Trattamento delle vene varicose mediante laser

Struttura

Coagulazione laser endovenosa (EVLK) - trattamento delle vene varicose con un laser. EVLK è il metodo più moderno ed efficace per eliminare le vene varicose. Viene eseguito in un modo minimamente invasivo - senza incisioni e anestesia - e offre un minimo di inconvenienti.

Per ottenere un risultato garantito, la clinica "Varicose non è" Irkutsk utilizza un approccio completo alla gestione dei pazienti per 1 anno dopo la procedura. Il costo include la diagnosi, tutti i farmaci e le manipolazioni necessarie, l'osservazione da parte di un flebologo in dinamica (5 ricezioni), jersey di compressione. Il prezzo per il trattamento delle vene varicose è fisso e trasparente, non devi pagare nulla in più.

Prezzo del trattamento laser delle vene varicose

EVLK di 2 tronchi venosi con un afflusso

EVLK di 3 tronchi venosi con un afflusso

Kilin Alexey Gennadievichchirurgo

Pisarev Nikolay Vladimirovichchirurgo

Offerte speciali del mese:

Solo fino alla fine di luglio! L'azione alla ricezione del chirurgo-flebologo:

  • il costo dell'ammissione primaria è di 899 rubli invece di 1200;
  • Ultrasuoni delle vene alla reception del flebologo - IN REGALO!

Offerta vantaggiosa dalla clinica "Varicose is not" Irkutsk! Per tutti i pazienti, prezzi speciali per il trattamento laser delle vene varicose:

  • 15% - uno sconto per il trattamento da 2 tronchi venosi con un afflusso,
  • 6% - uno sconto sul trattamento del 1 ° tronco venoso con un afflusso.

Lo sconto è valido per il trattamento laser delle vene varicose quando si stipula un contratto tra il 1 giugno e il 31 luglio 2018.

Varicità - una violazione del normale funzionamento del sistema circolatorio negli arti inferiori, in cui l'espansione delle vene sottocutanee sulle gambe. Ti senti:

  • dolore e pesantezza alle gambe,
  • la sera le gambe si gonfiano,
  • I crampi sono possibili.

Le vene superficiali modificate sono visibili a occhio nudo. Sia gli uomini che le donne sono colpiti. La varicità negli uomini è abbastanza comune nei diversi gruppi di età. Tra le donne, le vene varicose sono un fastidio frequente durante la gravidanza. Oltre al disagio fisico ed estetico, le vene varicose in assenza di una diagnosi tempestiva possono essere complicazioni pericolose: la formazione di trombi e ulcere trofiche. È molto importante in tempo consultare un medico - flebologo e prevenire lo sviluppo della malattia.

La coagulazione laser endovenosa (EVLK) è l'effetto di un raggio laser su una parete venosa attraverso una guida di luce. In questo caso, l'incollatura della vena si verifica e i nodi dilatati di varicosi si risolvono completamente entro sei mesi. Le tecnologie laser sono superiori alle tecnologie "classiche" e alle operazioni aperte. La rimozione delle vene varicose con un laser è più sicura della flebectomia.

Vantaggi del trattamento laser delle vene varicose

  • quasi indolore e sicuro,
  • non richiede l'anestesia,
  • viene eseguito senza incisioni e non lascia tracce e cicatrici
  • il trattamento è ambulatoriale, non è necessario il ricovero in ospedale.

1) Installazione di una guida di luce laser

Sotto la supervisione di un ago speciale, viene eseguita una puntura in una vena varicosa. Attraverso l'ago, una guida di luce laser viene trasportata lungo l'intera lunghezza della vena. Il progresso della fibra è controllato dagli ultrasuoni.

Dopo l'installazione della fibra, l'anestesia viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale: la pompa. Con il suo aiuto, l'anestetico viene iniettato nello spazio attorno alla vena in cui è installata la guida luminosa. Con uno stretto riempimento dello spazio paraveno, la vena viene schiacciata ed è delimitata dai tessuti circostanti.

3) Coagulazione laser

Dopo l'anestesia, il laser è acceso. Rimuovendo gradualmente il laser, il medico produce un effetto uniforme sulla parete venosa con un raggio laser termico.

4) Trattamento degli afflussi prolungati di varici

Dopo l'estrazione della guida di luce laser, viene eseguita la scleroterapia degli afflussi dilatati di varici.

5) Compressione elastica

Dopo il completamento della procedura EAVC, è necessario creare una certa pressione sulle vene trattate. Per questo, le calze a compressione sono consumate. Di solito il termine di indossare la maglia di compressione è di 2 settimane.

Sensazioni dopo il trattamento laser

Nei primi giorni, convulsioni, lividi nell'area della vena "saldata" possono essere preoccupanti. È possibile aumentare la temperatura a 38 ℃. Può disturbare un leggero "sorseggiare" lungo la vena. Tuttavia, tutti questi sintomi non sono espressi e passano indipendentemente per 2-3 settimane. Entro 2 mesi, può persistere una decolorazione della pelle nell'area della vena obliterata (iperpigmentazione).

Iscriviti per la diagnosi e il trattamento in clinica "Varicose non è" Irkutsk. Ti aiuteremo a liberarti delle vene varicose in modo rapido e sicuro per sempre.

Fino al 31 luglio, con trattamento laser delle vene varicose - assicurazione contro la puntura di zecca IN REGALO!

Lo sconto è valido per la procedura del CAE durante la conclusione del contratto per il periodo dal 1 giugno al 31 luglio 2018.

Registrazione preliminare per telefono +7 (3952) 798-845, Irkutsk, Verkhnaya Embankment, 167/5

Trattamento laser delle vene varicose

loading...

laser terapia della chirurgia varice si basa sull'azione termica del fascio laser alla parete interna del vaso venoso processi di sviluppo ed ivi obliterazione (clearance chiusura) e ablazione (riassorbimento).

Che cosa sono le vene varicose?

loading...

La malattia varicosa è un'espansione delle vene sottocutanee degli arti inferiori. La causa di questa malattia è il fallimento dell'apparato valvolare dei vasi sanguigni, una violazione della circolazione sanguigna e l'emergenza del reflusso, cioè il flusso inverso del sangue.

Può provocare una vita sedentaria malattia, compresa la presenza prolungata in posizione verticale, che porta ad un rallentamento del flusso sanguigno, la comparsa di uno specifico endotelio recipiente di reazione per ridurre la velocità del flusso di sangue e leucociti movimento interruzione della loro adesione alla parete del vaso. L'aderenza dei leucociti all'endotelio vascolare provoca lo sviluppo dell'infiammazione. In parallelo, viene attivata la reazione di sostanze biologicamente attive e di elementi cellulari.

