Shunting: vasi del cervello, delle gambe, del cuore e dello stomaco

Tromboflebite

Da questo articolo imparerai lo smistamento dei vasi sanguigni e dello stomaco, una revisione dettagliata di questa operazione.

L'operazione di bypass è chiamata operazione chirurgica, durante la quale viene creata un'ulteriore via di rotatoria per il normale afflusso di sangue di una porzione del miocardio, del cervello o dei tessuti molli delle gambe utilizzando un sistema di innesto vascolare shunt.

Chi esegue tali interventi? Tutto dipende dall'area della lesione vascolare:

  • a malattie cardiache - il chirurgo cardiaco conduce lo smistamento aortocoronary;
  • quando la circolazione cerebrale è disturbata - il neurochirurgo o il neurovascolare esegue lo smistamento dei vasi cerebrali;
  • a patologie di navi di gambe - il chirurgo vascolare conduce lo smistamento di navi delle estremità più basse.

Durante l'intervento di bypass gastrico, l'operazione divide lo stomaco in due parti, una delle quali rimane inutilizzata nella digestione del cibo. Successivamente, un tale risultato porta ad una saturazione più rapida e alla perdita di chili in più. Gastroshuntirovanie conduce un chirurgo bariatrico - un medico impegnato nel trattamento dell'obesità con metodi chirurgici.

Aortocoronary Shunting (CABG)

Il CABG è raccomandato nei casi in cui altri modi per ripristinare il normale flusso sanguigno nelle arterie coronarie siano inefficaci o impossibili a causa di controindicazioni. Cos'è l'innesto di bypass delle arterie coronarie? L'essenza di una tale operazione è di creare uno shunt, un by-pass della circolazione dall'aorta alla parte del miocardio che soffre di insufficiente flusso sanguigno. Tale innesto vascolare svolge successivamente le funzioni delle arterie coronarie ristrette dall'aterosclerosi. Di conseguenza, l'attività cardiaca di una persona viene normalizzata e il rischio di sviluppare un infarto miocardico e l'inizio della morte improvvisa diminuisce significativamente.

testimonianza

Le principali indicazioni per CABG:

  • vasi coronarici ristretti di oltre il 70%;
  • forme non mediche di angina pectoris;
  • inefficienza o incapacità di eseguire angioplastica o stent;
  • le prime 4-6 ore dopo l'infarto miocardico o lo sviluppo dell'ischemia postinfartuale precoce;
  • edema ischemico dei polmoni.

Ci sono molte indicazioni per l'esecuzione del CABG e la necessità di tale intervento è determinata dopo un esame dettagliato del paziente: ECG (diversi tipi), Echo KG, coronarografia, esami del sangue.

Come viene eseguita l'operazione?

Prima del CABG, il paziente passa la preparazione necessaria per l'operazione:

  • smette di drogarsi per diluire il sangue;
  • 3-5 giorni arrivano nel reparto cardiochirurgia dell'ospedale;
  • riceve consultazioni di un anestesista e di un medico in fisioterapia;
  • passa un numero di esami aggiuntivi (esami del sangue, ecografia dei vasi delle gambe, dopplerografia delle arterie del cervello, ecc.).

CABG può essere eseguito con due metodi:

  1. tradizionale - sul petto aperto dopo la sternotomia (una grande incisione nel mezzo dello sterno);
  2. minimamente invasivo - su un torace chiuso attraverso piccole incisioni e con l'aiuto di attrezzature endoscopiche.

A seconda del caso clinico, l'intervento può essere eseguito su un cuore funzionante o non funzionante (cioè utilizzando un apparato per la circolazione artificiale).

L'operazione inizia dopo l'inizio dell'anestesia generale. Dopo aver eseguito l'accesso al cuore, il chirurgo valuta ancora una volta le condizioni delle navi e delinea i punti per la sutura del futuro shunt. In parallelo, il team operativo esegue il campionamento vascolare per il successivo trapianto. Possono essere arterie toraciche interne, arteria radiale o vene sottocutanee della gamba.

Se necessario, il chirurgo blocca il cuore e collega il paziente al dispositivo per la circolazione artificiale. Quindi il medico esegue tagli sui vasi e cuce in questi punti uno shunt con speciali suture vascolari. Quando il cuore viene fermato, il chirurgo cardiaco lo riavvia. Successivamente, il medico controlla la consistenza dello shunt e le suture strato per strato sulla ferita chirurgica.

La durata del CABG tradizionale può essere compresa tra 3 e 6 ore e minimamente invasiva - circa 2. In assenza di complicanze, la dimissione dall'ospedale del paziente dopo l'intervento viene eseguita in modo tradizionale dopo 8-10 giorni e dopo intervento minimamente invasivo - dopo 5-6 giorni.

Shunt di vasi cerebrali

Con alcune lesioni delle arterie cerebrali, il ripristino della normale circolazione sanguigna può essere ottenuto solo eseguendo il loro smistamento. La causa di tale danno vascolare può diventare una varietà di malattie: aterosclerosi, neoplasie, trombi. Se il problema non viene eliminato per un lungo periodo, una violazione della circolazione sanguigna può causare la morte di ampie aree del tessuto cerebrale e portare alla disabilità o alla morte del paziente. Quando viene applicato uno shunt che eroga sangue nel sito richiesto, l'ischemia viene eliminata e il cervello inizia a funzionare normalmente.

testimonianza

Le principali indicazioni per l'esecuzione di smistamento di vasi cerebrali:

  1. Aneurisma (dilatazione) della nave, che non è suscettibile di trattamento in altri modi;
  2. tumori che portano al danno o alla costrizione dell'arteria carotide;
  3. impossibilità di prevenire un ictus con metodi medicinali;
  4. deterioramento del flusso sanguigno arterioso, che non può essere eliminato con altri mezzi;
  5. idrocefalo (una violazione del normale sviluppo del cervello, associato ad eccessivo accumulo di liquido in esso) nei neonati.

La chirurgia per bypassare i vasi delle arterie cerebrali è prescritta solo dopo un esame dettagliato del paziente: RM, TC, angiografia, scansione ecografica duplex delle arterie, studio dell'occlusione con palloncino, ecc.

Come viene eseguita l'operazione?

Prima di effettuare lo smistamento di navi cerebrali del paziente, il paziente passa la preparazione necessaria per l'operazione:

  • rifiuta di fumare 14 giorni prima dell'operazione;
  • smette di assumere farmaci antinfiammatori non steroidei 7 giorni prima dell'intervento;
  • supera un numero di esami supplementari (esami del sangue, urine, ECG, fluorografia, ecc.);
  • rade i capelli dalla testa il giorno prima dell'operazione;
  • prende le medicine prescritte da un medico

Prima del trasporto, il paziente operativo deve essere privo di unghie finte, piercing e altri gioielli, lenti a contatto e protesi rimovibili.

Lo smistamento delle arterie cerebrali può essere eseguito nei seguenti modi:

  1. La tecnica è utilizzata per la lesione di una piccola area della piccola arteria. Come shunt, viene usata una nave, prelevata da arterie che alimentano la busta del cervello. Durante l'operazione, il chirurgo seleziona il vaso colpito e tira la sua estremità attraverso il foro creato (perforando il cranio) fino alla fine dello shunt. Dopo di che, li cuce, ripristinando il flusso di sangue nel sito di ischemia.
  2. La tecnica viene utilizzata se il diametro dell'arteria danneggiata è di circa 2 cm. Come shunt, viene utilizzata una parte della nave dalla gamba o dalla mano del paziente. È suturato nell'arteria carotide esterna e viene eseguito nella regione temporale. Dopo questo, il chirurgo rimuove parte del cranio e inserisce uno shunt nel foro risultante. Quindi lo cuce sull'arteria interessata.

In pratica, lo smistamento viene eseguito più spesso quando si usa una nave che nutre il midollo. Di solito l'operazione dura circa 5 ore. Per anestetizzare tali interventi, viene utilizzata l'anestesia generale, accompagnata dalla ventilazione artificiale dei polmoni.

Nell'idrocefalo viene eseguito un particolare tipo di bypass-ventricolo-peritoneale. L'essenza di questa operazione è di fare un buco nel cranio, nel quale è inserito un tubo di titanio. La sua estremità inferiore è collegata al ventricolo del cervello. Attraverso lo shunt creato, il fluido in eccesso che entra nel ventricolo viene erogato alla cavità addominale e viene assorbito attivamente lì.

In assenza di complicanze, prima della dimissione dall'ospedale, il paziente viene sottoposto a scansione duplex per valutare il funzionamento dello shunt sovrapposto e la natura del flusso sanguigno cerebrale. In assenza di violazioni, il paziente viene dimesso 6-7 giorni dopo l'operazione.

Shunt di navi degli arti inferiori

Le indicazioni per l'esecuzione dello smistamento dei vasi delle gambe possono essere malattie, accompagnate da un restringimento o espansione significativa, con conseguente insufficiente afflusso di sangue a un sito. La decisione sulla necessità di tali operazioni è accettata nei casi in cui il corso di terapia intensiva conservativa è inefficace e l'attuale interruzione totale del flusso sanguigno in futuro può portare allo sviluppo di cancrena dell'arto e della disabilità colpiti. Per ripristinare la normale circolazione sanguigna nei vasi delle gambe, i metodi possono essere utilizzati per creare protesi shunt o anastomosi (interconnessioni) tra vasi adiacenti normalmente funzionanti.

testimonianza

Le principali indicazioni per l'esecuzione di smistamento delle navi delle gambe:

  • obliterazione dell'aterosclerosi;
  • aneurismi delle arterie periferiche;
  • occlusiva;
  • vene varicose;
  • incapacità di eseguire angioplastica o stent;
  • la minaccia dello sviluppo della cancrena e l'inefficienza della terapia conservativa.

La scelta della procedura di smistamento è determinata dai risultati dell'esame del paziente: RM, TC, ecografia duplex dei vasi delle gambe.

Come viene eseguita l'operazione?

Prima di eseguire tali interventi, il paziente deve sottoporsi a un esame completo e alla formazione necessaria. Sulla base dei risultati della ricerca, il chirurgo vascolare seleziona la tecnica di smistamento appropriata in questo caso clinico.

Clicca sulla foto per ingrandirla

L'operazione può essere eseguita in anestesia epidurale o anestesia generale. Durante l'intervento, il chirurgo identifica l'area interessata, esegue l'incisione e fissa in questo punto una delle estremità dello shunt, che è il sito della vena sottocutanea della coscia o un impianto di materiale artificiale. Dopo questo, la seconda estremità dello shunt viene fatta passare attraverso i tendini e i muscoli in un punto situato sopra la lesione e fissato.

