Laser terapia per le vene varicose o trattamento laser delle vene varicose, il costo della chirurgia di rimozione

Struttura

La medicina moderna e la farmacologia offrono una vasta gamma di metodi e strumenti progettati per trattare le vene varicose - una malattia in cui le pareti dei vasi diventano più sottili, deformano e perdono elasticità. Le vene e il trattamento laser delle loro malattie rappresentano un problema serio.

Una delle posizioni più importanti a destra è la coagulazione laser: un metodo speciale, caratterizzato da rischi minimi di lesioni e un risultato sufficientemente rapido del risultato.

In questo articolo, parliamo di vene varicose, trattamento laser. E anche, quanto è l'operazione laser delle vene varicose.

Vene varicose: trattamento laser

Il nome completo del metodo di trattamento delle vene varicose è la coagulazione laser delle vene endovasale. Questa procedura si basa sull'effetto dell'energia termica del laser, che elimina efficacemente il riflusso del movimento dei flussi sanguigni.

Molto spesso c'è una domanda di questo tipo: "Ho una varicosità: un laser o un'operazione?". Ha innegabili vantaggi rispetto alle operazioni chirurgiche tradizionali - in particolare, il numero minimo di tagli eseguiti, così come il breve soggiorno del paziente in un ospedale.

Consideriamo più in dettaglio, il trattamento delle vene varicose dal laser che cos'è? La procedura di coagulazione laser continua, in media, non più di 45-60 minuti e consiste in due fasi consecutive.

  1. Al primo stadio, il raggio laser agisce sul vaso sanguigno situato sotto la pelle, che ha un'attività anormale delle valvole, a seguito della quale il normale processo del flusso sanguigno si è interrotto.
  2. E al secondo stadio, viene effettuato il trattamento delle vene varicose.

Questa procedura è raccomandata per la seconda o terza fase di sviluppo delle vene varicose. È adatto a qualsiasi parte del corpo, tuttavia è più spesso eseguito nell'area della gamba.

Un flebologo qualificato prescrive il trattamento laser delle vene varicose dopo un sondaggio, che include un numero di analisi biochimiche per identificare:

  • informazioni di base sullo stato del sangue del paziente;
  • livello di glucosio;
  • Fattore di Rhesus;
  • indice di protrombina;
  • periodo di coagulazione del sangue.

efficacia

  1. La procedura di coagulazione laser è caratterizzata da un'elevata efficienza e presenta molti importanti vantaggi.
  2. Perché non c'è bisogno di grandi sezioni, il rischio di lesioni è molto basso qui.
  3. La procedura viene eseguita in anestesia locale, che lo rende assolutamente indolore e quasi impercettibile.
  4. Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico, in media, dura fino a sette giorni e non richiede riposo a letto.
  5. Nel 98% dei casi, i pazienti sono sottoposti a un completo recupero senza recidive delle vene varicose.
  6. L'operazione è assolutamente sicura, perché ogni fase è strettamente controllata.
  7. Una procedura competente non implica effetti collaterali.
  8. Le vene e le navi arrivano a uno stato normale rapidamente, e su tegumenti di pelle non ci sono le più piccole macchie e cicatrici.

Più avanti nell'articolo: come funziona il laser della varicosa e il suo prezzo.

Fasi dell'operazione

Ci sono diverse indicazioni di base per la coagulazione laser.

Questi includono:

  • numero relativamente piccolo di vasi sanguigni dilatati;
  • espansione della bocca del vaso di superficie, non superiore a dieci millimetri;
  • la presenza di cambiamenti trofici nella regione degli stinchi;
  • il massimo percorso di movimento regolare, senza curve significative, che possono creare ostacoli all'impatto dell'apparato laser.

Come trattare le vene varicose correttamente? La fase iniziale di questa procedura è la preparazione corretta del paziente. Prima di tutto, tutti gli esami necessari, nominati dal medico. Quindi, trattare l'area di esposizione rimuovendo i peli esistenti utilizzando una macchina da barba.

Dopodiché, il medico sotto controllo ecografico dovrebbe eseguire la marcatura corretta, determinando i limiti inferiore e superiore - in questa fase, tutte le sezioni delle navi che richiedono la rimozione sono contrassegnate con la massima precisione.

L'operazione delle vene varicose con un laser viene eseguita come segue:

  1. Dopo la marcatura preliminare, viene introdotta l'anestesia locale.
  2. Non appena l'anestetico agisce, il medico esegue una puntura microscopica della pelle e inserisce con attenzione la guida della luce su di essa, posizionandola il più vicino possibile alla valvola vascolare danneggiata.
  3. Dopodiché, tutto lo spazio intorno alla nave viene riempito con una soluzione anestetica, che simultaneamente anestetizza e protegge i tessuti da un forte impatto termico.
  4. Quindi viene fornita energia alla guida luminosa, che coagula la nave interessata.
  5. Dopo la procedura, una fasciatura speciale viene applicata all'area trattata.
  6. Un giorno dopo la coagulazione laser, un flebologo esperto esegue una scansione duplex, che consente di verificare la capacità di dissoluzione dei coaguli di sangue.

Ora sai come trattare le vene varicose con un laser. Più avanti nell'articolo: trattamento laser delle vene varicose, prezzi.

Come funziona l'operazione di trattamento delle vene varicose con un laser, la risposta nel video:

Trattamento delle vene varicose mediante laser: prezzo

Quindi, la varicità è la chirurgia laser e il prezzo per esso. Nelle cliniche sul territorio della Russia, il costo dell'intervento chirurgico per rimuovere le vene varicose attraverso un dispositivo laser varia a seconda dello stadio della malattia.

Portiamo alla vostra attenzione il costo medio della terapia laser per le vene varicose di varie fasi:

  • 1a tappa - da 21.000 a 26.000 rubli;
  • Fase 2 - da 27 000 a 34 000 rubli;
  • Fase 3: da 35.000 a 42.000 rubli;
  • Fase 4 - da 43 000 a 47 000 rubli.

Caratteristiche di riabilitazione

Nella maggior parte dei casi, il periodo di riabilitazione dopo la rimozione laser delle vene varicose su qualsiasi parte del corpo dura non più di cinque o sette giorni. In questo momento, al fine di fissare in modo sicuro l'effetto terapeutico ottenuto, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Di solito, un'ora dopo l'operazione, il paziente può tornare a casa. In questo caso non è richiesto il riposo a letto. Immediatamente dopo il trattamento laser, sulla zona trattata viene applicata una speciale tela compressiva, che consente di migliorare l'effetto positivo.

Per un breve periodo dopo questa procedura, i pazienti possono provare le seguenti sensazioni e sintomi:

  • morbilità nell'area del sito esposta alle radiazioni laser;
  • lividi minori;
  • durante l'estensione assoluta dell'arto, appare una sensazione di tensione, che passa completamente attraverso il secondo mese;
  • il primo giorno c'è un aumento generale della temperatura corporea.

Ci vuole solo una settimana per riprendersi completamente. Durante questo periodo è necessario seguire le raccomandazioni che contribuiscono alla rapida normalizzazione della condizione di vene e vasi:

  • abbandonare completamente tali abitudini nocive come fumare e bere alcolici;
  • organizza giornalmente passeggiate all'aperto della durata di almeno tre ore - questo aiuta a saturare il sangue con l'ossigeno;
  • Condurre uno stile di vita sano e mangiare cibi estremamente utili e sicuri;
  • rifiutare di indossare tacchi troppo alti e scomodi;
  • non essere sottoposto a sforzi fisici eccessivi;
  • prendere farmaci progettati per rendere le pareti delle vene e dei vasi più elastiche e forti.

Controindicazioni per la terapia laser

L'operazione di rimozione laser delle vene varicose è uno dei metodi meno traumatici e più efficaci per trattare questa malattia, ma prima che venga effettuata, è necessario prendere in considerazione tutte le controindicazioni e le precauzioni.

L'esposizione laser ai vasi sanguigni è proibita nelle prossime condizioni:

  • diametro significativo di navi - da 20 millimetri o più;
  • aumento della fragilità e della debolezza delle vene;
  • propensione a formare coaguli di sangue;
  • processi infiammatori che si verificano nell'area delle vene varicose;
  • sviluppo di malattie oncologiche in diverse fasi;
  • periodo di gravidanza e allattamento.

