Obliterazione a radiofrequenza - trattamento delle vene mediante onde

Tromboflebite

Questo metodo è venuto in flebologia di cardiochirurgia, dove è stato utilizzato con successo per migliorare l'impatto della frequenza cardiaca a radiofrequenza nelle zone colpite del sistema di conduzione cardiaca.

Nel campo del trattamento delle vene varicose, ablazione con radiofrequenza (RFA) è un modo minimamente invasivo di interrompere la funzione conduttiva della vena del paziente. Può essere usato in combinazione con altri metodi di trattamento, inclusi quelli invasivi.

Il metodo è stato sviluppato e applicato per la prima volta nel 1998 in Europa. In futuro, RFA si è diffuso in America, Asia e altri paesi del mondo.

Qual è l'effetto terapeutico della procedura

Il termine "ablazione" indica il processo di evaporazione di una sostanza.

Il metodo si basa sull'applicazione di una corrente di energia a radiofrequenza con una frequenza di 300-750 kHz. La fonte di questa energia è un generatore elettrico convenzionale che produce una corrente della frequenza richiesta.

La corrente a radiofrequenza viene erogata alla cavità venosa utilizzando un catetere speciale, che viene inserito nella vena con un ago. Il catetere sposta la vena ad un'altezza pari alla lunghezza stimata della vena da rimuovere.

Quindi il generatore si accende e una corrente inizia ad agire sulla vena, che riscalda le pareti dei vasi a 120 gradi. In precedenza, l'obliterazione veniva eseguita a 80 gradi, poiché si riteneva che una grande temperatura potesse bruciare i tessuti situati nelle vicinanze. Quando si utilizza questa temperatura, la procedura è stata eseguita molte volte più a lungo.

Durante il riscaldamento della vena, si verificano processi distruttivi, sotto i quali viene sclerizzato. Il principio della rimozione delle vene è simile alla scleroterapia, ma a differenza di questo, l'ablazione delle vene in radiofrequenza non richiede l'introduzione di uno speciale agente sclerosante.

Indicazioni per la procedura

L'indicazione principale per la procedura è le vene varicose nella fase centrale della negligenza.

È inoltre consigliabile eseguire un intervento chirurgico per la malattia post-trombotica e l'insufficienza venosa di classe C2 e superiore.

Prima di RFA, viene eseguita un'ecografia delle vene degli arti inferiori per determinare l'adeguatezza della procedura e per determinare le dimensioni della vena malata.

L'operazione dovrebbe essere condotta da un flebologo, che ha esperienza con dispositivi ad ultrasuoni destinati allo studio del corpo.

Quando dovrei annullare la procedura

L'obliterazione è controindicata in presenza di tromboflebite acuta nell'area della procedura.

Un ostacolo importante all'ablazione è la vena ritorta dagli ultrasuoni, che non consentirà il normale passaggio del catetere attraverso di essa. Il disagio porta anche una vena stretta (non più di 4 mm), una tale vena costringe il medico a eseguire la procedura di riscaldamento delle vene dalla prima volta.

Il metodo di trattamento della malattia varicosa senza chirurgia flebosclerosi è anche un modo efficace e sicuro per risolvere il problema. Suggeriamo di studiare i dettagli.

Preparazione per la procedura

L'uso dell'ablazione a radiofrequenza delle vene obbliga il paziente a fare un numero di esami preliminari. Il principale è la scansione duplex delle navi. È necessario per l'analisi del sistema venoso e la valutazione della pervietà della nave assegnata alla rimozione.

Inoltre è necessario un esame del sangue generale, un test HIV, epatite, sifilide. Tali test determineranno l'immunità del corpo e la sua capacità di trasferire la procedura. Si raccomanda di creare un koalogram e un ECG.

Come viene eseguita la procedura

Con l'aiuto degli ultrasuoni, si trova un lume della vena, nel quale è inserito un catetere di radiofrequenza appositamente progettato per la lunghezza richiesta della vena patologica.

Quindi viene iniettato un anestetico attorno alla nave. Ciò consente non solo di anestetizzare il luogo, ma anche di separare la nave dai tessuti circostanti.

Dopodiché, viene acceso un generatore che fornisce una corrente alternata al catetere endovascolare.

Durante un turno sul generatore, vengono elaborati circa 7 centimetri di vena. Dopodiché, viene temporaneamente scollegato e il catetere viene spostato con attenzione tirandolo verso il sito di iniezione. Quindi, passo dopo passo, durante diverse inclusioni del generatore rimuovere la parte necessaria della vena.

Dopo che il catetere è stato estratto, una medicazione sterile viene applicata al sito di iniezione e la compressione dell'arto viene eseguita utilizzando una calza o una benda speciale.

I vantaggi e gli svantaggi inerenti a questo metodo di esposizione

Vantaggi dell'ablazione a radiofrequenza delle vene rispetto ad altri metodi di rimozione o trattamento delle vene varicose:

  • dolore minimo;
  • la velocità della procedura;
  • periodo relativamente breve di riabilitazione;
  • assenza di cicatrici e cicatrici;
  • bassa probabilità di recidiva (10%).

Come ogni, anche un rimedio venoso RFA minimamente invasivo ha anche i suoi svantaggi:

  • bruciature della pelle;
  • trombosi;
  • comparsa di reflusso inguinale;
  • vesciche.

Riabilitazione e recupero

L'uso della biancheria da compressione è obbligatorio per un minimo di quaranta minuti. E questa volta deve essere speso nel camminare (camminare). È necessario prevenire la trombosi.

Nelle prime due settimane è necessario l'uso della maglieria a compressione.

Ogni giorno il paziente deve fare passeggiate (non meno di un'ora).

Dopo alcuni giorni, è necessario eseguire un'angiografia a ultrasuoni per determinare il successo della procedura.

Opinione di medici e pazienti sottoposti alla procedura

Studieremo le risposte di medici e pazienti a cui è stata assegnata l'obliterazione a radiofrequenza delle vene.

L'obliterazione a radiofrequenza delle vene è un metodo unico di trattamento del reflusso venoso verticale.

E viene utilizzato per la distruzione termica delle vene con un diametro di 4 mm a 20 cm.L'esperienza del medico e la stretta osservanza delle regole della procedura consentiranno di ottenere i massimi risultati positivi e l'assenza quasi assoluta di complicanze.

Dottore-flebologo Konstantin Vasilyevich, 45 anni

Quando le mie vene varicose hanno raggiunto il secondo grado di complessità, ho deciso di eseguire la scleroterapia delle vene malate, che ho scoperto su Internet.

Ma dopo essersi consultato con il medico e aver condotto alcuni test, il medico ha detto che ho controindicazioni all'introduzione di una sostanza sclerosante nel corpo. Quindi per me ho consigliato un metodo simile di escissione di una vena, vale a dire l'ablazione con radiofrequenza. Era molto più costoso, ma non mi dava fastidio.

La procedura era senza complicazioni e sensazioni dolorose. Sono felice del risultato.

Elena, 35 anni

Ho avuto le vene varicose che cola. Sono riuscito a raggiungere il punto in cui dovevo non solo rimuoverli, ma anche applicare ablazioni in radiofrequenza in parallelo.

A causa del gran numero di vene malate, la rimozione di ognuna contribuirebbe alla formazione di molte cicatrici. Pertanto, i medici hanno esortato a condurre RFA, piuttosto che un trattamento chirurgico standard.

Mikhail, 45 anni

Circa sei mesi fa, sulla mia gamba, ho avuto una vena. Ho deciso di non aspettare l'emergere di nuovi e un aumento di quello esistente. Pertanto, prima di tutto, sono andato al centro della flebologia, dove mi è stato consigliato di fare obliterazione delle vene in radiofrequenza.

Accettai e seguii la procedura, passò rapidamente e quasi senza dolore. Adesso le mie gambe stanno bene.

Lyudmila, 29 anni

Prezzi per la procedura

I prezzi dipendono dalla sede e sono:

  1. Nell'innovativo centro di flebologia del Dr. Letunovsky, il costo della procedura è circa 1800 euro (circa 115.000 rubli).
  2. Nel centro medico "Algida" il costo della RFA dipende dal grado di complessità e dalle fluttuazioni della gamma 45-70 mila rubli.
  3. Il costo medio della procedura nelle cliniche di Mosca è 55 mila rubli.

risultati

L'ablazione con radiofrequenza (obliterazione) delle vene è un metodo minimamente invasivo efficace per trattare le vene varicose.

In contrasto con la normale operazione, la vena non viene semplicemente rimossa, ma distrutta, a seguito dell'esposizione ad alte temperature e non svolge più la sua funzione. E a differenza della scleroterapia, RFA non richiede l'introduzione di acidi speciali nel corpo che portano alla distruzione della nave.

Rho vena recensioni

Le vene varicose sono un problema per molte generazioni. La malattia si manifesta non solo tra le donne, ma anche tra gli uomini. Le vene varicose sono un problema di natura estetica e medica. I medici hanno imparato a combattere la malattia, rimuovere i sintomi principali e aiutare i pazienti, ma non per un lungo periodo, solo raramente si verifica la remissione.

Obliterazione a radiofrequenza o chiusura RFO FAST è uno dei metodi di cura della malattia. Di seguito, verranno rivelate le principali domande entusiasmanti: l'essenza della metodologia, quali sono le indicazioni e le controindicazioni, le principali complicazioni, il periodo di riabilitazione e molto altro.

Obliterazione a radiofrequenza, RFO, che cos'è?

Obliterazione a radiofrequenza (RFO) è un metodo non chirurgico per il trattamento di malattie del sistema cardiovascolare. Applicato con patologie cardiache, malattie renali e vene varicose. Il cuore del trattamento è l'uso di un generatore di radiofrequenze, che crea emissioni radio. La radiazione dal dispositivo viene trasmessa attraverso la vena attraverso un catetere, in modo che la parete del vaso si riscaldi per prima, quindi si restringe e forma un tessuto connettivo. È sotto l'influenza dell'emissione radio che si verifica il restringimento e la completa tenuta delle vene. La procedura per l'eliminazione della radiofrequenza, RFE (le foto sono mostrate su Internet e sul nostro sito Web), è indolore e veloce. I risultati della procedura sono visibili in una settimana.

Varicosità e RCH: trattamento reale

Le vene varicose sono una malattia patologica in cui le pareti dei vasi sono colpite, i noduli si formano e il lume delle vene si espande. A causa del guasto delle valvole, c'è una violazione del flusso sanguigno, c'è reflusso (flusso sanguigno inverso). La malattia colpisce pazienti di qualsiasi genere, ma il più delle volte compare nelle donne. Ciò è dovuto a fallimenti ormonali, gravidanza e altri fattori.

I pazienti con le vene varicose di solito lamentano di gonfiore delle gambe, una sensazione di pesantezza alle gambe, un rapido affaticamento, crampi durante la notte, il dolore, frequente sanguinamento (lividi), gonfiore delle vene, ulcere. più bassa la malattia degli arti per lo più lento sintomi, ma quando si esegue l'evento possibile amputazione o morte a causa di un coagulo di sangue di propagazione attraverso il flusso sanguigno.

Le vene varicose sono trattati da molti metodi: chirurgica,, metodo non chirurgico medico, ma il ponderato obliterazione endovasal radiofrequenza più efficace e sicuro.

Obliterazione a radiofrequenza (RFW) - Wikipedia afferma...

