Caratteristiche della tromboflebite: l'essenza della patologia, dei sintomi e del trattamento

Che a trattare

Da questo articolo imparerai: quale patologia è chiamata tromboflebite, come si sviluppa, i segni caratteristici della tromboflebite superficiale e profonda. Le cause dell'apparenza, i sintomi principali, le possibili complicazioni della malattia. Diagnosi, trattamento e prognosi.

La tromboflebite è un processo di trombosi sullo sfondo di un'infiammazione acuta o cronica della parete venosa.

Cosa succede nella patologia? Per vari motivi (varicose, reazione allergica infettiva e autoimmune, lesioni) violato l'integrità della parete venosa nel sito di formazione formare lesioni costituito da proteine ​​piastrino specifici plasma (fibrina) e eritrociti - trombo. L'aumento della coagulabilità e il lento flusso sanguigno contribuiscono a un rapido aumento di trombi, alla fine blocca completamente o parzialmente il flusso sanguigno, interrompendo l'afflusso di sangue di organi e tessuti.

La malattia inizia con la sconfitta delle vene superficiali (sottocutanee), il processo cattura la rete ascendente dei vasi venosi e le vene profonde dei fianchi e del bacino piccolo. Meno spesso viene diagnosticato in altri luoghi (tromboflebite cervicale, toracica).

La patologia è complicazioni pericolose:

  • sviluppo di insufficienza venosa (trombi aumentate di dimensioni e si sovrappongono vena lumen al sito di formazione, causando disturbi della circolazione sanguigna di organi e tessuti);
  • fusione purulenta del trombo (a causa di un'infezione batterica dei tessuti attorno alla vena, a seguito di complicazioni infiammatorie acute - ascesso purulento, flegmonasso tissutale, sepsi);
  • sviluppo di un fatale 90% dei casi di tromboembolismo (un trombo improvvisamente si spezza e intasa i vasi vitali, ad esempio l'arteria polmonare).

La tromboflebite viene curata completamente se fosse possibile diagnosticarla nelle fasi iniziali, per stabilire ed eliminare la causa dell'insorgenza. Più spesso i medici sono trattati con gravi sintomi della malattia, che diventa una complicazione delle vene varicose. Si progredisce rapidamente verso la forma cronica, un simile trattamento obiettivo tromboflebite - per evitare la sconfitta di trombosi venosa profonda e di sviluppo tromboembolia.

Osserva e cura un paziente con tromboflebiti, un flebologo o angio-chirurgo.

Il meccanismo della tromboflebite

Per la formazione di tromboflebiti è necessaria una combinazione di fattori:

  1. Violazione dell'integrità della parete del vaso (infiammazione e alterazione della permeabilità a seguito di traumi, malattie infettive e allergiche).
  2. Aumento della coagulabilità del sangue (malattie del sangue, disordini metabolici).
  3. Rallentare il movimento del sangue lungo il letto vascolare (vene varicose, riposo a letto forzato dopo l'intervento chirurgico).

Se l'integrità della parete è danneggiata, si sviluppa una reazione protettiva - le piastrine si contraggono al sito della lesione, una proteina speciale, la fibrina, proviene dal plasma, si forma un "cerotto" per la nave ferita.

A causa del flusso di sangue ridotta e aumento della coagulazione del sangue sul coagulo "bastone a" i globuli rossi - globuli rossi, così coagulo aumenta rapidamente in dimensioni ed è in grado di chiudere totalmente o parzialmente il lume del vaso. L'ostruzione nel flusso sanguigno provoca ristagni, interrompe l'irrorazione sanguigna dei tessuti e intensifica l'infiammazione delle pareti vascolari.

Quindi, la domanda "Thrombophlebitis - che cos'è?" Può essere così risolta: la patologia è una sorta di circolo vizioso (infiammazione - formazione di trombi - stasi - infiammazione).

I trombi differiscono nella forma:

  • il parietale è quasi piatto, appiattito, fa poco per bloccare il flusso sanguigno, ma può col tempo aumentare di dimensioni;
  • occlusivo - chiude completamente il letto vascolare, creando un ostacolo al flusso sanguigno;
  • flottazione - una forma speciale (spesso su una gamba sottile), con una lunga testa sciolta, o "coda", che galleggia liberamente, "galleggia" nel letto del fiume. Sono questi trombi che più spesso causano il tromboembolismo.

Cause di coaguli di sangue possono essere salti di pressione sanguigna, traumi, stress fisico, qualsiasi azione o condizione che può causare costrizione della nave e aumentare il flusso sanguigno.

A volte i trombi possono risolversi, senza conseguenze, liberando il letto vascolare. Ma nella maggior parte dei casi (70%) dopo che è possibile eliminare l'infiammazione della vena, crescono i tessuti connettivi o il calcio si deposita. Successivamente, il flusso sanguigno nella vena può essere ripristinato solo con un metodo chirurgico.

Due tipi di patologia

  1. La forma più comune di tromboflebite (90%) è l'infiammazione acuta delle vene superficiali (sottocutanee) con sintomi e dolore severi.
  2. Nel 10% dei casi i sintomi della tromboflebite aumentano gradualmente, la patologia progredisce e si diffonde alle vene profonde della coscia e del piccolo bacino, causando la sconfitta delle vene profonde. Questa forma è pericolosa dallo sviluppo di complicazioni fatali - trombosi (coagulazione del vaso sanguigno con trombo) e tromboembolia dei vasi vitali.

Nel 60% la forma acuta alla fine si trasforma in una cronica, che procede più facilmente, ma è caratterizzata da frequenti recidive (esacerbazioni ripetute). I suoi sintomi sono imbrattati, a volte per cui è impossibile sospettare la presenza di tromboflebiti.

Tromboflebite venosa profonda

motivi

Principali cause di sintomi tromboflebite - lesioni delle pareti vascolari la coagulazione del sangue e la stasi o il flusso di sangue lento a causa della:

  • vene varicose (nel 90% dei casi, la tromboflebite diventa una complicazione delle vene varicose);
  • trombosi transitoria delle vene (malattia post tromboflebitica);
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare (ipertensione arteriosa, insufficienza cardiovascolare);
  • processo infiammatorio acuto dei tessuti attorno ai vasi (osteomielite, foruncoli, ascessi);
  • malattie infettive acute e croniche (tonsillite cronica, tubercolosi, polmonite);
  • malattie del sangue con compromissione della coagulabilità (aumento della viscosità, aumento del numero di piastrine);
  • disordini metabolici (tumori oncologici);
  • ferite, tagli, forature (accidentali o a seguito di iniezioni mediche, interventi chirurgici);
  • infezione di ferite (entrare in un'infezione di vene danneggiata);
  • attività lavorativa.
Vene varicose

Fattori di rischio che aumentano la probabilità di patologia:

  • assumere contraccettivi ormonali e farmaci che influenzano l'aumento della viscosità del sangue;
  • il fumo;
  • involontario (riposo a letto a causa di malattia o chirurgia, lavoro sedentario) o ipodynamia volontaria;
  • intossicazione da alcol;
  • l'obesità.

Negli anziani il rischio di sviluppare tromboflebiti aumenta più volte.

Thrombophlebitis: i primi segni, sintomi, diagnosi e trattamento

Cos'è la tromboflebite? Le reazioni infiammatorie nelle pareti venose, accompagnate dalla formazione di coaguli di sangue nei loro lumi, sono state ricevute in medicina come tromboflebite (trombosi). Nel 90% dei casi, i vasi della gamba sono colpiti - le reti venose superficiali e profonde e le vene perforanti che le connettono.

