Trattamento medicamentoso della linfostasi degli arti inferiori

Struttura

La linfostasi, come una malattia, è stata conosciuta fin dall'antichità. Solo allora fu chiamato elefantesimo per la somiglianza di una gamba malata alla pelle di un elefante, perché in particolare la malattia colpisce gli arti inferiori. Il trattamento della linfostasi degli arti inferiori è abbastanza complicato, viene effettuato in un complesso che include la terapia medica.

Cos'è la linfostasi degli arti inferiori?

Limfostazom - una malattia del sistema linfatico, caratterizzato dalla violazione di drenaggio linfatico, aumento di edema, con conseguente vasto gonfiore e deformazione dell'arto interessato.

La prima manifestazione è la pastosità del piede: il primo gonfiore è morbido al tatto, indolore, passa da solo dopo un riposo notturno. Più tardi il gonfiore non passa, aumenta, si alza. Ci sono problemi con le scarpe. Negli interventi chirurgici nell'area dei linfonodi femorali e inguinali, l'edema si forma dall'alto verso il basso, a cominciare dall'anca.

Cambia sensibilmente la pelle dell'arto colpito: prima viene assottigliata, stirata, a volte scoppia e da lì viene rilasciato un liquido limpido, la linfa. Poi arriva la fase di proliferazione - la pelle diventa ruvida, forma pieghe trasversali. Il tessuto grasso sottocutaneo allargato germina con un tessuto connettivo.

C'è dolore associato sia alla compressione delle terminazioni nervose, sia a numerose complicazioni.

La funzione dell'arto inferiore è persa, il paziente perde la capacità di muoversi indipendentemente. Inoltre, con l'apparizione di un enorme gonfiore, l'aspetto di una persona peggiora e i dolori mentali si uniscono alla sofferenza fisica.

trattamento

Trattamento della linfostasi degli arti inferiori, in particolare con stadi avanzati, un lungo, complesso, che coinvolge diversi metodi mirati a diversi collegamenti del processo patologico.

Sfortunatamente, la terapia radicale, per la cura completa di questa malattia, non esiste. In pratica, prescrivere un trattamento conservativo, che include:

  • terapia farmacologica;
  • pneumocompressione dell'hardware;
  • massaggio linfodrenante;
  • Terapia fisica;
  • agopuntura;
  • hirudotherapy.

L'intervento chirurgico è indicato in caso di fallimento della terapia conservativa. A seconda della gravità e la portata del processo di funzionamento microchirurgica eseguita per stabilire anastomosi tra vasi linfatici e le vene, liposuzione grasso sottocutaneo.

Principi della terapia farmacologica

Le medicine per linfostasi sono prescritte per prevenire la progressione, il suo peggioramento e complicazioni. I seguenti preparativi sono indicati per la soluzione dei seguenti problemi:

  1. Aumento del tono dei vasi linfatici.
  2. Regolazione dei processi di riduzione dell'ossidazione nel corpo.
  3. Rafforzamento dell'attività fibrinolitica di sangue.
  4. Normalizzazione del bilancio sale-acqua.

Venotonics e flebotonica

Venotonica e flebotonica con azione linfotropica sono un gruppo di farmaci che hanno un effetto angioprotettivo. Il meccanismo dell'azione farmacologica si riduce a rafforzare il drenaggio linfatico, a migliorare la microcircolazione dei tessuti nella zona interessata, a ridurre la permeabilità delle pareti dei vasi.

Inoltre, i farmaci in questo gruppo hanno effetti antinfiammatori e analgesici. Sono prescritti per lesioni di vene e vasi linfatici.

Preparati creati sulla base di componenti vegetali naturali:

Linfostasi degli arti inferiori

Le ragioni per l'insorgenza della malattia possono essere di massa, ma prima parleremo della linfa e del suo ruolo nell'organismo. Il liquido è ricco di enzimi, frazioni proteiche, complessi minerali e sostanze nutritive. Nel corpo, la linfa partecipa ai processi metabolici alla pari con il sangue.

Le cause della linfostasi degli arti inferiori

Nella qualifica moderna, ci sono due tipi di linfostasi:

acquisita si verifica a causa del blocco dei vasi linfatici e della rimozione dei linfonodi. Ulteriori dettagli sulle cause della linfostasi acquisita saranno descritti di seguito.

congenito si sviluppa come risultato dei difetti di sviluppo dell'intero sistema linfatico. Tale anomalia può manifestarsi sotto forma di una singola assenza di linfonodi o malformazioni dei vasi linfatici. Tali vizi possono essere di natura familiare ed essere ereditati.

Le principali cause di sviluppo, linfostasi acquisita degli arti inferiori:

  • ferite e lesioni;
  • brucia con la formazione di profonde cicatrici e stenosi;
  • gravi malformazioni cardiovascolari;
  • insufficienza venosa nello stadio scompensato;
  • interventi chirurgici sulle gambe, accompagnati da danni all'apparato linfatico;
  • oncopatologia e tumori benigni che comprimono i linfonodi regionali;
  • disturbo sistemico dei processi metabolici;
  • immobilità prolungata delle gambe.

Sintomatologia della malattia

Il sintomo principale della malattia è l'edema persistente degli arti inferiori. Nella classificazione moderna, ci sono tre tipi di sintomi:

  • Limfadema - L'edema è reversibile e non va oltre la caviglia. A una palpazione di un tessuto morbido e friabile. Dopo una breve pausa, l'apparente gonfiore diminuisce significativamente.
  • Fibredema - caratterizzato da un edema più persistente che si estende dalla caviglia all'intera superficie dello stinco. I pazienti lamentano una costante affaticamento delle gambe e una sensazione di pesantezza in loro. Le gambe con difficoltà si piegano all'articolazione della caviglia, l'edema è resistente, la pelle assume una sfumatura bluastra e si ispessisce gradualmente.
  • elefantiasi - La fase finale della progressione della malattia. I pazienti notano un forte aumento delle gambe in volume. I contorni sono levigati, le gambe sono deformate nelle articolazioni. A poco a poco, c'è una violazione dei processi metabolici, che porta alla formazione di ulcere trofiche.

Diagnosi della malattia

Una serie precisa di diagnosi richiede tutta una serie di misure diagnostiche. Dopo un esame dettagliato esterno delle gambe, nominare inoltre USDG per chiarire lo stato del letto venoso e la differenziazione dell'edema. Necessariamente nomina l'ecografia degli organi interni per escludere i processi tumorali nella piccola pelvi. Specificare la diagnosi consente la linfografia e la linfoscintigrafia - si tratta di un metodo diagnostico radiologico e radioisotopico, che consente di valutare oggettivamente la condizione e il funzionamento dei vasi linfatici e dell'apparato valvolare del sistema linfatico.

I principali metodi di trattamento della linfostasi degli arti inferiori

Esistono diversi modi per trattare efficacemente la malattia. La medicina tradizionale offre una varietà di farmaci che possono significativamente facilitare la vita dei pazienti, in rari casi, ricorrere all'intervento chirurgico. Insieme agli schemi classici di trattamento, vengono anche praticati con successo i metodi di eliminazione degli edemi delle gambe. Tutti questi metodi mirano a ripristinare il deflusso di liquidi e a normalizzare i processi metabolici negli arti.

Qualsiasi trattamento deve essere prescritto dopo una causa affidabile dello sviluppo di linfostasi e inviare un trattamento per eliminare la causa. Se ciò non è possibile, l'obiettivo del trattamento dovrebbe essere quello di aiutare massimamente i pazienti a liberarsi dell'edema.

Principi della terapia farmacologica

I farmaci sono prescritti in un modo complesso, non solo per ridurre l'edema, ma anche per influenzare la causa dall'interno.

Il regime di trattamento più popolare ed efficace:

  • "Detralex" e i suoi analoghi - le medicine restaurano il tono delle navi;
  • le droghe di liquirizia promuovono la stimolazione attiva dei vasi linfatici;
  • gli unguenti ricchi di vitamine R e C aiutano ad affrontare l'edema: "Venoruton", "Unguento eparina", "Trixirutina";
  • i processi metabolici nei tessuti sono ben influenzati dalla preparazione omeopatica "Lymphomyosot", è in grado di rafforzare il drenaggio e rimuovere il gonfiore;
  • riportare i vasi alla normalità aiuterà ad estrarre l'ippocastano ("Escuzan", "Venitan");
  • per rafforzare l'effetto terapeutico, vengono prescritti i preparati enzimatici "Wobenzym";
  • in alcuni casi, per ragioni mediche, è consigliabile nominare diuretici;
  • Quando sulla pelle compaiono ferite incurabili lunghe, vengono utilizzati i preparati antibatterici per l'applicazione interna e topica ("Baneocina").

