Varikotsele - sintomi e trattamento, foto

Che a trattare

Varicocele - vene varicose del cordone spermatico e testicolo. Questa è una delle malattie più comuni tra gli uomini, che spesso porta a conseguenze molto spiacevoli.

Di per sé le vene varicose del cordone spermatico non rappresentano una minaccia per la vita e spesso non richiedono un trattamento.

Tuttavia, a volte il varicocele può causare infertilità, perché influisce sulla qualità e quantità degli spermatozoi prodotti. Di tutti gli uomini che hanno problemi di infertilità, circa il 40 per cento sono colpiti da questo disturbo, almeno su un testicolo. Molto spesso questa malattia colpisce i ragazzi nel bel mezzo della pubertà.

Principalmente dal varicocele, il testicolo sinistro di un uomo comincia a soffrire, e molto meno spesso quello giusto. La malattia, di regola, si sviluppa durante pubertà di un ragazzo e per molto tempo non può manifestarsi in alcun modo.

motivi

Perché sviluppare il varicocele e che cos'è? La causa del varicocele potrebbe non essere un buon lavoro delle valvole delle vene del cordone spermatico. Le valvole venose, che normalmente ostacolano il flusso di ritorno del sangue, sotto stress aumentato (stress fisico, posizione verticale del corpo) non sopportano la pressione aumentata. A causa dell'aumentata pressione, le vene si espandono gradualmente, formando nodi venosi simili a tumori.

In oltre l'80% di tutti i casi il varicocele è formato dal testicolo sinistro. Di solito, la patologia inizia a svilupparsi nei ragazzi adolescenti di età compresa tra 10 e 12 anni e può diventare evidente a circa 14-15 anni.

gradi

Data l'intensità della lesione del sistema venoso dello scroto, noti tali gradi varicocele:

  • Laurea iniziale Esternamente, non ci sono segni di malattia venosa, ma i cambiamenti patologici sono visibili con lo studio Doppler a ultrasuoni.
  • 1 grado. Le navi estese non sono visibili e la palpazione non è evidente. Puoi vederli mentre sforzati: il test di Valsalva.
  • 2 gradi. I vasi sanguigni sono ingranditi, visivamente invisibili, ma ben palpati quando palpati.
  • 3 gradi. La rete venosa allargata è chiaramente visibile sullo scroto e palpata durante la palpazione.

Varicocele 1 grado

Il varicocele di primo grado può essere accompagnato da una disfunzione del testicolo. Indagare i parametri del liquido seminale: consistenza, di volume, numero di spermatozoi, la relativa percentuale di spermatozoi mobili e immobile, che è estremamente importante per la diagnosi di infertilità maschile. Nonostante l'assenza di sintomi, 1 grado varicocele ha bisogno di un intervento chirurgico, in particolare i giovani, stanno progettando la nascita di un bambino in futuro.

Varicocele 2 gradi

Varicocele 2 gradi può essere determinato solo nella posizione in piedi del paziente, così come con lo sforzo fisico. In posizione eretta e sdraiata, non ci sono segni di varicocele. In questo caso, è anche opportuno eseguire un esame strumentale e passare l'analisi allo spermogramma. Il secondo grado di varicocele indica lo sviluppo della malattia.

Varicocele 3 gradi

Con varicocele di 3 gradi, le vene varicose sono visibili anche a occhio nudo e in qualsiasi posizione. In questa fase della malattia, lo scroto acquisisce un carattere testicolo, poiché nella posizione eretta i vasi sanguigni dilatati raggiungono il fondo della formazione muscolo-scheletrica e li deformano. Le ghiandole possono avere un forte gonfiore.

I pazienti con varicocele di grado 3 soffrono di dolore permanente che non si ferma sotto l'influenza di analgesici. La pelle dello scroto si infiamma di una sfumatura viola, l'organo interessato è marcatamente ridotto e l'intreccio venoso simile all'inguine diventa rigido. Lo stadio grave della malattia richiede un trattamento chirurgico.

prova

Gli uomini dovrebbero prestare attenzione a tali segni, che possono indicare i testicoli varicocele.

  • vena allargata visibile o palpabile (con palpazione);
  • dolore tirante e dolorante nello scroto;
  • una sensazione di pesantezza nei testicoli;
  • atrofia (contrazione) del testicolo (ek);
  • livelli più alti di testosterone (anche se i livelli di testosterone sembrano crescere ulteriormente dopo varicocelectomia).

Sintomi di varicocele

I sintomi del varicocele sono generalmente deboli. La malattia negli uomini può fluire e completamente senza sintomi evidenti. Di solito, il varicocele si manifesta con un lieve dolore al gonfiore o al disegno nel testicolo.

Nella posizione verticale, il dolore si intensifica. Esacerbazione del dolore è osservata con sforzo fisico. La patologia può manifestare solo una certa sensazione di pesantezza nello scroto senza dolore. Ci può essere mancanza di mobilità, una goccia nel testicolo.

Nell'analisi, la debolezza della spermatogenesi viene diagnosticata nella maggior parte dei casi. Per la diagnosi, vengono utilizzati i seguenti metodi: ecografia, palpazione del plesso lobato e anche un test di Valsalva.

Conseguenze del varicocele

Come abbiamo già detto, la malattia stessa non rappresenta una minaccia per la vita del paziente, ma le complicazioni che possono ancora verificarsi sono il sintomo del dolore e l'infertilità maschile.

I fattori di infertilità in questa malattia sono i seguenti:

  • ischemia testicolare;
  • aumento della temperatura testicolare alla temperatura corporea;
  • accumulo nei testicoli dei radicali liberi, che danneggiano questi tessuti;
  • lanciando sostanze biologicamente attive nei testicoli delle ghiandole surrenali e dei reni.

È possibile che insorgano complicazioni dopo l'operazione, anche se ciò non accade spesso. La conseguenza più comune dopo l'intervento chirurgico è la linfostasi. Ciò è dovuto al fatto che i vasi linfatici sono danneggiati. Questa complicazione scompare entro una settimana.

Misure preventive

Per ridurre l'espansione delle vene del cordone spermatico, è necessario eliminare la stasi formata negli organi della piccola pelvi. Pertanto, misure di prevenzione efficaci sono:

  • feci normali;
  • fortemente non eccessivamente intenso;
  • vita sessuale regolare;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • attività fisica;
  • sport;
  • più aria fresca e passeggiate;
  • corretta alimentazione;
  • ricevimento in una dieta di vitamine.

Trattamento del varicocele

Quando il trattamento varicocele, così come la diagnostica sono trattati da chirurghi o urologi.

Il trattamento di patologia è solo chirurgico, le indizi principali per l'operazione:

  • alterata qualità dello sperma;
  • disagio o dolore allo scroto;
  • genitali esteticamente insoddisfacenti;
  • atrofia testicolare.