Quindi il chirurgo controlla la consistenza dell'elemento vascolare tessuto. Per questo possono essere eseguiti ultrasuoni e un arteriogramma. Dopo questo, le ferite chirurgiche sono stratificate a strati.

Esistono molti metodi per smistare i vasi delle gambe. Solitamente tali operazioni durano circa 1-3 ore. In assenza di complicanze, il paziente viene dimesso dall'ospedale entro 7-10 giorni.

Smistamento di stomaco

A volte, per la perdita di peso, alcuni pazienti devono eseguire un'operazione come un intervento chirurgico di bypass gastrico. Cos'è? Questa è una delle tecniche chirurgiche moderne utilizzate per ridurre la fame e la perdita di peso. È prescritto a quei pazienti obesi che non possono ottenere i risultati desiderati in altri modi. L'essenza di tale operazione è quella di creare un "piccolo ventricolo" collegato all'intestino tenue. Dopo la sua attuazione, il resto dello stomaco smette di partecipare alla digestione, la fame del paziente scompare, consuma meno cibo e diventa magro.

testimonianza

L'indicazione principale per l'intervento di bypass gastrico è l'obesità, che non può essere eliminata in altri modi ed è costantemente accompagnata da una sensazione di grave fame. A volte tali interventi vengono eseguiti quando c'è difficoltà a evacuare il cibo dallo stomaco in altre malattie.

Prima di eseguire tale intervento, il paziente viene sottoposto ad un esame completo: esami del sangue, ECG, fluorografia, FGDS, ecc.

Come viene eseguita l'operazione?

Il bypass gastrico può essere eseguito in modo tradizionale o secondo una tecnica laparoscopica. L'operazione viene sempre eseguita in anestesia generale.

Ci sono molte varietà di tali operazioni, ma in generale l'essenza di tali interventi bariatrici è quella di creare un "piccolo ventricolo", il cui volume non sarà superiore a 50 ml. Per fare questo, con l'aiuto di dispositivi speciali, il chirurgo attraversa lo stomaco alle parti necessarie. La maggior parte del processo non viene rimosso durante l'operazione e l'intestino tenue viene cucito sulla parte più piccola formata. Di conseguenza, il cibo dell'esofago cade nel "piccolo ventricolo", la saturazione si verifica più rapidamente e il paziente, senza avvertire frequenti sentimenti di fame, diventa magro. Dopo l'intervento, il chirurgo sutura la ferita.

La durata di tali operazioni può essere compresa tra 1 e 1, 5 ore. Un estratto dall'ospedale viene eseguito dopo 3-4 giorni.

Quanto costa l'intervento chirurgico di bypass cardiaco?

La chirurgia shunt è un'operazione sulle navi, fu eseguita per la prima volta alla fine degli anni '60 da due cardiochirurghi di Cleveland-Favoloro ed Efler.

Cos'è lo smistamento?

Manovra (Engl shunt -. Offshoot) - un'operazione che consiste nel fatto che i medici creano un percorso aggiuntivo per il flusso di sangue per bypassare la parte dei sistemi dell'imbarcazione o organi tramite derivatori (innesti). Lo smistamento è fatto per ripristinare il normale flusso sanguigno nei vasi (cuore, cervello) o ripristinare il normale lavoro del corpo (stomaco).

Quali tipi di smistamento ci sono?

Shunt i vasi sanguigni del cuore - introduzione del trapianto bypassando l'area interessata della nave. innesti vascolari (shunt) prelevati da pazienti stessi dalla arteria mammaria interna, nella grande vena safena nella gamba o l'arteria radiale del braccio.

Smistamento di stomaco è un'operazione completamente diversa: la cavità corporea è divisa in due parti, una delle quali è collegata all'intestino tenue, che è responsabile dell'assorbimento dei nutrienti. A causa di questa operazione, parte dello stomaco diventa inattiva durante la digestione, quindi il corpo si satura più velocemente e la persona rapidamente perde i chili in eccesso.

Nell'operazione di smistamento dello stomaco, il chirurgo non rimuove nulla, si verifica solo un cambiamento nella forma del tratto gastrointestinale. Il compito di bypass gastrico - correzione del peso in eccesso.

Shunt delle arterie cerebrali È un'operazione chirurgica finalizzata a ripristinare il flusso sanguigno nei vasi del cervello. L'operazione di smistamento dei vasi cerebrali è analoga a bypassare il cuore con la malattia ischemica. La nave, non partecipando al rifornimento di sangue al cervello, si connette all'arteria situata sulla sua superficie.

Il risultato dell'operazione è il reindirizzamento del flusso sanguigno attorno all'arteria ostruita o ristretta. Lo scopo principale dell'operazione di bypass è il ripristino o la conservazione dell'afflusso di sangue al cervello. L'ischemia a lungo termine porta alla morte delle cellule cerebrali (neuroni), che è chiamata infarto cerebrale (ictus ischemico).

Quali malattie fanno lo smistamento?

Presenza di placche di colesterolo nei vasi (aterosclerosi). In una persona sana, le pareti dei vasi e delle arterie sono una superficie liscia senza ostruzioni o costrizioni. Alla persona malata di un'aterosclerosi, c'è un blocco di navi a causa di placche di cholesteric. Se la malattia è iniziata, può portare alla necrosi di tessuti e organi.

Cardiopatia ischemica Tradizionale applicazione caso di bypass - cardiopatia (coronarica) coronarica in cui le arterie coronarie che alimentano il cuore, colpisce la deposizione di colesterolo nella vena della nave. Il sintomo principale di questa malattia è il restringimento del lume dei vasi, che porta ad un insufficiente apporto di ossigeno al muscolo cardiaco. In una tale situazione, ci sono spesso lamentele di dolore dietro lo sterno o nella metà sinistra del torace, la cosiddetta angina o angina pectoris.

Peso in eccesso Uno shunt inserito nello stomaco lo divide in uno grande e uno piccolo. Il piccolo è collegato all'intestino tenue, a causa del quale la quantità di cibo consumato e l'assorbimento dei nutrienti sono significativamente ridotti.

Violazione del flusso sanguigno nei vasi del cervello. L'insufficiente afflusso di sangue al cervello (ischemia) può essere sia limitato che globale. L'ischemia interrompe la capacità del cervello di funzionare normalmente e in uno stato trascurato può portare a tumori o a un infarto cerebrale. Il trattamento di ischemia cerebrale conduce neurologo in un ospedale utilizzando farmaci (vasodilatatori, farmaci contro la formazione di trombi e fluidificanti del sangue, farmaci nootrope per migliorare cervello), o con l'operazione (nelle fasi successive della malattia).

Risultati della chirurgia di bypass coronarico

La creazione di una nuova porzione della nave durante il processo di smistamento modifica qualitativamente le condizioni del paziente. A causa della normalizzazione del flusso sanguigno al miocardio, la sua vita dopo il bypass cardiaco cambia in meglio:

  1. Scomparsa di angina pectoris;
  2. Riduce il rischio di infarto;
  3. Migliora le condizioni fisiche;
  4. La capacità di lavoro è ripristinata;
  5. Il volume sicuro di sforzi fisici aumenta;
  6. Il rischio di morte improvvisa diminuisce e l'aspettativa di vita aumenta;
  7. Il bisogno di medicinali è ridotto solo a un minimo preventivo.

In una parola, dopo CABG, la vita normale delle persone sane diventa disponibile per una persona malata. Le opinioni dei pazienti sul cardioclinico confermano che il bypass li riporta a una vita piena.

Secondo le statistiche, nel 50-70% dei pazienti dopo l'intervento chirurgico praticamente tutti i disturbi scompaiono, nel 10-30% dei casi, la condizione dei pazienti migliora significativamente. Una nuova ostruzione delle navi non si verifica nell'85% delle operazioni.

Ovviamente, qualsiasi paziente che abbia deciso di eseguire questa operazione è principalmente interessato alla questione di quanti vivono dopo bypass cardiaco. Questa è una domanda piuttosto difficile e nessun medico si prenderà la libertà di garantire un limite di tempo specifico. La prognosi dipende da molti fattori: la salute generale del paziente, il suo stile di vita, l'età, la presenza di cattive abitudini, ecc. Si può dire: lo shunt di solito dura circa 10 anni, e nei pazienti più giovani la sua durata può essere più lunga. Quindi viene eseguita una seconda operazione.

Vita dopo

Un uomo che ha camminato lungo il bordo del pericolo ed è rimasto in vita comprende quanto dovrà vivere su questa terra dopo l'operazione, dipende da lui. Come vivono i pazienti dopo l'operazione, cosa possiamo sperare? Come, quanto durerà uno smistamento?

Una risposta inequivocabile non può essere, a causa delle diverse condizioni fisiche del corpo, la tempestività dell'intervento chirurgico, le caratteristiche individuali di una persona, la professionalità dei chirurghi, l'attuazione delle raccomandazioni durante il periodo di recupero.

In linea di principio, la risposta alla domanda: "Quanti vivono?" Is. Puoi vivere 10, 15 o più anni. È necessario monitorare lo stato degli shunt, visitare la clinica, consultare un cardiologo, essere esaminati in tempo, seguire una dieta, condurre uno stile di vita tranquillo.

Criteri importanti saranno i tratti caratteriali di una persona: positività, allegria, efficienza, desiderio di vivere.

Trattamento di sanatorio

Dopo l'intervento chirurgico, per ripristinare la salute è mostrato in sanatori specializzati sotto la supervisione di personale medico addestrato. Qui il paziente riceverà un corso di procedure mirate al ripristino della salute.

dieta

Il risultato positivo dopo l'operazione dipende da molte ragioni, inclusa l'aderenza a una dieta speciale. Bypassare il cuore è una seria interferenza nell'attività vitale del corpo, e quindi ha determinati obblighi che il paziente deve eseguire, questo è:

  • raccomandazioni del medico;
  • resistere al periodo di recupero in terapia intensiva;
  • rifiuto completo delle cattive abitudini, come il fumo e l'alcol;
  • rifiuto della dieta abituale.

Per quanto riguarda la conformità con la dieta, non dovresti essere arrabbiato. Il paziente si discosta dal tradizionale cibo produzione e sposta alla completa esclusione di alimenti contenenti grassi - un fritti, pesce, burro, margarina, burro chiarificato e olio vegetale.

