Embolia polmonare

Motivi

Tromboembolismo dell'arteria polmonare (versione abbreviata - PE) è una condizione patologica in cui i trombi ostruiscono bruscamente i rami dell'arteria polmonare. I coaguli di sangue appaiono inizialmente nelle vene del sistema circolatorio umano.

Ad oggi, un'alta percentuale di persone con malattie cardiovascolari muore proprio a causa dello sviluppo di embolia polmonare. Abbastanza spesso, l'EP causa la morte dei pazienti nel periodo postoperatorio. Secondo le statistiche mediche, circa un quinto di tutte le persone con tromboembolia polmonare muore. In questo caso, l'esito letale nella maggior parte dei casi si verifica già nelle prime due ore dopo lo sviluppo dell'embolia.

Gli esperti sostengono che è difficile determinare la frequenza della PE, dal momento che circa la metà dei casi della malattia passa inosservata. I sintomi comuni della malattia sono spesso simili a quelli di altre malattie, quindi la diagnosi è spesso sbagliata.

Cause del tromboembolismo delle arterie polmonari

Il tromboembolismo più comune dell'arteria polmonare è dovuto a coaguli di sangue che originariamente apparivano nelle vene profonde delle gambe. Di conseguenza, la causa principale del tromboembolismo dell'arteria polmonare è più spesso lo sviluppo trombosi vene profonde delle gambe. In casi più rari, il tromboembolismo è causato da coaguli di sangue dalle vene del cuore destro, della cavità addominale, del bacino, degli arti superiori. Molto spesso i trombi appaiono in quei pazienti che, a causa di altri disturbi, osservano costantemente il riposo a letto. Molto spesso queste sono persone che soffrono infarto miocardico, malattie polmonari, così come quelli che hanno ricevuto lesioni del midollo spinale, sono stati sottoposti a intervento chirurgico all'anca. Il rischio di tromboembolia nei pazienti è significativamente aumentato tromboflebite. Molto spesso, l'EP si manifesta come una complicazione delle malattie cardiovascolari: reumatismo, endocardite infettiva, cardiomiopatia, ipertensione, cardiopatia ischemica.

Tuttavia, l'EP a volte colpisce persone senza segni di malattie croniche. Di solito questo accade se una persona è a lungo in una posizione forzata, ad esempio, spesso fa voli su un aereo.

Affinché si formi un trombo nel corpo umano, sono necessarie le seguenti condizioni: presenza di danni alla parete vascolare, flusso ematico ritardato nel sito di lesione, elevata coagulabilità del sangue.

Il danno alle pareti della vena si presenta spesso con l'infiammazione, nel processo della ferita, così come con le iniezioni endovenose. A sua volta, il flusso sanguigno rallenta a causa dello sviluppo di insufficienza cardiaca nel paziente, con una posizione forzata prolungata (indossare gesso, poggiatesta).

Come ragioni per l'aumento della coagulabilità del sangue, i medici determinano un numero di disturbi ereditari, e una condizione simile può innescare l'uso di contraccettivi orali, malattia AIDS. Un rischio più elevato di coaguli di sangue si riscontra nelle donne in gravidanza, nelle persone con un secondo gruppo sanguigno e nei pazienti obesità.

I più pericolosi sono i trombi, che a un'estremità sono attaccati alla parete del vaso, e l'estremità libera del trombo è nel lume della nave. A volte bastano solo piccoli sforzi (una persona può tossire, fare movimenti bruschi, tendere), e un simile coagulo di sangue si interrompe. Inoltre con il flusso di sangue, il trombo è nell'arteria polmonare. In alcuni casi, il trombo colpisce le pareti del vaso e si scompone in piccole parti. In questo caso, potrebbe esserci un blocco di piccole navi nei polmoni.

Sintomi di tromboembolia di arterie polmonari

Gli esperti definiscono tre tipi di PE, a seconda di quanto viene osservato il volume delle lesioni vascolari polmonari. a PE massiccio oltre il 50% dei polmoni è colpito. In questo caso, i sintomi del tromboembolismo sono espressi dallo shock, una brusca caduta pressione sanguigna, perdita di coscienza, c'è una mancanza di funzione del ventricolo destro. La conseguenza dell'ipossia cerebrale con tromboembolia massiva è a volte disturbi cerebrali.

Tromboembolismo sottomesso È definito a una lesione dal 30 al 50% di navi di polmoni. Con questa forma di malattia, una persona soffre mancanza di respiro, tuttavia, la pressione sanguigna rimane normale. La violazione delle funzioni del ventricolo destro è meno pronunciata.

a tromboembolia non passiva la funzione del ventricolo destro non è disturbata, ma il paziente soffre di mancanza di respiro.

Secondo la gravità della malattia, il tromboembolismo è diviso in acuto, subacuta e ricorrente cronico. Nella forma acuta della malattia, la PE inizia bruscamente: si verificano ipotensione, grave dolore toracico, dispnea. Nel caso del tromboembolismo subacuto, vi è un aumento dell'insufficienza del ventricolo destro e dell'insufficienza respiratoria, segni infartuato polmonite. La forma cronica ricorrente di tromboembolia è caratterizzata da ripetizione della dispnea, sintomi di polmonite.

I sintomi del tromboembolismo dipendono direttamente dalla gravità del processo e anche dalle condizioni dei vasi, del cuore e dei polmoni del paziente. I principali segni dello sviluppo del tromboembolismo polmonare sono gravi dispnea e respirazione rapida. La manifestazione di dispnea è generalmente acuta. Se il paziente è in posizione sdraiata, diventa più facile. La comparsa di dispnea è il primo e più caratteristico sintomo di EP. La mancanza di respiro indica lo sviluppo dell'insufficienza respiratoria acuta. Può essere espresso in diversi modi: a volte sembra a una persona che non ha abbastanza aria, in altri casi, la dispnea è particolarmente pronunciata. Anche un segno di tromboembolia è un forte tachicardia: il cuore contrae più di 100 battiti al minuto.

