Fistola dei sintomi del retto - che cos'è, i sintomi negli adulti, le cause e il trattamento

Struttura

Fistole o fistole retto (fistole ani et retti) - grave patologia associata alla formazione di purulenta passa attraverso il collegamento diretto intestino tessuto. L'uscita dei tunnel fistolosi può terminare nel tessuto peritoneale. Queste sono fistole interne incomplete. Spesso i corridoi sono completamente aperti e aperti attraverso la pelle nell'ano, le cosiddette fistole esterne complete.

Quindi, considerare quale tipo di malattia, quali sono i principali sintomi e le cause della sua insorgenza e cosa viene prescritto come trattamento per i pazienti adulti.

Qual è la fistola del retto?

Rettale fistola - un processo infiammatoria cronica delle ghiandole anali, che sono di solito in cripte morganievyh (seni anali), a sua volta, causando la formazione attraverso cui i prodotti vengono periodicamente assegnati infiammazione (pus, muco e sanies) nella parete del retto.

La fistola è una paraproteit cronica, in cui vi è una scarica costante di pus dalla fistola. Dall'interno, il percorso è ricoperto di epitelio, che impedisce di chiudersi e auto-guarire.

Codice della malattia secondo l'ICD-10:

  • K60.4 - La fistola del retto. Cutaneo (completo).
  • K60.5 - Fistola anorettale (tra ano e retto).

Di per sé, la presenza di un focolaio di infezione cronica influisce negativamente sul corpo nel suo complesso, indebolendo l'immunità. Sullo sfondo della proctite della fistola, si può sviluppare proctosigmoidite. Nelle donne, l'infezione degli organi genitali è possibile con lo sviluppo della colpite.

cause di

L'aspetto delle fistole è associato a un'infezione che penetra nelle membrane intestinali e nei tessuti circostanti. In primo luogo, il tessuto adiposo intorno all'intestino si infiamma (paraproctite). Questo inizia ad accumulare pus.

Gli ascessi si staccano nel tempo, lasciando i tubuli, chiamati fistole. Possono cicatrizzare o continuare a diventare infiammati e infamanti.

In proctologia, circa il 95% delle fistole del retto sono il risultato della paraprocitite acuta. L'infezione, penetrando in profondità nella parete del retto e circondando la cellulosa, provoca la formazione di ascesso perireale, che si apre, formando una fistola. La formazione può essere dovuta al trattamento inopportuno del paziente per il proctologo, la natura non radicalica dell'intervento operativo nella paraproctite.

La natura della malattia, oltre al collegamento considerata con paraproctitis acuta può essere postoperatorio o post-traumatica. Ad esempio, le donne con fistole la vagina e del retto composto vantaggiosamente formati come risultato di lesioni nascita che può verificarsi tra l'altro a causa delle rotture canale del parto, nel lavoro prolungata o culatta fetale.

Per provocare la formazione di fistole possono anche forme grossolane di effettuare manipolazioni ginecologiche.

Le ragioni per la formazione della fistola sono le seguenti:

  • riferimento inopportuno al medico con lo sviluppo di paraproctite;
  • trattamento impropriamente prescritto;
  • esecuzione anormale dell'operazione per rimuovere l'ascesso, accompagnata solo dall'apertura e drenaggio dell'ascesso senza la nomina di terapia antibiotica opportunamente selezionata.

L'aspetto dei fori fistolosi nell'ano può anche essere associato a tali malattie:

Tutti i tipi di fistole hanno la stessa struttura: input, canale e output. L'ingresso può essere formato in luoghi diversi, ad esempio:

  • vicino all'ano;
  • sul gluteo;
  • nel perineo;
  • Nella vagina o nelle vicinanze (fistola recto-vestibolare);
  • negli strati del tessuto sottocutaneo.

A seconda di come si trova la fistola rispetto allo sfintere anale, vengono determinate le fistole intrasfinzionali, extrasfinzionali e transfungitive del retto.

  1. Le fistole intrasfincere sono le più semplici, vengono diagnosticate entro il 25-30% dei casi di formazione di tali formazioni. Altre designazioni sono utilizzate in questa variante, vale a dire, le fistole sottomucose o sottocutanee sottomucose. Caratterizzato dalla linearità del percorso fistoloso, dalla manifestazione inspiegabile del processo cicatrico e dalla prescrizione insignificante del decorso della malattia.
  2. Transsfinkteralnye. Fistole passaggi di tali formazioni contengono tasche purulente, ramificazioni nel tessuto pararettale e cambiamenti cicatriziali causati dalla fusione dei tessuti purulenta. I canali di tali fistole passano attraverso una porzione superficiale, sottocutanea o profonda dello sfintere.
  3. La fistola extrasottoriale del retto è la specie più complessa, che colpisce la maggior parte dello sfintere, e allo stesso tempo presenta perforazioni di varie forme. Il trattamento è abbastanza complesso con varie forme plastiche, e anche viene effettuato in più fasi.

Sintomi di una fistola di un retto ad adulti

Le manifestazioni della fistola del retto dipendono dalla posizione della fistola con contenuti purulenti e dallo stato del sistema immunitario, che determinerà la gravità delle manifestazioni di tale formazione patologica.

Dopo la paraproctite trasferita nel paziente:

  • ci sono dolori all'ano;
  • c'è un foro da cui viene rilasciato il pus (le sue tracce saranno visibili sulla biancheria e / o sui vestiti).

A volte, insieme a uno scarico purulento sul tessuto, rimane una linfa che appare a causa di danni ai vasi sanguigni. Se la fistola non ha una presa esterna, il paziente ha solo dolore e / o scarico dal lume del retto o della vagina.

La presenza di fistole interne incomplete causa nei pazienti un senso della presenza di un corpo estraneo nella regione dell'ano. Se l'infiltrato non è sufficientemente rilasciato dalla cavità della fistola, i pazienti sentono:

  • dolore e disagio nell'ano
  • ritardo delle feci e delle urine
  • allocazione dal retto (pus, infiltrazione, muco)
  • irritazione e arrossamento della pelle attorno all'ano e parte dei glutei
  • febbre, brividi.

Nella forma cronica della malattia, specialmente durante il periodo di esacerbazione, si nota la seguente serie di sintomi:

  • affaticamento veloce;
  • esaurimento nervoso;
  • sonno povero;
  • mal di testa;
  • la temperatura corporea aumenta regolarmente;
  • incontinenza di gas intestinali;
  • disordini nell'area genitale.

Inoltre, ci possono essere cambiamenti patologici nel piano fisico:

  • deforma l'apertura posteriore;
  • ci sono cicatrici del tessuto muscolare dello sfintere;
  • disfunzione dello sfintere.

Durante il periodo di remissione, le condizioni generali del paziente non sono state modificate e, con un'attenta igiene, la qualità della vita non soffre molto. Tuttavia, una fistola fistola prolungata e esacerbazioni permanenti della malattia possono portare a:

  • astenia,
  • deterioramento del sonno,
  • mal di testa,
  • aumento periodico della temperatura,
  • riduzione della disabilità,
  • nervosismo,
  • potenza ridotta.

