Trattamento della tromboflebite con farmaci

Motivi

La tromboflebite si riferisce a malattie gravi e comuni. È caratterizzato da infiammazione delle pareti vascolari venose, restringimento del lume venoso, formazione di un pericoloso coagulo di sangue - un trombo. Con una forte proliferazione di coaguli di sangue, si verifica un blocco delle vene superficiali e profonde degli arti inferiori, il coagulo si interrompe, entra nel sistema circolatorio nei polmoni, causando una morte improvvisa.

La malattia è localizzata principalmente nelle vene degli arti inferiori - in profondità, superficiale. Le ragioni principali - predisposizione genetica, traumi della parete venosa, vene varicose, sovrappeso, infezioni, stile di vita sedentario, età avanzata. Per evitare le pericolose conseguenze della tromboflebite, il trattamento della malattia dovrebbe iniziare con i primi segni della malattia:

  • Gonfiore degli arti inferiori.
  • Dolore alle gambe.
  • Arrossamento della pelle
  • Pesantezza, sensazione di bruciore.

Spesso i pazienti annullano i sintomi per la stanchezza abituale, non cercano l'aiuto medico in tempo - portano a tromboflebite purulenta, acuta e cronica. La medicina conservativa offre farmaci efficaci per il trattamento della tromboflebite - anticoagulanti, antiaggreganti, fibrinolitici, antibiotici in presenza di infezioni concomitanti.

Medicinali esterni

Il trattamento della tromboflebite deve essere completo, combinare l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei che prevengono la formazione di nuovi coaguli di sangue. L'alta efficienza mostra l'uso di agenti esterni - gruppo farmacologico di unguenti, gel. Questi includono:

  • Eparina pomata Si riferisce a farmaci della categoria degli anticoagulanti. La sostanza attiva eparina penetra attraverso la pelle nei tessuti superficiali e profondi degli arti inferiori. Ha un effetto sedativo, antinfiammatorio, stimola la circolazione sanguigna, riduce il gonfiore dei tessuti. Il farmaco standard contro la tromboflebite è prescritto per l'uso tre volte al giorno con un ciclo di trattamento in sette giorni.

Quando si scelgono preparati esterni per il trattamento della trombosi, vale la pena considerare lo stadio, la durata della malattia, lo stato dei vasi venosi, la coagulabilità del sangue, il livello dei trombociti. Si raccomanda di non intraprendere l'automedicazione, ma di consultare un flebologo che, utilizzando un quadro clinico, i dati diagnostici, selezionerà un medicinale efficace, prescriverà uno schema di trattamento complesso.

Farmaci per uso interno

Contemporaneamente con unguenti, gel per il trattamento della tromboflebite venosa profonda degli arti inferiori, vasi venosi superficiali, i farmaci vengono assunti per via orale. Le medicine hanno un forte effetto, hanno effetti collaterali, quindi devono essere prese alla prescrizione del medico. Trattamento più spesso raccomandato con farmaci:

  • Warfarin. Le compresse fanno parte di un gruppo di coagulanti indiretti. Il principio attivo riduce la coagulabilità del sangue, riduce il rischio di nuovi coaguli di sangue. Schema di trattamento: una compressa due volte al giorno è presa tra i pasti, strizzata con acqua. Il corso del trattamento con interruzioni raggiunge i sei mesi.

Che l'effetto della terapia farmacologica sia più veloce, si raccomanda di utilizzarlo nei complessi preparativi per uso interno esterno. Diffidare della scelta di farmaci per la tromboflebite venosa profonda nelle malattie dell'apparato digerente.

Iniezioni endovenose e intramuscolari

Prevenire la formazione di nuovi trombi, ridurre la coagulazione del sangue, ridurre il numero di piastrine può essere iniettato. Usa i farmaci:

  • Streptokinase. Entra per via endovenosa attraverso un contagocce di 30 gocce per un minuto. Il trattamento della tromboflebite viene effettuato in condizioni di ricovero sotto la supervisione di un medico.
  • Eksanta. Il nuovo farmaco per il trattamento delle malattie venose. All'inizio del corso, l'Exant viene somministrato come un'iniezione alla destinazione del flebologo. Quindi la medicina può essere assunta per via orale.
  • Eparina. Assegnare per via endovenosa, per via intramuscolare, la diluizione del farmaco in soluzione salina. La dose viene gradualmente ridotta dopo alcuni giorni. L'eparina riduce la coagulazione del sangue.
  • Gli antibiotici di un ampio spettro di azione vengono iniettati in caso di sospetta infezione infettiva. Assegnare per eliminare l'infezione non è lunga, perché le droghe contribuiscono a un ispessimento del sangue.

A sensazioni dolorose forti il ​​dottore nominerà per via endovenosa, analgesici intramuscolarimente per cupping di una sindrome dolorosa. Il corso dura non più di tre giorni, dopo essere passati al trattamento con farmaci non steroidei meno potenti.

Thrombophlebitis in donne incinte

Durante il periodo di gestazione, una donna subisce un carico pesante sul corpo a causa di un forte aumento di peso, compreso negli arti inferiori. I farmaci contro le tromboflebiti venose profonde durante la gravidanza vengono scelti da un medico, poiché non si consiglia l'uso di sangue molto diluito.

Droga Detralex è l'unico rimedio che il medico prescriverà durante la gravidanza (la seconda metà del termine). Basato su componenti vegetali, è considerato sicuro per una futura mamma. La composizione del sangue con l'uso di Detralex non cambia, la medicina migliora il tono delle vene profonde e superficiali degli arti inferiori. Per evitare il rischio della malattia quando si porta un bambino, si raccomanda alle donne incinte di limitare l'uso di liquidi, fare piccole passeggiate ogni giorno, praticare ginnastica terapeutica.

Contro le malattie venose, ci sono molte medicine efficaci. Per prevenire l'intervento chirurgico, è necessario rivolgersi al flebologo ai primi segni della malattia.

Farmaci per il trattamento farmacologico della tromboflebite

Il processo infiammatorio nella parete venosa, in concomitanza con il trombo formato, è chiamato tromboflebite degli arti inferiori, un fenomeno pericoloso e con gravi conseguenze. Evitare quali sono possibili con la diagnosi precoce, poiché una forma trascurata di patologia è caratterizzata da un lungo periodo di trattamento e in alcuni casi è necessario ricorrere all'intervento chirurgico. Se viene diagnosticata la tromboflebite, il trattamento e i farmaci sono prescritti dal medico curante in base allo stadio della malattia. Per ulteriori informazioni, consulta questo articolo.

Caratteristiche del trattamento della patologia

Il luogo più popolare di localizzazione della tromboflebite è le vene degli arti inferiori. I principali fattori che contribuiscono alla formazione di patologie sono lesioni alle gambe, vene varicose, aumento della coagulazione del sangue, stile di vita attivo contribuisce al ristagno di sangue, la predisposizione genetica, malattie infettive, la vecchiaia. L'efficacia del trattamento dipende dallo stadio della tromboflebite.