Questi cambiamenti provocano la diffusione del processo infiammatorio in tutto il canale venoso degli arti inferiori, coinvolgono tutti gli strati dei vasi e l'apparato valvolare. Il flusso sanguigno rallenta, la pressione nei vasi aumenta, il che porta ad un aumento del carico sulle vene perforanti che scaricano sangue in eccesso nei vasi venosi profondi. Questa è la ragione per la loro espansione e il rallentamento del flusso sanguigno, come conseguenza di questi processi è lo sviluppo di apparato di valvola insolvenza delle vene perforanti, il fallimento che aumenta il carico sulle vene sottocutanee e peggiora la loro condizione. L'ipertensione venosa si alza, comportando un'insufficienza venosa. La conseguenza del fallimento di vasi e valvole è la sudorazione del fluido nel tessuto e la formazione di edema.

Con il progredire della malattia, insieme con liquido dai contenitori si trovano e le cellule del sangue, e solleva le seguenti modifiche: iperpigmentazione della pelle, eczema venoso con l'eventuale aggiunta di un'infezione secondaria, lipodermatosclerosi (degenerazione della pelle e del tessuto adiposo sottocutaneo per formare zone di atrofia bianca), ulcere venose.

Con il flusso prolungato o l'assenza di trattamento, si verifica tromboflebite, e quindi si sviluppano coaguli di sangue, che sono pericolosi con condizioni come la trombosi e il tromboembolismo. Una complicanza pericolosa che minaccia la vita del paziente è lo sviluppo di embolia polmonare (PE).

trattamento

loading...

Ci sono diverse opzioni per il trattamento delle vene varicose.

prudente

Applicato in combinazione con le tecniche chirurgiche per la preparazione alla chirurgia e dopo l'intervento chirurgico, nonché nei casi di impossibilità di eseguire l'operazione.

  • Utilizzare la maglieria a compressione o la fasciatura degli arti. La compressione è selezionata individualmente per ciascun paziente;
  • Supporto farmaco: uso phlebotropic di farmaci la cui azione è diretta ad aumentare il tono della parete venosa, migliorare la reologia del sangue, e la microcircolazione drenaggio linfatico, riducendo la permeabilità capillare e l'adesione dei linfociti, arrestando sindrome infiammatoria; farmaci per combattere l'infezione secondaria (a seconda dell'agente patogeno);
  • Rifiuto dalle cattive abitudini, mantenendo uno stile di vita sano e attivo.

chirurgia

Il paziente può sottoporsi ai seguenti interventi chirurgici:

  • Phlebectomy: rimozione chirurgica delle vene varicose: miniflebektomiya, rimozione di accesso aperto da Linton e Felder, di un piccolo accesso da Cockett, intervento endoscopico;
  • Legatura della vena safena;
  • Obliterazione della vena: laser e radiofrequenza;
  • Scleroterapia della vena.

Ricostruttivo (con complicanze post-trombotiche)

  • Stenting di vene profonde;
  • Ricostruzione di valvole (a causa dello sviluppo di metodi per eseguire l'operazione nel momento in cui il metodo viene usato raramente).

Obliterazione laser endovenosa delle vene

loading...

Prima della nomina di qualsiasi tipo di intervento medico, è necessario consultare un medico per determinare le indicazioni e le controindicazioni a questo o quel metodo di trattamento, possibili rischi e complicanze. E anche per ottenere le raccomandazioni necessarie per migliorare la condizione, mantenere l'efficacia del trattamento e migliorarne l'effetto, riducendo il rischio di sviluppare conseguenze negative, ottenere raccomandazioni per correggere lo stile di vita, ecc.

Questo tipo di trattamento per le vene varicose degli arti inferiori viene eseguito in anestesia locale. Sotto l'influenza del fascio di luce, il sangue si riscalda fino alla formazione di vapore, l'effetto del vapore sulla parete del vaso, il trauma endoteliale e la coagulazione delle proteine ​​nella parete della vena. I moderni apparecchi di trattamento laser permettono di agire sulla nave non solo per mezzo del vapore, ma anche direttamente. La lunghezza d'onda di tali dispositivi raggiunge 1470 nm.

Metodo di trattamento

Nella posizione verticale del paziente sotto il controllo del segno USDG le vene insolubili per determinare l'area di esposizione.

Quindi il paziente assume una posizione orizzontale. L'area di manipolazione viene trattata con una soluzione antisettica, una puntura viene effettuata sulla pelle e una guida luminosa viene introdotta nella nave. Inoltre, viene eseguita l'anestesia locale - l'anestetico viene iniettato nel tessuto adiposo sottocutaneo lungo la vena. Sotto la supervisione del USDG, viene eseguita la coagulazione vascolare laser.

La durata dell'operazione è di circa un'ora.

Questo intervento può richiedere sclerosite o mini-flebectomia aggiuntiva di vene perforanti.

La procedura non termina immediatamente dopo la fine della manipolazione. I processi di necrosi e sclerosi dei tessuti durano circa una settimana.

Dopo la sessione, è necessario indossare una maglia di compressione e indossarla per due giorni. Il secondo giorno, dovresti visitare un medico per vedere il luogo del trattamento. A partire dal terzo giorno, la lingerie di compressione può essere presa per dormire una notte, ma durante il giorno dovrebbe essere utilizzata per altri 1,5 mesi.

Dopo l'operazione, è necessario camminare per 40 minuti nel solito passaggio senza fermarsi, quindi - evitare di stare in piedi o seduti in modo prolungato. La prima volta dopo il trattamento è necessario escludere gli sport, ma è necessario organizzare escursioni a piedi della durata di circa 1 ora. Entro un mese è necessario rifiutare i bagni caldi, e le escursioni in un bagno e nella sauna saranno posticipate per i successivi 3-4 mesi.

Gli aspetti positivi del metodo

  • Non è richiesto alcun ricovero
  • L'operazione viene eseguita in anestesia locale;
  • Prima di eseguire l'obliterazione, non è richiesta una preparazione speciale del paziente;
  • Il metodo è di basso trauma;
  • Il periodo di riabilitazione è assente - l'intervento eseguito su base ambulatoriale consente di tornare al solito modo di vivere nello stesso giorno.

Complicazioni del trattamento laser

Di norma, le reazioni avverse sono reversibili, ma se un paziente ha dei dubbi, rivolgersi a un medico.

  • L'insorgenza della sindrome del dolore nell'arto durante i primi due giorni dopo l'operazione;
  • Pigmentazione temporanea lungo la nave coagulata;
  • La comparsa di lividi nel campo del trattamento;
  • La tensione della vena o le sensazioni di trazione lungo il suo corso - passano indipendentemente 1-1,5 mesi dopo la manipolazione;
  • Elevazione a breve termine della temperatura corporea a cifre subfebrillari - una reazione agli effetti termici nel lume del vaso e alla coagulazione della proteina endoteliale;
  • Thrombophlebitis - può accadere alla fine del primo e l'inizio della seconda settimana dopo l'operazione, è associato con insufficiente aderenza delle pareti di vena;
  • La trombosi venosa profonda è una complicanza rara ma pericolosa. Richiede trattamento.

