Scleroterapia con vene varicose

Prevenzione

La ricerca di modi di trattamento non chirurgico delle vene varicose ha portato all'uso di un tale processo naturale come l'infiammazione e la scleroterapia delle vene in risposta all'introduzione endovenosa di una sostanza estranea. Il metodo è stato chiamato "scleroterapia" e gradualmente ha guadagnato il suo posto nella terapia generale.

L'opinione dei medici sull'uso nel trattamento delle vene varicose degli arti, emorroidi ambigue: ci sono pro e contro. Il principale vantaggio è considerato la possibilità di evitare un intervento chirurgico su larga scala.

Cosa succede in vena con la scleroterapia e l'ablazione?

La sostanza viene introdotto nella vena malata (di solito non inferiore a 1 ml), agisce sul guscio interno, provocando infiammazione asettica con conseguente formazione di trombi. Immediatamente il sito di iniezione (gamba o braccio) viene compresso utilizzando una benda elastica o un lino. Dopo un periodo di 6 settimane, il sito sarà cicatrizzato (sclerosato). Il sangue non passa attraverso di esso. Ciò significa che la nave è esclusa dalla circolazione e si trasforma in un cavo stretto.

L'ablazione laser e a radiofrequenza porta anche a cicatrici di una vena non necessaria. L'uso del laser è caratterizzato da una bruciatura interna della mucosa e mediante determinate frequenze è possibile provocare la sovrapposizione della vena senza bruciare.

Tipi di scleroterapia

I principali tipi di terapia con l'aiuto della scleroterapia sono convenzionalmente suddivisi in metodi:

  • Microscleroterapia: il farmaco viene iniettato attraverso un ago sottile direttamente nella zona interessata. Di solito usato con un diametro della vena non più di 2 mm.
  • Ecoscleroterapia: l'introduzione del farmaco è associata alla scansione duplex ultrasonica. Permette al medico di vedere sullo schermo i luoghi più vulnerabili, per determinare le condizioni della parete venosa e dell'ago. È usato per sclerosare vasi venosi profondi e grandi.
  • La scleroterapia a schiuma - un altro nome di schiuma forma, viene eseguita utilizzando farmaci che includono detergenti chimici o sostanze schiumose. Può essere mescolato con altri mezzi necessari. Adatto per il trattamento di grandi vene, aumenta l'area di contatto dello sclerosante.

A chi è indicata la scleroterapia e l'ablazione?

La scleroterapia è indicata nella seguente patologia vascolare:

  • vene varicose, se la pelle è apparso asterischi vascolari (fase iniziale della malattia), se non v'è perdita e ispessimento delle navi contorto superficie;
  • con neoplasie vascolari (linfangiomi ed emangiomi) sul corpo;
  • con emorroidi, ingrossamento dell'anello venoso esterno dell'ano;
  • come un aiuto di emergenza per il sanguinamento dalle vene esofagee.

Indicazioni esatte sono determinate da medici flebologi, proctologi, chirurghi vascolari. Un punto importante nell'efficacia del trattamento è la fase correttamente stabilita della malattia.

Cosa riguarda le controindicazioni?

La procedura è controindicata:

  • per le donne in gravidanza e in allattamento;
  • per le allergie alle droghe;
  • pazienti con grave aterosclerosi delle arterie delle gambe;
  • se sugli arti inferiori ci sono segni di tromboflebite;
  • con una tendenza a trombosi di vene, le condizioni trombotiche trasferite nell'anamnesi;
  • se ci sono malattie infiammatorie della pelle nei siti, iniezioni programmate;
  • con malattie cardiache scompensate, malformazioni congenite, che collegano le camere sinistra e destra.

L'implementazione della scleroterapia presenta differenze tecniche. Applica 2 opzioni.

Scleroterapia della vena "vuota"

Il metodo è chiamato il metodo irlandese - la mano del medico, quando si inietta il farmaco, stringe le estremità superiore e inferiore della vena, il flusso massimo di sangue al sito isolato è ridotto al minimo. La compressione successiva è necessaria, che il trombo è rimasto su un posto, zarubtsevalsja. Il metodo è applicabile per il trattamento delle vene varicose degli arti inferiori, mani.

Ma come fornire la compressione necessaria, se la nave venosa è nell'inguine, i genitali, la fossa poplitea, con la sconfitta delle emorroidi? L'efficacia della compressione è improbabile con l'obesità. Inoltre, alcuni pazienti si rifiutano di indossare biancheria intima da compressione in piedi a causa di disagi o durante la stagione estiva.

In tali casi nel lume del vaso vi è una ricanalizzazione del trombo (una "finestra" per il passaggio del sangue si apre) e si forma una recidiva del processo varicoso.

Tessuto "brucia" dello strato endoteliale

La tecnica differisce dalla precedente metodo reintroduzione numero minimo sclerosante-farmaco in grado di provocare una sostanza chimica bruciare guaina vena interno. In questa forma di realizzazione, cicatrici si verifica a causa di formazione di trombi, e utilizzando un ispessimento delle pareti dei vasi con una chiusura graduale e completo per sigillare il lume (obliterazione).

Può essere utilizzato non solo sugli arti inferiori, ma anche in sostituzione della chirurgia per i nodi emorroidali varicosi, per il trattamento di pazienti obesi.

Possiamo confrontare l'effetto con la terapia laser?

Oltre alla scleroterapia, ci sono altri metodi di trattamento non chirurgico degli arti varicosi. L'ablazione laser e radiofrequenza più diffusa.

Se la scleroterapia richiede una siringa e uno sclerosante, allora questi metodi usano attrezzature speciali. Di conseguenza, sono richiesti personale addestrato, anestesia locale. Questo non può essere fatto in un policlinico, quindi l'ablazione viene eseguita in centri e reparti vascolari specializzati.

Con la terapia laser, un catetere con una guida di luce viene inserito nella vena. Con l'aiuto di un'azione di due ore del raggio, si causa un'ustione mucosa. La sclerosi completa si verifica in pochi giorni.

La procedura dura 0,5 ore. Dopo 7 giorni, sei autorizzato ad andare a fare sport. Questo tipo di sclerosi è considerato il meno traumatico.

La scelta della tecnica è determinata dal luogo dell'accesso ottimale, dalla larghezza della nave interessata e dalla sensibilità del paziente ai farmaci.

Cosa devo fare prima della procedura?

Il medico deve parlare delle medicine e dei supplementi nutrizionali che il paziente assume. Di particolare importanza sono:

  • mezzi ormonali;
  • anticoagulanti (compresi quelli a base di Aspirina);
  • antidolorifici;
  • farmaci anti-infiammatori.