Questo vale per quelle persone che hanno violazioni:

  • bronchi e polmoni;
  • lesioni ulcerative degli organi del tratto gastrointestinale;
  • diabete mellito;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • colecistite e presenza di calcoli renali;
  • l'epatite;
  • sanguinamento uterino nelle donne;
  • adenoma prostatico con sanguinamento negli uomini;
  • così come l'anemia.

conclusione

La rimozione delle vene varicose mediante laser è uno dei metodi più efficaci ed estetici per tonificare le vene in ogni parte del corpo. Le vene varicose possono essere rimosse dal laser e la terapia laser con le vene varicose non causerà danni.

Per massimizzare il successo di questa operazione, è molto importante avvicinarsi alla selezione della clinica e degli specialisti, dando la preferenza a coloro che hanno una ricca esperienza professionale di rimozione laser delle vene varicose e una reputazione impeccabile.

Il corso di chirurgia laser (obliterazione) sulle vene delle gambe: il costo e le recensioni

Le vene varicose o vene varicose - è un rallentamento del flusso sanguigno nei vasi e una diminuzione del loro lume. I primi stadi sono adatti per il trattamento conservativo, ma una malattia trascurata può portare a ulcere trofiche, trombosi, tromboflebiti. Trattamento delle vene con un laser - obliterazione laser - consente di reindirizzare il flusso sanguigno alle vene sane e curare le gambe.

L'essenza della procedura

Obliterazione, o EVLK (coagulazione laser endovasale) è un metodo innovativo di trattamento delle vene sulle gambe. Il principio di funzionamento si basa sul legame di una nave danneggiata sotto l'influenza della temperatura elevata. La vena del tronco con le vene varicose è esclusa dal flusso sanguigno totale, sebbene rimanga fisicamente al suo posto. Invece, il sangue inizia a fluire attraverso afflussi più piccoli, ma sani. Il trattamento avviene in 2 fasi: prima il laser agisce sulla vena sottocutanea con l'operazione rotta delle valvole, allo stesso tempo sono interessati gli affluenti sani delle vene principali.

L'essenza delle vene varicose si trova nel lavoro non corretto della vena principale. Il reticolo vascolare sottocutaneo sulle gambe che il paziente vede è solo una conseguenza della malattia. Scompare immediatamente, non appena il laser ha saldato le pareti della nave malata. Nel video tematico, puoi vedere come viene eseguita l'operazione di rimozione dei vasi malati sulle gambe con un laser.

Benefici dell'intervento

L'intervento chirurgico tradizionale (flebectomia) comporta la rimozione fisica dei vasi sanguigni. Questa è un'operazione piuttosto complicata e traumatica, in cui le vene devono essere rimosse meccanicamente, attraverso le incisioni. Dopo questo, è necessario indossare una benda per circa 3 mesi. Ecco perché ora i pazienti si rivolgono spesso alla procedura per rimuovere le vene varicose sui loro piedi con un laser. Questo metodo ha diversi vantaggi rispetto all'approccio tradizionale:

  • Le manifestazioni cliniche della malattia possono essere rimosse completamente.
  • L'intera procedura richiede 25-40 minuti anziché 2 ore.
  • Invece di epidurale, viene utilizzata l'anestesia locale.
  • L'intervento laser viene eseguito in modo puntuale.
  • La probabilità di complicanze è ridotta al minimo.
  • In generale, non ci sono cicatrici, quindi puoi tranquillamente indossare gonne corte o rilassarti sulla spiaggia.

Il periodo di riabilitazione è minimo. La chirurgia laser viene eseguita su base ambulatoriale. Dopo 5 ore il paziente può tornare a casa da solo.

Quando si esegue la procedura di obliterazione, l'intervento laser viene eseguito in modo puntuale.

Chi è mostrato e avvertimenti

Le indicazioni per l'intervento chirurgico nelle vene sono:

  1. Assenza di espansione naturale e restringimento delle vene sottocutanee: il lume (diametro interno) è sempre insufficiente.
  2. Venti vene varicose, quando le valvole non interferiscono con il flusso di ritorno del sangue su una vasta area.
  3. Gonfiore e affaticamento costante delle gambe.
  4. Patologie di deflusso di sangue.
  5. Presenza di ulcere trofiche non cicatrizzate.
  6. Tromboflebite acuta e lume del coagulo.

Va notato che tali indicazioni sono le stesse per tutti i tipi di intervento chirurgico: coagulazione laser, flebectomia, scleroterapia. La scelta dell'operazione che meglio corrisponde allo stadio delle vene varicose, gli obiettivi e le capacità finanziarie del paziente, si verifica durante una consultazione con un medico.

Controindicazioni

Le operazioni non sono mostrate a tutti. Se ci sono fattori di rischio medi gravi o diversi, nessun medico nominerà un EAVC. Non rimuovere i vasi sulle gambe con un laser:

  • Con violazioni della coagulazione del sangue, poiché ciò aumenta il rischio di coaguli di sangue.
  • Con l'obesità degli arti, dopo tutto, durante il periodo di riabilitazione, è necessario indossare collant a compressione.
  • Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza e in età senile.
  • Con endarterite e aterosclerosi delle gambe.
  • Con ipertensione di grado 3 e ischemia.
  • Con esacerbazione di malattie della pelle nel sito di chirurgia.

In questi casi, si raccomanda di scegliere un trattamento conservativo delle vene degli arti inferiori, che rallenterà il decorso della malattia.

Preparazione per un'operazione

Prima di iniziare il trattamento, il chirurgo vascolare fa un flambocard - un "ritratto" emodinamico della malattia delle vene, che descrive l'estensione e la tortuosità della parte danneggiata, il ruolo della vena malata nell'alimentazione dei tessuti circostanti. Esamina anche il sito dell'operazione futura e verifica che non vi siano danni visibili alle navi. A volte è necessario posticipare temporaneamente l'intervento fino alla guarigione dei vasi sanguigni.

Per la procedura, non sono necessarie procedure di pulizia o preparazione speciale.

Se non ci sono controindicazioni, è possibile iniziare a trattare le vene sulle gambe con un laser. A differenza della flebectomia, non sono richieste procedure di pulizia o formazione specifica. È sufficiente per alcuni giorni prima di non assumere antibiotici o farmaci che influenzano la coagulazione.

Il processo di intervento chirurgico è il seguente: in primo luogo, un esame ecografico dello stato dei vasi sulle gambe. Forse ti verrà somministrato un sedativo che promuove il rilassamento. Dopo l'anestesia locale viene somministrato e attraverso piccole punture, la superficie interna della nave viene trattata con un laser. Il sangue bolle e incolla immediatamente le pareti dei vasi sulle gambe.

I micro piercing ti permettono di rifiutare la sutura, ridurre il rischio di infezione o il verificarsi di complicazioni. Basta mettere una benda sulle gambe operate e aspettare un paio d'ore. Quindi puoi andare a casa.

reinserimento

La correzione laser del flusso sanguigno è un processo atraumatico. Ma per il completo recupero e l'assenza di complicanze, è necessario seguire le raccomandazioni del flebologo. Alcuni giorni saranno disturbati da lividi, quindi, per un rapido recupero del flusso di sangue, si consiglia di dormire con i piedi sollevati sul cuscino. Se c'è dolore doloroso, il medico prescrive l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei entro 2-3 giorni. Inoltre per 3 giorni non puoi bere alcolici e fumare.

È necessario indossare abiti di compressione e camminare per un'ora e mezza ogni giorno. Dovrai anche rinunciare temporaneamente ai talloni e agli esercizi in palestra. Queste regole sono basilari. Le conseguenze dell'operazione e l'assenza di possibili complicazioni dipendono dalle loro prestazioni.

Quanto costa

La procedura di EVLK richiede la disponibilità di attrezzature complesse e di medici qualificati. Il suo prezzo medio per tutte le regioni della Russia è da 20 a 52 mila rubli, a seconda della complessità dell'operazione. Ancora bisogno di pagare circa 1000 rubli per una consulenza e circa 10 mila da spendere per la riabilitazione.