Oltre a mancanza di respiro e tachicardia, si manifesta dolore al petto o sensazione di disagio. Il dolore può essere diverso. Quindi, la maggior parte dei pazienti nota un forte pugnale dietro lo sterno. Il dolore può durare per diversi minuti e per diverse ore. Se si sviluppa l'embolia del tronco principale dell'arteria polmonare, il dolore può essere strappato e sentito dietro lo sterno. Con un tromboembolismo massiccio, il dolore può diffondersi oltre lo sterno. L'embolia dei piccoli rami dell'arteria polmonare può manifestarsi generalmente senza dolore. In alcuni casi, possono verificarsi sputi di sangue, bluastro o pallore delle labbra, dell'orecchio del naso.

Quando si ascolta uno specialista trova respiro sibilante nei polmoni, soffio sistolico sulla zona del cuore. Quando si esegue un ecocardiogramma, i trombi si trovano nelle arterie polmonari e nel cuore destro e si verificano anche segni di una violazione della funzione del ventricolo destro. La radiografia mostra cambiamenti nei polmoni del paziente.

Come risultato del blocco, la funzione di pompaggio del ventricolo destro diminuisce, con conseguente insufficienza di sangue nel ventricolo sinistro. Questo è irto di una diminuzione del sangue nell'aorta e nell'arteria, che provoca una forte diminuzione della pressione sanguigna e uno stato di shock. In tali condizioni, il paziente si sviluppa infarto miocardico, atelettasia.

Spesso il paziente ha un aumento della temperatura corporea a indici subfebrillari, a volte febbrili. Ciò è dovuto al fatto che molte sostanze biologicamente attive vengono rilasciate nel sangue. febbre può durare da due giorni a due settimane. Alcuni giorni dopo il tromboembolismo polmonare, alcune persone possono avvertire dolore al petto, tosse, sputi di sangue, sintomi di polmonite.

Diagnosi di embolia polmonare

Durante la diagnosi, viene eseguito un esame fisico del paziente per identificare alcune sindromi cliniche. Il medico può determinare la mancanza di respiro, l'ipotensione arteriosa, determinare la temperatura del corpo, che sale già nelle prime ore di sviluppo di PE.

I principali metodi di esame per il tromboembolismo dovrebbero includere ECG, radiografia del torace, ecocardiogramma, analisi del sangue biochimica.

Va notato che in circa il 20% dei casi, lo sviluppo del tromboembolismo non può essere determinato con l'aiuto dell'ECG, poiché non si osservano cambiamenti. Ci sono un certo numero di caratteristiche specifiche che sono determinate nel corso di questi studi.

Il metodo di indagine più informativo è la scansione ventilatoria-perfusione dei polmoni. Viene anche condotto uno studio di angiopulmonografia.

Durante la diagnosi di tromboembolia viene anche eseguito un esame strumentale durante il quale il medico determina la presenza di flebotrombosi degli arti inferiori. Per rilevare la trombosi venosa, viene utilizzata la flebografia radiopaca. La conduzione della dopplerografia a ultrasuoni dei vasi delle gambe permette di rivelare violazioni della permeabilità delle vene.

Trattamento del tromboembolismo dell'arteria polmonare

Il trattamento del tromboembolismo è diretto, prima di tutto, all'attivazione perfusione dei polmoni. Anche lo scopo della terapia è prevenire le manifestazioni ipertensione polmonare cronica postembolica.

Se si sospetta lo sviluppo del PE, nella fase precedente il ricovero è importante assicurarsi immediatamente che il paziente aderisca al più rigoroso riposo a letto. Ciò impedirà la ricorrenza del tromboembolismo.

prodotta cateterizzazione della vena centrale per il trattamento dell'infusione, così come un attento monitoraggio della pressione venosa centrale. Se si verifica un arresto respiratorio acuto, viene somministrato il paziente intubazione della trachea. Per ridurre il dolore grave e alleviare un piccolo circolo di circolazione sanguigna, il paziente deve assumere analgesici narcotici (a questo scopo, preferibilmente usare una soluzione all'1% morfina). Questo farmaco riduce efficacemente la mancanza di respiro.

Pazienti con insufficienza ventricolare destra acuta, shock, ipotensione arteriosa, iniezione endovenosa reopoligljukin. Tuttavia, questo farmaco è controindicato con alta pressione venosa centrale.

Con lo scopo di abbassare la pressione in un piccolo cerchio di circolazione del sangue, un endovenoso eufillina. Se la pressione sanguigna sistolica non supera i 100 mm Hg. articolo, questo farmaco non è usato. Se al paziente viene diagnosticata una polmonite da infarto, gli viene prescritta una terapia antibiotici.

Per ripristinare la pervietà dell'arteria polmonare, viene utilizzato sia il trattamento conservativo che quello chirurgico.

I metodi di terapia conservativa comprendono la trombolisi e la prevenzione della trombosi per prevenire il tromboembolismo ricorrente. Pertanto, il trattamento trombolitico viene eseguito per il ripristino operativo del flusso sanguigno attraverso le arterie polmonari occluse.

Tale trattamento viene eseguito se il medico è sicuro della precisione della diagnosi e può fornire un completo controllo di laboratorio sul processo terapeutico. È necessario prendere in considerazione un numero di controindicazioni per l'uso di tale trattamento. Questi sono i primi dieci giorni dopo l'intervento chirurgico o il trauma, la presenza di disturbi concomitanti, in cui vi è il rischio di complicanze emorragiche, una forma attiva tubercolosi, diatesi emorragica, vene varicose dell'esofago.

Se non ci sono controindicazioni, quindi il trattamento eparina iniziare immediatamente dopo che la diagnosi è stata stabilita. Le dosi del farmaco devono essere selezionate individualmente. La terapia continua con la prescrizione anticoagulanti indiretti. La droga warfarin i pazienti hanno dimostrato di prendere almeno tre mesi.

