Il proctologo: cosa fa, che tipo di malattia guarisce e come prepararsi per l'esame

Che a trattare

La proctologia è un campo della medicina, la cui direzione principale è lo studio delle malattie dell'intestino crasso. Anche in questo settore stanno conducendo diagnostica, terapia e sviluppo di nuovi metodi di trattamento di varie malattie del retto e delle parti intestinali adiacenti.

Una persona esperta in questo campo è chiamata proctologa. I suoi compiti includono lo studio e la diagnosi delle patologie dell'intestino crasso, in particolare del retto, dell'apertura anale e dei tessuti vicini.

Proctologo e sua specializzazione

Proctologo è un dottore

Il dottore, la cui specializzazione principale è le malattie del colon e le aree intestinali e dei tessuti vicine che li uniscono, è un proctologo. Non molto tempo fa, i medici, chiamati proctologi, avevano un focus più ristretto - hanno lavorato solo con patologie del retto, dell'ano e dell'area perianale.

Gli specialisti, il cui campo di studi era molto più ampio, si chiamava coloproctologia. Nel tempo, queste aree sono state combinate e la specializzazione dei proctologi si è ampliata. Tra le malattie che possono essere diagnosticate e trattate dai proctologi, sono incluse patologie di origine molto diversa: infiammatorie, parassitarie, oncologiche, infettive, nonché malattie e anomalie congenite.

Il paziente, essendo all'appuntamento del medico, risponderà a varie domande, si sottoporrà a un esame e riceverà la consulenza necessaria. La specializzazione dei proctologi è divisa in due sezioni principali: medici del profilo chirurgico e terapeutici. Il primo tipo riguarda i problemi, la cui soluzione dipende dall'intervento chirurgico urgente nelle malattie dell'intestino crasso.

Quindi, un chirurgo proctologo ferma l'emorragia in caso di rottura di un nodo emorroidario nel paziente, se quest'ultimo soffre di vene varicose del retto. Il proctologo-terapeuta è impegnato nella terapia di varie intossicazioni intestinali, malattie da elminti, colite infettiva e altre.

Al fine di aiutare il medico è stato efficace, è necessario contattarlo per un aiuto in modo tempestivo. Se si presentano i primi segni e disagi spiacevoli, dovresti andare da uno specialista il prima possibile. Pertanto, è possibile prevenire lo sviluppo della malattia e la comparsa di complicanze. Non aver paura di andare a vedere un proctologo, perché è l'unico che può aiutare con problemi dell'intestino crasso.

Il proctologo è un medico la cui specializzazione è abbastanza ampia. È impegnato in patologie dell'intestino inferiore, del retto, dell'apertura anale e dei tessuti circostanti. I proctologi possono essere sia chirurghi che terapisti.

Malattie che il proctologo tratta

Dottore-proctologo: diagnostica molte malattie

Delle caratteristiche in cui consiste il lavoro di un medico proctologo, è chiaro che la sua professione implica la terapia delle malattie dell'intestino crasso, in particolare il retto e l'ano. Pertanto, le patologie che possono essere curate da un proctologo includono le seguenti malattie:

  • emorroidi. Questa malattia consiste in cambiamenti negativi nel lavoro delle vene dell'ano, con conseguente formazione di emorroidi - formazioni che possono sanguinare, rompersi e cadere fuori dall'ano.
  • ragadi anali. Appaiono a seguito di danni alle pareti del retto.
  • colite. Patologia, che è un processo infiammatorio nell'intestino crasso.
  • poliposi dell'intestino crasso. Malattia pesante, a seguito della quale si formano polipi nel corpo. La malattia ha una forma ereditaria. L'educazione è benigna
  • qualsiasi altro disturbo ereditario nello sviluppo di aree rettali e vicine
  • ulcerazione dei gusci esterni del retto
  • cancro
  • estrazione di corpi estranei
  • invasioni elmintiche
  • paraproctitis. Patologia, a seguito della quale i tessuti del retto si infiammano e si forma la fistola

Per consultare un proctologo, è necessario avere motivo di preoccupazione. Tra i vari sintomi della malattia dell'intestino inferiore, si possono notare i seguenti sintomi:

  1. dolore durante la defecazione o quando si è seduti
  2. sensazione di prurito nella regione perianale
  3. sanguinamento dall'ano
  4. cambiamenti nelle feci, a seguito del quale varie sostanze appaiono nelle feci: muco, sangue, pus
  5. movimento intestinale ostruito
  6. costipazione o diarrea
  7. sensazione di intestini non rilasciati dopo la defecazione

Il proctologo può diagnosticare e trattare un gran numero di patologie. Rivolgendosi al proctologo per l'aiuto, dovresti avere alcune ragioni per questo.

Come prepararsi per un esame con un proctologo

Per vedere un proctologo, devi prepararti adeguatamente!

La tempestività del trattamento in molti casi dipende da quanto successo avrà la terapia delle emorroidi e di altre malattie. Pertanto, più velocemente un paziente si rivolge a un medico, meglio è. Il proctologo, avendo definito con precisione la malattia, nominerà un trattamento adeguato.

La ricezione di solito non richiede più di un'ora. Tuttavia, la preparazione per l'ammissione richiede più tempo della stessa accoglienza. La base dell'allenamento è la pulizia dell'intestino. Ciò contribuisce a una diagnosi accurata e consente al medico di svolgere correttamente il suo lavoro.

Prima di andare da un proctologo, non è necessario seguire diete particolari o utilizzare clisteri diversi. L'importante è prepararsi mentalmente al sondaggio e non aver paura. Durante la prima visita, l'ufficio spiegherà in che cosa consiste la preparazione.

Per l'utilità della visita, è estremamente importante che l'intestino del paziente sia pulito. Spesso, è sufficiente rilasciarlo con l'aiuto dei lassativi. Se il paziente ha una tendenza alla stitichezza, allora è necessario usare clisteri di pulizia. Tra l'altro, preparandosi per una visita al proctologo, il paziente deve abbandonare determinati alimenti che possono causare una maggiore formazione di gas nell'intestino. Fatelo al più tardi un giorno prima del sondaggio.

Se il paziente non riesce a liberarsi delle paure, può prendere un sedativo prima di visitare uno specialista. Si consiglia inoltre di prepararsi all'esame esaminando i pazienti che sono già stati esaminati. Ciò contribuirà a garantire la sicurezza del sondaggio e alleviare una persona dalle paure inutili.

