Ulcera trofica alla gamba - cause, sintomi, trattamento

Prevenzione

Oltre due milioni di persone in tutto il mondo soffrono di ulcere trofiche. Nonostante lo sviluppo della medicina moderna, questa malattia è difficile da trattare e minaccia con gravi conseguenze. L'ulcera trofica sulla gamba si manifesta con la distruzione della pelle o delle mucose ed è caratterizzata da una profonda lesione dei tessuti molli, che talvolta raggiunge l'osso. Intorno all'ulcera mantiene costantemente l'infiammazione. La malattia è letargica, poiché i tessuti non ricevono un'alimentazione adeguata, sono alterati nella circolazione sanguigna e nei processi di nutrizione cellulare. Nel corso del tempo, l'infiammazione costante porta ad un indebolimento delle proprietà protettive del corpo, con conseguente trattamento della malattia ancora più difficile.

Le ulcere trofiche sono una malattia secondaria, causata da una violazione della circolazione sanguigna nei tessuti. Il risultato è sempre lo stesso: di conseguenza, le cellule non ricevono la giusta nutrizione e iniziano a morire gradualmente, ma le cause dell'inizio della malattia possono essere diverse. A seconda di loro, si distinguono diversi tipi di ulcere trofiche.

Le ulcere trofiche sono malattie secondarie

Ulcera venosa

Questa malattia si verifica nella violazione della circolazione venosa, che è spesso causata da vene varicose. Molto spesso si verifica un'ulcera nella parte interna o anteriore della tibia, in altri punti è estremamente raro. La malattia non appare immediatamente, ha un numero di sintomi che sono spesso percepiti come sintomi di vene varicose, e non di più. Col tempo, attirando l'attenzione su di loro, puoi evitare la malattia, dal momento che curare le ulcere trofiche è molto difficile.

Ai precursori del disturbo sono:

  • Edema di gastrocnemio, aumento della circonferenza della caviglia, sensazione di pesantezza;
  • I crampi iniziano ad apparire, specialmente durante il sonno;
  • Sulla pelle comincia ad apparire una rete vascolare evidente, ci sono sensazioni sgradevoli che assomigliano a un prurito;
  • Sul posto delle vene appaiono macchie bluastre e rossastre, che si fondono in un unico grande punto. Può occupare una superficie molto ampia e assomiglia ad un ampio ematoma;
  • La pelle al posto del punto diventa lucida e liscia, allungata, la sua sensibilità diminuisce;
  • Appaiono croste biancastre, forte peeling.
Ulcera venosa sulla gamba

Dopo la comparsa delle croste, passeranno alcuni giorni e comparirà un'ulcera. Nella fase iniziale, viene interessata solo la superficie della pelle, ma gradualmente la ferita si approfondisce, colpisce i muscoli, i tendini e spesso raggiunge l'osso.

Le ulcere venose sono pericolose in quanto causano molte conseguenze pericolose e sono in grado di portare alla morte del paziente in uno stato trascurato.

Ulcera aterosclerotica

Tali ulcere sono frequenti compagni di ischemia dei tessuti molli della gamba, più spesso gli stinchi. L'ischemia appare a causa dell'aterosclerosi progressiva, che colpisce le arterie principali.

La causa della comparsa della malattia diventa l'ipotermia cronica del piede, una costante scomoda (troppo stretta e pressante) scarpe, ferite alle gambe. Molto spesso, le persone anziane affrontano questo disturbo, che non può camminare molto e passare molto tempo da solo.

Fasi di ulcere trofiche

I primi sintomi di un'ulcera aterosclerotica sono una costante sensazione di freddezza alle gambe, le estremità al tatto sono quasi sempre fredde. Allo sforzo fisico anche insignificante una persona si stanca rapidamente, di notte c'è un fastidioso dolore ai muscoli del polpaccio.

Le ulcere appaiono sul piede, spesso sul pollice e sul tallone. Sono di diametro piccolo, ma profondi, pieni di pus. I bordi della ferita sono più densi di tutto il resto del tessuto, biancastri, insensibili. Se non prendi alcuna misura, le ulcere si diffondono rapidamente su tutto il piede e il piede, fondendosi in un'unica ulcerazione.

Ulcera ponderosa

Un'ulcera, il cui aspetto non è direttamente correlato ai disturbi della circolazione sanguigna, quindi lesioni ulcerative si verificano sul sito di più foruncoli, ascessi e eczema purulento. Molto spesso sono poco profondi e hanno una forma arrotondata.

Nella maggior parte dei casi, ulcere piogeniche si verificano in persone che trascurano l'igiene personale, non curando le lesioni cutanee. Le singole piaghe possono essere trattate abbastanza bene se vengono avviate in tempo. L'ulcerazione, occupando vaste aree, può spesso portare alla cancrena dei gas.

L'ulcera di Martorella

Questa ulcera è anche chiamata ipertensione, perché si verifica a causa di uno spasmo prolungato dei vasi sanguigni. Si verifica molto raramente, soprattutto nelle donne mature e anziane. Nella fase iniziale, la malattia si manifesta come gonfiore, sensazioni dolorose, un prestito, una macchia chiazzata appare sulla parte anteriore dello stinco, che presto si trasforma in un'ulcera. La malattia si sviluppa molto lentamente ed è caratterizzata da un dolore estremo, che non dà riposo né al giorno né alla notte

L'ulcera di Martorell sulla gamba

La principale differenza tra le ulcere ipertensive è la simmetria della sua manifestazione. Papule e ulcere compaiono simultaneamente negli stessi punti di entrambe le gambe.

Ulcera neurotrofica

Si verifica a seguito di un infortunio o di una malattia prolungata della testa o della colonna vertebrale. La violazione del trofico provoca danni al tessuto ulceroso, che ha una forma arrotondata con un diametro piccolo. La profondità dell'ulcera è limitata solo dall'osso, i tessuti intorno perdono la sensibilità e il foro ulceroso è riempito di pus ed emana un odore sgradevole.

Ulcera diabetica

Il diabete è una malattia incurabile che porta a una serie di gravi complicanze, una delle quali è l'ulcera trofica delle gambe. La formazione di un'ulcera inizia con una violazione dell'innervazione delle gambe, il più delle volte il piede. La persona sente dapprima un intorpidimento frequente del piede, quindi la sensibilità della pelle si riduce notevolmente, gli arti rimangono freddi anche nella stagione calda. Le prime ferite appaiono nei punti di maggiore attrito: sul pollice, sulle parti sporgenti delle falangi delle dita, sul tallone e sul davanti del piede. L'aspetto delle ulcere assomiglia all'aterosclerosi, ma manca di simmetria. Il principale pericolo di tali lesioni è la loro insensibilità. Spesso, i pazienti stessi feriscono accidentalmente le gambe mentre camminano e non se ne accorgono, aggravando così il problema. Le ulcere umettanti diabetiche in condizioni trascurate possono portare alla cancrena.

