Farmaci per trattamento di thrombophlebitis di estremità più basse

Struttura

In una certa misura, l'aspirina, che è attivamente utilizzata per la profilassi della tromboflebite, può essere attribuita agli anticoagulanti indiretti.

Il principale rappresentante degli anticoagulanti diretti è l'eparina. Questo farmaco è prodotto sotto forma di compresse, soluzioni iniettabili, gel o unguenti per uso esterno. Questo farmaco è prescritto ai pazienti nella maggior parte dei casi, a condizione che non vi siano controindicazioni. Questi includono:

  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • trombocitopenia indotta da eparina;
  • sanguinamento che si verificano al momento dell'appuntamento o pochi giorni prima;
  • gravidanza e il periodo dell'allattamento al seno.

Ci sono anche controindicazioni relative, comprese le malattie croniche degli organi interni. In questo caso, il medico può prescrivere un'assunzione di eparina, se l'eventuale beneficio derivante dall'assunzione supererà il danno potenziale. Il dosaggio e la durata dello specialista del corso terapeutico sono nominati individualmente.

Esistono altri anticoagulanti prescritti per la tromboflebite:

Per ridurre la gravità dei sintomi nella tromboflebite degli arti inferiori, un medico può prescrivere l'uso di farmaci anticoagulanti esterni. Tali farmaci includono unguento eparina, gel Lyoton, Venolife, Hepatrombin, Venitan Forte, Troxevasin e altri nella sua lista.

Farmaci venotonizzanti (flebotonici)

Un altro fattore che influenza lo sviluppo della tromboflebite è una diminuzione del tono delle pareti vascolari. Questo può accadere sotto l'influenza di vari fattori, da cattiva ecologia, a interventi chirurgici. Se il tono della parete vascolare diminuisce, la sua permeabilità aumenta, cioè le sostanze che penetrano attraverso il corpo cominciano a filtrare attraverso di essa. Inoltre, la vena perde la sua forma originale, si allarga e si arrotola, contribuendo a un'ulteriore trombosi.

I farmaci venotonizzanti sono mirati a ripristinare una circolazione sana restituendo il tono vascolare ottimale. Stimolano i processi naturali del corpo che non consentono al sangue di ristagnare, eliminare l'infiammazione, il sangue diluito, aumentare l'elasticità delle vene, ecc.

Le flebotonie non influenzano il sistema nervoso, quindi possono essere somministrate regolarmente agli automobilisti senza il rischio di ridurre la concentrazione.

Molto spesso, con tromboflebiti degli arti inferiori, i seguenti farmaci venotonizzanti sono prescritti per i pazienti:

Farmaci per il trattamento farmacologico della tromboflebite

Il processo infiammatorio nella parete venosa, in concomitanza con il trombo formato, è chiamato tromboflebite degli arti inferiori, un fenomeno pericoloso e con gravi conseguenze. Evitare quali sono possibili con la diagnosi precoce, poiché una forma trascurata di patologia è caratterizzata da un lungo periodo di trattamento e in alcuni casi è necessario ricorrere all'intervento chirurgico. Se viene diagnosticata la tromboflebite, il trattamento e i farmaci sono prescritti dal medico curante in base allo stadio della malattia. Per ulteriori informazioni, consulta questo articolo.

Caratteristiche del trattamento della patologia

Il luogo più popolare di localizzazione della tromboflebite è le vene degli arti inferiori. I principali fattori che contribuiscono alla formazione di patologie sono lesioni alle gambe, vene varicose, aumento della coagulazione del sangue, stile di vita attivo contribuisce al ristagno di sangue, la predisposizione genetica, malattie infettive, la vecchiaia. L'efficacia del trattamento dipende dallo stadio della tromboflebite.

Alle prime manifestazioni di patologia (dolore agli arti inferiori, edema, rigonfiamento delle vene sulle gambe, aumento della temperatura corporea a 39 gradi), è necessario cercare aiuto medico. Dopo un esame visivo e un interrogatorio orale del paziente, il medico curante prescrive farmaci per la tromboflebite degli arti inferiori.

Nel caso di una forma avanzata di patologia, quando c'è una minaccia per la vita del paziente, viene presa una decisione a favore dell'intervento chirurgico.

Il trattamento della gamba tromboflebite viene regolata individualmente, a seconda del sito di ubicazione trombo, la natura della patologia, il grado di distruzione di vene, stato di salute generale e la presenza di malattie concomitanti. Un approccio globale al trattamento della tromboflebite è focalizzata sull'eliminazione del processo infiammatorio nella parete vascolare delle vene profonde, diluizione del sangue, il ripristino del flusso sanguigno naturale.

La terapia conservativa della patologia include:

  • trattamento medicamentoso della tromboflebite;
  • applicazione esterna di unguenti;
  • indossare biancheria di compressione;
  • hirudotherapy;
  • procedure fisioterapeutiche;
  • osservanza del regime pastello, nei primi giorni di esacerbazione. La gamba interessata dovrebbe essere in una posizione sollevata. Dopo aver migliorato le condizioni del paziente, si raccomanda di spostarsi di più, per normalizzare il flusso sanguigno.

Trattamento farmacologico della patologia

Medicamenti tromboflebite diviso in unguenti, compresse e iniezioni. Unguenti (Troxevasin, Lioton 1000 Venen gel) è stato utilizzato per rimuovere la lesione dei sintomi patologici causati da vene superficiali, medicamenti agiscono come analgesici e edema alleviare. Per eliminare i processi infiammatori nella parete delle vene profonde, così da prevenire eventuali compresse e iniezioni ricorrenza applicato.

Nella pratica medica, le compresse da tromboflebiti si dividono nei seguenti gruppi:

  • anticoagulanti (Warfarin) - pillole che fluidificano il sangue con tromboflebiti, oltre a prevenire la crescita di trombi. Il vantaggio principale degli anticoagulanti rispetto agli antibiotici risiede nell'eccellente compatibilità con altri farmaci e alimenti. Bere la medicina segue la compressa tre volte al giorno;
  • farmaci phlebotropic per il trattamento della tromboflebite delle gambe (Detraleks, compresse Troxevasin) - avere un effetto tonico sulla parete venosa, corrispondente alla elasticità e migliorare il flusso di sangue;
  • antibiotici (tetracicline, penicillina) - farmaci con bevanda attività antinfiammatoria sotto la stretta supervisione del medico curante in caso di formazione di tromboflebite suppurativa degli arti inferiori. Importante! Gli antibiotici provocano la crescita di coaguli di sangue, vengono assunti solo come prescritto dal medico responsabile;
  • agenti antipiastrinici (acido acetilsalicilico, eparina) - anticoagulanti vincolo processi di aggregazione piastrinica, prevenire agglutinazione di coaguli di sangue;
  • angioprotectors (targhe di pirikarbat, iniezioni di pentoksifillin) - le medicine aiutano a rafforzare la parete venosa, proteggendolo da lesioni;
  • agenti non steroidei (Diclofenac, Nimesulide) - sono considerati antinfiammatori nelle tromboflebiti degli arti inferiori.