Alle prime manifestazioni di patologia (dolore agli arti inferiori, edema, rigonfiamento delle vene sulle gambe, aumento della temperatura corporea a 39 gradi), è necessario cercare aiuto medico. Dopo un esame visivo e un interrogatorio orale del paziente, il medico curante prescrive farmaci per la tromboflebite degli arti inferiori.

Nel caso di una forma avanzata di patologia, quando c'è una minaccia per la vita del paziente, viene presa una decisione a favore dell'intervento chirurgico.

Il trattamento della gamba tromboflebite viene regolata individualmente, a seconda del sito di ubicazione trombo, la natura della patologia, il grado di distruzione di vene, stato di salute generale e la presenza di malattie concomitanti. Un approccio globale al trattamento della tromboflebite è focalizzata sull'eliminazione del processo infiammatorio nella parete vascolare delle vene profonde, diluizione del sangue, il ripristino del flusso sanguigno naturale.

La terapia conservativa della patologia include:

  • trattamento medicamentoso della tromboflebite;
  • applicazione esterna di unguenti;
  • indossare biancheria di compressione;
  • hirudotherapy;
  • procedure fisioterapeutiche;
  • osservanza del regime pastello, nei primi giorni di esacerbazione. La gamba interessata dovrebbe essere in una posizione sollevata. Dopo aver migliorato le condizioni del paziente, si raccomanda di spostarsi di più, per normalizzare il flusso sanguigno.

Trattamento farmacologico della patologia

Medicamenti tromboflebite diviso in unguenti, compresse e iniezioni. Unguenti (Troxevasin, Lioton 1000 Venen gel) è stato utilizzato per rimuovere la lesione dei sintomi patologici causati da vene superficiali, medicamenti agiscono come analgesici e edema alleviare. Per eliminare i processi infiammatori nella parete delle vene profonde, così da prevenire eventuali compresse e iniezioni ricorrenza applicato.

Nella pratica medica, le compresse da tromboflebiti si dividono nei seguenti gruppi:

  • anticoagulanti (Warfarin) - pillole che fluidificano il sangue con tromboflebiti, oltre a prevenire la crescita di trombi. Il vantaggio principale degli anticoagulanti rispetto agli antibiotici risiede nell'eccellente compatibilità con altri farmaci e alimenti. Bere la medicina segue la compressa tre volte al giorno;
  • farmaci phlebotropic per il trattamento della tromboflebite delle gambe (Detraleks, compresse Troxevasin) - avere un effetto tonico sulla parete venosa, corrispondente alla elasticità e migliorare il flusso di sangue;
  • antibiotici (tetracicline, penicillina) - farmaci con bevanda attività antinfiammatoria sotto la stretta supervisione del medico curante in caso di formazione di tromboflebite suppurativa degli arti inferiori. Importante! Gli antibiotici provocano la crescita di coaguli di sangue, vengono assunti solo come prescritto dal medico responsabile;
  • agenti antipiastrinici (acido acetilsalicilico, eparina) - anticoagulanti vincolo processi di aggregazione piastrinica, prevenire agglutinazione di coaguli di sangue;
  • angioprotectors (targhe di pirikarbat, iniezioni di pentoksifillin) - le medicine aiutano a rafforzare la parete venosa, proteggendolo da lesioni;
  • agenti non steroidei (Diclofenac, Nimesulide) - sono considerati antinfiammatori nelle tromboflebiti degli arti inferiori.

Preparazioni topiche

Il trattamento della tromboflebite degli arti inferiori comporta l'uso di unguenti che aiutano a rimuovere i principali sintomi della patologia: dolore e gonfiore.

L'efficacia dei farmaci esterni è stata dimostrata da specialisti.

Il più efficace include i seguenti gel e unguenti:

  • Lyoton 1000. Il farmaco previene la trombosi, allevia il gonfiore e agisce come un anestetico. Il principale vantaggio del farmaco è che non ha controindicazioni e può essere usato per molto tempo. La composizione del farmaco comprende eparina, che rimuove l'infiammazione nel muro delle vene profonde;
  • Gel Venen. Il medicinale è a base vegetale e appartiene al gruppo degli anticoagulanti. Liquefa il sangue, ripristinando la circolazione naturale. Il farmaco viene sfregato nella pelle con movimenti leggeri 2 volte al giorno, immediatamente dopo il risveglio e prima di andare a letto;
  • Eparina pomata Il meccanismo d'azione del farmaco è diretto all'eliminazione dell'infiammazione delle pareti venose superficiali e profonde con tromboflebiti degli arti inferiori. Il farmaco rimuove efficacemente il gonfiore e ripristina il flusso sanguigno, prevenendo così il ristagno dei coaguli di sangue. È usato come rimedio esterno per il trattamento della tromboflebite dei piedi tre volte al giorno. Il corso del trattamento è di una settimana;
  • Diclofenac unguento. L'agente non steroideo ha una tripla azione. Allevia efficacemente il dolore agli arti inferiori causato dalla tromboflebite. Agisce come anti-infiammatorio e antipiretico perché ha un pronunciato effetto antipiretico. Controindicazioni - il periodo di aspettativa del bambino, i bambini sotto i 6 anni, l'ulcera peptica. Una piccola quantità di pomata viene applicata da leggeri movimenti massaggianti sull'area interessata, 2 volte al giorno. Il corso del trattamento con diclofenac non deve superare le 2 settimane.

Quale particolare farmaco per il trattamento della tromboflebite delle gambe dipende dallo stato della parete venosa, dal numero di piastrine, dalla natura e dallo stadio della patologia. I medici non sono invitati a praticare l'autoterapia per tromboflebiti degli arti inferiori, poiché un coagulo di sangue rotto può entrare nei modi polmonari, il che porta ad un infarto.

Preparazioni per iniezioni

Il trattamento di thrombophlebitis delle estremità più basse con preparazioni è unito a iniezioni endovenose e intramuscolari. I seguenti farmaci sono usati per questo:

  1. Streptokinase. La medicina viene iniettata in una vena con l'aiuto di un contagocce, il trattamento viene eseguito rigorosamente in ospedale sotto l'occhio vigile del medico.
  2. Eparina. Il farmaco viene diluito in una soluzione fisiologica somministrata per via intramuscolare o endovenosa. Il farmaco agisce come un assottigliamento, riducendo la coagulabilità del sangue. Anche una piccola dose di farmaci è sufficiente per aumentare l'attività fibrinolitica del sangue. Un altro effetto positivo del farmaco è la capacità di inibire lo sviluppo di aterosclerosi. Il corso del trattamento dipende dal dosaggio del farmaco.
  3. Eksanta. Il farmaco si riferisce alle novità dei farmaci focalizzati sul trattamento della trombosi delle gambe. Quanto a prendere e la durata del trattamento è prescritta da un flebologo.

Nel caso in cui il trattamento medicamentoso della trombosi delle gambe non porti al risultato corretto, o vi sia una minaccia per la vita del paziente (il trombo ha raggiunto la metà della coscia), viene eseguito un trattamento chirurgico della tromboflebite delle gambe. La veinsectomia comporta la medicazione di una grande nave e di tutti i suoi rami per estrarre i coaguli di sangue presenti in essa. L'operazione è abbastanza semplice, a condizione che venga eseguita da uno specialista altamente qualificato.