Le persone che hanno chiare controindicazioni alla terapia trombolitica, vedere la rimozione di trombi chirurgicamente (trombectomia). Anche in alcuni casi è consigliabile installare filtri cava nei vasi. Questi sono filtri reticolari, che possono ritardare i coaguli di sangue staccati e non consentire loro di entrare nell'arteria polmonare. Tali filtri vengono introdotti attraverso la pelle, principalmente attraverso la vena giugulare o femorale interna. Installali nelle vene renali.

Prevenzione del tromboembolismo dell'arteria polmonare

Per la prevenzione del tromboembolismo, è importante sapere quali condizioni predispongono alla comparsa di trombosi venosa e tromboembolia. Particolarmente attento al proprio stato dovrebbe essere persone che soffrono di insufficienza cardiaca cronica, costretti molto tempo per rispettare il riposo a letto, sono massiccia terapia diuretica per lungo tempo stanno prendendo contraccettivi ormonali. Inoltre, un certo numero di malattie sistemiche del tessuto connettivo e malattie sistemiche sono un fattore di rischio. vasculite, diabete mellito. Il rischio di sviluppare tromboembolia aumenta con colpi, trauma del midollo spinale, prolungata permanenza del catetere nella vena centrale, presenza di malattie oncologiche e chemioterapia. Particolarmente attento allo stato della propria salute si dovrebbe trattare coloro che sono stati diagnosticati vene varicose delle gambe, persone grasse, pazienti con malattie oncologiche. Pertanto, per evitare lo sviluppo di embolia polmonare momento importante per lasciare lo stato di post-operatorio riposo a letto, guarire gamba trombosi venosa. Le persone a rischio vengono mostrate come trattamento preventivo con eparine a basso peso molecolare.

Per prevenire manifestazioni di tromboembolia, agenti antipiastrinici: allora ci possono essere piccole dosi acido acetilsalicilico.

Embolia polmonare

Embolia polmonare (embolia polmonare, embolia polmonare, embolia polmonare) - ostruzione meccanica (ostruzione) del flusso di sangue nell'arteria polmonare causata da penetrare nel embolo (coagulo di sangue), che è accompagnato da una grave spasmo dei rami dell'arteria polmonare, lo sviluppo di cuore polmonare acuto, una diminuzione della gittata cardiaca, broncospasmo e diminuzione dell'ossigenazione del sangue.

Di tutte le autopsie eseguite annualmente in Russia, l'embolia polmonare si riscontra nel 4-15% dei casi. Secondo le statistiche, il 3% degli interventi chirurgici nel periodo postoperatorio sono complicati dallo sviluppo di PE, un risultato letale è osservato nel 5,5% dei casi.

I pazienti con embolia polmonare necessitano di un ricovero urgente nel reparto di terapia intensiva.

Embolia dell'arteria polmonare si osserva principalmente nelle persone di età superiore ai 40 anni.

Cause e fattori di rischio

Nel 90% dei casi, la fonte di coaguli sanguigni che porta ad un'embolia polmonare si trova nel bacino della vena cava inferiore (segmento ileo-femorale vene pelviche e prostata, vene profonde della tibia).

I fattori di rischio sono:

  • neoplasie maligne (più spesso cancro ai polmoni, allo stomaco e al pancreas);
  • malattie del sistema cardiovascolare (infarto miocardico, fibrillazione atriale, difetto mitralico, miocardite, endocardite infettiva);
  • insufficienza cardiaca;
  • ictus;
  • sepsi;
  • malattia infiammatoria intestinale;
  • erythremia;
  • sindrome nefrosica;
  • l'obesità;
  • mancanza di esercizio;
  • terapia estrogenica;
  • sindrome di ipercoagulazione primaria;
  • sindrome antifosfolipidica;
  • carenza di proteine ​​C e S;
  • insufficienza di antitrombina III;
  • gravidanza e periodo postpartum;
  • disfibrinogenemiya;
  • epilessia;
  • traumi;
  • periodo postoperatorio.

Forme della malattia

A seconda della localizzazione del processo patologico, si distinguono i seguenti tipi di embolia polmonare:

  • embolia dei piccoli rami dell'arteria polmonare;
  • Embolia dei rami lobari o segmentali dell'arteria polmonare;
  • massiccia - la posizione del trombo è il tronco principale dell'arteria polmonare o uno dei suoi rami principali.

A seconda del volume dei vasi sanguigni che vengono disattivati ​​dal flusso sanguigno, si distinguono quattro forme di embolia polmonare:

  • mortale (il volume di sangue arterioso polmonare disconnesso supera il 75%) - conduce a un rapido risultato letale;
  • solidi (volume interessato navi di oltre il 50%) - marcata tachicardia, ipotensione, perdita di coscienza, insufficienza cardiaca destra acuta, ipertensione polmonare, shock cardiogeno possono sviluppare;
  • submaximal (interessa dal 30 al 50% delle arterie polmonari) - caratterizzata da lieve dispnea, lievi segni di insufficienza ventricolare destra acuta a un livello normale di pressione sanguigna;
  • piccolo (meno del 25% del flusso sanguigno è interrotto) - dispnea minore, non c'è evidenza di insufficiente stomaco destro.

L'embolia polmonare acuta massiccia può causare la morte improvvisa.