Preparazioni topiche

Il trattamento della tromboflebite degli arti inferiori comporta l'uso di unguenti che aiutano a rimuovere i principali sintomi della patologia: dolore e gonfiore.

L'efficacia dei farmaci esterni è stata dimostrata da specialisti.

Il più efficace include i seguenti gel e unguenti:

  • Lyoton 1000. Il farmaco previene la trombosi, allevia il gonfiore e agisce come un anestetico. Il principale vantaggio del farmaco è che non ha controindicazioni e può essere usato per molto tempo. La composizione del farmaco comprende eparina, che rimuove l'infiammazione nel muro delle vene profonde;
  • Gel Venen. Il medicinale è a base vegetale e appartiene al gruppo degli anticoagulanti. Liquefa il sangue, ripristinando la circolazione naturale. Il farmaco viene sfregato nella pelle con movimenti leggeri 2 volte al giorno, immediatamente dopo il risveglio e prima di andare a letto;
  • Eparina pomata Il meccanismo d'azione del farmaco è diretto all'eliminazione dell'infiammazione delle pareti venose superficiali e profonde con tromboflebiti degli arti inferiori. Il farmaco rimuove efficacemente il gonfiore e ripristina il flusso sanguigno, prevenendo così il ristagno dei coaguli di sangue. È usato come rimedio esterno per il trattamento della tromboflebite dei piedi tre volte al giorno. Il corso del trattamento è di una settimana;
  • Diclofenac unguento. L'agente non steroideo ha una tripla azione. Allevia efficacemente il dolore agli arti inferiori causato dalla tromboflebite. Agisce come anti-infiammatorio e antipiretico perché ha un pronunciato effetto antipiretico. Controindicazioni - il periodo di aspettativa del bambino, i bambini sotto i 6 anni, l'ulcera peptica. Una piccola quantità di pomata viene applicata da leggeri movimenti massaggianti sull'area interessata, 2 volte al giorno. Il corso del trattamento con diclofenac non deve superare le 2 settimane.

Quale particolare farmaco per il trattamento della tromboflebite delle gambe dipende dallo stato della parete venosa, dal numero di piastrine, dalla natura e dallo stadio della patologia. I medici non sono invitati a praticare l'autoterapia per tromboflebiti degli arti inferiori, poiché un coagulo di sangue rotto può entrare nei modi polmonari, il che porta ad un infarto.

Preparazioni per iniezioni

Il trattamento di thrombophlebitis delle estremità più basse con preparazioni è unito a iniezioni endovenose e intramuscolari. I seguenti farmaci sono usati per questo:

  1. Streptokinase. La medicina viene iniettata in una vena con l'aiuto di un contagocce, il trattamento viene eseguito rigorosamente in ospedale sotto l'occhio vigile del medico.
  2. Eparina. Il farmaco viene diluito in una soluzione fisiologica somministrata per via intramuscolare o endovenosa. Il farmaco agisce come un assottigliamento, riducendo la coagulabilità del sangue. Anche una piccola dose di farmaci è sufficiente per aumentare l'attività fibrinolitica del sangue. Un altro effetto positivo del farmaco è la capacità di inibire lo sviluppo di aterosclerosi. Il corso del trattamento dipende dal dosaggio del farmaco.
  3. Eksanta. Il farmaco si riferisce alle novità dei farmaci focalizzati sul trattamento della trombosi delle gambe. Quanto a prendere e la durata del trattamento è prescritta da un flebologo.

Nel caso in cui il trattamento medicamentoso della trombosi delle gambe non porti al risultato corretto, o vi sia una minaccia per la vita del paziente (il trombo ha raggiunto la metà della coscia), viene eseguito un trattamento chirurgico della tromboflebite delle gambe. La veinsectomia comporta la medicazione di una grande nave e di tutti i suoi rami per estrarre i coaguli di sangue presenti in essa. L'operazione è abbastanza semplice, a condizione che venga eseguita da uno specialista altamente qualificato.

Metodi di trattamento non tradizionali

I guaritori tradizionali per liberarsi delle manifestazioni della trombosi delle gambe raccomandano la seguente prescrizione efficace:

Per preparare tinture da trombosi delle gambe, assumere in proporzioni uguali foglie di Kalanchoe tritate finemente e vodka di buona qualità. La composizione risultante viene rimossa in un luogo buio per 7 giorni, mescolando ogni giorno. Alla fine di questo periodo, la composizione viene filtrata e pulita in frigorifero.

Pulire le aree danneggiate prima di coricarsi, per 4 mesi. L'effetto terapeutico dell'uso della tintura aumenta, se incluso nella terapia principale della malattia.

Riassumendo

Nella tromboflebite, il trattamento e i farmaci sono prescritti dal flebologo. Quanto prima viene diagnosticata la patologia, tanto più efficace sarà il trattamento. La malattia non appartiene al mortale, e con una richiesta tempestiva di aiuto ha una prospettiva positiva. Tuttavia, se permettiamo lo sviluppo di tromboflebite acuta delle gambe, le conseguenze possono essere molto tristi. Sii sano, abbi cura di te e dei tuoi cari.

Farmaci per trattamento di thrombophlebitis di estremità più basse

Preparati per il trattamento della tromboflebite

Thrombophlebitis: trattamento, farmaci

La tromboflebite degli arti inferiori è una malattia in cui i trombi appaiono nelle vene che ostruiscono il diametro del vaso. In questo caso, il processo infiammatorio si sviluppa nelle pareti venose.

La tromboflebite richiede un trattamento qualificato sotto la supervisione di un flebologo esperto.

Quali compresse da tromboflebiti degli arti inferiori sono più efficaci?

sintomimalattia

Prima di capire quali sono le pillole per la tromboflebite, elenchiamo i sintomi della malattia, la cui comparsa segnala un primo appello al medico:

Cause della malattia

Le cause della tromboflebite possono essere:

Thrombophlebitis: medicine per trattamento

Compresse da tromboflebite degli arti inferiori

Quali farmaci sono prescritti per le tromboflebiti dai medici? Ciò dipende in gran parte dalle condizioni generali del paziente, dallo stadio della malattia e dall'intolleranza individuale dei componenti dei farmaci.

I preparati con tromboflebiti degli arti inferiori dovrebbero risolvere i seguenti problemi:

  • Non permettere che le vene profonde soffrano di trombosi.
  • Rimuovere l'infiammazione nei tessuti situati vicino ai vasi danneggiati.
  • Eliminare la causa della malattia per evitare le ricadute.

I pazienti con tromboflebite diagnosticata possono essere trattati sia a casa che in ospedale.

Si consiglia al paziente di svolgere attività motoria, solo in alcuni casi è a riposo a letto.

I farmaci per la tromboflebite degli arti inferiori sono rappresentati da un vasto assortimento, disponibile sia sotto forma di compresse, sotto forma di creme e unguenti.

