Angina pectoris - che cos'è? Cause, sintomi e trattamento

Motivi

L'angina è una malattia cardiaca comune che, quando progredisce, porta a scompenso cardiaco cronico e infarto del miocardio. L'angina è spesso considerata come un sintomo di malattia coronarica - è un improvviso dolore pressante dietro lo sterno, che si verifica in un contesto di stress fisico o di una situazione stressante.

Probabilmente, molti hanno sentito l'espressione "rospo toracico". Tuttavia, non tutti sanno che le cause di tale disagio nel petto si trovano nella malattia cardiaca. Qualsiasi sensazione spiacevole accompagnata da dolore nella regione toracica sono il primo segno di una malattia come l'angina. Tutta colpa - la mancanza di afflusso di sangue nel muscolo cardiaco, che è ciò che provoca un attacco doloroso.

In questo articolo considereremo l'angina pectoris, i sintomi di cosa fare e cosa non può essere fatto. Inoltre, parleremo di trattamento e metodi efficaci per prevenire le malattie.

motivi

Perché sorge l'angina e cos'è? L'angina pectoris è una delle forme di cardiopatia ischemica, caratterizzata da un forte dolore nella regione toracica. È associato al fatto che in una certa area del cuore, il normale afflusso di sangue è interrotto. Per la prima volta tale stato del muscolo cardiaco fu descritto da V. Heberden nel 1768.

Tutte le cause dei disturbi della nutrizione miocardica sono associate a una diminuzione del diametro delle navi coronarie, che includono:

  1. L'aterosclerosi dei vasi coronarici è la causa più comune di ischemia miocardica, in cui le arterie di colesterolo si depositano sulle pareti, portando al restringimento del loro lume. In futuro, l'aterosclerosi può essere complicata dall'infarto del miocardio (la morte di una parte del muscolo cardiaco, dovuta alla completa chiusura dell'arteria da parte di un trombo).
  2. La tachicardia è un aumento della frequenza cardiaca, che causa un aumento del fabbisogno muscolare di ossigeno e sostanze nutritive, mentre i vasi coronarici non sempre si adattano a una somministrazione adeguata.
  3. Malattia ipertensiva - l'aumento della pressione arteriosa sistemica nei vasi sopra la norma causa spasmo (costrizione) dei vasi coronarici.
  4. La patologia infettiva delle arterie coronarie è un'endarterite, in cui il lume dei vasi si restringe a causa della loro infiammazione.

Tra le cause predisponenti dell'angina pectoris è chiamata età senile, che è associata a usura vascolare, disturbi metabolici, suscettibilità ai cambiamenti degenerativi dei tessuti. Nei giovani, l'angina si sviluppa in presenza di varie malattie, sia il sistema cardiovascolare stesso, sia i processi endocrini, nervosi e metabolici.

I fattori di rischio sono sovrappeso, fumo, malnutrizione, cardiopatie congenite e malformazioni vascolari, ipertensione, diabete mellito.

classificazione

A seconda della reazione del cuore a fattori stimolanti, si distinguono diversi tipi di angina pectoris:

  1. Angina stabile di tensione - i suoi sintomi si manifestano sotto forma di pressanti, noiosi dolori o una sensazione di pesantezza dietro lo sterno. Tipico è l'irradiazione nella spalla sinistra o nel braccio sinistro. Il dolore è causato dall'attività fisica, dallo stress. Il dolore scompare spontaneamente alla fine dell'attività fisica o dopo l'assunzione di nitroglicerina.
  2. Angina instabile (angina progressiva). Una persona può improvvisamente sentirsi peggio. E tutto questo accade senza alcune ovvie ragioni. Lo sviluppo di questo tipo di angina pectoris è associato all'esistenza nel vaso cardiaco di una crepa localizzata vicino alla placca aterosclerotica. Questo porta alla formazione di coaguli di sangue all'interno dei vasi coronarici, che interferiscono con il normale flusso di sangue.
  3. L'angina spontanea (variante) è rara, causa uno spasmo delle arterie coronarie, facendo sì che il miocardio riceva meno sangue e ossigeno. Si manifesta con un forte dolore dietro lo sterno, il ritmo cardiaco è disturbato. Lo spasmo non porta ad un infarto, passa rapidamente, causando una prolungata mancanza di ossigeno nel miocardio.

Sintomi di stenocardia

Quando si verifica l'angina, il sintomo principale, come nella maggior parte delle malattie cardiache, è il dolore. Molto spesso appare durante un grande sforzo fisico, ma può anche svilupparsi sullo sfondo di eccitazione emotiva, che si verifica meno frequentemente.

Il dolore è localizzato dietro lo sterno, ha un carattere pressante, quindi l'angina pectoris ha il secondo nome - "angina pectoris". Le persone descrivono le sensazioni in modi diversi: qualcuno si sente come se un mattone nel torace impedisse di inspirare, qualcuno si lamentasse della pressione nel cuore, qualcuno provasse una sensazione di bruciore.

Il dolore scorre dagli attacchi, che durano in media non più di 5 minuti. Se la durata dell'attacco è più di 20 minuti - potrebbe già testimoniare il passaggio di attacco di angina in miokarda.Chto miocardico acuto Per quanto riguarda la frequenza degli attacchi, tutto individualmente - gli spazi tra loro spesso fanno molti mesi, e gli attacchi a volte ripetuti di 60 o addirittura 100 volte al giorno.

I costanti compagni di attacchi anginosi sono anche la sensazione di un'imminente catastrofe, il panico e la paura della morte. Oltre ai sintomi di cui sopra sull'angina può indicare segni come dispnea e affaticamento veloce, anche con carichi minori.

I sintomi dell'angina sono simili a quelli dell'infarto del miocardio. Può essere difficile distinguere una malattia da un'altra. L'attacco di angina passa in pochi minuti, se il paziente si siede per riposare o prende nitroglicerina. E da un attacco di cuore tali mezzi semplici non aiutano. Se il dolore al petto e altri sintomi non vanno via più a lungo del solito, chiamare urgentemente un'ambulanza.

Cosa fare in caso di un attacco di angina pectoris - un'emergenza

Quando c'è un sintomo di angina, cosa dovrei fare, cosa non si può fare? Prima dell'arrivo di un'ambulanza con un tale attacco di angina, è necessario il seguente trattamento a casa:

  1. In nessun caso puoi cedere alle emozioni e al panico, in quanto ciò può aggravare in modo significativo lo spasmo. Ecco perché è necessario lenire una persona malata con tutti i metodi e non mostrare la propria paura.
  2. Siediti con le gambe abbassate, non lasciarlo alzare. Se un attacco di angina fa una pausa nella stanza, è necessario assicurare una buona scorta di aria fresca nella stanza - aprire le finestre o la porta.
  3. Dare la pillola di nitroglicerina sotto la lingua alla dose indicata, che il cardiologo ha prescritto in precedenza, se la nitroglicerina è in forma di aerosol, quindi non inalare una dose. La concentrazione di nitroglicerina nel sangue raggiunge un massimo dopo 4-5 minuti e inizia a diminuire dopo 15 minuti.
  4. Perché sotto la lingua? Assorbito nella cavità orale, la nitroglicerina non entra nel flusso sanguigno totale, ma direttamente nei vasi coronarici. Si espandono, il flusso di sangue al muscolo cardiaco aumenta più volte, i sintomi dell'angina si fermano.
  5. Se l'attacco non si attenua entro 10-15 minuti anche dopo l'assunzione ripetuta di nitroglicerina, è necessario utilizzare analgesici, poiché un attacco prolungato può essere la prima manifestazione di un infarto miocardico acuto. Di solito, l'attacco di angina penetra attraverso 5, massimo dopo 10 minuti.
  6. Più di 3 volte non è possibile utilizzare la nitroglicerina, perché potrebbe esserci un forte calo della pressione sanguigna, che porterà a gravi conseguenze.
  7. Un'ambulanza dovrebbe essere chiamata nel caso in cui l'attacco di angina è apparso per la prima volta nella vita, e sullo sfondo di eseguire tutte le azioni di cui sopra non richiede più di dieci minuti.

