Vasculite, limitata alla pelle, non classificata altrove (L95)

Che a trattare

Non comprende:

  • angioma strisciante (L81.7)
  • viola Shenlaine-Genocha (D69.0)
  • angiite ipersensibile (M31.0)
  • cellulite:
    • BDU (M79.3)
    • lupus (L93.2)
    • collo e schiena (M54.0)
    • ricorrente (Weber-Christian) (M35.6)
  • poliarterite nodosa (M30.0)
  • vasculite reumatoide (M05.2)
  • malattia da siero (T80.6)
  • orticaria (L50.-)
  • La granulomatosi di Wegener (M31.3)

Atrofia bianca (placca)

In Russia Classificazione internazionale delle malattie La decima revisione (ICD-10) è stato adottato come documento normativo unico per tenere conto dell'incidenza, delle ragioni per cui la popolazione deve applicare alle istituzioni mediche di tutti i reparti, le cause della morte.

ICD-10 è stato introdotto nella pratica dell'assistenza sanitaria in tutto il territorio della Federazione Russa nel 1999 dall'ordine del Ministero della Sanità della Russia del 27.05.97. №170

Il rilascio di una nuova revisione (ICD-11) è pianificato dall'OMS in 2017 2018 anni.

Vasculite emorragica in bambini e adulti - trattamento, foto

Tutte le foto dall'articolo

La vasculite emorragica è più comune nei bambini, di solito presentano gravi perdite e minacciano di complicanze. Negli adulti, la patologia è meno pronunciata, anche se dovrebbero essere a disposizione, e cercare un trattamento non appena compaiono le prime manifestazioni descritte nell'articolo.

La vasculite immunitaria ha un certo numero di varietà, una delle quali è chiamata emorragica. Questa malattia è più tipica dei bambini, anche se si verifica anche negli adulti, a causa dell'eccessiva produzione di cellule immunitarie su uno sfondo di alta permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni.

Spesso, la patologia appare nel bambino dopo che è stato ammalato con tonsillite acuta, influenza, mal di gola o scarlattina. Se assegnare l'età di bambini e un pavimento che molto spesso si ammala - questo ragazzi di età compresa tra 4-11 anni. Nel trattamento è molto importante rispettare il regime di corretta alimentazione, che in un periodo acuto, spesso richiede il ricovero in ospedale.

Codice di ICD-10 - Vasculite emorragica D69.0

motivi

La vasculite emorragica è una patologia asettica, cioè non è associata all'azione patologica di alcuna infezione o virus. È formato perché i capillari si infiammano a causa dell'eccessiva influenza su di loro del sistema immunitario. È chiaro che questo effetto non standard dell'immunità è più tipico per i bambini, dal momento che in un adulto le funzioni protettive umane sono già state calibrate e non causano danni così significativi al corpo stesso.

I principali segni di vasculite emorragica in un bambino e adulto sono le emorragie capillari, alterata coagulazione intravascolare a causa di un disturbo del flusso sanguigno nelle piccole arterie.

Tutti i fattori che causano la vasculite sono attribuiti a:

  • Complicazioni dopo che una persona si è ripresa da una malattia infettiva o virale e ha subito anche un danno parassitario o batterico.
  • Le conseguenze di un'allergia al cibo, che è abbastanza comune per i bambini.
  • Conseguenze di ipotermia o vaccinazione.
  • Genetici, che sono dovuti alla predisposizione ereditaria.

La vasculite emorragica è preceduta da un processo in cui complessi immunitari superflui. Questi elementi entrano nel sangue e, circolando con esso in tutto il corpo, a causa del loro grande numero, vengono gradualmente depositati nelle arterie interne e questo processo si osserva solo in piccoli vasi. Man mano che la patologia si sviluppa, compaiono i segni di una reazione infiammatoria.

La vasculite emorragica non è priva di conseguenze visive, quando la parete vascolare infiammata si assottiglia gradualmente e perde la sua elasticità. Di conseguenza, la sua permeabilità aumenta, il che porta alla formazione di lumi e depositi trombotici, che sono i principali segni di vasculite e hanno l'aspetto di lividi sottocutanei.

Tipi di vasculite emorragica

Sulla base delle principali manifestazioni e dei sintomi esistenti nei bambini e negli adulti, la vasculite è solitamente riferita a:

  • cutaneo
  • Il comune
  • Addominale, con dolori nella regione della pancia
  • Il rene
  • Combinato, quando si osserva la somma delle varie manifestazioni sopra descritte.

La velocità della corrente determina il seguente tipo di classificazione, secondo cui si verifica la malattia:

  • Lampo veloce, che dura diversi giorni
  • Piccante, della durata di circa un mese
  • Prolungato, quando le manifestazioni sono visibili più di 60-70 giorni
  • Ricorrente, specialmente caratteristico dei bambini, quando la malattia si ripresenta dopo un certo tempo
  • Cronico, con il mantenimento dei sintomi per un periodo di più di un anno, quando periodicamente esacerbato

Sintomi in bambini e adulti

Per l'inizio condurrà la frequenza dei segni principali, che si manifesta vasculite emorragica:

  • La presenza di eruzioni cutanee e macchie sulla superficie della pelle è stata osservata in tutti i casi della malattia
  • Dolori articolari alla caviglia sono osservati in ¾ casi
  • Lo stomaco fa male nel 55% dei casi
  • I reni sono colpiti in un terzo dei pazienti con vasculite emorragica

La particolarità del disturbo sta nel fatto che è in grado di colpire vasi capillari qualsiasi corpo o superficie, così spesso i suoi sintomi e segni compaiono nei reni, nei polmoni, negli occhi e persino nel cervello. Se gli organi interni non sono interessati e ci sono solo manifestazioni esterne, allora il decorso della malattia è considerato favorevole. Un numero maggiore di complicazioni si verifica nei bambini.

I sintomi sulla pelle, come i segni principali di un bambino e di un adulto, appaiono sempre e spesso si formano dopo che gli organi interni sono danneggiati. L'alimentazione superficiale più tipica è un'emorragia maculata, di 1-2 mm, chiamata porpora. Tali eruzioni cutanee sono percepite con la palpazione, sono simmetriche e inizialmente colpiscono i piedi e le ginocchia. Nelle condizioni in cui il trattamento non viene effettuato, si stanno spostando più in alto. La porpora è spesso combinata con altri tipi di eruzioni cutanee, chiamate vescicolite, eritema e talvolta si formano anche zone necrotiche.