Come si può notare una malattia strettamente correlata - flebotrombosi, caratterizzata dagli stessi segni (trombi nella cavità venosa), ma senza l'influenza delle reazioni infiammatorie. Tale malattia non è caratterizzata da un decorso prolungato, poiché ogni patologia vascolare finisce sempre con l'infiammazione e lo sviluppo di tromboflebiti.

La patologia più comune si manifesta con trombosi di vene ipodermiche superficiali, che si sviluppano accompagnate da vene varicose o sindrome CVI (disturbo di deflusso venoso). In questo caso, la malattia spesso ricorre, progredisce, è irto di varie complicazioni.

Eziologia: cause e condizioni della tromboflebite

Fino alla metà del secolo scorso, la formazione di coaguli di sangue all'interno delle navi era un mistero assoluto. Perché, lo stesso sangue, in alcuni casi scorre attraverso le navi senza impedimenti, in altri - ostruisce il loro lume con coaguli?

Il famoso medico tedesco, Rudolf Vikhrov lavorando in una clinica Berlino Charite, studiato i diversi meccanismi che influenzano il cambiamento nel plasma elementi formati della struttura e l'identificazione dei presupposti per lo sviluppo di trombosi.

Ha identificato le componenti principali dello sviluppo della malattia, rimanendo nella pratica della medicina moderna sotto la definizione della triade di Vihrov (Trias). La sua componente è dovuta a:

1. Modifica della struttura vascolare, rivestimento interno diretto dei vasi sanguigni

Un fattore importante è qualsiasi cambiamento distruttivo nella membrana vascolare interna, inclusi gli effetti traumatici. È stato osservato che l'accumulo di coaguli di sangue si verifica sempre in aree di apparenti cambiamenti strutturali nelle pareti vascolari. La superficie inizialmente liscia e sana dell'endotelio acquisisce ruvidità in aree dolorose e danneggiate.

Piccoli coaguli di sangue, che passano, sono fissati su una superficie ruvida e si depositano sul muro della nave. I coaguli si accumulano, si intrecciano formando un trombo che si sovrappone completamente al lume vascolare. I cambiamenti patologici nell'endotelio possono causare diversi motivi:

  • infiammazione delle pareti venose (flebiti);
  • reazioni infiammatorie, che colpiscono le arterie (arterite);
  • processi infiammatori nella struttura cardiaca (endocardite).

Contribuiscono a cambiamenti distruttivi nello strato epiteliale intravascolare, microrganismi di varie infezioni. A causa dell'ingresso di un'enorme massa tossica nel plasma sanguigno, aumenta la possibilità di formare coaguli di sangue, che potrebbe essere la causa della tromboflebite

sviluppo di tromboflebiti, foto

2. Modifica della velocità del flusso sanguigno

Dr. Vikhrov ha stabilito: i luoghi più frequenti nei letti vascolari, dove si formano i coaguli - zone di flusso irregolare di plasma sanguigno e cambiamenti nella sua velocità. Ad esempio, la corrente nella parte centrale del lume è veloce, e lungo i bordi della nave il corso rallenta, formando vortici.

Questa caratteristica del flusso sanguigno è caratteristica nelle aree delle aree ristrette o ingrandite del letto vascolare. Quale può essere la conseguenza di un aneurisma o vene varicose. Il più predisposto alla formazione di trombosi - il luogo di ramificazione vascolare, dove è frequente il vortice del flusso sanguigno.

La violazione della velocità di un flusso sanguigno è promossa da:

  • lesioni degli arti inferiori, che provocano bendaggi compressivi molli o cerotti;
  • immobilità prolungata degli arti;
  • ristagno di sangue nelle patologie cardiache, a causa del mancato pompaggio dell'intero volume di sangue;
  • Malattie sistemiche e vascolari che influenzano il processo del flusso sanguigno.

3. Sindrome ipervisica (sangue denso)

Un'altra causa di tromboflebiti degli arti inferiori, Vikhrov chiamato "sangue denso". Oggi non esiste un termine in medicina, si dice sul livello della sua viscosità. Gli standard standard non esistono, per ognuno di noi, il livello di viscosità è diverso. Ma, ci sono circostanze in cui in un paziente la viscosità del plasma sanguigno in diversi siti vascolari è diversa.

La causa principale della tromboflebite è la perdita anormale di liquidi dovuta ad insufficiente assunzione o secrezione in eccesso: sudorazione grave, carichi pesanti, sete o malattie accompagnate da febbre. Inoltre, lo sviluppo della tromboflebite è influenzato dai fattori plasmatici del sistema anticoagulante e coagulativo.

Quando le circostanze completamente identiche, il livello di ipercoagulabilità (coagulazione) possono presentare diverse prestazioni - molto elevata, superiore o inferiore, ogni caso è dovuto - proprietà speciali di sangue (emopoiesi), processi metabolici, la mancanza di una proteina specifica, il serraggio del processo di coagulazione del plasma (a volte, è innata difetto).

Una causa comune di sviluppo di tromboflebiti, sangue con violazione dell'emostasi (dissoluzione dei trombi). I disturbi dell'emostasi sono facilitati da:

  • malattie infettive;
  • disfunzione ormonale;
  • malattie oncologiche.

Tipi di tromboflebiti

Per loro natura, le tromboflebiti sono infettive e non infettive (asettiche). Che a loro volta sono manifestati da specie diverse.

Forma infettiva la malattia si manifesta:

  1. Trombosi postpartum o postoperatoria;
  2. Come conseguenza di patologie infiammatorie purulente (flemmone, foruncoli, lesioni erisipelatose);
  3. Con malattie infettive (tifo, influenza, tubercolosi).

noninfections forma (asettica):

  1. Tromboflebite delle vene varicose;
  2. La trombosi è migratoria;
  3. stress post-traumatico;
  4. Formazione trombotica, dovuta a malattie vascolari e cardiache.

Dalla natura del quadro clinico - tromboflebite acuta e una forma di decorso cronico.

Dalla zona di manifestazione (localizzazione) - la sconfitta della rete di vene superficiali e profonde sugli arti, la forma della lesione ileo-femorale

I primi segni di tromboflebite, foto

manifestazioni di tromboflebiti, foto

L'insorgenza della malattia può manifestarsi inaspettatamente - con una salute eccellente, i primi segni di tromboflebite si formano rapidamente.

  1. Sindrome dolorosa durante il movimento;
  2. Febbre subfebrile e malessere generale;
  3. Gonfiore nell'area della formazione del coagulo: più il trombo si avvicina all'inguine, più il gonfiore diventa;
  4. Con la palpazione si nota la densità e il dolore delle vene;
  5. La pelle sopra la zona della sconfitta è rossa con un'ombra cianotica, edematosa e calda;
  6. Il rinforzo di gonfiezza testimonia a sconfitta di vene profonde.

Se il trattamento non viene avviato in questa fase temporale, le reazioni infiammatorie si diffondono rapidamente lungo il letto vascolare, peggiorando significativamente le condizioni del paziente.

Va notato che ci sono trombosi legate a forme "mute", che non si manifestano affatto per nessun sintomo. Il deterioramento delle condizioni del paziente si verifica dopo il fatto - quando il trombo blocca completamente il lume vascolare.