Le droghe da thrombophlebitis sono divise in parecchi gruppi:

La nomina di antibiotici dovrebbe essere decisa dal medico in ogni caso. In una fase iniziale della malattia, non ci sono microbi nella nave danneggiata.

Gli antibiotici sono utilizzati nei casi di complicanze della tromboflebite per infezione o trattamento di malattie di accompagnamento. Sono particolarmente efficaci nel caso di tromboflebite purulenta.

Gli antibiotici di un ampio spettro d'azione (tetraciclina, amoxicillina, doxiciclina, penicillina) colpiscono la maggior parte degli agenti patogeni.

Gli antibiotici possono portare ad un aumento delle piastrine nel sangue e alla formazione di trombi. Il loro uso è solo per la prescrizione del medico.

L'uso di anticoagulanti contribuisce alla diluizione del sangue e all'indebolimento della crescita del trombo. Questi sono i preparativi per il trattamento della trombosi venosa profonda.

Il loro vantaggio rispetto al trattamento antibiotico è l'assenza di ulteriori restrizioni nella forma di determinati prodotti, l'alcol e la compatibilità con altri medicinali.

  1. Altre medicine per tromboflebite.

Altri farmaci per la trombosi delle vene includono:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei che alleviano il dolore e il gonfiore (Diclofenac, Ketonal).
  • Routine derivata, rafforzando le pareti dei vasi sanguigni (Troxerutina).
  • Farmaci di polienzima che eliminano l'infiammazione e distruggono un coagulo di sangue.
  • Disaggregants, sopprimendo la coagulazione del sangue (aspirina). Queste pillole possono essere utilizzate come profilassi per la trombosi.
  • Angioprotettori utilizzati nell'insufficienza cronica venosa (Troxevasin, Detralex, Fleobodia).

trattamento farmacologico

Un trattamento adeguato consiste dell'applicazione integrata dei metodi di base del controllo della malattia:

Farmaci per il trattamento della tromboflebite degli arti inferiori devono includere un non-steroidei, analgesici, agenti anti-infiammatori, e disaggregants flebotoniki combinazione con farmaci la cui azione è diretta alla riduzione della conta piastrinica nel sangue.

Come concordato con il medico, è possibile utilizzare le ricette della medicina tradizionale (comprime da cavolo, sfregamento con Kalanchoe). Il trattamento della tromboflebite, iniziato in una fase precoce della malattia, ha una prognosi positiva.

Nei casi più gravi, è indicato l'intervento chirurgico.

Farmaci per il trattamento della tromboflebite

La tromboflebite è una malattia piuttosto pericolosa associata alla formazione di trombi e all'infiammazione delle pareti venose. Molto spesso la malattia si sviluppa nei vasi degli arti inferiori e può interessare sia le vene superficiali che profonde. Il suo principale pericolo è la possibilità di distacco del trombo e il blocco dell'arteria polmonare, che può portare a un infarto polmonare. Esiste anche il rischio che l'infezione si diffonda attraverso il flusso sanguigno. Il trattamento della tromboflebite si basa spesso sui principi della terapia conservativa, ma in casi urgenti è richiesto un intervento chirurgico.

La formazione di trombi e l'infiammazione delle pareti venose

Come appare la malattia e in che cosa viene espressa?

La tromboflebite si manifesta sotto forma di fastidiose sensazioni dolorose nella regione degli arti inferiori. Con la tromboflebite, che colpisce le vene superficiali, vi sono sintomi sulla pelle delle gambe, che si manifestano nell'arrossamento della paracentesi e nella compattazione dei tessuti superficiali. Il sintomo principale della tromboflebite venosa profonda è un forte gonfiore, scatenato da un flusso di sangue disturbato. L'esacerbazione della malattia è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, che è associato a processi infiammatori nel corpo. Caratteristico è anche un aumento locale della temperatura - la pelle sopra la nave infiammata diventa calda al tatto.

Questa malattia appare a causa di alterata circolazione del sangue e infiammazione dei vasi degli arti inferiori.

La manifestazione di tromboflebiti delle vene degli arti inferiori

I principali fattori che contribuiscono allo sviluppo di tromboflebiti, è consuetudine includere:

  1. Danno alla vena. Lesioni meccaniche che violano l'integrità delle pareti delle navi, provocano l'insorgenza di processi infiammatori.
  2. Malattie infettive che colpiscono le pareti venose.
  3. La vicinanza delle vene ai fuochi dell'infiammazione. I processi infiammatori sui tessuti molli degli arti inferiori possono essere causati da ferite, lividi, contusioni o foruncoli purulenti.
  4. Malattie del sangue Il cambiamento nella composizione del sangue, che aumenta la sua coagulazione, porta alla formazione di coaguli di sangue - coaguli di sangue.
  5. Circolazione sanguigna interrotta. Il ristagno di sangue negli arti inferiori, il suo deflusso ostruito, associato alle vene varicose, può anche causare tromboflebiti.

La tromboflebite viene diagnosticata mediante esame ecografico delle condizioni delle vene degli arti inferiori. Inoltre, viene eseguito un esame del sangue, che consente di rivelare i processi di formazione di trombi.

Forme di tromboflebiti

Metodi di terapia

Il trattamento delle vene sulle gambe può essere effettuato in due modi: conservatore e radicale. La scelta del metodo di trattamento necessario dipende dallo stadio di sviluppo della malattia e dal grado di rischio di complicanze.

Il trattamento radicale sotto forma di intervento chirurgico può essere prescritto in casi di emergenza con forme gravi della malattia, principalmente nelle fasi avanzate. L'intervento chirurgico è necessario in caso di tromboflebite ascendente, quando il processo infiammatorio è caratterizzato dalla diffusione della vena e vi è il rischio di danni alle vene profonde degli arti inferiori. Se esiste una minaccia di occlusione dell'arteria polmonare (tromboembolia), l'operazione deve essere eseguita immediatamente. Le moderne tecniche di funzionamento consentono di prevenire le conseguenze negative della tromboflebite con traumatismo minimo per il paziente.

Vedi anche: Farmaci per la scleroterapia delle vene

La terapia conservativa è utilizzata nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia. Il compito principale della terapia conservativa è fermare il processo infiammatorio e prevenire la formazione di coaguli di sangue.

A questo scopo vengono prescritti preparati medicamentosi e procedure fisioterapiche che aiutano a normalizzare la circolazione sanguigna, a diluire il sangue ea combattere l'infiammazione.

Nella tromboflebite vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  1. Anticoagulanti che promuovono il riassorbimento dei coaguli di sangue e riducono la coagulabilità del sangue;
  2. Farmaci antinfiammatori non steroidei che eliminano il dolore;
  3. Angioprotectors, che aiutano a rinforzare le pareti dei vasi sanguigni e ad aumentare la loro elasticità;
  4. Antibiotici, che sono progettati per trattare le infezioni batteriologiche che causano l'infiammazione delle vene.