In generale, il primo soccorso in caso di attacco di angina si riduce all'assunzione di farmaci che dilatano i vasi coronarici. Questi includono i derivati ​​chimici dei nitrati, cioè la nitroglicerina. L'effetto arriva in pochi minuti.

Trattamento dell'angina pectoris

Tutti i metodi di terapia per l'angina sono finalizzati al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  1. Prevenzione dell'infarto del miocardio e morte cardiaca improvvisa;
  2. Prevenzione della progressione della malattia;
  3. Diminuisci il numero, la durata e l'intensità degli attacchi.

Il ruolo più importante nel raggiungimento del primo obiettivo è cambiare lo stile di vita del paziente. I miglioramenti nella prognosi della malattia possono essere raggiunti con le seguenti misure:

  1. Rifiuto del fumo.
  2. Moderata attività fisica
  3. Dieta e perdita di peso: limitazione del consumo di sale e grassi saturi, consumo regolare di frutta, verdura e pesce.

La terapia angina farmaci di routine comprende la ricezione di antianginosi (anti-ischemica) farmaci che riducono la necessità di ossigeno del muscolo cardiaco: i nitrati a lunga durata d'azione (. erinita, sustaka, Nitrosorbid, nitrong et al), beta-bloccanti (. propranololo, trazikora et al), molsidomine (korvatona ), calcio antagonisti (verapamil, nifedipina), preduttale, ecc.

Nel trattamento dell'angina pectoris è consigliabile utilizzare farmaci antisclerotici (gruppo statine - lovastatina, zokora), antiossidanti (tocoferolo, aevita), agenti antipiastrinici (aspirina). Negli stadi più avanzati dell'angina instabile, quando i dolori non scompaiono per molto tempo, vengono utilizzati metodi chirurgici di trattamento dell'angina:

  1. Bypass aortocoronarico: quando un vaso cardiaco aggiuntivo viene prelevato dalla propria vena, direttamente dall'aorta. L'assenza di carenza di ossigeno elimina completamente i sintomi dell'angina pectoris.
  2. Vasi cardiaci Stenirovanie in angina pectoris consente di creare un certo diametro delle arterie, non soggetti a restringimento. L'essenza dell'operazione: inserita nel tubo delle arterie del cuore, che non si restringe.

Il corso dell'angina e l'esito della malattia

L'angina è cronica. Gli attacchi possono essere rari. La durata massima di un attacco di angina pectoris è di 20 minuti, può causare infarto del miocardio. Nei pazienti con angina a lungo termine, la cardiosclerosi si sviluppa, il ritmo cardiaco si rompe, compaiono i sintomi di scompenso cardiaco.

prevenzione

Per la prevenzione efficace dell'angina pectoris, l'eliminazione dei fattori di rischio è necessaria:

  1. Guarda il tuo peso, cercando di non ammettere l'obesità.
  2. Per sempre dimentica il fumo e altre cattive abitudini.
  3. Col tempo, tratti le malattie associate, che possono diventare un prerequisito per lo sviluppo dell'angina pectoris.
  4. Con predisposizione genetica alle malattie cardiache, più tempo per rafforzare il muscolo cardiaco e aumentare l'elasticità delle navi, visitando la stanza della fisioterapia e seguendo rigorosamente tutti i consigli del medico curante.
  5. Condurre uno stile di vita attivo, perché l'ipodynamia è uno dei fattori di rischio nello sviluppo dell'angina pectoris e di altre malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Come prevenzione secondaria nella diagnosi già stabilita di angina pectoris, è necessario evitare disordini e sforzi fisici, profilatticamente assumere nitroglicerina prima del carico, effettuare la prevenzione dell'aterosclerosi e condurre patologie concomitanti.

Cos'è l'angina del cuore e come trattarla

L'angina pectoris è un tipo di cardiopatia ischemica. La malattia causa aterosclerosi (costrizione) delle arterie del cuore, a causa della deposizione di placche aterosclerotiche (colesterolo) su di esse. Sebbene possano esserci altre cause di restringimento dei vasi sanguigni. I vasi sanguigni del cuore ristretti non consentono la necessaria quantità di sangue in esso, che porta a una carenza di ossigeno nel cuore, provocando attacchi di dolore. A proposito, la qualità del sangue in arrivo può anche influenzare l'assunzione di ossigeno.

sintomi

forma

  • stabile - per lungo tempo ha manifestato attacchi di uguale forza
  • instabile - la gravità degli attacchi aumenta di volta in volta, il dolore è dato nella mano, nella mascella, nella laringe. Spesso precede un infarto
  • Tensione da stenocardia - la forma più comune, manifestata durante la corsa, il lavoro fisico, lo stress emotivo
  • angina pectoris - si manifesta negli ultimi stadi della malattia e può essere percepita semplicemente in uno stato di calma
  • angina pectoris variante - non nasce a causa di placche di colesterolo, ma a causa di uno spasmo delle arterie del cuore

Le complicanze dell'angina pectoris sono le stesse di altre malattie cardiache: insufficienza cardiaca cronica, infarto.

trattamento

Un attacco acuto di angina pectoris deve essere rapidamente soppresso con nitroglicerina. Se l'attacco dura più di 10 minuti, dovresti chiamare un'ambulanza.

Trattamento con farmaci:

  • antipiastrinici (clopidogrel, detromb, plavix)
  • beta-bloccanti (bisaprololo, metaprololo, atenololo)
  • statine (atorvastatina, simvastina).

Intervento chirurgico:

  • bypass aorto-coronarico
  • angioplastica coronarica.

Il trattamento dell'angina pectoris richiede il rispetto della dieta, il controllo della pressione sanguigna, l'attività fisica ottimale, la cessazione dell'abitudine al fumo.

Per alleviare il dolore con il resto stenocardia, viene utilizzata l'irudoterapia (trattamento con le sanguisughe).