Trattamento con rimedi popolari a casa

La linfostasi è una malattia caratterizzata da un trattamento a lungo termine, pertanto, oltre alla farmacoterapia, la medicina tradizionale fornisce un buon risultato. Le materie prime naturali sono ricche di proprietà medicinali che aiutano a eliminare la causa della malattia senza causare danni al corpo e influenzano favorevolmente la parete vascolare.

  • Radice di tarassaco - il prodotto migliora il drenaggio linfatico e tonifica la parete vascolare. Usa l'infuso di foglie di tarassaco, prendendo 0,5 tazze a stomaco vuoto tre volte al giorno. Per la preparazione dell'infusione, avrete bisogno di 2 cucchiai. cucchiai di foglie secche di tarassaco, dovrebbero essere versati la sera 0,5 litri. acqua bollita Pronto da bere durante tutto il giorno successivo e alla sera per preparare una porzione fresca. Puoi usare le radici del dente di leone, ma dovrebbero essere bollite a bagnomaria per 5-8 minuti. nello stesso volume d'acqua. Brodo pronto da bere al mattino su un bicchiere prima di mangiare.
  • Eccellente aiuto impacchi. Ad esempio, cipolle al forno, mescolate con catrame del farmacista. La lampadina è cotta, macinata ad una massa omogenea e vengono aggiunti 2-3 cucchiai di catrame. La miscela pronta viene stesa su un panno di lino pulito. Il tessuto è distribuito uniformemente intorno al luogo di edema locale, fissato con una benda e lasciato fino al mattino.
  • Aceto di sidro di mele in un volume di 10 ml deve essere mescolato con un bicchiere d'acqua e un cucchiaino di miele. Utilizzare la miscela al mattino per 10 minuti. prima di colazione
  • naturale erbe che hanno un effetto diuretico, avere un effetto terapeutico, facilitando la rapida eliminazione dell'edema delle gambe. Raccogli dalle foglie di ortica, germogli di betulla e rosa canina si fondono in parti uguali e scuotere in un bagno d'acqua per 10-15 minuti. Dopo aver filtrato l'infuso, consumare mezzo bicchiere tre volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.
  • Fai bagni con erbe medicinali, in modo ottimale brodo di camomilla. Tagliare le erbe e far bollire per 10 minuti. a fuoco lento, dopo aver fatto i bagni di notte per 20 minuti.
  • Decotti di spese di guarigione può essere usato come applicazioni notturne. Come erbe, prendi l'erba di San Giovanni, piantaggine, achillea. Nella soluzione finale, aggiungere 25 ml di alcool medico, una compressa di aspirina e una compressa di Ampexx. La composizione è impregnato di garza e applicare sulla zona interessata della pelle da cima a imporre un panno imbevuto di una ripida soluzione salina in modo sicuro e fissare la benda, lasciando per la notte.
  • Medicina tradizionale e uso attivo sanguisughe. Con gonfiore non espresso, si possono usare 2-3 sanguisughe per una sessione. Nei casi più avanzati, il numero di sanguisughe può essere aumentato a 7-8 pezzi. Entro una settimana, puoi fare due corsi di trattamento. L'Hirudin, contenuto nelle sanguisughe, non solo diluisce perfettamente il sangue, ma rafforza anche la parete vascolare, riducendo l'effusione di fluido nel tessuto e, di conseguenza, riduce significativamente il gonfiore delle gambe.

prevenzione

Di grande importanza è la normalizzazione del peso. Nei momenti di riposo o durante il sonno, cerca di sollevare le membra malate. Per questo, è ideale utilizzare un rullo morbido. Linfostasi degli arti inferiori richiede un lungo trattamento domiciliare, quindi è importante monitorare rigorosamente l'igiene, fare sport, camminare in Scandinavia è un bene per questo.

Come trattare la linfostasi degli arti inferiori?

La linfostasi degli arti inferiori (linfadema della gamba, gonfiore linfatico delle gambe) è una malattia del sistema linfatico, caratterizzata da alterata circolazione linfatica e anomala ritenzione linfatica nei tessuti.

Secondo le statistiche dell'OMS, attualmente la linfostasi viene diagnosticata nel 10% della popolazione del nostro pianeta. La progressione di questa patologia prima dello sviluppo dell'elefantiasi genera sofferenza fisica e psicologica del paziente e quasi sempre porta alla disabilità. Questo è il motivo per cui la prevenzione e il trattamento della linfostasi vengono ora sottoposti a una maggiore attenzione da flebologi e linfologi in tutto il mondo.

Cos'è?

La linfostasi è una lesione dell'intero sistema linfatico e una violazione del linfodrenaggio. Cessa semplicemente di circolare e si accumula nei tessuti. Ecco perché le gambe si gonfiano e la pelle diventa molto densa con il tempo. Il problema in sé non scompare e diventa una forma più seria, quando una persona difficilmente si muove a causa di un forte ispessimento delle gambe.

Nelle persone questo fenomeno è chiamato elefantesimo a causa della somiglianza esterna con le membra di questo animale. Tale stasi di linfa può svilupparsi su una gamba o due, e anche toccare e mani. Da un punto di vista estetico, un tale spettacolo è molto sgradevole, ed è difficile nasconderlo. Su Internet, puoi vedere le foto che mostrano esempi di questa malattia.

Cause della linfostasi

Lo sviluppo della linfostasi può essere causato da una serie di fattori, ad eccezione dei quali lo sviluppo del processo patologico può essere prevenuto o portare a regressione persistente.

Tra i principali distinguono:

  • vasocostrizione amniotica;
  • patologie cardiache;
  • patologie congenite del sistema linfatico;
  • piccoli parametri diametrici delle aperture vascolari;
  • tumori di varia genesi;
  • malattie infiammatorie della pelle delle gambe;
  • ipoalbuminemia (carenza proteica);
  • insufficienza venosa cronica o acuta;
  • fratture o lussazioni;
  • insufficienza renale (stadio della terapia sostitutiva);
  • rimozione delle connessioni nodali del sistema linfatico;
  • varie infestazioni parassitarie;
  • chirurgia nella cavità toracica (es. mastectomia);
  • immobilizzazione prolungata.

Le cause dello sviluppo della malattia possono non avere una connessione diretta con il sistema linfatico, ma indirettamente hanno un effetto patologico attraverso organi o sistemi adiacenti.

Sintomi di linfostasi, foto

Ciascuno degli stadi della linfostasi degli arti inferiori ha i suoi sintomi (vedi foto).

Esistono tre livelli di sviluppo della patologia:

  1. Leggero gonfiore (linfedema). Il gonfiore è regolare, passa al mattino, dopo il riposo, aumenta dallo sforzo fisico. I tessuti connettivi non si espandono, la pelle è pallida, facilmente palpabile, forma una piega durante la palpazione. Con il freddo può scomparire completamente. In questa fase, non ci sono cambiamenti irreversibili.
  2. Edema irreversibile (fibridema). Il gonfiore non va via, c'è dolore, la pelle è densa, con la palpazione c'è una traccia di pressione, le gambe si stancano facilmente. Sul sito di lesioni, si verificano convulsioni, la pelle non si piega, gradualmente la pelle si scurisce.
  3. Elefantiasi. Il tessuto connettivo sotto la pelle si espande notevolmente, la pelle è cianotica, ruvida, tesa. L'edema è molto doloroso, la gamba assomiglia alla finezza dell'elefante, ispessendosi sempre di più. Ci sono ulcere, processi necrotici, infiammazione. L'arto si deforma progressivamente sempre di più, le articolazioni non si piegano.

La linfostasi delle gambe può svilupparsi principalmente o secondariamente. Il linfadema primario è caratterizzato da malfunzionamenti nel sistema linfatico causati da malformazioni congenite del tratto linfatico e colpisce una o entrambe le estremità. Le manifestazioni primarie di linfostasi compaiono già nell'infanzia e progrediscono nel futuro.