Ultrasuoni delle vene profonde - identificazione dei problemi

Terapia farmacologica

Il corso del trattamento, la sua durata e alcuni farmaci possono essere prescritti dal medico curante solo dopo una diagnosi approfondita, tenendo conto dello stato di salute del paziente e delle possibili controindicazioni.

I farmaci per la tromboflebite sono disponibili in varie forme: pillole, unguenti, iniezioni. I preparati topici sono usati per trattare i vasi di superficie degli arti inferiori, in questo caso gli unguenti anestetizzano efficacemente e alleggeriscono il gonfiore, eliminando i principali sintomi della tromboflebite. Quando si raccomanda l'infiammazione della parete vascolare delle vene profonde, assumere compresse o iniezioni.

È necessario considerare più in dettaglio l'effetto dei farmaci efficaci, che sono più spesso utilizzati durante il trattamento della tromboflebite:

  • Eparina. Questo farmaco si riferisce ai coagulanti dell'azione diretta e ha un effetto anticoagulante, a causa dell'attivazione dell'antitrombina nel plasma sanguigno. Utilizzato attivamente per il trattamento delle malattie delle vene profonde degli arti, trombosi e tromboflebiti. Ha anche proprietà anti-infiammatorie e migliora la microcircolazione del sangue. Controindicazioni all'uso di questo farmaco comprendono malattie degli organi interni, allergia al principio attivo, violazione della coagulazione del sangue e sanguinamento;

Leggi anche: Unguento eparina per le vene varicose: istruzioni per l'uso

L'eparina è un farmaco usato per il trattamento delle tromboflebiti

  • Troxerutin. Queste compresse sono un angioprotettore, che aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, aumentare la loro forza ed elasticità. Le controindicazioni comprendono ipersensibilità, ulcera peptica e periodo di lattazione;

Troxerutina - un angioprotettore, che aiuta a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni

  • Ksarelto. È efficacemente usato per prevenire il tromboembolismo. Il farmaco è controindicato in gravidanza, sanguinamento e malattie del fegato;

Xarelto - compresse per il trattamento della tromboflebite

  • Detraleks. È un agente venotonico che impedisce lo stiramento delle pareti venose degli arti inferiori.

Trattamento della tromboflebite con l'aiuto di Detralex

Qualsiasi farmaco usato per trattare o prevenire la malattia vascolare degli arti inferiori ha le sue controindicazioni. L'automedicazione può portare a complicazioni, quindi prima di iniziare il trattamento è necessario consultare uno specialista.

Autore: Baranchuk Alena Vladimirovna

Trattamento della tromboflebite con farmaci

La tromboflebite è una delle malattie più gravi e comuni. È caratterizzato da infiammazione delle pareti vascolari venose, restringimento del lume venoso e formazione di un pericoloso coagulo di sangue - un trombo. In caso di una grande proliferazione di trombi, l'intasamento delle vene superficiali e profonde degli arti inferiori inizia, il coagulo può staccarsi e cadere attraverso il sistema circolatorio nei polmoni, causando la morte improvvisa.

La malattia è localizzata principalmente nelle vene degli arti inferiori - in profondità o superficiali. Le cause principali della malattia sono la predisposizione genetica, il trauma della parete venosa, le vene varicose, il sovrappeso, l'infezione, lo stile di vita sedentario, l'età avanzata. Per evitare le pericolose conseguenze della tromboflebite. il trattamento della malattia deve iniziare al primo segno della malattia:

  • Gonfiore degli arti inferiori.
  • Dolore alle gambe.
  • Arrossamento della pelle
  • Pesantezza, sensazione di bruciore.

Tromboflebiti nelle gambe

Spesso i pazienti cancellano questi sintomi per normale affaticamento e non cercano aiuto medico in tempo, il che porta a tromboflebite purulenta, acuta o cronica. La medicina conservativa offre farmaci efficaci per il trattamento della tromboflebite, che comprendono anticoagulanti, antiaggreganti, fibrinolitici, antibiotici in presenza di infezione concomitante.

Medicinali esterni

Il trattamento della tromboflebite deve essere completo e combinare l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei che prevengono la formazione di nuovi coaguli di sangue. L'alta efficienza mostra l'uso di mezzi esterni - il gruppo farmacologico di unguenti e gel. Questi includono:

  • Eparina pomata Si riferisce a farmaci della categoria degli anticoagulanti. La sostanza attiva eparina penetra attraverso la pelle nei tessuti superficiali e profondi degli arti inferiori. Ha un effetto sedativo, antinfiammatorio, stimola la circolazione sanguigna, riduce il gonfiore dei tessuti. Il farmaco standard contro la tromboflebite è prescritto per l'uso tre volte al giorno con un ciclo di trattamento in sette giorni.

Unguenti contro le trombosi

  • Unguento Gepatrombin. La medicina esterna comprende anche eparina in combinazione con altre sostanze allantoina e dexpantenolo. Il farmaco ha un complesso effetto antimicrobico, rigenerante e antinfiammatorio. Il corso di trattamento per ciascun paziente è individuale, ma non è necessario superare il dosaggio giornaliero di tre giorni.
  • Lyoton 1000. Un farmaco che impedisce la formazione di trombi. Aiuta a ridurre il gonfiore delle vene profonde e superficiali degli arti inferiori. La composizione del farmaco contro la tromboflebite comprende l'eparina sodica, che aiuta ad eliminare il processo infiammatorio. Vantaggio del farmaco - può essere usato per molto tempo.
  • Come agente analgesico non steroideo, ai pazienti viene prescritto Diclofenac, Indovazin, Nurofen. Il loro principio attivo sopprime la produzione di enzimi prostaglandinici che causano trombosi e infiammazioni delle pareti vascolari delle estremità. I farmaci vengono applicati sulla vena 2-3 volte al giorno per una o due settimane per l'anestesia severa.
  • Gel di Venen. Il farmaco a base vegetale agisce come un anticoagulante, diluendo efficacemente il sangue e promuovendo il normale flusso sanguigno. Il medicinale viene utilizzato al mattino e alla sera, sfregando sulla pelle con movimenti di massaggio accurati.
  • Mezzi di trattamento esterni

    La scelta di farmaci esterni per il trattamento della trombosi dovrebbe tenere conto della fase e della durata della malattia, dello stato delle navi venose, della coagulazione del sangue e delle piastrine. Pertanto, si raccomanda di non impegnarsi nell'auto-trattamento, ma di consultare un flebologo che, basandosi sul quadro clinico e sui dati diagnostici, selezionerà la medicina più efficace e prescriverà uno schema di trattamento complesso.

    Farmaci per uso interno

    Contemporaneamente con unguenti, gel per il trattamento della tromboflebite venosa profonda degli arti inferiori. le navi venose superficiali sono prese internamente. Le medicine hanno un forte effetto e possono avere effetti collaterali, quindi devono essere assunte alla prescrizione del medico. Il più delle volte consiglio il trattamento con i seguenti medicinali:

    • Warfarin. Le compresse fanno parte di un gruppo di coagulanti indiretti. Il principio attivo riduce la coagulazione del sangue e riduce il rischio di nuovi coaguli di sangue. Schema di trattamento: una compressa due volte al giorno è presa tra i pasti, strizzata con acqua. Il corso del trattamento con interruzioni può arrivare a sei mesi.