Uno specialista che si occupa di problemi dell'intestino inferiore è chiamato proctologo.

Durante la visita, il medico prima intervisterà il paziente per scoprire i dettagli della malattia. Dopo un'anamnesi, lo specialista inizia un esame proctologico, durante il quale esegue un'indagine dell'area perianale ed esegue un esame rettale con le dita. Per molte malattie, tale indagine sarà sufficiente, ma in alcuni casi potrebbe essere necessario disporre di ulteriori metodi di esame.

Per essere timido dottore-proctologo non è necessario!

Lo specialista può diagnosticare ragadi anali, lesioni al guscio del retto, neoplasie, polipi, emorroidi e altre patologie. Dopo aver determinato la malattia, il medico prescrive la terapia. Se c'è un bisogno, allora l'efficacia della terapia viene verificata con ulteriori esami.

Se c'è un primo sospetto di qualche malattia proctologica, non rimandare la visita dal medico nella scatola lunga. Durante la prima visita, lo specialista eseguirà un sondaggio e, se necessario, un esame, spiegherà come prepararsi adeguatamente per un esame proctologico diretto. Nell'esame del proctologo non c'è nulla di cui preoccuparsi.

Il medico diagnostica varie patologie sia del retto che dell'intestino crasso e prescrive anche la terapia necessaria. Per prepararti all'ispezione, non devi intraprendere alcuna azione complessa. Tutte le informazioni necessarie possono essere fornite direttamente nell'ufficio dello specialista.

Memo del paziente: come è l'esame del proctologo e per cosa dovrebbe essere preparato? Il video dirà:

proctologo

La proctologia come campo della medicina è concentrata nella diagnosi, nella ricerca e nel trattamento in combinazione con misure preventive per tutti i tipi di malattie che sono rilevanti per il retto, l'intestino e gli organi adiacenti a loro. La definizione ufficiale del nome di questo settore della medicina è la coloproctologia, tuttavia, la proctologia è più comune nella vita di tutti i giorni, nonostante qualche infedeltà - in sé, la proctologia è la medicina chirurgica.

Cos'è un proctologo?

Procedendo dalle specifiche specifiche di coloproctologia, si può capire che il proctologo (coloproctologo) è uno specialista impegnato nella diagnosi e nel trattamento delle malattie associate al retto e al colon e all'ano. Qualche tempo fa, in qualità di proctologi, specialisti di un profilo ristretto, la cui attività è concentrata esclusivamente nel campo del trattamento di malattie associate esclusivamente al retto, mentre l'attività dei coloproctologi è più ampia. La loro competenza in particolare implica l'identificazione e il trattamento di qualsiasi tipo di patologia che colpisce ciascuno dei reparti concentrati nell'intestino crasso, cioè sia il retto che il colon.

Riassumiamo che letteralmente alcuni anni fa la proctologia della ristretta sezione della medicina fu rinominata in coloproctologia con una corrispondente estensione di specializzazione. Per questo motivo, oggi il proctologo, come il coloproctologo, è essenzialmente lo stesso specialista, nonostante la definizione abituale dei nostri concittadini come proctologo.

Proctologia: sezioni principali

  • Proctologia chirurgica - si concentra sulla risoluzione delle domande riguardanti le condizioni di emergenza causate da malattie del retto. Ad esempio, può essere un sanguinamento, formato come risultato della rottura del nodo emorroidario, ingrandito sotto l'influenza delle vene varicose.
  • Proctologia terapeutica - in questo caso, una cura è fatta del tipo intestinale di intossicazione, colite infettiva, invasioni elmintiche.

Quali organi sono trattati da un proctologo?

Dalle caratteristiche di cui sopra di questa specializzazione, diventa chiaro che il trattamento del proctologo implica il trattamento dei seguenti organi:

Com'è l'esame del proctologo?

Visitando questo specialista si intende quanto segue:

  • un sondaggio che include la raccolta di anamnesi e reclami effettivi;
  • esame rettale digitale;
  • ulteriori studi (strumentali, di laboratorio), se necessario - un'anoscopia, analisi delle feci, irrigografia, colonscopia.

Che tipo di malattie viene trattata da un proctologo medico?

Per una considerazione più ampia di ciò che sta facendo il proctologo, c'è un elenco di malattie con le quali è direttamente interessato:

  • traumi;
  • polipi;
  • prolasso dell'intestino;
  • corpi estranei;
  • invasioni elmintiche;
  • ragadi anali;
  • ascessi;
  • proctite;
  • colite;
  • tumore.

Consiglio di proctologo: emorroidi

Sicuramente sai che la malattia principale, che è indirizzata al proctologo e, di fatto, che viene trattata dal proctologo, è emorroidi. Il decorso di questa malattia può manifestarsi in una forma complicata e nella forma di non complicato. L'aspetto dei primi sintomi delle emorroidi richiede una risoluzione obbligatoria della domanda su dove trovare il proctologo e, naturalmente, le sue visite. Se i sintomi delle emorroidi vengono ignorati dal paziente, egli può in seguito affrontare il cancro del retto - questa malattia dà una spinta alle emorroidi.

Come prepararsi per ricevere un proctologo?

Prima di visitare questo specialista, devi preparare il tuo corpo di conseguenza. Questa preparazione è fatta in manipolazioni non complicate. Quindi, è necessario svuotare l'intestino in modo indipendente, usando un clistere o un lassativo per questo. Si raccomanda inoltre di escludere i prodotti che promuovono la generazione di gas, compresa l'acqua gassata e bevande simili, la sera prima del ricevimento.

Quando andare dal proctologo?

Ora soffermiamoci direttamente su quei punti che possono diventare manifestazioni importanti per la successiva necessità di una visita al proctologo. In particolare, le situazioni che richiedono questo sono le seguenti:

  • diarrea regolare, stitichezza;
  • l'aspetto del dolore nell'ano, che è importante per una seduta prolungata, camminare;
  • l'aspetto del dolore durante la defecazione o dopo di esso;
  • formazione di coni, edema nell'area intorno all'ano;
  • l'aspetto sulla carta igienica delle tracce di sangue, la comparsa di tracce di sangue sulle feci, il suo colore può essere scarlatto o molto scuro;
  • l'aspetto delle secrezioni mucose;
  • arrossamento, gonfiore, prurito nell'ano o nell'ano;
  • sensazione di presenza nell'ano di un corpo estraneo;
  • escrezione attraverso fistole fecali;
  • l'uscita del nodo emorroidario verso l'esterno dopo la defecazione.

