Polipi nel retto: trattamento o rimozione?

Prevenzione

Questa patologia insidiosa procede quasi asintomaticamente e viene spesso scoperta per caso, quando il paziente si rivolge al medico per un problema molto diverso. Riguarda i polipi del retto.

Cosa sono i polipi nel retto e la loro classificazione

I polipi del retto sono neoplasie benigne sotto forma di piccoli tumori che crescono dalle pareti dell'intestino nel suo lume. Sembrano spezzati su un gambo ampio, con una forma sferica, a forma di fungo o ramificata. I polipi hanno una consistenza morbida e possono essere di diversi colori: dal rosa al rosso scuro o al bordeaux.

I polipi crescono dal tessuto epiteliale, ma all'interno della formazione il tipo di tessuto è diverso. I polipi fibrosi sono costituiti da tessuto connettivo e si formano sulla mucosa in corrispondenza delle infiammazioni precedenti. Raramente si degenerano in un tumore maligno, ma spesso si infiammano e si infiammano.

Il polipo adenomatoso è costituito da tessuto ghiandolare, il tumore si trova su una gamba mobile e può raggiungere i 2-3 cm di diametro. È questo tipo di formazione che è più incline alla degenerazione in un tumore canceroso. Pertanto, quando si verificano tali polipi, parlano di una condizione precancerosa.

Il polipo nasale è una proliferazione allungata o tondeggiante con una superficie vellutata costituita da un numero di papille. È molto morbido, facilmente traumatizzato e può sanguinare. Questo tipo di tumore è anche soggetto a degenerazione maligna.

I polipi multipli possono essere di tipo misto - villoso-ferruginoso o mucocistico. Inoltre, si notano tali forme di disturbo come poliposi diffusa, quando polipi in gruppi interi si diffondono su tutta la superficie dell'intestino, impedendo il passaggio dei contenuti intestinali processati.

Cause della comparsa di polipi del retto

Gli scienziati non hanno ancora scoperto la causa esatta della formazione dei polipi, ma hanno dimostrato che i tumori compaiono come conseguenza delle malattie infiammatorie croniche del colon e dell'invecchiamento dell'epitelio che lo riveste. Il rischio di formazione di polipi aumenta molte volte con malattie come:

Contribuiscono al loro verificarsi di frequenti costipazione e disturbi del sistema digestivo. A volte i polipi appaiono non solo negli adulti, ma anche in bambini perfettamente sani. Ciò conferma le ipotesi degli specialisti che la malattia è di natura ereditaria o ha una natura virale.

Un'altra teoria suggerisce che i tumori si formano con il consumo eccessivo di grassi animali e la mancanza di cibi vegetali e fibre grossolane. Ci sono opinioni che la scarsa ecologia, la malnutrizione, l'alcol e l'abuso di tabacco contribuiscono allo sviluppo della malattia. Questi fattori sono associati a bassa attività motoria (ipodynamia) e fattore di età. I polipi vengono diagnosticati più spesso dopo 50 anni.

sintomi

I polipi non possono comportarsi da molto tempo. Quali sintomi specifici sono spesso assenti e la patologia nella maggior parte dei casi viene rilevata per caso, durante un esame proctologico o durante l'endoscopia. Molto spesso, la malattia viene rilevata in persone di età matura, oltre i 50 anni.

I polipi possono manifestarsi nel traumatizzare queste formazioni o unirsi al processo infiammatorio. In questi casi, compaiono i seguenti sintomi:

  • Sedia dolorosa e rapida con l'aspetto di una piccola quantità di sangue scarlatto e muco
  • In caso di danno polipo, può verificarsi sanguinamento
  • Quando si uniscono al processo infiammatorio, febbre, brividi
  • Grandi polipi causano sensazioni di un oggetto estraneo nell'ano e spesso causano stitichezza, poiché bloccano parzialmente il lume dell'intestino e impediscono il passaggio delle feci
  • Il polipo su una gamba sottile può cadere dal passaggio diretto durante lo svuotamento dell'intestino, ferire e infrangere lo sfintere
Possibili complicazioni

Se la poliposi è accompagnata da sanguinamento, abbondante scarico di muco, diarrea, il paziente alla fine sviluppa anemia e esaurimento del corpo. La poliposi è spesso complicata da processi infiammatori nel retto, che portano ad una esacerbazione della malattia emorroidaria, alla comparsa di ragadi anali e paraprociti.

La complicazione più formidabile è la degenerazione maligna dei polipi e lo sviluppo del cancro del retto.

Diagnosi della malattia

Se ci sono sintomi sfavorevoli, non ritardare la visita dal medico, è necessario contattare un proctologo qualificato il prima possibile. Solo lui è in grado di fare la diagnosi corretta, dal momento che i sintomi della poliposi sono simili alle manifestazioni di emorroidi e queste malattie sono spesso confuse.

Lo specialista può rilevare formazioni indesiderate già durante l'esame con le dita del retto. Allo stesso tempo, vengono determinati il ​​numero di formazioni, le loro dimensioni e la loro costanza. Questo metodo consente di escludere altre condizioni patologiche (fessure nel canale anale, nodi emorroidali, cisti). È efficace quando i polipi si trovano ad almeno 10 cm dall'ano.

Per chiarire la diagnosi, il medico può prescrivere una sigmoidoscopia o una colonscopia. Questi studi sono i più istruttivi e permettono dall'interno di esaminare il retto, il sigmoide e l'intestino crasso.

Un altro metodo che consente di identificare polipi, un diametro superiore a 1 cm - irridoskopiya, cioè una radiografia dell'intestino con un mezzo di contrasto. In alcuni casi, uno specialista può prescrivere un test delle feci per la rilevazione del sangue occulto. Un'immagine più accurata può essere ottenuta mediante risonanza magnetica (MRI).

Se durante l'esame si riscontrano polipi, il medico deve eseguire una biopsia (campionando un pezzo di tessuto) per un'analisi successiva su citologia e istologia. Questo eliminerà il sospetto di cancro.

Trattamento di polipi del retto - chirurgia da rimuovere

Quando si trattano i polipi la terapia conservativa è inefficace. Il problema può essere risolto chirurgicamente. I metodi di intervento chirurgico possono essere diversi. Dipendono dal tipo di polipi, dalla loro posizione, dal numero e dalla dimensione dei tumori. I polipi del retto devono essere rimossi necessariamente e quindi esaminati istologicamente. Ci sono due tipi di operazioni per rimuovere le formazioni patologiche: procedure minimamente invasive, quando i polipi vengono rimossi, mantenendo l'organo e la resezione del retto.

• Intervento endocopico. Il tumore viene rimosso utilizzando un sigmoidoscopio o un colonscopio. L'operazione viene eseguita su base ambulatoriale. Prima della procedura, il paziente deve seguire una dieta rigorosa per diversi giorni al fine di ridurre i processi infiammatori.