    Compresse in trattamento

  • Dipiridamolo. Forma medicinale - compresse. È usato per trattare la trombosi. flebite, tromboflebite venosa profonda degli arti inferiori. I mezzi prendono dentro una compressa tre volte al giorno. A seconda dell'inizio dell'effetto terapeutico, il corso può variare da settimane a sei mesi.
  • Cardiomagnil. Il farmaco contiene acido acetilsalicilico, che assorbe efficacemente il sangue e idrossido di magnesio, che neutralizza l'effetto negativo dell'acido acetilsalicilico sulla mucosa gastrica. Le compresse, indipendentemente dal cibo, prendono uno o due pezzi al giorno.
  • Troxerutin. Il farmaco appartiene al gruppo di angioprotectors. Il suo principio attivo migliora il tono delle vene superficiali e profonde degli arti inferiori. Grazie all'azione del farmaco, è possibile ridurre la permeabilità dei capillari, rimuovere il processo infiammatorio e ridurre il gonfiore dei tessuti. Prendi una capsula due o tre volte al giorno. Il corso del trattamento dura da cinque a sette settimane.
  • Fenilbutazone. Il farmaco appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei. Dopo l'ingestione, le sostanze attive e il sangue si muovono nella superficie e nei tessuti profondi. Hanno effetto analgesico e aiutano ad alleviare l'infiammazione. Il corso di NVS è di 14 giorni, durante i quali prendere 1 compressa.
  • Che l'effetto della terapia farmacologica sia più rapido, si raccomanda di utilizzarlo nei complessi preparativi per uso esterno e interno. Con cautela dovrebbe essere contattato per scegliere un farmaco per la tromboflebite venosa profonda nelle malattie del tubo digerente.

    Iniezioni endovenose e intramuscolari

    Per prevenire la formazione di nuovi coaguli di sangue, ridurre la coagulazione del sangue e ridurre il numero di piastrine può avvenire per iniezione. I seguenti farmaci sono usati per questo:

    • Streptokinase. Entra per via endovenosa attraverso un contagocce di 30 gocce per un minuto. Il trattamento della tromboflebite viene effettuato in condizioni stabili sotto la supervisione di un medico.
    • Eksanta. Il nuovo farmaco per il trattamento delle malattie venose. All'inizio del corso, Ekstan viene somministrato come un'iniezione ai fini di un flebologo. Quindi la medicina può essere assunta per via orale.
    • Eparina. Assegnare per via endovenosa o intramuscolare, diluendo il farmaco in soluzione salina. La dose viene gradualmente ridotta dopo alcuni giorni. L'eparina aiuta a ridurre la coagulazione del sangue.
    • Gli antibiotici ad ampio spettro vengono iniettati se sono sospettati di infezione infettiva (solo in questo caso!). Sono prescritti per eliminare l'infezione, non troppo a lungo, poiché i farmaci possono favorire l'ispessimento del sangue.

    A forti sensazioni dolorose l'esperto può nominare analgesici per via endovenosa o intramuscolare per la coppettazione di una sindrome dolorosa. Di norma, il corso dura non più di tre giorni, dopodiché passano al trattamento con farmaci non steroidei meno potenti.

    Thrombophlebitis in donne incinte

    Durante il periodo di gestazione la donna subisce un carico pesante su tutto il corpo, compreso negli arti inferiori, a seguito di un forte aumento di peso. I farmaci contro le tromboflebiti venose profonde in gravidanza sono scelti solo da un medico, poiché non è raccomandato che il sangue sia molto diluito.

    La droga Detralex è forse l'unico rimedio che uno specialista può prescrivere durante la gravidanza (la seconda metà del termine). Si basa su componenti di impianto, quindi è considerato sicuro per una futura madre. La composizione del sangue con l'uso di Detralex non cambia, ma la medicina aiuta a migliorare il tono delle vene profonde e superficiali degli arti inferiori. Per evitare il rischio della malattia quando si porta un bambino, si consiglia alle donne incinte di limitare l'uso di liquidi, fare piccole passeggiate ogni giorno ed eseguire ginnastica terapeutica.

    Contro le malattie venose, ci sono molte medicine efficaci. Per prevenire l'intervento chirurgico, è necessario rivolgersi al flebologo ai primi segni della malattia.

    Trattamento della tromboflebite con farmaci

    La tromboflebite si riferisce a malattie gravi e comuni. È caratterizzato da infiammazione delle pareti vascolari venose, restringimento del lume venoso, formazione di un pericoloso coagulo di sangue - un trombo. Con una forte proliferazione di coaguli di sangue, si verifica un blocco delle vene superficiali e profonde degli arti inferiori, il coagulo si interrompe, entra nel sistema circolatorio nei polmoni, causando una morte improvvisa.

    La malattia è localizzata principalmente nelle vene degli arti inferiori - in profondità, superficiale. Le ragioni principali - predisposizione genetica, traumi della parete venosa, vene varicose, sovrappeso, infezioni, stile di vita sedentario, età avanzata. Per evitare le pericolose conseguenze della tromboflebite, il trattamento della malattia dovrebbe iniziare con i primi segni della malattia:

    • Gonfiore degli arti inferiori.
    • Dolore alle gambe.
    • Arrossamento della pelle
    • Pesantezza, sensazione di bruciore.

    Spesso i pazienti annullano i sintomi per la stanchezza abituale, non cercano l'aiuto medico in tempo - portano a tromboflebite purulenta, acuta e cronica. La medicina conservativa offre farmaci efficaci per il trattamento della tromboflebite - anticoagulanti, antiaggreganti, fibrinolitici, antibiotici in presenza di infezioni concomitanti.

    Medicinali esterni

    Il trattamento della tromboflebite deve essere completo, combinare l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei che prevengono la formazione di nuovi coaguli di sangue. L'alta efficienza mostra l'uso di agenti esterni - gruppo farmacologico di unguenti, gel. Questi includono:

    • Eparina pomata Si riferisce a farmaci della categoria degli anticoagulanti. La sostanza attiva eparina penetra attraverso la pelle nei tessuti superficiali e profondi degli arti inferiori. Ha un effetto sedativo, antinfiammatorio, stimola la circolazione sanguigna, riduce il gonfiore dei tessuti. Il farmaco standard contro la tromboflebite è prescritto per l'uso tre volte al giorno con un ciclo di trattamento in sette giorni.

    Quando si scelgono preparati esterni per il trattamento della trombosi, vale la pena considerare lo stadio, la durata della malattia, lo stato dei vasi venosi, la coagulabilità del sangue, il livello dei trombociti. Si raccomanda di non intraprendere l'automedicazione, ma di consultare un flebologo che, utilizzando un quadro clinico, i dati diagnostici, selezionerà un medicinale efficace, prescriverà uno schema di trattamento complesso.