Controindicazioni a EVLO

  1. Malattie infiammatorie della pelle nell'area di manipolazione;
  2. Grave aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori;
  3. Trombosi frequente nell'anamnesi (discussa individualmente);
  4. Tromboflebite al momento dell'esame;
  5. Malattie nella fase di scompenso;
  6. Gravidanza e allattamento;
  7. Impossibilità di fornire attività motoria dopo l'intervento chirurgico (sono prescritti altri interventi chirurgici);
  8. Impossibilità di utilizzare la maglieria a compressione.

Canale televisivo Russia-1, il programma "Vesti-zdorovie", l'argomento "Metodi moderni di trattamento delle vene varicose. Trattamento laser »:

Chirurgia laser per il trattamento delle vene varicose

loading...

Il trattamento delle vene varicose intimidisce chirurgicamente molti pazienti. Le persone hanno paura di giacere sotto il bisturi del chirurgo, rifiutano di ricevere un trattamento tempestivo e soffrono di forti dolori. Il trattamento delle vene varicose con un laser è un metodo di esposizione moderno e impeccabile. Grazie al dispositivo lightguide, le vene sono trattate con laser terapia, sono incollate insieme.

Di cosa si tratta?

loading...

La patologia vascolare più comune negli esseri umani è le vene varicose. Gli arti inferiori si gonfiano, diventano pesanti tutto il tempo, anche senza sovraccarico fisico tangibile, difetti cosmetologici con uno stato di disagio morale - questo è un elenco incompleto dei sintomi delle vene varicose.

Se eseguiamo un'operazione classica

loading...

Nella maggior parte dei metodi chirurgici classici di rimozione delle vene varicose degli arti inferiori, rimangono:

  • numerose cicatrici della pelle delle gambe;
  • periodo di riabilitazione con un dolore tangibile;
  • probabili complicazioni sotto forma di infezioni.

In un momento, la chirurgia non può risolvere completamente il problema dei vasi venosi varicosi, poiché esiste la possibilità che la varicosità si manifesti di nuovo. Metodo chirurgico, in cui è necessario rimuovere l'intera vena, troppo traumatico e doloroso, c'è un'alta probabilità di infezione. Con la rimozione parziale del vaso venoso e la rimozione, rimangono anche cicatrici della pelle.

Con il metodo di scleroterapia, la nave diventa intasata e vuota, in alcuni pazienti questo metodo può causare allergie.

Ne consegue che la coagulazione laser endovasale delle vene varicose è il metodo di trattamento più appropriato.

Chi viene visualizzato

loading...

La rimozione laser delle vene varicose aiuterà a rimuovere le vene varicose in qualsiasi posizione. La più grande popolarità tra i pazienti con trattamento laser delle vene varicose degli arti inferiori, spesso trattati da vene situate nella piccola pelvi.

Quando il trattamento laser delle vene varicose deve sempre consultare un chirurgo vascolare, eseguire la diagnostica di laboratorio e strumentale, inclusi gli ultrasuoni delle vene degli arti inferiori.

Quando le vene varicose, il trattamento laser viene utilizzato nei casi in cui la bocca venosa non ha un'estensione maggiore di 1 cm, e le vene stesse sono pari, non hanno forti curvature con rami normali e leggermente allargati.

Per trattare le vene varicose con un laser segue le prime fasi della malattia con trascuratezza minima e solo sui vasi venosi sottocutanei. Con patologia cronica e allargamento della vena oltre 1 cm, c'è il rischio che in futuro il vaso venoso possa nuovamente "incollarsi" e il trattamento delle vene con un laser non porti l'effetto desiderato. Quando si rimuovono le vene varicose con un laser nelle vaste aree dei vasi affetti e nelle vene profonde, questa operazione non sarà efficace.

Chi è controindicato nel trattamento laser?

loading...

La procedura per il trattamento delle vene varicose sulle gambe con un laser è assolutamente controindicata se:

  • il paziente è incline a tromboflebiti, la formazione di trombi;
  • ha disturbi cronici della circolazione linfatica e sanguigna degli arti inferiori;
  • c'è una grave distruzione delle pareti venose.

Se la chirurgia laser viene eseguita in queste condizioni, le vene si danneggiano, è possibile un'estesa trombosi venosa. Inoltre, l'attività motoria deve essere ridotta al minimo, il paziente deve indossare una maglieria anti-varicosica a compressione.

Il trattamento laser delle vene non viene eseguito se una donna è incinta, l'allattamento al seno a causa di un sistema immunitario indebolito e un sovraccarico eccessivo sulle gambe. Inoltre, la chirurgia è vietata per i pazienti con peso corporeo eccessivo.

Come condurre

loading...

Il metodo laser consiste nell'introduzione di un dispositivo di guida della luce collegato a un'installazione laser attraverso una piccola puntura della pelle nella zona dello stinco al vaso della vena varicosa. Quindi, a causa del raggio laser, si verificano processi di coagulazione nel vaso danneggiato. Dopo questo, è necessario rimuovere la guida di luce, l'area in cui la puntura deve essere trattata con un antisettico locale viene applicata con una benda sterile.

La durata dell'esposizione laser a un arto inferiore è compresa tra 15 e 30 minuti. Dopo la procedura, non alzarsi immediatamente bruscamente, prima devi sederti, solo allora il paziente si alza. Quindi non puoi prevenire un collasso vascolare. Dopo un breve periodo di tempo, il paziente può essere libero.

Periodo di riabilitazione

loading...

Questo periodo dopo il trattamento con laser di vasi venosi varicosi sugli arti inferiori non richiede misure speciali. Inoltre, il paziente non ha bisogno di:

  • trattamento ospedaliero;
  • riposo a letto prolungato;
  • corsi di antibiotici per la prevenzione delle infezioni;
  • a lungo per stancarsi quando si cammina su piedi fasciati inflessibili.

Un punto importante di questo periodo è che un paziente dopo l'intervento necessita di un lungo (fino a due mesi) per indossare una specifica maglieria a compressione. Solo questo impedirà il flusso sanguigno in vasi venosi situati superficialmente, eliminando il gonfiore.

L'entità dell'effetto di compressione di questo bucato dovrebbe essere chiarita dal medico curante.

Durante i primi due giorni, il bucato non viene rimosso nemmeno di notte. Quindi viene sempre indossato durante il giorno e di notte viene rimosso. Questo punto importante dovrebbe essere preso in considerazione quando si esegue un'operazione che è meglio eseguire nel periodo autunno-primavera, altrimenti si sentirà a disagio nel calore del paziente.