Diversi metodi di intervento chirurgico sono stati suggeriti per questo:

  1. Embolizzazione dei vasi sanguigni (in altre parole, bloccandoli). I vantaggi di questo metodo sono il rapido recupero, l'assenza di cuciture dall'operazione. Lo svantaggio del metodo è la possibilità di flusso di sangue lungo il bypass e la ricorrenza.
  2. Operazione laparoscopica (introduzione di micro-strumenti attraverso piccole punture con legatura delle vene).
  3. Correzione chirurgica del varicocele (con possibilità di accesso microchirurgico e pieno funzionamento). Viene principalmente eseguito in casi complicati.

L'essenza di tutte le operazioni è di ridurre il trasferimento di sangue al testicolo mediante la sua legatura o il reindirizzamento della corrente in altre vene più piccole.

Come trattare il varicocele senza chirurgia? Il trattamento non chirurgico è possibile solo nelle prime fasi ed è inefficace. Include indosso un costume da bagno di sostegno e farmaci che migliorano il tono delle vene.

Possibili complicazioni dopo l'intervento chirurgico per varicocele

Dopo aver eseguito una procedura chirurgica per varicocele, in alcuni casi possono verificarsi le seguenti spiacevoli complicazioni:

  1. Nel primo periodo postoperatorio, la legatura e il danneggiamento dei vasi linfatici possono provocare linfostasi.
  2. La più terribile complicazione del trattamento chirurgico varicocele può essere atrofia o ipotrofia testicolare. Questo fenomeno può provocare una medicazione casuale dell'arteria spermatica.
  3. Dopo l'operazione, il dolore diminuisce o scompare nel 90% dei casi, tuttavia, ogni 3-5 uomini da 100 operati continuano a preoccuparsi del dolore nel testicolo e nel cavo spermatico.
  4. L'intersezione di navi linfatiche in ½-4 anni dopo l'operazione, e qualche volta nei primi mesi, nello 0,5-9% dei pazienti può causare un'idropisia.
  5. Negli uomini adulti, la recidiva della malattia è osservata meno frequentemente che nei bambini - rispettivamente, dal 2 al 9% e dall'1 al 20%.

Il successo del trattamento con varicocele è indicato dal miglioramento delle caratteristiche quantitative e qualitative dello sperma osservato dopo l'operazione, in genere in 3-6 mesi.

Revisione completa del varicocele negli uomini: cause, diagnosi, trattamento

Da questo articolo imparerai: una descrizione del varicocele negli uomini, le cause del suo aspetto, i sintomi, i metodi diagnostici e le opzioni di trattamento.

Il varicocele è una dilatazione patologica delle vene (vene varicose) del testicolo dei testicoli, che porta a una violazione della circolazione sanguigna in loro. È spesso combinato con altre lesioni del sistema venoso, ad esempio con le emorroidi. Per essere più precisi è interessato un plesso simile all'inguine (o, diversamente, lobato) delle vene del cordone spermatico.

Questa è una delle malattie diagnosticate più frequentemente, rilevata in circa il 35% degli uomini. Nella maggior parte dei casi il varicocele si trova negli uomini in età riproduttiva e negli adolescenti durante la pubertà.

Nella patologia di una serie di ragioni (caratteristiche anatomiche, difetti congeniti venoso struttura di sistema) interferisce con il normale funzionamento delle valvole venose - pieghe semilunari disposte sul lato interno della vena, che impediscono il riflusso di sangue, e prevenire la stagnazione.

Con la prolungata distensione delle gambe e un intenso sforzo fisico nelle vene del plesso del plesso, la pressione aumenta. Esso, insieme all'esaurimento o alla completa cessazione delle valvole, porta a un'espansione delle vene, il cui risultato è il ristagno di sangue nello scroto.

Fenomeni stagnanti, mancanza di ossigeno influenzano negativamente le cellule di Leydig e Sertoli. I primi sono responsabili della produzione di testosterone, il secondo per la maturazione degli spermatozoi. Di conseguenza, si sviluppa l'infertilità, che è la principale minaccia per questa patologia, sebbene di per sé una malattia per la vita non sia pericolosa e in alcuni addirittura passa asintomaticamente.

Il varicocele è diagnosticata più spesso lato sinistro (fino al 95-98% dei casi), meno (non più del 12%) bilaterale, raramente (+ 8%) a destra. La rilevazione e l'eliminazione della malattia negli adulti è eseguita da un urologo, un andrologo, un flebologo o un chirurgo, in adolescenti - un bambino chirurgo. Un'operazione tempestiva elimina completamente la patologia e la funzione riproduttiva viene rapidamente ripristinata.

Tipi e gradi varicocele

A seconda della causa, la malattia è primaria (indipendente) e secondaria (sintomatica).

I gradi di varicocele variano in base ai sintomi e alla gravità delle vene varicose:

Uomini di Varikotsele - che cos'è? Foto, sintomi e modi di trattamento

Varicocele - una delle malattie più comuni del sistema riproduttivo maschile, caratterizzata dall'espansione delle vene nel cordone spermatico e nel testicolo. Con lo sviluppo della patologia, le funzioni dei testicoli sono rotte, le sensazioni dolorose compaiono nello scroto.

Spesso la malattia porta alla sterilità maschile. Secondo le statistiche, fino al 17% degli uomini soffre di varicocele. La più alta percentuale di pazienti appartiene all'età di 14-15 anni, quando gli adolescenti sviluppano caratteristiche sessuali secondarie e inizia la spermatogenesi.

Cause della malattia

La patologia può essere causata da vari motivi. La malattia ha molti meccanismi di sviluppo, che spiega la complessità del suo trattamento e i frequenti casi di recidiva.

  • violazione congenita dell'elasticità delle pareti vascolari;
  • aumento della pressione nella vena renale a causa della sua stenosi o di altre malattie;
  • un cambiamento nella compressione della vena renale in cui scorre la vena sinistra del testicolo: nella posizione eretta, vi è un flusso inverso di sangue attraverso i vasi, che porta ad un ingrandimento varicoso della vena ovarica; quindi i bambini hanno spesso una forma sinistra della malattia;
  • assenza o insufficienza congenita dell'apparato valvolare della vena del testicolo, che porta a un'impossibilità fisica di dirigere il flusso di sangue venoso verso l'alto;
  • caratteristiche dello sviluppo intrauterino e localizzazione anatomica delle navi venose.

Una forma secondaria della malattia si verifica nei tumori maligni dei reni e di altri organi della pelvi e della cavità addominale.

La malattia viene diagnosticata quando esaminata da un urologo. Il suo carattere viene raffinato con ulteriori metodi di indagine, dopo di che il chirurgo decide sulla necessità di un'operazione.

statistica

Secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) il varicocele si trova tra gli uomini nel 15-17% dei casi. Allo stesso tempo, una vasta gamma di frequenza di occorrenza viene rivelata a seconda della regione e dell'età dei soggetti. Tuttavia, in un sondaggio con ecografia varicocele si trova nel 35% degli uomini in età riproduttiva.

Durante il reclutamento per varicocele, viene diagnosticato il 5-7% dei giovani e la frequenza più alta si riscontra all'età di 14-15 anni - 19,3%. Di regola, varicocele è solo su un lato - a sinistra (80-98%). Ciò è dovuto alla diversa ammissione delle vene del testicolo a destra e a sinistra.

