Sintomi e trattamento della trombosi delle vene dell'arto superiore

Che a trattare

Nella trombosi venosa profonda degli arti inferiori, i sintomi clinici vengono solitamente cancellati. Ma i sintomi principali della patologia - dolore ai muscoli delle gambe, gonfiore della caviglia - prima o poi diventano evidenti, quindi il trattamento viene solitamente fatto in maniera tempestiva. Ma se parliamo di trombosi delle vene degli arti superiori, questi sintomi quasi non si manifestano, così come altri segni di processi infiammatori che si verificano nel vaso sanguigno della mano.

A volte le tromboflebiti degli arti superiori possono generalmente passare inosservate, poiché i sintomi della malattia sono estremamente lievi. In alcuni casi, un trombo nella vena della mano si forma lentamente. Di conseguenza, l'occlusione del vaso si verifica gradualmente, per un lungo periodo di tempo, il che è sufficiente a formare un flusso sanguigno compensativo e collaterale. La diagnosi e l'ulteriore trattamento della malattia a questo riguardo sono difficili.

L'impulso allo sviluppo dei sintomi clinici della trombosi venosa degli arti superiori di solito diventa un forte carico fisico. A seconda della gravità dell'ipertensione venosa, i sintomi della malattia si manifestano in modi diversi. Di regola, la loro intensità aumenta gradualmente e anche gradualmente diminuisce.

  1. 1. Sindrome del dolore.
  2. 2. Tessuto denso e lucido che si gonfia in tutto l'arto.
  3. 3. Rafforzare l'espressione delle vene su tutta la superficie della mano.
  4. 4. Manifestazioni di natura neurologica (formicolio, intorpidimento, bruciore, ecc.).

I sintomi della trombosi delle vene degli arti superiori sono abbastanza specifici. Secondo la natura della loro manifestazione, uno specialista esperto può sospettare la tromboflebite già nel corso dell'intervista di un paziente, senza particolari misure diagnostiche.

Il paziente lamenta dolore alla mano, che si manifesta solo dopo episodi di attività fisica. La natura del dolore pulsa, esplode. Il dolore è abbastanza forte. Può essere localizzato esclusivamente nella regione trombizzata della vena succlavia o somministrato alla clavicola, spalla. A volte la sindrome del dolore con trombosi delle vene degli arti superiori si estende alla parte superiore della schiena o al torace.

La gravità del pattern venoso è anche notata dal paziente stesso. Particolarmente evidente è l'allargamento delle vene sulla pelle non aromatizzata. Gonfiore dei vasi sanguigni si verifica gradualmente. L'intensità dei sintomi visivi aumenta con l'aumento dell'ipertensione venosa. Il grado di aumento delle vene superficiali del braccio dipende anche dalla dimensione del trombo.

Un po 'più tardi, a questi sintomi si aggiunge gonfiore. L'arto malato si gonfia completamente. Con la pressione sulle buche della pelle non si formano, il che indica un rigonfiamento stretto e stretto dei tessuti molli.

In alcuni casi, l'edema dell'arto superiore causa una violazione ancora maggiore del flusso sanguigno del sangue. Di conseguenza, non solo il decorso della malattia, ma anche la prognosi per il probabile esito della trombosi venosa sul braccio, peggiora significativamente.

I sintomi di natura neurologica nella trombosi venosa dell'arto superiore si manifestano più spesso sotto forma di formicolio o di leggero bruciore nell'area della nave interessata. A volte c'è un aumento della funzione riflessa dei tendini. La sindrome del dolore è la ragione per limitare le funzioni motorie dell'arto.

In assenza di trattamento, la trombosi degli arti superiori assume una forma cronica. I sintomi della malattia diventano meno pronunciati. Il dolore appare raramente, il gonfiore è insignificante, lo schema delle vene superficiali quando le forme del flusso sanguigno collaterale sono levigate. In primo luogo, i sintomi dei sintomi neurologici sono: atrofia muscolare, diminuzione del volume dei movimenti del braccio, diminuzione dei riflessi.

Sintomi di thrombophlebitis delle estremità superiori e metodi del suo trattamento

La tromboflebite degli arti superiori è una malattia della vena dell'arto superiore, causata dall'infiammazione della sua parete e dalla formazione di un trombo in questo luogo, che chiude il lume della nave. I trombi risultanti interferiscono con il normale flusso sanguigno.

La posizione caratteristica dei coaguli di sangue degli arti superiori:

  • la regione della vena succlavia nel punto di ingresso nella cavità toracica;
  • vene superficiali delle mani;
  • tronchi venosi profondi delle mani.

Cause di tromboflebiti delle mani

Tromboflebiti sul braccio di solito si verifica in uno sfondo di infiammazione generalizzata o locale. Prima che lo sviluppo della malattia sia caratterizzato dalla comparsa di ristagni di sangue nelle vene (si verifica con dilatazioni varicose, fissazione fissa della mano o con obesità). Una parete vascolare infiammata danneggiata (ad esempio, dopo iniezione, cateterizzazione o trauma) ritarda il sangue venoso viscoso e provoca la formazione di trombi in questo luogo. Il sangue può diventare viscoso durante la gravidanza, con diabete mellito o con patologie ematiche ereditarie. Pertanto, la base per la formazione della tromboflebite sono tre sintomi (la triade di Virchow): violazione dell'integrità della parete venosa, rallentamento del flusso sanguigno e alta attività del sistema di coagulazione.

La causa più comune di sviluppo della trombosi delle vene superficiali degli arti superiori è l'infiammazione post-iniezione. Le infusioni endovenose prolungate, le catene del sangue, il posizionamento del catetere in una vena, una violazione della tecnica di eseguire le iniezioni possono provocare un'infiammazione della parete vascolare. Di solito questa condizione è uno dei sintomi caratteristici nelle persone che usano droghe iniettabili. Di norma, la tromboflebite postiniezione si diffonde raramente nelle vene profonde delle mani e guarisce rapidamente.

La seconda causa più comune è lo stress fisico grave (sindrome di Paget-Shreter, trombosi da sforzo). Questo tipo di tromboflebite è caratterizzato dalla localizzazione nei tronchi venosi profondi della spalla (solitamente vene succlavia o ascellare).

A volte complicato da trombosi si sviluppa dopo la nascita, interventi chirurgici, reazioni allergiche a farmaci, gli infortuni durante le mani prolungati dopo la fissazione delle fratture, la chemioterapia, malattie o malattie purulente post-infettiva (osteomielite, cellulite, setticemia). E lungo fissati bracci di chiusura e processi purulento solito causano perdita di venosa profonda.

Segni di trombosi e infiammazione nelle vene delle mani

Lo sviluppo di tromboflebiti delle vene superficiali degli arti superiori è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore nel corso del tronco venoso;
  • arrossamento e gonfiore della pelle oltre la vena;
  • al tatto, la vena, come un denso laccio emostatico, è ispessita;
  • vasi venosi possono essere visti sotto la pelle sotto forma di nastri bluastri o cremisi;
  • aumento e infiammazione dei linfonodi nelle regioni ulnare o ascellare;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • disfunzione delle articolazioni situata vicino al sito di infiammazione, a causa di un significativo sintomo doloroso.

I sintomi della sconfitta delle vene profonde del braccio sono in qualche modo diversi:

  • forte gonfiore e arrossamento della mano, dell'avambraccio o della spalla, a seconda del livello di infiammazione e blocco;
  • sintomo dolore e sensazione di pesantezza, raspiraniya nell'arto;
  • Le vene sottocutanee sono ingrandite e ben marcate;
  • i movimenti degli arti e il lavoro in comune sono difficili;
  • aumento della temperatura da 38 ° C in su;
  • sintomi luminosi di intossicazione generale.

Possibile sviluppo di tromboflebiti migratori. Questa condizione è tipica dei danni settici al sangue. In questo caso, piccoli coaguli di sangue formati spontaneamente, che ostruiscono i vasi sanguigni. Clinicamente, questo si manifesta in una moltitudine di piccoli noduli dolorosi sotto la pelle, la pelle stessa è rossa e irritata.

Diagnosi di vene degli arti superiori

Ai fini del corretto trattamento, è necessario eseguire misure diagnostiche in modo tempestivo e completo. Studi sulla tromboflebite delle vene delle mani:

  • un esame del sangue generale, uno studio biochimico e una determinazione dei tassi di coagulazione del sangue;
  • flebografia radiopaca o fleboscintigrafia;
  • dopplerografia ad ultrasuoni o angiografia duplex;
  • imaging a risonanza magnetica.

Metodi per la terapia della tromboflebite delle mani

Il trattamento tempestivo della tromboflebite consente non solo di rimuovere i sintomi dolorosi della malattia, ma anche di prevenire lo sviluppo di varie complicazioni:

  • diffondendo il processo ad altre vene;
  • separazione e migrazione di coaguli di sangue con il rischio di blocco dei loro vasi polmonari;
  • cancrena venosa.