Quando la malattia emorragica vasculite nei tre quarti dei casi affetti caviglia e ginocchio della gamba che è interessato nella prima settimana dopo l'insorgenza della malattia. I sintomi di questa lesione per separare, a volte è limitato a solo un leggero fastidio dolore, in altre situazioni, quando accoppiato con le grandi e piccole articolazioni sono interessati, v'è un'ampia danni a forti dolori, continuato per diversi giorni. Il vantaggio è che anche nei bambini dopo la vasculite non ci sono deformità articolari che possono influenzare la loro funzionalità.

La vasculite emorragica più grave colpisce la lesione in stomaco e intestino. Una forte sindrome del dolore nella pancia deriva da emorragie sulle pareti di questi organi. I dolori sono angusti, il luogo abituale della loro manifestazione è l'area dell'ombelico, la zona dell'anca. La loro natura ricorda un'infiammazione dell'appendice o un'ostruzione nell'intestino. La durata media del dolore nella situazione delle lesioni del tratto gastrointestinale è di 2-3 giorni, anche se a volte durano fino a un'ora e mezza. Tra i segni aggiuntivi di un desiderio di nausea e tracce di sangue nel vomito e masse fecali. Una delle complicazioni è la comparsa di sanguinamento intestinale, a causa di ciò che la pressione sanguigna cala bruscamente e il trattamento urgente è richiesto nelle condizioni dell'ospedale.

Reni e polmoni con vasculite emorragica soffrono raramente. Se questo si verifica, allora ci sono sintomi di glomerul e tosse con mancanza di respiro.

Differenze di sintomi tra un bambino e un adulto

Bambini e adulti reagiscono in modo diverso alla malattia in un modo diverso, quindi c'è una certa differenza nel corso e nello sviluppo della patologia.

bambini

  • Nel debutto, la malattia si sviluppa molto bruscamente e procede anche oltre
  • In un terzo dei casi, la temperatura corporea aumenta
  • Con dolore all'addome, sono accompagnati da diarrea con tracce di sangue
  • Il bambino ha una probabilità molto più alta di insufficienza renale

Negli adulti

  • La malattia inizia impercettibilmente, poiché i sintomi vengono cancellati e debolmente espressi.
  • I problemi con l'intestino non si verificano spesso (un caso di due) e sono limitati alla diarrea.
  • Con il danno renale, vi è un'alta probabilità di cambiamenti diffusi, che spesso porta a insufficienza renale.

fotografie

Le principali manifestazioni esterne della vasculite emorragica cadono ai piedi, conducono a diverse foto che mostrano come esteriormente la patologia appare.

complicazioni

In assenza di misure per il trattamento della malattia, minaccia con le seguenti conseguenze:

  • Ostruzione intestinale
  • pancreatite
  • Perforazione delle ulcere intestinali e gastriche esistenti
  • peritonite
  • Un'anemia post-hemorrhagic
  • Blocco di un coagulo di sangue, che porta a vari organi e come conseguenza della loro ischemia
  • Vari disturbi cerebrali e neurite
Al fine di evitare tali complicazioni gravi, il trattamento deve essere iniziato immediatamente quando sono comparsi i primi segni di vasculite emorragica. Non è necessario ricorrere a automedicazione, non controllato di prendere il farmaco sbagliato, o limitata a soli metodi tradizionali di terapia, come questo se non fanno che peggiorare la situazione, semplicemente portare a perdite di tempo.

diagnostica

Se adulti o bambini hanno sospetti di vasculite emorragica, è necessario consultare immediatamente un medico. Condurrà un esame primario e invierà a uno specialista stretto. Una risposta inequivocabile alla domanda "Quale medico cura la vasculite emorragica?"Non può essere dato, dal momento che, di solito, il trattamento consiste nella terapia degli organi più colpiti dalla malattia, mentre il coordinamento generale dell'intero processo è eseguito da un terapista o un reumatologo. Da medici stretti molto spesso la patologia è curata da un dermatologo, neurologo, gastroenterologo. Inoltre, la consultazione di un immunologo prima e dopo il trattamento per valutare le condizioni generali del sistema immunitario non interferirà.

Dopo un sondaggio e una prima visita, vengono effettuati vari test diagnostici, nominare:

  • Coagulogramma, come viene chiamato il test del sangue di un adulto o di un bambino sul ripiegamento
  • Controlla la presenza di complessi immunitari circolanti
  • Analisi per indici di immunoglobuline di varie classi
  • Analisi del sangue per la biochimica

Inoltre, non andare in giro senza i risultati di un esame del sangue generale, in cui viene prestata particolare attenzione ai leucociti.

trattamento

Quando si manifestano piccole manifestazioni comparative di vasculite emorragica nei bambini e negli adulti, il trattamento prevede una terapia ambulatoriale, ma bisogna sempre stare a letto. In questo caso viene prescritta una dieta speciale, ad esclusione di carne, pesce, uova, prodotti che causano allergie e terapia farmacologica. Se la malattia è in uno stadio acuto, può essere trattata efficacemente solo con un'osservazione stazionaria, poiché spesso questa situazione è associata a gravi lesioni patologiche degli organi interni e richiede l'uso di farmaci speciali.

L'insieme di queste o quelle misure mediche in molti aspetti dipende da uno stadio in cui c'è un vaskulit, così le divisioni seguenti di una malattia sono accettate:

  • Insorgenza della malattia, remissione o recidiva
  • Lesioni semplici reni dermici, misti, colpiti
  • Come si manifestano i sintomi clinici: lieve, medio-pesante con più eruzioni cutanee, dolori articolari (artrite), dolore di vari organi. Pesante, quando ci sono processi necrotici, recidive, forti dolori nell'intestino e in altri luoghi, tracce di sangue nelle secrezioni.
  • La durata della patologia è acuta (fino a 60 giorni), prolungata (fino a sei mesi), cronica.

preparativi

In caso di cure mediche,

  • Disaggregants che diluiscono il sangue e prevengono la formazione di un trombo
  • eparina
  • Attivatori di fibrolinosi
  • Se la malattia è molto grave, vengono utilizzati i corticosteroidi
  • I citostatici sono usati in rare situazioni

La durata della terapia varia. Di solito nei bambini il trattamento richiede più tempo, negli adulti ci vuole meno tempo. Tuttavia, in media, la forma lieve è curata in 2,5-3 mesi, medio pesante - per sei mesi, pesante - fino a un anno.

La complessità del trattamento per la vasculite emorragica consiste nell'assenza di farmaci che influenzano il corso del processo patologico sottostante, il bagno dipende da dove viene osservato.

dieta

Durante la terapia, è necessario escludere un ulteriore aumento della sensibilità dell'organismo. Raggiungono questo obiettivo attraverso una dieta che esclude prodotti attivi come arance, mandarini, prodotti a base di cioccolato, bevande al caffè, prodotti semilavorati e tutto ciò che il paziente non tollera bene.

