Segni di coaguli di sangue nella gamba, cause e trattamento della patologia, prognosi

Motivi

Da questo articolo imparerai a conoscere l'aspetto di un trombo alla gamba: i sintomi, perché si verifica e quali tipi di trattamenti vengono utilizzati. Complicazioni della malattia e prognosi per la vita.

Il concetto di "trombo nella gamba" include diversi tipi di malattie, la loro base - la formazione di un coagulo nei vasi. distinguere:

  1. Forma venosa della patologia: tromboflebite (vene sottocutanee) e flebotrombosi (o trombosi venosa profonda).
  2. Trombosi arteriosa.

Per la trombosi venosa, la formazione di coaguli è "sul posto": sotto l'influenza di fattori causali, si forma un trombo sulla parete del vaso, che può decadere in frammenti e migrare attraverso i vasi.

La trombosi arteriosa caratterizza la migrazione di un coagulo da grandi vasi a piccoli, dove bloccano completamente il flusso di sangue.

I principi della formazione di trombi sono unificati per l'intero sistema vascolare, indipendentemente dalla localizzazione del coagulo (estremità, vasi cardiaci, ecc.).

I trombi sulle gambe, a seconda del tipo della nave interessata, hanno differenti manifestazioni cliniche:

  • Thrombophlebitis si verifica sullo sfondo di cambiamenti infiammatori nelle vene varicose. Rafforzando la sindrome del dolore, la comparsa di arrossamento della pelle sopra i vasi ingrossati è il principale segno della malattia.
  • I trombi singoli nelle vene profonde sotto il ginocchio sono inizialmente asintomatici. La sovrapposizione completa del lume della vena causa dolore, gonfiore e cianosi della pelle.
  • Nei primi minuti, il blocco arterioso si manifesta in un forte dolore al di sotto della lesione, la pelle impallidisce, la funzione di movimento viene interrotta.

I pericoli sono coaguli nelle arterie e nelle vene profonde. La violazione del flusso sanguigno quando si spegne l'arteria porta alla perdita dell'arto, se il flusso sanguigno non viene ripristinato entro 1-1,5 ore (a seconda della stagione). Coaguli asintomatici e mobili nei vasi venosi - la causa del blocco delle arterie polmonari. La violazione del flusso di sangue nei piccoli rami porta all'infiammazione del tessuto polmonare e completa l'arresto di grandi tronchi - la causa della morte improvvisa.

Il trattamento della patologia viene eseguito dai chirurghi vascolari (angiologo, flebologo), nei centri regionali - chirurghi generali.

La cura completa è possibile con trombi nelle arterie e nelle vene profonde delle gambe, le tromboflebiti sullo sfondo delle vene varicose sono soggette a frequenti recidive. Le cause, i sintomi e il trattamento di tutti i tipi di coaguli di sangue nelle gambe sono discussi in dettaglio di seguito.

motivi

Dati i meccanismi di formazione, le cause della formazione di coaguli nel canale arterioso e venoso differiscono.

Trombosi venosa

Un gruppo di ragioni e una descrizione più dettagliata:

Violazione dello sviluppo di valvole venose nel periodo intrauterino

La compressione di grandi tronchi venosi dall'esterno (gravidanza, processi volumetrici nella piccola pelvi, ingrossamento dei linfonodi)

Gravi forme di disidratazione (processi infettivi, abuso di alcool);

Malattie oncologiche (tipiche per tumori del pancreas, dello stomaco)

Ricevimento di contraccettivi su tablet

Processi infettivi-infiammatori nelle navi che circondano la nave

La formazione di coaguli nel sistema venoso degli arti inferiori si verifica raramente per una ragione isolata, più spesso i fattori agiscono insieme.

Trombosi arteriosa

Un gruppo di ragioni e una descrizione più dettagliata:

Lesioni infettive infiammatorie del rivestimento interno del cuore (endocardite)

Difetti della valvola, specialmente dopo la correzione chirurgica

manifestazioni

I segni di un trombo nella gamba dipendono dal tipo di vaso e dal grado di blocco del suo lume. Con disturbi incompleti del flusso sanguigno nella vena, non ci sono manifestazioni cliniche, solo le complicazioni della malattia che si presentano possono consentire di sospettare e diagnosticare la patologia. La trombosi del vaso arterioso è sempre accompagnata da una sintomatologia specifica.

Escludendo il decorso asintomatico, la presenza di un coagulo nella nave ha un certo numero di caratteristiche.

  • intorpidimento e abbassamento della temperatura locale al di sotto del livello della lesione;
  • sindrome del dolore (permanente, aggravata).
  • perdita di sensibilità;
  • violazione, e quindi una completa perdita di movimento nell'arto;

3 gradi: edema pronunciato dei tessuti, loro necrosi.

Grave tenerezza quando viene toccata

Rossore della pelle sopra la vena e i tessuti circostanti

  • gonfiore moderato;
  • colorazione cianotica della pelle;
  • sensazione di pesantezza nell'arto (la sindrome del dolore è assente o non espressa).

Lesione della regione ileo-femorale:

  1. Dolore improvviso e intenso
  2. Macchia pallida e quindi blu-viola della pelle.
  3. Un crescente gonfiore delle estremità con una transizione alla regione pelvica.
  4. Estesi distacchi dello strato superficiale della pelle con formazione di bolle liquide.
  5. Sindrome di intossicazione generale con la violazione delle funzioni degli organi interni.

Alla lesione aterosclerotica degli arti inferiori, il 70% dei pazienti non presenta manifestazioni cliniche da molto tempo. Il 20% nota la natura progressiva della patologia con una graduale interruzione della qualità abituale della vita. Nel 10% delle trombosi arteriose termina l'amputazione dell'arto.