Sintomi di tromboflebite, quadro clinico

La manifestazione clinica della malattia dipende principalmente dalla posizione del trombo, dalla prevalenza della reazione infiammatoria, dal livello di danno ai tessuti circostanti.

Sintomi delle vene sottocutanee

Le varici varicose nodali già esistenti aggravano la situazione, manifestandosi come cambiamenti strutturali nelle pareti vascolari. I nodi sono suscettibili alla saldatura sulla pelle, lesioni e spazzole, che provoca cambiamenti trofici nella pelle che favoriscono una facile infezione. Come risultato di cui si formano processi infiammatori e si sviluppa tromboflebite delle vene superficiali. La sintomatologia è caratterizzata da:

  • restrizione della prevalenza del processo infiammatorio con localizzazione locale della trombosi;
  • un raro deterioramento delle condizioni generali;
  • cambiamento nella struttura delle vene sottocutanee - dolore e densità sotto forma di fili;
  • immobilità causata dal processo adesivo tra di loro;
  • processi infiammatori del tessuto sottocutaneo e della pelle;
  • Pelle iperemica sigillata con una tinta lucida.

La rete venosa della coscia e della gamba è la più colpita. Si nota la prevalenza di gonfiore alla caviglia e un aumento dei linfonodi inguinali. Di solito la condizione generale non è disturbata, il dolore nel movimento è moderato, non impedisce al paziente di funzionare.

Nei casi trascurati, la diffusione di reazioni infiammatorie aggrava i sintomi della tromboflebite. C'è un forte aumento del dolore e un aumento della temperatura a ritmi elevati. La conservazione dei sintomi acuti può durare fino a un mese e mezzo.

Un'attenzione particolare merita una trombosi migratoria sottocutanea. La natura della malattia è dovuta alla formazione di un gran numero di coaguli trombotici nei vasi sottocutanei. La sintomatologia è caratterizzata da manifestazione moderata senza disturbare lo stato generale di salute.

L'aspetto positivo è dovuto all'assenza di cambiamenti o tracce trofici. Dopo un certo tempo, la reazione infiammatoria migra verso un'altra zona degli arti, che giustifica pienamente il nome della malattia.

Segni di coinvolgimento di vene profonde

Lo sviluppo di questa patologia è caratteristico per la regione dei fianchi o della parte inferiore della gamba colpita da fratture ossee, il cui trattamento è stato effettuato mediante procedure operative. O per le operazioni addominali e il trattamento chirurgico delle patologie toraciche. La formazione di trombosi contribuisce all'aumento del fattore di coagulazione necessario per prevenire il sanguinamento durante l'intervento chirurgico.

I sintomi di tromboflebite quando localizzati in un sistema venoso profondo si manifestano:

  • la pesantezza e la fatica delle gambe, la sensazione di scoppiare;
  • edema fortemente pronunciato e dolore alle gambe;
  • colore della pelle cianotica;
  • violazione acuta della circolazione polmonare (a volte il primo sintomo);
  • febbre febbrile e pelle lucida;
  • sindrome intraarticolare dolorosa;
  • cambiamento della temperatura locale (estremità fredda);
  • a volte segni di peritonite e ostruzione intestinale funzionale.

Con lo sfondo della malattia (varicosità), ci sono frequenti recidive ogni volta esacerbando i cambiamenti trofici nei tessuti e disturbi del processo circolatorio. Se ci sono evidenti sintomi di tromboflebite, il trattamento non deve essere posticipato a una "scatola lunga".

La minaccia principale - le complicazioni purulente nella forma di phlegmon, ascesso o sepsi. E anche lo sviluppo del tromboembolismo. L'esodo può essere espresso in due varianti: ostruzione di piccoli vasi sanguigni o occlusione di arterie vitali, che porta alla mortalità.

Diagnosi e trattamento della tromboflebite

L'efficacia del trattamento dipende da una diagnosi accurata, che include:

  • esame diagnostico da parte di un chirurgo;
  • esame dei vasi di ultrasuoni con dopplerometria;
  • flebografia radiopaca - studio del progresso di un mezzo di contrasto inserito in una vena;
  • applicazione di test funzionali speciali, che consentono di rilevare le lesioni venose nelle fasi iniziali.

Il trattamento è causato da un approccio complesso, che combina tecniche mediche e chirurgiche.

Il metodo di trattamento conservativo della tromboflebite comprende:

  1. L'uso di tecniche di fisioterapia - l'introduzione di anticoagulanti con l'aiuto di elettroforesi, idroterapia con bagni variabili, procedure UHF.
  2. Farmaci - antinfiammatori, anticoagulanti per la diluizione del plasma, antispastici e antibiotici.
  3. L'uso del lino a compressione per prevenire danni all'allargamento vascolare alle pareti - bende di scopi speciali, collant e calze per la compressione delle pareti venose interessate.

Con il fallimento della terapia conservativa, viene utilizzata la chirurgia radicale e minimamente invasiva.

  1. Il metodo chirurgico radicale comporta la rimozione della vena interessata, per prevenire l'ulteriore diffusione del processo patologico. Oggi è usato in casi eccezionali, con un processo estensivo che minaccia la vita del paziente.
  2. Il metodo di coagulazione laser endovasale. Come risultato del trattamento laser delle pareti venose e del coagulo trombotico, il vaso viene incollato, rimuovendolo completamente dal processo circolatorio, dirigendo il sangue lungo un letto sano.
  3. Rimozione del trombo mediante metodo endoscopico. Con l'aiuto di strumenti endoscopici inseriti nella nave, il trombo viene rimosso e viene installata una trappola speciale o la nave viene fasciata.
  4. Incollaggio del canale interessato mediante scleroterapia - introduzione di una composizione speciale nella nave.
  5. Il metodo di trombectomia venosa viene utilizzato per estrarre coaguli trombotici da un catetere speciale

Tutti questi metodi sono abbastanza efficaci. Consentire ai pazienti di tornare alla normale vita senza dolore.

Intimo a compressione con tromboflebiti

Il gold standard per il trattamento della trombosi durante la gravidanza è la lingerie di compressione. Il suo uso è dovuto all'effetto di spremere il sistema venoso superficiale, provocando un aumento della pressione, migliorando il deflusso venoso.

Stretto con calze o calze, il sito varicoso non permetterà al trombo di insediarsi, il che ridurrà drasticamente il rischio di reazioni infiammatorie e la formazione di trombosi.

Con l'uso della membrana di compressione, sono esclusi il gonfiore e le manifestazioni convulsive, le gambe non si stancano e la gravidanza non diventa complicata. Le donne incinte sono raccomandate:

  • esercizi appositamente selezionati che migliorano il deflusso venoso;
  • lunghe passeggiate;
  • con patologia cronica - passeggiate serali per almeno mezz'ora;
  • una dieta satura di frutta e verdura, in quanto stimolanti dell'emodiluizione (diluizione dell'ispessimento).