L'assunzione di alcol e il fumo cessano in 2-3 giorni. Direttamente al mattino dovresti fare una doccia igienica, una leggera colazione è sufficiente. Vale la pena di fornire per indossare scarpe comode nei prossimi giorni.

Come viene eseguita la scleroterapia sulle gambe?

La scleroterapia passa attraverso diverse fasi:

  1. Prima della procedura è necessaria l'ecografia obbligatoria del canale venoso. Il suo scopo: segnare le vene in base alla posizione e alla tendenza al collasso, identificando i luoghi con l'incapacità di creare una compressione sufficiente. Se la vena non cade, può essere rilevata nella posizione orizzontale del paziente, quindi le manipolazioni saranno eseguite sdraiandosi. Altrimenti, il paziente è seduto su una sedia o richiede di mantenere una posizione verticale.
  2. In una posizione predeterminata, l'ago viene iniettato per via endovenosa. Quindi il medico stringe la sede delle dita a 4-5 cm sopra e sotto l'iniezione e inietta 1 ml di farmaco-sclerosante con una siringa. Il paziente può avvertire un moderato bruciore lungo le vene. Di solito, il dolore non è osservato.
  3. Dura per mezzo minuto (tempo di esposizione). L'ago viene rimosso rapidamente e un panno sterile viene applicato al sito di iniezione e il tessuto sterile viene premuto con forza per fermare il sanguinamento.
  4. Si consiglia al paziente di sdraiarsi per 10 minuti con movimenti attivi nelle articolazioni della caviglia e del ginocchio per connettersi al lavoro della pompa muscolare. Questo assicura una riduzione della pressione nelle vene.
  5. Sull'arto inferiore, viene applicata una benda elastica dalle dita alla piega inguinale. Basta fare una passeggiata per almeno mezz'ora.

La procedura ripetuta viene eseguita dopo 1-2 settimane. Per ottenere la completa distruzione, sono necessarie 3-4 sessioni, raramente 6.

Quali farmaci vengono usati per la scleroterapia?

I preparativi per la scleroterapia corrispondono a tutte le misure di sicurezza per la sterilità e lo forniscono, così come le qualità allergeniche. I più comunemente usati sono:

  • Trombovar, Fibro-vena;
  • Ethoxysclerol (soluzione allo 0,5% di polydacanol).

In una procedura, fino a 1 ml del farmaco viene somministrato, con iniezioni ripetute, il dosaggio non supera la dose ammissibile.

Quale consiglio medico speciale dovrei seguire dopo la procedura?

Per correggere l'effetto sclerosante:

  • si consiglia una passeggiata giornaliera di 5 km;
  • interrompere gli esercizi sulla cyclette, la ginnastica in palestra deve essere osservata per almeno tre giorni;
  • 2 settimane per cercare di limitare la lunga posizione seduta e sdraiata;
  • 2 mesi non dovrebbero visitare il bagno turco e la sauna, fare un bagno caldo;
  • continuare ad indossare calze elastiche al ginocchio, calze o per spendere i piedi bendaggio 3-4 mesi.

Svantaggi dei metodi sclerosanti

Un paziente con eccesso di peso, lavoro "sedentario" o "in piedi", insufficienza cardiaca rimane alto rischio di vene varicose.

Dopo una procedura medica, il paziente è tenuto a rispettare la dieta, la ginnastica, pista di indossare scarpe comode, assumere farmaci prescritti da un medico per sostenere l'efficacia della sclerosi.

Possibili complicanze dei metodi sclerosanti

Entrambe le sostanze chimiche e altri modi di intaccare il muro venoso possono portare a complicazioni:

  • un'eccessiva bruciatura della superficie interna della parete venosa ritarda il processo di guarigione, causa cicatrici superficiali e pigmentazione della pelle;
  • trombosi e tromboflebiti - infiammazione della parete venosa con un aumento di trombosi spesso accompagnata da casi di trattamento di grandi dimensioni vene, non trattata focolai cronica di infezione (denti cariati, il naso e le malattie della gola), se i pazienti sentivano sollievo, cesserà di seguire le raccomandazioni del medico;
  • reazioni allergiche agli sclerosanti - un fenomeno molto raro.

Costo delle procedure

Per scoprire quanto costa una determinata procedura, è necessario in una clinica specifica. Dal momento che il prezzo non è solo il prezzo dei farmaci, ma anche il deprezzamento delle attrezzature costose, la qualifica del personale, l'affitto per i locali.

Approssimativamente per le cliniche a Mosca puoi contare su:

  • Scleroterapia del tronco principale della vena grande e piccola safena - per 15 mila rubli;
  • scleroterapia con l'uso della dopplerografia - per 8 migliaia di rubli;
  • Naturalmente ripetuto tre volte l'introduzione del farmaco - 18 mila rubli;
  • quattro volte - 24 mila rubli;
  • cinque volte - 30 mila rubli;
  • microscleroterapia con diversi farmaci su un arto nella regione del polpaccio - 17.500 rubli;
  • nell'area alla moda - 22 mila rubli;
  • una sessione di radiofrequenza o di ablazione laser: 59,5 migliaia di rubli.

Recensioni dei pazienti

In molti casi, le risposte dei pazienti sono determinate dalle aspettative o aspettative non realizzate dal trattamento.

Galina, 35 anni: "Ho fatto 4 iniezioni di un trombovar su una vena superficiale della tibia, non definisco alcun cordone, il dolore e il gonfiore sono scomparsi".

Nikolay, 44 anni: "Ho speso così tanti soldi con i farmaci, e di conseguenza ho dovuto eseguire un trattamento laser, solo dopo che c'era stato un miglioramento. La domanda è: perché risparmiare consultando lo specialista giusto? "

Lyudmila, 28 anni: "Ho usato unguenti solo durante la gravidanza e mentre stavo allattando, il medico del policlinico mi consigliò immediatamente di andare dal flebologo dopo aver dato da mangiare al bambino. Mentre lei faceva la scleroterapia con penne su una gamba. Il risultato è buono Lo ripeterò su un altro. "

Scleroterapia delle vene degli arti inferiori: come passa, il prezzo e le recensioni

Le vene varicose degli arti inferiori sono sempre più diagnosticate nelle persone di età giovane, in connessione con questo possiamo dire che la patologia tende a "ringiovanire". Associare questo con lo stile di vita sbagliato, lo stress eccessivo, la presenza di altre malattie. Il trattamento del varicosio di solito inizia con tecniche conservative, ma nella maggior parte dei casi, misure più radicali sono efficaci.

Ad esempio, la scleroterapia delle vene degli arti inferiori è oggi la tecnica meno traumatica, minimamente invasiva per il trattamento delle vene varicose, che dimostra alti tassi di efficacia. La procedura non è un intervento chirurgico, è indolore e non richiede un ospedale, mentre allevia il paziente dagli spiacevoli sintomi delle vene varicose, così come i rischi di complicare la patologia.

