Ci rivolgiamo per il trattamento al medico flebologo

Tromboflebite

Ogni quarto russo ha sintomi di vene. I pazienti non consultano un medico con tali disturbi, per paura di un'operazione chirurgica. Un trattamento adeguato nominerà un flebologo.

Cos'è la flebologia?

La flebologia è un campo di medicina che esamina i processi che si verificano nelle vene. Studia il loro funzionamento, le misure per prevenire possibili problemi e cerca nuovi metodi di trattamento e medicinali.

Di conseguenza, il flebologo è un medico specializzato in malattie di determinati vasi sanguigni - vene.

Perché è necessario contattare un flebologo

La circolazione del sangue nel corpo avviene in un ciclo chiuso in una direzione strettamente definita. Attraverso le vene, arriva al cuore e dal movimento inverso è protetto da valvole di sicurezza. Se funzionano in modo scorretto, il sangue sotto l'azione della gravità viene ritardato nella parte inferiore del corpo.

Le pareti delle navi perdono il loro tono e si deformano, si manifestano vene varicose e ispessimenti. La circolazione in questi posti è disturbata e col passare del tempo c'è un'infiammazione delle navi - le flebite. Prima di tutto, la patologia delle vene si manifesta sulle gambe, nella parte inferiore del corpo e nella schiena, nell'inguine.

Danni alle pareti dei vasi sanguigni e rallentamento del flusso di sangue possono causare la formazione di coaguli di sangue. Un tale grumo di cellule, che passa attraverso le giuste camere del cuore, può ostruire le arterie nei polmoni e portare a un risultato fatale.

A cosa si riferiscono un flebologo per un dottore?

L'elenco delle malattie trattate dal flebologo copre tutti i possibili problemi del sistema venoso:

  • asterischi vascolari;
  • varicosi, formata sulle gambe, nei glutei, pelvi e perineo;
  • tutti i tipi di flebiti, tromboflebiti e trombosi;
  • ulcere trofiche.

I sintomi che chiamano un flebologo

Segni caratteristici che indicano malattie venose:

  1. Gonfiore sistematico, pressione, pesantezza e febbre nelle gambe, convulsioni - la prima "campana", che segnala il verificarsi di problemi con i vasi sanguigni.
  2. Vene allargate visibili - noduli, mesh capillare e asterischi vascolari.
  3. Quando si trovano le vene malsane nella profondità delle gambe, un segno visibile è arrossamento, che indica emorragie, densità, perdita di sensibilità nelle aree colpite.
  4. Nei casi avanzati, se non vengono prese misure tempestive, si verificano complicazioni sotto forma di ulcere trofiche e morte tessutale.

I pazienti sono a rischio:

  • in cui i parenti soffrono di malattie ereditarie delle navi venose;
  • donne incinte;
  • gli anziani;
  • Le persone con uno stile di vita sedentario e inattivo o coloro la cui sfera di attività è associata a un pesante fardello sulle gambe.

Come funziona il flebologo

Dopo aver ascoltato il paziente e chiarito i problemi e i sintomi della malattia, il medico all'ispezione stabilisce i segni e il grado di violazione della circolazione sanguigna nelle vene. Dopo che al paziente viene diagnosticata una diagnosi iniziale e vengono effettuati studi clinici:

  • test di passaggio per determinare il grado di coagulazione del sangue;
  • Ultrasuoni - angiografia duplex, finalizzata a stabilire la patologia delle vene, delle valvole e dell'aspetto dei trombi a livello profondo;
  • il modo più preciso è la flebografia: esame a raggi X utilizzando un mezzo di contrasto;
  • esami aggiuntivi.

La natura specifica dell'infiammazione dei vasi sanguigni e le peculiarità del sistema circolatorio nel paziente sono individuali, e l'approccio del medico flebologo in ciascun caso è personale. A seconda dei risultati dell'esame e della gravità della malattia, il medico prescrive un metodo di trattamento efficace e delicato e la successiva riabilitazione.

Un medico altamente qualificato tratta non solo le ovvie conseguenze della malattia venosa, ma anche le cause del loro verificarsi, svolge l'intero complesso di misure finalizzate al recupero e alla riabilitazione del paziente.

I metodi di trattamento che usa un flebologo

Ci sono due modi per trattare le vene: un metodo conservativo e una procedura chirurgica.

Nelle prime fasi della malattia, l'efficacia delle misure terapeutiche è alta:

  • cambiare lo stile di vita del paziente;
  • aumento dell'attività fisica del paziente;
  • sbarazzarsi di peso in eccesso;
  • fisioterapia;
  • uso di biancheria intima e calze a compressione;
  • una serie di esercizi fisici appositamente progettati;
  • cibo dietetico;
  • esposizione a una doccia di contrasto;
  • preparazioni medicinali.

Il trattamento conservativo viene effettuato per un lungo periodo, è possibile apportare modifiche allo schema di misure originariamente scelto.

Nella medicina moderna non c'è alternativa all'intervento chirurgico nel trattamento delle malattie avanzate delle vene. Le operazioni possono essere eseguite utilizzando la tecnologia moderna con sforzo minimo sul corpo e senza conseguenze estetiche - cicatrici.

La scleroterapia di piccole vene danneggiate le esclude dal sistema di afflusso di sangue con l'aiuto di una sostanza speciale.

La rimozione dei principali pazienti dei vasi viene effettuata in diversi modi: coagulazione laser, stripping, operazione mini-vaginale o criogenica, obliterazione a radiofrequenza, flebectomia. Ognuna di queste tecniche ha i suoi vantaggi e controindicazioni, che il paziente dovrebbe familiarizzare con il medico.

Il trattamento delle vene varicose da solo o con l'aiuto della medicina tradizionale è rigorosamente sconsigliato. Il paziente può iniziare la malattia o dopo un temporaneo miglioramento spesso c'è un forte deterioramento.

Come decidere la scelta del flebologo

Per trattare la varicosi ha dato un effetto rapido e massimo e ha avuto il minor numero possibile di effetti negativi, è importante trattare la scelta di un medico con competenza. Un flebologo qualificato deve essere un esperto nel campo della terapia conservativa e della chirurgia vascolare.

Esame eseguito correttamente, consultazione competente e selezione dello schema corretto di trattamento garantiscono il miglioramento delle condizioni del paziente. Allo stesso tempo, il complesso delle misure mediche dovrebbe agire principalmente sulla causa della malattia.

Quando si sceglie un medico, si dovrebbe scoprire esattamente quali metodi e schemi di trattamento segua. Un ruolo importante è svolto dall'esperienza lavorativa del medico nel campo della chirurgia vascolare, dall'attrezzatura a sua disposizione, dal numero di tecniche moderne da lui utilizzate. Se nella clinica in cui lavora il flebologo vengono praticati uno o due metodi di intervento chirurgico, allora è difficile sperare che venga scelto lo schema più efficace e accettabile per il paziente.

La stretta specializzazione del medico sotto molti aspetti garantisce un approccio approfondito e ponderato al recupero. Se vi sono gravi sospetti sulla presenza di malattie venose, si consiglia di consultare un flebologo.

Flebologo è un dottore che cura le vene

Da questo articolo scoprirete: chi è un flebologo e cosa tratta. A quali sintomi rivolgersi a lui, che nominerà o nominerà.

Flebologo è un medico specializzato in problemi di vena.