Come trattare l'angina pectoris

L'angina pectoris è una patologia che si sviluppa a causa della mancanza di ossigeno nel muscolo cardiaco. Questa forma più comune di manifestazione della cardiopatia coronarica è per il corpo una sorta di segnale sui problemi di circolazione cardiaca, che non dovrebbero essere lasciati senza attenzione. Gli uomini soffrono di attacchi di angina 3-4 volte più spesso delle donne. Le persone di solito hanno più di 40-50 anni. Tuttavia, recentemente i pazienti sono diventati notevolmente più giovani, il che non può non causare preoccupazione tra i medici.

Angina pectoris: cause

La principale causa di angina è una violazione della circolazione del sangue nelle arterie coronarie, che forniscono al cuore ossigeno e nutrienti necessari. Spesso la colpa di tutto sono placche aterosclerotiche, che rivestono le pareti dei vasi sanguigni, così come gradualmente la scala si forma sulle pareti del bollitore. Un attacco si verifica quando l'arteria del lume si restringe di oltre il 70%. Inoltre, un'improvvisa contrazione a lungo termine dei vasi sanguigni (spasmo) può causare patologie.

Di norma, la stenocardia si manifesta durante il lavoro fisico (sport, duro lavoro) o durante una situazione stressante.

Ci sono una serie di fattori che aumentano significativamente il rischio di sviluppare l'angina pectoris:

  • sovrappeso e obesità;
  • abuso di nicotina e alcol;
  • un modo di vivere caratterizzato da una mancanza di attività fisica;
  • ipertensione;
  • colesterolo elevato;
  • diabete mellito;
  • predisposizione genetica;
  • vecchiaia.

Malformazioni congenite e difetti del cuore e dei vasi sono anche la causa dello sviluppo dell'angina pectoris. Inoltre, ci sono un certo numero di malattie che non influenzano direttamente il sistema cardiovascolare, ma peggiorano la fornitura del cuore con il sangue - queste sono malattie bronco-polmonari, esacerbazioni di malattie dello stomaco e dell'intestino.

Sintomi di stenocardia

L'angina si manifesta con il dolore, che non può essere notato. La sua natura può essere diversa: premendo, cucendo, comprimendo, tirando, perforando. L'intensità varia anche in ciascun caso, da sensazioni minori a forti dolori insopportabili, da cui si desidera gemere e urlare. A volte un sintomo di angina è una sensazione di bruciore e pressione dietro lo sterno.

Le sensazioni dolorose di solito si localizzano nella parte superiore o inferiore dello sterno (molto meno spesso nella parte inferiore), su entrambi i lati o dietro di esso. In casi estremamente rari, l'angina si trafigge nella regione epigastrica - può essere considerata una manifestazione di ulcera acuta o sintomi di malattia duodenale. Il dolore si estende principalmente al lato sinistro del corpo - braccio, collo, spalla, schiena, scapola, mascella inferiore, lobo dell'orecchio.

Il dolore scorre dagli attacchi, che durano in media non più di 5 minuti. Se la durata dell'attacco supera i 20 minuti, questo può già indicare la transizione di un attacco di angina in un infarto miocardico acuto.

Per quanto riguarda la frequenza degli attacchi, qui tutto è individuale - gli intervalli tra di essi a volte compensano lunghi mesi, e talvolta le convulsioni vengono ripetute 60 o anche 100 volte al giorno.

I costanti compagni di attacchi anginosi sono anche la sensazione di un'imminente catastrofe, il panico e la paura della morte.

Oltre ai sintomi di cui sopra sull'angina può indicare segni come mancanza di respiro e rapida stanchezza, anche con carichi minori.

Sintomi simili: non confondere!

Il dolore al petto, simile a quello che accompagna gli attacchi di angina, può avere ragioni molto diverse. Non sempre questi sintomi segnalano problemi al sistema cardiovascolare - ci sono molte malattie mascherate da angina pectoris.

La causa più comune di dolore simile è l'osteocondrosi nella colonna vertebrale toracica o cervicale. L'intensità delle sensazioni sgradevoli cambia quando la testa ruota, la posizione del corpo cambia. A differenza dei segni di angina pectoris, i sintomi dell'osteocondrosi non si manifestano durante l'esercizio, ma dopo di esso.

Tali malattie del tratto gastrointestinale, come un'ernia dell'esofago o esofagite, possono manifestarsi anche attraverso sensazioni che assomigliano ai sintomi dell'angina pectoris. In questo caso, una persona è tormentata da un bruciore di stomaco lungo e compaiono dolori al petto, di solito dopo un pasto.

Colecistite, pancreatite e colelitiasi sono accompagnate da sensazioni dolorose, che vengono spesso attribuite all'area cardiaca.

La causa del dolore doloroso al petto può essere e varie malattie dei muscoli, la violazione dei nervi. Ad esempio, con un attacco di angina pectoris, la nevralgia intercostale è spesso confusa.

La distonia vegeto-vascolare, sebbene abbia un secondo nome - nevrosi cardiaca - non influenza significativamente il lavoro del cuore. Tuttavia, i suoi costanti compagni sono attacchi di panico, simulando un attacco di angina pectoris. La frequenza cardiaca di una persona aumenta, c'è dolore al petto, aumenta la sudorazione, c'è una carenza d'aria. Ma il trattamento di questa malattia non dovrebbe essere affrontato da un cardiologo, ma da un neuropatologo.

Tipi di angina pectoris

Esistono diverse varietà di angina pectoris.

Angina stabile si verifica quando il lume dei vasi si restringe del 50-70% a causa della crescita sulle loro pareti delle placche aterosclerotiche. In assenza di un trattamento appropriato, la patologia progredisce, le placche sono danneggiate, si formano coaguli di sangue, il lume delle arterie si restringe. Di conseguenza, gli attacchi di angina aumentano, si verificano già con uno stress minimo o addirittura a riposo. Esistono quattro classi funzionali di angina stabile (o, come viene anche chiamata, angina pectoris), che sono caratterizzate da vari gradi di gravità.

La prima classe funzionale è caratterizzata da un evento piuttosto raro di attacchi di dolori al petto. Di norma, disturbano una persona nel processo di esecuzione dello sforzo fisico fattibile a un ritmo veloce.

La seconda classe funzionale causa crisi epilettiche e dolore quando si sale i gradini, camminando velocemente, dopo un abbondante pasto. I fattori provocatori sono spesso il tempo e il vento gelidi.

La terza classe funzionale è già associata a una significativa limitazione dell'attività fisica. Gli attacchi influenzano significativamente la qualità della vita - una persona soffre già di dolore durante la normale camminata a distanza ravvicinata. A volte la patologia si aggrava semplicemente uscendo in strada con il freddo, salendo le scale fino al primo piano, con la minima emozione.

La quarta classe funzionale è caratterizzata da una totale incapacità del paziente a qualsiasi tipo di stress. Gli attacchi si sviluppano e si calmano senza precedenti shock emotivi e situazioni stressanti.

Il prossimo tipo - angina instabile - è un'indiscutibile indicazione per il ricovero urgente. Questo tipo di patologia è caratterizzato da comportamento imprevedibile e volatile, da cui il suo nome. Spesso, i medici identificano l'angina instabile allo stato pre-infarto.