Nel 90% delle tromboflebiti - una complicazione delle vene varicose, il restante 10% si verifica sullo sfondo della formazione di coaguli nelle vene profonde e sono post traumatico. Lo stato generale di salute non soffre. La tromboflebite associata all'insufficienza venosa cronica è spesso recidivata e complicata dal passaggio della trombosi alle vene profonde.

La formazione di coaguli nelle vene profonde, associata all'effetto a breve termine del fattore causale (chirurgia, gravidanza, ecc.), Sotto la condizione di un trattamento tempestivo, è curabile. Cause ereditarie e croniche (trombofilia, oncoprocess) portano a recidiva della malattia, un alto rischio di distruzione massiccia di tessuto polmonare. Con la trombosi dei vasi inferiori della gamba, lo stato generale di salute rimane soddisfacente. La formazione di coaguli nelle grandi vene della regione femorale e pelvica sin dalle prime ore accompagna una grave condizione. Ogni anno, 1 persona ogni 1000 abitanti del globo muore dai trombi nei vasi polmonari.

Come al solito, un trombo alla gamba: per composizione è una miscela di piastrine, fibre di fibrina, globuli bianchi e rossi. Una massa sciolta di elementi sagomati tende a decadere nei primi 10 giorni di formazione (massimo rischio di migrazione del coagulo lungo il letto vascolare), quindi le fibre del tessuto connettivo si sviluppano nel trombo e crescono densamente fino alla parete della nave.

Esternamente (all'esterno) il trombo non è visibile, perché è all'interno della nave.

diagnostica

Lo standard diagnostico per il sospetto di trombi nelle gambe comprende:

Se si sospetta la lesione dei vasi venosi profondi della tibia, viene eseguita una serie di test in cui si nota la sindrome del dolore (massima flessione del piede nella parte posteriore, pressione circolare nella parte inferiore della gamba, ecc.)

Coagulogramma: aumento del livello di fibrinogeno, spostamento degli indici verso un aumento della coagulazione

Determinazione dell'aumento del D-dimero: marcatore trombotico specifico

Affrontare la possibilità di trattamento endovascolare

trattamento

Per trattare qualsiasi trombosi è necessario nelle condizioni di un ospedale chirurgico (vascolare). Nel tempo e nella piena, la terapia condotta porta al riassorbimento dei coaguli. Una cura completa è possibile in assenza di un disturbo circolatorio primario e una buona risposta al trattamento. Con insufficienza vascolare cronica (arteriosa o venosa), il rischio di recidiva della malattia è alto.

Trombosi arteriosa

  • La rimozione chirurgica del coagulo (trombectomia) è il metodo principale. Condurre interventi aperti ed endovascolari.
  • Tratta la malattia causale.
  • La terapia farmacologica mira a migliorare l'afflusso di sangue ai tessuti (farmaci che dilatano i vasi sanguigni che impediscono l'adesione delle piastrine) e prevenire la formazione di nuovi coaguli (eparina e suoi derivati, Warfarin).

tromboflebite

  1. Applicare farmaci per ridurre l'infiammazione nella parete della vena, ridurre la viscosità del sangue (Detraleks, Troxevasinum, eparina unguento) - forme topiche e compresse.
  2. Utilizzare farmaci anti-infiammatori (Nimesulide, Ketorolac).
  3. Condurre la compressione delle estremità inferiori con l'aiuto di maglieria specializzata.
  4. Fai delle compresse di mezza alcol durante la notte.
  5. Tratta le cause della malattia.

Trombosi venosa profonda

Che cosa è fatto per la terapia:

  • utilizzare farmaci per riassorbire i coaguli e prevenire la formazione di nuovi (gruppo eparina, warfarina);
  • eseguire una correzione farmacologica per i disturbi alimentari dovuta al miglioramento dell'erogazione di sangue (Trental, Reopoliglyukin, ecc.);
  • fare liquido per via endovenosa per la liquefazione del sangue;
  • stabilire un filtro - trappola di grumi - nella vena cava inferiore se ci sono trombi in movimento o episodi di migrazione di coaguli nelle arterie del sistema polmonare;
  • eseguire un'operazione per rimuovere trombi - trombectomia - da grandi tronchi venosi in presenza di capacità tecnica.

prospettiva

Se non ci sono disturbi cronici del flusso sanguigno nei vasi delle gambe, il 70-80% dei pazienti ottiene una cura completa, il resto nel primo anno dopo il recupero, si sviluppa la malattia post-trombotica, che richiede un ulteriore trattamento.

Il blocco arterioso polmonare si trova nel 20% dei casi, nel 3-5% è letale.

La trombosi come complicanze dell'insufficienza vascolare cronica spesso si ripresenta e la cura completa è impossibile. La terapia include la prevenzione costante della formazione di coaguli.

Segni e sintomi di un coagulo di sangue nella gamba

Una e frequenti varianti dei disturbi circolatori nei vasi degli arti inferiori è l'occlusione venosa acuta. Un trombo alla gamba, i cui sintomi indicano un'ostruzione vascolare, può provocare una situazione mortale legata alla cessazione del cuore. È necessario appena possibile chiamare l'aiuto di emergenza ai primi segni di trombosi delle vene degli arti inferiori.

