Polipi del colon - sintomi e trattamento della malattia

Prevenzione

I polipi dell'intestino crasso sono formazioni tumorali benigne che crescono dall'epitelio ghiandolare delle pareti interne dell'intestino. Tali neoplasie sono escrescenze sferiche, ramificate o a forma di fungo che si elevano al di sopra del livello della mucosa e hanno una base larga o un gambo sottile. Possono essere di diverse dimensioni e forme, singole o multiple, ma hanno tutte una cosa in comune: l'aspetto dei polipi è considerato un segno pericoloso e una condizione di precancro.

All'inizio della comunità medica si credeva che i polipi possono esistere per lungo tempo, non rinascere in una forma maligna, un recente studio i ricercatori suggeriscono che nella maggior parte dei casi di polipi del colon degenerare in cancro nel corso di 8-10 anni.

I polipi possono essere rilevati sia negli adulti che nei bambini e si nota che il rischio di insorgenza aumenta in proporzione all'età e tra i pazienti che hanno superato la soglia dei 60 anni, tale formazione è diagnosticata nel 50% dei casi. Consideriamo in dettaglio quale sia la causa della formazione dei polipi, come vengono condotti la diagnostica e il trattamento e quali misure preventive possono impedire il loro aspetto.

Cause dei polipi nei due punti

Le cause esatte della formazione di polipi non sono state ancora identificate, ma ci sono diversi fattori principali che portano al loro aspetto:

  • Caratteristiche di nutrizione. Specialisti che si occupano di questo problema per lungo tempo ha sottolineato che in paesi con una predominanza della dieta "occidentale" il rischio di sviluppare polipi del colon sono molto più alti rispetto a quei paesi in cui le persone aderiscono alla dieta "mediterranea". E se nel primo caso, la base della dieta di cibi fritti ad alto contenuto calorico e raffinato con una predominanza di grassi animali e tenore minimo di cellulosa, la dieta "mediterranea" è ricca di verdure, frutta, pesce, oli vegetali e dei prodotti lattiero-caseari. Elevato consumo di utili fibre, vitamine e minerali satura il corpo e previene la formazione di polipi.
  • Malattie croniche dell'apparato digerente. I medici credono che la formazione di polipi sul tessuto intestinale sano sia impossibile. Il loro aspetto contribuisce alla malattia infiammatoria cronica intestinale. Sono la causa del rapido invecchiamento dell'epitelio che riveste le pareti dell'intestino. Tali malattie includono: colite, colite ulcerosa, discinesia del colon, morbo di Crohn.
  • Costipazione persistente perenne, specialmente se il loro trattamento è stato associato all'assunzione di farmaci che irritano la mucosa intestinale.
  • Cattive abitudini (fumo, alcool, eccesso di cibo)
  • Fattore ereditario. I polipi possono svilupparsi anche nei bambini, in un contesto di salute quasi assoluta. Gli scienziati osservano che se l'anamnesi dei parenti più vicini aveva una poliposi intestinale, il rischio di sviluppare la patologia aumenta significativamente.
  • L'inattività fisica (bassa attività fisica). Lavoro sedentario, stile di vita insufficientemente attivo porta a varie patologie dell'apparato digerente.
  • Fattore di età. Il rischio della malattia aumenta significativamente dopo 50 anni.

I sintomi della poliposi

Nella stragrande maggioranza dei casi, lo sviluppo di formazioni benigne è asintomatico. Possono essere rilevati casualmente durante gli esami endoscopici per l'individuazione di malattie completamente diverse. Manifestazioni sfavorevoli si osservano nei casi in cui i polipi raggiungono grandi dimensioni o si verificano la loro proliferazione multipla. I sintomi principali sono i seguenti:

  • Dolore nella defecazione.
  • Dolore addominale localizzato nell'ano e nelle aree laterali dell'addome. Possono essere scoppiati, doloranti o crampi, intensificarsi prima della defecazione e placarsi dopo il movimento intestinale.
  • Disturbi digestivi sotto forma di diarrea alternata e stitichezza.
  • Sanguinamento rettale, scarico del muco dal retto.
  • Sviluppo di sintomi di esaurimento e anemia.

L'aspetto nelle feci del sangue è il sintomo più caratteristico. Il sangue viene secreto in piccola quantità, non ci sono emorragie volumetriche durante la poliposi. Con una significativa proliferazione di polipi dall'ano, il muco inizia a essere rilasciato, nella zona anorettale, a causa dei sintomi di bagnatura costante di irritazione e prurito della pelle sono noti.

Tali manifestazioni sono aspecifiche e tipiche per molte altre malattie gastrointestinali. Ecco perché questa patologia non è così facile da identificare e differenziare da altre malattie.

Classificazione - Tipi di polipi del colon

A seconda del numero accettato la seguente classificazione di polipi dell'intestino crasso:

  • solitario
  • multiplo
  • Famiglia diffusa

Il numero di polipi in pazienti diversi può variare in modo significativo. Ad alcuni pazienti viene diagnosticata una singola formazione tumorale, in altri - un numero significativo, talvolta fino a diverse centinaia. In questi casi, viene usato il termine "poliposi". I polipi familiari diffusi differiscono per il fatto che la malattia è ereditaria e il numero di polipi che crescono rapidamente può variare da centinaia a diverse migliaia.

Esistono quattro forme principali di polipi dell'intestino crasso:

  • Adenomatosa. Tali polipi spesso degenerano in quelli maligni. Con questa forma di polipi, parlano di uno stato precanceroso, poiché le cellule tumorali non assomigliano alle cellule dell'epitelio ghiandolare da cui sono formate. I polipi adenomatosi dell'intestino crasso sono istologicamente diversi in tre tipi:
  1. tubolare. Questo tipo di polipi è una formazione liscia e densa di colore rosa.
  2. villiferous - differisce da molteplici escrescenze ramificate sulla sua superficie e ha un colore rosso dovuto all'abbondanza di vasi sanguigni che possono facilmente essere traumatizzati e sanguinanti. La prevalenza dei tumori dei villos è circa il 15% di tutte le neoplasie dell'intestino crasso. Sono di grandi dimensioni e soggetti a ulcerazioni e danni. È questo tipo di tumore che molto spesso degenera in cancro.
  3. Tubularly villous - consiste di elementi di polipi villosi e tubolari.
  • Gamartromnye. Tali polipi sono formati da tessuto normale, con uno sviluppo sproporzionato di uno degli elementi tissutali
  • Iperplastica. Questo tipo di polipi si trovano spesso nel retto, sono di piccole dimensioni e sono spesso diagnosticati in persone di età. Polipo iperplastico dell'intestino crasso è caratterizzato da un allungamento dei tubi epiteliali con una tendenza al loro allargamento cistico.
  • Infiammatorie. Polipi di questo tipo crescono nella mucosa intestinale in risposta a una malattia infiammatoria acuta.

risultati paziente osservazione mostrano che nel corso del tempo, la maggior parte dei polipi crescere e aumento delle dimensioni, la creazione di una vera e propria minaccia per la salute e la vita del paziente, come il rischio di degenerazione in un tumore maligno è abbastanza grande. Pertanto, la diagnosi tempestiva del processo patologico e l'assistenza medica qualificata nel trattamento della malattia sono così importanti.

Diagnosi della malattia

Se si sospetta un polipo nell'intestino crasso, è necessario consultare un gastroenterologo e un coloproctologo. Alla reception l'esperto chiederà informazioni sui reclami, le malattie trasferite, lo stile di vita e la natura della nutrizione. Un ruolo importante può avere informazioni sulla presenza di malattie dell'intestino crasso in parenti stretti. Quindi il paziente deve sottoporsi a un esame approfondito.