La procedura è costosa, ma molto efficace.

Se sei più interessato a non flebectomia, vale a dire chirurgia laser delle vene delle gambe, il costo e le recensioni dei pazienti sono riportate di seguito.

Trattamento delle vene varicose: l'essenza, le caratteristiche e i benefici del metodo, le raccomandazioni dopo la procedura

Malattia "brutta"

In effetti, la prima cosa che sconvolge persone (soprattutto donne), vene varicose - questo inestetismi con le gambe viola "ragni" navi tentacolare o "serpenti" vene gonfie.

E anche se la bruttezza - fattore piuttosto importante, se non v'è un trattamento laser endovenoso è giustificata, ma l'uso di questa procedura innovativa è molto più importante al fine di evitare pericolose (anche mortale!) Manifestazioni di vene varicose: tromboflebite, ulcere venose, trombosi, che flebologi registro un quarto paziente.

È davvero molto pericoloso!

È estremamente indesiderabile iniziare le vene varicose. Con la parola specialisti "indesiderabili" implicano un grave pericolo per la salute e la vita del paziente. La verità è questa: l'allargamento della vena non è una malattia innocua come potrebbe sembrare.

La dermatite, le ulcere trofiche, il sanguinamento hanno la proprietà non solo per molto tempo di privare una persona della capacità lavorativa, ma anche di portare alla disabilità.

Il disturbo cambia così tanto i vasi venosi che queste metamorfosi possono contribuire alla formazione di un coagulo di sangue. Conoscete i coaguli di sangue e il loro comportamento imprevedibile? Può staccarsi da un momento all'altro e, se lo fa, un risultato fatale è inevitabile.

Sì, è spiacevole. Sì, è pericoloso. Sì, è spaventoso. Ma non dimenticare che le vene varicose sono quelle malattie che possono essere sconfitte.

Compresse e unguenti? Difficilmente...

La malattia venosa ha perseguitato l'umanità fin dai tempi antichi. Per comprenderne la natura, per fermare la progressione, per studiare le cause dell'incidente, provarono i famosi Ippocrate, Avicenna e Galen. Ma cosa c'era a loro disposizione? Erbe medicinali, pomate da loro, massaggi.

Come ha dimostrato la pratica vecchia di secoli, queste varici non possono essere curate. Forse, rallenterà il suo sviluppo, è anche possibile che le pareti delle vene diventeranno in qualche modo più elastiche, ma non ci sarà un recupero completo.

La stessa storia con il trattamento farmacologico. Compresse da vene varicose (anche i più pubblicizzati) possono essere prese per la vita e la vita tutta la tormentata a coltellate e taglio dolore alle gambe, vergogna di spogliarsi in spiaggia, di vergognarsi dei propri piedi a tutti.

Ray che ripristina la salute

Dicono che una panacea non esiste a priori. Forse, e così. Ma quasi nessuno cercherà un metodo diverso e più efficace, sapendo dell'esistenza di EVLK.

non è del tutto chiaro a noi l'acronimo - non che altro, come la fotocoagulazione laser endovasal - un metodo rivoluzionario di trattare con le vene varicose, riconosciuti all'estero il principale tipo di trattamento delle vene varicose.

Il raggio laser per un breve periodo di tempo è riuscito a affermarsi come un concorrente di maggior successo del solito bisturi chirurgico. E 'ufficialmente confermata da studi scientifici, durante il quale i medici hanno più volte giunta alla conclusione che il tasso di complicazioni dopo EVLT - il più basso rispetto ad altri tipi di trattamento chirurgico delle vene varicose.

Come funziona?

Per comprendere finalmente la terminologia e smettere di essere spaventati da nomi lunghi e intelligenti, è probabilmente necessario spiegare il nome stesso del metodo e la sua essenza è più accessibile.

La coagulazione laser endovenosa è la stessa incollatura. Sotto l'influenza dell'energia laser, si verifica una chiusura particolare della vena malata. La procedura è ambulatoriale, non prevede tagli e richiede 30-40 minuti.

I medici dividono condizionalmente il trattamento laser in due fasi:

  1. Effetti sulla vena sottocutanea con funzionamento anormale di valvole che non forniscono un adeguato movimento del sangue.
  2. Influenza sugli afflussi delle principali vene sfigurate dalla malattia.

Queste brutte vene che sporgono da sotto la pelle non sono la base, ma la conseguenza della malattia. La base di tutti i problemi varicosi è la principale vena sottocutanea, le cui valvole per qualche motivo hanno perso la capacità di chiudere e prevenire il flusso di ritorno del sangue.

Dopo la procedura, la vena saldamente saldata rimane al suo posto, ma il sangue non può circolare attraverso di esso e si riversa in altre vene sane. Il paziente, che ha ricevuto il precedente status per circa mezz'ora, dimentica spesso il problema il giorno successivo.

Il metodo "in piedi"

coagulazione laser pena di provare se la chirurgia classica è controindicato che assolutamente non si ha tempo per un lungo recupero dopo l'intervento chirurgico tradizionale, non si vuole rovinare i suoi piedi anche i tagli o hanno il desiderio di sbarazzarsi rapidamente di vene varicose.

Questo metodo costa molto più del denaro. Dopo di ciò, puoi sentirti come una persona a tutti gli effetti, e questa sensazione nelle banconote non viene misurata.

Anche se, come per qualsiasi altro tipo di servizi medici, esiste un prezzo stabilito per la coagulazione laser delle vene. Il costo medio del trattamento laser per varicosi in Russia è da 42.000 rubli (coagulazione della 1a categoria di complessità) a 52.000 rubli (coagulazione della terza categoria di complessità). Flebologo di consultazioni - da 1000 rubli più terapia postin vigore - da 10.000 rubli.

Specificamente sui benefici

Usando il metodo della coagulazione vascolare laser, è molto possibile realizzare i compiti principali in cui il paziente e il medico sono entrambi interessati:

  • Eliminazione della sindrome varicosa.
  • Completa eliminazione dei segni di insufficienza venosa.

Così veloce, facile ed efficace per sbarazzarsi delle vene gonfie sulle gambe prima dell'avvento di EVLK non ha avuto successo in nessuno dei metodi precedentemente noti.

Quindi, la risposta alla domanda, che cosa è il trattamento laser migliore di tutti gli altri, diamo in un modo populista:

  1. L'operazione viene eseguita su base ambulatoriale (senza ospedalizzazione).
  2. Minime lesioni operative (entrambe le gambe possono essere trattate contemporaneamente).
  3. Breve intervento (30-40 minuti).
  4. Utilizzare solo l'anestesia locale.
  5. Attivazione precoce del paziente (in 1-3 ore puoi andare a casa).
  6. Mancanza di periodo di riabilitazione (il giorno dopo puoi andare al lavoro, il solito ritmo della vita non viene violato).
  7. Perfetto effetto cosmetico (completa assenza di cicatrici e lividi).
  8. La percentuale più bassa di complicanze postoperatorie.

Ma ci sono controindicazioni

Se hai trovato cambiamenti nella coagulazione del sangue (questo aumenta il rischio di coaguli di sangue), se gli arti obesità pronunciate, in conseguenza di rendere impossibile la compressione post-operatoria, se si sono diagnosticati con aterosclerosi gamba o malattia occlusiva, che nessun medico sarà curare le vene varicose trattamento laser.

La presenza di almeno uno di questi fattori di rischio è presa in considerazione nel sondaggio.

E ti avvicini a EVLK?

Anche se sei assolutamente sicuro del tuo desiderio di fare un passo verso la salute, assicurati di consultare un buon specialista.

Durante l'esame di una particolare flebologo emodinamico "ritratto" della sua malattia, che tenga conto di tutti i dettagli: la lunghezza del segmento varicose, e il grado di tortuosità, e il rapporto con i tessuti circostanti.

Nella terminologia medica questo "ritratto" è chiamato flebocard e sulla base di esso il chirurgo giunge a una conclusione su ulteriori tattiche terapeutiche.

Prima di iniziare il trattamento

Se sei uno di quei fortunati che non hanno nulla a che fare con il moderno metodo di rimozione della vena laser, allora non sarà necessaria alcuna preparazione speciale per l'operazione - solo un esame standard.