A seconda dello stadio e della forma della malattia, i sintomi si alternano.

diagnostica

Nella fase iniziale, il paziente viene interrogato, durante il quale vengono identificate le caratteristiche dei disturbi di questa patologia. La diagnosi di fistola di solito non causa difficoltà, poiché anche se esaminata, il medico scopre una o più aperture nell'area anale, con la pressione su cui i contenuti purulenti sono separati. Nella ricerca con le dita, uno specialista può rilevare un'apertura interna della fistola.

Oltre all'esame e alla raccolta di un'anamnesi, al paziente vengono prescritti test:

  • analisi del sangue biochimica,
  • un'analisi generale del sangue e delle urine,
  • analisi delle feci per sangue occulto.

Metodi strumentali di diagnosi di fistole del retto:

  1. La recto-manoscopia è un esame endoscopico del retto per mezzo di un tubo inserito nell'ano. Questo metodo consente la visualizzazione della mucosa rettale, nonché una biopsia, al fine di differenziare la fistola del retto dal tumore, in caso di sospetto.
  2. Al fine di chiarire la posizione della fistola del retto e la presenza di ulteriori rami, viene eseguita l'ecografia - esame ecografico del tessuto pararettale.
  3. Fistolografia: esame del contrasto ai raggi X, quando una speciale sostanza di contrasto viene introdotta nel foro, quindi vengono scattate le foto. Possono essere usati per giudicare la direzione della fistola e la posizione della cavità purulenta. Questo studio è obbligatorio prima dell'operazione.

trattamento

È importante capire che le fistole non sono trattate con farmaci e medicine tradizionali. L'unico trattamento che ti consente di ottenere una cura completa per la malattia è chirurgico.

La terapia farmacologica viene utilizzata esclusivamente per alleviare i sintomi e in aggiunta al recupero accelerato.

Da gruppi farmacologici sono raccomandati:

  • antibiotici sistemici della quarta generazione per somministrazione orale: metronidazolo, amoxicillina;
  • antidolorifici: Detralex, Hemoroidin, Flebodia;
  • preparati curativi con proprietà anti-infiammatorie (esternamente): Levosin, Levomekol, Fusimet.
  • procedure fisioterapiche in corso completo: elettroforesi, UFO.

operazione

Il trattamento con la fistola è chirurgico. L'obiettivo principale - bloccare l'ingresso di batteri nella cavità, la sua purificazione e l'escissione (rimozione) del movimento della fistola.

L'operazione per rimuovere la fistola del retto è di solito programmata in modo pianificato. In caso di esacerbazione di paraprocitite cronica, di solito viene urgentemente aperto un ascesso e la rimozione della fistola viene eseguita dopo 1-2 settimane.

Controindicazioni alla chirurgia:

  • Condizioni generali pesanti.
  • Malattie infettive in un periodo affilato.
  • Scompenso delle malattie croniche.
  • Violazione della coagulazione del sangue.
  • Insufficienza renale ed epatica.

A seconda della complessità della fistola, è possibile eseguire i seguenti metodi di intervento chirurgico:

  • escissione in tutta la fistola con o senza sutura della ferita;
  • asportazione con la plastica della fistola interna;
  • metodo di legatura;
  • cauterizzazione laser della fistola;
  • riempiendo con un corso faticoso di biomateriali.

Un'operazione eseguita con competenza in un ospedale specializzato nel 90% garantisce una cura completa. Ma, come con qualsiasi operazione, ci possono essere conseguenze indesiderabili:

  • Sanguinamento durante e dopo l'intervento chirurgico.
  • Danni all'uretra.
  • Suppurazione di una ferita postoperatoria.
  • Insufficienza dello sfintere anale (incontinenza di feci e gas).
  • Ricorrenza della fistola (nel 10-15% dei casi).

Restare in un ospedale dopo l'intervento chirurgico:

  1. I primi giorni, quando il paziente è in ospedale, viene messo gas tube, analgesici prescritti, antibiotici, medicazioni vengono effettuate.
  2. Dal 2 ° giorno, il cibo è permesso - cibo delicato e facilmente assimilabile nella forma irregolare, bevanda abbondante. Sedendosi bagni con una soluzione calda di antisettici, unguenti anestetizzanti, se necessario lassativi, gli antibiotici sono nominati.
  3. La durata della degenza in ospedale dopo l'intervento può essere diversa, da 3 a 10 giorni, a seconda delle dimensioni dell'operazione

Dopo la dimissione dall'ospedale, il paziente deve prestare particolare attenzione al proprio stato di salute e consultare immediatamente un medico se si verificano i seguenti sintomi:

  • Un forte aumento della temperatura
  • Dolore addominale costante
  • Incontinenza delle feci, produzione eccessiva di gas
  • Feci dolorose o minzione
  • La comparsa di secrezione purulenta o sanguinante dall'ano.

È molto importante che il paziente non abbia avuto uno sgabello per i primi 2-3 giorni dopo l'operazione. Ciò garantirà un ambiente sterile per la guarigione. Nel tempo seguente, la dieta si espande, ma è necessario evitare la stitichezza, che può provocare divergenza di punti di sutura. Ulteriori raccomandazioni:

  • Il cibo dovrebbe essere diviso, 6 volte al giorno in piccole porzioni.
  • È importante bere una quantità sufficiente di liquido, almeno 2 litri di acqua al giorno, in modo che il corpo recuperi rapidamente, così come per prevenire la stitichezza.
  • Non mangiare cibi che irritano l'intestino. Questi includono bevande gassate e alcoliche, grandi quantità di cioccolato, spezie e aromi, patatine, carne grassa, ecc.
  1. Le fistole intrasfinzionali e le fistole transsfinctoriche del retto di solito danno una cura permanente e non comportano complicazioni serie.
  2. Le fistole transfinfiniche e extrasfinctor profonde spesso si ripetono.
  3. Fistole a lungo esistenti, complicate da cicatrizzazione della parete del retto e incrostazioni purulente, possono essere accompagnate da cambiamenti funzionali secondari.

prevenzione

Profilassi efficace del processo infiammatorio del retto sono le seguenti raccomandazioni degli esperti:

  • cibo equilibrato e fortificato;
  • il rifiuto finale di tutte le cattive abitudini;
  • trattamento tempestivo delle malattie croniche del tubo digerente;
  • moderato stress fisico sul corpo;
  • rifiuto di shock emotivi e stress.

Fistola del retto - è una malattia pericolosa che può causare disagio con i suoi sintomi spiacevoli e causare complicazioni. Quando compaiono i primi segni, assicurati di chiedere aiuto a un proctologo.

Fistola del retto: trattamento senza chirurgia

Fistola del retto (nome medico - fistola) - un canale tubulare attraverso che collega gli organi della cavità. Dall'interno, la fistola è rivestita con cellule epiteliali o fibre "giovani" connettive, che si formano a causa del serraggio e della guarigione di varie ferite e difetti del tessuto locale. Circa il 70% delle fistole rettali si formano nello spazio pararettale e vanno dalla cripta del Morgan (tasche aperte per incontrare il movimento delle feci) alla pelle. La fistola anorettale proviene dall'ano direttamente sulla pelle.

Fistola del retto: trattamento senza chirurgia

Il trattamento delle fistole rettali di solito comporta l'uso di metodi chirurgici, così come la pulizia meccanica e chimica della cavità. Molto spesso i pazienti che hanno una fistola purulenta del retto sono interessati a sapere se una fistola può essere curata senza un intervento chirurgico. Gli esperti concordano sul fatto che il trattamento della patologia con metodi medicamentosi e folli è inefficace e può essere utilizzato solo come componente ausiliario per accelerare i processi rigenerativi e il rapido ripristino dei tessuti danneggiati. Esistono anche modi per eseguire l'escissione della fistola senza intervento chirurgico (invasivo), quindi il paziente deve avere informazioni complete su tutte le terapie disponibili.

