Funzionamento con testicoli varicocele: tipi di intervento, vantaggi e svantaggi

Tromboflebite

Da questo articolo imparerai: perché con la chirurgia del varicocele è l'unico metodo di trattamento, i tipi di interventi chirurgici per questa malattia. Indicazioni e controindicazioni a loro, i loro pro e contro.

Il varicocele è una patologia in cui le vene del testicolo si espandono sotto forma di nodi, guizzano e travolgono il sangue. La ragione di questo è un aumento della pressione nel sistema delle vene testicolari a causa di un reflusso inverso delle vene più grandi (renale, cavo inferiore) in cui fluiscono.

Clicca sulla foto per ingrandirla

L'operazione consente di interrompere questo reflusso vestendo, incrociando o rimuovendo le vene dilatate. Tale intervento elimina completamente i problemi e le conseguenze associati al varicocele, ripristinando la piena salute dell'uomo. Il trattamento non è complicato e viene eseguito da urologi o chirurghi in tutti gli ospedali urologici e chirurgici.

Perché l'operazione è l'unica via d'uscita

loading...

Le cause e i meccanismi dello sviluppo del varicocele sono di natura puramente meccanica: la vena testata (seme) non è in grado di fornire un deflusso venoso dal testicolo a causa di:

  • Danni alle valvole situate all'interno del lume e responsabili di assicurare che il sangue si muova in una sola direzione - dal testicolo verso l'alto nelle vene più grandi;
  • presenza di un'ostruzione o aumento della pressione (ipertensione venosa) in quelle grandi vene in cui scorrono le cellule seminali, che complica il flusso sanguigno in esse e causa congestione venosa;
  • debolezza e flaccidità delle pareti delle navi.

Tutto ciò porta al fatto che il sangue non solo non scorre via dal testicolo, ma si accumula nei suoi plessi venosi a causa del reflusso inverso dai grandi tronchi vascolari. Nella congestione venosa, il tessuto genitale sensibile perde la sua normale struttura, la capacità di produrre fluido seminale e ormoni.

Il meccanismo di circolazione del sangue nelle vene sane e varicose. Clicca sulla foto per ingrandirla

Poiché le vene varicose del testicolo non diventano vasi portatori del sangue, ma un deposito patologico per esso, l'unico modo per risolvere il problema è interrompere la connessione viziosa tra loro, che eliminerà il reflusso e il ristagno del sangue. Questo è lo scopo dell'operazione varicocele. Implica l'assegnazione, la medicazione, l'intersezione o la completa rimozione del gambo principale delle vene seminifere al di sopra del livello della loro ramificazione in piccoli rami che formano i plessi intrecciati.

Quindi, il ristagno patologico del sangue nei vasi e nei testicoli sarà eliminato senza compromettere la circolazione sanguigna. Il deflusso venoso dallo scroto avverrà attraverso il sistema di altri vasi, poiché la vena spermatica è la principale, ma non l'unica via per il flusso sanguigno. Inoltre, in condizioni di ristagno e aumento della pressione nella vena spermatica, le vie di deflusso aggiuntive al momento dell'intervento sono già ben formate e continueranno a formarsi nel periodo postoperatorio.

Il trattamento chirurgico nell'80-85% viene eseguito sul varicocele sinistro. Ciò è dovuto al fatto che la vena dell'ovaio sinistro cade nel rene e nella destra nella cavità inferiore. A causa della posizione anatomica, dell'angolo di ramificazione e di altre caratteristiche dei vasi renali di sinistra, la pressione al loro interno aumenta. Pertanto, la localizzazione sinistra del varicocele prevale sul lato destro.

Schema comparativo della struttura della vena testicolare sana e del varicocele interessato

Tipi di operazioni, indicazioni e controindicazioni a loro

loading...

Esistono due tipi principali di interventi chirurgici per varicocele:

  1. Classico - attraverso il taglio (operazione Ivanissevich). Operazione Ivanissevich. Clicca sulla foto per ingrandirla
  2. Mininvasiva - attraverso punture (endoscopiche, microchirurgiche e endovascolari).

Chirurgia endovascolare per rimuovere il varicocele. Clicca sulla foto per ingrandirla

L'obiettivo di tutti i metodi è lo stesso: eliminare lo scarico della vena del testicolo, sovrapponendosi al suo lume. Ci sono modi per raggiungere questo obiettivo.

La tabella descrive le caratteristiche delle operazioni classiche e minimamente invasive (delicate):

Quali operazioni vengono eseguite per eliminare il varicocele, una panoramica delle opzioni e dei metodi

loading...

Il varicocele è una malattia puramente maschile associata alla degradazione del plesso venoso nello scroto, attraverso il quale viene assicurata una normale circolazione del sangue nel testicolo.

Può essere unilaterale o bilaterale, a seconda dell'eziologia della malattia e del quadro clinico generale del paziente. Viene trattato con metodi conservativi e chirurgici.

Come funziona la chirurgia varicocele? Perché i medici raccomandano un intervento chirurgico e come può essere eseguita la rimozione del varicocele? Considera nel nostro materiale.

L'operazione è la migliore soluzione al problema

loading...

Cos'è il varicocele? Questa violazione della pervietà del nodo venoso.

In parole più semplici, vene varicose testicolari. Cioè, la deformazione delle vene e la distruzione del trasporto di micronutrienti nello scroto.

Nello stadio severo (3-4), può provocare infertilità e provoca anche disagio fisico e psicologico per un uomo durante i rapporti sessuali.

È necessario usare il varicocele? Questa malattia può essere trattata con metodi conservativi, ma dopo di essi, come mostra la pratica, la probabilità di recidiva rimane ad un livello elevato, poiché le navi danneggiate e deformate non possono più recuperare allo stato originale. Cioè, il flusso sanguigno dello scroto e l'alimentazione del testicolo saranno permanentemente interrotti.

Per il trattamento di varicocele i metodi di intervento sono i seguenti:

Va notato che l'intervento chirurgico può essere effettuato con metodi diversi. In un caso, un picco di cordone spermatico viene semplicemente eseguito, in altri - una struttura vascolare intera viene rimossa senza il successivo restauro possibile.

Le varianti più moderne sono la microchirurgia, così come il ripristino del flusso sanguigno dovuto alla connessione alla vena epigastrica (l'ovario viene quindi rimosso completamente). Questo è il metodo di trattamento varicocele più moderno e raccomandato, ma tali operazioni non vengono eseguite in ogni clinica.

Quali operazioni sono possibili con un varicocele?

loading...

Fin dall'esistenza dell'URSS nelle cliniche statali, le operazioni per eliminare il varicocele sono state eseguite secondo il metodo di Ivanissevich.

Al momento, tale operazione è considerata una delle peggiori opzioni di trattamento, poiché la probabilità di recidiva è quasi del 40%. E ancora possibili varie complicazioni, fino alla sterilità (con varicocele bilaterale).