È noto che oltre il 50% dei polipi dell'intestino crasso sono localizzati nel colon retto e sigmoideo. Pertanto, il coloproctologo applica nella fase iniziale il metodo di ricerca delle dita, che consente di sondare il retto a una profondità di 10 cm e di rivelarne i cambiamenti patologici. Inoltre, nella diagnosi dei polipi dell'intestino crasso, vengono utilizzati metodi di indagine strumentali e di laboratorio.

I metodi di ricerca di laboratorio includono:

  • Analisi del sangue generale Un basso livello di emoglobina indicherà sanguinamento latente nell'intestino crasso a causa del danno da polipo.
  • Analisi delle feci per sangue latente. Permettono di rilevare la mescolanza di sangue nelle feci e di sospettare la presenza di polipi.

Metodi di indagine strumentale:

  • Clisma opaco. L'essenza del metodo consiste nell'esame radiografico del colon con l'aiuto del mezzo di contrasto (sospensione di bario). La sospensione di bario viene introdotta nell'intestino crasso, dopo di che vengono prese le radiografie. Con l'aiuto dell'irrigoscopia è possibile rilevare polipi, la cui dimensione è superiore a 1 cm, le piccole incisioni non possono essere rilevate con il metodo di irrigoscopia.
  • Colonscopia. Questo è un metodo di ricerca endoscopica, che è il più informativo, dal momento che consente di esaminare visivamente l'intestino crasso per tutta la sua lunghezza. L'esame viene eseguito utilizzando un dispositivo speciale: un colonoscopio, che è una sonda flessibile, dotata di retroilluminazione, un dispositivo ottico. Il kit include un tubo per l'alimentazione nell'intestino d'aria e una pinza speciale con la quale lo specialista può eseguire una biopsia, ovvero prendere un pezzo di tessuto per l'analisi istologica.

Inoltre, la procedura endoscopica coinvolge non solo l'esame dell'intestino, ma anche l'estrazione di corpi estranei e la rimozione di polipi di piccole dimensioni. La colonscopia consente di vedere tutti i cambiamenti patologici nella mucosa intestinale (crepe, erosione, diverticoli, polipi, cicatrici) e valutare la sua attività motoria. Inoltre, con l'aiuto di un colonscopio, è possibile espandere le aree intestinali, restringere a causa di cambiamenti cicatratici e scattare una foto della superficie intestinale dell'intestino.

La colonscopia è una procedura piuttosto complessa e dolorosa. Viene eseguita solo da specialisti esperti in uffici appositamente attrezzati.

  • Sigmoidoscopia.. Endoscopia, consente di valutare visivamente lo stato dell'intestino ad una profondità di 30 cm viene fatto utilizzando uno speciale dispositivo - una sigmoidoscopia, dotato di illuminazione, ottica e pinzette speciali, consentendo di eseguire una biopsia (prendere un pezzo di tessuto per l'analisi).
  • CT (tomografia computerizzata) o MRI (risonanza magnetica) - metodi di ricerca moderni, indolori e molto istruttivi. Tali metodi di esame attenuano significativamente la sofferenza dei pazienti e semplificano il lavoro dei medici, poiché consentono di ottenere immagini dettagliate dell'organo in un formato tridimensionale e di visualizzare la malattia con la massima precisione.

Tutti i metodi di ricerca sono volti a rivelare cambiamenti patologici e trattamento tempestivo.

Trattamento dei polipi del colon con il metodo di rimozione

Nessun metodo di terapia farmacologica conservativa può far fronte ai polipi, quindi l'unico metodo radicale per trattare le formazioni patologiche è chirurgico. Rimozione di polipi dell'intestino crasso prodotto con metodi diversi, la scelta delle tattiche di trattamento dipenderà dal tipo di neoplasia, dal numero di polipi, dalle loro dimensioni e condizioni.

Quindi, polipi singoli o anche multipli possono essere rimossi durante la procedura di colonscopia. Per questo viene utilizzato un equipaggiamento endoscopico speciale. Un endoscopio flessibile con uno speciale elettrodo ad anello viene inserito nel retto. Il ciclo viene posizionato sulla gamba del polipo e il tumore viene interrotto.

Se il polipo è grande, viene rimosso in alcune parti. I campioni del tumore vengono inviati per l'esame istologico, che consente di identificare le formazioni maligne. La rimozione endoscopica dei polipi dell'intestino crasso è la procedura più delicata, è ben tollerata dai pazienti e non richiede un periodo di recupero. Il giorno successivo all'operazione, la capacità di lavoro è completamente ripristinata.

Piccoli polipi possono essere rimossi con l'aiuto di moderni metodi alternativi: coagulazione laser, elettrocoagulazione, chirurgia a onde radio. L'intervento viene eseguito utilizzando un fascio stretto di un laser o un'onda radio ad alta potenza. Allo stesso tempo, i tessuti circostanti non sono feriti e l'incisione avviene a livello cellulare.

Contemporaneamente alla rimozione del polipo, i vasi sanguigni si coagulano, il che impedisce lo sviluppo di sanguinamento. Quando si utilizza il metodo di elettrocoagulazione, le formazioni tumorali sono cauterizzate da una scarica elettrica. Tali interventi sono i meno traumatici e indolori, eseguiti su base ambulatoriale, non richiedono una lunga riabilitazione.

Poliposi multipla diffusa viene trattata chirurgicamente, eseguendo un'operazione per la rimozione totale (resezione) della zona interessata dell'intestino. Dopo la rimozione di formazioni tumorali grandi o multiple, così come polipi villosi di qualsiasi dimensione, è necessario essere sotto la supervisione di un medico per 2 anni e dopo un anno per sottoporsi ad un esame endoscopico di controllo.

In futuro, si consiglia di tenere la procedura di colonscopia una volta ogni 3 anni. Se i polipi degenerati in quelli maligni sono stati rimossi, il paziente deve essere esaminato una volta al mese per il primo anno e successivamente ogni 3 mesi.

Trattamento polipi rimedi popolari

L'unico metodo efficace per trattare i polipi è il trattamento chirurgico, ma in un certo numero di casi, i pazienti vengono trattati con rimedi popolari. Il trattamento di polipi del colon con rimedi popolari viene effettuato dopo aver consultato il medico e sotto la sua supervisione. Fondamentalmente, i rimedi popolari vengono usati quando si trovano piccoli polipi in quelle specie che raramente degenerano in cancro. Più spesso per trattamento applicano infusioni e brodi di erbe medicinali:

  • Infusione di focaccine ordinarie. Due cucchiai di erbe secche hanno cotto a vapore 200 ml di acqua calda e bolliti a fuoco basso per 5-8 minuti. Insistere sotto il coperchio chiuso per un'ora, filtrare e prendere 1/3 di tazza tre volte al giorno prima dei pasti.
  • Decotto di Kalina. Due cucchiai di bacche di Kalina vengono versati 300 ml di acqua calda e cotti a fuoco basso per circa 15 minuti. Il brodo pronto viene raffreddato, filtrato e portato in 1/3 di tazza tre volte al giorno. Le bacche di Kalina hanno eccellenti proprietà antinfiammatorie e antitumorali.
  • Brodo di celidonia. Un cucchiaio di materia prima secca viene versato in un bicchiere di acqua calda, fatto bollire a fuoco basso per 15 minuti, raffreddato e filtrato. Prendi 2 cucchiai due volte al giorno prima dei pasti.
  • Tintura di baffi d'oro. Prendi 15 germogli (le ginocchia) della pianta, schiacciati e addormentati in un barattolo di vetro. Versare da 500 ml di vodka e insistere in un luogo buio per 10-12 giorni. Prima dell'uso, la tintura viene filtrata e presa 1 cucchiaino prima di mangiare.
  • Clistere con celidonia. L'uso di tali clisteri dà un buon effetto. Il trattamento viene effettuato in tre fasi. Al 1 ° stadio per clistere utilizzare una soluzione di 1 cucchiaino di succo di celidonia e un litro di acqua. Clistere per 15 giorni, poi fare una pausa per due settimane.