In Wikipedia, RFO si trova nel trattamento delle vene varicose ed è descritto come: un trattamento endovasale per le vene principali degli arti inferiori. Il trattamento ha lo scopo di eliminare il reflusso (flusso sanguigno inverso) in una vena grande o piccola safena. L'intera procedura è sotto la supervisione di uno specialista ecografico, in anestesia locale, senza ulteriori ricoveri e incisioni. Questo è anche notevole annullamento della radiofrequenza, RFE. Puoi scoprire il costo della procedura chiamando la nostra clinica.

Principio della metodologia

Tutti i metodi endovascolari di trattamento delle vene varicose si basano sull'eliminazione del reflusso patologico nelle vene perforanti e superficiali, dove le valvole non funzionano. Radiofrequenza obliterazione (RCHO), inferiore vene arto si basa sulla rimozione di riflusso sangue grossi tronchi venosi, grandi e piccoli safena. L'effetto fisico delle radiazioni ha un effetto restringente sui vasi venosi. emissione radio riscalda la parete varice, l'endotelio è distrutto rimangono vuoti, per cui le pareti attaccano insieme, e il tessuto nel sito danneggiato sostituito fibre di tessuto connettivo. Ecco perché l'obliterazione a radiofrequenza di RFE è efficace, e il feedback su quale può essere visto sotto.

Preparazione per la procedura

Prima della procedura, il paziente non deve aderire a una certa routine del giorno, ma è necessaria la scansione a ultrasuoni delle vene. donazione di sangue per i virus: l'AIDS, HIV, la sifilide e l'epatite, nonché lo svolgimento di uno screening generale del corpo, tra cui la consegna di coagulazione e ECG darà un quadro completo dello stato generale del corpo e controindicazioni chiare. La sera prima della procedura, devi andare alla doccia, lavare i piedi con sapone. Non fare la depilazione. 2 ore prima della RFE è preferibile mangiare. Sulla procedura vieni vestiti leggeri, liberi e comodi.

l'esecuzione di procedure

Obliterazione a radiofrequenza, passaggi venosi RFO in 2 fasi:

Il flebologo raccoglie un'anamnesi, fa conoscenza con le precedenti varianti del trattamento della malattia, i farmaci assunti dal paziente. Nomina (secondo le indicazioni) un esame aggiuntivo Sulla base dei risultati dell'UZDV, il medico determina lo stadio dello sviluppo della malattia. E nomina il trattamento necessario.

Il chirurgo-flebologo in anestesia locale inserisce l'ago nella vena, e lungo di esso conduce un catetere a radiofrequenza, concentrandosi sull'immagine degli ultrasuoni. Dopo il test, esegue un'anestesia tumescente. Successivamente il generatore viene acceso e l'effetto dell'emissione radio termica sulla vena interessata inizia, con un movimento graduale del catetere attraverso la vena. La procedura termina dopo che il catetere è stato completamente rimosso dalla vena. Il sito di puntura viene trattato con un antisettico e viene applicata una benda sterile.

Radiofrequenza obliterazione (RCHO), vene degli arti inferiori viene eseguita senza incisioni, riducendo così i tempi di recupero, senza cicatrici, e, soprattutto, non v'è alcuna necessità di ricovero.

Se sei interessato ai dettagli di una procedura come l'obliterazione a radiofrequenza (RFO delle vene degli arti inferiori), un video con la procedura nel nostro centro può essere visualizzato su questa pagina.

Indicazioni per RFE

L'obliterazione a radiofrequenza (RVW) delle vene degli arti inferiori viene eseguita in pazienti non solo con vene varicose. L'intervento chirurgico tradizionale è di solito pericoloso per la salute, poiché il rischio di anestesia generale e anestesia spinale è sempre presente. Un altro svantaggio della chirurgia aperta è cicatrici e cicatrici dopo l'intervento chirurgico. Anche un lungo periodo di recupero non è un vantaggio di questo metodo di trattamento. Le tecnologie si stanno sviluppando e la medicina si è fatta avanti, così ora i metodi endovisivi sono sempre più utilizzati nel trattamento.

Obliterazione a radiofrequenza, RFE - il prezzo è basso, il risultato è eccellente.

I vantaggi del metodo:

  • La durata della procedura è di 40 minuti.
  • Sicurezza.
  • Nessuna formazione di cicatrici
  • Complicazioni minime
  • Rimozione della vena colpita con una singola puntura.
  • La procedura viene eseguita senza anestesia.
  • Non è richiesto alcun ricovero Dopo la procedura, puoi andare a casa. Ma ci sono limitazioni nell'attività fisica.
  • Nessuna sensazione dolorosa.
  • Efficienza del metodo.
  • Può essere combinato con il trattamento complesso delle malattie.
  • L'intera procedura viene eseguita con strumenti sterili monouso.

Obliterazione a radiofrequenza (RVW) delle vene - controindicazioni

L'obliterazione a radiofrequenza, sebbene sia uno strumento universale per ogni paziente, ha le sue controindicazioni:

  • Trombosi di vene;
  • Malattie della pelle (foruncoli, piodermiti);
  • Malattie infiammatorie, infettive, virali;
  • Aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori;
  • Allattamento e gravidanza;
  • Malattie in cui non è consigliabile indossare biancheria di compressione.

Recupero dopo la procedura

Dopo la RFE è necessario limitare l'attività fisica, l'effetto termico sulla pelle (bagni, saune, bagni caldi). Per 2-3 settimane, è necessario indossare biancheria di compressione. Influenza positiva sul camminare quotidiano del corpo. È proibito allenarsi, fare esercizi anaerobici, fare esercizi ginnici per 1-2 mesi.

Obliterazione a radiofrequenza (RVW) delle vene degli arti inferiori - complicanze

L'RFE è un metodo di trattamento veramente efficace, rispetto ai laser più vecchi. Mentre kougtslyatsiya laser con laser emoglobina e fibre di estremità provoca sensazioni dolorose che si verificano durante il lavoro del chirurgo, esposizione al calore o eccessiva esposizione ai vasi sanguigni, per cui v'è un punzone foro passante, quindi RCHO rapidamente e non doloroso rimuove le aree colpite colpo riscaldando molto fortemente la parete venosa. Dopo la procedura RFO, i pazienti non hanno emorragie, edemi o ematomi. Anche in rari casi, la formazione di coaguli di sangue e la loro diffusione nelle vene è impossibile. Ci possono essere rare complicazioni come:

  • Fistola artero-venosa.
  • Trombosi venosa profonda
  • Pneumotorace.
  • Ematomi.
  • Perforazione arteriosa
  • Microembolie.
  • Stratificazione dell'arteria coronaria.
  • Danni alla valvola cardiaca.
  • Perforazione del muro del miocardio o del seno coronarico.
  • Spasmo delle arterie coronarie.
  • Blocco arterioventical.
  • Violazione della circolazione cerebrale.

Risultati dopo la RFE

La medicina non si ferma e si sviluppa sempre, ma anche con la manipolazione ideale, sono possibili alcune conseguenze indesiderabili. Anche dopo RFO, può verificarsi una recidiva della malattia, che è associata al reflusso inguinale, alle caratteristiche anatomiche delle vene. Fondamentalmente, dopo la procedura, i pazienti hanno risultati positivi e riconoscono che l'obliterazione a radiofrequenza (RFO delle vene degli arti inferiori) ha aiutato. Le foto dei risultati del trattamento possono essere trovate su Internet. Essi mostrano quanto sia efficace questo metodo perché ha perso una sensazione di pesantezza alle gambe, gonfiore, crampi, dolore, elimina il ristagno di sangue, normale flusso di sangue, riduce il rischio di coaguli di sangue e arti inferiori alterazioni trofiche. Per risultati migliori, sono necessarie diverse procedure.

Obliterazione a radiofrequenza, RFO delle vene degli arti inferiori, è molto popolare a Mosca - viene eseguita nelle migliori cliniche flebologiche specializzate nel trattamento delle vene varicose. Nella città di Mosca centri concentrati con le ultime tecnologie. Qui puoi trovare la procedura RFE Venefit ™.

Obliterazione a radiofrequenza, vene RFE - prezzo

Obliterazione a radiofrequenza non così costosa, RFO delle vene degli arti inferiori, il prezzo del trattamento può differire in diverse cliniche. Ma offriamo prezzi bassi per il trattamento professionale degli specialisti più esperti. Abbiamo personale altamente qualificato che può ascoltare i desideri del paziente e avvicinarsi individualmente a ciascuna persona.

Obliterazione a radiofrequenza, RFO ven, recensioni

Obliterazione a radiofrequenza, RFO delle vene degli arti inferiori, feedback dei nostri pazienti:

Recensione del paziente: Anton, 33 anni. Mosca.

Ho sofferto con le mie gambe negli ultimi 2 anni. Ho appena provato tutto C'erano miglioramenti, ma non durarono a lungo. Di nuovo, la sensazione di pesantezza, dolore, crampi, sensazioni di tensione tornò. Su consiglio di un amico, il medico ha deciso di andare alla clinica di flebologia innovativa e di eseguire la cancellazione della radiofrequenza. Onestamente non pensavo che con il piercing e la radiazione, è possibile ottenere tali risultati. Tutto fatto rapidamente e senza dolore. Ringrazia il medico che ha condotto la procedura, è stato educato ed educato. Dopo aver spiegato tutto in dettaglio e mostrando cosa fare nel periodo di riabilitazione. Passò un mese nella calza a compressione. Recentemente sono decollato e sono rimasto sorpreso. La gamba è cambiata in meglio. Ora puoi almeno giocare a calcio, anche per le ragazze. Grazie Anton, 33 anni.

Risposta del paziente: Irina, 39 anni. MO, Podolsk.

Durante la gravidanza, cominciò a preoccuparsi per le sue gambe, mentre iniziava a sviluppare gonfiore, convulsioni, cominciò rapidamente ad avere i piedi affaticati, e persino gli asterischi vascolari uscirono. Ho dato alla luce, ma i problemi non sono scomparsi, solo che è peggiorato, quindi, dato che ho dato da mangiare al bambino, ho deciso la procedura della RFE. Ho letto a lungo, ho scoperto e sono venuto a un consulto con il principale flebologo del centro. Ha consegnato tutte le analisi e il trattamento mediante obliterazione a radiofrequenza è stato nominato. Più la procedura, la chiamerei rapida, dopo un'ora mi hanno lasciato andare a casa. Durante la riabilitazione, mi sono stretto, ho osservato tutte le regole, quindi i miglioramenti sono diventati visibili quasi immediatamente. Ringrazio per le preziose raccomandazioni e l'approccio individuale al mio problema. Victoria, 31 anni.

Richiamo del paziente: Tatiana Ivanovna, 69 anni. città di Kaluga.

Solo con l'età cominciarono a notare cambiamenti nelle gambe. È diventato confuso da una domanda ed è andato dal nostro chirurgo in un reparto ambulatoriale (ho suggerito di rimuovere le vene solo in un ospedale). Lì, seduto in fila, raccomandò il tuo centro di flebologia di Mosca. Ho telefonato al telefono con l'amministratore. Tutto spiegato e raccontato come è il trattamento. Avendo superato l'esame nella mia città in breve tempo, ho chiamato di nuovo e mi è stato assegnato il giorno dell'operazione. Quindi sono venuto a Mosca la mattina e nel pomeriggio sono stato operato. Sono stato sorpreso che non ci fosse bisogno di ricovero in ospedale. Il trattamento è stato rapido, non ha affatto danneggiato. Il giorno seguente, dopo essersi vestita, è tornata a casa. Dopo 2 settimane, la RFO ha notato un miglioramento. Ringrazio i medici della clinica che il mio problema è stato risolto in breve tempo e il risultato è visibile "è ovvio". Tatyana Ivanovna, 69 anni.