Secondo il decorso clinico, l'embolia polmonare può assumere le seguenti forme:

  1. Lampo veloce (acuto) - si verifica quando il trombo di entrambi i rami principali o il tronco principale dell'arteria polmonare è completamente bloccato. Il paziente improvvisamente si alza e sviluppa rapidamente insufficienza respiratoria acuta, la pressione sanguigna cala bruscamente, appare la fibrillazione ventricolare. Alcuni minuti dopo l'inizio della malattia, si verifica un esito fatale.
  2. Acuta - osservata con occlusione dei rami principali dell'arteria polmonare, parte dei rami segmentari e lobari. La malattia inizia improvvisamente. I pazienti si sviluppano e progrediscono rapidamente all'insufficienza cardiaca, respiratoria e cerebrale. Ultimi 3-5 giorni, nella maggior parte dei casi è complicato dalla formazione di un infarto polmonare.
  3. Prolungata (subacuta) - si sviluppa con occlusione di rami medi e grandi dell'arteria polmonare ed è caratterizzata da molteplici infarti polmonari. Il processo patologico dura diverse settimane. A poco a poco, l'intensità di insufficienza ventricolare destra e insufficienza respiratoria aumenta. Spesso ci sono tromboembolismi ripetuti, che possono portare alla morte.
  4. Ricorrente (cronica) - è caratterizzata da rami ricorrenti trombosi azionari e segmentale dell'arteria polmonare, con conseguente paziente avente infarto polmonare recidivante, pleurite, che sono di solito bilaterale. A poco a poco, l'insufficienza ventricolare destra e l'ipertensione del piccolo sistema circolatorio aumentano. L'embolia polmonare ricorrente di solito si verifica nel periodo postoperatorio, così come nei pazienti affetti da malattie cardiovascolari o oncologiche.

Con il trattamento tempestivo e adeguato dell'embolia polmonare, il tasso di mortalità non supera il 10%, senza trattamento raggiunge il 30%.

Sintomi di embolia polmonare

La gravità del quadro clinico dipende dai seguenti fattori:

  • il tasso di sviluppo del flusso sanguigno disturbato nel sistema dell'arteria polmonare;
  • dimensione e quantità di vasi arteriosi trombizzati;
  • grado di gravità dei disturbi del flusso sanguigno nel tessuto polmonare;
  • condizione iniziale del paziente, presenza di patologia concomitante.

La patologia si manifesta in un'ampia gamma clinica dalla morte asintomatica alla morte improvvisa. I sintomi clinici dell'embolia polmonare non sono specifici, sono comuni a molte altre malattie polmonari e cardiovascolari. Tuttavia, la loro improvvisa insorgenza e l'incapacità di spiegarli da altre patologie (polmonite, infarto miocardico, insufficienza cardiovascolare) consente un'alta probabilità di embolia dell'arteria polmonare nel paziente.

Nel quadro clinico classico dell'embolia polmonare si distinguono diverse sindromi.

  1. Lung e pleurico. I suoi segni sono la mancanza di respiro (causata da una violazione della ventilazione e della perfusione dei polmoni) e la tosse, che nel 20% dei pazienti è accompagnata da emottisi, dolori al petto (di solito nelle sue parti posteriori). Con embolia massiva si sviluppa una cianosi pronunciata nella parte superiore del corpo, collo e viso.
  2. Cardiaca. Caratterizzato da una sensazione di disagio e dolore dietro lo sterno, tachicardia, disturbi del ritmo cardiaco, grave ipotensione arteriosa fino allo sviluppo dello stato collasso.
  3. Addominale. Si presenta un po 'meno spesso di altre sindromi. I pazienti lamentano dolore all'addome superiore, il cui verificarsi è associato all'allungamento della capsula del glisson sullo sfondo di insufficienza ventricolare destra o irritazione della cupola del diaframma. Altri sintomi della sindrome addominale sono vomito, eruttazione, paresi intestinale.
  4. Cerebrale. Più spesso osservato negli anziani affetti da aterosclerosi arteriosa grave del cervello. Caratterizzato da perdita di coscienza, convulsioni, emiparesi, agitazione psicomotoria.
  5. Il rene Dopo la rimozione dei pazienti dallo stato di shock, possono sviluppare anuria secretoria.
  6. Febbrile. Sullo sfondo dei processi infiammatori della pleura e dei polmoni nei pazienti, la temperatura corporea sale a valori febbrili. La durata della febbre va dai 2 ai 15 giorni.
  7. Immunoassay. Si sviluppa nella seconda o terza settimana di insorgenza della malattia ed è caratterizzata dalla comparsa nel sangue del paziente che circola complessi immunitari, sviluppo di eosinofilia, ricorrenti versamento pleurico, polmonite, l'aspetto della urtikaropodobnoy rash cutaneo.

Secondo le statistiche, il 3% degli interventi chirurgici nel periodo postoperatorio sono complicati dallo sviluppo di PE, un risultato letale è osservato nel 5,5% dei casi.

diagnostica

Se si sospetta un'embolia dell'arteria polmonare, viene prescritto un esame strumentale di laboratorio, tra cui:

  • La radiografia del torace - caratteristiche embolia polmonare sono: atelectasia, polmone radici congestione amputazione sintomo (progresso improvvisa rottura della nave), sintomo Westermarck (vascolarizzazione polmonare diminuzione locale);
  • ventilazione-perfusione scintigrafia polmonare - dispone di una elevata probabilità di embolia polmonare sono: normale e ridotta perfusione e la ventilazione in uno o più segmenti (valore diagnostico del metodo si riduce quando trasferito agli ultimi episodi PE di tumori polmonari e broncopneumopatia cronica ostruttiva);
  • angiopulmonografia: un metodo classico per diagnosticare l'embolia polmonare; I criteri per la diagnosi sono la rilevazione di un contorno trombo e una rottura improvvisa nel ramo dell'arteria polmonare;
  • elettrocardiografia (ECG) - consente di identificare i segni indiretti di embolia polmonare ed escludere l'infarto del miocardio.

La diagnosi differenziale viene effettuata con l'embolia polmonare netromboticheskoy (tumore, settica, grasso, amniotico), iperventilazione psicogena, costole fratturate, polmonite, asma bronchiale, pneumotorace, pericardite, insufficienza cardiaca, infarto del miocardio.