Al 2 ° stadio, la soluzione è basata su 1 cucchiaio di succo di celidonia per 1 litro di acqua. Enemas con una soluzione mettono 15 giorni e di nuovo fanno una pausa per 2 settimane. Al terzo stadio, viene ripetuto un ciclo di trattamento simile al secondo stadio. Dopo la terza fase del trattamento, i polipi devono scomparire.

  • Olio di canfora con miele. Prendere un cucchiaio di miele e olio di canfora, aggiungere 7 gocce di iodio e mescolare accuratamente. La sera, prima di andare a letto, inumidisci in questa composizione un tampone e spingilo nel retto il più profondamente possibile. Il tampone viene lasciato nell'intestino fino al mattino. Per ottenere l'effetto, sono necessarie almeno 10 procedure del genere.
  • Miscela di tuorli d'uovo e semi di zucca. Il modo più piacevole ed efficace di trattamento, alleviando i polipi. Per preparare il composto, prendere sette tuorli bolliti, mescolarli con sei cucchiai di semi di zucca macinati e aggiungere 500 ml di olio di girasole. Mescolare accuratamente e riscaldare il farmaco a bagnomaria per 20 minuti. Prendi 1 cucchiaino della miscela ogni mattina per 5 giorni. Quindi prenditi una pausa per cinque giorni, e ripeti di nuovo il trattamento fino a quando la miscela è finita.
  • Bagni con brodi di erbe e olio di olivello spinoso. Fai un bagno caldo con l'aggiunta di qualsiasi decotto di erbe medicinali: camomilla, foglie di betulla, achillea, erba di San Giovanni. Mentre si raffredda, è necessario aggiungere costantemente acqua calda, immergere per circa un'ora. Successivamente, il dito viene abbondantemente lubrificato con olio di olivello spinoso e iniettato nell'apertura anale. Ripetere l'introduzione dell'olio almeno 3 volte, ogni volta lubrificando nuovamente il dito.
Prevenzione dei polipi dell'intestino crasso

Non esiste una prevenzione specifica e specifica dei polipi dell'intestino crasso. Tuttavia, gli esperti raccomandano:

  • Regolare la dieta e osservare i principi di una sana alimentazione. Ciò implica il rifiuto di cibi grassi, fritti, ipercalorici, farina e confetteria, dolciumi. È necessario evitare l'uso di fast food, bevande gassate, caffè forte, prodotti affumicati, sottaceti, spezie, marinate, cibo in scatola e prodotti semilavorati.
  • Dare la preferenza a cibo sano: verdure, frutta, cereali, carne magra e pesce, verdure, prodotti di latte acido. Includere nella dieta pane integrale, crusca, oli vegetali. Regolare il regime di bere e bere almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno (tè verde, succhi, bevande alla frutta, composte).
  • Rifiuta cattive abitudini (fumo, alcool), non mangiare troppo, prova a muoverti di più, non abbandonare l'esercizio praticabile.
  • Se si presentano sintomi sfavorevoli (in particolare perdite di sangue dal retto), rivolgersi tempestivamente al coloproctologo e al gastroenterologo. L'esame endoscopico dell'intestino è auspicabile per essere tenuto una volta all'anno, soprattutto dopo aver raggiunto i 50 anni di età.
  • Se i polipi vengono trovati in tempo, eliminali, questo aiuterà ad evitare la loro degenerazione maligna e proteggerli dal cancro del colon. (Leggi anche sul cancro del retto)

Polipi dell'intestino crasso

Polipi dell'intestino crasso - formazioni tumorali benigne originate dall'epitelio ghiandolare della mucosa dell'intestino crasso. Diffuso, incline al flusso asintomatico. Può causare disturbi alle feci, dolore addominale, comparsa di muco e sangue nelle feci. In alcuni casi i polipi dell'intestino crasso sono in grado di provocare malignità o provocare lo sviluppo dell'ostruzione intestinale. Diagnosi prendendo in considerazione i reclami, i dati di esame obiettivo, esame rettale, tecniche radiologiche ed endoscopiche. Trattamento: rimozione endoscopica o chirurgica del polipo, resezione della zona interessata dell'intestino.

Polipi dell'intestino crasso

Polipi dell'intestino crasso - escrescenza benigna dell'epitelio ghiandolare della mucosa dell'intestino crasso sotto forma di nodi su un gambo largo o sottile. Secondo alcuni ricercatori, tali formazioni del tratto gastrointestinale sono rivelate nel 10-20% degli abitanti del pianeta. Altri scienziati indicano cifre inferiori, ritenendo che i polipi dell'intestino crasso si manifestino nel 2,5-7,5% della popolazione. Questa differenza di dati è dovuta all'incapacità di determinare con precisione la prevalenza della malattia a causa della tendenza dei polipi al flusso asintomatico.

Polipi del colon appaiono in pazienti di tutte le età, ma più spesso (con l'eccezione di polipi giovanili) si trovano nelle persone di età matura. Il rischio di sviluppare tumori aumenta dopo 50 anni. I polipi diventano spesso una scoperta casuale nella ricerca del tratto digestivo in altre occasioni. Spesso diagnosticato solo dopo lo sviluppo di complicanze o trasformazione maligna. Sono single e multipli. Ci sono malattie in cui il numero di polipi dell'intestino crasso può raggiungere diverse centinaia di migliaia di pezzi. Di solito, tali malattie sono ereditarie. Il trattamento viene effettuato da specialisti nel campo della proctologia, chirurgia addominale e oncologia.

Cause dei polipi dell'intestino crasso

Ci sono diverse ipotesi che spiegano l'occorrenza di polipi di questa regione anatomica. La teoria più comune è che i polipi dell'intestino crasso si formano su uno sfondo di cambiamenti infiammatori cronici nella mucosa intestinale. Esperti osservano che tali cambiamenti si verificano spesso a causa di un mangiare irregolari sbilanciato, mangiare fast food, una grande quantità di carboidrati facilmente digeribili, grassi, fritti salati cibo,, piccante e speziato, con una mancanza di frutta e verdura fresca.

Una tale dieta aiuta a ridurre l'attività peristaltica dell'intestino e ad aumentare il numero di composti dannosi nei contenuti intestinali. A causa dei disturbi della peristalsi, il contenuto si muove più lentamente attraverso l'intestino e le sostanze nocive a lungo vengono a contatto con la parete intestinale. Questa circostanza è aggravata da un aumento della densità delle feci causate dall'assorbimento di liquidi da contenuti intestinali in movimento troppo lenti. Le masse fecali solide danneggiano la parete intestinale durante il movimento. Tutto quanto sopra causa infiammazione cronica della mucosa intestinale.

Insieme alla teoria dei cambiamenti infiammatori, c'è una teoria dei disordini dell'embriogenesi che spiega la formazione di polipi del colon da malfunzionamenti durante lo sviluppo intrauterino della parete intestinale. Alcune sindromi, accompagnate dalla formazione di polipi, sono di natura ereditaria. I polipi dell'intestino crasso sono spesso combinati con altre malattie dell'apparato digerente. Oltre ai fattori di rischio elencati e alle possibili ragioni per lo sviluppo dei polipi, gli scienziati sottolineano l'impatto negativo delle cattive abitudini (fumo, abuso di alcol), ipodynamia e condizioni ambientali sfavorevoli.

