Rimozione laser delle navi sul viso, benefici della coagulazione e revisione della procedura

Che a trattare

La couperose non può essere curata con pomate e compresse. Molto spesso, questo problema si verifica nelle donne che ricorrono al trattamento "distruttivo" dei reticoli e degli asterischi vascolari.

La terapia laser è il modo che aiuta a sbarazzarsi di couperose. Questa procedura viene eseguita in cliniche cosmetiche.

Caratteristiche e tipi di retina vascolare

Kuperoz - una malattia che si manifesta sotto forma di piccole espansioni di vasi, traslucidi da sotto la pelle. Questi asterischi possono essere visti sulla pelle ad occhio nudo. E, sfortunatamente, hanno il carattere di patologia.

Esistono tre tipi di mesh vascolare:

Questa formazione sulla pelle è ancora chiamata asterischi vascolari o mesh, tuttavia, la loro caratteristica è in forme diverse. Ad esempio, puoi trovare le griglie sotto forma di un albero, una spirale o un punto.

Setochki può apparire su tutto il corpo, tuttavia, il disagio viene erogato, posizionato solo sul viso. Molto spesso appaiono sulle guance, sul mento e nei seni nasali.

Couperose si sviluppa in più fasi:

Al primo stadio, il viso diventa molto rosso con l'alcol e frequenti viaggi al bagno. Il rossore è causato dalla vasodilatazione persistente.

Il rossore si riduce gradualmente, ma se appare con un'invidiabile periodicità, allora questo indica l'insorgenza della malattia.

Al secondo stadio, in diverse zone del viso appare uno schema, le navi cessano di contrarsi e non possono tornare con uno stato normale. La pelle diventa secca, quindi, in questa fase è importante consultare un estetista, altrimenti la malattia inizierà a progredire.

Al terzo stadio, la microcircolazione del sangue nella pelle e, di conseguenza, la sua nutrizione è disturbata. Possono esserci fenomeni stagnanti e processi infiammatori. In questa fase, la rosacea può svilupparsi. In questo caso, il trattamento della couperose viene effettuato in modo complesso.

Kuperoz può manifestarsi in seguito a sintomi persistenti:

  • arrossamento costante della pelle;
  • arrossire eccessivo;
  • pelle secca;
  • sanguinamento;
  • lesioni cutanee infettive.

La pelle diventa pallida con una tonalità grigiastro. Setochki sul viso può causare e problemi psicologici, che sono irti di depressioni protratte.

Sul viso, la malattia può lasciare cicatrici e cicatrici se non si presta attenzione in tempo. Pertanto, la couperose richiede un trattamento accurato e inizia a rimuovere gli asterischi necessari in una fase precoce del loro aspetto.

Le cause della comparsa di couperose

Per le ragioni per lo sviluppo di couperose è principalmente una predisposizione genetica.

Oltre a questo fattore, la manifestazione dei sintomi può essere influenzata da:

  • stare a lungo al freddo o sotto i raggi cocenti del sole;
  • fumare, influenzare negativamente il sistema circolatorio;
  • bevande alcoliche che agiscono come vasodilatatori;
  • eccesso di cibo;
  • assunzione frequente di cibi caldi e caldi;
  • infatuazione con caffè e cioccolato;
  • assunzione incontrollata di farmaci ormonali e steroidi;
  • frequenti viaggi al solarium;
  • alta attività fisica;
  • malattie degli organi interni, comprese le malattie ginecologiche;
  • stress, accompagnato da una maggiore pressione.

Indicazioni e controindicazioni alla procedura per resurfacing del viso, quali problemi risolve e quanto costa la dermoabrasione, è possibile trovare qui.

E quelli che sono interessati a vedere le foto prima e dopo la criolipolisi e scoprire di cosa si tratta, ti suggeriamo di venire qui.

Indicazioni e controindicazioni

La rimozione laser è indicata se si verificano i seguenti sintomi:

  • l'aspetto di una rete vascolare sul viso;
  • la comparsa di vasi dilatati;
  • sviluppo di "stelle";
  • l'aspetto dei laghi venosi e dei tumori vascolari;
  • comparsa di macchie di vino.

Ci sono controindicazioni a questa procedura:

  • malattie croniche in forma aggravata;
  • gravidanza e allattamento;
  • abbronzatura fresca;
  • infiammazione nell'area interessata dal raggio laser;
  • malattie oncologiche;
  • malattie infettive;
  • malattie del sangue;
  • diabete mellito;
  • vasi venosi, il cui diametro supera 0,5 mm;
  • insufficienza venosa delle vene sottocutanee;
  • ricevimento di ormoni corticosteroidi;
  • vasculite;
  • prendendo preparazioni contenenti ferro;
  • tendenza a cicatrizzare.

Preparazione, periodo di recupero, raccomandazioni generali

La coagulazione laser è un processo efficace per rimuovere la mesh sul viso. Per eseguirlo, non è richiesto alcun addestramento speciale. Ma tre giorni prima della procedura, il paziente deve cancellare i farmaci contenenti eparina e aspirina. Per un giorno è vietato assumere bevande alcoliche.

Il periodo di recupero dopo la coagulazione laser dura al massimo tre giorni. In questo momento, è consigliabile non visitare la sauna e il solarium, così come non eseguire procedure cosmetiche che possono ferire la pelle.

Per il viso dovrebbero essere usate creme idratanti e nutrienti che leniscano la pelle soggetta a irritazioni.

Raccomandazioni generali durante il periodo di recupero:

  • Immediatamente dopo aver effettuato la rimozione laser delle stelle, si consiglia di applicare tamponi con ghiaccio sulle aree trattate.
  • Usa un unguento antibatterico per i primi giorni.
  • Non bagnare le aree trattate per 3 giorni.
  • Non usare il trucco per 3 giorni.
  • Proteggi la pelle dalla luce solare per 2-3 mesi.
  • Non strappare le croste. Lo strappo contribuisce alla formazione di cicatrici.
  • Evita l'attività fisica.

Mentre passa, possibili complicazioni

L'essenza della rimozione laser della mesh è la coagulazione dei vasi sanguigni. Il raggio laser agisce sulle vene e sui capillari, riscaldando l'emoglobina per l'accumulo di energia, che viene trasferito alle pareti vascolari. L'esposizione viene eseguita per 15 minuti.

La distanza tra i punti va da 0,5 a 1 mm. Il laser agisce su ogni punto per 0,2 secondi.
Il paziente durante questo periodo non avverte sensazioni dolorose, solo un lieve formicolio. Come risultato dell'azione del raggio laser, i vasi dilatati scompaiono senza lasciare traccia. Le grandi formazioni diventano più chiare e diminuiscono di dimensioni.

Durante la procedura, il paziente viene preparato come segue:

  1. Trattare le aree di esposizione con una soluzione anestetica. Questo viene fatto se il paziente ha una bassa soglia del dolore o se l'effetto è pianificato su grandi vasi. L'anestesia viene eseguita un'ora prima della coagulazione laser.
  2. Il paziente è offerto di indossare occhiali protettivi.
  3. Produce un raffreddamento della pelle, che previene le ustioni e riduce la sensibilità.

Complicazioni di questa procedura sono assenti. Nell'area di esposizione dopo la terapia, possono comparire punti rossi e lividi che scompaiono rapidamente. La comparsa di iperpigmentazione e la formazione di cicatrici sono escluse. Per ciascun paziente, il medico seleziona un singolo prodotto per la cura della pelle che accelera il processo di rigenerazione.

Guarda la procedura per la rimozione laser delle navi sul viso:

Quantità, compatibilità e prezzi stimati

Il numero di procedure dipende dal diametro della maglia e dalla profondità dei vasi. Con una presenza superficiale e un diametro non superiore a 1,5 mm, la nave può scomparire dopo una procedura. I vasi di grande diametro scompaiono completamente dopo 4-5 procedure.