Per evitare gonfiore non è raccomandato l'uso di una grande quantità di liquidi e farmaci che colpiscono il sistema vascolare (flebotonica). La selezione del lino di compressione con tromboflebite deve essere effettuata su indicazione di un medico, tenendo conto del tipo e del grado di compressione dei prodotti.

tromboflebite

tromboflebite - processo infiammatorio nella parete venosa interna con la formazione di un trombo. È caratterizzato da compattazione e arrossamento lungo la vena, grave indolenzimento, gonfiore, aumento della temperatura corporea locale e generale. Con la diffusione della tromboflebite nelle vene profonde, ci può essere una complicazione così formidabile come l'EP. La diagnosi di tromboflebite è aiutata da sintomi clinici caratteristici, dati da angiografia a ultrasuoni, vene ad ultrasuoni, reovasografia. Il trattamento conservativo della tromboflebite ha lo scopo di prevenirne la diffusione e il riassorbimento del trombo formato. Il moderno trattamento chirurgico consente di rimuovere la vena interessata insieme alle masse trombotiche.

tromboflebite

tromboflebite - processo infiammatorio nella parete venosa interna con la formazione di un trombo. È caratterizzato da compattazione e arrossamento lungo la vena, grave indolenzimento, gonfiore, aumento della temperatura corporea locale e generale. Nella maggior parte dei casi, richiede un trattamento chirurgico a causa dell'elevata probabilità di gravi conseguenze: complicanze settiche, separazione del trombo che porta a trombosi venosa profonda o tromboembolia dei rami dell'arteria polmonare.

La tromboflebite può verificarsi in modo acuto o cronico. Se durante la manifestazione di tromboflebite acuta il paziente non ha ricevuto un trattamento adeguato, la probabilità che la malattia assuma un carattere ricorrente cronico è alta. Spesso, la tromboflebite acuta diventa cronica, anche con una terapia adeguata tempestiva. Per la natura del processo patologico, la tromboflebite non purulenta e purulenta è isolata.

Cause di tromboflebite

In determinate condizioni, la tromboflebite può svilupparsi nelle vene di qualsiasi localizzazione, tuttavia, il più delle volte il processo patologico si verifica nei vasi degli arti inferiori. Di regola, la tromboflebite colpisce le vene varicose. Approssimativamente nel 10% dei casi, le vene profonde sono coinvolte nel processo, insieme a quelle superficiali.

Nello sviluppo di tromboflebite della localizzazione diversa è impostato su una serie di fattori: il cambiamento della coagulazione del sangue e rafforzare la sua rallentamento del flusso sanguigno, la lesione della parete venosa di qualsiasi origine (traumi, malattie, endocrino e disturbi neurotrofici).

C'è il pericolo di sviluppare tromboflebiti con le seguenti malattie e condizioni:

  • vene varicose;
  • processi purulenti locali;
  • malattia post tromboflebitica;
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare;
  • alcune malattie del sangue;
  • condizione dopo interventi chirurgici e medaborot;
  • il periodo postpartum;
  • traumi;
  • malattie oncologiche;
  • cateterizzazione prolungata delle vene;
  • malattie infettive comuni.

I sintomi della tromboflebite

La tromboflebite acuta delle vene superficiali è più spesso localizzata nelle vene varicose del terzo superiore degli stinchi e nel terzo inferiore delle cosce. Circa il 95% dei casi è interessato dal tronco della grande vena safena e dei suoi affluenti. Il paziente lamenta un dolore traumatico acuto lungo il corso della vena interessata, che aumenta con il camminare. È possibile aumentare la temperatura a 37,5-38 ° C. C'è iperemia sotto forma di bande. Quando palpare una vena trombizzata, viene determinato un aumento della temperatura locale, un lobo doloroso densificato.

La tromboflebite acuta delle vene superficiali può svilupparsi in due direzioni. Con un decorso favorevole del fenomeno della tromboflebite scompare gradualmente (il recupero avviene entro un periodo compreso tra 10 giorni e 3 mesi o più). Nella maggior parte dei pazienti, il lume della vena viene successivamente ripristinato, in alcuni pazienti l'eliminazione completa della nave danneggiata diventa il risultato.

È possibile una variante sfavorevole dello sviluppo della malattia. In questo caso, il processo cattura le vene profonde o si diffonde prossimalmente (tromboflebite ascendente). Il rischio di trombosi venosa profonda aumenta con le vene varicose, accompagnato da insufficienza valvolare delle vene perforanti (vasi che collegano vene profonde e superficiali).

Quando il processo si estende alle vene profonde, si sviluppa la tromboflebite venosa profonda (flebotrombosi), la cui sintomatologia clinica dipende dalla localizzazione del trombo. In alcuni casi la flebotrombosi procede in modo asintomatico. Si tenga presente che la tromboflebite venosa profonda è una malattia grave che rappresenta un pericolo per la vita di un paziente. La complicanza più formidabile della flebotrombosi è l'embolia polmonare. L'esito della malattia può essere l'insufficienza venosa cronica.

Tromboflebite acuta superficiale e profonda degli arti inferiori, di regola, si verifica nei pazienti con vene varicose. La malattia varicosa di solito colpisce entrambi gli arti. Con qualsiasi variante dello sviluppo della tromboflebite, è possibile la formazione di trombi nelle vene profonde e superficiali del secondo arto inferiore. Pertanto, quando si scelgono le tattiche per il trattamento, è necessario disporre di dati completi sullo stato del sistema venoso di entrambi gli arti inferiori. La tromboflebite cronica è il risultato di un processo acuto (la transizione dalla forma acuta alla cronica è osservata nel 60% dei pazienti), è soggetta a decorso ricorrente a lungo termine.

Diagnosi di tromboflebite

Le manifestazioni cliniche della tromboflebite sono determinate dalla localizzazione del trombo, dalla prevalenza del processo patologico, dalla durata della malattia e dalla gravità dell'infiammazione dei tessuti molli circostanti. Quando si determina l'entità di un trombo durante un esame esterno per il suo punto finale, è necessario prendere il confine di dolore della vena, e non la fine di un filamento denso lungo il corso della nave interessata.

indagini detenuti strumentali (rheovasography, ultrasuoni angioscanning, vene Doppler ad ultrasuoni degli arti inferiori), per mezzo dei quali set di caratteri, la localizzazione e l'estensione del trombo determinano lo stato della parete venosa e grado di conservazione di lumen della vena trombosi.

Trattamento della tromboflebite

La terapia conservativa della tromboflebite viene eseguita da un flebologo quando un processo si verifica in vene precedentemente sane, con danni limitati ai vasi superficiali del piede e della parte inferiore della gamba. Vengono utilizzati UHF locali e bende con pomata eparina. Ai pazienti vengono prescritti farmaci antinfiammatori e agenti che aiutano a ridurre il ristagno nelle vene (trokserutina, diidroergocrina, idrossietilrutozide). Con l'infiammazione locale espressa, si raccomanda la terapia antibiotica. Viene mostrata la benda elastica dell'arto colpito.

La tromboflebite ascendente superficiale, che colpisce le vene grandi e piccole safene, è un'indicazione per il ricovero in ospedale in connessione con la minaccia di un'ulteriore diffusione e coinvolgimento nel processo delle vene profonde. Il paziente viene trasferito a riposo a letto (4-5 giorni), gli arti attaccano una posizione elevata. All'inizio, gli agenti fibrinolitici (chimotripsina, tripsina, urochinasi, streptochinasi, fibrinolizina) sono usati per sciogliere il trombo. Assegnare farmaci antinfiammatori, anticoagulanti, flebotonici, gel e unguenti contenenti eparina localmente.

Se ci sono controindicazioni per anticoagulanti (ulcere, ferite fresche, diatesi emorragica, malattie del fegato e dei reni, aperto TB) raccomandato girudoterapija (terapia di sanguisuga). Per migliorare la circolazione collaterale e ridurre la sindrome del dolore, viene utilizzato il blocco lombare di Novokainovye secondo Vishnevsky. Ipertermia espressa e sospetto di tromboflebite purulenta sono indicazioni per la terapia antibiotica.