Classificazione dei polipi dell'intestino crasso

Ci sono diverse classificazioni di polipi di questa regione anatomica. Tenendo conto della forma, i polipi dell'intestino crasso, simili a un fungo, si distinguono con un pedicello stretto o largo; educazione, simile a una spugna; Polipi nella forma di un grappolo d'uva e nella forma di un nodo denso.

Data la quantità di distinti:

  • Polipi singoli
  • I polipi multipli sono gruppi di nodi localizzati in una o diverse parti dell'intestino crasso
  • La poliposi familiare diffusa è una malattia ereditaria, accompagnata dalla formazione di centinaia o addirittura migliaia di polipi dell'intestino crasso, che sono distribuiti in modo relativamente uniforme nell'intestino.

Tenendo conto della struttura morfologica, ci sono:

  • Il ghiandolare (adenomatoso) polipi dell'intestino crasso. Sono il tipo più comune di polipi, trovati nella metà dei pazienti. Sono dense proliferazioni iperplastiche di colore rosa o rossastro dell'epitelio ghiandolare, di solito a forma di fungo, meno ramificate, che strisciano lungo la membrana mucosa. Il diametro medio dei polipi adenomatosi è di 2-3 cm. Le formazioni non sono soggette a ulcerazioni e sanguinamento. Può essere maligno
  • Il ghiandolare-villoso (adenopapillare) polipi dell'intestino crasso. Diagnosticato nel 20% dei pazienti Rappresentano una forma di transizione tra le formazioni ghiandolari e villose. Possono ammalarsi.
  • Il nasale (papillare) polipi dell'intestino crasso. Sono rivelati nel 14% di pazienti. Sono nodi o formazioni striscianti che hanno un ricco colore rosso a causa del gran numero di vasi sanguigni. Possono raggiungere 3-5 o più cm. I polipi nasali spesso ulcerano e sanguinano, probabilmente la formazione di aree di necrosi. Hanno un'alta propensione alla malignità.
  • Iperplastico (metaplastico) polipi dell'intestino crasso. Rivelato nel 75% dei pazienti. Rappresentano nodi morbidi, leggermente al di sopra della mucosa. Il diametro delle formazioni di solito non supera i 5 mm. Non soggetto a malignità.
  • Granulazione cistica (giovanile) polipi dell'intestino crasso. Sono legati a anomalie dello sviluppo. Diagnosticato nell'infanzia e nell'adolescenza Spesso single, di solito hanno una gamba, possono raggiungere grandi dimensioni. Non soggetto a malignità.

Un paziente può avere diversi tipi di polipi. Ci sono anche pseudopolipi - proliferazione della mucosa, in apparenza simile a polipi dell'intestino. Formata nell'infiammazione cronica. Non avere una inclinazione per la malignità.

Sintomi di polipi dell'intestino crasso

La maggior parte dei pazienti non presenta una sintomatologia clinica, i polipi vengono rilevati accidentalmente durante gli studi strumentali sull'intestino crasso. In alcuni pazienti con polipi del colon, noctis, raspiratsiie o dolori crampi nelle aree laterali e inferiori dell'addome, scomparendo o indebolendosi dopo l'atto di defecazione. Disturbi dello sgabello sotto forma di diarrea, stitichezza o loro alternanza possono essere rivelati. Con polipi villosi dell'intestino crasso situati nell'intestino inferiore, i pazienti possono riportare muco e sangue nelle masse fecali.

In altri tipi di polipi questo sintomo di solito non viene rilevato a causa della mancanza di una tendenza al sanguinamento e alla formazione di muco. Altamente disposte polipi del colon villi possono sanguinare e secernere muco, ma quando passa attraverso l'intestino impurità parzialmente trasformati, parzialmente miscelato con feci, così visivamente solito non determinato. Il volume della perdita di sangue durante il sanguinamento da polipi è insignificante, tuttavia, la frequente recidiva di tale sanguinamento può causare anemia.

In alcuni casi, grandi polipi del colon bloccano il lume intestinale e provocare lo sviluppo di ostruzione intestinale, si manifesta con intenso dolore crampi in natura, nausea, vomito, gonfiore addominale, mancanza di feci e gas. Tali condizioni richiedono un intervento chirurgico urgente. Possibile malignità dei polipi del colon con lo sviluppo del cancro del colon-retto, la germinazione degli organi vicini, la formazione di metastasi linfogene ed ematogene.

Diagnosi di polipi dell'intestino crasso

La diagnosi viene effettuata prendendo in considerazione segni clinici, dati di esame fisico, esame rettale, tecniche di laboratorio e strumentali. Quando la palpazione dell'addome rivela dolore nella zona interessata. Il risultato dell'analisi delle feci per sangue latente nei polipi del colon può essere positivo o negativo. Irrigoscopy indica un unico o più difetti di riempimento, ma questa tecnica è molto efficace solo quando polipi sono maggiori di 1 cm. Esame rettale digitale informativi partire spilli polipi del colon.

Per esaminare il retto e le aree sovrastanti dell'intestino utilizzando metodi endoscopici - sigmoidoscopia o colonscopia. Le procedure consentono di visualizzare polipi di qualsiasi dimensione, determinarne il numero, la forma, il diametro e la localizzazione, identificare il sanguinamento, le formazioni defecate e necrotiche e anche ottenere campioni di tessuto per l'esame istologico. In alcuni casi con sospetti polipi del colon per la diagnosi vengono utilizzati anche CT, che permette di ottenere immagini tridimensionali del colon riempito con l'agente di contrasto.

Trattamento di polipi dell'intestino crasso

L'unico modo per trattare è la rimozione chirurgica dei polipi. In piccole formazioni senza segni di malignità, è possibile utilizzare tecniche endoscopiche delicate. L'operazione viene eseguita durante una colonscopia. Un endoscopio con un'ansa speciale viene inserito nell'intestino, un'ansa viene versata sul polipo dell'intestino crasso, spostata alla sua base e il nodo viene rimosso, mentre contemporaneamente si esegue l'elettrocoagulazione della base sanguinante. L'intervento è ben tollerato dai pazienti e non richiede il ricovero in ospedale. La capacità di lavorare viene ripristinata entro 1-2 giorni.

Colon polipi dimensioni maggiori anche talvolta rimossi dal metodo endoscopico, tuttavia, utilizza attrezzature moderne in tali operazioni, aumenta il rischio di complicanze (sanguinamento, perforazione dell'intestino crasso), in modo che tali interventi devono essere eseguite solo da esperti chirurghi-endoscopists. È anche possibile la resezione di grandi polipi del colon usando tecniche chirurgiche classiche. Dopo la laparotomia, il chirurgo apre l'intestino crasso nell'area della posizione del polipo, taglia la formazione e quindi si siede nell'intestino. Tali operazioni sono effettuate in un ospedale.

Con polipi multipli dell'intestino crasso, formazioni con segni di malignità e polipi, complicate dall'ostruzione intestinale e dalla necrosi della parete intestinale, può essere necessaria la resezione della zona interessata dell'intestino. La quantità di resezione dipende dal tipo e dall'entità del processo patologico. Poliposi ereditaria della famiglia, classificata come precancro obbligato, è un'indicazione per la colectomia subtotale con la formazione di colostomia. Dopo aver eseguito operazioni chirurgiche, i pazienti si sottopongono a bende, prescrivono analgesici e antibiotici.