Le onde luminose colpiscono i composti dell'emoglobina con un lampo di luce intensa, che, riscaldando il capillare espanso, lo danneggia e aiuta a rimuovere la maglia di un piccolo diametro.

La rimozione degli asterischi e la prevenzione del loro ulteriore aspetto possono essere eseguiti attraverso una procedura come la mesoterapia, che è ben rinforzata dalle pareti delle navi.

Il prezzo per la rimozione laser dipende dalla dimensione e dalla lunghezza delle navi:

  • un capillare (fino a 1 cm di lunghezza) - 700-1600 rubli;
  • Stella vascolare sul corpo (fino a 1 cm) - 600-3500 rubli;
  • Stella vascolare sul viso (fino a 1 cm) - 800-5500 rubli.

Dove si svolge, come scegliere una clinica

Quando si sceglie una clinica, è necessario prestare attenzione alle seguenti sfumature:

  • Presta attenzione ai metodi di trattamento della couperose, offerti nelle cliniche. È meglio andare all'istituzione dove viene fornito un trattamento completo. Se la clinica offre solo la rimozione laser, questo dovrebbe allertare.
  • Dare la preferenza a cliniche specializzate, dove è possibile condurre una diagnosi accurata e scegliere un metodo individuale di trattamento. Importante è anche l'esperienza degli specialisti, le loro qualifiche e la disponibilità di un moderno apparecchio laser. Questa informazione dovrebbe essere disponibile sul sito della clinica prescelta.
  • I dubbi dovrebbero chiamare cliniche, dove sconti e procedure sono offerti a prezzi bassi. Medicina e sconti sono concetti incompatibili. Il basso costo delle procedure potrebbe indicare che la clinica non ha capacità tecnologiche, gli specialisti lavorano su apparecchiature obsolete o mancano di professionalità ed esperienza.
  • Presta attenzione alla trasparenza dei listini. Per telefono, si può nominare un prezzo per la rimozione laser delle navi sul viso, e quindi il costo del trattamento può aumentare a causa di ulteriori sondaggi. Alla reception è necessario chiarire l'intero costo del trattamento.
  • Attenzione ai metodi di trattamento "unici". Nuovi metodi in medicina vengono introdotti molto rapidamente e se solo una clinica possiede questo metodo, allora può essere considerato discutibile. I medici dovrebbero essere leggermente prudenti e non rischiare la salute del paziente.
  • Scegliendo una clinica per la rimozione laser delle navi sul viso, puoi conoscere le risposte dei tuoi parenti e amici che hanno ricevuto aiuto in questa istituzione o leggere recensioni su Internet.

Il principio di depilazione laser, vantaggi e svantaggi del metodo moderno - questo può essere trovato da questo link.

Bene, ciò che distingue la fotoepilazione da altri tipi di rimozione dei peli superflui e qual è la sua efficacia, scoprire qui.

Opinione del cliente

Ti offriamo la possibilità di leggere recensioni sulla rimozione laser delle navi sul viso:

"Ho fatto una rimozione laser della vena del ragno due volte. La prima volta la procedura consisteva nel rimuovere una singola vena di ragno sullo zigomo. È scomparsa dopo la prima esposizione, ma è comparsa un mese dopo.

Ma me ne accorgo solo, esteriormente è quasi invisibile. Farò la terza procedura per mia comodità. La procedura è durata 15 minuti, ho sentito un leggero formicolio, che gradualmente si è intensificato, ma posso tollerarlo. Procedura veramente efficace Sono molto contento. "

"Ho sulle mie ali il naso e sotto il naso sono comparsi asterischi vascolari. C'era un altro punto sotto l'occhio. Ho deciso di rimuoverli. La procedura è durata solo 10 minuti.

Mi sdraio sulla sedia con gli occhiali da sole. È stato particolarmente doloroso quando il punto sotto l'occhio è stato rimosso. Dopo il laser, tutti i punti sono scomparsi, ma sono usciti di nuovo due mesi dopo sulle ali del naso.

Penso che questa procedura non sia abbastanza efficace, anche se sotto gli occhi non appare un anno dopo ".

  • Tatiana, 55 anni.

    "Con l'età, le reti vascolari apparivano sulle ali del naso. Deciso per la rimozione del laser. La procedura è stata abbastanza veloce, solo 10 minuti, non avevo gli occhiali, c'era solo una benda attraverso cui ho visto spiacevoli lampi luminosi.

    Dopo la rimozione, apparve un piccolo livido sul naso. Per tre giorni sono stato coperto con una crema di fondazione. Il quarto giorno scese. Un risultato stabile è apparso in due settimane. Sono soddisfatto dell'efficacia della procedura. "

  • Rimozione laser: un metodo prioritario di trattamento dei vasi dilatati sul viso

    Asterischi vascolari e vasi sanguigni dilatati passano molto raramente. Questo, in generale, accade nelle donne che hanno subito una gravidanza, dopo un po 'di tempo dopo il parto. Per eliminare il difetto estetico, è possibile utilizzare le creme cosmetiche per mascheratura, ma di norma le donne si rivolgono alle cliniche e ai saloni di cosmetologia per eliminare radicalmente queste formazioni. La rimozione degli asterischi vascolari può essere effettuata con l'aiuto di vari tipi di scleroterapia, crioterapia, tuttavia il metodo più moderno e affidabile è la rimozione laser o la coagulazione laser.

    Cause di patologia

    vene varicose o teleangectasie, rappresentano i diversi tipi e forme sottili intradermica vasi di espansione locali stabili (capillari, venule) con deterioramento della pelle nutrimento a causa della ridotta elasticità delle pareti dei capillari e / o venule e accompagnati microcircolazione breccia. Le teleangiectasie sono una delle manifestazioni della couperose. A seconda del tipo di vasi, gli asterischi possono essere rosso brillante, viola o blu.

    Questo cambiamento patologico nei vasi superficiali della pelle colpisce principalmente le donne. Secondo le statistiche, si trova in 10% delle donne a 25 anni, la metà - dopo 30 anni di età e 75-80% dopo 70 anni. Essi appaiono in diverse zone del corpo, ma più comunemente formate sulla faccia (a livello di guance, naso e ali) e le gambe (nelle caviglie e le cosce), e possono essere in varie forme. Pertanto, le teleangectasie sono divise in punti, stelle, lineari e ad albero.

    Piccole navi intradermiche si trovano molto vicino alla superficie della pelle. In uno stato normale, rispondono adeguatamente a vari stimoli (temperatura, emotivo, ecc.). Nel caso di una violazione dell'elasticità o innervazione delle loro pareti, non sono in grado di restringere il valore richiesto, rimanere permanentemente espanso e sopraffatto dal sangue.

    Questo è un problema non solo estetico, ma anche medico. A seconda delle cause dello sviluppo, la patologia è congenita, associata ad una predisposizione ereditaria per ridurre l'elasticità delle pareti dei vasi e acquisita. I fattori causali e contribuenti più frequenti della condizione patologica acquisita sono:

    • squilibrio ormonale (estrogeno) nelle donne durante la pubertà, la gravidanza, la menopausa, l'assottigliamento legato all'età della pelle, l'assunzione di contraccettivi orali, ecc.;
    • reazioni allergiche (localizzazione, principalmente nel naso e intorno alla bocca);
    • irradiazione eccessiva con raggi ultravioletti;
    • frequente e lungo soggiorno in condizioni di alta (negozi caldi, saune, clima caldo) o temperatura dell'aria molto bassa (congelamento);
    • condotte in modo errato con procedure cosmetiche frequenti e traumatiche;
    • malattie del sistema cardiovascolare (insufficienza cardiaca, alterazioni sclerotiche, ipertensione persistente a lungo termine);
    • malattie polmonari croniche con insufficienza respiratoria e patologia cronica del fegato e delle vie biliari;
    • malattie gastrointestinali che portano a carenza di vitamine "C", "PP" e "K";
    • patologia autoimmune del tessuto connettivo (reumatismi, lupus eritematoso sistemico, dermatomiosite, sclerodermia);
    • abuso di bevande alcoliche, fumo, uso di sostanze acute ed estrattive, marinate, ecc.