• elettrocauterizzazione. La procedura è condotta attraverso un rettoscopio e cauterizzata da piccoli polipi singoli su una base larga e polipi su una gamba pronunciata. L'elettrocoagulazione non viene eseguita con grandi polipi su basi ampie e tumori villosi, poiché vi è un alto rischio di perforazione delle pareti intestinali.

• Escissione transanale. L'accesso ai polipi avviene attraverso il rettoscopio e viene eseguito nei casi in cui la formazione si trova nell'intestino ad un'altezza di oltre 7 cm dall'ano. Questo metodo rimuove i grandi polipi villosi. Sono asportati con un bisturi elettronico o un bisturi a ultrasuoni. L'operazione viene eseguita in ospedale, con l'applicazione dell'anestesia.

• Resezione rettale. Eseguire in anestesia generale, durante l'intervento chirurgico rimuovere l'area interessata del retto. Un intervento di questo tipo è necessario quando si identificano neoplasie maligne e c'è il rischio della loro metastasi. Se il paziente mostra una poliposi diffusa, è necessario rimuovere completamente il retto, formando una colostomia, attraverso la quale i rifiuti verranno rilasciati.

Trattamento di polipi con metodi di medicina tradizionale

Ci sono ricette della medicina tradizionale, grazie alle quali è possibile evitare l'intervento chirurgico per rimuovere i polipi. Il più popolare è il trattamento di celidonia e infusioni di erbe medicinali.

celandine

La purezza non è per niente quella gloria del "ginseng russo". Un altro nome per questa pianta è un facocero, eloquentemente testimonia la sua capacità unica di salvare una persona da verruche e altre malattie della pelle. Nella medicina popolare usa il succo di questa pianta, così come un decotto e un'infusione da esso. Hanno effetti battericidi, antinfiammatori, cicatrizzanti e analgesici eccellenti. La purezza cura le malattie della pelle, guarisce i tessuti, ferma la crescita dei tumori maligni. Per il trattamento dei polipi, si consiglia di creare microclasti con il decotto di questa pianta medicinale.

Per preparare un decotto di 1 cucchiaino di erba secca, versare 200 ml di acqua e mettere a bagnomaria per mezz'ora. Il brodo pronto dovrebbe essere raffreddato e filtrato. Il fluido risultante dovrebbe essere iniettato nell'ano con una piccola siringa in un certo modo. Prima prendi la posizione sul lato destro e inietta un po 'del brodo, poi inietta il brodo nella posizione sul lato sinistro e in conclusione il liquido restante viene iniettato e posto sul retro. Pertanto, il brodo medicinale elaborerà completamente il retto. Il clistere con celidonia deve essere fatto entro 10 giorni, quindi fare una pausa per tre giorni e ripetere di nuovo il ciclo di terapia di dieci giorni.

Per migliorare l'effetto e il rapido smaltimento dei polipi, si consiglia di combinare il trattamento clistere con l'assunzione di succo di celidonia all'interno. Prendilo con cura, con le gocce, osservando rigorosamente il dosaggio e senza dimenticare che questa pianta è velenosa. Iniziare a prendere una goccia al giorno, ogni volta aggiungendo una goccia e portando gradualmente la dose giornaliera a 15 gocce al giorno. Questo richiederà 15 giorni. Quindi la dose inizia a diminuire nell'ordine inverso, prendendo ogni giorno per una goccia in meno. Pertanto, il corso del trattamento con succo di celidonia richiederà un mese.

Aghi di abete rosso

La decozione degli aghi di pino aiuta anche a sbarazzarsi dei polipi, impedendone la proliferazione. Preparare come segue: aghi verdi succosi nella quantità di due cucchiai versare 200 ml di acqua bollente e insistere sotto il coperchio per 30 minuti. Il decotto raffreddato viene filtrato e preso durante il giorno. Bevono l'infusione di abete rosso per tre giorni di fila, poi fanno una pausa di sei giorni e ripetono il trattamento di tre giorni.

Il succo delle foglie di bardana

Il succo di bardana è usato per trattare una varietà di malattie. Viene assunto con malattie dell'apparato digerente, problemi al fegato e cistifellea, inoltre impedisce lo sviluppo e la crescita dei polipi. Raccogliere foglie giovani e succose di bardana, macinarle, passare attraverso un tritacarne.

Spremi la massa risultante attraverso la garza e prendi il succo appena preparato secondo un determinato schema. Per prima cosa, due giorni di fila bevi 1 cucchiaino due volte al giorno, poi tre giorni prendi un cucchiaino tre volte durante il giorno. Continua a bere con tali alternanze per trenta giorni. Poi per un mese si prendono una pausa, dopo di che viene ripetuto il corso del trattamento.

Una miscela a base di olio di girasole

Questa ricetta popolare non solo rimuove efficacemente i polipi, ma pulisce anche la pelle delle talpe e della pigmentazione. Per la sua preparazione, far bollire sette uova, togliere i tuorli, macinarli e mescolare con 500 ml di olio di girasole. Sei cucchiai di semi di zucca vengono passati attraverso un tritacarne e aggiunti alla miscela.

La massa risultante deve essere bollita a bagnomaria per circa 20 minuti. Prendete la miscela dovrebbe essere a stomaco vuoto per 1 cucchiaino per cinque giorni di fila. Quindi si interrompe una pausa di cinque giorni e si riprende il trattamento di cinque giorni. Il corso del trattamento viene continuato fino al completamento della miscela.

Microclicter con la collezione di erbe medicinali

Tali clisteri dovrebbero essere combinati con un digiuno di tre giorni. Per preparare l'infuso, prendi tre pezzi di celidonia schiacciata secca e il ramoscello e due parti di erba di San Giovanni, i fiori di calendula e la torta. Una st Spoon la miscela versare 1,5 tazze di acqua bollente e lasciare in infusione per sei ore. Il brodo raffreddato e filtrato viene utilizzato per i microcleari. Il clistere è composto da 50 ml di infusione medicinale un'ora prima di andare a dormire.

Rafforzare l'effetto del trattamento dei rimedi popolari aiuterà il tè alle erbe, in particolare il tè, preparato con bacche secche o fresche di Kalina. Puoi berla tre o quattro volte al giorno, aggiungendo il miele a piacere. Il tè Kalinova previene un'ulteriore crescita dei polipi e riduce il rischio di degenerazione maligna.

Con polipi nel retto, la propoli può essere assunta in combinazione con il burro. Per fare questo, preparare una miscela di una parte di propoli e 10 parti di burro. Assumere tre pasti al giorno tra i pasti, sciogliendo un cucchiaino della miscela in un bicchiere di latte caldo.

La medicina tradizionale per il controllo dei polipi consiglia l'uso della tintura di una pianta medicinale con baffi d'oro. Prepararlo come segue: 500 ml di vodka di qualità sono combinati con i gambi sminuzzati della pianta (15 pezzi) e hanno insistito per due settimane. L'infusione pronta deve essere filtrata e assumere 1 cucchiaio. cucchiaio tre volte al giorno per quattro settimane. Dopo questo, fai una pausa di 10 giorni, e il corso mensile di ammissione viene ripetuto.

