a causa della morbidezza è spesso danneggiato, a causa di ciò che sviluppa sanguinamento e tenerezza, come i sintomi;
  • iperplastico - costituito da tessuto epiteliale in cui si sono verificati disturbi della fissione, raramente si trasforma in un processo maligno e spesso è limitato a piccole dimensioni - fino a 5 mm, come si vede nella foto;
  • polipi misti possono combinare diversi tipi caratteristici di tessuto.

Anche i polipi possono essere suddivisi in diversi grandi gruppi, in base al loro numero e prevalenza:

  • polipo singolo;
  • polipi multipli (situati in piccoli gruppi in tutte le parti dell'intestino crasso);
  • polipi diffusi (colpiscono ampie aree dell'intestino crasso con grappoli).

sintomatologia

Solo il medico-coloproctologo può determinare con precisione se il paziente ha polipi nell'intestino

I sintomi che indicano che ci sono polipi nell'ano sono spesso unti e inaffidabili.

I sintomi si manifestano raramente completamente e la loro gravità dipende dal tipo di polipi dell'ano sviluppati in questo o quel caso.

Spesso, i polipi dell'ano vengono scoperti abbastanza per caso quando si fanno ricerche su altre malattie, è spesso possibile rilevare il polipo su una foto endoscopica.

Tuttavia, sebbene i sintomi non possano essere espressi, si raccomanda alle persone di età superiore a 40 anni di sottoporsi a esami annuali per diagnosticare la malattia nelle fasi iniziali e iniziare il trattamento.

Il trattamento tempestivo della poliposi aiuta a prevenire complicanze come la degenerazione di un tumore benigno in uno maligno, così come lo sviluppo di ostruzione.

I sintomi che possono verificarsi con polipi che crescono nell'ano possono essere i seguenti:

  • presenza di perdite di sangue o di muco, che compaiono nell'atto della defecazione;
  • aumento della temperatura corporea nel caso in cui vi siano sintomi di infiammazione;
  • frequente congestione nel retto o, al contrario, diarrea, per la quale non è possibile selezionare un trattamento;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • prolasso di coni simili a emorroidi, che possono essere visti anche nella foto.

La somiglianza dei polipi con le emorroidi complica la diagnosi e la selezione dei metodi terapeutici. I sintomi che appaiono in entrambi i casi sono identici, quindi è impossibile diagnosticare accuratamente la malattia in base al quadro clinico.

Metodi di trattamento

Il trattamento dei polipi non può essere effettuato con l'aiuto di una terapia conservativa, cioè il trattamento con rimedi e farmaci popolari è inaccettabile.

L'unico vero trattamento è la rimozione mediante tecniche endoscopiche o chirurgiche.

Se il polipo dell'ano è sufficientemente basso, il trattamento include la rimozione attraverso l'ano.

Se il polipo è piccolo e viene rilevato alto nel colon, il trattamento prevede la rimozione per elettroeccitazione endoscopica (l'effetto della corrente). Il trattamento di grandi polipi viene effettuato rimuovendoli dall'intestino in alcune parti.

Una volta rimosso il polipo, deve essere inviato per l'esame istologico.

Il trattamento della poliposi diffusa viene effettuato rimuovendo la parte interessata dell'intestino.

Come distinguere dalle emorroidi

Come già accennato, la neoplasia dell'ano per lungo tempo non si fa sentire. Un corso simile della malattia è tipico per le emorroidi, che anche per lungo tempo non possono mostrarsi.

I pazienti devono ricordare che è impossibile differenziare queste malattie da sole, basandosi solo sulla sintomatologia.

Se hai qualche sintomo caratteristico di emorroidi o poliposi, dovresti consultare un medico per la diagnosi professionale. Solo con la definizione precisa della patologia sarà possibile scegliere il trattamento giusto.

Vale anche la pena sapere che nonostante la somiglianza dei sintomi della malattia sono di natura diversa.

Le emorroidi sono una dilatazione patologica delle vene che fornisce il flusso sanguigno nel retto, mentre i polipi sono formazioni epiteliali che crescono nel lume dell'intestino.

Nelle sue complicanze la poliposi è molto più pericolosa delle emorroidi, e vale la pena considerare, decidere l'autodiagnosi e ricorrere ai tentativi di automedicazione.

Le emorroidi non hanno la proprietà di degenerare in una crescita cancerosa, ma molti tipi di polipi, al contrario, hanno una tendenza a questo. Vale la pena trattare con cura la tua salute e, se ci sono sintomi sospetti, non esitare a chiedere aiuto a un medico.

Come distinguere un polipo da una emorroidi?

I medici non raccomandano l'automedicazione, basandosi esclusivamente sui sintomi di emorroidi e polipi senza consultare un medico. Per condurre una diffodiagnosi di malattie, come un nodo emorroidario e un polipo del retto, può solo un proctologo esperto che conosce le caratteristiche di disturbi esteriori simili. Per lungo tempo la malattia non si fa sentire, ei sintomi sono simili, quindi i pazienti scambiano erroneamente un problema con un altro, mentre curano le emorroidi, mentre i polipoli sono capaci di malignarsi.

Cos'è un polipo?

I polipi sono formazioni che rappresentano una crescita anormale di tessuti situati sopra la membrana mucosa. Si presentano in quasi tutti gli organi e vengono diagnosticati, di regola, accidentalmente durante il trattamento di altre malattie. Il tumore ha diverse forme caratteristiche: nella forma di un fungo, con un gambo pronunciato, e anche nella forma di un tubercolo (questa formazione è chiamata polipo che ha una base larga). Il colore del colore della formazione di solito dipende dal tipo di tessuto a cui si nutre, ma è possibile che possa avere anche una tonalità rossa brillante.

La principale misura di prevenzione del cancro del colon-retto è il trattamento tempestivo dei polipi che possono causare la malattia.

Polipi nella regione anale

Se parliamo di polipi anali, allora esteriormente è simile al prolasso delle emorroidi dal retto, quindi è importante distinguere le emorroidi dal polipo e non impegnarsi nell'auto-medicazione. I polipi dell'ano si trovano sia in un singolo esemplare che in gruppi. Dal tipo di tessuto è benigno e maligno. Il primo compare sulla mucosa infiammata, oltre a causare suppurazione e infiammazione, ma la caratteristica principale è l'assenza di rischio di degenerazione. Secondo: i tipi villosi e adenomatosi sono soggetti a malignità, quindi pericolosi.

Perché si formano nel retto?