La linfostasi secondaria si sviluppa in seguito a lesioni alle gambe o allo sviluppo di malattie acquisite dal sistema linfatico inizialmente correttamente formato.

diagnostica

Nel determinare le tattiche terapeutiche, è consigliabile condurre un esame esteso del paziente, che include:

  1. Il metodo più affidabile per diagnosticare le violazioni del trasporto linfatico negli arti inferiori è la RM (risonanza magnetica);
  2. Ultrasuoni (ultrasuoni) degli organi pelvici e dell'intera cavità addominale;
  3. Scansione duplex di vasi di mani e piedi;
  4. Ultrasuoni del cuore, ECG;
  5. LHC (analisi del sangue biochimica) con determinazione obbligatoria delle proteine ​​e degli enzimi epatici (AlT, AsT);
  6. Esame a raggi X (linfografia);
  7. Diagnostica radioisotopica (linfoscintigrafia);
  8. OMK (analisi delle urine generale).

Molto probabilmente, tutte queste misure diagnostiche non solo indicheranno lo sviluppo dell'edema linfatico, ma troveranno anche la causa di questi disturbi.

Trattamento di linfostasi degli arti inferiori

Tutti i metodi di trattamento conservativi sono usati solo nella prima fase della malattia, quando i cambiamenti strutturali nel tessuto connettivo e nella pelle non sono ancora iniziati. In che modo il trattamento della linfostasi dipende direttamente da quale motivo ha causato. Prima di tutto, è necessario eliminare il fattore eziologico (per esempio, in presenza di un piccolo tumore pelvico, che comprime i vasi linfatici, è necessario rimuoverlo).

Le principali raccomandazioni per i pazienti con questa patologia:

  • taglio delle unghie delicatamente e tempestivamente;
  • quando si esegue un massaggio, non ricorrere a esercizi di schiacciamento;
  • Non è possibile indossare scarpe con allacciatura o tacchi (il tallone aiuta ad aumentare il carico sulle gambe e quindi peggiora il flusso linfatico, e l'allacciatura può tirare i vasi molli e i tessuti, che influenzeranno anche lo sviluppo di questa malattia);
  • è severamente vietato visitare la sauna, il bagno o prendere il sole (l'effetto termico espande i vasi, compresi quelli linfatici, che influiscono negativamente sul flusso linfatico e sanguigno negli arti inferiori);
  • per elaborare il minimo danno alla pelle (comprese le punture di insetti) con soluzioni di antisettici;
  • evitare carichi statistici e sollevamento di gravità (seduti o in piedi prolungati);
  • Non puoi sedere nella posizione della gamba sulla gamba, che, a proposito, è la postura preferita di ogni donna, perché in questo modo ostruisci il flusso sanguigno e il flusso linfatico negli organi e nelle gambe pelvici;
  • rinunciare a vestiti stretti e biancheria intima stretta (prima spremono i linfonodi e l'attrito della pelle porta a disturbi trofici);
  • utilizzare oli speciali durante il bagno e dopo l'acqua, è essenziale strofinare la pelle dei piedi con lozioni e creme senza conservanti e profumi che non solo la proteggeranno, ma si ammorbidiranno, influenzando positivamente la barriera protettiva;
  • È vietato camminare a piedi nudi fuori dalla casa (c'è un'alta probabilità che la pelle dei piedi venga danneggiata e si formino ulcere che non guariranno bene);
  • utilizzare polvere (polvere di bambino, talco) con una forte sudorazione dei piedi, che riduce il rischio di disturbi trofici e sudorazione).

Il trattamento del linfedema a domicilio dovrebbe essere completo, inclusi terapia farmacologica e compressiva, massaggio speciale, cura del piede, dieta, esercizio fisico e ginnastica terapeutica.

  1. La dieta con linfostasi dovrebbe essere a basso contenuto calorico e quasi senza sale, in quanto il sale che mantiene il fluido nel corpo, contribuisce solo alla progressione dell'edema. Il cibo dei pazienti con linfostasi dovrebbe essere ricco di proteine ​​vegetali e animali, acidi grassi polinsaturi. Dovrebbe limitare l'uso di dolci, prodotti da forno e pasta, alcuni tipi di cereali. Ma il consumo di frutta fresca, verdura e prodotti a base di latte fermentato è il benvenuto.
  2. Il trattamento farmacologico consiste nell'assumere le compresse. Normalizzare la circolazione della linfa aiuterà il ricevimento di troxevasin, detraleksa e targhe venoruton forte. Per migliorare la circolazione periferica del sangue nominare no-shpu e theonikol. Ripristinare la microcircolazione del sangue aiuterà trental farmaci.
  3. Con linfostasi è richiesto un massaggio linfodrenante, che unisce il massaggio dei linfonodi in profondità con un tocco ritmico e gentile della pelle esterna. Dopo il massaggio, che dura circa un'ora, si consiglia di applicare una benda medica.
  4. La terapia compressiva è ridotta a indossare biancheria intima speciale per compressioni con pressione distribuita oa bende regolari di arti affetti. Per le medicazioni, è possibile utilizzare la benda elastica o prodotti speciali da maglieria medica. Promuovendo il deflusso della linfa, queste misure aiutano a ridurre significativamente il gonfiore.
  5. I pazienti con linfostasi sono sessioni molto utili di fisioterapia, nuoto e nordic walking.

Preparati per linfostasi

Va notato che il trattamento medicamentoso della linfostasi del piede contiene una vasta gamma di farmaci che normalizzano il flusso linfatico e sanguigno, che riducono la permeabilità delle pareti dei vasi e contribuiscono anche ad un aumento della loro elasticità:

  • diuretici - sono somministrati con cautela sotto la supervisione di un medico;
  • agenti antipiastrinici (sangue diluito) - trental, quarantil;
  • preparazioni enzimatiche (wobenzym, phlogenzym) - stimolano l'immunità, combattono con edema, hanno azione antiinfiammatoria e fibrinolitica;
  • farmaci flebotrofici (detralex, troxevasin e troxerutin gel) - migliorano la microcircolazione tissutale, aumentano il tono delle vene, ripristinano il flusso linfatico;
  • rimedio omeopatico - linfomiazot, stimolando il metabolismo, migliorando il drenaggio linfatico e migliorando l'escrezione di tossine dal corpo;
  • benzopirone (cumarina): ridurre l'edema proteico, il sangue diluito, attivare la proteolisi dovuta all'attivazione dei macrofagi; Anche il calcio dobesilato, simile ai benzopironi, è prescritto;
  • angioprotectors (farmaci da estratto di ippocastano) - normalizzare il tono dei vasi linfatici e delle vene, ridurre la permeabilità della parete vascolare, che riduce l'intensità dell'edema (escusane, venitane, escina);
  • solcoseryl - riduce il gonfiore dei tessuti, ha un effetto rigenerativo, aumenta il tono della parete vascolare (stimola la formazione di collagene nelle pareti dei vasi sanguigni);
  • antistaminici - raccomandata in risipola recidiva e inibire istamina rilasciano effetto inibitorio sull'attività contrattile limfososudov; (vedi tutte antistaminici.)
  • immunomodulatori (acido succinico, tintura di eleuterococco, licopide) - stimolano l'immunità, rafforzano la parete vascolare;
  • antibiotici e farmaci antinfiammatori per i disturbi trofici della pelle (ulcere, eczema, erisipela);
  • vitamine (acido ascorbico, vitamina E, PP, P) - rafforzare la parete vascolare, ridurre la permeabilità vascolare, avere un effetto antiossidante.

Lingerie di compressione

La maglieria medica è una salvezza per i pazienti con patologie del sistema circolatorio e linfatico.

I prodotti hanno diversi vantaggi:

  1. Funzionalità. Il trattamento del linfedema viene efficacemente eseguito dalla maglia medica. Calze, calzini, maniche non solo comprimono delicatamente le zone interessate, allargate di vasi linfatici o sanguigni, ma forniscono anche supporto per l'arto.
  2. Convenienza. Quasi tutti hanno l'abilità di fasciare una fascia elastica o le basi del massaggio linfodrenante. Una maglia a compressione (calze, maniche, gambaletti) è in grado di mettere la forza di tutti.
  3. Beauty. Il trattamento del linfedema, l'edema può essere alla moda ed elegante. La maglieria è realizzata in diversi colori, design elegante. Può essere indossato al posto della solita biancheria intima per abiti normali.