Il trattamento con l'aiuto della medicina tradizionale non sempre dà risultati positivi, è importante consultare il medico curante e condurre un ciclo di trattamento sotto la sua supervisione prima di iniziare le procedure.

Prevenzione dei polipi del retto

Il metodo principale per prevenire la degenerazione maligna dei polipi è il loro tempestivo rilevamento e rimozione. Particolarmente attento alla comparsa di sintomi avversi dovrebbe essere persone di età matura. Come misure per prevenire la comparsa di polipi, i medici raccomandano l'adesione a diverse semplici regole:

• Cerca di mangiare bene
• Limitare l'uso di grassi animali, sostituendoli con piante
• Nella dieta devono prevalere alimenti ricchi di fibre vegetali: cavoli, zucchine, barbabietole, zucca, rapa, mele
• Ridurre al minimo il consumo di cibi raffinati e ricchi di carboidrati
• Limitare o rifiutare di bere alcolici e fumare
• Condurre uno stile di vita attivo, guardare la vostra salute, trattare tempestivamente le malattie del tratto digestivo
• In caso di disagio e di eventuali sintomi spiacevoli, è necessario sottoporsi a un esame in tempo

Un proctologo competente identificherà la causa del disagio e nominerà il trattamento corretto e adeguato. Tutte queste misure contribuiranno a mantenere la salute, migliorare il benessere e prevenire la comparsa di polipi.

Polipi del retto

Polipi del retto e del canale anale - formazioni tumorali benigne che emanano dalle mucose della regione anorettale. Spesso sviluppano asintomaticamente, prurito, disagio anale, dolore, sanguinamento dovuto all'erosione. L'infezione da polipi porta alla comparsa di ragadi anali, paraprociti. Sono legati a malattie premaligne del retto, sono in grado di diffamare, quindi devono essere rimossi.

Polipi del retto

Il polipo è una formazione tumorale che è attaccata al muro di un organo cavo da un piede. I polipi possono formarsi in qualsiasi organo cavo dell'apparato digerente e sono una patologia abbastanza comune. Polipi del retto - formazioni benigne sul retto. Possono essere single e riunirsi in gruppi. I polipi del retto possono essere trovati in persone di qualsiasi età, compresi i bambini. La poliposi ancestrale (di famiglia) (la presenza di polipi nei parenti stretti) è spesso soggetta a malignità.

Gli uomini soffrono di poliposi una volta e mezza più spesso delle donne. Secondo l'American Cancer Association, tra le persone sopra i 45 anni, circa il 10% soffre di polipi intestinali. Nell'1% dei pazienti, i polipi diventano maligni. In caso di diagnosi precoce di segni di malignità (sanguinamento) e cure mediche tempestive, la prognosi è significativamente migliorata (84% di sopravvivenza).

Classificazione dei polipi

I polipi del colon sono classificati in base al numero e alla distribuzione: un singolo polipo, polipi multipli (gruppi di formazioni in varie parti dell'intestino crasso) e poliposi diffusa della famiglia.

Polipi sono classificati secondo struttura morfologica: ghiandolare, ghiandolare e villi, iperplastica, cistica-granulazione (giovanile), fibrotica. Inoltre, si distingue una pseudopoliposi - proliferazione della mucosa dal tipo di polipi con infiammazione cronica. La diagnosi clinica include anche informazioni sulla presenza o assenza di malignità (malignità).

Eziologia e patogenesi dei polipi

L'eziologia della poliposi non è attualmente studiata approfonditamente. Ci sono diverse ipotesi sull'origine e sui meccanismi della formazione di polipi negli organi digestivi. La teoria più comune dello sviluppo della poliposi del colon suggerisce che il principale fattore patogenetico nell'aspetto dei polipi sia l'infiammazione cronica della mucosa della parete intestinale. A sostegno di questa teoria è possibile sottoporre tali fatti sono disponibili nella storia di molti pazienti con polipi di malattia intestinale infiammatoria, la localizzazione più comune di polipi nelle aree anatomicamente inclini a maggiore trauma e irritazione del contenuto stagnanti degli intestini, e disponibili polipi spesso infiammato e mucosa adiacente. È stato confermato sperimentalmente che un'irritazione prolungata della parete interna spesso causa poliposi.

Tra le altre cose, tra i fattori che contribuiscono alla proliferazione di polipi, vale la pena notare l'impatto negativo delle condizioni ambientali, la propensione a inattività fisica, alimentazione scorretta (dieta squilibrata, i pasti irregolari, alcool, cibo, irritare la mucosa del tratto digestivo).

È stata notata la dipendenza dell'incidenza della poliposi del colon e delle patologie vascolari, della malattia diverticolare, dei tumori maligni e delle malattie infiammatorie dell'apparato digerente. Secondo la teoria embrionale, polipi sono il risultato di disturbi di formazione pareti intestinali e la mucosa del tratto digestivo nel periodo prenatale. Inoltre, è stata notata una predisposizione genetica alla poliposi.

Sintomi di polipi del retto

I polipi del retto non hanno manifestazioni cliniche specifiche, che potrebbero indicare con sicurezza questa patologia. La presenza e la gravità della sintomatologia dipendono dalla dimensione dei polipi, dal loro numero, posizione, struttura morfologica, nonché dalla crescita maligna esistente o assente. Inoltre, il quadro clinico è spesso accompagnato da sintomi di patologie concomitanti.

Di solito si trovano polipi durante l'esame endoscopico dell'intestino per altre malattie. Un grande polipo può manifestarsi come secrezioni (mucose o sanguinolente) dall'ano, un senso di disagio, la presenza di un corpo estraneo nell'ano. Ci può essere dolore nell'addome inferiore, nell'ileo.

I polipi spesso causano l'interruzione dell'attività peristaltica dell'intestino, contribuendo al verificarsi di stitichezza o diarrea. La stitichezza è la conseguenza più frequente dei polipi, poiché la loro presenza nel lume facilita l'ostruzione intestinale parziale. Il sanguinamento dall'ano è un segno pericoloso e richiede cure mediche immediate, perché può anche essere causato da patologia oncologica, la cui diagnosi precoce favorisce un trattamento più efficace. Il dolore nell'addome con polipi indica spesso l'attaccamento al processo infiammatorio.

Diagnosi di polipi del retto

La stragrande maggioranza dei tumori maligni dell'intestino crasso è una conseguenza della malignità dei polipi. Pertanto, l'individuazione della poliposi è un'indicazione per un esame regolare del proctologo del paziente per la neoplasia dei polipi. La diagnosi precoce della crescita maligna nei polipi del retto facilita il successo della rimozione del tumore e il successivo recupero nel 90% dei casi.

Rileva i polipi del canale anale e il retto terminale può essere fatto con un esame delle dita dell'ano. Inoltre, questo studio rivela, o per escludere altre malattie (emorroidi, fistola rettale, ragade anale, cisti e tumori fibre adrectal). Negli uomini, l'esame delle dita dà anche un'idea dello stato della prostata.