Cosa tratta il flebologo:

  • vene varicose (sulle gambe, sulle mani, sulle vene dell'esofago, sul bacino piccolo, ecc.);
  • flebite (infiammazione delle pareti venose);
  • trombosi venosa;
  • tromboflebite (processo infiammatorio in combinazione con la formazione di trombi, una frequente complicazione delle vene varicose);
  • ulcere trofiche sulla pelle (complicazione delle vene varicose).

Quando contattare un flebologo

Se hai un rischio maggiore di ammalarti di vene, vai dal dottore ogni anno o almeno ogni 2 anni.

A rischio sono:

  • persone il cui lavoro comporta un carico pesante sulle gambe o sollevamento pesi (insegnanti, ballerini, atleti, facchini, ecc...), così come quelli che tutti i giorni indossa scarpe col tacco alto;
  • impiegati (a causa di uno stile di vita sedentario);
  • le donne che partoriscono (più gravidanze e parto la donna ha sofferto, maggiore è il rischio di vene varicose del bacino e delle gambe);
  • persone con obesità;
  • coloro che hanno parenti diretti soffrono di malattie venose.

Inoltre, visitare il phlebologist immediatamente se si avvertono sintomi di problemi alle vene.

I segni principali che dovrebbero essere prestati attenzione vanno al flebologo:

Chi è un flebologo, che ha bisogno del suo consiglio e aiuto

La flebologia è un ramo specifico della chirurgia vascolare, focalizzato sui problemi alle vene.

Recentemente, questa direzione non solo mostra risultati elevati, ma si sviluppa anche attivamente, poiché il problema delle vene è diventato ancora più urgente e le richieste dei pazienti sono più alte. E questo è comprensibile, specialmente se riguarda la bella metà dell'umanità.

L'intervento chirurgico dovrebbe creare un minimo di disagio, massimo effetto, oltre all'assenza di tutti i tipi di punti e cicatrici.

Al fine di ottenere un trattamento degno, è necessario contattare uno specialista-flebologo che farà la diagnosi il più accurata possibile e prescriverà il trattamento più appropriato in base alle caratteristiche individuali di ciascun paziente.

Un flebologo è uno specialista la cui attività principale è legata alle patologie venose degli arti inferiori. Spesso questo ruolo viene eseguito da un chirurgo ordinario o vascolare. In linea di principio, la cosa più importante è l'esperienza e i metodi di lavoro che usa il medico. Appartengono alla vecchia scuola e continua a risolvere i problemi con un intervento chirurgico, o usa metodi moderni e metodi minimamente invasivi per combattere le vene varicose.

Il compito principale del flebologo è quello di fare una diagnosi accurata mediante esami e ulteriori test e studi, con la nomina di un trattamento appropriato per questo caso particolare, ulteriore riabilitazione e prevenzione dello sviluppo di varici in futuro.

Quali malattie tratta il flebologo

Il flebologo è uno specialista che elimina una varietà di patologie venose che si sviluppano sugli arti inferiori e superiori. Selezionando i metodi di terapia, un flebologo chirurgo vascolare aiuterà a sbarazzarsi di:

Il trattamento sarà più efficace se ti rivolgi a uno specialista all'inizio della malattia, con l'apparizione dei primi segni. Se il paziente inizia il caso per il bene, il trattamento richiederà non solo molto tempo e denaro, è buono se lo fa senza conseguenze.

Chi ha bisogno di aiuto specialistico?

Ai primi segni di malattia venosa, dovresti sempre cercare l'aiuto di uno specialista. Come risultato di uno sforzo fisico eccessivo, lo stile di vita passivo, il sovrappeso, la gravidanza, la vecchiaia, la propensione del corpo, varie malattie delle vene, intrecciate con una violazione del meccanismo del flusso sanguigno, possono svilupparsi.

Dovresti essere più attento a te stesso e, se noti almeno alcune manifestazioni, non rinviare il viaggio al flebologo:

  • convulsioni notturne;
  • La sensazione di calore nei muscoli delle gambe, che si verifica all'improvviso;
  • pesantezza negli arti inferiori;
  • gonfiore delle gambe;
  • una volta osservata, una persona può rilevare le vene sporgenti;
  • dolore lungo l'intera superficie delle gambe;
  • Noduli e sigilli, che sono nelle vene, che possono essere esaminati o palpati.

Ispezioni preliminari e diagnostica

La consultazione primaria del flebologo avviene in più fasi.

Il primo stadio

Esame medico per via orale. Il paziente, che per primo ha affrontato il problema delle vene, dovrebbe descrivere al flebologo le sue lamentele, i sospetti, i sintomi.

Questi dati consentono già al medico di restringere la gamma di problemi e quindi solo specificare quale malattia ha la persona.

Il secondo stadio

Nella seconda fase, il medico controlla direttamente (può essere fatto e chiama uno specialista a casa). Il flebologo esamina il paziente, prestando particolare attenzione agli arti superiori e inferiori.

Di particolare interesse sono vari sigilli, gonfiore, decolorazione della pelle, elasticità. L'ispezione viene eseguita in posizione distesa e in piedi. Quindi segue lo studio del battito delle arterie radiali.

Il terzo stadio

Questo è seguito da studi più complessi di vene profonde. Per questa fase, la nomina di vari campioni che daranno un quadro completo della malattia:

  1. Il test Delbe-Partesa: il paziente nel campo delle cosce viene messo su un laccio emostatico e viene suggerito per un po 'di tempo. Successivamente, si vedrà la ridistribuzione del sangue dalle vene superiori a quelle profonde, che indica un problema.
  2. Il test Sheinis: con l'aiuto di un laccio emostatico, la parte superiore e centrale della coscia e il ginocchio vengono tirati su. L'uomo si rimette in piedi. Se il medico nota il rapido riempimento di vasi sovrastampati, allora nelle valvole è presente patologia.
  3. Trianeland-Trendelen trial aiuterà anche a determinare la presenza della patologia delle valvole: la gamba sottoposta a tensione deve essere sollevata e dopo essere stata su di essa. Se il sangue riempie rapidamente la vena vicino all'arto, il problema si verifica.
  4. Prett's test (two-screw): per questo campione, le gambe del paziente vengono riavvolte con bende elastiche. Quindi è necessario passare circa mezz'ora. Se il dolore è presente, ci sono problemi con le vene profonde. Nel caso in cui i sintomi siano scomparsi, non c'è patologia delle vene.

Quarta tappa

Dopo l'esame iniziale, il medico procede a uno studio approfondito del problema e può prescrivere molte ricerche:

  • Doppler - la tecnica della ricerca ad ultrasuoni, che nel più piccolo dettaglio offre una panoramica della natura del problema e delle sue caratteristiche, gravità. Aiuta a rilevare la presenza di trombi;
  • hemostasiogram - un esame del sangue, che determina gli indicatori della sua coagulabilità;
  • Ultrasuoni delle estremità (inferiore) aiuterà a determinare le condizioni generali delle vene delle vene, le loro pareti, la vitalità del sistema venoso;
  • test per tromboflebiti aiutare a determinare la presenza di trombi e una predisposizione al loro aspetto;
  • tomografia computerizzata permette di studiare lo stato dei vasi in qualsiasi parte del corpo;
  • polarography permette di osservare la tensione dell'ossigeno nei tessuti, che a sua volta è un indicatore del grado variabile di disturbo del microcircolo nell'insufficienza venosa;
  • elettrocardiogramma;
  • Ultrasuoni di altri organi.

Che specialista può aiutare

Il flebologo esegue la diagnostica e prescrive il trattamento corretto per il caso specifico del paziente.

In base ai risultati degli esami nei casi lievi, uno specialista può prescrivere maglieria a compressione (soprattutto per le donne in gravidanza e durante il recupero dopo il parto). A seconda della gravità della malattia, verrà utilizzato il trattamento appropriato.