Trattamento dell'embolia polmonare

I pazienti con embolia polmonare necessitano di un ricovero urgente nel reparto di terapia intensiva. Il trattamento medico dell'embolia polmonare nella prima fase consiste nell'introduzione di eparina, anticoagulanti di azione indiretta e agenti fibrinolitici.

Embolia dell'arteria polmonare si osserva principalmente nelle persone di età superiore ai 40 anni.

Con grave ipotensione arteriosa, viene eseguita la terapia di infusione, vengono utilizzati dopamina, Dobutamina e epinefrina cloridrato. In caso di recidiva decorso clinico di embolia polmonare o di una vita lunga corso prescritti anticoagulanti indiretti, acido acetilsalicilico (Aspirina) fare kavafiltra installazione impedendo l'ingresso di trombi nella vena cava inferiore.

Lo sviluppo dell'infarto polmonite è un'indicazione per la nomina di antibiotici ad ampio spettro.

Con l'embolia polmonare massiva e la terapia conservativa inefficace, l'intervento chirurgico viene eseguito in due modi:

  • embobectomia chiusa con catetere di aspirazione;
  • Embolectomia aperta in condizioni di circolazione artificiale.

Il trattamento chirurgico dell'embolia polmonare è accompagnato da un rischio piuttosto alto di complicazioni e morte.

Possibili conseguenze e complicazioni

L'embolia polmonare acuta massiccia può causare la morte improvvisa. Nei casi in cui il tempo per innescare meccanismi di compensazione, il paziente non muore subito, ma in rapida crescita instabilità emodinamica secondaria, che, se non trattati sinistra porta alla morte. Possibili conseguenze dell'embolia polmonare possono essere:

  • cuore polmonare acuto;
  • la polmonite;
  • pleurite;
  • ascesso del polmone;
  • cancrena del polmone.

prospettiva

Con il trattamento tempestivo e adeguato dell'embolia polmonare, il tasso di mortalità non supera il 10%, senza trattamento raggiunge il 30%. La prognosi è peggiore nelle persone con precedenti malattie del cuore o dei polmoni.

Approssimativamente l'1% dei pazienti sottoposti a embolia polmonare a lungo termine sviluppa ipertensione polmonare cronica.

Di tutte le autopsie eseguite annualmente in Russia, l'embolia polmonare si riscontra nel 4-15% dei casi.

prevenzione

Al fine di prevenire l'embolia polmonare nella preparazione preoperatoria dei pazienti in presenza di fattori di rischio includono:

  • compressione pneumatica;
  • indossare calze a compressione (calze elastiche);
  • piccole dosi di eparina.

Nel periodo postoperatorio, piccole dosi di eparina vengono somministrate per via sottocutanea e vengono prescritti anticoagulanti indiretti.

Con un ciclo ricorrente di embolia polmonare, gli anticoagulanti indiretti vengono prescritti per tutta la vita, decidono sull'installazione di un cavafiltro.

L'embolia dell'arteria polmonare è una malattia grave con un alto tasso di mortalità

L'embolia dell'arteria polmonare si riferisce alla malattia di un piccolo circolo di circolazione sanguigna (come l'ipertensione polmonare e la cardiopatia polmonare). È una condizione patologica che si verifica a causa di un'improvvisa occlusione della nave o dell'arteria che si trova nei polmoni. Embolia, diventando la causa diretta di questo blocco può essere praticamente da qualsiasi tessuto: più delle volte è una bolla d'aria o coagulo di sangue (o trombo) che viaggia con il flusso sanguigno attraverso i vasi e continuerà il suo movimento fino a quando un caso simile. Un embolo può anche essere una particella di tessuto adiposo, midollo osseo o un tumore.

Inoltre, l'embolo può essere un liquido amniotico o amniotico. Inoltre, l'embolia polmonare può svilupparsi quando una grande nave di corpi estranei leggeri (questo talco usato dai drogati quando penetrano in una ferita da arma da fuoco) penetra nell'arteria, moltiplicando i parassiti e i microbi. Sorge particolarmente spesso nelle vene di ampia pelvi e arti inferiori.

Quali sono le caratteristiche di questo fenomeno e quali caratteristiche ha la malattia?

Fisiopatologia dell'embolismo polmonare

L'insorgenza della malattia è caratterizzata da processi di necrosi dei tessuti, che a causa del blocco sono stati privati ​​di sangue sufficiente. Tuttavia, vasi e arterie di grandi dimensioni possono essere in grado di fornire la giusta quantità di sangue arricchito di ossigeno ai tessuti se l'embolo non è troppo grande o se la persona non ha sofferto di malattie polmonari. In questo caso, vi è una mancanza di mantenimento dei tessuti dei polmoni con il sangue, a seguito del quale si verifica la loro necrosi.

La dimensione dell'embolo che intasa la nave influisce anche sull'ulteriore condizione del paziente: se la sua dimensione è piccola, si dissolve rapidamente e non ha il tempo di causare danni significativi alla salute; se le dimensioni dell'embolo erano significative, il processo di riassorbimento rallenta e inizia la graduale morte del tessuto polmonare. Nei casi più difficili, possibile morte di una persona.

In caso di successo l'embolia esito un'arteria nel polmone in una percentuale significativa di pazienti con recidive della malattia, e coloro che non hanno ricevuto le cure necessarie al primo segno dello stato di malattia, v'è una maggiore probabilità di morte in caso di ripetute manifestazioni di embolia. È necessariamente considerato l'uso di farmaci che riducono il grado di coagulazione e, di conseguenza, il rischio di formazione di embolia. Il nome generico di tali farmaci è coagulanti.

La peculiarità della malattia considerata deve essere considerata una significativa offuscamento dei sintomi e il quadro clinico generale, che complica la diagnosi. L'alto tasso di mortalità per l'embolia polmonare e la gravità del suo decorso sono dovuti alla frequente assenza di diagnosi; in molti casi, la diagnosi è solo congetturale.

Ci sono diverse forme più comuni di questa condizione patologica.