Quindi, in quali casi l'angina è classificata come instabile:

  • se i sequestri si sono verificati per la prima volta e si sono dichiarati meno di un mese fa;
  • se c'è una rapida progressione della malattia, che aumenta il numero di attacchi e aumenta la loro intensità;
  • se gli attacchi iniziano a disturbare una persona, anche quando è a riposo;
  • se l'angina si verifica entro due settimane dopo che una persona ha avuto un attacco di cuore.

C'è anche il cosiddetto variante angina pectoris, che più spesso si dichiara di notte o al mattino presto. Gli attacchi si verificano quando il paziente è a riposo. Durano in media circa 3-5 minuti. Sono provocati da uno spasmo improvviso delle arterie coronarie. In questo caso, le pareti delle navi possono essere caricate con placche, ma a volte sono assolutamente pulite.

Angina pectoris: cosa dovrei fare?

Quindi, cosa fare se capisci che un attacco di angina inizia? Prima di tutto, devi interrompere immediatamente qualsiasi attività fisica. Se vai - è necessario fermarsi, ed è meglio sedersi. In alcuni casi, questo è sufficiente per normalizzare la situazione.

Il prossimo passo è prendere la nitroglicerina in questo modo e nel dosaggio prescritto dal medico. Vale la pena ricordare che questo farmaco può causare un forte calo della pressione sanguigna. Il risultato di tali improvvisi cambiamenti nel corpo sono vertigini e svenimenti. Pertanto, è necessario sedersi.

Se dopo 5 minuti l'attacco non viene fermato, è necessario ripetere la procedura. Nel caso in cui la nitroglicerina non abbia alcun effetto, e il dolore ti infastidisce per più di 15 minuti, chiama immediatamente un'ambulanza. Un prolungato attacco di angina minaccia con gravi conseguenze fino a un risultato letale.

Angina pectoris e le sue complicazioni

La complicanza più grave con un prolungato attacco di angina è l'infarto del miocardio. Questa condizione estremamente pericolosa ha spesso conseguenze irreversibili ed è una causa abbastanza comune di alta mortalità nelle persone di età superiore ai 45-50 anni (specialmente negli uomini). Poiché gli effetti a lungo termine dell'angina pectoris possono essere chiamati insufficienza cardiaca cronica e cardiosclerosi, che riducono significativamente la qualità della vita del paziente.

Trattamento dell'angina pectoris

Quindi, la stenocardia è un grido del corpo per aiuto, è un segnale che indica gravi problemi del sistema cardiovascolare. La patologia necessita di supervisione medica e trattamento qualificato, i cui obiettivi sono:

  • sollievo dai sequestri;
  • l'individuazione e il trattamento di malattie che favoriscono lo sviluppo dell'angina pectoris;
  • prevenzione delle complicanze (in primo luogo, infarto del miocardio);
  • migliorare la qualità della vita del paziente riducendo la frequenza e l'intensità delle crisi.

Il medico selezionerà un trattamento medico competente basato su un esame approfondito del paziente. Di norma, non può fare a meno di assumere farmaci antianginosi, che riducono la necessità di ossigeno nel muscolo cardiaco. Spesso nello schema del trattamento farmacologico è anche consigliabile la presenza di agenti antisclerotici. Il medico spiegherà anche al paziente le regole per l'utilizzo del pronto soccorso in caso di sintomi di un attacco di angina pectoris - nitroglicerina.

Nei casi particolarmente gravi, quando il rischio di sviluppare un infarto miocardico non può essere ridotto, il medico curante decide sulla necessità dell'intervento chirurgico. Di norma, il paziente richiede bypass aortocoronarico o angioplastica con palloncino.

Profilassi dell'angina pectoris

Per la salute dell'intero sistema cardiovascolare, è necessario escludere l'influenza di quanti più fattori possibili, che aumentano il rischio di angina pectoris e le complicazioni che lo accompagnano.

Cambiare alcune delle condizioni che minacciano l'angina va oltre lo scopo delle nostre possibilità - soprattutto, stiamo parlando di età e sesso. Tuttavia, ognuno di noi è in grado di fare molto per proteggersi da gravi problemi di salute.

  • Mangia In questo modo si evitano problemi di sovrappeso, si normalizza il livello di colesterolo nel sangue e si forniscono all'organismo le vitamine e i microelementi necessari.
  • Rifiuta cattive abitudini. L'abuso di alcol e sigarette ha un effetto dannoso su tutto il corpo. Un colpo significativo a te stesso, tra cui, prende il sistema cardiovascolare.
  • Stile di vita attivo. Le persone che conducono uno stile di vita sedentario prima o poi avranno problemi di circolazione del sangue. Stile di vita attivo significa attività fisica regolare e moderata. Se i problemi con cuore e vasi sanguigni si sono già manifestati, vale la pena chiedere aiuto a uno specialista in terapia fisica, che sceglierà il carico ottimale per te.
  • Non rimanere senza salute. Aumento della pressione sanguigna, diabete, malattie polmonari e bronchiali. In assenza di un trattamento tempestivo e competente, tutto ciò può portare allo sviluppo dell'angina pectoris.

È meglio iniziare la prevenzione dell'angina fin dalla più tenera età. Più spesso raccontare ai bambini il fumo pericoloso, non sovralimentare i bambini, aggiungerli allo sport.

Tutte queste misure preventive devono essere seguite e nel trattamento dell'angina pectoris già sviluppata. Fanno parte delle cure terapeutiche per il paziente. È quasi impossibile parlare di previsioni brillanti se il paziente non riconsiderare il suo modo di vivere.

prospettiva

Il corso di angina pectoris è molto individuale in ciascun caso. Per alcuni anni, qualcuno fa senza deteriorare il quadro clinico, altri sono caratterizzati da un rapido sviluppo della malattia, portando a infarto miocardico e persino alla morte. Ci sono molti fattori che consentono al medico di trarre conclusioni sulla prognosi e sulle probabilità di un particolare paziente. Questo è il grado di danno alle arterie coronarie e la tollerabilità dell'attività fisica e le peculiarità della contrattilità miocardica. Migliora in modo significativo la prognosi adeguata per il trattamento delle condizioni del paziente e il rispetto di tutte le prescrizioni.

L'angina pectoris è una malattia comune ai nostri giorni. Se i problemi cardiaci precedenti si manifestavano soprattutto tra le persone che hanno superato la soglia dei 50 anni, ora i pazienti stanno diventando rapidamente più giovani. Gli attacchi di angina sono registrati anche nei bambini (specialmente negli adolescenti). Questa è una condizione pericolosa che non consente a una persona di godersi pienamente la vita, limita la sua attività fisica e nei casi più gravi può portare alla disabilità o causare un esito fatale. Ecco perché oggi tutti dovrebbero conoscere i sintomi dell'angina pectoris e anche la sua prevenzione.

Angina pectoris - sintomi, cause, tipi e trattamento dell'angina pectoris

Momento gentile del giorno, cari lettori!

Nell'articolo di oggi, prenderemo in considerazione con voi malattie cardiache come l'angina pectoris, così come i suoi sintomi, cause, tipi, diagnosi, trattamento, farmaci, rimedi popolari e profilassi dell'angina. Quindi...