Dopo l'intervento si consiglia di includere più frutta, verdura fresca. Ogni giorno dovresti prendere un bicchiere di succo d'arancia appena spremuto (fresco). Noci e mandorle decorano la dieta con la loro presenza. Non interferire con le bacche fresche, particolarmente utili per il cuore della mora, che fornisce all'organismo antiossidanti. Questi elementi abbassano il livello di colesterolo che viene fornito con il cibo.

Non è possibile mangiare latticini grassi, ad eccezione di latte magro e formaggi a basso contenuto di grassi. Si raccomanda non più di 200 g di kefir al giorno, ma a basso contenuto di grassi. Dopo l'operazione, Coca-Cola, Pepsi, soda dolce sono esclusi. In uso per molto tempo verrà acqua filtrata, acqua minerale. In piccole quantità sono possibili tè, caffè senza zucchero o saccarosio.

Prenditi cura del tuo cuore più per prendersi cura di esso, mantenere la cultura della nutrizione, non abusare di alcol, che porterà allo sviluppo di malattie cardiovascolari. Rifiuto completo di cattive abitudini. Il fumo e l'alcol distruggono le pareti dei vasi sanguigni. Gli shunt impiantati "vivono" non più di 6-7 anni e necessitano di cure e cure speciali.

Costo del funzionamento

Un tale metodo moderno ed efficace per ripristinare il flusso sanguigno, fornendo il muscolo cardiaco, come bypass aortocoronarico, il costo è piuttosto alto. È determinato dalla complessità dell'operazione e dal numero di derivazioni, dalle condizioni del paziente e dalla qualità della riabilitazione, che si aspetta dopo l'operazione. Il livello della clinica in cui verrà eseguita l'operazione influisce anche su quanto costi di smistamento: in una clinica specializzata privata, questo sarà chiaramente più costoso rispetto a un normale ospedale cardiologico. Saranno necessari molti soldi per l'innesto di bypass delle arterie coronarie - il costo a Mosca fluttua all'interno 150 000-500 000 rubli. Chiedendo lo smistamento del cuore, quanto costa nelle cliniche di Israele e della Repubblica Federale di Germania, ascolterai le cifre molto più in alto - 800 000-1 500 000 rubli.

Shunting il cuore

chirurgia coronarica (CABG), coronarico intervento di bypass cardiaco - è un intervento chirurgico sul cuore, il cui scopo - il ripristino delle disturbata a causa di aterosclerosi del flusso sanguigno nei vasi coronarici, che dovrebbe normalizzare la funzione contrattile e la circolazione del sangue del miocardio nei vasi sanguigni alimentandola.

Shunting il cuore

L'obiettivo dell'intervento di bypass cardiaco è quello di ripristinare la normale circolazione sanguigna nei vasi coronarici creando un percorso aggiuntivo per bypassare il fuoco della lesione. Per creare un ulteriore percorso del flusso sanguigno, prendi un'arteria / vena sana del paziente.

Come shunt (dallo shunt inglese - ramo) vengono utilizzati autovov e autoarteri (cioè i propri vasi sanguigni), prendere:

  • l'arteria toracica è una shunt longeva, la parte superiore rimane naturalmente attaccata all'arteria toracica e l'estremità inferiore viene suturata al miocardio;
  • Arteria radiale - orlata nell'aorta e nella nave coronaria;
  • vena sottocutanea della coscia - un'estremità è archiviata nell'aorta, l'altra - al miocardio.

Diversi shunt possono essere installati durante l'operazione. Il numero di shunt stabiliti, il tipo di patologia del cuore, determina la durata dell'intervento nell'operazione di smistamento. Il numero di shunt non dipende dalla gravità della malattia ed è determinato dalle caratteristiche della violazione del flusso sanguigno nei vasi coronarici.

La derivazione viene eseguita in anestesia, la durata dell'intervento dipende dalla complessità, in media è di 3-6 ore. La respirazione viene effettuata attraverso il tubo di respirazione, che è installato nella trachea. Una miscela d'aria viene alimentata attraverso il tubo e un catetere urinario viene inserito nella vescica.

Indicazioni per la chirurgia di bypass

L'indicazione per bypass è il restringimento dei vasi coronarici a causa di depositi o spasmi aterosclerotici e il conseguente disturbo circolatorio nel miocardio.

Lo smistamento è fatto per ridurre l'ischemia miocardica, eliminare gli attacchi di angina, migliorare il trofismo miocardico - assunzione di nutrienti, saturazione di ossigeno.

Assegna il bypass se rilevabile:

  • violazione della passività del tronco sinistro dell'arteria coronaria;
  • vaso coronario multiplo che si restringe in aree distanti (distali);
  • violazione del flusso sanguigno coronarico in combinazione con aneurisma ventricolare sinistro o rottura delle valvole cardiache;
  • inefficacia dell'angioplastica, stenting.

lesioni estese si sviluppano nel cuore dopo un infarto del miocardio, il che rende l'intervento chirurgico di bypass coronarico il modo migliore per aiutare a risolvere il problema del ripristino del flusso sanguigno dopo l'attacco, e tale interferenza, è desiderabile fare il più rapidamente possibile.

Il paziente viene ricoverato per 5-7 giorni prima dello smistamento. Durante questi giorni subisce un esame completo, padroneggiando le tecniche di respirazione profonda e tosse, che sono richieste durante il periodo di recupero.

statistica

V'è un 30-year-old esperienza dei pazienti che vedono dopo un intervento chirurgico, come vasi di bypass del cuore e le statistiche che mostra quanti dal vivo dopo CABG, che colpisce la sopravvivenza, e quali complicazioni può causare interferenze.

  • La sopravvivenza dopo il bypass è
    • 10 anni - 77%;
    • 20 anni - 40%;
    • 30 anni - 15%.
  • Mortalità CABG
    • all'atto di realizzazione prevista - 0,2%;
    • all'atto di realizzazione urgente - il 7%;
  • complicazioni
    • infarto miocardico perioperatorio (sul tavolo operatorio - poco prima dell'operazione, durante e dopo di esso) - con operazioni pianificate dello 0,9%;
    • encefalopatia (malattia vascolare cerebrale):
      • operazioni pianificate - 1,9%
      • urgente - 7%.

Secondo le statistiche, dopo l'intervento chirurgico di bypass al cuore della gente vivere fino a 90 anni di età o più e, secondo il parere degli ex pazienti si sentono non peggiore rispetto ai loro coetanei che non sono stati sottoposti a CABG.

Quanto costa l'intervento di bypass coronarico a Mosca?

  • operazione primaria
    • CABG con circolazione artificiale (IC) - da 29500 a 735000 sfregamenti;
    • CAB senza utilizzare IR - da 29500 a 590000 rub;
  • CABG ripetuto - da 165.000 a 780000 rubli.

In Germania, l'intervento chirurgico di bypass cardiaco aortocoronarico viene eseguito dal 1964, come il modo più efficace per riportare il paziente a una vita attiva a tutti gli effetti. Il funzionamento del bypass coronarico dei vasi cardiaci è un intervento altamente tecnologico e costoso.

intervento di bypass cardiaco accorcia il recupero, ma il suo costo è abbastanza elevato, e il costo è l'intervento di 20.000 - 30.000 euro, che deve essere incrementata di un ulteriore 4.000 euro - un'indagine preliminare del prezzo.

Modi di smistamento

I principali metodi di smistamento aortocoronarico includono:

  • operazione a cuore aperto con l'uso di cardioplegia - una serie di misure per il supporto vitale del corpo - l'apparato del cuore artificiale (AIS) e la ventilazione artificiale (IW).
  • operazione sul cuore funzionante - intervento endoscopico;
    • CABG con IR;
    • CABG senza IR.

Shunt cuore aperto

Quando si esegue uno smistamento a cuore aperto dopo che il paziente è entrato nel sonno profondo, eseguire l'operazione:

  • fare un taglio sulla pelle sopra lo sterno;
  • con l'aiuto di strumenti chirurgici ottenere l'accesso al miocardio;
  • collegare un dispositivo che fornisce la circolazione sanguigna e la respirazione nel corpo;
  • quindi fermare il miocardio per cucire delicatamente lo shunt sull'arteria coronaria;
  • con l'aiuto di un impulso elettrico, il muscolo cardiaco viene nuovamente contratto;
  • I dispositivi IW, AIS sono scollegati solo dopo il recupero del ritmo sinusale del cuore;
  • la ferita sul petto è cucita, il tubo di drenaggio temporaneo è installato.

La sutura postoperatoria sul petto guarisce completamente dopo 3, 5 mesi. Prima di questo momento, non è possibile eseguire movimenti improvvisi, consentire la compressione dello sterno.

Operazione su un cuore funzionante

La chirurgia shunt è meno traumatica per il corpo e non richiede l'apertura del torace:

  • CABG sul cuore pulsante;
  • CABG minimamente invasivo.

Quando si eseguono queste operazioni endoscopiche, non è richiesta alcuna applicazione di IA, AIS. Durante l'intervento, l'arresto cardiaco non viene eseguito per sutura degli shunt. Gli strumenti per l'intervento endoscopico vengono inseriti attraverso piccole incisioni nella parete toracica nello spazio intercostale. Attraverso il mini-accesso viene introdotto il riavvolgitore, che riduce l'attività contrattile del cuore.

Affinché lo shunt sia completato con successo, vengono utilizzati dispositivi meccanici che fissano e immobilizzano al massimo il luogo in cui viene eseguito l'intervento. Lo smistamento dura 1-2 ore e il paziente può uscire di casa dopo una settimana.

I vantaggi di bypassare il mini-accesso includono traumaticità bassa, poiché l'integrità delle ossa non è disturbata, ed è possibile condurla senza l'uso di un sistema circolatorio artificiale. Come mostrano le statistiche, 6 mesi dopo lo shunt con l'uso di IR nel 24% dei pazienti c'è una diminuzione dell'intelligenza.

reinserimento

Dopo l'operazione, il paziente viene trasferito all'unità di terapia intensiva, dove il cuore viene monitorato per il tempo richiesto. Con un recupero postoperatorio favorevole in 3-4 giorni, il paziente viene trasferito dall'unità di terapia intensiva al reparto.

Dopo un intervento chirurgico a cuore aperto è necessario un lungo periodo di riabilitazione. Inoltre, il funzionamento del bypass cardiaco rimuove le conseguenze dell'aterosclerosi e non la causa della violazione del flusso sanguigno nei vasi che alimentano il cuore.

