Operazione flebectomia - recensione

Tromboflebite

Spesso mi viene chiesto in privato l'operazione per rimuovere le vene varicose (flebectomia), che ho fatto a settembre 2014. Ho deciso di mettere tutto in un post separato. Risponderò a tutte le domande con piacere.

Dal 18 (2008) ho avuto vene varicose. C'è un'opinione che a causa di ricevimento OK quale a me è impossibile al mio trombofilii. Mia nonna (la madre di mio padre) soffriva anche di vene varicose per tutta la vita. Nel marzo 2014, mia nonna è caduta, i suoi coaguli di sangue si sono staccati dopo l'operazione e le sono state amputate entrambe le gambe a causa di una tromboflebite. Poi il gallo ha beccato che è stato necessario curare le vene dalla giovinezza e sono corso dai dottori con le vene varicose. A proposito, la nonna non è diventata a dicembre 2015, giaceva per quasi 2 anni con le gambe amputate. Ne abbiamo bisogno? Correttamente, no! Quindi guarda le tue ghirlande!

Ho deciso di non andare dai medici liberi al policlinico, perché non ho avuto l'opportunità di assentarmi spesso dal lavoro. Ho cercato su Google e diverse volte inciampando nella pubblicità nella metropolitana, ho fatto una scelta a favore del Centro di Flebologia. Hanno una clinica ad Arbat, ma c'è solo una ricezione primaria e un'ecografia. Lì mi sono iscritto.

Naturalmente ultrasuoni ha mostrato che la SSV (Small sottocutanea Vienna) è espansa per richiedere la rimozione, perché se semplicemente colla, nel tempo sarà ancora venire alla dimensione precedente e continuare ad interferire con il flusso di sangue nelle vene degli altri.

Ho passato un coagulogramma e un complesso ospedaliero, ho portato tutto questo a Sportivnaya (c'è un operblok in questa clinica) e ho pianificato un'operazione. Per quanto riguarda lo sport, hanno un totale di 4 piani assegnati sotto la clinica, il che è impressionante. All'interno, riparazione eccellente e personale gentile. Ci sono degli armadietti per riporre oggetti personali.

Ho avuto un intero ricevimento con un anestesista, sul quale ha raccolto un'anamnesi molto dettagliata. E solo dopo che mi ha dato del bene, sono stato prenotato per un intervento chirurgico.

Il giorno dell'intervento, devi arrivare al mattino a stomaco vuoto. Sono arrivato verso le 8 di mattina. Sono stato sollevato sul pavimento della sala operatoria e portato in reparto, così mi sono sistemato e mi sono trasformato in un meraviglioso vestito e veste traslucidi. Circa 15 minuti dopo arrivò il medico operativo, un simpatico uomo di 40-45 anni, prese appunti su una speciale spugna sulla mia gamba e mi portò in sala operatoria.

Lì mi sono sdraiato sul tavolo, l'anestesista mi ha chiesto di girare dalla mia parte e mi è stata fatta un'iniezione di anestesia spinale. Inoltre, mi hanno fatto respirare sonniferi e mi sono addormentato dolcemente sul mio stomaco.) Mi sono svegliato, perché sono stato trasferito in una discarica e rotolato nel reparto. Mi hanno messo sul letto e mi hanno lasciato con le gambe fasciate. Non ho sentito le mie gambe per altre tre ore, poi lentamente hanno cominciato a tornare da me.

Mi sono alzato con cautela. È necessario rimanere lì fino al mattino seguente, e poi qualcuno dovrebbe portarti in auto o una clinica chiamerà un taxi. Si nutrono lì tre volte al giorno e sono molto gustosi!) Il dottore si accende costantemente.

Al mattino fanno una medicazione, indossano una maglia bianca da ospedale su entrambe le gambe e li rimandano a casa per una settimana prima della prossima medicazione. A casa, dovrebbe esserci un riposo a letto, alzarsi solo nella toilette!

In una settimana devi andare a togliere le cuciture e cambiare la maglieria dell'ospedale alle calze della 2a classe di compressione.

Le mie impressioni su questo evento sono eccezionalmente positive. Costava 60-70 mila inclusi tutti i test.

Ho fatto l'operazione appositamente per mezzo anno prima di pianificare, avendo chiesto a diversi medici in anticipo se dovesse essere fatto prima della gravidanza.