FAQ: obliterazione a radiofrequenza (RFO)

La tua domanda

Benvenuto! Leggo molto come funziona l'operazione di RFO e come comportarmi nel primo mese dopo l'operazione. Sono interessato alla questione di come rapidamente un artificialmente creato un coagulo di sangue dopo RCHO nella vena grande safena dovrebbe essere sostituito da tessuto connettivo (3 mesi? Mesi?). Sono interessato a questo, t. A., L'esempio dei miei amici hanno uno in 3 mesi la vena si è trasformata in una stringa sottile nel corso di una ecografia, e in un altro e dopo 6 mesi. in una vena i trombi sono visibili, come il medico degli Stati Uniti ha detto o detto, ma il flusso sanguigno non lo era, è una complicazione? Dopotutto, non si è ristretto e queste formazioni possono salire trombosi? Per favore, spiegami, perché non riesco a decidere cosa è meglio - rimuovere la vena o la RFO. Capisco cosa sta risolvendo il medico, ma volevo sapere di questi cambiamenti. Marina, 57 anni

risposta

Buon pomeriggio! Il fatto che i tuoi conoscenti abbiano un periodo di riassorbimento della vena dopo la RFA è diverso! A qualcuno 3 mesi, a qualcuno 6 e fino all'anno è una norma assoluta o tasso, e che è passato o ha avuto luogo 3 mesi e la vena non è diminuita in dimensioni, - anche è normale. Ma, come hai giustamente scritto, solo nel caso in cui non ci sia flusso di sangue! Se lo fosse, sarebbe anormale. Quale metodo scegli: RFA, laser o chirurgico? Dipende da te! Tutti i metodi essenzialmente vi allevi dalle conseguenze delle vene varicose e dalla possibilità delle sue complicanze. Tuttavia, scegliere un metodo chirurgico significa sottoporsi a anestesia generale o spinale, incisioni, cuciture, ferite, per sopravvivere a un lungo periodo di recupero. Se questo non ti dà fastidio, sbarazzati rapidamente di varici! Sì, e quello che chiamate trombo dopo la procedura non ha nulla a che fare con la parola "trombo"! Ma questa è già una discussione medica.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

Dolore durante l'esecuzione di RFA

La tua domanda

Buon pomeriggio! A dicembre, mi sono fatto una gamba RFA. Questo è molto doloroso, e ora ho molta paura di farlo durante la seconda tappa, e tu scrivi che è completamente indolore. Come essere?

risposta

Buon pomeriggio, collega! In molte cliniche fanno tutto diversamente. Sì, e la soglia della sensibilità al dolore per ogni paziente è diversa. La nostra clinica impiega eccellenti anestesisti che faranno di tutto per te in modo da non sentire nulla! A presto! Ti stiamo aspettando!

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

Operazione su due gambe.

La tua domanda

risposta

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

È richiesto il ricovero?

La tua domanda

È necessaria l'ospedalizzazione per l'implementazione di RFE?

risposta

Questa procedura si riferisce a tipi di trattamento poco traumatico per le vene varicose. Viene eseguito su base ambulatoriale, senza ricovero ospedaliero. La durata massima dell'operazione è 40 minuti. Quasi sempre come anestesia, viene utilizzata l'anestesia locale, che consente al paziente di non limitarsi prima dell'operazione in cibo e bevande. Dopo l'introduzione dell'anestesia locale, la vena varicosa viene perforata con uno strumento speciale, dopo di che viene inserito un catetere a radiofrequenza per eseguire l'intervento. La vena interessata su tutta la lunghezza viene "fermentata", il lume è chiuso, dopo di che il dispositivo speciale mette sull'arto operato una calza di compressione. Dopo l'operazione, si consiglia al paziente di camminare per 15-20 minuti, dopo di che può lasciare la clinica e tornare al suo solito ritmo di vita. Una visita di ripetizione al dottore è nominata 1-2 giorni dopo la manipolazione.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

Metodi moderni per il trattamento delle vene varicose

La tua domanda

È vero che i moderni metodi di cura delle vene varicose non hanno un periodo di riabilitazione post-operatoria?

risposta

RFO, così come la coagulazione laser simile ad esso, sono classificati come metodi poco traumatici di trattamento delle vene varicose con un periodo minimo di riabilitazione postoperatoria. L'operazione viene eseguita su base ambulatoriale, quindi il periodo di riabilitazione è praticamente inesistente. Subito dopo l'intervento, il paziente può andare a casa. L'eccezione è l'uso dell'anestesia generale, quando un paziente ha bisogno di rimanere in clinica fino alle 12. Se è stata utilizzata l'anestesia locale, si consiglia di alzarsi immediatamente dopo l'operazione. Se è stata utilizzata l'anestesia generale, è necessario girare più spesso, piegando e flettendo le gambe. Il giorno successivo all'intervento, la paziente si presenta alla medicazione e due giorni dopo per un esame dal medico. L'ORP non implica mai la sutura, quindi non è necessario rimuoverle. Dopo l'operazione, il paziente viene indossato su una speciale maglia di compressione, il cui tempo è determinato dal medico. Generalmente le calze non possono essere rimosse almeno 5 giorni dopo l'operazione. In futuro, la maglieria verrà indossata nel pomeriggio e dovrebbe essere indossata da una a tre settimane. A seconda della complessità dell'operazione, il paziente può tornare alla vita normale dopo 1-3 giorni.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

La tua domanda

Durante quale periodo di tempo dovrei indossare una calza a compressione dopo le vene RFEV?

risposta

La procedura termina con l'applicazione sul paziente di una speciale calza a compressione pre-abbinata a un flebologo. Per questa manipolazione viene utilizzato un dispositivo speciale. Le calze a compressione possono essere ulteriormente rinforzate con pastiglie di lattice o rotoli di cotone nei luoghi in cui erano localizzati grandi noduli varicosi. Immediatamente dopo l'operazione, il paziente deve alzarsi e camminare per circa mezz'ora, dopo di che si può andare a casa. Per l'esame dopo l'operazione, il paziente deve apparire dopo due giorni. La maglieria a compressione, indossata dopo l'intervento chirurgico, non può essere rimossa per 5 giorni, quindi le calze possono essere rimosse durante la notte, di nuovo indossandole durante il giorno. Il pieno recupero dopo l'intervento richiede che la maglieria a compressione sia stata indossata per almeno due mesi. Questa misura determinerà infine l'effetto dell'operazione.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

RFE in estate.

La tua domanda

L'implementazione della RFE è accettabile in estate?

risposta

L'RFE può essere usato per trattare la varicosi, indipendentemente dalla stagione: in inverno e in estate. La calza a compressione applicata immediatamente dopo l'operazione viene indossata per circa 5 giorni, dopodiché viene indossata solo durante il giorno e rimossa durante la notte. La scelta dello schema corretto per indossare i prodotti di compressione viene eseguita da un medico, inoltre determina il termine di indossare una calza. Nella maggior parte dei casi, dopo la RFE, la maglia di compressione viene indossata per un massimo di 2 settimane, quindi l'operazione viene eseguita con successo in estate, senza creare disagio per i pazienti. L'uso di questa tecnica è raccomandato anche in regioni con un clima caldo come l'opzione di trattamento più accettabile per le vene varicose.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

Trattamento della flebite mediante RFO

La tua domanda

Quali sono le caratteristiche specifiche del trattamento con flebite utilizzando il metodo RFO?

risposta

Il metodo RFO consente di trattare in modo rapido e affidabile le flebite. Per l'operazione, viene utilizzata l'anestesia locale. Sopra la posizione del trombo per il trattamento della vena, viene applicato il campo di radiofrequenza, dopo di che l'area interessata è chiusa - obliterata. A causa di questo trombo è isolato dal flusso sanguigno totale. L'operazione dura da 20 a 40 minuti, dopo 15-20 minuti dopo la fine, il paziente può già camminare. Per fissare l'effetto curativo sull'arto, viene indossata una speciale calza a compressione. Il giorno dopo, si consiglia un esame medico con ultrasuoni e medicazione. Come terapia aggiuntiva, di solito vengono prescritti farmaci venotonici e flebotropici. L'uso di RFE può essere considerato uno dei modi più efficaci per trattare le flebiti con un periodo di recupero minimo.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

La tua domanda

Varvara Borisichkina. 36 anni.

risposta

Quando contattiamo il nostro centro, dobbiamo ripetere l'ecografia e la consultazione senza fallire.

Cordialmente, Capo del Dipartimento
Solomakhin A.E.

MirTesen

Vivi in ​​piena forza!

Come ho trattato le vene varicose

E non è la storia di funzionamento di miracolo come "la bellezza dei miei piedi" salvata: non so per quanto tempo l'effetto sarà se ricadute e bellezza mentre in dubbio - senza nodi varicose, ma ci sono tracce di lividi e punture.

Questa storia parla di come guardare "dentro" il processo di radiofrequenza obliterazione (ablazione) vene - il più avanzato metodo data del trattamento delle vene varicose nei casi in cui il laser e scleroterapia già non possono fare a meno di voler evitare la flebectomia tradizionale.

Perché non funzionano creme, gel e compresse, e cosa fa Isaac Newton

Ora so che con il varicose espresso l'unico rimedio conservativo efficace (cioè non operatorio) è quello di indossare una maglieria a compressione adeguatamente selezionata o bendare le gambe.

La compressione esterna (23-25 ​​atmosfere (32 mm Hg)) porta temporaneamente le vene allargate in uno stato vicino alla norma fisiologica, e la circolazione del sangue in esse è parzialmente ripristinata.

Le compresse, progettate per migliorare l'elasticità delle pareti dei vasi, non possono fare nulla con le vene che hanno già perso la loro elasticità. Queste medicine sono necessarie solo per la prevenzione e funzionano solo con vene sane.

unguento assorbibile sulla base di eparina e vari estratti (arnica, ippocastano, sanguisughe) hanno un effetto temporaneo, allevia i sintomi, ma non può eliminare la causa del fatto che il Vienna espansa valvole "rottura", che contribuiscono alla corretta direzione del flusso sanguigno.

Senza di esso, il sangue si fonde semplicemente in una vena, muovendosi solo verso il basso (qui è, la legge della gravitazione universale), e non dal basso verso l'alto e dalla superficie interna, come nel caso di una valvola funzionante.

Quindi, c'è un paradosso: le vene colpite sono inutili e praticamente spente dalla circolazione, ma allo stesso tempo si possono raccogliere fino a 600-1000 ml di sangue.

"Googling", o Come fuggire da un chirurgo

Gli ultimi dieci anni alcuni medici raccomandano fortemente flebectomia (rimozione delle vene malate attraverso incisioni nelle gambe e inguine in anestesia generale), e altri (ho fatto domanda per il secondo, terzo, quarto parere) ha detto che varici sono ancora indietro, che "non lo fanno fai - sei condannato a nodi, pesantezza, gonfiore e dolore. "

L'esperienza di parenti e amici dopo flebectomia era molto diversa - da "20 anni sono passati, tutto è super, gambe come una ragazza" all'amputazione di una gamba nella mia stessa zia attraverso gli stessi 20 anni di sofferenza dopo una flebectomia fallita.