Metodi di trattamento non tradizionali

I guaritori tradizionali per liberarsi delle manifestazioni della trombosi delle gambe raccomandano la seguente prescrizione efficace:

Per preparare tinture da trombosi delle gambe, assumere in proporzioni uguali foglie di Kalanchoe tritate finemente e vodka di buona qualità. La composizione risultante viene rimossa in un luogo buio per 7 giorni, mescolando ogni giorno. Alla fine di questo periodo, la composizione viene filtrata e pulita in frigorifero.

Pulire le aree danneggiate prima di coricarsi, per 4 mesi. L'effetto terapeutico dell'uso della tintura aumenta, se incluso nella terapia principale della malattia.

Riassumendo

Nella tromboflebite, il trattamento e i farmaci sono prescritti dal flebologo. Quanto prima viene diagnosticata la patologia, tanto più efficace sarà il trattamento. La malattia non appartiene al mortale, e con una richiesta tempestiva di aiuto ha una prospettiva positiva. Tuttavia, se permettiamo lo sviluppo di tromboflebite acuta delle gambe, le conseguenze possono essere molto tristi. Sii sano, abbi cura di te e dei tuoi cari.

Come trattare la trombosi: farmaci efficaci

Eparina ad azione diretta anticoagulante

Nella trombosi, i medici di flebologia (chirurghi vascolari) prescrivono anticoagulanti di azione diretta. I farmaci riducono l'attività della trombina. È con questa sostanza che è associata la formazione di trombi.

La trombina favorisce la formazione di fibrina nella fase finale del processo di coagulazione del sangue. Il coagulo di nuova formazione è una stringa di fibrina. Sotto l'influenza di anticoagulanti la sintesi di fibrina diminuisce, di conseguenza, la crescita di coaguli di sangue esistenti si ferma.

Gli anticoagulanti più efficaci dell'azione diretta sono le eparine. Il meccanismo della loro azione si basa sulla loro capacità di formare un complesso con antitrombina III. Sotto l'influenza degli eparini, quest'ultimo sopprime attivamente l'attività della trombina.

La principale droga di eparina è l'eparina non frazionata (UFH). La dose giornaliera di eparina è somministrata in porzioni. Le iniezioni endovenose vengono eseguite a intervalli di 3 ore e iniezioni sottocutanee - 8 ore. Il miglior risultato si ottiene con la diffusione endovenosa continua dell'agente. L'iniezione intramuscolare non è raccomandata. Possono causare ematomi ampi.

Sapendo come curare la trombosi con NPH, dovresti considerare il rischio di sanguinamento. Ogni 4 ore, la coagulabilità del sangue deve essere monitorata al fine di prevenire l'insorgere di una condizione.

Eparina a basso peso molecolare

Le eparine moderne a basso peso molecolare (LMWH) sono più convenienti da usare. Vengono somministrati due volte al giorno per via sottocutanea nella parete addominale anteriore. I farmaci hanno una biodisponibilità molto alta (98%) e, in misura minore di UFH, si legano alle proteine ​​e alle cellule del sangue.

Una caratteristica della LMWH è una attività anticoagulante più debole rispetto alla UFH e un effetto antitrombotico più pronunciato. Questi farmaci hanno meno probabilità di causare sanguinamento e osteoporosi. Durante il trattamento, il monitoraggio rigoroso degli indici di coagulazione del sangue non è necessario, poiché variano poco.

I farmaci LMWH includono:

  1. Dalteparina. Si lega all'antitrombina III e rafforza la sua proprietà per ridurre l'attività dei fattori della coagulazione, principalmente - Ha.
  2. Nadroparina. Colpisce direttamente i fattori della coagulazione del sangue. Il farmaco aumenta l'effetto bloccante dell'antitrombina III sul fattore di coagulazione Xa. Il farmaco ha proprietà antinfiammatorie e immunosoppressive (riducendo l'immunità).
  3. Enoxaparina. Attiva l'antitrombina III, causando l'inibizione dell'attività del fattore di coagulazione Xa, in aggiunta, la trombina. Il farmaco ha un effetto rapido e duraturo.
  4. Fraxiparine. Esegue un effetto anticoagulante attraverso il legame della coagulazione del fattore X. La sua attività persiste per 18 ore dopo la somministrazione.

Anticoagulanti indiretti

Gli anticoagulanti indiretti influenzano la biosintesi degli enzimi secondari del sistema di coagulazione del sangue. Impediscono la formazione di protrombina, da cui successivamente si forma la trombina.

Le medicine causano una diminuzione della concentrazione di vitamina K (un agente di coagulazione). Si chiamano antivitamine-K. L'effetto degli anticoagulanti indiretti è una diminuzione dell'attività dei fattori del sangue che dipendono da questo composto.

Prima di trattare la trombosi con anticoagulanti indiretti, è necessario esaminare attentamente il paziente. L'efficacia dei farmaci esercitare un'influenza fattori nutrizionali (connessi all'alimentazione), alcol, farmaci che il paziente sta assumendo, e in aggiunta, malattie concomitanti dello stomaco, del fegato e intestino.

Gli anticoagulanti indiretti prendono almeno 3 mesi consecutivi. Durante questo periodo c'è un'alta probabilità di recidiva della malattia. In alcuni casi, le pillole devono bere più a lungo - fino a 6-12 mesi.

Per curare completamente la trombosi, è necessario assumere farmaci tutti i giorni alla stessa ora. Durante il periodo di terapia, è necessario monitorare attentamente i conteggi ematici. I pazienti che non sono pronti a seguire attentamente le prescrizioni del medico non sono raccomandati a prescrivere tali farmaci.

Con l'uso simultaneo di antivitamine-K ed eparine, aumenta la probabilità di sanguinamento.

Gli anticoagulanti indiretti includono:

  1. Warfarin. Blocca nel fegato la sintesi dei fattori della coagulazione, dipendente dalla vitamina K, e riduce la loro concentrazione nel sangue, causando il rallentamento del processo.
  2. Coumadin. Neutralizza l'azione della vitamina K, rallenta lo sviluppo della protrombina e riduce la coagulazione del sangue. Il farmaco impedisce la crescita di coaguli di sangue esistenti.

Terapia trombolitica

trombolitico (o attivatori del plasminogeno fibrinolitici) relativi anticoagulanti, sono usati per rimuovere coaguli. Dissolvono le fibre di fibrina nel trombo, causandone la distruzione.

Il medico tratta la patologia dei farmaci trombolitici durante la formazione di coaguli. I farmaci sono efficaci entro 72 ore dalla formazione del trombo quando vengono iniettati direttamente nella zona interessata. Più tardi, la loro influenza è notevolmente ridotta. È difficile ripristinare la permeabilità delle vene, mantenendo intatto l'apparato valvolare.

I trombolitici inibiscono anche l'azione delle sostanze che causano la coagulazione del sangue. I farmaci vengono miscelati con soluzione salina o con una soluzione di glucosio e iniettati per flebo endovenosamente.