Il varicocele a doppia faccia si verifica nel 2-12% dei casi, mentre il varicocele a destra è presente solo nel 3-8% dei casi.

Classificazione del varicocele

  • Grado I: le vene allargate nello scroto non sono visibili o palpabili, tranne per il loro ingrandimento con il test di Valsalva;
  • II grado: le vene allargate nello scroto non sono visibili, ma facilmente palpabili;
  • III grado: il plesso venoso dilatato sporge attraverso la pelle dello scroto ed è facilmente palpabile

La classificazione Lopatkina NA (1978), è utilizzata principalmente al momento) - è più semplificata e tiene conto del grado di manifestazione varicocele e dei cambiamenti nel trofismo del testicolo:

  • Grado I - vene varicose si rivela solo la palpazione quando si sforzano il paziente nella posizione verticale del corpo;
  • II grado - le vene allargate sono visivamente determinate, le dimensioni e la consistenza del testicolo non sono cambiate;
  • III grado - pronunciata dilatazione delle vene del plesso simile all'inguine, una diminuzione del testicolo e un cambiamento nella sua consistenza.

Classificazione di B.L. Coolsaet (1980) - contiene criteri emodinamici per l'espansione delle vene del cordone spermatico.

  • 1 tipo: reflusso dalla vena renale nel testicolo;
  • 2 tipo: reflusso dalla vena iliaca al testicolo;
  • 3 tipo - una combinazione dei primi due tipi.

Classificazione L.Dubin e R.Amelar (1978) - varicocele è diviso in tre gradi:

  • Grado I - le vene varicose sono determinate solo effettuando il test Valsalva;
  • II grado - le vene non sono visibili con un esame esterno dello scroto, ma palpabili senza eseguire uno stress test;
  • III grado - le vene varicose sono visibili all'esame.

La classificazione di Isakov Yu. F. (1977) - fermamente stabilita in pratica chirurgica da bambini; oltre a esprimere varicocele stima il suo effetto sul trofismo testicolare.

  • I grado - varicocele visibilmente impercettibilmente, ma chiaramente definito in modo palpabile, specialmente con la tensione;
  • II grado - i noduli varici sono chiaramente definiti visivamente, ma le dimensioni e la consistenza del testicolo non sono cambiate;
  • III grado - contro uno sfondo di vene varicose pronunciate, il testicolo diminuisce e testicoli.

sintomi

Il varicocele si forma solitamente durante la pubertà e quindi non progredisce. Nella maggior parte dei casi, si verifica senza sintomi evidenti e viene rilevato durante gli esami preventivi (vedi foto).

I seguenti sintomi sono attribuiti a manifestazioni di gradi gravi di varicocele:

  1. Pain. Di solito i pazienti si lamentano di dolore sordo e dolente nell'area scrotale. Può anche variare da disagio e sensazione di pesantezza durante la deambulazione, a dolore severo e grave e sensazione di bruciore nei testicoli. Il dolore può peggiorare durante il giorno a causa di un aumento della pressione nelle vene colpite, specialmente quando fa caldo o dopo uno sforzo fisico, e anche se il paziente è costretto a stare seduto o in piedi per un lungo periodo. Di solito il dolore diminuisce quando il paziente giace sulla schiena.
  2. Atrofia dei testicoli. Alcuni pazienti lamentano una violazione delle funzioni sessuali. Quando il testicolo si abbassa sul lato affetto, possono verificarsi asimmetria e cedimenti dello scroto, oltre a una diminuzione della dimensione dei testicoli.
  3. Cambiamenti nel pattern venoso. Quando la malattia progredisce, le vene allargate possono essere osservate durante l'esame di routine.
  4. Problemi con la fertilità. Esiste un legame tra varicocele e infertilità o mancanza di funzione riproduttiva. Altri segni di varicocele possono essere una diminuzione del numero di spermatozoi, una diminuzione della loro mobilità o un aumento del numero di spermatozoi deformati. Non si sa esattamente quale contributo apporti il ​​varicocele a questi problemi, ma la teoria generale dice che in questo stato la temperatura del testicolo aumenta, il che influenza la produzione di spermatozoi.

Rilevamento di gonfiore nello scroto, un cambiamento delle dimensioni dei testicoli e la presenza di un diverso tipo di dolore sono un segnale per l'immediata attenzione medica, dal momento che questi sintomi possono essere causati non solo da varicocele, ma anche da altre malattie più gravi.

Come appare il varicocele: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli uomini.

1, 2, 3, 4 gradi di varicocele

Il varicocele, a seconda di quanto le vene del testicolo e del cordone spermatico sono molto espanse, è diviso in 4 fasi di sviluppo:

La transizione di uno stadio da un varicocele ad un altro è molto rara.

complicazioni

Se consideriamo la struttura delle cause dell'infertilità maschile, il varicocele è il principale fattore che causa l'infertilità:

  • nel 60% dei pazienti con varicocele c'è una violazione della funzione spermatogenica dei testicoli,
  • Nel 40% degli uomini che vengono esaminati per l'infertilità, si trova varicocele.

Pertanto, il trattamento con varicocele deve essere principalmente diretto alla prevenzione e al trattamento dell'infertilità maschile.

Come trattare il varicocele?

Il trattamento varikotsele solo chirurgico, le indizi principali a esso:

  • alterata qualità dello sperma,
  • disagio o dolore allo scroto,
  • tipo di genitali esteticamente insoddisfacente,
  • atrofia testicolare.

Nessun metodo popolare aiuterà a liberarsi delle vene varicose del testicolo - lozioni, unguenti e decotti di piante medicinali sono assolutamente inutili.

Funzionamento con varicocele

L'operazione pianificata con varicocele può essere eseguita in diversi modi:

  1. Operazione laparoscopica. Il chirurgo esegue 3 piccole incisioni nella cavità addominale e inietta in esse attrezzature microscopiche con una macchina fotografica e strumenti chirurgici. Nell'operazione, le vene e l'arteria del testicolo sono isolate, le graffette di titanio sono posizionate sulle vene o sono fasciate con un filo chirurgico. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. La durata dell'operazione è di circa 40 minuti. Questo è un metodo efficace e sicuro.
  2. Scleroterapia delle vene del midollo spermatico (operazione endovascolare a raggi X). La vena femorale viene perforata nell'inguine, questo catetere viene inserito in questa puntura, che viene fatta avanzare nella vena cava inferiore, quindi il catetere viene spostato sulla vena renale sinistra e quindi sul vaso interessato. La vena del paziente è riempita con una sostanza sclerosante, che assicura la cessazione del flusso sanguigno attraverso la nave interessata.La frequenza delle recidive è elevata. Questa operazione è raccomandata nel trattamento del varicocele bilaterale.
  3. Chirurgia tradizionale aperta (interferenza con Ivanissevich). Effettuato utilizzando l'anestesia locale. Il più antico metodo di trattamento, che ora è considerato inefficace. Il medico fa un'incisione di 3-5 cm di lunghezza, quindi inizia a lavorare sulla vena danneggiata: è fasciata o incrociata. Questa operazione è associata ad un aumentato rischio di recidiva (fino al 40%). Una versione aggiornata dell'operazione per Ivanissevich è l'operazione di Palomo (la vena in questo caso è fasciata nella cellulosa retroperitoneale).