I medici dei policlinici distrettuali e degli ospedali pubblici non sono ciò che non offrono, ma non parlano dei metodi moderni di trattamento delle vene varicose: poiché non sono previsti da OMC, non c'è nulla di cui discutere.

Un angiosurgeon sulle consultazioni preoperative (sì, avevo già deciso) nell'ospedale distrettuale sulla mia domanda sui metodi moderni ha detto: "Google".

Su questa magica parola della mia comunicazione con la medicina libera finito: Certo, ho usato Google, ma sembrava importante imparare queste cose da parte del medico e applicato a me personalmente, e non dai siti di annotazione generali cliniche pagati.

Quindi, se lo fai su google, puoi scoprire che anche con la varicosa pronunciata del secondo stadio non è necessario mentire sotto i ferri con anestesia generale, acquisire tre cicatrici su ciascuna gamba e sottoporsi a un lungo periodo postoperatorio di recupero.

Brevemente su quattro principali metodi di trattamento delle vene varicose

Flebectomia - intervento chirurgico per rimuovere le vene colpite. Tre incisioni sono fatte: sulla caviglia, sotto il ginocchio e all'inguine, e attraverso di loro una vena allargata e non più funzionante viene rimosso completamente o parzialmente. L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Ci sono anche mini-flebectomie quando vengono rimosse parti delle vene.

La coagulazione laser endovenosa e l'obliterazione a radiofrequenza (EVLK e RFO) sono tecniche simili, ma utilizzano diverse fonti di calore per influenzare l'area interessata della vena.

In entrambi i casi, la nave subisce una coagulazione - danneggiando l'azione termica del laser o della radiazione a radiofrequenza sulla superficie interna della vena.

Di conseguenza, il lume della nave si chiude - si verifica la cancellazione. Il lavoro viene condotto solo con le aree interessate sotto la supervisione degli ultrasuoni.

Cosa usare - un laser o un dispositivo RF - viene deciso da un flebologo durante una scansione pre-duplex delle vene.

Di norma, per una vena con un diametro superiore a 1 cm, il laser non viene utilizzato, ma viene utilizzata la tecnica RFO (o flebectomia combinata). Quindi è stato nel mio caso.

La scleroterapia è una tecnica delicata non chirurgica che dà buoni risultati in una fase precoce delle vene varicose, ed è anche utilizzata in aggiunta a EVLK o RFO. Iniezione nella vena viene introdotta una speciale composizione adesiva, ed è sclerata.

RFE è un'operazione o no?

Sì, è un'operazione, ma minimamente invasiva (non attraverso incisioni, ma attraverso punture) e in anestesia locale (o anestesia spinale). Prima di passare necessariamente la preparazione preoperatoria - esami del sangue e delle urine, fluorografia, cardiogramma, visita al terapeuta.

Molti siti di cliniche private affermano che l'ORP è una tecnica non chirurgica, una "procedura". Non è così.

Un'altra cosa è che si tratta di un'operazione dopo la quale, se ti comporti normalmente sentire (non "saltato" la pressione, non ci sono state complicazioni), si può immediatamente andare a casa e il giorno dopo per tornare a una vita attiva, con l'eccezione del divieto di praticare sport per tre settimane ( fino a un mese).

Ma puoi anche prendere un congedo per malattia - solo per recuperare e tranquillamente assomigliare agli ultrasuoni e agli esami.

Mi sono messo in fila per l'operazione, mi sono mantenuto e mi sono sentito bene, sono tornato a casa da solo, ma la sera e il giorno dopo ho avuto una reazione: stanchezza selvaggia, lacrime, mal di testa. In questo stato, è meglio non andare al lavoro, se possibile.

Cosa succede durante l'RFE

Le sezioni vena interessata (sono definiti negli Stati Uniti, e prima dell'operazione il medico "dipinge" sulle gambe foto, che ho soprannominato "Vienna River") attraverso una puntura introdotto un catetere speciale attraverso il quale ha condotto l'effetto termico, che porta a obliterazione nave (come " birra "una vena).

Prima di entrare nel catetere, il medico esegue l'anestesia.

È interessante notare che il generatore di radiofrequenze rileva automaticamente la temperatura e la durata dell'esposizione a ciascun sito, a differenza del trattamento laser, in cui la "dose" è controllata dal chirurgo.

Ci sono molti siti colpiti di vene sulle mie due gambe, l'operazione è durata due ore e mezza.

Alla fine del sito, le forature vengono disinfettate e sigillate con intonaci, la maglia di compressione viene immediatamente messa in piedi.

Periodo postoperatorio

Mentre sono all'inizio, ma ho già fatto due ultrasuoni: tutto va bene, il diametro delle vene non è cambiato, è solo che il flusso di sangue non viene rilevato in esse.

Sulle gambe nei siti di puntura i lividi, ma il gonfiore delle caviglie era addormentato. La pesantezza è leggermente avvertita dalla sera, questo è normale, tutto passerà gradualmente, e le sezioni obliterate delle vene si "risolvono" completamente entro un anno.

Non ci sono brutti "nodi" varicosi, ma la bellezza è ancora lontana: c'è un ciclo di iniezioni (flebosclerosi da compressione) per quelle ghirlande che non potevano essere toccate senza il rischio di danneggiare i nervi.

La scleroterapia è controindicata in estate per motivi estetici - la pigmentazione delle vene sclerotizzate rimane a lungo, in alcuni casi per sempre.

Le punture stesse dopo la RFE guariscono completamente in una settimana. I primi tre giorni di cui hai bisogno per essere costantemente in calze a compressione - e dormire anche.

È difficile, ma è possibile: soprattutto, il bucato dovrebbe essere selezionato correttamente. Dopo tre giorni di notte, puoi toglierlo, ma dovrai indossare una compressione da 3 settimane a un mese e oltre - solo se necessario per la prevenzione: per esempio, se hai bisogno di passare la giornata in piedi, vola su un aereo e così via.

Dopo l'intervento chirurgico, a discrezione del medico, gli anticoagulanti vengono prescritti per circa un mese per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Le donne possono essere incinte e partorire dopo la RFE (dopo la fine dell'assunzione di farmaci).

Quanto costa l'RFE

Il costo della RFE varia a seconda della clinica, i prezzi di Mosca - 52 000-59 000 rubli per piede, spesso questo metodo è incluso nel programma di assicurazione medica volontaria.

In ogni caso, il paziente è previsto e costi aggiuntivi: un catetere per RFE (circa 15.000 rubli, questo è un materiale di consumo e, di regola, è pagato separatamente); lingerie di compressione (buone calze - costo 7 000-7 500 rubli); la confezione di un moderno farmaco anticoagulante costa circa 3.000 rubli al mese.

Chi non è idoneo per RFE?

Gravidanza, allattamento, aveva trombosi subita (vene profonde degli arti inferiori), affetti da fibrillazione atriale, e se ci sono problemi con indossare calze a compressione, per esempio, quando grave sovrappeso. In ogni caso, questo è deciso dal medico.

Efficienza della RFE: previsione

"Efficienza RCHO raggiunge 96-100% nei primi tre anni", "Come è il caso con altri metodi, ricaduta dopo RCHO si osserva in circa 10% dei casi" - come scritto nelle annotazioni della procedura RCHO sui siti dedicati alla flebologia. Cosa credere?

"Le vene cancellate si dissolvono e non appariranno più, tuttavia, data l'eziologia della malattia, nessun altro medico garantirà la comparsa di altre vene allargate", dice Andrei Manaev, Ph.D., chirurgo-flebologo.

Secondo il dottore, le cause principali delle vene varicose degli arti inferiori - il pagamento dell'umanità per la rettitudine, l'ereditarietà.

"Al terzo posto - gli effetti dello stile di vita: intensa attività fisica (sollevamento pesi, per esempio), carichi statici prolungati (per insegnanti, cuochi)", continua il dottore.

La ricaduta, dipende dalla prevenzione. Obobenno rilevante per coloro che hanno un fattore ereditario.

"La prevenzione - una doccia di contrasto per cinque minuti la sera (acqua calda e fredda), prendendo farmaci, corsi venotoniki 2 volte l'anno, con indosso calze a compressione prima o classe di compressione profilattico (solo golf) durante l'esercizio intenso, carichi statici prolungati, lunghi viaggi, "- conclude Manali.

ablazione con radiofrequenza (obliterazione) delle vene degli arti inferiori: recensioni

Ablazione con radiofrequenza delle vene degli arti inferiori

Le vene varicose - oggi è considerata una delle malattie più comuni. Lo sviluppo della malattia causa non solo disagio di carattere estetico, ma anche complicazioni pericolose.

Porta allo sviluppo del tromboembolismo dell'arteria polmonare, nel 50% dei casi causa un esito letale. Prima inizi il trattamento, prima puoi ottenere una remissione stabile e fermare la progressione della malattia.

Nella fase iniziale di sviluppo delle vene varicose, il trattamento viene medicato. La chirurgia è richiesta nelle fasi avanzate.

Negli ultimi anni, la ricerca e sviluppo hanno permesso di ottimizzare l'intervento nei confronti della tecnologia mini-invasiva (minimamente invasiva), che ha contribuito a ridurre la durata dell'operazione, da eseguire sotto un anestetico locale, per ridurre al minimo i danni alla pelle, ridurre il tempo trascorso in ospedale, il periodo di riabilitazione. Uno dei moderni metodi di trattamento del processo patologico nelle gambe - obliterazione radiofrequenza delle vene degli arti inferiori.

L'arsenale medico è ricco di vari metodi per correggere le patologie della circolazione sanguigna

Informazioni sul metodo

Obliterazione a radiofrequenza dei vasi sanguigni varicosi è il nuovo metodo di terapia nelle persone con vene varicose negli arti inferiori. Il metodo fu usato per la prima volta dai medici nel 1998 in Europa e negli Stati Uniti d'America nel 1999.

Da allora, è stato ampiamente utilizzato il metodo chirurgico per il trattamento della malattia delle gambe varicose. Nel nostro paese, sfortunatamente, l'obliterazione a radiofrequenza (ablazione) (RFO) è considerata un nuovo metodo e viene usata raramente.

Come mostrano le recensioni di pazienti e medici, il metodo ha grandi vantaggi rispetto alla flebectomia.

L'ablazione delle vene a radiofrequenza si basa sull'uso delle microonde. In un processo patologico interessato da un vaso sanguigno, viene introdotto un dispositivo speciale che conduce le microonde (guida d'onda).

Nell'inserimento del catetere nel sistema venoso dispositivo riscalda la parete vene varicose, che porta alla loro saldatura (occlusione).

Il dispositivo seleziona automaticamente la potenza richiesta, la durata dell'esposizione, in base alla temperatura nel vaso sanguigno.

Il dispositivo incorpora speciali sensori che determinano l'efficacia delle manipolazioni. Il trattamento chirurgico viene eseguito da un flebologo mediante ultrasuoni, che consente al medico di monitorare visivamente il passaggio sullo schermo.

