Come alleviare rapidamente l'infiammazione delle emorroidi

Motivi

I pazienti che soffrono di emorroidi valutano la condizione durante l'esacerbazione della patologia, così difficile da sopportare. Il dolore forte e duraturo riduce notevolmente il livello di benessere della vita. L'infiammazione può verificarsi improvvisamente e una persona non sarà preparata per questo, quindi le persone che soffrono di emorroidi devono sapere come combattere questo disturbo. Questo può aiutare i metodi della medicina tradizionale e dei rimedi popolari.

Qual è l'infiammazione delle emorroidi?

L'infiammazione delle emorroidi è uno stadio di esacerbazione della patologia, che si sviluppa nella natura cronica della malattia. Le emorroidi dapprima esacerbate, poi il processo patologico si attenua. In alcuni casi, anche con un regime di trattamento adeguato, i sintomi scompaiono, i coni rimangono e si può verificare una ricaduta. Un fattore importante nella terapia di successo è l'accesso tempestivo a un medico-proctologo. I segni caratteristici dell'infiammazione delle emorroidi includono:

  • dolore all'ano, con movimento intestinale o attività fisica, c'è un aumento di intensità;
  • scarico muco caustico dall'ano, che provoca irritazione della pelle adiacente;
  • bruciore, prurito nella zona anorettale;
  • senso della presenza di un oggetto estraneo nel passaggio rettale;
  • sanguinamento dal retto, a seconda della negligenza del processo sarà una diversa intensità;
  • la comparsa di sigilli attorno all'anello anale, nel retto, che, quando palpati, provocano dolore acuto.

Che cosa causa le emorroidi?

La causa primaria dello sviluppo della patologia è il danneggiamento delle pareti dei vasi venosi anali, indebolimento del loro tono, che è un sintomo di una violazione della circolazione sistemica. I noduli emorroidali compaiono come conseguenza del danno vascolare, il flusso sanguigno non passa al massimo e si verificano deformazione, compattazione, protrusione delle vene emorroidali. Se il nodo nell'ano è infiammato, il paziente ha già perso il primo grado di patologia e non ha iniziato a trattare la malattia nel tempo.

Il processo infiammatorio acuto non si verifica immediatamente, è preceduto da diverse fasi dello sviluppo delle emorroidi. I fattori patogenetici più comuni dell'aspetto della malattia sono:

  1. Stitichezza, che portano a danneggiare le dure feci del nodulo emorroidale durante la defecazione. Piccole ferite spesso si infiammano e complicano il decorso della malattia;
  2. Con il sollevamento della gravità, il lavoro fisico pesante a lungo termine, aumenta la pressione intraperitoneale, che provoca una esacerbazione della condizione.
  3. Bambino che porta, parto. Questo è uno dei fattori più comuni nello sviluppo del processo infiammatorio nelle ragazze.
  4. Passione per l'alcol, cibi affumicati, speziati e salati. Per questo motivo, l'infiammazione delle emorroidi inizia spesso durante le feste e le celebrazioni.
  5. Violazione dell'igiene del retto, area perianale. Portare allo sviluppo della malattia può ruvido carta igienica, frequenti procedure di acqua in acqua calda.

Cosa fare se le emorroidi si infiammano?

Il trattamento, di norma, si basa su due direzioni principali: l'esclusione del fattore provocante e il trattamento dei sintomi della malattia. A seconda della causa principale, è possibile effettuare le seguenti operazioni:

  1. Con frequente stitichezza, che ha portato a danni ai vasi sanguigni, è necessario regolare le feci. Questo può essere fatto con l'aiuto di una dieta, include nel cibo i seguenti prodotti: carote, prugne, fichi, barbabietole, kefir e yogurt, cavolo di mare, crusca. Tale cibo ti aiuterà a far fronte alla stitichezza.
  2. Regime di bere È stato dimostrato dalla ricerca medica che la stitichezza si verifica spesso nelle persone che bevono un po 'di liquido per tutto il giorno. Il corpo cerca di ottenere la massima quantità di umidità dal cibo, quindi c'è una costipazione in uscita. Si consiglia di bere più succhi, acqua, mangiare zuppe e brodo più spesso.
  3. Se non riesci ad alleviare la stitichezza, puoi prendere un lassativo. Dare la preferenza a medicine di origine vegetale.
  4. Evitare gravi sforzi fisici durante un'esacerbazione. Per il beneficio andrà facile ginnastica o esercizi speciali per lo sfintere.
  5. Chiedi al tuo medico di prescriverti un regime farmacologico che aiuti ad alleviare l'infiammazione.

Regole generali di trattamento

Quando si riferisce a un medico, deve determinare la causa della patologia e prescrivere il trattamento appropriato. In alcuni casi, è possibile rimuovere l'infiammazione a casa, ma nel periodo di preparazione sono necessari metodi stazionari e minimamente invasivi. Per la terapia, i farmaci e le ricette di medicina tradizionale sono adatti. Le principali aree della terapia di emorroidi sono utilizzate in un programma completo che include:

  1. FANS. Agenti non steroidei che possono rimuovere efficacemente l'infiammazione rapidamente. Sono prodotti in diverse forme di dosaggio: supposte, unguenti, compresse.
  2. Analgesici. Il dolore, di regola, è forte e difficile da tollerare dai pazienti. Assegna, come regola dei mezzi. Che hanno un effetto anestetico locale
  3. Anticoagulanti. Questi farmaci smettono di sanguinare, sono disponibili sotto forma di creme, unguenti. Le emorragie diventano un chiaro sintomo di una grave complicazione della malattia, che può portare a trombosi.

Rimedi casalinghi

Questa è un'altra direzione del trattamento se il nodo emorroidario si è infiammato. Le ricette popolari hanno un effetto pronunciato, ma da sole, senza medicine, non vengono usate in questa fase delle emorroidi. Sono una direzione ausiliaria, vale la pena utilizzarla solo se concordata con il medico curante. Questo è necessario per un approccio equilibrato al processo di trattamento. Da componenti vegetali, candele, bagni, unguenti o creme fatte in casa, ghiaccio, impacchi con miele può essere preparato.

vassoi

Questa è una forma di terapia che aiuterà ad alleviare l'infiammazione in caso di esacerbazione delle emorroidi. Può essere fatto a casa da solo, il tipo di bagno dipende dai sintomi e dalle raccomandazioni del medico. ricette:

  1. Aggiungere un litro di acqua fredda al bacino, riempire 2-3 grani di potassio acido di manganese, una soluzione rosa chiaro dovrebbe essere ottenuto. Diffondere i glutei, sedersi nel bacino per 5 minuti. La procedura deve essere condotta di sera e al mattino per diversi giorni.
  2. In acqua fredda come componenti medicinali, è possibile aggiungere infusione di sporrows, ippocastano, foglie di betulla, camomilla, calamo di palude. La procedura deve essere eseguita per 10 minuti alla sera e al mattino per 203 giorni, fino a quando non è possibile rimuovere l'infiammazione.
  3. In 5 litri di acqua calda, è necessario aggiungere 1 testa d'aglio tritata, 500 ml di latte caldo o fresco. Trascorrere un bagno sedentario segue su 5-20 minuti ogni giorno fino alla piena convalescenza.