Ciò significa che per una ripresa riuscita dopo un'operazione è necessario:

  • osservanza per tutta la vita di una dieta;
  • completo rifiuto di fumare;
  • eliminazione dell'autoterapia
  • lavoro facile;
  • Esercizio fisico, passeggiate - ogni giorno per superare un passo calmo 1 2 km.

Dopo l'operazione, i pazienti devono assumere giornalmente:

  • Aspirina per ridurre il rischio di trombosi - Cardiomagnet;
  • statine per il controllo del colesterolo - Zocor;
  • beta-bloccanti per la regolazione della frequenza cardiaca - Concor;
  • ACE inibitori - Enalopril.

Dopo lo smistamento, è necessario monitorare costantemente:

  • Pressione sanguigna - dovrebbe mediamente circa 140/90 mm Hg. Articolo.;
  • colesterolo totale - non superare 4,5 mmol / l;
  • il peso deve corrispondere alla formula - le ultime due cifre di crescita (cm) meno il 10% delle ultime due cifre di crescita (in cm).

effetti

Per prevedere per quanto tempo il paziente sopravviverà dopo un intervento chirurgico di bypass a cuore aperto, è difficile anche per un medico esperto, ma in media vivono dopo il primo CABG 17,5 anni. La sopravvivenza dipende, anche dallo stato dello shunt, che in media deve essere sostituito dopo circa 10 anni, se l'arteria è stata utilizzata come shunt.

La conseguenza dell'intervento chirurgico sul cuore può essere:

  • complicazioni del sistema cardiovascolare:
    • insufficienza cardiaca;
    • flebiti;
    • aritmia;
  • complicanze non cardiache:
    • la polmonite;
    • processo adesivo nel petto;
    • infezione;
    • insufficienza renale;
    • insufficienza polmonare.

Recidive di malattia coronarica nel primo anno postoperatorio sono state osservate nel 4-8% dei pazienti sottoposti a bypass chirurgico. Le esacerbazioni derivano dalla mancanza di pervietà (occlusione) nell'area di smistamento.

Spesso si nota occlusione quando vengono installati shunt autoveni, è meno probabile che occorrano shunt arteriosi. Il 50% degli shunt autoveniosi è occluso in 10 anni. Gli shunt arteriosi mantengono la loro pervietà per 10-15 anni.

Secondo le statistiche, l'intervento di bypass coronarico migliora significativamente la qualità della vita. I sintomi dell'aterosclerosi non si manifestano più nell'85% dei pazienti operati.

Bypass del cuore cos'è: indicazioni, stadi di condotta e riabilitazione

Recentemente, sempre più medici hanno identificato patologie cardiache. Non sempre le persone si sentono male in fretta a visitare i policlinici. Molti semplicemente non hanno abbastanza tempo, altri hanno paura di sentire la presenza di qualche malattia, aggravando così la situazione.

Ricorda che questo è un intervento chirurgico e tutte le conseguenze sono possibili. Inoltre, durante il periodo di riabilitazione, devono essere seguite tutte le raccomandazioni del medico e della dieta. Se ti è stato prescritto un bypass cardiaco, devi capire come è, quali complicazioni possono essere, come adattarsi all'operazione e come comportarsi dopo.

Un po 'di storia

Bypassare il cuore di cosa si tratta

Fino alla prima metà del XX secolo, i pazienti con cardiopatia coronarica potevano essere trattati solo con l'aiuto di farmaci, e quelle persone che avevano smesso di aiutare erano condannati alla disabilità e alla morte.

E solo nel 1964 il primo intervento chirurgico su smistamento di navi coronarie fu sviluppato e portato a termine. È bello rendersi conto che il pioniere era un russo - professore di Leningrado e cardiochirurgo Vasily Ivanovic Kolesov.

Sfortunatamente, già nel 1966 al Congresso di tutti i Sindacati Cardiologi fu deciso di proibire l'esecuzione di questa pericolosa operazione.

Kolesov indulgeva in ogni sorta di persecuzioni, ma la situazione cambiò radicalmente dopo che la comunità scientifica mondiale si interessò a questo metodo rivoluzionario di trattamento delle navi coronarie. La ricerca e lo sviluppo su larga scala hanno permesso di migliorare questa tecnica e ridurre il numero di complicanze.

L'innesto di bypass delle arterie coronarie è stato costantemente migliorato e il successo dei pazienti operati è in costante aumento. Ancora una volta, grazie agli sforzi dei nostri colleghi scienziati, i medici sono riusciti a ridurre il tempo dell'intervento due volte.

Ora salvare la vita di un paziente con cardiopatia ischemica può essere eseguito in 4-6 ore (a seconda della complessità del caso clinico).

Bypass del cuore di cosa si tratta: una descrizione

Bypass coronarico (CABG) - un'operazione che ha sede nella creazione di anastomosi (deviazioni), bypassando l'arteria coronaria aterosclerotica del cuore. La prima operazione CABG pianificata fu eseguita negli Stati Uniti presso l'Università del Duca nel 1962 dal Dr. Sabist.

Attualmente sono state eseguite centinaia di migliaia di operazioni di smistamento aortocoronario nel mondo e in molte cliniche sono diventate routine. Altri 10-15 anni fa, per sottoporsi a un intervento chirurgico, era necessario recarsi in Europa o negli Stati baltici e il costo di un'operazione del genere era semplicemente proibitivo.

Nessuno dice che la chirurgia del CABG sia economica, ma ora la maggior parte dei pazienti è in grado di trovare fondi, soprattutto se si tratta di una questione di vita o di morte.

Per quanto riguarda le indicazioni per CABG, sono abbastanza ovvi e sono determinati dopo l'esame, anche con angiografia coronarica obbligatoria - una procedura che consente di determinare lo stato delle navi che alimentano il cuore.

Ci sono molti disaccordi quando si preferisce il bypass aortocoronarico allo stenting, ma ci sono momenti indiscutibili in cui i benefici di CABG sono più alti di quelli dello stent:

  1. Angina di alta classe funzionale - vale a dire uno che non consente al paziente di effettuare anche carichi giornalieri (camminare, andare al bagno, mangiare) se ci sono controindicazioni allo stenting.
  2. La sconfitta di tre o più arterie coronarie del cuore (determinata dall'angiografia coronarica).
  3. La presenza di un aneurisma del cuore sullo sfondo dell'arteria aterosclerotica coronarica.

Allo stato attuale, CABG è ugualmente eseguito sia sul cuore di lavoro che in condizioni di circolazione artificiale. Quando l'intervento di bypass aortocoronarico viene eseguito su un cuore funzionante, il rischio di complicanze operative è molto più basso rispetto a un'operazione su un cuore che non funziona, ma è più complicato.

Esiste anche un'opinione secondo cui se il CABG viene eseguito su un cuore funzionante, la qualità dei workaround viene influenzata. Cioè, da risultati a lungo termine, un'operazione su un cuore funzionante può produrre risultati peggiori di un'operazione su un cuore non funzionante.

Per creare shunt di bypass, vengono usate vene degli stinchi del paziente, così come l'arteria toracica interna, senza questi vasi che una persona può gestire.

Gli shunt dell'arteria sono molto più durevoli e affidabili, il che non si può dire per gli shunt fatti di vene. Pertanto, circa il 10% degli shunt venosi si chiude nel primo mese dopo CABG, un altro 10% nel primo anno e circa il 10% nei successivi 6 anni dopo l'operazione di smistamento.

Se confrontarsi con gli shunt delle arterie, dopo 15 anni, oltre il 95% delle anastomosi continua a funzionare, tuttavia non è sempre tecnicamente possibile utilizzare shunt solo dalle arterie. Se l'operazione CABG termina favorevolmente, e questa è la stragrande maggioranza dei casi, il paziente dovrà affrontare una fase difficile di riabilitazione.

Tuttavia, tutti gli inconvenienti in questo periodo in pochi mesi non vanno a buon fine, e i benefici del bypass aortocoronarico nella forma di scomparsa dell'angina diventano evidenti.

2-3 mesi dopo il CABG si consiglia di eseguire un test di stress del test BEM o del tapis roulant. Questi test aiutano a determinare lo stato degli shunt sovrapposti e della circolazione sanguigna nel cuore. L'operazione CABG non è una panacea e non garantisce l'arresto dell'aterosclerosi e la crescita di nuove placche in altre arterie.

Anche dopo lo shunt aortocoronarico, tutti i principi del trattamento della cardiopatia coronarica rimangono invariati. Il CABG viene eseguito con un solo obiettivo: alleviare il paziente dall'angina e ridurre la frequenza del suo ricovero in ospedale a causa della esacerbazione del processo.

Per tutti gli altri criteri, come ad esempio il rischio di un attacco di cuore ricorrente o morte entro 5 anni - sono comparabili sia in chirurgia di bypass coronarico e stenting o trattamento conservativo.

Per CABG non c'è limite di età, ha un valore di solo la presenza di comorbilità, limitando lo svolgimento di chirurgia addominale. Inoltre, se l'operazione è bypass coronarico è già stato effettuato in precedenza, il rischio di complicazioni nel caso di esecuzione di ripetizione CABG è molto più elevato, e questi pazienti raramente assumere una seconda operazione.

A cosa serve l'operazione?

Stenting dei vasi cardiaci e innesto di bypass delle arterie coronarie sono i metodi più moderni per ripristinare la pervietà vascolare. Sono condotti in modi diversi, ma hanno un risultato altrettanto elevato.

La mancanza di ossigeno nell'aterosclerosi può portare alla necrosi dei tessuti e causare un infarto miocardico in futuro. Pertanto, in assenza dell'effetto del trattamento farmacologico si consiglia di installare shunt sul cuore. L'indicazione per questa operazione può servire come malattia ischemica, aterosclerosi e aneurisma del miocardio.

Tale trattamento come CABG non rappresenta una minaccia per la vita umana e contribuisce a ridurre il tasso di mortalità da patologie cardiovascolari più volte.

Prima dell'operazione, il paziente deve sottoporsi a una preparazione approfondita e superare i test necessari. Per ridurre il rischio di complicanze durante l'intervento chirurgico e durante il periodo postoperatorio, l'eliminazione di fattori negativi aiuterà: fumo, diabete, pressione alta, ecc.

Il CABG viene eseguito su più vasi contemporaneamente o solo su uno, a seconda della patologia individuale. Per facilitare in modo significativo il periodo di riabilitazione dopo l'intervento di bypass coronarico si favorirà una speciale tecnica di respirazione, che il paziente deve padroneggiare anche prima dell'operazione.