In generale, tutti i metodi elencati di intervento chirurgico sono caratterizzati da una bassa perdita di sangue e un rapido recupero durante il periodo di riabilitazione. I pazienti sono in ospedale per un periodo di tempo molto breve e poi inviati a un ricovero ambulatoriale. Il recupero completo avviene solo dopo 30 giorni.

Complicanze postoperatorie

Di norma, le complicazioni sono relativamente rare. Le complicazioni specifiche associate all'embolizzazione o alla medicazione della vena spermatica sono molto rare quando si usano tecniche laparoscopiche e microchirurgiche.

  1. Linfostasi dello scroto. Questa è una complicanza precoce dopo l'intervento chirurgico, quando la metà sinistra dello scroto inizia a gonfiarsi. Nella maggior parte dei casi, scompare gradualmente e si verifica in molti pazienti operati per varicocele. La prevenzione della linfostasi è facilitata indossando durante i primi 5 giorni dopo l'intervento chirurgico una sospensione speciale che supporta lo scroto.
  2. Atrofia o ipotrofia testicolare. È la complicazione più formidabile di questa operazione e può essere osservata dopo alcuni tipi di scleroterapia e operazioni classiche. È abbastanza raro, tuttavia, tali operazioni non possono essere utilizzate nei bambini e nei giovani, dal momento che tale complicazione può diventare una tragedia per il giovane per il resto della sua vita.
  3. Rinnovamento della sindrome del dolore. Dolore opaco, persistente e dolorante dopo un intervento chirurgico da lungo tempo disturba circa il 5% dei pazienti. In parte, sono causate da linfostasi latente, l'assenza di un plesso inguinale allargato, che ha svolto il ruolo di cuscino di ammortamento, non tempestivamente diagnosticato e aggravato dopo intervento chirurgico con prostatite, orchite, ecc. Di solito, tale dolore scompare dopo l'assunzione di terapia anti-infiammatoria e antibatterica.
  4. L'idrocele. Immediatamente dopo l'operazione è abbastanza raro, ma in una certa misura la ritenzione di liquidi si osserva in più del 50%. Tuttavia, questo è solo un extra di 2-3 ml, che scompare senza lasciare traccia di 6 o 12 mesi dopo l'operazione.
  5. Ricorrenza di varicocele. Le ricorrenze più frequenti di varicocele si verificano negli adolescenti e nei bambini a causa di caratteristiche strutturali a questa età. Negli adulti, l'incidenza di recidiva di varicocele è significativamente inferiore.

Le complicanze della laparoscopia non si riscontrano quasi mai, ma si verificano quando si riempie con aria lo spazio addominale o retroperitoneale. Possono verificarsi complicazioni infettive, molto raramente sanguinamento.

prevenzione

Per ridurre l'espansione delle vene del cordone spermatico, a volte è sufficiente eliminare i fenomeni stagnanti negli organi della piccola pelvi, pertanto, le misure efficaci per prevenire la malattia includono:

  • normalizzazione delle feci;
  • eliminazione di stress fisico prolungato;
  • vita sessuale regolare;
  • rifiuto da alcol e fumo;
  • attività fisica ed esercizio fisico;
  • riposo sufficiente;
  • nutrizione equilibrata e assunzione di vitamine.

Come risultato di tali misure, la dilatazione delle vene è ridotta in un numero di casi, la malattia non progredisce.

Cos'è il varicocele negli uomini

Il varicocele è una varicosi del cordone spermatico. Osservato principalmente negli uomini di età compresa tra 17 a 30 anni, ma può verificarsi in età più giovane: 10 anni trovato nel 6% dei ragazzi e un adolescente ha sofferto fino al 16%.

Il più comune a sinistra (fino al 50-90%), il varicocele bilaterale fino a 17 anni è osservato nel 10%, oltre 17 nel 48% dei casi e l'espansione unilaterale delle vene a destra è di circa il 2%. Questa caratteristica è spiegata dal fatto che è a sinistra che la vena spermatica è diretta verso la vena renale quasi perpendicolarmente. Il varicocelide lato destro si sviluppa molto spesso a causa della comparsa di un tumore o di qualche altra formazione volumetrica che interrompe il deflusso venoso dal testicolo.

Di regola, il varicocele è combinato con altre manifestazioni di vene varicose - la presenza di emorroidi, vene varicose degli arti inferiori.

Sfondo storico

In generale, il varicocele è conosciuto fin dall'antichità: ad esempio, Ippocrate lo descrisse come "un grappolo di sangue nero e giallo, denso".

Gradualmente nel mondo della medicina arriva la comprensione che senza un adeguato trattamento il varicocele può portare alla sterilità, il che rende urgente trovare il mezzo terapeutico più efficace.

Nell'antichità, come trattamento, le vene spermatiche venivano pressate direttamente attraverso la pelle dello scroto con una pinza, cauterizzate da un ferro incandescente o un paziente veniva castrato. Attualmente, sono noti circa 120 tipi di metodi più popolari di intervento chirurgico con varicocele. Anche nelle fasi iniziali della malattia, il trattamento conservativo è ampiamente praticato.

Specie varicocele (classificazione)

Anche se ci sono molte classificazioni varicocele, ci concentreremo sul più comune.

Primario e secondario

Le vene varicose del midollo possono presentarsi da sole (essere primarie, idiopatiche) o derivare da altre malattie (varicocele secondario).

Il varicocele primario di solito si verifica fino a quando un certo punto è quasi asintomatico, ma nella maggior parte dei casi è la causa principale dell'infertilità maschile nel mondo.

Gradi di varicocele di Lopatkin

Questa classificazione è stata proposta nel 1978 ed è utilizzata da molti urologi fino ad oggi, perché è abbastanza semplice e facile da capire:

  1. Grado I - varicose viene rilevato solo sentendo il cordone spermatico (palpazione) mentre si sforzano il paziente in posizione eretta.
  2. II grado - varicose è visibile, tuttavia, le dimensioni e la consistenza del testicolo non cambiano.
  3. III grado: si osserva una diminuzione del testicolo, le vene del plesso clustelliforme si ingrandiscono considerevolmente, la consistenza del testicolo viene modificata.

Classificazione del varicocele in vista di disturbi circolatori

Nel 1980, Coolsaet propose di classificare il varicocele in considerazione dei disturbi circolatori nel sistema venoso del testicolo (emodinamica):

  1. 1 tipo - l'iniezione di sangue nel testicolo avviene dalla vena renale.
  2. 2 tipo: il sangue nella vena testica viene gettato dall'iliaco.
  3. 3 tipo - una combinazione di tipi №1 e №2.

Classificazione del varicocele secondo l'OMS

Grado I - varicose non è visibile, le vene non sono palpabili nel solito stato, ma sono determinate durante lo sforzo.

II grado - le vene dilatate non sono visibili, tuttavia sono ben palpate.

III grado - le vene sono ingrandite, i loro plessi sono facilmente palpabili e ben visibili attraverso lo scroto.