Ero timido a indossare una gonna, perché questa vena terribile era visibile anche nei collant. Ora non essere timido))

Foto "prima" e "dopo". Ne ho trovato uno qui foto così stilosa "prima") e poi sfotkala dalla società di monitor al telefono) Beh, non mi piaceva il mio piede così da fotkat! Uno spetsom non indovinato prima dell'operazione per qualche motivo. )

Operazioni sulle vene delle gambe con ingrandimento varicoso: tipi, revisioni, tecnica di prestazione

L'operazione sulle vene delle gambe delle recensioni è ambigua. Molto dipende dalla tecnica scelta e dalla portata della cura chirurgica, dalle condizioni e dall'età del paziente, dalle qualifiche del medico che ha eseguito l'operazione.

Le vene varicose sono trattate con metodi conservativi. Ma se sono inutili, allora il medico prescrive un trattamento chirurgico. Vale la pena di abbandonarlo immediatamente? Dovrebbe essere chiarito su questo problema. E dopo questo ognuno decide autonomamente se acconsentire o meno a tale operazione. Va tenuto presente che a volte l'intervento chirurgico in una situazione del genere può essere la soluzione ottimale.

Quindi, come prepararsi per un intervento chirurgico per le vene varicose e come avviene tutto questo?

Perché l'operazione è importante e è d'accordo?

Come nella situazione con qualsiasi altra operazione con le vene varicose, la paura di una persona prima delle conseguenze ti costringe a ritardare con la decisione. Il paziente, di regola, è propenso a rifiutare l'operazione. Tuttavia, con lo sviluppo di processi che peggiorano la salute delle vene, si verificano cambiamenti irreversibili. Di conseguenza, più lunga è la visita di un medico, maggiori sono i problemi con le vene, poiché è il momento in cui una tale malattia non ha prezzo. Non può essere trascurato.

C'è il pregiudizio che un'operazione sulle vene avrà un effetto negativo sul successivo sul flusso sanguigno. Ma questa opinione è errata. L'eliminazione delle vene sottocutanee non interferisce con il flusso sanguigno naturale, poiché non più del 10% del volume del sangue attraversa l'intera rete di vene sottocutanee (soffrono della malattia). Il restante 90% viene trasportato da vene profonde, le cosiddette vene connettenti.

Qualcuno ha paura che una tale operazione per il corpo sia difficile in connessione con una significativa perdita di sangue, e le incisioni sulle gambe non guariscono a lungo, non permettendo loro di vivere pienamente e attivamente. Tuttavia, la medicina ha fatto un passo avanti, quindi, anche con lo stadio avanzato delle vene varicose, non c'è nessun decimo di ciò che è stato notato sopra.

Inoltre, al giorno d'oggi la tecnica del trattamento senza cuciture delle vene varicose è ampiamente utilizzata - attraverso le punture della pelle, e non attraverso le incisioni. Risultati eccellenti tale operazione permette di arrivare ai primi segni di vene varicose. Pertanto, in presenza di indicazioni per il trattamento chirurgico, non è necessario ritardarlo. La correzione tempestiva delle vene consentirà un recupero più rapido del flusso sanguigno normale ed eliminerà i disturbi associati e gli effetti delle vene varicose.

Indicazioni e controindicazioni per l'intervento chirurgico

L'operazione per il trattamento della patologia varicosa è raccomandata nei seguenti casi:

  • vaste vene varicose;
  • ingrandimento anormale delle vene sottocutanee;
  • gonfiore e affaticamento permanente delle gambe a causa di vene varicose;
  • sintomi di peggioramento del flusso di sangue: gonfiore delle gambe, sensazione di pesantezza agli arti inferiori, eccessivo affaticamento anche con carichi legamenti insignificanti;
  • accompagnamento di patologie varicose ulcere trofiche;
  • tromboflebite acuta.

Ma ci sono anche proibizioni e controindicazioni per l'operazione. Questi sono:

  • fase troppo rizzata di vene varicose;
  • malattie ipertensive;
  • cardiopatia ischemica;
  • malattie infettive croniche;
  • età senile dei pazienti;
  • processi infiammatori alle gambe, eczema, piodermite, erisipela;
  • la gravidanza.

Il chirurgo deve essere informato dal chirurgo circa l'assunzione di farmaci, intolleranza individuale o allergie a qualsiasi farmaco (in particolare farmaci contenenti iodio e novocaina). Questo è necessario, perché durante l'operazione è possibile somministrare determinati farmaci.

Il corso e la tecnica dell'esecuzione di flebectomia

Il paziente per prepararsi all'operazione sulle vene delle gambe non è difficile. Devi fare una doccia e poi radere tutta la gamba su cui verrà eseguita la procedura. Sulla pelle non ci dovrebbero essere formazioni pustolose, crepe, ecc., Cioè dovrebbe apparire sano.