Immediatamente prima dell'inizio dell'operazione, il medico-flebologo segnerà afflussi varicosi dilatati con ultrasuoni. Probabilmente, porterà alla premedicazione - introdurrà un sedativo per alleviare la tensione e la paura prima della procedura.

Secondo le statistiche, il 98,7% dei pazienti tollera molto facilmente il trattamento con varicosi laser e assolutamente non nota alcun dolore durante la procedura.

Per evitare complicazioni

Il trattamento intravascolare consente di evitare tali complicanze postoperatorie:

  • Lesioni dei vasi linfatici e terminazioni nervose adiacenti alla vena;
  • Lesione di tessuti perenni;
  • edema;
  • Sindrome del dolore;
  • Perdita parziale della sensibilità della pelle nella regione della vena remota.

Video: report sulla preparazione e lo stato di avanzamento dell'operazione

Vita dopo l'intervento

L'operazione laser sulle vene ha avuto luogo. Le gambe sono restituite alla bellezza e alla salute, nel complesso hai trovato la pace della mente e completa soddisfazione. Ma non dimenticare le raccomandazioni dopo l'operazione. La loro implementazione è una condizione indispensabile anche dopo un intervento così semplice.

Il periodo postoperatorio inizia con il momento in cui viene applicato il bendaggio compressivo. Brillanti sensazioni dolorose non aspettano - puoi alzarti e fare i fatti loro. La vena "saldata" darà un po 'di fastidio, ma niente di più.

Per liberarsi delle manifestazioni di dolore doloroso nell'area della vena coagulata, è possibile, su indicazione del medico, assumere agenti antinfiammatori non steroidei. Ma ti rifiuterai da loro per 2-3 giorni postoperatori.

IMPORTANTE! Dopo il trattamento laser:

  1. Indossare una maglieria a compressione;
  2. Fare passeggiate di un'ora e mezza ogni giorno;
  3. Escludere temporaneamente l'attività fisica (compresi gli esercizi in palestra);
  4. Rinuncia all'alcol;
  5. Abbandonare le scarpe con i tacchi alti (raccomandazione per le donne).

Hai ricevuto un segnale

Le vene varicose sono una malattia molto insidiosa. Forse non lo riconosci dai primi sintomi.

Le tue gambe fanno male e si gonfiano? Entro la fine della giornata, le scarpe diventano strette e scomode? La "figura" della fascia elastica delle calze è troppo chiaramente impressa sulla pelle? C'era una sottile ragnatela blu-rossa sottile di vasi su gambe o piedi? Quindi questa è la sintomatologia, che segnala: hai urgente bisogno di visitare il flebologo.

E se tu sai che sei incline alle vene varicose, per favore prendi misure preventive.

E anche dopo che EAVLK rafforza le navi. Una tecnica innovativa più la tua partecipazione attiva non darà alcuna possibilità alla malattia.

Rimozione della vena laser

Descrizione della coagulazione laser

Durante il trattamento laser delle vene varicose, viene utilizzato un flusso luminoso ad alta energia, sotto l'influenza del quale avviene il processo di fotocoagulazione. Ciò significa che durante l'operazione tutti gli strati della vena vengono distrutti e cadono.

Sotto il controllo costante del dispositivo, il raggio laser viene diretto con precisione nel punto giusto, quindi non vi è alcun danno ai tessuti circostanti e alla loro traumatizzazione. Esistono diversi metodi di coagulazione laser.

Le loro principali differenze sono nelle fasi della condotta e della testimonianza, ma l'essenza rimane una. Durante il flash laser, gli strati interni della vena si coagulano, il che contribuisce al loro declino e alla formazione di un piccolo fascio al posto della nave anomala

Classificazione del laser per il funzionamento

I principali tipi di laser, che sono utilizzati nella rimozione delle navi, sono diodo e neodimio. Questi laser sono usati per rimuovere piccoli capillari, ma con le vene varicose non sono adatti.

Il meccanismo della loro azione è l'assorbimento degli impulsi da parte dell'emoglobina, mentre non producono alcun effetto sui tessuti molli circostanti.

Ad oggi, ci sono laser di nuova generazione che vengono utilizzati nel trattamento delle vene varicose. Sono disponibili solo nelle istituzioni mediche e i cosmetologi non praticano il loro uso.

Leggi anche il nostro articolo sulla griglia capillare sulle tue gambe.

Tipi di operazioni laser

I flebologi usano spesso due tipi principali di esposizione laser. Poiché ciascuno di essi ha le proprie indicazioni e controindicazioni, solo il medico può valutare la situazione e scegliere il metodo giusto.

  1. Coagulazione laser endovasale (EVLK o EVLO).

Durante questa procedura intravascolare, vi è la coagulazione della nave, la sua ulteriore diminuzione e il suo riassorbimento. Viene utilizzato per il rilevamento di vene di diametro inferiore a 10 millimetri, che hanno una rotta regolare, con la formazione di cambiamenti della pelle trofica, così come nel caso di insufficiente funzionamento della valvola per le vene varicose.

  1. Coagulazione laser percutanea.

La principale caratteristica di questo metodo è l'impatto sulle vene colpite senza contatto diretto con la pelle del paziente.

Le pareti sono riscaldate fino a 70 gradi e il processo della loro adesione avviene. Questo tipo di coagulazione laser è efficace su vasi il cui diametro non superi i 3 millimetri.

Molto spesso, la coagulazione laser percutanea è combinata con scleroterapia delle vene sulle gambe, che viene utilizzato nel trattamento di vasi anormali di grande diametro.

L'indicazione per tale procedura è la comparsa di asterischi vascolari nelle vene varicose. Dopo la manipolazione è completa la scomparsa del difetto cutaneo.

Prima di eseguire la manipolazione, non è necessario un addestramento speciale. La pelle viene trattata con un anestetico nel sito della procedura. Nella prima procedura, quasi l'80% di tutte le navi colpite viene rimosso.

Completamente per liberarsi di un problema è possibile dopo il passaggio di quattro sessioni che sono spese attraverso determinati intervalli di tempo.

Anche se la procedura è considerata la meno traumatica, ma ci sono ancora alcune complicazioni dopo la sua condotta:

  1. Forse l'aspetto del gonfiore.
  2. Il paziente avverte una sensazione di bruciore e un evidente arrossamento della pelle.
  3. Forma di piccole croste.
  4. Alcune settimane potrebbero non passare il pallore aumentato della pelle.

Indicazione per lo scopo dell'operazione

La varicità è considerata una delle più comuni malattie vascolari. Inizia con l'apparizione della rete vascolare e l'aumento delle vene. Se il paziente non tratta la patologia, quindi aderisci alle convulsioni notturne del polpaccio, un senso di pesantezza e dolore agli arti inferiori.

Per eliminare le manifestazioni della malattia, i medici raccomandano metodi di trattamento conservativi. Se non danno il risultato desiderato, allora viene presa la decisione di condurre un intervento chirurgico.

Indicazioni per la coagulazione laser:

  1. Espansione significativa delle vene esterne.
  2. Thrombophlebitis in fase acuta.
  3. Malattia varicosa, che è accompagnata da gonfiore e pesantezza alle gambe.
  4. Ulcere trofiche o altri cambiamenti.

Ci sono compresse efficaci per le vene Normoven - vedi il prezzo qui.

Vantaggi della coagulazione laser

Questa procedura è nota da molto tempo e si è dimostrata positiva.

I principali vantaggi della manipolazione sono:

  1. Assenza di incisioni.
  2. Non ci sono tracce sulla pelle dopo la procedura.
  3. Il periodo di riabilitazione è minimo. Entro 24 ore il paziente può tornare al lavoro.
  4. L'anestesia generale non è richiesta.
  5. La sindrome del dolore è presente al livello minimo.
  6. L'efficacia della procedura è molto alta.
  7. Non è necessario andare in ospedale.
  8. Segni completamente eliminati di insufficienza varicosa.
  9. Il numero di complicazioni dopo l'intervento è minimo.