Maggiori dettagli sulle peculiarità di tale disturbo come l'embolia polmonare vi saranno dette dal seguente video:

forma

Il decorso della malattia è caratterizzato dalla gravità del processo patologico e dal grado di danno nelle vene e nelle arterie del grande circolo di circolazione sanguigna. Questi indicatori dovrebbero essere considerati i più rivelatori nel determinare il grado di disturbo del flusso sanguigno nei polmoni.

La gravità del quadro clinico e l'estensione della lesione ci permettono di distinguere diverse forme di embolia polmonare.

Fulmine veloce

Questa forma, come è chiaro dal suo nome, si sviluppa immediatamente ed è dovuta allo sviluppo supermassivo del coinvolgimento dell'arteria polmonare. Il grado di danno è circa 85-100%.

Esternamente, questa forma si manifesta sotto forma di perdita di coscienza, convulsioni, arresto della respirazione e sviluppa una lesione diffusa della parte superiore del corpo, che si esprime nel colore "ghisa" della pelle. Spesso la forma fulminea di embolia polmonare si conclude con un esito fatale a causa della sua rapida progressione.

peso

Nei casi gravi, la malattia dell'arteria polmonare è intorno al 45-60%, tutti i sintomi clinici sono il più pronunciati possibile e possono diagnosticare la malattia il più rapidamente possibile. La manifestazione di questo modulo dovrebbe includere quanto segue:

  • la dispnea espressa è causata da sviluppo rapido di una tachicardia, la specificità di una dispnea è mostrata in aspirazione del paziente per mantenere la posizione orizzontale;
  • la cianosi della parte superiore del tronco non raggiunge la tonalità pronunciata della ghisa, il colore della pelle è più cinereo con una sfumatura di grigio;
  • insufficienza circolatoria nel ventricolo destro visto emergere tachicardia sinusale, cuore bordo espandere l'impulso cardiaco destra significativamente migliorata e all'epigastro mostra pulsazione;
  • i primi minuti dopo la sconfitta dell'arteria polmonare continuano di riflesso ipotensione arteriosa, ma poi si sviluppa un collasso persistente, che si verifica a seguito di una diminuzione della gittata cardiaca.

Secondo la gravità di tutte queste manifestazioni può giudicare la gravità di forme di embolia polmonare, che ti permette di fare una previsione preliminare per il paziente. I sintomi più gravi e la durata dei sintomi, le prospettive meno positive possono dare al medico: lunga collasso, grave mancanza di frequenza cardiaca e la gravità della respirazione - frequenti segni di rapido sviluppo della malattia, i pazienti spesso muoiono allo stesso tempo entro 24 ore.

massiccio

Per la forma massiccia di embolia polmonare, sono caratteristiche le manifestazioni di un tipo anginoso, che sono accompagnate da dolore nel terzo superiore del torace, può iniziare una tosse e si esprime una sensazione di compressione del seno. Il paziente può essere incline a vertigini e paura della morte.

La presenza di una sindrome del dolore con questa forma della malattia è di natura complessa: si verifica un infarto polmonare, la dimensione del fegato aumenta notevolmente e aumenta.

submassiva

La forma sottomessa della malattia è caratterizzata dalla presenza di sintomi che si verificano con embolia polmonare di moderata gravità. C'è un sovraccarico di vasi sanguigni e arterie del lato destro del cuore, probabilmente la comparsa di gravi dolori al petto. Il grado di letalità con una forma sottomessa è piccolo ed è dell'ordine del 5-8%, anche se ricorrenze frequenti

Forma leggera

Molto spesso, la forma lieve della malattia si verifica nella sconfitta dei pastelli dei rami dell'arteria polmonare, la sua manifestazione è meno pronunciata e comporta un pericolo significativamente più basso per il paziente. La diagnosi di questa forma è molto difficile - questo è facilitato dalle manifestazioni sfocate e non specifiche dell'embolia e una forma facile è stabilita nel 15% dei casi di questa malattia.

Per una forma lieve, le recidive sono frequenti, che hanno già forme più gravi e, in assenza del trattamento necessario, possono avere una prognosi estremamente negativa. Successivamente, parleremo delle cause dell'embolia polmonare.

cause di

L'embolia polmonare si verifica con il blocco di grandi vasi e arterie polmonari, mentre la natura dell'embolo, che diventa la causa diretta della malattia, può variare in modo significativo. Consideri il più comune:

  • L'occorrenza più frequente di ostruzione della nave o dell'arteria è un coagulo di sangue. La formazione di un coagulo di sangue può verificarsi a causa di una eccessiva velocità di coagulazione del sangue, con il suo flusso lento o la mancanza di velocità del flusso in generale. Un coagulo di sangue può verificarsi nelle vene delle mani o dei piedi che sono rimasti senza movimento per un lungo periodo o che non si sono mossi abbastanza attivamente. Ciò è possibile quando una persona per un lungo periodo non ha movimento quando si viaggia in aereo o in trasporto, e anche semplicemente quando si è in una posizione.
  • Quando l'embol è formato da grasso, la presenza di un osso rotto è obbligatoria, quando le particelle di grasso dal midollo osseo dell'osso sono isolate.
  • La formazione dell'embolo dal liquido amniotico si verifica durante il parto, ma questo tipo è raro e l'occlusione si verifica, di regola, solo piccoli vasi e capillari.

Tuttavia, quando un numero significativo di vasi è affetto da questo tipo di embolo, può provocare lo sviluppo di una sindrome da distress respiratorio acuto. Ci sono anche una serie di fattori che possono essere considerati causa di questa malattia, o fattori di rischio per embolia polmonare. Considerali anche loro.