Alla vigilia della sera prima dell'operazione, è necessario mettere un clistere purificante, se è prevista l'anestesia generale.

È meglio mettere in funzione quegli abiti e scarpe, in cui ti senti a tuo agio e comodo. Gli abiti dovrebbero essere ampi, non premere.

L'operazione per le vene varicose dura un paio d'ore. Durante questo, il chirurgo rimuove le parti malate delle vene. Le tracce dell'operazione dopo il suo completamento sulla pelle sono quasi invisibili, le forature hanno una dimensione in miniatura di 3-5 mm. La procedura viene eseguita in anestesia. Se c'è una disfunzione delle valvole delle vene, viene eseguita la correzione extravasale delle valvole deformate per normalizzare l'uscita del sangue.

Nel periodo postoperatorio, si consiglia di eseguire una compressione elastica (la benda elastica deve essere utilizzata tutto il giorno per un mese e mezzo o due mesi), prendere farmaci venotonici.

Il giorno successivo alla procedura, il legame di entrambe le gambe dalla punta delle dita alle ginocchia è obbligatorio, utilizzando la maglieria a compressione o la benda elastica. Camminare è permesso solo dopo aver vestito.

Durante la riabilitazione si raccomandano esercizi terapeutici e massaggi per prevenire la trombosi.

Per un periodo massimo di due settimane, è necessario escludere esercizi di ginnastica, aerobica e ciclismo e visite al bagno e alla sauna. Quando le cuciture vengono rimosse, la compressione elastica dovrà essere effettuata per altri due mesi. Leggi le recensioni sull'operazione sulle vene delle gambe e decidi!

Chirurgia per rimuovere le vene sulle gambe

L'operazione per rimuovere le vene degli arti inferiori, o flebectomia, è un classico intervento chirurgico finalizzato al trattamento delle vene varicose. Questa operazione è una combinazione di tecniche e tecniche di chirurgia moderna.

Significato anatomico di flebectomia

Il sistema di vene delle estremità più basse include piscine venose profonde e superficiali, che sono collegate da navi commissurali. I tronchi di superficie sono divisi in una grande e una piccola vena safena, da ciascuno dei quali scorre il flusso di tributari sottili e contorti. Con un sistema venoso profondo, sono collegati tramite anastomosi safeno-femorale e safenoplastica, e anche attraverso un sistema di vene perforanti.

Le caratteristiche di questo sistema determinano la tecnica chirurgica, che tratta le vene varicose. L'eliminazione del reflusso ematico, cioè la sua corrente inversa, nelle vene dell'arto inferiore è l'obiettivo principale del trattamento. La malattia, a seconda della localizzazione dei cambiamenti patologici, può manifestarsi per riflusso a livello dei seguenti vasi:

  • seni venosi;
  • vene perforanti;
  • una grande vena safena;
  • piccola vena safena.

La sua eliminazione è possibile solo con la rimozione o il bendaggio di una nave patologicamente alterata. Una soluzione alternativa è l'effetto fisico-chimico sullo strato endoteliale interno della nave per distruggerlo.

Un altro compito dell'intervento chirurgico è l'arresto del flusso sanguigno negli afflussi ingrossati delle vene superficiali - nei noduli varicosi, con le lamentele che i pazienti di solito affrontano. Simile al precedente, questo problema è risolto rimuovendo o distruggendo la nave.

La forma più comune di vene varicose è la lesione staminale, principalmente la patologia della grande vena safena. Molto meno frequentemente, i cambiamenti interessano il piccolo tronco sottocutaneo e le vene perforanti. Indipendentemente dalla nave, la flebectomia combinata viene eseguita con un metodo, solo poche sfumature di prestazioni sono diverse.

Preparazione del paziente per un'operazione di rimozione delle vene

Prima della nomina di un intervento chirurgico, il paziente subisce un esame flebologico, che è una delle varietà di ultrasuoni - scansione duplex delle vene. Sulla base dei suoi risultati, viene fatta una scelta tra flebectomia classica e operazioni mini-invasive. Questi ultimi causano meno danni alla salute del paziente rispetto all'intervento radicale.