Il trattamento della tromboflebite delle vene degli arti superiori viene eseguito da un flebologo o da un medico generico. La terapia medica è usata:

  • Per la rimozione del processo infiammatorio: farmaci antibatterici, antinfiammatori non steroidei, routine derivata, enzimi.
  • Ripristinare le proprietà fluide del sangue e il riassorbimento dei trombi: anticoagulanti, correttori di microcircolazione, enzimi, disaggregati.
  • Per sbarazzarsi della sindrome del dolore: antinfiammatorio non steroideo (azione generale o forma locale).
  • Per proteggere la parete vascolare e aumentare il tono: derivati ​​di routine, flebotonica.

Un modo moderno per sbarazzarsi del blocco è la trombolisi guidata da catetere. Usando un tubo speciale, il farmaco viene iniettato direttamente nel trombo. Questo metodo di trattamento consente di rimuovere intere masse trombotiche.

Inoltre, è necessario prescrivere una terapia compressiva sotto forma di bendaggio elastico del braccio interessato. Il trattamento fisioterapeutico è anche ampiamente usato: UHF, elettroforesi o magnetoforesi con medicine, bagni medici, doccia Charcot.

Meno spesso, in caso di rapida diffusione del processo, formazione di grandi trombi di flottazione o il grippaggio delle vene profonde da parte del processo, viene utilizzato il trattamento chirurgico:

  • sclerosi del tronco anteriore;
  • resezione delle navi colpite;
  • trombectomia.

Inoltre, in alcuni casi, l'installazione di filtri speciali nei tronchi venosi che catturano grumi di sangue strappati.

Durante il trattamento e dopo è importante rispettare il regime di assunzione di alcol (almeno due litri di liquidi al giorno per prevenire la coagulazione del sangue), e anche per escludere l'uso di alcol, cibi in scatola, grassi e affumicati, fagioli, cavoli. Aumento della dieta di grassi vegetali, latticini, verdure.

Profilassi e prognosi

I pazienti che sono soggetti a coaguli di sangue o che sono a rischio di sviluppare tromboflebiti (iniezioni frequenti, feti di sangue, attività fisica inadeguata) hanno bisogno di misure preventive:

  • stile di vita attivo (ginnastica facile, passeggiate, ciclismo o nuoto);
  • rifiuto di indossare scarpe lunghe con tacchi alti;
  • individuazione tempestiva e trattamento delle vene varicose.

Ben provato nella prevenzione della medicina popolare tromboflebite: infusi di rosa canina, erba di San Giovanni o mirtillo rosso.

La sconfitta delle vene superficiali è trattata abbastanza rapidamente e ha una prognosi favorevole per il recupero. La prognosi per la malattia delle vene profonde dipende dalla gravità del processo e dai tempi di inizio della terapia. L'appello tempestivo per l'assistenza medica e la nomina di misure terapeutiche nelle fasi iniziali dello sviluppo della tromboflebite si dimenticheranno rapidamente della malattia.

Sintomatologia e trattamento della trombosi degli arti superiori (con patologia foto)

La trombosi delle mani è una malattia che si sviluppa sullo sfondo di una alterata permeabilità della parete vascolare. Di conseguenza, si formano coaguli di sangue, che si trasformano in un trombo. La causa della trombosi degli arti superiori è il più spesso prolungato esercizio o tromboflebite post-iniezione. Inoltre, la trombosi delle estremità provoca un processo infiammatorio che inizia dopo il parto, le infezioni e le operazioni chirurgiche. La patologia spesso deriva dallo sviluppo delle vene varicose, dall'immobilità degli arti superiori, dallo stile di vita sedentario, dal diabete e dal sovrappeso.

La trombosi degli arti superiori, il cui trattamento deve essere prescritto da un flebologo, colpisce sia le vene superficiali che quelle profonde. Può essere localizzato nell'area del braccio destro o sinistro, del collo, della zona succlavia e del torace. Se non si esegue il trattamento, la patologia degli arti superiori terminerà con la formazione di un trombo, che bloccherà il normale flusso sanguigno. Di conseguenza, l'arteria polmonare può bloccarsi, causando l'imminente morte del paziente. Inoltre, le complicanze della trombosi venosa superiore possono provocare necrosi (morte tessutale), formazioni purulente ed embolia (attacchi di panico).

Manifestazioni della malattia

I primi segni della malattia delle arterie profonde e superficiali sono la presenza di dolore moderato e grave nell'area dei vasi infiammati. La vena traspare attraverso la pelle e la zona patologica assume un colore cremisi. Il quadro clinico può essere completato da un aumento della temperatura, che raggiunge i 38,5-39 gradi. Se si hanno questi sintomi, si raccomanda di iniziare immediatamente il trattamento. In questa fase, pillole e altri metodi conservativi possono aiutare.

Successivamente, i sintomi possono differire a seconda del tipo di disturbo:

  • La trombosi delle arterie superficiali è caratterizzata da gonfiore, dolore e sensazione di bruciore nella zona interessata. La clinica della malattia è accompagnata da intorpidimento e bluore dell'arto, iperemia (afflusso di sangue), infiammazione dei linfonodi, mancanza di sensibilità della pelle, formazione di una rete venosa. Nonostante questi sintomi evidenti, gli arti superiori non cambiano di dimensioni e non ci sono limitazioni nelle funzioni motorie delle articolazioni. Se si inizia a prendere le pillole in tempo e si prendono in considerazione le raccomandazioni del medico, il processo infiammatorio può essere interrotto rapidamente e i sintomi rimossi.
  • Con trombosi venosa profonda, si verifica un dolore grave. I sintomi sono espressi in intorpidimento, gonfiore, cianosi o arrossamento delle arterie e zone vicine. I sintomi distintivi della sconfitta delle vene profonde sono che le sensazioni di dolore compaiono improvvisamente e si sviluppano molto rapidamente. Il progresso della malattia si verifica il 3 ° giorno. Se durante questo periodo non inizia il trattamento, non prendere la pillola e non usare altri metodi raccomandati per l'uso, un processo necrotico può iniziare.

Con la trombosi degli arti superiori, è possibile osservare un aumento della temperatura corporea fino a 39 gradi.

I sintomi possono manifestarsi non solo nel luogo della lesione, ma anche negli avambracci, nelle spalle, nelle mani, nei pennelli, ecc. L'intensità del dolore può cambiare, periodicamente diminuendo e intensificandosi. I sintomi della malattia dipendono anche dal suo decorso. Se si sviluppa lentamente, i sintomi non preoccupano molto il paziente.

Sviluppo della malattia - segni sulle immagini

Se osservate le foto di pazienti con trombosi delle arterie profonde e superficiali degli arti superiori, potete notare gonfiore lungo le vene e arrossamento. Sulla pelle, le bande cremisi e la rete venosa diventano visibili.

Quando il flusso sanguigno nelle arterie superficiali è disturbato, un gran numero di vasi venosi sotto forma di nastri cremisi o blu sono chiaramente visibili nelle fotografie. La pelle, situata sopra l'arteria, arrossisce e si gonfia. Nella zona ascellare o nell'area dell'articolazione del gomito, è possibile vedere i linfonodi ingranditi. Se la patologia viene adeguatamente trattata, dopo alcuni giorni scompaiono i segni visivi di trombosi delle arterie superficiali.

I sintomi della trombosi delle arterie profonde degli arti superiori, che possono essere visti visivamente, sono caratterizzati dalla presenza di un forte gonfiore e bluing. Le vene sottocutanee estese diventano chiaramente visibili. A seconda dello sviluppo della malattia e della posizione del coagulo, la parte superiore dell'avambraccio, della spalla o della clavicola si infiammano e diventano blu-lilla.

Se il paziente ha una trombosi ascendente, in cui il processo infiammatorio si diffonde ad alta velocità lungo il braccio e colpisce le grandi vene, i sintomi diventano ancora più evidenti. L'arto superiore infiamma fortemente e aumenta di dimensioni.

Metodi di terapia della malattia

Il trattamento della trombosi delle arterie profonde e superficiali degli arti superiori dipende dal suo sviluppo, dalle lesioni vascolari, dai sintomi e dai blocchi venosi. In alcuni casi, le pillole e il rispetto delle raccomandazioni del medico possono essere d'aiuto, e in altri è richiesto l'intervento chirurgico.

Con il lento sviluppo della malattia, viene prescritto un farmaco.