Al paziente non è permesso di sottoporsi a forti sovraccarichi fisici, non dovrebbe visitare lo stabilimento balneare con la sauna nei primi 7 giorni dopo l'operazione. In futuro, l'uomo vive la sua vita ordinaria.

Informazioni sulla prevenzione

loading...

Un paziente con patologia varicosa degli arti inferiori deve osservare semplici misure preventive:

  • mantieni il peso del tuo corpo sotto controllo;
  • molto tempo per non sedersi o stare in una posizione;
  • Non sedersi in una posizione in cui una gamba viene gettata all'altra;
  • escludere il fumo;
  • camminare con scarpe comode con un tacco basso (fino a 5 cm);
  • camminare più spesso, osservare una moderata attività fisica.

Informazioni sull'epilazione

loading...

Durante la depilazione, i peli superflui vengono temporaneamente rimossi. Se si esegue la depilazione, il follicolo pilifero sarà completamente distrutto. E 'vietato l'uso di epilatori elettrici con patologia varicosa in forma trascurata.

Vengono utilizzati solo nelle fasi iniziali, quando il lume venoso non è troppo grande e le vene superficiali non sono visibili. Ma vale la pena ricordare che l'epilatore provoca la formazione di trombi. Questo dispositivo può danneggiare i vasi capillari, probabilmente lo sviluppo di infezioni.

L'epilazione laser nelle vene varicose non influenza i vasi venosi, colpisce solo il follicolo pilifero. Ma prima di fare questo tipo di epilazione, è necessario consultare un flebologo.

Sulle complicazioni della laserterapia

loading...

L'effetto terapeutico laser sulle vene varicose è popolare a causa del breve periodo di riabilitazione, dei sintomi del dolore assente, della probabilità minima di sviluppo di condizioni complicate. Durante la procedura, il dolore è possibile a causa di un'anestesia impropria.

Dopo l'operazione, il dolore può manifestarsi nell'area della nave venosa operata.

Se il dolore dura per 2 giorni, è necessario un aiuto medico per eliminare le complicanze. La manipolazione eseguita in modo errato causerà lesioni da ustioni della pelle con tessuti molli, emorragie nella zona della puntura, infiammazione e processi purulenti. A volte è possibile una trombosi di vasi venosi superficiali e profondi, lo stato di salute del paziente peggiora.

Il paziente ha bisogno di aiuto medico urgente se:

  • per i 2 giorni iniziali la morbilità nell'area dove c'è una nave venosa con una zona di puntura non diminuisce, ma si intensifica;
  • sulla pelle del sito della puntura appariva iperemia con ipertermia locale, suppurazione;
  • il paziente cammina, poi sente il dolore dei muscoli degli arti inferiori, si gonfia con una sensazione di pesantezza;
  • c'erano pigmenti malsani della pelle delle gambe;
  • il paziente ha ipertermia;
  • la sensibilità degli arti inferiori sotto forma di parestesie è stata disturbata.

Tra gli svantaggi della terapia laser vale la pena notare:

  • il metodo non è usato per le vene varicose gravi;
  • in situazioni, se la dimensione della vena sottocutanea è grande, combinare il trattamento laser con il solito metodo chirurgico;
  • La biancheria a compressione viene indossata per una settimana dopo l'operazione;
  • Il principale svantaggio è il costo di questo servizio.

Va ricordato che è meglio adottare misure preventive e prevenire la manifestazione delle vene varicose, e se la malattia disturba il paziente, solo uno specialista esperto può aiutarlo.

Sosudinfo.com

loading...

Le vene varicose sulle gambe sono una delle malattie più comuni sul pianeta. Soffrono uomini e donne di diverse età. Ad oggi, ci sono molti metodi per combattere la malattia. La terapia farmacologica, sebbene ampiamente utilizzata, può solo arrestare la progressione delle vene varicose, ma non eliminare il disturbo. Gli stessi metodi chirurgici consentono di rimuovere l'area colpita della nave e liberare il paziente dalla malattia. Uno dei metodi più efficaci e moderni di trattamento è la coagulazione laser delle vene varicose. Questa procedura è sicura, indolore e altamente efficace, motivo per cui viene utilizzata più spesso.

Indicazioni per la procedura

loading...

Il trattamento chirurgico delle vene varicose con laser è un'alternativa alla flebectomia classica - intervento chirurgico per asportare il sito danneggiato della vena. Sfortunatamente, il metodo moderno ti permette di sbarazzarti delle navi difettose non in tutti i casi. La rimozione laser delle vene sulle gambe viene eseguita con le seguenti indicazioni:

  1. Si è formato un danno ai vasi sottocutanei. Gli arti umani hanno una rete ematica sviluppata che passa sia superficialmente che in profondità all'interno dei muscoli. Il trattamento laser delle vene varicose è possibile solo nei casi di coinvolgimento di vasi sottocutanei, a cui può essere raggiunto lo strumento utilizzato. Con difetti nei muscoli o intorno alle ossa, viene mostrata l'operazione standard - flebectomia.
  2. La fase iniziale della malattia. L'indicazione per la terapia laser è una piccola area di danno. Questa procedura viene eseguita solo con sintomi lievi e deformazioni minori delle vene. Il trattamento delle vene varicose con un laser è possibile con l'espansione del vaso di diametro fino a 1 cm e l'assenza di una forte arricciatura. Altrimenti, l'operazione sarà inconcludente.

L'essenza della procedura e la sua descrizione

loading...

Nonostante la manipolazione minimamente invasiva, il paziente deve sottoporsi a una serie di esami prima di eseguire le manipolazioni. A differenza della flebectomia, che viene spesso eseguita in anestesia generale, l'anestesia laser è sufficiente per la terapia laser. Tuttavia, in questa operazione, il medico deve conoscere chiaramente la topografia dell'area interessata. Per fare ciò, devi prima condurre un'ecografia usando il doppler. Ti consente di studiare la funzionalità dei collaterali e quindi di valutare più accuratamente la prognosi della malattia e l'efficacia del trattamento. Inoltre, il flebologo deve assicurarsi che non vi siano controindicazioni all'operazione, come malattie endocrinologiche o cardiache, che aumentano il rischio di recidiva e rendono la terapia laser priva di significato. Il giorno dell'intervento, non viene fornito alcun addestramento speciale. Per rimuovere l'ansia e rimuovere il disagio emotivo, vengono utilizzati sedativi leggeri.