Classificazione del varicocele in base ai sintomi

Prendendo in considerazione i sintomi clinici, il varicocele si distingue:

2. Con i seguenti sintomi:

  • dolore,
  • disturbi della spermatogenesi,
  • recidiva varicocele,
  • infertilità
  • varie complicazioni.

Cause del varicocele

Anche se varicocele è conosciuto fin dai tempi antichi, le ragioni esatte per la sua presenza, specialisti, e ora lo chiamano difficile. Con lo sviluppo della scienza e l'emergere di nuove opportunità per metodi di ricerca non invasivi, sono stati ottenuti nuovi dati che consentono una comprensione più approfondita di alcuni punti nello sviluppo del varicocele, ma in generale la questione rimane aperta.

Fattori meccanici

Molti ricercatori moderni tra i principali fattori predisponenti e le cause dello sviluppo di varicocele hanno notato un aumento della pressione nelle vene del cordone spermatico a causa di:

  • compressione delle vene del midollo con il sacco erniario, tumore gonfio di masse coliche del retto (con stitichezza cronica);
  • aumento della pressione intra-addominale nella diarrea cronica, tensione prolungata dei muscoli addominali (in questo caso, il deflusso nella vena cava inferiore è difficile e si formano fenomeni stagnanti);
  • spostamento del testicolo sinistro in combinazione con una funzione cremastra inadeguata;
  • lungo andare in bicicletta, a cavallo;
  • lunga permanenza in posizione eretta;
  • ferita scrotale;
  • compressione parziale della vena renale dell'aorta e dell'arteria mesenterica superiore (le cosiddette "pinzette");
  • violazione della vena renale a sinistra dal suo tronco aggiuntivo;
  • altri fattori meccanici.

Fattori anatomici

I fattori predisponenti più significativi nello sviluppo del varicocele sono i seguenti:

  • il giusto angolo di fusione del testicolo e delle vene renali a sinistra;
  • Insufficienza delle valvole o loro assenza nella vena testicolare sinistra;
  • una dimensione più lunga della vena del testicolo a sinistra rispetto a destra.

Predisposizione genetica

Sviluppo varikotsele contribuiscono:

  • debolezza congenita della parete vascolare,
  • presenza di vene varicose degli arti inferiori,
  • piedi piatti,
  • difetti della valvola cardiaca,
  • fimosi,
  • fenomeni di insufficienza generale del tessuto connettivo.

Altri fattori

Un certo ruolo è giocato da:

  • masturbazione con un flusso costante di organi genitali maschili,
  • disturbi vegetativi,
  • gonorrea,
  • altre malattie veneree,
  • condizione e malattia, che portano ad una diminuzione dei livelli di testosterone.

Sintomi di varicocele

Corrente asintomatica

Per lungo tempo il varicocele può essere completamente asintomatico, sviluppandosi lentamente e lentamente. In questo caso, è rivelato quando esaminato da un urologo per un altro motivo (ad esempio, durante una visita medica). Di regola, il flusso asintomatico è osservato nelle fasi iniziali della malattia.

Sintomi tipici del varicocele

Il primo stadio

Sebbene in questa fase non ci siano spesso lamentele, alcuni pazienti potrebbero essere preoccupati:

  • disagio nello scroto,
  • tirando dolore ai testicoli, inguine con il rafforzamento durante lo sforzo fisico, camminare, eccitazione sessuale e scomparsa in posizione prona.

Il secondo stadio

Osservato tutti i sintomi del primo stadio, che sono più pronunciati. Sono uniti da:

  • aumento del dolore con irradiazione sull'addome con attività fisica,
  • l'emergenza del dolore nei reni,
  • sviluppo della nevralgia n. spermatici,
  • diminuzione della funzione sessuale.

Il terzo stadio

I sintomi principali si intensificano, i dolori si preoccupano anche a riposo. È in questa fase che si sviluppa spesso l'infertilità.

Gli adolescenti sono in prima linea per quanto riguarda il cambiamento delle dimensioni dello scroto e la sua asimmetria.

Altri sintomi varicocele

Di norma, i pazienti si lamentano di:

  • il cedimento dello scroto, che aumenta durante la camminata nella stagione calda,
  • una sensazione di pesantezza all'inguine e allo scroto,
  • stupido, tirando, cucendo dolore o sensazione di bruciore del cavo spermatico, dando alla vita, perineo, pene, basso addome e coscia.

Dal momento che questi effetti sono amplificati quando in piedi o camminare, e più debole in posizione orizzontale, o se l'ascensore scroto, molti pazienti immerso la mano nella tasca dei pantaloni e cercare di sostenere tranquillamente scroto in buone condizioni, e anche preferire il calore.

  • debolezza sessuale,
  • cambiare la dimensione del testicolo sul lato della lesione
  • prurito dello scroto,
  • incontinenza urinaria di notte,
  • minzione frequente.

Nei casi più gravi, ci possono essere:

  • debolezza generale,
  • perdita di appetito,
  • pianto,
  • irritabilità,
  • perdita di peso,
  • infertilità,
  • cambiamenti caratteristici nello spermogramma,
  • fenomeni di depressione.

diagnostica

Durante la conversazione, il medico chiarisce i reclami, la storia della malattia, esegue un esame urologico e, se necessario, prescrive un esame supplementare.

Reclami e storia della malattia

  • Presenza / assenza di dolore, disagio o pesantezza nello scroto.
  • Se c'è un aumento del dolore durante una prolungata posizione eretta, camminando, intenso sforzo fisico, eccitazione sessuale e il loro indebolimento a riposo o quando si alza lo scroto.
  • Con una vita sessuale regolare: la durata dell'assenza di gravidanza da parte del partner senza un'adeguata protezione.
  • L'età dell'esistenza del varicocele.
  • Malattie posticipate: uretrite, prostatite, STI, parotite, lesioni perineali e di scroto, trapianti, ecc.
  • Presenza di intossicazioni croniche.
  • In particolare lo sviluppo sessuale e la vita sessuale (l'inizio della vita sessuale, l'età dei primi sogni bagnati, eccessi sessuali, il momento della comparsa dei peli pubici, crescita della barba, voce cambia, soprattutto il primo anno di convivenza con un partner, etc.).
  • Pericoli professionali e presenza di fattori che provocano o predispongono allo sviluppo del varicocele: ad esempio radiazioni radioattive, contatto con disolfuro di carbonio, insetticidi, esposizione al microonde.

Secondo vari autori, lo sviluppo del varicocele in molti casi è stato preceduto da gonorrea, trauma meccanico (sport, produzione o trasporto), ipotermia o surriscaldamento.

Sintomi rilevati durante la visita medica

1. Espansione delle vene in posizione eretta, così come durante lo sforzo. Attualmente, per questo scopo, viene utilizzato un campione Valsava modificato: al paziente viene chiesto di respirare e filtrare. Le vene allargate sono definite in modo palpabile o visibile a occhio nudo.

2. Alla palpazione: la presenza di piccoli segmenti densificati di vene obliterate, un cambiamento delle dimensioni del testicolo, a seconda dello stadio.