    Data la possibilità di gravi malattie, la rimozione delle teleangiectasie, specialmente nelle persone di mezza età, dovrebbe essere effettuata dopo aver consultato un medico terapeutico.

    Il significato del principio del trattamento laser

    Con l'avvento dei laser, c'era anche la possibilità di un'azione selettiva locale sui vasi dilatati senza danneggiare i tessuti circostanti. A tale scopo, viene utilizzata principalmente la radiazione laser degli spettri giallo e verde. A volte viene utilizzato un laser a infrarossi, ma il suo uso è meno efficace nel rimuovere la telangiectasia sul viso.

    Di solito, in presenza di asterischi vascolari e maglie di colore rosso, vengono utilizzati laser al neodimio e vengono utilizzati diodi con vene viola e bluastre. I dispositivi sono dotati di un sistema di raffreddamento che aiuta a ridurre il dolore e protegge il tessuto dal surriscaldamento e dal verificarsi di ustioni durante la procedura.

    Il raggio dello spettro giallo o verde viene assorbito, principalmente, dall'emoglobina, contenuta nel sangue dei vasi dilatati in quantità sufficiente e molto leggermente dalla pelle. Questo perché la melanina della pelle è sensibile alle onde luminose di uno spettro diverso. Altrettanto importante è il diametro del punto luminoso, che non è più di 3-4 mm.

    In questo caso, l'energia luminosa assorbita dal sangue viene trasformata in energia termica, che danneggia il guscio interno della nave, coagula ("sigilla") il suo lume. Poi c'è una sostituzione del suo tessuto connettivo e una crescita eccessiva del lume (sclerosante), con il risultato che le estensioni patologiche diventano invisibili. La nutrizione della zona della pelle in futuro si verifica a causa dello sviluppo di altre arteriole (precedentemente non funzionanti).

    Pertanto, la coagulazione laser consiste in:

    • penetrazione di energia luminosa;
    • riscaldamento di sangue e stimolazione di processi della sua coagulazione con formazione di un grumo;
    • "Incollare" le pareti vascolari;
    • riassorbimento della nave sclerosata per una media di 3 settimane.

    Leggi anche: rimozione laser di moli e verruche

    Controindicazioni per la coagulazione laser e le sue conseguenze

    Le principali controindicazioni per la rimozione laser delle navi sul viso:

    1. Processi infiammatori e purulento-infiammatori e dermatosi nell'area della posizione delle teleangectasie e delle aree vicine.
    2. Fototipi di pelle IV e V.
    3. Alcune procedure cosmetiche con una temperatura o un effetto chimico, condotte in meno di 10 giorni.
    4. Malattie respiratorie acute, eruzione erpetica sul viso.
    5. Propensione alla formazione di cicatrici cheloidi.
    6. Diabete mellito non compensato.
    7. Malattie del tessuto connettivo di eziologia autoimmune.
    8. Abbronzatura fresca sul viso. La rimozione di vasi è generalmente indesiderabile in connessione con il possibile sviluppo di macchie di iperpigmentazione nell'area di esposizione. Tuttavia, se assolutamente necessario, questo è possibile, ma con la restrizione successiva di rimanere senza protezione dalla luce solare e con l'uso obbligatorio della protezione solare.
    9. Sindrome convulsiva
    10. Gravidanza e allattamento. La rimozione vascolare laser durante la gravidanza è controindicata in qualsiasi momento e con qualsiasi localizzazione. Le teleangiectasie compaiono nel 30% delle donne in gravidanza. Ciò è dovuto sia ad un cambiamento nel background ormonale che ad un aumento della pressione venosa. In molti di loro, dopo aver ripristinato la pressione nei capillari e nelle venule, i cambiamenti vascolari patologici scompaiono da soli in 3-6 mesi. Se ciò non si verifica, possono essere rimossi entro sei mesi dalla consegna.
    11. Ricezione di farmaci che aumentano la sensibilità della pelle ai raggi luminosi (alcuni gruppi di antibiotici, retinoidi, diuretici, piroxicam, naprossene). La procedura è possibile non prima di 2-3 settimane dopo la fine della loro ammissione.
    12. Ammissione di anticoagulanti, preparazioni di ferro e contraccettivi orali, che aumentano il rischio di complicanze.
    13. Malattie del sangue e patologia oncologica, indipendentemente dalla sua posizione.

    Conseguenze della rimozione laser delle navi sul viso:

    Pertanto, dopo la rimozione dei vasi dal laser, la maggior parte degli effetti collaterali o delle complicanze non sono molto pronunciate e / o reversibili.

    Iperemia (arrossamento) e gonfiore

    Conservato, di regola, da 1 a 2 a 7 giorni. Questi fenomeni si sviluppano come risultato dell'assorbimento parziale dell'energia cutanea da parte della melanina del raggio laser e dello sviluppo di una reazione infiammatoria nella zona della coagulazione vascolare.

    Formazione microscopica del trombo

    Rappresenta visivamente corde bluastre o blu scuro di varie dimensioni, a volte dolorose quando vengono toccate da esse. Si presentano come risultato della coagulazione intravascolare e dell'occlusione del lume dei capillari e / o delle venule (occlusione trombotica) o della loro rottura a causa dell'aumento della fragilità o dei contraccettivi orali. I dolori compaiono 2-3 giorni dopo la procedura e senza trattamento possono persistere per 1-5 mesi.

    Macchie di eccessiva pigmentazione

    Una delle complicazioni più frequenti, la cui possibilità di sviluppo è dovuta a:

    • sintesi eccessiva e accumulo nello strato epidermico di melanina come risultato di una reazione infiammatoria;
    • accumulo nello strato dermico della pelle emosiderina. Quest'ultimo è un pigmento costituito da ossido di ferro. È formato come risultato del decadimento degli eritrociti che sono emersi attraverso la parete danneggiata dal fascio di arteriole, venule e capillari o localizzati in coaguli di sangue degradati.

    La comparsa di iperpigmentazione dipende dal tipo di radiazione, dall'adeguatezza della scelta dei parametri dell'esposizione laser, dalla correttezza della procedura, dal tipo di pelle, nonché dal diametro, dalla profondità di localizzazione, dalla posizione dei vasi e dal grado di fragilità delle loro pareti.

    Petechia ed ecchimosi

    Sono emorragie puntiformi, derivanti da danni alle pareti di capillari, arteriole e venule. Ridurre la gravità di queste eruzioni cutanee è facilitato dal sistema di raffreddamento dell'hardware nell'area di esposizione, aumentando il diametro del punto laser e la lunghezza degli impulsi, nonché una moderata densità del fascio, l'applicazione della crema ammorbidente dopo la procedura.

    Stuoia capillare

    Questo è chiamato lo sviluppo di una rete di capillari con un diametro fino a 0,2 mm nelle immediate vicinanze di piccoli vasi distanti, che di solito si osserva 2-3 mesi dopo la correzione delle teleangectasie. Particolarmente suscettibili alla complicazione sono le persone con teleangectasie a lungo termine o il loro numero elevato. Questo effetto del trattamento è associato a:

    • la presenza di subclinico, cioè non determinato visivamente, vasi dilatati;
    • l'emergere di una nuova rete capillare come risultato della reazione dell'organismo sotto forma di meccanismi scatenanti dell'angiogenesi in risposta a un effetto traumatico eccessivamente aggressivo (impulsi corti, loro imposizione, ecc.).