Un esame strumentale informativo del retto è la sigmoidoscopia, che consente di esaminare la parete interna dell'intestino ad un'altezza di 25 cm dall'ano. Nella stragrande maggioranza dei casi, i polipi si presentano nel colon retto e sigmoideo e vengono rilevati con l'aiuto di un rettoscopio. Per visualizzare le pareti dell'intestino crasso consente la colonscopia. Queste tecniche sono ottimali per il rilevamento di polipi e contribuiscono anche a uno studio dettagliato della mucosa e alla rilevazione di patologie concomitanti dell'intestino.

Per rivelare polipi di più di 1 cm nella parte superiore del colon è possibile anche l'irrigoscopia (esame a raggi X dell'intestino crasso con materiale di contrasto). Quando si rilevano polipi durante l'esame endoscopico, viene prelevato un campione bioptico per ulteriori esami citologici e istologici.

Tra i metodi di laboratorio, è anche degno di nota il test per il sangue latente nelle masse fecali, che viene eseguito in caso di sospetta patologia intestinale. Le moderne tecniche per visualizzare lo stato degli organi interni: la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata, possono anche aiutare a rilevare i polipi dell'intestino crasso.

Diagnostica differenziale

I polipi del retto devono essere differenziati con un numero di patologie degli organi pelvici:

  • Il lipoma è caratterizzato dalla localizzazione nello strato sottomucoso del lato destro del colon, ma a volte può diffondersi in tutto il colon e raggiungere dimensioni abbastanza grandi;
  • tumori di carattere non epiteliale (gambe di solito più grandi e non hanno): fibromi di grandi dimensioni (muscolo strato tumorali) possono causare difficoltà di permeabilità intestinale, ma è la malattia piuttosto rara, angiomi più frequenti - tumori vascolari sono caratterizzati da un'elevata propensione al sanguinamento;
  • actinomicosi del colon (la localizzazione più frequente è il cieco);
  • La malattia di Crohn (di solito il processo patologico è localizzato nelle parti superiori dell'intestino crasso, con i raggi x espressi dai gaustraci) può manifestarsi come una pseudopoloposi;

Il principale significato nella diagnosi differenziale dei polipi del colon è l'esame istologico.

Trattamento di polipi del retto

I polipi non sono soggetti a trattamento conservativo. La rimozione dei polipi del retto viene eseguita durante l'endoscopia (se le dimensioni e la posizione del polipo sono consentite) o chirurgicamente. I polipi bassi vengono rimossi transanalmente.

Piccoli polipi trovati durante la colonscopia vengono rimossi mediante elettroescissione durante la procedura endoscopica (il gambo del polipo è coperto con un elettrodo ad anello e schiacciato). Formazioni più grandi vengono rimosse in parti. A volte la polipectomia può essere complicata da sanguinamento e perforazione della parete intestinale. Dopo la rimozione, i polipi sono sottoposti a un esame istologico.

Nel caso del rilevamento durante lo studio delle cellule tumorali, viene sollevata la questione della resezione della zona interessata dell'intestino. Poliposi diffusa in famiglia viene trattata con resezione totale dell'intestino crasso e successiva connessione dell'estremità libera dell'ileo all'ano. Solo tale trattamento determina la combinazione di poliposi diffusa (adenomatosi) con tumori di altri tessuti e osteoma delle ossa craniche (sindrome di Gardner).

Prognosi e prevenzione dei polipi del retto

La rilevazione tempestiva e la rimozione dei polipi contribuisce nella maggior parte dei casi al recupero. Non è insolito per le recidive (di solito non prima di 1-3 anni), quindi, dopo la rimozione di grandi polipi un anno dopo, viene eseguita una colonscopia di controllo e si raccomanda un esame endoscopico regolare (ogni 3-5 anni). La tendenza alla malignità del polipo è direttamente correlata alle sue dimensioni e al numero di formazioni. Grandi polipi multipli sono maligni molto più spesso (il rischio di malignità raggiunge il 20%). La poliposi familiare è particolarmente incline alla degenerazione nel cancro.

La prevenzione specifica dei polipi non è attualmente disponibile. Per ridurre il rischio che si verifichino, è raccomandata una dieta equilibrata, uno stile di vita attivo, un'individuazione tempestiva e un trattamento delle malattie del tratto digerente. La diagnosi precoce di polipi del retto è una misura importante per la prevenzione del cancro del colon-retto.

Polipi del retto: sintomi e trattamento

Polipi del retto - i sintomi principali:

  • Dolore nell'addome
  • Muco nelle feci
  • Sangue nelle feci
  • Prurito nell'ano
  • Dolore nella zona anale
  • Sensazione di corpo estraneo nell'ano
  • Disagio nell'area anale

I polipi del retto sono formazioni tumorali così benigne che si formano direttamente sulla parete intestinale, espandendosi nel lume di questo organo, cioè riempiendo lo spazio in esso. I polipi del retto, i cui sintomi possono essere assenti per lungo tempo, cominciano a manifestarsi in un certo momento del tempo sotto forma di dolore, prurito, disagio nell'ano. Possono accompagnare se stessi e lo sviluppo di sanguinamento, che è dovuto alla comparsa sulla loro superficie di erosione.

Descrizione generale

Il polipo ha l'aspetto di una formazione tumorale che cresce fino alla parete dell'organo. In un esame generale, i polipi non sono solo formazioni che crescono in questo ambiente, ma sono spesso sufficienti le formazioni che si trovano in altri organi cavi che il sistema digestivo ha anche. Per quanto riguarda la concentrazione nella parete rettale, qui possono essere formati sia in una singola variante che in una variante della crescita di gruppo. I polipi si trovano in pazienti di qualsiasi età, i polipi nei bambini non sono meno comuni. Con la poliposi ereditaria, cioè con i polipi, precedentemente diagnosticati nei parenti, molto spesso lo scenario dello sviluppo delle formazioni diventa la loro neoplasia.

Ci sono anche alcune statistiche sulla predisposizione alla comparsa di polipi. Quindi, in particolare, è noto che i polipi negli uomini sono diagnosticati in media 1,5 volte più spesso rispetto, rispettivamente, ai polipi nelle donne. Inoltre, ci sono altre statistiche. Sono inclusi, ad esempio, nei risultati di ricerche condotte da scienziati americani. Sulla loro base, è stato determinato che in pazienti di età pari o superiore a 45 anni, il 10% dei casi ha rivelato polipi intestinali e l'1% dei pazienti in questo gruppo presentava malignità del processo. Quando la diagnosi precoce dei segni che indicano che il processo si trasferisce in una forma del proprio sviluppo, cioè, diventare maligni, l'attuazione di misure adeguate per affrontare il trattamento della malattia determina il significativo miglioramento previsto (84% di sopravvivenza controllata al) per lui. Come manifestazione principale, indicando tale transizione, si verifica sanguinamento.