La prognosi per polipi semplici dell'intestino crasso senza segni di malignità è favorevole. In altri casi, il risultato del trattamento è determinato dalle condizioni del paziente e dalla gravità della patologia. Dopo la rimozione dei polipi, i pazienti devono essere sotto la supervisione di un gastroenterologo, proctologo o oncologo. Vengono effettuati regolari esami endoscopici per la rilevazione tempestiva delle recidive. La durata dell'osservazione e la frequenza della colonscopia dipendono dal tipo di polipi dell'intestino crasso.

Polipi dell'intestino

I polipi sulle pareti dell'intestino raramente si presentano sintomi, ma alla fine possono trasformarsi in neoplasie maligne. Pertanto, quando vengono trovati polipi, è meglio sbarazzarsene.

Quali sono i polipi dell'intestino?

I polipi dell'intestino sono piccole neoplasie benigne che crescono asintomaticamente sulla sua membrana interna (mucosa). I polipi dell'intestino spesso sono più comuni. Questa è una malattia abbastanza comune che colpisce il 15-20% delle persone. La dimensione dei polipi è solitamente inferiore a 1 cm, ma può raggiungere diversi centimetri. Crescono da soli o in gruppo. Alcuni sembrano esteriormente piccoli pomelli, altri hanno un gambo spesso o sottile con un sigillo sotto forma di un fungo o un pennello di uva.

I polipi stessi sono formazioni benigne, che raramente peggiorano il benessere di una persona. Ma possono essere trasformati in tumori maligni e mal curabili. Pertanto, quando si rilevano polipi, si raccomanda di essere rimossi.

La diagnosi di "polipi dell'intestino" può mettere persone di ogni età, sesso, razza. Alcuni sono più frequenti negli uomini e l'età più caratteristica dei pazienti è di 50 anni e più. Le persone della razza negroide sono più inclini ai polipi e alla loro degenerazione maligna rispetto ai caucasici.

Tipi di polipi

  1. adenomatosa - il più comune, circa 2/3 di tutti i neoplasmi sono riferiti a questo gruppo. In alcuni casi, questi polipi degenerano in tumori cancerosi o sono maligni, come dicono i medici. Non tutti sono capaci di malignità, ma se il cancro dell'intestino crasso si verifica dal polipo, allora il polipo adenomatoso è da incolpare in 2 casi su tre;
  2. dentata - a seconda delle dimensioni e della posizione hanno una diversa probabilità di malignità. Piccoli polipi situati nella parte inferiore dell'intestino crasso (polipi iperplastici) raramente si trasformano in tumori cancerosi. Ma il grande, piatto (sessile), situato nella parte superiore dell'intestino, si trasforma più spesso;
  3. infiammatorio insorgono dopo le malattie infiammatorie intestinali trasferite (colite ulcerosa, morbo di Crohn). Sono soggetti a degenerazione maligna.

Le cause della formazione di polipi dell'intestino crasso

Perché le cellule iniziano a trasformarsi improvvisamente in neoplasie atipiche e forme, è ancora sconosciuto. L'analisi della morbilità ha contribuito a identificare i fattori che aumentano il rischio di crescita dei polipi:

  1. età oltre 50 anni
  2. malattia infiammatoria dell'intestino (morbo di Crohn, colite ulcerosa)
  3. fumo
  4. consumo di alcol
  5. l'eccesso di peso
  6. stile di vita sedentario
  7. diabete di tipo 2 gravemente curabile
  8. l'ereditarietà è il fattore più significativo.

La probabilità della malattia è maggiore se ai parenti di sangue (genitori, figli, fratelli e sorelle) sono stati diagnosticati polipi dello spesso intestino. Importa anche il numero di parenti con una tale malattia. Anche se a volte più casi di poliposi in famiglia non sono associati a fattori genetici.

Esiste un intero gruppo di malattie genetiche che aumenta la probabilità di sviluppare determinati tipi di tumori (maligni e benigni), compresi i polipi intestinali:

  • La sindrome di Lynch è la variante più comune del cancro del colon ereditario. La malattia inizia con la formazione di polipi, che sono molto rapidamente maligni;
  • poliposi adenomatosa familiare (SAP, FAP) - una patologia rara, la formazione di centinaia e talvolta migliaia di polipi nell'adolescenza. Senza trattamento, la probabilità di degenerazione maligna è del 100%;
  • La sindrome di Gardner (un caso speciale di SAP);
  • La poliposi MYH è una causa rara di polipi multipli nei bambini;
  • alla sindrome di Peitsa-Jgers appaiono dapprima macchie scure di pigmento su tutto il corpo, comprese le labbra, le gengive e i piedi; In futuro, polipi multipli crescono in tutto il tratto gastrointestinale;
  • sindrome da poliposi dentale.

sintomi

I polipi segnalano raramente la loro presenza con i sintomi. Nella maggior parte dei pazienti, vengono scoperti accidentalmente durante un esame intestinale.

Ma in alcune persone i polipi possono manifestarsi:

  • sanguinamento rettale (sanguinamento rettale);
  • cambiare il colore delle feci (nero o con venature rosse);
  • costipazione o diarrea di durata superiore a una settimana;
  • dolore all'addome, nausea, vomito - con parziale sovrapposizione del grande polipo del lume intestinale;
  • anemia da carenza di ferro, che deriva dal sanguinamento intestinale costante.

Uno dei sintomi sopra riportati è un segno di un problema serio e un'occasione per presentarsi immediatamente al medico.

diagnostica

Fondamentalmente, i polipi vengono rilevati durante l'esame di routine dell'intestino spesso. Ciò è dovuto al fatto che i sintomi non sono osservati o caratteristici di molte patologie: emorroidi, malattie infiammatorie intestinali, ulcera peptica. L'analisi delle feci può mostrare la presenza di sangue, un esame del sangue - un basso contenuto di globuli rossi. Ma questi indicatori sono anche non specifici. Grandi polipi si trovano con risonanza magnetica o TC. Entrambi i metodi sono indolori, convenienti, ma non rivelano neoplasie piccole (meno di 1 cm).

Pertanto, quando si sospettano polipi dell'intestino crasso o durante controlli di routine, al paziente viene assegnato uno dei due esami:

  • colonscopia - il test più sensibile, durante il quale il medico ha l'opportunità di ispezionare la superficie interna dell'intestino con un tubo flessibile con una videocamera alla fine - un endoscopio. Viene iniettato nel retto attraverso l'ano e sul grande schermo è possibile visualizzare l'intera superficie dell'intestino crasso. Oltre alla videocamera, l'endoscopio è dotato di microtools. Pertanto, i polipi vengono spesso rimossi direttamente durante la procedura. Inoltre, un medico può prelevare un piccolo pezzo di intestino da un'area sospetta e inviarlo a una diagnosi istologica;
  • sigmoidoscopia flessibile - Una versione abbreviata di una colonscopia, durante la quale solo il retto e parzialmente sigmoideo vengono esaminati utilizzando un tubo flessibile lungo 35-60 cm con una videocamera - un sigmoidoscopio.