3. Test positivo Segond: il paziente in posizione supina viene schiacciato nell'anello esterno dell'inguine e quindi chiesto di alzarsi - con varicocele, le vene verranno riempite nuovamente.

Inoltre, il medico può identificare i segni di alcune altre malattie che hanno portato all'emergenza o al concomitante varicocele: per esempio, l'ernia inguinale, i tumori.

Metodi di diagnostica strumentale di laboratorio

1. Ultrasuoni del testicolo. È il metodo più informativo per determinare le sue dimensioni e rivelare varie patologie di questo organo. Nella maggior parte dei casi, lo studio è effettuato in concomitanza con l'allegato Doppler, permettendo vasi di visualizzare e identificare scroto inverso gettare sangue venoso (cosiddetto reflusso), l'aumento del diametro vene durante le prove manovra di Valsalva e loro tortuosità pronunciato.

2. Flebografia delle vene seminifere. Con l'aiuto di questo tipo di studio, è possibile distinguere il varicocele primario dal sintomatico, ma attualmente non è praticamente usato (di solito l'ecografia è sufficiente).

3. Spermogram. Se nelle fasi iniziali del varicocele non è praticamente diverso dalla norma, possono essere successivamente osservate le seguenti modifiche:

  • diminuzione del numero di spermatozoi attivi,
  • riduzione del numero o completa assenza di sperma nello sperma,
  • niente sperma,
  • presenza di molti spermatozoi morti.

4. Calcolo del tasso di fertilità di Farris, che dovrebbe normalmente essere superiore a 200. Per questo, la quantità di eiaculato viene moltiplicata per il numero di spermatozoi (milioni / ml) e per la percentuale di spermatozoi mobili.

5. Studio del livello degli ormoni sessuali: testosterone, FGS, prolattina, estradiolo, ormone luteinizzante. Utilizzato nel caso di diagnosi differenziale di infertilità maschile in varicocele.

6. Urografia. Aiuta a identificare le condizioni di comorbidità: insufficienza renale, idronefrosi, anomalie nella struttura del sistema urinario.

7. Dinamica nephroscintigraphy o angiografia isotopica indiretta, scintigrafia di testicoli. Questi studi di radioisotopi aiutano a studiare lo stato funzionale dei reni, il testicolo prima e dopo l'intervento chirurgico, nonché l'emodinamica nei vasi del plesso simile all'inguine.

Trattamento conservativo varicocele

Più è di interesse storico, poiché nella maggior parte dei casi risulta essere inefficace. Tuttavia, gli urologi nel grado iniziale della malattia e con flusso asintomatico possono nominare:

  • Eccezione dell'attività fisica di un certo tipo: camminata prolungata, sollevamento pesi, danza, equitazione, ciclismo.
  • Prevenzione dell'aumento della pressione intra-addominale: lotta con costipazione, flatulenza.
  • La nomina di venotonics, farmaci vasocostrittori.
  • Regolazione della funzione sessuale.
  • Regolare la permanenza dello scroto con acqua fredda per aumentare la funzione della crema.
  • Indossare una sospensione speciale (molti pazienti non sopportano questo a causa del disagio).
  • Fisioterapia tonificante
  • Rifiuto di alcol.
  • Nuoto sistematico, anche in acque libere, sport invernali.

Trattamento chirurgico varicocele

Ad oggi, sono i metodi chirurgici di trattamento varicocele che sono più efficaci.

Indicazioni e controindicazioni

Indicazioni per l'intervento chirurgico:

  • Nelle prime fasi del varicocele in assenza di efficacia del trattamento conservativo.
  • Indipendentemente dallo stadio della malattia: la presenza di dolore permanente.
  • Cambiamenti nella densità e nella struttura del testicolo.
  • Riduzione della funzione sessuale.
  • Cambiamenti nello spermogramma.
  • Infertilità.
  • Limitazione della capacità di lavorare a causa del varicocele.
  • L'allargamento delle vene, che serve come controindicazione per il servizio militare.
  • Quando il varicocele è fortemente influenzato dalla psiche del paziente.

Controindicazioni

Sono relativamente relativi, poiché possono variare a seconda del metodo specifico dell'intervento chirurgico. Spesso le controindicazioni alla chirurgia sono le seguenti:

  • decorso asintomatico sul primo grado della malattia;
  • varicocele secondario a causa di neoplasie o processi infiammatori di altri organi;
  • condizione generale grave del corpo.

Chirurgia del palcoscenico moderno

L'obiettivo principale di qualsiasi intervento chirurgico con varicocele è l'intersezione delle vene allargate che vanno al plesso simile all'inguine e partecipano al trasferimento inverso del sangue.

Oggi ci sono quattro tipi principali di operazioni con varicocele:

  1. Preparazione e la successiva asportazione dei recipienti d'uovo: operazione Ivanissevicha, Kondakova, Palomo, Bernardi e retroperitoneoscopia e tecniche laparoscopiche.
  2. Radiografia endovascolare: embolizzazione, scleroterapia, coagulazione endovascolare.
  3. Imposizione di varie anastomosi vascolari: testicolo prossimale, spermatokoepigastrale, testicolo-doloroso.
  4. Metodi microchirurgici che utilizzano tecniche ottiche e eseguiti dall'accesso nell'area dell'inguine.

Operazione Palomo

Durante questa operazione, le arterie e le vene sono esposte, e quindi sono fasciate e incrociate. Modifica: preservazione della pervietà dei vasi linfatici, che riduce significativamente la probabilità di complicanze postoperatorie: epididimite, idrocele ed edema dello scroto.

Operazioni Ivanissevich e Bernardi

L'operazione Ivanissevich è un classico della chirurgia tradizionale, utilizzato nella pratica di bambini e adulti. La sua essenza è una medicazione nel reparto retroperitoneale della vena del testicolo. La frequenza delle recidive negli adulti è di circa il 25%, e nella pratica dei bambini - fino al 40%. L'operazione Bernardi viene eseguita quasi allo stesso modo, ma con una legatura dell'arteria testicolare e un po 'più bassa (complicanze tipiche - atrofia testicolare, idrocele).

Occlusione endovascolare delle vene testicolari

Primo punktirujut destra vena femorale viene introdotto in esso un filo metallico flessibile, e su di essa - catetere è guidato successivamente all'ultima vena inferiore e poi lasciato vene surrenali. Vengono eseguite ulteriori flebografia selettiva e successiva occlusione del vaso al di sotto della separazione dei collaterali che vanno alla colonna vertebrale, ai reni e nello spazio retroperitoneale. Quindi, come controllo, viene nuovamente eseguita la radiografia con mezzo di contrasto.

A seconda del tipo di agente usato per bloccare il lume della vena, distinguere:

  • Embolizzazione meccanica con spirali di Gianturco-Andersen-Wallas, ballon siliconico, sigillo Ivalon, cianocrilati, occlusori metallici.
  • La terapia transfemorale retrogrado agente sclerosante sclerosante (ad esempio, trombovarom, varikotsidom, etoksisklerolom, soluzione glucosata ipertonica con monoetanolammide).
  • Embolizzazione combinata - palloncino o occlusione con spirali con scleroterapia.
  • Occlusione usando soluzioni fisiche.
  • Elettrocoagulazione con elettrodo monopolare.
  • Introduzione del contrasto caldo.