Con grave insufficienza renale o dolore addominale, sono prescritte ulteriori restrizioni dietetiche, che verranno stabilite dal gastroenterologo.

prospettiva

Quando l'esposizione del processo di trattamento emorragica vasculite sia bambino e adulto abbastanza a lungo, ma allo stesso tempo, ha lavorato con alta probabilità assicurare un esito positivo. Tuttavia, i decessi sono noti, ad esempio, quando il decorso acuto di sanguinamento nell'intestino con un infarto simultaneo, quindi è necessario trattare la malattia con la comparsa dei suoi primi segni. Ciò è particolarmente vero per i bambini, poiché nei pazienti giovani la malattia è più grave.

Una delle complicanze frequenti della vasculite è l'insufficienza renale cronica, che si verifica se il corpo è stato colpito in un decorso acuto. In questo caso, un deposito speciale nelle urine viene spesso trattenuto per diversi anni dopo la cura.

Autore: redattore del sito, data 18 ottobre 2017

Classificazione di vasculite emorragica secondo ICD-10

La malattia di Shenlaine-Henoch (porpora allergica) è una vasculite emorragica sistemica che colpisce il letto microcircolatorio della pelle e il tessuto adiposo sottocutaneo, le articolazioni, il sistema digestivo, i reni.

La microtrocombulopatia multipla si verifica in persone di qualsiasi età e sesso, tra i bambini sotto i 16 anni di età, circa 25 individui su 10.000 sono trattati per questa malattia. Prima di tutto, le venule post-capillari soffrono, quindi i capillari stessi, al terzo posto dietro la frequenza della sconfitta sono le arteriole.

Codice per l'ICD 10: D69.0 Porpora allergica, vasculite anafilattica, porpora Shenlaine-Genocha.

La classificazione internazionale delle malattie della decima revisione divide la vasculite sistemica in base alla posizione, alla forma e alla complessità della malattia. La vasculite emorragica è primaria (patologia autoimmune indipendente) e secondaria (a causa di un'altra malattia).

Sul corpo compare un'eruzione emorragica e la malattia viene ufficialmente chiamata vasculite

Secondo l'ICD 10, in accordo con la localizzazione del processo patologico, si distinguono:

  • panvasculite (i cambiamenti avvengono nell'intera nave);
  • endovascolare (l'endotelio soffre - la palla interna della nave);
  • perivasculite (infiammazione del tessuto attorno alla nave);
  • mesovascolare (il mesotelio è interessato - il guscio intermedio della nave).

eziologia

Il cuore della vasculite emorragica è l'iperreattività dei vasi sanguigni, che implica un'eccessiva sensibilità a fattori endogeni ed esogeni. Quando c'è un indebolimento delle difese immunitarie del corpo, agenti infettivi (streptococco, stafilococco, funghi patogeni, ecc.) Hanno un effetto negativo sulle pareti dei vasi. Alcuni scienziati considerano le reazioni allergiche (per cibo o medicina) come fattori di rischio per la vasculite emorragica. Malattie croniche, così come focolai di infezione, per esempio denti cariati, vaccinazioni, malattie virali portano ad una diminuzione dell'immunità, che di conseguenza provoca vasculite sistemica.

La vasculite emorragica è una malattia che è una sorta di vasculite immunitaria di piccoli vasi ed è caratterizzata da una maggiore formazione di immunocomplessi

patogenesi

Il meccanismo della vasculite emorragica si basa sul fallimento del sistema immunitario. L'antigene (allergene) cade in un organismo indebolito, in risposta al suo aspetto in quantità eccessiva, si formano anticorpi che formano complessi immuni sulle pareti di venule, capillari e arteriole. I complessi immunitari ad alto peso molecolare influenzano direttamente i vasi e hanno un basso peso molecolare - distruggono i tessuti corporei, con vasculite emorragica (secondo l'ICD 10 D69.0), sono molto di più.

Se i neutrofili e i macrofagi non sono in grado di distruggere i complessi immunitari, continuano a essere nel sangue. Il rilascio di mediatori dell'infiammazione porta ad un'espansione dei vasi, che contribuisce al diradamento delle pareti vascolari. Il letto microcircolatorio più spesso affetto da cute, articolazioni grandi, tratto digestivo e reni. La parete della nave diventa permeabile per gli eritrociti, il sistema emostatico è incluso nel processo, che porta alla formazione di trombi.

sintomi

La vasculite emorragica (ICD 10 - codice D69.0) è caratterizzata da infiammazione dei vasi sanguigni, può verificarsi in qualsiasi parte del corpo umano. La malattia è caratterizzata da diverse sindromi che possono manifestarsi in modi diversi in diversi casi individuali:

Le cause più comuni di vasculite emorragica associata con l'influenza di agenti infettivi

  • addominale;
  • rene;
  • coinvolgimento polmonare e forma cerebrale (meno comune).

Una caratteristica della sindrome della pelle è l'eruzione papulare-emorragica. Influisce simmetricamente sugli arti inferiori, glutei, cosce, molto meno spesso passa al tronco. Le eruzioni emorragiche hanno proprietà e struttura simili, a volte possono essere accompagnate dalla comparsa di vescicole e necrosi della pelle. Successivamente vengono ricoperti da una crosta che scompare da sola, lasciandosi dietro una brutta pigmentazione apprezzabile.

Con l'apparenza di una tipica eruzione cutanea, diventa doloroso nelle articolazioni grandi. Il dolore si calma dopo la scomparsa delle eruzioni cutanee, nei casi più gravi, può avere un carattere permanente.

Il terzo sintomo comune è un leggero dolore addominale, che può passare da solo entro 24 ore

Un terzo dei pazienti lamenta la comparsa della cosiddetta sindrome addominale. Una persona inizia improvvisamente a soffrire di forti dolori all'addome, che ricorda le contrazioni, che non scompaiono dopo aver assunto antispastici. Comincia a sanguinare nella parete intestinale, che è accompagnata da vomito con una miscela di sangue, l'aspetto delle feci sanguigne (melena). Di conseguenza, un calo della pressione sanguigna, vertigini, anemia, leucocitosi. Il dolore addominale è sistematico, passa attraverso 2-3 giorni, il che aiuta a differenziare la vasculite emorragica e le malattie dell'apparato digerente. Negli adulti, la sindrome addominale è meno comune rispetto ai bambini, ma è molto peggio, fino alla peritonite.

La sindrome del rene scompare sotto l'apparenza della glomerulonefrite con l'urina insanguinata, è accompagnata dal dolore nella parte bassa della schiena. È raro avere un danno cerebrale con una vasta gamma di sintomi: da un lieve mal di testa al sanguinamento nelle membrane del cervello. Pertanto, se noti debolezza, febbre, sangue nelle urine, vomito o movimenti intestinali, dovresti immediatamente visitare un medico per rilevare i cambiamenti nel muro del vaso in tempo.