Visita obbligatoria al proctologo: quando è necessario?

Dato che le malattie dell'area del retto sono estremamente comuni, la domanda relativa alla necessità di visitare un proctologo non è meno comune tra gli adulti. L'emergere di malattie proctologiche è accompagnato da una serie di cause fisiologiche, che a loro volta sono provocate da certi stati in cui il corpo è in un momento o nell'altro. È per questo motivo che una visita obbligatoria a un proctologo è nelle seguenti situazioni:

  • l'ultimo trimestre di gravidanza, parto recente (circa il 70% del numero totale di donne in gravidanza ha sintomi caratteristici delle emorroidi);
  • periodo premenopausale e anche menopausa;
  • in sovrappeso;
  • lunga permanenza a causa di determinate circostanze in posizione seduta;
  • operazioni di trasferimento relative alle emorroidi;
  • raggiungere i quaranta anni in presenza di parenti stretti con una diagnosi di cancro del retto.

In assenza di segni evidenti di una qualsiasi delle possibili malattie dell'area in esame, si raccomanda di visitare la proctologa per la prevenzione, che è importante per il motivo che le fasi iniziali delle emorroidi sono caratterizzate dall'assenza di sintomi gravi.

Visitare un proctologo da un bambino: quando dovrei andare per un esame?

Alcune situazioni richiedono una visita al proctologo e al bambino. In particolare, questo è necessario nella manifestazione dei sintomi, simile ai sintomi che si presentano negli adulti. Inoltre, la ricezione di un proctologo è necessaria per il bambino con frequenti ansie o pianti che si verificano durante la defecazione.

Che cosa tratta il proctologo e come va l'esame?

La professione di un proctologo è onorata e rispettata come qualsiasi altra specialità medica. La specificità di questa direzione è che oltre a fornire cure qualificate, il medico deve trattare ogni paziente il più delicatamente possibile, poiché l'oggetto del trattamento è un organo le cui malattie non sono accettate per la discussione generale.

Allora, qual è il proctologo che tratta? Consideriamo più in dettaglio, in che cosa consiste questa branca della medicina, e in quali casi è necessario chiedere aiuto al proctologo.

Proctologia come area della medicina

Proctologia (coloproctology) è una branca della medicina clinica che si occupa dello studio delle malattie del colon e del retto, dell'ano e dell'area anorettale. Di conseguenza, il proctologo esegue la diagnostica, il trattamento e la prevenzione delle condizioni patologiche dell'intestino inferiore e della regione anale. I medici di questa specialità conducono attività diagnostiche usando moderne tecniche endoscopiche e svolgono non solo trattamenti medici, ma producono anche una varietà di interventi chirurgici.

Ad oggi, è più corretto chiamare questa sezione di medicina - coloproctologia, dal momento che questa definizione riflette maggiormente la portata dei proctologi. E se prima gli specialisti ristretti erano impegnati solo nelle patologie del retto, ora tutti i dipartimenti dell'intestino crasso, compresi retto e colon, ora sono di loro competenza.

Lavoro richiede proctologo vasta conoscenza nel campo della medicina, si deve non solo identificare la malattia relative al proctologia, ma anche di avere la conoscenza del campo di urologia, ginecologia, venereologia, oncologia e quindi trovare per ogni paziente un approccio psicologico speciale. Molto spesso, i pazienti di questo profilo diventano persone con più di 45 anni, dal momento che patologie così comuni come le emorroidi e il cancro del colon sono rare nei giovani.

Nei centri proctologici sulle basi di grandi istituzioni mediche vengono eseguite complesse operazioni chirurgiche ricostruttive, che richiedono l'uso delle attrezzature più avanzate e innovative. Tuttavia, una grande diffusione nel trattamento di malattie di questo profilo ricevuto tecniche non chirurgiche minimamente invasive moderni come trattamento laser, chirurgia radiofrequenza, scleroterapia e altri.

Specializzati colorettale in campo, oltre alla diagnostica, ricerca e sviluppare misure per la prevenzione delle malattie del colon, il trattamento di una varietà di anomalie congenite e delle malattie di natura infettiva, parassitaria, infiammatorie e oncologica. A seconda della specializzazione, i proctologi sono divisi in due gruppi principali:

  1. Specialisti del profilo terapeutico. Impegnati nel trattamento delle patologie intestinali con infettiva e natura parassitaria (colite di diversa eziologia, verme infestazione) e malattie del retto (emorroidi, ragadi anali).
  2. Specialisti del profilo chirurgico. Eseguire interventi di routine o di emergenza per complicanze che si sviluppano sullo sfondo di lesioni del colon e del retto.

Consideriamo più in dettaglio l'elenco delle malattie che il proctologo sta affrontando nel corso del suo lavoro.

Malattie trattate da un proctologo

  • emorroidi
  • Crepe al retto, prurito anale
  • Stitichezza, diarrea
  • Colite acuta e cronica
  • Incontinenza (insufficienza) dello sfintere anale
  • Dysbacteriosis, candidosi intestinale
  • lesioni
  • Rimozione di corpi estranei
  • poliposi
  • Paraprocitite, proctite
  • Crypto
  • proctosigmoiditis
  • Condilomi perianale
  • Invasione glistolare
  • Anomalie congenite della regione rettale
  • Cisti di coccige
  • Sindrome neurologica del dolore
  • Prolasso rettale
  • fistole
  • Malattie oncologiche

Con lesioni anatomiche congenite del retto, i bambini possono avere incontinenza di gas e feci, gli stessi sintomi, ma solo acquisiti, sono negli anziani. Nelle donne, spesso si osserva una deficienza postpartum dello sfintere causata da rotture del perineo. Queste condizioni patologiche richiedono un trattamento chirurgico competente e tempestivo.

Le condizioni più comuni sono le ragadi anali e i fenomeni infiammatori associati alle esacerbazioni delle emorroidi. Sono accompagnati da sindrome del dolore, sanguinamento, gonfiore e prurito nell'area anorettale. Queste manifestazioni sono trattate con successo con un farmaco conservativo. In casi avanzati, nelle ultime fasi di emorroidi, che segna la perdita di nodi, e si sviluppano le complicanze, proctologia deve ricorrere alla chirurgia o metodi minimamente invasivi di trattamento.