Le cause che promuovono la proliferazione del tessuto ghiandolare nel corpo non sono stabilite fino alla fine. Nel caso dei polipi anali, l'aspetto della malattia è associato a infiammazioni croniche della mucosa intestinale. Le seguenti malattie sono le cause dello sviluppo delle formazioni:

  • emorroidi di forma cronica;
  • dissenteria;
  • colite;
  • costipazione;
  • proctosigmoidite ulcerativa.

Tali malattie sono accompagnate da infiammazione e portano al fatto che la mucosa intestinale invecchia gradualmente e provoca la comparsa di tumori benigni. Non negare la possibile predisposizione a livello genetico alla comparsa di formazioni. Disturbi nello sviluppo delle pareti intestinali durante lo sviluppo intrauterino possono provocare la formazione di escrescenze nell'età adulta. Tra i fattori meno significativi che giocano il ruolo dell'origine della patologia, non l'ultimo ruolo è assegnato alla malnutrizione, che causa la stitichezza, che provoca traumi alla mucosa intestinale con le conseguenti conseguenze.

Che la malattia è pericolosa?

formazione di cluster nel retto impedisce l'avanzamento dello sgabello, che provoca dolore, disagio e costipazione cronica, che sono accompagnati anche da prurito e bruciore nella zona dell'ano. Inoltre, la formazione può cadere fuori dal retto e le escrescenze infiammate causano suppurazione e sanguinamento. Ma il pericolo più importante della malattia sta proprio nella degenerazione in un cancro maligno, che è una minaccia per la vita umana.

In che modo le emorroidi differiscono dai polipi?

formazione sintomi delle emorroidi e polipi anali ha una struttura identica per le emorroidi, così spesso getta una persona malata confusa, spingendo per curare le emorroidi. Quando il nodo emorroidale e polipi viene espulso verso l'esterno formazioni, e che un causare errori nella autotest. Entrambe le formazioni sono simili nei seguenti sintomi:

  • la formazione di secrezioni sanguinose e purulente nelle feci del paziente;
  • sensazione di un oggetto estraneo e disagio quando si va in bagno;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • disturbi dello stomaco accompagnati da diarrea;
  • costipazione cronica;
  • prolasso dell'istruzione intestinale.

Le caratteristiche distintive che consentono di differenziare il problema sono presentate nella tabella:

Perché i polipi appaiono nel colon e come possono essere curati?

I polipi dell'intestino crasso sono una crescita benigna simile a un tumore che cresce dall'epitelio ghiandolare della mucosa dell'intestino crasso. I polipi possono avere una varietà di forme: globose, a fungo, ramificate, vermiformi, ecc.

Nel corso di molti anni di osservazione clinica, è stato stabilito che il polipo può essere rigenerato in un tumore maligno. Pertanto, questa neoplasia è considerata un numero di malattie precancerose.

Questa malattia ha un sintomo simile con le emorroidi, quindi i polipi sono spesso confusi con emorroidi infiammate interne. Inoltre, alcuni esperti sostengono che il polipo contribuisce allo sviluppo di emorroidi. Ma è così? Suggeriamo di capire.

Le cause esatte della formazione di polipi non sono state ancora identificate, ma ci sono diversi fattori principali che portano al loro aspetto:

Perché compaiono polipi?

Oggi il diritto alla vita ha diverse teorie sulla comparsa dei polipi dell'intestino crasso, ma i più plausibili sono i seguenti:

  • infiammazione cronica della mucosa del colon, poiché molti pazienti hanno una storia di colite cronica, colite ulcerosa, morbo di Crohn e discinesia del colon;
  • irritazione cronica della mucosa del colon, che si osserva con costipazione prolungata o diarrea, invasioni elmintiche, così come in persone che praticano il sesso anale.

irritazione e infiammazione cronica dell'intestino crasso è espressa rapido invecchiamento e costante aggiornamento della struttura cellulare, con conseguente malfunzionamento si verifica durante la divisione cellulare e formazione poliposa formata.

Inoltre, sono stati identificati numerosi fattori che contribuiscono allo sviluppo di polipi nell'intestino, in particolare:

  • alimentazione sbagliata e squilibrata. Questa malattia è più suscettibile alle persone la cui dieta è dominata da cibi ipercalorici di origine animale, piatti fritti e speziati. La mancanza di verdure, frutta, cereali, cioè quei prodotti che contengono fibre vegetali, occupa anche un posto importante nella formazione dei polipi dell'intestino crasso;
  • malattie dell'apparato digerente di natura infiammatoria con decorso cronico, di cui abbiamo parlato prima;
  • costipazione cronica;
  • prendere droghe, che irrita la mucosa del colon;
  • stile di vita malsano (abuso di bevande alcoliche, fumo);
  • predisposizione genetica. Il rischio di sviluppare polipi nell'intestino crasso era aumentato negli individui i cui parenti stretti soffrivano della malattia;
  • stile di vita sedentario. La mancanza di attività motoria e lavoro sedentario contribuiscono a compromettere la funzione intestinale, con conseguente costipazione, che è un fattore eziopatogenetico nello sviluppo di polipi;
  • invecchiamento del corpo. I polipi del colon soffrono principalmente le persone oltre i 45 anni.

Quali sono i polipi dell'intestino crasso?

I polipi del colon sono generalmente classificati in base al numero e alla struttura delle cellule.

Se uno o più polipi sono trovati nell'intestino crasso, allora parlano di polipi singoli o multipli. Nel caso in cui l'intero intestino crasso sia affetto da tumori polipi, questo indica una poliposi diffusa.

La composizione qualitativa delle cellule e la forma dei polipi può essere la seguente:

  • ghiandolare;
  • villi;
  • villi ghiandolare;
  • seghettato;
  • iperplastica;
  • gamartomnymi;
  • tubolare;
  • tubolare villi;
  • granulazione cistica;
  • fibrotico;
  • Polipi di Peyts-Jigers;
  • infiammatorio.

La suddetta classificazione si basa su quali cellule fanno parte del polipo, poiché la base di questa formazione è sempre cellule epiteliali, ma possono anche essere presenti cellule di tessuto connettivo, ghiandolare e di altro tipo.

Come si manifestano i polipi dell'intestino crasso?

Il sintomo del polipo dell'intestino crasso dipende direttamente dalla posizione della formazione, nonché dalla loro composizione e forma cellulare.

Il sintomo più frequente di polipi nell'intestino è il sanguinamento rettale, che in sostanza assomiglia a strisce di sangue sulle feci.

Anche nelle feci possono essere presenti e altre impurità patologiche, ad esempio, muco e pus. Questo sintomo è più caratteristico della forma villosa del polipo.