In molti casi, una tale fistola viene scoperta spontaneamente, a volte per facilitare le condizioni del paziente, viene eseguita un'operazione sulla sua apertura e sanificazione

Escissione di una fistola senza bisturi

La maggior parte dei chirurghi-proctologi considera il trattamento chirurgico il metodo più efficace per trattare varie fistole, poiché durante l'intervento il medico può rimuovere tutti i tessuti danneggiati, il che riduce significativamente il rischio di recidiva. L'escissione di fistole con un bisturi si riferisce a operazioni invasive altamente traumatiche che richiedono un lungo periodo di recupero, quindi molti pazienti sono alla ricerca di modi per trattare la fistola senza un intervento chirurgico. Saranno discussi di seguito.

Tipi di fistola rettale

Trattamento laser senza chirurgia

Questo è uno dei metodi più sicuri, efficaci e meno traumatici per il trattamento di colpi fistolosi, che presenta diversi vantaggi. Il trattamento laser in presenza di indicazioni può essere effettuato anche nei bambini e negli adolescenti, anche se alcuni medici sconsigliano l'uso di questa tecnica nei bambini di età inferiore ai 10 anni. L'impatto dei raggi laser non provoca disagio e sensazioni dolorose e, dopo la procedura, non è necessario un periodo di riabilitazione e recupero. Dopo l'escissione della fistola con un laser, cicatrici e cicatrici non rimangono sulla pelle, il che non è di alcuna importanza se l'operazione viene eseguita nella zona anorettale.

Trattamento di colpi laser fistolosi

Nonostante un gran numero di vantaggi, il trattamento laser presenta svantaggi significativi, tra cui:

  • costo elevato (in diverse cliniche il costo può variare da 20.000 a 45.000 rubli);
  • una probabilità piuttosto alta di recidive e complicanze (circa 11,2%);
  • effetti collaterali sotto forma di prurito e bruciore anale nel sito di escissione della fistola;
  • incapacità di usare nelle fistole purulente.

Fai attenzione! L'escissione laser di passaggi fistolosi è praticata in tutte le cliniche private di grandi città, quindi i problemi con la ricerca di un proctologo chirurgo laser di solito non si presentano.

Asportazione fistocutanea laser

Terapia delle onde radio

Un metodo più moderno per rimuovere le fistole rettali è la terapia con onde radio. Il metodo è adatto per il trattamento di tutti i tipi di fistole e il suo principale vantaggio è la mancanza della necessità di andare in ospedale. Il paziente può tornare a casa dopo 10-20 minuti dopo la procedura, in modo che non richiede l'anestesia generale per portarlo a termine: tutte le azioni del medico eseguita in anestesia locale (tradizionalmente "lidocaina" o "Ultrakain").

La guarigione completa e la riparazione dei tessuti dopo la radiofrequenza asportazione di fistola avviene entro 48 ore, quindi se la fistola è stato rimosso il Venerdì, il Lunedi il paziente può tornare al lavoro (la durata standard del periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico - non meno di 14 giorni). Per determinare il metodo di trattamento più appropriato per se stessi, il paziente può trarre vantaggio dalle caratteristiche comparative fornite nella tabella sottostante.

Tabella. Caratteristiche comparative di vari metodi di trattamento di fistole rettali.

Fistola del retto: trattamento senza chirurgia da rimedi popolari e laser

La fistola del retto (trattamento senza chirurgia) è di interesse per molte persone che hanno riscontrato un tale problema. Il secondo nome di questa complicanza è la fistola, si manifesta sotto forma di infiammazione tra l'intestino e la superficie del corpo. Molto spesso, questo problema viene risolto con l'aiuto della chirurgia, ma esiste un gran numero di metodi di trattamento non chirurgici.

Terapia laser

La fistola può essere curata senza chirurgia con l'aiuto dei più nuovi metodi di chirurgia laser radicale. Questo metodo fornisce una gravità minima delle sindromi dolorose e riduce significativamente i tempi di recupero. I principali vantaggi di questa terapia includono:

  1. Ridurre il rischio di complicanze.
  2. Una percentuale significativamente più piccola di recidive della malattia.

Tale tecnica promuove la disinfezione aggiuntiva nell'area dell'azione laser e previene la possibilità di sanguinamento. Il metodo del metodo laser consiste nella guarigione dei tessuti senza la comparsa di processi infiammatori. Il trattamento per la fistola mediante trattamento laser è assolutamente possibile per tutti, poiché questo tipo di terapia non ha controindicazioni. Inoltre, questa tecnica è completamente sicura e poco traumatica.

Trattamento con vassoi speciali e siringhe

Molto spesso, i bagni sessili sono usati per trattare la fistola. Il rimedio più comune è con sale da cucina o sale marino. Per la preparazione di un tale bagno è necessario prendere:

  • 1 cucchiaio. l. sale e soda;
  • quindi diluire tutto in 5 litri di acqua bollita;
  • drenare.

"Prendere" un tale bagno dovrebbe essere in una posizione seduta per 10 minuti, il corso della procedura - 14 giorni. Il sale contribuisce alla rimozione del pus e riduce anche il processo infiammatorio.

Molto spesso vengono utilizzate erbe medicinali per il trattamento della fistola. È possibile preparare un decotto di calendula, corteccia di quercia e erba di San Giovanni. Per 0,5 litri di acqua bollita saranno necessari 50 grammi di queste erbe. Insistere che una tale preparazione sia necessaria per 40 minuti, e quindi deve essere filtrata, diluita in un catino con 5 litri di acqua calda. Eseguire la procedura sulla base di erbe medicinali hanno bisogno di 15 minuti, in una posizione seduta per 2 settimane.

Per creare bagni terapeutici viene utilizzato latte, che è noto da tempo per le sue proprietà antinfiammatorie. Per preparare una lozione così unica, è necessario far bollire 2 litri di latte, immergere 2 bulbi, 4 spicchi d'aglio e poi bollire tutti gli ingredienti per 2-4 minuti. Per sedersi in tale bagno è necessario fino a quando non si raffredda completamente.

Un metodo efficace è l'uso di microcleari.

Per evitare lesioni durante tali procedure, è necessario utilizzare una pera con punta in gomma. Dopo aver eseguito le necessarie manipolazioni, si consiglia di lubrificare l'area interessata con olio crema o vegetale. Per creare una miscela per la siringatura, puoi usare camomilla, achillea e salvia. Tutti gli ingredienti prendono 1 cucchiaino, versali 1 litro. acqua bollita e insistere per 30 minuti. Per una sessione della procedura, sono necessari 30-40 ml di soluzione; ma va ricordato che prima di procedere con il douching è necessario usare clisteri di pulizia.

Per la siringatura viene utilizzato anche il succo di patata, poiché ha proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti e analgesiche. Per 10 giorni dovrai inserire 1 ° l. succo, che è ottenuto da tuberi crudi, strofinato insieme con la pelle. A volte i clisteri vengono sostituiti con bastoncini di patata cruda, che vengono delicatamente inseriti nell'ano.