Complicazioni di emorroidi includono trombosi dei nodi ostacolati, fistola dell'ano, sviluppo di proctite e paraprocitite. I processi infiammatori cronici possono svilupparsi: enterocolite, colite di varie eziologie. Allo stesso tempo ci sono violazioni della motilità intestinale, gonfiore e lesioni della mucosa del colon.

Ci sono anche lesioni di natura neurologica, manifestate nel dolore severo nel coccige. Si intensificano quando si sforzano, camminano e si diffondono nell'addome inferiore e nel perineo. Tale dolore persistente può durare per anni e portare all'esaurimento fisico dei pazienti.

Il più grande pericolo è rappresentato da tumori maligni dell'intestino crasso. In questi casi è importante diagnosticare tempestivamente e individuare le neoplasie nelle prime fasi. Nella maggior parte dei casi, il cancro del canale anale è asintomatico nelle fasi iniziali, quindi gli esami profilattici nel proctologo sono così importanti da consentire una diagnosi tempestiva della diagnosi.

In quali casi è necessario l'esame?

Per molti pazienti, una visita al proctologo è associata a un disturbo sgradevole come le emorroidi. Prende un ruolo guida nella struttura di queste malattie e può diagnosticare in forma non complicata nelle fasi iniziali o manifestare varie e pericolose complicazioni in casi trascurati. Molti pazienti vanno in visita dal dottore fino all'ultimo, sperando in metodi di cura popolari e rifiutandosi di esaminare a causa di un falso senso di vergogna.

L'esito di un atteggiamento così irragionevole nei confronti della propria salute può essere una complicanza potenzialmente letale, fino al verificarsi di tumori maligni. Per evitare questo, è necessario prestare attenzione in tempo alla comparsa di sintomi sfavorevoli e visitare un medico se si verificano le seguenti manifestazioni:

  • Stitichezza cronica persistente, alternata a diarrea.
  • Dolore all'ano, in aumento con una seduta prolungata, durante o dopo lo svuotamento dell'intestino.
  • L'aspetto nelle feci di impurità patologiche sotto forma di sangue, pus o muco.
  • Sanguinamento dall'ano.
  • Infiammazione, prurito, iperemia o gonfiore dell'area perianale.
  • La sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino e corpo estraneo nel retto.
  • Emorroidi infiammate nell'ano.
  • Eruzioni pustolose nell'area anale.
  • Perdita di nodi di emorroidi o parte del retto.
  • Dolore costante nell'addome, gonfiore, flatulenza.

L'apparizione di almeno uno di questi sintomi suggerisce che è necessario sottoporsi a un sondaggio con un proctologo.

Metodi di ispezione e diagnostica

Durante l'appuntamento, lo specialista effettuerà un esame e ascolterà i reclami del paziente. Per stabilire la diagnosi corretta, sarà richiesto un numero di esami. Inizialmente, vengono utilizzati i metodi più semplici. Con l'aiuto della palpazione, il medico può esaminare l'intestino. Per questo, il paziente viene deposto sul divano e l'intestino viene sondato con le dita attraverso la parete addominale.

Quindi lo specialista esegue un esame delle dita del retto attraverso l'ano. Quindi, vengono sondati il ​​canale anale e le parti del retto più vicine ad esso. Questo ti permette di identificare danni ai suoi muri o formazioni patologiche. I metodi strumentali sono usati per esaminare altre parti dell'intestino.

Molti pazienti sono irragionevolmente spaventati da tali manipolazioni, considerandole molto dolorose. Questo non è vero. I sondaggi vengono effettuati con l'ausilio di dispositivi speciali: un anoscopio o un sigmoidoscopio, che consentono di ispezionare visivamente la superficie interna del retto e vedere cambiamenti patologici. In molti casi, è indicata una colonscopia. Consideriamo più in dettaglio come vengono eseguite queste misure diagnostiche:

anoscopy. La diagnosi viene effettuata utilizzando un dispositivo speciale: un anoscopio, progettato per ispezionare visivamente la superficie interna del retto. Un anoscopio è un tubo cavo, all'interno del quale si trova un adattatore a fibra ottica con un dispositivo di illuminazione.

Dopo l'esame rettale digitale, il paziente è posto su un lato con le ginocchia serrate allo stomaco e l'ano accuratamente somministrati strumento ad una profondità di 14 cm. Oltre all'ispezione durante la manipolazione può prendere il materiale tampone o biopsia. Quando si riferisce a un proctologo, questo metodo di esame è considerato obbligatorio.

L'esame non richiede molto tempo, ma è accompagnato da un certo disagio. In caso di dolore grave, è necessario informare il medico su di esso. Gli anestetici sono usati in tali situazioni. Controindicazioni per lo svolgimento di tale studio possono essere processi infiammatori acuti nell'ano (trombosi dei nodi delle emorroidi, paraproititia acuta).

sigmoidoscopia. È il metodo diagnostico più accurato per esaminare il sigmoide e il retto. Con l'aiuto di un dispositivo speciale - un sigmoidoscopio il medico può esaminare visivamente la mucosa dell'intestino fino a una profondità di 40 cm dall'ano.

Il dispositivo è un tubo in fibra ottica con illuminazione alla fine. La procedura viene eseguita nella posizione del ginocchio - gomito, che il paziente occupa nella poltrona. Questa posizione è considerata la più conveniente per la ricerca, in quanto facilita il passaggio del dispositivo dal retto al sigmoide.

Durante la procedura, il medico valuta la condizione della mucosa, il tono e le funzioni motorie e la presenza di alterazioni patologiche. La procedura è assolutamente sicura e, se effettuata da un medico esperto, indolore e eseguita nella maggior parte dei casi senza anestesia.

colonscopia. Metodo endoscopico, che è considerato il più informativo per la diagnosi precoce dei tumori del colon, della colite ulcerosa, del morbo di Crohn e di altre malattie. Ti permette di esaminare l'intestino crasso quasi per tutta la sua lunghezza. Inoltre, durante la procedura, possono essere eseguite ulteriori manipolazioni terapeutiche: rimuovere un piccolo tumore benigno, interrompere il sanguinamento, rimuovere un corpo estraneo o prendere un pezzo di tessuto per l'analisi istologica.

La procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale: un colonscopio, in anestesia locale. Nei casi più gravi, la colonscopia viene eseguita in anestesia generale. La procedura è piuttosto complicata, richiede l'attenzione e l'esperienza dal medico. Il colonscopio viene inserito nell'ano e inizia ad avanzare, fornendo contemporaneamente aria per disperdere i bagliori dell'intestino.

Il paziente può avere sensazioni dolorose al momento del passaggio del dispositivo attraverso le pieghe delle anse intestinali, inoltre, quando viene fornita l'aria, sorge una sensazione di overflow dell'intestino. Alla fine della procedura, l'aria introdotta nell'intestino viene aspirata dall'endoscopio.

Durante le attività diagnostiche, il medico prescrive esami di laboratorio, compresi esami del sangue, feci (per sangue latente, elminti). In molti casi, fanno un coprogramma, una ricerca su candidosi, infezioni fungine, papillomavirus, oncomarker.

Se si sospettano gravi malattie, vengono utilizzati moderni metodi diagnostici. Alla paziente viene prescritta radiografia con mezzo di contrasto, ecografia, tomografia computerizzata, idrocolonoterapia, ozonizzazione dell'intestino.

Come prepararsi per un proctologo?

Prima di andare a vedere uno specialista, è necessario prepararsi adeguatamente per l'esame e pulire l'intestino. Ci sono diversi modi per farlo:

  1. Prendendo lassativi. Il migliore per questi scopi è il farmaco Fortrans. La sua ricezione secondo un certo schema consente di pulire efficacemente tutte le parti dell'intestino. Il farmaco è ben tollerato, non influisce sul benessere generale, la pulizia può essere effettuata a casa. Fortance non provoca spasmi, dolori addominali ed è l'ideale per i pazienti con malattie concomitanti della cistifellea e del fegato.
  2. Preparazione con un clistere purificante. La procedura viene eseguita di sera, alla vigilia dell'esame e al mattino, 2-3 ore prima del ricovero. Per un clistere, usa una tazza di Esmarch, che è riempita con acqua calda bollita in quantità di un litro e mezzo. La procedura è più comoda da fare con l'aiuto di persone vicine. La tazza deve essere sollevata verso l'alto e mantenuta in tale posizione, oppure deve essere fissata su qualcosa. Il paziente dovrebbe sdraiarsi su un fianco, tirare le gambe verso lo stomaco. La punta del clistere viene cosparsa di gelatina di petrolio, il rubinetto viene aperto e l'aria viene rilasciata prima della comparsa delle gocce d'acqua. Quindi la punta viene accuratamente inserita nell'ano. Il liquido deve essere tenuto per almeno 10 minuti. Per il miglior risultato, puoi fare due clisteri con una pausa in mezz'ora. Perciò è necessario ricordare che se il motivo del riferimento al proctologo è un sanguinamento da un ano, fare o fare un clistere è vietato.

Due giorni prima del ricovero, il paziente deve seguire una certa dieta per evitare l'eccessiva formazione di gas e la formazione di una grande quantità di materia fecale. Per questo, il pane nero, patate, legumi, verdure crude e frutta, latte, bevande gassate sono esclusi dalla dieta.

È necessario fare l'attenzione a una categoria speciale di pazienti che sono a rischio e che hanno bisogno di una visita programmata al proctologo. Questo gruppo include:

  • Persone che sono obese
  • Donne nell'ultimo trimestre di gravidanza, giovani madri nel periodo postpartum.
  • Le donne nel periodo della premenopausa e della menopausa.
  • Coloro il cui lavoro è associato a una seduta prolungata o ad un maggiore sforzo fisico.
  • Atleti impegnati nel sollevamento pesi.
  • Persone che soffrono di stipsi persistente e disturbi del sistema digestivo.
  • Pazienti che in passato hanno avuto un'operazione per rimuovere le emorroidi.
  • Persone con parenti stretti con malattie oncologiche dell'intestino e del retto.
  • Persone di età avanzata (da 40 anni). Hanno bisogno di sottoporsi a esami preventivi per il rilevamento tempestivo di neoplasie.
Misure preventive

Il consiglio di specialisti in proctologi aiuterà a prevenire le malattie del retto e dell'intestino crasso.

  • Cerca di stabilire una dieta equilibrata e regolare, raggiungere il normale funzionamento del tratto digestivo, prevenendo il verificarsi di stitichezza o diarrea.
  • Rifiuta cattive abitudini (alcol, sigarette).
  • Mantenere il corpo in un tono, condurre uno stile di vita sano e vivace, camminare di più. Non rinunciare all'esercizio fisico, correre, nuotare, fare esercizi fisici.
  • Osservare l'igiene personale. È meglio smettere di usare la carta igienica e dopo aver svuotato le viscere, lavare l'ano con acqua fredda e sapone. Al fine di prevenire le riacutizzazioni, si dovrebbero prendere bagni sedentari con una soluzione debole di permanganato di potassio, per diversi minuti dopo ogni atto di defecazione.
  • Per prevenire la stitichezza, aderire ad una certa dieta lassativa. Mangia più cibi che contengono fibre (frutta, verdura, cereali). Escludere dalla dieta di cibi grassi e fritti, dolci, prodotti affumicati, cibi salati, piccanti, farina e confetteria, cibi pronti, prodotti in scatola. Rifiuta bevande gassate, caffè forte e tè.
  • Bevi più liquido, almeno 2 litri al giorno. Può essere verde, frutta e tisane, acqua potabile, succhi, composte.
  • Utilizzare complessi vitaminici e prodotti salutari sani.
  • Andare a un pasto separato, mangiare piccoli pasti, prendere il cibo 5-6 volte al giorno.
  • Durante la gravidanza, per prevenire lo sviluppo di emorroidi, si raccomandano lunghe passeggiate, ginnastica giornaliera e una dieta lassativa.
  • Per la prevenzione delle malattie intestinali, contattare il medico in modo tempestivo. Ciò aiuterà la diagnosi precoce di patologie (colite, disbiosi, tumori) e combatterà con successo la malattia.