Scegliere la maglieria terapeutica è necessaria solo con misure individuali. Vengono rimossi da un chirurgo, un consulente medico. Per un effetto positivo su ristagno, gonfiore, uso prolungato, lavaggio giornaliero di calze o maniche.

kinesiterapia

Il metodo implica una combinazione di massaggio linfodrenante e esercizi di fisioterapia. Secondo le regole, per la prima volta per 15 minuti, migliorando il massaggio del flusso linfatico con una tecnica speciale, seguita da 15 minuti di carica. Il corso del trattamento è di 14 procedure.

massaggio

Con linfostasi - questa è la base del trattamento. La stessa efficacia è posseduta dall'hardware e dall'esposizione manuale a strati profondi e vasi sanguigni di grandi dimensioni. Indipendentemente per massaggiare un braccio o una gamba o un piede non sarà possibile a un edema. La stagnazione è iniziata dall'inguine o dall'area ascella, che è fisicamente difficile da fare per il paziente. Con una tendenza all'accumulo di linfa e liquido interstiziale, edema, fare un massaggio con uno specialista.

Dopo la prima sessione, dopo 1 ora sostituirai che l'arto interessato si è ridotto in dimensioni, piacevoli "brividi", il formicolio può passare attraverso il corpo. È un segnale che ristagna di liquido e linfa, l'edema si attenua. Durante la sessione, il massaggiatore avvolge un braccio o una gamba attorno all'anello delle dita, riscaldandosi lentamente e attraversando gli strati profondi dei tessuti. La linfostasi degli arti inferiori o delle mani può essere lavorata con un pennello o rullo. E rafforzare i vasi, e rimuovere il ristagno, gonfiore. Siti con grandi vene varicose, ulcere trofiche e altre violazioni dell'integrità del bypass della copertura cutanea. Se durante la sessione compare disagio, l'occupazione viene interrotta.

A proposito del beneficio della terapia fisica

Oltre al massaggio con linfostasi degli arti inferiori, l'esercizio è molto importante. Sono coinvolti nel trattamento di questa malattia. Certo, devi sviluppare un complesso speciale, che devi fare 2 volte al giorno. Lezione dovrebbe essere data solo un quarto d'ora. Allo stesso tempo, una benda di compressione deve necessariamente essere presente sulla gamba dolorante.

Quali esercizi possono essere inclusi nel complesso?

  • Gamba della bicicletta malata;
  • Flessione e raddrizzamento delle dita sulla gamba;
  • Rotazione dei piedi in direzioni diverse alternativamente;
  • "Disegnare" il piede degli "otto".

Gli esercizi sono molto semplici, ma la regola importante è eseguirli ogni giorno.

Trattamento con rimedi popolari

A casa, vari rimedi popolari sono usati per trattare la linfostasi (come medicina ausiliaria e solo nelle fasi iniziali). Non potendo descriverli tutti, diamo alcuni esempi:

  1. Aceto di sidro di mele. Rafforza le pareti dei vasi, elimina gonfiori e cambiamenti trofici. Per macinare, diluire l'aceto con acqua in un rapporto 1: 2. Massaggiare con movimenti di massaggio dai piedi ai fianchi. Quindi, dopo una piccola esposizione, sciacquare i resti della soluzione e applicare una crema con un effetto di rinforzo vascolare sulla pelle.
  2. Eccellente aiuto comprime. Ad esempio, cipolle al forno, mescolate con catrame del farmacista. La lampadina è cotta, macinata ad una massa omogenea e vengono aggiunti 2-3 cucchiai di catrame. La miscela pronta viene stesa su un panno di lino pulito. Il tessuto è distribuito uniformemente intorno al luogo di edema locale, fissato con una benda e lasciato fino al mattino.
  3. Radice di tarassaco - il prodotto migliora il drenaggio linfatico e tonifica la parete vascolare. Usa l'infuso di foglie di tarassaco, prendendo 0,5 tazze a stomaco vuoto tre volte al giorno. Per la preparazione dell'infusione, avrete bisogno di 2 cucchiai. cucchiai di foglie secche di tarassaco, dovrebbero essere versati la sera 0,5 litri. acqua bollita Pronto da bere durante tutto il giorno successivo e alla sera per preparare una porzione fresca. Puoi usare le radici del dente di leone, ma dovrebbero essere bollite a bagnomaria per 5-8 minuti. nello stesso volume d'acqua. Brodo pronto da bere al mattino su un bicchiere prima di mangiare.
  4. Decotti di spese mediche possono essere utilizzati sotto forma di applicazioni notturne. Come erbe, prendi l'erba di San Giovanni, piantaggine, achillea. Nella soluzione finale, aggiungere 25 ml di alcool medico, una compressa di aspirina e una compressa di Ampexx. La composizione è impregnato di garza e applicare sulla zona interessata della pelle da cima a imporre un panno imbevuto di una ripida soluzione salina in modo sicuro e fissare la benda, lasciando per la notte.
  5. Le erbe naturali, che hanno un effetto diuretico, hanno un effetto terapeutico, facilitando la rapida eliminazione dell'edema delle gambe. Raccogli dalle foglie di ortica, germogli di betulla e rosa canina si fondono in parti uguali e scuotere in un bagno d'acqua per 10-15 minuti. Dopo aver filtrato l'infuso, consumare mezzo bicchiere tre volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.
  6. La medicina tradizionale e l'uso attivo delle sanguisughe non sono passate. Con gonfiore non espresso, si possono usare 2-3 sanguisughe per una sessione. Nei casi più avanzati, il numero di sanguisughe può essere aumentato a 7-8 pezzi. Entro una settimana, puoi fare due corsi di trattamento. L'Hirudin, contenuto nelle sanguisughe, non solo diluisce perfettamente il sangue, ma rafforza anche la parete vascolare, riducendo l'effusione di fluido nel tessuto e, di conseguenza, riduce significativamente il gonfiore delle gambe.

Inoltre, non dimenticare altre raccomandazioni dei medici per i pazienti che stanno preparando o hanno problemi simili. Essi dovranno eliminare i bagni, sauna, solarium, profumi e conservanti usati nei cosmetici per i piedi, a rinunciare a scarpe col tacco alto, indumenti stretti, strofinato sulla pelle, evitare il sollevamento di carichi pesanti, prolungata in piedi o seduti (in particolare con la sua gamba sopra l'altra).

operazione

La questione del trattamento chirurgico è considerato in gravi anomalie congenite del sistema linfatico, l'assenza di effetto dalla terapia conservativa, la progressione del linfedema, fibrosi dei tessuti molli, frequenti episodi di risipola, e così via. D.

Tipi di intervento chirurgico:

  1. Dermatofasciolipectomia con metodo isolotto - rimozione delle aree cutanee alterate con tessuto adiposo sottocutaneo, fascia, fibrosi. La preparazione preoperatoria comprende diverse sessioni di liposuzione necessarie per liberarsi del tessuto sottocutaneo. L'intervento chirurgico consiste nell'asportazione di alcune aree della pelle con i tessuti che sono affetti da fibrosi. La superficie della ferita risultante viene chiusa con innesti di pelle conservati o prelevati da un'area sana della pelle del paziente.
  2. Tunneling - Creazione artificiale di canali speciali nelle aree interessate per il deflusso della linfa accumulata in tessuti sani con ulteriore assorbimento nei vasi linfatici. Le gallerie temporanee sono costituite da canali a spirale o protesi speciali, permanenti, dalla vena sottocutanea o dalla spirale, fatte di materiale inerte. Viene mostrato con la forma iniziata di linfedema, che esclude la possibilità di trattamento con uno dei metodi sopra elencati.
  3. Operazione con la creazione di anastomosi linfonodali. È indicato nella linfostasi secondaria, specialmente dopo l'esposizione alle radiazioni ai linfonodi o dopo la loro rimozione durante la mastectomia. Per il trattamento della linfostasi primaria è inefficace. L'intervento consiste in allocazione di navi di un canale linfatico e la loro connessione con una vena vicina per mezzo delle microanastomoses più sottili.
  4. Liposuzione - rimozione dell'aspirazione chirurgicamente da parte del tessuto sottocutaneo sottoposto a cambiamento fibrotico. Eseguita con moderata fibrosi limitata.