Contrariamente alla credenza popolare, i pazienti con tromboflebiti delle vene superficiali non dovrebbero seguire a lungo il riposo a letto. Le contrazioni muscolari contribuiscono ad aumentare il flusso sanguigno nelle vene profonde, riducendo così la probabilità di coaguli di sangue. Per la durata dell'attività motoria, si consiglia al paziente di utilizzare una benda elastica per fissare un coagulo nella vena superficiale.

La moderna flebologia utilizza con successo nuove tecniche a basso traumatico di trattamento chirurgico. Grazie a ciò recentemente, la maggior parte dei medici preferisce procedure operative per il trattamento della tromboflebite acuta di superficie della coscia e della gamba. L'intervento chirurgico precoce esclude l'ulteriore diffusione del processo attraverso le vene di comunicazione al sistema delle vene profonde, accorcia il periodo di trattamento e impedisce il passaggio della malattia a una forma cronica.

chirurgia d'urgenza dimostrato in acuta tromboflebite venosa delle gambe e uplink in un sito primario di un trombo nelle vene superficiali della moda, come in questi casi, aumentando il rischio di trombosi venosa profonda. Con tromboflebite settica, viene eseguita l'operazione di Troyanov-Trendelenburg.

Nel lungo periodo, si raccomanda ai pazienti trattati con tromboflebite acuta di ricorrere al trattamento con l'uso di idrogeno solforato e bagni di radon. Il trattamento di esacerbazione della tromboflebite superficiale cronica è simile a quello della terapia acuta. Per il trattamento di sanatorio di pazienti con tromboflebite cronica deve essere diretto solo in assenza di disturbi trofici e segni di esacerbazione.

Prevenzione della tromboflebite

È necessario trattare le malattie croniche delle vene in modo tempestivo. I pazienti che hanno sofferto in passato tromboflebite, devono sempre utilizzare mezzi di compressione elastica, limitare la quantità di grassi animali nella dieta, mangiare alimenti ricchi di rutina e acido ascorbico (bacche, frutta, verdura). Per la prevenzione della ricorrenza di 2-3 volte al trattamento di scambio anno assegnato, comprendente un fleboprotektorov ricevimento e trattamenti fisioterapici (correnti trattamento e campi magnetici alternati).

tromboflebite

La tromboflebite è una malattia che è un'infiammazione delle pareti venose con la formazione di trombi. Lo stadio iniziale, quando si verifica l'infiammazione, è chiamato flebite. Se non viene trattato, il processo infiammatorio continuerà, le pareti delle vene diverranno irregolari, il flusso sanguigno rallenta, con conseguente formazione di coaguli che formano coaguli di sangue. La tromboflebite più comune si sviluppa sugli arti.

Cause di tromboflebite

La tromboflebite si verifica quasi sempre come risultato dell'azione di un intero complesso di cause, le principali delle quali sono:

  • infezione e violazione dell'integrità delle pareti venose. Dai tessuti vicini, l'infezione penetra nelle vene e si diffonde con linfa e sangue. Tra le malattie che scatenano la comparsa di tromboflebiti, puoi chiamare influenza, erisipela, tubercolosi, polmonite, tonsillite, scarlattina e persino carie;
  • Flusso sanguigno rallentato che porta alla malattia. Può verificarsi a causa di vene varicose, attività cardiaca insufficiente, riposo a letto per un lungo periodo o gravidanza;
  • aumento della coagulabilità del sangue, altri cambiamenti nella composizione del sangue umano. La coagulazione del sangue può essere aumentata a causa di cause ereditarie, nonché a causa dell'uso di determinati farmaci, della disidratazione del corpo, della scarsa mobilità e di numerose malattie.

A volte la tromboflebite si sviluppa a causa di una diminuzione dell'immunità o della violazione delle funzioni del sistema endocrino e nervoso. Inoltre, ci sono altri fattori che possono provocare la malattia - trauma, chirurgia, cateterizzazione delle vene per lungo tempo, aborto.

Classificazione della tromboflebite

La malattia è acuta e cronica e la localizzazione della secrezione di tromboflebiti delle vene superficiali o profonde.

Per quanto riguarda la tromboflebite venosa profonda acuta, è caratterizzata da uno sviluppo rapido e improvviso. Nella zona interessata c'è dolore, gonfiore, le condizioni generali si deteriorano rapidamente, la temperatura sale. Se si tira con l'inizio del trattamento o non si guarisce affatto, allora la tromboflebite acuta si svilupperà in cronica.

Per tromboflebite cronica venosa profonda, le riacutizzazioni periodiche sono caratteristiche, la malattia procede a lungo e duramente.

Quando tromboflebiti delle estremità, sviluppano gonfiore, che sono aggravati dalla prolungata posizione eretta in un posto o mentre si cammina. La sindrome del dolore può essere debole o non osservata affatto.

La forma acuta di tromboflebite delle vene superficiali è accompagnata da edema, un forte dolore da cucitura è osservato in tutta la vena interessata. Nei luoghi che hanno colpito la malattia, è possibile vedere le strisce scarlatte, le vene sono dense, il dolore si verifica durante la loro sensazione. La temperatura del corpo del paziente sale a 38 gradi, i linfonodi aumentano. Se lasci andare la malattia da sola, la forma acuta si svilupperà in una cronica e si svilupperà anche un ascesso o un flemmone.

I sintomi della tromboflebite

I sintomi della malattia dipendono dalla forma della malattia e dalla sua localizzazione. La tromboflebite delle estremità, di regola, è accompagnata da dolore, gonfiore, febbre. Se le vene profonde sono affette da tromboflebite, i sintomi non possono essere confusi con nulla. Le sensazioni dolorose sono così forti che solo l'intervento medico o metodi collaudati possono aiutare.

Sintomi di tromboflebiti degli arti inferiori - edema, sensazione di tensione e raspiraniya interno, l'arto doloroso è più freddo, la pelle è lucida, pallida, spesso bluastra. Nel corso della vena infiammata, il tono della pelle cambia, si verifica l'arrossamento.

La transizione della fase acuta in una fase purulenta è possibile, in cui si formano ascessi e ascessi nell'area della lesione. Le conseguenze di un trattamento iniziato prematuramente possono essere molto gravi, fino alla formazione di flemmone - infiammazione purulenta della cellulosa sotto la pelle.

Trattamento della tromboflebite

Per trattare la tromboflebite, vengono utilizzati metodi sia conservativi che chirurgici. Il metodo di trattamento è scelto dal medico in base alla localizzazione, forma e stadio della malattia. Con la terapia conservativa, viene mostrato il riposo a letto, l'arto malato è meglio conservarlo su una piattaforma rialzata (usando un pneumatico).

Se la forma della malattia è subacuta o cronica, è possibile utilizzare compresse riscaldanti che migliorano la circolazione sanguigna. Nella fase acuta della malattia, l'applicazione di compresse riscaldanti è inaccettabile.

Per rimuovere il dolore, vengono fatte iniezioni di novocaina (il blocco Vishnevsky). Nella tromboflebite cronica, la fisioterapia è un buon effetto.

Durante il trattamento, nominare anticoagulanti - farmaci che riducono la coagulazione del sangue. La loro ricezione in alcuni casi può essere sostituita dall'irudoterapia, perché anche le sanguisughe diluiscono bene il sangue e riducono la coagulabilità.