Preparazione per la procedura

Prima della colonochirurgia o della sigmoidoscopia, devono essere condotte procedure preparatorie. Puliscono l'intestino delle feci, rendendolo accessibile per un'ispezione approfondita. Per fare questo è necessario:

  1. Discutere con il medico e regolare l'assunzione di eventuali farmaci che il paziente di solito prende, almeno una settimana prima della procedura. Il medico dovrebbe essere informato sulle malattie esistenti, in particolare il diabete, l'ipertensione arteriosa o problemi cardiaci.
  2. Alla vigilia dello studio, non puoi mangiare cibo solido. Puoi bere acqua, tè e caffè senza latte o panna, brodo. Dovrebbe essere astenuto da bevande rosse, i cui resti possono essere scambiati per un sanguinamento da un medico. Di notte prima dello studio non puoi mangiare o bere.
  3. Prendendo un lassativo (compresse o liquido) secondo lo schema proposto dal medico. Di norma, il farmaco viene assunto la sera prima del test, e talvolta anche al mattino della procedura.
  4. Clisteri di pulizia. Meglio di tutto la sera prima e poche ore prima della procedura.

trattamento

L'unico modo efficace per sbarazzarsi dei polipi è la loro rimozione chirurgica. Nella stragrande maggioranza dei pazienti, questa procedura (polipectomia) viene eseguita durante l'esame dell'intestino crasso. È molto veloce e indolore. Quando viene trovato un polipo, il medico invia uno strumento ad esso, inietta una piccola quantità di liquido nella parete intestinale sotto il polipo, in modo che i confini della lesione diventino chiaramente visibili. Quindi uno speciale anello di presa afferra il polipo, stringe la gamba e taglia la parete intestinale, facendo passare una corrente elettrica attraverso il circuito.

I grandi polipi possono richiedere un intervento chirurgico. Se possibile, i medici cercano di cavarsela con un intervento minimo: la chirurgia laparoscopica microinvasiva. In questo endoscopio, dotato di tutti gli strumenti necessari, viene introdotto attraverso piccoli fori nella parete addominale.

In casi molto rari, quando ci sono troppi polipi, vengono rimossi insieme alla zona interessata dell'intestino. Questa è un'operazione complessa che richiede preparazione e un lungo recupero.

Se l'aspetto del polipo (dimensione, forma) induce il dottore a sospettare una possibile degenerazione maligna, allora sul sito del suo precedente attaccamento fa un piccolo "tatuaggio". Tali etichette aiutano a trovare aree sospette in passato durante i successivi studi di screening e le esaminano attentamente.

Tutti i tessuti rimossi vengono inviati per esame istologico. Secondo la struttura del tessuto, l'istologo può determinare il tipo di polipo, identificare i primi segni di malignità. Queste informazioni permetteranno al medico curante di determinare la prognosi e lo schema degli esami preventivi.

complicazioni

La complicazione più pericolosa dei polipi è la degenerazione maligna delle cellule polipo. La probabilità di cancro del colon dipende da:

  • dimensione (più polipo - maggiore è il rischio);
  • tipo di neoplasma (polipi adenomatosi e dentati sono più spesso rigenerati);
  • tempo di rilevamento (prima si rileva il polipo, meno minaccia).

Fortunatamente, i polipi crescono lentamente. Nella maggior parte dei casi, il cancro del colon inizia a svilupparsi 10 anni dopo la formazione di un piccolo polipo. Eccezione - malattie ereditarie, in cui la malignità si verifica molto più velocemente.

Misure preventive

La rilevazione tempestiva è un'eccellente garanzia di un esito favorevole del trattamento e senza complicazioni in futuro. Poiché la maggior parte delle volte non ci sono lamentele o segni di questi tumori, si consiglia a tutte le persone di età superiore ai 50 anni di sottoporsi a un esame regolare (ogni 3-5 anni). I rappresentanti della razza negroide dovrebbero iniziare lo screening un po 'prima a causa della maggiore probabilità di degenerazione maligna. Le persone con una diagnosi accertata di una variante genetica di polipi o di loro sospetti vengono controllate più spesso (ogni 1-2 anni) e da un'età precedente.

Abbandono dell'eccesso di cibo, fumo, abuso di alcool, stile di vita sedentario è un passo ragionevole, che riduce in qualche modo la probabilità di polipi. Secondo alcuni rapporti, una dieta sana ed equilibrata, ricca di fibre di calcio e vegetali, riduce anche il rischio di malattia.

Le persone che hanno parenti stretti con polipi dell'intestino crasso sono invitati a fare esami per malattie genetiche.

prospettiva

Identificati in una fase iniziale i polipi sono facili da trattare e il rischio della loro malignità è minimo. Possono ricrescere, quindi dopo la rimozione, i pazienti dovrebbero essere esaminati regolarmente.

Le persone con polipi multipli hanno una prognosi prudente e cattiva.

Polipi dell'intestino crasso

Il polipo dell'intestino crasso è un tumore benigno che cresce dallo strato ghiandolare delle pareti di questo organo. Neoplasia benigna può apparire in qualsiasi persona, indipendentemente dalla categoria di genere o età. Nonostante il fatto che le cause della formazione di tali formazioni siano sconosciute, nella stragrande maggioranza dei casi si sviluppano sullo sfondo della malnutrizione o della presenza di disturbi gastrointestinali cronici.

Quasi sempre, la malattia si verifica senza l'espressione di alcuna manifestazione clinica, ma la sintomatologia sarà pronunciata a causa della proliferazione multipla o della formazione di polipi di grandi volumi.

La diagnosi comporta l'implementazione di una serie di misure, che vanno da un sondaggio e esame fisico del paziente e termina con esami strumentali del paziente. Il trattamento dei polipi nell'intestino crasso viene effettuato solo con metodi chirurgici, ma dopo l'intervento il restauro viene mostrato con metodi conservativi, tra cui la dieta dopo la rimozione dei polipi.

Nella classificazione internazionale delle malattie, questa patologia ha il suo significato: il codice ICD-10 è K63.5.

eziologia

Il meccanismo di sviluppo e le cause esatte del verificarsi di tale malattia non sono noti esattamente agli specialisti nel campo della gastroenterologia. Tuttavia, è consuetudine per i clinici allocare un gruppo piuttosto ampio di fattori predisponenti a tale malattia:

  • Alimentazione inadeguata: mangiare un gran numero di cibi grassi e piccanti aumenta notevolmente la probabilità di sviluppare la malattia. Allo stesso tempo, il consumo di fibre, vitamine e microelementi benefici impedisce lo sviluppo di polipi;
  • la presenza di patologie croniche del tratto gastrointestinale nella storia della malattia - i medici sostengono che anche i tumori benigni non si verificano sui tessuti sani. L'emergere di polipi contribuiscono a processi infiammatori cronici con localizzazione negli organi del tubo digerente. In questa categoria è attribuita la colite, in particolare la colite ulcerosa, la discinesia del colon, il danno ulcerativo a questo organo e il morbo di Crohn;
  • suscettibilità alla stitichezza cronica;
  • assunzione disordinata di medicinali, ovvero antibiotici e farmaci che eliminano il disturbo dell'intestino;
  • dipendenza di lunga data dal fumare sigarette o bere un gran numero di bevande alcoliche;
  • bassa attività fisica - le condizioni di lavoro sedentarie aumentano la probabilità di formazione di patologie del tratto gastrointestinale, contro le quali può svilupparsi il disturbo sottostante;
  • categoria di età superiore a cinquanta anni;
  • fattore genetico - diagnosticare una malattia simile in qualcuno da parenti stretti aumenta le probabilità di polipi nel colon.

classificazione

In termini di prevalenza del processo patologico, la poliposi dell'intestino crasso è:

  • singolo - caratterizzato dalla formazione di un tumore, che può raggiungere dimensioni significative;
  • multiplo - differisce dalla presenza di diversi focolai della malattia in diverse parti di questo organo;
  • diffondere - mentre la poliposi interessa l'intera superficie dell'intestino crasso. Spesso diffusi sono polipi di famiglia.