Come viene eseguita questa operazione? Un'incisione sufficientemente grande viene effettuata nella regione iliaca, dopo di che tutte le vene ovariche danneggiate vengono fasciate. Questo è il principale svantaggio dell'operazione.

Con un tale taglio e in tale campo, il chirurgo non ha pieno accesso al legamento venoso, quindi è praticamente impossibile legare assolutamente tutte le vene deformate e danneggiate (i loro processi).

Pertanto, persiste una tendenza alla ricaduta. Il risultato dipende direttamente dalla fase della malattia, in cui il paziente ha richiesto cure mediche qualificate.

Operazione Palomo viene eseguito in modo simile, ma solo l'incisione viene eseguita già sopra l'area frontale, sotto il peritoneo. In questo caso, non è necessario legare ogni gamba della vena ovarica - l'intero legamento è bloccato da un serraggio.

La probabilità di recidiva persiste (dal momento che i morsetti per i vasi sanguigni possono allungarsi nel tempo), ma molto più bassi rispetto a quando si utilizza il metodo di Ivanissevich. Ad oggi, l'operazione Palomo viene eseguita abbastanza raramente a causa della complessità della sua esecuzione.

L'intervento chirurgico secondo il metodo di Marmara è considerato la variazione più progressiva del trattamento varicocele, in cui è basata l'operazione di Ivanissevich.

Cioè, viene eseguita una medicazione simile delle vene ovariche, ma l'incisione è già praticata nella regione pubica, cioè dallo scroto. In questo caso, il medico ottiene l'accesso all'intero legamento vascolare (quindi la procedura viene eseguita da un chirurgo vascolare o sotto il suo diretto controllo).

Dopo aver effettuato tutte le manipolazioni, la pelle viene cucita con una sutura cosmetica, quindi è visibile solo una cicatrice.

Puoi vedere lo stato di avanzamento delle procedure sopra riportate sui seguenti video:

Il corso dell'operazione di Marmara con varicocele:

Operazione con Ivanissevich con un varicocele ortostatico sinistro:

Endoscopia e laparoscopia

L'operazione con una legatura di vene ovariche attraverso un'incisione sebbene siano spese più spesso, non permette di curare un varicocele bilaterale per una procedura.

Cioè, se le vene varicose colpiscono due testicoli contemporaneamente, allora dovrai eseguire due operazioni (sul lato sinistro e destro). I medici raccomandano che vengano eseguiti con una pausa di diversi mesi (prima della fine della riabilitazione prescritta).

Tuttavia, si dovrebbe menzionare l'operazione endoscopica con varicocele. Con questo metodo di trattamento, l'incisione non è necessaria. Nel peritoneo vengono eseguite diverse forature attraverso le quali vengono inseriti un endoscopio e tutti gli strumenti necessari. Attraverso di lui, il medico riceve un'immagine su un monitor esterno e può eseguire una restrizione delle vene con punti in titanio, seguita da un taglio, praticamente senza danneggiare il paziente.

Il recupero dopo questa operazione richiede solo poche settimane, dopo di che al paziente è consentito anche lo sforzo fisico. E, a proposito, la microchirurgia endoscopica è l'unico metodo che consente il taglio simultaneo di due vene, cioè, trattamento del varicocele bilaterale.

Microchirurgia con emisferi

bene, Il metodo più moderno e raccomandato per il trattamento dell'ingrossamento varicoso delle vene ovariche - è la rimozione di tutta la nave deformata e limatura al suo posto una vena epigastrica.

L'organismo abbastanza rapidamente dopo che ripristina il flusso sanguigno nominale nell'area dei testicoli e scroto, quindi la funzione genitale non è affatto violata. Ma tali operazioni sono eseguite solo dai chirurghi vascolari più esperti.

Certo, costerà molto più di altri, metodi di trattamento più radicali. Ma la probabilità di una ricaduta è zero.

E il vantaggio principale di questo metodo di trattamento varicocele è che il periodo di riabilitazione richiede solo 3 settimane (soggetto a controllo medico). Ma il funzionamento dei testicoli e la produzione di spermatozoi vengono ripristinati dopo 1-2 giorni dopo l'intervento.

Varicocele: foto prima e dopo l'intervento chirurgico

Indicazioni per lo scopo del metodo

loading...

L'indicazione principale per la chirurgia del varicocele per la scelta del metodo di intervento chirurgico è l'età del paziente, così come lo stadio della sua malattia.

Con un varicocele bilaterale, una completa legatura delle bobine venose e seminali porta alla degradazione dei testicoli. Di conseguenza, un uomo diventa sterile.

Anche lo sfondo ormonale è parzialmente rotto, la produzione di testosterone diminuisce. Tutto questo nel complesso riduce la sua attrazione per le donne. E alcuni uomini hanno complessi sullo sfondo di tutto questo.

Chi decide quale operazione eseguirà il paziente? Naturalmente, la decisione è per il paziente stesso, ma dovrebbe essere chiaro che nelle cliniche statali l'unica operazione è gratuita per Ivanissevich.

Per metodi più moderni e ottimali di trattamento dovrà mettere una certa quantità di denaro. Meglio ancora - senza perdere tempo per andare in cliniche private. Costerà di più, ma la funzione riproduttiva dell'uomo dopo l'operazione non sarà in alcun modo violata.

È possibile condurre un'operazione sulla politica MHI?

loading...

La politica MHI comprende una vasta gamma di operazioni gratuite, tuttavia, solo in base al metodo di Ivanissevich e alla laparoscopia (perforazione nel peritoneo).

Cioè, la politica di assicurazione medica obbligatoria copre solo i metodi più radicali di trattamento varicocele. Questo è adatto solo nei casi in cui il paziente in futuro non intende più avere figli o se la varicosi è unilaterale.

In altri casi, è consigliabile contattare cliniche private o condurre microchirurgia.

Il paziente avverte dolore durante la procedura?

loading...

Le operazioni per eliminare il varicocele vengono eseguite in anestesia locale, poiché non è necessaria l'anestesia generale. E il medico deve monitorare le condizioni del paziente durante la procedura. Sente qualcosa nel processo di intervento chirurgico?

La cosa più dolorosa è l'esecuzione dell'incisione primaria o della puntura. Ma l'operazione viene eseguita abbastanza velocemente, quindi nessuna complicanza dopo ciò non può verificarsi. La cosa principale è osservare le regole dell'elaborazione della cucitura, al fine di prevenire l'infezione, altrimenti l'incisione dovrà essere riaperta.

Ma il luogo dove è stata eseguita l'operazione sarà malato, dopo che l'anestesia smetterà di agire. E anche allora - il giorno dopo il paziente può essere dimesso dall'ospedale.

La riabilitazione più lunga e la degenza ospedaliera saranno richieste solo se la procedura chirurgica è stata eseguita secondo Ivanissevich, o il paziente ha le seguenti complicazioni:

  • aumento della temperatura corporea;
  • segni di infezione infettiva della sutura;
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • recidiva varikotsele.

Come gestire la cucitura?

loading...