Un esame del sangue generale può rilevare l'inizio dell'infiammazione: l'accelerazione del tasso di sedimentazione degli eritrociti (ESR) e l'aumento del numero di leucociti

diagnostica

All'indagine generale o comune l'eruzione papulno-hemorrhagic, principalmente sulle estremità più basse è rivelata. È più difficile da diagnosticare nel periodo prodromico, quando predominano i segni non specifici della malattia, come: malessere, nausea, mal di testa. Con la sindrome addominale, è difficile distinguere la vasculite sistemica dalle patologie dell'apparato digerente. Con l'aiuto della diagnostica di laboratorio, è possibile rilevare leucocitosi, anemia minore, neutrofilia, eosinofilia, trombocitosi, aumento della VES. L'aspetto del sangue nella scarica del paziente è un sintomo molto grave che richiede una diagnosi aggiuntiva.

trattamento

Durante un esacerbazione di porpora di hemorrhagic l'ospedalizzazione è necessaria. Il riposo a letto all'inizio aiuta a normalizzare la circolazione del sangue, poiché l'eruzione scompare, l'attività motoria del paziente può gradualmente aumentare.

Il trattamento è un processo piuttosto complesso che inizia con l'esclusione obbligatoria degli effetti antigenici

Vale la pena attenersi a una dieta ipoallergenica che escluda il consumo di agrumi, tè e caffè forti, cioccolato, condimenti piccanti, fast food. Se il paziente ha sofferto di reni, è necessario escludere alimenti troppo salati, con una dieta raccomandata per il dolore addominale in accordo con la tabella numero 1.

La terapia della vasculite emorragica è suddivisa in patogenetica e sintomatica. Prima di tutto, è necessario combattere la causa (infiammazione dei vasi sanguigni) e poi agire su ciascun sintomo. Esistono diversi tipi di farmaci che il medico prescrive:

  • Antiaggreganti - riducono la capacità delle piastrine di aderire alle pareti dei vasi sanguigni, aiutano ad evitare la trombosi ("Dipiridamol", "Tiklopidine").
  • Attivatori di fibrinolisi - il processo di dissoluzione di trombi e coaguli di sangue (acido nicotinico, "Xanthinal nicotinato").
  • Anticoagulanti - con forme medie e gravi di vasculite emorragica (eparina sodica, sopraparina calcio).
  • Glucocorticosteroidi - un mezzo che dovrebbe essere usato nel trattamento di gravi sindromi cutanee, addominali e nefrosiche ("Prednisolone").
  • Antibiotici - in presenza di concomitanti infezioni batteriche o fungine.

La terapia sintomatica della vasculite emorragica mira a sopprimere le reazioni allergiche, a rimuovere i prodotti metabolici tossici, a combattere i batteri che aggravano il decorso della malattia. A tal fine vengono utilizzati antistaminici, enterosorbenti, farmaci antinfiammatori non steroidei e analgesici.

Vasculite emorragica mkb 10

Classificazione Nosologica (ICD-10)

Codice CAS

Caratteristiche della sostanza Cloruro di calcio

Cristalli incolori senza odore, gusto salato-amaro. Il cloruro di calcio è molto facilmente solubile in acqua (4: 1) con forte raffreddamento della soluzione, è facilmente solubile in etanolo. Molto igroscopico, si diffonde nell'aria. Contiene il 27% di calcio. Il peso molecolare è 110,98.

farmacologia

Azione farmacologica - anti-allergico, anti-infiammatorio, emostatico, disintossicante, riducendo la permeabilità dei capillari.

Riempie la carenza di ioni di calcio necessari per la trasmissione degli impulsi nervosi, la riduzione della muscolatura scheletrica e liscia, l'attività del cuore, la formazione del tessuto osseo e la coagulazione del sangue. Il calcio riduce la permeabilità delle membrane cellulari e della parete vascolare, previene lo sviluppo di reazioni infiammatorie, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni e migliora la fagocitosi. Con l'introduzione IV, stimola la divisione simpatica del sistema nervoso autonomo, aumenta la secrezione surrenalica dell'adrenalina e ha un moderato effetto diuretico.

Applicazione della sostanza Cloruro di calcio

Ipocalcemia, maggiore necessità di calcio (gravidanza, allattamento, il periodo di crescita intensiva dell'organismo), insufficiente apporto di assunzione di calcio, metabolismo del calcio alterata, r. H. In un post-menopausa, aumentata escrezione di calcio (diarrea cronica, ipocalcemia secondaria, nel vol. h. tra l'uso prolungato di alcuni diuretici, farmaci anticonvulsivanti o glucocorticoidi), sanguinamento di diversa eziologia e localizzazione (polmonare, gastrointestinale, nasale, uterino et al.), malattie allergiche e reazioni t h.. Malattia da siero, orticaria, prurito, angioedema, asma bronchiale, processi infiammatori e essudativi, in m. H. polmonite, pleurite, annessite, endometrite, aumentata permeabilità vascolare (emorragica vasculite, malattie da radiazioni), edema nutrizionale distrofico, ipoparatiroidismo, ipocalcemia, spazmofiliya, piombo colica, tetania, forma paralisi periodica hyperkalemic, tubercolosi polmonare, rachitismo e osteomalacia, epatite (parenchimatosa, tossico), nefrite, eclampsia, avvelenamento sali di magnesio, ossalico e fluoro acidi istoy, eczema, psoriasi, uterino inerzia.

Controindicazioni

Ipersensibilità, ipercalcemia, aterosclerosi, propensione alla trombosi.

Effetti collaterali della sostanza Cloruro di calcio

In caso di ingestione - dolore nell'epigastrio, bruciore di stomaco, nausea, vomito, gastrite. Con introduzione di iv - una sensazione di calore, hyperaemia della faccia, bradycardia; con rapido su / nell'introduzione - fibrillazione dei ventricoli del cuore; reazioni locali con iv introduzione - dolore e congestione lungo la vena.

Dosaggio e somministrazione

In / in, lentamente (a 6 gocce / min) - prima della somministrazione di 5-10 ml di soluzione al 10%, diluire in 100-200 ml di soluzione di cloruro di sodio isotonico o soluzione di destrosio al 5%.all'interno, dopo aver mangiato, sotto forma di soluzione 5-10% 2-3 volte al giorno: adulti - 10-15 ml per ricevimento, bambini - 5-10 ml.