Casi facili

Lo stadio iniziale (cosmetico) delle vene varicose è trattato con microscleroterapia. Secondo questo metodo, il pignone venoso viene rimosso inserendo uno speciale agente sclerosante nel vaso attraverso un ago molto sottile.

Viene utilizzata la coagulazione laser: rimozione laser di piccoli vasi. Microthermocoagulation - rimozione di asterischi con l'ausilio dell'apparato "Surgitron".

Il secondo stadio

Il prossimo stadio è caratterizzato dalla distruzione delle valvole delle vene superficiali.

Per risolvere questo problema, il medico può nominare:

  • intervento chirurgico in anestesia generale e successiva riabilitazione in ospedale;
  • obliterazione a radiofrequenza;
  • coagulazione laser con miniflebectomia.

Casi in esecuzione

In questa fase si sviluppano ulcere trofiche di varia profondità e diametro. I metodi di terapia mirati alla loro guarigione, la rimozione di infiammazione venosa sono applicati. Dopo questo, i flebologi ricorrono all'intervento chirurgico (come nella seconda fase).

Come trovare un buon specialista

Spesso le persone si rivolgono al medico non subito dopo l'insorgenza dei sintomi, ma dopo un po ', quando le manifestazioni portano abbastanza disagio.

Ottenere un ricevimento per un buon dottore e liberarsi della malattia non è così facile, perché il paziente si affretta a raggiungere qualcuno. E questo è fondamentalmente l'approccio sbagliato alla scelta di uno specialista e della tua salute.

Quindi, per scegliere un buon specialista è:

  • dare preferenza per coloro i cui servizi sono stati utilizzati da conoscenti e ha parlato bene di lui;
  • Usa Internet: nella scelta della clinica, concentrarsi sulle istituzioni mediche strettamente focalizzate con le corrispondenti licenze degli standard statali;
  • medico dovrebbe essere riconosciuto nei loro circoli, avere un'appartenenza alle società europee e russe pertinenti;
  • flebologo in una grande clinica di stato con una solida esperienza lavorativa e un gran numero di operazioni eseguite ideali;
  • professionale trova necessariamente un approccio individuale per ogni cliente e lascia le tue informazioni di contatto.

Sono popolari, sì?

L'opinione delle donne che hanno già usufruito dei servizi di flebologo.

Ho fatto appello a diversi specialisti con le vene varicose che mi tormentano da diversi anni. Tutto come uno ha insistito sull'intervento chirurgico. E, infine, sono andato in una clinica privata dove non mi è stato assegnato solo un trattamento individuale rigorosamente selezionato, ma ho visto i risultati molto presto.

Inna, 35 anni

Lavoro in me sedentario, quindi le visualizzazioni delle varici hanno iniziato a osservare abbastanza presto. Solo grazie a un buon dottore potrei evitare un intervento chirurgico e curare le mie vene. Inoltre, la manutenzione preventiva prescritta da un flebologo svolge un ruolo importante.

Oksana, 40 anni

Il flebologo è uno specialista che aiuta non solo a curare i vasi, ma prescrive anche un mantenimento preventivo di alta qualità, eliminando la ricorrenza della malattia.

La condizione più importante di gambe e vene sane è uno stile di vita attivo, una dieta sana, un sonno completo e, in caso di sintomi, una visita urgente a uno specialista in un istituto medico.

Cos'è la flebologia e chi è un flebologo?

Il primo flebologo di consultazione professionale: la chiave del successo del trattamento.

Se decidi di andare in un centro flebologico specializzato per le malattie del sistema venoso degli arti inferiori, allora è necessario iniziare con una consulenza competente del chirurgo-flebologo. Per fare questo, è necessario selezionare il miglior specialista in questo campo. Poiché la consulenza professionale è molto importante per un ulteriore trattamento adeguato e il suo ruolo non deve essere sottovalutato.

Flebologia - una sezione speciale di chirurgia vascolare, si occupano di malattie degli arti inferiori, che si è sviluppato rapidamente negli ultimi anni. C'erano nuovi metodi di diagnosi e trattamento delle malattie flebologiche (vene varicose, insufficienza venosa cronica). Solo carro flebologo, avendo a disposizione tutti i metodi esistenti di trattamento delle vene varicose, valutare correttamente la condizione del paziente, diagnosi corretta e prescrivere il trattamento che sarà ottimale ed efficace per un determinato paziente, pensando non solo terapeutico, ma anche molto importante per ogni risultato estetico femminile. Questa è la professionalità del chirurgo-flebologo - approccio individuale a ciascun paziente.

Nel mondo moderno la flebologia ha abbandonato da tempo il trattamento di una sola malattia - tutti gli organi umani sono così interconnessi che non solo un sistema venoso, ma altri sistemi sono danneggiati. Trova la relazione tra varie patologie, scopri la relazione causa-effetto e indirizza il paziente nella giusta direzione, ecco il compito più importante di fronte al flebologo.

Quindi chi è un flebologo? Cosa fa un flebologo? E dove trovare un buon flebologo?

Proviamo a rispondere a tutte queste domande.

Il flebologo è uno specialista specializzato in patologie venose degli arti inferiori. In genere, un chirurgo generale o un chirurgo vascolare. Non importa chi abbia precedentemente lavorato come medico, è importante che tipo di specialista è ora. Che cosa possiede e qual è l'esperienza del medico nel trattamento dei pazienti con vene varicose. Che tipo di trattamento che aderisce ai principi di: vecchio, classico, chirurgica (opera in anestesia con numerosi tagli e cuciture) o il medico utilizza nella sua pratica i metodi più moderni, minimamente invasivi di eliminare le vene varicose.

Il compito di un buon medico flebologo è quello di analizzare tutte le caratteristiche individuali del paziente e di suggerire, sulla base di questi dati, le raccomandazioni più efficaci per il successivo trattamento, riabilitazione e prevenzione delle vene varicose.

La scelta del metodo di trattamento e ulteriori raccomandazioni dipendono interamente da ciò che il flebologo ha visto all'esame e dalla scansione ultrasonografica duplex delle vene degli arti inferiori.

Consideriamo quali metodi di trattamento il chirurgo-flebologo può offrirti durante la consultazione a seconda di uno stadio della malattia.

Al primo, Inizialmente, o come il flebologo del "palcoscenico cosmetico" delle vene varicose dice, quando i fusti del sistema venoso superficiale non sono colpiti, vengono usati vari metodi di scleroterapia a compressione:

  1. Mikroskleroterapiya - rimozione di asterischi vascolari e piccole vene reticolari introducendo in esse uno speciale agente sclerosante (sclerosante, attualmente a Mosca - etossisklerolo) con l'aiuto di aghi ultrasottili.
  2. schiuma-modulo(Microfoam)scleroterapia- l'introduzione di uno sclerosante nel lume della vena interessata sotto forma di schiuma a dispersione fine, migliorando così l'effetto sclerosante. Questo metodo è applicabile per le vene varicose di qualsiasi diametro, ma è particolarmente apprezzato dai flebologi quando si eliminano le grandi vene varicose.
  3. Ozonoskleroterapiya - è la rimozione di teleangiectasises con l'aiuto di una miscela di ozono-ossigeno.
  4. Mikrotermokoagulyatsiya - Coagulazione percutanea di piccoli asterischi con l'aiuto dell'apparato "Surgitron".
  5. Coagulazione laser - rimozione percutanea dei vasi più piccoli sul viso e su altre parti del corpo con dispositivi laser.