Per condurre siringhe serali è possibile e con l'aiuto di una soluzione preparata da 1 cucchiaio. l. olio di pesce e aloe con l'aggiunta di 5 cucchiaini. uova fresche Dopo 14 giorni, le crepe guariscono, il corso di tale trattamento - 13-15 procedure.

Altre opzioni di trattamento popolari

È possibile eseguire il trattamento della fistola dei rimedi popolari retto, che consistono nell'applicazione di unguenti medicinali e soluzioni.

Sebbene tale terapia sia considerata efficace, non può garantire un risultato del 100%.

Una ricetta abbastanza popolare, che viene utilizzata per il trattamento della fistola - sfregando un punto dolente con vodka e olio d'oliva. Per preparare un tale strumento, è necessario diluire i componenti in un rapporto 1: 1. La miscela risultante deve essere lubrificata dall'area interessata per 2-3 settimane 3-4 volte al giorno.

La polpa dalla fistola aiuterà e la foglia di cavolo, attaccata alla zona interessata durante la notte. La durata della procedura è di 7-10 giorni.

Per rimuovere i processi infiammatori consentirà una miscela di aloe e mummie. Tale soluzione viene lubrificata con una benda o una garza e quindi applicata alla zona interessata 2-3 volte al giorno.

Inoltre, puoi preparare un agente di guarigione dall'iperico. Per creare un unguento, 2 cucchiai. l. asciugare l'erba di San Giovanni, che viene versata in 2 bicchieri di acqua tiepida e lessata. Dopo questo, la miscela preparata viene filtrata, le foglie di erba di San Giovanni sono disposte su una busta di cellophane e avvolte intorno alla zona malata. Dopo 5-6 minuti, l'area infiammata viene pulita con la soluzione rimanente.

Per curare la fistola, è possibile utilizzare un unguento curativo a base di corteccia di quercia, fiori di lino e erba di peperoncino. Tutti i componenti dovranno essere macinati in un frullatore per fare una polvere. Questa massa viene versata con grasso fuso (2 tazze) e lubrificare i punti dolenti mentre l'unguento è ancora caldo. Se la miscela è liquida, può essere applicata a un batuffolo di cotone e applicata alla zona interessata.

Va notato che la nomina di qualsiasi metodo di terapia per la fistola rettale dovrebbe essere esclusivamente il medico curante.

Metodi di trattamento della fistola del retto senza interventi chirurgici e raccomandazioni preventive

La terapia tempestiva è sempre una garanzia di successo. Il trattamento della fistola del retto senza chirurgia in medicina moderna è un metodo frequentemente utilizzato che è il più sicuro e in grado di garantire un recupero completo del paziente.

La causa più comune dell'aspetto della fistola del retto è la conseguenza della paraproctite acuta - un'infiammazione purulenta della cellulosa che circonda il retto.

Quadro clinico della malattia

L'aspetto della fistola del retto è associato a varie cause. Il più comune nella pratica medica può essere chiamato:

  • malattie dell'ano, emorroidi;
  • malattie infettive e veneree;
  • disordini del sistema immunitario;
  • trauma meccanico all'ano;
  • malattie infiammatorie del colon.

Sintomatico di questa malattia è caratterizzato dall'alternanza di esacerbazione e remissione. Se il processo infiammatorio non è acuto, il paziente può avere purulento, serozoo e spotting dall'ano. Possono essere scarsi, ma accompagnati da un odore sgradevole, causare irritazione vicino all'ano e al prurito.

In assenza di drenaggio e formazione di essudato può apparire dolore nell'intestino, che può intensificarsi durante la defecazione. Dopo di ciò, il dolore può attenuarsi attraverso un miglioramento del deflusso dalla fistola. Se il processo infiammatorio ha uno stadio di esacerbazione, i pazienti possono osservare un aumento della temperatura, dolore nella pelvi e nel retto. In forma acuta, ci sono violazioni di minzione, malessere, debolezza e mal di testa.

Le condizioni del paziente migliorano solo durante l'apertura dell'ascesso. Quando i contenuti escono, le condizioni del paziente migliorano. C'è un'opinione che senza intervento chirurgico la fase di remissione può protrarsi e nuove aperture possono apparire sulla pelle. I proctologi moderni hanno da tempo abbandonato tali affermazioni e praticano efficaci metodi non chirurgici. Ma, ovviamente, non è possibile escludere un intervento chirurgico in casi complessi della malattia.

Torna a malattie zmistudiagnostika

Il medico può determinare la focalizzazione della fistola nel retto solo dopo un esame approfondito del paziente. Per determinare i metodi della terapia terapeutica, viene utilizzata un'ampia diagnosi. Disegnando un'immagine di un'anamnesi, il medico attira l'attenzione sulla natura delle secrezioni disponibili. È importante determinare la relazione con il periodo dei movimenti intestinali e l'assunzione di cibo, così come scoprire la localizzazione del fuoco infiammatorio. Quando viene diagnosticata la struttura della fistola e l'altezza della sua posizione sono determinati.

Esistono metodi diagnostici strumentali e di laboratorio che comprendono: sigmoidoscopia, anoscopia, colonscopia, esami del sangue per il contenuto di glucosio, esame ecografico dell'area perianale e fyskulografii.

Il trattamento della fistola del retto senza intervento chirurgico può essere effettuato solo se lo stadio della malattia non è stato rilasciato, il sistema immunitario del paziente è in condizioni soddisfacenti e non vi sono malattie infettive e correlate.

Torna ai metodi di trattamento del trattamento

L'intervento chirurgico radicale aiuta ad evitare gli ultimi metodi di trattamento, tra cui il metodo laser del trattamento rettale delle fistole del retto, è ampiamente utilizzato nel mondo. Il metodo della terapia laser aiuta ad evitare la chirurgia radicale, che riduce significativamente i tempi di recupero. La gravità minima della sindrome del dolore e un'alta garanzia di ridurre il rischio di complicazioni e recidive della malattia sono i principali vantaggi di questa tecnica.

Il trattamento laser delle fistole rettali si riferisce ai metodi più traumatici.

Questa tecnica offre un'opportunità unica per un trattamento senza cuciture, che non garantisce dolore dopo la procedura. Il metodo aiuta a effettuare una disinfezione aggiuntiva nel campo dell'azione laser e a prevenire la possibilità di sanguinamento.

Il metodo laser di trattamento di una fistola di un retto senza operazione provvede un'adesione di tessuti senza sviluppo di complicazioni incendiarie. Questo metodo di trattamento non ha controindicazioni ed è caratterizzato dal recupero più rapido possibile dei pazienti. Vale la pena prestare attenzione all'elevata sicurezza e alla bassa frequenza traumatica di questo metodo di trattamento.

Torna ai metodi di trattamento zmistuDodatkovi

Nonostante la sua efficacia, i metodi tradizionali di trattamento della fistola del retto non possono garantire un recupero del 100% del paziente, ma come terapia aggiuntiva sono in grado di migliorare significativamente le condizioni del paziente e consolidare i risultati della terapia.

Un'antica ricetta per la pulizia dei medicinali per curare una fistola consiste nel mescolare la vodka con l'olio d'oliva in un rapporto 1: 1. La miscela che si ottiene spalma un punto dolente per diverse settimane ogni giorno più volte. Per rimuovere le formazioni purulente, è necessario applicare la foglia di cavolo su un punto dolente dopo la procedura per la notte.