Istruzioni speciali

Non è possibile immettere n / ae / m - possibile necrosi tissutale (cloruro di calcio a partire da una concentrazione del 5%, ha un forte irritante). Quando su / in cloruro di calcio appare prima sensazione di calore in bocca, e quindi attorno al corpo (l'effetto precedentemente utilizzato per determinare velocità di flusso - registrato il tempo tra la somministrazione endovenosa di cloruro di calcio e la comparsa di vampate di calore).

Vasculite emorragica nei bambini. Eziologia, patogenesi, classificazione, clinica, trattamento e prevenzione.

La malattia è Henoch-Schonlein (vasculite emorragica, anafilattoide porpora, vasculite emorragica, porpora allergica, emorragica Henoch, kapillyarotoksikoz) - malattia sistemica diffusa che colpisce principalmente i canali microcircolazione della pelle, le articolazioni, il tratto gastrointestinale e reni. La parte più vulnerabile del terminale sono vascolari venule postcapillari; il secondo più alto grado di danno sono capillari - terzo arteriole. microcircolo interessato di vari organi, e tra cui la pelle.

D69.0 Porpora allergica.

Epidemiologia della vasculite emorragica

Non esiste una classificazione accettata. Nelle classificazioni di lavoro della malattia di Shenlaine-Henoch, ci sono:

Il caso citato sopra mostra che la stessa immagine della malattia può anche essere causata da bacilli tifoidi.

Il lavoro di Reyes attira l'attenzione su questioni sociali, ambientali ed educative in Messico e nel mondo.

Cos'è la vasculite emorragica?

La vasculite emorragica ha un carattere acuto infettivo-allergico. La malattia è accompagnata dalla sconfitta di piccoli vasi della pelle, così come le articolazioni, i reni e gli intestini dell'uomo.

La malattia può causare infezioni da stafilococco, streptococco, virali o elmintiche.

Inoltre, il suo aspetto può essere associato a un'allergia alle medicine o al cibo, un ruolo significativo nel quale l'ereditarietà gioca.

  • Tutte le informazioni sul sito sono a scopo informativo e NON sono una guida all'azione!
  • Puoi mettere la DIAGNOSI PRECISA solo il DOTTORE!
  • Vi chiediamo gentilmente di NON prendere l'auto-medicazione, ma fissare un appuntamento con uno specialista!
  • Salute a te e ai tuoi cari!

classificazione

Il decorso clinico della vasculite emorragica si divide in due fasi: acuta (all'inizio della malattia o nella fase acuta) e stianale (miglioramento generale).

La classificazione della vasculite emorragica, in proporzione alla prevalenza dei sintomi della malattia, identifica le principali forme cliniche:

  • semplice;
  • reumatoide (articolare);
  • addominale;
  • fulmineo.

A seconda del grado di attività della malattia, caratterizzare:

Con il corso della malattia è classificato in:

La vasculite emorragica ha un codice per ICD-10: D69.0 ed è chiamata porpora allergica.

motivi

La vasculite emorragica è classificata come una classe di malattie autoimmuni, che è accompagnata dall'accumulo di una quantità eccessiva di immunocomplessi nel sangue. L'eccessiva reazione del sistema immunitario contribuisce alla loro subsidenza sulle pareti interne dei vasi, che provoca un processo infiammatorio.

Le cause principali che influenzano lo sviluppo della vasculite emorragica possono essere:

  • angina, manifestata dall'infiammazione delle tonsille in conseguenza della lesione della laringe da parte di batteri di streptococco beta-emolitico A, stafilococchi, pneumococchi, virus o funghi;
  • tonsillite acuta;
  • infiammazione della mucosa faringea (faringite);
  • la somministrazione di un vaccino o siero, singolarmente intollerabile per il paziente;
  • ipotermia.

Quadro clinico

Il quadro clinico della malattia dipende dal grado della sua gravità, così come dalla posizione dei focolai infiammatori. La vasculite emorragica negli adulti e nei bambini è acuta, con evidenti manifestazioni di eruzioni cutanee e spesso una febbre superiore a 38 gradi.

La vasculite emorragica ha un numero di sintomi, tra i quali si distinguono le caratteristiche:

  • manifestazione della malattia in forma acuta con aumento della temperatura e manifestazione della pigmentazione con elementi a piccoli punti;
  • la più grande area di eritemi cade sulla regione articolare, la pelle degli stinchi, delle cosce e dei glutei (meno spesso gli arti e il tronco);
  • casi gravi di eruzione portano allo sviluppo della nevrosi nei punti focali dell'infiammazione e alla comparsa di piccole ulcere;
  • la forma cutanea di vasculite emorragica in caso di decorso prolungato o cronico della malattia è accompagnata da desquamazione della pelle.
  • Visto nel 70% dei casi di vasculite emorragica;
  • la sua natura è accompagnata dall'infiammazione delle articolazioni (spesso con la sconfitta delle grandi articolazioni) e dalla comparsa di sintomi dolorosi;
  • l'articolazione colpita si gonfia e si deforma, interrompendo la funzione del sistema muscolo-scheletrico;
  • la manifestazione della sindrome può essere osservata sia nella fase iniziale della malattia, sia durante la sua progressione;
  • Per evitare l'atrofia delle articolazioni, è raccomandata una terapia immediata.
  • La manifestazione più comune dei primi sintomi della vasculite emorragica nell'infanzia;
  • caratteristica dell'apparenza del dolore nell'addome, che si estende all'intero reparto del tratto gastrointestinale;
  • Inoltre, il dolore può apparire sotto la costola sinistra o destra o nella parte posteriore;
  • Inoltre, la sindrome provoca un disturbo digestivo, che provoca nausea, vomito, feci molli, stitichezza, gassificazione nell'intestino;
  • un trattamento prematuro può portare alla formazione di sanguinamento gastrointestinale.
  • si verifica nel 30% dei pazienti;
  • i segni caratteristici sono la glomerulonefrite cronica o acuta con la manifestazione di sintomi di ematuria o sindrome nefrosica;
  • gli effetti dei sintomi possono influenzare negativamente la funzione dei reni e diventare un fattore minaccioso per la vita umana.

Sullo sfondo della manifestazione dei sintomi della malattia, la vasculite emorragica contribuisce all'intossicazione generale del corpo, una diminuzione o una completa perdita di appetito, difficoltà nella minzione e altri sintomi.

La vasculite emorragica in forma grave può esercitare un effetto distruttivo sugli organi interni, provocando la formazione di tali sintomi come:

diagnostica

La conduzione di studi diagnostici della vasculite emorragica da parte di un reumatologo viene effettuata prendendo in considerazione l'età del paziente, nonché le indicazioni cliniche e di laboratorio escludendo altre malattie.