Inoltre, le condizioni generali del paziente sono valutate sulla base dei seguenti indicatori standard:

  1. Analisi del sangue generale
  2. Biochimica del sangue.
  3. Analisi generale delle urine.
  4. Definizione di coagulogramma.
  5. Analisi per infezioni pericolose (AIDS e infezione da HIV, epatite, sifilide).
  6. Studio elettrocardiografico
  7. Indagine sul terapeuta

La preparazione diretta del paziente per la rimozione delle vene include diverse semplici misure. Il paziente deve fare una doccia, l'infermiera si rade completamente la gamba. La pelle nel sito di chirurgia dovrebbe essere sana, senza malattie pustolose. Se l'operazione è pianificata in anestesia generale, alla vigilia dell'intervento viene effettuato uno speciale clistere di pulizia per il paziente.

È necessario fornire al medico curante un elenco di quei farmaci che il paziente assume. Alcuni farmaci in combinazione producono forti effetti collaterali che, se combinati con l'anestesia, possono portare a gravi complicanze.

Inoltre, il paziente può essere allergico a qualsiasi farmaco, che è un componente dell'anestesia. Esistono farmaci che potenziano l'azione degli anestetici generali, ad esempio la morfina e i suoi derivati. Il rispetto di queste regole garantirà il normale svolgimento dell'operazione e un buon andamento del periodo postoperatorio.

Indicazioni per la rimozione delle vene varicose

L'indicazione generale per flebectomia è una varicosi con lesioni del tipo staminale. Per il suo trattamento sono state sviluppate molte tecniche chirurgiche radicali e minimamente invasive. Per selezionare una serie di misure per ogni caso specifico, solo il chirurgo vascolare che eseguirà l'operazione può. Egli fa delle scelte in base alla propria esperienza clinica.

Dopo la diagnosi della patologia nello studio Doppler, possono essere eseguiti trattamenti laser, ECHO-scleroterapia, EVLK o ablazione con radiofrequenza.

Controindicazioni alla rimozione delle vene

L'operazione non può essere eseguita se il paziente ha:

  • patologia acuta grave;
  • una malattia che complica il normale svolgimento dell'operazione;
  • la gravidanza;
  • allattamento;
  • lesione aterosclerotica delle arterie degli arti inferiori;
  • vene tromboflebite - infiammazione, accompagnata da deposizione acuta di masse trombotiche.

Controindicazioni relative, in cui non è consigliato eseguire la rimozione delle vene, sono:

  • trombosi multiple nell'anamnesi;
  • Malattie della pelle infettive o infiammatorie nel sito in cui si suppone che l'operazione sia eseguita (foruncolosi, piodermite, erisipela, eczema);
  • obesità a lungo termine, in cui non è possibile una compressione elastica prolungata;
  • perdita della mobilità degli arti dopo l'intervento.

Tecnica e fasi di flebectomia

Nell'operazione classica per rimuovere le vene varicose, si distinguono diverse fasi:

  1. Crossectomia.
  2. Portare stripping.
  3. Miniflebektomiya.

La cross -ectomia è la prima e più importante fase di intervento. È una legatura degli afflussi della vena, e poi di se stessa. Le vene vengono rimosse nell'area delle anastomosi con i rami del tronco venoso profondo.

Per tale manipolazione è necessario fornire l'accesso. A tal fine, nella regione poplitea o inguinale, viene praticata un'incisione prima sulla pelle, e poi sul tessuto sottocutaneo e sulla fascia, dopo di che i vasi necessari si aprono per la medicazione.

La seconda fase, la rimozione, comporta la rimozione del tronco della vena interessata. Ciò avviene in vari modi, ad esempio, il più usato dai chirurghi moderni è la tecnica di stripping dell'invecchiamento, in cui la vena viene allungata mediante speciali sonde modificabili. Questa tecnica è la meno traumatica per il paziente.

Il prossimo stadio è la Miniblebectomia. Con l'aiuto di apparecchiature microchirurgiche, vengono rimossi i depositi di varici. Per fare questo, forature di piccolo diametro sono fatte sulla coscia o sulla parte inferiore della gamba, attraverso le quali le vene varicose sono tirate verso l'esterno.

Questa tecnica consente di rimuovere i vasi e allo stesso tempo di raggiungere un elevato campo di chirurgia estetica, poiché la ferita dalla strumentazione microchirurgica si espande rapidamente molto rapidamente senza la formazione di cicatrici.

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico per rimuovere le vene

Il periodo postoperatorio precoce dura da 5 giorni a 1 settimana. Dopo il passaggio di questo tempo, le suture cosmetiche vengono rimosse dalla ferita operativa. Se l'operazione è stata eseguita nella regione poplitea, le suture vengono rimosse dopo 12 giorni.