Dopo ogni tipo di intervento chirurgico, viene prescritto un farmaco. Ogni paziente con linfostasi, indipendentemente dallo stadio del processo, è osservato nell'angio-chirurgo. I corsi di terapia di supporto sono generalmente condotti per tutta la vita del paziente.

prevenzione

Per prevenire la linfostasi degli arti inferiori, si raccomanda di seguire le seguenti regole:

  • indossare biancheria intima a compressione;
  • visita regolarmente la piscina;
  • rinunciare a scarpe scomode;
  • bere ogni giorno almeno due litri di acqua pulita;
  • ogni giorno per fare mezz'ora di cammino, in bicicletta;
  • prendersi cura della pelle delle gambe: tagliare le unghie, rimuovere la pelle morta, curare le ferite, trattare punture di insetti con antisettici o acido borico - tutto dovrebbe essere fatto in modo tempestivo.

La stagnazione nei tessuti, una violazione del deflusso del liquido linfatico provocherà la comparsa di altre malattie gravi e limiterebbe il movimento. Come prevenire lo sviluppo della patologia? Se già diagnosticata linfostasi degli arti inferiori - il trattamento a casa aiuterà a far fronte rapidamente. Il sistema di influenza sui fattori di rischio non deve trascurare i pazienti con predisposizione genetica o in remissione.

Trattamento efficace della linfostasi degli arti inferiori a casa

Puffiness degli arti inferiori - fenomeno frequente, che si verifica in un gran numero di persone.

L'edema che appare nelle gambe dopo una giornata di lavoro e scompare al mattino dopo il riposo deve avvisare la persona, perché tali sintomi possono essere primi sintomi vene varicose o lo stadio iniziale della tromboflebite.

Tuttavia, se il gonfiore nell'area del piede o dello stinco diventa più pronunciato ogni giorno, è importante appena possibile consultare un medico per escludere lo sviluppo di linfostasi.

Cos'è la linfostasi?

La linfostasi è un processo patologico caratterizzato dallo sviluppo di edema persistente causato da disturbi del flusso linfatico. La malattia si sviluppa a causa di un disturbo della circolazione linfatica nel sistema linfatico periferico e nelle sue parti centrali.

Un tale stato aiuta a rallentare il deflusso del liquido da vasi capillari e vasi linfatici. La patologia si manifesta con un significativo gonfiore delle estremità, l'accumulo di liquido nella cavità addominale e nello sterno.

Forme e stadi della malattia

Nello sviluppo della patologia, ci sono 3 fasi:

  1. edema reversibile (linfedema), in cui non si rileva un aumento del volume dell'arto, la proliferazione del tessuto connettivo;
  2. edema irreversibile (fibredema), in cui la pelle si indurisce, il tessuto connettivo inizia ad espandersi. Il paziente inizia a sentire dolore quando tocca o allunga la pelle nella zona interessata;
  3. elefantiasi (elefantesimo), che è caratterizzato dalla deformità dell'arto, dallo sviluppo dell'osteoartrosi, dalla limitazione della mobilità.

Nella foto in basso, tre fasi della linfostasi degli arti inferiori:

La linfostasi è classificata in:

  1. primario, che è una patologia congenita, e il suo sviluppo è dovuto all'inadeguatezza delle funzioni del sistema linfatico a causa della struttura anormale del tratto linfatico. Una caratteristica distintiva della linfostasi primaria è la sua manifestazione nell'infanzia, con successiva progressione nell'adolescenza;
  2. secondario, il cui sviluppo si verifica durante la vita sotto l'influenza di una serie di fattori. La linfostasi secondaria degli arti inferiori è divisa in un giovane, il cui sviluppo si osserva in pazienti di età compresa tra 15 e 30 anni, che colpisce le persone di età superiore a 30 anni.

Localizzazione della malattia

Linfostasi nella maggior parte dei casi si sviluppa nelle gambe e nelle mani. Molto meno spesso la patologia si concentra sul sistema riproduttivo, sulla regione peritoneale, sulle ghiandole mammarie e sul viso.

La linfostasi degli arti inferiori si verifica quasi nel 90% dei casi.

Complicazioni e prognosi

La malattia stessa non rappresenta una minaccia per la vita umana, Tuttavia, ha una serie di complicazioni che possono portare a conseguenze irreversibili.

Ad esempio, un forte gonfiore può limitare i movimenti del paziente, causando disagio e dolore.

Se il trattamento prematura di una persona perde la capacità di servire se stesso indipendentemente, il che peggiora significativamente la qualità della sua vita.

Inoltre, lo sviluppo di linfostasi porta a disturbi funzionali dei tessuti situati nell'epicentro della patologia, risultando in questo luogo fibrosi (consolidamento dei tessuti) e ulcere trofiche.

Questa condizione è complicata da una diminuzione dell'immunità locale e dall'incapacità di resistere a vari tipi di infezioni.

Con diagnosi e trattamento tempestivi, gli specialisti danno una prognosi positiva per il decorso della malattia.

Cause dell'apparenza

Tra le cause che causano lo sviluppo della patologia, ci sono:

  • patologie congenite e anomalie del sistema linfatico;
  • rimozione di neoplasie maligne e benigne;
  • conseguenze del trattamento del cancro;
  • disordini metabolici, compresa l'obesità;
  • uno stile di vita sedentario, una lunga permanenza in posizione seduta;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • disturbi ormonali;
  • lesioni meccaniche;
  • tumori maligni e benigni nel sistema linfatico;
  • malattie infettive;
  • insufficienza delle valvole delle vene profonde;
  • conseguenze della rimozione dei linfonodi;
  • patologia renale;
  • ipoalbuminemia;
  • interventi chirurgici

Guarda il video sulle cause di linfostasi:

sintomi

Ogni stadio della malattia ha i suoi segni e sintomi:

  • linfedema. Vi è gonfiore alla caviglia, alla base delle dita dei piedi e tra le ossa sul retro del piede. Spesso un sintomo compare dopo l'attività fisica e alla sera. Al posto del gonfiore, la pelle diventa pallida, con una palpazione facilmente assemblata nella piega. Dopo il riposo la condizione dell'arto è normalizzata.
  • Fibredema. Il decorso della malattia è lento, può richiedere diversi anni. Il gonfiore si osserva non solo nell'articolazione della caviglia, ma anche nella parte alta della gamba, ha una struttura densa. La pelle al posto dell'edema si ispessisce, si ingrossa, il colore cambia in cianotico, non è possibile raccoglierlo in una piega. Spesso, le verruche si formano nella zona interessata. L'edema è permanente, il suo aspetto non dipende da alcun fattore, non passa da solo. Durante lo sforzo fisico, si verificano pesantezza, dolore e crampi. Si sviluppa una deformazione iniziale dell'arto, un aumento della sua circonferenza.
  • elefantiasi. L'ultimo stadio della malattia. Si manifesta con una forte proliferazione di tessuto connettivo sotto l'edema formato. Pelle ruvida, allungata, blu. L'arto è considerevolmente ingrandito (la differenza tra arti sani e affetti è superiore a 50 cm). I contorni della gamba sono persi, i cambiamenti cistici si formano nel tessuto.

I sintomi generali della malattia includono:

  • affaticamento veloce;
  • la debolezza;
  • mal di testa, emicranie;
  • placca sulla lingua;
  • disturbi dell'attenzione;
  • un forte aumento del peso corporeo;
  • dolore articolare e muscolare.
al contenuto ↑

Diagnosi della malattia

La diagnosi e la nomina del trattamento necessario per la linfostasi devono essere gestite da uno specialista!