Poiché il trattamento dei vasi sanguigni richiede una profonda conoscenza, solo un medico può condurlo. A seconda del decorso della trombosi, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • Trattamento farmacologico Le compresse sono prescritte per la sconfitta delle arterie superficiali, quando la malattia si sviluppa lentamente, i sintomi non sono pronunciati brillantemente e le complicanze sono assenti. Il medico prescrive compresse volte ad eliminare l'infiammazione, rimuovere il gonfiore e l'anestesia. In alcuni casi, vengono prescritti farmaci che promuovono il diradamento del sangue e pillole che prevengono la formazione di coaguli di sangue. Ogni confezione contiene istruzioni per l'uso, che devono essere lette.
  • Fisioterapia. Oltre ai medicinali, l'elettroforesi, la magnetoforesi, i bagni terapeutici, ecc., Sono spesso raccomandati per l'uso.
  • Metodi aggiuntivi Assumendo pillole e utilizzando la fisioterapia, il paziente deve seguire le raccomandazioni aggiuntive del medico, che dipendono dalla gravità e dai sintomi della malattia. Di solito, l'istruzione è di rispettare il riposo a letto, trovare l'arto superiore colpito su una collina o in uno stato sospeso al fine di creare condizioni ottimali per il deflusso del sangue, il rifiuto dell'alcool, un regime alimentare aumentato e una dieta speciale. Una misura obbligatoria indossa una benda elastica o bende strette.
  • Intervento chirurgico Un tal trattamento è il più spesso soggetto a applicazione in caso di sconfitta di arterie profonde e con lo sviluppo rapido di patologia, quando le targhe e altri metodi non più aiutano. Viene eseguito allo scopo di rimuovere parzialmente o completamente la vena interessata. Il trattamento delle vene profonde viene spesso eseguito in modo minimamente invasivo, contribuendo a eliminare il trombo formato.

Solo un medico può prendere una decisione sull'uso di questo o quel metodo di trattamento della trombosi delle vene superficiali e profonde. Poiché sono tutti strettamente correlati e finalizzati a risolvere gli stessi problemi, i metodi spesso si combinano e si completano a vicenda. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è necessario leggere le istruzioni per l'uso.

Trattamento della tromboflebite degli arti superiori

La tromboflebite è una malattia del sistema cardiovascolare, caratterizzata dall'infiammazione delle pareti venose, dalla formazione di trombi e dalla violazione del flusso sanguigno, principalmente negli arti. Il sito vicino alla vena danneggiata diventa rosso, denso, le sensazioni dolorose sorgono. I tessuti circostanti si gonfiano, che è accompagnato da un aumento della temperatura locale. A volte c'è una reazione generale del corpo al processo infiammatorio - debolezza, ipertermia, intossicazione. Il pericolo non è la vera e propria sconfitta dei vasi sanguigni, ma un grande rischio di gravi complicazioni. La tromboflebite può essere sospettata esaminando le foto corrispondenti e il trattamento di questa malattia comporta terapie conservative, che spesso richiedono un intervento chirurgico. In qualsiasi parte degli arti superiori, lo sviluppo di tromboflebiti è possibile, sia le vene superficiali che profonde sono ugualmente colpite.

L'infiammazione della parete venosa, che è caratterizzata dalla formazione di trombi è chiamata tromboflebite

Perché le navi possono infiammarsi

Malattie del sistema circolatorio nel secolo scorso significativamente più giovani. Dalle manifestazioni della tromboflebite, i giovani sono sempre più colpiti. Ciò era dovuto alla rapida automazione, che ha portato a una mancanza di esercizio fisico, deterioramento della qualità del cibo, stress cronico. Se c'è un danno meccanico alla nave sullo sfondo di cattive abitudini o malattie accompagnatorie, può presto diventare infiammato. La tromboflebite delle mani può anche essere associata ad un eccesso di peso o ad una prolungata permanenza alla scrivania del computer. Il perpetratore della sconfitta delle vene degli arti superiori più spesso diventa una triade del genere:

  • ipercoagulazione;
  • danno alla parete vascolare;
  • peggioramento della circolazione sanguigna.

L'ereditarietà gioca un ruolo significativo nell'aumentare la propensione a formare coaguli di sangue. Se nella famiglia qualcuno ha sofferto di vene varicose, tromboflebiti, aumento della coagulazione del sangue, questa persona ha un rischio significativo di infiammazione dei vasi degli arti superiori. I sintomi e il trattamento sono individuali per ogni individuo.

La malattia colpisce le vene superficiali o profonde in qualsiasi sito

Fattori di rischio per la tromboflebite:

  • pronunciate reazioni allergiche ai farmaci;
  • intervento chirurgico infruttuoso, posizionamento del catetere;
  • morsi di alcuni insetti;
  • presenza di focolai di infiammazione purulenta nel corpo;
  • disturbi oncologici;
  • malattie del sistema circolatorio.

Un corpo femminile sano è in grado di contrastare i fattori patogeni che portano a malattie del sistema circolatorio. L'interferenza innaturale nel corpo con i contraccettivi orali o altri farmaci ormonali contenenti estrogeni porta a coaguli di sangue.

I principali segni della malattia

Spesso i precursori della tromboflebite sono le vene varicose, accompagnate da un leggero dolore dolente vicino ai vasi interessati. Durante l'esacerbazione del processo infiammatorio, il dolore può aumentare notevolmente, la temperatura aumenta, c'è un dolore in tutto il corpo. Arrossire e gonfiare i tessuti, situati vicino alla zona interessata del corpo.

Molto spesso la tromboflebite si sviluppa su uno sfondo di danno meccanico

In questo caso, si può sospettare la tromboflebite degli arti superiori, i cui sintomi sono:

  • sensazioni dolorose nel centro di infiammazione, gonfiore, arrossamento;
  • ingrossamento della vena colpita, traslucenza attraverso la pelle, che sembra un brutto difetto scarlatto;
  • in alcuni casi è possibile aumentare la temperatura corporea in subfebbrile.

Se la malattia è comparsa sullo sfondo di una grave fattore traumatico, per esempio, una puntura d'insetto o lesioni meccaniche alla nave (il catetere, aghi), Throm in questo caso avviene subito. Ci sono dolori molto gravi che non vengono rimossi dai soliti analgesici, la temperatura corporea sale a 38-39 ° C. In questo caso, gli arti superiori praticamente non cambiano di forma o dimensione. C'è un leggero gonfiore, creando una sensazione di mani o piedi ovattati. Il movimento nelle articolazioni è libero, ma può essere difficile a causa del dolore. Sfortunatamente, in assenza di un trattamento adeguato, la malattia è aggravata, l'edema aumenta di dimensioni. Il blocco della nave può portare alla formazione di un focus di infiammazione purulenta.

Spesso il processo infiammatorio si forma sullo sfondo delle vene varicose

L'attaccamento della trombosi provoca molti sintomi spiacevoli:

  • parestesia, intorpidimento delle estremità superiori, sensazione di "strisciare strisciando";
  • cianosi (pelle blu nella zona sottoposta ad ischemia);
  • reti venose (strisce rosso scuro);
  • febbre, brividi, intossicazione;
  • sensazione di calore nell'arto colpito;
  • ischemia seguita da necrosi dei tessuti;
  • la reazione generale del corpo al fuoco dell'infiammazione, accompagnata da un aumento dei linfonodi.

L'efficacia del metodo scelto di terapia indica la scomparsa del disagio nell'arto colpito. In primo luogo, il dolore viene salvato solo premendo sul vaso infiammato, e poi scompare completamente.

Quali trattamenti sono disponibili per oggi?

La tromboflebite degli arti superiori, i cui sintomi possono variare in forza e specificità, è una malattia multifattoriale. Per ottenere un effetto positivo dei farmaci selezionati, è necessario stabilire la causa dell'insorgenza della malattia.

Il trattamento complesso della tromboflebite comprende:

  • trattamento antibatterico (un effetto significativo sui patogeni hanno sulfamidici, ad esempio, "Gentomitsin", "Streptomitsid", "Meropinem");
  • sostanze che promuovono il diradamento del sangue (anticoagulanti, il più famoso dei quali è "Eparina");
  • derivati ​​di routine ("Troxerutin", "Rutozid");
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei (Diclofenac sodico, Voltaren, Ibuprofen, Ketoprofen);
  • flebotonica vegetale (estratto di arnica, assenzio, ginkgo biloba)

Pratica l'appuntamento locale di preparazioni di gruppi diversi sotto forma di unguenti e gel. L'efficacia del trattamento farmacologico è significativamente aumentata quando si indossa una benda elastica sugli arti superiori. Alcuni pazienti affermano che rilassanti bagni alle erbe li aiutano a far fronte alle infiammazioni nella regione vascolare. Fisioterapia (elettroforesi, UHF) aiuta a rafforzare le vene e aumentare la resistenza del corpo ai fattori patogeni dell'ambiente. La misura estrema nel trattamento della tromboflebite è un'operazione chirurgica.

Qual è la tromboflebite pericolosa degli arti superiori?

I vasi sanguigni umani svolgono un'importante funzione nel trasferire il sangue dal cuore agli organi (arterie) e dagli organi al cuore (vene). Per la vita normale del corpo, il sangue dovrebbe circolare tutto il tempo in un cerchio. Lo stato della parete vascolare è di grande importanza. Per varie ragioni, l'infiammazione delle arterie può svilupparsi - è un'arterite, o vene - quindi è una flebite.