Aiuta a rimuovere la miscela infiammatoria delle mummie con l'aloe. Questa miscela viene imbrattata con garza o benda e applicata al punto dolente più volte al giorno.

Inoltre, puoi versare due cucchiai di erba di erba di San Giovanni con due bicchieri d'acqua e far bollire. Ottenere il brodo risultante. Lascia l'erba di San Giovanni su cellophane e avvolgila con l'area interessata. Dopo alcuni minuti, asciugare l'area infiammata con l'infusione rimanente.

Aiuto nel trattamento della fistola preparata a casa, un unguento curativo. La corteccia di quercia, i fiori di lino e l'erba di peperoncino vengono macinati in un frullatore allo stato di polvere, che viene versato con grasso fuso. Le macchie calde si lubrificano con un unguento caldo. Se l'unguento è diventato liquido, è possibile lubrificare il tampone di cotone e attaccarlo al punto dolente.

Una delle ragioni per l'aspetto della fistola è il danno meccanico all'ano, caratterizzato dalla comparsa di fessure. Per il loro trattamento, c'è un buon modo con l'uso di microclasti, che consistono in brodo di erba di San Giovanni, achillea, celidonia, equiseto, eucalipto. Per 1 cucchiaio. l. tutte le erbe vengono bollite per 15 minuti in 1 bicchiere d'acqua. Insistere 1 ora. Nel trattamento della ragade anale è bene fare un clistere di queste erbe prima della procedura.

Dopo lo svuotamento serale dell'intestino, puoi preparare una soluzione siringante, che viene preparata da 1 cucchiaio. l. olio di pesce Entro due settimane, le crepe guariscono. È possibile preparare una soluzione per la siringatura: olio di pesce - 1 cucchiaio. l. foglia di tre anni aloe - 3 cucchiai. l. e un uovo fresco. Usare come un clistere. Corso - 12-15 procedure.

Torna a metodi zmistuProfilaktivnyi di combattere la malattia

La profilassi della fistola del retto non è meno importante della stessa terapia. Per prevenire l'emergenza e la progressione di questa malattia, è necessario trattare tempestivamente le infezioni e le malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale.

Una nutrizione razionale e adeguatamente bilanciata aiuta a normalizzare il funzionamento dell'intestino, che è particolarmente importante per il corretto funzionamento del sistema di pulizia. La prevenzione della stitichezza è la condizione principale per questo. Tè Protivozaporny: 1 cucchiaio. l. Le foglie di ortica e corteccia di olivello spinoso sono messe in 1 litro d'acqua per 15 minuti. Filtrare e bere in una forma cauterizzata mezza tazza come bevanda. Anche per la normalizzazione delle feci, devi mangiare meno prodotti di farina, aggiungere cetrioli acidi, pomodori, crauti al cibo. Se lo stomaco non consente di utilizzare questi prodotti, possono essere sostituiti da latte acido.

Importante è il rifiuto di bere alcolici e fumare, che indeboliscono le proprietà protettive del corpo.

Alla minima manifestazione di sintomi che caratterizzano la presenza di problemi nel retto, è necessario chiedere consiglio a un proctologo in grado di diagnosticare la malattia nel tempo e di estinguere la sua concentrazione nelle fasi iniziali.

L'automedicazione ha un effetto negativo sul processo di eliminazione della fistola, può provocare una serie di complicazioni che, nella forma acuta della malattia, possono disturbare le funzioni non solo del tratto gastrointestinale, ma dell'intero organismo nel suo complesso.

Le regole dell'igiene personale, specialmente nel periodo delle complicazioni e delle esacerbazioni della malattia, sono estremamente necessarie. Vestiti puliti, l'elaborazione tempestiva delle aree interessate può impedire la penetrazione di infezioni nel corpo.

Fistola del retto - trattamento o intervento chirurgico per l'escissione?

Fistola del retto o in un altro modo una fistola è un canale patologico che appare nel tessuto sottocutaneo del retto e passa attraverso i tessuti circostanti. Le fistole sono esterne e interne. La fistola esterna inizia dalla cavità interna e si estende verso l'esterno nel lume del canale anale o sulla superficie perineale, la fistola interna collega gli organi cavi all'interno del corpo.

Per quale motivo si formano le fistole?

Quasi il 90% dei pazienti con fistola provoca la fase finale della paraprocitite acuta. Spesso un paziente con sintomi di paraprocitite acuta stringe la nomina a un medico. Come risultato, l'ascesso, formato nel tessuto sottocutaneo, si apre spontaneamente e il suo contenuto purulento viene fuori.

Il paziente sente un notevole sollievo, la sua salute migliora, crede che sia completamente guarito. Ma questo è lontano dal caso. Nella parete del retto c'è una cripta anale infiammata, attraverso la quale un'infezione entra nei tessuti circostanti e il processo infiammatorio continua. Allo stesso tempo, i tessuti iniziano a sciogliersi e si forma una fistola che si apre sulla superficie.

Le fistole si formano finché il processo infiammatorio continua. Pertanto, spesso le fistole sono chiamate paraprociti croniche. In alcuni casi, la causa della fistola è l'errore del chirurgo durante l'esecuzione dell'operazione. Ciò si verifica se l'ascesso viene aperto e drenato, ma non viene eseguita alcuna chirurgia radicale. O durante un'operazione per rimuovere le emorroidi, il chirurgo cattura le fibre muscolari durante la sutura, causando l'infiammazione e la successiva infezione.

Le fistole possono formare una complicanza postoperatoria nel trattamento chirurgico di emorroidi avanzate e complicate. A volte le fistole possono essere la conseguenza del trauma della nascita o sorgere dopo manipolazioni ginecologiche grossolane. Inoltre, la causa del loro verificarsi può essere:

  • clamidia
  • La malattia di Crohn
  • formazioni maligne nel retto
  • sifilide
  • tubercolosi dell'intestino
  • malattia intestinale diverticolare

Tipi di fistole

Completa. Nelle fistole di questo tipo, l'ingresso si trova nella parete del retto, e l'uscita - sulla superficie della pelle nel perineo o nell'area anale. Talvolta nella zona del retto possono formarsi diverse aperture di ingresso contemporaneamente, che ulteriormente nel tessuto sottocutaneo si fondono in un canale e formano un foro di uscita sulla pelle. La principale caratteristica distintiva delle fistole complete è che escono sulla superficie del corpo.

Durante l'esame diagnostico, il medico con una sonda speciale può facilmente penetrare nella fistola rettilinea. Se i canali sono tortuosi, è quasi impossibile farlo e lo specialista non può accedere al foro interno. In questo caso, i medici presumono che si trovi nel luogo in cui si è verificata l'infezione primaria.

Incompleta. Questa forma di fistole del retto non ha uno sfogo sulla superficie del corpo, cioè, queste sono fistole interne. Questo tipo di passaggio fistoloso viene raramente diagnosticato e molti medici sono considerati un'opzione temporanea per lo sviluppo di una fistola completa. Le fistole incomplete possono comparire con lo sviluppo di paraproitite rettale, sciatico-intestinale o sottomucosa. Con tali forme di paraproctite, l'ascesso viene spesso sradicato spontaneamente o viene aperto chirurgicamente.