Soprattutto è efficace nelle ultime fasi dello sviluppo della malattia vascolare

Indicazioni per l'uso

L'indicazione principale per l'ablazione con radiofrequenza è:

  • Il secondo e il quarto stadio di espansione patologica delle vene. Come consigliano i flebologi, è particolarmente consigliabile eseguire l'operazione nelle ultime fasi dell'aggravamento della malattia. Quando viene disturbata la fornitura di organi, i tessuti circostanti con ossigeno, nutrienti (tromboflebiti, ulcere trofiche). Nella fase iniziale di sviluppo dei risultati terapeutici positivi varicosi si somministrano preparazioni farmacologiche medicinali, massaggi, aggiustamenti del modo di vivere abituale. Con l'aggravamento della malattia, viene eseguito un trattamento chirurgico.
  • Malattie post-trombotiche (PTFB). Se vengono effettuati tentativi falliti per salvare la vena, questa deve essere rimossa. L'ablazione con radiofrequenza delle vene è simile all'ablazione laser dei vasi sanguigni. In una vena diluita, viene iniettata una sonda che conduce energia ad alta frequenza sulla parete della nave e la "brucia". Come conseguenza della terapia chirurgica, la parete interessata dal processo patologico diventa una cicatrice del tessuto connettivo. Il metodo di distruzione a radiofrequenza è minimamente doloroso, sicuro, fornisce i risultati richiesti.
  • Insufficienza venosa cronica. Il metodo dell'intervento chirurgico viene utilizzato in combinazione con farmaci. Garantisce un effetto positivo in un breve periodo di tempo, il ritorno della funzione degli arti.

Apparendo nel 1998, l'eliminazione della radiofrequenza delle vene divenne rapidamente la più diffusa al mondo

I vantaggi e gli svantaggi del metodo

L'ablazione delle vene a radiofrequenza presenta i seguenti vantaggi:

  • Ora dell'operazione A seconda del grado di danno al vaso sanguigno, una media di 15-35 minuti.
  • Meno traumatico. Non è richiesto per la penetrazione di fare incisioni profonde e lunghe sulla pelle. Non ci sono necrosi, ferite aperte. Permette di abbreviare il processo di recupero e il ritorno del paziente a un modo di vita ordinario.
  • Non causa forti dolori
  • L'anestesia generale non è richiesta.
  • Il metodo dà risultati positivi, il che è confermato da numerose recensioni di medici, pazienti.
  • Non c'è bisogno di stare in ospedale, aderenza al riposo a letto.
  • Dopo l'intervento chirurgico, non ci sono cicatrici, cicatrici, lividi.
  • È possibile usare il metodo in combinazione con scleroterapia, terapia farmacologica.
  • Il rischio minimo di risultati negativi.

RFO ha un design del catetere progettato in modo univoco.

Termokapsulu racchiuso in un piccolo, consentendo un trasferimento di campo RF energia in energia termica non a livello dei tessuti del corpo, ma direttamente all'interno della guida d'onda (catetere).

Questa è la principale differenza dall'obliterazione laser endovasale. Un leggero miglioramento consente alla vena di produrre un effetto controllato e dosato di calore.

Ablazione con radiofrequenza (obliterazione) con vene varicose

Le carenze includono:

  • Alto costo Non sempre il paziente ha un'opportunità finanziaria da condurre.
  • Non è permesso prendere il sole, visitare i complessi balneari.
  • È obbligatorio indossare biancheria intima a compressione.

Controindicazioni

Tutti i metodi di terapia per le vene varicose hanno controindicazioni all'uso, l'ablazione con radiofrequenza dei vasi sanguigni non fa eccezione. Per controindicazioni gli esperti medici includono:

  • Gravidanza, allattamento.
  • Cambiamenti aterosclerotici nelle pareti dei vasi sanguigni. Influenzano il processo di recupero e possono insorgere complicazioni.
  • Trombosi nel sistema delle vene superficiali, trombosi del sistema venoso profondo. Prima che l'operazione stabilisca la situazione, elimina la malattia.
  • Processi infettivi sulla pelle di natura virale-infiammatoria e virulenta. Durante il trattamento chirurgico, è possibile ottenere l'infezione nel lume del vaso sanguigno.
  • Malattie che non consentono l'uso di prodotti di compressione.
  • Eccesso di peso corporeo.

L'ablazione ha molti vantaggi, rispetto ad altri metodi di ripristino della circolazione sanguigna

Preparazione per un'operazione

Prima di effettuare l'intervento chirurgico dal paziente non è richiesto di osservare alcune regole, aggiustare la routine quotidiana. Dovrai sottoporti a ecografia, ECG, dopplerografia.

I metodi mostrano quanto è bloccato il lume del vaso sanguigno, il grado di danno alle pareti, il tasso di flusso sanguigno. Inoltre, si dovrebbe fare un esame del sangue per AIDS, sifilide, HIV, epatite, biochimica. Il medico esegue un esame visivo della pelle.

Tutti gli studi sono eseguiti per identificare controindicazioni. Immediatamente prima dell'operazione, vengono eseguite procedure igieniche.

Come viene eseguita l'operazione?

Inizialmente, l'anestesia locale è fatta. La procedura è considerata indolore, non provoca disagio nel paziente. Ma durante la puntura del vaso sanguigno il paziente può tremare e interrompere la precisione dell'inserzione del catetere, ferendo la parete venosa.

Quindi viene effettuata una foratura e il dispositivo viene inserito, e attraverso di esso una termocapsula monouso. La capsula emette onde a radiofrequenza che interessano le parti interessate del sistema venoso e il tessuto connettivo delle pareti del vaso sanguigno.

Un trattamento chirurgico minimamente invasivo viene eseguito da un medico sotto la supervisione di una macchina ad ultrasuoni. Ciò consente al catetere di essere posizionato correttamente. I parametri di potenza e temperatura della fornitura di energia delle onde radio vengono regolati automaticamente dal dispositivo, senza la partecipazione di un medico.

Ogni sezione della vena è sottoposta a un'esposizione hardware per 20 secondi. Tempo in cui il dispositivo traccia automaticamente. I lotti del sistema circolatorio sono sottoposti a occlusione a radiofrequenza in sequenza. Quando il catetere viene rimosso dal medico, si verifica lo stadio finale dell'occlusione del vaso sanguigno.

Dopo che l'operazione è completata, un cerotto si incolla sul sito di puntura e viene inserita una maglieria a compressione.

Con questa anormalità patologica, l'operazione viene utilizzata insieme ai farmaci

complicazioni

Dopo il trattamento chirurgico, possono verificarsi le seguenti complicanze:

  • arrossamento, densificazione sulla pelle;
  • tirando dolore (dura fino a 14 giorni);
  • aumento della temperatura corporea a 38 gradi;
  • desquamazione della pelle;
  • con lo sforzo fisico attivo, il dolore pulsante;
  • gonfiore;
  • ai lividi del sito di iniezione;
  • per un breve periodo l'oscuramento dell'epidermide.

Possibili complicanze si verificano entro 16 giorni, non c'è pericolo per la salute.

Periodo di recupero

L'obliterazione a radiofrequenza delle vene degli arti inferiori è un intervento minimamente invasivo. Permette al paziente di tornare al lavoro il giorno successivo.

Sarà necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni: escludere attività fisica intensa, visite a palestre, complessi di bagni per 1,5-2 mesi. Si consiglia di fare una passeggiata all'aria aperta.

Bere più acqua, limitare l'assunzione di sale, che impedirà il verificarsi di edema, ispessimento del sangue. È necessario indossare maglieria a compressione per escludere la trombosi, è consentito solo prima di dormire la notte.

I sintomi clinici comparsa di vene varicose degli arti inferiori: stanchezza cronica, senso di pesantezza, dolore, gonfiore scompaiono in 4-5 anni, se il successo del trattamento chirurgico, il rispetto delle condizioni del regime di riabilitazione.

Pubblicato più di 30 ricerche Flebologia Center, situato in tutto il mondo, abbiamo dimostrato che l'ablazione con radiofrequenza delle vene ha vantaggi significativi rispetto flebectomia tradizionale (rimozione completa del vaso sanguigno interessata) per quanto riguarda il recupero di tempi di riabilitazione, comparsa di dolore e cambiamenti di stile di vita del paziente.

Obliterazione a radiofrequenza nella lotta contro le vene varicose! Effetto dalla prima procedura

RCHO o ablazione RFA (obliterazione) degli arti inferiori - un metodo popolare di trattamento di tali malattie come vene varicose.

La procedura si è rivelata efficace nella pratica.

Oltre all'effetto terapeutico positivo, l'obliterazione a radiofrequenza è un modo sicuro per affrontare la malattia senza un intervento chirurgico.

Ablazione con radiofrequenza (obliterazione)

Per la prima volta il metodo è stato applicato alla fine del XX secolo ed è ancora utilizzato in flebologia con grande successo.

Cos'è? Il metodo si basa sulla capacità delle microonde di avere effetti speciali sui vasi sanguigni. Quindi, in una vena che richiede un trattamento, viene introdotta una guida d'onda.

Il dispositivo promuove il riscaldamento delle pareti della nave interessata, a seguito del quale si raffredda.

Il dispositivo stesso controlla dati come potenza e tempo, che è necessario per influenzare le vene. L'ultimo criterio è selezionato in base alla temperatura nella vena.

Tutte queste possibilità sono disponibili grazie a uno speciale sensore installato all'interno del catetere.

Raccoglie tutti gli indicatori sulla condizione delle vene e sulla base di essi valuta l'efficacia delle manipolazioni.

La procedura è sotto costante monitoraggio tramite ultrasuoni, Permette al medico di tenere a mente le più piccole sfumature e tenerne conto.

Leggi la stessa: Altri metodi di trattamento delle vene in modo operativo

testimonianza

Gli esperti raccomandano di ricorrere alla obliterazione a radiofrequenza delle vene in pazienti con:

  • vene varicose (gravità moderata);
  • malattia post-trombotica;
  • insufficienza venosa (indicatori C2 e superiori).

Senza fallo, prima della procedura stessa, la condizione delle vene viene controllata mediante ultrasuoni.

A causa di ciò, viene determinata la convenienza dell'uso dell'ablazione con radiofrequenza in un caso clinico specifico.

Ultrasuoni consente anche di impostare i parametri (lunghezza, larghezza) della vena interessata.

Attenzione per favore! Tutte le manipolazioni (ricerca e terapia) dovrebbero essere eseguite solo da un flebologo certificato, che ha una vasta esperienza pratica.

Chi dovrebbe astenersi dall'obliterare? È controindicato eseguire la procedura in un paziente con acuto tromboflebite, che si trova nell'area in cui è prevista l'ablazione.

Un serio ostacolo all'attuazione della coagulazione a radiofrequenza delle vene varicose è anche:

  • forma di vena non convenzionale (contorta). Un medico può rilevarlo in fase di progettazione mediante ultrasuoni. La tortuosità della vena renderà difficile il passaggio del catetere;
  • vena stretta eccessiva (larghezza non superiore a 4 mm). Per realizzazione di successo di un metodo è richiesto di fare ricorso a riscaldamento di una vena.

Il metodo non si applica alle persone delle seguenti categorie:

  • donne incinte;
  • donne nel periodo dell'allattamento;
  • pazienti con aterosclerosi degli arti inferiori;
  • pazienti che sono in sovrappeso. In queste persone, la punta del lino a compressione è difficile.