    Ridurre il rischio di complicanze consente (in una certa misura) l'uso di dosi minimamente efficaci di radiazioni laser. Qualche volta può passare indipendentemente, altrimenti dopo di 2-3 mesi è consigliato condurre corsi ripetuti di trattamento.

    ustioni

    Si verificano con la formazione di una vescica a parete sottile o con pareti sottili, seguita dalla formazione di un sito di depigmentazione temporaneo o permanente o addirittura di una cicatrice. Sono causati dalla trasformazione assorbita dall'eccesso di energia radiante nell'energia termica e dall'effetto di quest'ultimo sui tessuti circostanti la nave. Molto spesso, le ustioni si verificano a causa della selezione inadeguata dei parametri di esposizione al laser o degli impulsi con tecniche di smaltimento inadeguate.

    La comparsa di effetti collaterali nella rimozione laser dei vasi sanguigni è dovuta, di regola, al tipo di patologia vascolare, alle caratteristiche individuali del corpo del paziente e alla mancanza di esperienza dello specialista nel trattamento.

    Rimozione di navi mediante laser

    Nulla rovina il nostro aspetto come una manciata di vene varicose sul viso, che può essere dipinta solo con una base spessa e vene varicose sulle gambe, costringendo a indossare gonne lunghe o pantaloni. Ma dopotutto durante un giorno d'estate quindi sarebbe desiderabile sentirsi facile e spensierato, solo con una delicata lucentezza sui labi e con un vestito corto in streaming.

    Rimozione di navi mediante laser - questa è solo la procedura che permetterà di abbandonare l'abbondanza di cosmetici decorativi, lasciando solo il minimo necessario, e smettere di nascondere le gambe. Dopotutto, devi essere d'accordo, assolutamente non lo meritano!

    Quale risultato ci si può aspettare da questa tecnica? Piacerà a tutti? Quale laser è maggiormente in grado di far fronte al suo compito ea quale costo contare? TecRussia.ru fornisce risposte a tutte le domande più importanti:

    Da dove vengono le navi "problematiche"?

    Ci sono un certo numero di patologie piuttosto diverse che portano alla comparsa di capillari e vene deformati. Allo stesso tempo, due zone principali soffrono più spesso:

    • Viso (guance e naso)

    Qui gli asterischi rossi, un reticolo o singole navi dilatate possono significare:

    • rosacea;
    • conseguenze del congelamento;
    • una delle manifestazioni di ipertensione arteriosa a lungo termine (alta pressione sanguigna);
    • le conseguenze della terapia ormonale;
    • assottigliamento della pelle
    • reazioni allergiche (in questo caso il difetto è solitamente localizzato solo sul naso e intorno alla bocca).

    Normalmente, le piccole navi situate vicino alla superficie della pelle si espandono e si contraggono in risposta a cambiamenti nei fattori esterni e interni (ricordate il bellissimo rossore sul viso che ci associa alla giovinezza e alla salute - sono i capillari espansi). I problemi iniziano quando, per le ragioni sopra esposte, non possono essere ristretti e sopraffatti dal sangue. Di conseguenza, le pareti sono allungate e la "stella" più evidente si forma sulla superficie della pelle.

    • piedi

    Le gambe possono essere dilatate come capillari sottocutanei, che formano una rete caratteristica e vene superficiali. Le piccole navi situate vicino alla superficie della pelle possono soffrire per i seguenti motivi:

    • predisposizione ereditaria (ridotta elasticità della parete vascolare);
    • i cambiamenti nel peso corporeo ("oscillazioni" dei cicli di rapida perdita di peso e aumento di peso hanno effetti estremamente negativi sulla pelle e sul sistema circolatorio);
    • gravidanza, così come i cambiamenti ormonali nel corpo;
    • disturbi emorragici (rallentamento o viceversa accelerazione).

    Per la varicosi, i fattori significativi, oltre a quelli sopra elencati, saranno:

    • bassa attività motoria (i muscoli degli stinchi quando camminano aiutano a spingere il sangue nel cuore);
    • fallimento delle valvole venose, che impediscono il flusso inverso di sangue.

    Approcci di base al trattamento dei vasi sanguigni dilatati

    Ci sono molti farmaci progettati per rafforzare la parete vascolare, ripristinare l'elasticità e prevenire i danni. Ma, sfortunatamente, sono buoni solo per la prevenzione: eliminare con il loro aiuto una maglia capillare già formata sul viso o nodi di vene sulle gambe non funzionerà. Dovremo procedere per una rimozione radicale, il cui meccanismo è il seguente: in risposta a effetti dannosi - sia laser, elettrocoagulazione o preparati medici speciali (sclerosanti) - la nave "collassa" e ricoperta di tessuto connettivo. Il flusso sanguigno viene ridistribuito lungo i sentieri vicini e la pelle diventa nuovamente pulita e uniforme.

    È importante ricordare che la rimozione delle aree problematiche del canale sanguigno non elimina le cause che hanno portato al danneggiamento delle pareti, il che significa che esiste una possibilità di ricaduta. Succede con couperose, e con le vene varicose, e in presenza di ipertensione e dopo un ciclo di ormonoterapia, anche se questo corso è stato una tantum. Recidiva non significa che il trattamento è stato inefficace. Le navi sigillate non si espandono mai più. Ma c'è sempre il rischio che i loro "vicini", situati nelle immediate vicinanze di quelli remoti, siano coinvolti nel processo patologico.

    In ogni caso la durata stimata dell'effetto di laser o altre procedure dovrebbe specificare il medico che tener conto di tutti i fattori significativi (diagnosi, condizione della pelle, ecc.), E correzione idealmente estetico deve essere eseguita dopo l'identificazione e la rimozione sottostante deformazione causa vascolare.

    Perché il laser?

    È possibile rimuovere i vasi problematici utilizzando diverse tecniche di base. Per i capillari dilatati sul viso è criodistruzione (esposizione ad azoto liquido), elettrocoagulazione. Per le vene varicose, scleroterapia e chirurgia. Per dare la preferenza a uno o un altro metodo, è necessario considerare i seguenti parametri:

    • l'efficacia;
    • la presenza di indicazioni di pripy;
    • la probabilità di complicazioni;
    • il grado di danno tissutale durante la procedura;
    • livello di dolore (procedura dolorosa);
    • il numero di sessioni richieste per ottenere un risultato stabile.

    La tecnica laser è considerata ottimale per tutti i punti: è sicura e poco traumatica, non richiede anestesia e riabilitazione, fornisce un risultato rapido e pronunciato in poche sedute. C'è anche un meno - un prezzo relativamente alto, e non è dovuto tanto alla complessità delle manipolazioni quanto al costo delle attrezzature utilizzate, che i saloni e le cliniche di cosmetologia hanno bisogno di "battere".

    Quale laser scegliere?

    In questo caso, dovresti fidarti di un cosmetologo specializzato. Persone diverse hanno diverse tonalità (luce) e spessore della pelle, diversa sensibilità al dolore, ecc. - quindi non esiste un singolo laser migliore per la rimozione vascolare. Tuttavia, la scelta è piccola e nel caso dei capillari superficiali è limitata a due opzioni: diodo o neodimio. A differenza degli altri, i loro impulsi luminosi sono assorbiti principalmente dall'emoglobina - questo significa che il raggio ha un effetto massimo su quelle strutture dove c'è un ciuffo di sangue, praticamente senza danneggiare la pelle e i tessuti circostanti.

    Le grandi vene vengono rimosse con l'aiuto di coagulazione laser endovenosa. Per fare questo, una sottile guida di luce viene inserita nella vena della vena, lungo la quale il raggio viene guidato nel lume del vaso, bruciando le pareti dall'interno. Questa non è tanto una procedura cosmetica quanto un'operazione minimamente invasiva, un'alternativa al trattamento chirurgico tradizionale delle vene varicose. Viene eseguito in un ambiente ospedaliero, ma quasi subito dopo il completamento è possibile tornare alla normale routine.

    Com'è la rimozione laser delle navi sul viso e sulle gambe?