I pazienti non possono nemmeno supporre che ci sia una tale fistola nel loro corpo, di solito è corta e diretta nell'area purulenta. A volte la fistola si apre sotto forma di due aperture interne. Uno specialista esperto può sospettare della sua presenza sui disturbi caratteristici dei pazienti. I pazienti lamentano dolore periodico nel basso addome, comparsa di pus nelle feci e un odore sgradevole.
Tra l'altro, l'apertura interna si trova sulla parete del retto, le fistole sono divise in laterale, posteriore e anteriore. Per localizzazione, le fistole sono classificate in base a come la fistola si trova rispetto allo sfintere anale.

La fistola trasversa del retto è più comune, viene diagnosticata in circa la metà dei casi. Si noti che la fistola si trova in una qualsiasi area dello sfintere (sulla superficie, all'interno o sotto la pelle). In questo caso, la fistola può diramarsi, nella cellulite c'è una presenza di ascessi, e nei tessuti circostanti ci sono processi cicatriziali. Tale fistola si trova di solito molto più alta dello sfintere anale, questa è la sua particolarità e spiega la forma ramificata.

La fistola intrasfinzionale del retto è considerata la più semplice di tali formazioni patologiche e viene diagnosticata in circa il 30% dei casi. In un altro modo tali fistole possono essere chiamate fistole sottocutanee mucose o marginali. Le principali caratteristiche distintive di questo tipo: la recente durata del processo infiammatorio, la fistola diretta e il carattere inspiegabile delle manifestazioni cicatriziali. L'apertura fistolosa esterna si trova di solito in prossimità dell'ano e il passaggio interno può trovarsi in una qualsiasi delle cripte intestinali.

La diagnosi di tali fistole non è particolarmente difficile, si può fare con la palpazione dell'area perianale. La sonda in questi casi entra liberamente nella fistola esterna e passa facilmente all'apertura interna dell'intestino.

I pazienti con questa diagnosi spesso hanno bisogno di esami aggiuntivi. Questo può essere il più vario metodo di ricerca strumentale e clinica. Aiuteranno a distinguere la forma cronica di paraproctite da altre malattie che causano la formazione di fistole. Oltre ai tipi di fistole di cui sopra, esiste una classificazione che divide la fistola rettale in 4 gradi di difficoltà:

  • 1 °. La caratteristica principale è un percorso fistoloso diretto, non ci sono cambiamenti cicatrici nell'apertura interna, non ci sono infiltrati e pus nel tessuto pararettale.
  • 2 °. Non sono presenti tasche e infiltrati purulenti, ma attorno ad un'apertura interna ci sono cicatrici.
  • 3 °. Si differenzia per una stretta apertura della fistola d'ingresso, con contenuti purulenti e infiltrati nella cellulosa non presente.
  • 4 °. Nel tessuto pararettale compaiono ascessi e infiltrati, attorno all'ampia apertura d'ingresso ci sono cicatrici multiple.

In questo caso, la localizzazione del canale della fistola non è particolarmente importante, i sintomi per qualsiasi sua posizione sono gli stessi.

I sintomi della fistola del retto

Una spiacevole complicazione del paziente indovinava l'apparizione di fori fistolosi nella regione perianale. Di queste ferite, il pus e il sioz sono periodicamente secreti, che macchiano il lino e costringono il paziente a usare costantemente pastiglie e spesso eseguono l'igiene del perineo. Se lo scarico diventa abbondante, provocano arrossamenti e irritazioni e pelle, prurito, accompagnato da un odore sgradevole.

Le fistole diritte, che sono facilmente drenate, raramente causano forti sintomi di dolore. Ma le fistole interne incomplete possono essere molto dolorose a causa del processo infiammatorio cronico. In questo caso, il dolore può essere peggiore quando si cammina, si tossisce, durante la defecazione. Se la fistola è bloccata da una massa purulenta o da un tessuto di granulazione, può esserci una esacerbazione, si forma un ascesso, si alza la temperatura e appaiono segni di intossicazione da un organismo.

Dopo aver aperto l'ascesso, di solito viene il sollievo, le manifestazioni acute diminuiscono, ma poiché la fistola non guarisce, la malattia ricorre. Durante la remissione, il paziente si sente normale e, con un'attenta igiene, può condurre una vita normale. Se il decorso della malattia è prolungato e le fistole del retto si ricordano costantemente di esacerbazioni, ci sono sintomi di accompagnamento:

  • Debolezza, insonnia
  • Diminuzione delle prestazioni
  • Aumento periodico della temperatura
  • Esaurimento nervoso
  • Disturbi sessuali

Se esistono fistole complesse per lungo tempo, sono possibili gravi cambiamenti locali: deformazione del canale anale, deficienza dello sfintere, cambiamenti cicatriziali nei muscoli dello sfintere.

Diagnosi della malattia

Nella fase iniziale, il paziente viene interrogato, durante il quale vengono identificate le caratteristiche dei disturbi di questa patologia. La diagnosi di fistola di solito non causa difficoltà, poiché anche se esaminata, il medico scopre una o più aperture nell'area anale, con la pressione su cui i contenuti purulenti sono separati. Nella ricerca con le dita, uno specialista può rilevare un'apertura interna della fistola.

Oltre ad esaminare e raccogliere un'anamnesi, al paziente vengono prescritti test: un esame del sangue biochimico, un esame generale del sangue e delle urine, un esame del sangue occulto nelle feci. Questo viene fatto al fine di confermare la diagnosi ed escludere la presenza di altre malattie. Inoltre, viene eseguita un'analisi microbiologica dello scarico purulento per determinare il microbo che causa suppurazione. L'analisi citologica delle secrezioni determinerà se questi sintomi sono un segno di una malattia oncologica.

Il fattore decisivo nella diagnosi di questo disturbo sono i metodi di ricerca strumentali:

  1. Sensing. Utilizzando una sonda speciale che viene inserita nel foro esterno della fistola, il medico determina l'estensione e il grado di tortuosità del canale patologico.
  2. Clisma opaco. Questo metodo consente di esaminare l'intestino crasso con l'aiuto di una radiografia, per la quale viene inizialmente introdotto un mezzo di contrasto.
  3. Ecografia. Un metodo diagnostico informativo e accessibile per la rilevazione delle fistole rettali. La procedura è indolore e innocua, consentendo di ottenere un'immagine di organi dall'interno con l'aiuto degli ultrasuoni. Questa è la stessa ecografia, solo l'esame viene eseguito utilizzando una sonda vaginale, piuttosto che un sensore convenzionale.
  4. Colonscopia. Il metodo consente di esaminare l'intestino crasso e persino di prendere un pezzo di mucosa per la ricerca (biopsia). Per la procedura, utilizzare un endoscopio, che viene iniettato nel retto. Durante l'esame, viene rivelata la posizione dei canali patologici della fistola, la loro estensione e altri difetti della mucosa.
  5. Fistulografia. Esame a raggi X delle fistole dopo il riempimento con mezzo di contrasto. Dopo la procedura, la sostanza radiopaca viene rimossa dalla fistola aspirandola con una siringa.
  6. Sigmoidoscopia. Questa procedura consente di esaminare dall'interno il retto e il colon sigmoideo per rilevare i cambiamenti patologici. L'esame viene eseguito utilizzando un endoscopio.
  7. TAC (tomografia computerizzata). Viene eseguito con sospetto di complicanze causate da fistole rettali. Durante l'esame, viene valutato lo stato di tutti gli organi addominali per la rilevazione tempestiva dei cambiamenti patologici.
  8. Sphincterometry. Permette una valutazione obiettiva del funzionamento dello sfintere del retto

Tutti i metodi strumentali di esame vengono eseguiti in un policlinico e vengono eseguiti da specialisti esperti e qualificati. Prima di essere eseguiti, il paziente viene informato e fornisce consigli su come prepararsi adeguatamente al sondaggio.