I trombolitici includono:

  1. Streptokinase. Attiva fibrinolisi (il processo di formazione di trombi e sangue coagulo dissoluzione), forme "complesso attivatore", stimolando la conversione di sangue plasminogeno e coaguli di sangue nel plasmina (fibrolizin). Quest'ultimo provoca la dissoluzione dei filamenti di fibrina. Il farmaco agisce all'esterno e all'interno del trombo.
  2. Urokinase. Promuove la conversione del plasminogeno in plasmina. Senza la "cornice" della fibrina, il trombo si rompe in piccoli frammenti, che in seguito dissolvono la plasmina.

Agenti oreologicamente attivi e fleboattivi

Le sostanze Hemorheologicamente attive riducono la viscosità del sangue, accelerano la sua circolazione attraverso i vasi. Con la circolazione sanguigna attiva, la formazione di trombi avviene più lentamente.

L'opportunità di prescrivere sostanze emoreologicamente attive dipende da quale medico tratta la trombosi. I farmaci sono particolarmente indicati nei casi di pronunciata violazione del deflusso venoso causato da trombosi ano-femorale.

Reopoliglyukin viene utilizzato per flebo per via endovenosa per 3-5 giorni. Il farmaco promuove il movimento dei fluidi dai tessuti corporei nel flusso sanguigno, abbassa la viscosità del sangue e migliora la sua circolazione nei piccoli capillari. L'aumento massimo del volume plasmatico è osservato nelle prime 1,5 ore dopo la somministrazione dell'agente.

Durante il ritiro graduale di trattamento anticoagulante indiretto di trombosi viene effettuata con l'aiuto di disaggregati (antiaggregati). Queste sono sostanze che riducono la capacità delle piastrine e dei globuli rossi di aderire e formare coaguli. Violano le fasi iniziali della coagulabilità del sangue, ma i parametri dell'intero processo sono poco interessati. Il disaggregante più famoso è l'acido acetilsalicilico.

Una volta che la trombosi è stata curata, vengono prescritti farmaci fleboattivi. Migliorano le condizioni dei vasi, riducono la permeabilità dei piccoli capillari, aumentano l'elasticità delle pareti vascolari e riducono la loro estensibilità. Gli agenti flaboattivi migliorano anche il deflusso venoso e linfatico, rallentando il processo di formazione di coaguli di sangue. Includono:

  1. Flebodia. Il principio attivo del farmaco è diosmina. La sostanza aumenta la frequenza della contrazione capillare, riduce la pressione linfatica e ha un effetto antinfiammatorio.
  2. Venarus. Sostanza bioattiva - diosmina. Inoltre, il farmaco contiene esperidina. Venarus rafforza le pareti dei vasi sanguigni, riduce la loro permeabilità e riduce il ristagno nelle vene colpite da vene varicose. L'effetto del farmaco è osservato non prima che in 2 settimane.
  3. Detraleks. È un analogo di Venaro, ha un effetto positivo sulle vene più veloce del farmaco originale.

Metodi popolari di trattamento della trombosi

Non sarà possibile ottenere un risultato rapido nel trattamento con rimedi popolari. Sono caratterizzati da una debole forza di impatto rispetto ai farmaci chimici. Pertanto, nelle fasi acute della malattia è necessario assumere i farmaci prescritti dal medico.

Per prevenire la trombosi, oltre a sciogliere o ridurre i coaguli, puoi usare rimedi popolari.

Per alleviare l'infiammazione con la trombosi delle vene, si consiglia di fare un'applicazione dell'estratto di erbe. Piantaggine, camomilla, erba di San Giovanni e salvia sono mescolati in proporzioni uguali. 1 cucchiaio. l. Mescolare la miscela con un bicchiere di acqua bollente e lasciare in infusione il liquido.

L'area interessata viene lavata con acqua tiepida e sapone da bucato e massaggiata delicatamente con un paio di dita. L'infusione preparata viene filtrata, riscaldata alla temperatura del corpo e applicata al piegato in diversi strati di garza. L'applicazione è riparata con una benda. Non è necessario riscaldare l'impacco. È rimosso dopo 4 ore. Puoi eseguire la procedura prima di coricarti, lasciando l'applicazione per la notte.

Per rimuovere i trombi, è necessario mescolare 200 g di cipolla tritata, 100 g di spicchi d'aglio tritati, 100 g di miele e 50 g di succo di limone. La miscela dovrebbe essere consumata tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l.

Le bende di sale aiutano a dissolvere il trombo per diverse procedure. È necessario prendere 1 cucchiaio. l. sale marino e scioglierlo in 1 litro d'acqua. La soluzione salina viene inumidita con uno strato di garza piegato in più strati e applicato al sito con un trombo per 3 ore due volte al giorno.

La trombosi delle vene profonde degli arti inferiori può essere curata con un rimedio preparato da cipolle e miele. Le verdure devono essere schiacciate, messe in una garza e spremute il succo dalla poltiglia. Un bicchiere di sostanza viene mescolato con un bicchiere di miele e mettere il prodotto in frigorifero per 10 giorni. Pronto La droga viene bevuta tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l. per mezz'ora prima dei pasti.

Per il trattamento della trombosi con i rimedi popolari è necessario sotto la supervisione di un medico.

Alimento dietetico per trombosi

La nutrizione dietetica mira a ridurre il peso corporeo e la viscosità del sangue, riducendo la pressione sui vasi e rafforzando le loro pareti.

Si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua al giorno e includere nei menù del giorno prodotti ricchi di fibre vegetali. È necessario dare la preferenza a frutta e verdura.

Proteggere le pareti dei vasi sanguigni aiuterà i prodotti contenenti antiossidanti. Questi includono: rosa canina, ribes, olivello spinoso, spinaci, aglio e agrumi. I piatti che contengono vitamina E aumentano l'elasticità dei vasi e devono essere preparati con l'aggiunta di olio vegetale, chicchi di grano germogliato, noci, fegato di manzo, fagioli e pesce grasso.

Per la sintesi dell'elastina, che rafforza le pareti dei vasi, è necessario il rame. Contiene fegato di manzo e frutti di mare. Sottili le cipolle di sangue, aglio, ciliegie e mirtilli.

Per prevenire la formazione di trombi, è necessario abbandonare cibi grassi, dolciumi, dolci da forno, caffè, cioccolato, alcool e maionese.

Elenco dei farmaci per la tromboflebite

La trombosi è un disturbo che colpisce il sistema dei vasi sanguigni e delle vene. C'è una malattia dopo che un coagulo di sangue si è formato nel sistema vascolare chiamato trombo. Tale trombo blocca il lume venoso e non consente alla circolazione sanguigna di funzionare pienamente, questo porta a problemi.

Oggi parleremo di ciò che la medicina per i coaguli di sangue nei vasi sanguigni può prescrivere a un medico e come si differenziano tra loro.

Brevemente sulla trombosi

La trombosi è lo sviluppo di processi infiammatori sulle pareti dei vasi venosi, che porta alla formazione di trombi. Molto spesso, la malattia si basa sui vasi degli arti inferiori. Un prerequisito per lo sviluppo della malattia può servire come una tipica espansione delle vene nelle vene varicose e nella trombosi.

La tromboflebite è soggetta a terapia nel caso in cui venga rilevata in tempo. Ecco perché la ricerca medica ha lo scopo di capire qual è la causa alla radice, che è l'inizio della malattia.