Il paziente può condurre una vita normale senza restrizioni dei movimenti, ma nel periodo postoperatorio si consiglia di indossare una maglieria a compressione durante il giorno e di notte la gamba può riposare dalla compressione. La durata di utilizzo dei mezzi di compressione è determinata individualmente in ciascun caso.

Complicazioni dell'intervento chirurgico

Le spiacevoli conseguenze dell'operazione sono rare, ma esistono ancora. I primi giorni possono sviluppare sanguinamento dalla ferita operatoria, la formazione di ematomi sottocutanei. Il sangue è secreto un po ', scade da quei piccoli capillari che non sono stati legati durante l'intervento chirurgico. Queste complicazioni si verificano dopo circa 10 giorni.

Una conseguenza più grave dell'operazione è il tromboembolismo, che deriva dal rallentamento del flusso sanguigno attraverso le vene profonde durante l'intervento chirurgico e nel periodo postoperatorio. È sulla prevenzione della trombosi diretta sopra la terapia di compressione descritta.

La malattia varicosa sulla gamba a volte ha un decorso ricorrente, perché solo le vene malate sono fasciate durante una malattia. Tuttavia, se dopo l'operazione il paziente continua a condurre uno stile di vita non sano, la malattia può interessare quelle vene che non hanno sofferto in precedenza.

Il funzionamento cosmetico dipende da quanto grave fosse la malattia varicosa. Da un'operazione eseguita immediatamente, quando vengono rilevati i primi segni esterni, rimangono solo piccole incisioni che scompariranno a tempo debito. Se la patologia è in una fase avanzata, compaiono la dermatite e le ulcere trofiche, che rimarranno anche dopo il trattamento.

Un ruolo importante nella formazione della cicatrice è anche giocato dalla capacità dell'individuo di rigenerarsi. In alcune persone le cicatrici si restringono già una settimana dopo l'intervento chirurgico, mentre altri pazienti rimangono con grandi cicatrici ruvide per tutta la vita.

Coagulazione laser endovasale (EVLK)

Le vene varicose possono essere rimosse con l'aiuto di una tecnica speciale - EVLK, che implica la distruzione termica del suo endotelio per mezzo di un laser.

Quando lo strato interno viene distrutto, la nave si dissolve completamente nel tempo. Tuttavia, l'uso di questa tecnica non è possibile in tutti i casi di vene varicose. Le seguenti condizioni devono essere soddisfatte:

  1. Le navi colpite sono dritte.
  2. Il loro spazio libero ha un diametro non superiore a 10 millimetri.
  3. Un piccolo numero di affluenti venosi.

Nei casi corrispondenti a queste caratteristiche, si raccomanda di eseguire la coagulazione endovascolare.

Questa operazione viene eseguita non in un ospedale, ma in regime ambulatoriale. Viene utilizzata l'anestesia locale. Il farmaco-anestetico viene iniettato nel tessuto adiposo che circonda la vena, ottenendo così sollievo immediato dal dolore, che dura a lungo.

Dopo l'anestesia, la pelle del campo operatorio viene disinfettata. Quindi la vena viene perforata, in essa viene inserita una speciale guida luminosa. La vena non vitale è irradiata da un laser. Se si presenta la necessità, vengono rimosse anche le vene surrenali che sono diventate vene varicose.

L'operazione non richiede un lungo periodo di riabilitazione, il paziente può quasi immediatamente tornare a casa. Pertanto, tutti gli svantaggi della flebectomia classica (periodo traumatico e postoperatorio a lungo termine) non sono caratteristici per un metodo EAVL più moderno.

Opinioni del paziente

Ecco le recensioni di persone che hanno subito una flebectomia.

Anastasia (Mosca)
"Ero molto preoccupato prima dell'operazione, non riuscivo a dormire tranquillamente, ma tutto invano. La rimozione delle vene ha avuto successo, dopo 5 giorni sono stato spogliato dei punti, c'erano solo due piccole fessure sulle mie gambe. Ora, sei mesi dopo, le cicatrici non sono quasi visibili, il che mi rende molto felice. Sono molto grato ai chirurghi, i veri professionisti. "

Natalia (Rostov-on-Don)
"Varicose ha notato nel suo tempo molto lungo, all'età di diciotto anni. Ma dopo la seconda nascita, le vene sulle mie gambe cominciarono a sembrare orribili, così decisi di fare un intervento chirurgico. Hanno fatto tutto sotto anestesia locale, non hanno nemmeno sentito nulla. Poi si è addormentata.