Quando un coagulo di sangue si forma nei vasi delle gambe, è assolutamente inaccettabile intraprendere l'auto-medicazione: una trombosi degli arti inferiori è necessaria per un flebologo o un chirurgo vascolare

Occlusione venosa

La trombosi dei vasi degli arti inferiori è un importante fattore di rischio per pericolose complicanze tromboemboliche, indipendentemente dalla posizione dell'occlusione. Tutte le varianti di occlusione venosa sono condizionalmente suddivise in 2 tipi:

  1. Occlusione nel sistema della vena cava superiore;
  2. Blocco dei vasi della vena cava inferiore.

I coaguli di sangue nelle vene delle gambe sono sempre una sconfitta della rete venosa della vena cava inferiore, quando un coagulo di sangue si forma nel lume di uno dei tanti vasi. La presenza di un coagulo di sangue provoca un rallentamento del flusso sanguigno e un aumento graduale delle dimensioni del coagulo. Nei primi stadi del processo patologico non ci saranno segni esterni, ma man mano che la condizione degli arti inferiori peggiora, i sintomi della malattia si manifestano. È estremamente difficile riconoscere un coagulo di sangue nelle vene profonde, ma con il danneggiamento dei vasi di superficie è possibile determinare la presenza di blocchi. È necessario sapere quale trombosi delle vene degli arti inferiori è, al fine di rivolgersi a uno specialista in tempo e prevenire complicazioni fatali.

Cause di patologia

La trombosi acuta delle vene degli arti inferiori si verifica a causa dei seguenti fattori più significativi:

  1. Lesione traumatica esterna o interna della parete venosa;
  2. Infiammazione intravascolare;
  3. Cambiamenti genetici nel sistema di coagulazione del sangue.

Condizioni importanti che provocano la formazione di un coagulo di sangue in una vena sulla gamba sono:

  • mancanza di normale attività motoria;
  • vene varicose;
  • patologia infettiva-infiammatoria di qualsiasi localizzazione;
  • la presenza di cattive abitudini (fumare);
  • sovrappeso in combinazione con ipertensione e diabete;
  • ormonoterapia a lungo termine;
  • tumori maligni;
  • manipolazione chirurgica.

La trombosi venosa degli arti inferiori è più spesso una combinazione di diversi fattori sfavorevoli, tra cui i più importanti sono il trauma della parete interna delle vene delle gambe e il verificarsi di un processo infiammatorio all'interno della nave. Fattori stimolanti accelerano la formazione di occlusione e aumentano il rischio di separazione dei trombi con lo sviluppo di pericolose complicanze.

Le cause della tromboflebite degli arti inferiori sono associate all'attaccamento all'ostruzione dell'infezione intravascolare, che aumenta significativamente il rischio per la vita e la salute umana.

Varianti di lesioni occlusive

La base per i problemi trombotici sono i seguenti tipi di malattia vascolare:

  1. Vene varicose degli arti inferiori;
  2. Tromboflebite, che colpisce i tronchi vascolari superficiali o profondi;
  3. Sindrome post-tromboflebitica.

Con qualsiasi variante dei cambiamenti patologici nei vasi, si creano le condizioni per la chiusura completa o parziale del lume delle vene. I problemi con le gambe sono più facilmente identificati con trombosi occlusiva della grande vena safena. Sullo sfondo della trombosi profonda della gamba, la gravità dei sintomi è bassa. In ogni caso, sullo sfondo delle vene varicose, dovresti monitorare attentamente le manifestazioni esterne della malattia, anche se non ci sono segni di trombosi venosa.

Manifestazioni e sintomi

In ogni situazione specifica, è necessario monitorare la presenza di sintomi a seconda della malattia. Sospettare una trombosi di gambe o piedi è possibile alla presenza di segni seguenti:

  • la gamba fa male regolarmente quando si cammina;
  • su uno sfondo di stress o di riposo c'è dolore all'inguine nelle donne e negli uomini, o sensazioni spiacevoli sulla superficie interna della coscia;
  • edema del piede o dello stinco;
  • cambiamenti di colore della pelle, specialmente in luoghi di vene dilatate;
  • la temperatura corporea aumenta.

Tutte le varietà di lesioni occlusive delle vene hanno le loro peculiarità: è importante sapere quali sono i sintomi della tromboflebite e quali sono i primi segni di trombosi.

Vene varicose delle gambe

I problemi con le vene sono più spesso nelle donne. Le manifestazioni tipiche della malattia includono i seguenti sintomi:

  • cambiamenti esterni della pelle delle gambe, associati alla comparsa di vene allargate e contorte;
  • sindrome del dolore di varia gravità (dalle sensazioni di disegno a dolore severo dopo lo sforzo fisico);
  • la comparsa di convulsioni nella regione degli stinchi, soprattutto di notte.

In assenza di complicazioni, la varicosi delle gambe è un problema estetico e un fattore di rischio per la trombosi. Indipendentemente da capire quando la situazione peggiora e come appare il trombo sulla gamba, è estremamente difficile, quindi, quando c'è o peggiora la sindrome dolorosa, dovresti immediatamente consultare un medico.

Complicated Varicose Disease

Il processo infiammatorio nelle vene varicose crea condizioni per complicazioni pericolose: la diagnosi tempestiva di tromboflebiti degli arti inferiori è il fattore principale nella prevenzione di gravi disturbi del flusso sanguigno nelle gambe associati all'occlusione dei vasi sanguigni. Thrombophlebitis è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea totale;
  • mantenere la temperatura normale della gamba del paziente;
  • tono cianotico della pelle dovuto a piccole vene sottocutanee dilatate;
  • forte dolore alle gambe durante il movimento e a riposo;
  • gonfiore dei tessuti.

La rilevazione e il trattamento della tromboflebite acuta delle vene sottocutanee dovrebbero essere eseguiti in un ospedale: è assolutamente inaccettabile impegnarsi nell'auto-trattamento con l'uso di metodi popolari inefficaci.

Occlusione delle vene

La localizzazione più frequente della trombosi originaria primaria della gamba è il sistema delle vene profonde dello stinco. I tipici segni di formazione di trombi nella gamba sono:

  • dolore di diverse manifestazioni nella regione gastrocnemica a riposo e al tatto;
  • gonfiore dei piedi e delle caviglie;
  • sensazione di estensione interna dell'arto inferiore dopo una giornata lavorativa.