Svantaggi della coagulazione laser

I principali fattori negativi durante la procedura sono:

  1. Durante la manipolazione, si può verificare sanguinamento nel sito di inserimento della fibra da parte del chirurgo.
  2. Perdita di sensibilità a breve termine.
  3. Dolore e iperemia nel sito di chirurgia.
  4. Le seguenti complicanze sono possibili.
  • Tromboflebite.
  • Trombosi.
  • Complicazioni suppurative.
  • Parestesia.
  • Ematomi.
  • Ipertermia.

Le complicazioni dopo la coagulazione laser sono estremamente rare, il che dimostra una sufficiente efficacia della procedura. Dopo la manipolazione, il chirurgo consiglia di sottoporsi a un esame ecografico delle navi per confermare un esito positivo.

Progresso dell'operazione

Il paziente non ha bisogno di prepararsi appositamente per la procedura, è sufficiente passare i seguenti test e sottoporsi ad un esame:

  1. Esame del sangue
  2. Scopri le condizioni delle vene.
  3. Ottieni il permesso dal terapeuta.
  4. Acquistare biancheria intima speciale a compressione, che sarà necessaria dopo l'operazione.

La coagulazione laser viene eseguita su base ambulatoriale e non richiede l'introduzione dell'anestesia generale. Per l'analgesia si usano analgesici, con i quali il posto intorno alle vene necessarie è cicatrizzato.

Per la marcatura delle vene e dei bordi di insufficienza delle valvole condotte dal chirurgo scansione fronte-retro. Prima di introdurre la fibra, è necessario segnare i punti in cui scorrono le navi vicine.

Il campo operatorio viene trattato con antisettici, viene eseguita l'anestesia. Il chirurgo esegue una puntura e inserisce la guida di luce.

Dopplerografia ad ultrasuoni aiuta il medico a monitorare il trattamento laser, la temperatura e la posizione della procedura stessa.

Raccomandazioni di base dei chirurghi dopo la manipolazione:

  1. Indossare continuamente biancheria di compressione per almeno 5 giorni.
  2. Poi altri 45 giorni per usarlo solo nel pomeriggio.
  3. Appare su appuntamento di un medico 72 ore dopo la coagulazione laser.
  4. Sottoposto periodicamente a un'indagine per un minimo di 6 mesi.

Controindicazioni all'operazione

Per eseguire la coagulazione laser delle vene, esistono le seguenti controindicazioni:

  1. Violazioni della coagulabilità del sangue.
  2. Aterosclerosi delle gambe o endarterite.
  3. Eccessi di grasso nelle gambe.
  4. Processi infiammatori sulla pelle nella posizione della procedura.
  5. Sporgenza della vena superiore a 10 mm.
  6. Assenza di attività motoria (disabilità).

Si prega di notare che dopo la procedura, devono essere mantenute le seguenti regole:

  1. Utilizzare biancheria intima a compressione (collant, calze, calze).
  2. Cammina almeno due ore al giorno.
  3. Non impegnarsi in palestra e limitare altri tipi di esercizio.
  4. Non bere alcolici.
  5. Non indossare scarpe con tacchi alti.

Assicurati di seguire le regole precedenti e così facendo ridurrai la possibilità di sviluppare una ricaduta della malattia.

Rimozione laser delle vene

Rimozione laser delle vene: a favore e contro

Circa il 60% delle persone ha problemi con le vene varicose, che di solito hanno la comparsa di nodi gonfiati sottocutanei, talvolta dolorosi, che di solito si estendono su tutta la lunghezza della gamba. In alcuni casi, c'è solo una rete vascolare rossa o bluastra sulla pelle.

Sia la prima che la seconda situazione non sono piacevoli, soprattutto perché le donne sono particolarmente spesso colpite nel pieno della vita. La situazione è esacerbata da uno stile di vita sedentario, costi della professione, mancanza di vitamine e cambiamenti ormonali.

La varicosità non solo causa molti complessi, ma può anche provocare la formazione di blocchi di vasi sanguigni che trasportano il sangue al cuore, cioè i trombi. Pertanto, è così importante sapere come risolvere il problema. Di seguito parleremo di un metodo così moderno per risolvere il problema come rimozione laser delle vene.

Qual è l'essenza della procedura?

Il laser è un dispositivo speciale, che è un raggio focalizzato di luce intensa. Rimozione laser delle vene varicose è inteso sia per i vasi di superficie che per le vene interne. La radiazione luminosa con l'aiuto dell'azione termica assorbe naturalmente la griglia capillare, distruggendone la struttura.

Se necessario, la luce laser colpisce anche le vene varicose interne, riducendo il loro lume e causando cicatrici. Sono ritirati dal flusso di sangue generale, cioè, perdono il loro scopo funzionale.

Tipi di elaborazione laser

Rimozione laser dei vasi sanguigni

Questo è un semplice uso superficiale dei raggi. È progettato per influenzare la rete vascolare e una piccola espansione delle strutture venose. Il medico dirige il raggio per danneggiarlo, in modo che scompaia gradualmente, scompare sotto la pelle. Di solito, è richiesta più di una sessione. La procedura viene nominata ogni 6-12 settimane fino a quando il problema scompare completamente.

Trattamento laser endovenoso (endovenoso)

Si applica a vene varicose più grandi sulle gambe, ma non richiede il ricovero in ospedale. In primo luogo, il flebologo esegue un'ecografia delle vene da trattare. Per rendere la procedura il più confortevole possibile, viene introdotta l'anestesia locale. Quindi viene effettuata una piccola incisione e viene inserito un catetere attraverso il quale viene inserito un laser a fibra. Si scioglie e si lega una vena per 5 minuti. L'intera procedura dura circa mezz'ora. Si consiglia di indossare calze a compressione speciali per due o tre settimane al fine di ottenere il massimo risultato positivo.

Chi raccomanda la rimozione laser delle vene?

Cari lettori, potete usare la rimozione laser se siete turbati da problemi come:

  • maglia capillare sul viso, sul mento, sotto il ginocchio, sulle gambe e in altre parti del corpo;
  • vene gonfie evidenti con protrusione di piccoli nodi sulle mani o sui piedi, inguine;
  • crampi e affaticamento veloce delle gambe, che sono spesso i primi segni di vene varicose;
  • dolore nelle vene;
  • La presenza di complicazioni sotto forma di ulcerazione e scolorimento della pelle.

Controindicazioni alla procedura

In alcuni casi, è meglio astenersi dalla rimozione laser. Questo vale per le situazioni in cui si ha almeno una delle seguenti condizioni:

  • dati su emorragia senza fondamento nel passato;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • esame del sangue insoddisfacente (globuli bianchi elevati o eritrociti);
  • allergia a qualsiasi farmaco, in particolare quelli che vengono iniettati durante l'anestesia.

Vantaggi della rimozione laser

Rispetto alla rimozione chirurgica dei vasi varicosi, i lati positivi nel metodo laser di trattamento sono molto più grandi, ad esempio:

  • assenza di anestesia generale;
  • evitare l'intervento chirurgico e, di conseguenza, la presenza di cicatrici e cicatrici postoperatorie;
  • procedura ambulatoriale;
  • recupero veloce;
  • assenza della necessità di assentarsi definitivamente dal lavoro o dalle faccende quotidiane;
  • la necessità di astenersi dall'attività fisica solo per un breve periodo.

carenze

In realtà, non ci sono molti svantaggi del metodo. Ma fai attenzione a queste caratteristiche:

  1. La terapia laser è efficace nell'80% dei casi. Quindi, potresti aver bisogno di altri trattamenti, come la scleroterapia con schiuma o, nel peggiore dei casi, la chirurgia.
  2. Il metodo non affronta il problema in modo radicale, ma elimina solo gli effetti del diradamento e dell'indebolimento delle pareti venose. Pertanto, è possibile ri-espandere le vene nel corpo o rompere i capillari sottocutanei in luoghi vicini alla prima lesione.
  3. È molto raro ottenere risultati alla volta. Il corso di solito prevede 3-5 procedure.

Possibili complicazioni

Le conseguenze gravi sono molto rare. Tuttavia, ci sono rischi di tali complicazioni:

La possibilità di coaguli di sangue. Il forte riscaldamento delle vene è inevitabile. Di conseguenza, può verificarsi un'infiammazione delle pareti. Puoi provare dolore e forte indurimento. Ma questa condizione non è pericolosa per la salute. Dopo 2-3 settimane, la compattazione si dissolverà naturalmente.