Questi metodi diagnostici aiuteranno ad eliminare altre malattie, in cui è anche possibile la formazione di fori nell'area anorettale. Possono essere malattie come la tubercolosi, il morbo di Crohn, le cisti delle fibre, l'osteomielite delle ossa pelviche.

Trattamento delle fistole del retto

A volte, prima dell'intervento, uno specialista può prescrivere un paziente con terapia antibiotica, trattamento con anestetici e agenti curativi locali. Questo è fatto per alleviare la condizione, nella maggior parte dei casi la terapia conservativa è inefficace. Le procedure fisioterapeutiche possono essere prescritte durante la preparazione per un intervento chirurgico.

Questo è fatto per ridurre il rischio di complicanze postoperatorie. Non cercare di trattare i metodi popolari della fistola. Forse questi strumenti aiuteranno a ottenere un sollievo temporaneo, ma il problema principale non sarà risolto e il tempo andrà perso.

Il principale metodo di trattamento della fistola del canale diretto è chirurgico. Rimuovere la fistola del retto è l'unico modo radicale per trattare la patologia. Gli specialisti spiegano che gli interventi chirurgici durante la remissione sono sconsigliabili, perché durante questo periodo i passaggi fistolosi sono chiusi e non ci sono linee guida chiare e visibili. Di conseguenza, il chirurgo può eseguire la rimozione della fistola del retto in modo incompleto e danneggiare il tessuto sano nelle vicinanze.

Selezione delle tecniche di chirurgia dipenderà dal tipo di fistola, loro localizzazione, grado di cicatrizzazione, presenza o ulcere infiltrati adrectal nei tessuti. Il chirurgo deve eseguire competenza escissione della fistola rettale, per aprire e drenare tasche pus, se necessario, di effettuare sutura sfintere per chiudere il foro fistola muco-muscolare lembo interno.

Tutte le azioni necessarie durante l'operazione saranno determinate dalle caratteristiche individuali del corso del processo patologico. L'escissione della fistola del retto viene eseguita in un ospedale con l'applicazione dell'anestesia generale. Dopo l'operazione, il paziente deve rimanere in ospedale per almeno una settimana sotto la supervisione di un medico.

Caratteristiche del periodo postin vigore: dieta

Di solito, entro poche ore dopo l'operazione, il paziente è autorizzato a bere liquidi. Mentre ti allontani dall'anestesia, potresti provare disagio e intense sensazioni dolorose. Pertanto, durante i primi tre giorni al paziente vengono prescritti antidolorifici.

Al posto della ferita chirurgica, viene applicata una benda, un tubo di scarico del gas e una spugna emostatica sono inseriti nell'ano. Vengono rimossi un giorno dopo l'operazione durante la prima medicazione. Le medicazioni sono abbastanza dolorose, per facilitare la procedura, al paziente viene prescritto un trattamento con anestetici locali (unguenti, gel). Durante questo periodo, il medico deve monitorare attentamente il processo di guarigione, è importante che i bordi della ferita non aderiscano e non formino tasche non drenate.

Se fosse stata effettuata la rimozione di fistole complesse, una settimana dopo l'operazione, sarebbe stata necessaria una medicazione anestetica. Durante lei fa una profonda revisione della ferita e stringe la legatura. Per guarire rapidamente la ferita e ridurre il disagio, il medico può nominare un bagno sessile con un decotto di camomilla o una soluzione debole di permanganato di potassio.

Nei primi due giorni dopo l'operazione, al paziente viene assegnata una dieta liquida speciale (kefir, acqua, un po 'di riso bollito). Questo è fatto in modo che il paziente non abbia un movimento intestinale diversi giorni dopo l'intervento. In assenza di uno sgabello, la ferita postoperatoria non si infetterà con le masse del colon, e il processo di guarigione andrà più veloce.

Nel periodo postoperatorio, è importante che il paziente segua una dieta corretta ed equilibrata, il cibo dovrebbe essere frazionario, ci dovrebbero essere piccole porzioni 5-6 volte al giorno. Dalla dieta sono esclusi piatti grassi, fritti, piccanti, in salamoia, prodotti affumicati, spezie, acqua gassata. È necessario dare la preferenza a prodotti con un alto contenuto di fibre (verdure, frutta), includere porridge, pane di grano, prodotti lattiero-caseari nel menu e bere più liquido.

Questo aiuterà a raggiungere uno sgabello morbido e migliorare la funzione intestinale. È necessario evitare la stitichezza e, se necessario, assumere lassativi.
Dopo la dimissione dall'ospedale, il paziente deve prestare particolare attenzione al proprio stato di salute e consultare immediatamente un medico se si verificano i seguenti sintomi:

  • Un forte aumento della temperatura
  • Dolore addominale costante
  • Incontinenza delle feci, produzione eccessiva di gas
  • Feci dolorose o minzione
  • La comparsa di secrezione purulenta o sanguinante dall'ano

Queste manifestazioni indicano lo sviluppo di complicanze, è necessario non ritardare l'appello a uno specialista e non impegnarsi in automedicazione. In assenza di complicanze, il paziente può tornare alla vita normale in due o tre settimane. Il recupero completo e la guarigione delle ferite avvengono sei settimane dopo l'operazione. Quando esci dall'ospedale, discuti sempre con il medico quando vieni alla reception per un esame di follow-up.

Possibili complicazioni

Quali complicazioni possono verificarsi dopo la rimozione della fistola del retto? In alcuni casi, può verificarsi sanguinamento. In quei casi in cui la fistola rettale è esistita per un lungo periodo e periodicamente peggiorata, si notano i fenomeni di intossicazione e il generale stato di salute del paziente. Un processo infiammatorio costante ha favorito la formazione di cicatrici nei tessuti che circondano la fistola.

Cambiamenti cicatriziali si sono verificati nel muro del retto, nel canale anale e attorno allo sfintere. Questo può portare allo sviluppo di tali complicazioni come l'insufficienza dello sfintere anale e l'incontinenza di feci e gas. In alcuni casi, può esserci una ricaduta (ritorno della malattia). La più grave e grave conseguenza di una fistola rettale può essere la loro degenerazione maligna.

prevenzione

Nella prevenzione della comparsa delle fistole del retto, è importante l'eliminazione tempestiva della causa che li causa, cioè il trattamento della paraprocitite. Inoltre, è necessario escludere quei fattori che portano a danni traumatici al retto, per curare la malattia in tempo come le emorroidi e prevenirne la transizione verso una forma trascurata. I pazienti affetti da emorroidi, polipi del retto, tumori benigni, dovrebbero ricordare la necessità di un intervento chirurgico.