Dopo che il dottore ha raccolto un anamnesi, incluso uno familiare, e ha anche effettuato un esame e una palpazione delle aree colpite, nominerà una serie di ulteriori misure diagnostiche, tra cui:

  1. linfografia. Questo tipo di studio appartiene alla categoria di radiologia. Durante la procedura, una quantità di una sostanza colorante speciale viene iniettata nell'area tra 1 e 2 dita, e tra le ossa 1 e 2 del metatarso viene effettuata una piccola incisione attraverso la quale sono visibili i vasi linfatici colorati. In questi vasi viene iniettato un mezzo di contrasto, dopo di che scatta foto. La linfografia aiuta gli specialisti a dare una valutazione qualitativa e quantitativa dei vasi linfatici.
  2. linfoscintigrafia. Studio radioisotopico condotto da una gamma camera speciale, che riprende immagini di vasi sanguigni in cui si trova una sostanza isotopica introdotta attraverso il tessuto sottocutaneo. Con l'aiuto della linfoscintigrafia, vengono determinati lo stato del sistema linfatico e la natura del flusso linfatico.
  3. Ultrasuoni con doplerografia;
  4. Ultrasuoni degli organi pelvici (per determinare la presenza di processi infiammatori o tumorali);
  5. Un esame del sangue clinico che aiuta a identificare possibili reazioni infiammatorie nel corpo del paziente;
  6. Analisi delle urine, che consente di determinare l'eventuale presenza di patrologia renale;
  7. Un ecografia del cuore, un ECG del cuore, che consente di identificare o escludere la patologia del cuore.

Presta attenzione alle condizioni dei linfonodi. Se sono ingranditi, iniziare il trattamento, altrimenti la malattia può evolvere in una più seria.

trattamento

La linfostasi degli arti inferiori è una patologia che può diventare irreversibile, pertanto il trattamento (entrambi i rimedi medicinali e quelli folcloristici) deve essere eseguito sotto la supervisione di uno specialista.

medicazione

Il trattamento della linfostasi si riduce alla normalizzazione del flusso linfatico nella gamba interessata. Un ruolo importante nella terapia è svolto dalle medicine:

  1. prodotti-flebotoniki, aiutando a migliorare la microcircolazione nei tessuti. Di regola, usano preparazioni "Flebodia", "Vasoket".
  2. prodotti-venotoniki, come Detralex, Venodiol. Aiutare a migliorare il drenaggio linfatico e migliorare il tono della rete venosa;
  3. diuretici, o diuretici come "Veroshpiron", "Furosemide";
  4. antinfiammatorio farmaci e antibiotici (con infezione dei tessuti della gamba malata).
al contenuto ↑

Mezzi della gente

  • Cipolla comprime con catrame. Una grande cipolla con buccia dovrebbe essere cotta in forno per 10 minuti. Staccare i gusci e macinare fino allo stato di pappa. Mescolare la massa risultante con 1 cucchiaio. l. catrame di betulla Metti la miscela su un lembo morbido di stoffa e attacca alla zona interessata. La benda dovrebbe essere fissata e lasciata sul piede per tutta la notte. Al mattino rimuovere i resti della pomata con acqua tiepida, asciugare con un asciugamano. Il corso del trattamento è di 50-60 giorni.
  • Comprime da latte materno e miele. Mescola latte reale d'api e miele fresco in proporzioni uguali, introduce dell'acqua fresca. In una soluzione, inumidire un panno di cotone morbido e attaccare a una gamba malata. Avvolgilo con un fazzoletto caldo, aggiustalo e lascialo durante la notte. Al mattino, sciacquare i piedi con acqua tiepida. La procedura deve essere eseguita ogni giorno per 2 mesi.
  • Aglio e miele. 300 g di aglio tritato mescolato con 400 ml di miele fresco, coprire e insistere in un luogo fresco e buio per 15 giorni. Il prodotto ricevuto viene preso 15 ml (1 cucchiaio) tre volte al giorno prima dei pasti. Durata del trattamento - 2 mesi.
  • Rosa canina e ribes. Unire i fianchi con le foglie di ribes in parti uguali. Brew come tè, insistendo almeno 30 minuti. Assumere 3-4 volte al giorno prima di mangiare mezza tazza.
al contenuto ↑

dieta

Durante il trattamento della linfostasi delle gambe, è necessario regolare la dieta del paziente. Per fare ciò, limitare rigorosamente:

  • quantità di fluido consumato;
  • sale e i suoi prodotti;
  • prodotti da forno;
  • riso;
  • zucchero;
  • patate.

La nutrizione del paziente dovrebbe includere:

  1. verdure e frutta;
  2. prodotti a base di latte fermentato.

Il trattamento della linfostasi è un processo lungo. È importante capirlo far fronte al problema a casa può essere solo nella fase iniziale della malattia.

Se dopo 2 mesi non si osservano cambiamenti nelle condizioni del paziente o se la malattia progredisce, è necessario contattare urgentemente il medico che correggerà le tattiche di trattamento o prescriverà l'operazione.

prevenzione

Avvertire lo sviluppo della linfostasi può essere, osservando un certo numero di semplici regole:

  • consumare più proteine ​​e limitare l'assunzione di sale;
  • non esporre il corpo a sforzi fisici eccessivi;
  • trattare tempestivamente e correttamente eventuali malattie;
  • indossare solo vestiti e scarpe comode che non ostacolino il movimento (abbandonare pantaloni stretti, scarpe, ecc.).

Non è superfluo come la profilassi sarà massaggio ai piedi limfodrenazhny. Come farlo da solo, leggi qui.

Trattamento medicamentoso della linfostasi degli arti inferiori

Il trattamento farmacologico della malattia non allevia completamente i sintomi, è uno dei punti della terapia complessa. In combinazione con altri metodi di trattamento, i farmaci riducono il rischio di sviluppare elefantiasi e altre complicanze della linfostasi.

Gruppi di farmaci per il trattamento della linfostasi degli arti inferiori

  1. I venotonici sono farmaci, il cui meccanismo d'azione è volto ad aumentare il tono delle vene. I preparati sono in grado di accumularsi selettivamente in vasi venosi, riducendo l'estensibilità delle loro pareti, aumentando il loro tono e, di conseguenza, riducendo il gonfiore agli arti inferiori. Inoltre, la venotonica aumenta il tono dei vasi linfatici, aumenta la forza e la frequenza delle contrazioni vascolari del sistema linfatico. Tutto ciò porta a un miglioramento della microcircolazione negli arti inferiori, aumenta la quantità di ossigeno e sostanze nutritive che entrano nei tessuti. Inoltre, venotonics aumentano le proprietà protettive dei capillari, leucociti meno "attacco" danneggiato parete vascolare, con una conseguente riduzione dell'infiammazione nei tessuti degli arti inferiori. Alla venotonica sono inclusi farmaci come Flebodia, Detralex, Troxerutina (compresse e gel), Venaro e Venodiolo. Il corso minimo di trattamento con venotonick è di un mese, i corsi dovrebbero essere ripetuti da 2 a 3 volte l'anno.
  2. Venotonica di origine vegetale. Tutte le proprietà di cui sopra hanno anche preparati a base di erbe a base di ippocastano. Questi includono Escuzan, Venoplant, Eszin e Venastat. I farmaci sono disponibili sotto forma di compresse, gocce per l'ingestione, un gel o crema per uso esterno. È possibile combinare l'assunzione del farmaco all'interno e il trattamento locale.
  3. Gli angioprotettori sono farmaci che hanno un effetto protettivo contro la parete vascolare. Aumentano la resistenza dell'endotelio (parete interna del vaso) per fattori dannosi ridurre la permeabilità capillare alle sostanze e tossine, aumentare l'elasticità dei vasi sanguigni, riducendo così la loro fragilità. In breve, le droghe proteggono i vasi sanguigni. Questo gruppo di farmaci comprende Troxevasin, Trental, Curantil, Venitant, Actovegin, L-lysine escinate. Gli angioprotettori vegetali includono preparazioni a base di ginkgo biloba - Bilobil, Ginkgo Biloba, Tanakan. Oltre a queste proprietà, questi farmaci hanno azione vasodilatatrice, che migliora la nutrizione dei tessuti e arricchisce di ossigeno e una buona complicazioni lymphostasis trofici preventive.