Possibili complicazioni

Vene del ryo delle complicanze degli arti inferiori:

  • sensazioni dolorose nei luoghi in cui sono state fatte iniezioni. Dolori di un personaggio traumatizzante si fanno sentire per 3 a 9 giorni. Possono apparire in una certa posizione degli arti inferiori;
  • Nel sito di iniezione possono rimanere gonfiore e lividi. L'ultima discesa tra 7 e 14 giorni;
  • si può osservare un temporaneo oscuramento della pelle sul decorso della vena interessata. Persiste per 2 mesi. In alcune situazioni cliniche, le bande scure chiare non scompaiono entro un anno;
  • in alcuni pazienti appare una rete vascolare lungo la vena. Si verifica 14 giorni dopo la manipolazione sulla vena. La griglia passa a "no" da sola per mezzo anno;
  • la comparsa di tromboflebiti. Questo è possibile quando sono state violate le raccomandazioni del medico riguardo l'uso di calze a compressione.

vantaggi del metodo

A differenza di altri metodi di trattamento delle vene varicose, l'ablazione presenta una serie di ovvi "vantaggi":

  • Minimalità del dolore e disagio durante la manipolazione;
  • nessuna necessità di ospedalizzazione del paziente;
  • procedura veloce (non richiede più di 40 minuti);
  • il periodo di recupero più veloce;
  • estetica elevata, assenza di tracce di intervento medico sulla pelle (cicatrici, formazione di cicatrici);
  • basso tasso di recidiva (inferiore al 10%);
  • Non allontanare il paziente dalla vita di tutti i giorni: subito dopo la procedura, può andare al lavoro oa casa.

Aiuto! L'obliterazione a radiofrequenza delle vene può diventare una misura preventiva contro una malattia come la tromboflebite delle vene degli arti inferiori.

carenze

"Contro", che sono tipici per questa procedura:

  • comparsa di ustioni sulla superficie della pelle;
  • provocare lo sviluppo di trombosi;
  • aspetto sulla pelle di vesciche piene di liquido;
  • insorgenza di reflusso inguinale.

Preparazione per la procedura

Prima della procedura, il paziente deve fornire al medico le seguenti informazioni:

  • Se prende i mezzi ormonali (contraccettivi);
  • il tempo dell'ultima mestruazione, poiché le operazioni durante le mestruazioni sono indesiderabili a causa del rischio di sviluppare trombosi o lividi.

Immediatamente prima della procedura, il paziente dovrebbe:

  1. 1 giorno prima dell'evento prendere 1 compressa del farmaco "Trombo-Ass" o "Cardiomagnum".
  2. Rifiuta l'epilazione sulle gambe, l'uso della crema e le visite al solarium.
  3. Effettui l'igiene delle estremità più basse con l'aiuto di una doccia normale e un sapone antibatterico.
  4. Vieni in chirurgia con vestiti e scarpe comode.
  5. 2 ore prima che la manipolazione non venga consumata senza intoppi.

Come procedere?

Le fasi di trattamento del varicose rho:

  1. Il medico esegue una puntura nella grande vena sottocutanea in una delle aree: il terzo inferiore della coscia o il terzo superiore dello stinco. Tutte le azioni sono eseguite sotto la supervisione di ultrasuoni.
  2. Successivamente, lo specialista introduce l'intraduzer e quindi applica un catetere su di esso.
  3. Usando i dati degli ultrasuoni, il catetere viene posizionato.
  4. L'anestesia locale viene eseguita su tutta la vena, su cui viene svolto il lavoro.
  5. Diverse sezioni della vena sono esposte a una corrente per 20 secondi. Il tempo di esposizione è fisso in modalità automatica, così come la potenza, la temperatura di mandata.

Il costo medio nelle cliniche di Mosca è di 40 - 60 mila rubli, a seconda della complessità.

reinserimento

Alla fine della procedura, il paziente non è raccomandato per rimuovere le calze a compressione durante il giorno. Il consiglio generale che i medici danno ai loro pazienti dopo l'operazione sono i seguenti:

  • sotto il divieto rimane correre e saltare, così come il sollevamento pesi (più di 10 kg);
  • È necessario camminare per almeno un'ora ogni giorno;
  • circa un mese non dovresti dedicarti a sport di potenza, aerobica;
  • la sauna e il solarium per 2 mesi non possono essere visitati;
  • indossare indumenti a maglia a compressione nei primi 3 giorni di obbligo.

Visualizza il metodo di obliterazione a radiofrequenza:

Dopo aver deciso di cancellare le vene in radiofrequenza, trattare attentamente la scelta di un medico e di una clinica. Tuttavia, il successo della procedura dipende da te: la corretta attuazione delle raccomandazioni del medico non è stata annullata.

Ablazione con radiofrequenza delle vene degli arti inferiori - indicazioni, vantaggi e svantaggi, tecnica di conduzione

19 10 2017 Administrator Non ci sono ancora commenti

L'ablazione delle vene a radiofrequenza è un metodo moderno per il trattamento di molte patologie vascolari.

Su Internet è facile trovare testimonianze entusiaste di come questa particolare tecnica abbia aiutato a superare gravi problemi di salute e tornare alla vita normale.

I medici in virtù della loro professione sono in costante ricerca, cercando di trovare modi per affrontare i problemi comuni delle persone con lesioni minime. RFE è solo un esempio di tali risultati della medicina. Minimo impatto sul corpo e praticamente nessun rischio di sviluppare complicazioni.

testimonianza

L'ablazione a radiofrequenza delle vene degli arti inferiori è una tecnologia moderna che consente di affrontare una moltitudine di vari disturbi, come ad esempio:

  • trombosi. L'RFO è un ulteriore stadio di recupero dopo la rimozione del trombo dalla cavità vascolare. Non sempre le stesse pareti vascolari possono essere preservate in questo caso;
  • vene varicose. Spesso, la RFA delle vene viene ancora eseguita nelle fasi successive della patologia, quando non esiste una soluzione alternativa al problema. In teoria, i pazienti ei loro medici possono essere selezionati con questo metodo in qualsiasi fase della BPV, ma nelle fasi iniziali ancora molto efficaci saranno massaggi, farmaci, terapia laser. Pertanto, l'intervento chirurgico in questo momento non è necessario. Ma in una fase successiva, quando le vene varicose sono già troppo colpite, la RFO delle vene degli arti inferiori sarà una soluzione ideale per il problema;
  • insufficienza venosa. Questa patologia può avere diverse manifestazioni allo stesso tempo. Lo stesso problema richiede anche un trattamento complesso. È molto importante combinare la chirurgia con i farmaci. Solo con un impatto complesso sul problema riuscirai a farcela e riportare le gambe alla normale prestazione.

Il medico può anche identificare una serie di controindicazioni per tale operazione.

Per divieti inequivocabili comprendono: la gravidanza, l'allattamento al seno, così come la presenza di aterosclerosi (in questo caso, anche stupito da pareti dei vasi sanguigni che possono causare gravi complicazioni dopo un intervento chirurgico), infiammazione purulenta (infezione può entrare nel lume del vaso), problemi di cuore, trombosi.

Pro e contro

L'annullamento delle navi presenta vantaggi di base:

  • la procedura viene eseguita per un massimo di mezz'ora;
  • l'efficienza è molto alta;
  • assenza di cicatrici e tracce sulla pelle dopo il completamento della procedura (a differenza di EVLK);
  • è l'assenza di ferite o necrosi sulla zona trattata che fornisce un rapido recupero della pelle dopo la procedura;
  • il paziente non ha bisogno di trascorrere del tempo in ospedale dopo la procedura. Subito dopo il suo completamento, puoi andare a casa e tornare al solito modo di vivere.

Nonostante la maggior parte degli aspetti positivi della metodologia, è ancora necessario notare le carenze:

  • prezzo elevato Molto spesso il prezzo ferma le persone. Allo stesso tempo, è importante valutare il rapporto tra costi e benefici futuri. Dovresti anche calcolare i costi di altre procedure (che richiederanno molto di più), corsi di trattamento medico;
  • relativamente meno effetto. Ad esempio, la tecnica laser è ancora più efficace. Tuttavia, il laser è ancora lontano dal disponibile ovunque al momento. Se la RFE viene già condotta anche in insediamenti molto piccoli, la terapia laser viene eseguita solo in cliniche di grandi dimensioni.

Tecnologia di conduzione

Obliterazione a radiofrequenza delle vene degli arti inferiori, anche se è un'operazione, ma l'effetto sul corpo sarà minimo.

La linea di fondo è che un catetere viene inserito nella cavità della nave interessata. Quindi la parte del catetere viene riscaldata, sotto l'influenza di cui la vena cade.

Quando il catetere viene ritirato dalla nave, si attacca semplicemente.

La procedura è la seguente:

  1. Preparazione del paziente per la chirurgia. Esecuzione di ultrasuoni per identificare le aree interessate e l'entità del loro danno; raccolta di esami del sangue e delle urine (è particolarmente importante controllare il livello di zucchero);
  2. Anestesia con creme speciali, spray;
  3. Inserimento di un catetere nella cavità della nave;
  4. Trasmissione di farmaci lungo il catetere, nonché radiazioni di onde radio;
  5. Applicazione della patch al sito di puntura.

Periodo di recupero

Il paziente deve essere pronto a recuperare completamente, può solo 40 giorni dopo l'operazione. Ma anche dopo dovrà seguire una dieta, dedicarsi alla ginnastica speciale. Altrimenti, c'è un alto rischio di recidiva - lesioni di altre pareti vascolari.

È anche importante prestare attenzione alle raccomandazioni generali per il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico:

  • consumare molta acqua e un minimo di sale;
  • indossare quotidianamente biancheria intima da compressione, che viene indossata immediatamente dopo la procedura. Le riprese sono consentite solo per la notte;
  • Non visitare la sauna o il solarium durante il periodo di guarigione;
  • una settimana dopo per iniziare l'allenamento fisico.

Un metodo attuale e promettente di chirurgia "dolce" nella terapia e prevenzione delle vene varicose

Nell'ultimo decennio, la comprensione del processo stesso delle vene, il trattamento delle vene varicose nei pazienti, è progredito in modo significativo. Ultimo ma non meno importante, questo era dovuto ad un approccio integrato alla diagnosi.

Ad esempio, utilizzando la scansione duplex (ricezione di immagini ecografiche e combinandola con la direzione del flusso - metodo Doppler) per l'imaging del flusso sanguigno nella vena costituisce localizzare luogo in cui è "riflusso" (flusso di sangue nella direzione sbagliata) del flusso sanguigno.

La comparsa di vene varicose e metodi di trattamento minimamente invasivo

La struttura del vaso venoso sulle gambe prevede la presenza di valvole che impediscono il ritorno del sangue sotto l'azione della gravità.

Per le estremità inferiori seguenti meccanismo tipico dello sviluppo: la valvola per vari motivi, comincia a verifica un malfunzionamento e l'accumulo di sangue venoso in determinate zone della nave, v'è un aumento delle dimensioni della vena visibile anche visivamente ( "stella", stava vene varicose sulla superficie della pelle).

Un piano di trattamento individuale sarà mirato ad isolare le vene varicose - impedendo il flusso del sangue attraverso di esso e indirizzando il flusso sanguigno verso vasi sani vicini.

I metodi moderni includono le seguenti procedure:

  • Ablazione laser. Eliminazione delle vene varicose mediante riscaldamento puntuale, grazie all'energia del raggio laser.
  • Scleroterapia. La distruzione della vena mediante preparazioni chimiche seguita dalla sua naturale "chiusura" dovuta al processo infiammatorio.
  • Obliterazione a radiofrequenza delle vene degli arti inferiori. Rimozione vascolare di obliterazione / ablazione (risp. Abbreviazioni - RFO / RFA) mediante onde radio.