In casi particolarmente gravi, è richiesto un intervento chirurgico. Metodi come la venectomia, la legatura delle vene, la dissezione o l'escissione di quelle vene in cui possono essere utilizzati i coaguli.

I pazienti con tromboflebite dovrebbero seguire una dieta in cui non si può mangiare pesce e prodotti a base di carne, cibi grassi e fritti. Un buon effetto è l'uso di piante medicinali (immortelle, achillea, foglie di betulla, foglie di cowberry, corteccia di olivello), da cui si preparano e si bevono i brodi prima di mangiare.

Su metodi popolari di trattamento di thrombophlebitis

Ridurre la manifestazione dei sintomi della malattia (edema, dolore, infiammazione delle vene) può essere fatto con l'aiuto della medicina tradizionale. Per ridurre l'infiammazione, le foglie di lillà vengono applicate alle aree interessate e viene utilizzata anche un'infusione ottenuta dalle foglie dell'ortica.

Puoi fare delle compresse sull'alcol dai fiori dell'acacia bianca, hanno un buon effetto riassorbente. Un altro rimedio noto è l'olio di olivello spinoso, le bende vengono applicate sulle aree colpite.

Ma in tutti i casi, trattare la tromboflebite sotto controllo medico. Anche il rimedio popolare più innocuo a prima vista è inaccettabile da usare in modo incontrollabile e ancor più per sostituirli con il trattamento prescritto dal medico.

La pagina è stata utile? Condividilo nel tuo social network preferito!

Thrombophlebitis: sintomi, cause

Una delle malattie più insidioso è trombosi, t. K. Con il coinvolgimento nel processo patologico venosa profonda può essere complicata da questa malattia pericolo di vita quale PE (embolia polmonare).

Nella fase iniziale della malattia il paziente può non presentare sintomi del tutto, e la propagazione del processo infiammatorio e formazione di trombi nelle vene profonde può apparire trombi, emboli, che si estendono attraverso il flusso sanguigno ad altri organi. Prevedere il loro ulteriore movimento non è possibile - dovuta alla sovrapposizione delle arterie del sistema respiratorio può verificarsi morte improvvisa, e con la sconfitta dei vasi principali (trombosi) sviluppare sindrome posttromboflebichesky e insufficienza venosa cronica.

Parliamo dei sintomi e del trattamento della tromboflebite, nonché delle cause della sua insorgenza, la cui conoscenza è estremamente importante per la prevenzione.

Che cosa significa "tromboflebite"?

La tromboflebite si riferisce all'infiammazione delle superfici interne delle pareti venose, che è accompagnata dalla formazione di trombi nel loro lume. Molto spesso questa malattia colpisce le vene degli arti inferiori, ma a volte si riscontrano forme meno comuni quando l'infiammazione delle vene si verifica negli arti superiori, nella regione cervicale o toracica.

Il termine "trombosi" viene tipicamente usato dagli esperti per determinare il processo infiammatorio che ha interessato solo vene superficiali, sotto la pelle, e il termine "flebotrombosi" spesso usato nel caso di profonde medici vena infiammazione. In alcune situazioni, si osserva solo l'infiammazione delle pareti venose: in questi casi, al paziente viene diagnosticata una flebite.

motivi

Lo sviluppo della tromboflebite è quasi sempre associato all'impatto di una serie di motivi:

  • infezione del tessuto vicino alle vene o trauma alla parete venosa;
  • ristagno di sangue nei vasi sanguigni;
  • cambiamento nella composizione del sangue;
  • disturbo emorragico.

Nella maggior parte dei casi, la tromboflebite si sviluppa su uno sfondo di vene varicose. Inoltre, lo sviluppo della malattia può comportare:

  • Trauma vascolare (con cateterizzazione della puntura o della vena, chirurgia, trauma, somministrazione endovenosa di alcuni farmaci);
  • malattie neurotrofiche;
  • malattie endocrine;
  • malattie infettive: influenza, tonsillite, tonsillite, scarlattina, erisipela, polmonite, carie, tubercolosi, ecc.;
  • processi purulenti locali;
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare;
  • malattie del sangue;
  • riposo a letto prolungato;
  • posizione immobile del corpo durante il viaggio su un velivolo o veicolo a motore);
  • ictus accompagnato da paralisi degli arti;
  • malattie oncologiche;
  • radioterapia e chemioterapia;
  • gravidanza e parto;
  • assumere farmaci a base di ormoni sessuali (o contraccettivi orali);
  • operazioni nel campo delle articolazioni dell'anca;
  • operazioni ginecologiche e aborti;
  • reazioni allergiche;
  • disidratazione.

Il gruppo di rischio per l'alta probabilità di tromboflebite comprende;

  • pazienti con vene varicose;
  • pazienti che hanno subito un'operazione chirurgica e sono costretti a osservare un riposo a letto per un lungo periodo di tempo;
  • persone che sono a lungo in una posizione di seduta immobile (a causa delle loro attività professionali, lunghi viaggi in auto o trasporto aereo);
  • Donne incinte e donne nel periodo postpartum;
  • persone di età avanzata;
  • persone che sono obese;
  • persone che conducono uno stile di vita sedentario.

sintomi

La malattia può manifestarsi in forma acuta o cronica.

Con tromboflebite acuta venosa profonda nella zona della nave, si verificano improvvisamente dolore e gonfiore. Nel paziente, la condizione generale peggiora, la temperatura aumenta e, in assenza di un trattamento adeguato, la malattia diventa cronica. La forma cronica di tromboflebite venosa profonda è accompagnata da periodi di esacerbazioni e procede a lungo e duramente.

Nella tromboflebite acuta delle vene superficiali, il paziente sviluppa gonfiore lungo l'estensione della vena interessata, che è accompagnata da dolore acuto di un carattere accoltellato. Nell'area dell'infiammazione possono esserci bande scarlatte. Le vene, quando palpate, sono dense e dolorose. Il paziente mostra linfonodi ingrossati e aumenta la temperatura a 38 ° C. In assenza di trattamento, la malattia diventa cronica e può essere complicata da phlegmon o ascesso.

L'inizio della tromboflebite è evidenziato da tali segni:

  • lieve gonfiore delle estremità;
  • sensazione di pesantezza e bruciore;
  • dolore nei muscoli del polpaccio;
  • aree di rossore sulla pelle.

Il più delle volte, i pazienti cercano un aiuto medico per la progressione della malattia: aumento dell'edema, comparsa di colore cianotico della pelle nell'area di formazione di un trombo (di solito nella regione delle vene dell'anca, della gamba o della caviglia). Nei casi avanzati, l'arto interessato può diventare nero.

Inoltre, le manifestazioni della malattia dipendono in gran parte dalla posizione del trombo e dal processo infiammatorio:

  • vene tromboflebite della parte inferiore della gamba, che si verifica nel 60% dei pazienti, il paziente ha la sensazione di pienezza e dolore ai muscoli del polpaccio, riducendo al contempo l'arto verso il basso, sono nettamente migliorati, la pelle diventa tinta bluastra, toccare e spremitura causare un aumento del dolore;
  • con la tromboflebite della vena femorale, il paziente avverte dolore meno grave, ha gonfiore delle vene all'inguine, all'anca o alle ossa, gli aumenti di temperatura e l'edema si sviluppa;
  • tromboflebite backbone ileo-femorale malattia vena trasferito più difficile: la sovrapposizione parziale paziente vena trombo non si sente dolori acuti, appare disagio nel basso addome, parte bassa della schiena o osso sacro, e con piena sovrapposizione vena lumen pazienti lamentava insorgenza di dolore acuto, aumento della temperatura a 39 ° C, rapido deterioramento delle condizioni generali e sintomi di intossicazione generale.