Cos'è l'angina?

Angina pectoris - una sindrome clinica caratterizzata da disagio o forte dolore dietro lo sterno, la cui causa principale è la violazione del rifornimento di sangue coronarico al muscolo cardiaco.

Altri nomi di angina pectoris - "Angina pectoris" (nome obsoleto).

L'angina è inclusa nella classificazione della cardiopatia ischemica (CHD), essendo una manifestazione clinica (sintomo) della malattia. È spesso accompagnato da aritmie cardiache, ad esempio - tachicardia, in cui la frequenza cardiaca aumenta fino a 90 o più battiti al minuto, mancanza di respiro, vertigini.

Il dolore con l'angina appare improvvisamente, più spesso con lo sforzo fisico o situazioni stressanti, meno spesso nello stato di riposo di una persona. A tempo, l'attacco può durare non più di 10-15 minuti, scompare dopo la rimozione del fattore provocante e anche con nitroglicerina (sotto la lingua).

La principale causa di angina nella maggior parte dei casi è la nascita e lo sviluppo delle arterie coronariche placche aterosclerotiche. La presenza di placche, che si basano includono depositi di colesterolo restringe il lume dei vasi sanguigni, e talvolta anche sovrappongono loro, in modo che interrotto il flusso di sangue, e quindi il potere tagliato dalla fornitura di sangue all'organo. Nel nostro caso, nella dieta è limitata a "motore umano" - un cuore che con una mancanza di ossigeno e di altre sostanze provenienti dal sangue inizia a male. Il dolore al cuore in tali circostanze è l'angina pectoris.

È anche importante capire che dopo pochi minuti il ​​taglio fuori dalla circolazione del cuore inizia a morire di fame, dopo la sua morte, si sviluppa un infarto miocardico, una complicazione della quale può essere l'arresto cardiaco e persino la morte. Questo è il motivo per cui il disagio e il dolore al cuore dovrebbero essere trattati molto seriamente, specialmente se gli attacchi di angina si fanno sentire periodicamente.

Sviluppo di angina pectoris

Come abbiamo già detto, la causa principale dell'angina è la violazione dell'afflusso di sangue al muscolo cardiaco (miocardio) a causa della presenza di arterie coronarie nel cuore delle placche aterosclerotiche.

Prima di considerare il problema della formazione delle placche, consideriamo brevemente in cosa consistono.

Il fatto è che per il normale funzionamento del corpo, per le sue cellule, in particolare per la loro difesa, è necessario il colesterolo. Di per sé, il colesterolo non può diffondersi in tutto il corpo, quindi questo ruolo viene svolto dai trasportatori di proteine ​​- apolipoproteine, che attraverso il sangue, attraverso i vasi sanguigni, lo consegnano a tutti gli organi.

A seconda del "obiettivo", dove è necessario per fornire il colesterolo, ci sono diversi tipi di apolipoproteine ​​- ad alta densità (HDL), a bassa densità (LDL), lipoproteine ​​a bassissima densità (VLDL) e chilomicroni.

La causa della formazione di placche aterosclerotiche sono le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), perché hanno una cattiva proprietà - precipitano, aderendo al modo di muoversi verso le pareti dei vasi sanguigni. Nel tempo, i depositi di colesterolo si accumulano nelle pareti dei vasi sanguigni, riducendo il lume del canale sanguigno nel sito della congestione e, a volte, persino bloccandolo. Le seguenti immagini illustrano perfettamente questo processo patologico:

Tagliato dal sangue del sito o del corpo sta vivendo la fame, perché insieme al sangue, riceve sia l'ossigeno e le sostanze nutritive necessarie per il loro normale funzionamento.

Inoltre, in questo caso c'è un'altra condizione pericolosa: la formazione di un trombo. Dopotutto, nel tempo, in un luogo di accumulo di depositi di colesterolo, la parete di un vaso sanguigno può rompersi, da esso un coagulo denso sotto forma di una placca con altre sostanze viene gettato nel canale. Il trombo che si muove lungo i vasi, raggiungendo il punto di costrizione, intasa il flusso sanguigno, causando così una brusca cessazione del rifornimento di sangue alle parti successive degli organi.

Il più pericoloso è la formazione di coaguli di sangue nei vasi del cervello, causando lo sviluppo di ictus cerebrale, e coaguli di sangue nel muscolo cardiaco, causando un attacco di cuore, o anche arresto cardiaco.

In realtà, l'angina sono la "prima chiamata", che ci dice circa i processi di sviluppo della aterosclerosi umana, soprattutto se il dolore è nel appare cuore durante lo sforzo fisico ed esperienze emotive. Dopo tutto, quando si esegue o stress, il cuore di una persona inizia a lavorare più velocemente, e quindi in maggiore necessità della porzione sangue di ossigeno. Se non riceve abbastanza nutrizione, lo sapremo.

Naturalmente, il modello sopra descritto di sviluppo dell'angina pectoris è molto superficiale. Dopo tutto, ci sono altre cause di attacchi di angina, per esempio - spasmo delle coronarie del miocardio, ma questo è un fenomeno più raro, e la cosa principale, penso, sono riuscito a descriverlo in una forma semplice accessibile a tutti.

Angina pectoris - statistiche

La diffusione dell'angina aumenta di anno in anno, principalmente a causa del deterioramento della qualità del cibo moderno e del deterioramento dello stato psico-emotivo di molte persone.

Un forte aumento degli attacchi di angina osservati negli adulti, 45 anni e oltre, specialmente negli uomini, circa 1 a 2 volte a 3. Ciò è dovuto al corpo femminile, che produce gli ormoni che inibiscono lo sviluppo di aterosclerosi e le sue conseguenze.

Se parliamo della percentuale, all'età di 45-54 anni, gli attacchi di angina disturbano il 2-5% delle persone, mentre tra 65 e 74 anni, aumentano al 10-20%.

Angina pectoris - ICD

ICD-10: I20;
ICD-9: 413.

Sintomi di stenocardia

Il principale sintomo di angina pectoris - Affilato, compressivo, pressante, a volte con dolore bruciante dietro lo sterno. La sua posizione è mostrata nella figura a destra. Il dolore con l'angina pectoris ha un carattere a breve termine - da 3 a 15 minuti. Molto spesso, l'effetto del dolore si irradia (dà) al braccio sinistro, alla spalla, alla scapola, alla metà del collo, raramente - nella mascella.

Altri segni di angina pectoris

  • Sensazione di mancanza d'aria, mancanza di respiro;
  • Sensazione di ansia, paura, simile a un attacco di panico;
  • Capogiri, confusione;
  • Aumento della pressione sanguigna;
  • Tachicardia: aumento della frequenza cardiaca a 90 battiti al minuto o più;
  • Raramente - nausea e vomito.
  • Una caratteristica è anche l'azione della nitroglicerina, che, quando applicata, favorisce una netta cessazione di un attacco di angina.

Importante! Se il dolore dietro lo sterno non va via per più di 15 minuti, anche se si usa la nitroglicerina, chiamare immediatamente un'ambulanza, perché forse un attacco cardiaco più serio, per esempio: infarto del miocardio.