Il trattamento della sutura postoperatoria comporta l'esecuzione di 2 volte al giorno di medicazione obbligatoria.

Prima di tutto, è trattato con una soluzione di furatsilina per disinfezione, poi su un unguento applicato Levomekol. Da soprattutto è ricoperto di ovatta e fasciato.

Dopo 3-5 giorni invece di Levomecol nominare un unguento per la guarigione della ferita, che contribuisce anche alla cicatrizzazione dei tessuti.

In media, il trattamento dell'articolazione viene effettuato circa 7-10 giorni dopo l'operazione, dopodiché vengono rimosse le articolazioni o le graffe (a seconda del metodo di trattamento utilizzato).

Il 5 ° -6 ° giorno, un secondo esame viene effettuato presso il medico curante (chirurgo). Se necessario, il medico nominerà ulteriori procedure per l'elaborazione della cucitura.

Periodo di riabilitazione

loading...

La riabilitazione completa richiede 3 settimane (21 giorni) dal momento dell'intervento. Se una persona è impegnata in sport di potenza, è possibile ripristinare il modulo solo dopo 30 giorni, allo stesso tempo a partire da carichi minimi.

Va notato che la guarigione delle navi avviene molto più velocemente dell'epitelio. Cioè, quando la cucitura scompare già - le vene sono garantite per ripristinare il flusso sanguigno nominale. Si raccomanda, dopo tutto questo, di superare esami del sangue per determinare la concentrazione di ormoni - quindi il lavoro dei testicoli e della ghiandola prostatica è controllato.

Il periodo più breve di riabilitazione viene introdotto con endoscopia o microchirurgia. Lì, e il trattamento delle articolazioni non sarà richiesto (dopo l'intervento chirurgico, solo una vescica di ghiaccio viene applicata per prevenire il gonfiore dei tessuti molli e sanguinamento).

I carichi fisici sono consentiti da 12 giorni, ma dovrebbero essere guidati dagli attestati del medico curante.

In sintesi, è meglio trattare il varicocele con un intervento chirurgico. A cosa eseguire l'operazione segue nelle prime fasi del rilevamento della malattia. Il metodo ottimale è una microchirurgia con il successivo deposito di una vena. Dopo tale operazione, le funzioni dei testicoli sono completamente ripristinate, così come la funzione riproduttiva del maschio (ma solo se prima non vi era atrofia). Ma dall'operazione su Ivanissevich dovrebbe essere abbandonato. Già nella maggior parte dei paesi del mondo non è stato effettuato per molto tempo a causa dell'alto traumatismo e della probabilità di ricaduta.

Indicazioni per il funzionamento con varicocele e tipi di intervento chirurgico

loading...

Quando la chirurgia varicocele viene nominata da un medico solo dopo aver determinato la gravità della malattia e altre caratteristiche individuali del paziente.

Il varicocele è una varicosi del cordone spermatico e del testicolo. A causa dello sviluppo della patologia, si verifica un'anormale espansione delle vene e perdita della loro elasticità. La sensazione di disagio o dolore nell'area genitale dopo sforzi eccessivi è uno dei sintomi che indicano la presenza della malattia in un uomo. L'ulteriore sviluppo della malattia può portare alla sterilità, perché a causa dell'eccesso di sangue venoso nel testicolo, gli spermatozoi iniziano a morire.

Prima viene diagnosticato il varicocele, più facile e veloce sarà il trattamento.

Le cause del varicocele e il suo stadio

loading...

Questa malattia ha diverse cause, una delle quali è una predisposizione genetica. Il varicocele si trova spesso negli uomini impegnati nel sollevamento pesi o associati a un intenso lavoro fisico. Con un carico eccessivo negli organi della piccola pelvi, la pressione aumenta. Inoltre, la causa della malattia può essere un trauma all'inguine.

Ci sono 4 fasi della malattia, che sono caratterizzate dal grado di lesione (espansione) delle vene del cordone spermatico e della vena testicolare. La diagnosi viene eseguita usando ultrasuoni o Doppler.

  1. Per il primo stadio, i cambiamenti minori sono caratteristici. Senza attrezzature ausiliarie, cioè un metodo di palpazione, è praticamente impossibile rilevare i cambiamenti.
  2. Al secondo stadio, le vene possono essere ingrandite dalla palpazione. All'esame, il paziente deve essere in una posizione eretta. I cambiamenti nel testicolo sono assenti.
  3. Nella terza fase, la patologia è già palpabile indipendentemente dalla posizione del corpo (in piedi o sdraiato).
  4. Al quarto stadio la malattia è considerata trascurata. La presenza di patologia, il medico può vedere ad un esame superficiale.

Al 3 ° e 4 ° stadio, le vene sono fortemente pronunciate. L'uovo diminuisce di dimensioni e anche la sua consistenza cambia.

Il varicocele non è considerato una malattia che costituisce un pericolo per la vita del paziente, ma se la patologia non viene trattata, l'uomo sperimenterà costantemente disagio o dolore all'inguine. Un fattore aggravante sarà l'incapacità di concepire un bambino.

Indicazione per l'operazione

loading...

In presenza di varicocele, anche al 1 ° grado della malattia, i risultati dello spermogramma sono molto deludenti. Il processo patologico nei testicoli progredirà ulteriormente. Per prevenire il verificarsi di cambiamenti irreversibili nei testicoli, si raccomanda l'intervento chirurgico. I metodi di trattamento conservativi possono solo rallentare la progressione della malattia, ma non eliminare la malattia stessa. Pertanto, al fine di mantenere la salute maschile e le funzioni riproduttive, il paziente non dovrebbe impegnarsi nell'auto-trattamento, ma chiedere aiuto a un'istituzione medica specializzata.

L'obiettivo principale dell'operazione varicocele è quello di reindirizzare il flusso sanguigno dal cordone spermatico all'altro canale mediante il metodo di sovrapposizione delle vene.

L'indicazione per l'operazione è:

  • presenza di dolore all'inguine;
  • atrofia testicolare;
  • conservazione delle capacità riproduttive degli uomini;
  • difetto cosmetico

Di norma, negli adolescenti, una operazione di rimozione del varicocele viene eseguita dopo il raggiungimento dei 18 anni. Ciò è spiegato dal fatto che se si esegue un'operazione in precedenza, durante la pubertà, sono possibili complicazioni dalla normale funzionalità dei testicoli completamente non formati. Inoltre, durante l'operazione in tenera età c'è una minaccia della sua recidiva. Per il periodo della pubertà, un uomo è consigliato ai farmaci.

Nel varicocele, un'operazione negli adolescenti viene eseguita sulla base dei seguenti criteri:

  1. Riduzione della dimensione del testicolo di oltre il 20% della norma in base all'età.
  2. Varicocele bilaterale.
  3. Forte dolore inguinale
  4. Cambiamenti nella composizione dello sperma.
  5. La presenza di una differenza significativa nella consistenza dei testicoli. Sul lato delle vene, il testicolo è più morbido.

Metodi dell'intervento chirurgico

loading...