clistere

Questa procedura viene spesso utilizzata per pulire l'intestino, ma con un uso corretto è possibile rimuovere l'infiammazione delle emorroidi, alleviare la sintomatologia della patologia e prevenire il verificarsi di complicanze. Non avrai bisogno di acqua bollita, che dovrebbe essere aggiunta a una delle opzioni di decotti a base di erbe medicinali:

  • in un bicchiere di acqua bollente aggiungere 1 cucchiaio. l. lascia le fragole, insiste 20 minuti e il prodotto è pronto;
  • fare microchanster usando 1 cucchiaio. l. succo di barbabietola appena spremuto (adatto anche alle patate);
  • fare una raccolta di 30 grammi di camomilla, ippocastano, foglie di salvia, aggiungere la corteccia di quercia 50 g e versare 2 litri di acqua bollente, in un thermos insistere per diverse ore;
  • per 0,5 litri di acqua, prendi 2 cucchiai. l. tritare l'assenzio, portare a ebollizione la composizione, cuocere per 5-7 minuti, quindi lasciarla a bagno per diverse ore e scolatela;
  • prendere 4 parti di camomilla da farmacia, 3 parti di semi di lino e la stessa quantità di corteccia di quercia, versare acqua bollente e lasciare per diverse ore in infusione in thermos, usare 1 bicchiere per clistere.

dieta

La malnutrizione è una delle principali cause di esacerbazione della malattia. Al momento di elaborare un regime di trattamento, il medico prescriverà la dieta al paziente al fine di ridurre il rischio di recidiva di infiammazione. Si raccomanda l'uso di alimenti liquidi, ma ipercalorici, che rafforzino la salute del corpo. Mangiare dovrebbe essere ogni 3 ore in piccole porzioni. Ciò contribuirà a raggiungere una sensazione di sazietà e non riavviare lo stomaco. Prima di andare a letto è utile bere le infusioni a base di erbe con un effetto calmante. L'alcol dalla dieta dovrebbe essere escluso del tutto.

Di seguito è riportata una tabella di tipi di prodotti consigliati e vietati:

Kashi da grumi scuri: orzo perlato, grano saraceno, orzo, avena (cuocere solo sull'acqua).

Pane nero (farina integrale).

Frutta: albicocche, mele, albicocche secche, prugne, banane.

Carne affumicata, cibo in scatola, piatti dolci, acidi e speziati.

Verdure: zucchine, barbabietole, broccoli, cavolfiori, carote.

Prodotti con fibra: avena, crusca di grano, semi di piantaggine, lino.

Acqua dolce gassata, alcool.

Maccheroni, latte, patate, semolino, porridge di riso.

Kissel, cosa, caffè.

Cioccolato e prodotti che lo contengono.

Terapia farmacologica

I mezzi medici sono considerati il ​​trattamento più efficace quando necessario per l'esacerbazione delle emorroidi. Esistono diversi gruppi di farmaci che aiutano ad alleviare l'infiammazione del nodo emorroidario esterno:

  • supposte rettali;
  • gel, unguenti, creme;
  • compresse.

Le sostanze medicinali attive in tutti questi farmaci per il trattamento delle emorroidi hanno i seguenti effetti direzionali:

  • antibiotici;
  • farmaci anti-infiammatori;
  • analgesici;
  • aumentando il tono delle vene dell'agente;
  • droghe emostatiche;
  • farmaci battericidi.

candele

La supposta viene iniettata nell'ano, quindi l'agente agisce direttamente sul fuoco dell'infiammazione, aiuta a rimuoverlo. Ciò fornisce l'effetto più veloce dall'applicazione. La scelta di un particolare farmaco dipende dalla sintomatologia della malattia, le cause dell'insorgenza, di regola, prescrivono le seguenti varianti di supposte:

  1. Soccorso. Come principale sostanza medicinale è l'olio del fegato di squalo. Sintomatico aiuta a rimuovere il componente fenilefrina. Usa una candela sempre al mattino, alla sera e dopo ogni atto di defecazione. Controindicazioni: diabete, malattia tromboembolica, granulocitopenia, tubercolosi, gravidanza e allattamento.
  2. Gepatrombin G. Medicina di combinazione multiforme di azione locale. Ha un'azione antiallergica, anticoagulante, antiessudativa pronunciata. Le proprietà antinfiammatorie sono moderate, aiutano a guarire, rigenerano i tessuti. Inserisci 1-2 volte al giorno (mattina e sera) nell'ano dopo aver svuotato l'intestino. Controindicazioni: sifilide, tubercolosi, patologie oncologiche, lesioni cutanee fungine, virali, batteriche nell'ano, sanguinamento abbondante, i primi 3 mesi di gravidanza.
  3. Candele con belladonna. Le supposte aiuteranno a rimuovere rapidamente il dolore, a fermare i processi infettivi, ad eliminare i fattori patogenetici. Farmaco aiuta a rilassare la muscolatura liscia, che facilita il processo di defecazione e aiuta ad accelerare il processo di riassorbimento delle emorroidi, la guarigione crepe. Controindicazioni: glaucoma, atonia intestinale, allattamento, arteriosclerosi, ostruzione intestinale, iperplasia prostatica, di sesso maschile, la fibrillazione atriale, l'ipertrofia della prostata.

La sindrome del dolore nel retto causa uno dei tre meccanismi: trombosi del nodo, sviluppo della ragade anale, infiammazione della formazione emorroidaria. Per questo motivo, gli unguenti contengono nella loro composizione analgesici (hanno anche un effetto anti-infiammatorio) e anestetici insieme ad altri farmaci. Il medico può prescrivere farmaci con un effetto locale. Hanno un effetto trombolitico sulla zona interessata. Di norma, si consiglia di acquistare:

  1. Eparina pomata Questo rimedio aiuta con una esacerbazione dei sintomi che ne riduce significativamente la durata. L'azione dell'unguento è mirata a combattere le sensazioni e le manifestazioni più sgradevoli delle emorroidi. Con la manifestazione esterna (esterna) della malattia, un sottile strato di olio dovrebbe essere applicato all'area infiammata. Con la manifestazione interna, il farmaco viene applicato a un tampone e delicatamente iniettato nell'ano. Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti dell'unguento eparinico.
  2. Troksevazin. Il farmaco contiene una sostanza semi-sintetica, che è un analogo della rutina naturale bioflavonoide. Unguento aiuta a tonificare la muscolatura liscia, migliorare la circolazione del sangue nelle vene, ridurre la permeabilità dei vasi sanguigni, ha un chiaro effetto anti-infiammatorio. Applicare il prodotto uno strato sottile sulla zona interessata dopo l'atto di defecazione. Morbidi movimenti di massaggio sfregati sulla superficie. Controindicazioni: l'età è inferiore a 15 anni, ipersensibilità ai componenti del rimedio.
  3. Procto-glivenol. Fornisce un tonico per le vene, riduce l'infiammazione, ha un effetto anestetico locale. Aiuta unguento a ridurre il dolore, il prurito, la pelle ipertonica. Mettere o renderlo è necessario di mattina, di sera su una superficie di un ano, è possibile usare una punta per applicazione interna. Il corso consiste in 20-30 procedure. Controindicazioni: insufficienza renale, 1 trimestre di gravidanza.