Tromboflebite acuta

I primi segni di tromboflebite si manifestano più chiaramente nel decorso acuto della malattia. Il paziente ha lamentele su tali sintomi:

  • un dolore acuto di una natura che esplode in tutta la vena infiammata;
  • la pelle nella zona della lesione della vena diventa cianotica, fredda e appare una "griglia" di vasi sanguigni;
  • aumento della temperatura fino a 38 ° C.

Quando compaiono questi sintomi, il paziente deve cercare urgentemente un aiuto medico da un chirurgo vascolare o da un flebologo. Prima di questo, è necessario osservare il riposo a letto e non dedicarsi all'auto-medicazione, utilizzando una varietà di unguenti, comprimere o massaggiare, perché ciò può aiutare a separare i coaguli di sangue dalle pareti delle vene e il loro ingresso in vari organi e polmoni. Inoltre, la tromboflebite acuta può essere complicata da una flemma bianca o blu (cancrena venosa).

Con lo sviluppo della flemma bianca, causata dalla trombosi delle vene femorali o iliache, c'è una trombosi delle vene iliache e dei loro collaterali. Questa complicazione si verifica improvvisamente ed è accompagnata da:

  • blocco del deflusso venoso;
  • forte dolore all'anca, che si estende a tutto l'arto;
  • edema significativo;
  • pallore della pelle;
  • temperatura aumentata a 38 ° C e freddo;
  • tensione della pelle nell'area dell'edema;
  • dolore lungo la lunghezza della vena iliaca, nel terzo superiore della coscia e sopra il seno;
  • pulsazione indebolente delle arterie periferiche.

In alcuni casi, il reflusso bianco progredisce rapidamente e può portare allo sviluppo della cancrena in pochi giorni.

Con lo sviluppo della flegmasia dolorosa blu, che è provocata da un'estesa trombosi delle vene pelviche o dello spazio ileofemorale, il paziente firma immediatamente tali sintomi:

  • edema pronunciato e crescente dell'arto inferiore, che si estende ai glutei, ai genitali, alla parete anteriore dell'addome;
  • aumento della temperatura a 39-40 ° C;
  • cianosi della pelle (nelle parti inferiori dell'arto - viola e nero).

In 3-4 giorni il paziente ha più eruzioni petecchiali e poi emorragiche, accompagnate da un distacco dello strato superficiale della pelle, dalla formazione di vescicole con un liquido sanguinante e fetido. La condizione generale del paziente si sta rapidamente deteriorando ed è accompagnata da un aumento dei sintomi di intossicazione generale, leucocitosi, aumento della VES, ipovolemia, anuria e ipotensione. Esito fatale con lo sviluppo della cancrena venosa è stato osservato nel 50-70% dei casi (la morte si verifica a causa di intossicazione e sepsi).

Tromboflebite cronica

La tromboflebite cronica non è accompagnata da sintomi così pronunciati come forma acuta. Il paziente interessato dolore periodica delle vene colpite e leggero rigonfiamento, che presentano dopo stress prolungato e praticamente scompaiono a riposo. Se il paziente non è in alcun fretta di cercare aiuto medico, allora si può sviluppare complicanze: perdita di venosa profonda tromboflebite, trombosi dei vasi, la sindrome posttromboflebichesky e insufficienza venosa cronica.

Tromboflebiti delle vene superficiali nelle vene varicose

Tromboflebite venosa superficiale è una complicazione comune di vene varicose, t. Per. È vene varicose dovuta a rallentare il flusso di sangue spesso causa la formazione di coaguli di sangue sulle pareti delle vene. Con questa forma di malattia, il paziente ha arrossamento e gonfiore pronunciato nell'area della nave interessata. La vena diventa tesa, il processo infiammatorio è accompagnato da dolore lungo tutta la vena, che viene intensificata dallo sforzo fisico o dal contatto.

Con la progressione della malattia, l'infiammazione e il gonfiore si diffondono nelle vene più profonde. Le condizioni del paziente peggiorano, la sua temperatura aumenta e in seguito la malattia può essere complicata dalla sindrome post-tromboflebite o PE.

Tromboflebite postiniezione

A volte, se vengono violate le regole per l'esecuzione della scleroterapia compressiva, si sviluppano complicanze come la tromboflebite post-iniezione. In tali casi, una ridotta compressione Vienna infiammato sclerosante nella zona di iniezione, e suo lume comincia a formare un coagulo, che possono migrare dal flusso sanguigno nell'arteria polmonare e causare embolia polmonare.

La scleroterapia da compressione può essere accompagnata dalla formazione di ematomi endovenosi, che consistono in coaguli di sangue e sclerosante. Successivamente, il sito di emorragia si infiamma e porta allo sviluppo di tromboflebiti postiniezione. Inoltre, lo sviluppo di questa forma di malattia può essere provocato traumatizzando la vena durante la sua puntura o l'inserimento di un catetere.

Thrombophlebitis in gravidanza e nel puerperio

Durante la gravidanza, la malattia varicosa degli arti inferiori e la tromboflebite si sviluppano spesso, perché durante questo periodo di vita, i cambiamenti fisiologici nella composizione del sangue si verificano nelle donne e aumenta la pressione intrauterina. Il primo aumento di peso si osserva nel secondo trimestre di gravidanza e molte madri in attesa hanno germogli vascolari alle gambe, alle caviglie e alle cosce. Le donne provano dolore e osservano gonfiore alle gambe. In alcuni casi, possono comparire delle convulsioni.

La maggiore probabilità di sviluppo di tromboflebiti e di EP è osservata nei primi giorni dopo il parto, poiché il processo del parto provoca un sovraccarico significativo del sistema cardiovascolare:

  • aumento della pressione intra-addominale di 2-3 volte;
  • compressione delle vene pelviche durante il passaggio della testa del bambino attraverso il canale del parto;
  • una forte diminuzione del tono delle vene degli arti inferiori e della loro espansione.

I cambiamenti di cui sopra portano a una violazione della normale circolazione nelle gambe e provocano la formazione di trombi. Quando i primi sintomi di vene varicose o tromboflebite incinta devono essere esaminati da un flebologo e condurre una serie di test diagnostici che permettono ai medici di prendere misure per prevenire lo sviluppo di complicanze più gravi.

Telecast "New Day", Dr. A. Kantarovsky, specialista in chirurgia vascolare, parla di tromboflebite superficiale e profonda:

Cause di tromboflebite

Tromboflebiti degli arti inferiori: le cause principali dell'insorgenza, sintomi, trattamento

tromboflebite - una malattia caratterizzata da infiammazione delle pareti venose interne.

Il processo infiammatorio porta alla formazione di un trombo che chiude il lume vascolare e causa lo sviluppo della trombosi.

Le vene degli arti inferiori sono le più colpite, ma possono anche interessare le estremità superiori. Cause, sintomi, trattamento della tromboflebite - oltre.

Tipi e sintomi di tromboflebite

I sintomi della tromboflebite possono essere diversi, perché dipendono dalla forma del decorso della malattia e dalla zona di localizzazione del problema.

In questo caso, ogni paziente parla di un aumento della temperatura corporea, dolore nella zona di infiammazione e palpazione distinta della vena.