Di conseguenza, si forma un trombo nel lume della nave, in particolare la vena, che la chiude completamente o parzialmente. Questa condizione è chiamata tromboflebite. Molto spesso questa malattia è incline a vene degli arti inferiori, ma ci sono casi con localizzazione nelle arti superiori (tromboflebiti mano), nonché nelle vene del collo e del torace. La malattia colpisce vene superficiali o profonde (in quest'ultimo caso viene utilizzato il termine flebotrombosi).

Quali sono le cause della tromboflebite degli arti superiori

  1. Danni alla parete vascolare, ad esempio, con cateterismo, iniezione di farmaci, terapia infusionale prolungata (cause iatrogene), nei tossicodipendenti.
  2. Reazione allergica ai farmaci.
  3. Lesioni locali con vene danneggiate o interventi chirurgici.
  4. Morsi di alcuni insetti succhiasangue.
  5. Immobilizzazione a lungo termine dell'arto superiore nelle fratture.
  6. Processi purulenti - osteomielite, flemmone, stati settici.

I primi quattro punti spesso causano tromboflebiti delle vene superficiali sulle mani e le ultime due - profonde vene.

Tra i fattori che provocano la formazione di trombi in una nave infiammata, va notato quanto segue:

  • coagulopatia ereditaria o trombofilia (aumento della coagulabilità del sangue e tendenza alla formazione di coaguli);
  • oncologia (sindrome paraneoplastica);
  • gravi malattie cardiovascolari che portano allo scompenso cardiaco;
  • età avanzata;
  • ipodynamia, riposo a letto forzato a lungo termine;
  • paralisi degli arti a causa di un ictus;
  • Disidratazione nelle malattie infettive con perdita di liquidi;
  • l'obesità è costituzionale o patologica;
  • ricevimento di contraccettivi e altri ormoni sessuali.

Sintomi clinici di tromboflebite

La sconfitta delle vene superficiali è visibile all'occhio come un sigillo doloroso simile a un cordone lungo il corso del vaso di un colore rossastro o cianotico, caldo al tatto con un piccolo rigonfiamento dei tessuti circostanti. Lo stato generale di salute di pazienti soffre nello stesso momento in modo insignificante, la temperatura è subfebrile o normale. Se i vasi del polso o delle vene del cubital sono danneggiati, i movimenti delle articolazioni adiacenti sono disturbati a causa di forti dolori. I sintomi della tromboflebite possono aumentare nei giorni successivi, raramente portando a complicazioni purulente. Se viene eseguito un trattamento adeguato, gli eventi infiammatori si attenuano e la permeabilità delle navi danneggiate viene ripristinata entro 10 o 12 giorni.

Edema pronunciato e colore degli arti cianotici

Con lo sviluppo della patologia nelle vene profonde di un quadro clinico più luminosa: un (sindrome di Paget-Shrettera) gonfiore pronunciato e colore bluastro degli arti, dolore, di rottura con la sensazione di malessere in mano, disegnando un venature pronunciate. Inoltre, c'è febbre alta, intossicazione generale, significativamente alterata funzione dell'arto leso. Questi sintomi sono una seria ragione per chiamare un'ambulanza e il ricovero in ospedale.

A volte la tromboflebite da vene superficiali può diffondersi a vasi profondi, che è una minaccia per la vita del paziente a causa dell'alto rischio di separazione e migrazione del trombo nell'arteria polmonare. Casi di tromboflebiti migratori cosiddetti sono descritti, di solito con sepsi, piccoli trombi formati spontaneamente chiudendo il lume dei vasi. In questo caso, piccoli noduli dolorosi si sentono sotto la pelle, la pelle stessa è iperemica, irritata. Tale tromboflebite può manifestarsi con recidive periodiche.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi si basa sulla valutazione globale, anamnesi e la raccolta di esami tra cui ecografia vascolare, raggi x, esami del sangue per le prestazioni generali, gli ormoni, la coagulazione, biochimica. Se necessario, utilizzare ulteriori metodi diagnostici per identificare la causa della malattia, consulenza specialistica.

Il trattamento viene effettuato da un chirurgo o chirurgo generale, deve essere completo, per liberare definitivamente la persona dalla malattia e dargli una vita piena. Con la tromboflebite delle vene superficiali, la prognosi è generalmente favorevole, con la sconfitta delle vene profonde, è determinata dalla gravità della patologia sottostante e dalla tempestività delle cure mediche. Il trattamento è condotto secondo i seguenti principi:

  1. Rispetto del regime di assunzione di bevande - almeno 2 litri di liquidi al giorno per la diluizione del sangue.
  2. Il cibo dovrebbe essere piccole porzioni 4 o 5 volte al giorno.
  3. Esclusione - alcool, ribes, banane, cavoli, lattuga, spinaci, fagioli, soia, salsiccia, affumicato, in scatola, pesce grasso o carne. Consigliato - grassi vegetali, farina d'avena, latticini, verdure fresche, pomodori, cipolle, aglio, carne magra per una coppia, tè allo zenzero.
  4. Il trattamento medico della tromboflebite delle vene superficiali degli arti superiori consente di ottenere rapidamente che i sintomi scompaiano, il benessere del paziente migliora. Prescrivere antibiotici ad ampio spettro e antiprotozoici (metronidazolo) - per ridurre l'infiammazione dovuta all'eliminazione dell'agente infettivo.
  5. Obbligatorio è il trattamento con anticoagulanti (eparina) - per ridurre la coagulabilità del sangue e ridurre al minimo il rischio di riformazione dei coaguli di sangue. Permanentemente assegnati agenti venotoniche (Troxevasin, Detraleks, Venarus et al.), Così come farmaci come warfarin (anticoagulante). Se vengono espressi la sindrome del dolore e altri sintomi di infiammazione, vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Movalis o Altri).
  1. Il trattamento delle vene superficiali non fa a meno degli unguenti antinfiammatori locali (Lyoton, unguento eparina, Troxevasin).
  2. Obbligatorio è la fascia elastica mattutina degli arti.
  3. Il trattamento fisioterapeutico è prescritto da uno specialista come metodo aggiuntivo sotto forma di elettroforesi con un farmaco per tromboflebiti delle vene superficiali o UHF.
  4. Il trattamento chirurgico viene eseguito rigorosamente secondo le indicazioni in assenza dell'effetto della terapia conservativa o nello sviluppo di complicanze, solitamente con la sconfitta delle vene profonde.

Così, tromboflebite - una minaccia grave malattia per la salute e la vita del paziente, in modo al fine di ottenere risultati ottimali, è necessario al primo segno di vene sconfitta di chiedere aiuto ad uno specialista per l'esame, tempestiva e il trattamento completo e adeguato per evitare complicazioni, per ottenere la guarigione completa e le funzioni di ripristino arto danneggiato e prestazioni umane.

Tromboflebiti degli arti superiori

TROMBOSI DI CONNESSIONE E ALTRI VIENNA DELL'ATTREZZO E DELL'ARTO SUPERIORE

TROMBOSI DELLE VENE SUPERFICI DELL'ARTO SUPERIORE

Le vene superficiali dell'arto superiore sono rappresentate dalle vene radiali e ulnari. La vena sottocutanea ulnare passa lungo il lato interno dell'avambraccio, nella regione della piega ulnare solitamente si collega alla vena radiale. Sul bordo tra il terzo inferiore e medio del braccio la vena diventa invisibile, mentre va sotto la fascia, e cade nella vena brachiale. La vena safena radiale passa lungo il lato esterno dell'avambraccio, passa sopra alla spalla, penetra nella fascia raggiungendo il muscolo pettorale, sfocia nella vena ascellare.

La figura mostra le vene superficiali sulla spalla e sull'avambraccio.

La tromboflebite si sviluppa a causa di lividi e iniezioni endovenose, raramente senza cause esterne. Naturalmente, la causa principale sono le iniezioni nelle vene dell'avambraccio e della spalla e l'installazione di un catetere. Il cateterismo per un periodo di più di un giorno porta necessariamente successivamente a una flebite di vari gradi di gravità. Il principio infettivo non è il principale momento eziologico per l'insorgenza dell'infiammazione. Solo nel caso di iniezioni "sporche" nei tossicodipendenti, l'introduzione dell'infezione gioca un ruolo.

Per diagnosticare l'infiammazione delle vene superficiali dell'arto superiore non è difficile, anche per una persona non iniziata. Nel corso della vena appare un dolore doloroso con iperemia. L'iperemia nel tempo viene sostituita dal colore marrone, giallastro approssimativamente come si verifica quando si gonfiano le lesioni dei tessuti molli. L'unica malattia che può essere confusa con la tromboflebite è l'infiammazione dei vasi linfatici (linfangite). Con la linfangite c'è un focus primario di infezione sulla mano o sull'avambraccio, la temperatura corporea aumenta.