Compresse anti-infiammatorie

L'assunzione di medicinali in compresse aiuta a ottenere un alto effetto di trattamento, indipendentemente dai sintomi della malattia. In presenza di sindrome del dolore, il chelochek dovrebbe bere analgesici. Se si sviluppa sullo sfondo dello sviluppo della ragade anale, sarà necessario un antispasmodico. I farmaci più efficaci di questo gruppo sono:

  1. Baralgin. Ha effetto spasmolitico, analgesico, fornisce un effetto analgesico lungo e rapido. Per gli adulti, il dosaggio per gli adulti è di 1-2 compresse 2-3 volte al giorno (non più di 6 pz.). la durata del corso non dovrebbe superare i 3 giorni. Controindicazioni: ostruzione gastrointestinale, ipersensibilità ai componenti del farmaco, compromissione della funzionalità epatica. rene, atonia dell'urina o della cistifellea, glaucoma, cottura di porfiria.
  2. Veralgan. Fondi combinati con effetto antispasmodico, analgesico. Aiuta a far fronte al calore, processo infiammatorio. Gli adulti prendono 2-3 volte al giorno per 1-2 compresse, lavando giù con acqua. Controindicazioni: angina grave, collasso, megacolon, gravidanza, glaucoma, iperplasia prostatica, tachiaritmia, insufficienza renale o epatica, ipersensibilità.
  3. Spazmoveralgin. Ha un effetto sedativo, analgesico, spasmolitico. Gli adulti prendono 1 compressa 2 o 3 volte al giorno. I bambini di età compresa tra 6 e 15 anni presentano mezza compressa 1-3 volte al giorno. Controindicazioni costipazione, l'allattamento al seno stenosi meccanica gastrointestinale, ipertensione, glaucoma, grave insufficienza cardiaca, tachicardia, megacolon, leucopenia, tireotossicosi, porfiria.

Interventi minimamente invasivi

In assenza dell'effetto dei metodi conservativi, è possibile utilizzare un'altra opzione, come alleviare l'infiammazione delle emorroidi - tecniche minimamente invasive. Applicali all'esasperazione della patologia nella terza fase. Viene eseguito il seguente trattamento chirurgico:

  1. Fotocoagulazione a raggi infrarossi. Utilizzare la tecnica se necessario per rimuovere nodi di grandi dimensioni. La procedura consiste nell'irradiare la zona problematica con la radiazione infrarossa, che causa la coagulazione dei tessuti infiammati. Il nodo non riceve cibo che viene con il sangue e muore.
  2. Scleroterapia. Lo sclerosante viene iniettato nel sito per iniezione. Questa roba Che distrugge il cono emorroidario (una vena allargata).
  3. Legatura prossimale Durante la procedura, le arterie sono cucite, che alimentano i nodi infiammati. Per questo viene utilizzata la dopplerografia a ultrasuoni.

video

Le informazioni presentate in questo articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono un trattamento indipendente. Solo un medico qualificato può diagnosticare e dare consigli sul trattamento in base alle caratteristiche individuali del singolo paziente.

Trattamento e dieta per esacerbazione delle emorroidi

Emorroidi è la malattia più comune in proctologia, che colpisce circa il 36% della popolazione dei paesi economicamente sviluppati. La malattia spesso si sviluppa inosservata, quindi viene diagnosticata in una fase avanzata di sviluppo. I pazienti consultano un medico quando hanno crisi gravi. Esacerbazioni di emorroidi causano sofferenza alle persone e peggiorano la qualità della loro vita. Per prevenire complicazioni pericolose, è necessario iniziare il trattamento subito dopo la comparsa dei primi segni della malattia.

Cause dell'apparenza

Provoke un attacco acuto di emorroidi può costipazione. Durante la stitichezza, una persona affatica e aumenta la pressione sulle pareti delle vene del retto. Le emorroidi sono anche esercitate dalla pressione accumulata dalla costipazione a causa della stitichezza. Strizzano i vasi sanguigni, prevenendo il deflusso del sangue venoso. Quanto più spesso avviene il processo di defecazione, tanto più pronunciati i sintomi della malattia.

Un attacco di emorroidi si verifica spesso dopo la diarrea. Sebbene con la diarrea, le masse fecali attraversino il retto senza difficoltà e non esercitino pressione sulle vene emorroidali, danneggiano le loro pareti. Durante la diarrea, lo sgabello contiene molte sostanze tossiche che irritano la parete intestinale. Lo svuotamento frequente porta all'allentamento e alla distruzione delle emorroidi. I tentativi che accompagnano la diarrea causano lo spostamento e il prolasso dei coni. Con la diarrea, c'è il rischio di infezione delle vene del retto.

Le emorroidi spesso peggiorano dopo una seduta prolungata. Quando una persona si siede, il suo sangue scorre dalle vene dell'ano è ridotto. Dal momento che l'afflusso di sangue arterioso al plesso sottomucoso cavernoso del retto non diminuisce, i vasi sanguigni traboccano di sangue e aumentano di dimensioni. Uno stile di vita sedentario con emorroidi contribuisce all'indebolimento del muscolo retto retto, che mantiene i nodi emorroidali nel canale anale. Il muscolo indebolito perde elasticità, si distende e cessa di svolgere le sue funzioni.

Un attacco di emorroidi può svilupparsi su base nervosa. In una situazione stressante, vi è un aumento del ritmo delle contrazioni cardiache, a seguito del quale aumenta la pressione sulle pareti dei vasi sanguigni. Sotto l'influenza dell'ormone dello stress norepinefrina nel sistema digestivo umano, ci sono i vasospasmi. Interferiscono con il sangue venoso in modo tempestivo per lasciare l'area rettale, contribuendo alla comparsa di fenomeni stagnanti nel plesso cavernoso.

La malattia peggiora a causa di disturbi alimentari. I piatti alcolici, speziati, speziati, sott'aceto e affumicati irritano le pareti intestinali e causano un afflusso di sangue agli organi del piccolo bacino, provocando un attacco. I sintomi delle emorroidi si presentano spesso negli amanti della farina e dei cibi amidacei. Tali prodotti rallentano la peristalsi, contribuendo all'accumulo e all'indurimento delle feci nell'intestino. Le feci dure feriscono le emorroidi durante la defecazione. Un attacco di emorroidi si verifica dopo l'uso di prodotti che formano gas. Provocano raspiranie e irritazione dell'intestino.

Provoke un attacco acuto di emorroidi può sollevare oggetti pesanti, allenamento intenso o lavoro fisico. Durante i sovraccarichi, la pressione intra-addominale aumenta drasticamente, causando il flusso di sangue agli organi pelvici. I nodi emorroidali sono così sopraffatti dal sangue che possono cadere.

Nelle donne, la malattia inizia a progredire notevolmente durante la gravidanza. Aumentando di dimensioni, l'utero esercita una pressione sui vasi sanguigni e peggiora il deflusso di sangue dalle vene emorroidali. A volte le emorroidi si aggravano subito dopo la nascita. Lo stiramento delle pareti venose è dovuto ai forti sforzi della madre durante il travaglio durante il travaglio.