La procedura stessa consiste nell'introdurre nel lume della vena un dispositivo speciale - una fibra ottica. Questo dispositivo è collegato a un apparecchio laser ed è una sorta di conduttore che consente l'uso della radiazione direttamente nella nave. Il LED viene introdotto attraverso una piccola puntura, il cui luogo è precedentemente anestetizzato, nel lume di una grande vena, e il medico sotto il controllo degli ultrasuoni si sposta sul sito della lesione. Per trattare le vene varicose con un laser è possibile a causa del fatto che l'energia emessa dallo strumento fa riscaldare la parete interna della nave, il che porta alla sua coalescenza. Il lume della vena è chiuso e cessa di funzionare. L'ulteriore deflusso di sangue è effettuato a scapito di collaterali - vasi sani adiacenti. Il LED viene rimosso dalla vena e una benda viene applicata al sito della puntura.

Poiché gli arti inferiori di una persona hanno un carico pesante, dopo l'operazione vengono prese misure per ridurre al minimo l'impatto sul sito di intervento. Per questo è necessario indossare costantemente maglieria a compressione speciale subito dopo la procedura e per i prossimi giorni. Il periodo di recupero è minimo e la manipolazione stessa viene eseguita su base ambulatoriale e non richiede il ricovero del paziente.

Controindicazioni esistenti

loading...

Come con qualsiasi altro intervento chirurgico, il trattamento laser ha una serie di controindicazioni:

  1. La sconfitta delle vene profonde non consente di creare le condizioni necessarie per un'esposizione laser efficace.
  2. Un forte aggraffaggio del vaso danneggiato impedisce al LED di attraversarlo.
  3. La presenza di malattie infiammatorie delle vene aumenta il rischio di sviluppare spiacevoli conseguenze dell'operazione, quindi è una controindicazione alla sua condotta.
  4. Violazioni del sistema di coagulazione del sangue - un fattore predisponente per la trombosi delle navi, che nega il successo della terapia laser.
  5. La presenza di trombi già formati nella vena - un'indicazione per la flebectomia classica.
  6. La gravidanza rende anche impossibile eseguire la procedura, perché durante questo periodo, la pressione sulle navi aumenta.
  7. L'esacerbazione di varie malattie croniche aumenta il rischio di complicanze e allunga il periodo di recupero dopo il trattamento.
  8. La presenza di infezioni cutanee e lesioni nell'area della puntura proposta aumenta il rischio di infezione postoperatoria della ferita.

Possibili complicazioni

Nonostante la procedura traumatica bassa, la terapia laser è associata ad un certo rischio di complicanze:

  1. Durante l'operazione, il dolore può verificarsi, dal momento che viene eseguito in anestesia locale. Ciò può verificarsi a seguito di una violazione della tecnica di somministrazione degli analgesici e anche a causa dell'immunità dei singoli pazienti alla loro azione.
  2. Al sito della puntura possono verificarsi lividi, lividi ed emorragie. Molto spesso il difetto è cosmetico, ma può predisporre allo sviluppo di conseguenze più gravi.
  3. L'infezione della ferita si verifica quando la non conformità con l'asepsi e le misure antisettiche durante o dopo la procedura.
  4. La formazione di un trombo in una vena danneggiata è una conseguenza comune di tutte le operazioni vascolari e può svilupparsi dopo il trattamento chirurgico.

Le complicanze nei pazienti sottoposti a terapia laser sono meno comuni rispetto ai pazienti sottoposti a flebectomia classica. Tuttavia, se si verificano sintomi come febbre locale, dolore alle gambe persistente o intorpidimento, presenza di un'eruzione cutanea o focolai purulenti nel sito di puntura, consultare immediatamente un flebologo.

I benefici della terapia della vena laser

loading...

Il trattamento laser sta diventando un metodo sempre più diffuso per combattere le vene varicose, nonostante il notevole costo della procedura. Dopo aver esaminato le foto dei pazienti prima e dopo l'operazione, si può notare l'effetto visibile della procedura. I pazienti accettano sempre di più la terapia laser a causa dei seguenti vantaggi:

Laser terapia per le vene varicose o trattamento laser delle vene varicose, il costo della chirurgia di rimozione

loading...

La medicina moderna e la farmacologia offrono una vasta gamma di metodi e strumenti progettati per trattare le vene varicose - una malattia in cui le pareti dei vasi diventano più sottili, deformano e perdono elasticità. Le vene e il trattamento laser delle loro malattie rappresentano un problema serio.

Una delle posizioni più importanti a destra è la coagulazione laser: un metodo speciale, caratterizzato da rischi minimi di lesioni e un risultato sufficientemente rapido del risultato.

In questo articolo, parliamo di vene varicose, trattamento laser. E anche, quanto è l'operazione laser delle vene varicose.

Vene varicose: trattamento laser

Il nome completo del metodo di trattamento delle vene varicose è la coagulazione laser delle vene endovasale. Questa procedura si basa sull'effetto dell'energia termica del laser, che elimina efficacemente il riflusso del movimento dei flussi sanguigni.

Molto spesso c'è una domanda di questo tipo: "Ho una varicosità: un laser o un'operazione?". Ha innegabili vantaggi rispetto alle operazioni chirurgiche tradizionali - in particolare, il numero minimo di tagli eseguiti, così come il breve soggiorno del paziente in un ospedale.

Consideriamo più in dettaglio, il trattamento delle vene varicose dal laser che cos'è? La procedura di coagulazione laser continua, in media, non più di 45-60 minuti e consiste in due fasi consecutive.

  1. Al primo stadio, il raggio laser agisce sul vaso sanguigno situato sotto la pelle, che ha un'attività anormale delle valvole, a seguito della quale il normale processo del flusso sanguigno si è interrotto.
  2. E al secondo stadio, viene effettuato il trattamento delle vene varicose.

Questa procedura è raccomandata per la seconda o terza fase di sviluppo delle vene varicose. È adatto a qualsiasi parte del corpo, tuttavia è più spesso eseguito nell'area della gamba.

Un flebologo qualificato prescrive il trattamento laser delle vene varicose dopo un sondaggio, che include un numero di analisi biochimiche per identificare:

  • informazioni di base sullo stato del sangue del paziente;
  • livello di glucosio;
  • Fattore di Rhesus;
  • indice di protrombina;
  • periodo di coagulazione del sangue.

efficacia

  1. La procedura di coagulazione laser è caratterizzata da un'elevata efficienza e presenta molti importanti vantaggi.
  2. Perché non c'è bisogno di grandi sezioni, il rischio di lesioni è molto basso qui.
  3. La procedura viene eseguita in anestesia locale, che lo rende assolutamente indolore e quasi impercettibile.
  4. Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico, in media, dura fino a sette giorni e non richiede riposo a letto.
  5. Nel 98% dei casi, i pazienti sono sottoposti a un completo recupero senza recidive delle vene varicose.
  6. L'operazione è assolutamente sicura, perché ogni fase è strettamente controllata.
  7. Una procedura competente non implica effetti collaterali.
  8. Le vene e le navi arrivano a uno stato normale rapidamente, e su tegumenti di pelle non ci sono le più piccole macchie e cicatrici.