Scleroterapia - che cos'è?

A causa delle procedure di scleroterapia delle estremità, è possibile trattare numerosi disturbi vascolari e linfatici nel corpo. Se parliamo di vene varicose sulle gambe, la patologia si manifesta nella perdita dell'elasticità delle pareti dei vasi, a seguito della quale i vasi vengono stirati, si verifica la stasi del sangue. Più tardi il sangue diventa più spesso, il che porta alla trombosi e ad altre conseguenze.

Nel corso della scleroterapia, lo strumento dello specialista è una siringa con l'ago più sottile e preparati chimici che sono chiamati sclerosanti. Usando una siringa, una preparazione sclerosante viene iniettata nel lume del vaso danneggiato, le cui molecole attive sono in grado di distruggere la membrana cellulare dei vasi. Grazie a ciò, le pareti dei vasi vengono incollate insieme e il flusso sanguigno viene reindirizzato a vasi sani.

Dopo un po 'di tempo, i vasi affetti, che sono stati incollati insieme allo sclerosante, si sono sciolti da soli, senza danneggiare la salute umana. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, uno specialista dovrà eseguire 5-7 procedure, a seconda del grado di sviluppo delle vene varicose, del numero di vasi affetti e della presenza di vene varicose. Molto spesso, i medici praticano due opzioni per tale procedura: la scleroterapia delle vene degli arti inferiori e la scleroterapia delle emorroidi.

Indicazioni e controindicazioni

A causa della bassa invasività e indolenzimento, oltre all'elevata percentuale di efficacia, si sono svolte fino ad oggi discussioni su quali patologie e malattie possono essere curate con la scleroterapia.

Ma per oggi le indicazioni assolute per tale procedura sono:

Puoi liberarti di varicosi a casa! Solo una volta al giorno devi strofinare la notte.

  • la presenza di vene reticolari, che si manifestano attraverso le reti vascolari (sintomi iniziali delle vene varicose);
  • scleroterapia degli asterischi vascolari, la cui causa può essere non solo varicosa, ma anche disturbi endocrini;
  • varicosità delle vene principali del tronco;
  • emorroidi;
  • linfangioma sotto la pelle;
  • emangiomi sotto la pelle.

Determinare la fattibilità della scleroterapia è esclusivamente il medico curante e solo dopo una diagnosi approfondita. A causa del fatto che la procedura è sicura e non comporta rischi per la salute, è più spesso utilizzata nel trattamento delle vene varicose di medie e gravi forme di vene varicose.

Inoltre, il medico curante determina se esistono restrizioni e severe controindicazioni a tale trattamento, poiché la scleroterapia non è consentita per tutti i pazienti.

Le controindicazioni possono includere:

  • periodo di gestazione e allattamento;
  • uso di contraccettivi ormonali orali;
  • trombosi;
  • tromboflebite;
  • presenza di difetti cardiaci congeniti o acquisiti;
  • intolleranza individuale a sclerosante;
  • obliterazione dell'aterosclerosi;
  • fasi dell'obesità;
  • angiopatia diabetica;
  • infiammazione della pelle sopra la vena interessata;
  • presenza di infezione locale o all'interno del corpo;
  • disturbo severo aterosclerotico.

I vantaggi e gli svantaggi del metodo

Molto spesso, le basi per decidere sull'opportunità della scleroterapia sono le differenze preferenziali di trattamento in questo modo. Anche il paziente dovrebbe prestare particolare attenzione alle raccomandazioni mediche prima della scleroterapia e anche a valutare tutti i pro e i contro.

Puoi liberarti di varicosi a casa! Solo una volta al giorno devi strofinare la notte.

I vantaggi sono i seguenti:

  • Assoluta assenza di dolore del trattamento, a volte può esserci una leggera sensazione di bruciore;
  • Sicurezza al 100% della tecnica grazie alla disponibilità di attrezzature moderne e all'esperienza dello specialista;
  • procedure ambulatoriali senza necessità di ricovero;
  • l'effetto è sentito dopo la prima procedura;
  • ripristino dell'effetto cosmetico;
  • l'intero corso del trattamento non richiede molto tempo;
  • assenza di cicatrici e cicatrici, in rari casi i lividi possono rimanere per un po '.

Inoltre, nel caso di trattamento varicoso mediante laser o azione a radiofrequenza sulle navi, sarà necessaria una successiva procedura di scleroterapia per rimuovere le aree non necessarie dei vasi interessati. Per la nomina della scleroterapia, sarà necessario solo sottoporsi ad ecografia, inoltre, di conseguenza, non è necessario un lungo riabilitazione e recupero.

L'unico inconveniente della scleroterapia può essere il fatto che il trattamento non garantisce la conservazione permanente dei risultati. La varicità, molto probabilmente, dopo un po 'di tempo può ripresentarsi, sarà quindi necessaria una cura aggiuntiva per le condizioni delle gambe e dei vasi. A volte i lividi possono rimanere sul sito di puntura, che si dissipano da soli dopo alcuni giorni. Se dopo la scleroterapia non ci sono lividi, è necessario consultare un medico.

Procedura di preparazione

È noto che dopo la procedura, una condizione importante per il mantenimento dei risultati è la conformità con le istruzioni e le raccomandazioni di uno specialista. Ma è altrettanto importante condurre una preparazione adeguata per le procedure di scleroterapia in modo che durante il trattamento non ci siano complicazioni. Per prima cosa devi consultare un flebologo o un chirurgo vascolare, e anche condurre un'ecografia per trovare le aree interessate.

Inoltre, prima di iniziare il trattamento, è necessario acquistare biancheria intima ortopedica, nonché controllare con il proprio medico quale tipo di biancheria scegliere e quanto sarà necessario indossare una calza da maglieria a compressione per preservare i risultati delle procedure. Una condizione importante è un rifiuto totale del paziente da cattive abitudini: fumare e bere alcolici, poiché tutto ciò incide negativamente sullo stato delle navi.

Tipi di scleroterapia

Ad oggi, la medicina moderna e la disponibilità di attrezzature possono eseguire la scleroterapia in diversi modi.

Ci sono due tipi principali di questo metodo di trattamento:

  1. Mikroskleroterapiya - il modo più semplice per introdurre lo sclerosus o la scleroterapia degli asterischi vascolari, che viene utilizzato solo nella fase iniziale di sviluppo delle vene varicose. La microscleroterapia è accettabile se le aree interessate sono inferiori a 2 mm.
  2. Scleroterapia a schiuma o terapia con schiuma - viene utilizzato per rimuovere le grandi vene, durante la procedura lo specialista introduce il preparato detergente nella consistenza della schiuma.