A seconda delle caratteristiche della diffusione del processo e del numero di polipi, una classificazione viene determinata in base al seguente tipo di polipi: polipo singolo, polipo multiplo, poliposi diffusa. In base alle caratteristiche morfologiche, a sua volta, è determinata successivo (blocco) Classificazione: polipi ghiandolari, polipi villi ghiandolare, polipi villi, polipi iperplastici, giovanili (o polipi granulati cistiche) e polipi fibrotici. Come una forma separata, viene considerata la cosiddetta pseudopoliposi, è accompagnata da una caratteristica proliferazione della mucosa per analogia con i polipi con lo sviluppo simultaneo di un processo infiammatorio cronico.

Polipi del retto: cause

Le ragioni per il verificarsi della poliposi al momento non sono completamente stabilite, ma ci sono alcune ipotesi sul loro conto. Quindi, sulla base di una delle prime teorie sulla poliposi, si presume che l'intera colpa sia la predisposizione ereditaria a questa malattia. Inoltre, come una delle opzioni considerate e una tale opzione come una violazione dello sviluppo intrauterino durante il periodo di formazione delle pareti intestinali. Sulla base della seguente teoria, la presenza di patologie infiammatorie nell'ambiente intestinale, che predispone allo sviluppo di polipi, è considerata per quanto riguarda l'aspetto della poliposi. Come tali patologie, ad esempio, possono essere considerate malattie come enterite, dissenteria o colite, ecc.

Un posto speciale è occupato dalla potenza e le caratteristiche del paziente, che sono in particolare l'uso di alimenti, ricca di grassi animali, raffinato tipo di cibo, e, al contrario, in base carenza fibra dell'assunzione di cibo. E, infine, tra le ragioni che possono essere anche considerate come cause predisponenti allo sviluppo della poliposi, ci sono fattori come l'impatto negativo causato da condizioni ambientali, alimentazione irregolare (o disturbi alimentari), consumo di alcol, scarsa mobilità.

Polipi del retto: sintomi

Il pericolo dei polipi sta nel fatto che possono diventare la causa diretta dello sviluppo di complicazioni nel paziente. In particolare, la loro esistenza può portare a occlusione intestinale che forma per i dati di sovrapposizione tumorali lumen formazione rettali, e che è già stata assegnata, il tumore può solo svilupparsi in una forma maligna. Detto questo, diventa comprensibile preoccuparsi della possibile esistenza di questa malattia, che provoca la ricerca di una risposta alla domanda su quali segni della presenza di polipi del retto. Nel frattempo, uno dei problemi immediati della malattia può essere chiamato l'assenza di qualsiasi sintomatologia specifica, sulla base della quale si potrebbe tranquillamente affermare la rilevanza di questa particolare patologia.

I sintomi dei polipi del retto, così come il grado di manifestazione della loro manifestazione - tutto questo è direttamente determinato dal numero di polipi, dalle loro dimensioni e dalle caratteristiche della struttura morfologica delle formazioni. Ancora una volta, le manifestazioni di questa malattia sono causate da fattori quali la presenza di crescita maligna o la sua assenza. Spesso, come un "grande peso" al quadro clinico generale della poliposi, vengono aggiunti i sintomi di malattie già esistenti in quest'area (o in altre aree).

Tipicamente, la rilevazione dei polipi avviene come parte dell'esame endoscopico dell'intestino, e sono spesso rilevati per caso, e l'esame stesso viene eseguito per identificare altre patologie (cioè per un altro scopo).

Se si forma un grande polipo, allora può manifestarsi come concomitante con le secrezioni di defecazione. Quindi, con le feci, in questo caso si scopre del muco o del sangue. La secrezione di sangue è rossa o scarlatta. Indipendentemente dalla quantità di sangue e dalla condizione di accompagnamento, che generalmente non può causare ansia, è necessario cercare aiuto medico il più presto possibile.

In alcuni casi, la temperatura corporea aumenta, causata dallo sviluppo dell'infiammazione nell'area della posizione della formazione del tumore. L'aspetto del dolore addominale indica anche questo tipo di decorso della malattia. Se un polipo è, di nuovo, una grande, come è già stato assegnato, causando una sovrapposizione delle loro lume intestinale, si ritiene opportuno disagio in esso, si ha la sensazione di un corpo estraneo, che potrebbe sorgere direttamente nell'ano e nella fossa iliaca (la è sul lato dell'area pubica). La sensazione di disagio o corpo estraneo non è permanente, di regola, hanno un carattere parossistico.

Inoltre, la presenza di polipi è accompagnata da sintomi sotto forma di diarrea o stitichezza. Nella maggior parte dei casi, la stitichezza si verifica a causa di un certo grado di sovrapposizione nel lume intestinale, che complica l'uscita delle masse delle feci oltre l'intestino.

Se il polipo è fissato alla parete dell'intestino su una gamba lunga, questa caratteristica può causare la successiva perdita di esso dall'ano, che, in particolare, si verifica durante la defecazione. In particolare, questo si verifica spesso con costipazione, che è anche accompagnata dalla violazione del polipo e dolore.

Questi sintomi non sono specifici, che abbiamo inizialmente identificato, perché il lettore, avendo familiarizzato, ad esempio, con articoli di emorroidi e cancro del retto sarà in grado di determinare le caratteristiche comuni a queste malattie. Data la gravità della scala e le conseguenze di una qualsiasi di queste patologie, è estremamente importante rispondere in modo appropriato ai sintomi dei polipi rettali quando si verificano.

la diagnosi

Nella stragrande maggioranza dei casi di rilevamento di formazioni tumorali maligne nel mezzo dell'intestino crasso, sono il risultato di poliposi maligna. Considerando ciò, è estremamente importante condurre regolarmente indagini sulla rilevanza dei polipi e sulla loro transizione in questa forma con le conseguenti conseguenze e complicanze.

I polipi sono determinati nelle parti anale e terminale del retto durante l'esame con le dita dell'ano. Questo studio consente analogamente di identificare o, al contrario, escludere la rilevanza di un altro tipo di patologia in quest'area (emorroidi già marcate, ragade anale, fistola, ecc.). Quando si esegue la ricerca digitale negli uomini, è anche possibile avere un'idea delle condizioni generali della prostata.

Come metodo di ricerca sufficientemente informativo, viene eseguita una rectoromanoscopy. Questo metodo diagnostico strumentale consente di esaminare la parete interna dell'intestino entro una distanza di 25 centimetri dall'area iniziale dello studio, cioè dall'ano a questa altezza. Il più delle volte, i polipi sono concentrati nel retto o nell'intestino del sigmoide, la loro individuazione si verifica a causa della realizzazione con questo metodo del metodo di indagine indicato con l'aiuto di un rettoscopio.

Il prossimo metodo di diagnosi è una colonscopia. Grazie a questo metodo, viene fornita la visualizzazione complessa dell'intestino crasso, che indica anche il suo valore informativo sostanziale. E sigmoidoscopia e colonscopia è l'opzione migliore nel rilevare polipi, ma, ovviamente, con il loro aiuto è possibile condurre uno studio dettagliato della mucosa intestinale e di identificare altri tipi di patologie nella sua area. Inoltre, nell'ambito di questi studi è possibile rimuovere contemporaneamente polipi che viene fatto durante un elettrodo speciale con un ciclo, attraverso il quale un polipo viene tagliato (se si tratta di una tale forma di realizzazione come un polipo sulla gamba), poi cauterize la zona in cui sono stato cresciuto. In futuro, il polipo rimosso è sottoposto ad esame istologico, uno studio supplementare è effettuato per la presenza di polipi multipli nell'intestino.