Ulcera diabetica a piedi

Trattamento delle ulcere trofiche

Il successo del trattamento di un'ulcera sta nella corretta determinazione della causa del suo verificarsi. Prima di curare il disturbo, il paziente deve superare una serie di test citologici e batteriologici che aiuteranno a stabilire l'aspetto dell'ulcera.

Il trattamento deve essere completo, in alcuni casi il medico prescrive un trattamento chirurgico, che è accompagnato da farmaci. Vengono anche mostrate le procedure fisioterapeutiche. Ulcere trofiche - questo è il caso in cui i medici accolgono il trattamento razionale con rimedi popolari.

L'intervento chirurgico è necessario nel caso di ulcere neurotrofiche e aterosclerotiche. Quali sono i canali stretti pieni di pus. Durante il periodo di trattamento, i pazienti spesso devono pompare il pus dalle ulcere.

Se un'ulcera viene innescata e viene interessata un'ampia area di tessuto molle, il medico curante può prescrivere la loro escissione e pulizia per evitare l'infezione. L'ulcerazione estesa è suddivisa in diversi piccoli interventi chirurgici per ridurre l'area della lesione e arrestare il processo infiammatorio.

Per iniziare il trattamento per le ulcere, è necessario determinare la causa dell'ulcera

In casi speciali, con lesioni estese, al paziente viene dato un innesto cutaneo per ridurre l'area della ferita.

La terapia farmacologica include più spesso:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • Antibiotici di un ampio spettro di azione;
  • Antistaminici.

Il trattamento locale consiste nella pulizia regolare, nel lavaggio della ferita e nel successivo trattamento con unguenti antibatterici, applicando una benda. L'unguento delle ulcere trofiche sui piedi è prescritto dal medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali della malattia del paziente.

Se l'ulcera è accompagnata da edema grave e ha un'origine venosa, dopo l'applicazione dell'unguento, è necessario utilizzare medicazioni a compressione. Riducono il gonfiore riducendo temporaneamente il diametro dei vasi, in modo che il trattamento abbia più successo. Le bende di compressione possono essere sostituite da calze speciali quando si migliora la condizione.

Trattamento con rimedi popolari

Il trattamento popolare consiste nel trattamento esterno della ferita: la sua purificazione e applicazione di agenti antibatterici.

Impacchi comprovati dalle erbe - camomilla, spago, celidonia e calendula, che vengono imposti per diverse ore. Non solo disinfettano la ferita, ma contribuiscono anche alla crescita di nuovi tessuti, fornendo un effetto calmante.

Un buon rimedio è il catrame di betulla o l'unguento di Vishnevsky. L'agente deve essere applicato su ovatta, applicato sulla ferita e lasciato per alcuni giorni, quindi modificato.

Tra i rimedi popolari per il trattamento delle ulcere trofiche troviamo il catrame di betulla

Importante! Prima di applicare qualsiasi rimedio, l'ulcera deve essere accuratamente lavata, altrimenti la suppurazione può peggiorare passando ad avvelenamento del sangue. Soprattutto è pericoloso se l'ulcera si trova in prossimità di profonde vene larghe.

Con le piaghe bagnanti, una polvere di tartaro, coperta da una ferita, aiuta a combattere. Viene lasciato sotto la benda per 1-2 giorni, dopodiché viene sostituito con uno nuovo.

Per curare un'ulcera trofica su gambe o piedi da soli rimedi popolari è impossibile, quindi è necessaria la consultazione con il medico.

prevenzione

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare, per le ulcere trofiche questo è particolarmente vero. Per prevenire, si raccomanda di monitorare attentamente le condizioni delle vene, applicare periodicamente gel e unguenti che migliorano la circolazione del sangue, evitare di stare in piedi o seduti in modo prolungato.

Se si riscontrano problemi di circolazione del sangue, l'esercizio deve essere eseguito regolarmente e i medici non devono essere trascurati. È anche importante ricordare che l'automedicazione può essere disastrosa.

Trattamento complesso delle ulcere trofiche della parte inferiore della gamba

L'ulcera trofica della gamba è una ferita profonda e infiammata sulla pelle della gamba che non si cicatrizza per più di 6 settimane, che deriva dal deflusso insufficiente di sangue da quest'area della pelle e dalla distruzione della nutrizione cellulare.

Questa malattia non è indipendente, si presenta come una complicanza dopo un certo numero di malattie, il 70% delle quali sono in qualche modo connesse con le vene. Lo sviluppo delle ulcere trofiche porta alla perdita di tessuto, a una diminuzione delle funzioni protettive e protettive del corpo. Dopo la guarigione, le cicatrici rimangono sulla pelle.

La malattia è nel campo dello studio della flebologia - una branca della medicina che studia le vene, diagnostica, cura e previene le malattie ad esse associate.

Incontra l'ulcera!

Secondo le statistiche ufficiali, una persona su cinque (soprattutto femminili), che ha nel suo arsenale di malattia varicosa (vene varicose), soffre la sua complicazione - ulcera trofica.

Vene varicose - è una costante e spesso irreversibili vene espansione o allungamento (cioè vasi che portano sangue al cuore) degli arti inferiori, che è accompagnato da assottigliamento della parete venosa e la formazione di "nodi".

Un'ulcera si verifica se la malattia del paziente progredisce a lungo o se in aggiunta vi è tromboflebite.

Appaiono i seguenti sintomi: la pelle al posto dell'ulcera si ispessisce, arrossisce e si gonfia e si può verificare la pigmentazione (comparsa di macchie chiare e scure rispetto al normale colore della pelle). Poi c'è un'ulcera, che peggiora notevolmente le condizioni del paziente.

Fasi di sviluppo della patologia

Ci sono 3 fasi della malattia:

  1. Essudazione. La fase più sgradevole sia per il paziente che per il medico. Accompagnata da infiammazione intorno al perimetro della pelle danneggiata (m. E. perifocale) focolai di necrosi tissutale, obsemenonnostyu vari microrganismi e secrezioni purulente avente un odore sgradevole. Succede che al tempo stesso vasi linfatici infiammata: c'è linfangite, eczema, tromboflebite, e l'erisipela. Se l'infezione è acuta, c'è obliterazione (lume vascolare forate) e una violazione del deflusso di fluido attraverso i vasi linfatici, che porta a linfedema (condizioni patologiche che interessano la zona interessata tessuto molle progressive gonfiore).
  2. Riparazione. In questa fase, l'ulcera viene gradualmente rilasciata dai tessuti necrotici, inizia la sua granulazione (cicatrizzazione delle ferite con nuovi tessuti). L'area di infiammazione perifocal diminuisce, il numero di secrezioni diminuisce.
  3. Epitelizzazione. L'inizio di questa fase è la formazione di una striscia di tessuto fresco lungo il perimetro della ferita. La sua superficie in quel momento è pulita, nuove granulazioni. Le allocazioni sono esigue, solo sierose (liquido limpido).

cause di

Come accennato in precedenza, l'ulcera trofica della parte inferiore della gamba non è una malattia indipendente. Si presenta come una complicazione nelle seguenti malattie:

  • vene varicose (vene varicose);
  • tromboflebite;
  • malattia ipertensiva;
  • aterosclerosi;
  • diabete mellito;
  • linfedema;
  • eczema;
  • vasculite sistemica.