La durata dell'operazione e il suo decorso dipendono dal metodo scelto per l'intervento chirurgico e da alcune caratteristiche del paziente. Pertanto, la sua durata può variare da pochi minuti a diverse ore.

Esistono diversi modi di intervento chirurgico, attraverso i quali viene ligata la vena allargata. Differiscono nel modo in cui accedono e nel periodo di riabilitazione di recupero.

Uno dei più antichi metodi di trattamento è il metodo classico di rimozione delle vene di Ivanissevich o Palomo. L'accesso alla vena viene effettuato con l'aiuto di un bisturi sotto l'influenza dell'anestesia locale. Durante l'operazione, il medico lega una vena con un filo di nylon, reindirizzando così il flusso sanguigno attraverso le vene ausiliarie.

Questo metodo ha molte carenze, una delle quali è un lungo periodo postoperatorio. La guarigione di una ferita operativa richiede molto tempo. Inoltre, dopo l'intervento, il paziente dovrà assumere farmaci antibatterici e antidolorifici, realizzare bende e monitorare la sterilità dell'articolazione. Sarà necessario indossare una fasciatura speciale nello scroto, che aiuterà a ridurre la sindrome da dolore di una ferita non cicatrizzata. Un altro pericolo che questo metodo di intervento chirurgico comporta in sé è che il decorso dell'operazione può essere complicato da danni all'arteria femorale o al fascio neurovascolare che passa nel canale inguinale.

A causa di tali carenze, il metodo classico di trattamento chirurgico è sempre meno utilizzato ogni anno. Fu sostituito da altri modi di trattare il varicocele negli uomini. Questi metodi sono classificati come minimamente invasivi, il che riduce significativamente il periodo di riabilitazione e riduce il rischio di complicanze durante l'operazione. Tali metodi parsimoniosi dell'intervento operativo includono:

  1. Operazione Marmara. Sul bordo esterno del canale inguinale, viene praticata un'incisione microchirurgica lunga non più di 2 cm, attraverso la quale viene ligata la vena del testicolo. Il periodo di riabilitazione è minimo.
  2. Legatura laparoscopica della vena del testicolo. La laparoscopia in varicocele comporta l'introduzione di uno strumento speciale nel corpo - un laparoscopio. Per questo, 3 forature sono fatte nella parete addominale. Attraverso 2 di essi, vengono introdotti strumenti per tagliare e separare i vasi anormali, e attraverso il terzo viene inserito il laparoscopio stesso. È dotato di una telecamera che trasmette l'immagine al monitor, consentendo al medico di monitorare accuratamente tutte le sue azioni. Tutti i tagli sono cuciti o graffati.
  3. Laser. Il corso dell'operazione viene eseguito con l'aiuto di un endoscopio intravascolare. Dopo l'ubicazione dell'espansione della nave (l'uso delle fibre ottiche), è influenzato da un laser dall'interno, che causa il processo di coagulazione.
  4. Embolizzazione endovascolare Un sottile endoscopio intravascolare viene inserito attraverso la vena femorale nel testicolo. Dopo il rilevamento della vena allargata, viene introdotto un farmaco sclerosante attraverso il catetere. Sotto la sua azione, il lume dei vasi viene incollato e il corso del flusso sanguigno cambia.

Anche dopo i metodi minimamente invasivi di trattamento del varicocele, un uomo deve sottoporsi a un periodo di riabilitazione. A questo punto, è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico, che ridurranno la percentuale di probabilità di complicanze. La probabilità di ricorrenza del varicocele è sempre presente. Molto dipende dalla professionalità del medico che esegue l'operazione.

Nonostante il fatto che i metodi di trattamento minimamente invasivi raramente causino complicazioni, il decorso dell'operazione può essere complicato dalla perforazione delle vene. Inoltre, se i vasi linfatici sono stati ligati durante la procedura chirurgica, c'è un'idropisia del testicolo, che richiede anche un trattamento.

L'operazione di Ivanissevich: essenza e testimonianza, direzione, riabilitazione

loading...

L'operazione Ivanissevich (OI) con le vene varicose del cordone spermatico (varicocele) è considerata uno dei principali tipi di cure chirurgiche per questa patologia. lei consiste nella legatura dei vasi sanguigni per eliminare il flusso di sangue retrogrado attraverso le vene del testicolo.

La chirurgia moderna ha una varietà di tecniche per il trattamento delle vene varicose e dei suoi rami. Si suggeriscono metodi minimamente invasivi ed endoscopici, ma l'operazione di Ivanissevich continua a rimanere popolare, sebbene sia diventata meno frequente.

La legatura venosa del testicolo è stata proposta da Ivanissevich all'inizio del secolo scorso, il metodo ha avuto molti inconvenienti e ha dato un'alta incidenza di recidive. Inoltre, questa è una delle operazioni più traumatiche con varicocele. Allo stesso tempo, la relativa semplicità ed efficacia rendono l'operazione per attraversare la vena testicolare una delle tecniche più accessibili per una vasta gamma di pazienti.

Lo svantaggio principale del metodo è l'alta frequenza delle recidive. Tra gli uomini adulti fino a un quarto nuovamente azionato di fronte al problema di varicocele nella pratica pediatrica, questa cifra raggiunge il 40% o più, che è associato con la continua crescita e la formazione di vascolare come il bambino cresce del sistema.

Il vantaggio indiscusso dell'operazione di Ivanissevich può essere considerato un impatto diretto sui meccanismi patogenetici della patologia, cioè, attraverso l'intervento, viene eliminato il substrato stesso varicocele, la vena testicolare. Aumentare l'efficacia della procedura consente apparecchiature microchirurgiche e apparecchiature ottiche.

Indicazioni e controindicazioni all'operazione Ivanissevich

loading...

L'OI è somministrato sia a uomini adulti che a bambini e adolescenti. L'unica indicazione per lei sono le vene varicose di qualsiasi grado di gravità, ma l'adeguatezza e i tempi del trattamento sono determinati individualmente.

Quanto a quando è necessario azionare il divergere varicocele. Una parte dei chirurghi credono che il trattamento non può essere stretto, come vene varicose provoca infertilità. Altri esperti andrologo, non senza ragione, indica una mancanza di fertilità in molti pazienti con varicocele, e che non sarà sempre dopo le migliorate parametri seminali intervento, il che significa che non v'è alcuna urgenza nel trattamento chirurgico della malattia.

Controindicazioni alla chirurgia Anche Ivanissevich a varikotsele è. Tra questi:

  • Patologia gravemente scompensata degli organi interni;
  • Malattie infettive acute;
  • I cambiamenti nella pelle sono purulenti-infiammatori, specialmente nel luogo in cui verrà praticata l'incisione;
  • Infezione genitourinaria;
  • Patologia della coagulazione del sangue.

Le malattie degli organi interni prima dell'intervento programmato dovrebbero essere trattate il più possibile o trasferite su un percorso stabile. La patologia infettiva e il danno alla pelle saranno un ostacolo finché non saranno completamente eliminati.