Se si verifica una flebite senza cause esterne, di solito compare il "livido", come di solito accade con un livido. Più tardi in questo luogo, nella proiezione della vena, rimane una densificazione, che di solito dura diverse settimane o mesi, di solito indolore.

Il trattamento di thrombophlebitis nello stadio attivo è effettuato con preparazioni antiincendiarie, sia l'azione locale sia generale. A volte comprime bene l'aiuto. Di solito la flebite delle vene superficiali non è la causa di complicazioni fatali. Il trattamento è ambulatoriale e ambulatoriale. Recentemente, le flebiti delle vene superficiali dell'arto superiore nei tossicodipendenti sono diventate più comuni. Il decorso della malattia è più grave e le complicanze purulente si verificano più spesso.

MALATTIA E SINDROME BADDA-KIARI

La sindrome di Badda-Chiari è una flebite delle vene epatiche. Il sistema vascolare del fegato è abbastanza complesso e interessante. Il sangue arterioso scorre nel fegato dall'arteria epatica. Sangue venoso dall'intestino, la milza entra nel fegato attraverso la vena porta. Il deflusso di sangue dal fegato viene effettuato attraverso 3 vene epatiche che sfociano nella vena cava inferiore prima che entri nell'atrio destro. Quando il lume delle vene epatiche si sovrappone, si verifica il ristagno di sangue nel fegato, che successivamente porta a un'interruzione della funzione epatica.

La malattia procede in modo acuto e cronico. Con la tromboflebite fresca delle vene epatiche dei pazienti, il dolore nell'ipocondrio destro viene disturbato, il fegato aumenta, diventa doloroso. Nella fase cronica, arrivando in 3-4 mesi, il fegato è ingrossato, denso alla palpazione. L'addome è ingrandito a causa delle ascite, le vene dell'esofago, la parete addominale anteriore si allarga. La malattia porta spesso alla morte in caso di sanguinamento dalle vene dell'esofago, o trombosi dei vasi portale.

La diagnosi della malattia viene eseguita utilizzando tecniche di scansione duplex e angiografiche. All'ecografia - la parete venosa può essere ispessita, la vena delle vene in alcuni punti si allarga, a volte si restringe, con sovrapposizione trombotica parietale. Tuttavia, il più delle volte è possibile diagnosticare solo postumi.

Nella fase cronica della malattia, sono applicabili i metodi chirurgici di trattamento. In condizioni di deflusso di sangue disturbato attraverso le vene epatiche, la vena porta è collegata alla vena cava inferiore.

Thrombi può formarsi in tutte le vene superficiali. La flebite delle vene superficiali della superficie anterolaterale delle pareti toraciche e addominali e l'area delle ghiandole mammarie è chiamata malattia di Mondor. Il chirurgo francese Mondor nel 1939 descrisse questa malattia in dettaglio e per la prima volta la collegò con tromboflebiti delle vene delle pareti toracica e addominale.

La malattia è descritta di rado, ma non a causa della rarità, ma principalmente a causa del corso cancellato e della buona prognosi, auto-guarigione. A volte i pazienti non cercano aiuto. Le cause della malattia sono diverse. La causa più comune è considerata traumatizzazione permanente della parete toracica quando si eseguono compiti professionali. Anche le componenti allergiche e infettive hanno un ruolo. Una flebite è descritta sullo sfondo di microtraumi, foruncolosi. Alcuni autori parlano della sconfitta predominante delle donne. Alcuni descrivono la stessa occorrenza in diversi sessi. A volte la malattia si verifica senza motivo. Può essere confuso con nevralgia intercostale, mastopatia, miosite, linfangite.

Con la malattia di Mondor, l'ispessimento doloroso e simile al cordone, a volte fino a 20 cm di lunghezza, si sviluppa nei pazienti lungo i vasi sulla parete toracica e addominale nell'area della ghiandola mammaria.

La figura mostra la posizione delle vene nel tessuto sottocutaneo.

Tromboflebiti degli arti superiori

Tromboflebite (trombosi) è detta malattia arto superiore vena accompagnata da violazione vascolare permeabilità pareti, con conseguente vene verificano coaguli (trombi) che impediscono il normale flusso sanguigno. Spesso, la causa di trombosi è tomaia tromboflebite arto post-iniezione. così come prolungato sforzo fisico pesante. Tipicamente localizzare trombi nella vena succlavia mentre li unisce nella cavità toracica o vena mani.

Cause di tromboflebiti degli arti superiori

Spesso, la malattia si verifica sullo sfondo di un processo infiammatorio generale o locale. Può essere preceduto da congestione venosa, che provoca un rallentamento del flusso sanguigno attraverso i vasi venosi. La propensione a formare coaguli di sangue può essere fattore sia ereditario che acquisito. Il coagulo può essere formato in caso di danneggiamento della parete venosa durante cateterizzazione vena o l'impostazione di un contagocce, quindi stiamo parlando di trattamento post-iniezione di tromboflebite viene nominato medico flebologo. A volte, tromboflebite può essere una complicazione di un parto difficile, operazioni chirurgiche, alcune malattie infettive.

Sintomi di tromboflebiti degli arti superiori

Se si sospetta una tromboflebite nelle mani, i sintomi saranno espressi come segue. Il paziente ha la febbre (fino a 38 ° C), dolore, arrossamento, gonfiore lungo le vene. Durante la palpazione, si verifica una compattazione dolorosa nell'area interessata. La vena è allargata, strisce rosse o viola sono visibili sulla pelle delle mani. Con la diagnosi di tromboflebiti degli arti superiori, i sintomi possono manifestarsi sotto forma di linfonodi ingrossati.

I principali metodi di diagnosi della malattia

La tromboflebite sul braccio non è una malattia pericolosa, come ad esempio la tromboflebite dell'arteria polmonare. capace di causarle il tromboembolismo - una complicanza grave, che spesso si traduce in un esito fatale. Tuttavia, per una diagnosi precisa e un trattamento corretto, è necessario effettuare una serie di studi.

Al paziente viene assegnato un esame del sangue biochimico e generale, un coagulogramma (un metodo per determinare la coagulazione del sangue) e l'analisi delle urine. È necessario effettuare un elettrocardiogramma del cuore, ecografia, flebografia radiopaca, che consente di determinare la localizzazione del trombo e lo stato della circolazione venosa.

Trattamento della tromboflebite degli arti superiori

Nella diagnosi di tromboflebiti degli arti superiori, il trattamento viene effettuato con l'aiuto di una terapia antibatterica finalizzata alla rimozione del processo infiammatorio nei vasi e vengono anche prescritti preparati di sulfanilamide. Questi sono "Clindamicina", "Gentomicina", "Tienam", "Metroidazole", "Meropinem" e altri farmaci.

Il ricevimento di anticoagulanti ("Pelentan", "Eparina", ecc.) Diluisce il sangue, interrompe la formazione di coaguli di sangue, riduce il rischio di ripetuti sviluppi di coaguli di sangue. L'effetto antinfiammatorio pronunciato è prodotto dai derivati ​​della rutina: "Troxerutina", "Rutozid".

Infiammazione e dolore agli arti superiori tromboflebite rimosso utilizzando non steroidei farmaci anti-infiammatori "diclofenac" "ketoprofene" "Voltaren", ecc...

Preparazioni prescritte di effetti locali sotto forma di unguenti e gel. Ad esempio "Gepatrombin", "Troxevasin", "Eparina", "Lyoton-gel".

Una misura obbligatoria per il trattamento indossa una benda da una benda elastica sugli arti superiori. Alcune procedure fisioterapeutiche, come bagni speciali, UHF, elettroforesi con preparati per doccia Charcot sono efficaci. In alcuni casi, con la diffusione del processo infiammatorio, è necessario un intervento chirurgico.

Prevenzione della malattia

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che trattare. Questo vale per la tromboflebite degli arti superiori. Per la prevenzione è necessario condurre uno stile di vita mobile: fare ginnastica, camminare di più. Sport utili come il ciclismo e il nuoto. Non è consigliabile indossare scarpe lunghe con tacchi alti.

Trattamento tempestivo obbligatorio delle vene varicose con tendenza a questa malattia. Buona prevenzione della tromboflebite - prendendo tinture di rosa canina, mirtillo rosso, erba di San Giovanni. E soprattutto - con i primi sintomi della malattia, consultare un medico. Per trattare la tromboflebite nelle fasi iniziali è molto più facile.

Come e per quali ragioni si verifica la tromboflebite degli arti superiori?

La tromboflebite degli arti superiori o la trombosi è una patologia vascolare, in cui aumenta la permeabilità delle pareti vascolari, mentre i coaguli di sangue chiudono il lume della vena e si verifica un'infiammazione.