L'istituzione di tali cause consente di determinare il metodo di terapia, che sarà utilizzato in futuro. Ogni farmaco è in grado di far fronte pienamente al suo compito.

I fattori che provocano lo sviluppo della trombosi delle vene degli arti inferiori sono molteplici. Ognuno di essi è direttamente correlato alla patologia delle navi: aterosclerosi, trombofilia. La causa di tali disturbi è un aumento del tasso di colesterolo.

Per iniziare un trattamento tempestivo è necessario conoscere i sintomi della malattia, la cui presenza indica che è necessario contattare uno specialista per la diagnosi:

Le persone che rientrano nel gruppo a rischio per la trombofilia:

  • avere una predisposizione ereditaria;
  • soffre di vene varicose;
  • avere pareti ferite di vasi venosi;
  • soffre di eccesso di peso;
  • soffre di varie infezioni;
  • condurre uno stile di vita inattivo.

L'essenza della terapia

Nonostante il fatto che i fattori che portano allo sviluppo della malattia siano molti, il sistema terapeutico sarà molto simile. Le medicine possono aiutare a risolvere problemi come:

  1. Contribuire alla risoluzione dei coaguli sanguigni e normalizzare il sistema circolatorio.
  2. Ripristina l'equilibrio della coagulazione del sangue.
  3. Fornire la profilassi per recidiva con un attacco di cuore.

Classificazione dei farmaci

Non appena v'è il rischio della malattia o che ha già iniziato il suo sviluppo, la gente comincia a pensare a cosa farmaci da tromboflebite degli arti inferiori dovrebbe essere presa.

Vale la pena ricordare che tromboflebite prescrivere dovrebbe essere solo uno specialista e sé inaccettabile, perché può portare a complicazioni più difficili che devono essere trattati in un ospedale.

Tutti i fondi per la trombosi delle vene degli arti inferiori sono divisi in due categorie principali:

I trombolitici sono i mezzi che aiutano i coaguli di sangue a dissolversi il più rapidamente possibile e raggiungono la dissoluzione. Tali rimedi aiutano ad eliminare i coaguli di sangue formati e prevengono il loro nuovo verificarsi.

Alcuni trombolitici possono eliminare completamente il trombo. Il medico prescrive compresse tromboemboliche solo per necessità acute, dal momento che questi farmaci sono classificati come un gruppo di potenti medicinali.

Utilizzato nel caso in cui vi sia la possibilità che si verifichino varie complicazioni - intasamento del lume vascolare di uno degli organi del corpo umano. Ad esempio, con un attacco di cuore.

Anticoagulanti e antiaggreganti. Questi farmaci trattano la tromboflebite, che colpisce il sangue. I coaguli di sangue nelle vene non si formano. Tali sostanze possono includere eparine, irudine ed eparinoidi.

Mezzi per uso esterno

I mezzi applicati esternamente hanno un potente effetto durante il trattamento della tromboflebite. Sono una parte indispensabile della terapia complessa e tradizionale della malattia. Abbiamo raccolto un elenco dei più popolari ed efficaci.

Unguento a base di eparina

Questo strumento è diviso in una categoria di coagulanti. Il principale ingrediente attivo è l'eparina.

Il farmaco è in grado di penetrare sia negli strati esterni che in quelli profondi dell'epitelio degli arti inferiori.

Questo gli permette di eliminare l'infiammazione, eliminare il gonfiore. La circolazione è normalizzata. Il corso di assunzione del farmaco è di una settimana. Viene applicato un piccolo strato sul fuoco dell'infiammazione tre volte al giorno.

Gepatrombin

In questa preparazione, l'ingrediente attivo è anche eparina. Tuttavia, in questo caso, ha due assistenti: allantoina e dexpantenolo. Il farmaco ha un effetto antibatterico attivo.

L'unguento guarisce bene le ferite e rigenera i tessuti. Usato contro i coaguli di sangue. La durata dell'uso differirà dalle caratteristiche individuali di ciascun caso.

Lioton

Questo farmaco è in grado di fermare il processo di trombosi agli arti inferiori, far fronte a gonfiore sulla superficie delle vene e nei vasi profondi.

Il farmaco si adatta perfettamente ai processi infiammatori, poiché il componente attivo è l'eparina.

Può essere preso per molto tempo, non crea dipendenza.

Voltaren o Diclofenac

Questi farmaci hanno un potente effetto sulla rimozione del sintomo del dolore. Il farmaco è classificato come un farmaco non steroideo dalla comparsa di tale problema, come coaguli di sangue nelle navi.

Possono sopprimere la formazione di enzimi, che sono provocatori della trombosi delle vene degli arti inferiori. Promuove la rimozione del processo infiammatorio.

I farmaci vengono utilizzati non più di dieci giorni e non più di tre volte al giorno. Altrimenti, potresti diventare dipendente dal farmaco.

Venen

Il farmaco sotto forma di gel. Anticoagulante, che contiene solo componenti vegetali. La loro azione è volta a diluire il sangue e migliorare il funzionamento del processo di circolazione.

Mezzi per applicazione esterna può essere assegnata solo flebologo che selezionerà la funzione desiderata in base alla gravità della malattia e la fase in cui si trova, e altri fattori.

Preparazioni sotto forma di compresse

Sfortunatamente, con l'aiuto di unguenti da solo, è impossibile curare la trombosi delle vene degli arti inferiori. Pertanto, un altro componente della terapia complessa viene in soccorso: preparati sotto forma di compresse.

Tali farmaci sono più potenti, ma hanno effetti collaterali negativi e controindicazioni.

Alcuni farmaci usati per il trattamento, i trombi riassorbibili dovrebbero essere bevuti molto attentamente, perché sono incredibilmente forti. Di seguito scriveremo quali compresse da trombosi delle vene degli arti inferiori sono le più efficaci e spesso utilizzate.

warfarin

Questo strumento è diviso in un sottogruppo di coagulanti indiretti. Rendono possibile che il sangue si arricci meno, riducendo la probabilità di coaguli di sangue. Il farmaco viene consumato due volte al giorno, una compressa si scioglie, se trovi difficile sciogliere il farmaco, puoi berla nel solito modo.

In ogni caso, prima di tutto, leggi le istruzioni per l'uso. La durata del trattamento può essere di sei mesi.

cardiomagnil

La composizione del farmaco è l'acido acetilsalicilico, in altre parole, l'aspirina. Questo componente contribuisce alla diluizione del sangue.

Un componente aggiuntivo è l'idrossido di magnesio, che agisce come un protettore per la mucosa dello stomaco, che può soffrire di esposizione all'acido di aspirina.

I medici prescrivono di bere due compresse da tromboflebiti degli arti inferiori al giorno. La durata dell'ammissione è di almeno sei mesi.

Troxerutin

Il farmaco è classificato come un anti-protettore. Questi fondi consentono di rafforzare il tono venoso, ridurre la vulnerabilità e la permeabilità dei capillari, eliminare l'infiammazione e ridurre il gonfiore.

fenilbutazone

Appartiene alla categoria dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Ridurre il sintomo del dolore ed eliminare l'infiammazione. Bevi secondo le istruzioni.