Inoltre, la diagnosi può essere applicato anche irrigoskopii metodo mediante il quale è possibile rilevare polipi grandi di 1 centimetro, concentrato in mezzo colon (sue sezioni superiori). Questo metodo in particolare implica la conduzione di un esame a raggi X dell'area dell'intestino crasso quando si utilizza uno speciale agente di contrasto.

La biopsia per i polipi del retto non viene eseguita, perché un metodo più conveniente è la sua rimozione simultanea in caso di rilevamento e successivo invio del materiale (il polipo stesso) allo studio. Inoltre, la concentrazione di cellule anormali del processo patologico è principalmente nella regione del piede del polipo, mentre solo la parte superiore della formazione è interessata dalla biopsia. Quindi, con tale "spiumatura" di solo una parte del polipo, come di solito accade con una biopsia, si svilupperà il sanguinamento che, come è chiaro, causa rischi eccessivi.

Polipi del retto: trattamento

Come metodo principale di trattamento dei polipi del retto, viene applicato il metodo di azione operativa sulle formazioni tumorali, altri metodi (metodi popolari di trattamento dei polipi, terapia conservativa (farmaco), ecc.) Non sono applicati a causa della mancanza di efficacia. Con piccole dimensioni di polipi, la loro rimozione è già effettuata per mezzo di un elettrodo sotto forma di un anello, seguito da ritaglio del polipo (elettroeccitazione eseguita come parte della procedura di endoscopia). Se si tratta di formazioni più grandi, la loro rimozione viene eseguita in parti.

Nel rilevare le cellule tumorali, è stata considerata la questione della resezione del sito interessato. La resezione del colon retto / sigmoideo in generale considerazione di questa procedura è applicabile per lesioni, lesioni cancerose, poliposi e altre malattie che interessano la zona dell'intestino. Se parliamo della famiglia (poliposi diffusa), il suo trattamento viene eseguito attraverso una resezione totale dell'intestino crasso, che comporta la successiva integrazione con l'ano del sito libero dell'ileo. La resezione totale ha una definizione leggermente diversa, questa è una colectomia totale. Con questo intervento, il colon viene completamente rimosso, seguito da ileorektostomy. Di solito questo intervento è dimostrato di tenere con forma non specifica della colite ulcerosa, così come la perforazione di ulcere complicate, emorragie, cancro del colon e, di fatto, in poliposi diffusa.

Per quanto riguarda la prognosi dei polipi, in caso di rilevamento tempestivo e, di conseguenza, di rimozione, nella maggior parte dei casi, possiamo parlare della possibilità di recupero. Nel frattempo, le recidive non sono escluse, ma vengono soprattutto dopo 1-3 anni. Sulla base di questo fattore, dopo la rimozione di grandi polipi dopo un anno, viene eseguita la colonscopia, inoltre, si raccomanda un esame sistematico (endoscopia condotta ogni 3-5 anni). La possibilità di convertire polipi in una forma maligna di formazioni è determinata dal loro numero e dimensione. Polipi multipli e di grandi dimensioni sono soggetti a malignità a volte più spesso. Alla degenerazione in cancro in particolare poliposi familiare predisposta.

La principale misura di prevenzione della poliposi è la scoperta tempestiva di questa malattia, così come la rimozione tempestiva dei polipi, specialmente questo è importante nel caso della malattia nei pazienti più anziani. Le principali aree di prevenzione sono le seguenti:

  • riempire la dieta con cibi a base di fibre (mele, cavoli, zucca, barbabietole, zucchine, ecc.);
  • cibo basato sull'assunzione preferita di grassi vegetali;
  • Limitare il consumo di alcol (compresa la birra), che ha un impatto, contribuendo allo sviluppo di tumori intestinali.

Se c'è un sintomo che può indicare la rilevanza dei polipi del retto, dovresti consultare un proctologo.

Se pensi di avere Polipi del retto e i sintomi caratteristici di questa malattia, quindi un proctologo può aiutarti.

Inoltre suggeriamo di utilizzare il nostro servizio di diagnosi online, che, in base ai sintomi, seleziona le malattie probabili.

Polipi nel retto: sintomi, trattamento e rimozione chirurgica

È stato scientificamente dimostrato che un polipo inoffensivo può crescere in un tumore maligno. Pertanto, i medici prestano molta attenzione alla diagnosi e al trattamento tempestivo della poliposi.

Cosa sono i polipi, come si formano?

Il polipo è una sporgenza della mucosa nel lume dell'organo cavo, che è di natura anomala.

Si forma a causa di una violazione del rinnovamento fisiologico delle cellule. Normalmente, lo strato superficiale viene aggiornato costantemente.

Tipi di polipi e le cause del loro aspetto

Uno dei motivi principali per la formazione dei polipi è la predisposizione ereditaria. I fattori sfavorevoli che possono essere il punto di partenza per il malfunzionamento delle alterazioni delle cellule della mucosa includono anche:

  1. Alimenti contenenti un gran numero di grassi animali;
  2. Assunzione insufficiente di fibre;
  3. Ipodinamia (stile di vita sedentario);
  4. Malattia infiammatoria intestinale;
  5. Stitichezza regolare

La dieta con la predominanza di cibi grassi e affumicati, nonché un alto contenuto di conservanti, provoca la formazione di un gran numero di agenti cancerogeni nel tratto gastrointestinale. La stipsi lunga e frequente fornisce una lunga scoperta di queste sostanze nell'intestino e dei loro effetti sulla mucosa.

Sono gli agenti cancerogeni che portano all'interruzione della riparazione fisiologica (riparazione cellulare).

Esistono diverse classificazioni di polipi:

  1. A seconda del numero: una forma singola, una forma multipla, una forma diffusa;
  2. A seconda della struttura morfologica - ghiandolare, villica, ghiandolare-villosa, giovanile, iperplastica, fibrosa.

Informazioni sulle regole di applicazione di Asparkam sono disponibili in questo articolo.

Da qui imparerai tutto ciò che riguarda i polipi nell'utero, i sintomi e il loro trattamento.

Quali complicazioni è un polipo pericoloso del retto

Un particolare interesse per il problema della formazione dei polipi è causato dalla loro degenerazione in un tumore maligno. È dimostrato che in quasi il settanta percento dei casi il cancro del retto si forma dal polipo.

Le più allarmanti sono le forme multiple e diffuse, che sono spesso di natura familiare. La poliposi è un precancro obbligato. Cioè, in quasi tutti i casi c'è una neoplasia maligna.

I primi sintomi e segni di polipi del retto

Il quadro clinico dei polipi è dovuto al numero, alle dimensioni, alla struttura istologica. L'educazione di piccole dimensioni non infastidisce una persona. Di solito si trova per caso durante le attività diagnostiche per un'altra malattia o per un esame di routine.