La scleroterapia micropenica, cioè un metodo combinato di trattamento delle vene varicose, è anche accettabile, durante il quale piccole sezioni delle vene vengono rimosse iniettando il farmaco sotto forma di schiuma. La terapia a schiuma è caratterizzata dal fatto che può eliminare grandi aree di grandi vasi, la schiuma favorisce un migliore contatto del guscio interno delle pareti del vaso con il componente attivo del farmaco.

La medicina moderna offre molti più tipi di scleroterapia:

  • scleroterapia a compressione - Trattamento tradizionale per bloccare il flusso di sangue dalle vene profonde alla superficie;
  • scleroterapia laser - rimozione della rete vascolare sulle gambe con un dispositivo laser e radiazioni;
  • etanolo scleroterapia - distrazione alcolica, che implica l'effetto sulle navi del 95% di alcol etilico a scopo di distruzione dei tessuti a causa del degrado.

Fino a poco tempo fa, la scleroterapia del gambo era usata come una forma di questo metodo di trattamento delle vene varicose. Ma gli studi hanno confermato che la tecnica è inefficace.

Altrettanto raramente è la scleroterapia ecografica, che implica tutte le stesse azioni, ma sotto il chiaro controllo della scansione duplex ultrasonica. Tale trattamento è usato con quei pazienti che hanno visto vasi danneggiati in modo insufficiente, grazie agli ultrasuoni si riducono i rischi di portare il farmaco in un posto non necessario.

Su altri metodi di cura di vene varicose, è possibile imparare da materiali separati:

Come funziona la procedura?

Il giorno prima della procedura, è necessario abbandonare la procedura di depilazione e rasatura, nonché dall'uso di bevande alcoliche e alimenti nocivi. Al mattino, hai bisogno di colazione, poi vai in clinica. Il paziente giace sul lettino, la pelle nelle lesioni viene trattata con un farmaco antisettico. Lo strumento del chirurgo è una siringa sterile, un ago sottile, il farmaco sclerosante richiesto, il corso del trattamento è una media di 5-7 procedure.

Un ago viene inserito nel lume dei vasi, quindi una preparazione per l'incollaggio delle pareti dei vasi viene gradualmente introdotta nell'area desiderata. A volte, oltre all'iniezione di una siringa con un ago, lo specialista utilizza una procedura diagnostica - ultrasuoni per monitorare in tal modo il sito di penetrazione del farmaco somministrato. Non sono necessarie cuciture e altre procedure per il risultato della scleroterapia. Entro 7-10 giorni dopo dovrai indossare biancheria di compressione.

Complicazioni ed effetti collaterali

La complicazione più comune può essere una situazione in cui, dopo la scleroterapia, i lividi non passano per un po 'ei siti di puntura rimangono dolorosi. In questo caso, sarà necessaria la consultazione del medico curante, ma nella maggior parte dei casi il trattamento è indolore e non mostra sintomi allarmanti. Il paziente si sente bene e i siti di puntura guariscono nel più breve tempo possibile.

I seguenti effetti collaterali della scleroterapia sono possibili:

  • lividi e anche piccoli lividi;
  • aspetto della sifilide;
  • prurito per un breve periodo;
  • pigmentazione (come rimuovere questo sintomo, consultare un medico);
  • dolore alle gambe;
  • restituire teleangiectasie, cioè la manifestazione di una piccola rete vascolare;
  • circolazione linfatica alterata;
  • dolore nelle vene e nei siti di puntura.

In presenza di controindicazioni o procedure eseguite in modo improprio, possono comparire effetti collaterali più complessi: ustioni, trombosi e anche processi infiammatori nelle vene profonde. La mancata osservanza delle raccomandazioni di uno specialista dopo la procedura può portare allo sviluppo di tromboflebiti. Inoltre, c'è un pericolo nel calore, quindi durante questo periodo è particolarmente importante indossare abiti costantemente a compressione.

Quanto costa la scleroterapia?

Per molti pazienti con flebologia, il costo del trattamento attraverso la scleroterapia è importante, poiché i metodi più radicali per trattare le vene varicose costano un sacco di soldi. Inoltre, negli ospedali pubblici tale procedura non è praticata, il che significa che il trattamento gratuito è impossibile. Il prezzo della scleroterapia è determinato da diversi fattori:

  • tipo di manipolazione;
  • regione del paese;
  • prestigio della clinica e specialista;
  • la portata stimata del lavoro del medico;
  • numero di vasi interessati e diametro delle vene.

Ad esempio, il prezzo a Mosca per la terapia con schiuma è in media 10.000 - 20.000 rubli, nelle regioni della Russia il costo della stessa procedura può essere due volte inferiore. A sua volta, echoscleroterapia costerà al paziente nella quantità di 8 000 a 20 000 rubli. Il trattamento di asterischi vascolari costa in media 1-10.000 rubli.

Periodo di recupero

Qualsiasi intervento chirurgico nel corpo umano, come il corso della scleroterapia, richiede misure preventive per ripristinare rapidamente il corpo e preservare i risultati. La domanda principale è quanto indossare le calze a compressione dopo la procedura per mantenere le vene e il sistema circolatorio. Inoltre, viene prestata particolare attenzione alla possibilità di praticare sport, quali sono i carichi fisici consentiti.

Per ciascun paziente, il medico individua individualmente il tempo, quanti indossano calze a compressione (ma in media circa una settimana). Le misure preventive comprendono esercizi fisici leggeri e sport dopo la scleroterapia, ad esempio yoga, passeggiate serali, ciclismo, jogging. Con il lavoro sedentario, è necessario fare pause per il movimento, ma è necessario astenersi dal sollevamento pesi.

Recensioni

Maxim Leonidovich, un chirurgo vascolare.

La scleroterapia per me non è una novità e una sorta di sviluppo innovativo, ho praticato tali procedure per il trattamento delle vene varicose per diversi anni. Inoltre, di recente ho iniziato a prescrivere questo trattamento per l'idrope inguinale, che aiuta i miei pazienti a lottare ulteriormente con la patologia. Mi piacciono diversi punti: una piccola lista di controindicazioni, rischi minimi di effetti collaterali, traumatismo basso, riassorbimento spontaneo di pazienti con vasi sanguigni.

Anastasia, 37 anni.

Ho subito un corso di trattamento per la scleroterapia varicosa nella clinica di Vitebsk. A causa del fatto che uno specialista mi ha scoperto con teleangiectasia, mi è stato concesso il trattamento laser. Non ho avuto alcun dolore, tutto è passato velocemente e senza conseguenze. Indossavo calze per tirare le gambe per una settimana, 3 procedure erano sufficienti per il trattamento delle vene varicose.