  • Creazione di un coagulo di sangue nelle vene profonde:

Questa complicazione è irta di gravi conseguenze, poiché il trombo è in grado di staccarsi e spostarsi nei polmoni. La probabilità di una tale complicazione è piccola, ma in statistica appare.

I nervi situati vicino alla vena possono essere danneggiati dal calore. Se ciò accade, noterai un intorpidimento che andrà via in pochi mesi.

Inoltre, dopo la rimozione laser delle vene varicose, il malessere generale può manifestarsi sotto forma di debolezza, mal di testa, alterazioni della pelle, svenimento.

Un breve video cognitivo su quale sia la procedura per la rimozione laser delle vene:

Il costo della rimozione laser delle fasce varicose dipende dalla qualifica, dal grado scientifico, dall'esperienza del medico e dal livello della clinica. In media, è di circa 1 mila UAH. (50 cu) Tuttavia, il prezzo non include il flebologo di consultazione e, se necessario, altri medici, la diagnosi ecografica, l'anestesia.

Pertanto, il costo totale è da 2 a 3 mila UAH. ($ 100).

Rimozione laser delle vene - un'operazione moderna e relativamente sicura che consente di eseguire rapidamente, quasi senza dolore e senza conseguenze speciali, eliminando problemi indesiderati. Ma, sfortunatamente, non sempre ha un risultato permanente a lungo termine, che dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie un metodo.

Aggiungi un commento Annulla risposta

Vantaggi e svantaggi del trattamento laser delle vene varicose

Sfortunatamente, oggi le vene varicose sono un problema abbastanza comune per molte persone, indipendentemente dal genere, razza. Per molti anni, l'unica soluzione cardinale al problema di questa malattia è stata un'operazione chirurgica. Tuttavia, grazie al progresso tecnico, le menti brillanti in chirurgia hanno creato un metodo unico, efficace e, soprattutto, indolore: il trattamento laser delle vene varicose. Le più recenti attrezzature mediche, la tecnologia di funzionamento ha garantito l'accessibilità della procedura a ogni persona con un reddito medio e alto.

Trattamento laser della malattia

Uno dei metodi più efficaci, sicuri e indolore per trattare le vene varicose è il trattamento laser. Questo metodo di trattamento è apparso in medicina relativamente di recente e ha già guadagnato popolarità tra i pazienti.

E questo non è sorprendente, dal momento che il paziente recupera rapidamente dopo l'intervento chirurgico, non sente dolore, ottiene un tipo sano di gambe.

Il trattamento delle vene varicose, in contrasto con la chirurgia, non richiede al paziente di tagliare la carne, combattere il dolore dopo l'intervento chirurgico, l'uso di anestesia, il periodo di riabilitazione a lungo termine. In medicina, questo metodo ha anche ricevuto il nome - coagulazione laser endovasale delle vene varicose (EVLK).

Mi chiedo: Oggi, EAVL è il modo principale per sbarazzarsi delle vene varicose sulle mani e sui piedi nella maggior parte dei paesi europei.

In effetti, l'operazione è unica, poiché il laser agisce direttamente sulle sezioni danneggiate della vena, senza danneggiare quelle sane. Quindi, con l'aiuto di un laser, uno specialista esegue la coagulazione, cioè incollandola. Dopo questo all'interno della vena incollata c'è una cessazione del flusso sanguigno, l'esposizione alla pressione sanguigna.

Dopo l'operazione, dopo 1-2 anni la vena incollata sugli arti superiori o inferiori acquista un aspetto invisibile.

L'intera operazione, dall'inizio alla fine, viene eseguita per eliminare situazioni impreviste sotto la stretta supervisione degli ultrasuoni. Durante la procedura, ad esempio sulla gamba, in anestesia locale, che tiene conto del costo del trattamento, attraverso una puntura nella pelle della gamba nella vena danneggiata, una speciale guida luminosa è collegata all'apparecchio laser.

Dopo che la guida d'onda ottica avanza, l'osservazione viene effettuata usando ultrasuoni, che garantisce l'accuratezza della manovra dello strumento. Dopo il rilevamento dell'area danneggiata da radiazioni, avviene lo stesso processo di unione delle pareti della vena.

Durante l'assorbimento dell'energia dell'emoglobina, il calore viene rilasciato, che successivamente incolla in modo sicuro la nave colpita dall'interno. Dopo tali manipolazioni, c'è una cessazione della circolazione sanguigna, deformazione delle vene e progressione della malattia.

Qualche tempo dopo, al punto di adesione, si formerà una cicatrice articolare che si risolverà.

Tale operazione può essere eseguita solo in istituti medici, sotto la stretta supervisione degli ultrasuoni in modalità online. Vale la pena notare che per evitare conseguenze negative che possono verificarsi sulle gambe e sulle mani, il paziente viene sottoposto ad una visita medica.

Dopo 2-3 ore il paziente può tranquillamente andare a casa e vivere senza molestie. L'unica condizione dopo l'operazione è - per 14 giorni il paziente fa vestiti e indossa in modo speciale la biancheria intima di compressione.

Indicazioni e controindicazioni per il trattamento

La coagulazione laser delle vene varicose non è adatta a tutti, ha un'indicazione abbastanza chiara. Per escludere delusioni e risultati insoddisfacenti prima di EVLK si raccomanda di sottoporsi all'esame degli arti colpiti e garantire la redditività della soluzione.

L'operazione deve essere eseguita se il paziente ha le gambe o le braccia:

  • L'espansione della grande safena nella bocca non supera 1 cm, altrimenti l'adesione della vena alla gamba o al braccio sarà temporanea, la patologia può essere ripristinata.
  • Le vene grandi e piccole safene dovrebbero avere un tratto del tronco liscio.
  • Estensioni di affluenti venosi in piccola quantità.

Il trattamento dell'EAVL è impossibile se:

  • Il corpo del paziente è soggetto a trombosi.
  • La presenza di forme acute e moderate.
  • La violazione della circolazione sanguigna di natura cronica è stata rilevata.
  • Divieto dell'uso della biancheria di compressione.
  • Mancanza di movimento attivo.
  • Espansione inammissibile della grande vena safena.
  • C'è un'infiammazione nel sito.

Vantaggi del metodo

Non è un segreto che il trattamento delle vene varicose con un laser ha una serie di vantaggi e svantaggi, tra i quali il numero di benefici è sicuramente maggiore. Altrimenti, il metodo di trattamento non è diventato così popolare.

  • La chirurgia laser non richiede la rimozione delle vene degli arti inferiori e superiori.
  • L'operazione non richiede una formazione aggiuntiva.
  • Non usare l'anestesia.
  • Mancanza di un lungo periodo di riabilitazione e dolore.
  • Dopo la procedura, non ci sono cicatrici, cicatrici, lividi sul corpo.
  • Il paziente rimane in grado di lavorare.
  • Durante l'operazione, il laser agisce solo sulla porzione danneggiata delle vene delle estremità, senza intaccare il tutto.
  • Assenza di dolore prima e dopo l'intervento chirurgico.
  • Le vene vulcanizzate non possono essere riportate al loro stato originale.

Svantaggi e complicazioni

Il risultato principale, che viene ricercato durante il trattamento degli arti inferiori e superiori, è l'eliminazione del reflusso patologico. Sfortunatamente, la pratica ha dimostrato che con una saldatura incompleta degli afflussi può verificarsi una recidiva della malattia.

In questo caso, un'operazione di ripetizione è inevitabile. Tuttavia, come ogni interferenza nel lavoro del corpo, ogni successivo è molto più difficile da sopportare. Pertanto l'esecuzione di operazioni ripetute su gambe o piedi sarà più difficile, piuttosto che il trattamento iniziale mediante flebectomia classica.

Pertanto, e anche a causa del rischio di alcuni tipi di complicazioni, la rimozione della patologia sulla gamba o sul braccio non è un "metodo ideale" di trattamento.