Il giorno dopo non ci fu dolore, disagio muscolare. L'infermiera fece una benda, la ferita fu lavata, fu un po 'a disagio, ma questo può essere vissuto. E così ogni giorno un'intera settimana. Era insolito camminare in bende tutto il tempo, ma ora non ci sono tracce lasciate dalle incisioni. Non aver paura di fare questa operazione - non ne ho avuto cattive conseguenze. Grazie alla squadra di chirurghi dell'ospedale regionale! "

Tipi di operazioni per la rimozione delle vene sulle gambe con prezzi e recensioni

Le vene varicose sono in uno dei primi posti nella lista delle cosiddette malattie della civiltà, è il pagamento di una persona per la capacità di camminare. Nel mondo moderno, la prevalenza della malattia batte tutti i record, e il contingente di malati di varicosi sta diventando più giovane ogni anno. Ciò è dovuto, prima di tutto, a un cambiamento nello stile di vita dei giovani: ipodynamia, obesità, malnutrizione, abitudini dannose. I metodi di trattamento delle vene varicose sono in costante sviluppo, appaiono nuovi farmaci, ma ad oggi il modo più radicale ed efficace per trattare questa malattia è l'intervento chirurgico. La tecnica per il trattamento chirurgico delle vene varicose è stata sviluppata molto, inclusa la rimozione laser. Prima di decidere un intervento chirurgico, è necessario essere ben consapevoli delle sue caratteristiche.

"Gold standard"

La flebectomia è il "gold standard" nel trattamento radicale delle vene varicose, nonostante tutte le possibili conseguenze. Questa operazione per rimuovere i vasi venosi sulle gambe è indicata per i pazienti con vene varicose, ai sintomi dei quali vi sono segni pronunciati di insufficienza venosa scompensata:

  • Grave gonfiore, elefante arti inferiori.
  • Ulcere trofiche che non possono essere curate
  • Colorazione rosso-cremosa della pelle sulle gambe.
  • Forte dolore quando si cammina.

Inoltre, la chirurgia per rimuovere la vena colpita sulle gambe è quasi sempre indicata con tromboflebite.

Il motivo dell'appuntamento sono i dati degli studi sull'hardware, i più informativi dei quali sono la dopplerografia ad ultrasuoni e gli angioscani delle vene colpite.

La flebectomia non appartiene alla categoria degli interventi chirurgici complessi, viene eseguita sotto anestesia spinale e non causa al paziente un significativo disagio. Attualmente, sono stati sviluppati molti metodi per condurre tali operazioni, che considereremo il più frequentemente utilizzato nella pratica chirurgica.

  1. Operazione Babcock: durante la flebectomia, l'area interessata della vena viene rimossa da uno speciale gancio metallico attraverso una piccola incisione.
  2. Operazione su Narat: la nave colpita viene estratta mediante tunneling attraverso piccole incisioni cutanee in parti, questa operazione praticamente non lascia cicatrici sulla pelle e cicatrici.
  3. Chirurgia per Mueller: questo tipo di chirurgia è stata chiamata mini-flebectomia, nel corso della quale, utilizzando un piccolo bisturi, vengono rimosse piccole vene sottocutanee. Le suture dopo l'operazione non sono sovrapposte, poiché l'escissione della vena lascia incisioni microscopiche, che dovrebbero essere incollate con un cerotto.

L'indicazione per flebectomia è una malattia varicosa con segni di insufficienza venosa scompensata.

Il metodo di esecuzione dell'operazione viene scelto individualmente, spesso una combinazione di metodi diversi viene utilizzata per aumentare l'efficienza.

L'operazione per rimuovere le vene è finalizzata alle seguenti attività:

  • Rimuovere il contenitore danneggiato.
  • Cambiare la direzione del flusso sanguigno e inviarlo a vene sane.
  • Migliora la pelle trofica e il tessuto connettivo.
  • Prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Il prezzo dell'operazione dipende da diversi fattori: il livello della clinica, i metodi di diagnosi, la complessità dell'operazione, la necessità e i metodi di riabilitazione. Il costo varia da 25.000 a 120.000 rubli. Il feedback dei pazienti sull'operazione è generalmente buono.

Nonostante la semplicità e la prevalenza della flebectomia, ha una serie di controindicazioni:

  1. Gravi malattie del sistema cardiovascolare
  2. Erisipela, ulcere trofiche, eczema.
  3. Vene varicose in forma grave, trombosi venosa profonda.
  4. Un numero di malattie infettive.

Inoltre, la chirurgia per rimuovere le vene sulle gambe è controindicata nelle donne in gravidanza e nei pazienti in età avanzata.