  • preparazioni enzimatiche (Vobenzim) - questa droga integrati aventi antipiastrinica (antitrombotica), decongestionanti, anti-infiammatori, immunostimolante e fibrinolitica (dissoluzione di coaguli) effetto. Con l'uso simultaneo di Vobenzima con agenti venotonici e angioprotettivi, l'azione di quest'ultimo aumenta.
  • Rimedi omeopatici (Lymphomyosot). Il farmaco ha un'azione di drenaggio linfatico, cioè accelera il movimento della linfa lungo i vasi. Si raccomanda di prescriverlo dopo un ciclo di angioprotettori, quando la parete vascolare sarà rinforzata. Se il flusso linfatico è aumentato sotto la condizione di pareti vascolari deboli, può portare all'effetto opposto e aumentare l'edema. La linfomiosite inizia ad agire non immediatamente, ma dopo aver accumulato una dose terapeutica nel corpo. Pertanto, prendere questo farmaco dovrebbe essere almeno un mese e meglio 3 - 6 mesi. Viene rilasciato in una soluzione per via parenterale (somministrazione intramuscolare, sottocutanea), gocce e compresse per somministrazione orale.
  • agenti antipiastrinici (aspirina, Kardogrel, Trental) inibiscono agglutinazione degli eritrociti e trombociti tra loro, e, di conseguenza, hanno previene la formazione di trombi. Questi farmaci sono prescritti per la prevenzione delle complicanze trombotiche della linfostasi.
  • Diuretici (Lasix, Torasemide) - questo è un farmaco di emergenza, usato con grande cura e solo secondo la prescrizione del medico. Dopo aver assunto questi farmaci, viene rimossa una grande quantità di liquido dal corpo. Per compensare la perdita di liquido dai tessuti inizia a muoversi attivamente nel letto vascolare, il gonfiore alle gambe è ridotto, ma non per molto tempo.
  • Gli agenti antibatterici sono prescritti per complicanze infettive di linfostasi o per la loro prevenzione. L'agente causale più frequente che causa l'infezione delle ulcere trofiche sulle gambe è lo stafilococco, che è sensibile alla serie di antibiotici della penicillina. È questo gruppo di farmaci prescritti (Ampicillina, Bicillina-5).
  • Va ricordato che il trattamento medico è solo uno dei punti di un trattamento complesso. I farmaci avranno un effetto maggiore in combinazione con altri metodi: esercizi di fisioterapia, bendaggi compressivi, fisioterapia, massaggio linfodrenante e dieta.
  • Se il trattamento conservativo è inefficace, con la progressione dell'edema e la formazione di sacche linfatiche o focolai di fibrosi, viene prescritto un trattamento chirurgico della linfostasi.

    Trattamento di linfostasi

    Se viene diagnosticata una linfostasi, il trattamento deve essere mirato principalmente a ripristinare una circolazione stabile della linfa nella parte interessata del corpo. A seconda della fase della malattia, un singolo apporto di farmaci, purtroppo, potrebbe non essere sufficiente. Nei casi complessi, una terapia efficace dovrebbe implicare un impatto complesso, immediatamente in due modi:

    La terapia fisica consiste nel liberarsi dall'eccesso accumulato di linfa per azione meccanica - ecco perché così spesso gli specialisti prescrivono ai pazienti il ​​massaggio della parte necessaria del corpo.

    Ma vi parleremo della tecnica del massaggio con varicose un po 'più tardi - all'inizio presenteremo una panoramica dei farmaci che miglioreranno la condizione con una malattia come la linfostasi e la linfostasi della mano. Il trattamento flebotonico dà un effetto tonico persistente per le pareti dei vasi venosi. Normalizzare i processi metabolici in essi aiuterà angioprotettori ed enzimi. Inoltre, non sarà superfluo ricevere gli stimolanti dell'immunità.

    Quali farmaci possono nominare un medico con linfostasi

    Durante la diagnosi di linfostasi, il trattamento farmacologico consiste nel ricevere flebotonica e altri tipi di farmaci. Più spesso raccomandato "Vasoket", "Flebodia", "Detralex" - questi fondi migliorano significativamente i processi di microcircolazione dei tessuti interessati. La base dei farmaci venotonici è la saponina glicosidica con un farmaco prodotto dal frutto del castagno. Ricevere Detralex due volte al giorno con i pasti per tre mesi contribuirà a migliorare le condizioni del paziente.

    Per quanto riguarda la durata del trattamento con stadio prolungato di linfostasi, è fino a sei mesi. Se il paziente avrà inizio il trattamento in una fase precoce della malattia, è abbastanza efficace per essere la droga "Venoruton" e "Troxevasin" (disponibile in forma di gel, capsule, compresse) e capsule "a vapore" - la loro ricezione garantisce aumentando il tono delle vene e la rimozione della linfa stagnazione. Se viene diagnosticata la linfostasi degli arti inferiori, il trattamento deve includere l'assunzione di farmaci anti-infiammatori e anti-edematici.

    "Troxerutin" è disponibile in forma di capsule e unguenti. Rimuovendo l'infiammazione e fornendo un effetto tonico sulle vene, il farmaco aumenta l'elasticità dei vasi. La dose del farmaco sotto forma di capsule è di una capsula tre volte al giorno durante i pasti. La durata del trattamento del corso è di cinque settimane. Il farmaco sotto forma di gel deve essere applicato 203 volte al giorno sulla parte interessata del corpo con uno strato sottile.

    Prodotto sulla base delle ippocastani, Eszin, come il precedente, allevia l'infiammazione e il gonfiore delle estremità, ma il suo uso è controindicato in caso di insufficienza renale.

    Un'altra categoria di farmaci che possono essere prescritti dal medico è diuretici o diuretici. Forniscono un miglioramento eliminando i gruppi di fluidi. Tuttavia, è necessario prenderli con cautela e solo con la nomina di un medico, al fine di evitare di causare danni.

    Non dimenticare le malattie concomitanti, la cui causa può diventare linfostasi. Il trattamento del farmaco con la comparsa di un'infezione fungina sui piedi consiste nell'assunzione di farmaci antimicotici, ulcere di tipo trofico ed eczema eliminati con preparati topici.

    Effetto utile del massaggio

    Se la tua salute ha rotto la linfostasi degli arti inferiori, il trattamento può essere non solo la ricezione di vari farmaci. Uno degli appuntamenti di un medico è uno speciale massaggio linfodrenante. Lo specialista con l'aiuto delle mani aiuta a ridurre i vasi sanguigni, migliorando così la circolazione della linfa. Il suo movimento rapido e stabile lungo i vasi riduce significativamente l'edema delle estremità. Oltre al massaggio manuale di drenaggio linfatico, il massaggio strumentale, chiamato pneumocompressione tra specialisti, contribuisce alla riduzione dei vasi sanguigni.

    L'influenza curativa rende anche, questa tecnica consiste nel fasciare le estremità inferiori con una speciale benda elastica. Possono essere sostituiti con successo con biancheria intima compressiva - golf, calze e collant, realizzati in maglieria medica con effetto a compressione.

    Fisioterapia per la salute vascolare

    Esercizi fisici speciali possono migliorare significativamente la qualità della vita, se entrasse nella linfostasi degli arti inferiori. Il trattamento della malattia consiste nell'esecuzione regolare di una serie speciale di esercizi 2 volte al giorno. Per l'inizio di un effetto positivo, un'attività motoria sufficiente per un quarto d'ora. Non dimenticare di mettere una benda di materiali di compressione sulla gamba ferita.

    Immagina una lista di esercizi utili:

    • Flessione e raddrizzamento delle dita dei piedi
    • "I ciclisti"
    • "Disegnare" le orme del G-8
    • Movimenti rotanti dei piedi alternati in direzioni diverse

    Oltre al massaggio e all'esercizio fisico, i pazienti sono consigliati a nuotare e sono prescritte procedure terapeutiche come la magnetoterapia, la terapia laser e altre procedure di fisioterapia.

    Rispetto della dieta con linfostasi

    Una dieta adeguatamente formulata aiuta anche a ridurre l'impatto negativo della circolazione linfatica compromessa. Molto spesso, i pazienti con peso eccessivo soffrono di questa malattia - ecco perché il rispetto di una dieta speciale è essenziale per la linfostasi. Che consiglio può dare un nutrizionista?

    1. Ridurre l'uso di liquidi, così come cibi salati, da cui nasce la sete. Il sale nel corpo contribuisce alla concentrazione nei tessuti del fluido - questo interferirà con il processo di guarigione.
    2. Limitare l'uso di carboidrati nel cibo (soprattutto molti sono contenuti in pane, riso, pasta, patate, zucchero).
    3. Portare nella dieta più frutta e verdura, saranno utili prodotti a base di latte acido.