Sono stato trattato ad Almaty. Mi è piaciuto molto il mio chirurgo, un uomo esperto ha descritto tutto in dettaglio. Il trattamento è stato eseguito per 4 procedure, dopo di che avevo bisogno di 10 giorni per indossare collant a compressione. Quando, all'ultimo esame con il medico, mi sono tolto le mutande, sono rimasto impressionato dall'aspetto e dalle condizioni delle gambe assolutamente in salute. Per il trattamento, ho dato solo 7.000 rubli.

Sono stato curato presso la clinica di Mosca, la varicosità è stata eliminata per 3 procedure, dopo le quali il medico ha nominato indossare la compressione della classe golf 1. Dopo il trattamento, non c'erano lividi, gonfiore, dolore. Ci sono voluti 2 anni, nessun asterisco vascolare è apparso sulla pelle, anche se il medico ha avvertito circa la possibilità di recidive delle vene varicose.

Foto prima e dopo la scleroterapia

Quale è meglio: scleroterapia o laser?

A causa della grande popolarità dell'uso del laser nel trattamento di malattie e difetti estetici, è ragionevole chiedersi cosa è meglio: la scleroterapia o un laser? Per molto tempo, il metodo standard di trattamento delle vene varicose è stato proprio l'incollaggio dei vasi sanguigni con l'aiuto di preparati chimici. Non molto tempo fa, le vene varicose sono state trattate mediante trattamento laser delle navi, più precisamente, coagulazione delle vene patologicamente dilatate.

La differenza della terapia laser è l'assenza di effetti sulla pelle. Il trattamento laser è indolore e comporta rischi minimi di effetti collaterali e conseguenze. A differenza della scleroterapia, la coagulazione laser promette risultati persistenti, una rapida ripresa del recupero.

Lo svantaggio del laser rispetto alla scleroterapia è un alto prezzo. Pertanto, è impossibile dire in modo inequivocabile cosa sarà meglio per combattere le vene varicose - un laser o procedure per l'introduzione di sclerosante. Molti esperti sono più inclini al trattamento laser, ma non tutti i pazienti possono permettersi una procedura così costosa.

Eliminazione della causa delle vene varicose con la scleroterapia - in modo rapido, indolore, affidabile

La scleroterapia tratta in modo indolore ed efficace le vene varicose degli arti inferiori, il varicocele, le emorroidi e altre malattie patogenetiche simili. Questo metodo non chirurgico viene spesso utilizzato per distruggere gli asterischi vascolari, il trattamento delle vene dilatate di media e anche di grandi dimensioni sulle gambe. Il trattamento non ha effetti collaterali, viene eseguito su base ambulatoriale.

Principio del trattamento

Il metodo di scleroterapia sostituisce efficacemente il trattamento chirurgico delle vene varicose. Nella vena allargata viene introdotta una speciale preparazione medica - lo sclerosante, un composto composto a base di alcoli. Entrando nella vena della vena, gli sclerosanti provocano un'ustione chimica dello strato interno del vaso sanguigno e un'infiammazione asettica (non infettiva).

Le pareti infiammate della vena si uniscono e si fondono con la formazione di cicatrici. Per una maggiore aderenza delle pareti venose, l'arto viene compresso con la maglieria a compressione. Il lume nella vena scompare, le sue pareti strettamente premute si uniscono più velocemente, formando una corda fibrosa. Il flusso sanguigno viene distribuito ad altre vene e la vena sclerosata diventa via via più sottile e scompare.

Il tipo di sclerosante è selezionato dal medico curante:

  • etossi-sclerolo (Kreisler, Germania);
  • fibro-vena (STD, Inghilterra).

Con una somministrazione precisa alle vene, le formulazioni non hanno un effetto tossico.

Tipi di scleroterapia

  1. Schiuma (forma di schiuma) - un dispositivo speciale trasforma uno sclerosante in una schiuma, che viene poi iniettata in una vena. La sostanza in un sistema di due siringhe viene distillata molte volte da una all'altra. Frustando con aria, forma una schiuma fine. Il metodo consente di eliminare vene fino a 1 cm di diametro. Richiede una dose ridotta di sclerosante e meno procedure, non c'è traccia del trattamento. La composizione di schiuma viene inserita nella vena da un catetere o una siringa.
  2. Scleroterapia eco - l'introduzione di sclerosanti sotto il controllo di Doppler. La tecnologia ad ultrasuoni consente di trattare le vene, che sono state trattate solo chirurgicamente.
  3. Microscleroterapia - con aghi iperthinici, lo sclerosante viene inserito in piccoli asterischi vascolari.
  4. La tecnica della transilluminazione ci consente di stabilire la vera fonte del problema. Il dispositivo TRANSivein evidenzia la vena e consente di individuare con precisione l'area giusta. L'eliminazione locale della fonte del problema porta alla scomparsa dell'intero asterisco.

Vantaggi della scleroterapia

  • Il trattamento viene eseguito fuori paziente, e dopo aver completato la sessione, il paziente può tranquillamente andare a casa;
  • le sessioni di scleroterapia non sono distaccate dal lavoro e dalle faccende domestiche;
  • l'effetto cosmetico è evidente immediatamente dopo la sessione;
  • non sono necessari né tagli né anestesia.

efficacia

All'inizio del trattamento con il medico nella fase iniziale dell'osservazione degli asterischi vascolari, il 95% delle vene varicose può essere eliminato. Nelle fasi successive della malattia, la tecnica consente di rimuovere non più dell'85% delle vene allargate, non ci può essere recidiva delle vene varicose.

Caratteristiche del trattamento

La procedura per la durata non supera i 30-40 minuti. Il paziente giace sul divano e capisce la gamba dolorante. Il sangue drena dalle gambe e defluisce. Quando la quantità di sangue nei vasi diminuisce, il medico inserisce il rimedio con un catetere o un ago molto affilato. Il flebologo fa iniezioni lungo la vena, quindi il paziente mette immediatamente una calza a compressione. Prima della procedura:

  • una settimana prima della procedura, i farmaci antinfiammatori e ormonali vengono cancellati;
  • per due o tre giorni, il fumo e il bere sono limitati;
  • Non raccomandare alcuna procedura cosmetica sulla pelle delle gambe;
  • il trattamento deve essere completato dall'uso costante della maglieria a compressione;
  • tutte le procedure termiche sono completamente escluse.

Per curare le vene varicose degli arti inferiori in una procedura è impossibile, ci vorranno almeno 2-6 sedute, l'adempimento di tutte le prescrizioni del flebologo e l'atteggiamento positivo del paziente nei confronti del risultato del trattamento.

rischi

Con l'introduzione dello sclerosante, a volte ci sono reclami di pazienti per dolore e bruciore. Nel corso della vena trattata, può apparire la pigmentazione della pelle, a volte i cambiamenti durano fino a un anno, a volte rimangono permanenti. Nel corso della vena, le sensazioni di dolore e prurito, la formazione di vesciche e lividi, alla fine questi fenomeni si placarono.