    La procedura inizia con una semplice preparazione, che è progettata per facilitare e garantire la sua condotta. Sarà necessario:

    • per 2 settimane per rifiutarsi di visitare il solarium, la spiaggia;
    • Rimuovere i capelli dalla zona trattata e scartare l'uso di qualsiasi trucco;
    • Preparati per una "ora X" leggera, vestiti larghi fatti di tessuti naturali, in modo da non irritare la pelle ancora una volta sul sito dell'esposizione laser.

    Se tutte queste condizioni sono soddisfatte, è possibile iniziare subito la correzione il giorno della consultazione con uno specialista (cosmetologo, flebologo, ecc.). Il paziente viene invitato in un ufficio appositamente attrezzato, dove si trova nella poltrona o sul divano e indossa occhiali da sole speciali per proteggere gli occhi. Per l'anestesia, una crema con un anestetico locale del tipo "Emla" viene applicata sulla pelle nel sito di esposizione per circa 30 minuti.

    Successivamente, i parametri necessari del laser vengono sintonizzati, il raffreddamento ad aria si accende e la procedura stessa inizia. Impulsi consecutivi il medico passa attraverso l'intera area della rete o lungo l'intera lunghezza della nave. Per tempo (senza anestesia), questo può richiedere da 10 a 30 minuti, a seconda delle dimensioni dell'area trattata. A volte l'effetto può essere visto dopo la prima sessione, ma, di regola, saranno necessarie almeno 3-4 procedure per ottenere un risultato completo, con un intervallo di 2-3 settimane.

    Controindicazioni, complicazioni, effetti collaterali

    Le procedure laser per la rimozione di vasi dilatati sono controindicate nei seguenti casi:

    • gravidanza in qualsiasi momento;
    • la presenza di diabete mellito scompensato;
    • l'uso di farmaci che aumentano la sensibilità della pelle alla luce (retinoidi, alcuni antibiotici, ecc.);
    • abbronzatura fresca;
    • malattie oncologiche di qualsiasi localizzazione.

    L'effetto collaterale standard è l'eritema pronunciato (arrossamento della pelle), che può durare circa una settimana. Inoltre, l'area trattata sarà soggetta a gonfiore per diversi giorni - questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si pianifica la procedura sul viso, soprattutto se le "stelle" problematiche si trovano in prossimità delle palpebre inferiori. A volte ci sono violazioni della pigmentazione - oscuramento o viceversa, schiarimento della pelle nella zona dell'impatto - è quasi impossibile prevederne l'effetto, ma passa in tempi relativamente brevi, in poche settimane.

    Le possibili complicanze, di regola, lo sono conseguenza di errori medici di un cosmetologo o di un chirurgo. Il problema più comune sono le ustioni della pelle, le cui cause possono essere:

    • tipo errato di laser e / o intensità di polimerizzazione;
    • raffreddamento insufficiente della pelle;
    • ignorando le controindicazioni esistenti del medico e / o del paziente;
    • utilizzare prima della procedura di cosmetici su base di grassi (ad esempio, creme e latte per il corpo);
    • presenza di capelli scuri al posto della procedura (capelli come le cellule del sangue, assorbono energia dalle radiazioni laser, brucia e brucia la pelle).

    Oltre al grave arrossamento della zona lesa, le ustioni sono accompagnate da una caratteristica tristezza e bruciore. Sarà necessario immagazzinare il "Pantenolo" e trattarlo periodicamente con la pelle fino a quando non sarà completamente guarito. Dopo aver rimosso i vasi sulle gambe, vi è la possibilità di esacerbazione delle vene varicose, perché di conseguenza aumenta la pressione del sangue nelle vene di grandi dimensioni. Pertanto, quando si pianifica una correzione su larga scala in quest'area, si dovrebbe sempre consultare un flebologo.

    Quale laser rimuove meglio i vasi sanguigni e gli asterischi sul viso?

    Gli asterischi vascolari (teleangiectasie, o TAE abbreviati) sono gruppi prominenti di vasi sanguigni ("mesh") viola o rossi sotto la pelle. Molto spesso appaiono sul viso nell'area delle guance e delle ali del naso, sulle gambe e sul collo.

    Possono assumere forme diverse: ragnatele, asterischi, maglie, ecc. La ragione della loro formazione è l'espansione dei vasi di superficie.

    Le reti vascolari per la salute non sono pericolose, ma sembrano esteticamente poco attraenti, così tante sono disposte a liberarsi di questo difetto e rimuovere i vasi.

    La rimozione laser consente di risolvere questo problema in modo rapido, efficiente e indolore grazie ai moderni risultati medici.

    cause di

    Gli asterischi vascolari appaiono per una serie di motivi. La loro presenza sulla pelle del corpo e del viso dovrebbe diventare un segnale per il paziente per diagnosticare e curare il medico, e non solo per rimuovere questo difetto estetico.

    Quindi, i motivi più comuni per la comparsa di teleangiectasia:

    • Malattie delle vene.
    • Insufficienza venosa cronica.
    • Patologie endocrine.
    • Disturbi ormonali.
    • Gravidanza, aborti.
    • Ricevimento OK con contenuto di estrogeni aumentato.
    • Patologie cardiovascolari
    • Stile di vita sedentario
    • Insufficienza del tessuto connettivo.
    • Mancanza di vitamina C (ipovitaminosi).
    • Malattie del fegato con una violazione del ritiro dei metaboliti.

    Rimuovere la rete capillare oggi offre molti saloni di bellezza, ma senza consultare un flebologo o un chirurgo vascolare per effettuare questa manipolazione non è raccomandato. È meglio risolvere il problema nella clinica sotto la supervisione di medici qualificati.

    Informazioni sulla procedura

    Anche nei casi avanzati, la rimozione laser (coagulazione) dei vasi dilatati dà un buon risultato. La tecnica è considerata una delle più efficaci in medicina e cosmetologia.

    Con la terapia laser, l'effetto è solo sulle cellule dell'emoglobina, che nei grandi vasi sono grandi, mentre la pelle e i tessuti adiacenti rimangono intatti. Il rischio di ustioni non è dovuto a uno speciale sistema di raffreddamento.

    La tecnologia di rimozione vascolare mediante laser si basa sulla selezione di fototermolisi. Il dispositivo laser emette onde di una certa lunghezza, che provoca il riscaldamento dei globuli rossi, la coagulazione e l'incollaggio delle pareti della nave dilatata. Dopo questo, la nave trattata si risolve dopo 3-4 settimane.

    Come risultato della procedura:

    • La pelle viene visivamente pulita dalle formazioni vascolari.
    • Dopo l'esposizione, non c'è pigmentazione, cicatrici o cicatrici.
    • Il rischio di erosione, gonfiore o irritazione è escluso.
    • Immediatamente dopo la rimozione, può persistere un leggero arrossamento dell'epidermide, che a sua volta passa in poche ore.

    L'intero processo dura circa 15-20 minuti.

    testimonianza

    Il trattamento degli asterischi vascolari sul viso e sul corpo mediante coagulazione laser è indicato per vasi di piccole e medie dimensioni. La procedura è ottimale per le persone con la pelle chiara.

    Questo metodo ti consente di rimuovere:

    • Kuperoz in faccia.
    • Asterischi vascolari.
    • Reticolati venosi.
    • Elementi punto.

    Non ci sono restrizioni prima che la procedura venga eseguita, non è necessario preparare il paziente. La rimozione laser della rete vascolare può essere effettuata a qualsiasi età, anche nei bambini piccoli.