I piccoli polipi non violano il passaggio della materia fecale sul colon, ma se le loro dimensioni diventano significative, allora può comparire stipsi. Inoltre, tali polipi causano un desiderio doloroso di defecare, una sensazione di corpo estraneo nell'ano, una sensazione di svuotamento incompleto dritta. In alcuni casi, l'irritazione dell'intestino manifesta la diarrea.

Il quadro clinico dei polipi dell'intestino crasso non ha sintomi specifici, quindi quasi sempre è necessario condurre una diagnosi differenziale con altre malattie dell'apparato digerente, soprattutto con le emorroidi.

Polipi del colon ed emorroidi: quali sono le differenze?

Considera le principali differenze tra il polipo del colon e le emorroidi.

  • Il decorso del polipo dell'intestino crasso nella maggior parte dei casi è asintomatico, e con le emorroidi la malattia non può manifestarsi affatto solo nella fase iniziale.
  • I polipi sono rilevati per lo più in modo casuale durante l'esame endoscopico del colon per altre malattie, e le emorroidi hanno quasi sempre una sintomatologia pronunciata.
  • Nei casi in cui un polipo al colon manifesta costipazione, diarrea, tenesmo, sensazione di corpo estraneo nel canale rettale, e così via. E., pazienti pensano che avevano un emorroidi interne, che stanno cercando di unguenti auto-treat, candele o metodi tradizionali. Distinguere emorroidi interne da un polipo può solo l'esperto nel corso di realizzazione di metodi speciali di diagnostics (un'anoscopia, un sigmoidoscopy, un colonscopio).
  • Emorroidi e polipi dell'intestino crasso, sebbene abbiano sintomi simili, ma differiscono in modo significativo nell'origine e nei metodi di trattamento. Le emorroidi sono vene varicose del retto e dell'area anorettale, e il polipo è una neoplasia benigna che si sviluppa dall'epitelio del colon.
  • Molto spesso confondono emorroidi e polipi interni, poiché entrambi i processi patologici si trovano all'interno del retto.
  • Con emorroidi interne, il sintomo principale è un forte dolore all'ano durante lo svuotamento dell'intestino, che non è caratteristico dei polipi.
  • Inoltre, con emorroidi interne in fasi successive, i coni emorroidali cadono, che sanguinano, si infiammano, vengono violati e trombizzati. Anche i polipi cadono molto raramente dall'ano e, se questo accade, è praticamente impossibile distinguere queste malattie in modo indipendente.

Quali sono le ricerche utilizzate per diagnosticare i polipi del colon?

La diagnosi e il trattamento dei polipi dell'intestino crasso sono eseguiti da specialisti come proctologo, coloproctologo e gastroenterologo.

Il metodo più efficace per diagnosticare i polipi, che permette di rivelare i più piccoli cambiamenti nel colon, è la fibrocolonoscopia.

Il metodo viene eseguito utilizzando uno speciale dispositivo endoscopico, che assomiglia ad un tubo flessibile di piccolo diametro con un dispositivo di illuminazione e viene inserito nell'intestino attraverso l'ano.

La superficie interna dell'intestino crasso può essere visualizzata direttamente attraverso l'oculare del colonscopio o sullo schermo del computer in cui viene trasmessa l'informazione. Grazie alla flessibilità dell'apparato, è possibile studiare tutte le pieghe e le aree ristrette dell'intestino.

Gli esperti raccomandano che le persone sane oltre i 50 anni vengano sottoposte a fibrocolonoscopia una volta all'anno. Le persone con un'eredità più pesante (casi di poliposi e cancro intestinale in parenti stretti) dovrebbero ricevere questa procedura una volta all'anno, anche in giovane età.

Oltre alla fibrocolonoscopia, l'algoritmo per la diagnosi dei polipi del colon può includere i seguenti studi:

  • feci per sangue occulto;
  • test di gemockmult (Metodo di screening moderna per rilevare sangue occulto nelle feci, disponibile finora solo in Europa. Consente di identificare la quantità minima di sangue nelle feci. Questo test è una striscia di carta da filtro imbevuta di soluzione di resina gvayakolovoy. Su una metà del test applicato uno sgabello, e dall'altro reagente, e se il colore della carta diventa blu, indica la presenza di sangue nelle feci);
  • esame generale delle feci (Coprogram);
  • esame del dito rettale (Dr. dito esamina la superficie interna del colon per 5-6 cm e può così rivelare una formazione convessa, che può essere sia un polipo, e ampliato vena emorroidale. Questo procedimento viene eseguito in tutti i pazienti, che sono stati trattati per un ricevimento al medico, proctologist o medico - Chirurgo, quando ci sono lamentele di dolore all'ano, prurito all'ano, sensazione di un corpo estraneo nel retto, ecc.);
  • irrigoscopy (esame dell'intestino al contrario, che viene inserito attraverso l'ano e visualizzato su un fluoroscopio o una radiografia);
  • sigmoidoscopia (Research retto e del sigma usando una sigmoidoscopia, che è un tubo metallico dotato di illuminazione e lenti. Inoltre, questa unità consente di tenere biopsie per l'esame istologico pinze come speciali biopsia può essere inserito in esso).

Come trattare i polipi dell'intestino crasso?

Sfortunatamente, la terapia conservativa per i polipi è impotente, quindi l'unico metodo efficace e radicale di trattamento in questo caso è la rimozione chirurgica.

Oggi esiste un numero piuttosto elevato di tecniche chirurgiche, la cui scelta dipende dalla posizione dell'istruzione nell'intestino crasso, dalla sua forma, dimensione, prevalenza e composizione cellulare, nonché dalla presenza di complicanze.

Per rimuovere piccoli polipi singoli utilizzati tecnica endoscopica, nel corso del quale un fibrocolonoscopio viene inserito nell'ano, dotato di un elettrodo sotto forma di un cappio. Durante l'operazione, il cappio viene posto sulla gamba del polipo ed escisso con una carica che viene fatta passare attraverso l'elettrodo.

I polipi di grandi dimensioni sono divisi in parti e rimossi come descritto sopra.

Questo metodo di trattamento dei polipi dell'intestino crasso è minimamente invasivo e poco traumatico, poiché non causa dolore severo, è ben tollerato dai pazienti e non richiede una lunga riabilitazione. Letteralmente 24 ore dopo la procedura, il paziente può tornare al solito modo di vivere e svolgere i suoi doveri professionali.

Inoltre, per singoli polipi di piccole dimensioni, metodi chirurgici moderni come coagulazione laser, elettrocoagulazione o chirurgia delle onde radio.