Complicazioni di angina pectoris

  • Infarto miocardico;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Risultato letale.

Cause dell'angina pectoris

La causa principale degli attacchi di angina è l'aterosclerosi, il meccanismo di sviluppo di cui abbiamo esaminato in parte all'inizio dell'articolo. In breve, la causa dell'angina pectoris è il coinvolgimento di vasi coronarici con placche aterosclerotiche che riducono o bloccano completamente il lume del flusso sanguigno. In questo caso, al cuore (miocardio) manca la quantità necessaria di sangue e con esso l'ossigeno e le sostanze nutritive, specialmente se espresse in carichi muscolari cardiaci, quando ha bisogno di sangue aggiuntivo.

Altre cause di angina pectoris includono:

  • Spasmi di vasi coronarici o coronarici;
  • Anomalie nello sviluppo di vasi coronarici del muscolo cardiaco;
  • Trombosi e tromboembolia delle arterie coronarie;
  • Cardiopatia ischemica (CHD).

I fattori che contribuiscono all'emergenza di attacchi di angina sono:

  • Attività fisica rinforzata;
  • Forte esperienza emotiva, stress;
  • tachicardia;
  • Esci da una stanza calda a un clima freddo, freddo e ventoso.

Le cause dello sviluppo delle placche aterosclerotiche sono:

  • L'uso di cibo inutile e dannoso - limonata, fast food, cibo innaturale con un gran numero di sostituti (additivi alimentari - E ***);
  • Cattive abitudini: fumo, alcol;
  • Iperlipidemia (livelli elevati di lipidi e lipoproteine ​​nel sangue);
  • Disfunzione endoteliale (parete interna dei vasi sanguigni);
  • Squilibrio ormonale (menopausa, ipotiroidismo, ecc.);
  • Violazione dei processi metabolici nel corpo;
  • Aumento della coagulabilità del sangue;
  • La sconfitta dei vasi sanguigni da un'infezione - il virus dell'herpes, il citomegalovirus, la clamidia;
  • Abuso di medicinali

Gli attacchi di angina più inclini sono:

  • Persone di un maschio;
  • Persone con eccesso di peso, obesità;
  • alta pressione sanguigna;
  • Dipende dal fumo, dall'alcool, dalle droghe;
  • Fan di fast food;
  • Persone con uno stile di vita sedentario;
  • Le persone che sono spesso stressate;
  • Persone con malattie come il diabete, ipertensione (ipertensione).

Classificazione dell'angina pectoris

L'angina è divisa in 2 gruppi principali: angina stabile e instabile.

1. Angina stabile (angina da sforzo)

Stenocardia di tensione si sviluppa di solito sotto stress fisici di una persona, esperienze forti, tensioni, vale a dire. in quei casi in cui la frequenza cardiaca aumenta e il muscolo cardiaco ha bisogno di una maggiore quantità di sangue, ossigeno.

A seconda del livello di attività fisica, in cui una persona soffre di dolore toracico, l'angina da stress è suddivisa in 4 classi funzionali (FC):

Angina pectoris FC 1 (PK I) - caratterizzato da rari attacchi di sindrome del dolore, principalmente con uno sforzo fisico significativo o eccessivo sul corpo;

Angina pectoris FC 2 (FC II) - è caratterizzato da frequenti attacchi di sindrome del dolore con sforzi fisici minori - salire le scale a 1 piano, camminare velocemente per circa 300 metri o più. L'attacco può anche iniziare nelle prime ore di un uomo risveglio quando il resto dello stato in modalità normale, aumentando il ritmo del cuore, aumenta la circolazione sanguigna e riduce la capacità di anti-fibrinolitica (ritmo circadiano angina).

Angina pectoris FC 3 (FC III) - è caratterizzato da frequenti attacchi di sindrome del dolore con sforzi fisici minori - salire le scale fino al 1 ° piano con il solito passo lento, camminare velocemente per circa 150 metri e oltre.

Angina pectoris FC 4 (FC IV) - caratterizzato da frequenti attacchi con attività fisica minima di una persona o di riposo (riposo).

2. Angina instabile

L'angina instabile è caratterizzata da attacchi dolorosi di varia intensità, durata, evento imprevedibile, ad esempio - a riposo. La sindrome del dolore è più difficile da fermare quando si assumono nitrati (nitroglicerina). Il rischio di sviluppare infarto miocardico è più alto, in contrasto con la forma stabile di questa patologia. A causa delle loro proprietà, l'angina instabile era divisa in diversi tipi:

2.1. La prima angina emergente (aeronautica) - lo sviluppo di una recidiva avviene 30-60 giorni dopo la prima manifestazione della sindrome del dolore.

2.2 Angina pectoris progressiva - lo sviluppo si verifica più spesso contro una forma stabile di angina pectoris, con un aumento della classe funzionale (FC).

2.3. Primo post-infarto, angina postoperatoria - lo sviluppo della sindrome del dolore si verifica nel periodo da 3 a 28 giorni dopo un precedente infarto miocardico (secondo la classificazione dei medici di famiglia) o da 1 a 14 giorni (classificazione NYHA).

2.4. Angina spontanea (vasospastica, variante, Prinzmetal) - caratterizzato da improvvisi attacchi di dolore dietro lo sterno senza una ragione apparente, più spesso - a riposo. Di solito, l'angina vasospastica non è associata alla lesione aterosclerotica dei vasi coronarici. La sua causa è principalmente il restringimento dei vasi coronarici.

Diagnosi di angina pectoris

La diagnosi di angina pectoris comprende i seguenti metodi di esame:

  • storia medica;
  • Analisi del sangue generale;
  • Analisi del sangue biochimica;
  • Misurazione del livello di glucosio nel sangue (determinazione della glicemia);
  • Elettrocardiografia (ECG) a riposo e sotto sforzo fisico;
  • Monitoraggio giornaliero della funzione cardiaca con ECG;
  • Ecocardiografia (Eco ECG) a riposo e sotto sforzo fisico;
  • Scintigrafia sotto stress fisico o farmacologico.
  • Angiografia coronarica (in alcuni casi, a discrezione del medico).

Trattamento dell'angina pectoris

Come trattare l'angina? Il trattamento Angina si rivolge a sollievo dal dolore, la prevenzione di infarto miocardico, così come fermare lo sviluppo di aterosclerosi e la pulizia dei vasi sanguigni da placche aterosclerotiche.

Il trattamento dell'angina include i seguenti metodi di terapia:

1. Restrizione dell'attività fisica di una persona;
2. Trattamento farmacologico (preparati per l'angina pectoris):
2.1. Gestione della sindrome del dolore;
2.2. Terapia di supporto;
2.3. Terapia anti-aterosclerotica;
3. Dieta;
4. Trattamento chirurgico;
5. Rispetto delle misure preventive.