A seconda della struttura, è nota una tale classificazione dei polipi dell'intestino crasso:

  • polipo adenomatoso del colon - agisce come una condizione precancerosa, poiché nel 90% dei casi rinasce in oncologia;
  • polipo garmatromromico - è formato da tessuto normale di questo organo in caso di sviluppo sproporzionato di qualsiasi segmento di tessuto;
  • polipo iperplastico del colon - è considerata la forma più comune della malattia. Nella stragrande maggioranza dei casi, tali tumori non crescono a grandi volumi;
  • polipo infiammatorio - è una conseguenza del decorso di un processo infiammatorio acuto o cronico nel tratto gastrointestinale.

A sua volta, il polipo adenomatoso è anche diviso in diverse forme ed è suddiviso in:

  • Tubolare o ghiandolare - avere una superficie liscia e densa;
  • villo: in superficie vi è un gran numero di escrescenze simili a rami;
  • villi tubulovillous.

In una forma che ricorda i polipi dell'intestino crasso, ci sono i tumori:

Inoltre, una tale neoplasia può avere una base ampia o uno stelo sottile.

sintomatologia

Abbastanza spesso, tale malattia è completamente asintomatica, motivo per cui viene rilevata accidentalmente durante un esame profilattico con un gastroenterologo o durante un esame strumentale per un disturbo completamente diverso.

Maggiore è la dimensione o il numero di polipi, più pronunciati saranno i segni clinici. Quindi, i polipi nel colon hanno i seguenti sintomi:

  • sensazioni dolorose che si localizzano nelle parti laterali della parete anteriore della cavità addominale e si intensificano durante lo svuotamento dell'intestino. Spesso i dolori sono scoppiati, doloranti o crampi;
  • disturbo delle feci, che ha l'aspetto di stipsi e diarrea alternati;
  • vertigini e pelle pallida - indica lo sviluppo di anemia, che, a sua volta, si forma su uno sfondo di emorragia interna prolungata;
  • nausea e vomito;
  • bruciore di stomaco e eruttazione;
  • la comparsa di impurità di sangue o muco nelle feci - questo spesso porta alla comparsa di prurito nell'ano;
  • alzando la temperatura corporea a 37,5 gradi.

Poiché tale sintomatologia è tipica di un gran numero di altre patologie dell'apparato digerente, quando compaiono i primi segni, è necessario chiedere aiuto agli specialisti il ​​prima possibile.

diagnostica

Per fare la diagnosi corretta è necessario effettuare un intero complesso di misure diagnostiche, che includono:

  • familiarizzare il clinico con la storia della malattia e la storia di vita del paziente - questo può rivelare la causa più probabile di polipi nell'intestino crasso in una particolare persona;
  • esame fisico approfondito;
  • interrogatorio dettagliato del paziente per la prima volta in merito all'aspetto e alla gravità dei sintomi;
  • analisi del sangue generale e biochimica - per la determinazione finale di una malattia che potrebbe diventare una fonte di malattia, così come per l'individuazione di anemia;
  • studio microscopico delle feci - rivelerà la presenza di sangue nascosto;
  • FGD e altre procedure diagnostiche che utilizzano un endoscopio;
  • radiografia del colon con l'uso di mezzo di contrasto;
  • sigmoidoscopia e colonscopia;
  • CT e RM;
  • consulenza aggiuntiva da parte di un terapeuta o pediatra.

trattamento

L'eliminazione della malattia è possibile solo con tecniche chirurgiche e i metodi di terapia conservativa sono usati nel periodo postoperatorio. Ad oggi, le neoplasie benigne vengono rimosse con i seguenti metodi:

  • rimozione endoscopica di polipi dell'intestino crasso - una procedura simile è indicata per tumori singoli o multipli di piccole dimensioni;
  • escissione totale dell'organo interessato - le principali indicazioni a questo sono molteplici (dozzine) di grandi polipi, così come poliposi diffusa o sospetta neoplasia.

Il trattamento dei polipi del colon dopo l'intervento chirurgico include:

  • assunzione di farmaci - per neutralizzare i sintomi;
  • Uso di unguenti o supposte locali con irritazione della pelle attorno all'ano;
  • terapia dietetica - l'elenco dei prodotti consentiti e vietati, un menu approssimativo e consigli per la cottura sono forniti dal medico curante individualmente per ciascun paziente;
  • applicazione di ricette di terapia alternativa. Il trattamento con rimedi popolari implica l'uso di celidonia e calina, baffi e maiale d'oro, semi di zucca e olio di canfora, miele e propoli, corteccia di quercia e olio di olivello spinoso.

Vale la pena notare che dopo la rimozione del polipo, i pazienti devono sottoporsi a colonscopia ogni tre anni. Questo è necessario per la diagnosi precoce di una recidiva di una malattia o di una complicanza come il cancro.

Profilassi e prognosi

Speciali misure preventive contro i polipi dell'intestino crasso non sono state sviluppate. Tuttavia, i medici raccomandano:

  • completamente sbarazzarsi di dipendenze dannose;
  • condurre uno stile di vita attivo;
  • aderire alla giusta ed equilibrata dieta;
  • trattamento tempestivo di eventuali malattie gastrointestinali;
  • prendere la medicina rigorosamente secondo le istruzioni del medico prescrittore;
  • regolarmente sottoposti a un esame preventivo completo in un istituto medico.

I polipi del colon sono una malattia che viene curata con successo e ha una prognosi favorevole. A condizione che vengano seguite regole semplici, è possibile evitare la ricorrenza della malattia e la trasformazione del tumore in cancro.

Polipi dell'intestino crasso

L'intestino polipo è una formazione benigna a crescita lenta sulla superficie mucosa dell'intestino crasso che cresce nel lume. Tali neoplasie possono verificarsi in pazienti di qualsiasi età e sesso. I germogli tendono a crescere ed espandersi, a sporgere al di sopra della mucosa sotto forma di una palla o di un ovale. I polipi intestinali sono attribuiti a formazioni precancerose.

La poliposi è una malattia caratterizzata dalla proliferazione di polipi negli organi. Il luogo di origine è qualsiasi organo cavo, ma la malattia intestinale è uno dei fenomeni più comuni. A volte le cause della comparsa di neoplasie rimangono poco chiare, ma i medici ritengono che la causa comune della malattia sia la malnutrizione e la presenza di malattie del tratto digerente.

Classificazione dei polipi

Secondo il fattore di molteplicità, la classificazione distingue i seguenti gruppi di tumori:

  • Una singola escrescenza. La malattia è caratterizzata dalla formazione di un tumore, che in alcuni casi raggiunge una grande dimensione.
  • Multiplo (gruppo, sparsi). Suppone la presenza di un gran numero di focolai di formazioni sull'intestino crasso. Sono in grado di crescere in gruppi.
  • Poliposi diffusa. L'intera superficie dell'intestino crasso è soggetta a neoplasie.

I polipi nel colon sono:

  • adenomatosa;
  • iperplastica;
  • Gamartomnymi;
  • Infiammatorie. Un processo infiammatorio acuto o cronico del tratto gastrointestinale provoca una proliferazione di cellule simile a un tumore.

Polipi adenomatosi

Il termine polipo adenomatoso è applicabile alle neoplasie, che nella struttura assomigliano a tumore ghiandolare benigno - adenoma. Tali formazioni che si sviluppano sulla superficie dell'intestino crasso sono associate ad un alto rischio di trasformazione in un tumore maligno. I tumori adenomatosi sono considerati precancerosi, è probabile che si sviluppi un cancro al colon. Le adipes raggiungono una dimensione di 1 cm e costituiscono fino al 10% di tutte le formazioni. Gli adenomi epiteliali hanno segni di displasia di diversa gravità.