Le spiacevoli conseguenze della procedura possono essere:

  1. una reazione allergica allo sclerosante, che si sviluppa in pazienti con una forma medicinale di allergia;
  2. cicatrici e ulcere con somministrazione impropria del farmaco;
  3. la comparsa di edema con una benda elastica troppo stretta. Si consiglia di indossare maglieria a compressione, il suo uso riduce al minimo tali problemi.

restrizioni

  • l'obesità;
  • caldo;
  • i dubbi del paziente e la mancanza di atteggiamento positivo nei confronti del trattamento;

Trattamento controindicazioni

  • Gravidanza e alimentazione del bambino;
  • malattie cardiache;
  • in caso di una combinazione di vene varicose con insufficienza delle valvole delle principali vene sottocutanee;
  • aterosclerosi obliterante degli arti inferiori;
  • diabete mellito;
  • tromboflebite delle vene superficiali;
  • trombosi venosa profonda;
  • disturbi trofici della pelle;
  • dermatiti;
  • la diatesi è allergica;
  • infezioni cutanee purulente.

Complicazioni di scleroterapia

  1. Trombosi venosa profonda dopo somministrazione della composizione. Si verificano raramente, solo in pazienti che hanno precedentemente sofferto di questa malattia. Secondo le statistiche, questa complicazione si verifica in 1 caso su 10.000.
  2. Tromboflebiti della vena sclerotica superficiale. Si verifica in vene di grandi dimensioni, è corretto da una compressione più forte.
  3. La necrosi dei tessuti dovuta alla rottura della parete venosa ha il carattere di un difetto estetico.
  4. La formazione di asterischi vascolari intorno alla vena sclerosata, che si manifestano come iper reazione alla somministrazione del farmaco. Sei mesi dopo, nel 90% dei casi, la rete vascolare scompare.

reinserimento

Dopo la scleroterapia, il paziente deve indossare la calza elastica e essere come. Lo stress fisico dovrebbe essere limitato. Non puoi fare il bagno in un bagno, lavare i piedi con acqua calda. Alla fine del trattamento si raccomanda di evitare una permanenza prolungata in posizione statica. Non puoi stare seduto a lungo, controindicazioni relative allo sforzo fisico e indossare scarpe scomode e aderenti. È utile essere impegnati a camminare per brevi distanze, eseguire esercizi aerobici, nuotare.

Recensioni

Veronika Prudnikova, 38 anni:

Le iniezioni non causavano quasi alcun dolore, sentiva solo una leggera sensazione di bruciore. Nel sito di iniezione, prima c'era una traccia rossa, poi si trasformò in un livido e un mese dopo scomparve. Trascorsi quasi due anni, durante questo periodo, non ho avuto problemi con le vene. Sono molto soddisfatto del risultato.

Lyudmila Ignashevich, 44 anni:

Ho fatto sport per tutta la vita, ora sto anche cercando di rimanere in forma. Più di tre anni fa c'era una vena sotto il ginocchio e asterischi vascolari. Dopo la scleroscopia per molto tempo tutto andava bene, ma ora su questa stessa gamba si formava un asterisco vascolare. Apparentemente, ho sovraccaricato la gamba, penso di ridurre il carico e sottopormi ad un altro trattamento.

La tecnica della scleroterapia dà un meraviglioso effetto terapeutico, è sicuro, il che è confermato da numerose recensioni di pazienti. Ti permette di sbarazzarti dei difetti estetici, curare le vene varicose e non provare fastidio dall'apparenza antiestetica dei tuoi stessi piedi.

Guarda il video della procedura per la scleroterapia delle vene degli arti inferiori.

La scleroterapia delle vene è un trattamento semplice per le vene varicose!

Condividi questo

Uno dei problemi dell'umanità è la malattia delle gambe varicose. Vene soffiate, sensazione di pesantezza alle gambe, sensazioni dolorose, comparsa di asterischi e maglie vascolari: questa è solo la parte superficiale delle vene varicose. Per fermare la progressione della malattia nelle prime fasi della malattia aiuterà la scleroterapia.

Scleroterapia, che cos'è?

La scleroterapia è un metodo di terapia per le vene varicose, che consiste in un trattamento non chirurgico. Poiché le vene varicose sono sclerosate senza accesso chirurgico, questo metodo di trattamento è sicuro per il paziente ed è efficace per le vene varicose.

Questo metodo di trattamento consente di influenzare in modo selettivo solo le aree interessate dei vasi, senza alterare il benessere. L'uso è possibile nelle prime fasi della malattia, quando non ci sono grandi aree di danno e complicanze della malattia.

Tra le indicazioni per la scleroterapia sono:

  • fasi iniziali della malattia;
  • presenza di asterischi vascolari sulle gambe;
  • fenomeni residui delle vene varicose dopo correzione laser o flebectomia.

Vantaggi rispetto ad altri tipi di trattamento

Oltre alla scleroterapia nel trattamento delle vene varicose, è possibile utilizzare quanto segue:

Il metodo più comune per trattare le vene varicose è l'obliterazione laser. Si riferisce a metodi di trattamento senza sangue, non richiede un intervento chirurgico. A seconda dello stadio della malattia, è possibile eseguire quanto segue:

  • obliterazione pura delle vene sottocutanee;
  • obliterazione combinata delle vene sottocutanee.

La terapia laser viene eseguita su base ambulatoriale senza anestesia con uno speciale dispositivo laser. Il laser colpisce solo i vasi danneggiati.

Esistono numerose controindicazioni all'implementazione della terapia laser:

  • periodo di gravidanza;
  • uso di droghe contenenti ferro;
  • presenza di fotodermatosi;
  • le persone con la pelle molto scura.

La flebectomia è una rimozione chirurgica delle vene varicose, le cui principali indicazioni sono:

  • vaste vene varicose;
  • violazione del flusso di sangue dalle vene delle gambe;
  • violazione del trofismo tissutale, che non può essere medicato;
  • ulcere trofiche;
  • tromboflebite acuta.

Le controindicazioni includono:

  • ipertensione arteriosa;
  • cardiopatia ischemica;
  • stadio tardivo della malattia delle gambe varicose;
  • malattie infiammatorie della pelle delle gambe durante il periodo di esacerbazione;
  • acuta o esacerbazione della malattia cronica;
  • secondo e terzo trimestre di gravidanza.

Miniflebectomia è la rimozione chirurgica di un vaso dilatato varicoso attraverso una microradia o una puntura. Viene eseguita su base ambulatoriale in anestesia locale. Dopo la procedura, non ci sono cicatrici o cicatrici modificate della pelle.

La scleroterapia vascolare presenta diversi vantaggi prima della correzione laser o del trattamento chirurgico.