Somministrazione di farmaci per via endovenosa

Per ridurre il numero e la dimensione dei coaguli di sangue e prevenire la formazione di nuovi coaguli di sangue, è possibile utilizzare i fondi sotto forma di iniezioni. Con la somministrazione endovenosa, i farmaci per il trattamento della tromboflebite degli arti inferiori sono migliori e più rapidamente assorbiti, quindi l'effetto è raggiunto più rapidamente.

L'agente deve essere somministrato da uno specialista per evitare il rischio di complicanze.

Il più spesso usano soluzioni per iniezioni, che elenchiamo sotto. Tali farmaci antitrombotici affrontano rapidamente la malattia.

streptochinasi

Tale farmaco deve essere somministrato in modo speciale: iniezione endovenosa di un flusso molto lento di materia. Pertanto, viene utilizzato solo in un ambiente ospedaliero e la procedura viene eseguita esclusivamente da uno specialista qualificato.

Eksanta

Uno dei più nuovi farmaci. Differisce nel fatto che può essere amministrato solo con uno sparo una volta. Le restanti ingestioni possono essere somministrate solo per via orale.

eparina

Un'iniezione con un tale farmaco può essere iniettata sia nella vena che nel muscolo. Il farmaco deve essere diluito con soluzione salina. Il trattamento con questo agente avviene in un modo speciale, con una diminuzione graduale del dosaggio. L'eparina aiuta il sangue a coagularsi più lentamente.

Iniezioni antibatteriche

In questa situazione, usano una vasta gamma di effetti. In quei casi in cui si sospetta che la tromboflebite sulle gambe sia stata causata da un'infezione batterica.

Antibiotici tromboflebite della estremità inferiore aiuto per eliminare la causa principale della malattia nel breve termine, quindi il loro uso è fermo, perché addensare il sangue nella sua essenza.

Quando i pazienti lamentano un dolore intollerabile, i flebologi prescrivono l'introduzione di farmaci per il dolore, che sono suddivisi in una classe di analgesici. Tali iniezioni possono essere effettuate entro tre giorni, quindi si verifica una transizione verso agenti non steroidei.

Metodi tradizionali di trattamento

Al fine di curare la trombosi venosa alla gamba, molte persone bevono o strofinano farmaci classificati come terapie casalinghe non tradizionali.

I medici non negano l'efficacia di tali farmaci, tuttavia, non è consigliabile utilizzarli come terapia alternativa.

Possono servire come misure accessorie solo nel complesso trattamento completo della trombosi delle vene del piede. Ecco alcuni esempi di alcuni strumenti:

Infuso di castagne Aiuta a cagliare il sangue più lentamente. Non consentire ai coaguli di sangue di attaccarsi l'un l'altro.

Unguento di felce Ha un buon effetto tonico. Riduce l'edema, elimina il dolore.

Misure preventive

Prevenzione della trombosi - il componente principale della lotta contro le complicanze. Consiste in misure come:

  • Aderenza ai principi di una corretta alimentazione.
  • Fare uno stile di vita attivo.
  • Controllo dello stato del sangue - piegamento, livello di colesterolo.

Ora sai che per un disturbo come il trattamento con tromboflebite i farmaci possono essere somministrati in diverse forme e in un complesso. La malattia comporta una seria minaccia per la salute e la vita del paziente. I moderni prodotti medici consentono di ridurre il rischio di complicanze e di eliminare i fattori provocatori della malattia.

Vale la pena ricordare che solo il medico curante può prescrivere farmaci per tromboflebiti degli arti inferiori. Un'attenta supervisione della tua salute e l'accesso tempestivo a un medico ti aiutano a evitare problemi e a riprenderti rapidamente.

Cura efficace per la tromboflebite

Oggi, il trattamento con tromboflebiti può essere trattato sia conservativamente che operativamente.

Il trattamento conservativo di una patologia già sviluppata di solito inizia con il fatto che il paziente viene trasferito a riposo a letto e gli arti colpiti sono sottoposti a bendaggio. Le bende possono essere sostituite dalla maglieria a compressione.

Tali manipolazioni prevengono l'escrezione del trombo attraverso la nave venosa e migliorano la circolazione del sangue nella zona interessata.

  • Tutte le informazioni sul sito sono a scopo informativo e NON sono una guida all'azione!
  • Puoi mettere la DIAGNOSI PRECISA solo il DOTTORE!
  • Vi chiediamo gentilmente di NON prendere l'auto-medicazione, ma fissare un appuntamento con uno specialista!
  • Salute a te e ai tuoi cari!

I pazienti in fase acuta sono sessioni di massaggio controindicate sull'arto malato, così come altri tentativi di influenzare attivamente la condizione del trombo.

Le droghe dei seguenti gruppi possono essere utilizzate:

  • flebotonica - questo gruppo di farmaci produce un effetto rinforzante sulla parete venosa e aiuta anche nella lotta contro la reazione infiammatoria;
  • farmaci con attività antinfiammatoria;
  • i farmaci che impediscono i processi di aggregazione piastrinica, cioè, non consentono loro di aderire alla successiva formazione di un trombo;
  • Angioprotectors, il cui compito principale è quello di proteggere le pareti del vaso da un trauma;
  • Sostanze enzimatiche, il cui compito è quello di diluire il sangue ed eliminare parzialmente il trombo stesso;
  • farmaci anticoagulanti.

In questa patologia, i farmaci con attività antimicrobica di solito non sono usati. Il loro uso è irragionevole, se una persona non ha il sospetto di scioglimento dei coaguli di sangue con l'attacco di sepsi. Inoltre, molti farmaci antibiotici addensano solo il sangue, il che complica il decorso della malattia.

Inoltre, è consentito l'uso di tecniche di fisioterapia. Particolarmente efficace è considerato UHF, se usato nel periodo acuto della malattia. Sono permessi anche laser, magnetoterapia e terapia diadinamica.

Nella tromboflebite, è anche giustificato usare le sanguisughe per condurre sedute di hirudoterapia. Con l'aiuto dell'irudina, che secernono nel sangue, è possibile prevenire il ristagno di sangue negli arti e dividere parzialmente i trombi già formati.

Il trattamento conservativo include anche la nomina di farmaci, il cui compito principale è quello di diluire il sangue ed eliminare le reazioni infiammatorie

Utilizzare efficacemente farmaci locali. Fondamentalmente in questo caso prescrivono pomate e gel con eparina, componenti anti-infiammatori, componenti per alleviare il dolore.

È importante non usare l'unguento di Vishnevsky, poiché non è solo incapace di combattere la patologia, ma può anche aggravarlo, poiché intensifica i processi infiammatori nel sito di applicazione.

Anche le tecniche chirurgiche per il trattamento della tromboflebite vengono utilizzate, anche se con minore frequenza, rispetto agli approcci conservativi. L'intervento viene eseguito se la sconfitta delle vene profonde non può essere evitata o quando il rischio di complicanze è elevato.

Ci sono due approcci principali:

Flebotoniki

Flebotonics sono farmaci per tromboflebiti degli arti inferiori che possono aumentare il flusso sanguigno nelle vene.