Gli elettrodi speciali vengono iniettati nel colon attraverso un colonscopio, dopodiché un raggio laser o onde radio vengono inviate al polipo, che lo distrugge. E con tali tecniche, il rischio di danni ai tessuti intestinali sani è ridotto al minimo.

La rimozione dei polipi con l'aiuto dell'elettrocoagulazione permette di rendere la procedura senza sangue, poiché i vasi sanguigni che alimentano il polipo vengono cauterizzati mediante carica elettrica.

Con qualsiasi tipo di trattamento chirurgico dei polipi, viene preso il materiale per la ricerca istologica e citologica, che consente di determinare la qualità delle cellule e identificare la malignità del processo, cioè la degenerazione nel cancro.

Con poliposi diffusa dell'intestino, i metodi di cui sopra sono inefficaci, quindi, laparotomia classica con la rimozione della zona intestinale interessata.

I pazienti che sono stati rimossi polipi dovrebbero essere su un conto di dispensario con un medico coloproctology e sottoposti a un controllo di follow-up due volte l'anno per due anni dopo l'operazione.

Se l'esame istologico ha rivelato la malignità del polipo, durante il primo anno il paziente viene esaminato mediante fibrocolonoscopia una volta al mese e ogni trimestre durante il secondo anno.

È possibile trattare i polipi del colon con metodi popolari?

Ricordiamo che l'unico trattamento che consente di eliminare completamente i polipi dell'intestino crasso e di escludere lo sviluppo del cancro del colon è il metodo chirurgico.

Il trattamento con i rimedi popolari può essere effettuato solo dopo aver consultato uno specialista e in presenza di piccoli polipi che presentano un rischio minimo di malignità. Inoltre, i rimedi popolari possono essere utilizzati durante la riabilitazione dopo il trattamento chirurgico dei polipi dell'intestino crasso.

Considera metodi semplici ed efficaci di medicina tradizionale, che possono essere utilizzati per i polipi dell'intestino crasso.

  • Brodo bardana ordinario: 15 grammi di estratto secco di cardi d'erba versare un bicchiere d'acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 10 minuti, quindi lasciare fermentare per 30-40 minuti. L'infusione pronta deve essere filtrata attraverso una garza o un setaccio e assumere 60 ml tre volte al giorno per 15 minuti prima dei pasti.
  • Decanter of the viburnum: 30 grammi di bacche fresche vengono posti in una piccola casseruola in una piccola pentola e versare un bicchiere di acqua bollente, quindi far bollire a fuoco basso per 10-12 minuti. Il decotto viene preso refrigerato a 60 ml tre volte al giorno per 10-15 minuti prima dei pasti. Kalina è ricca di antiossidanti e sostanze che prevengono il cancro.
  • Decotto di erbe Celidonia: 5 grammi di estratto secco di erba celidonia, è necessario versare 300 ml di acqua bollente, coprire la padella con un coperchio e far bollire a fuoco basso per 10 minuti. Il brodo viene rimosso dal fuoco e filtrato attraverso una garza. Si consiglia di assumere 30 ml di questo farmaco al mattino e alla sera 15 minuti prima dei pasti.
  • Tintura di baffi d'oro: 16 piccoli orecchioni dorati vengono tritati finemente e posti in una bottiglia di vetro, dopo di che vengono aggiunti due bicchieri di vodka di alta qualità. La tintura dovrebbe essere insistita in un luogo in cui i raggi del sole non penetrano, per due settimane. Il farmaco finito viene assunto per via orale 5 ml tre volte al giorno prima dei pasti.
  • Succo di crema chistel: 1 cucchiaino di succo di celidonia appena spremuto diluito 4 tazze di acqua bollita a temperatura ambiente. Con questa soluzione, i clisteri di pulizia vengono fatti 1 volta al giorno al momento di coricarsi per due settimane. Dopo due settimane, ripetere il ciclo di trattamento, vengono prelevati solo 15 ml di succo di celidonia per litro d'acqua. Il campo di quello in due settimane di nuovo conduce un corso di clisteri.
  • Olio di canfora e miele: è necessario mescolare accuratamente 10 grammi di olio di canfora e miele liquido con 6 gocce di soluzione alcolica di iodio. La miscela risultante viene utilizzata per inserti rettali. Per fare questo, disco impregnato con la massa specificata e iniettato nell'ano di notte. Al mattino il rivestimento uscirà naturalmente dalla defecazione. Il corso del trattamento è di 10 giorni.
  • Tuorli d'uovo e semi di zucca: tuorli d'uovo bollito da sette bisogno mescolato con 50 grammi di semi di zucca schiacciati fino a che liscio, allora la massa risultante viene versato due tazze di olio di girasole e la miscela è stata fatta bollire a bagnomaria. Conservare la medicina in frigorifero e portarla ogni mattina a stomaco vuoto per un cucchiaino. Dopo 5 giorni, puoi ripetere il trattamento.

Come puoi prevenire la comparsa di polipi?

La prevenzione specifica dei polipi del colon è assente. Ma puoi proteggerti da una tale malattia con l'aiuto dei seguenti principi:

  • la dieta giusta e sana, che consiste nell'eliminare il cibo da fast food, cibi ipercalorici, limitando piatti fritti e speziati, cibi affumicati, cibo in scatola, cibi pronti e dolci. Nella dieta quotidiana devono essere presenti verdura, frutta, cereali, latte e prodotti a base di latte acido, verdure, carne magro, pesce e pollame.
  • uso di una quantità sufficiente di liquido - 1,5-2,5 litri al giorno;
  • uno stile di vita sano È necessario rifiutare il fumo e l'abuso di alcool;
  • stile di vita attivo. Andare in bicicletta, nuotare, correre o semplicemente camminare all'aria aperta ridurrà il rischio non solo della comparsa di polipi, ma anche di molte altre malattie;
  • passare la colonscopia preventiva una volta all'anno dopo i 50 anni e in età precoce se i parenti stretti sono malati di polipi o cancro del colon;
  • nell'identificare serie di sintomi come il dolore e il disagio nel retto, costipazione o diarrea, sanguinamento rettale, tenesmo, sensazione di corpo estraneo negli ano, e così via. e., è necessario consultare un medico, proctologo o medico Coloproctology.

Di conseguenza, possiamo dire che i polipi non possono causare direttamente le emorroidi, perché in queste malattie ci sono essenzialmente diversi meccanismi di sviluppo. Ma i polipi possono causare stitichezza o diarrea, che sono fattori eziopatogenetici delle emorroidi.