Sintomi principali

Il primo segno di un attacco di emorroidi è un leggero sanguinamento durante lo svuotamento dell'intestino. Una piccola macchia di sangue su una carta igienica che un paziente potrebbe non notare. Tuttavia, la successiva defecazione causa forti dolori.

Mentre il processo infiammatorio si sviluppa, i coni emorroidali si gonfiano e aumentano di dimensioni. Diventano difficili e acquisiscono una tonalità viola scuro. Qualsiasi contatto con i nodi esterni causa un forte dolore al paziente. I nodi interni possono essere tentati durante l'esame rettale. Sono così dolorosi che anche uno sgabello lento causa forti dolori durante lo svuotamento.

A volte l'esacerbazione delle emorroidi croniche inizia immediatamente con un forte dolore, che non scompare dopo la defecazione. La sindrome del dolore aumenta durante la tosse, lo starnuto, l'urlo, mentre si muove e in posizione seduta. Quando si rompe un nodo intasato dal sangue, appare il sanguinamento. A questo punto il paziente può sentire un leggero sollievo. Tuttavia, limita l'impulso allo svuotamento, temendo l'intensificazione delle sensazioni dolorose. Il rifiuto della defecazione porta all'accumulo di feci. Durante lo svuotamento, feriscono gravemente le emorroidi, aggravando la situazione.

Sanguinamento rettale durante un attacco di emorroidi si verifica nel 75% dei pazienti. Il sangue ha un colore scarlatto brillante. Appare durante lo svuotamento, quindi l'emorragia si ferma. Con grave esacerbazione, il sanguinamento può verificarsi per qualche tempo e dopo l'atto di defecazione.

La quantità di perdita di sangue durante un attacco acuto di emorroidi è diversa. Molto spesso dall'ano sono spesso gocce gocciolanti. A volte il sangue può schizzare l'intera superficie del water. Se il sangue ristagna nel retto, durante la defecazione appare sangue rosso scuro e coaguli.

Durante un attacco di emorroidi, la temperatura corporea a volte sale a 37-37,5 ° C. L'aumento della temperatura corporea provoca un processo infiammatorio, localizzato sulla membrana mucosa del sigma e del retto (proctosigmoidite). Si sviluppa con emorroidi a causa di danni alla mucosa del nodo emorroidario da parte dei vitelli. Nella riacutizzazione grave, i pazienti soffrono di brividi e un calo della forza. Diventano aggressivi e irritabili.

Durante un attacco di emorroidi può svilupparsi un edema perianale (gonfiore dei tessuti molli vicino all'ano). Fa sì che il paziente abbia una sensazione di pesantezza nel cavallo e una voglia di svuotare l'intestino. Il muco che emana dall'apertura anale irrita la pelle vicino all'ano. Provoca prurito e bruciore.

complicazioni

Le esacerbazioni delle emorroidi spesso passano senza conseguenze, specialmente nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. Mentre la malattia progredisce, i sintomi diventano più gravi e gli attacchi durano più a lungo. Col passare del tempo aumenta il rischio di sviluppare una complicazione pericolosa che può minacciare la salute e la vita del paziente.

Durante un attacco di emorroidi, i pazienti hanno spesso trombosi di emorroidi. La trombosi è la condizione delle vene del retto, in cui si forma un grande trombo in esse. Durante il lavoro fisico pesante, il sollevamento di merci, i tentativi di stitichezza o gli scontri di lavoro nelle vene emorroidali, si verifica una pressione critica, in conseguenza della quale non si verifica il deflusso di sangue.

La parete vascolare eccessivamente tesa si rompe. Sul luogo del danno, le piastrine iniziano ad aderire intensamente. Di questi, la fibrina forma un trombo. La trombosi aiuta a ripristinare l'integrità della parete vascolare. Tuttavia, un grosso coagulo di sangue ostruisce il flusso sanguigno attraverso il vaso e provoca un ulteriore stiramento delle pareti venose.

Oltre alla sovratensione fisica, la trombosi durante le emorroidi può causare traumi all'ano e super raffreddamento. Il ristagno di sangue appare sullo sfondo di un forte calo di temperatura nella zona dell'ano.

La trombosi si manifesta con forte dolore e sanguinamento. Una grande perdita di sangue durante un attacco di emorroidi può portare a vertigini, debolezza, aumento della frequenza cardiaca e abbassamento della pressione sanguigna. Nell'area dell'ano, il paziente può vedere i nodi trombizzati che cadono. Sono spesso ricoperti da un rivestimento fibroso.

I tessuti feriti del retto sono facilmente infetti. Se l'esacerbazione dura a lungo, il paziente può sviluppare paraproctiti. La paraprocitite è un processo purulento-infiammatorio che si estende ai tessuti circostanti il ​​retto (strato sottomucoso e muscolare delle pareti intestinali, tessuto pararettale).

Quando ti unisci all'infezione, le emorroidi progrediscono rapidamente e portano alla comparsa di una cavità purulenta nell'area rettale. Il processo è accompagnato da un grave malessere e un aumento della temperatura corporea a 40 ° C. La paraprocitite è pericolosa per la possibilità di ottenere pus nella cavità addominale e lo sviluppo di sepsi (la penetrazione di microrganismi patogeni nel sangue). In alcuni pazienti, dopo paraproctite, si forma una fistola del retto (un canale patologico nel tessuto sottocutaneo del retto che passa attraverso i tessuti che lo circondano).

La complicazione di emorroidi esacerbate può essere un sanguinamento grave, che non può essere interrotto per più di 1 ora. In questi casi è necessaria un'attenzione medica urgente. Quando la trombosi delle vene emorroidarie a volte è completamente bloccata dal lume del vaso sanguigno. La vena può anche essere schiacciata da un muscolo spasmodico. La violazione del nodo emorroidario è pericolosa dallo sviluppo della necrosi (morte) dei tessuti vascolari.

Primo soccorso per esacerbazione

Se le emorroidi si sono aggravate, è necessario applicare il ghiaccio ai coni emorroidali infiammati. Il freddo riduce il dolore e causa uno spasmo della nave, riducendo l'intensità del sanguinamento. Il raffreddamento ridurrà il flusso di sangue verso l'area interessata e ridurrà la pressione sulle pareti dei vasi infiammati.

Invece di ghiaccio con emorroidi, è possibile utilizzare acqua fresca. È meglio preparare un decotto di erbe con azione antinfiammatoria (camomilla, calendula, erba di San Giovanni) o una debole soluzione di permanganato di potassio. Il liquido viene versato nel bacino e l'area dell'ano è immersa in esso. La procedura non dovrebbe durare più di 5 minuti. Il sottoraffreddamento può portare all'effetto opposto. Se non puoi fare il bagno, puoi attaccarlo ai coni piegati in diversi strati di bende, imbevuti di infusione.

Rimuovere la esacerbazione delle emorroidi interne aiuterà le candele dal ghiaccio. Devono essere fatti in anticipo usando uno stampo adatto. Prima di inserire una candela, è necessario assicurarsi che la punta non sia nitida. Le candele possono essere nel retto per non più di 20-30 secondi. Durante un attacco, devi essere in una posizione prona. Ciò contribuirà a ridurre lo sforzo sui muscoli del canale anale e delle vene emorroidali.