Nella seconda fase, quando c'è una distruzione dell'apparato valvolare delle principali vene superficiali (vene safene grandi o piccole), il medico durante la consultazione può suggerire diversi metodi per la rimozione di queste vene. Flebectomia combinata classica (Troyanova-Trendelenburg operazione Modelunga, Bebkokka, Naruto, ecc) in anestesia generale o anestesia spinale, con un soggiorno in ospedale, con i tagli del inguine e sul l'estremità più bassa, così come difficile periodo di riabilitazione (in consultazione Tu, certo, nessuno dirà di questo). O offrirà moderno, minimamente invasivo metodi endovascolari trattamento delle vene varicose: obliterazione di Venefit ™ a radiofrequenza o coagulazione laser endovasale con guide di luce radiali Biolitek in combinazione con miniflebectomia Varadi.

Il terzo stadio o scompensata venoso flusso sanguigno, in cui i sviluppo alterazioni trofiche sulle gambe, cioè, ulcere trofiche di diametro e profondità diversa (secondo quanto tempo il paziente non contattati o quanto tempo era stato trattato "esperti" nella clinica). In questo caso, molto dipende dalla tattica del chirurgo-flebologo. Molti chirurghi vascolari aderiscono alle tattiche previdenti di trattamento delle ulcere. Essi credono che è necessario innanzitutto curare l'ulcera, ridurre l'infiammazione intorno l'ulcera e pazienti operati radicalmente poi, ricorrendo, di regola, flebectomia combinato. Ho sviluppato e utilizzato con successo la tattica combinata attiva di trattamento delle ulcere trofiche. Si trova nella rimozione a passo singolo del varicose modificato tronchi di backbone e perforazione mediante radiofrequenza obliterazione Venefit ™ miniflebektomiey completato da Varadi e trattamento conservativo (locale) dell'ulcera stessa. Puoi vedere i risultati sulla pagina con la cronologia della malattia.

Attenzione per favore! Categoricamente è vietato praticare l'auto-trattamento delle vene varicose!

Molto spesso i pazienti vengono a consultare un flebologo con forme complicate di vene varicose (ulcera trofica, eczema, dermatite) dopo rimedi popolari così lunghi di autotrattamento (bardana e foglia di cavolo). Cosa non provano le figure dalla medicina: si applicano ai piedi foglie di varie erbe e piante, bevono infusi e decotti, le più avanzate applicano la terapia urinaria, ricevendo terribili reazioni allergiche e dermatiti.

Un altro equivoco è il trattamento delle vene varicose con le sanguisughe (hirudotherapy). Quando il morso di una sanguisuga viene iniettato nel sangue umano di una sostanza speciale - l'irudina, che provoca una temporanea diluizione del sangue, accelerando così il flusso sanguigno nelle vene. Per qualche tempo, i sintomi dell'insufficienza venosa cronica (pesantezza alle gambe, affaticamento, gonfiore) diminuiscono. Tuttavia, poiché la causa della malattia non è stata eliminata, molto presto tutto torna alla normalità, solo in una fase ancora più trascurata.

Non credere nella pubblicità a luci piatte su strutture presumibilmente all'avanguardia e sugli ultimi dispositivi di guarigione. Basta venire a un consulto con il flebologo presso il "Centro di chirurgia laser e flebologia moderna" e ottenere risposte a tutte le domande.

Cos'è la flebologia e chi è un flebologo?

Le malattie vascolari sono uno dei problemi più comuni dell'umanità oggi. La trombosi, i disturbi della struttura delle vene possono essere osservati in diversi organi e corpi frequenti, ad esempio nel fegato, nel cervello, nelle cavità toraciche e addominali, nelle mani. Ma soprattutto le persone hanno vasi per le gambe. Ci sono diversi motivi per questo. Prima di tutto, questo è il fatto che una persona cammina su due gambe, e sono sotto sforzo. In secondo luogo, i vasi delle gambe sono i più lunghi del nostro corpo. E, in terzo luogo, il sangue sulle vene delle gambe si muove dal basso verso l'alto, e questo crea alcune difficoltà, quindi, ci sono tutti i prerequisiti per il suo ristagno nei vasi.

Qual è la scienza della flebologia

La flebologia (dal greco flebos - vena e logos - parola) è una scienza medica che studia la struttura del sistema venoso umano, le cause dei suoi disturbi del funzionamento, i sintomi della malattia e i metodi di trattamento. La flebologia è intrinsecamente una delle sfere della chirurgia cardiovascolare, ma il suo isolamento in un'area separata era dovuta all'elevata prevalenza di malattie venose.
Ciò che viene trattato da un flebologo specialista, purtroppo, molti imparano solo quando la malattia è già iniziata e le sue manifestazioni non permettono di vivere normalmente. Oltre a una malattia nota come le vene varicose, le patologie comuni dei vasi sono la trombosi venosa profonda, la tromboflebite, le ulcere trofiche delle gambe, la sindrome postflebitica. Il flebologo è uno specialista che si occupa di tutti questi problemi.

flebologia

Cos'è la flebologia?

Una delle sezioni della chirurgia vascolare è chiamata flebologia. Questa scienza medica, studiando il sistema venoso del corpo umano e le malattie che si sviluppano in esso, così come i modi della loro diagnosi e trattamento.

Vale la pena notare che le più comuni malattie veneree sono concentrate negli arti inferiori. Naturalmente, questo tipo di vasi è presente anche sulla testa, sul collo, sulle braccia, sul tronco e persino nei tessuti degli organi, ma essi soffrono in modo insignificante rispetto alle loro gambe.

Perché allora questo problema colpisce le gambe?

  • Insieme con l'uomo retto non ha ottenuto gli aspetti più favorevoli riguardanti le gambe, tra cui. Gli animali che si muovono su quattro arti non incontrano nulla di simile, perché l'intero corpo è equamente distribuito tra loro.
  • La metà del peso corporeo e le sue dimensioni sono in piedi.
  • Dal punto precedente ne consegue che le navi in ​​esse contenute sono le più lunghe.
  • Durante la circolazione sanguigna, il sangue deve essere sollevato dal basso verso l'alto, il che significa che, oltre a tutto, la gravità, che deve essere costantemente superata, esercita pressione su di essa.

Tutto ciò porta al fatto che il sangue venoso a volte ristagna e quindi seguono varie malattie.

Informazioni storiche su flebologia

Anche le persone dei tempi antichi andavano direttamente, come noi, e quindi soffrivano anche di malattie delle vene. Si è saputo che gli antichi soldati greci sapevano di gonfiore alle gambe e problemi alle vene. Andando su un lungo viaggio, sono stati deliberatamente avvolti in un panno, che funziona come le bende elastiche attuali.

I medici medievali cercarono di eseguire operazioni sull'incollaggio delle vene, per le quali alcune sostanze (anche velenose) furono introdotte lì. Ma nella maggior parte dei casi tutto è finito in fallimento.

La comprensione e lo studio della flebologia moderna iniziò solo verso la fine del XX secolo. Il suo sviluppo è diventato possibile solo dopo l'introduzione degli ultrasuoni e della tomografia computerizzata per la diagnosi. Ciò ha comportato il rapido sviluppo di una varietà di metodi di trattamento, che includono:

  • Chirurgia mini-invasiva;
  • Miniflebektomiyu;
  • Flebosklerozirovanie;
  • Terapia laser e radiofrequenza.

Quindi si perfezionarono medicazioni e anestetici, che portarono alla completa formazione della flebologia, come scienza medica e all'emergenza di flebologi - specialisti nel trattamento delle vene.