Un termine comune, che può essere chiamato tutte e tre queste manipolazioni chirurgiche, è "l'ablazione endovenosa". Diamo uno sguardo più da vicino l'ultima procedura.

Un po 'sulla procedura

Il metodo di trattamento della RFV delle vene degli arti inferiori è stato preso in prestito dalla flebologia dalla chirurgia cardiaca delle navi. Il metodo consente di trattare i pazienti con vari sintomi di insufficienza venosa cronica.

Gli studi hanno dimostrato che la procedura per l'obliterazione ha un alto tasso di successo - fino al 95% sia nel breve che nel lungo periodo. RFO è applicato:

  1. Praticamente in tutte le fasi delle vene varicose. Se nella fase iniziale del processo di sviluppo, è possibile evitare i farmaci, quando casi gravi, intervento chirurgico è necessario semplicemente a causa del rischio di trombosi verifichi, comparsa di ulcere venose e altri disturbi trofismo tessuti adiacenti.
  2. Prevenzione del trombo nella vena. L'RFA è un metodo sicuro e indolore di ablazione della nave nei casi in cui altri metodi di terapia non hanno funzionato e c'erano rischi di trombosi.
  3. Insufficienza venosa cronica. Durante la cronicizzazione del processo patologico, l'RFA è applicabile a un effetto complesso sui vasi in associazione ai farmaci, il che rende possibile resistere più efficacemente allo sviluppo della malattia e restituire le funzioni agli arti inferiori.

Controindicazioni

L'obliterazione a radiofrequenza non può essere utilizzata nelle seguenti situazioni:

  • La presenza di trombosi venosa profonda.
  • Gravidanza e allattamento.
  • Cambiamenti irreversibili nei vasi sanguigni a causa dell'aterosclerosi delle vene.
  • Processi infettivi sulla pelle, specialmente vicino al sito di puntura previsto.

Come funziona la procedura stessa

Prima di eseguire l'operazione, un flebologo condurrà una serie di indagini finali. Ti permettono di scoprire finalmente lo stato attuale del paziente. Tali studi includono:

  1. Palpazione e ispezione visiva. Determina il luogo in cui verrà eseguita l'incisione.
  2. Scansione duplex
  3. Il sangue e l'urina vengono prelevati per l'analisi generale. Determinato rischio trombosi: il numero delle piastrine e dei fattori di coagulazione del plasma (protrombina, fibrinogeno, etc.), come pure il livello di zucchero, l'leucociti del sangue.

L'ablazione con radiofrequenza delle vene degli arti inferiori è in anestesia locale: non è dolorosa, ma il paziente è cosciente. Il chirurgo esegue una piccola incisione di 2 mm, di solito nell'area del ginocchio o sullo stinco.

Il catetere viene quindi inserito nel vaso varicoso. Per precisione, vengono utilizzate le immagini ad ultrasuoni.

Una sonda viene fatta passare attraverso il catetere, che fornisce l'anestetico (anestetico) alla vena.

Quindi, viene attivata una piccola sorgente di radiazione a radiofrequenza, che riscalda la parte necessaria della nave. Le pareti della vena cominciano a contrarsi e gradualmente "sigillano".

Il catetere viene quindi rimosso lentamente. Viene eseguita un'ulteriore ecografia per assicurarsi che tutto sia andato a buon fine e che la nave sia stata chiusa. Una fascia di compressione viene applicata a quest'area. L'intera operazione dura non più di mezz'ora.

Nei giorni successivi, il corpo reagisce a una vena danneggiata - il processo infiammatorio è attivato, può apparire gonfiore. Tuttavia, tutti questi eventi garantiscono il fatto che la vena rimarrà chiusa.

E puoi anche familiarizzare con la procedura guardando questo video.

Vantaggi di RFA

I vantaggi di questo tipo di trattamento sono evidenti e non dovrebbero essere lasciati senza attenzione.

  • Anestesia locale La manipolazione tradizionale delle vene viene effettuata attraverso l'incisione nell'inguine (stripping). Si verifica in anestesia generale, che ha conseguenze negative, a giudicare dalle recensioni e dalla ricerca scientifica.
  • Il recupero postoperatorio del paziente si verifica molto più velocemente.
  • Il rischio di recidiva dopo RFA è inferiore al 5-10%. Tuttavia, ci sono dei rischi: possono essere associati a un cattivo stato delle valvole venose in generale.
  • Bassi rischi di una malattia infettiva. L'incisione è piccola e quindi la probabilità di infezione attraverso la ferita è estremamente ridotta.
  • Fattore estetico Dopo la procedura, non ci sono cicatrici o cicatrici di grandi dimensioni.

Riabilitazione e prevenzione

Il tempo medio per completare il recupero dopo RFA, in base al feedback di coloro che hanno subito la procedura, è fino a 40 giorni. Questo tempo è necessario per le funzioni che in precedenza eseguivano vene danneggiate per assumere vasi sani.

Dopo il trattamento di un piccolo numero di vene, dopo 36 ore dall'intervento, è possibile il pieno recupero della capacità lavorativa. Se la flebite (infiammazione delle vene) ha iniziato a svilupparsi, la riabilitazione può richiedere fino a 10 giorni.

Le raccomandazioni standard sono le seguenti:

  1. Eseguire passeggiate che durano fino a 20 minuti tre volte al giorno.
  2. Usa condimenti e indumenti a compressione.
  3. Si raccomanda uno sforzo sportivo completo o il ritorno al lavoro relativo all'attività fisica non prima di 10 giorni dopo la procedura.
  4. Nelle prime settimane dopo l'operazione, è vietato utilizzare il trasporto aereo, il viaggio a lunga distanza in posizione seduta con il trasporto terrestre dovrebbe essere posticipato per 48 ore dopo l'RFA.
  5. Evitare eccessivi stress termici sul corpo e soprattutto su quelle parti degli arti che sono state colpite dall'operazione - non visitare il solarium, non stare a lungo al sole.
  6. Non provocare gonfiori: mangiare un po 'di sale, evitare di bere troppa acqua.

conclusione

Nonostante la relativa novità di RFA, questa procedura viene eseguita con successo in molte cliniche della Federazione Russa.

Il costo della procedura dipende dal grado di sviluppo delle vene varicose (il numero di vene colpite) e dalla complessità dell'invasione stessa.

La qualità della vita dopo la procedura viene monitorata e analizzata.

In base al feedback ricevuto, la maggior parte nota i seguenti punti:

  • La scomparsa del dolore dopo l'intervento chirurgico e la rimozione di molte restrizioni associate a problemi alle gambe.
  • Sensazione di stanchezza ridotta, precedentemente associata alle vene varicose.
  • Aumento dell'attività sociale, la scomparsa di un senso di imbarazzo, un impatto positivo sulle attività quotidiane.

L'aumento generale dell'attività fisica porta al fatto che una persona inizia a seguire uno stile di vita più sano - inizia a visitare palestre, centri fitness, svolgendo attività preventive.

Il feedback dei pazienti sottoposti a ablazione con radiofrequenza sia immediatamente dopo la procedura sia dopo un lungo periodo è correlato con le statistiche globali sulla RFA e quasi tutti danno una valutazione positiva del risultato del trattamento.

Vale la pena sottolineare che questo è davvero uno dei metodi più avanzati e migliori per trattare la varicosi al momento attuale per una combinazione di tutti i fattori.

A giudicare dalle recensioni recensite, per tutto il tempo dell'esistenza del metodo - il 90% dei pazienti ha ricevuto il risultato desiderato, senza ulteriori complicazioni nell'area degli arti inferiori.

Obliterazione a radiofrequenza delle vene degli arti inferiori, RFO

Obliterazione a radiofrequenza delle vene è un metodo di trattamento delle vene varicose, il più comune e moderno.

È un flebectomia alternativa, il RCHO - una procedura minimamente invasiva che viene eseguita utilizzando apparecchiature che genera energia a radiofrequenza e agendo sulla vena attraverso un catetere.

Sotto continua esposizione alle onde radio, la vena, dilatata con le vene varicose, si riscalda e cade, e successivamente si risolve (sostituzione con un tessuto connettivo).

L'operazione è indolore per il paziente, eseguita senza l'uso dell'anestesia generale, dura circa 40 minuti e non richiede un trattamento ospedaliero.

Il paziente esce di casa poche ore dopo la procedura.

Indicazioni e controindicazioni per la conduzione

Indubbiamente, l'indicazione principale per la procedura RFO è la raccomandazione di un flebologo.

Se nessuno dei metodi di trattamento conservativo delle varici restituito alcun risultato, il medico valuterà attentamente la storia del paziente, raccomanderà procedure diagnostiche hardware e di laboratorio, valutare la presenza o l'assenza di malattie croniche (che può essere una controindicazione per la chirurgia), e solo dopo che può dare indicazioni per RCHO.

A quali malattie viene mostrata la procedura:

  • Vene varicose in diversi stadi della malattia. La più efficace è l'obliterazione a radiofrequenza delle vene nelle ultime fasi dello sviluppo della patologia. Nella fase avanzata della malattia, il rischio di sviluppare tromboflebiti, la formazione di ulcere trofiche è elevata, pertanto si raccomanda un intervento immediato per evitare tali complicazioni. Se la fase iniziale delle vene varicose suscettibili di farmaci trattamento, massaggio, indossando biancheria intima di compressione, la fase successiva della malattia soccombono solo la chirurgia.
  • Terapia post-trombotica. Se, dopo tutte le misure terapeutiche adottate, la nave danneggiata non può essere salvata, è necessaria la sua rimozione. Il metodo RFE è il più adatto in questo caso, inoltre è indolore e minimamente invasivo, cioè sicuro.
  • Insufficienza venosa. Se le vene varicose portano a una tale patologia, l'operazione è combinata con l'uso di farmaci. Questo approccio offre un rapido ripristino della funzionalità delle gambe e risultati rapidi.

Sfortunatamente, in alcuni casi, è proibita una procedura come l'eliminazione della radiofrequenza e per il trattamento delle vene varicose sarà necessario ricorrere a un metodo di intervento alternativo.

Controindicazioni alla ORP:

  • Il periodo di gravidanza e allattamento al seno. È durante questi periodi che i medici raccomandano di non eseguire interventi chirurgici, anche minimamente invasivi. Tale divieto è giustificato eventuale sviluppo di reazioni inattese ai componenti di antidolorifici, ispessimento del sangue e altri cambiamenti anatomici che si verificano nel corpo di gravidanza e allattamento. Il consiglio dei medici è di aspettare fino alla fine del periodo dell'allattamento al seno e quindi di eseguire l'operazione. Durante la gravidanza e l'allattamento, sarà sufficiente prendere farmaci (con il permesso del medico), indossare maglieria a compressione e svolgere un massaggio.
  • Aterosclerosi delle pareti venose. La patologia può influire negativamente sulla condizione delle vene nel periodo di recupero e portare allo sviluppo di complicanze, quindi i medici non consigliano di esporsi a rischi ingiustificati.
  • Trombosi di vene degli arti inferiori - Superficie o profondità. Prima di eseguire l'ORP si raccomanda di stabilizzare la situazione ed eliminare i sintomi della malattia.
  • Processi infiammatori di eziologia batterica o virale, soprattutto sullo sfondo della suppurazione, che si verifica sulla pelle, nel campo della manipolazione chirurgica. Durante l'intervento, l'infezione batterica può entrare nel lume della nave, che è irto di gravi complicanze.
  • Altre patologie del corpo, a cui l'uso della maglieria a compressione è controindicato.