Anche le emorroidi e i polipi dell'intestino crasso hanno sintomi simili e possono essere mascherati l'uno con l'altro. Pertanto, si dovrebbe essere attenti alla propria salute e cercare aiuto dagli specialisti nel tempo, perché solo loro possono condurre una diagnosi differenziale qualitativa di queste malattie. Inoltre, le emorroidi non degenerano mai in cancro, a differenza dei polipi.

Come riconoscere emorroidi o polipi?

I pazienti che sono disturbati da cambiamenti patologici nel retto, spesso si chiedono che cosa sia - emorroidi o polipi? Ciò è dovuto al fatto che entrambe le malattie hanno una sintomatologia simile, e solo un esame approfondito da parte di uno specialista permetterà di determinare con precisione il disturbo. Non è un segreto che con problemi così delicati i pazienti non hanno fretta di consultare un medico, e ricorrono all'auto-trattamento, Non sono in grado di distinguere le emorroidi dai polipi, quindi tutti gli sforzi sono vani. Inoltre, nel frattempo, la malattia progredirà, e superarla diventerà molto più difficile.

Entrambe le malattie, le emorroidi e i polipi, per lungo tempo sono asintomatiche e solo nella fase di esacerbazione si fanno sentire. Di norma, i pazienti si rivolgono agli specialisti dopo aver notato sangue, muco o pus nelle feci. Inoltre, la defecazione sarà un po 'difficile, e nell'intestino ci sarà una costante sensazione di svuotamento incompleto. Allo stesso modo, gli stessi segni di malattia sono dolore all'ano e sensazioni spiacevoli nell'addome. Per determinare esattamente di cosa soffre il paziente - emorroidi o polipi, è necessario prima esaminare il passaggio anale con la palpazione ed effettuare l'endoscopia.

Caratteristiche distintive delle malattie

Per imparare a distinguere le emorroidi dai polipi, devi prima conoscere la natura dell'origine delle malattie e le loro caratteristiche. La formazione di emorroidi è associata con l'espansione, la trombosi e l'infiammazione delle vene emorroidali nel retto. La ragione di questo fenomeno è la stasi del sangue nei vasi della piccola pelvi, che di solito si verifica con il lavoro sedentario o uno stile di vita sedentario. I principali segni di emorroidi:

  • sanguinamento anale;
  • dolore nell'ano e nel retto;
  • aumento e prolasso delle emorroidi;
  • infiammazione nell'ano.

A loro volta, i polipi possono comparire in qualsiasi altro organo cavo - che si tratti del tratto gastrointestinale o dei seni mascellari. Con una lesione del retto, il sito principale per la localizzazione dei tumori è il canale anale. I polipi si formano dalle cellule della mucosa sulla superficie interna dell'intestino e hanno l'aspetto di piccoli tumori. Con lo stadio avanzato della malattia, le neoplasie possono uscire dall'ano, motivo per cui i pazienti spesso lo confondono con le emorroidi.

I polipi sono formazioni benigne che appaiono a causa della proliferazione della mucosa all'interno dell'intestino, chiudendo il passaggio. Possono verificarsi uno per uno, o in piccoli gruppi, su un gambo sottile o "sessili". La forma dei polipi anali può essere sotto forma di un cespuglio di pera, fungo, palla, ovale e persino un cavolfiore. Il colore del tumore è solitamente uguale alla mucosa circostante, ma può anche assumere un colore cremisi, rosso o cremisi. A seconda del tipo, la cavità del polipo può essere riempita con diversi tessuti, ad esempio:

  1. La formazione fibrosa è un tessuto connettivo che è spesso infiammato o suppurativo.
  2. Il polipo adenomatoso è un tessuto ghiandolare. Senza un adeguato trattamento, questo tipo di tumore diventa maligno.
  3. La neoplasia Fleecy è una mucosa con una superficie vellutata, che consiste in un numero di papille che assomigliano a villi. Ha una tendenza alla degenerazione nel cancro.

È importante notare che, nel caso di formazioni multiple, il loro tipo può essere misto.

Questa malattia non è completamente compresa, quindi è difficile indicare con precisione il motivo della crescita dell'epitelio. Gli esperti ritengono che questo può essere dovuto a frequenti costipazione, emorroidi croniche, colite, discinesia di intestino e di altre malattie del tratto gastrointestinale.

Diagnosi di polipi ed emorroidi

Poiché è impossibile distinguere le emorroidi dai soli polipi, è necessario contattare immediatamente uno specialista per l'esame. Le prime campane allarmanti per una persona dovrebbero essere cambiamenti nelle feci, ad esempio, costipazione prolungata o diarrea. Inoltre, è importante prestare attenzione alla presenza di muco, pus o sangue nelle feci. Le sensazioni di dolore nelle prime fasi di emorroidi o polipi non appariranno, ma potrebbe esserci qualche disagio. Per un'accurata proctologist diagnosi assegna al paziente una serie di indagini, tra endoscopia, sigmoidoscopia, colonscopia, clisma opaco, così come lo studio istologico e filologico dei tumori.

Se in molti casi le emorroidi possono essere curate con i farmaci, i polipi devono essere rimossi chirurgicamente. Grazie alla tecnologia moderna e alle più recenti tecniche, la procedura è rapida e indolore. Si raccomanda vivamente di non ricorrere a nessun metodo di trattamento senza il consiglio di un medico, tk. questo può aggravare la situazione.

Cosa sono i polipi, cosa differiscono dalle emorroidi e come vengono rimossi

I polipi sono una malattia molto insidiosa, poiché si verifica quasi senza sintomi. Per ricevere tale diagnosi il paziente può assolutamente casualmente, avendo indirizzato al proctologo con altre malattie.

A giudicare dalla foto dei primi sintomi dei polipi del retto (vedi sotto), la malattia è sgradevole, è necessario trattarla.

Cosa sono chiamati polipi

Nella scienza medica questo termine è consuetudine chiamare neoplasmi di natura benigna, il loro aspetto è simile a piccoli tumori che crescono dalle pareti dell'intestino nel suo lume. Vengono in tre forme:

Sulla foto dei polipi dell'ano (vedi sopra), si può vedere che la loro colorazione può essere rosso scuro, bordeaux, cremisi o rosa. La consistenza delle neoplasie è piuttosto mite. La loro crescita avviene dai tessuti dell'epitelio, ma al loro interno il tipo è completamente diverso. I polipi fibrosi del retto si sviluppano in tumori maligni in rari casi, ma possono spesso diventare infiammati e l'infiammazione ha un carattere purulento.