Sintomi di malattie

Quando è il momento di vedere un medico e quali sono i sintomi? Idealmente, naturalmente, per visitare il flebologo ai primi segni di una malattia delle vene, che non differiscono ancora nella loro gravità. All'inizio, questa è l'apparenza di una sensazione di pesantezza agli arti inferiori, che è aggravata dalla sera o sullo sfondo di un lungo "sui piedi". Può essere accompagnato da gonfiore dovuto a deambulazione prolungata e crampi.

Inoltre, prestare attenzione alla condizione della pelle delle gambe, il suo colore e la presenza di pigmentazione. Spesso, sulla parte posteriore delle ginocchia, appare un reticolo varicoso, in altri casi è un asterisco vascolare.

Se osservi qualcosa del genere, visita immediatamente la clinica. Altrimenti, la malattia inizierà a progredire, la circolazione sanguigna peggiorerà e i sintomi peggioreranno. È possibile la formazione di ulcere, a causa dell'aumento della pressione sanguigna si sviluppa insufficienza cardiaca, vertigini e persino svenimento.

Trattamento delle patologie venose

Prima di iniziare la terapia, il medico deve esaminare il paziente. L'uso per questo è il miglior ultrasuono sotto forma di scansione ultrasonica o duplex ultrasonico delle navi. In caso di confusione, ricorrere alla TC o alla flebografia.

Inoltre, in base ai risultati dello studio, lo specialista seleziona il trattamento ottimale o conservativo ottimale.

  1. Sui metodi operativi, possiamo dire che al momento abbiamo raggiunto il minimo per ferire il paziente. Tutte le incisioni non sono significative, il tempo impiegato per l'operazione è diminuito. In alcuni casi, non sono necessarie incisioni, le vene varicose possono essere rimosse attraverso una puntura. Per quanto riguarda l'anestesia, è anche molto delicato per il corpo.
  2. Le varici di cura possono essere conservative. Fortunatamente, i metodi moderni possono sostituire completamente l'operazione con il trattamento laser, l'obliterazione a radiofrequenza delle vene o la loro flebosclerosi.

Com'è il ricevimento in flebologo?

Se stai andando a fare una visita al flebologo, ma preferisci capire in anticipo cosa aspettarti dalla reception, allora questa informazione è per te.

Una volta in ufficio da uno specialista ha bisogno di parlare con te. Dovrebbe chiedere al paziente i reclami esistenti e la loro prescrizione, il ruolo dell'eredità (se tale problema è stato riscontrato dai parenti). Quindi il flebologo procederà all'esame. Prima saranno le gambe, quindi potrebbe essere necessario guardare attraverso l'area inguinale, pelvica e addominale. Quindi prova a preparare e vestire in modo appropriato.

Al termine dell'esame, passano alla diagnosi ecografica, che fornisce informazioni complete sulle vene, le loro condizioni, la circolazione del sangue lungo i vasi e l'apparato valvolare. Sulla base di tutto, il flebologo fa una conclusione sulla diagnosi, dopo di che segue una discussione sull'ulteriore trattamento.

La flebologia moderna si basa su metodi unici e molto accurati di ricerca diagnostica. Usando le vene ad ultrasuoni, puoi identificare tutte le patologie e affrontare il loro trattamento. Tutte le operazioni eseguite su vasi venosi sono assolutamente innocue e indolori.

Inoltre, durante le procedure chirurgiche, gli ultrasuoni vengono continuamente monitorati, il che impedisce qualsiasi decorso patologico. Successivamente viene effettuato a scopo preventivo ogni sei mesi, per monitorare le condizioni del paziente e prevenire le ricadute. Nelle attuali cliniche non si fanno incisioni e le punture minori si curano rapidamente, grazie a questo, le gambe dopo il trattamento appaiono sane e senza cicatrici.

Malattie flebologiche

Le malattie delle vene colpiscono la maggior parte del sesso femminile. Più persone si trovano in questa patologia, conducendo uno stile di vita sedentario, ad esempio, lavorando in ufficio o camionista. Il sangue può ristagnare regolarmente anche quando il corpo è costantemente in posizione verticale, come nel caso dei consulenti di vendita o dei parrucchieri.

Durante la gravidanza, lo sfondo ormonale può cambiare, il peso e il peso sulle gambe aumentano, il che spesso porta a malattie venose. L'eccesso di peso aggrava significativamente la situazione, perché le persone con obesità sono a rischio. Non puoi trascurare l'ereditarietà, che spesso porta le persone in termini di salute. Le malattie più comuni delle vene includono:

  • trombosi;
  • Varicosità (vene varicose);
  • limfostazom;
  • flebotromboz;
  • flebiti;
  • tromboflebite;
  • Ulcera trofica

Flebologia della scienza - che cos'è?

Importante! I medici sono scioccati: "Esiste un rimedio efficace ed economico per le vene varicose degli arti inferiori". Per saperne di più.

Nella vita di tutti i giorni, pochi conoscono la scienza come la flebologia, che cos'è, dove trovare uno specialista in questo campo e ciò che il medico sta trattando. Di cosa si tratta, dove andare per le vene varicose e altre malattie, spesso scoprire solo dopo la diagnosi è fatta.

Flebologia - che cos'è?

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO: I MEZZI DELLA VARICOSI E DELLE GAMBE POSSONO RIMUOVERE SEMPLICE CREAM-WAX. LEGGI TUTTO >>>

La flebologia è una delle sezioni della medicina che studia la struttura delle vene e le loro funzioni.

Gli esperti nel campo della flebologia, oltre a studiare le stesse vene, sono impegnati a stabilire le cause esatte dello sviluppo delle loro malattie e la ricerca di un trattamento efficace.

Il fatto che ci siano malattie veneree, era noto anche nei tempi antichi. Nell'esaminare le mummie egiziane, sono state trovate tracce di vene varicose. Ci sono prove che gli egiziani stessero già cercando modi per trattare le malattie venose. I metodi di trattamento delle malattie venose sono descritti nelle opere di noti scienziati dell'antichità: Avicenna e Ippocrate.

Nonostante la ricerca di un metodo di trattamento, le cause della comparsa di malattie furono scoperte solo nel XIX secolo. Il medico Trendelenburg ha stabilito che le vene varicose si sviluppano a seguito del peggioramento della circolazione sanguigna. Nelle persone sane, il sangue venoso si muove dalle membra al cuore, cioè dal basso verso l'alto. Con le malattie delle vene, il flusso sanguigno è disturbato: si forma un flusso inverso di sangue. Di conseguenza, il sangue venoso inizia a ristagnare, le vene si allargano e si estinguono, si sviluppa la varicosi.

Dopo l'invenzione dell'apparato a raggi X, apparvero altre opportunità per esplorare le vene. Il paziente è stato dato il contrasto e la natura della malattia, la sua complessità e la posizione esatta sono stati determinati dal quadro.

La flebologia moderna come direzione della chirurgia si concentra essenzialmente sul trattamento delle vene degli arti inferiori, poiché sono le più suscettibili a vari disturbi e malattie. Se più di recente trovare un buon specialista-flebologo era molto difficile, ora questa direzione della medicina sta cominciando a studiare sempre più giovani specialisti.

La ragione sta nel cambiamento cardinale nel modo di vivere. Cattive abitudini, stress, eterna fretta, costante superlavoro, cattiva ecologia - tutto ciò influenza negativamente la salute di una persona, compreso lo stato dei vasi sanguigni. Al momento, ci sono diverse dozzine di malattie vascolari, di cui non si sapeva o si sapeva nulla, ma pochissime.