Lo smistamento dei vasi degli arti inferiori aiuta a ripristinare la circolazione del sangue in assenza dell'efficacia del metodo standard di trattamento. Poiché questo intervento chirurgico è considerato il più pericoloso e molto complesso, un chirurgo professionista deve eseguire l'operazione in presenza di attrezzature moderne.

La riabilitazione dopo l'intervento di bypass cardiaco viene effettuata nell'unità di terapia intensiva per i primi giorni, in modo che vi sia la possibilità di effettuare una rianimazione urgente, se necessario.

La presenza o l'assenza di conseguenze negative dipende da quanto il paziente sarà in ospedale e da come si svolgerà il restauro dell'organismo. Inoltre, il processo di recupero dipende da quanti anni il paziente e dalla presenza di altre malattie.

Consiglio: il fumo aumenta il rischio di sviluppare malattie coronariche diverse volte. Pertanto, sbarazzarsi delle complicazioni dopo l'installazione di shunt aortocoronarico può, se si smette di fumare una volta per tutte.

Dopo aver determinato lo schema di trattamento da parte di un cardiologo e reumatologo, il paziente viene ricoverato in ospedale in cui vengono eseguiti tutti gli studi preoperatori necessari per 2-3 giorni:

  • ECHO-KG (per valutare le prestazioni del muscolo cardiaco);
  • esami delle urine e del sangue (per lo studio di indicatori generali e l'esclusione o la conferma di altre malattie e processi infiammatori nascosti);
  • angiografia (per la visualizzazione del sistema circolatorio del cuore e la rilevazione del luogo esatto di ostruzione);
  • TC e RM (per vedere un'immagine a strati delle arterie e valutare fino a che punto sono stati colpiti i tessuti vicini);
  • studi del sistema circolatorio dei luoghi del recinto di derivazione (arti inferiori e superiori, sterno);
  • la decisione è presa - quanti shunt e da quali posti sarà presa.

Inoltre, altri tipi di esami possono essere prescritti. Inoltre, lo staff dell'ospedale spiegherà come comportarsi subito dopo l'operazione (esercizi di respirazione, tecnica della tosse, ecc.). Inoltre, un anestesista e il medico vi darà informazioni dettagliate circa l'imminente intervento chirurgico di bypass coronarico - come ultima operazione, le possibili complicazioni, quanti innesti saranno adottate, etc.

Alla vigilia della chirurgia, il paziente può mangiare solo cibo liquido, e in 6-8 ore immediatamente prima dell'intervento, in generale, è vietato mangiare e bere.

Tipi di operazioni di bypass cardiaco

Condizionalmente, ci sono tre varianti dello shunt aorto-coronarico (CABG):

  1. 1 - singolo;
  2. 2 - doppio;
  3. 3 - tripla ecc.

Quando un particolare tipo di operazione è determinato dalla selezione solo la vastità delle lesioni vascolari, se non funziona, solo una delle arterie, e si desidera inserire solo uno shunt, questo stile unico shunt, due arterie sono bloccate - una doppia, bene, tre - rispettivamente un intervento chirurgico tripla bypass al cuore.

Qual è l'essenza dello shunt aortocoronarico?

Con la cardiopatia ischemica, il principale colpevole è l'aterosclerosi dei vasi coronarici, una o più arterie cardiache possono essere bloccate. Tale processo è accompagnato da grave ischemia miocardica, il paziente spesso ha attacchi di angina e può svilupparsi un infarto del miocardio.

Per ripristinare il flusso di sangue ai chirurghi del muscolo cardiaco creare soluzioni alternative che svolgono anastomosi della vena, asportati dalla pelle della coscia, o arteria del paziente preso dall'avambraccio o la superficie interna del torace.

Un'estremità della nave bypass viene attaccata all'aorta e l'altra è cucito al coronarica sotto il sito di ostruzione aterosclerotica o restringimento.

Se viene utilizzata un'arteria toracica interna per lo shunt, che è già collegato all'aorta, una delle sue estremità viene cucita sul vaso coronarico. Tale operazione cardiochirurgica è chiamata bypass aortocoronarico.

In precedenza, le vene venivano usate per creare una anastomosi, ma ora i chirurghi usano spesso vasi arteriosi, perché sono più durevoli. Secondo le statistiche, lo shunt venoso femorale del contenitore non è sottoposto a ri-occlusione per 10 anni al 65% dei pazienti e da vaso sanguigno arteria toracica interna - funzioni correttamente nel 98% di azionamento.

Quando si utilizza l'arteria radiale, l'anastomosi funziona regolarmente per 5 anni nell'83% dei pazienti. L'obiettivo principale dello shunt aortocoronarico è mirato a migliorare il flusso sanguigno nell'area dell'ischemia miocardica.

Dopo l'intervento chirurgico, sperimentando mancanza di afflusso di sangue alla zona del muscolo cardiaco comincia a ottenere una quantità adeguata di sangue, attacchi di angina diventano meno frequenti o eliminato, e il rischio di infarto del miocardio è notevolmente ridotto.

Di conseguenza, il bypass aortocoronarico consente di aumentare l'aspettativa di vita del paziente e riduce il rischio di morte improvvisa coronarica. Le principali indicazioni per l'innesto di bypass coronarico possono essere tali condizioni:

  • restringimento delle arterie coronarie di oltre il 70%;
  • restringimento dell'arteria coronaria sinistra di oltre il 50%;
  • angioplastica percutanea inefficace.

Quali malattie mostrano un intervento chirurgico di bypass?

L'elenco dei problemi di salute, che sono indicazioni per il bypass, comprende 4 principali malattie. Di norma, sono rilevanti per le persone in età avanzata, ma recentemente sono ancora più comuni tra i giovani.

In particolare, includono:

Con questa malattia, la formazione di placche specifiche si verifica sulle pareti dei vasi sanguigni. Normalmente, non ci dovrebbero essere formazioni lì, perché le placche sono l'ostacolo principale per un flusso sanguigno completo.

Se la malattia non presta attenzione nel tempo, finirà con la necrosi dei tessuti con tutte le conseguenze che ne conseguiranno.

La malattia più comune, in cui gli specialisti prescrivono lo smistamento. Ancora una volta, il problema principale qui è l'ostruzione delle navi con colesterolo. In realtà, la malattia viene diagnosticata mediante un attento esame dei canali del sangue per un possibile restringimento.

Restringere i risultati nel limitare l'accesso di ossigeno al cuore, che può portare a conseguenze negative molto diverse. L'ischemia si manifesta come un dolore al petto (più spesso nella sua parte sinistra), così come l'angina.

  • Peso in eccesso Recentemente, questa operazione è diventata un metodo molto comune per combattere l'obesità. Il meccanismo che aiuta a perdere peso è già stato descritto sopra.

    Lo stomaco è diviso in una parte più grande e più piccola, quest'ultima essendo collegata all'intestino tenue. Di conseguenza, la quantità di cibo necessaria per la sazietà diminuisce e il corpo perde peso.

  • Malattia ischemica del cervello.

    Il principio in questo caso è molto simile al cuore. L'ischemia del cervello può essere limitata o globale. La malattia porta alla distruzione del corpo, e nei casi peggiori - a un ictus o alla formazione di tumori di natura oncologica.

    Con malattie di questo tipo è necessario combattere in ospedale. Prima l'innesto avviene terapia conservativa, che comprende l'uso di farmaci per vasodilatazione, anti trombotico, anticoagulanti, ecc. D. smistamento viene assegnata solo nei casi in cui la malattia è iniziato.

  • Quindi, se ti è stata assegnata questa procedura, è importante sapere e in che modo proseguire la riabilitazione. Prima di tutto, l'esperto ti proibisce categoricamente di esporre il corpo a qualsiasi carico. Naturalmente, non sarà possibile sollevare pesi.

    Si ritiene che tali impianti possano durare fino a 7 anni, ma questo periodo può essere significativamente ridotto a causa dell'uso della nicotina. Pertanto, dopo lo smistamento, il paziente dovrà smettere di fumare. Inoltre, un'ulteriore nutrizione sarà seriamente limitata.

    Innanzitutto, la restrizione interesserà i grassi di origine animale. A seconda della malattia, il medico può prescrivere al paziente una o l'altra dieta, ad esempio:

    • dieta numero 12 - con ostruzione di navi e ischemia;
    • dieta numero 15 - con insufficienza circolatoria cronica.

    operazione

    Durante l'operazione, andrai a dormire profondamente e non ricorderai il corso dell'operazione. Durante l'operazione, il dispositivo cuore-polmone assumerà le funzioni del cuore e dei polmoni, che daranno al chirurgo la capacità di eseguire uno shunt di tutte le arterie. Interrompere gradualmente la circolazione artificiale, se è stata utilizzata.

    Per completare l'operazione, i tubi di drenaggio verranno installati nel torace per facilitare l'evacuazione del fluido dall'area operativa. Condurre un'emostasi completa della ferita postoperatoria, dopo di che è suturata.

    Il paziente si disconnette dai monitor nella sala operatoria e si connette ai monitor portatili, quindi viene trasportato all'unità di terapia intensiva (unità di terapia intensiva).

    La durata della permanenza del paziente nell'unità di terapia intensiva dipende dalla portata della chirurgia e dalle sue caratteristiche individuali. In generale, è in questo reparto fino a quando le sue condizioni non sono completamente stabilizzate.

    Giorno dopo chirurgia: periodo postoperatorio

    Mentre il paziente è in terapia intensiva, vengono eseguiti esami del sangue, si eseguono esami elettrocardiografici e radiografici, che possono essere ripetuti in caso di necessità aggiuntive. Tutti i segni vitali del paziente sono registrati.

    Dopo il completamento del supporto respiratorio, il paziente viene estubato (il tubo respiratorio viene rimosso) e trasferito alla respirazione indipendente.

    Rimangono i drenaggi nel torace e il tubo gastrico. Il paziente usa calze speciali che supportano la circolazione del sangue sulle gambe, avvolgendolo in una coperta calda, per mantenere la temperatura corporea.

    Il paziente mantiene una posizione supina e continua a ricevere terapia per infusione, anestesia, antibiotici e sedativi. L'infermiere fornisce assistenza costante per il paziente, lo aiuta a rotolare sul letto ed eseguire le manipolazioni di routine, e comunica anche con la famiglia del paziente.