L'influenza sull'aumento del flusso di sangue venoso a questi farmaci è possibile grazie al fatto che agiscono su diversi collegamenti che forniscono la microcircolazione nelle gambe. Parte di questo gruppo di farmaci può influenzare direttamente le contrazioni venose.

Oltre a migliorare la circolazione delle pillole di sangue venoso, la flebotonica stimola il deflusso della linfa dagli arti colpiti e riduce le reazioni infiammatorie.

Grazie ai farmaci di questo gruppo, la frequenza degli interventi chirurgici per l'insufficienza venosa cronica è ridotta.

Effetto terapeutico

I medicinali di questo gruppo hanno le seguenti proprietà:

  • stimolare i processi circolatori negli arti inferiori, non permettendo al sangue di ristagnare;
  • aumentare l'attività vascolare, influenzare il loro tono;
  • stimolare i processi di linfodrenaggio dagli arti colpiti;
  • fermano l'infiammazione nelle pareti vascolari;
  • migliorare l'elasticità, aumentando la resistenza delle navi allo stretching e al danno;
  • diluire il sangue, prevenendo la trombosi;
  • prevenire lo sviluppo dell'insufficienza venosa cronica.

Usando questi farmaci, i medici cercano di raggiungere i seguenti obiettivi intermedi nel trattamento:

  • eliminazione di infiammazione;
  • prevenzione delle complicanze;
  • eliminazione degli effetti distruttivi sui tessuti circostanti;
  • corretta preparazione per interventi chirurgici;
  • prevenzione delle complicanze dopo le operazioni.

Controindicazioni

In alcuni casi, nonostante la sua efficacia, la flebotonica è severamente vietata. Inoltre, le controindicazioni a questo gruppo di farmaci possono variare a seconda della forma che si prevede di utilizzare. Gli unguenti e le compresse non hanno sempre controindicazioni simili.

Flebotonics non può essere utilizzato nei seguenti casi:

  • c'è qualche malattia del tratto gastrointestinale in forma acuta;
  • la persona è malata di gastrite ed è in un periodo di esacerbazione della patologia;
  • c'è un'intolleranza individuale di qualsiasi componente del farmaco;
  • intolleranza ai rutozidi;
  • una persona soffre di insufficienza renale;
  • ha bisogno di una donna incinta, il cui processo di portare un figlio è difficile.

I flebotoni sono anche usati con cautela nella patologia del cuore, nei processi tumorali nel corpo, nelle infezioni.

Con l'assunzione regolare di questi farmaci, puoi stare seduto al volante, poiché le azioni sulla sfera neuro-psichica non hanno questi farmaci, non influenzano la velocità delle reazioni.

Unguenti e gel di solito hanno un minor numero di controindicazioni rispetto alle compresse. Non ci sono controindicazioni stabilite in pediatria, ma a causa della linea di età della tromboflebite vengono utilizzate per trattare i bambini molto raramente.

I sintomi della tromboflebite polmonare sono elencati in un altro articolo.

Elenco di farmaci

Ad oggi, ci sono molti flebotonici, che sono simili in entrambe le proprietà e l'ambito.

Questi includono:

Farmaci anti-infiammatori per tromboflebiti

I farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) con tromboflebite sono solitamente prescritti per i seguenti scopi:

  • rimozione dell'infiammazione nelle vene colpite da tromboflebite;
  • ritiro della sindrome del dolore;
  • miglioramento della composizione del sangue e delle sue proprietà.

Nel periodo acuto della tromboflebite per eliminare la reazione infiammatoria e il dolore, si raccomanda di somministrare i FANS per via parenterale, come iniezioni o come supposte rettali.

Più spesso per questo uso Dicloberbl, che include diclofenac, e il farmaco viene rilasciato in una forma adatta per l'iniezione.

Quando il processo acuto viene interrotto, è possibile interrompere l'uso di FANS con iniezioni e utilizzare compresse.

La preferenza è data a Ibuprofen, che non solo rimuove l'infiammazione, ma ha anche un forte effetto analgesico.

L'ibuprofene viene usato 2-3 volte al giorno per 200-400 mg

antiaggreganti piastrinici

Il compito principale dei disaggregati è quello di prevenire i processi di adesione tra piastrine e globuli rossi, cioè per impedire la formazione del trombo.

Fondamentalmente, questo gruppo di farmaci sono disponibili in forma di compresse e sono in grado di esercitare un effetto sistemico sul corpo, quindi sono usati per trattare non solo tromboflebite degli arti inferiori, ma anche per il trattamento della tromboflebite mani.

Prima di tutto, un gruppo di disaggregati include medicine contenenti Aspirina. Anche usati sono Courantil e Trental.

Chimes sono autorizzati ad utilizzare per il trattamento di donne in gravidanza con un alto rischio di trombosi, ma dal momento che questo farmaco è piuttosto costoso, è prescritto solo se c'è l'intolleranza all'aspirina.

Angioprotectors

Il compito principale degli angioprotectors è quello di migliorare il funzionamento del sistema cardiovascolare. Possono anche essere usati come farmaci per le tromboflebiti della mano.

Meccanismo d'azione

Gli angioprotettori hanno le seguenti proprietà:

  • normalizzare la circolazione sanguigna in vasi di piccolo calibro;
  • allargare il lume dei vasi sanguigni;
  • normalizzare la composizione del sangue;
  • eliminare l'edema della parete venosa;
  • stimolare il tono delle pareti dei vasi sanguigni;
  • normalizzare il metabolismo nei vasi.

Ad oggi, il meccanismo d'azione dei farmaci di questo gruppo non è stato studiato a fondo. Inoltre, è stabilito che diversi farmaci di questo gruppo influenzano diversi anelli della catena di reazioni biochimiche che portano alla manifestazione dell'azione.

Ci sono anche molti farmaci che possono avere un effetto angioprotettivo, ma questo effetto non è la loro proprietà principale.

preparativi

La scelta degli angioprotettori è molto ampia.

Molto spesso il paziente può soddisfare il riferimento nella prescrizione dei seguenti farmaci:

anticoagulanti

Il compito degli anticoagulanti è di ridurre l'attività del sistema di coagulazione del sangue. Fondamentalmente, riducono la formazione di fibrina, che funge da collegamento importante in questo sistema.

Esistono due gruppi principali di farmaci che hanno la capacità di azione anticoagulante.

Azione diretta

Gli anticoagulanti dell'azione diretta influenzano direttamente l'attività della trombina, riducendola. Molto spesso, non solo fermano l'azione della trombina, ma non danno un effetto completo alla protrombina, a causa della quale il processo di formazione di un trombo rallenta.

Usando i farmaci di questo gruppo, è necessario monitorare attentamente la composizione del sangue e interrompere l'assunzione nel caso in cui vi sia il rischio di sanguinamento incontrollato.

All'interno del loro gruppo, gli anticoagulanti ad azione diretta sono suddivisi in diversi sottogruppi:

  • direttamente eparina;
  • eparina a basso peso molecolare;
  • inibitori della trombina.

I preparativi di questo gruppo includono:

Direzione indiretta

Gli anticoagulanti indiretti bloccano la sintesi nel corpo di altri enzimi coinvolti nel processo di coagulazione del sangue. Fondamentalmente, sotto la loro azione, la trombina viene completamente distrutta e non solo cessa di provocare effetti biologici a causa dell'inibizione dell'attività.