Tipi di sclerosante

Esistono 3 tipi principali di sclerosi vascolare:

  1. Scleroterapia a schiuma;
  2. mikroskleroterapiya;
  3. echosclerotherapy.

Scleroterapia a schiuma, o la terapia a schiuma, viene effettuata con l'aiuto di preparati che, mescolati con l'aria, formano una schiuma. Tra i vantaggi di questa tecnica vi è l'uso di una quantità minima di farmaco con la massima efficienza e un migliore contatto della sostanza con le pareti della nave. Questa tecnica consente di sclerosare grandi vasi, comprese le vene safene grandi e piccole in luoghi in cui cadono nelle vene profonde.

Mikroskleroterapiya - il più semplice in termini tecnici quando si esegue la scleroterapia delle vene. In questo caso, un farmaco sclerosante viene iniettato nella nave colpita con un ago sottile. Questo tipo di terapia è applicabile in presenza di vene varicose non più di 2 mm.

echosclerotherapy è effettuato sotto il controllo degli apparecchi ad ultrasuoni. In questo caso, il medico può controllare la profondità dell'inserzione dell'ago e l'angolo di somministrazione del farmaco. La sostanza medicinale penetra esattamente nella vena danneggiata. È usato per sclerosare vasi di grandi dimensioni o profondi.

Come viene eseguita la chirurgia?

Scleroterapia - procedura indolore. L'operazione è la seguente:

  1. la procedura non richiede l'anestesia;
  2. Per la chirurgia vengono utilizzati aghi sottili o microcatetri, che hanno un diametro inferiore a quello dei capelli umani;
  3. sostanze-sclerosanti, usati con iniezioni hanno l'effetto dell'anestesia.

Prima della procedura, il flebologo-dottore raccoglie un'anamnesi e, con l'eccezione delle controindicazioni, procede direttamente per eseguirlo. Farmaco-sclerosante per via endovenosa con ago o catetere. Le iniezioni possono essere effettuate se necessario sotto la supervisione degli ultrasuoni. Una sessione include da 2 a 10 iniezioni. Le sessioni occupano da 1 a 5, che dipende dalla gravità del processo patologico.

Dopo lo sclerosante, è necessario:

  • per 10 - 30 minuti per camminare;
  • Evitare di guidare in auto a causa del contenuto di alcol in sclerosante;
  • almeno 1 ora di cammino giornaliero;
  • meno per stare in piedi o sedersi;
  • 2 settimane dopo la procedura, non puoi fare bagni caldi;
  • 1,5 - 2 mesi è vietato visitare bagni e saune;
  • tre giorni dopo la procedura non impegnarsi in attività fisica attiva;
  • indossare la maglia di compressione 7 giorni dopo lo sclerosante.

Preparazione per la procedura

La preparazione per sclerosare non è specifica, ma vale la pena prendere in considerazione alcuni punti:

  • quando la raccolta dell'anamnesi indica l'assunzione di farmaci ormonali;
  • 2 giorni prima della procedura, è necessario interrompere l'assunzione di tali farmaci come aspirina, trental, ibuprofene, al fine di ridurre al minimo i rischi di aumento del tessuto sanguinante;
  • Non bere bevande alcoliche 2 giorni prima della procedura e 2 giorni dopo.

Alla vigilia di sclerosare è impossibile:

  • fare la depilazione nell'area delle presunte iniezioni;
  • usare lozioni o creme;
  • ultimo pasto non più tardi di 1,5 ore prima della procedura.

Scopri tutti i tipi di operazioni utilizzate per le vene varicose, puoi farlo da questo articolo. Consigliato per la lettura!

Scleroterapia: il prezzo a Mosca e in Russia

Una questione importante che preoccupa le persone è il prezzo della scleroterapia a Mosca e in Russia. A seconda del luogo di iniezione, cambia anche la categoria di prezzo.

Trattamento delle vene varicose con scleroterapia

L'essenza della procedura

Molti pazienti posticipano la consultazione con un medico e il trattamento della malattia fino all'ultimo, ma le vene varicose non sono solo brutte vene gonfie, è anche un rischio per la salute, poiché le complicanze di questa malattia sono molto gravi.

Per prevenirli, è necessario prendere misure tempestive, ma se la malattia raggiunge ancora una fase difficile, la scleroterapia aiuterà a farvi fronte.

Nel corso della procedura, il medico entra in un farmaco speciale (sclerosante) che è affetto da vene varicose, che lo incolla, cioè, ritorna al suo stato originale. In questo caso, il paziente non avverte sensazioni dolorose, solo il momento di perforare la pelle con un ago è evidente. La procedura è considerata più sicura rispetto alla chirurgia tradizionale, poiché l'integrità della pelle non è compromessa e non vi è alcun rischio di sanguinamento.

Attualmente sono stati sviluppati molti sclerosanti, per cui è stato scelto un trattamento efficace e sicuro per ciascun paziente.

Per aumentare l'efficacia dopo l'introduzione dello sclerosus, il medico applica una benda di compressione, che fornisce un'adesione più intensa delle pareti della vena interessata. Come risultato del fatto che le sue pareti sono più vicine l'una all'altra, il flusso sanguigno è diretto lungo altri percorsi, il che riduce la pressione generale sulla zona interessata. Gradualmente la vena assume la forma originale e cessa di essere visibile sulla superficie della pelle.

Tipi di scleroterapia

Le moderne tecnologie mediche ci consentono di sviluppare sempre nuovi metodi per combattere varie malattie. Le vene varicose non sono più una malattia così intrattabile che era prima. In particolare, ci sono diversi tipi di scleroterapia per la sua eliminazione: oltre alla tecnica tradizionale, che viene effettuata con una siringa convenzionale, sono state assegnate ecoscleroterapia, microscleroterapia e scleroterapia con schiuma.

Caratteristiche di echoscleroterapia

L'ecocloroterapia è una procedura più moderna e sicura rispetto alle tecniche tradizionali. Il suo vantaggio sta nel fatto che il trattamento viene effettuato sotto il controllo della radiazione ultrasonica. Ciò consente di determinare con maggiore precisione se l'ago è nel posto giusto per escludere anche carichi minimi su tutti i tessuti circostanti.

Inoltre, durante una sessione, potrebbe non essere necessario utilizzarne una, ma diverse iniezioni e l'ecoscleroterapia consente di eseguirle nel modo più efficace. Con l'aiuto di uno scanner a ultrasuoni basato sugli ultrasuoni, lo specialista determina quanto la sostanza è entrata nella vena si è diffusa e rende la prossima infezione nel posto giusto.