Osservando questi semplici consigli, puoi rimanere in buona forma fisica per un lungo periodo e non hai bisogno dei servizi di un proctologo.

proctologo

Proctologo è un medico che studia, diagnostica e cura le patologie dell'intestino inferiore e dell'area anale. Questo specialista si occupa non solo delle malattie del retto, ma anche delle patologie del colon, quindi un nome più accurato, ma non spesso usato per questo specialista è la coloproctologia.

contenuto

Le attività del proctologo sono malattie parassitarie, infiammatorie, infettive e oncologiche del retto e del colon, dell'ano e dell'area pararettale.

Il trattamento può essere effettuato con metodi conservativi e, con condizioni urgenti e inefficacia della terapia conservativa, vengono utilizzati metodi chirurgici.

Il proctologo del profilo terapeutico tratta le patologie intestinali infettive e parassitarie (colite, invasione elmintica), ragadi anali ed emorroidi.

Il chirologo-proctologo conduce operazioni di emergenza e programmate per sanguinamento, suppurazione, prolasso del retto o nel corso dello sviluppo di altre complicazioni che si presentano nella sconfitta del colon e del retto.

Cosa il proctologo tratta dei metodi conservativi

Il medico-proctologo è impegnato nel trattamento:

  • Emorroidi - malattie che si sviluppano trombosi, infiammazione, anormale allargamento e vene emorroidali izvivistosti, formando nodi intorno al retto. Essa può essere acuta (anorettale trombosi, in cui thrombosing emorroidi interne ed esterne, provocando dolore grave), e cronica (infiammazione delle emorroidi con sindrome di dolore debole). Il più delle volte si sviluppa gradualmente, le sensazioni di disagio nell'area dell'ano sono provocate dall'assunzione di alcol, cibo piccante e talvolta attività fisica. La malattia è accompagnata da emorroidale sanguinamento (nei casi tipici durante o immediatamente dopo un movimento intestinale) e la perdita di nodi che sono nella fase iniziale di sviluppo della patologia appaiono durante la defecazione e facilmente ridurre una, ma poi cadono sforzo, sollevamento di oggetti pesanti, e non si riduce a.
  • Traumi del retto che si verificano durante gli interventi chirurgici nel trattamento di emorroidi e altre malattie del retto, quando il rapporto anale, la presenza di diesis fecali durante il parto (gap perineo, parete vagina e del retto) e negli incidenti.
  • Crepe anali - un'improvvisa interruzione dell'integrità della mucosa anale, che ha la natura di una malattia acuta (fino a 4 settimane) o cronica. È accompagnato dal dolore delle cuciture, pizzicando o bruciando il carattere, prurito e disagio, così come la secrezione di sangue scarlatto non mescolato con le feci. La frattura della forma lineare è localizzata sulla mucosa del canale anale o sulla pelle dell'ano, la profondità e l'estensione della fessura varia. Si sviluppa con costipazione cronica, traumi meccanici, parto e alterazioni infiammatorie della mucosa intestinale.
  • Proctite - (. Clamidia causa, Campylobacter, E. coli, streptococchi e altri) rettale mucosa infiammazione che si sviluppa in presenza di infezioni intestinali, sifilide, tubercolosi, gonorrea, dissenteria, infestazioni da vermi e lesioni del retto. proctite alimentari verifica quando malnutrizione (frequente uso di alcol, acuta e salate), che provoca eccessiva formazione di muco e porta alla irritazione della mucosa del retto.
  • Colite - infiammazione acuta o cronica della mucosa del colon. La malattia può colpire qualsiasi parte di questa parte dell'intestino (Pancole), solo il cieco (typhlitis), mucosa del colon trasverso (transverzit), sigma (sigma) e il retto (proctite). Forse ulcerosa (si verifica per ragioni sconosciute), infettiva (sviluppa in seguito all'esposizione specifico banale e condizionatamente patogeni), ischemici (violazione verifica quando l'apporto di sangue al colon), tossici (per avvelenamento) e la radiazione. La colite acuta si sviluppa contemporaneamente con enterite (infiammazione dell'intestino tenue) e gastrite (infiammazione dello stomaco).
  • Ulcere del retto, che possono essere singole e multiple. Si verificano con danni meccanici alla parete intestinale, con il prolasso del retto (localizzato nella sua parte inferiore) o in presenza di malattie infettive. Sono accompagnati da sensazioni dolorose di varia intensità, che si intensificano durante la defecazione. Dopo l'evacuazione dell'intestino, possono verificarsi sanguinamento o secrezione di sangue, in presenza di infezione - secrezione purulenta e mucosa. Ci sono anche stitichezza cronica, tenesmo (falsi impulsi), un falso senso di presenza nel canale anale di un corpo estraneo e una sensazione di svuotamento incompleto durante la defecazione.
  • Cryptite - infiammazione acuta o cronica della cripta Morganica (depressione anatomica nella parte terminale del retto). È accompagnato da una sensazione di pesantezza e bruciore, idratante della pelle dell'apertura anale, dolore e lombaggine del retto. Si sviluppa quando le pareti della cripta diventano edematose a causa della prolungata diarrea, quando traumatizzate con particelle solide di feci o quando grumi densi di feci entrano nella cripta. Con la stagnazione nella cripta delle feci e una diminuzione delle proprietà protettive della secrezione delle ghiandole anali, i microrganismi patogeni si moltiplicano attivamente e si sviluppa l'infiammazione.

Il proctologo si occupa anche del trattamento di malattie non correlate a patologie organiche dell'intestino:

  • Worm infestazione (infezioni da elminti) - malattie parassitarie che causano elminti (vermi parassiti). Nel corpo umano elminti cadono attraverso il suolo e acqua alla uso di frutta e verdura non lavate, per contatto da persona a persona (ossiuri), quando si utilizza greggio o carne o pesce mal trattato termicamente, punture di insetti. Il principale meccanismo di infezione è fecale-orale. La malattia è accompagnata da disturbi dell'appetito e funzioni gastrointestinali, anemia, malessere, reazioni allergiche, riduzione dell'immunità, perdita di peso, prurito dell'ano. I sintomi dipendono dal tipo di parassita, eventualmente dal decorso asintomatico della malattia.
  • Candidosi dell'intestino. agenti causali di questa malattia sono funghi del genere Candida (solitamente Candida albicans, Candida glabrata, Candida dubliniensis, Candida krusei, Candida lusitaniae, Candida parapsilosis, Candida tropicalis). La candidosi si sviluppa in condizioni di ridotta immunità del corpo. Per candidosi fattori di rischio includono lo stato di immunodeficienza, la presenza di cancro, antibiotici, allergiche, autoimmuni e malattie endocrine, trapianto di organi. candidosi intestinale può essere invasivi (forme filamentose del fungo viene introdotta nel tessuto) e non invasivo (tessuto non è incorporato nel lume dell'intestino avviene crescita eccessiva delle colonie fungine che violano cavitari e digestione parietale). forma non invasiva della malattia è accompagnata da grave reazione immuno sistemica feci non formate, flatulenza, gonfiore, dolore addominale, spastico, possibile prurito dell'ano e segni moderati di tossicità. Il quadro clinico di invasivo assomiglia colite ulcerosa o ulcera duodenale.
  • La dolorosa sindrome neurologica (procalgia), una sindrome del dolore che si verifica nell'ano e nel retto, è causata da spasmo muscolare e non è di origine organica. Si manifesta con attacchi di dolore acuto, che si irradia nell'addome, nel coccige e nel perineo. Il dolore dopo la defecazione o un bagno caldo sedentario può essere fermato da solo.

Inoltre, il proctologo è un medico che tratta tali manifestazioni comuni di varie malattie come la stitichezza, la diarrea e il prurito anale.

Che cosa tratta il chirurgo-proctologo

Il chirologo-proctologo è impegnato nel trattamento:

  • Paraproctite - infiammazione acuta o cronica del tessuto pararettale, che si sviluppa sotto l'influenza della microflora mista (il significato principale è l'E. coli). Patogeno contrassegnato danno tissutale adrectal al sito della mucosa rettale, attraverso la ghiandola anale può penetrare dalla vicina organi via ematogena e lymphogenous. origine Paraproctitis può essere banale, e post-traumatico specifico, il flusso - infiltrativa acuta o cronica (formazione di una fistola rettale). A seconda della posizione delle ulcere può essere sottocutanea, sottomucosa, ishiorektalnym, pelviorektalnym, retrorektalnym, superficiale e profonda, ed a seconda della posizione dell'apertura interna della fistola - anteriore, posteriore e laterale.
  • Polipi del retto - formazioni morbide convesse benigne che si formano negli strati dell'epitelio e si trovano sulla mucosa del colon (il più delle volte colpisce il retto e il colon sigmoideo). Possono avere una base ampia o rimanere su una gamba (globosa, ramificata e a forma di fungo), differiscono per dimensioni e quantità (singola o multipla). In alcuni casi, polipi a lungo esistenti possono degenerare in quelli maligni. Per lungo tempo non si mostrano in alcun modo (specialmente quelli singoli), i sintomi che appaiono non differiscono in specificità. Il paziente può essere disturbato da diarrea con presenza di sangue e muco nelle feci, prurito e irritazione della regione anale, disagio durante la defecazione e talvolta - dolore nell'addome.
  • Deposizione del retto (prolasso rettale) - una malattia in cui il retto è parzialmente o completamente situato fuori dell'ano. Le minacce alla vita non rappresentano, ma differiscono i sintomi debilitanti. La causa esatta di questa malattia non è stata ancora fissata, ma fattori predisponenti includere caratteristiche anatomiche della struttura, consegna, sforzare costante durante la defecazione, presenza di malattie neurologiche e le operazioni della storia. Da caratteristiche anatomiche includono debolezza mantenendo muscolare retto allungato sigma o mesentere retto, aumentando la distanza tra la debolezza muscolare ano o guasto dello sfintere anale, osso sacro disposto verticalmente e del coccige, aumento intra-addominale pressione, donne - molto profondo Cavo del Douglas. La perdita si verifica in genere durante la defecazione e altri tipi di tensione del corpo, spesso accompagnata da incontinenza fecale, stipsi e sanguinamento anale minore.
  • Tumori benigni del retto. Tali tumori includono adenoma villoso (allungare o formazione circolare di colore rosso-rosa con piccole papille, ei peli sulla superficie, è difficile da diagnosticare e passibile di degenerazione maligna), mioma (sviluppo di tessuto sottomucosa o fibre muscolari longitudinali assomiglia polipo solido, raro ), lipoma (lobulare strato tumore sottomucosa, una struttura morbida, cresce lentamente quasi mai degenerare in maligne estremamente raro), fibroma (densa differisce Art ukturoy costituito da tessuto connettivo può degenerare in maligne), angioma cavernoso (riempito con cavità sangue cremisi brillante struttura spugnosa può marcire e ulcerate).
  • coccigeo epiteliale (coccige cisti) - un difetto congenito dei tessuti molli nella zona del coccige e del sacro. ictus coccygeal è stretta, fiancheggiata da cellule epiteliali fistola, una cui estremità termina ciecamente nella regione coccigea grasso sottocutaneo, e apre il secondo foro di spillo nella pelle (può essere uno o più). Per lungo tempo non appare, il paziente si riferisce al proctologo solo con lo sviluppo di infiammazione che viene attivato da traumi meccanici e fori di tenuta (epitelio impedisce la fuoriuscita dei prodotti di scarto).
  • I condilomi perianali sono formazioni papillate di colore grigio-rosa, che possono unirsi e formare conglomerati (che assomigliano esternamente al cavolfiore). Situato nella zona perianale, le verruche genitali possono coprire il canale anale da grandi a grandi. Sono causati dal papillomavirus umano. La malattia è cronica.
  • Mancanza di sfintere anale - disturbo parziale o completo della ritenzione volontaria del contenuto del colon, che può essere post-traumatico, post-partum, funzionale e congenito. In base al grado di manifestazione dell'insufficienza, 1 grado (non trattenuto dai gas), 2 gradi (incontinenza delle feci liquide), 3 gradi (incontinenza di gas, feci liquide e solide) sono isolati.
  • Anomalie congenite della zona rettale (fistola, malattia di Hirschsprung, ecc.).
  • Malattie oncologiche Il cancro si sviluppa dalle cellule che rivestono l'intestino rettilineo (la malattia si sviluppa in pazienti con poliposi diffusa o se vi vorsinistoy tumori), influisce completamente retto di 1,5 - 2 anni e solo allora la supera. Nella maggior parte dei casi, appare nelle persone anziane.

Anche il proctologo rimuove i corpi estranei.

Cos'è un proctologo bambino?