    Giorno dopo chirurgia: periodo postoperatorio - 1 giorno

    Il paziente può rimanere nell'unità di terapia intensiva o può essere trasferito in una stanza speciale con telemetria, dove le sue condizioni saranno monitorate con l'ausilio di attrezzature speciali. Dopo aver ripristinato l'equilibrio dei liquidi, rimuovere il catetere di Foley dalla vescica.

    Viene utilizzato il monitoraggio a distanza dell'attività cardiaca, l'anestesia medicamentosa e la terapia antibiotica continuano. Il medico prescrive un dieta alimentare e istruisce il paziente circa l'attività fisica il paziente deve iniziare a sedersi sul letto e il letto da raggiungere per una sedia, aumentando gradualmente il numero di tentativi).

    Si raccomanda di continuare a indossare calze di supporto. Il personale infermieristico esegue la pulizia del paziente.

    Periodo postoperatorio - 2 giorni

    Il secondo giorno dopo l'operazione, il supporto dell'ossigeno si ferma e gli esercizi di respirazione continuano. Rimuovere il tubo di drenaggio dal torace. Le condizioni del paziente migliorano, ma il monitoraggio dei parametri con apparecchiature telemetriche continua.

    Il peso del paziente viene registrato e la somministrazione di soluzioni e farmaci continua. Se necessario, il paziente continua ad essere anestetizzato e svolge anche tutte le prescrizioni del medico. Il paziente continua a ricevere alimentazione dietetica e il suo livello di attività sta gradualmente aumentando.

    Gli è permesso di alzarsi delicatamente e con l'aiuto di un assistente per spostarsi in bagno. Si raccomanda di continuare a indossare calze di supporto e persino di iniziare semplici esercizi fisici per mani e piedi.

    Si consiglia al paziente di fare brevi passeggiate lungo il corridoio. Il personale è costantemente alzando la conversazione con il paziente circa i fattori di rischio, insegna come gestire la cucitura e pronuncia il paziente circa le misure necessarie che preparano il paziente per lo scarico.

    Periodo postoperatorio - 3 giorni

    Le condizioni del paziente non sono più monitorate. La registrazione del peso continua. Se necessario, continua l'anestesia. Eseguire tutti gli appuntamenti del medico, ginnastica respiratoria. Al paziente è già permesso di fare una doccia e aumentare il numero di movimenti dal letto alla poltrona fino a 4 volte, già senza aiuto.

    Si raccomanda inoltre di aumentare la durata delle passeggiate lungo il corridoio e di farlo più volte, senza dimenticare di indossare calze speciali di supporto.

    Il paziente continua a ricevere tutte le informazioni necessarie sulla nutrizione dietetica, sull'assunzione di farmaci, sulle attività fisiche a casa, sul recupero completo dell'attività vitale e sulla preparazione per la dimissione.

    Periodo postoperatorio - 4 giorni

    Il paziente continua a eseguire la ginnastica respiratoria più volte al giorno. Di nuovo, il peso del paziente è controllato. La nutrizione dietetica (restrizione di grassi, salati) è continuata, tuttavia, il cibo diventa più vario e le porzioni diventano più grandi.

    È permesso usare il bagno e muoversi senza assistenza. Valutare le condizioni fisiche del paziente e dare le ultime istruzioni prima di dimettersi. Se un paziente ha problemi o domande, deve risolverli definitivamente prima della dimissione.

    Subito dopo l'intervento, verrà rimossa una benda sul petto. L'aria, promuoverà l'essiccamento e la guarigione della ferita postoperatoria.

    Il numero e la lunghezza delle incisioni delle gambe in diversi pazienti possono essere diversi, a seconda del numero di shunt venosi pianificati per essere eseguiti. Qualcuno ha dei tagli, avranno solo una gamba, qualcuno ha entrambi, qualcuno potrebbe avere un taglio al braccio.

    All'inizio, sarai lavato con cuciture con soluzioni antisettiche e fare bende. Da qualche parte nei giorni 8 - 9, con una guarigione sicura, i punti saranno rimossi e l'elettrodo di sicurezza sarà rimosso.

    Successivamente sarà possibile risciacquare delicatamente la zona delle incisioni con acqua e sapone. Potresti avere una tendenza al gonfiore delle caviglie o provare una sensazione di bruciore nel luogo da cui sono state prelevate le sezioni delle vene.

    Questa sensazione di bruciore si farà sentire quando si è in piedi o di notte. A poco a poco, con il ripristino della circolazione sanguigna nel sito di venopuntura, questi sintomi scompariranno.

    Ti verrà chiesto di indossare calze elastiche elasticizzate o bende, questo migliorerà la circolazione del sangue nelle gambe e ridurrà il gonfiore. Non si dovrebbe, tuttavia, dimenticare che un consolidamento sternale a tutti gli effetti sarà raggiunto in pochi mesi, quindi sarà necessario discutere con il medico circa i tempi di un carico adeguato sulla cintura della spalla.

    Di solito, dopo un intervento chirurgico di shunt, i pazienti trascorrono 14-16 giorni nella clinica. Ma i tempi del tuo soggiorno possono variare. Di norma, ciò è dovuto alla prevenzione di malattie concomitanti, poiché questa operazione richiederà al paziente di compiere grandi sforzi sull'intero organismo - questo può provocare una esacerbazione di malattie croniche.

    Gradualmente, noterai un miglioramento dello stato generale e un aumento di energia. Abbastanza spesso, i pazienti sentono paura e confusione alla dimissione. A volte questo è perché hanno paura di lasciare l'ospedale, dove si sentono al sicuro sotto la supervisione di medici esperti. Pensano che tornare a casa sia rischioso per loro.

    Dovresti ricordare che il medico non ti prescriverà dalla clinica finché non sarai sicuro di stabilizzare la tua condizione e che un ulteriore recupero dovrebbe avvenire a casa.

    Un'infermiera o un assistente sociale ti aiuta a risolvere tutti i problemi associati alla dimissione. Di solito la dimissione dall'ospedale è verso mezzogiorno.

    Dopo l'operazione

    Da quanto sopra, ne consegue che la chirurgia CABG è il principale passo verso il ritorno del paziente a una vita normale. L'operazione di CABG ha lo scopo di trattare la malattia coronarica e alleviare il paziente dalla sindrome del dolore.

    Tuttavia, non può alleviare completamente un paziente di aterosclerosi. Il compito più importante dell'operazione è cambiare la vita del paziente e migliorare le sue condizioni, riducendo al minimo l'effetto dell'aterosclerosi sui vasi coronarici.

    Come è noto, molti fattori influenzano direttamente la formazione delle placche ateroslerotiche. Una causa dei cambiamenti aterosclerotici nelle arterie coronarie è una combinazione di diversi fattori di rischio.

    Sesso, età, ereditarietà sono fattori predisponenti che non possono essere modificati, ma altri fattori possono essere modificati, controllati e persino prevenuti:

    • Alta pressione sanguigna;
    • il fumo;
    • Colesterolo alto;
    • sovrappeso;
    • diabete;
    • Bassa attività fisica;
    • lo stress;
    Con l'aiuto dei medici, puoi valutare la tua salute e cercare di eliminare le cattive abitudini, passando gradualmente a uno stile di vita sano.

    Risultati di smistamento aortocoronarico

    La creazione nel processo di smistamento di una nuova area della nave modifica la qualità della vita del paziente. La vita dopo l'intervento di bypass cardiaco comporta la normalizzazione del flusso sanguigno, che alimenta il miocardio, che è una conseguenza dello smistamento, ha una serie di effetti positivi:

    • Gli attacchi di angina scompaiono.
    • Il rischio di infarto miocardico è ridotto.
    • La capacità di lavoro viene ripristinata.
    • Migliora sensibilmente il benessere del paziente.
    • Il livello di sicurezza dell'attività fisica aumenta.
    • Da farmaci è richiesto solo un minimo preventivo.
    • L'aspettativa di vita aumenta e diminuisce il rischio di morte improvvisa.

    In altre parole, dopo CABG per un paziente malato, la vita di una persona sana diventa praticamente accessibile. I pazienti sottoposti a bypass di arteria coronaria, le recensioni lasciano i più positivi - molti di loro parlano di tornare dopo lo smistamento a una vita piena.

    Le statistiche mostrano che fino al 70% dei pazienti si liberano di quasi tutti i disturbi dopo l'intervento e la condizione di un terzo dei pazienti migliora notevolmente. Nell'85% dei pazienti operati, non vi è alcuna nuova ostruzione delle navi.

    Qualsiasi paziente che sta pensando di eseguire questa operazione, senza dubbio, è interessato alla domanda su quanti vivono dopo bypass cardiaco. Una risposta standard a questa domanda non esiste e nessun medico onesto può garantire un periodo specifico.

    La previsione è influenzata da molti fattori: dalla condizione generale del paziente, dall'età, al suo stile di vita e alla presenza di cattive abitudini. A questo si può aggiungere solo che la vita media dello shunt è di circa 10 anni, ma nei pazienti giovani può durare più a lungo, dopo di che è necessaria una ri-operazione.

    Dopo CABG, dovresti dimenticare di fumare. Se il paziente continua questa abitudine perniciosa, il rischio di contrarre CHD aumenterà di molte volte. Pertanto, il paziente dopo questa operazione, non ci dovrebbero essere compromessi sul fumo.

    Conseguenze e complicazioni

    Bypassare il cuore o più precisamente le arterie coronarie è una procedura molto comune per i pazienti affetti da cardiopatia ischemica. È l'unico metodo per migliorare la qualità della vita di una persona quando i farmaci non aiutano, ma la malattia progredisce.

    La coronaropatia provoca l'aterosclerosi dei vasi sanguigni. Le placche non consentono alle navi di funzionare normalmente e il cuore deve essere saturo di sostanze nutritive. Lo smistamento ha lo scopo di eliminare questa situazione. Nel corso di questa operazione, viene creato un secondo percorso per il passaggio del sangue attorno alla nave "malata".

    Per fare ciò, utilizzare la vena del paziente, che, molto spesso, viene prelevata dall'anca (vena sottocutanea della coscia). Tale operazione proteggerà una persona dal rischio di futuri infarti.

    L'operazione richiede un'attenta preparazione del paziente per diversi giorni. Deve interrompere l'assunzione di anticoagulanti (aspirina, ibuprofene e così via) e informare dettagliatamente il medico circa le malattie e le reazioni allergiche ai farmaci.

    Di solito, un mese dopo l'operazione, una persona ritorna alla sua solita vita (con alcune limitazioni), ma, come qualsiasi operazione, l'esclusione del cuore può portare a conseguenze molto spiacevoli (complicazioni).