La trombosi delle vene della parte inferiore della gamba è difficile da rilevare, quindi, se i disturbi persistono, è necessario visitare il medico in modo tempestivo e condurre un esame completo.

Coscia di gola

L'occlusione della grande safena della coscia si manifesta con i seguenti segni luminosi:

  • forte dolore, come se le vene alle gambe dolevano;
  • edema femoro-caviglia;
  • tono cianotico della pelle con l'espansione delle vene superficiali;
  • dolore che si alza periodicamente all'inguine.

E 'spesso un forte dolore nella trombosi e la comparsa di rete contorta dei vasi sanguigni aiuta a fare una diagnosi accurata. Il più alto rischio di tromboembolia polmonare si verifica quando un coagulo di sangue si forma nel plesso venoso piccolo bacino e fianchi, quindi è necessario monitorare lo stato del sistema vascolare degli arti inferiori ed effettuare un trattamento preventivo nel tempo.

Principi di diagnostica

Un chirurgo vascolare o un flebologo sanno come rilevare un trombo e cosa fare se c'è un alto rischio di tromboembolia. La base per una diagnosi efficace è l'accesso tempestivo a uno specialista. Oltre all'esame standard e ai test speciali, il medico invierà i seguenti studi:

  1. Definizione di laboratorio del sistema di coagulazione del sangue coagulativo;
  2. Scansione ad ultrasuoni Triplex;
  3. Pletismografia ad impedenza (determinazione del volume di sangue venoso accumulato nei vasi delle gambe);
  4. Termografia (valutazione della risposta della temperatura in diverse parti della gamba malata);
  5. Flebografia (metodo di contrasto a raggi X, che aiuta a rilevare la trombosi del piede);
  6. La tomografia (TC o RM) viene eseguita secondo le indicazioni nella fase di preparazione all'intervento chirurgico.

L'obiettivo principale di un esame completo è determinare la presenza e la posizione dell'occlusione. Inoltre, il medico è necessario determinare con precisione la possibilità di complicazioni e il rischio di tromboembolismo: conoscere la trombosi come pericolosa delle gambe, è importante per curare la trombosi degli arti inferiori con l'account obbligatoria di un improvviso peggioramento e l'emergere di sintomi di ostruzione dei vasi sanguigni vitali.

Tattica di trattamento

Se si riscontra una lesione occlusiva nelle vene delle gambe, la terapia efficace deve essere iniziata il prima possibile. A seconda del tipo di malattia e della gravità dei disturbi del flusso sanguigno, vengono utilizzati due metodi principali di trattamento:

Il medico sa come trattare la trombosi, quindi dovresti ascoltare uno specialista e seguire attentamente tutti i consigli e le raccomandazioni di un flebologo.

Trattamento medicinale

I compiti obbligatori e più importanti della terapia conservativa comprendono:

  • ripristino della pervietà della nave e miglioramento del flusso sanguigno venoso;
  • impedire un ulteriore aumento delle dimensioni del coagulo di sangue formato;
  • prevenzione di episodi ricorrenti di blocco delle vene;
  • eliminazione del rischio di separazione di trombi e prevenzione di tipi mortali di tromboembolia;
  • prevenzione delle malattie croniche - post-tromboflebite.

La forma principale e più efficace di farmaci sono gli anticoagulanti, con i quali il medico può ridurre le dimensioni del coagulo intravascolare e prevenire il rischio di tromboembolia pericolosa. Inoltre, la terapia complessa richiede l'uso di contagocce con soluzioni che riducono la viscosità del sangue e varie versioni di farmaci vascolari.

Trattamento operativo

Il compito principale dell'intervento chirurgico è quello di eliminare l'occlusione. La trombectomia viene eseguita mediante accesso aperto, ma solo in situazioni di emergenza. Vengono utilizzate due varianti: trombectomia completa e parziale (palliativa). In alcuni casi, è necessario imporre una anastomosi vascolare per ripristinare il flusso sanguigno normale all'arto. Per ogni paziente, il medico sceglierà il metodo di trattamento individualmente.

L'intervento pianificato prevede l'uso di metodi minimamente invasivi, eseguiti sotto il controllo della flebografia.

Le varianti endovascolari degli interventi chirurgici (trombolisi, filtro cava) aiutano a minimizzare il rischio di complicanze durante l'operazione e rimuovono con successo il coagulo dal sistema venoso. Nel periodo postoperatorio è necessario continuare il trattamento medico, la cui durata può essere di diversi mesi. Obbligatoria sarà la supervisione medica durante il corso della terapia.

complicazioni

Conseguenze pericolose della trombosi - embolia polmonare e cancrena della gamba con completa cessazione del flusso sanguigno nei vasi. Ognuna di queste situazioni minaccia la vita e la salute di una persona, quindi è necessario seguire rigorosamente tutte le prescrizioni del medico e utilizzare le misure di prevenzione raccomandate. Indossare maglieria a compressione, assunzione costante di farmaci e smettere di fumare con attività fisica correttiva contribuirà a prevenire situazioni potenzialmente letali.

I sintomi di ostruzione dei vasi venosi possono verificarsi in modo imprevisto. Se ci sono primi segni di trombi nella gamba, dovresti arrivare allo specialista il più rapidamente possibile: prima viene fatta la diagnosi e inizia la terapia, maggiori sono le possibilità di evitare le condizioni mortali. L'aiuto ottimale sarà fornito da un chirurgo vascolare o da un flebologo. L'efficacia della terapia dipende dalla posizione del blocco, dalla dimensione del coagulo e dallo stato del sistema di coagulazione del sangue. La prognosi per ogni persona è individuale: pur sapendo riconoscere un trombo e con un primo riferimento a un medico, non è sempre possibile evitare complicazioni.