Come nasce?

A causa di questi casi, la circolazione venosa è disturbata negli arti inferiori e il sangue ristagna dopo un po ', accumulando gradualmente i prodotti dell'attività vitale delle cellule.

La nutrizione dei tessuti si deteriora e la pelle si ispessisce, saldando con il tessuto sottocutaneo. Quindi si presenta eczema: secco e umido. E dietro di esso ci sono tutti gli altri sintomi.

Caratteristiche del quadro clinico

L'ulcera trofica dovrebbe essere riconosciuta il più rapidamente possibile, altrimenti possono verificarsi gravi complicazioni fino a quando le cellule del cuore non degenerano in cellule maligne.

Queste sono le sensazioni nella zona dello stinco più spesso sperimentate dal paziente:

  • prurito e bruciore;
  • ingrossamento della pelle;
  • la gravità;
  • gonfiore;
  • il dolore.

Esternamente, la malattia si manifesta:

  • sotto forma di una rete di vasi cianotici sulla parte inferiore della gamba;
  • nell'aspetto di macchie pigmentate di fiori viola e viola, che poi si fondono in una zona iperpigmentata;
  • nell'acquisizione di una pelle lucida.

Ma non mettere la diagnosi da solo. Per confermare o confutare le ipotesi iniziali, è necessario eseguire almeno alcuni esami di laboratorio, oltre a esaminare la ferita da un medico, tra cui:

  • esame del sangue;
  • analisi del sangue da una ferita;
  • analisi delle urine;
  • studi immunologici;
  • Ultrasuoni dei vasi sanguigni;
  • angiografia di navi.

Complesso di misure terapeutiche

Dopo la conferma della diagnosi, lo specialista nomina una serie di misure necessarie per trattare il paziente. Per evitare complicazioni e curare un'ulcera, il paziente deve seguire rigorosamente tutte le prescrizioni.

Caratteristiche di nutrizione

In primo luogo, un medico prescrive una dieta. Ci saranno cibi che inibiscono lo sviluppo di aterosclerosi e cambiamenti nei vasi sanguigni. Esclude cibi grassi e speziati, salati e alcolici.

Complesso di misure conservative

Lo stadio successivo è il trattamento conservativo dell'ulcera trofica dello stinco.

È finalizzato alla pulizia generale del corpo e delle ulcere in particolare, include la terapia medica ed è condotto in cliniche speciali.

Il compito principale è quello di curare un'ulcera senza l'intervento di un chirurgo.

  • trattamento locale - applicare unguenti e medicazioni;
  • fisioterapia - Speciale allenamento fisico terapeutico, ginnastica;
  • terapia compressiva - indossare biancheria di compressione, che aiuta a inibire la ricorrenza delle ulcere e migliora il deflusso del sangue;
  • elettrostimolazione - stimolazione della circolazione di sostanze nei tessuti mediante corrente;
  • girudoterapiya - trattamento con sanguisughe, volte a sciogliere i trombi, pulire la ferita e migliorare la circolazione sanguigna.

Trattamento locale

Se necessario, è possibile effettuare un trattamento locale, che contribuisce anche al recupero. È opportuno perseguire la medicina di erbe (l'uso di brodi e le erbe appropriati) e si applicano alle involucri ferita di olio di olivello spinoso e erba di San Giovanni, di castagno, camomilla, fresche carote grattugiate.

Intervento chirurgico

Un'operazione è un trattamento estremo che viene prescritto se nessun altro ha aiutato o se l'ulcera occupa troppo spazio sullo stinco.

È anche possibile eseguire un'operazione per trapiantare l'area della pelle danneggiata (chirurgia plastica), che letteralmente il giorno successivo allevierà il dolore.

Altri metodi di trattamento

Vengono anche utilizzati i seguenti metodi di terapia:

  1. Ozono terapia L'ozono è un ottimo ossidante, quindi con l'aiuto dell'ozonoterapia è possibile ottenere un'accurata pulizia della ferita per l'esecuzione di interventi di chirurgia plastica. Il corso consiste in 5-10 procedure ed è combinato con qualsiasi tipo di trattamento.
  2. Argosulfan. È una crema antibatterica che sembra una massa bianca omogenea. Il suo uso favorisce una guarigione più rapida delle ferite. L'argosulfan è usato sia nel trattamento delle ulcere, sia nella preparazione per la chirurgia plastica. Utilizzato dal metodo aperto e per le bende.

Questi sono metodi collaudati e provati.

Prevenzione dei problemi

La prevenzione delle ulcere trofiche è principalmente nel trattamento completo delle malattie, che sono le cause dell'ulcerazione. Il trattamento complesso di solito aiuta ad evitare questa complicazione.

Non dimenticare di dieta, ginnastica e intimo a compressione. Riposiamo le gambe quando hai sintomi visibili e usi unguenti speciali. Gestire qualsiasi, anche la più piccola ferita. E non dimenticare l'igiene.

Complicazioni e pericolo

Se non prendi misure per trattare una violazione, che di per sé è una complicazione molto spiacevole, puoi avere conseguenze ancora più gravi. Tra questi:

  • linfangite - Infiammazione acuta dei vasi linfatici;
  • linfadenite inguinale - Infiammazione acuta dei linfonodi nella zona inguinale;
  • erisipela - una malattia infettiva che si manifesta esternamente come una progressiva lesione della pelle;
  • degenerazione cellulare dalla lesione a maligna - la complicazione più pericolosa, che non può essere invertita: l'ulcera inizia a svilupparsi all'interno dei tessuti, mentre colpisce i muscoli, i tendini e persino le ossa, che possono portare all'amputazione degli arti.

Importante sapere

Ricorda: la completa guarigione dell'ulcera trofica dello stinco non può essere una garanzia che non ti disturberà più. Anche se tutte le malattie provocatorie sono guarite, non ci dovrebbe essere alcuna certezza.

Si raccomanda che tutte le prescrizioni del medico curante debbano essere seguite, spesso sottoposte a esami e non si dimentichino della prevenzione, quindi la probabilità di vedere di nuovo la pelle sfigurata dello stinco è ridotta al minimo.

Ulcere trofiche sulle gambe

Le ulcere trofiche sono profonde lesioni cutanee purulento-necrotiche degli arti che non sono guarite da più di 1,5 mesi. I piedi e le gambe sono spesso colpiti. La dimensione dell'ulcera varia all'interno di un ampio intervallo: da 1 cm di diametro alla superficie della ferita che occupa l'intera superficie del polpaccio.

Questa patologia non è una forma nosologica indipendente. Si sviluppa come una complicazione di alcune malattie, è caratterizzato da un decorso persistente ed è spesso curato solo chirurgicamente.

motivi

Ulcere si formano sullo sfondo dell'ipossia tissutale, causata da violazioni del microcircolo, metabolismo e innervazione dei tessuti. La pelle diventa molto vulnerabile e persino i microdamages superficiali portano alla formazione di un difetto profondo mal curativo.