Maggiori dettagli sulle cause di embolia (tromboembolia) dell'arteria polmonare saranno raccontate da un noto presentatore televisivo nel suo video:

Fattori di rischio

La causa che ha causato lo sviluppo di embolia polmonare potrebbe non essere sempre chiara, ma i motivi che possono scatenare lo sviluppo della malattia includono:

  • la presenza di varie malattie cardiovascolari che possono scatenare l'embolizzazione dell'embolo nelle vene e nei vasi:
  • immobilità prolungata o mancanza di attività attiva per lungo tempo. E qui è possibile portare non solo la conservazione forzata lunga di una posizione di un corpo, ma anche la specificità di lavoro di alcune persone sono autisti camionisti, persone che lavorano al computer;
    1. Reumatismi con presenza di segni di fibrillazione atriale;
    2. insufficienza cardiaca;
    3. fibrillazione atriale;
    4. cardiomiopatia;
    5. miocardite non reumatica, che ha un decorso grave;
    6. malattia ipertensiva;
  • ereditarietà;
  • eccesso di peso e obesità;
  • neoplasma maligno;
  • ferite e ustioni;
  • vecchiaia;
  • prima volta dopo il parto e la gravidanza;
  • tromboflebite;
  • uso prolungato di un catetere venoso;
  • diabete mellito;
  • ictus;
  • attacco di cuore;
  • aumento della coagulabilità del sangue - questo può essere facilitato assumendo alcuni farmaci, ad esempio i contraccettivi ormonali orali;
  • malattie del midollo spinale.

Spesso la causa di questa condizione patologica è il cambiamento della posizione del corpo dopo un lungo periodo di immobilità, sollevamento pesi, tensioni, nonché una tosse forte e prolungata.

Per accelerare l'inizio del trattamento e semplificare la diagnosi, è necessario conoscere le principali manifestazioni della malattia.

Tromboembolismo dell'arteria polmonare (schema)

sintomi

La sintomatologia della malattia spesso non è chiaramente espressa, ma la prima manifestazione più frequente di embolia polmonare è la comparsa di dispnea. Allo stesso tempo, la respirazione del paziente diventa superficiale, e quando si tenta di fare un respiro profondo, si sente un forte dolore al petto. Una persona può diventare irrequieta - una condizione chiamata attacchi di panico da parte di un medico. Il dolore quando inalato è chiamato dolore pleurico, che si verifica nel petto.

Il quadro clinico è inoltre completato dai seguenti segni esterni di embolia polmonare:

  • forti capogiri;
  • svenimento;
  • tenerezza al petto, soprattutto se inalato;
  • convulsioni;
  • respirazione superficiale.

Vertigini e svenimenti si verificano a causa di insufficiente afflusso di sangue, e può anche esserci un cambiamento nella frequenza cardiaca: la loro velocità e il loro ritmo. La cianosi, in cui la pelle cambia colore e acquisisce un deciso bluore, può diventare un segno di un imminente arresto e morte respiratoria.

A differenza dell'infarto polmonare, in cui sintomi simili all'embolia polmonare possono verificarsi entro poche ore o addirittura giorni, diminuiscono gradualmente. Con l'embolia dell'arteria polmonare, i sintomi progrediscono rapidamente e in assenza di trattamento la morte del paziente arriva rapidamente.

Va notato che la visita di un medico è indicata quando si verificano forti dolori durante l'inspirazione e la tosse, attacchi di paura irragionevole e dispnea asintomatica. E chiamare un'ambulanza diventa necessario nei seguenti casi:

  • dolore acuto, che è localizzato nel petto e accompagna l'ispirazione;
  • con un aumento della temperatura corporea e la comparsa di sangue nell'espettorato;
  • improvvise convulsioni, svenimenti;
  • cambia il colore della pelle della parte superiore del corpo - la pelle diventa un'ombra bluastra o cinerea.

Dopo aver fatto la diagnosi, dovrebbe iniziare immediatamente un trattamento adeguato, che fermerà il processo patologico.

diagnostica

Una diagnosi preliminare di embolia polmonare è possibile dal medico quando descrive i sintomi principali, ma per chiarire la diagnosi devono essere eseguiti numerosi studi supplementari.

  • Con lo studio a raggi X, è possibile rilevare cambiamenti visibili nello stato dei vasi sanguigni dei polmoni, che precede l'embolia. Tuttavia, una radiografia non sarà sufficiente per fare una diagnosi.
  • ECG (o ECG), i vasi sanguigni possono anche notare le deviazioni nel loro stato, ma le letture ECG non sono sempre chiara e spesso instabile, poiché i dati del metodo di ricerca per aiutare solo supporre la presenza di un'embolia polmonare.
  • Con la perfusione della scintigrafia polmonare, un piccolo volume di sostanza radionuclide viene iniettato nel sangue delle vene ed entra nel polmone. Questo metodo consente di valutare lo stato dei vasi polmonari di grandi dimensioni e delle vene e il rifornimento di sangue al polmone. In assenza della normale afflusso di sangue a questa zona del polmone nelle foto è buio - non ci fecero particelle radionuclidi, ma la presenza di patologia può essere interpretata come la presenza di altre malattie polmonari.
  • La valutazione della ventilazione polmonare consente anche di valutare il danno polmonare e la presenza di un processo patologico in essi.
  • Il metodo più accurato di diagnosi oggi è l'arteriografia polmonare, ma questo metodo è estremamente complesso e comporta un certo rischio per la salute.
  • La combinazione di questi metodi diagnostici consente di determinare se vi è un'embolia polmonare o una predisposizione ad esso. Quindi, sai già quali sintomi l'embolia dell'arteria polmonare ha sintomi, parliamo del trattamento della malattia.

trattamento

Nel determinare il metodo di trattamento, che sarà applicato in ciascun caso specifico, il medico prende in considerazione sia la gravità della malattia, sia la presenza e la manifestazione dei sintomi.

Possono essere usati metodi terapeutici, medicamentosi e popolari di trattamento dell'embolia polmonare, e ognuno di essi ha le sue peculiarità.