La sclerosi e l'embolizzazione delle vene sono spesso accompagnate da un evento relativamente frequente di recidiva di varicocele (fino al 20%).

Anastomosi microchirurgiche

Ci sono operazioni riguardanti la formazione di anastomosi:

  • spermatoepigastralnogo,
  • testikulosafennogo,
  • il testicolo-iliaco.

L'essenza di questi interventi chirurgici equivale al fatto che viene effettivamente creato un nuovo vaso per normalizzare la circolazione del sangue e bendati quelli varicosi dilatati. Praticamente tutte queste tecniche implicano la presenza di uno speciale microscopio chirurgico, attraverso il quale il chirurgo sovrappone una sutura vascolare.

Tecniche laparoscopiche

Questi metodi sono usati come alternativa ai metodi classici convenzionali di operazioni con varicocele. In questo caso, i clip vengono posizionati sulla vena spermatica o sono bendati. Può anche essere usata la coagulazione laparoscopica.

  • malattie purulente acute,
  • tumore,
  • presenza di precedenti laparoscopie (a seconda delle circostanze).
  • infertilità,
  • dolore allo scroto,
  • ricaduta,
  • spermatogenesi alterata.

Complicanze postoperatorie

Di norma, le complicazioni sono relativamente rare. Le complicazioni specifiche associate all'embolizzazione o alla medicazione della vena spermatica sono molto rare quando si usano tecniche laparoscopiche e microchirurgiche.

Linfostasi dello scroto

Questa è una complicanza precoce dopo l'intervento chirurgico, quando la metà sinistra dello scroto inizia a gonfiarsi. Nella maggior parte dei casi, scompare gradualmente e si verifica in molti pazienti operati per varicocele. La prevenzione della linfostasi è facilitata indossando durante i primi 5 giorni dopo l'intervento chirurgico una sospensione speciale che supporta lo scroto.

Atrofia o malnutrizione testicolare

L'atrofia è la complicazione più formidabile di questa operazione e può essere osservata dopo alcuni tipi di scleroterapia e operazioni classiche. È abbastanza raro, tuttavia, tali operazioni non possono essere utilizzate nei bambini e nei giovani, dal momento che tale complicazione può diventare una tragedia per il giovane per il resto della sua vita.

Rinnovamento della sindrome del dolore

Dolore opaco, persistente e dolorante dopo un intervento chirurgico da lungo tempo disturba circa il 5% dei pazienti. In parte, sono causate da linfostasi latente, l'assenza di un plesso inguinale allargato, che ha svolto il ruolo di cuscino di ammortamento, non tempestivamente diagnosticato e aggravato dopo intervento chirurgico con prostatite, orchite, ecc. Di solito, tale dolore scompare dopo l'assunzione di terapia anti-infiammatoria e antibatterica.

hydrocele

Immediatamente dopo l'operazione è abbastanza raro, ma in una certa misura la ritenzione di liquidi si osserva in più del 50%. Tuttavia, questo è solo un extra di 2-3 ml, che scompare senza lasciare traccia di 6 o 12 mesi dopo l'operazione.

Ricorrenza di varicocele

Le ricorrenze più frequenti di varicocele si verificano negli adolescenti e nei bambini a causa di caratteristiche strutturali a questa età. Negli adulti, l'incidenza di recidiva di varicocele è significativamente inferiore.

Complicazioni dopo tecniche chirurgiche endovascolari

  • Allergia al contrasto imposto.
  • Sindrome del dolore.
  • Perforazione dei vasi sanguigni.

Complicazioni di laparoscopia

Praticamente non si verificano, tuttavia, si verificano durante il riempimento dello spazio addominale o retroperitoneale con l'aria. Possono verificarsi complicazioni infettive, molto raramente sanguinamento.

Prevenzione del varicocele

Perché ci sono ancora discussioni sulle cause del varicocele, non c'è un serio mantenimento preventivo di questa malattia.

Attualmente, la maggior parte delle raccomandazioni degli specialisti sono le seguenti:

  1. All'età di 19-20 anni per sottoporsi a visita obbligatoria con un urologo per eventuale varicocele.
  2. Regolarmente, una volta ogni sei mesi, condurre un esame indipendente e la palpazione dei genitali. In caso di eventuali cambiamenti, dovresti consultare il medico.
  3. Nel caso dei primi segni di varicocele, è necessario rinunciare all'alcol, vivere regolarmente sessualmente, evitare malattie trasmesse per via sessuale. Inoltre, è importante eliminare i fenomeni stagnanti nella piccola pelvi, trattare prontamente prostatiti, orchite, epididimite.
  4. Come misura preventiva di sterilità - operazione moderna.

Cos'è il varicocele negli uomini: quanto è pericolosa questa malattia e come trattarla

Uno dei più sgradevoli e pericolosi per le malattie della salute degli uomini associati all'espansione delle vene, è il varicocele.

Con questa malattia, le vene localizzate nei testicoli si espandono, spesso sul lato sinistro.

In assenza di cure mediche tempestive, la malattia porta quasi sempre alla sterilità, quindi è importante conoscere il varicocele negli uomini tutto - che cos'è, quanto è pericoloso, come si manifesta e viene trattato.

Informazioni generali

varicocele caratterizzato da malnutrizione del testicolo, come conseguenza di ciò si verifica un processo graduale di atrofia. I vasi venosi allargati situati attorno ai testicoli impediscono la normale regolazione del calore di questa parte del corpo maschile. Si verifica il surriscaldamento

Molto spesso, le vene varicose si sviluppano a sinistra. Secondo gli esperti, questo è dovuto alla differenza nel venoso da destra e sinistra. Vienna, emanata dal testicolo sinistro, è molto più lunga della destra. La pressione in esso è più alta, e quindi la probabilità di sviluppare vene varicose è più alta.

Il varicocele in sé non rappresenta un pericolo particolare per la vita di un uomo, ma spesso porta alla sterilità maschile. Quasi la metà dei pazienti ha una ridotta produzione di spermatozoi, e la percentuale di coloro che soffrono di infertilità è più alta, più a lungo si ammalano.

Secondo le statistiche dell'OMS, varicocele si verifica nel 15-17% degli uomini. Queste cifre possono variare in base al luogo di residenza e all'età. Questa malattia si verifica nel 19,3% degli adolescenti di età compresa tra 14-15 anni. Il 5,7% dei giovani sviluppa vene varicose nell'esercito.

I segni della malattia sono osservati nel 35% degli uomini sessualmente maturi sottoposti ad ecografia. Quasi tutta questa malattia colpisce il testicolo sinistro. Sulla parte di destra le vene varicose si presentano solo nel 3-8% di uomini, su entrambi i testicoli - il 2-12%.

Perché ho bisogno di un coagulogramma durante la gravidanza e che cos'è questa analisi? Scopri tutto sul nostro sito Web!