Varietà di polipi

Il medico-proctologo è impegnato nel trattamento di questi tumori. Per decidere come trattare questo disturbo è necessario scoprire quale tipo di polipi infastidisce il paziente. Accadono adenomatosa, cioè, consistono in tessuto ghiandolare e hanno una gamba. Il polipo su un pedicello nel retto può raggiungere un diametro di 2-3 cm. È il più pericoloso, in quanto è in grado di degenerare nel cancro del retto.

Un'altra varietà di polipi sono villi, che sembrano una proliferazione circolare con una superficie che ha un gran numero di papille piccole. Sono anche chiamati polipi sanguinanti del retto a causa del fatto che sono molto morbidi e facilmente feriti. Inoltre tendono a degenerare in neoplasie maligne.

Un altro tipo di polipi è il carattere misto multiplo, cioè varicoso-ferruginoso e mucocistico. E un altro tipo di polipi del retto è una poliposi diffusa, in cui questi tumori coprono l'intera superficie delle pareti dell'intestino, impedendo l'uscita del suo contenuto.

Questa malattia non vale la pena cercare di curare te stesso, in modo da non aggravare la situazione, è necessario aiutare un proctologo altamente qualificato.

Come distinguere questo disturbo dalle emorroidi

Molte persone, provando sensazioni spiacevoli nell'ano, pensano alla loro origine, nella memoria in questo caso arrivano due disturbi e la domanda è come le emorroidi differiscono dai polipi.

È noto che le emorroidi sono l'infiammazione dei nodi venosi. La malattia è abbastanza comune e quasi ogni persona conosce diversi modi per curare le emorroidi. Alcune persone riescono persino a capire da sole che sono sopraffatte dal loro disturbo da certi sintomi e sensazioni.

Con questi tumori, tutto è molto più complicato, in primo luogo, a differenza delle emorroidi, non hanno sintomi così pronunciati, e in secondo luogo, Solo un proctologo può rilevarli e diagnosticarli. all'esame endoscopico del paziente.

Le emorroidi sono localizzate nelle parti inferiori dell'intestino, caratterizzate da trombosi e infiammazione dei nodi venosi a seguito della stasi del sangue negli organi pelvici. I tumori possono formarsi in qualsiasi organo del corpo umano, che ha una cavità.

In uno stato trascurato, entrambe le malattie si manifestano con sintomi quasi identici, quindi non pensare come distinguere le emorroidi dai polipi da soli, ma consultare un medico.

Motivi per l'educazione

Quando i polipi appaiono nell'ano, una persona inizia a pensare ai motivi che contribuiscono al loro aspetto. Sfortunatamente, nonostante gli scienziati abbiano da tempo trovato risposte a domande su quali siano le emorroidi e su quale colite dell'intestino, non è stato così facile con i polipi. Fino ad ora, i ricercatori non hanno identificato la causa esatta della loro formazione.

Si ritiene che la malattia si sviluppi a causa di malattie croniche dell'intestino crasso, che provocano l'invecchiamento del suo epitelio. Lo sviluppo della malattia è anche facilitato dai seguenti fattori:

Inoltre, La formazione di questi tumori è facilitata dalla frequente stitichezza e malnutrizione. È noto che possono apparire non solo in un adulto, ma anche in un bambino. I medici dicono che la malattia può essere ereditaria e virale.

Inoltre, è opinione diffusa che cattive condizioni ambientali, cattive abitudini, ipodynamia, cibi grassi, mancanza di fibre e cambiamenti legati all'età possano contribuire allo sviluppo della malattia. Molto spesso, non sapendo come distinguere un polipo o emorroidi, fastidi, persone dopo 50 anni vanno dal proctologo per un sondaggio e vengono diagnosticati con questo particolare disturbo.

Sintomatologia della malattia

Come le fasi iniziali delle emorroidi, questa malattia non può mostrarsi in alcun modo.

I sintomi dei polipi nel retto diventano evidenti quando un processo infiammatorio si unisce a loro o diventano feriti.

Quindi una persona può sentire i seguenti segni di malattia:

  1. Processo frequente e doloroso di defecazione con mescolanze di sangue e muco nelle feci.
  2. Sanguinamento se il tumore è ferito.
  3. Brividi e febbre, quando c'è infiammazione.
  4. Il neoplasma sulla gamba può cadere fuori dall'ano, come un nodo emorroidario.
  5. Grandi tumori interferiscono con il contenuto dell'intestino per lasciarlo, quindi la sensazione di disagio e dolore durante il movimento intestinale.

Se si riscontrano questi sintomi, si dovrebbe visitare immediatamente uno specialista, poiché la malattia minaccia di complicanze, ad esempio, anemia, esaurimento, esacerbazione delle emorroidi, formazione di ragadi anali, paraprocititi e neoplasie maligne.

Dimensione e processo di rimozione di tumori

La dimensione dei polipi nel retto nella maggior parte dei casi, se viene diagnosticata una formazione simile al tumore sul peduncolo, raggiungere il suo diametro di 1,5-2 cm, a volte crescere a 3 o più.

Metodi conservativi, queste formazioni tumorali di qualsiasi dimensione anche la più piccola non trattano, vengono rimosse solo con metodi chirurgici. Il dottore-proctologo che ha definito la dichiarazione della rimozione di diagnosi di un polipo di un retto, decide in che modo da fare.

Esistono diversi metodi per rimuovere queste formazioni tumorali, che dipendono dalla localizzazione, dal numero e dalla dimensione. In genere, vengono utilizzati i seguenti metodi per rimuoverli:

  1. elettrocauterizzazione. La procedura è una cauterizzazione di piccoli tumori, è portata attraverso il rettoscopio.
  2. Intervento endocopico. Questo metodo operativo per la rimozione delle formazioni tumorali avviene con l'aiuto di un sigmoidoscopio in ambiente ambulatoriale.
  3. Escissione transanale. L'intervento viene effettuato in anestesia, con l'aiuto di rimuove polipi villosi di grandi dimensioni.
  4. Resezione rettale. È un'operazione piuttosto complicata, in cui viene rimossa la parte del retto interessata dal tumore.

Quale dei metodi sopra riportati per rimuovere le neoplasie risolve il proctologo, l'ultimo tipo di operazione viene utilizzato nel caso in cui il tumore assume un carattere maligno e possibilmente la comparsa di metastasi.

conclusione

La malattia è piuttosto pericolosa, quindi dovresti cercare di aderire alle raccomandazioni dei professionisti esperti per evitare la sua apparizione. È molto importante monitorare la propria salute a qualsiasi età, ma è più probabile che le persone dopo i 50 anni abbiano queste neoplasie. Per ridurre il rischio del loro sviluppo è necessario mangiare bene, limitare le cattive abitudini o addirittura eliminarle del tutto.