La diagnostica include una serie di attività:

  • analisi del sangue generale (raccomandata al mattino);
  • analisi biochimica del sangue venoso (assunto a stomaco vuoto);
  • analisi e test per la coagulazione del sangue;
  • studi immunologici (sangue venoso);
  • biopsia della pelle.

Un esame del sangue generale può rilevare l'inizio dell'infiammazione: l'accelerazione della velocità di sedimentazione degli eritrociti (ESR) e l'aumento del numero di leucociti. L'intervallo normale di conta piastrinica indica che l'emorragia sottocutanea non si è verificata a causa di una bassa percentuale di capacità di coagulazione del sangue.

Uno studio della composizione biochimica del sangue mostra quanto sia aumentata la quantità di immunoglobuline e fibrinogeno (una proteina prodotta dal fegato e responsabile della capacità di coagulazione del sangue).

Lo studio dei parametri del sistema di coagulazione del sangue aiuta a identificare l'attivazione intravascolare dei processi. Se tutti gli indici sono normali, ciò dimostra che non ci sono complicazioni nelle funzioni di coagulabilità del sangue all'emorragia sottocutanea.

analisi immunologica determina la forza immunità, il numero di cellule immunitarie all'antigene, la presenza di immunodeficienza e eventuali anomalie, così come anticorpi e altre sostanze nel sangue responsabile per la progressione di infiammazione autoimmune.

Una biopsia cutanea viene eseguita rimuovendo una piccola area della pelle per un successivo esame al microscopio. Questo studio consente di stabilire con elevata precisione la presenza di alterazioni patologiche della pelle.

Trattamento della vasculite emorragica

A seconda dello stadio della progressione della malattia, la vasculite emorragica ha un diverso carattere terapeutico.

Informazioni generali

Per la terapia generale della vasculite emorragica, la somministrazione di tali farmaci è prescritta:

  • complesso vitaminico a base di acido ascorbico (vitamina C) e rutina (vitamina P) è destinato alla terapia complessa;
  • la combinazione di vitamine contribuisce all'effetto di rinforzo generale sulle pareti dei vasi e protegge le cellule e i tessuti dall'ossidazione dei radicali liberi;
  • è prodotto in compresse di colore verde chiaro con una quantità uguale nella composizione dell'acido ascorbico e nella routine;
  • nominare 1 compressa 1-2 volte al giorno;
  • Il corso di terapia per un lungo periodo è controllato dal medico curante.
  • farmaco anti-infiammatorio;
  • promuove la soppressione del processo infiammatorio nei vasi ed elimina i sintomi della manifestazione della malattia;
  • nominare nel caso di un prolungato decorso di vasculite emorragica;
  • è rilasciato sotto forma di compresse (0,025, 0,01 e 0,005 grammi) e capsule (0,05, 0,03 e 0,02 g ciascuno);
  • assumere 150-200 mg al giorno fino a quando i sintomi migliorano, dopo di che la dose si riduce della metà.
  • un medicinale che sopprime l'immunità e causa la morte di tutti i tipi di agenti patogeni della malaria;
  • l'applicazione è nominata dal dottore.
  • un analogo di Hingamin;
  • ha effetti antibatterici con soppressione del sistema immunitario;
  • applicare in accordo con il medico.

Se gli organi interni sono interessati

Preparati per il trattamento della vasculite emorragica nella distruzione degli organi interni:

  • si riferisce agli anticoagulanti, abbassa il livello di coagulazione del sangue;
  • Il dosaggio del farmaco è prescritto da un medico in un istituto medico, in base ai fattori di peso.
  • è progettato per normalizzare la coagulazione del sangue;
  • il prodotto donatore viene ricevuto in speciali postazioni trasfusionali;
  • il plasma è iniettato per via endovenosa 300-400 ml;
  • la procedura viene eseguita esclusivamente in un istituto medico e la durata del corso è di 3-4 giorni.
  • ha un effetto positivo sulla riduzione delle proprietà di coagulazione del sangue, protegge le pareti dei piccoli vasi dalla deformazione e migliora la circolazione sanguigna in essi;
  • è disponibile sotto forma di confetti e compresse (25 e 75 mg ciascuno);
  • la norma giornaliera è 75-225 g ed è divisa in diverse fasi di ammissione a stomaco vuoto secondo la prescrizione del medico.
  • ha effetto vasodilatatore, stabilizza efficacemente la viscosità del sangue e la circolazione del sangue negli organi e nei tessuti;
  • è prodotto in compresse (100 e 400 mg ciascuna) e come soluzione per preparazioni iniettabili (5 ml fiale);
  • compresse prendono 1 pezzo 3 volte al giorno;
  • le iniezioni vengono somministrate per via endovenosa tramite un contagocce, in precedenza sciogliendo 2 fiale del farmaco in 150 ml di soluzione fisiologica.

I sintomi della vasculite crioglobulinemica nell'epatite C cronica sono raccolti qui.

Quando i reni sono colpiti

Nomina di farmaci per l'infiammazione dei reni:

  • agente antimalarico e immunosoppressivo, contribuendo a ridurre l'attività dei processi autoimmuni;
  • Il farmaco è prescritto rigorosamente secondo la prescrizione del medico.

Rimedi popolari

In pratica, la forma lieve della vasculite emorragica è anche ben trattata con rimedi popolari, utilizzando varie cariche:

  • 1 limone medio;
  • 0,5 kg di zucchero;
  • 500 ml di vodka;
  • 1 cucchiaio di fiori di garofano.

Agrumi macinare in un tritacarne, quindi aggiungere lo zucchero, i chiodi di garofano e mescolare l'intera miscela con la vodka. In una consistenza pronta aggiungere 1 litro di acqua calda potabile e lasciare in infusione in un luogo buio per 14 giorni, scuotendo di tanto in tanto il prodotto.

Attraverso il tempo assegnato, la medicina viene filtrata e inizia ad assumere uno stomaco affamato 2 cucchiai tre volte al giorno.