L'infezione secondaria e il ristagno di sangue contribuiscono all'accumulo di tossine nell'area colpita, che accelera lo sviluppo della necrosi e la progressione della patologia.

Cosa causa ulcere trofiche alle gambe? Questi disturbi possono svilupparsi sullo sfondo di effetti negativi di varie cause.

Ci sono fattori esterni che possono provocare la formazione di un difetto ulcerativo. Questi includono le seguenti lesioni cutanee:

  • ferita (graffi, tagli, lividi);
  • congelamento;
  • ustioni termiche o chimiche;
  • malattie infiammatorie croniche e allergiche della pelle (foruncolosi, eczema, dermatiti);
  • danno radioattivo alla pelle;
  • piaghe da decubito con immobilità prolungata del paziente.

Le cause delle ulcere trofiche sulla gamba possono essere complicanze delle seguenti malattie:

  • insufficienza vascolare cronica - vene varicose, tromboflebite, violazioni della circolazione arteriosa del sangue dovute a processi di stenosi;
  • patologia endocrinologica - diabete, obesità;
  • ipertensione arteriosa;
  • linfostasi di qualsiasi eziologia;
  • malattie autoimmuni;
  • stati di immunodeficienza, compresa l'infezione da HIV;
  • lesioni del sistema nervoso centrale - traumi del cervello o del midollo spinale, ictus, malattie degenerative del sistema nervoso;
  • patologia infettiva (tubercolosi, sifilide);
  • malattie del sangue;
  • avvelenamento con arsenico, cromo e metalli pesanti.

Spesso gli esperti affermano una combinazione di fattori esterni e interni che hanno portato alla formazione di ulcere trofiche.

sintomi

Come inizia l'ulcera trofica? Una persona lamenta una rapida stanchezza quando cammina, una sensazione di pesantezza alle gambe con carichi minori, rimanendo a riposo. C'è prurito della pelle, sensazione di bruciore, gattonando nella zona del piede o dello stinco, crampi nei muscoli del polpaccio, specialmente di notte.

All'esame, il medico scopre i seguenti segni iniziali di ulcera trofica:

  • pastosità dei tessuti molli degli arti inferiori;
  • compattazione, ingrossamento della pelle della zona interessata;
  • cambiamento del colore della pelle nella zona interessata - una macchia crescente di colore grigiastro o blu-viola, che ricorda l'ematoma con una tonalità lucida;
  • aumento della sensibilità nel sito di formazione dell'ulcera, dolore acuto con lieve tocco ad esso;
  • può essere serous-mucoso di scarico sulla pelle nell'area del punto.

Con lievi ferite, sovraccarichi, sovraccarico nervoso, la malattia sta progredendo rapidamente. Al centro del punto, il sito di atrofia dell'epidermide è biancastra e appare una scarica sanguinolenta.

I sintomi delle ulcere trofiche nel bel mezzo della malattia sono i seguenti:

  • edema pronunciato della parte inferiore della gamba o del piede; altro su gonfiore del piede →
  • la presenza di lesioni ulcerative, prona in assenza di trattamento, aumenta rapidamente e si approfondisce;
  • scarico sanguinoso purulento con un odore sgradevole;
  • dolori dolorosi alle gambe, intensificando con carichi e di notte limitando l'attività motoria;
  • violazioni delle condizioni generali (febbre, brividi, stanchezza, scarso appetito).

Le ulcere sono classificate in base alla causa che ha causato la loro formazione.

L'ulcera venosa venosa si verifica in 8 pazienti su 10. La causa è la stagnazione dovuta a violazioni della circolazione venosa. L'ulcera trofica della gamba è più spesso formata nel terzo inferiore sulla superficie interna del piede.

arterioso

Il background per lo sviluppo della patologia nel 20% dei pazienti sta cancellando malattie delle arterie degli arti inferiori. La stenosi delle arterie porta all'ischemia e alla necrosi dei tessuti molli delle gambe. I momenti provocatori più spesso sono lesioni o ipotermia delle estremità, l'uso di scarpe scomode.

Caratteristiche di questo tipo di ulcere trofiche: il più delle volte si verifica in età avanzata, una persona incontra difficoltà quando si cammina sulle scale e si sente freddo alla gamba.

All'esame, la gamba è fredda. Molto spesso, piccole ulcere con suppurazione appaiono nell'area del tallone, del pollice e sulla superficie esterna del piede. Hanno una forma ovale, bordi fitti, la pelle intorno a loro acquista una sfumatura gialla.

diabetico

Le ulcere del piede trofico sono una frequente complicazione del diabete mellito. La localizzazione caratteristica è il pollice o calli traumatizzati nella zona della suola. Si sviluppa con angiopatia diabetica in presenza di forti fluttuazioni del livello di glucosio nel sangue.

Segni caratteristici: diminuzione della sensibilità alle gambe, estinzione dei riflessi tendinei, rapido aumento del difetto dimensionale, propensione a sviluppare necrosi, resistenza alla terapia.

neurotrophic

Quando il sistema nervoso centrale è interessato, le ulcere si trovano nella zona del tallone, sulle piante dei piedi.

Caratteristiche delle ulcere neurotrofiche: piccole dimensioni e notevole profondità delle ferite (fino all'osso), abbondanti secrezioni purulente con un odore sgradevole in assenza di dolore.

ipertensiva

Sono rari, di solito nelle donne anziane sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa a lungo termine.

Differiscono in formazione lenta, e immediatamente su due gambe, sindrome di dolore espressa, alta frequenza di complicazioni purulente.

infettivo

Formata sulle gambe con malattie della pelle trascurate sullo sfondo di condizioni non igieniche e la stratificazione dell'infezione purulenta secondaria. Caratteristiche: forma semicircolare, dimensioni ridotte e profondità.

Quale medico tratta le ulcere trofiche?

Le ulcere trofiche nelle vene varicose sono curate da flebologi e chirurghi vascolari. I pazienti con difetti della pelle ulcerosi di qualsiasi eziologia sono soggetti ad ospedalizzazione obbligatoria, poiché un trattamento efficace delle ulcere trofiche è possibile solo in ambiente ospedaliero. Sono necessarie terapia complessa e osservazione dinamica.

Per il trattamento di un'ulcera trofica a casa è consentito solo al più presto.

diagnostica

L'ulcera trofica sulla gamba è accompagnata da disturbi specifici e ha un aspetto caratteristico durante l'esame. Il compito principale degli specialisti è scoprire la causa della malattia. Solo stabilendo l'eziologia delle lesioni ulcerative, è possibile prescrivere una terapia adeguata.

Le seguenti misure diagnostiche sono eseguite:

  1. Raccolta attenta dell'anamnesi e esame del terapeuta, flebologo, angiosurgeon.
  2. Metodi di laboratorio: esami generali del sangue e delle urine, compresa determinazione del livello di glucosio, analisi del sangue biochimica, immunogramma, analisi batteriologica delle scariche ulcerative e biopsia dei biomateriali prelevati.
  3. Metodi strumentali: reovasografia, angiografia con introduzione di mezzi di contrasto, ecografia dei vasi degli arti inferiori (Doplerografia, studio duplex).

trattamento

Le principali aree di terapia - l'impatto sulla malattia di base, la lotta contro l'infezione secondaria, la stimolazione della guarigione dell'ulcera.