È anche necessario condurre uno stile di vita più vivace. Col tempo, tratti tutte le malattie del tratto digestivo. In tempo, contattare il medico e non ritardare con il sondaggio.

Emorroidi o polipi: come distinguere una malattia da un'altra?

Buon pomeriggio, dottore! Ho delle emorroidi croniche. accompagnato da varie sensazioni spiacevoli nella zona dell'ano - dal prurito alla perdita e dolore nei nodi. Al dottore non si rivolse, un'infiammazione e un dolore rimossero o presero abbastanza supposte con successo di Proctosan e unguento Bezornil. All'ultima defecazione, ho avuto sangue nelle feci e una piccola manopola è uscita vicino all'ano. Ha rovistato su Internet e ha letto che l'emorragia può dare polipi nel retto. Dimmi, per favore, come puoi distinguere le emorroidi dai polipi del retto?


Benvenuto! La diagnosi della malattia su Internet è un compito ingrato. Separazione del sangue dall'ano può essere associato con una varietà di malattie intestinali tra emorroidi, e con polipi e altre malattie molto pericolose. Al fine di distinguere le emorroidi da polipi o altre malattie richiede una diagnosi differenziale del retto, compresi gli studi endoscopici. Indipendentemente determinare la differenza tra polipi e le emorroidi è impossibile, perché i loro sintomi possono essere simili -.. scarico di sangue o muco dall'ano, la sensazione di essere nell'ano di un corpo estraneo, stitichezza o diarrea, ecc Quindi senza una visita al proctologo non si può fare!

Qual è la differenza tra un polipo e una emorroidi?

Di regola, i polipi del retto hanno un decorso asintomatico e si trovano solo con esame endoscopico per una patologia assolutamente diversa. Alcune manifestazioni di polipi, come dolori addominali o zona anale, diarrea o costipazione, sanguinamento minore, il paziente assume erroneamente per le emorroidi e sta cercando di trattare da soli con l'aiuto di pomate, supposte, i metodi tradizionali e così via. N. In realtà, per distinguere le emorroidi dal polipo è impossibile senza una visita medica qualificata. Pertanto, ai primi segni di una malattia proctologica, il paziente deve consultare urgentemente un proctologo per una diagnosi differenziale e un trattamento appropriato.

Nonostante il fatto che alcuni dei sintomi delle emorroidi e dei polipi siano quasi identici, si tratta di malattie assolutamente diverse. Le emorroidi sono associate a trombosi, infiammazione e ingrossamento delle vene emorroidarie del retto. C'è una malattia nelle parti inferiori dell'intestino a causa del ristagno del sangue venoso nei vasi della piccola pelvi. I principali sintomi delle emorroidi trascurate sono l'infiammazione e il prolasso dei nodi, la sindrome del dolore e il sanguinamento. Per quanto riguarda i polipi, possono essere formati in qualsiasi organo cavo - dal seno mascellare al tratto gastrointestinale. Spesso, i polipi del retto sono localizzati nel canale anale e sono formazioni tumorali formate dalle cellule della mucosa e sporgenti nel lume dell'intestino. Entrambe le emorroidi e polipi possono dare su se stessi piuttosto tardi - solo dopo pochi anni dopo l'insorgenza della malattia. I sintomi simili di manifestazioni di queste malattie sono la presenza nelle feci di muco, sangue o pus, una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino e una defecazione difficile. A differenza delle emorroidi, i polipi escono raramente dall'ano, anche se con grandi polipi anali è del tutto possibile. Il polipo anale caduto non può essere distinto dalle emorroidi da solo.

Cosa sono i polipi?

polipo anale è una neoplasia benigna che appare come risultato della proliferazione e sporgenze mucosa rettale lumen. Queste formazioni possono essere localizzate una alla volta o in gruppi sulla mucosa dell'ano o del retto. polipi anali sono sferiche, funghi, ovale o piriforme, e talvolta assomigliano tentacolare grappoli di cavolfiore kochanchiki. La formazione può avere un gambo sottile o largo o può diffondersi lungo il retto. Il suo colore è generalmente simile al colore della mucosa, dalla quale risulta, ma può anche avere colore rosso, viola o marrone a seconda del numero di vasi sanguigni che alimentano il tumore, e la presenza / assenza di esso infiammazione o suppurazione.

I polipi possono essere riempiti con diversi tipi di tessuti. Il polipo fibroso predomina sul tessuto connettivo. Un tal tumore, di regola, è formato nelle aree spesso infiammate della mucosa, è incline a suppurazione e infiammazione, ma raramente si rigenera in oncologia. Il polipo adenomatoso ha un tessuto ghiandolare. Questa formazione tende a crescere in un tumore maligno. Il polipo nasale è anche incline alla degenerazione nel cancro. Ha una forma rotonda o allungata, un colore rosso-rosato e una superficie vellutata, costituita da piccole papille che ricordano i villi. Inoltre, più polipi anali possono avere un tipo misto: ghiandolare-villoso o mucocutaneo. Un'altra forma di malattia è la poliposi diffusa (familiare). In questo caso, gruppi di polipi si trovano in tutto il colon, impedendo alle masse fecali di spostarsi lungo di esso. A volte il paziente viene valutato da più neoplasie, derivanti da infiammazione cronica dell'intestino e rapidamente passando attraverso l'arresto di infiammazione. Questo corso della malattia è chiamato pseudopoliposi.

La ragione per la comparsa di polipi nel retto

Le cause esatte della proliferazione dell'epitelio ghiandolare, con conseguente polipi, non sono completamente stabilite. Si ritiene che il loro aspetto sia associato a un prolungato processo infiammatorio della mucosa della parete intestinale. Ad esempio, la comparsa di tali formazioni nel retto può causare emorroidi croniche, costipazione cronica, enterite discinesia intestinale, colite, dissenteria, proctosigmoiditis ulcerosa, ecc malattie intestinali infiammatorie croniche forme contribuiscono all'invecchiamento epitelio della mucosa intestinale e successivamente produrre.. l'apparizione su di esso di formazioni benigne Inoltre, v'è una teoria che uno dei creatori di insorgenza di polipi è predisposizione genetica, nonché violazioni dello sviluppo fetale durante la formazione della parete intestinale. Tra gli altri fattori che influenzano lo sviluppo e la crescita di queste entità, si può notare il cibo sbagliato (pasti irregolari, l'abuso di alcol, una dieta con un sacco di cibi raffinati, mangiare cibi che irritano la mucosa del tratto gastrointestinale), condizioni ambientali sfavorevoli, la mancanza di esercizio fisico.