Se il dolore è insopportabile, dovresti usare farmaci antidolorifici. Per sopprimere la sindrome del dolore, aiutate le candele Anestezol, Relief, Procto-Glivenol, Ginkor Procto e Ultraprot. Sulle emorroidi esterne si possono applicare pomate: Eparina, Troxevasin, Proctosan o Ichthyol. Questi farmaci migliorano il deflusso venoso, alleviano l'infiammazione e il gonfiore.

Le donne in gravidanza e in allattamento sono prescritte supposte rettali sulla base di belladonna e propoli durante un attacco di emorroidi. Candele con olio di olivello spinoso, erba di San Giovanni e estratto di calendula avranno un effetto curativo. I nodi esterni di una donna possono essere trattati con l'unguento di Fleming.

Durante un periodo acuto, è necessario svuotare regolarmente l'intestino, non permettendo ai polpacci di accumularsi. Per gli intestini puliti nel tempo, è necessario assumere lassativi. Aiuteranno a ridurre il dolore nella defecazione. Le emorroidi possono essere utilizzati solo prebiotici (Poslabin, Dufalac, Eksportal), e lassativi osmotici ammorbidenti azioni (crusca di frumento, metilcellulosa, psillio, Sterculia, Agar-agar, Macrogol).

L'azione irritante lassativa durante un attacco di emorroidi non può essere utilizzata. Possono contribuire alla progressione della malattia. Per lo stesso motivo, è vietato fare clisteri. Alla prima occasione, devi vedere un dottore.

Metodi di trattamento

Durante l'esacerbazione di trattamento di emorroidi si rivolge ad alleviare il dolore, l'eliminazione di infiammazione, l'eliminazione delle emorroidi trombosi, il rilassamento dello sfintere interno del retto e il restauro di microcircolazione del sangue nella zona interessata.

Per eliminare il dolore, vengono prescritte supposte e creme rettali con azione analgesica. Per eliminare il dolore grave, vengono utilizzati preparati topici contenenti alte concentrazioni di lidocaina e neomicina (Neufuan, Emla). Se il processo patologico si è diffuso ai tessuti circostanti il ​​retto, vengono utilizzati analgesici non narcotici di azione sistemica (Diclofenac, Nyz, Ketonal).

Per fermare la reazione infiammatoria durante l'attacco di emorroidi, sono prescritti glucocorticoidi ad alta velocità (Prednisolone). Se il processo infiammatorio non è complicato dall'infezione, i farmaci ormonali sono usati per il trattamento locale. Quando vengono rilevate lesioni virali, fungine e altre specifiche dei tessuti del retto, vengono utilizzate preparazioni combinate di azione complessa (Ketoprofene, Indometacina, Diclofenac).

Quando il processo patologico si diffonde ai tessuti del tessuto sottocutaneo, vengono utilizzati farmaci contenenti eparina. Sono combinati con unguenti idrosolubili, che hanno un potente effetto anti-infiammatorio (Levosin, Mafenid, Levomekol).

Per eliminare la trombosi delle emorroidi, vengono utilizzate medicine combinate contenenti ingredienti trombolitici e antinfiammatori. Il farmaco più efficace nel trattamento della trombosi venosa del retto è la Gepatrombina G.

La composizione di Gepatrombin G comprende i 3 componenti più efficaci usati nel trattamento delle emorroidi esacerbate: eparina, polidocanolo e prednisolone. L'epatrombina G contiene anche pantenolo, che accelera la guarigione dei tessuti danneggiati. Il vantaggio del farmaco è la possibilità del suo uso durante la gravidanza e l'allattamento.

Per migliorare vene emorroidali tono, migliorando la microcircolazione in plessi cavernosi vengono assegnati preparazioni phlebotropic (Escina, Tribenozid, Troxerutin, Detraleks, Cyclo 3 Fort Ginkor Forte Endotelon). Rilassare lo sfintere del retto durante un attacco di emorroidi è aiutato da prodotti topici contenenti nitroglicerina, nifedipina, isosorbide dinitrato ed estratto di belladonna.

Per fermare il sanguinamento, il paziente viene iniettato nella supposta rettale rettale con novocaina, estratto di belladonna e adrenalina. Si possono usare candele con adrenalina. Stop all'emorragia è aiutato da farmaci emostatici (Adroxon, Beriplast, Tachocomb, Spongostan). Si dissolvono nel retto, formando un film di fibrina. La fibrina copre le aree danneggiate delle emorroidi colpite e arresta il sanguinamento. Nei casi più gravi, viene prescritta l'assunzione di una soluzione di cloruro di calcio (10%).

Se il trattamento conservativo non dà risultati, al paziente viene assegnata un'operazione per asportare i nodi (emorroidectomia).

Rimedi popolari

A casa, ridurre il dolore durante un attacco di emorroidi aiutare le candele dalle patate. La radice viene lavata, sbucciata e un cilindro lungo 3-5 cm e largo 1-2 cm. La candela viene iniettata nel retto immediatamente dopo la comparsa dei primi sintomi di un attacco. Lascerà il corpo in modo naturale, insieme ai vitelli. Le patate hanno un effetto antinfiammatorio e rigenerante del sangue.

Le candele di carote hanno un effetto simile. La radice viene lavata, pulita e tagliata una candela. Viene somministrato immediatamente dopo la comparsa dei primi sintomi di un attacco. Per rendere il trattamento più efficace, viene applicato un po 'di miele sulla candela. È meglio usare il miele candito raccolto 2-3 anni fa. Per fermare un attacco di emorroidi, non viene utilizzato solo il raccolto radice, ma anche le sue parti superiori. Alla sera 2 cucchiai. l. foglie di carote affettate versare 2 tazze di acqua bollente. Al mattino, l'infuso viene filtrato e bevuto a stomaco vuoto (1/2 tazza). Prima di cena e cena, devi bere un terzo del bicchiere della droga.

Per ammorbidire le feci, si consiglia di assumere a stomaco vuoto oli vegetali (semi di lino, mais, oliva e olio di semi d'uva). Per rimuovere l'infiammazione e ripristinare i tessuti delle emorroidi danneggiate, utilizzare le compresse con olio di olivello spinoso. Piegato in più strati, la benda è immersa in olio di olivello spinoso e applicata ai grumi. Cambia la fasciatura 3 volte al giorno. A emorroidi interne è necessario portare l'olio di coronopo del mare dentro. Si beve immediatamente dopo il risveglio per 1 cucchiaio. l.

Per lungo tempo fermare un attacco di emorroidi usato barbabietola. Le foglie della pianta sono impastate e applicate alle emorroidi. Un buon aiuto con le emorroidi comprime dalla gruel grattugiato su una grattugia fine di colture di radice crude. Per rimuovere il dolore e fermare l'emorragia con emorroidi interne aiuta una candela tagliata dalla barbabietola rossa. Durante un attacco di emorroidi, è utile assumere il brodo di barbabietola. 1 coltura radice di medie dimensioni accuratamente lavata e sbucciata. Le barbabietole vengono bollite in 1 litro d'acqua per 2 ore. Il brodo viene preso 1/2 tazza tre volte al giorno prima dei pasti.