Il trattamento delle ulcere trofiche dipende dai seguenti fattori:

  • la causa e la durata delle lesioni cutanee;
  • età del paziente e presenza di malattie concomitanti;
  • la dimensione e la profondità del difetto della pelle, il tasso di crescita;
  • condizione della pelle intorno all'ulcera.

Come curare un'ulcera trofica? La terapia è estremamente complessa, complessa e richiede tempo. È più spesso considerato come preparazione per la chirurgia, dal momento che i metodi conservativi non sono molto efficaci.

Se l'operazione è controindicata al paziente per qualche motivo, lo scopo della terapia è prevenire un aumento e l'approfondimento del difetto cutaneo.

In un ospedale, un paziente con un'ulcera trofica è assicurato a riposo a letto, l'arto interessato deve essere in una posizione rialzata per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.

prudente

Una medicina universale per le ulcere trofiche, ugualmente efficace per tutti i tipi di malattia, non è stata sviluppata. Il trattamento delle ulcere trofiche sulla gamba include la somministrazione di farmaci di vari gruppi farmacologici.

Che per curare le ulcere trofiche nelle vene varicose? Gli specialisti prescrivono una terapia complessa, il cui scopo è quello di fermare l'infiammazione e la necrosi dei tessuti, per stimolare i processi di guarigione.

Vengono usati i farmaci dei seguenti gruppi:

  1. Farmaci vasoattivi, tra cui flebotonica (Troxevasin, Detralex) e antiaggregati (Trombo-Ass). Promuovono la vasodilatazione, migliorano la microcircolazione, rafforzano le pareti delle vene e riducono la stasi venosa. Maggiori informazioni su Trombo Ass e i suoi analoghi →
  2. Terapia infusionale - soluzioni di hemodyza, reopoliglicina in caso di intossicazione.
  3. decongestionanti. Sono usati secondo le indicazioni rigorose, periodicamente, sotto la supervisione di un medico. Quando vengono presi, viene monitorato il contenuto di elettroliti nel sangue.
  4. antibiotici - con un'eziologia infettiva di un'ulcera o una stratificazione di infezione secondaria. Assegnare dopo l'isolamento dell'agente patogeno dal segreto dell'ulcera e chiarire la sua sensibilità agli antibiotici di vari gruppi.
  5. Farmaci anti-infiammatori - in presenza di secrezione purulenta, reazione infiammatoria dei tessuti circostanti e sindrome da dolore grave.
  6. Iposensibilizzantiridurre la secrezione della superficie ulcerata da secrezione.

Questi stessi farmaci in diverse combinazioni sono usati nel trattamento delle ulcere trofiche di qualsiasi eziologia.

Nel periodo di rigenerazione viene prescritta una terapia antiossidante, metabolica e immunostimolante - iniezioni di mexidolo, actovegina, acido ascorbico, vitamine del gruppo B.

La fisioterapia viene utilizzata per curare le ulcere trofiche. L'UHF è utilizzato per potenziare l'effetto antinfiammatorio dei farmaci, l'elettroforesi con soluzioni di cicatrizzazione delle ferite, farmaci antinfiammatori e vascolari. La pratica è il trattamento laser, che riduce il dolore e l'infiammazione.

Nel periodo di rigenerazione e durante il periodo postoperatorio, sono raccomandati irradiazione ultravioletta, ozonoterapia, fangoterapia, ossigenazione iperbarica, plasmaferesi.

Il trattamento delle ulcere trofiche degli arti inferiori integra la corretta alimentazione. Per evitare l'accumulo di gonfiore alle gambe, una persona dovrebbe mangiare più frutta e verdura, controllare la quantità di liquido consumato, escludere il cibo salato, piccante e in salamoia. Nel diabete, i pazienti mangiano secondo le raccomandazioni dell'endocrinologo e controllano regolarmente il livello di glucosio nel sangue.

Terapia locale

Per pulire la ferita dal pus e dal tessuto necrotico, viene trattato con disinfettanti.

Sono usati i seguenti antisettici:

  • soluzione acquosa di clorexidina;
  • Soluzione al 3% di acido borico;
  • una soluzione di permanganato di potassio di una certa concentrazione;
  • rivanola;
  • enzimi.

Che elaborare ulcere trofiche su gambe o piedi dopo averli liberati dal pus? Per la guarigione e la cicatrizzazione accelerata dei difetti della pelle, vengono usati pomate terapeutiche: Solcoseryl, Ebermin, Actovegin. È efficace usare bende e spugne speciali con azione antibatterica, antisecretoria e cicatrizzante (Allevin, Algipor, Geschispon).

È obbligatorio utilizzare una benda elastica, che viene sostituita se necessario più volte al giorno. Non solo protegge l'area interessata dalla penetrazione di infezioni secondarie e traumi, ma aiuta anche a ridurre il gonfiore.

Intervento chirurgico

Infine, l'ulcera trofica sulla gamba può essere curata con l'aiuto della chirurgia. Affinché l'operazione abbia successo, è necessario eseguire una preparazione competente del paziente per l'intervento imminente, per ottenere un miglioramento del benessere, la stabilizzazione della condizione generale e l'inizio della guarigione della superficie della ferita.

I seguenti metodi sono stati sviluppati in angiosurgia:

  • smistamento nelle malattie vascolari;
  • rimozione di un sito venoso con vene varicose (flebectomia).

Se c'è un'ulcera ampia e profonda, il lembo cutaneo viene trapiantato.

Metodi popolari

La questione della possibilità di trattamento ambulatoriale delle ulcere trofiche è risolta solo dallo specialista del trattamento. Con una breve durata della malattia, piccole ferite singole che si trovano nella fase di rigenerazione, il paziente può utilizzare ricette popolari come supplemento alla terapia principale.

Come trattare un'ulcera trofica a casa? Purifica la superficie della ferita dai resti di pus, poiché rallenta la guarigione. Per questo vengono usati decotti di camomilla, celandine, paillettes, calendule da chimico.

Dopo aver lavato le ulcere con il permesso del medico imporre una pomata farmacia che aiuta ad alleviare l'infiammazione e la guarigione, tra cui unguento Vishnevsky, unguento di ittiolo.

Puoi trattare il difetto dell'ulcera con il succo di un paio di baffi d'oro, fare una benda con un unguento, preparato sulla base di propoli, consolida, arnica. Applicare impacchi con foglie di polvere di tartaro, baffi d'oro, corteccia di salice o quercia, che possono essere lasciati durante la notte.

È impossibile fare affidamento solo sulla medicina tradizionale, il rifiuto di un trattamento ospedaliero complesso può portare a conseguenze potenzialmente letali.

complicazioni

In casi trascurati e in assenza di trattamento attivo, compaiono numerose complicazioni pericolose:

  • stratificazione dell'infezione secondaria, possibilmente erisipela;
  • malattie della pelle (eczema);
  • sconfitta del sistema osteoarticolare (artrite, periostite, contrattura);
  • disturbi cardiovascolari (trombosi);
  • neoplasia cutanea (in casi estremamente trascurati).