    Farmaci per uso interno

    Contemporaneamente con unguenti, gel per il trattamento della tromboflebite venosa profonda degli arti inferiori, vasi venosi superficiali, i farmaci vengono assunti per via orale. Le medicine hanno un forte effetto, hanno effetti collaterali, quindi devono essere prese alla prescrizione del medico. Trattamento più spesso raccomandato con farmaci:

    • Warfarin. Le compresse fanno parte di un gruppo di coagulanti indiretti. Il principio attivo riduce la coagulabilità del sangue, riduce il rischio di nuovi coaguli di sangue. Schema di trattamento: una compressa due volte al giorno è presa tra i pasti, strizzata con acqua. Il corso del trattamento con interruzioni raggiunge i sei mesi.

    Che l'effetto della terapia farmacologica sia più veloce, si raccomanda di utilizzarlo nei complessi preparativi per uso interno esterno. Diffidare della scelta di farmaci per la tromboflebite venosa profonda nelle malattie dell'apparato digerente.

    Iniezioni endovenose e intramuscolari

    Prevenire la formazione di nuovi trombi, ridurre la coagulazione del sangue, ridurre il numero di piastrine può essere iniettato. Usa i farmaci:

    • Streptokinase. Entra per via endovenosa attraverso un contagocce di 30 gocce per un minuto. Il trattamento della tromboflebite viene effettuato in condizioni di ricovero sotto la supervisione di un medico.
    • Eksanta. Il nuovo farmaco per il trattamento delle malattie venose. All'inizio del corso, l'Exant viene somministrato come un'iniezione alla destinazione del flebologo. Quindi la medicina può essere assunta per via orale.
    • Eparina. Assegnare per via endovenosa, per via intramuscolare, la diluizione del farmaco in soluzione salina. La dose viene gradualmente ridotta dopo alcuni giorni. L'eparina riduce la coagulazione del sangue.
    • Gli antibiotici di un ampio spettro di azione vengono iniettati in caso di sospetta infezione infettiva. Assegnare per eliminare l'infezione non è lunga, perché le droghe contribuiscono a un ispessimento del sangue.

    A sensazioni dolorose forti il ​​dottore nominerà per via endovenosa, analgesici intramuscolarimente per cupping di una sindrome dolorosa. Il corso dura non più di tre giorni, dopo essere passati al trattamento con farmaci non steroidei meno potenti.

    Thrombophlebitis in donne incinte

    Durante il periodo di gestazione, una donna subisce un carico pesante sul corpo a causa di un forte aumento di peso, compreso negli arti inferiori. I farmaci contro le tromboflebiti venose profonde durante la gravidanza vengono scelti da un medico, poiché non si consiglia l'uso di sangue molto diluito.

    Droga Detralex è l'unico rimedio che il medico prescriverà durante la gravidanza (la seconda metà del termine). Basato su componenti vegetali, è considerato sicuro per una futura mamma. La composizione del sangue con l'uso di Detralex non cambia, la medicina migliora il tono delle vene profonde e superficiali degli arti inferiori. Per evitare il rischio della malattia quando si porta un bambino, si raccomanda alle donne incinte di limitare l'uso di liquidi, fare piccole passeggiate ogni giorno, praticare ginnastica terapeutica.

    Contro le malattie venose, ci sono molte medicine efficaci. Per prevenire l'intervento chirurgico, è necessario rivolgersi al flebologo ai primi segni della malattia.

    Farmaci per tromboflebiti

    La tromboflebite è una malattia vascolare insidiosa in cui si formano trombi nelle vene e si verifica un processo infiammatorio. La malattia è abbastanza comune, quindi molti sono interessati alla domanda su quali farmaci per la tromboflebite siano i più efficaci.

    Va notato immediatamente che tali farmaci devono essere assunti solo dopo aver consultato il medico:

    • agenti che aiutano a dissolvere il trombo;
    • significa prevenire la trombosi.

    Indicazioni per l'uso

    Le medicine per thrombophlebitis nominano:

    • con infiammazione delle pareti venose e aumento della trombosi;
    • con flebite, trombosi;
    • con le vene varicose;
    • con lesioni ulcerose della pelle dovute alle vene varicose;
    • con complicazioni trombotiche dopo interventi chirurgici su navi (dopo scleroterapia o resezione dei linfonodi venosi);
    • con lesioni di muscoli, vasi, tendini;
    • con emorragie sottocutanee traumatiche (ematomi);
    • con insufficienza venosa cronica, disturbi trofici nelle vene varicose;
    • con emorroidi;
    • aterosclerosi (come trattamento aggiuntivo).

    È giustificato utilizzare droghe per la tromboflebite nella malattia post tromboflebitica, quando l'operazione non è possibile e il processo può spostarsi verso i vasi venosi recanalizzati sottostanti.

    Forma del problema

    I farmaci per la tromboflebite possono essere progettati per uso esterno e interno. Di norma, l'applicazione di medicinali per la pelle è spesso associata alla somministrazione orale di farmaci, il che aumenta significativamente l'efficacia del trattamento.

    I medicinali esterni possono essere presentati sotto forma di unguenti, creme, gel.

    I mezzi per l'ingestione sono compresse, capsule, gocce e confetti.

    Farmacodinamica dei farmaci per la tromboflebite

    I farmaci anticoagulanti sono farmaci che prevengono la formazione di fibrina e prevengono la formazione di coaguli di sangue. Inoltre, tali farmaci inibiscono la progressione dei trombi già formati e aumentano anche l'attività fibrinolitica.

    Con il meccanismo e la durata dell'esposizione, gli anticoagulanti sono suddivisi in farmaci diretti e indiretti.

    I farmaci ad azione diretta sono farmaci che influenzano direttamente il sistema di coagulazione del sangue. I componenti principali di tali farmaci sono eparina, irudina, idrocarburo di sodio. Questi componenti possono bloccare la produzione biologica di trombina, inibire la formazione di fibrina, ridurre l'aggregazione piastrinica, indebolire l'azione della ialuronidasi. L'uso esterno di tali farmaci ha effetti antitrombotici, antinfiammatori, antiedematosi. L'irritazione locale della pelle durante l'applicazione non è stata osservata.

    I preparativi di azione indiretta possono interrompere la produzione di fattori di coagulazione. L'effetto di tali farmaci si osserva solo quando entrano nel corpo, poiché non agiscono direttamente sul sangue, ma influenzano la coagulazione attraverso una certa catena di reazioni biologiche e chimiche che si verificano nel fegato. Come risultato di questa influenza, la formazione di trombina è inibita.

    Oltre agli anticoagulanti, le tromboflebiti possono essere farmaci prescritti come antiaggreganti (contrastare l'attività e l'aggregazione delle piastrine) e fibrinolitici (distruggere la fibrina, che è la base del coagulo di sangue).