Preparazione e corso dell'operazione di Ivanissevich

loading...

La preparazione preoperatoria differisce poco da quella in altre operazioni. Il paziente deve sottoporsi a una serie di test per confermare la diagnosi e chiarire la natura dei cambiamenti sondaggio - per passare esami del sangue e delle urine, per passare un'ecografia dello scroto con un doppler, uno spermogramma e un test per gli ormoni sessuali.

L'elenco delle procedure include necessariamente un coagulogramma, un test HIV, l'epatite, la sifilide e le infezioni sessuali. Con l'anestesia generale progettata determinano l'appartenenza di gruppo di sangue e il fattore Rh, nominano la fluorography, l'elettrocardiogramma.

Se il paziente in aggiunta alle vene varicose non sono affetti da qualsiasi altra malattia cronica, poi mettere un controllo da un urologo (andrologo), e la relazione di consulenza anestesista del praticante sulla presunta sicurezza del trattamento. In caso di patologia concomitante, vengono mostrate le consultazioni di specialisti ristretti - cardiologo, endocrinologo, nefrologo, ecc.

L'operazione Ivanissevich viene di solito eseguita in anestesia locale, ma è consigliabile che i bambini e i pazienti emotivamente labili usino l'anestesia generale quando il paziente è addormentato, non sente nulla e non ricorda gli eventi in sala operatoria.

In un ospedale è necessario presentarsi all'ora stabilita con i risultati di tutti gli esami superati. Alla vigilia dell'intervento, la sera il paziente fa una doccia, si rade i peli sullo stomaco e si inghiotta e cambia i vestiti. L'ultimo pasto - non più tardi di 22 ore. Di notte, può essere somministrato un tranquillante o è prescritto un lieve ipnotico.

Lo stato di avanzamento dell'operazione comprende diverse fasi:

  1. Incisione della parete addominale;
  2. Isolamento della vena del testicolo, sua legatura e intersezione;
  3. Verificare l'emostasi e la sutura della ferita.

OI viene eseguito quando il paziente è sdraiato sulla schiena. Dopo un anestetico locale sarà operativo (procaina) o affondare paziente in anestesia generale, il chirurgo gestisce luogo antisettico sezione decisivo, poi sezionare la pelle e il tessuto sottocutaneo nella direzione trasversale in una proiezione obliqua del canale inguinale, o meglio alla spina iliaca anteriore. L'incisione assomiglia a quella dell'appendicite, la sua lunghezza è di circa 5 cm.

Il muscolo dell'aponeurosi viene tagliato e le fibre muscolari vengono separate. Spingendo la foglia peritoneale esterna al centro dell'addome, il chirurgo cerca il plesso vascolare, secernendo la vena del testicolo, lo fissa con i morsetti e lo attraversa.

Succede che non una grossa vena lascia il canale inguinale, ma diversi in una volta, e se tutti i collaterali non sono bendati, una ricaduta è inevitabile. Per prevenire il ritorno della patologia, il chirurgo esamina attentamente la zona di uscita dal canale inguinale delle vene venose e lega tutti i rami visibili di grandi dimensioni.

Varicocele nel plesso scroto grozdevidnom accumula una notevole quantità di sangue, e per accelerare le navi evacuazione spadenie e rapida risoluzione delle vene varicose del chirurgo scroto rende massaggio del tessuto, mentre la clip nell'altra mano già esteso l'estremità distale della vena testicolare.

Il sangue che scorre dalle vene viene rimosso, la ferita viene risciacquata, i vasi vengono fasciati o coagulati. Dopo un'accurata emostasi, i tessuti molli vengono suturati, i drenaggi possono essere lasciati nella ferita. La cucitura è coperta da una benda sterile. L'operazione dura non più di mezz'ora.

L'intervento per la legatura della vena del testicolo è considerato sicuro, ma ancora alcuni complicazioni. Uno dei più pericolosa è la legatura dell'arteria iliaca, che possono verificarsi accidentalmente, errore di un intervento chirurgico, se lui la prende per la vena, o quando lunghe affluenti di ricerca in cui v'è un rischio di lesioni per gli strumenti delle arterie.

Spiacevoli, sebbene non pericolose per la vita, l'operazione può essere una legatura del nervo che passa attraverso il canale inguinale. Può essere catturato accidentalmente insieme alla nave o danneggiato da strumenti con prolungate manipolazioni del plesso venoso. In risposta al danno a questo nervo, la sensibilità dal lato interno dell'anca è rotta e anche il dolore è probabile.

Periodo postoperatorio e complicazioni

loading...

Una volta completata l'operazione, il sospetto viene posto sullo scroto - una sorta di benda che impedisce al cordone di semina di allungarsi e al movimento del testicolo quando assume la posizione verticale del corpo. Dalla sala operatoria il paziente viene consegnato al reparto per ulteriori osservazioni.

Nei primi giorni, le sensazioni dolorose nell'area della cucitura possono essere disturbate, che vengono fermate con l'aiuto di analgesici. Per prevenire complicazioni infettive, gli antibiotici devono essere prescritti per i prossimi cinque giorni. Il giorno successivo all'intervento, la medicazione viene sostituita, il drenaggio viene rimosso dopo un paio di giorni.

Nel periodo postoperatorio, il paziente operato è in ospedale sotto supervisione fino a 8-10 giorni. Entro la fine di questo periodo, le cuciture della pelle vengono rimosse. Con un decorso favorevole della fase di recupero e senza complicazioni, il paziente può essere dimesso a casa pochi giorni dopo per l'osservazione da parte di un chirurgo in un poliambulatorio.

La riabilitazione dopo l'operazione Ivanissevich può richiedere diverse settimane, e infine giudicare la sua efficacia può essere dopo 3-6 mesi. Durante l'intero periodo di recupero, il paziente dovrebbe escludere completamente la visita alla sauna o al bagno, facendo bagni caldi e altre condizioni in cui lo scroto potrebbe surriscaldarsi.

Per la prevenzione delle complicazioni e delle ricadute non dovrebbero essere le prime settimane a indossare abiti e vestiti stretti, è necessario rinunciare per un po 'e dall'attività sessuale.

Per i primi sei mesi dopo l'operazione, non sono raccomandati esercizi fisici intensivi e sport attivi, si dovrebbe astenersi dal sollevare pesi e allenamento in palestra, che è associato a un carico sulla parete addominale anteriore.

Dopo l'operazione di Ivanissevich, possibile complicazioni, anche se sono relativamente rari:

  • sanguinamento;
  • Cambiamenti pus-infiammatori dalla ferita operatoria;
  • Testicolo lanuginoso - è relativamente comune;
  • Atrofia del testicolo - si verifica quando la legatura dell'arteria sternale e porta a infertilità persistente.

Una delle conseguenze più frequenti del trattamento chirurgico del varicocele è considerata la ricaduta della patologia. Secondo varie fonti, la probabilità di esso raggiunge il 40%, ma le moderne tecniche di microchirurgia, un attento esame e la ricerca di tutti i rami e plesso venoso collaterali con la loro legatura può ridurre significativamente il rischio di malattia di ritorno.