La conduzione della flebectomia richiede una certa preparazione, durante le due settimane prima dell'intervento chirurgico, il paziente deve indossare costantemente un lino a compressione o bendaggi elastici per aumentare il tono del vaso venoso.

L'operazione stessa inizia con una crossectomia, cioè con una grossa benda superficiale, per la quale viene praticata una piccola incisione nella piega inguinale. Le navi venose duttali vicine sono anche fasciate per tutta la durata dell'operazione.

La fase successiva dell'operazione è chiamata stripping e consiste nell'estrazione immediata della vena malata in vari modi. Per evitare il sanguinamento durante l'intervento, è necessario stringere le vene comunicative. L'operazione dura in media mezz'ora.

Le donne incinte e i pazienti anziani sono controindicati.

Il periodo di recupero e riabilitazione dopo la rimozione delle vene superficiali e profonde degli arti inferiori passa di solito senza complicazioni speciali, ma alcune raccomandazioni dei medici al paziente devono essere soddisfatte:

  • Il riposo a letto deve essere osservato entro un giorno dopo la rimozione delle vene sulle gambe, ma si consiglia di eseguire i movimenti di flessione e rotazione il più spesso possibile con l'arto operato.
  • Subito dopo la fine dell'operazione, è necessario indossare biancheria intima a compressione.
  • Per prevenire la formazione di trombi è necessario fare un massaggio e una serie speciale di esercizi per la ginnastica terapeutica.
  • Durante il periodo di riabilitazione, le attività fisiche e sportive gravi sono controindicate, ma devono essere presenti passeggiate e ginnastica nel regime del giorno.

Dopo la dimissione dall'ospedale, al paziente viene solitamente somministrato un ciclo di venotonick e anticoagulanti, il recupero dopo l'intervento avviene abbastanza rapidamente.

In alcuni rari casi, dopo l'operazione, possono verificarsi spiacevoli conseguenze sotto forma di edema, lividi e foche, suppurazione o necrosi, a volte l'arto non può essere opaco. Intorpidimento della gamba si allontana con l'uso costante di biancheria di compressione. Nei casi più gravi, è possibile una trombosi venosa profonda, che può verificarsi a causa del rifiuto del paziente di indossare biancheria di compressione.

Metodo meno traumatico

Il metodo meno traumatico di rimozione dei vasi venosi degli arti inferiori è lo stripping atraumatico, che è raccomandato se a un paziente viene diagnosticata una carenza di valvole safenade. Questo tipo di operazione viene utilizzato per la resezione di una o due grandi vene superficiali. Durante l'operazione, viene praticata una piccola incisione nella zona inguinale o sotto il ginocchio e attraverso di essa viene inserita una sonda speciale nella vena precedentemente bendata. Durante l'operazione, le vene possono essere rimosse in anestesia locale, la procedura non richiede al paziente di rimanere in ospedale, può essere dimessa il giorno dell'operazione. Il feedback su questo metodo di trattamento è generalmente buono, il costo è di circa 15.000-20.000 rubli.

L'indicazione per stripping atraumatico è la mancanza di valvole safenade.

Il periodo di recupero dopo questo tipo di operazione è breve, e questo è il suo indubbio vantaggio rispetto alla flebectomia standard, ma la biancheria da compressione dovrebbe essere indossata per due settimane dopo l'operazione.

Dissezione endoscopica

Questo tipo di chirurgia è stato utilizzato attivamente per il trattamento radicale delle vene varicose degli arti inferiori all'inizio del XXI secolo, ora con lo sviluppo di metodi di chirurgia intravascolare la tecnica è stata utilizzata meno spesso. La dissezione endoscopica viene utilizzata nei casi in cui è necessario oltre alla verticale per eliminare la scarica orizzontale del sangue attraverso le vene perforanti.

Nel corso dell'operazione, un endoscopio viene fornito in un'incisione appositamente preparata, dotata di strumenti ottici e un canale per l'inserimento di uno strumento chirurgico. L'espansione della vena della vena viene effettuata con l'aiuto del biossido di carbonio, che aiuta il chirurgo a visualizzare l'area dell'operazione.

Il costo dell'operazione dipende dal livello della sua complessità e dalla necessità di una riabilitazione postoperatoria, circa 20.000 rubli.

Introduzione di una sostanza speciale

La scleroterapia non è un'operazione chirurgica nel senso comune, ma poiché la sua tecnica è associata all'introduzione di una sostanza speciale nella vena, essa è associata a un certo effetto traumatico sulle vene. La scleroterapia è indicata nella fase iniziale della malattia. Durante la procedura, una puntura viene effettuata sull'area della vena sulla gamba, attraverso la quale uno sclerosante viene inserito nella vena mediante un ago o un microcatetere, che incolla la vena danneggiata.