    • Specifici: si tratta di complicazioni associate al cuore e ai vasi sanguigni.
    • Non specifico - questa è una complicazione, caratteristica per qualsiasi operazione, anche per smistare il cuore.

    Tra le complicazioni specifiche della chirurgia sono le seguenti:

    1. Lo sviluppo di attacchi di cuore in un numero di pazienti e, di conseguenza, un aumento della probabilità di decessi associati.
    2. Pericardite - una lesione della membrana sierosa del cuore con un processo infiammatorio.
    3. Insufficienza cardiaca congestizia acuta.
    4. Varie violazioni del ritmo del cuore (aritmia ciliare, blocco e così via).
    5. La flebite è lo sviluppo di infiammazione nella parete venosa.
    6. La pleurite è di natura infettiva o traumatica.
    7. Restringimento del lume dello shunt.
    8. Strokes.
    9. Lo sviluppo della cosiddetta sindrome post-pericardiotomia.
    Il suo sviluppo è associato a danni durante l'operazione del cuore. I pazienti si lamentano, allo stesso tempo, dell'aspetto di dolore e calore al petto. La durata della sindrome può essere significativa e raggiungere i sei mesi.

    Complicazioni non specifiche

    Poiché il funzionamento del bypass cardiaco è molto complicato e comporta la ricerca del paziente, per un certo periodo, sul ventilatore, le complicazioni dei polmoni non sono rare. Iniziano a sviluppare fenomeni stagnanti.

    Dopo l'operazione, lavorare con la respirazione è molto importante. Esercizi di respirazione o un semplice esercizio - gonfiando i palloncini, ottimo aiuto facile da raddrizzare e migliorare l'afflusso di sangue.

    E poi, la polmonite postoperatoria stagnante non sarà terribile.

  • Una grande perdita di sangue durante l'intervento può portare allo sviluppo di anemia.

    Per prevenire il suo aspetto, nel periodo postoperatorio, il cibo dovrebbe essere carne (manzo, fegato e così via). La carne è satura di ferro e vitamina B12, necessari per ripristinare il livello di emoglobina.

  • Coagulazione del sangue con la formazione di coaguli e il loro ingresso nelle arterie polmonari (PE).
  • Complicazioni infettive Può essere un'infezione del tratto urinario o dei polmoni. Ad esempio, pleurite, pielonefrite.
  • Infezione di una ferita postin vigore. Particolarmente suscettibili a questa complicazione sono le persone con obesità e diabete.
  • Fistole legatura, il cui aspetto è associato con l'infiammazione della ferita dopo l'intervento chirurgico, la cui causa può essere l'infezione o il rigetto del materiale di sutura.
  • Diastasi dello sterno.
  • Insufficienza renale.
  • Insufficienza polmonare
  • Deterioramento della memoria e del pensiero.
  • Insolvenza delle cuciture.
  • Formazione di una cicatrice cheloide.
  • Al fine di ridurre al minimo il rischio di complicazioni, è necessario identificare i pazienti con una storia di pesantezza e utilizzare tutte le possibili misure preventive contro di loro.

    Dopo l'operazione, è molto importante monitorare correttamente il paziente e seguire il dieter razionale dopo un bypass cardiaco, quindi svolgere attività riabilitative. Quest'ultimo è abbastanza ben smontato nella vita materiale dopo bypass.

    reinserimento

    L'operazione risolve i problemi causati dalla cardiopatia ischemica. Tuttavia, le cause della malattia rimangono, le condizioni delle pareti dei vasi del paziente e l'indice di grassi aterogenici nel sangue non cambiano. Come risultato di questo stato di cose, c'è il rischio di diminuire il lume su altre parti delle arterie coronarie, che porterà al ritorno dei vecchi sintomi.

    La riabilitazione ha lo scopo di prevenire scenari negativi e riportare il paziente operato a una vita piena.

    Compiti più specifici di riabilitazione:

    1. Creare condizioni per ridurre la probabilità di complicanze.
    2. Adattamento del miocardio a un cambiamento nel carattere della circolazione.
    3. Stimolazione dei processi protesici su siti di tessuti danneggiati.
    4. Risolvere i risultati dell'operazione.
    5. Diminuzione dell'intensità dell'aterosclerosi, malattia coronarica, ipertensione.
    6. Adattamento del paziente all'ambiente esterno. Aiuto psicologico Sviluppo di nuove competenze sociali e familiari.
    7. Ripristino della forza fisica.

    Programma di riabilitazione dopo CABG dal 2 ° giorno

    Il paziente esegue la terapia di esercizio in una modalità di risparmio, l'enfasi è principalmente sugli esercizi di respirazione. Tra i metodi di impatto generale, viene utilizzata la terapia di biorisonanza, l'aeroterapia. I metodi di esposizione locale includono l'inalazione attraverso il nebulizzatore (mucolitici, broncodilatatori, furatsillina, ecc.) 2 volte al giorno.

    Per monitorare la sicurezza e l'efficacia della riabilitazione dei pazienti, vengono utilizzati metodi di ricerca obbligatori: elettrocardiogramma (ECG), pressione sanguigna (PA), frequenza cardiaca (frequenza cardiaca) ogni giorno.

    Inoltre monitorato troponina, creatin fosfochinasi (CPK), transaminasi, protrombina, tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT), il tempo di sanguinamento e coagulazione del sangue trasportato CBC, analisi delle urine.

    Di ulteriori metodi utilizzati Holter, ecocardiografia (ecocardiografia), la definizione di indicatori naturalmente krovi.Prodolzhitelnost analisi biochimica - 7-10 giorni con successivo passaggio alla successiva fase di riabilitazione.

    Programma di riabilitazione dopo CABG da 7-10 giorni

    Il paziente continua a esercitare LFK in una modalità di risparmio. A metodi di influenza generale è possibile aggiungere la terapia laser endovenosa o l'ozonoterapia endovenosa, la terapia di biorisonanza, l'aerophytotherapy.

    Dei metodi di esposizione locale sono:

    • massaggio terapeutico classico periferico,
    • massaggio nel campo elettrico della regione cervicale,
    • radiazione laser a bassa intensità sul cuore e cicatrici post-operatorie,
    • magnetoterapia dell'azione periferica (sui muscoli gastrocnemio),
    • ultrasonoforesi (lidasi, pantovegina).

    I metodi obbligatori e aggiuntivi di monitoraggio della sicurezza e dell'efficacia della riabilitazione dei pazienti sono gli stessi che dopo il secondo giorno di riabilitazione dopo CABG. La durata del corso è di 10-15 giorni prima del passaggio alla fase successiva del trattamento riparativo.

    Programma di riabilitazione dopo CABG dal 21 ° giorno

    Esercitare la terapia o l'allenamento cardio sui simulatori di potenza e ciclici nella modalità di sforzo fisico misurato passo dopo passo. La scelta dei simulatori e del carico dovrebbe essere risolta individualmente, in base allo stato delle suture e delle cicatrici postoperatorie.

    Per i pazienti distaccati, i pazienti con una bassa tolleranza allo sforzo fisico, si raccomanda di iniziare il corso con l'esercizio terapia in regime di risparmio.

    metodi avanzati di esposizione totale: quanto sopra sono aggiunti alla formazione ipossico intervalli, haloterapia completa, bagni di anidride carbonica a secco (a mano o alternata - a giorni alterni per le braccia, gambe), la terapia di biorisonanza, aeroionotherapy, aerophytotherapy.

    Dei metodi di esposizione locale può essere scelto massaggio terapeutico classico sulla tecnica, massaggio elettrostatica superficie anteriore del torace, radiazione laser a bassa intensità risparmiando in corrispondenza della zona del cuore, il campo elettromagnetico a bassa frequenza regione cervicale, iontoforesi (solfato di magnesio Pananginum, Inderal, ma - spa, papaverina) sulla regione cervicale, elettroterapia (CMT).

    I metodi obbligatori e aggiuntivi di monitoraggio della condizione dei pazienti rimangono gli stessi. La durata del corso è di 20-40 giorni.

    Programma di riabilitazione dopo CABG in 1-2 mesi

    Continuare a eseguire la terapia di esercizio o cardio sui simulatori di potenza e ciclici nella modalità di sforzo fisico misurato passo dopo passo. Per i pazienti distaccati, i pazienti con una bassa tolleranza allo sforzo fisico, si raccomanda di iniziare il corso con l'esercizio terapia in regime di risparmio. È possibile applicare la terapia idrocinetica.

    Ai metodi di influenza generale sono aggiunti l'aeritoterapia, i bagni carbonici su А.С. Zalmanov, alternandosi a giorni alterni con bagni carbonici secchi, bagni a vortice a contrasto a quattro camere ogni due giorni con bagni di potassio-sodio-magnesio o iodio-bromo.

    Expanded la scelta dei metodi di influenza locale: massaggio terapeutico classico massaggiare delicatamente in un campo elettrostatico della zona cervicale, la radiazione laser a bassa intensità sul cuore, magnetico, transcerebral elektroanalgeziya, ultratonoforez (lidasa, pantovegin, eparina).

    I metodi obbligatori di monitoraggio della sicurezza e dell'efficacia sono gli stessi studi della precedente fase di riabilitazione. La durata del corso è di 15-30 giorni.

    riabilitazione psicologica dei pazienti dopo CABG è di vitale importanza, come risultato di estese lesioni al torace, che è una fonte di dolore, postoperatorio ipossia cerebrale, in quasi tutti i pazienti dopo CABG rivelato disturbi funzionali del sistema nervoso.

    Questi pazienti sono irritati, spesso fissi sulla sindrome del dolore, ansiosi, dormono male, si lamentano di mal di testa, vertigini.

    Riabilitazione fisica

    Il programma di riabilitazione è considerato di successo se il paziente è riuscito a tornare a uno stile di vita che conducono persone sane. La riabilitazione fisica in pazienti sottoposti a CABG ha un significato significativo già dai primi giorni del periodo postoperatorio, quando insieme ai pazienti di terapia medica vengono prescritti ginnastica e massaggi.

    Il primo giorno dopo l'operazione il paziente si siede, il secondo giorno gli è permesso di stare in piedi ordinatamente vicino al letto, eseguire semplici esercizi per mani e piedi. Il terzo giorno il numero di movimenti indipendenti dal letto alla sedia aumenta fino a 4 volte.

    Si consiglia di camminare lungo il corridoio accompagnato da. Il quarto giorno il paziente continua a eseguire la ginnastica respiratoria, esercizi fisici leggeri per mani e piedi, è permesso usare il bagno.