Cos'è una malattia pericolosa?

Le ulcere sono pericolose per una rapida progressione nel decorso grave della malattia di base. Inoltre, non solo aumentano di dimensioni, ma diventano anche numerosi, possono fondersi in una vasta superficie della ferita.

Anche questa patologia si distingue per le seguenti caratteristiche:

  • propensione al decorso ricorrente;
  • resistenza a tutte le terapie, diverse da quelle chirurgiche, che possono avere controindicazioni;
  • la possibilità di sviluppare sepsi - con ulcere di origine venosa, cancrena - con ulcere diabetiche, osteomielite.

prevenzione

La regola principale è rivolgersi ai medici in tempo quando si hanno problemi di salute. Dopo l'operazione, per evitare recidive, è importante seguire le seguenti raccomandazioni:

  • trattamento di sanatorio annuale in sanatori del profilo appropriato;
  • uno stile di vita sano, una dieta equilibrata e il controllo del peso corporeo;
  • l'esclusione di carichi statici prolungati, l'ipotermia dei piedi;
  • uso regolare di maglieria medica e bendaggio elastico, soprattutto quando si cammina;
  • monitoraggio costante dei livelli di glucosio nel sangue nel diabete mellito;
  • uso di scarpe comode, stampelle e bastoncini per ridurre il carico sui piedi;
  • corso di ricezione di complessi vitaminico-minerali consigliati dal medico per rafforzare il sistema immunitario, agenti antitrombotici.

Le ulcere si formano come gravi complicanze di malattie trascurate. Stanno progressivamente progredendo, resistendo alla terapia e spesso si ripresentano. Solo alcune varietà nelle fasi iniziali dello sviluppo possono essere trattate con metodi terapeutici. Curare a casa senza ricorrere all'assistenza medica è impossibile.

La prognosi dipende dal trattamento tempestivo, dall'attenta attuazione delle raccomandazioni mediche e dal trattamento della malattia di base, contro cui è comparso l'ulcera.

Ulcera trofica alla gamba nella fase iniziale: foto, sintomi e trattamento

Le ulcere trofiche sono chiamate violazioni dell'integrità della pelle o delle mucose, che sono dovute alla circolazione inadeguata delle cellule epiteliali e al loro progressivo appassimento. Si trovano principalmente sulle gambe (nelle parti inferiori), ma si trovano anche altrove.

La principale differenza tra tali ferite sulle gambe è una lunga guarigione, nella maggior parte dei casi impossibile senza farmaci. Spesso le ulcere non durano più di 60 giorni, l'infiammazione e il gonfiore della pelle di tanto in tanto si intensificano e richiedono un trattamento tempestivo. Questo materiale ti dirà come trattare le ulcere trofiche degli arti inferiori, i loro tipi e le loro caratteristiche.

Cos'è?

L'ulcera trofica dell'arto inferiore è un difetto della pelle e della superficie mucosa che appare dopo la distruzione dei tessuti superficiali. La distruzione intensiva può essere scatenata da alterazioni del flusso sanguigno, infezioni e altri fattori. Successivamente, il paziente sviluppa una malattia nei vasi, che si diffonde, di conseguenza, il trattamento diventa difficile.

Da altre malattie l'ulcera trofica distingue:

  • a lungo termine (fino a 1 mese o più) ricorrente;
  • diffusione della lesione non solo sulla superficie della pelle, ma anche in profondità nei tessuti fino alle ossa;
  • perdita di capacità di rigenerare nell'area danneggiata;
  • la guarigione avviene con la formazione di un rumine grezzo.

Il trattamento tempestivo delle ulcere trofiche porta a cicatrici. Tuttavia, nessun paziente è immune dalla ricomparsa di ulcere trofiche sulle gambe in futuro.

cause di

Secondo le statistiche, i sintomi di ulcere trofiche si verificano spesso in malattia varicosa complicato o tromboflebite. In questo caso la causa della malattia diventa una violazione del deflusso di sangue venoso dalle parti inferiori degli arti inferiori - sviluppa progressivamente ristagno di sangue nelle vene di piccolo calibro, regolazione alterata del tono dei capillari del microcircolo nel arterioso collegamento di sistema vascolare almeno interessato. Aterosclerosi delle arterie deteriora il flusso di sangue e, di conseguenza, la fornitura di ossigeno e nutrienti ai tessuti sotto il sito di posizione della placca aterosclerotica.

Le cause più comuni di ulcere trofiche:

  1. Trauma termico - congelamento o ustioni;
  2. Diabete mellito e sue complicazioni;
  3. Dermatite cronica, compresi allergici;
  4. Aterosclerosi obliterante delle arterie di diverso calibro sugli arti inferiori;
  5. Malattie croniche delle vene degli arti inferiori - vene varicose, tromboflebite e le sue conseguenze;
  6. Malattie anatomiche e infiammatorie dei vasi linfatici - linfostasi acuta e cronica;
  7. Traumi di tronchi nervosi con conseguente violazione dell'integrità;
  8. Malattie autoimmuni del tessuto connettivo, accompagnate da disturbi sistemici del flusso sanguigno nel letto arterioso, microcircolatorio e venoso, inclusa la sindrome antifosfolipidica.

Generalmente, nella formazione di ulcere trofiche avere lo stesso valore, due processi - formazione di fenomeni patologici che influenzano il flusso di sangue e innervazione da una zona di pelle e del tessuto sottocutaneo (di solito nelle estremità inferiori) e traumi provocare danno iniziale al sito della futura formazione di ulcere.

sintomi

Il pericolo del disturbo è che i sintomi che aiutano a diagnosticare l'ulcera trofica si manifestano improvvisamente. Tuttavia, ci sono segni nella forma della presenza di edemi, pesantezza e dolore agli arti, contro i quali ci sono sintomi, che determinano l'inizio dello sviluppo delle ulcere trofiche.

Nell'elenco dei segni che indicano la possibilità di iniziare lo sviluppo di un'ulcera trofica, si dovrebbe scegliere:

  1. Prurito, calore e bruciore nelle zone della pelle.
  2. Crampi che si verificano durante il sonno.
  3. L'aspetto dell'epidermide, che è accompagnato da dolore.
  4. Presenza di macchie di un'ombra viola, che possono essere riunite durante la crescita.
  5. Cambiamento esterno della pelle: ci sono aree grossolane con una superficie lucida.