1. Limitazione dell'attività fisica

Come abbiamo accennato in questo articolo, qualsiasi attività fisica della persona, anche grave stress emotivo, costringendo il cuore a lavorare frequenza cardiaca aumenta più velocemente e il cuore alla funzione inizia a pompare sangue più velocemente, e quindi in più bisogno di sangue. Se nei vasi sanguigni ci sono ostacoli alla normale circolazione del sangue, nel nostro caso - presenza di placche aterosclerotiche nei vasi coronarici, il cuore inizia a mancare di ossigeno e di sostanze nutritive. La persona in questo caso sente un attacco doloroso.

Per prevenire tali situazioni, il paziente ha bisogno di riposo e, più alta è l'angina della classe funzionale (FC), più è necessario proteggersi dall'attività fisica e dalle situazioni stressanti.

Il carico fisico è necessario e nominato dal medico curante nella fase di riabilitazione, dopo un ulteriore esame del paziente.

2. Trattamento farmacologico (preparati per l'angina pectoris)

Importante! Prima di utilizzare qualsiasi farmaco e preparato per il trattamento dell'angina pectoris, assicurati di consultare il tuo medico!

2.1. Sindrome da sollievo dal dolore

Il ritiro (coppettazione) della sindrome dolorosa causata dall'angina viene effettuato dai seguenti gruppi di farmaci:

nitrati - farmaci con effetti antianginosi e vasodilatatori. Ci sono effetti a breve, medio e lungo termine. Assegnato in base alla classe funzionale.

Per fermare rapidamente l'attacco di angina pectoris viene applicata la "nitroglicerina", sotto la lingua. Se il rimedio non ha aiutato, è necessario esaminare una persona che non è un soggetto di infarto miocardico o dolore di natura non cardiaca.

Nel periodo di trattamento, se una persona deve essere fisicamente stressata, a seconda della classe funzionale (FC), l'assunzione di nitrato è prescritta in anticipo, per 5-10 minuti.

La stenocardia di tension 1 FC è prevenuta con l'aiuto di nitrati di azione corta (meno di 1 ora) - «Nitroglicerina».

La stenocardia di tensione di 2 FC è prevenuta con l'aiuto di nitrati di breve durata (meno di 1 ora) o media (da 2 a 6 ore) - "nitroglicerina", "isosorbide dinitrato".

La stenocardia della tensione 3 FC viene prevenuta con l'aiuto di nitrati a lunga durata d'azione (più di 6 ore) - Isonorbide mononitrato.

Angina 4 FC impedita l'uso combinato di nitrati a lunga azione ( "isosorbide mononitrato") e altri agenti antianginosi (beta-bloccanti, ecc). Questa combinazione viene utilizzata anche la sera, prima di andare a dormire.

β-adrenoblokator (beta-bloccanti) - contribuire ad abbassare la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca) e, di conseguenza, la necessità del cuore in quantità aumentate di sangue e ossigeno. Pertanto, i beta-adrenoblocker fermano il dolore dell'angina pectoris.

Tra i beta-bloccanti sono: bisoprololo ( "Biprol", "Kordinorm"), Carvedilolo ( "Dilatrend", "Corioli '), metoprololo (" Betalok " Vazokardin " Egilok ").

Bloccanti dei canali del calcio - hanno un effetto antianginoso, grazie al quale vengono spesso prescritti per il trattamento dell'angina pectoris. Sono suddivisi in 2 gruppi - derivati ​​diidropiridinici e derivati ​​non diidropiridinici.

Derivati ​​diidropiridinici ("Amlodipina", "Nifedipina") hanno un effetto antianginoso prolungato, spesso per migliorare l'efficacia del trattamento, sono usati in combinazione con beta-bloccanti.

Derivata serie Nedigidropiridinovye ( "Verapamil" "Diltiazem"), applicabile nel caso di controindicazioni alla beta-bloccanti - in presenza di asma bronchiale, pronunciato aterosclerosi degli arti inferiori, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Combinare con beta-bloccanti non è raccomandato, perché c'è il rischio di sviluppare eccessiva bradicardia.

Inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) - bloccare la conversione dell'angiotensina II dall'angiotensina I, prevenendo così gli spasmi dei vasi sanguigni. Inoltre, gli ACE-inibitori normalizzano la pressione sanguigna e proteggono il muscolo cardiaco dai processi patologici.

Tra gli ACE-inibitori si possono identificare: "Captopril", "Lizinopril", "Enalapril".

2.2. Terapia di supporto

La terapia di supporto è finalizzata a migliorare il decorso e prevenire i successivi attacchi di angina, nonché lo sviluppo di infarto miocardico.

anticoagulanti - proteggere i vasi sanguigni dalla trombosi, inibire lo sviluppo di coaguli di sangue esistenti e la formazione di filamenti di fibrina.

Tra gli anticoagulanti si può identificare: "Eparina".

Farmaci antiaritmici - contribuire alla normalizzazione della frequenza cardiaca, miglioramento della funzione respiratoria, alleviamento dell'angina pectoris, malattia coronarica e molte altre malattie del sistema cardiovascolare.

Tra i farmaci antiaritmici possono essere identificati: "Aimalin", "Lidocaina", "Novokainamid".

sedativi - calma il sistema nervoso, che è particolarmente importante con forti esperienze emotive che portano ad attacchi di angina pectoris e sindrome del dolore, quando una persona inizia ad attaccare la paura.

Tra i sedativi ci sono: "Valerian", "Persen", "Tenoten".

2.3. Terapia anti-aterosclerotica

La terapia anti-aterosclerotica è finalizzata a fermare e prevenire lo sviluppo di placche aterosclerotiche nei vasi sanguigni.

statine e fibrati - avere un'azione ipocolesterolemica (abbassamento del colesterolo). Questi gruppi di farmaci abbassano il livello di colesterolo "cattivo" nel sangue, a causa del quale la quantità di depositi di colesterolo e, di conseguenza, il "materiale da costruzione" per la formazione di placche aterosclerotiche diminuisce. Per ottenere il massimo effetto, le statine e i fibrati vengono presi allo stesso tempo.

I fibrati aumentano la quantità di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) nel sangue, che di fatto contrastare lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), di cui cade effettivamente colesterolo precipitato. I fibrati sono anche usati per trattare la malattia coronarica (CHD) e la dislipidemia. Questi farmaci riducono al minimo il numero di decessi per cardiopatia ischemica.

Tra i fibrati può essere identificato - "Fenofibrato".

Le statine, al contrario dei fibrati, abbassano direttamente il livello delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) nel sangue.

Tra le statine possono essere identificati - "Atorvastin", "Lovastatina", "Rosuvastin".

Il livello di colesterolo totale nel sangue deve essere ridotto a 4,5 mmol / l (175 mg / dL) o inferiore, il livello di colesterolo LDL a 2,5 mmol / l (100 mg / dL) o inferiore.

antiaggreganti piastrinici - prevenire l'adesione di eritrociti e piastrine, nonché la loro subsidenza sulle pareti interne dei vasi sanguigni (endotelio), migliorando in tal modo il flusso di sangue (circolazione) nel corpo.

Tra gli agenti antipiastrinici si possono distinguere: "Dipiridamol", "Clopidogrel".