Per la prevenzione delle complicazioni infettive, vengono prescritti antibiotici, viene eseguito un cambio regolare della fasciatura e si raccomanda al paziente di non bagnarlo e informare il medico di eventuali cambiamenti sospetti dal lato della sutura.

L'operazione di Ivanissevich è eseguita nelle solite unità chirurgiche o urologiche, nella maggior parte dei casi - gratuitamente, secondo il sistema MHI. I pazienti che desiderano sottoporsi al trattamento presso i centri pagati possono anche andare lì. In media, il costo di un'operazione per attraversare la vena testicolare è di circa 20 mila rubli.

Gli uomini che stanno pianificando un'operazione, oi loro parenti, vogliono conoscere il feedback dei pazienti già operati non solo su cliniche specifiche o specialisti, ma anche sul periodo di recupero e sull'efficacia della procedura.

La maggior parte sopravvissuti intervento di uomini, da un lato, ha osservato l'efficacia degli altri - lamentando dolore al sforzare inguine, sforzo fisico, il rapporto sessuale, e la gravità del dolore nello scroto. In questi casi i medici consigliano di non farsi prendere dal panico: la pesantezza e alcuni dolori spesso accompagnano il periodo di guarigione e scompaiono dopo pochi mesi.

Con la comparsa di nuove vene varicose, sensazione di pesantezza e dolore a sei mesi o più dopo l'intervento chirurgico, si può sospettare una ricaduta della patologia, in cui è necessario visitare l'urologo per risolvere il problema dell'intervento ripetuto.

Operation varicocele: quali tipi di operazioni esistono e come funzionano?

loading...

Il varicocele è una malattia in cui si espandono le vene del testicolo e il cordone spermatico. Per lungo tempo, la malattia può essere asintomatica e può essere rilevata solo dopo una visita medica profilattica.

Molto raramente il varicocele uomo presenza può sentirsi a disagio nello scroto (dolore sordo, opprimente), spesso si verificano dopo il rapporto sessuale, esercizio fisico o posizione statica a lungo. Il dolore regolare può manifestarsi principalmente in 3 fasi della malattia.

I gradi di varicocele variano a seconda dell'intensità dell'espansione venosa.

Varicocele subclinico: le vene testicolari non sono rilevate dalla palpazione, il varicocele può essere rilevato solo sulla base dei risultati degli ultrasuoni.

  • 1 grado: le vene allargate possono essere palpate con le mani solo in posizione eretta.
  • 2 gradi: il varicocele può essere facilmente rilevato dalla palpazione in qualsiasi posizione del corpo.
  • 3 gradi: un esame visivo è sufficiente per identificare le vene allargate.

Nella maggior parte dei casi, il varicocele sta progredendo rapidamente e, dopo aver raggiunto uno stadio particolare, si ferma nello sviluppo.

Varicocele subclinico e primo stadio non ha bisogno di trattamento. Per eliminare i fenomeni negativi, è sufficiente eliminare i processi stagnanti localizzati negli organi pelvici.

L'elenco di tali misure include rifiuto dall'uso di alcol, normalizzazione di una sedia, una vita sessuale regolare, la pressione fisica equilibrata.

tale Le azioni elementari possono ridurre le vene dilatate e prevenire il progredire della malattia.

Le persone anziane che hanno la malattia congelata in una fase precoce saranno utili per indossare una sospensione.

Durante il secondo grado di varicocele, se la malattia è caratterizzata da dolore, è necessario un intervento chirurgico.

Il varicocele può portare ad altri problemi più spiacevoli, come l'infertilità.

È questa diagnosi nel 40% degli uomini che soffrono di varicocele. Il fatto è questo le vene allargate aumentano la temperatura nello scroto, e questo porta a violazioni della morfologia, della motilità degli spermatozoi e del loro numero.

In generale, i sintomi del varicocele e le sue conseguenze possono manifestarsi in modi diversi. Alcuni uomini possono avere figli e non sospettare una malattia per tutta la vita, in altri il varicocele può farsi sentire da infertilità o sensazioni dolorose.

Cura completamente il varicocele può essere solo attraverso un intervento chirurgico. L'operazione è obbligatoria nel caso in cui il paziente progetta di avere figli in futuro, ha atrofia o un cambiamento nella consistenza del testicolo, o il paziente è preoccupato per il forte dolore che è sorto sul varicocele.

Si consiglia di eseguire l'operazione solo in caso di necessità specifiche. Se le indicazioni per la chirurgia non sono disponibili, allora è possibile fare senza trattamento senza chirurgia.

Scopri come viene eseguita la circoncisione laser, forse questo ti aiuterà a decidere su un passo importante.

Scopri qui i metodi di trattamento della fimosi.

Operazione con varicocele: tipi, tipi, metodi, metodi (come si fa?)

loading...

L'essenza di tutti i tipi di operazioni: l'eliminazione delle aree colpite delle vene. Tra loro, le operazioni differiscono nel modo in cui sono condotte, il grado di lesione, l'efficacia e le probabili complicazioni.

Operazioni tradizionali

Esistono 3 tipi di chirurgia tradizionale - on Ivanissevich, Marmara e Palomo.

Operazione Ivanissevich

L'operazione viene eseguita sotto anestesia locale. Nella parte sinistra della regione iliaca viene eseguita un'incisione lunga fino a 5 cm. In profondità, l'incisione raggiunge le pareti del canale inguinale, in cui passano le vene e il cordone seminale. Le vene trovate si intersecano e la ferita viene suturata.

Lo scopo dell'operazione è quello di legare assolutamente tutte le vene in un'unica procedura. C'è un alto grado di rischio sul fatto che uno o più vasi sanguigni saranno persi, il che può portare a un nuovo sviluppo della malattia.

L'operazione per rimuovere il varicocele del testicolo secondo Ivanissevich è riconosciuta come la più traumatica, il periodo di recupero dopo può essere di circa 3 settimane.

Operazione Marmara

Tra operazioni chirurgiche riconosciuto come efficace. Nel corso dell'operazione, attraverso l'accesso inguinale, le vene del cordone spermatico sono drogate.

L'operazione ha diversi vantaggi:

  • invasività minima, poiché la lunghezza dell'incisione è di 2-3 cm, può essere confrontata con laparoscopia;
  • recupero postoperatorio in breve tempo;
  • numero minimo di manifestazioni ripetute della malattia e complicazioni;
  • alto effetto cosmetico. La cucitura (cicatrice) dopo una tale operazione per il trattamento del varicocele è piccola e si trova più in basso del livello di usura del bucato.

Nel corso di un'operazione chirurgica, l'arteria ovarica è principalmente localizzata, dopo di che vi è una localizzazione coerente di tutte le vene grandi e piccole del cordone spermatico.

Operazione Palomo

Questa procedura è una versione migliorata dell'operazione di Ivanissevich. La differenza è che la posizione dell'incisione è più alta rispetto al primo caso. La vena è fasciata nel tessuto retroperitoneale.