Questi segni si manifestano nella regione della posizione delle vene, all'interno dello stinco. Ciò è dovuto al fatto che lo sviluppo della malattia inizia proprio con le zone di ricerca delle vene, dove si manifesta sotto forma di piccole ulcere. La forma dell'ulcera assomiglia a un cratere di vulcano, con bordi strappati lungo l'intera rotondità, con possibile suppurazione sulle terminazioni, a seguito di processi infiammatori. La sconfitta delle arterie, vale a dire, sono principalmente interessate dai processi infiammatori e dalla distruzione dell'integrità, è determinata dalle seguenti indicazioni:

  • Aspetto di piccole ulcere sulle dita dei piedi.
  • Epidermide pallida

Le ulcere di natura neurotrofica assomigliano a piaghe che appaiono rotonde. Il loro luogo di ubicazione è spesso la zona del tallone o la pianta del piede. I processi infiammatori sono letargici e non disturbano particolari dolori. Le lesioni autoimmuni sono espresse nella simmetria della posizione su entrambe le estremità, con diabete mellito comparire sul calcagno e su una delle dita.

classificazione

Caratteristiche caratteristiche dello sviluppo di diversi tipi di ulcere trofiche:

  1. Ulcere neurotrofiche - hanno la forma di un profondo cratere;
  2. Le ulcere piogeniche sono superficiali, di forma ovale;
  3. Ulcere venose: crampi notturni, gonfiore e pesantezza delle gambe, macchie viola / viola lungo le vene;
  4. Le ulcere ipertensive (Martorella) sono piuttosto rare, le fasce simmetriche si formano lentamente su uno sfondo rosso-cianotico;
  5. Ulcere diabetiche - perdita di sensibilità, dolore notturno, nessun sintomo di "claudicatio intermittente", ferite molto profonde di una vasta area si stanno sviluppando rapidamente;
  6. Le ulcere aterosclerotiche sono precedute da "claudicatio intermittente" (difficoltà a salire le scale), costante freddezza delle gambe, aumento del dolore durante la notte.

Fasi dello sviluppo dell'ulcera

Le ulcere trofiche si formano in più fasi:

  1. La prima fase della formazione della patologia. Il paziente ha una sintomatologia iniziale - punti rossi sugli arti inferiori, che sono intensamente instabili. A poco a poco, le macchie cominciano a provocare prurito e disagio.
  2. Il secondo stadio è la progressione della patologia. Invece di punti rossi, il paziente sviluppa ferite con un'ombra più scura. Sulla superficie delle ferite, è visibile una sifilide, che rallenta la guarigione. Il paziente inizia a lamentarsi di peggioramento della salute, febbre e febbre. Anche l'intossicazione può essere diagnosticata.
  3. La terza fase della sconfitta. Dalle ferite inizia a intensamente pus. La lesione aumenta di dimensioni e diventa la forma corretta. Anche l'ulcera progredisce fino alla profondità della gamba, provocando forti dolori. Il paziente rileva l'insorgere di nuove lesioni.

Se non inizi il trattamento, allora questa situazione può scatenare la sepsi.

Che aspetto ha l'ulcera trofica?

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta nella fase iniziale e avanzata.

Che trattare un'ulcera trofica?

Prima viene iniziato il trattamento completo (sia locale che sistemico), migliore sarà il risultato e l'organismo sarà meno a rischio. Difetti superficiali superficiali ulcerativi nella fase iniziale sono trattati in modo conservativo, l'intervento chirurgico in questo caso è inopportuno.

Come trattare le ulcere trofiche e quali farmaci usare - solo un flebologo può risolvere. Il trattamento locale auto-somministrato può comportare la guarigione di una singola ulcera, ma non esclude la comparsa di nuove ferite. Solo il trattamento locale e la terapia sistemica della malattia di base prevengono l'approfondimento del processo dell'ulcera e riducono al minimo le possibilità di recidiva.

Con una ferita aperta, non ancora cicatrizzante, vengono utilizzati i seguenti mezzi:

  • FANS per la rimozione di infiammazione e indolenzimento;
  • Antibiotici - capsule, compresse e in casi gravi - iniezioni per via intramuscolare;
  • Antistaminici - Suprastin, Xizal, Tavegil - per eliminare la reazione allergica;
  • Farmaci che riducono la viscosità del sangue - agenti antipiastrinici - per prevenire la formazione di coaguli di sangue;
  • Soluzioni di antisettici o erbe medicinali per il lavaggio giornaliero delle ulcere.

Nel trattamento delle ulcere, viene spesso usata la benda di Unna. Per fare questo, hai bisogno di una miscela di glicerina gelatina con l'aggiunta di zinco e una benda elastica.

  • La benda deve essere applicata allo stinco dal piede al ginocchio.
  • La miscela finita viene applicata sulla pelle, poi avvolta con 1 strato di benda e nuovamente coperta con una miscela già sopra la benda. Fai lo stesso per gli altri livelli.
  • Dopo 10 minuti, la medicazione deve essere imbrattata con formalina per eliminare la viscosità.
  • Puoi camminare in 3 ore. Dopo 1,5 mesi, le ulcere guariscono.

Da unguenti per trattamento è necessario usare antisettici, proteolytics e venotonics.

  • Il primo include: Bioptin, Miramistin, Levomekol.
  • Al secondo gruppo: Iruksol e Proteks - TM.
  • Il gruppo dei venotonick comprende: Loton, Gepatrombin e Hepton.

Per il trattamento delle ulcere trofiche vengono utilizzati gel topici a base di eparina. Gli enzimi nei gel sono insignificanti, quindi non causano allergie ed effetti collaterali. Maggiore è la gelatina nel gel, migliore è l'effetto. Questi gel includono:

Per iniziare il trattamento con una patch è necessario prepararlo:

  • 20 g di zolfo combustibile;
  • due teste di cipolla medie;
  • 80 g di cera;
  • 20 g di catrame furono mangiati;
  • 60 g di burro.

Mescola tutto accuratamente per ottenere una massa spessa. Su un tessuto di lino per mettere un mix e imporre su un punto dolente, per fissare con una benda. Rimuovere dopo 2 giorni.

Oltre a questo, le procedure fisioterapeutiche aumenteranno significativamente la velocità di guarigione delle ulcere:

  • L'esposizione ai magneti dilata i vasi sanguigni e migliora il flusso sanguigno;
  • Bagni solari (lampada ultravioletta);
  • Il metodo di azione dell'ulcera mediante cavitazione ultrasonica, funzionante a basse frequenze, ha un effetto antisettico;
  • Le procedure nella camera a pressione danno un effetto eccellente nel trattamento delle ferite arteriose;
  • Il trattamento delle ulcere laser è un metodo relativamente nuovo che consente di ridurre significativamente il dolore;
  • L'ozono terapia libera la ferita dai batteri e dalle cellule morte, satura i tessuti viventi con l'ossigeno, è perfettamente tollerata da tutti i pazienti.
  • Balneoterapia e fangoterapia sono raccomandate per il completo recupero.

Bende di compressione nel trattamento delle ulcere trofiche

In tutte le fasi del trattamento, deve necessariamente essere eseguita una compressione elastica. Molto spesso si tratta di una benda di diversi strati di bende elastiche di estensibilità limitata, che devono essere cambiati ogni giorno. Questo tipo di compressione viene utilizzato per le ulcere aperte di origine venosa. La compressione riduce significativamente il gonfiore e il diametro delle vene, migliora la circolazione sanguigna negli arti inferiori e il lavoro del sistema di drenaggio linfatico.