Un trattamento tempestivo preverrà lo sviluppo di paraproctiti, ridurrà il rischio di fistole e sarà una buona prevenzione dell'insorgenza di varie complicanze. Se ci sono sintomi sfavorevoli nella zona del retto, consultare l'assistenza medica in modo tempestivo, questo ti aiuterà a far fronte alla malattia ed evitare gravi complicazioni.

Fistola del retto - trattamento popolare

La miscela di Shevchenko ha aiutato a curare la fistola post-operatoria. Una donna di 31 anni subì un intervento chirurgico per paraprocitite cronica. Dopo l'operazione, si forma una fistola. Il dottore ha detto che è per la vita. Dopo il ritorno dall'ospedale, i 4 mesi del paziente hanno fatto lozioni con permanganato di potassio, ma la fistola non ha guarito. Una nuova operazione stava minacciando. Ha iniziato il trattamento della fistola con una tintura di calendula, ma questo rimedio popolare non è servito a lungo: la ferita è stata stretta e riaperta. La donna ha perso 20 kg, e poi ha deciso di assumere la miscela di Shevchenko (vodka e burro) per intero, 3 volte al giorno con una dieta. Eseguito 3 corsi completi di trattamento. All'inizio, l'escrezione di pus diminuì, poi passarono le fistole intorno alla fistola. E, infine, la fistola stessa è stata ritardata. (il giornale "Vestnik ZHZH" 2002, №4, pagina 14)

Fistola del retto - trattamento popolare

Trattare la fistola con l'erba di San Giovanni

La donna si ammalò di paraprocitite. Fu operata, ma la fistola rimase dopo l'operazione.
L'infermiera ha consigliato di prendere 3 cucchiai. l. Erba di San Giovanni, versare 1,5 tazze di acqua bollente e dare un piccolo soffio. Filtrare, erba calda avvolta in una garza e sedersi su di essa, spogliarsi. Sarà caldo, è necessario soffrire. Quando l'impacco si è raffreddato, lavare la fistola dell'ano con il decotto di erba di San Giovanni. Ripeti la procedura finché non esce tutto il pus e poi altre 2 volte per correggere il risultato. (HLS 2003, No. 6, pp. 17-18)

Trattamento della fistola del retto dopo l'intervento chirurgico

La donna ha formato una fistola dopo l'operazione per le emorroidi. Trattare una fistola di un retto ha risolto se stesso, ma sotto osservazione del proctologo. Ma questo corso di trattamento non può essere usato per noduli e sanguinamento - prima devi curarli.

Per il trattamento ha bisogno di una tazza Esmarch, una piccola siringa, pillole intestopan (il loro proctologo prescritto, è necessario usarli 7 giorni, 1 compressa al mattino e alla sera), olio di olivello spinoso, erbe (celidonia, camomilla o artemisia).

Preparare 2-3 cucchiai. l. qualsiasi erba con acqua bollente in un barattolo da litri, insistere. Quindi versare la soluzione nella tazza di Esmarch, diluendola con acqua calda bollita. Gli inservienti fanno 2 ore prima di andare a dormire. L'obiettivo è quello di tenere una tazza piena nell'intestino per 3-5 minuti. Prima di andare a letto, fai microblogging con infusione di erbe non diluito.

Il giorno seguente anche fare un grande clistere con infusione diluita, e prima di andare a letto, il microclisma con olio di olivello spinoso.

I clisteri si fanno ogni giorno per 10 giorni, i microclimi si alternano ogni giorno: olio per infusione.
La donna aveva 1 corso per curare la fistola dell'ano. Mangiare in questi giorni cibo più piccolo, più magra. (HLS 2004, n. 1, pp. 25-26)

Fistola del retto - trattamento con unguento curativo

Molto buono aiuta le valvole del mollusco d'acqua dolce perlite. Possono essere raccolti dalle rive di fiumi e laghi. Lavali, asciugali e macinali in polvere. Se la fistola esterna può essere cosparsa di questa polvere. Puoi fare un unguento: mescolare la polvere dei gusci con il miele, per fare un unguento denso. Metti questo unguento sulla ferita sotto la benda. Se fistola nel retto per cucire il sacchetto stretta di sottile sacchetto tessuto di cotone riempire questo unguento, filo cravatta solido ed entrare nel retto e sinistra fuori lunghezza del filetto di 10-15 cm. (2005 HLS, №4, pag. 11)

Fistola del retto - trattamento con catrame per 5 giorni

La donna ha avuto una paraprocitite con una fistola aperta che si è insinuata. Nel trattamento sono stati usati vari mezzi: UHF, antibiotici, ma non hanno aiutato. I medici hanno deciso di fare escissione, ma una donna consiglia di bere tar salute - 10 gocce in un cucchiaio di marmellata, al mattino a stomaco vuoto. La paziente assunse il catrame solo per 5 giorni e la fistola fu rimandata (2006, n. 15, pagina 30).

Questa ricetta è stata letta da una donna il cui marito ha fatto 2 incisioni profonde sulla paraprocitite. Un'incisione è stata ritardata un mese dopo a seguito di medicazioni 2 volte al giorno. E il secondo non ha guarito 2 mesi dopo l'operazione. Come pus non era, e le medicazioni dei risultati non hanno portato. La moglie ha convinto il paziente a bere il catrame medico. Ha preso 10 gocce di catrame per 1 cucchiaio di marmellata al mattino a stomaco vuoto, solo 10 giorni. Il 20 ° giorno della fistola c'era il pus, sì così tanto! Il pus è uscito 8 giorni, poi la ferita è stata cancellata. È stato trattato con una soluzione di permanganato di potassio, la fistola dell'ano è diventata troppo cresciuta. (2010, n. 23, pagina 23)

L'uomo aveva una fistola sul suo coccige. 1-2 volte all'anno si è infiammato, gonfio, molto malato. In una di queste esacerbazioni la fistola eruttò, rimase molto pus, si formò un buco. Poi la moglie decise di riempire questo buco di catrame, era di qualità, e non esitò ad applicarla al trattamento del marito. Ho digitato il catrame nella pipetta, l'ho versato nel buco e l'ho fasciato. Ben presto la fistola fu ritardata, ma per la prevenzione, lei ancora per un po 'unse il punto dolente con succo di cipolla. Da allora, sono passati diversi anni, la fistola non si è più preoccupata. (2013, n. 17, pagina 31)

Fistola del retto - candele a base di erbe

1 parte dei frutti schiacciati di Sophora, 1 parte di fiori di calendula, 4 parti di lardo interno. Riscaldare insieme per 2-3 minuti, quindi scolare immediatamente. Formare una candela (è possibile utilizzare appositi stampi, può essere di guanti di gomma, è possibile raffreddare un livello al punto e tagliati al coltello caldo, le dita sui bordi). Candele inserite nell'ano di notte. Queste candele consentono di trattare con successo la paraproctite con una fistola. (HELL's 2008, n. 19, pagina 15)

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Supposte Ittiolo: azione farmacologica

Struttura

L'ittiolo (sale dell'acido solfonico ammonico di olio di scisto) è un prodotto di distillazione secca senza accesso all'aria nelle condizioni di alta temperatura del minerale utile di ardesia - i resti di pesci antichi....

Efficace sollievo dal dolore per le ulcere trofiche

Struttura

Con le ulcere trofiche, non vi è solo il disagio morale, ma anche il dolore fisico tangibile nell'area delle gambe interessate, che può perseguitare il paziente tutto il giorno....