    Queste semplici linee guida ti aiuteranno ad affrontare la linfostasi. Si noti inoltre che quando l'organismo malattia urgente bisogno di vitamine C ed E - queste sostanze attive contribuiscono a ridurre la viscosità della linfa, in modo che passi facilmente attraverso i vasi. Le fonti di un gran numero di vitamine sono:

    • Succo di melograno
    • erica
    • uva
    • mirtillo rosso
    • Rowan
    • Frutta e foglie di ribes

    Intervento operativo

    Se il trattamento della linfostasi con i metodi conservativi sopra menzionati non aiuta e si ha una disfunzione del flusso linfatico, rimangono le operazioni chirurgiche. In sostanza, permettono di creare nelle estremità modi aggiuntivi, attraverso i quali avverrà la circolazione linfatica. Come risultato di questa tecnica, i pazienti osservano un miglioramento del loro benessere e gli effetti della linfostasi possono essere ridotti.

    Medicina tradizionale contro la linfostasi

    Se il medico curante ti ha diagnosticato una linfostasi, il trattamento domiciliare può anche migliorare le condizioni del corpo, ma l'uso della cosiddetta medicina alternativa dovrebbe essere usato con estrema cautela. Inoltre, vale la pena di rendersi conto: una tale malattia richiede un trattamento per lungo tempo - sii paziente e applica i mezzi in modo sistematico. Vi presentiamo diverse ricette, da cui è possibile scegliere il trattamento che fa per voi.

    Succo di barbabietola

    Diverse proprietà sorprendenti del succo di barbabietola aiutano a migliorare in modo significativo il corpo: saranno processi di scambio più attivi, oltre all'attivazione del rilascio di sostanze nocive. A causa di queste qualità, l'uso regolare del succo di barbabietola stabilizza la funzione della circolazione del fluido linfatico attraverso i vasi. Vale anche la pena aggiungere che un effetto simile ha un vino rosso.

    A casa, puoi facilmente preparare un decotto di azione diuretica, che è in grado di migliorare il deflusso della linfa dall'organo colpito dalla linfostasi. Prendi una quantità uguale di foglie di ribes e di rosa canina, mescola e inforna, come un normale tè. Prendi la bevanda filtrata sfusa in porzioni da 100 ml per mezz'ora prima di ogni pasto.

    Per eliminare la linfostasi, il trattamento domiciliare è di solito integrato e un tale mezzo, come un decotto basato sulle radici dei denti di leone. La sua convenienza risiede in vari modi di utilizzo, perché l'effetto terapeutico si ottiene sia con l'uso esterno che con l'ingestione. Per ottenere un brodo medicinale, fai quanto segue:

    1. Schiaccia i rizomi secchi del dente di leone
    2. Ottenuto materie prime nella quantità di un cucchiaio riempire con due tazze di acqua bollente
    3. Portare a ebollizione la miscela risultante sul piatto
    4. Dopo l'ebollizione, ridurre l'intensità del fuoco e continuare a cuocere la miscela per cinque minuti
    5. Alla fine del tempo, versare il brodo caldo nel contenitore e lasciarlo riposare per mezz'ora, dopo aver avvolto la capacità dell'asciugamano.
    6. Filtrate il decotto: riceverete una medicina

    Bevi un brodo di dente di leone pronto per mezzo bicchiere due volte al giorno, applicalo anche per impacchi. Lasciare l'impacco sulla zona interessata del corpo per 30 minuti. In questo caso, seguire le semplici raccomandazioni: l'area del corpo con l'impacco leggermente rialzato in modo che si trovi al di sopra del livello dell'intero corpo e isolare accuratamente questo luogo.

    Impacchi anti-linfostatici

    Al dente di leone già descritto, puoi anche aggiungere un impacco a base di farina di segale e kefir - questa combinazione di prodotti migliorerà anche la circolazione del liquido linfatico. La ricetta per preparare la miscela è semplice:

    1. Metti della farina di segale nella tazza
    2. Versatelo con acqua bollente in modo tale che nella tazza si formasse un impasto denso
    3. Immergere l'impasto di segale per mezz'ora
    4. Versare il kefir di pasta presente in una quantità pari alla quantità del test
    5. Mescolare accuratamente gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza uniforme
    6. La massa risultante è uniformemente distribuita su un tessuto piegato più volte
    7. Attendere fino a quando l'impacco è correttamente impregnato con il farmaco.

    Metti l'impacco sull'area del corpo che ha colpito la linfostasi. Il trattamento con un impacco dovrebbe essere fatto quotidianamente due volte al giorno fino alla scomparsa dell'edema.

    Prestare attenzione, l'impacco stabilito per una maggiore efficienza dovrebbe essere fissato sul corpo con una benda da un altro strato di tessuto o garza

    Vasche da bagno

    Per migliorare la condizione della pelle nella zona colpita dalla malattia linfatica, è possibile effettuare bagni medici, che si basano sulle piante della sequenza. Puoi fare il bagno a casa seguendo queste istruzioni:

    1. Macinare accuratamente la corda
    2. Misurare sei cucchiai di giro sminuzzato e versare le materie prime con otto bicchieri di acqua bollente
    3. La composizione risultante porta ad ebollizione sul fornello, dopodiché continua a cuocere per cinque minuti
    4. Leggermente fresco e filtrare il brodo

    Dal prodotto finito, puoi fare bagni per la parte interessata del corpo. Prendili due volte al giorno per tre settimane. La durata di ciascuna procedura di trattamento dovrebbe essere di circa 20 minuti.

    Misure preventive

    La malattia linfostatica è molto difficile da curare, ma vale la pena conoscere: lo sviluppo di questa malattia può essere prevenuto. Per fare questo, è necessario regolare lo stile di vita e la dieta della vostra dieta.

    La componente più importante delle misure anti-linfatiche è la terapia di esercizio. Stimolare la circolazione della linfa attraverso i vasi consente l'esecuzione regolare di una serie di esercizi speciali. Inoltre, la ginnastica salutare rende i muscoli più elastici e previene il ristagno del sangue venoso. Spesso in medicina si pratica la ginnastica terapeutica praticata in piscina.

    Di volta in volta, gli esperti consigliano di visitare località e resort che forniscono il recupero del sistema linfatico.

    Nella vita di tutti i giorni è anche la pena di attenersi a semplici raccomandazioni che eliminerà linfostasi: il trattamento delle lesioni sulla pelle in modo tempestivo, le passeggiate pedonali o in bicicletta, il nuoto - utile per uno stile di vita attivo, in linea di principio, in modo da non formata in sovrappeso. Evitare di fumare e il consumo di alcol, carichi statici prolungati, ustioni, lesioni degli arti. Prestare attenzione al lavoro sano del sistema cardiovascolare, eliminare immediatamente la malattia renale.

    Limfostazom provoca certamente disagio psicologico e fisico per il paziente, ma il trattamento moderno complesso è in grado di riprendere la linfa ravnomerndvizhenie attraverso i vasi linfatici. Sii persistente e perseverante nel trattamento e aiutalo in questo aggiustamento positivo alla guarigione.

    Il meglio della rubrica "Trattamento delle vene varicose"

    La limfostasi causa problemi ai vasi sanguigni, erisipela e rimozione dei linfonodi. Più spesso colpisce le gambe.

    Ci sono diverse fasi dello sviluppo di questa malattia. Quest'ultimo è chiamato elefantiasi o elefantiasi. Con lei, il volume degli arti aumenta molto e la persona diventa disabilitata.

    La tromboflebite è una malattia grave, che causa l'infiammazione della parete venosa e la formazione di un coagulo sanguigno in esso - un trombo che interferisce con il normale flusso sanguigno.

    Il trattamento domiciliare delle vene varicose è possibile solo se la malattia si manifesta senza complicazioni e non richiede un monitoraggio costante in ospedale o un intervento chirurgico.

    Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

    la malattia post-trombotica

    Struttura

    La post-tromboflebite è una violazione del flusso sanguigno venoso, sviluppato come risultato della trombosi venosa profonda. In questo caso, la malattia post-tromboflebite non sempre segue immediatamente....

    Spray dal varicoso Novarikoz: dove acquistare al miglior prezzo, Spray Beauty Balance

    Struttura

    Vene varicose - un problema abbastanza comune tra la popolazione. Ci sono molti modi per combattere questo disturbo, ma non tutti danno il risultato desiderato....