Dovrei prendere un cardiofrequenzimetro con una cintura pettorale, quali sono le sue caratteristiche e quali sono i modelli più popolari? Te lo diremo qui.

A che serve il misuratore di impulsi sul braccio senza sensore seno? Come sceglierlo correttamente? Scoprilo ora!

Cause e fattori di rischio

Gli specialisti non hanno ancora determinato esattamente le cause dello sviluppo delle vene varicose testicolari. A giudicare dal fatto che spesso si verifica negli adolescenti, c'è un'ipotesi in natura ereditaria della malattia, a cui nel corpo c'è una carenza di tessuti connettivi. Con la loro carenza, la valvola venosa non si sviluppa bene, a causa della quale il flusso inverso del sangue attraverso la vena viene disturbato.

Un'altra causa di varicocele è considerata aumento della pressione addominale. Molto spesso questo è associato ad alterata attività intestinale (costipazione) ed eccessivo sforzo fisico. La circolazione del sangue può essere disturbata e con lo sviluppo di formazioni maligne nel sistema genito-urinario.

Ulteriori informazioni sulle cause del varicocele da un articolo separato.

classificazione

La malattia si sviluppa in quattro fasi:

  1. Nella prima fase la varicosi non è visibile e può essere rilevata solo con ecografia Doppler o ecografia.
  2. Il secondo stadio caratterizzato da una maggiore dimensione delle vene, che può essere determinata dal tatto, stando in piedi.
  3. Nella terza fase le vene sono già state espanse a tal punto che possono essere facilmente trovate in qualsiasi posizione.
  4. Nella quarta fase le vene allargate sono visibili ad occhio nudo.

Pericoli e complicazioni

La principale complicazione delle vene varicose è infertilità maschile, Il risultato è una violazione della termoregolazione dei testicoli e la cessazione della produzione di spermatozoi.

Altri pericoli possono includere: anomalie della valvola cardiaca, fimosi e piedi piatti - tutti questi problemi indicano una mancanza di tessuto connettivo nel corpo.

La varicità a volte indica la presenza di tumori maligni. pertanto ai primi segni della malattia è necessario consultare un medico e superare tutti gli esami necessari.

Sintomi della malattia testicolare

All'inizio del suo sviluppo il varicocele è quasi senza sintomi. Per rivelare varikotsele è possibile su dolore nel testicolo e scroto, che aumenterà con il progredire della malattia.

I dolori sono di natura trascinante e possono insorgere non solo nello scroto e nei testicoli, ma anche nell'intera area dell'inguine. A volte puoi notare un aumento della dimensione dello scroto, così come la sua omissione dal lato del testicolo interessato.

I dolori solitamente diventano più forti durante il cammino, durante il sollevamento dei pesi e durante i rapporti sessuali. Se la malattia è nelle prime fasi dello sviluppo, il dolore scompare dopo che la persona si è riposata e riposata. Negli stadi 3 o 4, il dolore è quasi continuo e non dipende dall'attività fisica del paziente.

Quando vedere un dottore e che tipo di

In ospedale è necessario andare al minimo segno varikotsele - se ci sono dolori nella regione dello scroto o del testicolo, specialmente dopo uno sforzo fisico, o quando si sondano le vene allargate sui testicoli. Identificare le vene varicose in un urologo o flebologo.

diagnostica

Diagnostica questa malattia abbastanza facilmente. All'esame, il flebologo esamina la storia medica, la durata della sintomatologia e la probabilità di un trauma alla regione lombare.

In alcuni casi, il medico determina le vene allargate anche se il paziente viene esaminato visivamente o quando il paziente sta palpando l'area interessata. A volte le vene varicose diventano più piccole, la sua elasticità si abbassa.

La palpazione viene eseguita in diverse posizioni del paziente - in piedi, sdraiati, così come quando si sforzano.

Se le vene non sono determinate in posizione eretta o tesa, allora la varicità è più probabile al 1 ° stadio di sviluppo.

Se le vene sono visibili ad occhio nudo, potrebbero essere fasi più gravi della malattia.

Per escludere la presenza di tumori, esame ecografico dello spazio retroperitoneale e dei reni. Se si sospetta una trombosi dei vasi, è prescritta la TC o la RM.

Come metodi diagnostici aggiuntivi possono essere assegnati Scroto ultrasonico, termografia, termometria o dopplerografia. Per determinare il corretto corso del trattamento, a volte venografia renale-testicolare prescritta o testiculoflebografia. Se è stata presa una decisione sull'intervento chirurgico, di solito viene indicata la venografia anterograda. È effettuato non solo prima dell'operazione, ma anche durante esso, e anche dopo trattamento chirurgico.

Se l'esame del sangue è globuli rossi al di sopra della norma, che cosa significa? Dovrei preoccuparmi e in che caso? Vi diremo tutto!

Scopri come scegliere un misuratore di pressione sanguigna automatico per uso domestico e utilizzarlo correttamente. Questo articolo ti aiuterà

Quale tonometro da polso è il migliore per le persone anziane e come scegliere il dispositivo giusto, te lo diremo qui.

Metodi di trattamento

Curare completamente il varicocele può essere solo con un intervento chirurgico. Se la malattia nelle fasi iniziali dello sviluppo, la chirurgia può essere evitata con l'aiuto di diete speciali, riducendo l'attività fisica e normalizzando l'attività dell'intestino. Se la malattia ha già raggiunto stadi gravi, solo l'intervento chirurgico aiuterà.

Le operazioni per le vene varicose sono solitamente di due tipiin: nel primo caso, la vena viene ligata o rimossa, nel secondo caso l'agente sclerosante viene iniettato nella vena attraverso una puntura nella coscia, bloccando in tal modo il flusso sanguigno nella nave interessata.

Scopri di più sulla malattia varicocele maschile e sulla necessità di trattarla da questo video:

prevenzione

Osservando determinate misure preventive, è possibile minimizzare il rischio di sviluppare e recidivare il varicocele:

  • mangiare, mangiare cibo, influire favorevolmente sull'intestino, assumere vitamine;
  • evitare pesanti sforzi fisici;
  • utilizzare misure protettive durante i rapporti sessuali.

Poiché la malattia è spesso una malattia ereditaria, Dovrebbe essere regolarmente esaminato dai medici, cominciando già dal periodo adolescenziale. Con il rilevamento tempestivo e la diagnosi di cura varicocele sarà possibile senza intervento chirurgico.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come sbarazzarsi di una rete venosa sulle gambe

Che a trattare

Quasi tutte le donne prima o poi trovano piccoli asterischi vascolari sulle zampe, che possono successivamente aumentare e formare una rete venosa. Tipicamente, questo indica una varietà di fallimenti nei vasi sanguigni e nella maggior parte dei casi indica l'inizio dello sviluppo delle vene varicose....

Manifestazioni cutanee delle vene varicose: dermatite

Che a trattare

La dermatite varicosa (venosa) è un complesso di cambiamenti cutanei (da arrossamento e prurito alla comparsa di ulcere sulla pelle) che si presentano sullo sfondo delle vene varicose avanzate degli arti inferiori....