A volte puoi trovare sangue sulle feci. I pazienti possono lamentarsi della difficoltà della defecazione se l'educazione ha raggiunto dimensioni significative.

Diagnosi di polipi nel retto

La diagnosi del polipo è effettuata sulla base di dati clinici, di laboratorio e strumentali. Il medico alla reception conduce uno studio del retto, in cui è in grado di rilevare le formazioni locali.

La diagnosi di laboratorio ha lo scopo di rilevare il sangue nelle feci, il cosiddetto test dell'emocita. Con l'aiuto di esso, viene rilevata anche una piccola quantità di sangue.

I metodi strumentali di ricerca includono:

  1. Irrigoscopia (radiopaca);
  2. Rectoromanoscopy (endoscopic);
  3. Colonscopia (endoscopica).

L'irrigoscopia è un metodo a raggi x per studiare l'intestino. L'essenza del metodo consiste nell'introduzione di un mezzo di contrasto con l'aiuto di un clistere.

Il contrasto gradualmente riempie l'intero intestino e, dopo un po 'di tempo, la valutazione dei risultati. Grazie a questo metodo, uno specialista può rilevare un difetto nel riempire l'intestino, il che consente di sospettare una formazione patologica.

La recto-manoscopia consente di visualizzare l'intero retto e parte del sigmoide mediante uno speciale dispositivo ottico.

Inoltre, durante la procedura di sigmoidoscopia, puoi rimuovere immediatamente la formazione, se ha dimensioni ridotte.

Colonscopia riguarda anche un metodo di studi endoscopici, tuttavia, a differenza sigmoidoscopia in questo caso la stima di tutto il colon, pertanto, aumenta il suo significato diagnostico. Tuttavia, richiede più preparazione prima dello studio.

Perché è importante conoscere la struttura istologica del polipo?

Alcuni tipi di polipi hanno molte più probabilità di crescere in un tumore maligno rispetto ad altri. Ad esempio, il tipo villoso è il più sfavorevole in questo senso.

In quali casi vengono mostrati i metodi strumentali di ricerca?

I medici determinano il gruppo di rischio per il cancro. La selezione si basa sui seguenti criteri:

  • ereditarietà gravata;
  • reclami del paziente;
  • stile di vita dei pazienti.

Per determinare provvisoriamente l'età in cui iniziare a eseguire una sigmoidoscopia / colonscopia è necessario impiegare dieci anni dall'età del parente (quando è stata diagnosticata una malattia oncologica).

Ad esempio, all'età di 34 anni, è stato diagnosticato un tumore del retto. Quindi lo studio, secondo gli oncologi, dovrebbe iniziare dall'età di 24 anni e ripetere ogni cinque anni.

Perché vale la pena di prendere dieci anni? Il fatto è che il polipo è convertito in cancro in circa un tale periodo.

I reclami dei pazienti si verificano quando la formazione raggiunge dimensioni sufficientemente grandi e richiede un trattamento urgente.

Trattamento di polipi

La tattica terapeutica quando viene trovato un polipo è finalizzata alla sua rimozione. Esistono metodi di medicina tradizionale e tradizionale. La tradizionale è finalizzata ad asportare il tessuto patologico mediante metodi chirurgici o endoscopici.

I rimedi popolari suggeriscono l'uso di piante medicinali. I più comuni sono i seguenti: celidonia, calendula, achillea, frutti di viburno. Possono essere usati sia all'interno che sotto forma di clisteri.

Trattamento con rimedi popolari

Uno dei mezzi più popolari è celidonia. Con l'aiuto del suo decotto (al ritmo di un cucchiaino per centocinquanta ml di acqua bollente) si possono creare microclisti. Prima dell'introduzione del decotto di celidonia nel retto, si consiglia di insistere per quaranta minuti, e anche di fare un clistere di pulizia.

Clisma pulizia è una fase importante nella preparazione per il trattamento con celidonia, migliora in modo significativo il risultato. Quando si impostano i microcliter terapeutici, si raccomanda di cambiare la posizione del corpo: alcuni minuti sul lato sinistro, quindi girare sul lato destro, sul retro.

Trattamento celidonia dovrebbe essere condotta corsi. Un corso di dieci giorni. Dopo ogni corso, è necessario fare una pausa per una settimana.

Anche per microcherpi terapeutici, una collezione di achillea, fiori di calendula e celidonia è perfetta. L'infusione è preparata come segue:

  • calendula, celidonia e achillea sono presi dal calcolo di 2: 1: 1;
  • un cucchiaio di materia prima viene versato in 100 ml di acqua bollente;

Il microclisma con la raccolta di erbe medicinali viene messo dopo la defecazione o un clistere di pulizia preliminare. Il corso del trattamento dura da dieci a quattordici giorni.

La medicina tradizionale raccomanda l'uso del decotto di frutti di una rosa di viburno. Devi berla tre o quattro volte al giorno. Le proprietà utili del frutto del viburno sono finalizzate a prevenire la crescita del polipo.

L'operazione per rimuovere i polipi

La preparazione preoperatoria include un clistere purificante o a sifone. Ad oggi, sono stati proposti vari farmaci che aiutano a purificare l'intestino. Sono più convenienti per il paziente, equivalgono in efficienza al clisma del sifone.

Ci sono diversi modi per rimuovere i polipi del retto:

Il metodo endoscopico prevede la rimozione di piccoli germogli mediante elettroescissione. Electroexcision è il metodo di escissione dei tessuti con un coltello elettronico.

Formazioni di dimensioni sufficientemente grandi vengono rimosse in parti.

Il metodo chirurgico prevede la rimozione di una parte dell'intestino interessata da un processo patologico. Molto spesso questa tattica è suggerita per la poliposi.

La rimozione del polipo endoscopico presenta numerosi vantaggi rispetto alla chirurgia:

  • minimamente invasivo;
  • breve soggiorno in ospedale;
  • rapido recupero dei tessuti intestinali.

Tuttavia, non tutti i polipi possono essere rimossi con il metodo endoscopico. Soprattutto se l'intestino è colpito durante il corso della formazione con dimensioni sufficientemente grandi. In questo caso, ricorrere al trattamento chirurgico del paziente.

Nel caso del rilevamento di cellule tumorali, lo scopo dell'operazione è notevolmente ampliato.

Dopo l'operazione per rimuovere il polipo, è possibile la recidiva. Di solito si verifica da uno a tre anni dopo l'operazione. Pertanto, un anno dopo il trattamento, è necessario sottoporsi a colonscopia.

Prognosi e prevenzione dei polipi del retto

La prognosi dei polipi del retto dipende da diversi fattori:

  • prescrizione di istruzione;
  • la dimensione del polipo;
  • quantità;
  • fattore ereditario

La degenerazione dei polipi in una neoplasia maligna avviene circa dieci anni. Più grande è la dimensione dei polipi e il loro numero, maggiore è la probabilità della loro malignità. Il più grande pericolo è la poliposi familiare e i casi di cancro del retto in parenti stretti.