Questo è importante! Nonostante il fatto che più spesso la malattia colpisca le vene sulle gambe, anche le vene vengono diagnosticate abbastanza spesso. Di solito, in una situazione del genere, la tromboflebite diventa una conseguenza di uno sforzo prolungato. I coaguli di sangue si trovano a livello della vena succlavia quando entra nella cavità peritoneale.

Cause di formazione di trombi

Per formare un coagulo di sangue in una vena, è necessario che una serie di condizioni e fattori coincidano. Nella medicina classica, ci sono tre fattori principali che contribuiscono allo sviluppo di trombi, vale a dire:

  1. Aumento della coagulabilità del sangue. Ci sono molte ragioni per l'aumento della coagulazione - si tratta di operazioni in qualsiasi organo, gravidanza e successivo parto, diabete, consumo eccessivo di grassi, disidratazione, predisposizione genetica.
  2. Traumi sulle pareti interne dei vasi - può essere traumatizzato quando un catetere viene inserito in una vena, con iniezioni non professionali in una vena, con radioterapia, con chemioterapia, ecc.
  3. Rallentamento della circolazione sanguigna - può verificarsi in varie condizioni patologiche - con varicosità, con gravidanza, con eccesso di peso corporeo, con immobilizzazione degli arti, per esempio, nelle fratture, con insufficienza cardiaca, mancanza di attività motoria, pressione sul tumore venoso, ecc.

Thrombophlebitis di vene superficiali può svilupparsi sotto l'influenza di uno e contemporaneamente parecchi fattori. Ad esempio, nella produzione di frattura ossea può influenzare una volta tutti questi fattori - alta coagulazione con vasta emorragia, trauma della parete del vaso dopo l'impatto meccanico, rallentamento della circolazione del sangue in relazione indossa l'intonaco.

Quali sintomi caratterizzano la malattia?

Più spesso nelle vene superficiali si forma un trombo nelle vene varicose. Il processo infiammatorio dei tessuti circostanti faciliterà il blocco della nave. A questo proposito, questa forma di trombosi è chiamata tromboflebite in un altro modo.

Di regola, al posto delle vene varicose c'è dolore, arrossamento nella direzione della vena, al posto del rossore la vena viene percepita come un filo denso e fortemente doloroso. A volte la temperatura del corpo aumenta leggermente allo stesso tempo. In generale, la tromboflebite superficiale non è così pericolosa quando si sviluppa, non c'è separazione del trombo, ma solo se l'infiammazione non interessa le grandi vene safeniche. Con la corretta organizzazione della terapia, l'infiammazione si ferma e la pervietà delle vene alla fine parzialmente o completamente rinnovata.

La malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • Aumento delle dimensioni dei linfonodi.
  • Strisce di rosso nella direzione delle vene infiammate.
  • La formazione di un lieve edema vicino alla vena.
  • Palpazione del filo denso, accompagnato da dolori di disegno.
  • Aumento della temperatura corporea fino a 38 gradi.
  • Dolore acuto inatteso nella direzione della vena safena.
  • Espansioni fortemente espresse della vena interessata.

Le grandi vene sottocutanee si trovano sotto la pelle nell'area della gamba - dall'articolazione della caviglia alla zona inguinale. Nell'inguine, passa nella vena femorale. In relazione a questa disposizione, la tromboflebite è pericolosa per la possibilità di intaccare la vena femorale profonda e trasformarla in una forma ascendente. Una tale forma è molto pericolosa dal distacco del coagulo di sangue e dallo sviluppo di embolia polmonare.

Anche con le prime più lievi manifestazioni di trombosi nella grande safena - rossore, dolore - è necessario visitare un medico con urgenza o cercare aiuto in un'ambulanza. Il paziente deve essere ricoverato in ospedale e se c'è una minaccia di un tendine del ginocchio, viene eseguita una medicazione vicino all'inguine: si tratta di una semplice operazione in anestesia locale. Fortunatamente, con la sconfitta delle vene nelle mani di questa situazione non può accadere.

Una situazione simile si presenta, anche se un po 'meno frequentemente, con tromboflebite di una piccola vena che passa dietro la gamba e sfocia nella vena poplitea nella fossa sotto il ginocchio.

Metodi di diagnosi

La tromboflebite acuta delle vene superficiali sul braccio è una patologia meno pericolosa rispetto alle lesioni delle vene sulle gambe e sulle arterie polmonari, provocando il tromboembolismo, che spesso termina con la morte. Per diagnosticare con precisione la malattia e l'approccio corretto al trattamento, sarà necessario organizzare una serie di indagini.

Questo è importante! Al paziente vengono assegnati esami del sangue generali e biochimici, studi di coagulazione del sangue, analisi delle urine. Richiede la realizzazione di un elettrocardiogramma per il cuore, diagnosi ecografica, flebografia con contrasto, che aiuta a identificare la posizione di occlusione e lo stato di circolazione del sangue nelle vene.

Trattamento delle vene danneggiate nelle mani

Quando si conferma la diagnosi di danno alle vene sulle mani del processo di trattamento è organizzato con l'aiuto della terapia antibiotica, suggerendo l'arresto dell'infiammazione nei vasi. Inoltre è prescritto l'assunzione di farmaci sulfanilamide.

Una misura obbligatoria del processo terapeutico è l'uso di bende elastiche sulle mani. Non meno efficaci sono i metodi di trattamento fisioterapeutico - ad esempio, bagni speciali, UHF, doccia di contrasto. In alcune situazioni, un processo comune richiede un'operazione. La decisione di condurlo può essere presa solo dal medico curante del paziente.

Misure preventive per la prevenzione della tromboflebite

Qualsiasi sconfitta e condizione patologica è sempre più facile da prevenire rispetto a quella di condurre il suo trattamento. Lo stesso vale per le tromboflebiti degli arti superiori. Ai fini della prevenzione, è necessario condurre uno stile di vita attivo - fare ginnastica, provare a fare più passeggiate. Altrettanto utili sono i seguenti sport: nuoto e ciclismo. I medici non raccomandano di indossare scarpe con i tacchi alti per molto tempo.

Quando una persona ha la tendenza a sviluppare una malattia, è richiesto un trattamento preventivo obbligatorio. Bene nella prevenzione della tromboflebite aiuta a tintura con l'aggiunta di mirtilli rossi, rosa canina, erba di San Giovanni. La cosa principale è visitare uno specialista alle prime manifestazioni della malattia. Per condurre la terapia della tromboflebite nei primi stadi è molto più facile.

Descrizione della tromboflebite degli arti superiori

Thrombophlebitis si riferisce all'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni, accompagnata da una formazione di trombi nei loro lumi. La presenza di questo tipo di coaguli di sangue è caratterizzata dall'occlusione della cavità venosa, che interferisce con la normale circolazione del sangue e provoca vari processi patologici.

Molto spesso si manifesta trombosi nelle estremità inferiori, soprattutto nella caviglia, ma, anche se meno frequentemente, si trova anche nella pratica medica blocco venoso delle arterie delle parti superiori del corpo.

Localizzato tale trombosi sulle braccia, sul collo e persino sul torace.

  • Tutte le informazioni sul sito sono a scopo informativo e NON sono una guida all'azione!
  • Puoi mettere la DIAGNOSI PRECISA solo il DOTTORE!
  • Vi chiediamo gentilmente di NON prendere l'auto-medicazione, ma fissare un appuntamento con uno specialista!
  • Salute a te e ai tuoi cari!

motivi

In medicina, ci sono tre fattori principali che influenzano la formazione di tromboflebiti:

  • improvviso aumento della coagulabilità del sangue;
  • trauma delle pareti dei vasi sanguigni;
  • rallentato la circolazione sanguigna.

Nella comparsa di una tale malattia come la tromboflebite, il fattore ereditario svolge un ruolo importante. Spesso quando si raccoglie l'anamnesi si scopre che nei pazienti con questa malattia, la famiglia ha parenti stretti che soffrono di ostruzione delle arterie venose profonde o superficiali.

Inoltre, spesso la tromboflebite si sviluppa sullo sfondo di un processo infiammatorio locale o generale, che è spesso il colpevole del flusso sanguigno ritardato e della stasi venosa. Questo è particolarmente vero per l'infiammazione cronica.

Lo sviluppo di infiammazione e formazione di trombi è in grado di influenzare danni meccanici alla parete del vaso, che può verificarsi, per esempio, dopo il catetere di erogazione o gocciolamento durante il trattamento del paziente.

Tra i fattori che provocano la comparsa di tromboflebiti, si nota anche:

  • allergia a determinati farmaci;
  • intervento chirurgico;
  • morsi di insetti succhiasangue;
  • processi purulenti nel corpo;
  • aumento della coagulabilità del sangue
  • predisposizione alla formazione di coaguli;
  • presenza di oncologia;
  • malattie cardiache e vascolari congenite o acquisite;
  • età;
  • conseguenze dell'ictus (paralisi);
  • in sovrappeso;
  • ricevimento di contraccettivi orali.