Il proctologo dei bambini è un medico che si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie del retto e dei disturbi delle feci nei bambini dalla nascita ai 18 anni.

Il proctologo a bambini tratta:

  • costipazione;
  • incontinenza fecale;
  • invasioni elmintiche;
  • ragadi anali;
  • sanguinamento anale;
  • emorroidi da bambini (si verifica con costipazione cronica);
  • prolasso del retto;
  • tumori e cisti del canale anale, retto;
  • trauma all'ano.

Inoltre, il proctologo tratta chirurgicamente i bambini con anomalie congenite della regione anorettale:

  • atresia (assenza, infezione) dell'ano (si osserva quando la membrana cloacale è sottosviluppata);
  • atresia del retto (si verifica quando il retto ectodermico è sottosviluppato);
  • ectopia (posizione errata) dell'ano;
  • fistola congenita (nel sistema urinario o riproduttivo, il perineo);
  • restringimento congenito dell'ano e del retto;
  • cloaca persistente nelle ragazze (retto, vagina e tratto urinario fuse in un unico canale).

Un appuntamento con un proctologo è necessario se il bambino soffre:

  • costipazione;
  • dolore nell'ano;
  • sanguinamento durante la defecazione;
  • prurito anale;
  • movimento intestinale incompleto, ostruito.

Quando dovrei andare dal proctologo?

Il proctologo di consultazione è necessario se il paziente segna l'apparizione:

  • dolore nell'ano;
  • frequenti diarrea o stitichezza;
  • edema e coni nella regione anale;
  • tracce di sangue (scarlatto o scuro) nelle feci o sulla carta igienica dopo la defecazione;
  • scarico mucoso o purulento dall'ano;
  • prurito e arrossamento nell'area anale;
  • sensazioni di un corpo estraneo nel canale anale.

Una visita al proctologo è necessaria quando il nodo emorroidario cade dopo la defecazione, con l'incontinenza delle feci e il flusso verso l'esterno della mucosa rettale.

Il proctologo è anche necessario per l'esame preventivo di persone a rischio di sviluppo di emorroidi e altre malattie del retto:

  • donne incinte nell'ultimo trimestre o donne dopo il parto recente;
  • donne in menopausa;
  • persone con eccesso di peso;
  • persone che conducono uno stile di vita sedentario o che spesso sollevano pesi.

L'esame preventivo obbligatorio è necessario per le persone che hanno subito un intervento chirurgico per le emorroidi, così come per le persone dopo 40 anni con i parenti a cui è stato diagnosticato un "cancro del retto".

Fasi di consultazione

Molti pazienti posticipano la visita al medico, perché provano vergogna e non sanno come sottoporsi ad un esame con il proctologo. Di conseguenza, i pazienti con l'ammissione al proctologo spesso hanno già malattie trascurate, che in molti casi richiedono un trattamento chirurgico. Per liberarti della sensazione di disagio psicologico, dovresti familiarizzare con le fasi della consultazione in anticipo.

L'ispezione del proctologo include:

  • Studio delle lamentele e dell'anamnesi della malattia da parte del paziente. Il medico nel corso della conversazione specifica quali sintomi il paziente è preoccupato, quando si sono verificati e quali misure sono state adottate per eliminarli.
  • l'esame delle viscere con la palpazione attraverso la parete addominale (questo paziente è posto sul divano) e lo studio dito rettale, durante il quale proctologo sonde canale anale e del retto più vicino per rilevare danni alla parete intestinale e la presenza di entità patologiche.
  • Ulteriori studi su altre parti dell'intestino (anoscopia, sigmoidoscopia e colonscopia). Molto spesso effettuata anoscopia durante il quale entra proctologist nell'ano ad una profondità di 14 cm Anoscopio - un tubo cavo con una fibra ottica sottile interno, consentendo di esaminare il retto per prendere un materiale striscio o biopsia. In presenza di dolore, il proctologo utilizza l'anestesia locale durante la procedura. La procterologa rettoroscopica e colonscopica conduce, se necessario, l'esame di tutte le parti dell'intestino crasso.

In presenza di indicazioni, vengono anche prescritte analisi delle feci e irrigografie.

Preparazione per l'ispezione

Poiché un retto viene esaminato sul retto (ricerca del dito o anoscopia), l'intestino deve essere pulito in anticipo, altrimenti l'esame non sarà informativo.

Per pulire l'intestino, puoi usare:

  • Preparazioni lassative. Si raccomanda la preparazione lassativa Fortrans, che ha un effetto osmotico, viene preso secondo lo schema, pulisce bene tutti gli intestini ed è ben tollerato.
  • Clistere detergente, che viene effettuato la sera prima dell'esame e poche ore prima del ricovero. Per questa procedura, viene utilizzata la tazza Esmarch, riempita con 1,5 litri di acqua calda. Il paziente giace su un fianco e si porta le gambe allo stomaco. La tazza di Esmarch durante la procedura deve essere innalzata e fissata in questa posizione a qualcosa, o mantenuta sempre, quindi l'aiuto dei propri cari è desiderabile. La punta dovrebbe essere lubrificata con vaselina, viene introdotta solo dopo la comparsa di gocce d'acqua. È consigliabile mantenere il liquido per almeno 10 minuti, il clistere per un risultato migliore può essere ripetuto in mezz'ora. È importante ricordare che se il paziente ha sanguinamento dall'ano, il clistere è controindicato.

Se le feci sono assenti per diversi giorni, sono presenti nausea, vomito e gonfiore (segni di ostruzione intestinale), l'assunzione di lassativi è controindicata. In caso di dubbio, si raccomanda di specificare nella clinica come prepararsi per un appuntamento con il proctologo.

Per eliminare la flatulenza nell'intestino, dalla dieta per 2 giorni prima dell'esame per escludere le bevande analcoliche, frutta e verdure crude, legumi, pane nero e il latte.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Detralex è l'istruzione ufficiale per l'uso

Che a trattare

Numero di registrazione:Nome commerciale: DETRALEX ®
Forma di dosaggio:ingredienti:descrizione
Compresse ovali ricoperte da una membrana del film, di colore rosa-arancio....

Caratteristiche della varicosi reticolare: che cos'è, sintomi e trattamento

Che a trattare

Da questo articolo imparerai a conoscere i fattori di rischio, i sintomi ei principi del trattamento delle vene varicose reticolari....