    Nei giorni successivi, i pazienti aumentano gradualmente la loro attività fisica principalmente attraverso la somministrazione di dosi ambulanti lungo il corridoio e entro 10-14 giorni possono passare fino a 100 metri. Il momento migliore per camminare è tra le 11 e le 13 ore e tra le 17 e le 19 ore.

    Quando si dosa camminando, è necessario mantenere un diario di autocontrollo, in cui l'impulso è fissato a riposo, dopo un carico e dopo aver riposato in 3-5 minuti secondo la procedura stabilita. Il ritmo del camminare è determinato dallo stato di salute del paziente e dalle prestazioni del cuore.

    Per prima cosa viene sviluppato un tempo lento - 60-70 m / min. con un graduale aumento della distanza, quindi il tasso medio è 80-90 m / min., anche aumentando gradualmente la distanza; e poi veloce - 100-110 m / min.

    Un valore importante in tutte le fasi è dato per i risorti dosati sulle scale. Il ritmo di camminare sulle scale è lento, non più veloce di 60 passi al minuto. La discesa delle scale equivale ad un aumento del 30%. Come con qualsiasi carico di allenamento, il paziente mantiene un diario di auto-monitoraggio.

    Dieta terapeutica - le regole di base

    Quando si prepara una scheda di assunzione di cibo per coloro che hanno subito un intervento chirurgico di bypass cardiaco, è necessario sottolineare che l'uso di prodotti contenenti colesterolo e grassi dannosi in grandi quantità è severamente proibito. Ciò è dovuto al fatto che la loro sovrabbondanza nel corpo, così come i carboidrati, influisce negativamente sulla salute dei vasi sanguigni, bloccandoli.

    Di conseguenza, sorge la domanda sul ritorno della malattia. Ma anche con tale cautela, durante tutta la vita, la persona a cui sono state fatte tali operazioni dovrà monitorare attentamente il loro peso, in modo che rimanga all'incirca allo stesso livello.

    Pertanto, in questo caso, il credo per la vita dovrebbe essere questo: "la moderazione è soprattutto!".

    Importante! Coloro che hanno trasferito tali operazioni sono tenuti a monitorare la quantità di zucchero consumato e il sale da cucina. Il primo è meglio sostituire la stevia, e quest'ultima è un analogo marino, che a causa dell'alto contenuto di iodio è persino utile per il cuore.

    Prodotti che dovrebbero essere esclusi dopo aver bypassato i vasi cardiaci:

    • carne grassa (maiale, agnello, manzo, anatra, oca, lardo);
    • salsicce - salsicce, prosciutto, salsicce, shinka;
    • formaggio di varietà dure;
    • prodotti caseari a casa (panna, panna acida, burro);
    • pesce grasso con alto contenuto di colesterolo (halibut, pesce gatto, storione stellato, aringa, storione e saury);
    • prodotti a base di maccheroni di farina di grano tenero di prima scelta;
    • eventuali prodotti semilavorati;
    • bevande alcoliche;
    • acqua gassata;
    • patate fritte

    Per la salute vascolare, si raccomanda vivamente di escludere dolci e dolci dalla dieta, o limitarne l'uso il più possibile.

    I nutrizionisti dicono che se uno alla volta non consuma più di 30 g di cibo contenente carboidrati, non causerà danni alla salute. Questa porzione di glucosio viene rapidamente consumata dall'organismo.

    Che per sostituire i grassi:

    • ricotta a basso contenuto di grassi (0%);
    • latte 1,5%;
    • formaggi dietetici;
    • tofu;
    • carne di soia;
    • carne di pollo bianca;
    • carcassa di coniglio;
    • Turchia;
    • bovine;
    • Groppa, eccetto riso e semolino.

    Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta all'uso dell'olio di pesce per il cuore. Se viene usato regolarmente come additivo alimentare per i piatti principali, sarà bene proteggere i vasi sanguigni dal colesterolo. Ciò è possibile a causa del contenuto del prodotto omegaacidi.

    Alla luce di questo, oltre all'olio di pesce, i nutrizionisti raccomandano di mantenere il lavoro del cuore 2-3 volte in 7 giorni ci sono 100-200 grammi di sardine, aringhe o salmoni. Questo pesce appartiene a varietà moderatamente grasse.

    Cos'altro si può mangiare dopo l'innesto di bypass cardiaco: margarina, maionese e burro non sono inclusi nel gruppo di prodotti ammessi ai pazienti operati. Lo stesso vale per l'olio di girasole.

    I nutrizionisti sono invitati a sostituirlo con l'oliva, ottenuto mediante spremitura a freddo. Non contiene acidi grassi polinsaturi, che sono dannosi per il cuore. È permesso, ma solo in quantità limitate, di mangiare carne di manzo e / o fegato di pollo, oltre ai rognoni.

    In alternativa, possono essere considerati carne di coniglio bollita, tacchino e vitello. Riabilitare dopo l'intervento chirurgico è andato come un orologio, è importante rispettare le seguenti regole:

    • il dispendio di calorie durante l'esercizio non dovrebbe essere maggiore della loro sovrabbondanza;
    • categoricamente non è raccomandato bere alcolici in alcuna forma;
    • Guarda per l'assunzione di sodio (uno dei componenti del sale da cucina). In un giorno è necessario che questa cifra non superi i 2 grammi;
    • è estremamente indesiderabile bere bevande dolci: caffè, soda, composte, succhi, ecc.;
    • se la dieta include cibi grassi transgenici, la loro percentuale di consumo totale non deve superare una unità;
    • l'accento sul menu dovrebbe essere fatto su verdure fresche e frutta che non sono state trattate termicamente;
    • la preparazione di piatti a base di pesce o olio di pesce è incoraggiata, ma non più di 5 volte in 30 giorni;
    • per i prodotti lattiero-caseari di tutti i tipi, la soglia di contenuto di grassi non deve superare l'1%;
    • la norma di assunzione di colesterolo al giorno non è superiore a 200 mg;
    • per i grassi dovrebbe rappresentare il 6% delle calorie rispetto al numero totale mangiato.
    Seguendo le raccomandazioni di cui sopra dei nutrizionisti, non sarà necessario preoccuparsi di tutti i tipi di complicazioni dopo l'operazione. La dieta aiuterà a normalizzare le condizioni del paziente e a riportare la sua vita alla normalità.

    Piatti dietetici, utili per il cuore:

    • Pancakes di farina di segale con salmone stufato o salmone avvolto all'interno;
    • Zuppa di verdure con orzo e crostini neri;
    • Mais in scatola con al forno nel tonno o nel merluzzo del forno sotto forma di insalata;
    • Yushka con carote e lenticchie fresche;
    • Purea di piselli;
    • Porridge d'avena in acqua;
    • Arance e pompelmi;
    • Mele al forno al forno con avocado;
    • Pinoli con verdure e lattuga;
    • Dolci piatti di segale con salsa di crema di avocado;
    • Sardine a basso contenuto di grassi;
    • Farina d'avena con panna acida a basso contenuto di grassi;
    • Pesce in umido nel pomodoro;
    • Frittata di uova con aneto;
    • Barbabietole con noci e olio di sesamo;
    • Caviale caviale senza frittura preliminare.

    Menu di esempio per il giorno:

    • uovo di pollo bollito;
    • tè verde (1 bicchiere);
    • una fetta di pane di segale;
    • una fetta di formaggio tofu.
    • mela verde cotta;
    • un bicchiere di yogurt.
    • zuppa di verdure con lenticchie;
    • 25 g di pane di segale;
    • orzo con verdure;
    • 50 g di pesce magro in umido.
    • insalata con spinaci e piselli;
    • braciola di pollo, al vapore;
    • un bicchiere di succo di pomodoro senza sale;
    • una fetta di pane
    Importante! L'obiettivo principale per cui viene seguita la dieta dopo l'operazione è prevenire l'ingestione di grandi quantità di grassi.

    Domande popolari

    La durata dello shunt: ogni istituzione medica ha i propri dati su questo. Di conseguenza, i dati dei chirurghi cardiaci israeliani indicano che lo shunt può rimanere in condizioni di lavoro per oltre un decennio. Tuttavia, i sostituti venosi servono molto meno.

    • Cos'è uno shunt

    Il termine "shunt" si riferisce a una porzione della vena utilizzata come ramo alternativo per il flusso sanguigno, consentendo al sangue di fluire attorno all'arteria colpita e bloccata.

    A un certo momento, le pareti della nave si deformano, alcune aree si espandono, in queste aree si forma un accumulo di trombi di placche aterosclerotiche. Lo shunt arterioso permette di far circolare questi cluster.

  • È possibile eseguire cateterizzazione cardiaca dopo lo smistamento Sì, questo è perfettamente accettabile. In questo caso, l'afflusso di sangue viene ripristinato, anche se i disturbi coronarici del paziente sono piuttosto complicati.

    In questo caso, la procedura di bypass viene eseguita in modo tale che l'arteria coronaria non interferisca. Centri speciali forniscono servizi per angioplastica a palloncino di altre arterie o shunt.

  • I dolori al cuore dopo l'operazione indicano che non ha avuto successo

    Se il paziente avverte dolore al cuore dopo essersi ripreso dall'intervento o in una fase successiva di recupero, deve consultare un cardiochirurgo in modo che possa valutare la probabilità di un blocco nello shunt.

    Se viene confermato il sospetto della presenza di questo problema, sarà necessario un intervento urgente, o il paziente sentirà presto i primi sintomi di angina pectoris.

  • Devo prendere i farmaci per un lungo periodo dopo lo smistamento?

    La chirurgia per l'intervento di bypass cardiaco è un'attività in cui non esiste una cura per le malattie concomitanti.

    L'accettazione dei farmaci è obbligatoria. Stabiliranno la pressione sanguigna, osserveranno un determinato indice di glucosio nel sangue, regoleranno il colesterolo, il trigliceride.

  • Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

    Macchie sulle gambe: un difetto estetico o un segno della malattia?

    Tromboflebite

    L'uomo è una creatura che sta in piedi. Le gambe sono le più lontane dal cuore del corpo, quindi è difficile tornare indietro perché deve vincere la gravità....

    Scegli le migliori candele dalle emorroidi: farmaci economici ed efficaci

    Tromboflebite

    Il problema delle emorroidi è molto delicato, per questo motivo, molte persone che hanno scoperto questo disturbo non hanno fretta di andare dal medico....