Chi è un flebologo?

Il flebologo è un vena medico o specialista che studia cause, diagnosi e cura le malattie del sistema vascolare:

  • flebiti;
  • vene varicose e vene varicose - sono considerati i motivi più comuni per contattare un flebologo;
  • tromboflebite;
  • disordini post trombotici;
  • sanguinamento dalle vene;
  • flebotrombosi e altre malattie.

Allo stesso tempo, il flebologo è impegnato nello sviluppo di efficaci misure preventive.

Fare riferimento a un appuntamento con uno specialista-flebologo se si dispone di sintomi appropriati o di cause che possono accelerare lo sviluppo di malattie. Tali ragioni sono:

  • l'obesità;
  • gravidanza (2-3 trimestre);
  • essere in ufficio per una giornata lavorativa;
  • cattive abitudini (fumo, alcool);
  • entusiasmo sportivo, perché carichi elevati hanno un effetto benefico sui muscoli, ma non sulle vene;
  • consumo frequente di cibi piccanti o fritti;
  • stile di vita sedentario, tipico delle persone anziane;
  • predisposizione genetica allo sviluppo delle vene varicose e di altre malattie delle vene.

Se c'è almeno uno dei suddetti fattori, vale la pena di scoprire se c'è un medico in clinica che tratta le vene e quando lo prende.

È un errore presumere che le malattie venose possano manifestarsi solo in persone in sovrappeso. Infatti, anche le persone che non hanno il peso in eccesso, con un intenso sforzo fisico e persino conducendo una tranquilla vita sedentaria sono inclini a sviluppare malattie venose. È ugualmente errato presumere che le malattie venose siano colpite solo dagli anziani. Secondo la ricerca, varicose rapidamente "più giovani": i primi segni possono comparire in 25 e anche prima. Inoltre, molto dipende dall'eredità e dal modo di vivere.

Come trovare un buon flebologo?

Per la sua specificità, le malattie venose sono molto gravi. Ad esempio, l'OMS considera la stessa varicosa come pericolosa. Pertanto, il problema di trovare un buon dottore è molto rilevante. Negli ospedali pubblici, è molto difficile trovare un buon specialista, se non del tutto reale. Durante la ricerca di uno specialista, è necessario prestare attenzione a tre fattori: istruzione, esperienza e luogo di lavoro.

Il punto più importante è l'educazione. Poiché il flebologo è un chirurgo specializzato nel trattamento delle vene, è quindi necessario innanzitutto assicurarsi che si sia veramente allenato nella specialità della "chirurgia" o, ancora meglio, della "chirurgia cardiovascolare".

Un buon chirurgo flebologo deve avere specialità aggiuntive. Lo specialista ecografico è il migliore, dal momento che questo metodo è considerato il principale per diagnosticare le condizioni del paziente: è dai risultati degli ultrasuoni che viene fatta una diagnosi e viene prescritto un trattamento.

Un altro punto importante è l'esperienza lavorativa. È importante, prima di tutto, perché per il trattamento efficace delle malattie venose è necessario l'intervento chirurgico e l'opportunità di confermare lo svolgimento di operazioni riuscite. Pertanto, è importante che lo specialista non solo conosca bene la teoria, ma abbia anche una vera esperienza di trattamento, poiché il primo passo verso la cura è un buon consiglio. Sulla base di questi criteri, la migliore esperienza lavorativa può essere considerata 20 anni o più.

Un momento importante è il luogo in cui il dottore in flebologia prende. Idealmente, il luogo di ricevimento è una clinica dotata di strumenti e attrezzature moderne per il trattamento delle vene varicose. Nelle condizioni delle cliniche specializzate, i medici hanno l'opportunità di utilizzare i metodi di trattamento dell'autore, che consentono di ottenere l'effetto migliore.

Durante un consulto con un flebologo, è importante scoprire quale tecnica di cura segue: chirurgica o classica. Forse, l'esperto preferisce applicare moderne tecnologie di trattamento sperimentale. Questo punto è importante da scoprire prima di iniziare il trattamento.

Questi tre criteri non sono di gran lunga gli unici, ma sono sufficienti per valutare la competenza del flebologo e scegliere a quale medico rivolgersi.

Come viene diagnosticata la diagnosi delle vene?

Prima di andare da un flebologo, si consiglia di fare test, in quanto possono aiutare con la selezione dei farmaci e con la pianificazione del trattamento.

Prima di rivolgersi a un flebologo, il paziente deve superare i test standard: un esame del sangue biochimico e clinico e un'analisi delle urine. Oltre allo standard, uno spettro biochimico è considerato obbligatorio. Ti permette di valutare il livello di colesterolo, trigliceridi, l'indice di aterogenicità.

Per diagnosticare la malattia era più dettagliato, si consiglia inoltre di passare l'analisi al livello di alcune sostanze (cloruri, potassio, sodio), controllare il sangue per le infezioni (analisi sierologica), creatina chinasi MB.

Nella loro pratica, gli specialisti in flebologia usano vari metodi diagnostici. Il più comune tra di loro - lo studio del flusso sanguigno nei vasi con l'aiuto di ultrasuoni o vasi doppler. Può essere prescritta la risonanza magnetica o la tomografia computerizzata, l'ecocardiografia o i raggi X.

A volte ai pazienti viene assegnato un controllo complesso delle condizioni del corpo, che viene effettuato misurando la pressione sanguigna e l'ECG entro 24 ore. A volte per la formulazione di una diagnosi accurata, viene prescritta un'ecografia dei vasi o dei vasi principali delle gambe.

Effettuare la diagnostica delle malattie venose consente l'ecografia della ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali. Se vengono accertate malattie vascolari, vengono prescritti controlli di coagulabilità del sangue, formazione di coaguli di sangue, indice di protrombina e fibrinogeno.

Quali sono i metodi di trattamento dei vasi sanguigni?

Come il medico del flebologo tratta, è interessante per molte persone che stanno per vedere un medico. Attualmente, il trattamento delle vene varicose viene effettuato con l'aiuto di un metodo conservativo o chirurgico. Il trattamento del varicosio dipende completamente dallo stadio della malattia.

Il trattamento conservativo comprende fito- e scleroterapia, trattamento farmacologico o di compressione. Sono prescritti e più efficaci per le malattie nelle fasi iniziali. Se tale trattamento delle vene varicose non dà un risultato, ricorrere all'intervento chirurgico.

Il trattamento delle vene varicose con mezzi chirurgici comporta la rimozione (ectomia) del tronco della vena safena, la plasticità delle vene profonde o la riduzione del flusso di sangue.

Poiché le vene varicose hanno diverse fasi di sviluppo, la complessità e i metodi in ogni fase del trattamento possono variare.

Al primo stadio, le vene del tronco sulle gambe non sono ancora danneggiate, la malattia colpisce solo le piccole navi. In questa fase, il trattamento più preferito è la scleroterapia. A seconda delle dimensioni della lesione, può essere eseguita in vari gradi. La microscleroterapia è adatta per la rimozione di piccoli nodi, "stelle" varicose. La procedura consiste nell'introdurre una sostanza speciale utilizzando aghi molto sottili di sclerosante. Piccole lesioni possono essere rimosse mediante laser o coagulazione termica.

Se la lesione è danneggiata da vene spesse, viene utilizzata la scleroterapia microscopica. La stessa sostanza è usata, lo sclerosante, ma sotto forma di schiuma.