  • superficie- si sviluppa da vene varicose non trattate e copre una grande vena sottocutanea;
  • profondo- colpisce le vene profonde.

Nel primo caso, la pelle nell'area di localizzazione di navi infiammate si gonfia, arrossisce, la persona sperimenta il dolore.

La temperatura corporea di solito sale fino a 38 gradi (si noti che questo è un sintomo frequente ma non obbligatorio).

Con la sconfitta delle vene profonde, la pelle diventa cianotica, dopo due giorni l'intera parte inferiore del corpo si ricopre di una caratteristica rete.

Con questo tipo di malattia, c'è la sindrome di Mozes - quando lo shin è compresso nella parte destra o sinistra del paziente, è molto doloroso, e quando lo shin viene compresso davanti o dietro, non si presentano sensazioni.

Altre manifestazioni sintomatiche:

  • la tromboflebite nella vena del femore è accompagnata da sensazioni dolorose nell'inguine e sulla superficie interna della coscia;
  • tromboflebite iliaca caratterizzata da dolore nell'area del sacro, nella regione lombare, nell'addome inferiore;
  • quando il lume della vena si sovrappone, può ferire all'inguine e ai glutei;
  • La pelle nella zona interessata è bianca, mentre le vene infiammate sono rosse e ben palpate.

Tutti dovrebbero conoscere i sintomi e le cause della tromboflebite. Questo lo aiuterà se non per evitare la malattia, almeno per prendere misure tempestive.

Cause di tromboflebite

Considerare le principali cause di tromboflebiti e scoprire chi è a rischio.

Se parliamo della suscettibilità della malattia, allora specialmente il lavoro fisico dovrebbe essere particolarmente attento alla salute - se il loro lavoro è associato ad un costante aumento di peso, gamba, articolazioni dell'anca soffrono e le vene sono deformate.

La tua attività professionale implica stare in piedi?

Fa male anche alla salute dei vasi sanguigni e delle vene. Ma questo non è un elenco completo di fattori che causano lo sviluppo della malattia.

Quindi, la tromboflebite causa:

  • cambiamento nella composizione del sangue;
  • rallentamento del flusso sanguigno;
  • problemi di coagulabilità del sangue;
  • infortunio o malattia vascolare;
  • malattie endocrine e neurotrofiche;
  • reazioni allergiche;
  • infezione.

Inoltre, la tromboflebite può essere una conseguenza dell'intervento chirurgico nelle articolazioni dell'addome o dell'anca.

È importante: Spesso il danno alle pareti dei vasi sanguigni si verifica a seguito della somministrazione di farmaci per via endovenosa.

Malattie veneree: fai attenzione alla tua salute

La pratica medica mostra che la presenza di tromboflebite nella maggior parte dei casi può essere prevenuta.

Perché il processo di formazione dei trombi si sviluppa su un posto uguale, ma solo dopo qualche tempo dopo:

  1. Diagnosi della stasi venosa. Le cause della congestione venosa: varicosità, gravidanza, permanenza prolungata in una posizione, fallimento delle valvole venose. Il medico ha diagnosticato le vene varicose e ha prescritto il trattamento necessario per mantenere il normale funzionamento? Non ignorarlo - i problemi con i vasi stessi non scompaiono e sono soggetti ad aggravamento.
  2. Definizioni di alto potenziale di coagulazione del sangue - o ipercoagulabilità. Molto spesso la predisposizione alla formazione di coaguli di sangue ha un carattere genetico - cioè, è ereditata. Se sei a conoscenza di una funzione del genere, puoi agire tempestivamente. Inoltre, l'ipercoagulazione si sviluppa a causa di disidratazione, assunzione incontrollata di farmaci ormonali, oncologia.
  3. Danno della parete venosa. Le principali cause di danno sono le lesioni infettive dei tessuti circostanti la nave, gravi lividi e lesioni ossee.

Un forte aumento dello sforzo fisico, un generale peggioramento dello stato di salute, problemi con navi di diverso tipo - questi sono tutti motivi sufficienti per stare all'erta e iniziare a dare un'occhiata più da vicino a te stesso.

Conseguenze e possibili complicazioni

Data la scelta corretta del metodo di trattamento della malattia, il processo infiammatorio si riduce rapidamente, il dolore passa.

Quando c'è sollievo, è importante eliminare la causa che ha causato lo sviluppo della condizione patologica - con le vene varicose, con l'aumento della terapia farmacologica adeguata coagulazione.

In un certo numero di casi inizia la malattia post-trombotica, quindi il paziente viene indirizzato a uno studio completo dei vasi sanguigni.

Se necessario, viene eseguito un intervento chirurgico finalizzato alla normalizzazione del flusso ematico venoso.

Tecniche diagnostiche

La tromboflebite viene diagnosticata con la palpazione della zona infiammata.

Per ottenere un quadro clinico più chiaro, è possibile utilizzare sistemi più moderni: la dopplerografia ad ultrasuoni e la reovasografia.

La più accurata è l'ecografia con il colore codificato del flusso sanguigno: la tecnica consente di determinare la dimensione dei trombi, valutare la qualità della vena interessata e calcolare il grado di restringimento del lume.

I principali metodi di trattamento della tromboflebite

  • uso di farmaci anti-infiammatori;
  • impacchi locali, unguenti;
  • ricezione di flebotics;
  • creazione di una compressione ottimale con l'aiuto di bende elastiche o maglieria speciale;
  • modalità sdraiata con fissazione della gamba con un angolo di 20 gradi;
  • somministrazione di farmaci che dissolvono i coaguli di sangue.

Ci sono anche rimedi popolari per il trattamento dei trombi sulle gambe, ma il loro uso deve essere sempre concordato con il medico curante al fine di evitare conseguenze negative.

È importante: Il trattamento operativo è richiesto in casi estremi. Durante l'operazione, tutte le vene che sono state alterate sono fasciate e rimosse.

prevenzione

  • trattamento tempestivo delle vene varicose, vene varicose croniche;
  • diminuzione dell'influenza dei fattori negativi sui vasi sanguigni (consumo eccessivo di alcolici nel calore, prevenzione negli interventi chirurgici, uso di calze compressive (calze, collant, golf) durante la gravidanza, durante i lunghi viaggi).

Prenditi cura della tua salute e contatta il tuo medico anche con il minimo sospetto di un problema.

conclusione

La tromboflebite, le cui ragioni per lo sviluppo sono state esaminate in questo articolo, è una malattia grave.

Ha sintomi caratteristici, la cui prima scoperta dovrebbe essere richiesta per l'assistenza medica.

È importante: Quanto prima un paziente inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di guarigione.

I pazienti la cui attività professionale è associata a un aumento dello sforzo fisico o che sono stati diagnosticati con vene varicose, sono a rischio.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Linfostasi degli arti inferiori - cause, sintomi, trattamento, foto

Che a trattare

limfostazom piedi - una malattia progressiva degli arti inferiori, la maggior parte delle donne spesso colpiscono a metà della vita, ora alter-zdrav.ru on-line ci parleremo, sulle sue cause, i sintomi, sviluppo di gradi, la diagnosi, la prevenzione, i metodi e modi di trattare la malattia....

Come scegliere una benda elastica e come bendare adeguatamente la gamba con le vene varicose

Che a trattare

contenuto

Quanto è corretto fasciare una gamba con una benda elastica con vene varicose? Una tale domanda viene posta da persone che vengono curate per questa malattia difficile o attivamente profilattica delle patologie degli arti inferiori....