Più avanti nell'articolo: come funziona il laser della varicosa e il suo prezzo.

Fasi dell'operazione

Ci sono diverse indicazioni di base per la coagulazione laser.

Questi includono:

  • numero relativamente piccolo di vasi sanguigni dilatati;
  • espansione della bocca del vaso di superficie, non superiore a dieci millimetri;
  • la presenza di cambiamenti trofici nella regione degli stinchi;
  • il massimo percorso di movimento regolare, senza curve significative, che possono creare ostacoli all'impatto dell'apparato laser.

Come trattare le vene varicose correttamente? La fase iniziale di questa procedura è la preparazione corretta del paziente. Prima di tutto, tutti gli esami necessari, nominati dal medico. Quindi, trattare l'area di esposizione rimuovendo i peli esistenti utilizzando una macchina da barba.

Dopodiché, il medico sotto controllo ecografico dovrebbe eseguire la marcatura corretta, determinando i limiti inferiore e superiore - in questa fase, tutte le sezioni delle navi che richiedono la rimozione sono contrassegnate con la massima precisione.

L'operazione delle vene varicose con un laser viene eseguita come segue:

  1. Dopo la marcatura preliminare, viene introdotta l'anestesia locale.
  2. Non appena l'anestetico agisce, il medico esegue una puntura microscopica della pelle e inserisce con attenzione la guida della luce su di essa, posizionandola il più vicino possibile alla valvola vascolare danneggiata.
  3. Dopodiché, tutto lo spazio intorno alla nave viene riempito con una soluzione anestetica, che simultaneamente anestetizza e protegge i tessuti da un forte impatto termico.
  4. Quindi viene fornita energia alla guida luminosa, che coagula la nave interessata.
  5. Dopo la procedura, una fasciatura speciale viene applicata all'area trattata.
  6. Un giorno dopo la coagulazione laser, un flebologo esperto esegue una scansione duplex, che consente di verificare la capacità di dissoluzione dei coaguli di sangue.

Ora sai come trattare le vene varicose con un laser. Più avanti nell'articolo: trattamento laser delle vene varicose, prezzi.

Come funziona l'operazione di trattamento delle vene varicose con un laser, la risposta nel video:

Trattamento delle vene varicose mediante laser: prezzo

Quindi, la varicità è la chirurgia laser e il prezzo per esso. Nelle cliniche sul territorio della Russia, il costo dell'intervento chirurgico per rimuovere le vene varicose attraverso un dispositivo laser varia a seconda dello stadio della malattia.

Portiamo alla vostra attenzione il costo medio della terapia laser per le vene varicose di varie fasi:

  • 1a tappa - da 21.000 a 26.000 rubli;
  • Fase 2 - da 27 000 a 34 000 rubli;
  • Fase 3: da 35.000 a 42.000 rubli;
  • Fase 4 - da 43 000 a 47 000 rubli.

Caratteristiche di riabilitazione

Nella maggior parte dei casi, il periodo di riabilitazione dopo la rimozione laser delle vene varicose su qualsiasi parte del corpo dura non più di cinque o sette giorni. In questo momento, al fine di fissare in modo sicuro l'effetto terapeutico ottenuto, è necessario seguire tutte le raccomandazioni del medico.

Di solito, un'ora dopo l'operazione, il paziente può tornare a casa. In questo caso non è richiesto il riposo a letto. Immediatamente dopo il trattamento laser, sulla zona trattata viene applicata una speciale tela compressiva, che consente di migliorare l'effetto positivo.

Per un breve periodo dopo questa procedura, i pazienti possono provare le seguenti sensazioni e sintomi:

  • morbilità nell'area del sito esposta alle radiazioni laser;
  • lividi minori;
  • durante l'estensione assoluta dell'arto, appare una sensazione di tensione, che passa completamente attraverso il secondo mese;
  • il primo giorno c'è un aumento generale della temperatura corporea.

Ci vuole solo una settimana per riprendersi completamente. Durante questo periodo è necessario seguire le raccomandazioni che contribuiscono alla rapida normalizzazione della condizione di vene e vasi:

  • abbandonare completamente tali abitudini nocive come fumare e bere alcolici;
  • organizza giornalmente passeggiate all'aperto della durata di almeno tre ore - questo aiuta a saturare il sangue con l'ossigeno;
  • Condurre uno stile di vita sano e mangiare cibi estremamente utili e sicuri;
  • rifiutare di indossare tacchi troppo alti e scomodi;
  • non essere sottoposto a sforzi fisici eccessivi;
  • prendere farmaci progettati per rendere le pareti delle vene e dei vasi più elastiche e forti.

Controindicazioni per la terapia laser

L'operazione di rimozione laser delle vene varicose è uno dei metodi meno traumatici e più efficaci per trattare questa malattia, ma prima che venga effettuata, è necessario prendere in considerazione tutte le controindicazioni e le precauzioni.

L'esposizione laser ai vasi sanguigni è proibita nelle prossime condizioni:

  • diametro significativo di navi - da 20 millimetri o più;
  • aumento della fragilità e della debolezza delle vene;
  • propensione a formare coaguli di sangue;
  • processi infiammatori che si verificano nell'area delle vene varicose;
  • sviluppo di malattie oncologiche in diverse fasi;
  • periodo di gravidanza e allattamento.

Questo vale per quelle persone che hanno violazioni:

  • bronchi e polmoni;
  • lesioni ulcerative degli organi del tratto gastrointestinale;
  • diabete mellito;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • colecistite e presenza di calcoli renali;
  • l'epatite;
  • sanguinamento uterino nelle donne;
  • adenoma prostatico con sanguinamento negli uomini;
  • così come l'anemia.

conclusione

La rimozione delle vene varicose mediante laser è uno dei metodi più efficaci ed estetici per tonificare le vene in ogni parte del corpo. Le vene varicose possono essere rimosse dal laser e la terapia laser con le vene varicose non causerà danni.

Per massimizzare il successo di questa operazione, è molto importante avvicinarsi alla selezione della clinica e degli specialisti, dando la preferenza a coloro che hanno una ricca esperienza professionale di rimozione laser delle vene varicose e una reputazione impeccabile.

L'efficacia della terapia laser nel trattamento delle vene varicose

Le vene varicose sulle gambe rappresentano non solo un problema estetico, ma anche una malattia grave. La varicosi non deve essere presa alla leggera, perché se questa malattia non viene curata e non cambia il modo di vita, sono possibili gravi complicanze, fino alla trombosi e all'amputazione degli arti.

Non appena il paziente si rende conto della gravità della malattia, di solito pensa al modo più efficace per sbarazzarsi della malattia. Il trattamento delle vene varicose con il laser è considerato uno dei metodi tecnologicamente più avanzati, poco traumatici ed efficaci disponibili nell'arsenale dei medici. Questo articolo discuterà le caratteristiche della terapia laser.