3. Dieta per l'angina pectoris

La dieta per l'angina pectoris è una parte importante e integrante del corso del trattamento. Dopo tutto, il livello di colesterolo nel sangue, la presenza di aterosclerosi e i derivati ​​delle malattie cardiovascolari, dipende in gran parte dalla qualità del cibo.

I punti principali della dieta per l'angina pectoris:

  • Contenuto calorico del cibo - 10-15% in meno rispetto alla dieta quotidiana e obesità del 20%;
  • La quantità di grassi non è superiore a 60-80 g al giorno;
  • La quantità di proteine ​​non è superiore a 1,5 g per 1 kg di peso corporeo umano al giorno;
  • La quantità di carboidrati non è superiore a 350-400 g al giorno;
  • La quantità di sale non supera gli 8 grammi al giorno.

Cosa non puoi mangiare con l'angina pectoris

  • Piccante, grassi, fritti, salati e cibi affumicati - prosciutto, salsicce, prodotti lattiero-caseari grassi, maionese, ketchup e altri alimenti poco;
  • Grassi animali, molti dei quali si trovano nelle varietà di carne grassa (maiale, anatra fatta in casa, oca, carpa e altri), grassi, burro, margarina;
  • Alimenti ipercalorici e alimenti ricchi di carboidrati digeribili: torte, focacce, cioccolata, caramelle, marmellate, caramelle gommose e caramellate, marmellate.

Cosa puoi mangiare con l'angina pectoris

Alimenti di origine animale: varietà di carne a basso contenuto di grassi (pesce magro, pollo), latticini a basso contenuto di grassi, albume d'uovo;

  • Cereali - farina d'avena, grano saraceno;
  • Verdura e frutta - principalmente verdure di colore verde e frutti di fiori d'arancio;
  • Prodotti da forno - pane di segale o di crusca;
  • Bere - acqua minerale, tè non zuccherato, linfa di betulla.

È inoltre possibile utilizzare le raccomandazioni sulla dieta M.I. Pevzner - dieta numero 9 (tabella numero 9).

vitamine

Le vitamine, come il cibo dietetico, sono un punto molto importante nella lotta contro le malattie cardiovascolari, in particolare la natura aterosclerotica.

Notare la supplementazione di vitamine - C, E, B3 (PP), B6, B11 e R. Particolarmente C (acido ascorbico) e P (rutina con altri bioflavonoidi), che rafforzano le pareti interne dei vasi sanguigni (endotelio), impedendo la la più deposizione di colesterolo "cattivo" in loro. E l'acido ascorbico, inoltre, promuove il ritiro più veloce di tale colesterolo dal corpo umano.

Tuttavia, non tutte le vitamine nel nostro caso sono utili, quindi, con l'angina pectoris, la vitamina D (calciferolo) dovrebbe essere limitata in uso.

4. Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico (funzionamento) angina assegnato solo nei casi in cui le terapie non invasive non ha portato al risultato desiderato, ma anche nei casi in cui il vaso coronarico è troppo piccolo lume o coagulo di sangue in esso.

Tra i metodi operativi di trattamento dell'angina pectoris possono essere identificati:

Chirurgia di bypass coronarico (CABG) - "riconnessione" della nave coronaria con un'altra parte del vaso sanguigno, al di sotto del suo blocco;

Angioplastica con palloncino - L'operazione è basata sull'introduzione nel vaso sanguigno, al posto del suo lume ristretto, un palloncino speciale, che viene ulteriormente pompato, allargando così il lume del flusso sanguigno. Quindi il pallone viene espulso e rimosso dalla nave. Per un effetto più lungo e più affidabile, uno stent viene posizionato nell'area del vaso ingrandita da un palloncino. Questo metodo è chiamato stenting della nave.

5. Rispetto delle misure preventive

La prevenzione di angina non è solo finalizzato alla prevenzione del dolore, ma anche per il rilievo delle possibili complicazioni del processo della malattia, è per questo che le cose come - senza fumo, alcol e altre attività sono pazienti obbligatori. Riguardo alla prevenzione, parleremo più in dettaglio un po 'più tardi, e ora diamo un'occhiata ai metodi e ai rimedi popolari per l'angina pectoris.

Trattamento di angina con rimedi popolari

Importante! Prima di usare rimedi popolari per l'angina pectoris, consulta il tuo medico!

Limone. Osservando la dieta, di cui abbiamo parlato sopra nell'articolo, prima di ogni pasto, usare una buccia di limone accuratamente lavata.

Aglio, limone e miele. Mettere in un vaso da 3 litri di 1 litro di miele, succo di 10 limoni e estrusa attraverso teste chesnodavku 5 aglio (non spicchi), tutto mescolare bene, coprire il contenitore e messo in 7 giorni di infusione, in un luogo buio e fresco. Prendi il farmaco che ti serve 2 cucchiai. cucchiaiate al mattino, una volta al giorno, a stomaco vuoto, risolvendo lentamente il rimedio entro un paio di minuti. Il corso del trattamento - fino a quando il prodotto finito è finito.

Biancospino. Versare in un thermos 4 cucchiai. cucchiaio di biancospino e riempirlo con 1 litro di acqua bollente, mettere il prodotto durante la notte per l'infusione. Bevi l'infuso durante il giorno, come un tè.

Menta e valeriana 4 cucchiai. cucchiaio di menta piperita e 1 cucchiaio. un cucchiaio di valeriana viene aggiunto al thermos, versare alle piante 1 litro di acqua bollente e lasciare in infusione per un paio d'ore. L'infusione deve essere bevuta durante il giorno.

Per aumentare l'efficacia del farmaco, puoi anche aggiungere un paio di cucchiaini di rosa canina, che aggiungeranno una porzione di vitamina C, che contrasta direttamente la formazione di placche aterosclerotiche.

Olio di abete Per alleviare il dolore al cuore, è necessario strofinare 6-7 gocce di olio di abete in questo luogo.

Profilassi dell'angina pectoris

La prevenzione dell'angina pectoris include il rispetto delle seguenti regole e raccomandazioni:

  • Pieno rifiuto del fumo e prodotti alcolici;
  • Minimizzazione nell'uso di malopoleznoy e cibo nocivo, tra cui - grassi, fritti, caldi, salati, affumicati;
  • Mangiare cibi ricchi di vitamine e oligoelementi;
  • Sposta di più;
  • Guarda il tuo peso, non permettere l'obesità;
  • Evitare situazioni stressanti, se necessario, cambiare il luogo di lavoro;
  • Non lasciare molte malattie diverse, in particolare il sistema cardiovascolare, in modo che non entrino in una forma cronica.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Qual è l'uso di calze per le vene varicose per gli uomini

Motivi

L'abbigliamento in stile "unisex" negli ultimi anni ha guadagnato tanta popolarità per la sua praticità, per l'aspetto dei vestiti e per chi indossa da tempo non ha più enfasi....

Come prendere Detralex in caso di varicosi

Motivi

Le vene varicose, una malattia abbastanza grave, che viene trascurata in una forma trascurata. La malattia è caratterizzata dalla formazione di occlusione vascolare, che porta a gonfiore delle gambe e processi infiammatori....