Sintomi di polipi del retto

La nascita e lo sviluppo di polipi nel retto, di solito passa inosservato e non ha manifestazioni cliniche specifiche, indicando che è su questa patologia. La gravità dei sintomi dipende direttamente dalla dimensione delle formazioni, dalla loro posizione, numero, struttura morfologica, presenza o assenza di crescita maligna. Un solo piccolo polipo può essere rilevato solo quando viene eseguita una colonscopia, in quanto la sintomatologia della malattia è completamente assente in questo caso. Spesso, neoplasie nel retto vengono rilevate accidentalmente durante l'esame endoscopico dell'intestino, nominato per un'altra patologia. Le persone di 40 anni e più che hanno una malattia infiammatoria cronica dell'intestino e la sofferenza in violazione della sedia, sono a rischio di sviluppo di neoplasie maligne e dovrebbero essere sottoposti a screening al proctologo, non meno di una volta all'anno. Sebbene polipi sono benigni, complicazioni pericolose come ileo verificano nel caso di sovrapposizione lume del colon tumorali e degenerazione in un tumore maligno.

Sfortunatamente, i sintomi della malattia si manifestano principalmente quando il processo infiammatorio o polipi multipli si uniscono al neoplasma nel retto e sono abbastanza grandi. Quindi, la ragione per un ricorso immediato al proctologo sono i seguenti sintomi:

  • la comparsa di sangue e muco nelle feci (mentre la temperatura corporea del paziente può essere entro i limiti normali e aumentare solo se il tumore è infiammato);
  • disagio parossistico nell'ano e sensazione di un corpo estraneo in esso;
  • stitichezza frequente o diarrea;
  • dolore nell'ileo e nell'addome inferiore;
  • perdita di coni dalle ano, lo sfintere nella sua violazione, sanguinamento e dolore (caduta può non solo emorroidi, ma un polipo sulla gamba lunga, che si trova vicino all'uscita del retto)

Nonostante il fatto che questi sintomi sono simili a emorroidi, polipi anali sono molto più pericolosi e possono produrre complicazioni come malattie infiammatorie del retto, patologia cancro, ascesso, ragade anale.

Metodi per rilevare polipi

Inizialmente, il medico esegue un esame rettale digitale, che permette di identificare i tumori anali canale e parte terminale del retto, così come escludere altre malattie come emorroidi, ragade anale, cisti, ecc Le seguenti operazioni si applicano metodi strumentali più informativi..:

  • Sigmoidoscopia. La procedura consente di ispezionare visivamente le pareti interne dell'intestino fino a una profondità di 25 cm dall'ano e valutare l'entità della lesione. Poiché la maggior parte dei polipi si verificano nel retto e nel colon sigmoideo, i polipi possono essere facilmente rilevati con un rettoscopio, che è un piccolo tubo dotato di apparecchiature video;
  • Colonscopia. Uno studio in cui è possibile visualizzare l'intero intestino e le sue pareti;
  • Clisma opaco. Questa procedura a raggi X con l'introduzione di residui di contrasto nel retto consente di determinare l'entità del danno intestinale da polipi di dimensioni superiori a 1 cm e in alcuni casi di stabilire la malignità delle formazioni esistenti.

Se durante l'esame endoscopico si riscontrano polipi, viene prelevato un campione bioptico per il successivo esame istologico e citologico. Inoltre, tecniche moderne come computer o risonanza magnetica possono essere utilizzate per rilevare i tumori dell'intestino crasso.

Trattamento di polipi

Abbastanza spesso i pazienti confondono i polipi del retto con le emorroidi, che è irto di gravi conseguenze per la salute. Se le emorroidi nelle fasi iniziali e anche nelle fasi croniche possono essere trattate con successo con terapia conservativa, i polipi anali vengono trattati solo in modo operativo, cioè l'escissione. Solo la rimozione radicale dei polipi può risolvere completamente il problema esistente e prevenire molte gravi complicazioni, come il cancro del retto. Piccoli polipi singoli possono essere rimossi immediatamente mediante esame endoscopico (sigmoidoscopia o colonscopia) mediante elettroescissione. In questo caso, un'ansa diatermica viene spinta sul gambo del polipo e si stringe. I polipi più grandi vengono rimossi in parti. Le formazioni basse vengono rimosse transanamente. Questa mini-operazione viene di solito eseguita in regime ambulatoriale senza mettere il paziente in ospedale. Prima della procedura, è necessario seguire una dieta speciale per diversi giorni. Inoltre, prima del trattamento chirurgico dei polipi attraverso un rettoscopio o un colonscopio, i processi infiammatori acuti nell'intestino dovrebbero essere fermati con i farmaci.

Nei casi più gravi, il paziente viene ricoverato in ospedale e il polipo anale viene rimosso attraverso un'incisione speciale. La formazione remota deve essere necessariamente sottoposta ad un esame istologico per l'individuazione delle cellule tumorali. Se il tumore è maligno, poi affrontato la questione della resezione della parte dell'intestino in cui è stato trovato il polipo. Nel caso in cui la poliposi secondario, cioè essendo il risultato di malattie come proctosigmoidite dissenteria, colite ulcerosa e m. P. Il trattamento dei polipi dovrebbe mirare a malattia sottostante. Se un polipo escissione effettuato tempestivamente, la malattia passa inosservato, anche se i casi e le ricadute. Pertanto, una persona che ha subito un intervento chirurgico per polipi dovrebbe sottoporsi a esami endoscopici almeno ogni 3 anni.

conclusione

La principale misura preventiva del cancro del colon, soprattutto negli anziani, è la diagnosi tempestiva e la rimozione dei polipi.

Per ridurre il rischio di polipi del retto, è necessario seguire una dieta equilibrata, condurre uno stile di vita sano e, con qualsiasi segno di malessere, consultare uno specialista.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Trattamento delle vene varicose mediante laser

Struttura

Coagulazione laser endovenosa (EVLK) - trattamento delle vene varicose con un laser. EVLK è il metodo più moderno ed efficace per eliminare le vene varicose....

Come curare le emorroidi a casa in modo rapido e per sempre

Struttura

Su un problema piccante nella forma di sofferenza da manifestazioni di emorroidi in società per parlare non è accettato. Molti sono imbarazzati ad ammettere questa malattia non solo ai loro parenti, ma anche a uno specialista....