Ti consigliamo di guardare un video con informazioni utili sulla trombosi delle gambe

In che modo si manifesta e tratta la trombosi degli arti inferiori?

La trombosi degli arti inferiori è caratterizzata dalla sconfitta delle vene, quando un coagulo di sangue (trombo) si forma nel loro lume per una serie di ragioni. La patologia può colpire sia vasi superficiali che profondi.

In ogni caso, questa malattia è sempre associata alla sconfitta delle vene: prima cambiano con la varicosi, quindi si sviluppa una forma trascurata sotto forma di tromboflebite, e quindi trombosi.

Ma non necessariamente la trombosi si verifica nelle vene infiammate, ma può anche apparire in quelle sane. Nel 70% dei casi, i vasi delle gambe, in particolare la parte inferiore della gamba, sono interessati. In medicina, parlando di trombosi, significano la sconfitta delle vene profonde (DVT), è in loro che si formano più spesso i coaguli. Nonostante gli effetti asintomatici della malattia sono gravi. La trombosi è ogni quattro, e la sconfitta dei piedi è per ogni quinto abitante. A causa della fisiologia, la trombosi è 5-6 volte più comune nelle donne. Il trombo causa quasi sempre una reazione infiammatoria nel sito del suo aspetto. Questo porta alla formazione di nuovi coaguli di sangue.

Entro 3 anni le persone con trombosi possono diventare disabili nel 35-70% dei casi o avere una complicazione sotto forma di embolia polmonare (PE). In Russia, 240.000 persone si ammalano di trombosi ogni anno e 60.000 persone all'anno muoiono a causa di questa malattia. Ogni minuto questa diagnosi viene fatta a una persona (secondo l'OMS). Va ricordato che la formazione di un trombo è una reazione difensiva del corpo a qualsiasi danno, se non per esso - le persone morirebbero per sanguinamento anche con micro-traumi. I trombi consistono in piastrine e collagene e intasano il vaso danneggiato, impedendo lo sviluppo di sanguinamento. Con i vasi sanguigni sani, si dissolvono dopo la guarigione della ferita. Ma con lo squilibrio tra i sistemi coagulativo e anticoagulante, sorgono problemi.

Cause di patologia

Le cause della trombosi possono essere le seguenti:

  1. La causa più comune è l'ereditarietà (debolezza della parete venosa, scarsa prestazione della valvola, vene varicose).
  2. Processi tumori. Con loro, la coagulabilità del sangue viene interrotta, si verifica condensazione, la formazione di trombi aumenta.
  3. Anche i fallimenti ormonali in gravidanza, diabete, mixedema, ormoni sessuali femminili (estrogeni e progesterone) contribuiscono alla trombogenesi.
  4. L'obesità. Nella sindrome metabolica si forma un analogo dell'estrogeno, la leptina, che promuove l'apparizione dei trombi.
  5. Varie lesioni, fratture e operazioni con sanguinamento causano un aumento del livello di tromboplastina, ispessisce il sangue, accelerando la formazione di coaguli di sangue.
  6. Paresi e paralisi delle gambe. L'atrofia muscolare rallenta il flusso sanguigno venoso, le piastrine sono incollate insieme.
  7. Condizioni settiche: infezioni del sangue, ustioni, processi purulenti, osteomielite, tubercolosi - formano tossine che contribuiscono alla formazione di masse trombotiche.
  • il fumo;
  • mancanza di esercizio;
  • la gravidanza;
  • vecchiaia;
  • diabete mellito;
  • carichi super pesanti;
  • voli aerei lunghi;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • un lungo periodo di riabilitazione con l'osservanza del riposo a letto;
  • prendere alcuni farmaci che influenzano la coagulazione del sangue;
  • lavori fissi associati alla mancanza di movimento attivo.

Il meccanismo di sviluppo

I principi di base della formazione dei coaguli di sangue sono chiamati la triade di R. Virchow, dal nome del medico tedesco che li ha formulati:

  1. In primo luogo, il muro interno della vena è danneggiato, o piuttosto, il suo endotelio è un'alterazione.
  2. Aumento della coagulazione del sangue. Viene rilasciata una sostanza che accelera l'adesione delle piastrine al coagulo.
  3. Disturbo e rallentamento del flusso sanguigno favoriscono la trombogenesi.

La principale causa di trombosi - aumento della coagulabilità del sangue, se continua per un lungo periodo, il rischio di coaguli di sangue aumenta molte volte.

Qual è la trombosi dei vasi degli arti inferiori intrinsecamente? La trombosi delle vene è una fase più grave, in cui viene trasferito il varicosio in assenza di trattamento. Come conseguenza del progressivo consolidamento delle navi e dello sviluppo dell'infiammazione in esse, appaiono successivamente tromboflebiti delle vene profonde degli arti inferiori. I sintomi all'inizio non differiscono quasi dalle vene varicose, i vasi si restringono, il flusso sanguigno rallenta, il che porta alla formazione di trombi e, di conseguenza, c'è una trombosi. Di conseguenza, il flusso sanguigno può essere disturbato localmente o influenzare l'intero sistema dei vasi sanguigni.

Classificazione delle trombosi

Attaccando la placca al muro, la trombosi può essere:

  • parietale: un coagulo è attaccato al muro, non interferisce con il flusso sanguigno, è meno pericoloso;
  • occlusivo - vena completamente bloccata;
  • misto - il coagulo di sangue si muove su e giù per la vena;
  • flottazione - un trombo lungo il muro, il suo apice fluttua nella vena della vena, è facile da strappare e cadere in piccoli vasi, bloccandoli;
  • trombosi multifocale - i trombi appaiono ovunque.