In quei casi in cui la malattia è passata al secondo stadio, il medico raccomanderà un altro modo di trattare le vene varicose - flebectomia. Il secondo stadio è caratterizzato dalla distruzione delle valvole delle vene sottocutanee principali. L'operazione classica viene eseguita in anestesia generale. L'essenza della flebectomia è che nella regione inguinale e sotto le gambe si fanno dei tagli attraverso i quali vengono rimosse le vene danneggiate.

In rari casi, invece di flebectomia, il trattamento delle vene varicose è l'uso di mini-flebectomia o tecniche di coagulazione laser.

Come trattare le vene varicose nella terza fase, solo uno specialista decide. I casi gravi di ingrossamento delle varici sono accompagnati da una grave violazione del flusso sanguigno e dalla comparsa di coaguli di sangue, che rappresentano una minaccia per la salute umana e la vita. La causa della progressione della malattia è considerata prematura trattamento del paziente al medico o negligenza di altri medici che avevano precedentemente trattato.

Per il trattamento dell'espansione delle varici del terzo stadio, gli specialisti di solito ricorrono alle tattiche di attesa o al trattamento conservativo. Questo è sufficiente per guarire le ulcere formate e in qualche modo ridurre le vene sulle gambe. Solo dopo questo, viene presa la decisione di eseguire l'operazione mediante flebectomia.

Quale dovrebbe essere la prevenzione delle vene varicose?

Per prevenire lo sviluppo della malattia, è sufficiente aderire a diverse raccomandazioni di flebologi. Forniranno un'opportunità per prevenire o fermare la sconfitta iniziale delle vene.

La garanzia di protezione contro eventuali malattie, comprese le vene varicose, è uno stile di vita sano e un'attività fisica ottimale. Il lavoro sedentario, uno stile di vita sedentario e un'attività fisica intensa frequente possono causare varie malattie delle vene, comprese le vene varicose.

Uno dei fattori che accelerano lo sviluppo delle vene varicose, è considerato sovrappeso. Aumenta il carico sul cuore, porta ad un rallentamento del flusso sanguigno e al ristagno del sangue negli arti inferiori. Pertanto, al fine di evitare problemi, è importante normalizzare il peso applicando semplici raccomandazioni. È particolarmente importante escludere dalla dieta cibi grassi, farina e dolci, abbandonare le bevande alcoliche.

L'unico modo per prevenire lo sviluppo delle vene varicose fino al terzo stadio più pericoloso è diagnosticare i sintomi della malattia nel tempo. Oggi sono stati sviluppati molti metodi di trattamento che consentono di evitare l'intervento chirurgico. È importante trasmettere la diagnosi in tempo utile.

Come dimenticare per sempre le varici?

  • Il dolore alle gambe limita i tuoi movimenti e una vita piena...
  • Sei preoccupato per il disagio, le brutte vene, il gonfiore sistematico...
  • Forse hai provato un sacco di medicine, creme e unguenti...
  • Ma a giudicare dal fatto che tu abbia letto queste righe - non molto ti hanno aiutato...

Ma c'è davvero un rimedio efficace per varicose, che aiuta a salvare 20.000 rubli. sull'operazione Maggiori informazioni >>>

flebologo

Il flebologo è un medico che si occupa del trattamento e della prevenzione delle malattie del sistema venoso.

contenuto

Informazioni generali

Le malattie delle vene erano note ai medici dell'Antico Egitto e anche allora queste malattie furono tentate di curare. Descrizioni dettagliate delle vene varicose sono presenti negli scritti di Ippocrate, Avicenna e altri importanti medici del passato.

Nel 19 ° secolo Trendelenburg ha proposto la legatura della vena grande safena e il suo incrocio come un metodo di trattamento delle vene varicose, e dal 20esimo secolo c'erano circa 20 diversi metodi di trattamento chirurgico delle vene varicose con vari gradi di trauma.

Successivamente, i metodi di trattamento della patologia venosa sono diventati meno traumatici, ma i chirurghi hanno continuato a curare le malattie del sistema venoso.

Al momento, gli specialisti di un profilo ristretto hanno cominciato a trattare le malattie vascolari:

  • un angiosurgeon che tratta la patologia di tutte le navi (si occupa sia delle vene che delle arterie);
  • un chirurgo vascolare-flebologo che tratta la patologia del solo sistema venoso.

Flebologo - chi è e cosa guarisce

Flebologo è un medico che cura le malattie vascolari acute e croniche, che includono:

  • Vene varicose, che si verifica a causa di rottura delle valvole venose e l'emergere di un flusso inverso di sangue (reflusso). Questa malattia di gravità variabile è rilevata in circa l'89% delle donne e il 66% degli uomini.
  • Malattia post-trombotica, che si sviluppa dopo una trombosi acuta di un sistema venoso profondo. Il riassorbimento di un trombo nel lume della nave porta alla distruzione parziale o completa dell'apparato valvolare, che causa una congestione venosa permanente, una violazione del deflusso di sangue e lo sviluppo di disturbi trofici. La malattia può manifestarsi in forma sclerotica o varicosa.
  • Flebite (infiammazione della parete venosa), che si sviluppa a causa di vene varicose o contro uno sfondo di qualsiasi infezione, e tromboflebite, in cui si forma un trombo sullo sfondo di infiammazione della parete venosa.
  • Ulcere trofiche, che si formano a causa di disturbi circolatori. Nella maggior parte dei casi, ulcera trofica sviluppa come conseguenza delle vene varicose, sindrome posttromboflebitnogo e cancellando lesioni vascolari delle estremità alla quale conseguenza tessuto pareti del serbatoio contenitore non perforato.
  • Displasia venosa (malformazioni delle vene). A causa di violazioni congenite (strangolamento) delle vene nella displasia venosa, la circolazione sanguigna viene interrotta, i cambiamenti del tessuto trofico e la grave ipossia si sviluppano. displasia venosa può causare trefoli fibrotiche aberrante arteriosa rami compressione poplitea vena a muscoli atipicamente situati (estendersi fino al bordo esterno del tibiale condilo femorale interno). displasia venosa anche osservata in congenita o assenza di ipoplasia venosa profonda e flebektazii (espansione insufficienza venosa con valvole governative).

Flebologo anche cure anomalie venose traumatici vascolari, aterosclerosi (intasamento vasi sanguigni di depositi di colesterolo), endocardite cancellando, in cui viene rilevata la vasocostrizione fino alla chiusura del lume, e altre patologie cardiovascolari.

Un flebologo è uno specialista che deve essere visitato da persone che hanno i seguenti reclami:

  • gambe e piedi gonfi;
  • ci sono crampi o dolori alle gambe durante l'esercizio e a riposo;
  • c'è una sensazione di pesantezza o sensazione di bruciore alle gambe;
  • le gambe si stancano rapidamente sotto stress;
  • "stelle" vascolari apparvero sui loro piedi;
  • c'è dolore o gonfiore delle vene sottocutanee;
  • alta pressione sanguigna è osservata;
  • la pelle delle gambe diventava sempre più scura.

Il flebologo di consultazione è anche necessario per le persone che non presentano sintomi evidenti della patologia del sistema venoso, ma:

  • c'è una predisposizione ereditaria (vene varicose almeno una linea genitoriale);
  • ci sono state diverse gravidanze (aumento della pressione venosa durante la gravidanza e un aumento del livello di progesterone provoca l'espansione delle vene);
  • c'è l'uso di contraccettivi orali (molti contraccettivi orali, cambiando il livello degli ormoni nel corpo, peggiorano il decorso delle vene varicose);
  • esiste il rischio di sviluppare aterosclerosi a causa di uno stile di vita sedentario e sedentario, fumo, sovrappeso o presenza di diabete.