Prima di concedere l'autorizzazione per l'obliterazione a radiofrequenza, il medico deve studiare attentamente la storia del paziente, in particolare, la propensione alle reazioni allergiche, la presenza o l'assenza di diabete mellito e problemi con il sistema di emopoiesi.

Preparazione per la procedura

Effettuare l'obliterazione a radiofrequenza richiede un esame preliminare del paziente, così come qualsiasi altro tipo di intervento.

Prima dell'operazione, è necessario informare il medico che la donna sta assumendo qualsiasi preparato ormonale, sia contraccettivi orali che estrogeni.

Il programma per l'assunzione di altri farmaci non cambia.

Non è raccomandata la somministrazione di RFO durante il ciclo mestruale, perché durante questo periodo le proprietà coagulanti del sangue cambiano, il che può portare alla formazione di ematomi, allo sviluppo di trombosi o tromboflebiti.

Elenco degli studi di hardware e di laboratorio:

  • sangue per biochimica, marcatori di epatite B e C, HIV, reazione di Wasserman, UAC;
  • analisi generale di urina;
  • ECG (studio elettrocardiografico);
  • scansione duplex delle vene.

Poco prima della procedura:

  • un giorno prima dell'ORP, dovrebbe essere presa una compressa di Trombo-Ass o Cardiomagnum;
  • evitare l'uso di creme depilatorie, è meglio semplicemente radere l'arto su cui verrà eseguito l'intervento;
  • fare una doccia igienica e lavare i piedi con sapone antibatterico;
  • mangiare prima che la procedura dovrebbe essere allentata;
  • per il trattamento devi indossare vestiti e scarpe comode.

Tale formazione è obbligatoria nel caso di RFE, per i pazienti di età pari o superiore a 45 anni è richiesto anche il permesso del medico curante di condurre l'operazione per iscritto.

Fasi dell'operazione

Durante l'ORP delle vene degli arti inferiori, due medici saranno accanto al paziente. L'operazione viene eseguita in più fasi:

  1. Anestesia delle navi colpite. Nonostante il fatto che l'ORP sia una procedura praticamente indolore e non causi disagio al paziente, i medici preferiscono eseguire ancora l'anestesia esterna. L'anestesia è necessaria per assicurare che il paziente si senta rilassato e non si tiri indietro durante una puntura venosa. In caso contrario, la nave sarà danneggiata e l'accuratezza dell'inserimento del catetere nella vena sarà compromessa. Pertanto, prima che inizi la procedura, spray, creme e altri anestetici vengono applicati sulla pelle.
  2. Piercing cutaneo per l'introduzione di un conduttore a radiofrequenza nella cavità della vena safena.
  3. Creazione di una "piuma d'acqua" - un anestetico viene iniettato intorno alla vena per anestetizzare localmente il vaso e limitarlo dai tessuti circostanti.
  4. Incorporando un generatore di radiofrequenze che trasmette onde radio alla parte operativa del catetere. Sotto l'influenza della guida d'onda, le pareti della vena si riscaldano, quindi si abbassano e la loro saldatura avviene. Il vantaggio della procedura è che il medico non ha bisogno di inserire manualmente nel dispositivo qualsiasi impostazione - il dispositivo seleziona in modo indipendente la potenza dell'effetto sulla parete venosa, così come il tempo necessario per una saldatura efficace. I dati vengono trasmessi da appositi sensori integrati nel catetere e determinano l'efficacia della procedura. Questa fase viene eseguita sotto la supervisione continua di un medico con l'aiuto degli ultrasuoni, che consente di monitorare eventuali sfumature. Per una inclusione del dispositivo è possibile elaborare da 3 a 7 centimetri della vena, dopo di che il conduttore si sposta al trattamento completo della nave interessata. Dopo un tale trattamento con onde radio, la vena colpita cessa di partecipare al sistema circolatorio e le sue funzioni vengono eseguite da vasi sanguigni sani.
  5. Alla fine della obliterazione a radiofrequenza delle vene degli arti inferiori, il sito di puntura viene chiuso con una speciale benda adesiva e una calza di compressione viene posta sul piede.

Poche ore dopo la procedura, il medico può rilasciare il paziente a casa, dopo essersi accertato del suo benessere e dare consigli su come comportarsi correttamente durante il periodo di recupero.

Periodo di recupero

L'obliterazione a radiofrequenza delle vene è una procedura minimamente invasiva e non richiede alcuna misura seria durante il periodo di recupero.

Suggerimenti chiave:

  • La corretta compressione del piede è di grande importanza nel periodo postoperatorio. Indossare biancheria da compressione dovrebbe essere costante, quante volte è necessario indossare le calze - raccomanderà al medico di procedere dai dati della storia del paziente concreto. Nella maggior parte dei casi, è consigliabile indossare 24 ore su 24 calza nei primi 2-3 giorni, quindi al paziente è consentito toglierli di notte e indossarli solo durante il giorno.
  • Durante l'intero periodo di recupero, è vietato fare un bagno caldo, è consentita solo la doccia. Durante le procedure igieniche, la calza non deve essere rimossa, è meglio proteggerla con un lino impermeabile. La pelle delle gambe può essere pulita con tovaglioli antibatterici o lozioni, forature e iniezioni non possono essere toccati.
  • Alla fine del periodo di indossare calze a compressione e il completamento del periodo di recupero, è necessario visitare il medico curante per un esame primario e sulla sua raccomandazione di sottoporsi ad ecografia.

Inoltre, i medici consigliano di allenarsi quotidianamente, ogni giorno, a piedi per almeno 1 ora, ma limitare il resto dell'esercizio - non esercitare, non sollevare pesi ed evitare gli sport di potenza. Entro 40-50 giorni non è possibile visitare la sauna e il solarium.

Possibili complicazioni

Le complicazioni dopo l'obliterazione a radiofrequenza sono rare, ma il rischio di conseguenze esiste ancora.

Possibili complicazioni:

  • dolore nel sito di iniezione del carattere tirante - si verifica raramente e si verifica dopo 2-9 giorni;
  • la formazione di lividi nei siti di iniezione - la conseguenza è sicura e scompare da sola in 1-2 settimane;
  • l'apparizione di una sottile rete vascolare lungo le vene è un fenomeno raro e si verifica dopo 4-6 mesi;
  • tromboflebite - una conseguenza che si verifica quando una violazione delle regole di indossare biancheria di compressione nel periodo di recupero si sviluppa in casi molto rari.

Le vene varicose che sono state esposte all'obliterazione a radiofrequenza vengono eliminate e le loro funzioni sono assunte da vasi sani.

Tuttavia, i pazienti che sono inclini alle vene varicose possono sviluppare vasi dilatati altrove.

Per rallentare la progressione della malattia, il medico può raccomandare l'assunzione di farmaci e l'uso di biancheria da compressione.

costo del

Il costo della procedura può variare a seconda della clinica e dell'apparecchiatura a radiofrequenza utilizzata per condurre l'RFE.

Nei moderni e attrezzati con le più moderne attrezzature, il prezzo della procedura può essere molto più costoso, ma fondamentalmente il costo medio dell'annullamento della radiofrequenza è di 59-60 mila rubli su un arto.

Vantaggi e svantaggi della procedura

L'eliminazione dell'obliterazione a radiofrequenza presenta diversi vantaggi rispetto ad altri tipi di procedure minimamente invasive:

  • procedura rapida - di norma non richiede più di 30-40 minuti;
  • la tecnica è poco traumatica, non prevede ferite operative, lo sviluppo di necrosi, che accorcia in modo significativo il periodo di recupero;
  • non è necessario il ricovero in ospedale;
  • alta efficienza, incluso il cosmetico - assenza di cicatrici, cuciture e cicatrici.

Forse i principali svantaggi possono essere attribuiti, forse, all'alto costo della procedura. La razionalità di effettuarlo è necessario valutare non solo dal punto di vista di input materiali, ma anche considerando l'efficienza alta di procedura.

Ryo o laser?

Molti pazienti sono interessati a quale procedura è meglio per il trattamento delle vene varicose - coagulazione laser o obliterazione a radiofrequenza? Ad oggi, i medici stanno attivamente utilizzando entrambi i metodi.

La principale differenza tra RFO e terapia laser è l'influenza minima del fattore umano.

Il dispositivo di radiazione a radiofrequenza controlla autonomamente il grado di riscaldamento delle pareti venose e il numero di giri, aumentando o diminuendo gli indicatori al momento giusto.

Di conseguenza, il surriscaldamento delle vene viene eliminato e viene raggiunta l'uniformità del trattamento.

Proprio come durante la coagulazione laser, il processo avviene sotto il controllo continuo della scansione ad ultrasuoni.

La scelta del miglior metodo di trattamento è solitamente assegnata al medico curante, tenendo conto della capacità finanziaria del paziente di condurre una particolare procedura.

Metodo alternativo

Oltre a procedure così efficaci e sicure come l'obliterazione a radiofrequenza e la coagulazione laser, c'è una procedura ancora meno traumatica, ma più affidabile e confortevole - obliterazione non terminale delle vene.

L'ablazione endovenosa non termica viene effettuata con l'ausilio di speciali biocidi, viene iniettata nel lume della vena e, di conseguenza, avviene l'incollaggio.

Fasi della procedura:

  1. Anestesia di una piccola area della pelle sulla coscia o sulla parte inferiore della gamba.
  2. La puntura della vena, l'introduzione di un catetere sottile nella sua cavità.
  3. Esecuzione del catetere e introduzione graduale di biobags nella cavità della nave sotto il controllo di uno scanner a ultrasuoni.

Dopo la fine della procedura (la durata non supera i 25-30 minuti) il paziente lascia la clinica. Nell'indossare la biancheria di compressione non è necessario, il paziente può immediatamente dopo la procedura fare un bagno e prendere il sole. Anche dopo questo, non ci sono sensazioni dolorose o scomode.

Come l'esperienza dei medici che conducono procedure minimamente invasive per il trattamento delle vene varicose, le tecnologie moderne sono molto avanzate.

Ora a ciascun paziente viene fornita una vasta gamma di metodi di trattamento, a seconda delle sue capacità materiali e delle indicazioni per lo svolgimento di una procedura.

Il trattamento della varicosi con tecniche minimamente invasive supera in ogni modo i metodi classici. Naturalmente, la prevenzione e il trattamento tempestivo delle vene varicose sono le migliori misure per evitare complicanze e gradi gravi di patologia.

Ma, se il trattamento conservativo non ha dato i risultati desiderati, - l'arsenale della medicina è pronto a fornire uno dei metodi moderni e sicuri per eliminare i sintomi di questa malattia sgradevole e pericolosa.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Laser terapia per le vene varicose o trattamento laser delle vene varicose, il costo della chirurgia di rimozione

Tromboflebite

La medicina moderna e la farmacologia offrono una vasta gamma di metodi e strumenti progettati per trattare le vene varicose - una malattia in cui le pareti dei vasi diventano più sottili, deformano e perdono elasticità....

Preparazioni per vasi cerebrali: vasodilatazione, rafforzamento delle pareti, farmaci antiatherosclerosis

Tromboflebite

Al momento attuale, le patologie comuni sono malattie dei vasi cerebrali. Spesso soffrono non solo le persone di età avanzata, ma anche i pazienti più giovani....