Anche la formazione di un coagulo di sangue in una nave infiammata è influenzata dall'inattività. Con un'immagine sedentaria, il sangue circola lentamente attraverso i vasi sanguigni e le vene, che spesso porta a processi di stasi e allo sviluppo di coaguli di sangue.

Soprattutto spesso con un tale problema, le persone che sono costrette ad aderire al riposo a letto prolungato.

Inoltre, la circolazione ritardata può verificarsi per molte ragioni.

Per influenzare la circolazione del sangue possono varie condizioni patologiche, come le vene varicose, arti degli arti (frattura, paralisi), eccesso di peso corporeo, così come la gravidanza. Rallentare il flusso di sangue può essere dovuto a un tumore, alla pressione delle vene oa causa di insufficienza cardiaca.

La trombosi è un frequente compagno di malattie infettive accompagnate da disidratazione del corpo. In questo caso, il rischio di tromboflebite aumenta con l'assenza prolungata del corretto trattamento dell'infezione, la presenza di eccesso di peso, ipodynamia e predisposizione ereditaria alla trombosi.

sintomi

La presenza di sintomi nella tromboflebite dipende dalla gravità della malattia. Spesso il processo infiammatorio nelle pareti dei vasi si sviluppa sullo sfondo delle vene varicose.

Di norma, la malattia inizia con un leggero dolore nell'area della nave interessata. A seconda del grado e della gravità dell'infiammazione, il dolore può essere intensificato. Appare arrossamento dei tessuti vicini. Insieme a questi segni, il quadro clinico è spesso integrato da un aumento della temperatura corporea (superiore a 38 ° C).

Primi segni

Tra le prime manifestazioni cliniche della tromboflebite degli arti superiori vi è un dolore moderato o grave nell'area in cui si è sviluppata l'infiammazione. Allo stesso tempo, la vena in cui si è verificato questo processo patologico assume un colore cremisi, è perfettamente traslucida e diventa ruvida. Con una sensazione indipendente, il dolore appare e una vena diventa più compatta.

In alcuni casi, quando la tromboflebite si è sviluppata a causa di una puntura d'insetto o di cateterizzazione fallita, i sintomi della malattia si manifestano improvvisamente e acutamente. Un dolore insopportabile si verifica rapidamente e la temperatura corporea supera i 38 gradi.

Con un decorso lento della malattia, i sintomi si sviluppano gradualmente. Ci sono dolori abbastanza tollerabili e temperatura leggermente aumentata. Con l'aumentare della progressione dei segni di infiammazione. La vena danneggiata aumenta di dimensioni e, insieme alla sua localizzazione, appare il rossore.

In presenza di dolore e arrossamento della vena, è necessario vedere un flebologo o un chirurgo vascolare.

Gli arti con tromboflebite superficiale non cambiano di dimensioni. Spesso c'è leggero rigonfiamento, che non influisce sul movimento delle articolazioni. Tuttavia, in assenza di trattamento tempestivo, l'edema può aumentare in modo significativo in termini di dimensioni, e nel sito di blocco si forma un infiltrato doloroso, a volte con contenuti purulenti.

Quando si forma un trombo, i seguenti sintomi sono associati alla malattia:

  • intorpidimento degli arti;
  • tono della pelle cianotico;
  • l'aspetto di una rete venosa (bande cremisi nell'area di occlusione);
  • brividi;
  • sensazione di calore nell'arto colpito;
  • perdita della sensibilità della pelle;
  • necrosi nel luogo di formazione di trombo;
  • linfonodi ingrossati.

In corso acuto, la malattia è accompagnata da dolore acuto insopportabile. Dopo alcuni giorni, il dolore si attenua, ma rimane con una palpazione.

  • La tromboflebite venosa profonda il più delle volte si verifica come effetto collaterale dell'uso prolungato di alcuni farmaci, specialmente i contraccettivi orali. Inoltre, questo tipo di danno può verificarsi a causa di una ferita locale o di un morso di un insetto succhiatore di sangue.
  • I principali sintomi della formazione del blocco venoso sono dolore intenso, gonfiore dell'arto, intorpidimento e arrossamento o cianosi. Tutti questi segni di trombosi venosa profonda si verificano improvvisamente e molto spesso catturano una persona di sorpresa.
  • La malattia progredisce abbastanza rapidamente. La pelle dell'arto colpito perde la sua sensibilità e inizia il processo della sua necrosi.
  • Disturbi circolatori gravi sono anche indicati da corde vascolari superficiali sottocutanee. Di solito la malattia progredisce per circa tre giorni, l'intensità del dolore durante questo periodo spesso cambia e si intensifica con lo sforzo fisico.
  • Tromboflebite sintomi di dolore degli arti superiori possono essere localizzati non solo nella zona interessata, ma anche in tutta la mano, dando al pennello, la spalla e l'avambraccio. Una persona avverte pesantezza e affaticamento costanti.
  • Se non si cerca aiuto in ospedale in tempo, l'arto inizierà ad acquisire un colore cianotico dopo alcuni giorni e potrebbe iniziare un processo necrotico.

diagnostica

La diagnosi di tromboflebite inizia con un esame visivo dell'area interessata, avvertendo il luogo della localizzazione del dolore e dell'intervista del paziente.

Diagnosi preliminare di tromboflebiti, il medico può mettere in presenza di tali manifestazioni cliniche, rivelate durante l'esame iniziale, come:

  • aumento della temperatura corporea;
  • arrossamento o cianosi della pelle nella zona della vena interessata;
  • presenza di reti vascolari;
  • dolore durante la palpazione;
  • la presenza di un tendine doloroso lungo la vena occlusa;
  • intorpidimento ed edema dell'arto;
  • tirando dolore durante l'esercizio.

Se si sospetta un intasamento venoso, il paziente fa riferimento a una serie di studi strumentali e alla consegna di test di laboratorio.

Oltre a questi tipi di ricerca, viene anche condotta una diagnosi differenziale, che aiuta a determinare la causa esatta della tromboflebite.

Come sono le flebiti associate alla tromboflebite degli arti? Vi diremo qui.

  • L'esecuzione di test di laboratorio su sangue e urina non è significativa per la diagnosi di tromboflebite. Mostrano solo i segni superficiali del processo infiammatorio nel corpo, che si manifestano con un aumento del livello dei leucociti, una reazione positiva alle proteine ​​e un aumento della presenza di ESR.
  • Ma il problema è che i test non indicano il luogo esatto della localizzazione dell'infiammazione. Pertanto, dopo la loro condotta, è necessario ricorrere ad ulteriori studi.
  • Oltre a rilevare la presenza di un processo infiammatorio, vengono assegnati test di laboratorio per determinare la coagulabilità del sangue. Questo è necessario per scoprire quale ricerca usare ulteriormente, così come per prescrivere farmaci adeguati durante il trattamento.
  • la presenza di leucociti nel sangue;
  • cambiamenti negli indicatori di VES;
  • aumento della coagulazione;
  • presenza o predisposizione alla formazione di coaguli di sangue.

Il meno di una tale diagnosi è che non consente di determinare la presenza di embolia polmonare o il livello di formazione di trombi. Pertanto, oltre alla diagnosi differenziale, ricorrere all'uso di metodi strumentali per lo studio di vene e vasi.

Confermando la presenza di coaguli di sangue formati, il paziente viene condotto flebografia, che aiuta a trovare la posizione esatta del blocco e scoprire la sua grandezza.

La ricerca strumentale include anche:

  • Ultrasuoni dei vasi sanguigni;
  • radiografia a contrasto;
  • ECG del cuore;
  • dopplerografia ad ultrasuoni;
  • rheovasography.

Per valutare più accuratamente il grado di lesione delle vene delle vene e controllare il loro lume, al paziente può essere prescritta angioscanizzazione dei vasi. Inoltre, questo studio aiuta a determinare la presenza di coaguli di sangue.

A volte, nei casi più gravi, al paziente viene prescritta la risonanza magnetica e la TC. È questo metodo diagnostico che consente di determinare con la massima precisione possibile la trombosi venosa profonda che si verifica in una forma latente.

Trattamento della tromboflebite degli arti superiori

I sintomi e il trattamento della tromboflebite degli arti superiori dipendono in gran parte dalla gravità della malattia, dalla rapidità del suo sviluppo e dalla presenza di blocchi venosi.

Con una piccola area della vena, così come nel corso lento della malattia, viene prescritto un trattamento conservativo. Se la diagnosi rivela la sconfitta delle vene profonde, allora la terapia farmacologica sarà inutile. In questo caso, ricorrere alla chirurgia.

Il trattamento farmacologico dell'infiammazione delle pareti dei vasi ha lo scopo di prevenire la formazione di blocchi e altre possibili complicanze. Farmaci prescritti rigorosamente individualmente in base alla gravità della tromboflebite, all'età del paziente, alla presenza di sintomi e caratteristiche del corpo. Prima di iniziare a somministrare medicinali, il sangue del paziente viene controllato per la coagulazione e la predisposizione alla trombosi.