Una distinzione è anche alcuni tipi di trombosi degli arti inferiori stessi: la sconfitta dei venosa trombosi arteriosa gamba trombosi piedi ileofemoralny superficiali e profonde.

Manifestazioni sintomatiche

Nella maggior parte dei casi, la malattia è asintomatica, la diagnosi viene rilevata nelle ultime fasi della presenza di complicanze. Con la patologia degli arti inferiori, i segni di trombosi in metà dei pazienti sono rivelati come classici, cioè appaiono all'improvviso, ma sono spesso sfocati. In primo luogo, può essere pesantezza alle gambe, iperemia, sensazione di calore, dolore lungo le vene della vena colpita, specialmente con lo sforzo fisico, spesso pieno di carattere. È possibile aumentare la temperatura a 39 ° C, convulsioni notturne.

La gamba dolorante si sente calda, la palpazione dolorosa, un po 'più tardi inizia a gonfiarsi, la pelle sotto la trombosi diventa pallida, comincia a brillare, diventa blu. Sotto la pelle appaiono ingranditi sotto forma di nervature: sono densificati, blu, circondati da una rete blu di piccoli vasi, feriti e per qualsiasi cambiamento meteorologico. Alzati al mattino e di notte diventa atrocemente pesante: è impossibile mettersi subito in piedi a causa del dolore. Hai bisogno di riscaldarti e camminare per disperdere il flusso sanguigno. Entro la sera, aumenta la pesantezza delle gambe, ci sono scoppi, pressioni, dolori e dolori.

Parestesia frequente della parte inferiore della gamba (sensazione di intorpidimento e "pelle d'oca"). A causa del gonfiore pronunciato, le gambe sembrano ingrandite in volume, la sensibilità della gamba malata viene ridotta. Sul lato colpito la pelle è assottigliata. Quando si cammina su una scala e persino su una superficie uniforme, il dolore si intensifica.

Per la diagnostica, vengono eseguiti test funzionali speciali per determinare la TVP:

  • Test di Homans - quando si piega il piede nello stinco, appare il dolore;
  • Lovenberga di prova - con compressione della parte inferiore della gamba bracciale tonometro manifestazione del dolore alla gamba colpita è già evidente a livello di 80/100 mm Hg, e nella sua gamba buona, anche a 150 mm Hg è dolore.

Se la trombosi si sviluppa nelle arterie femorali, i segni della malattia sono più pronunciati. Il muscolo del polpaccio dell'arto inferiore è più spesso colpito, vi è un improvviso gonfiore della caviglia e un'espansione immaginaria dei muscoli del polpaccio. Accade spesso che una gamba sana faccia male al posto di un paziente.

La trombosi colpisce spesso la gamba sinistra. Così c'è un restauro parziale di una scanalatura del sangue a scapito di collaterali, perciò i segni sono mostrati non immediatamente. Nella trombosi della vena femorale i sintomi sono gli stessi, ma la loro localizzazione è più alta e sono più pronunciati.

Gli alti coaguli di sangue sono più pericolosi in termini di embolia. Se le vene femorali e iliache sono colpite, si sviluppa la trombosi Ileofemorale. Soprattutto provoca spesso PE. Con questo tipo di sintomi della malattia prima appaiono improvvisamente e bruscamente piega inguinale è spianato, i tessuti tibia tesi, la pelle lucida, rete venosa si arricchisce di sviluppo di vasi collaterali, gonfiore ai piedi si sviluppa dai piedi all'inguine.

Dolori allo stesso tempo, si può notare la temperatura. Per patologia, un cambiamento nel colore della pelle delle gambe è caratteristico:

  1. Può diventare bianco latte, appare con spasmi di piccole arteriole. Avvio del processo con l'improvvisa e rapida, dolore acuto, le note taglienti intorpidimento e gambe freddezza, gonfiore aumenta, le dita dei piedi perdono la loro sensibilità, palpitante arterie scompare
  2. Il colore bluastro appare a causa di piccoli capillari affollati (malattia di Gregoire). Allo stesso tempo non c'è pulsazione delle arterie sul lato colpito, il dolore alla gamba è acuto, lacerante, molto forte. L'intera gamba è gonfia, la pelle è blu scuro o nera, può avere vesciche emorragiche. Con il blocco completo della vena, si sviluppa la cancrena. La trombosi arteriosa si verifica quando un coagulo di sangue penetra da una vena durante la sua migrazione, con aterosclerosi, traumatizzando le arterie. Nel suo sviluppo, i sintomi della trombosi degli arti inferiori nella sconfitta delle arterie attraversano diverse fasi: dal dolore, abbassando la sensibilità fino alla completa immobilizzazione.

Misure diagnostiche

Per confermare la diagnosi di TVP:

Scansione duplex

  1. La flebografia radiopaca è il modo più accurato per rilevare la trombosi. Questo metodo identifica accuratamente tutti i problemi in presenza di un trombo galleggiante
  2. La scansione dei radionuclidi è l'introduzione di una speciale sostanza radioattiva nella vena del piede, che si accumula nei trombi, e queste zone sembrano essere assenti.
  3. La pletismografia di impedenza è determinata dal tasso di riempimento del sangue delle vene crurali e dall'aumento del loro volume dal cambiamento nella resistenza elettrica dei tessuti.
  4. Il gold standard della diagnostica è lo studio Doppler a ultrasuoni e la scansione fronte-retro. Tali metodi di indagine consentono di determinare la localizzazione e l'aspetto del trombo, la sua mobilità e estensione, valutare il grado di restringimento delle vene, la natura dell'attaccamento del coagulo alla parete venosa.
  5. Quando si eseguono TC e risonanza magnetica di flebografia, vengono identificate tutte le aree con coaguli di sangue e vene disturbate - non viene ricevuto alcun segnale da esse.