La scleroterapia è mostrata nei seguenti casi:

  • Con una forma sciolta di vene varicose.
  • Se è richiesto per rimuovere pignoni vascolari che si alzano da danno a piccole navi intradermiche.

Le controindicazioni allo sclerosismo sono le stesse della flebectomia, ma in aggiunta è necessario condurre test allergici per lo sclerosante. Inoltre, la scleroterapia non è raccomandata per i pazienti con diabete mellito.

Dopo aver eseguito la manipolazione, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  1. Il paziente deve camminare un po 'di più per prevenire la formazione di coaguli di sangue e generalmente condurre uno stile di vita attivo, evitando allo stesso tempo uno sforzo fisico intenso e facendo sport.
  2. Non è consigliabile condurre procedure termali, è necessario escludere la visita alla sauna e al bagno e fare bagni caldi.
  3. La biancheria intima a compressione deve essere indossata per quattro mesi dopo la procedura.

I prezzi per questa procedura sono specificati in una clinica particolare, una media di circa 5000-10000 rubli.

Le ultime tecniche

Il metodo più efficace e in-demand di trattamento radicale delle vene varicose degli arti inferiori fino ad oggi è la coagulazione laser, che ha le migliori recensioni di pazienti. La rimozione delle vene sulle gambe con un laser avviene tramite una speciale guida luminosa, che consente di trattare la vena dall'interno e incollarla.

La coagulazione laser presenta una serie di limitazioni e controindicazioni, può essere inefficace nell'influenzare le vene profonde degli arti inferiori, così come con la forma iniziata di vene varicose e nel caso di ulcere trofiche e dermatite varicosa.

La rimozione delle vene sulle gambe con un laser viene eseguita su base ambulatoriale, la procedura viene eseguita senza anestesia, poiché l'area di esposizione è minima.

L'operazione procede secondo il seguente schema:

  • Viene eseguita una piccola incisione sulla pelle attraverso la quale viene introdotta una guida di luce nella vena danneggiata, che è la fonte della radiazione laser.
  • Il laser dall'azione spinge fuori un sangue da una vena.
  • Sotto l'azione del laser, le pareti del vaso vengono saldate e il flusso di sangue venoso in esso cessa.

Dopo la rimozione delle vene sulle gambe dal laser, la circolazione sanguigna passa nel canale delle vene profonde degli arti inferiori situati all'interno del tessuto muscolare.

La coagulazione laser è il metodo più efficace per trattare le vene varicose.

La coagulazione laser è assolutamente atraumatica, non ci sono difetti estetici lasciati sulla pelle. Su Internet è possibile vedere i materiali (video) sull'operazione.

Il prezzo della coagulazione laser è meglio essere riconosciuto in cliniche specifiche, perché può costare in modo diverso a seconda della classe della clinica e del livello di equipaggiamento. In media - 35000-55000 rubli.

Dopo il completamento della procedura, al paziente viene immediatamente consentito di alzarsi, la riabilitazione è la stessa di altri tipi di trattamento chirurgico e consiste nel portare costantemente la maglieria a compressione per due mesi dopo l'operazione. Le spiacevoli conseguenze dell'esposizione al laser sono solo un leggero pizzicore della pelle nei punti di incisione.

La moderna flebologia chirurgica offre molti metodi di trattamento radicale delle vene sia superficiali che profonde degli arti inferiori. La scelta del metodo dipende dalle controindicazioni individuali, dalle condizioni generali del paziente, dal prezzo dell'operazione e da molti altri fattori. Prima dell'operazione, il paziente deve sottoporsi ad un esame completo. Il metodo più moderno per rimuovere le vene danneggiate è l'esposizione al laser, questo metodo ha un eccellente feedback del paziente, ma in ogni caso, la procedura per eseguire l'operazione, così come la possibilità di utilizzare un laser in trattamento, è determinata dal medico.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come scegliere e acquistare collant a compressione da vene varicose

Tromboflebite

Come sapete, la biancheria intima da compressione è già parte integrante del trattamento e della prevenzione delle vene varicose e di molte altre malattie, in un modo o nell'altro associate ai vasi delle gambe....

Metodi efficaci di trattamento delle macchie rosse e marroni sulle gambe con vene varicose

Tromboflebite

I problemi circolatori alle gambe sono disturbi molto comuni. E l'aspetto delle macchie rosse sugli arti non solo fornisce disagio fisico, ma anche psicologico....