L'essenza del trattamento laser

L'essenza della terapia laser è l'uso di un effetto termico, che viene utilizzato per coagulare i vasi.

L'essenza del processo può essere semplificata come segue:

  1. Una piccola puntura viene effettuata nella parte inferiore della gamba.
  2. Nella vena interessata viene introdotta una guida luminosa collegata all'apparecchiatura laser. Questo dispositivo è progettato per fornire corrente.
  3. La radiazione della guida di luce viene assorbita dall'emoglobina, a seguito della quale il calore viene rilasciato. Questo calore riscalda le cellule del sangue e le pareti venose.
  4. Come conseguenza dell'esposizione al calore, il sangue viene espulso dal sistema vascolare e la vena stessa, per così dire, viene sottoposta a saldatura.
  5. Dopo questo, il flusso di sangue attraverso la vena "sigillata" si ferma completamente. Il deflusso venoso viene ora effettuato su altre vene - salutari.
  6. Alla fine dell'operazione, il sito della puntura viene trattato con un antisettico locale e coperto con una benda sterile. L'intera operazione dura circa 15-30 minuti.

Prima di un intervento chirurgico, i medici esaminano le condizioni del paziente al fine di chiarire la posizione della vena interessata e scegliere l'opzione di coagulazione laser più efficace. Al paziente viene assegnato un ultrasuono duplex. Nel corso dello studio, i medici sono determinati con la struttura venosa, il grado del processo patologico e la natura del disturbo del flusso sanguigno.

Non viene utilizzata alcuna procedura speciale per preparare il paziente il giorno dell'operazione. In alcuni casi, ai pazienti viene prescritto un sedativo. Direttamente prima dell'intervento chirurgico, viene eseguita un'altra angiografia duplex.

La rimozione delle vene varicose mediante laser significa una procedura caratterizzata da basso traumatismo, nessuna perdita di sangue e grandi incisioni. In relazione a questi fattori, il rischio di infezione postoperatoria diminuisce drasticamente. Inoltre, la conseguenza della minima invasività è l'assenza di danni ai tessuti e agli organi vicini che sono inevitabili in un'operazione chirurgica eseguita con metodi tradizionali.

Un'operazione viene eseguita in anestesia locale in un istituto medico specializzato. Il processo operativo (movimento del LED e altre azioni) è controllato da un chirurgo mediante ultrasuoni in tempo reale.

Indicazione per l'operazione

Il trattamento laser delle vene varicose è indicato per l'ingrossamento varicoso di vene sottocutanee grandi e piccole. Tuttavia, la terapia sarà efficace solo se le vene sono dilatate non più di un centimetro. In questo caso, i vasi dovrebbero essere distinti da un percorso uniforme, senza curve strette, ei rami vascolari dovrebbero essere sani o leggermente dilatati.

In altre parole, l'operazione è mostrata solo nella fase iniziale delle vene varicose, quando il processo è ancora debolmente espresso. Se la malattia viene innescata e l'area interessata della nave è dilatata eccessivamente, è improbabile che i chirurghi intraprendano una tale operazione, perché c'è troppo rischio che l'effetto del trattamento si risolva molto rapidamente.

Va anche tenuto presente che il laser ha un effetto su un'area molto piccola. Da un lato, questo è buono, dal momento che ti permette di non toccare praticamente le aree circostanti. Tuttavia, d'altra parte, se è una vasta area della lesione, così come le vene profonde, il laser sarà inefficace. Con ampie lesioni delle vene, si raccomandano altre terapie, inclusa la flebectomia classica.

Controindicazioni alla terapia laser

Oltre ai casi descritti sopra, c'è una lista di controindicazioni per la correzione laser delle vene. In questo caso, le controindicazioni sono divise in relativo e assoluto.

Il trattamento delle vene varicose con un laser non viene effettuato con i seguenti problemi:

  • propensione a formare coaguli di sangue e tromboflebiti;
  • disturbi della circolazione sanguigna e della circolazione linfatica di natura cronica;
  • gravi alterazioni patologiche delle pareti venose.

Con le condizioni di cui sopra, l'operazione potrebbe causare danni ai vasi sanguigni o portare alla formazione di massa di coaguli di sangue. Inoltre, l'operazione sarà rifiutata, se per qualsiasi motivo il paziente non è in grado di muoversi attivamente o indossare biancheria intima da compressione durante il periodo post-operatorio. Senza l'attività motoria e l'uso della maglieria a compressione, l'operazione perde in gran parte la sua efficacia.

Inoltre, ci sono controindicazioni relative, in presenza delle quali l'operazione è possibile in linea di principio, ma deve essere temporaneamente rinviata.

Tra le relative controindicazioni sono:

  • processi infiammatori sulla pelle delle estremità (specialmente se i fuochi si trovano vicino al sito della futura puntura);
  • qualsiasi malattia cronica nella fase acuta.

La ragione principale del rifiuto in questi casi è la paura di possibili complicanze postoperatorie. Se il paziente ha controindicazioni relative, si raccomanda che prima cura i processi patologici che esistono in lui e poi lo inviti solo all'operazione.

Inoltre, la terapia laser non viene eseguita durante la gravidanza o durante l'allattamento, poiché durante questo periodo il sistema immunitario umano è indebolito e il carico sulle gambe è più del solito.

I chirurghi non molto volenterosi accettano di eseguire un intervento chirurgico a persone in sovrappeso. Tali pazienti tollerano l'anestesia peggio. Inoltre, il sovrappeso ha un carico significativo sugli arti inferiori, che è pieno di complicanze postoperatorie.

Periodo postoperatorio

Dopo aver trattato le vene varicose con un laser, il paziente dovrebbe spostarsi in posizione verticale lentamente e gradualmente. Prima devi sederti e poi alzarti. Questo requisito è dettato dalla necessità di prevenire la possibilità di collasso della nave a causa di rapidi cambiamenti nella posizione del corpo.

Nella prima settimana dopo l'operazione, è necessario escludere completamente carichi significativi sugli arti inferiori, non sollevare oggetti pesanti, evitare l'impatto termico sulle gambe, non visitare la piscina. A poco a poco, è necessario aumentare gradualmente il carico fisico: eseguire passeggiate e ciclismo, fare jogging o nuotare.

Se l'attività del paziente non è associata a uno sforzo significativo delle gambe, è possibile tornare al lavoro quasi il giorno dell'operazione. Camminare è consigliato subito dopo la rimozione laser delle vene varicose.