    Farmacocinetica di farmaci per tromboflebiti

    Gli anticoagulanti sono perfettamente assorbiti dal sistema digestivo. Con la circolazione del sangue, le sostanze passano al fegato e ad altri organi, dove avviene il loro metabolismo. La durata dell'azione, l'emivita e il tasso di assorbimento dei farmaci possono essere diversi. L'escrezione dal corpo avviene attraverso i reni, che contribuisce a dare alle urine una tonalità rosa.

    Gli antiaggreganti sono completamente assorbiti nel tratto digestivo. Indipendentemente dalla forma del farmaco, il principio attivo è completamente escreto come metaboliti attraverso il sistema urinario o con le feci.

    I fibrinolitici agiscono per diverse ore e il loro effetto può essere preservato anche dopo aver rimosso i farmaci dal corpo. Tuttavia, l'emivita di fibrinolitici è molto breve: streptokinase - 23 minuti, urokinase - 20 minuti, prourokinase - 4 minuti.

    Per informazioni più precise sulle proprietà farmacocinetiche, consultare le istruzioni per la preparazione specifica.

    Utilizzare durante la gravidanza

    Molto spesso, i farmaci che diluiscono il sangue non sono raccomandati per l'ammissione durante il periodo di portare un bambino. Soprattutto riguarda il terzo trimestre di gravidanza. Ciò è dovuto all'alto rischio di sanguinamento in una donna incinta, ad esempio durante il travaglio.

    Se il medico ha ancora prescritto farmaci per la tromboflebite, allora la loro somministrazione dovrebbe essere effettuata sotto attenta supervisione medica, con regolari consegne di test per determinare il grado di coagulazione del sangue.

    Nell'allattamento al seno, l'uso di tali farmaci è anche indesiderabile, poiché nella maggior parte dei casi non sono stati condotti studi sull'effetto dei farmaci antitrombotici sul bambino. Le conseguenze di tale trattamento per il bambino sono sconosciute.

    Controindicazioni per l'uso

    Farmaci esterni per tromboflebiti possono avere le seguenti controindicazioni:

    • suscettibilità individuale all'allergia a uno qualsiasi dei componenti del farmaco;
    • emofilia;
    • forma idiopatica di porpora trombocitopenica;
    • grado significativo di trombocitopenia;
    • ulcere e aree di necrosi nell'area interessata da tromboflebiti;
    • sanguinamento di qualsiasi posizione;
    • traumi e danni alla pelle al posto di applicare pomate e gel.

    Anche i preparati per la somministrazione orale hanno le loro controindicazioni:

    • eccessiva sensibilità del corpo agli ingredienti del farmaco;
    • periodo di gravidanza (specialmente il primo trimestre);
    • ulcera allo stomaco e ulcera duodenale, gastrite acuta;
    • insufficienza renale;
    • bambini e età senile;
    • trauma recente con tendenza al sanguinamento.

    Prima di prendere il farmaco, leggere attentamente le istruzioni a lui: questo elenco di controindicazioni può essere incompleto.

    Effetti collaterali

    Malattie dalla pelle:

    • rash cutaneo;
    • siti di prurito;
    • macchie rosse sulla pelle;
    • gonfiore;
    • bruciando;
    • piccole emorragie;
    • reazioni locali di ipersensibilità;
    • fenomeni allergici generali, fino all'edema di Quincke.

    In alcuni casi, il temporaneo arrossamento della pelle sul viso, è possibile la tachicardia.

    Se si verificano effetti collaterali, consultare un medico.

    Nomi di farmaci per tromboflebiti

    Ci sono molte opzioni per il trattamento della tromboflebite e, tra queste, la terapia farmacologica gioca un ruolo importante. Il medico decide quale dei farmaci prescrivere. Il paziente dovrebbe avere un'idea dei mezzi più comuni usati per eliminare i sintomi spiacevoli della malattia, così come il modo standard di usare e dosare tali farmaci.

    Farmaci per tromboflebiti degli arti inferiori:

    • L'unguento Gepatrombin è un agente complesso con proprietà antitrombotiche, antinfiammatorie e rigenerative. Progettato per uso esterno. Il principio attivo è l'eparina, un anticoagulante ben noto, che impedisce la formazione di coaguli di sangue. Altre sostanze sono allantoina (stimolante metabolico, componente anti-infiammatorio) e dexpantenolo (uno stimolante per l'assimilazione di eparina, un attivatore di granulazione e riduzione). L'unguento deve essere applicato sulla pelle sopra il sito della lesione fino a 3 volte al giorno, ordinatamente, senza attrito eccessivo. Può essere applicato direttamente sulla pelle o sotto forma di medicazioni impregnate con il farmaco. La durata del trattamento è individuale.
    • Lyoton 1000 è un gel esterno antitrombotico che rimuove efficacemente l'edema, elimina l'infiammazione, previene la trombosi. Il farmaco contiene eparina di sodio. Il gel deve essere uniformemente e delicatamente applicato sulla pelle da 1 a 3 volte al giorno. Può essere usato per molto tempo.
    • Eparina unguento, gel - un anticoagulante diretto, che accelera l'effetto antischiuma dell'antitrombina. Penetrando attraverso la pelle la sostanza agisce contro l'infiammazione, stimola la circolazione sanguigna locale e il metabolismo dei tessuti, riduce la gravità dell'edema. Unguento o gel viene utilizzato esternamente, 2 o 3 volte al giorno, fino a quando i segni di infiammazione (circa 5-7 giorni) vengono eliminati.
    • Venen (Doctor Tais Venen gel) - venotonizzare la preparazione esterna su base vegetale, riducendo la permeabilità capillare, rimuovendo il gonfiore ed eliminando l'infiammazione. La composizione del preparato è rappresentata da estratti di calendula e semi di ippocastano. Il gel deve essere applicato al mattino e alla sera, massaggiando delicatamente la pelle. Anche Venen è disponibile sotto forma di confetto per somministrazione orale (2 unità tre volte al giorno, poi - su indicazione di un medico).

    Farmaci per le vene varicose e tromboflebite

    • La troxerutina è un farmaco bioflavonoide venotonico che protegge le navi dai danni. Riduce la permeabilità della parete vascolare, facilita la circolazione sanguigna locale, elimina il gonfiore. Quando si raccomanda l'uso di una malattia varicosa, sia nelle fasi iniziali che tardive della patologia. Spesso, la trixerutina è prescritta in combinazione con la vitamina C, che aumenta notevolmente l'effetto del farmaco. Il prodotto è disponibile come gel esterno (Vramed, Vetprom) e capsule orali (Zentiva). Il gel viene utilizzato al mattino e prima di coricarsi, sfregando sulla pelle asciutta o stendendolo sotto la benda. Le capsule vengono assunte durante i pasti. Lo schema standard di ammissione è 1 capsula 3 volte al giorno, e per la prevenzione - 2 volte al giorno.
    • Troxevasin è un derivato della routine utilizzata nel trattamento delle vene varicose croniche. Il farmaco aumenta il tono vascolare, rafforza le pareti dei vasi sanguigni. Dopo il trattamento, scompaiono il disagio e la gravità, il gonfiore viene rimosso, la nutrizione tissutale è facilitata. Prodotto Throxevasin sotto forma di capsule (con pasti 1-2 capsule al giorno per 20-30 giorni) o gel (topicamente al mattino e prima di coricarsi).
    • L'indovazina è un farmaco complesso basato sull'azione dei principi attivi indometacina e treterutina. Dopo l'applicazione sulla pelle, il farmaco elimina edema, dolore e normalizza la temperatura locale, tonifica i vasi e protegge i piccoli capillari dai danni. La durata del trattamento con Indovazina non supera i 10 giorni. Non usare il gel per il trattamento di bambini sotto i 14 anni.
    • Tenflex è un farmaco antinfiammatorio non steroideo a base di benzidamina cloridrato. Elimina il dolore alle gambe e l'infiammazione nelle vene varicose dilatate. Disponibile sotto forma di spray e soluzione allo 0,15% per applicazione esterna (1-2 volte al giorno).