La sicurezza della terapia laser e il successo finale vengono valutati dopo l'assenza di patologia nel paziente. Le patologie più frequenti dopo la procedura negli arti inferiori e superiori sono:

  • Protestezii. Rappresentano disturbi temporanei della sensibilità nella gamba nel 40% dei pazienti sottoposti a intervento chirurgico.

operazione per il trattamento laser del varicose alle gambe

  • Flebidi, infezioni, coaguli di sangue. Spesso, con un esito negativo dell'operazione, si sviluppa la tromboflebite superficiale. Controindicazione all'operazione è la predisposizione del corpo alla formazione di coaguli di sangue. Di conseguenza, la conduzione della manipolazione laser può influenzare lo sviluppo della trombosi embolica della vena profonda.
  • Bleeding. Può verificarsi sulla gamba o sul braccio a seguito di esposizione termica e meccanica all'apparecchiatura. Gli ematomi sono una rara complicazione delle parti inferiori del corpo, che dura per un mese.
  • Ecchimosi. Nel periodo di riabilitazione del piede o della mano può verificarsi molta pigmentazione della pelle.
  • Indurimento. Praticamente ogni paziente avverte una compattazione sulla gamba o sul braccio nel posto operato. Tuttavia, passa e diventa invisibile dopo la scadenza del mese.
  • Sensazioni dolorose La sensazione di dolore alla gamba o al braccio in una forma facile si verifica nel 6% delle operazioni. In questo caso, analgesici leggeri vengono utilizzati per eliminare il disagio.

Spesso la complicazione di questa natura è dovuta alla mancanza di una qualifica sufficiente del chirurgo, così come ad altri professionisti che non possono entrare con precisione, rimuovere l'apparato nella gamba.

Conseguenza del trattamento laser

La maggior parte dei pazienti che hanno ricevuto un trattamento laser per le vene varicose ha notato una dinamica eccezionalmente positiva. Nonostante il numero di anni dopo l'operazione, i pazienti non hanno conseguenze negative.

Certo, ci sono delle eccezioni. Tuttavia, sono spesso associati al fatto che il paziente ha rifiutato categoricamente di cambiare il modo di vita abituale, la nutrizione, le dipendenze.

Come risultato della chirurgia laser, i pazienti già entro la fine dell'anno notano cambiamenti cardinali: la scomparsa della pesantezza nelle gambe, la facilità di andatura, la scomparsa degli asterischi, ecc.

Cambiamento del modo di vivere abituale, rifiuto di cattive abitudini e tacchi alti, routine quotidiana adeguatamente organizzata, carichi sportivi, alimentazione è la principale garanzia di una vita felice di una persona sana.

Chirurgia per rimuovere le vene sulle gambe

L'operazione per rimuovere le vene degli arti inferiori, o flebectomia, è un classico intervento chirurgico finalizzato al trattamento delle vene varicose. Questa operazione è una combinazione di tecniche e tecniche di chirurgia moderna.

Significato anatomico di flebectomia

Il sistema di vene delle estremità più basse include piscine venose profonde e superficiali, che sono collegate da navi commissurali. I tronchi di superficie sono divisi in una grande e una piccola vena safena, da ciascuno dei quali scorre il flusso di tributari sottili e contorti. Con un sistema venoso profondo, sono collegati tramite anastomosi safeno-femorale e safenoplastica, e anche attraverso un sistema di vene perforanti.

Le caratteristiche di questo sistema determinano la tecnica chirurgica, che tratta le vene varicose. L'eliminazione del reflusso ematico, cioè la sua corrente inversa, nelle vene dell'arto inferiore è l'obiettivo principale del trattamento. La malattia, a seconda della localizzazione dei cambiamenti patologici, può manifestarsi per riflusso a livello dei seguenti vasi:

  • seni venosi;
  • vene perforanti;
  • una grande vena safena;
  • piccola vena safena.

La sua eliminazione è possibile solo con la rimozione o il bendaggio di una nave patologicamente alterata. Una soluzione alternativa è l'effetto fisico-chimico sullo strato endoteliale interno della nave per distruggerlo.

Un altro compito dell'intervento chirurgico è l'arresto del flusso sanguigno negli afflussi ingrossati delle vene superficiali - nei noduli varicosi, con le lamentele che i pazienti di solito affrontano. Simile al precedente, questo problema è risolto rimuovendo o distruggendo la nave.


Chirurgia per rimuovere le vene

La forma più comune di vene varicose è la lesione staminale, principalmente la patologia della grande vena safena. Molto meno frequentemente, i cambiamenti interessano il piccolo tronco sottocutaneo e le vene perforanti. Indipendentemente dalla nave, la flebectomia combinata viene eseguita con un metodo, solo poche sfumature di prestazioni sono diverse.

Preparazione del paziente per un'operazione di rimozione delle vene

Prima della nomina di un intervento chirurgico, il paziente subisce un esame flebologico, che è una delle varietà di ultrasuoni - scansione duplex delle vene. Sulla base dei suoi risultati, viene fatta una scelta tra flebectomia classica e operazioni mini-invasive. Questi ultimi causano meno danni alla salute del paziente rispetto all'intervento radicale.

Inoltre, le condizioni generali del paziente sono valutate sulla base dei seguenti indicatori standard:

  1. Analisi del sangue generale
  2. Biochimica del sangue.
  3. Analisi generale delle urine.
  4. Definizione di coagulogramma.
  5. Analisi per infezioni pericolose (AIDS e infezione da HIV, epatite, sifilide).
  6. Studio elettrocardiografico
  7. Indagine sul terapeuta

Il terapeuta-medico analizza i risultati delle analisi e degli studi strumentali, e in assenza di gravi patologie, che sono controindicazioni, consente al paziente di operare.

La preparazione diretta del paziente per la rimozione delle vene include diverse semplici misure. Il paziente deve fare una doccia, l'infermiera si rade completamente la gamba. La pelle nel sito di chirurgia dovrebbe essere sana, senza malattie pustolose. Se l'operazione è pianificata in anestesia generale, alla vigilia dell'intervento viene effettuato uno speciale clistere di pulizia per il paziente.


La preparazione per l'operazione include diverse semplici procedure standard

È necessario fornire al medico curante un elenco di quei farmaci che il paziente assume. Alcuni farmaci in combinazione producono forti effetti collaterali che, se combinati con l'anestesia, possono portare a gravi complicanze.

Inoltre, il paziente può essere allergico a qualsiasi farmaco, che è un componente dell'anestesia. Esistono farmaci che potenziano l'azione degli anestetici generali, ad esempio la morfina e i suoi derivati. Il rispetto di queste regole garantirà il normale svolgimento dell'operazione e un buon andamento del periodo postoperatorio.

Indicazioni per la rimozione delle vene varicose

L'indicazione generale per flebectomia è una varicosi con lesioni del tipo staminale. Per il suo trattamento sono state sviluppate molte tecniche chirurgiche radicali e minimamente invasive. Per selezionare una serie di misure per ogni caso specifico, solo il chirurgo vascolare che eseguirà l'operazione può. Egli fa delle scelte in base alla propria esperienza clinica.

Dopo la diagnosi della patologia nello studio Doppler, possono essere eseguiti trattamenti laser, ECHO-scleroterapia, EVLK o ablazione con radiofrequenza.

Controindicazioni alla rimozione delle vene

L'operazione non può essere eseguita se il paziente ha:

  • patologia acuta grave;
  • una malattia che complica il normale svolgimento dell'operazione;
  • la gravidanza;
  • allattamento;
  • lesione aterosclerotica delle arterie degli arti inferiori;
  • vene tromboflebite - infiammazione, accompagnata da deposizione acuta di masse trombotiche.


Tromboflebite delle vene sottocutanee

Controindicazioni relative, in cui non è consigliato eseguire la rimozione delle vene, sono:

  • trombosi multiple nell'anamnesi;
  • Malattie della pelle infettive o infiammatorie nel sito in cui si suppone che l'operazione sia eseguita (foruncolosi, piodermite, erisipela, eczema);
  • obesità a lungo termine, in cui non è possibile una compressione elastica prolungata;
  • perdita della mobilità degli arti dopo l'intervento.