Caratteristiche della microscleroterapia

Questa procedura viene eseguita più spesso nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, poiché lo sclerosante viene somministrato in piccole dosi con un ago molto sottile. Ciò consente di eliminare solo gli asterischi vascolari (couperose) sulle gambe, ma le grandi vene allargate non rispondono a tale trattamento.

Poiché i rami delle vene del ragno sono molto sottili per vederli meglio, lo specialista conduce la procedura attraverso una lente d'ingrandimento e quando viene esposta a una luce intensa diretta all'area problematica. Il resto della microscleroterapia non è diverso dal metodo tradizionale.

Scleroterapia a schiuma

Questa varietà, come l'eco-cleroterapia, è più progressiva ed efficace del metodo tradizionale. Nel corso di questa procedura moderna, lo sclerosante viene iniettato nella vena interessata, non in uno stato liquido, ma come una schiuma che viene preparata immediatamente prima dell'inizio del processo.

Il vantaggio di questa forma del farmaco è che la massa schiumosa si muove più facilmente lungo la vena patologica e copre tutta la sua superficie interna. Questa procedura può essere utilizzata anche in casi gravi, quando la tecnica tradizionale è rimasta impotente, poiché le vene si sono dimostrate troppo grandi. La scleroterapia a schiuma è molto promettente, ma finora questa procedura è relativamente nuova e non completamente studiata.

Come viene eseguita la procedura

Prima della procedura, è necessario consultare un medico che lo gestirà, condurrà i test necessari e fornirà raccomandazioni. Di norma, alcuni giorni prima della data stabilita, è necessario interrompere l'assunzione di antibiotici e farmaci ormonali, ed è auspicabile rinunciare per un po 'alle procedure cosmetiche nel campo dell'esposizione e delle cattive abitudini.

Immediatamente durante la sessione, il paziente giace sul divano e solleva la gamba dolorante verso l'alto per permettere al sangue di cadere. Quando il medico scopre che la quantità di sangue nei vasi della gamba è diminuita, inizia a iniettare lo sclerosante attraverso un ago sottile o un catetere.

Nel processo di una procedura, possono essere eseguite da 3-5 a 10-20 iniezioni, se richiesto dalla lunghezza della vena. In generale, l'intero processo non richiede più di 30-40 minuti, dopodiché il paziente può tornare immediatamente a casa, poiché non è richiesta un'osservazione costante del medico. Per ottenere un risultato duraturo, potrebbe non essere necessario utilizzare uno, ma diverse procedure, in genere il trattamento completo delle vene varicose sulle gambe coinvolgerà 4-6 sessioni.

Periodo di riabilitazione

Il trattamento delle vene varicose sulle gambe termina con un periodo di riabilitazione in conformità con tutte le regole necessarie. Dopo il completamento della scleroterapia, il medico applica una benda elastica sulla gamba, che non può essere rimossa durante il giorno.

Quindi entro 14 giorni, è necessario indossare indumenti di compressione speciali, in modo che sia atteso il risultato della procedura. Per diversi giorni non è possibile eseguire procedure ad acqua a temperature elevate, soprattutto quando si tratta di bagni e saune. Inoltre, si dovrebbe limitare l'uso di scarpe aderenti, preferendo una comoda.

Il paziente si raccomanda regolarmente lunghe passeggiate. Grazie a loro, verrà ripristinato il tono muscolare sulle gambe, che è stato indebolito dalle vene varicose.

Inoltre, sarà una buona prevenzione prevenire le recidive della malattia, poiché è la piccola attività motoria che spesso la causa. Ogni passeggiata dovrebbe durare da 30 a 60 minuti. Lo sforzo fisico severo dovrebbe essere limitato ad almeno 2 settimane e il ritorno a loro può essere solo dopo l'approvazione del medico curante.

Indicazioni e controindicazioni

Diversi tipi di scleroterapia sono prescritti dal medico curante in presenza di asterischi vascolari (couperose) o vene patologicamente dilatate che sporgono sopra la superficie della pelle. La procedura può essere eseguita sia in una forma separata, sia in combinazione con un intervento chirurgico tradizionale.

Le controindicazioni per la scleroterapia sono:

  • periodo di gravidanza e allattamento al seno;
  • gravi malattie del sistema cardiovascolare;
  • insufficienza patologica delle valvole delle principali vene sottocutanee;
  • aterosclerosi delle gambe;
  • diabete mellito;
  • varicose, complicata dalla tromboflebite;
  • complicazione della malattia con ulcere trofiche;
  • malattie dermatologiche nel campo di influenza;
  • malattie infettive;
  • trombosi;
  • intolleranza individuale a componenti sclerosanti;
  • asma bronchiale;
  • emofilia.

Nonostante la scleroterapia sia una procedura sicura, è necessario analizzare preventivamente tutte le controindicazioni esistenti affinché il trattamento della malattia non porti a nuovi problemi di salute. In alcuni casi, i medici possono rifiutare la procedura a causa di altri fattori, come il sovrappeso o il caldo.

Vantaggi e rischi

La prevalenza della varicosi tra i pazienti moderni causa una varietà di modi diversi di trattare questa malattia. Tra questi, è importante scegliere il più adatto in ciascun caso, in modo che la tecnica sia a disposizione del paziente per opportunità finanziarie e sicure. Tra i vantaggi della scleroterapia si possono identificare:

  • indolore;
  • l'assenza di cicatrici e cicatrici che accompagnano l'intervento chirurgico tradizionale;
  • breve periodo di riabilitazione;
  • non c'è bisogno di stare sotto controllo medico;
  • minimo impatto negativo sul corpo nel suo complesso.

Il trattamento delle vene varicose con la scleroterapia deve essere effettuato esclusivamente presso un istituto medico specializzato autorizzato a svolgere tali attività. Se si sceglie un medico inesperto o non si seguono le regole prescritte dall'esperto, possono insorgere complicazioni.

A effetti collaterali meno gravi includono il prurito o il gonfiore nella zona dell'effetto del farmaco, può anche cambiare leggermente il colore della pelle nel sito di iniezione. Se sono stati commessi degli errori durante la procedura, possono verificarsi cicatrici dell'ulcera o delle ustioni se è stato somministrato troppo sclerosante. Le conseguenze più gravi includono trombosi, tromboflebiti, comparsa di asterischi vascolari e necrosi tessutale.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Olio di ricino per costipazione

Prevenzione

Una condizione spiacevole che causa problemi con le feci può essere notevolmente alleviata se si usa olio di ricino. Un rimedio a base vegetale agisce rapidamente, risolve facilmente il problema....

Ulcere trofiche degli arti inferiori

Prevenzione

Trofico ulcera - una malattia caratterizzata dalla formazione di difetti della pelle o la mucosa che appare dopo il rigetto del tessuto necrotico e in cui il flusso lento, scarsa tendenza alla guarigione e la tendenza a ripetersi....