Il trattamento di thrombophlebitis è effettuato con aderenza rigorosa a riposo di letto e sotto la supervisione di dottori. L'arto interessato deve essere necessariamente sospeso, quindi il deflusso del sangue è normalizzato e il rischio di sviluppare tromboembolia è significativamente ridotto.

Inoltre, il trattamento prevede una dieta speciale, il rispetto dei regimi di consumo e il rifiuto dell'alcol.

medicazione

La terapia farmacologica delle tromboflebiti degli arti superiori consiste in farmaci antinfiammatori, analgesici e antiedemici. Ma è efficace solo con lesioni superficiali della vena.

Lo scopo di tale trattamento è eliminare l'infiammazione, alleviare il dolore e il gonfiore. Se i test di laboratorio mostrano un aumento della coagulabilità del sangue, i farmaci vengono aggiunti con agenti fluidificanti del sangue e farmaci che prevengono la formazione di coaguli.

  • ibuprofene;
  • aspirina;
  • Diclofenac.
  • Eparina.
  • Fraxiparine.
  • Enoxaparina.

I preparati vengono selezionati in base alla sensibilità del corpo e alle malattie concomitanti disponibili. Ad esempio, gli antidolorifici di cui sopra non devono essere somministrati a pazienti con disfunzione renale ed epatica, così come a donne in gravidanza e persone con insufficienza cardiaca.

E 'vietato somministrare eparina ai pazienti che assumono farmaci, che possono provocare un aumento del sanguinamento, così come le persone con aneurisma acuto del cuore e malattie del fegato e dei reni.

Anche il dosaggio dei farmaci è prescritto singolarmente, che, se necessario, può essere ridotto o aumentato. Ma in nessun caso puoi farlo da solo.

chirurgia

A ricorso di intervento chirurgico con tromboflebite ascendente o sconfitta di vene profonde. Dal momento che questa forma di disturbo è irta di tromboembolismo polmonare e altre gravi conseguenze.

Un'operazione viene prescritta dopo l'esecuzione di metodi chirurgici di indagine, che hanno determinato non solo la presenza della malattia, ma il sito di infiammazione e occlusione venosa. Il trattamento chirurgico consente di rimuovere parzialmente o completamente la lesione arteriosa ed eliminare il trombo.

Di solito il metodo chirurgico di trattamento è combinato con uno conservatore. Ciò consente di interrompere lo sviluppo della malattia, prevenire la comparsa di blocchi o eliminare coaguli di sangue già formati, che non possono essere rimossi chirurgicamente.

Rimedi popolari

La medicina non convenzionale è davvero abbastanza ricca nelle sue ricette contro la tromboflebite. Ma ricorrere a tale trattamento è solo con il permesso del medico, perché in alcuni casi è meglio astenersi da tale terapia.

Un metodo eccellente per alleviare il dolore e il gonfiore è la pulizia degli arti e degli impacchi. Per questo, vengono usate varie tinture a base di erbe e pappa medicinale.

Consideriamo alcune ricette:

Il trattamento con le erbe è efficace se usi le piante giuste e segui le raccomandazioni per il loro uso.

Per preparare medicinali per la tromboflebite, puoi usare queste erbe:

Particolarmente efficace è l'ippocastano. Oltre a trattare l'infiammazione vascolare, elimina efficacemente le vene varicose.

Per preparare la medicina è necessario prendere 50 grammi della pianta, versarla con 500 ml di vodka e lasciarla fermentare per un massimo di 14 giorni. Bere tintura circa un mese per 35-40 gocce al giorno.

Il vantaggio indiscusso dei rimedi omeopatici è che il primo effetto positivo viene dopo un'applicazione di tre settimane

omeopatia

La popolarità del trattamento omeopatico è nota da molto tempo. Questo tipo di terapia si distingue per la sua naturalezza e sicurezza per l'organismo. Nella composizione di tali farmaci non ci sono sostanze che danneggiano sotto forma di effetti collaterali, come molti farmaci.

Ma tale terapia non ha ancora superato tutti gli studi clinici necessari, quindi alcuni prodotti possono comunque danneggiare il corpo.

L'omeopatia viene utilizzata solo quando è prescritta dal medico curante. Ad esempio, in medicina, il farmaco Job-Venum è ampiamente usato. Non solo elimina l'infiammazione dei vasi, ma combatte anche efficacemente il processo varicoso.

Tutti i rimedi omeopatici sono caratterizzati dalla durata del ricovero. Il trattamento con questi farmaci viene effettuato per almeno 3 mesi, a volte, se necessario, è prolungato a sei mesi.

complicazioni

La complicazione frequente dell'infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni è la formazione di un trombo che blocca il normale flusso di sangue. Tale intasamento è spesso accompagnato da processi purulenti e dalla morte dei tessuti più vicini - necrosi.

La complicanza più grave della tromboflebite degli arti superiori è un blocco dell'arteria polmonare che porta alla morte del paziente. Molto spesso, l'embolia polmonare si verifica quando c'è un trombo nelle vene profonde.

Inoltre, le complicanze non sono un'embolia fatale. L'attacco è accompagnato da grave soffocamento, tachicardia e panico, derivanti dalla paura della morte.

prevenzione

Spesso, l'infiammazione delle arterie e delle vene si sviluppa nelle persone che hanno subito recentemente un intervento chirurgico. Ciò è dovuto al riposo a letto prolungato e al danno vascolare strumentale.

Per prevenire la tromboflebite postoperatoria, la stasi del sangue deve essere evitata. Poiché questo tipo di pazienti è un'attività fisica controindicata, quindi come profilassi vengono prescritti farmaci speciali che migliorano il flusso sanguigno.

Un'eccellente prevenzione della tromboflebite è l'uso del metodo più delicato di intervento chirurgico e aderenza al regime di consumo.

Se il paziente è in un gruppo a rischio aumentato, il suo riposo a letto dovrebbe essere ridotto il più possibile.

Per le persone sane, la migliore prevenzione della tromboflebite è uno stile di vita attivo, un'alimentazione corretta e il rifiuto delle cattive abitudini.

effetti

Una frequente conseguenza della tromboflebite è un blocco delle vene superiori o profonde. Di conseguenza, in assenza di trattamento, possono verificarsi ulcere trofiche e processi purulenti acuti, accompagnati da elevata temperatura corporea e dolore intollerabile.

Le conseguenze di tali processi includono la morte di tessuti nell'area della lesione dell'arto e la cancrena venosa, che può essere rimossa solo tagliando un braccio dolorante.

Le conseguenze della tromboflebite venosa profonda sono disturbi trofici. Anche dopo che il trombo è stato rimosso, vi è un'insufficienza venosa che si trasforma in una forma cronica, perché la valvola che viene distrutta sotto la pressione del trombo non viene ripristinata.

prospettiva

Thrombophlebitis si riferisce a disturbi molto pericolosi, ma nonostante questo, è perfettamente curabile. L'importante è chiamare il dottore in tempo e iniziare la terapia appropriata.

Se dopo l'operazione il paziente assume farmaci speciali che migliorano la circolazione sanguigna e ricorre a bendaggi di arti problematici, la probabilità di tromboflebite è significativamente ridotta. Inoltre, tali manipolazioni permettono di evitare complicazioni con la malattia delle vene già esistente.

Se il trattamento è iniziato in ritardo, le previsioni peggiorano significativamente. La malattia può portare alla formazione di ulcere, tumori purulenti, trombosi di grandi vene e necrosi. Se lo sviluppo di cancrena si verifica sullo sfondo di complicazioni, il paziente viene rimosso dall'arto, che peggiora ulteriormente la qualità della sua vita.

Quali sono le cause della tromboflebite postiniezione acuta e quali sono le sue conseguenze - leggi il link.

Da qui puoi scoprire cosa è meglio con tromboflebiti, Flebodia o Detralex.

Con tromboflebiti delle vene profonde, vi è spesso un blocco dell'arteria polmonare, che spesso termina con una crisi di ipossia, un lieve infarto e morte.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Feci con sangue durante la defecazione

Che a trattare

La presenza di sangue liquido durante la defecazione è un sintomo pericoloso che non può essere ignorato. Una sedia con sangue avverte di molte malattie e patologie del tratto gastrointestinale, quindi se vedi questo sintomo, dovresti immediatamente consultare un medico....

Pigmentazione della pelle sulle gambe: cause e metodi di smaltimento

Che a trattare

macchie marroni sulle gambe sono - un segno di processi patologici che si verificano nel derma, e gli altri sistemi del corpo. La comparsa di aree - il pigmento nelle gambe, piedi, dita o le unghie sono raramente il risultato di abbronzatura eccessiva o depilazione dura o ceretta, nell'altra la necessità di vedere un medico e un esame dettagliato....