Le misure preventive per lo sviluppo dei polipi includono:

  • una dieta sana che prevede l'inclusione regolare nella dieta di alimenti ricchi di fibre vegetali grossolane;
  • stile di vita attivo;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • la lotta contro la stitichezza regolare e prolungata;
  • colonscopia regolare (una volta ogni cinque anni) se si è a rischio.

Per ulteriori informazioni sui polipi, vedere il seguente video.

Polipi del retto

Quali sono i polipi del retto?

Il polipo è un'educazione che si eleva al di sopra del livello della membrana mucosa sotto forma di crescita sferica, a fungo o ramificata, seduta sul gambo o su un'ampia base. Polipi di colore grigio-rossastro, talvolta rosso scuro o giallastro, la superficie è sempre ricoperta di muco, la consistenza è morbida.

Se diversi polipi si trovano nel retto, parlano di poliposi del retto.
Qualsiasi polipo dovrebbe essere considerato come una malattia precancerosa. Tuttavia, un polipo a lungo esistente può essere trasformato in un tumore maligno del cancro del colon-retto. I portatori di questi tumori possono essere sia bambini che adulti.

Le cause che portano alla comparsa di polipi del retto

Le cause dell'aspetto dei polipi del retto non sono state chiarite. Non c'è quasi alcun motivo per affermare che esiste una causa di poliposi e polipi dell'intestino.

Il polipo non si sviluppa quasi mai in un tessuto sano. Tuttavia, ha malattia infiammatoria cronica contribuiscono all'invecchiamento della mucosa del colon epitelio e proliferazione della mucosa dei tumori benigni. Tra le malattie che contribuiscono a questa crescita sono la colite ulcerosa, l'enterite, la dissenteria, la febbre tifoide, la proctosigmoidite ulcerativa. La prova che questi mucosa anormale erano la causa di crescite polipoide, è che dopo il trattamento di dissenteria o colite ulcerosa scomparire completamente e osservato proliferazione poliposa. Spesso il punto di partenza per lo sviluppo dei polipi è la stitichezza e la discinesia dell'intestino.

Tuttavia, nei bambini la situazione è più spesso osservata: i polipi si sviluppano su uno sfondo di salute completa. Pertanto, vi è un'altra teoria della formazione di polipi da siti che sono geneticamente programmati non secondo necessità - una predisposizione genetica.

Sintomi di polipi del retto

Nella stragrande maggioranza dei pazienti, i polipi del retto non si manifestano clinicamente e si riscontrano accidentalmente in studi endoscopici su un'altra patologia o in indagini mirate sulla popolazione. In più del 78% dei casi, i polipi si trovano in persone di età superiore ai 50 anni.

I singoli polipi del retto non possono apparire clinicamente per molto tempo. Unendo infiammazione o lesione all'integrità del rilascio polipi rettale contribuiscono in eccesso di muco o sangue, come evidenziato dalla comparsa di diarrea con muco, sangue.

Con poliposi diffusa accompagnata da sanguinamento, secrezione di muco, feci frequenti, anemia, esaurimento gradualmente si sviluppano. I polipi situati nella parte di uscita del retto, specialmente sul gambo, possono cadere durante l'atto della defecazione, dare sanguinamento e violazione nello sfintere.

complicazioni

Complicazioni di polipi del retto: degenerazione maligna, malattie infiammatorie del retto, ragadi rettali, paraprociti. Pertanto, non si dovrebbe ritardare il trattamento e consultare immediatamente un proctologo.

prevenzione

Rilevamento tempestivo e la rimozione di polipi quasi sempre asintomatici è la misura principale per la prevenzione del cancro del colon, soprattutto negli anziani.
Per la prevenzione dei polipi del retto, si raccomandano le seguenti raccomandazioni:

- presenza nella dieta di fibre grossolane (cavoli, barbabietole, rape, zucchine, mele, zucche);
- preferenza per grassi vegetali;
- uso limitato di birra e bevande alcoliche che promuovono lo sviluppo di tumori intestinali.

Cosa può fare il tuo dottore?

La diagnosi di polipi del retto e del canale anale viene effettuata da un proctologo.
Polipi o poliposi del retto possono essere rilevati mediante ricerca con le dita. Posizione polipi o poliposi del colon-retto pa oltre 10 cm dal ano permette di determinare non solo la loro presenza, ma anche per scoprire il numero, il valore, la coerenza, spostabilità, la presenza o l'assenza di ulcere degli arti inferiori. Ulteriori informazioni possono essere ottenute con l'aiuto di uno speciale metodo di ricerca: la sigmoidoscopia, che rileva simultaneamente l'estensione della lesione. In caso di rilevamento di poliposi colorettale, utilizzando finger-esame per chiarire la portata della lesione necessario procedere esame a raggi X di tutto il colon, come spesso poliposi poliposi colorettale combinazione con tutti o parte del colon. studio dei raggi X non solo dà la possibilità di scoprire il grado di danneggiamento del colon, ma in alcuni casi aiuta a stabilire malignità individuo o più polipi, la struttura e la lunghezza della metà sinistra del colon, che è poliposi più colpite. In alcuni casi, la poliposi del retto e dell'intestino crasso è combinata con la poliposi dei segmenti superiori del tratto gastrointestinale. Pertanto, è indicato un esame radiografico dello stomaco.

Un metodo radicale per trattare i polipi del retto è l'escissione del polipo.
Poiché i polipi del retto sono una malattia precancerosa, dopo la loro rimozione, il paziente viene monitorato dinamicamente - sigmoidoscopia e colonscopia.
Se la poliposi è secondaria, una conseguenza della colite ulcerosa, proctosigmoidite, dissenteria, allora è necessario trattare la malattia di base. Quando l'intero retto è influenzato dalla poliposi, specialmente se si verifica sanguinamento, i fenomeni di proctite con il rilascio di muco e pus, si deve ricorrere alla rimozione del retto.

Cosa puoi fare?

Se il paziente si accorge qualsiasi mescolanza di sangue, muco nelle feci, o v'è disagio durante la defecazione, afflitto da frequente stimolo ad agire della defecazione, è necessario consultare uno specialista per un consiglio.

Molto spesso i polipi del retto vengono erroneamente confusi con le emorroidi. E il trattamento di queste malattie è fondamentalmente diverso. Pertanto, la diagnosi corretta può solo proctologo specialista.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Calze a compressione: come indossare e indossare correttamente

Prevenzione

Indossare maglieria medica medica è uno dei modi migliori per mantenere i vasi affetti da vene varicose. I medici dicono che la biancheria da compressione può essere utilizzata non solo in diversi stadi delle malattie vascolari, ma anche come misure preventive....

Diagnosi e analisi della tromboflebite

Prevenzione

Cos'è la tromboflebite?Le analisi con tromboflebite sono necessarie per non diagnosticare la malattia in quanto tale, in quanto le manifestazioni cliniche della malattia sono sufficientemente espresse secondo il parere di un flebologo....