Vari saggi funzionali sono condotti per confermare la diagnosi :. Homansa sintomo, Moses, Lovenberga, Liskera, Louvel, campione sustainer, ecc In caso di sospetta PE viene eseguita con marcatore radioattivo radiazione X.

Possibili complicazioni

Queste complicazioni non sono per l'intimidazione, ma per ricordare che è necessario trattare la trombosi, è meglio nelle prime fasi e solo sotto la supervisione di un medico. Il pericolo è creato da un trombo fluttuante con lo sviluppo di EP e esito fatale. Se si ostruiscono piccoli rami di arteriae pulmonalis, si sviluppa un infarto polmonare di tipo DV ed emorragico. In altri casi, si verifica un'insufficienza venosa cronica. A volte la trombosi occlusiva in assenza di trattamento può essere complicata dalla cancrena delle gambe, è possibile l'ascesso delle vene con fusione purulenta del trombo.

Trattamento necessario

Molti credono che il trattamento della trombosi degli arti inferiori sia simile alla terapia per le vene varicose. Questo non è vero alla radice: non ci sono trombi nelle vene varicose, ed è possibile usare unguenti, massaggi, impacchi, lozioni, questo è inutile in presenza di un trombo.

Il trattamento per la trombosi è solo complesso:

  • uso di anticoagulanti e trombolitici possono essere iniettati direttamente nella vena;
  • l'uso di metodi radicali - la rimozione di trombi da operazioni chirurgiche - la trombectomia o la costituzione nella vena di filtri cava.

Il filtro Cava crea una barriera per la migrazione dei coaguli di sangue e non li lascia ulteriormente, essendo una trappola. Il loro stabilimento è particolarmente indicato per coloro che non possono assumere anticoagulanti.

I metodi chirurgici sono usati nei seguenti casi:

  • a rischio di EP;
  • con tromboflebite ascendente;
  • quando si scioglie l'essudato purulento del trombo;
  • in presenza di trombi fluttuanti, quando il trattamento conservativo non è efficace;

Dopo l'operazione, è necessario iniziare a camminare il prima possibile per prevenire il ripetersi di coaguli di sangue. La decisione su come trattare la trombosi in ciascun caso è decisa dal medico insieme ai chirurghi.

L'obiettivo principale del trattamento conservativo è prevenire la successiva trombosi, rimuovere l'infiammazione e migliorare la microcircolazione. Con questo scopo, gli anticoagulanti di azione diretta sono nominati, particolarmente questo è Eparina. Inoltre, vengono usati anticoagulanti prolungati - Fraksiparin, Clexan. Assegna angioprotectors per migliorare la microcircolazione - Pentoxifylline, Flexitale, Trental. Come i trombolitici entrano nelle sostanze enzimatiche - Urokinase, Streptokinase.

Per migliorare le proprietà reologiche del sangue utilizzato Reosorbilakt, Reopoliglyukin. Queste soluzioni medicinali migliorano la microcircolazione del sangue, riducendone la viscosità e la capacità di coagularsi. I farmaci anti-infiammatori (Voltaren, Indomethacin, Aspirina) riducono le manifestazioni del dolore, il sangue diluito, alleviano l'edema e i processi infiammatori. La terapia medicinale è completata da bende elastiche.

Misure preventive

A scopo preventivo, è richiesto quanto segue:

  • rifiuto di fumare;
  • controllo della glicemia e del colesterolo;
  • bendaggio elastico;
  • esclusione di contraccettivi orali;
  • indossare scarpe comode con un'altezza del tacco non superiore a 3-4 cm, qui è possibile includere anche un'attività fisica moderata;
  • passeggiate giornaliere di almeno 30 minuti al giorno;
  • assunzione di anticoagulanti;
  • osservanza della routine quotidiana.

Tutte le azioni devono essere supervisionate dal medico curante. Non puoi iniziare una malattia - essa minaccia di conseguenze pericolose.

video

Come pulire i vasi di colesterolo e sbarazzarsi dei problemi in ogni momento ?!

sintomi causa di ipertensione, pressione alta e un certo numero di altre malattie cardiovascolari sono intasati con i vasi di colesterolo, costante stress nervoso, prolungati e profonde esperienze, urti ripetuti, un sistema immunitario indebolito, l'ereditarietà, il lavoro notturno, l'esposizione al rumore, e anche un gran numero di consumo di sale!

Secondo le statistiche, circa 7 milioni di decessi annuali possono essere associati a un alto livello di pressione sanguigna. Ma gli studi dimostrano che il 67% delle persone ipertese non sospetta nemmeno di essere ammalato!

Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista esclusiva in cui si rivela il segreto per liberarsi del colesterolo e riportare la pressione alla normalità. Leggi l'articolo.

Trombosi venosa profonda degli arti inferiori: sintomi, trattamento, prevenzione

La trombosi delle vene è caratterizzata dalla comparsa di un coagulo di sangue (trombo) nel lume venoso. Il trombo causa un disturbo circolatorio, cambia la struttura e le dimensioni delle vene. La trombosi può manifestarsi senza disturbi, nel 20% dei casi vi è dolore e limitazione del movimento nell'arto malato.

Pericolo di trombosi

Nota: le complicanze della trombosi possono essere pericolose per la vita.