Dopo il trattamento laser delle vene varicose, si consiglia di indossare maglieria a compressione, necessaria per fissare l'effetto terapeutico. I primi 2-3 giorni di biancheria da compressione non vengono rimossi. Il grado di compressione è determinato dal medico curante. Dopodiché, se non ci sono complicazioni, il medico può consentire di rimuovere la maglieria per la notte.

Fai attenzione! Poiché l'uso della biancheria da compressione è associato a qualche disagio, la terapia laser viene solitamente prescritta per la stagione fredda. Inoltre, il benessere dei pazienti nel periodo postoperatorio è solitamente migliore se l'operazione viene eseguita in un periodo non arido.

Il lino a compressione stringe leggermente la vena bloccata, impedendo alla circolazione sanguigna di riprendersi nelle zone danneggiate. La durata di indossare la biancheria da compressione diminuisce gradualmente, poiché la nave su cui è stata eseguita l'operazione viene gradualmente rafforzata dal tessuto connettivo.

Se nel periodo di recupero aderisci a tutte le raccomandazioni del medico, per effettuare la manutenzione preventiva, allora sarà possibile evitare complicazioni e la malattia sarà completamente curata.

Possibili complicazioni e prevenzione

Il trattamento laser delle vene varicose è caratterizzato da un breve periodo di riabilitazione, indolenzimento e bassa probabilità di complicanze. Tuttavia, qualsiasi operazione comporta ancora un certo rischio. Tra le possibili complicanze il più delle volte si verifica la sindrome del dolore nell'area del sito operato della vena. Se il dolore non scompare entro 48 ore, consultare un medico, poiché una sindrome dolorosa persistente può essere un sintomo di complicanze.

Nel caso di errori durante l'intervento chirurgico, sono possibili la formazione di ematomi, i tessuti molli e le bruciature della pelle, l'infiammazione e la suppurazione dei tessuti. Una complicazione molto rara è la trombosi venosa.

Oltre alla sindrome del dolore in corso, ci sono molti altri motivi per consultare un medico:

  1. Vicino al sito di puntura, sono visibili i segni di un processo infiammatorio (pelle arrossata). Inoltre, l'infiammazione è indicata da un aumento della temperatura locale e dalla comparsa di ascessi.
  2. Quando si cammina, c'è un dolore nei muscoli. Le gambe si gonfiano. Difficoltà nelle estremità operate disturba.
  3. Sulla pelle delle gambe improvvisamente c'era una pigmentazione pronunciata.
  4. La temperatura corporea aumenta.
  5. Ci sono alcune sensazioni insolite negli arti, per esempio, perdita di sensibilità.

Per il rilevamento tempestivo dei problemi, il giorno dopo l'operazione si consiglia di venire all'ufficio del flebologo. In futuro, secondo il programma stabilito dal medico, il paziente viene sottoposto ad ulteriori esami programmati.

Per prevenire il ripetersi della malattia, il paziente che subisce l'operazione deve eseguire determinate misure preventive:

  1. Mantenere un peso corporeo normale.
  2. Evitare uno stile di vita sedentario o una permanenza prolungata su una gamba. È inoltre necessario evitare di inclinare la gamba verso il piede quando si è seduti in posizione seduta.
  1. Mantenere la forma fisica, facendo semplici esercizi senza sovraccaricare le gambe.
  2. Correttamente da mangiare
  3. Rifiutare le abitudini nocive (fumare, bere alcolici).
  4. Indossare calzature comode e non originali, realizzate con materiali naturali. Rifiuta di indossare i tacchi alti.

Vantaggi e svantaggi della terapia laser

Quindi, la rimozione delle vene varicose dal laser ha sia vantaggi che svantaggi.

I pregi della chirurgia laser includono queste caratteristiche:

  1. Non è necessario trovare un paziente in un ospedale. L'intervento chirurgico viene eseguito su base ambulatoriale.
  2. L'operazione viene eseguita senza l'uso di anestesia generale - in anestesia locale. Di conseguenza, i pazienti tollerano bene l'anestesia.
  3. A causa di piccole forature, la procedura fornisce un eccellente effetto cosmetico. La pelle non lascia alcun difetto.
  4. Grazie all'utilizzo di moderne attrezzature, le azioni vengono svolte in modo molto mirato: le vene vengono lavorate e i tessuti adiacenti non vengono praticamente toccati. Di conseguenza, si possono evitare complicazioni ed ematomi.
  1. L'operazione può essere eseguita su una gamba e su entrambe le gambe. Se si tratta di operare contemporaneamente a due estremità, la terapia può richiedere fino a 40 minuti.
  2. Il periodo di riabilitazione è molto breve. Già un'ora dopo la terapia laser il paziente può tornare a casa. Per lavorare non è difficile in termini fisici, puoi iniziare lo stesso giorno.
  3. Le complicanze postoperatorie sono piuttosto rare.

Svantaggi del trattamento laser delle vene varicose:

  1. La tecnica non è adatta per il trattamento di forme gravi di vene varicose.
  2. Se il diametro delle vene è troppo grande, la terapia laser sarà sostituita da una flebectomia classica più traumatica, o combinare entrambi i metodi.
  3. È necessario indossare la biancheria intima di compressione durante il periodo postoperatorio.
  4. Il costo dell'intervento è più alto che nel caso della flebectomia.

La decisione di utilizzare la terapia laser dovrebbe essere presa, considerando attentamente tutti i pro e i contro della prossima operazione.

Il costo della terapia laser

Come già notato sopra, uno degli svantaggi del trattamento delle vene varicose con un laser è l'alto costo della procedura. Il prezzo specifico dipende da molti fattori, come la complessità dell'operazione, l'attrezzatura utilizzata, lo stato della clinica e il chirurgo. Tuttavia, in media, la terapia laser costerà tra 30-50 mila rubli. Il pagamento per l'operazione costa il paziente non è limitato. È inoltre necessario pagare le procedure diagnostiche e i consigli di un flebologo.

Suggerimento: Va notato che le operazioni di questo tipo non si riferiscono a quelle urgenti, e quindi è meglio pianificare in anticipo le spese finanziarie.

Recensioni sulla terapia laser per le vene varicose sono nella maggior parte dei casi positive. I pazienti riferiscono solo sensazioni di disagio durante l'iniezione del LED nella vena. Anche il periodo postoperatorio passa di solito senza complicazioni, anche se alcuni pazienti lamentano una dolorosa sindrome tirante nell'area della vena operata, che viene facilmente eliminata assumendo analgesici.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come fasciare i piedi con le vene varicose: istruzioni passo passo con una foto

Struttura

Con le vene varicose, le vene proliferano e le valvole non sono in grado di impedire il flusso di sangue nel volume normale....

Sintomi di varicosi interna alle gambe e caratteristiche del trattamento

Struttura

contenuto

Varicosi interno alle gambe: sintomi e caratteristiche del trattamento. Quali sono i segni della patologia in ogni fase di sviluppo?...