Tecnica e fasi di flebectomia

Nell'operazione classica per rimuovere le vene varicose, si distinguono diverse fasi:

Altro da leggere: rimozione laser delle vene

  1. Crossectomia.
  2. Portare stripping.
  3. Miniflebektomiya.

La cross -ectomia è la prima e più importante fase di intervento. È una legatura degli afflussi della vena, e poi di se stessa. Le vene vengono rimosse nell'area delle anastomosi con i rami del tronco venoso profondo.

Per tale manipolazione è necessario fornire l'accesso. A tal fine, nella regione poplitea o inguinale, viene praticata un'incisione prima sulla pelle, e poi sul tessuto sottocutaneo e sulla fascia, dopo di che i vasi necessari si aprono per la medicazione.

Il secondo stadio, stripping. implica la rimozione del tronco della vena interessata. Ciò avviene in vari modi, ad esempio, il più usato dai chirurghi moderni è la tecnica di stripping dell'invecchiamento, in cui la vena viene allungata mediante speciali sonde modificabili. Questa tecnica è la meno traumatica per il paziente.

Il prossimo stadio è la Miniblebectomia. Con l'aiuto di apparecchiature microchirurgiche, vengono rimossi i depositi di varici. Per fare questo, forature di piccolo diametro sono fatte sulla coscia o sulla parte inferiore della gamba, attraverso le quali le vene varicose sono tirate verso l'esterno.

Questa tecnica consente di rimuovere i vasi e allo stesso tempo di raggiungere un elevato campo di chirurgia estetica, poiché la ferita dalla strumentazione microchirurgica si espande rapidamente molto rapidamente senza la formazione di cicatrici.

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico per rimuovere le vene

Il periodo postoperatorio precoce dura da 5 giorni a 1 settimana. Dopo il passaggio di questo tempo, le suture cosmetiche vengono rimosse dalla ferita operativa. Se l'operazione è stata eseguita nella regione poplitea, le suture vengono rimosse dopo 12 giorni.

Il paziente può condurre una vita normale senza restrizioni dei movimenti, ma nel periodo postoperatorio si consiglia di indossare una maglieria a compressione durante il giorno e di notte la gamba può riposare dalla compressione. La durata di utilizzo dei mezzi di compressione è determinata individualmente in ciascun caso.

Complicazioni dell'intervento chirurgico

Le spiacevoli conseguenze dell'operazione sono rare, ma esistono ancora. I primi giorni possono sviluppare sanguinamento dalla ferita operatoria, la formazione di ematomi sottocutanei. Il sangue è secreto un po ', scade da quei piccoli capillari che non sono stati legati durante l'intervento chirurgico. Queste complicazioni si verificano dopo circa 10 giorni.


Cicatrice dopo un'operazione classica per rimuovere le vene, senza l'uso di moderne tecniche mediche

Una conseguenza più grave dell'operazione è il tromboembolismo, che deriva dal rallentamento del flusso sanguigno attraverso le vene profonde durante l'intervento chirurgico e nel periodo postoperatorio. È sulla prevenzione della trombosi diretta sopra la terapia di compressione descritta.

La malattia varicosa sulla gamba a volte ha un decorso ricorrente, perché solo le vene malate sono fasciate durante una malattia. Tuttavia, se dopo l'operazione il paziente continua a condurre uno stile di vita non sano, la malattia può interessare quelle vene che non hanno sofferto in precedenza.

Il funzionamento cosmetico dipende da quanto grave fosse la malattia varicosa. Da un'operazione eseguita immediatamente, quando vengono rilevati i primi segni esterni, rimangono solo piccole incisioni che scompariranno a tempo debito. Se la patologia è in una fase avanzata, compaiono la dermatite e le ulcere trofiche, che rimarranno anche dopo il trattamento.

Un ruolo importante nella formazione della cicatrice è anche giocato dalla capacità dell'individuo di rigenerarsi. In alcune persone le cicatrici si restringono già una settimana dopo l'intervento chirurgico, mentre altri pazienti rimangono con grandi cicatrici ruvide per tutta la vita.

Coagulazione laser endovasale (EVLK)

Le vene varicose possono essere rimosse con l'aiuto di una tecnica speciale - EVLK, che implica la distruzione termica del suo endotelio per mezzo di un laser.

Quando lo strato interno viene distrutto, la nave si dissolve completamente nel tempo. Tuttavia, l'uso di questa tecnica non è possibile in tutti i casi di vene varicose. Le seguenti condizioni devono essere soddisfatte:

  1. Le navi colpite sono dritte.
  2. Il loro spazio libero ha un diametro non superiore a 10 millimetri.
  3. Un piccolo numero di affluenti venosi.

Nei casi corrispondenti a queste caratteristiche, si raccomanda di eseguire la coagulazione endovascolare.

Questa operazione viene eseguita non in un ospedale, ma in regime ambulatoriale. Viene utilizzata l'anestesia locale. Il farmaco-anestetico viene iniettato nel tessuto adiposo che circonda la vena, ottenendo così sollievo immediato dal dolore, che dura a lungo.


Rimozione delle vene varicose sulle gambe con un laser

Dopo l'anestesia, la pelle del campo operatorio viene disinfettata. Quindi la vena viene perforata, in essa viene inserita una speciale guida luminosa. La vena non vitale è irradiata da un laser. Se si presenta la necessità, vengono rimosse anche le vene surrenali che sono diventate vene varicose.

L'operazione non richiede un lungo periodo di riabilitazione, il paziente può quasi immediatamente tornare a casa. Pertanto, tutti gli svantaggi della flebectomia classica (periodo traumatico e postoperatorio a lungo termine) non sono caratteristici per un metodo EAVL più moderno.

Opinioni del paziente

Ecco le recensioni di persone che hanno subito una flebectomia.

Anastasia (Mosca)
"Ero molto preoccupato prima dell'operazione, non riuscivo a dormire tranquillamente, ma tutto invano. La rimozione delle vene ha avuto successo, dopo 5 giorni sono stato spogliato dei punti, c'erano solo due piccole fessure sulle mie gambe. Ora, sei mesi dopo, le cicatrici non sono quasi visibili, il che mi rende molto felice. Sono molto grato ai chirurghi, i veri professionisti. "

Natalia (Rostov-on-Don)
"Varicose ha notato nel suo tempo molto lungo, all'età di diciotto anni. Ma dopo la seconda nascita, le vene sulle mie gambe cominciarono a sembrare orribili, così decisi di fare un intervento chirurgico. Hanno fatto tutto sotto anestesia locale, non hanno nemmeno sentito nulla. Poi si è addormentata.

Il giorno dopo non ci fu dolore, disagio muscolare. L'infermiera fece una benda, la ferita fu lavata, fu un po 'a disagio, ma questo può essere vissuto. E così ogni giorno un'intera settimana. Era insolito camminare in bende tutto il tempo, ma ora non ci sono tracce lasciate dalle incisioni. Non aver paura di fare questa operazione - non ne ho avuto cattive conseguenze. Grazie alla squadra di chirurghi dell'ospedale regionale! "

pomsveta.ru - 2 agosto 2017 - 16:17

Le vene di cura sulle gambe possono essere prive di droghe e altri interventi fisici. La medicina moderna purtroppo molto spesso combatte solo con le conseguenze della malattia, ma in realtà è necessario cercare la causa. I guaritori possono guarire completamente e ripristinare le interruzioni delle vene sulle gambe senza conseguenze e operazioni. In questo metodo di trattamento, l'impatto è sul livello di energia proprio sulla causa stessa del disturbo. Tale guarigione è la più corretta. Il trattamento della sola fisica è errato.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Da quello che compresse ascorutina: quando è efficace, e quando no

Struttura

Da questo articolo scoprirai quali principi attivi fanno parte di Ascorutin, cosa aiuta questo medicinale, quali indicazioni può assumere e in quali casi la sua efficacia è dubbia....

Vitamine per il rafforzamento vascolare: come agiscono, le indicazioni per l'ammissione

Struttura

Da questo articolo imparerai: perché sono necessarie vitamine per i vasi sanguigni. Quale di loro dovrebbe essere usato per rafforzare le pareti dei capillari e migliorare le prestazioni dell'intero sistema cardiovascolare....