  • per la preparazione del prodotto sono necessari 2-3 cucchiai di miscela secca di erbe (tanaceto, immortale, assenzio, elecampane);
  • l'acqua (circa 1 litro) viene portata a ebollizione, cosparsa di erbe e versata in un termo-vaso per un'ulteriore infusione per 2 ore;
  • quindi l'infusione raffreddata viene filtrata e prima di ogni applicazione viene diluita con acqua bollita in proporzioni uguali;
  • Prendi metà bicchiere di liquido due volte al giorno prima dei pasti e dopo.
  • viene preparato da 1 cucchiaino di foglie secche di badjan e 1 cucchiaino di miele;
  • l'erba viene versata durante la notte con 1 bicchiere di acqua bollente, e al mattino nell'infusione tesa aggiungere miele e bevande a stomaco vuoto.
  • una miscela di tricolore violetto, uva di monte e corda in proporzioni uguali versare acqua bollente ad una velocità di 2 cucchiai per 2 tazze di acqua;
  • insistere per diverse ore in un luogo buio;
  • prendere metà bicchiere due volte al giorno (bambini) e fino a 4 volte (adulti).
  • per un bicchiere di erbe prendi 0,5 kg di grasso;
  • i reni sono macinati e mescolati con grasso, e poi trasferiti in una pentola di terracotta e inscatolati in forno per 3 ore;
  • durante la settimana la procedura viene ripetuta una volta al giorno;
  • la formulazione finale viene filtrata e utilizzata per l'applicazione esterna.
  • una miscela di fiori di sambuco, foglie di ortica, achillea, frutti di sophora giapponesi e spore sono prese in proporzioni uguali;
  • in un rapporto di 1: 1 parte mista di erbe e acqua bollente, e quindi infusa per 1 ora;
  • Infusione filtro e prendere una mezza tazza 3 volte al giorno.
  • Il tè verde in combinazione con le infusioni di erbe non è meno utile nella malattia;
  • influisce positivamente sul rafforzamento delle pareti dei vasi sanguigni e ne riduce la permeabilità;
  • Inoltre, una forte infusione di tè verde influisce favorevolmente sul sistema ematopoietico del corpo e aiuta nel processo di recupero.
  • per la sua preparazione, vengono utilizzate le piante, in cui è presente la vitamina K, quindi priva del corpo del paziente;
  • per infusione si adatta alle foglie di erba di San Giovanni, ribes nero, piantaggine, fianchi e altri.

Preferendo la medicina popolare nel trattamento della vasculite emorragica, è necessario consultare un medico per evitare reazioni allergiche a determinati componenti.

effetti

Complicazioni del decorso della malattia sulla pelle e le articolazioni, di regola, sono curate, senza lasciare alcuna conseguenza. Tuttavia, le conseguenze più gravi possono provocare lesioni renali e gastrointestinali.

Con la sconfitta dei capillari del tratto gastrointestinale sono possibili:

  • perforazione delle pareti intestinali;
  • peritonite;
  • sanguinamento intestinale.

Con danno renale, il paziente può sviluppare insufficienza renale cronica (CRF). È necessario eseguire una procedura permanente per la purificazione del sangue (emodialisi), senza la quale il paziente non può fare.

invalidità

Principali criteri di disabilità:

  • forma recidivante della malattia con complicanze viscerali;
  • durata della malattia oltre sei mesi.

Si prevede che circa il 95% dei bambini guarisca completamente nel primo anno di malattia. L'esito letale con vasculite emorragica non supera il due percento. La malattia può assumere una forma ricorrente.

Misure preventive

Le misure preventive aiutano a ridurre significativamente il rischio di vasculite emorragica.

Le misure chiave includono:

  • procedure per rafforzare l'immunità;
  • mantenere uno stile di vita sano e una dieta equilibrata;
  • camminare nell'aria;
  • indurimento del corpo;
  • trattamento immediato delle infezioni virali;
  • protezione del corpo dall'ipotermia.

Posso eliminare definitivamente la vasculite cerebrale cerebrale - la risposta qui.

Per la forma dermica della vasculite emorragica, discuteremo più avanti.

La prevenzione della vasculite emorragica non protegge completamente contro lo sviluppo della malattia, ma aiuta a ridurre il rischio di progredire, proteggendo da malattie di diverso tipo.

Caratteristiche della vasculite emorragica secondo ICD-10

Il termine "vasculite emorragica" apparve per la prima volta nella letteratura medica sovietica nel 1959 a causa del reumatologo Nasonova. La malattia stessa fu studiata dai medici tedeschi Shenlaine e Genoch nel 1837 e nel 1874, motivo per cui prese il suo nome: la malattia di Shenlaine-Henoch. Viene anche chiamato porpora allergica o reumatica.

La vasculite emorragica si riferisce a un gruppo di malattie sistemiche e causa l'infiammazione dei capillari e dei piccoli vasi sanguigni. Durante il corso delle loro mura sono esauriti, che porta a emorragie sotto la pelle o all'interno delle pareti degli organi.

Nella classificazione internazionale delle malattie, è indicato dal codice D69.0.

Varietà di vasculite emorragica

I medici classificano questa malattia per 3 motivi.

localizzazione

  1. Pelle e articolazioni
  2. Intestino tenue e crasso (sindrome addominale).
  3. I reni

Velocità di sviluppo

  1. Per alcuni giorni - fulmineo.
  2. Per 1-3 mesi - acuto.
  3. Per sei mesi - un protratto.
  4. Per 1 anno o più - cronico.

Severità delle condizioni del paziente

  • 1o grado - facile;
  • 2 ° grado - medio;
  • Il terzo grado è pesante.

Cause e fattori provocatori

Il motivo principale per la comparsa della vasculite è la presenza di complessi immuni nel sangue. Sono una "palla" di antigeni e anticorpi. In un organismo sano, il loro numero è controllato dal sistema fagocitico. Ma con un eccesso di sostanze estranee (antigeni), diventano troppo e non ha il tempo di rimuoverli. Questo porta alla loro cedimento sulla parete interna dei vasi con conseguente infiammazione di questo luogo.

Il principale fattore scatenante della porpora allergica sono le malattie della gola, i polmoni: ARD, ARVI, tonsillite e altri.

Un altro gruppo di fattori provocatori è una reazione allergica a cibi, medicine, vaccinazioni, punture di insetti, prodotti chimici domestici.

sintomi

Le manifestazioni di vasculite emorragica possono essere suddivise in 2 gruppi: generali e specifici. Il primo è l'aumento della temperatura a 38-40 ° C, intossicazione, mancanza di appetito, debolezza.

Il secondo gruppo comprende:

  • rash cutaneo;
  • sindromi articolari, addominali, renali;
  • lesioni dei polmoni, sistema nervoso.

Eruzioni cutanee caratteristiche - il segno principale che i vasi sono affetti da vasculite. Rash è un insieme di punti di colore ruggine. Ognuno di essi ha la forma di un cerchio di 2 mm di diametro e sorge sopra la superficie della pelle. Possono unirsi e formare macchie di grandi dimensioni, fino all'assenza di aree sane tra loro. Appare principalmente sulla pelle della parte inferiore della gamba (parte della gamba sotto il ginocchio). In assenza di trattamento, si alza gradualmente, coprendo i fianchi, i glutei e la zona lombare.

La sindrome articolare nel 70-90% dei casi appare contemporaneamente alle eruzioni e causa dolore al ginocchio, alla caviglia e ad altre articolazioni, nonché nei muscoli adiacenti.