Buon aiuto con unguento alle emorroidi esacerbato con corteccia di quercia. Ha un effetto antinfiammatorio, astringente e analgesico pronunciato. La corteccia della quercia viene tritata finemente e versata con lardo fuso. La composizione è insistita per 12 ore, quindi utilizzata per il trattamento di emorroidi esterne. Per curare le emorroidi interne, l'unguento viene applicato a un tampone da una benda e iniettato nell'ano. L'agente sarà più efficace se la corteccia della quercia è mescolata in proporzioni uguali ai fiori di semi di lino e all'erba del peperoncino.

Regole della dieta

Se ci sono segni di emorroidi, è necessario monitorare attentamente il cibo. Con un attacco forte, è meglio smettere completamente di mangiare nelle prime 24 ore. Durante questo periodo puoi bere acqua pura, tè verde e composte di frutta secca. Usare tè nero, caffè e acqua minerale è severamente vietato. Queste bevande irritano la parete intestinale. Caffè e tè contenenti caffeina aumentano la circolazione sanguigna. Possono peggiorare le condizioni di un paziente durante un attacco di emorroidi.

Dopo un giorno di digiuno, entra gradualmente nei piatti semiliquidi morbidi. È utile mangiare il porridge dai chicchi di colore scuro (orzo perlato, grano saraceno, orzo, farina d'avena), cotto sull'acqua. Non è permesso aggiungere burro a loro. Il porridge di riso e semolino dovrebbe essere escluso dalla dieta durante un attacco di emorroidi. È consigliabile assumere cibo spesso e in piccole porzioni senza fare lunghe pause. Dobbiamo provare a mangiare allo stesso tempo. Questo aiuterà a regolare il lavoro degli intestini e prevenire la comparsa di stitichezza.

La nutrizione per l'esacerbazione delle emorroidi dovrebbe essere ricca di calorie. Dopo 48 ore, puoi entrare nella dieta di carne magra e pesce. È meglio dare la preferenza a pollo bianco, tacchino, carne di vitello e coniglio. I prodotti devono essere bolliti, cotti o al vapore. Le uova sono cotte da uova per una coppia. È utile utilizzare prodotti di latte acido, in particolare kefir e yogurt naturale (senza additivi).

Per sgusciare le masse non è difficile, durante il giorno dovresti bere almeno 2 litri di liquido. Prima di andare a letto si consiglia di prendere l'infusione di erbe medicinali con un effetto lenitivo e lassativo (senna, spinoso, liquirizia).

Durante il periodo acuto di emorroidi, è necessario abbandonare i prodotti da forno, in particolare dalla farina premium. La dieta dovrebbe prevalere frutta e verdura ricca di fibre (carote, prugne, zucca, mele, albicocche, pesche, cetrioli, banane, zucca, barbabietole e agrumi). Dovrebbero essere esclusi gli alimenti amidacei (riso, patate) e la formazione di gas (cavoli, fagioli, uva).

È vietato utilizzare cibi piccanti, affumicati, in salamoia e affumicati durante un attacco di emorroidi. È necessario escludere dalla dieta alcol, cibo in scatola, maionese, ketchup e altre salse. Fino a quando la condizione è normale, i pazienti devono rinunciare ai dolciumi. Non è raccomandato mangiare gelatine, formaggi fusi e duri. Ritornare alla dieta normale dovrebbe essere gradualmente, aggiungendo non più di 1-2 piatti al giorno.

Come e come trattare una esacerbazione di una emorroidi: consigli utili e metodi di terapia

Accade spesso che la vena anale delle varici praticamente non disturbi la persona per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, a volte a causa di vari fattori, la malattia si fa sentire dai sintomi luminosi. Ecco perché è così importante capire come il trattamento delle emorroidi subisce una esacerbazione.

L'esacerbazione delle emorroidi croniche aumenta notevolmente i sintomi caratteristici del processo patologico. E questo fa sì che i pazienti abbiano serie difficoltà e abbandonino il loro modo di vivere abituale.

Perché le emorroidi si aggravano?

Una delle principali cause della malattia emorroidaria è la debolezza delle pareti del sangue, o insufficienza venosa.

Nel caso di un costante afflusso di sangue in eccesso, le vene nella piccola pelvi iniziano a traboccare, aumentare, formando noduli di emorroidi.

Di solito questo processo avviene gradualmente, per lungo tempo senza mostrarsi, tuttavia in alcune situazioni i sintomi della malattia possono aumentare, peggiorando rapidamente il benessere della persona.

Gli specialisti identificano le seguenti cause di esacerbazione delle emorroidi:

  • Stare a lungo in una posizione statica. La scarsa mobilità di una persona, che implica una seduta costante al tavolo o, al contrario, una lunga permanenza sul posto di lavoro può provocare un aggravamento. Con tali posizioni, il flusso sanguigno viene disturbato, a seguito del quale le formazioni cavernose nella regione anorettale sono eccessivamente riempite di sangue.
  • Nutrizione irrazionale Ci sono altre ragioni per l'aggravamento delle emorroidi, per esempio, eventuali essendo ossessionato tagliente, salato, fritto, affumicato, cibi grassi e zuccherati, che viola la digestione, aumenta costipazione e cause aumento del flusso sanguigno alla zona pelvica.
  • Problemi con la defecazione. Stitichezza o diarrea con emorroidi è ugualmente indesiderabile. Nel primo caso, i forti tentativi creano alta pressione all'interno del peritoneo e la mucosa del canale retto può essere danneggiata dalle dure feci. Le feci liquide infiammano i nodi emorroidali e li infettano con batteri patogeni.
  • Sollevamento e trasporto pesi. Esacerbazioni di emorroidi causano le cause associate a sforzi eccessivi e pesanti esercizi fisici che aumentano la pressione all'interno della cavità addominale, aumentano il trabocco di formazioni cavernose con il sangue e aumentano la minaccia della loro uscita dal canale rettale. Questo fattore è più tipico per la metà della popolazione maschile.
  • Recupero di un bambino e un processo generico. Naturalmente, queste ragioni sono tipiche del peggioramento delle emorroidi nelle donne. Il feto in crescita preme sulle vene della regione pelvica e l'intestino a causa della quale vi è una violazione del flusso sanguigno, stagnazione, costipazione. Con il permesso della donna incinta, la donna in travaglio si esercita, che solleva la pressione all'interno del peritoneo e trabocca i nodi emorroidali.

Sintomi di emorroidi esacerbate

Le emorroidi acute si verificano molto rapidamente, anche velocemente. I principali segni di peggioramento del processo patologico specialisti attribuiscono le seguenti manifestazioni:

  • sindrome da dolore grave;
  • sanguinamento;
  • l'uscita dei coni di emorroidi verso l'esterno;
  • alta temperatura;
  • deterioramento generale della condizione;
  • sintomi di intossicazione.

Il dolore è il sintomo predominante della malattia emorroidaria esacerbata. Un dolore acuto di solito si manifesta improvvisamente - dopo un movimento intestinale, una forte tosse o starnuti. La durata di questa condizione è da pochi minuti a ore.