L'uso di anticoagulanti indiretti è necessario con estrema cautela, dal momento che l'interruzione improvvisa di farmaci di questo tipo può portare ad un aumento della trombosi. Il ritiro dei farmaci deve essere attentamente monitorato da uno specialista.

Gli anticoagulanti più noti di azione indiretta sono:

Trattamento della trombosi con compresse, farmaci e altri farmaci

contenuto

Compresse per le malattie di trombosi vascolare e può eseguire due funzioni principali: per sciogliere trombo già formato, ripristinando il normale flusso sanguigno, e riduzione dell'attività delle piastrine, impedendo così la formazione di nuovi coaguli patologiche.

Il primo gruppo di farmaci è chiamato trombolitici. La seconda categoria comprende farmaci contro i coaguli di sangue, che fanno parte di anticoagulanti e antiaggreganti.

Indicazioni e controindicazioni

La medicina per i coaguli di sangue nei vasi sanguigni può influenzare molto rapidamente il riassorbimento dei coaguli di sangue precedentemente formati. Il loro uso è condizionato dalla necessità vitale, e vengono utilizzati solo in ospedale sotto la supervisione del medico curante.

I fondi da coaguli di sangue sono prescritti nelle seguenti situazioni cliniche con una reale minaccia di coagulazione con un coagulo di sangue:

  • vasi cardiaci;
  • arterie polmonari;
  • arterie succlavia;
  • arterie femorali;
  • grandi vene.

Il farmaco per la trombosi, usato nel trattamento della trombosi, dovrebbe avere le seguenti proprietà:

  • influenzare il processo di coagulazione del sangue nella direzione della sua riduzione;
  • rallentare la formazione della trombina;
  • prevenire lo sviluppo della sindrome post-trombotica;
  • ridurre la velocità del trombo già formato lungo il flusso sanguigno;
  • rallentare il processo di trombosi.

Compresse in patologico condizione trombosi relativa a gruppi di anticoagulanti ed agenti antipiastrinici, possono essere utilizzati sia in casa che in un trattamento ospedaliero. Il trattamento deve essere globale, regolare e lunga.

Con tutte le raccomandazioni fornite dal medico curante, si ottengono buone dinamiche positive. Ma ci sono una serie di controindicazioni, in cui l'uso di un mezzo per risolvere i coaguli di sangue non è raccomandato.

Includono:

  • presenza di una storia di sanguinamento grave;
  • ipertensione;
  • retinopatia emorragica;
  • retinopatia diabetica, che si svolge in forma grave;
  • un'ernia localizzata nell'area dell'apertura esofagea del diaframma;
  • ulcera peptica;
  • presenza di polipi nell'intestino;
  • insufficienza renale;
  • sanguinamento neoplasie maligne;
  • patologia del fegato;
  • la presenza di aneurismi nei vasi cerebrali;
  • sanguinamento nel cervello;
  • trauma e le loro conseguenze del sistema nervoso centrale.

Se si assumono farmaci che si dissolvono e / o impediscono la formazione di coaguli di sangue nelle vene, si possono verificare le seguenti complicazioni:

  • una reazione allergica;
  • trombocitopenia;
  • emorragia;
  • alopecia;
  • osteoporosi.

Terapia complessa

Il trattamento della malattia non può essere un processo isolato.

Pertanto, tutti i farmaci possono essere suddivisi condizionatamente in tre grandi gruppi:

  • flebotoniki;
  • anticoagulanti;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei.

I flebotoni sono farmaci che influenzano positivamente la riduzione della parete vascolare del sistema venoso.

Ai medicinali che hanno un effetto benefico sulla trombosi venosa o per il trattamento preventivo di questa malattia sono inclusi i seguenti medicinali:

  • Compresse di diosmina;
  • compresse, unguento, gel Troxevasin;
  • preparazione della compressa Escuzan (come un singolo farmaco non viene utilizzato, è usato solo in terapia complessa);
  • preparazione complessa Cycloth 3 fort;
  • Endotelon;
  • Vazobral.

Va ricordato che ogni farmaco ha controindicazioni individuali ed effetti collaterali. Prima del primo consumo di farmaci per la dissoluzione dei trombi, è necessario studiare attentamente l'annotazione sul farmaco e consultare il proprio medico.

Se la malattia è nella fase acuta, c'è una sindrome di dolore, quindi è indicata la nomina di farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS). Il farmaco più comune di questo gruppo sarà Diclofenac. È ubriaco nel trattamento della trombosi e per scopi preventivi non solo come un analgesico e anti-infiammatorio, ma anche come un buon anticoagulante.

Di seguito sono elencati i farmaci che dovrebbero essere assunti con tromboflebiti, che influenzano la dissoluzione dei coaguli di sangue o promuovono il loro riassorbimento:

  • streptochinasi;
  • alteplase;
  • prourochinasi;
  • tenecteplase;
  • Reteplase.

Trattamento con farmaci contenenti eparina

La prima cosa che farà il medico-flebologo si accede sopra la vena infiammata - invierà alla CBC. Se i risultati delle minacce visibile di coaguli di sangue, si può iniziare il trattamento con anticoagulante diretta - eparina o Fraksiparina (a basso peso molecolare).

Un significativo effetto positivo di questo farmaco con una combinazione di malattie del sistema cardiovascolare.

Durante la terapia con Eparina, è necessario monitorare lo stato del processo di coagulazione: tre giorni dopo il primo apporto, e poi 2-3 volte in 7 giorni. Quando si passa agli anticoagulanti indiretti (i coaguli di sangue continuano a dissolversi), è necessario ridurre la dose di eparina due volte due giorni prima.

Le compresse che influenzano la trombosi di questo gruppo sono molto simili nelle loro proprietà all'eparina. Tuttavia, hanno molte proprietà collaterali.

  • durata dell'effetto terapeutico;
  • quando vengono ricevuti, non esiste uno stretto controllo sulle condizioni del sistema circolatorio;
  • aiutare ad evitare un'ulteriore formazione di coaguli di sangue;
  • abbassare il colesterolo;
  • utilizzato in pazienti diabetici per il trattamento di microvasi;
  • può essere assunto prima e dopo qualsiasi intervento chirurgico.
Questi farmaci includono:
  • sulodexide;
  • Arixtra;
  • preparativi del gruppo di Hirudin;
  • Polisolfato pentosano;
  • Ksarelto.

Sul mercato farmacologico moderno c'è un gran numero di farmaci antitrombotici. Pertanto, la scelta giusta dovrebbe essere fatta solo da un medico esperto.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Agenti esterni efficaci per le vene varicose e trombosi

Motivi

Le vene varicose sono una grave malattia dei vasi sanguigni, che porta un sacco di disagio quando si cammina. Per il trattamento della patologia, la medicina offre molte medicine....

Trattamento di emorroidi croniche

Motivi

L'insidiosità delle emorroidi sta nel fatto che nelle prime fasi della sua manifestazione sono poco evidenti. Se non si riconoscono i sintomi iniziali nel tempo, alla fine la malattia progredisce e si trasforma in una forma cronica....