    Controindicazioni

    La rimozione vascolare laser non viene eseguita nelle seguenti condizioni:

    • Diabete mellito.
    • Malattie virali e infettive acute.
    • Gravidanza e allattamento.
    • Oncologia.
    • Rischio di formazione di cicatrici cheloidi
    • Malattie croniche nella fase di scompenso.
    • Patologie del tessuto connettivo.
    • Presenza di dermatiti nell'area di esposizione.
    • Infiammazione acuta
    • Epilessia.
    al contenuto ↑

    I vantaggi del metodo

    La rimozione laser ha una serie di vantaggi preziosi:

    1. Eseguito nella modalità del giorno 1, Non c'è bisogno di andare in ospedale. Subito dopo la fine della procedura, puoi fare la tua attività o tornare a casa.
    2. La rapidità di - il trattamento della couperose sul viso non richiede più di 30 minuti.
    3. Adatto per la rimozione di asterischi vascolari su qualsiasi parte del corpo.
    4. Nella maggior parte dei casi, non causa reazioni avverse e conseguenze.
    5. Non ha bisogno di anestesia.
    6. Non causa dolore e ustioni.

    Ci sono speciali dispositivi laser che permettono di condurre la terapia in estate, e le persone con il colore della pelle scura.

    L'efficacia della tecnica è stata dimostrata da numerosi studi clinici condotti in Francia, Russia e Spagna, quindi puoi essere sicuro della sicurezza e dell'efficacia della procedura del 100%.

    Quale laser è migliore?

    I seguenti tipi di laser sono utilizzati per la rimozione vascolare:

    • diodo - è applicabile per vasi venosi di colore blu, meno frequentemente per la rimozione delle arterie rosse. Per il trattamento con questo laser richiede da 3 a 7 sedute con una pausa in un mese tra le procedure.
    • Il neodimio è il miglior tipo di laser, Il più efficace nell'eliminare la telangiectasia. È usato per rimuovere vasi piccoli, medi e grandi in qualsiasi area del corpo. Il corso di laserterapia al neodimio consiste in 2-6 procedure con un intervallo di 1 mese.
    • Sistema americano - l'installazione, quando applicata alle navi patologiche è influenzata da razzi. E 'meglio per il trattamento di asterischi vascolari sul viso, si adatta bene a macchie di vino e rosacea. Per la rimozione completa, sono necessarie da 2 a 6 sessioni di esposizione.
    al contenuto ↑

    Periodo di recupero

    Dopo aver rimosso i vasi con un laser, devono essere seguite le seguenti raccomandazioni mediche:

    • Immediatamente dopo la procedura, applicare ghiaccio sul sito di trattamento.
    • Il sito di esposizione non può essere bagnato per 2-4 giorni.
    • Per 4-5 giorni dopo il trattamento, utilizzare un unguento antibatterico prescritto da uno specialista.
    • Per accelerare il processo di guarigione, utilizzare Bepanten o Panthenol fino a 5 volte al giorno.
    • Entro 2-3 mesi dalla rimozione, la pelle deve essere protetta dalle radiazioni UV utilizzando una protezione solare speciale. Il solarium durante questo periodo è proibito.
    • Le prime 2-3 settimane non puoi andare in sauna e sauna.
    • Formare una crosta non rimuovere.
    • Rinviare uno sforzo fisico pesante per un mese o secondo la testimonianza di uno specialista.
    • Se la procedura è stata eseguita su gambe, dopo il trattamento si mostra che indossa una maglieria a compressione o una benda in tempo, stipulata da uno specialista.
    al contenuto ↑

    Effetti della rimozione della vascolarizzazione

    Di solito, dopo la terapia laser, non ci sono complicazioni: il rischio di formazione di croste, ecchimosi, cicatrici e cicatrici è minimo.

    Un leggero arrossamento della pelle nell'area da trattare passa solitamente 30-60 minuti dopo l'esposizione.

    In rari casi, possono verificarsi le seguenti reazioni avverse:

    • L'aspetto di una crosta,
    • Tessuto blu,
    • gonfiore,
    • Rossore.

    Con tali sintomi, gli specialisti prescrivono in genere il trattamento delle aree colpite con Bepanten o Pantenolo. A causa di ciò, la pelle deve essere ripristinata entro 2 settimane.

    In conclusione, devo dire che non è possibile garantire la completa rimozione del pattern vascolare sulla pelle. Dopo la fotocoagulazione laser, il reticolo diventa più chiaro e discreto.

    Video - rimozione vascolare laser in clinica

    È anche importante capire che la ragnatela capillare è un sintomo di altre malattie, senza la terapia di cui la lotta contro di essa è inefficace. Pertanto, quando si rimuovono gli asterischi dal viso e dal corpo, è prima di tutto necessario capire la causa alla base della loro formazione.

    Recensioni dei pazienti

    Nina

    Appello alla clinica con la diagnosi di "couperose". Dopo il primo trattamento, la carnagione divenne più uniforme. Ho pensato che sarei stato al lavoro il giorno successivo con una faccia rossa, ma tutte le tracce dell'operazione sono scomparse letteralmente in un paio d'ore. Sono contento di aver preso una decisione!

    Catherine

    Ho pagato 1.800 rubli per pulire le navi sulla mia faccia. La procedura è stata indolore. Immediatamente dopo l'esposizione, la pelle era leggermente gonfia e piccoli punti rimanevano dal laser. Il risultato è diventato visibile in un mese. Raccomando a tutti quelli che vogliono un viso bello e pulito dal reticolo.

    Sergei

    Ha dato per il corso di rimozione quasi 2 mila rubli. Hanno detto che l'effetto dura almeno sei mesi, e quindi le stelle possono nuovamente apparire. Vediamo cosa succederà, spero che il risultato duri più a lungo.

    Natalia

    Mia figlia di 4 anni ha un puntino rosso sul viso di un centesimo. Nella clinica locale, ci è stata negata la terapia, ha detto prima di 18 anni, tali operazioni non vengono eseguite.

    Dmitry

    Per me qualsiasi laser non ha aiutato o aiutato a pulire o rimuovere una couperose sul viso. Poi ha fatto l'elettrocoagulazione - il risultato è stato molto meglio. Scomparso non completamente, ma la differenza tra queste manipolazioni è evidente.

    Il miglior laser per la rimozione vascolare

    L'abbondanza di tecnologie laser sul mercato offre un trattamento efficace dei vasi sanguigni patologicamente dilatati. Qual è la differenza tra queste tecnologie?

    Laser vascolari - QFT

    I cosiddetti laser vascolari emettono un'onda di 532 nm, che corrisponde allo spettro giallo-verde dell'intervallo visibile. In questo intervallo c'è un secondo picco di assorbimento da parte dell'emoglobina. Pertanto, il principale punto di applicazione di questo laser e ha dato il nome a questo laser, come un laser vascolare. Anche se questa non è l'unica applicazione per questa lunghezza d'onda. Il laser vascolare è più spesso utilizzato per la fotocoagulazione di vasi dilatati sul viso, per il trattamento della rosacea, per la rimozione di macchie di vino maculato. Inoltre, i laser vascolari sono utilizzati con successo per rimuovere le macchie pigmentate. In combinazione con lo scanner, un laser vascolare può stare in linea con i sistemi IPL per rimuovere la pigmentazione.

    Pulse Dye Laser (PDL) - laser a colorante

    Nei laser a coloranti, c'è un enorme vantaggio: la possibilità di ottenere lunghezze d'onda non standard a seconda del tergicristallo usato. Ci sono laser in questa serie per rimuovere i tatuaggi. Per rimuovere i vasi, la lunghezza d'onda è 585 - 595 nm. Questo corrisponde allo spettro giallo dell'intervallo visibile. La lunghezza d'onda può variare da 585 a 595 nm, lo spettro di emissione giallo. Anche se lo spettro di assorbimento dell'emoglobina in questi laser è inferiore rispetto ai laser KTP e IPL, ma ci sono anche proprietà positive - questa è la profondità di penetrazione. La seconda caratteristica distintiva è la capacità di generare impulsi da 0,4 ms a 50 ms. Gli impulsi brevi consentono la coagulazione delle piccole navi. Lo svantaggio dei laser a colorante è l'alto costo di manutenzione e l'insufficiente profondità di penetrazione del raggio. Nella medicina estetica, vengono gradualmente sostituiti da potenti sistemi IPL con la capacità di generare impulsi lunghi da 10 a 50 ms.