In certe situazioni, il paziente non è nemmeno in grado di muoversi, sedersi, stare in piedi o sdraiarsi. Il dolore durante la defecazione è così forte che esiste una cosiddetta stitichezza psicogena e il rifiuto del cibo.

Le emorroidi acute sono accompagnate da sanguinamento. Il più delle volte, si verifica quando una rottura cavernosa trombizzata si rompe ed è caratterizzata da una significativa diminuzione del dolore. Il paziente può persino decidere che la riacutizzazione è passata.

Con esacerbazione dei noduli si gonfiano, diventano cianotici e densi al tatto. Se raggiungono dimensioni significative, possono cadere, il che è gravido di gravi conseguenze: trombosi, violazioni, processi di necroticizzazione e intossicazione.

Ciò che è pericoloso sono le emorroidi esacerbate?

Come già notato, l'uscita delle emorroidi infiammate può essere accompagnata dalla loro violazione e trombosi.

Nel primo caso, la formazione cavernosa che emerge dal canale rettale stimola l'anello anale e lo riduce. Il nodo del nodulo viene pizzicato dallo sfintere, si verifica congestione venosa, congestione e ispessimento del sangue, formazione di trombi.

La trombosi può verificarsi e indipendentemente, se una persona ha una maggiore coagulabilità del sangue. Fenomeni stagnanti nella regione anorettale portano alla formazione di coaguli di sangue che bloccano le fibre nervose, il che porta a forti dolori.

La trombosi subisce nel suo sviluppo diverse fasi successive:

  • 1 ° stadio - formazione di coaguli di sangue, che causano la sindrome da dolore più forte. L'infiammazione è assente;
  • 2 fasi - viene applicato un processo infiammatorio, che è concentrato all'interno del nodulo emorroidario. Intorno ai coni c'è leggera iperemia e gonfiore;
  • 3 fasi - il processo infiammatorio copre i tessuti adiacenti e il grasso sottocutaneo. Il dolore è avvertito in tutta l'area anorettale, inizia l'essudazione, causando ulteriore irritazione della pelle e prurito.

È accompagnato da dolore alla zona lombare, febbre, debolezza, grave intossicazione dovuta all'incapacità di ritirare le feci e l'urina dal corpo. Tutto questo è irto di contaminazione del sangue, quindi è necessario un intervento chirurgico d'urgenza per eliminare il focus dell'infezione.

Inoltre, non dimenticare il sanguinamento, che inizia indipendentemente dagli escrementi. Possono essere così massicci da provocare anemia, che è caratterizzata da una caduta di pressione, espressa dalla debolezza e dalla pelle pallida.

Prima si inizia la terapia in questi casi, più è facile liberarsi da condizioni complicate e prevenire una minaccia per la vita umana.

Pronto soccorso per l'esacerbazione delle emorroidi

Il processo patologico può aggravarsi improvvisamente, quando il paziente non ha l'opportunità di cercare aiuto da un medico. In questo caso, la questione di come curare una esacerbazione della malattia emorroidaria a casa sta diventando particolarmente attuale.

Come rimuovere un attacco di emorroidi? Puoi correre le seguenti attività importanti:

  1. Con un'intensa sindrome da dolore, dovresti assumere un analgesico sistemico, che include Diclofenac, Ketonal con emorroidi, ecc. Possono anche essere utilizzati prima di visitare il bagno per prevenire possibili dolori quando si lasciano le masse fecali.
  2. Per l'anestesia locale a casa, di solito si usa il freddo. Questo è può essere fatto in diversi modi:
  • applicare per un po 'all'ano una lozione imbevuta di acqua fredda, una soluzione debole di permanganato di potassio, un decotto di erbe medicinali antinfiammatorie;
  • Introdurre nel canale rettale una candela di ghiaccio che può essere fatta dall'infusione di camomilla;
  • fare un bagno di seduta freddo, di nuovo con infuso di piante medicinali.
  1. Se le emorroidi si aggravano, il paziente non deve stare seduto o in piedi. L'opzione più ottimale è sdraiarsi sul letto nella posizione più comoda per ridurre il carico muscolare nel canale rettale.
  2. L'assistenza a domicilio comporta la prevenzione della stitichezza e la risoluzione dei problemi con i movimenti intestinali. In questa situazione, dovresti rinunciare a ceppi prolungati e fare un clistere purificante. In esso è possibile aggiungere brodi di piante o olio vegetale, che contribuirà ad alleviare il dolore con le emorroidi.

Quindi, la questione su come alleviare un attacco acuto di emorroidi è risolto, il paziente è diventato un po 'più facile. Tuttavia, è necessario non ricorrere all'automedicazione, ma contattare un proctologo che prescriverà il corretto corso di terapia, scriverà farmaci adatti.

Che trattare una esacerbazione di una emorroidi?

Nell'ufficio proctologia, la maggior parte dei pazienti è interessata a quanto dura l'esacerbazione delle emorroidi. La durata di questa fase è sempre individuale e varia a seconda delle seguenti condizioni:

  • gravità del processo patologico;
  • l'intensità del quadro clinico;
  • età del paziente e presenza di malattie concomitanti;
  • presenza / assenza di condizioni complicate.

Di solito lo stesso aggravamento dura circa 7 giorni, e quindi, a condizione di un valido supporto medico, la sintomatologia si indebolisce e la malattia passa allo stadio di remissione.

I fattori di cui sopra saranno presi in considerazione dal medico e con la nomina di un corso terapeutico. Il trattamento complesso e l'esacerbazione delle emorroidi richiedono una combinazione di farmaci, comporta l'uso di farmaci di effetti sistemici e locali.

Medicine sistemiche

Sulla questione di come alleviare l'esacerbazione di emorroidi, dolore e infiammazione, in primo luogo, "rispondono" NVP e antispasmodici. Quest'ultimo gruppo include Papaverin, che rimuove rapidamente le reazioni spasmodiche nel canale rettale e riduce la sindrome del dolore.

I farmaci antinfiammatori non steroidei non solo anestetizzano, ma sono anche progettati per alleviare gonfiori, arrossamenti nelle formazioni cavernose e nei tessuti circostanti.

L'uso di tali farmaci è indicato se la fase acuta della malattia emorroidaria è accompagnata da febbre, intossicazione e deterioramento del benessere.

Questa categoria di farmaci include medicinali come:

  • diclofenac;
  • ketorolac;
  • ibuprofene;
  • Naise e altri.

Molti farmaci del gruppo NVP riducono la coagulabilità del sangue. Pertanto, è necessario osservare una certa cautela quando li si utilizza, se l'esacerbazione delle emorroidi è accompagnata da un sanguinamento massiccio.

La terapia complessa delle emorroidi esacerbate implica l'uso di farmaci venotonici. Questi fondi contengono principalmente flavonoidi naturali, che rafforzano le pareti venose, aumentano il flusso sanguigno, stimolano i processi rigenerativi e rimuovono l'infiammazione.

Questi farmaci includono:

Tuttavia, dovrebbero essere usati con cautela, poiché ciascuno di essi ha alcune controindicazioni e conseguenze indesiderabili.