    Farmaci per tromboflebite venosa profonda

    • L'indobufen è un farmaco che previene l'adesione piastrinica e la formazione di un coagulo di sangue. Viene prescritto dopo aver assunto 1-2 compresse al giorno. È un analogo del farmaco Ibustrin.
    • Il warfarin è un coagulante indiretto, un farmaco che inibisce la coagulazione del sangue. L'azione del farmaco inibisce la funzione della vitamina K, che riduce significativamente il rischio di coaguli di sangue. Le compresse vengono prese 2 volte al giorno, lavate con il liquido, negli intervalli tra i pasti. Il trattamento può durare a lungo (spesso sei mesi e un anno), con la quantità ottimale di farmaco selezionata individualmente.
    • Cardiomagnet - un farmaco di azione combinata, che include acido acetilsalicilico e idrossido di magnesio. Come sapete, l'acido acetilsalicilico è stato a lungo utilizzato per diluire il sangue, inoltre, questo rimedio elimina perfettamente l'infiammazione e abbassa la temperatura. In questo idrossido di magnesio si riduce l'effetto irritante dell'aspirina sulla mucosa gastrica, evitando in tal modo alcuni effetti collaterali del farmaco. Le compresse possono essere rotte, macinare - questa proprietà non cambia il farmaco. Utilizzare Cardiomagnesium, indipendentemente dal pasto, nella quantità di 1-2 compresse al giorno. La durata del trattamento è determinata individualmente.
    • Dipiridamolo: un farmaco usato solo con angina e altre malattie cardiache. Tuttavia, dopo questo è stato scoperto la capacità di agenti per bloccare la formazione di un coagulo di sangue, dipiridamolo viene applicato con successo per la prevenzione della trombosi, tra cui venosa profonda. Il farmaco viene assunto per via orale 1 compressa tre volte al giorno. La durata del trattamento può variare da 2-3 settimane a sei mesi.
    • Tromboneet è un farmaco efficace basato sulla sostanza clopidogrel. È usato per la profilassi e il trattamento delle trombosi. Prescrivere il farmaco più spesso a 75 mg al giorno alla volta, indipendentemente dall'assunzione di cibo. Il corso del trattamento è fino a 1 anno.

    Come puoi vedere, ci sono molti farmaci usati per il trattamento della tromboflebite. E i farmaci elencati da noi non sono un elenco completo di tali farmaci. Come scegliere la migliore medicina per la tromboflebite?

    Se il medico non insiste sull'operazione e crede che nel tuo caso sia sufficiente usare le medicine, allora la questione della scelta di un farmaco dovrebbe essere indirizzata solo a lui. Solo il medico conosce la tua situazione specifica:

    • stadio della malattia;
    • prescrizione di patologia;
    • il grado di coagulazione e il rischio di sviluppare trombosi;
    • condizione delle navi venose e loro possibilità;
    • il livello delle piastrine, il fibrinogeno nel sangue (risultati dei test);
    • il tuo stile di vita, le tue abitudini alimentari e le tue cattive abitudini e così via.

    Forse il medico ti consiglierà di applicare un trattamento complesso con diversi farmaci. Spesso questo è abbastanza efficace: uso simultaneo di agenti esterni e preparativi per la ricezione interna.

    Se noti che per alcune settimane di trattamento il farmaco che hai prescritto non aiuta, consulta un medico - sostituirà il farmaco con un altro, più efficace.

    overdose

    Con l'uso esterno, un'overdose di farmaci è improbabile. Non sono disponibili informazioni sulle reazioni associate con l'ingestione accidentale di agenti topici. Se i segni di un'azione eccessiva del farmaco sono ancora evidenti, viene utilizzato un trattamento sintomatico.

    Se ingerito, un sovradosaggio può causare un aumento degli effetti collaterali, sebbene non siano stati osservati casi e rapporti attendibili di dosaggio in eccesso con farmaci tromboflebitici. Se ciò accade, allora è consigliabile utilizzare la lavanda gastrica e l'uso di farmaci enterosorbenti.

    Non esiste un antidoto speciale.

    Interazioni con altri farmaci

    Di norma, il ricevimento simultaneo di farmaci per la tromboflebite con i seguenti farmaci può innescare una serie di effetti:

    • con farmaci antinfiammatori non steroidei - aumento dell'ipocoagulazione, rischio di sanguinamento;
    • con sonniferi - indebolimento dell'effetto anticoagulante, rischio di formazione di trombi;
    • con cimetidina - aumento del rischio di sanguinamento.

    I farmaci anticoagulanti per la somministrazione orale in combinazione con agenti esterni contenenti eparina possono indurre un prolungamento dell'indice di protrombina.

    Condizioni di conservazione e durata

    I farmaci per uso esterno sono conservati in un luogo fresco, senza rimuovere dalla confezione originale. Non permettere il riscaldamento e il congelamento di gel e unguenti da tromboflebiti.

    I preparati per la somministrazione orale vengono solitamente conservati a temperatura ambiente, in luoghi difficili da raggiungere per i bambini.

    La durata di conservazione dei farmaci può essere diversa, quindi leggi attentamente le istruzioni per i farmaci.

    Molte delle medicine possono essere acquistate in farmacia senza prescrizione medica. Tuttavia, un medico dovrebbe prescrivere farmaci tromboflebitici: l'automedicazione può aggravare la malattia e peggiorare la prognosi.

    Esperto medico-editor

    Portnov Alexey Alexandrovich

    Istruzione: Kyiv National Medical University. AA Bogomolets, specialità - "Affari medici"

    Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

    Trattamento della bradicardia a casa, cosa fare se bassa frequenza cardiaca

    Struttura

    È disponibile sulla bradicardia, su ciò che è provocato da questa malattia, su quali sintomi sono accompagnati e sul trattamento dei rimedi popolari contro la bradicardia....

    Panoramica delle supposte efficaci per il trattamento delle emorroidi

    Struttura

    Le emorroidi, se improvvisamente accadesse, interferiscono molto con la vita: i nodi feriscono, dolgono, prevengono la defecazione, sanguinano....