A fini profilattici, si raccomanda di visitare un flebologo più spesso per le donne, dal momento che hanno più malattie venose.

Dopo 40 anni, si consiglia di visitare il flebologo almeno una volta all'anno.

Fasi di consulenza medica

Il flebologo di consultazione comprende diverse fasi:

  • La conversazione, durante la quale il paziente spiega che cosa lo turba, e il flebologo specifica, quando sono comparsi i primi cambiamenti esterni delle vene e di altri sintomi della malattia, quali metodi di trattamento hanno cercato di eliminare la patologia, ecc. Poiché il fattore ereditario svolge un ruolo significativo nello sviluppo delle vene varicose, è auspicabile che il paziente determini in anticipo se esiste una patologia del sistema venoso nella famiglia immediata. Se il paziente ha documenti medici (carte di dimissione, ecografia di vene, ecc.), Devono essere portati con sé per mostrare al medico.
  • Esame, durante il quale il flebologo esamina attentamente le gambe del paziente. È anche spesso necessario esaminare le aree inguinali, il bacino e l'addome.
  • Scansione ad ultrasuoni duplex delle vene degli arti inferiori. Con l'aiuto di questo metodo ecografico non invasivo, la condizione delle vene superficiali e profonde può essere chiarita, la natura del flusso sanguigno attraverso le vene esaminate può essere accertata e possono essere ottenute informazioni sulla condizione dell'apparato valvolare. Sebbene la scansione sia eseguita da uno specialista in diagnostica ecografica, un chirurgo-flebologo partecipa all'esame del paziente. Questo studio è sicuro e informativo, quindi consente di fare una diagnosi accurata e scegliere un metodo di trattamento appropriato.
  • Spiegare la diagnosi, scegliere un metodo di trattamento e fornire raccomandazioni per la prevenzione della malattia. In questa fase della consultazione, il flebologo discute le opzioni di trattamento con il paziente, informa sui benefici di vari metodi, effetti collaterali e possibili complicanze e riporta anche il costo delle procedure.

diagnostica

Il flebologo diagnostica il paziente sulla base di:

  • quadro clinico della malattia;
  • dati della scansione duplex ultrasonica.

Con displasia venosa congenita, è richiesta una diagnosi differenziale con fistole artero-venose congenite, che si osservano nella forma generalizzata della sindrome di Parks-Weber.

Il metodo più moderno e moderno per diagnosticare lo stato dei vasi sanguigni è la vena UZDS, che combina l'ecografia tradizionale e la dopplerografia. Utilizzo della scansione fronte-retro:

  • vengono valutate la struttura, la pervietà e la capacità di lavoro delle navi;
  • i posti esatti di restringimento o allargamento delle navi sono rivelati;
  • Si osservano coaguli e placche aterosclerotiche;
  • viene misurata la velocità del flusso sanguigno

Questo metodo consente:

  • ottenere un elevato contrasto e chiarezza delle immagini;
  • con una precisione del 98% per rilevare la presenza di cambiamenti aterosclerotici minimi nei vasi;
  • valutare l'elasticità dei vasi e lo stato delle valvole venose.

L'ingrandimento multiplo dell'immagine consente di determinare la dimensione del trombo.

Il flebologo può monitorare la dinamica dei cambiamenti durante il trattamento, in quanto i risultati dell'esame sono memorizzati nella memoria del computer.

Non sono presenti controindicazioni alla scansione duplex delle vene, non è richiesta una preparazione speciale (la procedura di scansione occupa circa 30 minuti).

Nel processo di test, un gel speciale viene applicato agli arti esposti (migliora la pervietà dei segnali ultrasonici) e il medico esegue la scansione delle navi nei siti della loro proiezione utilizzando un sensore.

Trattamento di malattie del sistema venoso.

Molti pazienti con flebologia sono percepiti come medici, eliminando la patologia dei vasi sanguigni esclusivamente con metodi chirurgici. Tuttavia, allo stato attuale, non solo sono utilizzati metodi chirurgici, ma anche minimamente invasivi e conservativi a causa del miglioramento delle tecnologie nel trattamento delle malattie vascolari.

Il flebologo sceglie il metodo di trattamento su base individuale, a seconda del tipo di patologia e del grado della sua gravità.

Nelle fasi iniziali delle vene varicose e per la prevenzione di questa malattia, il flebologo prescrive un trattamento conservativo, tra cui:

  • Uso della maglia di compressione.
  • Somministrazione di medicinali Vengono utilizzati flebotonie - farmaci flebotropici che aiutano a migliorare il tono muscolare, alleviare gonfiore e dolore alle gambe. I farmaci più efficaci in questo gruppo sono i prodotti che si basano sulla provenienza bioflavonoidi vegetale (Vazoket, Phlebodia) e Aescusan - Preparazione a base di estratti dai frutti di ippocastano e cloridrato di tiamina. È inoltre possibile prescrivere fleboprotettori con effetti antinfiammatori e antidroinduttivi.

Un più marcato grado patologia flebologo raccomanda generalmente trattamento minimamente invasivo compreso indurimento delle varici e vene utilizzando echosclerotherapy scleroterapia o schiuma scleroterapia, o endovenose vene coagulazione radiofrequenza.

Con un danno significativo alle navi, viene eseguito un trattamento chirurgico. A seconda del tipo di patologia, il flebologo consiglia:

  • flebectomia o venectomia (rimozione delle vene colpite da vene varicose);
  • una complessa operazione endoscopica con l'uso di speciali apparecchiature video (utilizzate in presenza di ulcere trofiche).

La chirurgia viene anche eseguita per eliminare l'ostruzione delle vene profonde in presenza di corde fibrose che si discostano dalla posizione o dalla struttura normale delle arterie o dei muscoli.

Dopo l'operazione, la ricezione del flebologo viene mostrata dopo 8 giorni (durante questo periodo, i punti vengono rimossi e l'esame viene eseguito).

Nel trattamento possono essere inoltre utilizzati fisioterapia, stimolazione elettromagnetica e bagni vortex (tutte queste procedure migliorano il deflusso venoso).

Poiché l'intervento chirurgico rimuove solo le vene danneggiate senza alterare la causa della malattia, al paziente vengono fornite raccomandazioni per evitare un'ulteriore progressione della patologia.

Raccomandazioni profilattiche di flebologi

Poiché le malattie venose sono provocate dalla malnutrizione, da uno stile di vita sedentario e da un lavoro prolungato in posizione eretta o seduta, i pazienti sono invitati a:

  • Guarda il tuo peso, poiché l'eccesso di peso aumenta il carico sugli arti inferiori;
  • alcool dalla dieta, cibi troppo grassi, piccanti e salati e dolci;
  • scegliere scarpe comode con un tacco stabile (il tallone più alto di 4 ore al giorno è controindicato);
  • Non indossare calze e collant per calze;
  • esercizio;
  • regolarmente sottoposti a esami preventivi.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Grave debolezza muscolare

Tromboflebite

Grave debolezza muscolare si manifesta con grave affaticamento e debolezza muscolare. Spesso questo sintomo è uno dei primi segni iperparatiroidismo.Come manifesta la debolezza muscolare?...

Cos'è la varicosi e la tromboflebite: qual è la differenza?

Tromboflebite

Le vene varicose sono diagnosticate oggi in ogni terza donna, negli uomini la patologia è meno comune. La tromboflebite è spesso percepita dagli specialisti come una complicanza delle vene varicose piuttosto che una malattia indipendente....