Chirurgia laparoscopica (endoscopica)

Metodo di trattamento minimamente invasivo e moderno.

Durante l'operazione nella parete addominale anteriore vengono eseguite punture fino a 5 mm di diametro, in cui verranno successivamente introdotti strumenti e un laparoscopio.

Durante la chirurgia laparoscopica per varicocele secernere arteria testicolare e vena, e sovrapposta alle prime graffette di titanio o sono legati con filo chirurgico.

Eseguire questa operazione in anestesia generale. Ciò che è notevole, di per sé la chirurgia per rimuovere il varicocele può durare circa 15-40 minuti. La durata dell'operazione può variare.

Durante l'operazione, sulla base dell'immagine fornita da Laparoscope, il dottore scopre e attraversa la vena del testicolo. Dopo questa operazione, il paziente deve trascorrere presso la clinica al massimo due giorni. Al momento La laparoscopia è considerata il metodo più efficace di trattamento del varicocele, perché gli strumenti consentono di ispezionare l'intera lunghezza della vena del testicolo.

Rivascolarizzazione microchirurgica

Il risultato di questa operazione è normalizzazione del flusso sanguigno nella vena del testicolo. L'intervento chirurgico con applicazione di anestesia generale è effettuato.

L'incisione viene eseguita nella parte inferiore dell'addome (5 cm), il testicolo viene asportato nella ferita per tutta la sua lunghezza dal punto di confluenza nella vena renale al testicolo. In parallelo, c'è una selezione di una vena epigastrica. La vena testica viene completamente rimossa e l'epigastrico viene cucito.

Chirurgia endovascolare a raggi X.

L'intervento chirurgico è effettuato sotto controllo radiologico.

Attraverso una puntura nella vena femorale, un catetere viene introdotto nel corpo fornendo un farmaco sclerosante alla vena testica che intasa la vena del testicolo.

Una delle operazioni meno efficaci - dopo che c'è una grande possibilità di una ricaduta.

Raccomandazioni generali dopo l'intervento

Uomini sottoposti a intervento chirurgico per rimuovere il varicocele, sarà necessario astenersi dal rapporto sessuale per tre settimane. Per qualche tempo dopo l'operazione di trattare il varicocele durante il sesso può causare sensazioni dolorose o spiacevoli.

È auspicabile nel mese successivo dopo l'operazione tradizionale per rimuovere il varicocele evitare attività fisica ed esercizio fisico. Dopo un'operazione endovascolare o endoscopica, sarà possibile iniziare lo sforzo fisico molto prima.


L'operazione con varicocele con lo stesso successo viene eseguita a qualsiasi età, in quanto nei bambini, in particolare, viene rilevata nell'adolescenza e negli adulti, ma l'età consigliata non è inferiore a 9 anni.

Nelle ultime fasi del varicocele c'è un'alta probabilità di infertilità e disfunzione erettile.

Per quanto riguarda la nutrizione, è auspicabile che l'intero periodo di riabilitazione dopo l'operazione di rimozione del varicocele aderisca ad una dieta moderata.

Dopo 3 mesi dall'intervento, è necessario effettuare un'analisi: spermogramma. Se i risultati del test sono negativi, il trattamento andrologico è prescritto per ripristinare la funzione di portamento dopo l'operazione di rimozione del varicocele.

Periodo postoperatorio: come riabilitare e quali possono essere le conseguenze (complicanze) dopo l'operazione?

La domanda è: cosa può e dovrebbe essere fatto dopo l'operazione? Se un uomo ha un'operazione per rimuovere il varicocele, dopo questo ci possono essere varie complicazioni, e il più comune sono i testicoli delle gocce d'acqua. In questo caso, l'accumulo di liquido sieroso si verifica tra ciascuno dei testicoli.

La comparsa di idropisia provoca una violazione della circolazione sanguigna nel testicolo, causato da un intervento chirurgico. Dopo un po 'di tempo nel sistema riproduttivo maschile, si forma un deflusso venoso, che consente al sangue di fluire attraverso altre vene dello scroto.

Le complicazioni possono verificarsi se nelle prime settimane dopo l'operazione si manifestano attività sessuali. Fino a quando il processo di riabilitazione è completato dopo che il varicocele è guarito dall'operazione, dovrebbe astenersi dall'avere rapporti sessuali con un partner e la masturbazione - questi sono i limiti.

Inoltre non è raccomandato l'uso di bevande alcoliche per il periodo di recupero dopo l'intervento dopo varicocele - possono causare sovraccarico renale, che porterà a conseguenze negative fino alla ricaduta.

anche c'è una possibilità di ricorrenza anche seguendo tutte le regole della riabilitazione. Fondamentalmente, la causa della recidiva è una vena losoidea mancata da un chirurgo o un ramoscello. Inoltre, dopo un'operazione infruttuosa, danno all'arteria iliaca, processo infettivo nella ferita, sanguinamento, ipertrofia, atrofia o azoospermia del testicolo.

Dopo un'operazione varicocele ci può essere dolore nei testicoli, ma nel 90% dei casi passano rapidamente. Nel caso in cui il dolore non si fermi, è necessario contattare il medico.

Scopri quale varicocele viene trattato in modo non operatorio.

E qui puoi imparare tutto sui tipi di fimosi.

Varikotsele: operazione, corso di operazione

✓ Articolo controllato da un medico

Varikotsele - patologia del sistema genitourinario maschile, che è un ingrandimento varicoso del plesso simile all'inguine, così come la vena testicolare interna. Questa è una malattia comune, ma le informazioni sulla frequenza variano molto: dal 10 al 25%. C'è una patologia principalmente nei ragazzi adolescenti e giovani uomini.

Varikotsele: operazione, corso di operazione

La forma idiopatica o primaria può essere associata a 3 fattori:

  • con mal sviluppato o assente dalle valvole di nascita nelle vene;
  • con compressione della vena renale sinistra, che include la vena interna sinistra del testicolo, tra l'aorta e l'arteria mesenterica;
  • con una grande lunghezza della vena testicolare sinistra.

Il tipo primario è più comune sul lato sinistro.

Il varicocele secondario è un sintomo di qualcuno che ha una malattia. Questo tipo è meno comune.

È con la forma idiopatica che gli urologi devono spesso incontrare. Questo tipo di varicocele non è particolarmente scomodo. Ma la violazione del flusso di sangue nello scroto è pericolosa ed è una causa comune di infertilità maschile. Approssimativamente nel 40% degli uomini che hanno problemi con il concepimento, viene rivelato l'allargamento varicoso del plesso lobare e la vena interna del testicolo.

L'unico trattamento efficace è la chirurgia.

Varianti di intervento chirurgico in varicocele

La chirurgia per le vene varicose del testicolo ha una lunga storia, per la quale sono state proposte oltre 100 varianti, ma molti metodi non sono stati applicati. In sostanza, ora vengono utilizzati 4 tipi di trattamento chirurgico per eliminare il varicocele.