Uno dei sistemi di compressione progressiva per il trattamento delle ulcere trofiche venose è Saphena Med UCV. In esso invece di bende viene utilizzato un paio di calze elastiche. Per il trattamento delle ulcere varicose in raccomandata compressione elastica permanente utilizzando maglia medica "Sigvaris" o "Copper" grado di compressione II o III. Per effettuare la compressione intermittente con piogenica, la congestione, e di altri tipi, è possibile utilizzare bendaggi compressivi speciali chiamati "Sapozhok Unna" gelatina a base di zinco o di "boot Air Fusioni».

Bendaggio e applicazione di un bendaggio compressivo

Rimedi popolari

Un elenco di alcune ricette popolari, che possono inoltre aiutare nel trattamento delle ulcere a casa:

  1. È successo prima della rivoluzione. Alla ragazza di 6 anni tutte le gambe o le gambe sono state coperte da ulcere e ascessi. Lei giaceva e piangeva giorno e notte. Una volta che un passante è entrato in casa, ha esaminato le ferite e mi ha detto cosa fare. È necessario prendere 3 manciate di droga e ortica e rubarle in 5 litri di acqua bollente. Quindi diluire il barilotto con acqua in modo che il livello dell'acqua raggiunga l'inguine della ragazza. Tenere il bambino in un brodo caldo per 30-40 minuti. I genitori lo fecero, prima la ragazza urlò, come se fosse stata immersa nell'acqua bollente. Dopo la procedura si addormentò e dormì tranquillamente per 24 ore. Per una cura completa, c'erano tre procedure. (HLS 2004, n. 23, pagina 30).
  2. Prendi 4 chicchi tostati di nocciola, macinarli in polvere su un macinino da caffè. Cuocere in un ripido 2 uova, ottenere i tuorli, asciugarli e macinarli in polvere su una padella calda (pulita senza grassi). Tuorli e carote per mescolare e macinare, aggiungere 1 cucchiaino di polvere di iodoformio giallo. Rimuovere l'ulcera trofica dagli strati necrotici con perossido di idrogeno, quindi applicare uno strato sottile della miscela, non bendare per 1,5 ore. Quindi coprire con un tovagliolo e una benda sterili per due giorni. (HLS 2003, n. 6, pagina 15, da una conversazione con Klara Doronina).
  3. Pulire la ferita con tintura alcolica di propoli o vodka normale. E poi applicare l'unguento Vishnevsky, che comprende il catrame di betulla. È possibile utilizzare l'unguento di ittiolo, che ha proprietà simili.
  4. La donna su uno sfondo di diabete ha aperto ulcere trofiche alle gambe. 4 mesi non ha quasi dormito, provando poi un dolore terribile, poi un prurito impossibile. Andavo in giro per molte istituzioni mediche, ero trattato con vari farmaci, che lei prescriveva ai medici, ma le ulcere non si curavano sugli stinchi. Un amico le ha consigliato di leggere "Herald of HAP", scrivere ricette nazionali e prestare particolare attenzione alle cure della fazione della SDA. Ho deciso di curare le ulcere con questo rimedio, perché il dolore si è fermato quasi immediatamente e in due settimane le ulcere hanno iniziato a guarire. (2010, No. 13, pp. 22-23).
  5. Unguento al propoli a base di grasso d'oca. Prendi 100 g di grasso d'oca e 30 g di propoli macinato. Cuocere a bagnomaria per 15 minuti. Mettere unguento nel pozzo. Coprire con carta compressa e benda. Tale unguento può essere preparato nel burro o grasso di maiale interno.
  6. Una volta in ospedale del Dipartimento di assistenza sanitaria e sociale hanno portato su un paziente barella, aveva tre ferite alle gambe, viveva solo e soffriva di alcolismo, sembrava un barbone, è lavato, acciaio trattata, la condizione è migliorata, ma le ferite non sono le gambe. Il medico che ha curato la terapia ha trovato un metodo di trattamento con un solido nella letteratura. L'uomo è stato trattato con ulcere con perossido di idrogeno e ha applicato bende con un solido per due giorni. A poco a poco, le ferite furono pulite e guarite. Il paziente iniziò a camminare. (2008, No. 8, pagina 19).
  7. Polvere dalle foglie essiccate di un tartaro. Risciacquare con la soluzione di rivalolo. Polvere con polvere cotta. Applicare una benda. Al mattino del giorno successivo, spolverare di nuovo la polvere, ma non lavare la ferita prima di questo. Presto l'ulcera inizierà a guarire.

Il trattamento delle malattie degli arti inferiori da parte dei rimedi popolari è un processo lungo e lungo. Il recupero avviene solo con un trattamento regolare delle aree interessate della pelle, il rispetto della dieta, il giusto stile di vita. I rimedi popolari usati dovrebbero anche essere prescritti dal medico curante. L'automedicazione può portare a complicazioni.

Trattamento chirurgico

Se la condizione è iniziata o se lo sviluppo dell'ulcera non può essere interrotto, gli interventi chirurgici sono efficaci. In ogni caso, viene elaborato un piano d'azione individuale. Ma il significato generale dell'intervento è questo:

  • Rimuovere il tessuto morto;
  • Garantire la rimozione più veloce del rimovibile;
  • Attiva e crea le condizioni per la guarigione naturale.
  • Con ulcere trofiche profonde sulle dita dei piedi, piedi - vengono amputate per prevenire lo sviluppo di cancrena e infezioni del sangue.

Un gruppo separato di interventi è l'eliminazione dei difetti estetici lasciati dopo ulcere trofiche. Una pelle sana può essere trapiantata (ad esempio dalle natiche del paziente), macinando le cicatrici.

Complicazioni di ulcere trofiche

Come già accennato, la peste non è di per sé terribile. È molto più terribile delle sue complicazioni. Tra questi:

  1. Cancrena.
  2. Sepsi (infezione del sangue).
  3. Osteomielite (lesione purulenta del periostio e delle ossa).
  4. Risultato letale.

Che questo non è accaduto, è necessario trattare le ulcere trofiche nel tempo.

prevenzione

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare, per le ulcere trofiche questo è particolarmente vero. Per prevenire, si raccomanda di monitorare attentamente le condizioni delle vene, applicare periodicamente gel e unguenti che migliorano la circolazione del sangue, evitare di stare in piedi o seduti in modo prolungato.

Se si riscontrano problemi di circolazione del sangue, l'esercizio deve essere eseguito regolarmente e i medici non devono essere trascurati. È anche importante ricordare che l'automedicazione può essere disastrosa.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Possono esserci emorroidi negli adolescenti?

Prevenzione

Emorroidi è una malattia delle vene dell'ano nota a molte persone, in cui si verificano l'infiammazione, l'allargamento e il prolasso delle emorroidi. La malattia delicata nella maggior parte dei casi è accompagnata da un processo infiammatorio della mucosa rettale, sanguinamento anale di vario grado, crepe nell'ano....

Rimozione delle vene sulle gambe: il corso dell'operazione, la riabilitazione e le conseguenze

Prevenzione

Vene varicose - una malattia in cui il restringimento delle pareti dei vasi di vene profonde e rallentando il flusso di sangue....