    Laser PDL con tecnologia multiplex

    L'esperienza pratica nell'uso dei laser a colorante ha dimostrato la loro insufficiente efficacia nella coagulazione delle patologie vascolari profonde, così come delle malformazioni vascolari di grande volume. Cynosure, USA, ha sviluppato e brevettato la tecnologia MPX. Il sistema laser Cynergy ha 2 laser - PDL 585-595 nm e Nd: YAG 1064 nm. Il laser emette impulsi PDL + Nd: YAG in sequenza. Il primo impulso subcoagulante di un laser a colorante a 585 nm trasforma l'emoglobina del sangue in metaemoglobina. La metaemoglobina assorbe la lunghezza d'onda di un laser al neodimio 1064 nm 3-5 volte meglio. Questa tecnologia consente una rimozione più efficace delle patologie vascolari utilizzando poteri minori, rispettivamente, con un minor rischio di complicanze.

    Sistemi IPL

    IPL (Luce pulsata intensa - intensa luce pulsata), molti specialisti sottovalutano le capacità di queste tecniche. In effetti, ci sono diversi set di potenza e qualità dei sistemi IPL. Secondo i dati clinici, questi sistemi non sono inferiori ai laser che operano alle stesse lunghezze d'onda. Il grande vantaggio dell'IPL è la possibilità di scegliere la lunghezza d'onda. IPL moderno con filtri sostituibili può offrire medico di scegliere una lunghezza d'onda di 530 nm (corrispondente vascolare laser KTP), 550 nm, 560 nm, 570 nm (corrispondente ad un certo laser a colorante), 590 nm - corrisponde anche laser a colorante. Inoltre, i moderni sistemi IPL possono modificare l'ampiezza dell'impulso. generare un impulso quasi-lungo, come un laser QFT, Nd: YAG e competere con successo con sorgenti di radiazioni coerenti. I sistemi IPL sono utilizzati per rimuovere couperose (telangietasi), trattamento della rosacea, macchie di vino, emangiomi di piccole dimensioni. I vantaggi possono anche essere attribuiti a un'ampia area dell'epidemia, che facilita il trattamento di molteplici patologie vascolari.

    Laser ad Alessandrite

    I laser ad Alessandrite emettono 755 nm e sono tradizionalmente utilizzati per la depilazione laser. Tipicamente, per l'epilazione il laser alessandrite genera impulsi 3-5 msec. Tuttavia, i sistemi con un impulso più lungo di 10-200 ms possono anche rimuovere i vasi. A differenza dei laser vascolari, dei laser IPL e dei coloranti, i laser alessandrite hanno una maggiore profondità di penetrazione del raggio laser e un minor rischio di ustioni.

    Laser a diodi

    I laser a diodi hanno un'elevata efficienza, durata e senza pretese nella manutenzione. Il più delle volte in dermatologia si usano laser a diodo con una lunghezza d'onda di 805 - 810 nm, 930 nm, 980 nm e 1060 nm, che sono simili a un laser al neodimio. L'aspetto dei laser a impulsi lunghi con la capacità di regolare gli impulsi da 10 a 200 ms consente l'uso di laser a diodi per la rimozione vascolare. Di particolare interesse è la lunghezza d'onda di 810 nm, che corrisponde ad un punto di assorbimento isobarico (ossi-e carbossiemoglobina). Il secondo aspetto positivo è la maggiore profondità di penetrazione, rispetto ai metodi descritti sopra. La lunghezza d'onda di 810 nm può rimuovere efficacemente e obiettivi profondi - come le vene sulle gambe.

    Laser Nd: YAG

    I laser al neodimio con una lunghezza d'onda di 1064 nm si sono dimostrati nella capacità di rimuovere bersagli profondi e grandi, come le vene delle gambe. La seconda cosa positiva è la sicurezza, che ti permette di lavorare su tipi di pelle scura. I laser al neodimio rimuovono bene bersagli grandi da 1 mm di diametro. I tentativi di rimuovere i vasi di piccolo diametro spesso provocano ustioni. Le ustioni con un laser al neodimio sono di solito 3 gradi e portano a cicatrici ipotrofiche.

    Le sottigliezze della rimozione vascolare laser

    I laser sono stati usati per trattare le vene varicose dal 1970, ma i risultati accettabili sono stati raggiunti dopo la comparsa negli anni 80 di un laser a colorante pulsato. Negli anni '90 sono stati sviluppati laser con lunghezze d'onda maggiori che hanno reso il trattamento più sicuro ed efficace. Il laser ideale deve avere una lunghezza d'onda necessaria per l'assorbimento del recipiente dell'emoglobina, la capacità di penetrare alla profondità del recipiente, non danneggia la pelle e influenzare la nave lentamente.

    La difficoltà di trattamento laser della gamba vene è che le vene sono molto diverse dimensioni, profondità di colore, e la posizione, così quando si utilizza un tipo di laser per tutti i tipi di vasi possono non essere efficaci.

    Lo sviluppo di laser al neodimio a impulso lungo con una lunghezza d'onda di 1064 nm è diventato uno stadio promettente nel trattamento delle vene degli arti inferiori. Un debole assorbimento della melanina del pigmento cutaneo riduce la probabilità di ustioni anche sulla pelle scura. È meglio per questo tipo di radiazione reagire vasi con un diametro di 0,5 a 3 mm.

    Luce pulsata: questo tipo di raggi influenza meglio i piccoli vasi superficiali.

    Nel trattamento entro tre mesi dalla rimozione del 75% delle navi osservate nel 88% dei pazienti trattati con un laser a neodimio, diodo 29%, 33% - sul laser alessandrite.

    Effetti collaterali del trattamento laser dei vasi sanguigni:

    - la formazione di nuove navi;

    - eliminazione incompleta dei vasi sanguigni;

    L'iperpigmentazione è temporanea e la sua frequenza è più bassa, più lunga è la lunghezza d'onda del laser e migliore è il raffreddamento.

    La scelta della modalità di esposizione laser è determinata dalla durata dell'impulso. Attualmente, si distinguono due metodi:

    1. Fototermolisi selettiva. Un regime in cui un riscaldamento molto rapido della nave si verifica a una temperatura superiore a 100 ° C con riscaldamento minimo del derma. Vengono utilizzati impulsi laser molto intensi (I = 20 kW / cm2) che durano meno del periodo di rilassamento della nave. A tale scopo vengono utilizzati impulsi emettitori laser dell'ordine di millisecondi (0,5-1,5 ms). Nel sangue, l'energia della radiazione assorbita viene convertita in calore, che non ha il tempo di dissiparsi e quindi si accumula nella nave. A causa di ciò, la temperatura e la pressione aumentano significativamente all'interno della nave, il che porta alla rottura del suo muro e all'emorragia. Clinicamente, questo si manifesta sotto forma di porpora o microemorragia.
    1. Coagulazione selettiva. Il regime di impatto termico limitato - una temperatura dell'ordine di 75 ° C provoca la coagulazione della parete del vaso. Anche la radiazione viene assorbita dal sangue, ma in questo caso il compito è aumentare selettivamente la temperatura della parete del vaso. Questo può essere ottenuto solo trasferendo il calore, che richiede tempo sufficiente. Pertanto, il tempo di impulso dovrebbe essere più lungo del tempo di rilassamento della nave, ma limitato, altrimenti si possono verificare cambiamenti significativi nella vasta area del derma circostante.