La scelta del metodo è determinata dal medico e dipende anche dalle capacità materiali del paziente e dalla disponibilità della clinica a cui la persona ha fatto domanda.

Di seguito, l'operazione verrà descritta per le principali tecniche.

Il metodo di Ivanissevich

L'operazione con il metodo di Ivanissevich viene eseguita in modo aperto. È prodotto dall'anestesia locale.

  1. In primo luogo, il chirurgo fa un'incisione di circa 50 mm nelle vicinanze del canale inguinale, o meglio, appena sopra di esso e parallelamente alla sua rotta. Per immaginare approssimativamente il luogo di penetrazione, dobbiamo ricordare come appare la cicatrice come risultato della rimozione dell'appendice. Solo con varicocele l'incisione viene effettuata più spesso a sinistra. Ma questo confronto è arbitrario.
  2. Tagliare gradualmente tutte le strutture del tessuto, compresa la parete del canale inguinale. In esso c'è un cordone seminale (un cordone rotondo morbido con vasi linfatici e sanguigni, nervi, ecc.). Le vene ingrandite si trovano qui.
  3. Tirare la ferita nella ferita e secernere un vaso allargato.
  4. Fissalo e fissalo in 2 punti.
  5. Tagliare e imporre legature (fili speciali) sulle estremità tagliate.

Così facendo con tutte le navi che sono riuscite a ritirarsi. Dopo questo, la ferita viene stratificata strato per strato e la benda viene applicata dall'alto con un materiale sterile.

Qualche tempo sarà operato su un uomo da prendere allevia il dolore e farmaci anti-batteriche e usura fasciatura di supporto, eliminando allungamento del funicolo spermatico. I punti vengono rimossi per circa 9 giorni. La restrizione a pesanti sforzi fisici è imposta per sei mesi.

I carichi fisici dopo l'intervento sono vietati per sei mesi

Intervento chirurgico con il metodo di Marmara

L'essenza della tecnica operativa è la stessa di quella di Ivanissevich, cioè si verifica anche il taglio delle vene dilatate. Tuttavia, l'operazione è leggermente diversa. Richiede l'uso di strumenti microchirurgici e un microscopio.

  1. Prima viene eseguita una piccola incisione, la cui lunghezza è di circa 30 mm. È localizzato nella regione dell'uscita del cordone spermatico dal canale inguinale.
  2. Tessuto grasso sottocutaneo sezionato e altre strutture per raggiungere il cordone spermatico.
  3. Vi sono vasi ingranditi del cordone spermatico e alcune altre vene vicine, ad esempio il seme esterno
  4. Con l'aiuto di strumenti microchirurgici, le aree allargate vengono fissate, bloccate, sezionate e trascinate dalle legature sotto il microscopio.
  5. La ferita si chiude a strati.

Il controllo attraverso un microscopio aiuta non solo a ridurre le dimensioni dell'incisione, ma anche a ridurre il rischio di danneggiare vasi sanguigni sani e vasi linfatici e nervi.

Rimozione endoscopica di varicocele

Il principio del metodo chirurgico, eseguito con l'aiuto di un endoscopio, non differisce molto dall'intervento tradizionale secondo Ivanissevich. Un altro è il modo per accedere alla nave ingrandita.

  1. Prima, 10 mm sopra l'ombelico, viene praticata una piccola incisione di 5 mm, viene inserito un ago speciale e il gas viene alimentato attraverso di esso per diffondere lo spazio.
  2. L'ago viene rimosso, l'incisione viene aumentata a circa 10 mm e inserita nel trocar, che è un ago a tre quarti con un tubo. Questo è uno strumento importante necessario per l'endoscopia.
  3. Attraverso il trocar entra nella camera e continua ad alimentare il gas nella cavità addominale con un insufflatore. L'ultimo dispositivo regola anche la pressione del gas.
  4. Sotto il controllo del telescopio, vengono fatti altri due fori. Uno è situato sul lato e circa 30 mm sotto l'ombelico, e il secondo - a sinistra e sotto l'ombelico di 20 mm. Inseriscono anche trocar per introdurre gli strumenti necessari.
  5. Raggiungi gradualmente il sito dell'operazione.
  6. Isolare le vene dilatate e fissarle, pizzicare, tagliare e sovrapporre le clip o le suture delle legature.
  7. Cucire il peritoneo, che doveva essere tagliato per inserire lo strumento.
  8. Strumenti di output.
  9. Dopo aver rimosso il gas, il trocar viene estratto.
  10. Punti di sutura o patch vengono posizionati sui fori, a seconda delle dimensioni del taglio.

Importante! Prima dell'escissione della vena è necessario separarli dai vasi linfatici per evitare lo sviluppo dell'idrocele del testicolo.

L'intera procedura viene eseguita in anestesia generale, che viene somministrata per via endovenosa o per inalazione (metodo endotracheale).

In un ospedale il paziente rimane sotto osservazione per 1-2 giorni. Dopo di che ritorna alla vita normale. Nel periodo post-operatorio possono essere prescritti farmaci per il dolore.

Potrebbe esserci dolore alle spalle a causa del gas accumulato.

Dopo l'intervento chirurgico per eliminare il varicocele, dolore alle spalle

Rivascolarizzazione microchirurgica

Questa operazione è fondamentalmente diversa da quelle precedenti. Tuttavia, come per la tecnica di Ivanissevich, il chirurgo esegue un'incisione lungo 50 mm parallela al canale genitale. Da esso anche ottiene e taglia la vena testicolare interna allargata.

Allo stesso tempo, un segmento delle vene dell'epigastrio si separa e sostituisce, alla fine, la nave rimossa. Dopo ciò, il taglio è chiuso.

Questa operazione viene eseguita anche al microscopio e si riferisce al microvascolare.

Importante! Questa è l'opzione più efficace e preferita, poiché consente di ripristinare la circolazione fisiologica.

L'operazione è l'unico modo per eliminare le vene varicose del testicolo e del plesso, nonché le spiacevoli conseguenze ad esso associate, come il cambiamento estetico nello scroto, il dolore e, soprattutto, l'infertilità.

Il periodo di recupero nella maggior parte dei casi passa rapidamente e la prognosi dopo l'intervento è favorevole.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Bypass cardiaco coronarico dopo un attacco di cuore: cos'è e come viene eseguito

Tromboflebite

Che cos'è? Scavalcando i vasi coronarici del cuore dopo un infarto? Questa operazione è anche chiamata rivascolarizzazione, consiste nella creazione di anastomosi (messaggi aggiuntivi tra le navi) per ripristinare la normale alimentazione del cuore all'ossigeno....

Dopplerografia in gravidanza: chi viene prescritto e come?

Tromboflebite

Negli ultimi decenni, l'elenco delle procedure diagnostiche per la gravidanza si è espanso in modo significativo. I nuovi risultati nel campo della medicina consentono di individuare e correggere tempestivamente le deviazioni nella salute della madre e lo sviluppo del bambino....