Preparazioni esterne e locali

Dal trattamento delle emorroidi acute e croniche, prima di tutto, implica la scelta di farmaci combinati che riducono il dolore e l'infiammazione, prevengono la formazione di coaguli di sangue.

Tra questi fondi, ci sono:

  • ultraprokt;
  • Hepatrombin G;
  • Anuzol;
  • Procto-Glivenol.

La scelta dei farmaci dipende anche dai sintomi delle emorroidi esacerbate e dalla presenza di alcune complicazioni. Pertanto, antiemorrhoidal le medicine possono essere suddivise in diverse categorie:

  1. Medicinali antisettici Quando il processo infiammatorio purulento si diffonde al grasso sottocutaneo e ai tessuti circostanti, i medici prescrivono farmaci come Levomecol, linimento balsamico secondo Vishnevsky e pomata di ittiolo.
  2. Agenti antitrombotici. Nel caso della formazione di coaguli di sangue nei nodi mostra l'uso di unguento eparina, gel Troxevasin, supposte Gepatrombin G e Nigepan.
  3. Droghe emostatiche Supposte contenenti adrenalina durante una esacerbazione di emorroidi fermano bene il sangue a causa dello spasmo delle navi. Vengono utilizzati anche i preparati della serie Relief (con grasso di fegato di squalo), Natalside (con estratto di alghe brune) e spugne emostatiche.

Tuttavia, nei casi più gravi, l'intervento chirurgico può essere prescritto sotto forma di tecniche minimamente invasive (criodistruzione, legatura, desarterizzazione o sclerosante con emorroidi). Sono effettuati solo dopo aver rimosso i sintomi acuti della malattia.

Metodi tradizionali di trattamento

A volte i pazienti non vogliono andare dal dottore anche in caso di esacerbazione di emorroidi, preferendo trattare i mezzi improvvisati a casa.

Dovrebbe essere chiaro che tale scelta è un pericoloso esperimento sulla propria salute, dal momento che una malattia emorroidaria aggravata è una condizione che richiede un intervento medico di emergenza.

Certamente, alcune ricette popolari possono alleviare i sintomi, ma solo come un ulteriore metodo di trattamento con farmaci approvato dal proctologo.

Il medico potrebbe consigliare l'uso seguendo le ricette popolari della medicina popolare:

  • lozioni e tamponi con olio di olivello spinoso. Questo prodotto naturale è estremamente utile nella malattia emorroidaria. Può anche aiutare in caso di processo patologico aggravato. La ricetta è abbastanza semplice - il tessuto di garza è inumidito nell'estratto di bacche di un coronopo e applicato ai nodi infiammati (iniettato nel canale rettale);
  • supposte di patate. L'amido contenuto nella polpa dei frutti crudi in realtà allevia un po 'l'infiammazione e smette di sanguinare. Farli è estremamente semplice: basta ritagliare un piccolo "siluro" da un tubero purificato, che viene poi iniettato nel canale rettale;
  • supposte di ghiaccio. Come già notato, questo strumento si riferisce alle tecniche di emergenza. È anche facile realizzarli: in piccoli coni di cartone o polpastrelli, viene versato un decotto di camomilla o di assenzio, e i prodotti risultanti vengono messi nel congelatore. Per la prima volta, devono essere messi solo per mezzo minuto, quindi il tempo della procedura può essere aumentato;
  • microclysters. Sono fatti da infusi di piante medicinali: corteccia di quercia, frutti di castagno, foglie di ortica, fiori di camomilla, assenzio. Tali procedure alleviano efficacemente dolori, infiammazioni, sensazioni di prurito. Le soluzioni sono iniettate con una siringa, la cui punta è lubrificata con vaselina o olio vegetale;
  • supposte di carote. Questo farmaco è caratterizzato da proprietà antibatteriche e cicatrizzanti. Il farmaco è fatto per analogia con le candele di patate. È meglio usare tali supposte prima di andare a dormire, e per migliorare l'effetto terapeutico, la candela è imbrattata di miele.

Ancora una volta, i rimedi popolari a casa mostrano la loro efficacia solo con l'uso simultaneo di farmaci farmaceutici.

Regole di alimentazione dietetica

Poiché è la violazione della dieta che spesso provoca una esacerbazione delle emorroidi, la questione di cosa fare in questo caso, è facile decidere - seguire determinate regole dietetiche per le emorroidi.

Ovviamente, non molti pazienti con emorroidi seguono tutte le raccomandazioni su nutrizione e rifiuti da prodotti proibiti. Tuttavia, se durante il periodo di remissione sono consentite tali "libertà", quindi con una esacerbazione delle emorroidi, la dieta deve essere indurita il più presto possibile.

Le raccomandazioni in termini generali sono le seguenti:

  1. Nel primo giorno, molti medici raccomandano generalmente di rinunciare al cibo per escludere il dolore nella defecazione. Ma il liquido che devi usare: acqua pulita, tè verde, tisana (il loro uso deve essere concordato con il medico).
  2. Il secondo giorno si può mangiare il porridge liquido (farina d'avena o grano saraceno), che è meglio cucinare sull'acqua. Includere anche nella dieta i frutti contenenti fibre alimentari. Le verdure preferiscono cuocere al vapore e le mele, ad esempio, cuociono al forno.
  3. È importante bere i prodotti di latte acido che aiutano a normalizzare il funzionamento del tratto gastrointestinale e ottimizzare la microflora. È necessario prendere solo kefir fresco, poiché una sedia di tre giorni è fissata.
  4. Invece di pane e cottura, è meglio usare la crusca, che si satura e contemporaneamente diventa una fonte di fibra alimentare. E dai dolci che causano la fermentazione nell'intestino, generalmente dovresti rifiutare.
  5. Sotto il divieto di alcool, spezie, salato, affumicato, pane nero, legumi. Alcuni prodotti aumentano il flusso di sangue nell'area pelvica, mentre altri provocano una maggiore produzione di gas.

Se il paziente desidera godere di una maggiore assenza di sintomi acuti, queste regole dovrebbero essere rispettate costantemente. Ciò contribuirà a ridurre la minaccia di recidiva e le riacutizzazioni successive.

La domanda su cosa fare con l'esacerbazione delle emorroidi dovrebbe essere risolta da uno specialista-proctologo esperto. È possibile prevenire la fase acuta della malattia? Sì, se cerchi assistenza medica in modo tempestivo, segui il consiglio del medico.

Bene, dopo essersi sbarazzati dei sintomi acuti, si consiglia ai pazienti di condurre uno stile di vita più attivo, aderire alle abitudini alimentari, evitare carichi pesanti ed eseguire misure igieniche.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Quali antibiotici sono usati per trattare la paraproctite

Motivi

La paraprocitite è una malattia molto grave. Curare, usando solo medicine, raramente. Per sbarazzarsi di questa malattia una volta per tutte è possibile solo con l'aiuto della chirurgia....

Come e come trattare una esacerbazione di una emorroidi: consigli utili e metodi di terapia

Motivi

Accade spesso che la vena anale delle varici praticamente non disturbi la persona per un lungo periodo di tempo....