Quando la sindrome addominale colpisce gli organi digestivi e i sintomi caratteristici delle malattie gastrointestinali: nausea, vomito, diarrea, sanguinamento gastrointestinale. È anche possibile la comparsa di fori nelle pareti dell'intestino o peritonite.

Con la sindrome renale, il lavoro dei reni è interrotto. Appare sulla terza settimana dello sviluppo della malattia, ad es. dopo le altre manifestazioni di vasculite. La sconfitta dei reni si manifesta nella comparsa nelle urine di varie proteine.

In casi molto rari, la malattia colpisce i vasi sanguigni e il cervello. Nel primo caso, è espresso da emorragie ed emorragie nelle pareti dell'organo.

Nel secondo - mal di testa grave e può essere la causa di encefalopatia, polineuropatia, convulsioni, cambiamenti nel comportamento e infarto.

trattamento

Due specialisti sono impegnati nel trattamento della vasculite: un terapista e un reumatologo. Quando le sindromi addominali e renali possono richiedere ulteriori consigli dal gastroenterologo e dal nefrologo.

Al fine di curare la malattia, il medico utilizza 2 metodi: una dieta ipoallergenica e farmaci. Nel primo caso, l'obiettivo è ridurre il numero di allergeni che entrano nel corpo. Idealmente, si raccomanda di seguire una dieta per i pazienti con ulcera gastrica - tabella numero 1. Ma anche il rifiuto temporaneo di arance, cioccolato, tè, caffè, piatti salati e speziati è efficace.

Nel secondo caso, i farmaci riducono i sintomi e rallentano i processi patologici. Questi includono:

  1. Tiklopidin, Dipiridamol - previene la formazione di coaguli di sangue.
  2. Acido nicotinico - stimola la dissoluzione delle formazioni di fibrina e trombi.
  3. Eparina - riduce la coagulazione del sangue.
  4. Desametasone, Prednisolone - regolano il funzionamento del sistema immunitario.
  5. Antibiotici - per il trattamento dell'infezione batterica secondaria.

La durata del trattamento va da 2 mesi a un anno, a seconda del grado di gravità. Se è stato avviato in tempo, la probabilità di complicanze è molto piccola.

La vasculite emorragica è una malattia che colpisce le pareti dei vasi capillari e dei piccoli vasi. Il codice ICB-10 ad esso assegnato è D69.0. Nasce dal lavoro eccessivo del sistema immunitario. Il sintomo principale è un'eruzione cutanea specifica causata da emorragie sottocutanee. Si manifesta anche come una violazione dell'integrità degli organi digestivi e del funzionamento dei reni.

Per non provocare la vasculite emorragica, la condizione principale è l'osservanza della nutrizione razionale, il passaggio tempestivo della visita medica e la consegna dei test.

Classificazione della vasculite mediante codice ICD 10

Nella classificazione internazionale delle malattie della decima revisione (in seguito denominato codice ICD-10), la vasculite ha ricevuto numerosi segni:

  • D69.0, D89.1 - lesioni vascolari emorragiche sistemiche (porpora allergica, porpora reumatica, malattia di Shenlaine-Henoch);
  • L95.0 - atrofia bianca (con pelle di marmo);
  • L95.1 - eritema elevato persistente;
  • L95.8, L95.9 - un gruppo di malattie legate alla pelle.

Pertanto, la vasculite secondo il codice ICD-10 è classificata in relazione alla localizzazione, alla forma e alla gravità del decorso della patologia.

Per le caratteristiche eziologiche, la vasculite secondo l'ICD 10 è suddivisa in:

  1. Primaria, che si presentano come una malattia indipendente del tipo autoimmune;
  2. Secondario, che sono la conseguenza di alcune malattie di base.

Il genere e le dimensioni di una nave suscettibile di patologia sono classificati come:

La varicosa è una terribile "piaga del XXI secolo". Il 57% dei pazienti muore entro 10 anni da.

Spesso vasculite colpisce in modo coerente o simultaneamente i vasi sanguigni di diverse dimensioni e generi.

Dalla localizzazione dei processi infiammatori nei vasi secondo l'ICD 10 sono suddivisi in:

  • Panvaskulity;
  • Endovaskulity;
  • Perivaskulity;
  • Mezovaskulity.

Vasculite sistemica secondo l'ICD 10

La vasculite sistemica ha molte specifiche che sono chiaramente distribuite nell'ICD 10:

  • M30 - Poliarterite nodosa, nonché condizioni correlate;
  • M30.1 - Angiite granulomatosa e allergica, decorso acuto o subacuto della vasculite con interessamento polmonare;
  • M30.2 - Poliartrite giovanile;
  • M30.3 - Sindrome mucosa linfonodulare Kawasaki;
  • M30.8 - Varie condizioni di poliarterite nodulare;
  • M31 - Varie vasculopatie necrotizzanti;
  • M31.0 - Sindrome di Guzzpasher, angiite ipersensibile;
  • M31.1 - Microangiopatia trombotica, porpora trombotica e trombotica;
  • M31.2 - Mediana mortale per granuloma;
  • M31.3 - Granulomatosi, necrotizzazione respiratoria, granulomatosi di Wegener;
  • M31.4 - Sindrome di Takayasu (arco aortico);
  • M31.5 - Arterite gigante e polimialgia reumatica;
  • M31.6 - Arterite a cellule giganti di altri tipi;
  • M31.8 - Specifici vasculopatie necrotizzanti;
  • M31.9 - vasculopatie necrotizzanti, non specificato.

Tuttavia, va inteso che la vasculite sistemica non è soggetta a classificazione universale, tra cui l'ICD 10. Nel corso della storia dello studio di questo gruppo di malattie, ci sono stati tentativi di sistematizzare le varietà di patologia in base a caratteristiche morfologiche, patogenetiche e cliniche. Tuttavia, la maggior parte degli specialisti condivide solo la vasculite primaria e secondaria, così come il calibro dei vasi sanguigni colpiti.

Xenia Strizhenko: "Come mi sono liberato delle vene varicose per 1 settimana? Questo poco costoso significa fare miracoli, questo è normale."

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Vasculite emorragica nei bambini e negli adulti, cause e trattamento, farmaci

Che a trattare

I disordini, che sono basati sui processi di reazioni infiammatorie asettiche nel sistema vascolare di piccoli vasi, sono la vasculite emorragica (GV)....

Posso praticare sport dopo un trattamento o un intervento chirurgico per varicocele?

Che a trattare

Gli atleti che hanno una malattia delle vene varicose dei testicoli spesso associano questo disturbo alle loro attività professionali (sollevamento pesi, aumento dei carichi sui muscoli)....