Modo terapeutico

  • Come metodo terapeutico di trattamento, la saturazione di ossigeno è più spesso utilizzata per ripristinare la funzione della respirazione. Per questo è possibile utilizzare un catetere posizionato nel naso e una maschera di ossigeno.
  • Il riposo a letto e l'assenza di qualsiasi carico sono condizioni obbligatorie per il trattamento terapeutico.
  • Se c'è una forma acuta, massiccia o fulminea della malattia, allora le misure dovrebbero essere applicate il più rapidamente possibile e portare un chiaro sollievo al paziente.

farmaci

L'uso di medicinali consente di ripristinare rapidamente le condizioni del paziente e prevenire l'esito letale della malattia.

Le misure urgenti nelle forme acute e lampo di embolia polmonare includono:

  • riposo a letto;
  • l'introduzione di almeno 10.000 unità nella vena di eparina una volta;
  • fornire ossigeno con una maschera o inserendo un catetere nel naso;
  • vengono usati dopamina, antibiotici e reopoliglicina.

L'adozione di misure urgenti è necessaria per ripristinare la circolazione sanguigna nei tessuti dei polmoni, prevenirne la sepsi e prevenire lo sviluppo di ipertensione polmonare. Per accelerare il riassorbimento dell'embolo e prevenire le ricadute della malattia, viene utilizzata la terapia trombolitica, che include l'uso dei seguenti medicinali:

  • urokinase;
  • streptochinasi;
  • attivatore del plasminogeno;
  • fraxiparine;
  • eparina.

Farmaci anticoagulanti ampiamente usati. Se più di 1/2 parte del polmone è ferita, al medico viene assegnata una procedura chirurgica.

Intervento operativo

Questo tipo di trattamento necessario per ripristinare il flusso di sangue nei polmoni, e viene effettuato introducendo un'apparecchiatura speciale nell'arteria interessata o recipiente che consente di rimuovere e recuperare da esso embolia normale circolazione del sangue. Questa procedura non è facile, perché è mostrata in casi particolarmente gravi di sconfitta.

Viene eseguita un'operazione per rimuovere l'embolo per vasi grandi e arterie del polmone.

Mezzi della gente

Questa malattia è considerata molto grave e in rapida evoluzione, perché l'uso di metodi popolari può solo alleviare alcuni sintomi e alleviare le condizioni del paziente. I metodi di medicina tradizionale possono essere raccomandati per la terapia riparativa dopo un trattamento medico.

Questi metodi dovrebbero includere l'utilizzo dei fondi, aumentare l'immunità e la resistenza alle infezioni, e permette anche di prevenire le malattie cardiache, diventando spesso la causa di embolia polmonare.

L'intero processo di trattamento deve essere eseguito in un ospedale, il trattamento domiciliare della malattia è inaccettabile. A proposito di cosa fare se ha superato l'embolia cementizia dell'arteria polmonare, continua a leggere.

Caso speciale

Embolia del cemento dell'arteria polmonare si riferisce ai rari tipi di embolia polmonare - polimetilmetacrilato, che viene utilizzato per la verteroplastica percutanea. Questo raro tipo di embolia ha manifestazioni specifiche ed è causato dall'ingresso di piccole particelle di cemento nelle arterie polmonari con flusso sanguigno.

Il trattamento deve essere prescritto in base alla sintomatologia e alle condizioni del paziente, ma tutte le misure di trattamento sono volte a ripristinare la normale circolazione sanguigna nei polmoni.

Prevenzione della malattia

Per prevenire il ripetersi della malattia, viene utilizzata l'eparina, che aiuta a prevenire la formazione di nuovi emboli e la risoluzione precoce dei coaguli di sangue già esistenti. Gli anticoagulanti indiretti sono anche ampiamente usati.

Le misure preventive più importanti sono prese in considerazione nei seguenti casi:

  • in presenza di peso corporeo eccessivo;
  • età oltre 4 anni;
  • con esistenti nelle passate malattie di vene e vasi dei polmoni;
  • con un infarto o ictus.

Per la diagnosi precoce di embolia polmonare deve essere eseguita l'ecografia degli arti inferiori, esercitare stretto bendaggio delle vene delle gambe, così come una somministrazione regolare di eparina per via sottocutanea. Indossa scoppi speciali e corsi che possono contribuire a ridurre il carico sulle vene delle gambe e quindi prevenire la possibilità di formazione di coaguli di sangue in loro, dovrebbe essere considerato come una misura efficace di prevenzione.

complicazioni

La complicazione più pericolosa dopo l'insorgenza iniziale di embolia è considerata la possibilità della sua ricorrenza. L'uso di misure preventive consente di identificare la malattia nel tempo e iniziare il trattamento.

Spesso dopo il trattamento dell'embolia polmonare si sviluppa l'ipertensione polmonare.

prospettiva

La prognosi per l'embolia dell'arteria polmonare dipende direttamente dalla gravità delle sue manifestazioni, così come dalle condizioni generali del paziente.

  • Quando il tronco principale dell'arteria polmonare è ferito, la morte avviene in 2-3 ore.
  • La mortalità nella diagnosi precoce della malattia è di circa il 10%, in assenza dello stesso trattamento subito dopo la comparsa della malattia, la sopravvivenza è abbastanza bassa - il tasso di mortalità è del 30%.

Sulle previsioni per la malattia dell'embolia polmonare, nonché sulle misure preventive in lei dirà il seguente video:

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come curare il kuperoz sul viso a casa

Motivi

rosacea - un'estensione dei capillari sul viso, in apparenza è una griglia di colore rosso sotto forma di asterischi. Questo è un termine cosmetologico che non si riferisce a una particolare malattia, ma è solo un sintomo....

Trattamento delle emorroidi esterne durante la gravidanza: come curare e non danneggiare il bambino?

Motivi

Come mostrano le statistiche, i sintomi delle vene varicose delle vene emorroidarie si riscontrano nella maggior parte delle donne incinte....