L'adenoma o polipo ghiandolare è solitamente diviso nei seguenti tipi:

  • Tubulare - comune dalla classe delle formazioni adenomatose, ma il loro sviluppo in un tumore maligno è improbabile. Hanno una superficie liscia e densa, rosa.
  • Vorsic - si distinguono per le seguenti caratteristiche: sono di colore rosso vivo, la superficie è coperta da piccoli villi. Questo tipo spesso degenera in un tumore maligno.
  • Tubulare-villoso - composto da elementi di tumori tubulari e villosi.

Tipo iperplastico

La maggior parte dei tumori che hanno un tipo iperplastico si trovano nella parte distale del colon e del retto. Per la maggior parte, le neoplasie sono di natura benigna e non sono inclini a convertirsi al cancro, il che non esclude del tutto questa possibilità. Questa forma della malattia è più comune. La malattia si verifica quasi senza sintomi. Rilevare polipi è possibile per caso, durante la diagnosi di altre malattie.

Polipi ematici

Rappresentano crescite costituite da diversi tipi di tessuti, la cui cellula ha perso le sue normali proprietà. Quando la malattia è presente, tumori benigni che coprono il muro del colon.

La crescita giovanile si riferisce al tipo di hamartom. Spesso trovato in pazienti di età inferiore ai 20 anni. Di solito single, causa sanguinamento. In presenza di più di 5 formazioni nell'intestino crasso, si può parlare di una sindrome chiamata poliposi multipla.

motivi

In ogni caso specifico, è difficile determinare la causa della formazione di crescite. Ma ci sono persone che, a causa del loro stile di vita, dell'ambiente o di altri fattori, possono essere attribuite al gruppo a rischio. Queste categorie sono:

  • Pazienti la cui età supera i 50 anni. La probabilità di neoplasia nella vecchia generazione aumenta a causa di cambiamenti degenerativi naturali nel corpo.
  • Le persone le cui abitudini includono bere alcolici. Coloro che bevono regolarmente bevande alcoliche, i tumori benigni nel colon appaiono frequentemente.
  • Persone geneticamente predisposte alla malattia. Questo fatto spiega la presenza di formazioni nei bambini e negli adolescenti.
  • Le persone che abusano di cibo ricco di grassi animali. Il risultato della malnutrizione è la stitichezza, che porta all'intossicazione dei tessuti e delle mucose.
  • Persone sedentarie

Un processo normale è il rinnovo regolare delle cellule epiteliali, da cui consiste la mucosa intestinale. Con la rigenerazione irregolare, c'è il rischio di escrescenza locale.

sintomi

Indipendentemente dal tipo di accumulo, i sintomi che accompagnano il paziente sono sempre gli stessi. Il segno più frequente della presenza di educazione sarà l'irritazione della pelle nell'ano con muco aggressivo che esce dai polipi dell'intestino crasso. Spesso è accompagnato da prurito e bruciore. Il segnale per una visita immediata dal medico sarà sangue nelle feci o sulla biancheria intima del paziente.

In alcuni casi, la presenza di polipi indica violazioni dell'apparato digerente. Una grande crescita simile a un tumore che interferisce con il movimento naturale dell'humus attraverso il canale causa stitichezza, meteorismo.

Un segno importante della presenza della malattia può essere una grande fuoriuscita di muco dall'ano.

A volte i sintomi sono assenti, il che non consente la rilevazione tempestiva del processo patologico. Una piccola escrescenza non provoca sensazioni spiacevoli, una persona non sa della sua esistenza. Identificare la neoplasia è in grado di specialista con l'aiuto della ricerca.

diagnostica

Il reparto dell'intestino, in cui può insorgere il tumore - qualsiasi. Ma il più delle volte la malattia è suscettibile al sigmoide, dritto, due punti (metà sinistra) dell'intestino. L'intestino tenue è il sito meno caratteristico di localizzazione, l'eccezione può essere il duodeno. Il riconoscimento della malattia può presentare alcune difficoltà in considerazione della posizione del processo. Per questo motivo, ricorrere a studi speciali.

La diagnosi di poliposi dell'intestino crasso viene effettuata utilizzando l'analisi delle feci per il sangue latente. Questo è un metodo standard in grado di rilevare un tumore maligno del colon in una fase precoce. Il metodo non ha una precisione, poiché il sintomo sotto forma di scarico sanguinante può essere completamente assente in presenza di un tumore. La riduzione del livello di emoglobina nel sangue a seguito dello studio OAM talvolta indica un sanguinamento latente nell'intestino.

La colonscopia è il modo più sicuro per rilevare le neoplasie nell'intestino. È un esame endoscopico inserendo il tubo dell'endoscopio attraverso l'ano per chiarire la diagnosi. Il tubo viene iniettato nell'intestino fino a una profondità di 1 m. Quando viene rilevato l'epidemia, è necessario prelevare un frammento di tessuto per l'esame istologico. Questo metodo esamina il guscio dell'organo interno, che consente di rilevare altri problemi, come crepe e ulcere.

trattamento

Rimuovere chirurgicamente le neoplasie. La terapia conservativa è usata nel periodo postoperatorio.

La poliposi diffusa non consente l'eliminazione separata di ciascuna formazione e comporta la rimozione dell'intera parte infetta del colon. Un caso particolarmente difficile riguarda la possibilità di rimuovere l'organo interno. Il rischio di recidiva è notevole, pertanto l'esame regolare da parte di un coloproctologo è obbligatorio.

Quando il tumore si trova a 10 cm dall'ano, è possibile per l'escissione transrettale del polipo. Il build-up viene rimosso, il luogo di rimozione viene suturato.

La nuova formazione è situata più lontano di 10 cm - la parete rettale dell'intestino è dilatata, il polipo è anestetizzato e tagliato.

Quando viene rilevata una proliferazione tumorale delle cellule nell'intestino medio e superiore, viene utilizzata la polipectomia endoscopica. Prima dell'operazione, il paziente viene iniettato in un sonno indotto da farmaci, quindi la formazione viene rimossa utilizzando un endoscopio o un colonscopio.

L'elettroestrusione viene eseguita inserendo il rettoscopio nell'intestino, quindi si aggiunge un loop alla formazione, riscaldata da una corrente elettrica. Quindi il cappio viene tirato insieme e il polipo viene interrotto.

Prevenzione della poliposi

Una delle principali misure preventive della malattia è il rispetto della dieta: mangiare cibi contenenti fibre, prodotti a base di latte fermentato. L'assunzione abbondante di liquidi supporterà il corretto processo di scambio.

È importante identificare e fare un trattamento tempestivo delle malattie del tratto gastrointestinale, come: gastrite, enterite, colite intestinale.

Le statistiche indicano che il 10% della popolazione oltre i 40 anni ha neoplasie nell'intestino crasso. La frequenza delle patologie nel maschio supera la presenza di formazioni nelle donne di 1,5 volte.

Una persona dovrebbe capire che la probabilità di un aumento di conversione in un tumore maligno è grande. Pertanto, una diagnosi e un trattamento tempestivi rappresentano un modo sicuro per evitare gravi problemi di salute.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Operazione per rimuovere le emorroidi: metodi chirurgici, prezzo e recensioni

Prevenzione

Il medico può prescrivere al paziente un metodo operativo per il trattamento di una malattia causata da vene varicose croniche del retto, se i trattamenti e le procedure di fisioterapia sono inefficaci....

Trattamento dell'ulcera trofica: unguenti, gel, creme

Prevenzione

Una varietà di unguenti, gel, creme e lozioni sono tradizionalmente amate dai pazienti. Tuttavia, vale la pena ricordare che la penetrazione dei farmaci nei tessuti attraverso la pelle è difficile e limitata dagli strati superficiali della pelle....