    Di solito, la durata dell'impulso è 3-5 volte più lunga rispetto al tempo di rilassamento. Pertanto, per una nave con un diametro di 150 μm, la durata dell'impulso dovrebbe essere dell'ordine di 70 ms, che è 100 volte maggiore del valore utilizzato per la fototermolisi selettiva. Con una quantità approssimativamente uguale di energia consumata, in questo caso è richiesta un'intensità di emissione più debole (I = 0,2 kW / cm2). Tecnicamente, tali parametri sono molto più facili da ottenere, un gran numero di laser e persino lampade a impulsi IPL con filtri sono adatti a questo. È questo effetto che sta alla base dell'applicazione del laser KTP in dermatologia per il trattamento dei disturbi vascolari.

    Il problema della rimozione vascolare è la non universalità dei laser

    I praticanti si trovano ad affrontare il problema della rimozione percutanea dei vasi. Vale a dire - Laser vascolari, con lunghezze d'onda di 532nm, 577nm, 585nm e 590nm hanno una profondità limitata penetrazione del fascio, che non consente questi tipi di laser per rimuovere bersaglio profonda e grandi, come emangiomi maggiori di 5 mm e gambe maglia venose. D'altra parte, i laser al neodimio (Nd: YAG 1064 nm), e vicino a loro sulla fisica dell'impatto di laser (diodo, 930nm, 980nm, 1060nm) è ben rimuovi profondamente sepolti e grandi bersagli (vene, emangioma), ma inefficace nella rimozione di vasi di piccolo calibro sul viso. Ciò è dovuto al fatto che la lunghezza d'onda di 930nm - 1064 nm in aggiunta agli effetti sulla melanina ed emoglobina viene anche assorbita dall'acqua e ad alta energia densità perdono effetti selettività sull'emoglobina. Pertanto, i medici nella rimozione di piccoli vasi sanguigni sul viso di un laser al neodimio spesso ricevono ustioni.

    Il vantaggio principale di una lunga 1064nm Nd clinica laser è la loro profondità di penetrazione, in grado di raggiungere 5 - 10 mm al corretto raffreddamento dell'epidermide. luce invisibile con lunghezza d'onda di 1064 nm è assorbita dalla ossiemoglobina in 100 volte peggio luce gialla avente una lunghezza d'onda di 595nm emessa dal laser a colorante (Bäumler W, Ulrich H, Hartl A, et al Br J Dermatol 2006; 155 (2)..: 364-371) Pertanto, quando si tratta di navi di un fluenze laser neodimio necessari superiore quando si usa un laser a colorante (PDL).

    D'onda di 1064 (spettro infrarosso) viene assorbita dal ossiemoglobina è circa 10 volte più forte di acqua, che è il derma cromofori più comuni. A causa di una tale differenza nei coefficienti di assorbimento e nel principio della fototermolisi selettiva, possiamo usare con successo i laser al neodimio in cosmetologia. Tuttavia, la lunghezza d'onda del laser Nd: YAG è meno selettiva di quella di altri laser che operano in intervalli più brevi.

    La necessità di migliorare la selettività ridotta fluenza e costretto un medico utilizzando un laser neodimio, procedura di avvicinamento con maggiore cautela, a causa del maggior rischio di indesiderate danni termici ai tessuti. Con questa mancanza di un laser neodimio è compromessa perché la sua lunghezza d'onda è in grado di penetrare in profondità nel tessuto di qualsiasi altra, che è assolutamente necessaria quando si tratta di lesioni vascolari profonde e vasi profondi pianeggianti, per raggiungere una radiazione più breve.

    lesioni vascolari degli arti inferiori, tra ragno e varicose, disagio circa il quaranta per cento delle donne del mondo. Sebbene la telangiectasia superficie (diametro inferiore a 1 mm) risponde bene ai laser ad onda corta, la maggior parte dei vasi delle gambe sono troppo grande o giacere troppo profonda per laser ad onda corta, come il KTP (532 nm - titanile fosfato di potassio) li può coagulare.

    Uno studio di confronto l'efficacia di lunghezza d'onda 532nm (KTP) e una lunga laser con una lunghezza d'onda di 1064 nm (Nd), ha mostrato che neodimio superato KTP vasi rimozione di tutti i diametri. laser KTP dimostrato efficace nel trattare con vasi di diametro inferiore a 1 mm, ma non è adatto per l'uso con i vasi di diametro maggiore (Ozden MG, Bahsivan M, Aydin F, et al J dermatolog Trattare 2011; 22 (3):.. 162-166).

    La maggior parte dei vasi blu per la coagulazione richiede l'azione di lunghezze d'onda più profonde, come 1064 nm (neodimio). La scelta del diametro spot ottimale e della durata dell'impulso dipende dal diametro della nave. Molti credono che il diametro del punto del radiatore dovrebbe essere approssimativamente uguale al diametro della nave. Questo non è vero. Maggiore è il diametro del punto, più profonda è la penetrazione del laser. Cioè, il diametro del radiatore è selezionato in base alla profondità della nave, e non dal suo spessore.

    Nd: YAG riscalda l'imbarcazione in modo più uniforme rispetto a un'onda laser KTP di breve durata. Il riscaldamento uniforme consente di incollare più efficacemente la nave. Tuttavia, a causa dell'assorbimento debole dall'emoglobina, per ottenere l'effetto di Nd: YAG richiede una fluenza molto più elevata (densità di flusso) che usare KTP (Ross EV, Domankevitz Y. Laser Surg Med 2005; 36 (2) 105-116 :. ).

    L'ampiezza dell'impulso viene solitamente selezionata tra 10 e 100 millisecondi. Una durata più breve (meno di 20 ms), più spesso provoca la porpora e porta a alterazioni della pigmentazione post-infiammatorie (Bäumler W, Ulrich H, Hartl A, et al Br J Dermatol 2006; 155 (2): 364-371..). Per la coagulazione di piccoli vasi è spesso necessaria una durata dell'impulso più breve (meno di 40 ms), mentre per i vasi più spessi viene utilizzata una durata dell'impulso più lunga. Una maggiore durata dell'impulso è più sicura per i fototipi più scuri, poiché l'aumento della durata dell'impulso riduce il rischio di danni all'epidermide.

    Aumentando il diametro del punto del radiatore aumenta la profondità di penetrazione del laser, quindi è utile quando si lavora con vasi più profondi. Tuttavia, un aumento del diametro del punto aumenta il dolore della procedura. Il raffreddamento dell'epidermide gioca un ruolo fondamentale quando si lavora con un laser al neodimio su vasi sulle gambe, poiché è necessaria un'alta fluenza (la densità di flusso, misurata in J / cm2) per raggiungere il punto di coagulazione. Il raggio di azione della fluenza quando si rimuovono i vasi sulle gambe varia da 120 a 300 J / cm2 e dipende dal diametro del punto del radiatore.

    1. La luce infrarossa con una lunghezza d'onda di 1064 nm viene assorbita dall'emoglobina 10 volte più forte dell'acqua.
    2. Il neodimio riscalda i vasi in modo più uniforme rispetto alla lunghezza d'onda più corta del laser KTP - 532 nm
    3. Più piccolo è il diametro della nave, più breve è l'ampiezza dell'impulso (da 10 ms a 100 ms)
    4. Una maggiore durata dell'impulso è più sicura per la pelle più scura
    5. Più profonda è la nave, maggiore è il diametro del radiatore (da 1,5 mm a 7 mm)
    6. Quando si lavora con un diametro standard della gamba, la fluenza può variare da 120 a 300 J / cm2

    Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

    È possibile riscaldare le emorroidi negli uomini e nelle donne?

    Che a trattare

    Se è possibile riscaldare le emorroidi, interessa molte persone che soffrono di una malattia "delicata". I coni emorroidali cadono costantemente e portano disagio e dolore....

    Classificazione CEAP dell'insufficienza venosa cronica

    Che a trattare

    Gli studi di esperti internazionali nell'ultimo decennio del XX secolo sono stati principalmente dedicati alla flebologia: è una branca della medicina che studia la struttura, le funzioni e le malattie del sistema venoso....