Circa il 25% della popolazione soffre di una varietà di trombosi. Più patologia delle vene è comune nelle donne (5-6 volte più spesso che negli uomini). Assunzione incontrollata di medicinali, peso eccessivo, fattori ambientali contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Molto spesso, la trombosi colpisce le vene delle gambe. La rete venosa degli arti inferiori consiste di due parti: una superficiale e una profonda. I processi che si verificano con le vene superficiali, possiamo vedere visivamente. Ma la patologia delle vene degli arti inferiori rimane spesso non riconosciuta, in considerazione della sua inaccessibilità esterna.

La maggior parte della trombosi delle vene degli arti inferiori si verifica proprio nella sezione profonda. Il trombo si forma in pochi giorni e aderisce debolmente alla parete venosa. È in questo momento che può staccarsi e muoversi lungo il letto vascolare del corpo, causando un blocco di quasi tutte le parti del sistema circolatorio.

Le cause della trombosi delle vene degli arti inferiori

Le cause più comuni di trombosi sono:

  • malattie vascolari ereditarie e congenite - debolezza delle pareti venose, insufficiente funzionalità valvole venose, vene varicose (varici), fistola (shunt tra arterie e vene che portano al lancio nella vena del sangue arterioso);
  • processi tumorali - causando un aumento della coagulazione, ispessimento e trombosi;
  • fattore ormonale - disfunzione delle ghiandole esogene ed endogene, insufficienza ormonale in gravidanza, terapia ormonale. Gli ormoni sessuali femminili (progesterone ed estrogeno) contribuiscono alla formazione di coaguli di sangue;
  • corpo sovrappeso - nell'obesità nel corpo in grandi quantità prodotte analogici ormoni sessuali femminili - leptina, causando una maggiore aderenza (bondability) di piastrine che influenzano la coagulazione del sangue e promuove trombosi;
  • trauma con sanguinamento, fratture e interventi chirurgici - portare ad una maggiore formazione di tromboplastina tissutale, causando ispessimento del sangue e prontezza trombotica;
  • paresi e paralisi delle gambe - La violazione dell'innervazione fisiologica e l'immobilità muscolare con atrofia causano un rallentamento e un disturbo del flusso sanguigno nelle vene, che porta alla formazione di trombi;
  • gravi processi infettivi - stati settici (infezione generale del sangue), processi voluminosi purulenti, ustioni di un'ampia superficie del corpo, pronunciata infiammazione dei polmoni. I microrganismi secernono tossine che promuovono la formazione di masse trombotiche;

Ai motivi della formazione di coaguli collegati fattori che contribuiscono:

  • vecchiaia;
  • stile di vita sedentario e lavoro (impiegati);
  • carichi super pesanti;
  • l'obesità;
  • abuso di alcool e fumo.

Come funziona un trombo (meccanismo di sviluppo)

La teoria più comune della formazione di trombi è la triade di Virchow.

Consiste di tre meccanismi principali per lo sviluppo del processo trombotico:

  1. Danni (alterazione) della parete venosa. La rottura traumatica dell'endotelio (strato interno) della vena, compressione meccanica o stiramento crea le condizioni per la formazione di un trombo.
  2. Aumento della coagulazione del sangue. L'allocazione al flusso sanguigno di tromboplastina, trombina e altri fattori della coagulazione del tessuto porta alla coesione delle cellule del sangue e alla formazione aggiuntiva di sostanze che contribuiscono a questo processo.
  3. Violazione dei processi dinamici del passaggio del sangue. Il riposo prolungato del letto, lo stato immobile involontario, le formazioni di colesterolo (placche) nei vasi contribuiscono all'interruzione del normale flusso di sangue attraverso la nave. Il flusso risultante "vortice" favorisce anche le condizioni per la formazione di trombi.

Sintomi di trombosi venosa profonda

Quando si forma un trombo, i pazienti annotano:

  • la pesantezza delle gambe o dei piedi accumulata dalla sera,
  • fine della giornata, raspayuschie, opprimente, dolorosa e straziante;
  • parestesia della parte inferiore della gamba (sensazione di intorpidimento e "pelle d'oca");
  • gonfiore pronunciato e aumento del volume degli arti inferiori;
  • pallore e cianosi della pelle, assottigliamento della pelle;
  • con infiammazione venosa (flebite) aumento della temperatura locale e generale.

All'esame, il medico determina:

  • tono lucido della pelle;
  • gonfiore e sensibilità della parte inferiore della gamba;
  • pattern intensificato e riempimento del sangue delle vene superficiali dello stinco (a causa del deflusso del sangue attraverso i collaterali dalle vene profonde);
  • la temperatura più bassa della gamba malata, rispetto a quella sana.

Diagnosi e campionamento

Per confermare la diagnosi di trombosi venosa profonda, viene effettuato un esame radiografico a contrasto dei vasi venosi - flebografia.

Il flebogramma definisce chiaramente i segni della trombosi venosa:

  • "Vena hackerata": un'interruzione nella ricezione del contrasto nell'area interessata;
  • marcata diminuzione nel lume della vena;
  • Superficie interna "ruvida" della nave a seguito della formazione di placche di colesterolo;
  • Formazioni senza colore, fuse con le pareti delle vene (trombi).

Doppler ultrasonico - consente di valutare le proprietà del flusso sanguigno attraverso le vene, riflettendo le onde ultrasoniche dalle cellule del sangue. Metodo atraumatico di diagnosi con certezza del 90%. La dopplerografia misura la velocità del flusso sanguigno, il volume del flusso sanguigno, la differenza di questi parametri sugli arti simmetrici.

Le caratteristiche specifiche dei campioni funzionali hanno un significato informativo:

  • Sintomo di Homans - la posizione del paziente sulla schiena con le gambe piegate alle ginocchia. Il medico esegue una flessione passiva del piede. In caso di dolore e disagio nel muscolo gastrocnemio, si può concludere che c'è un trombo;
  • Test di Mosè - si svolge in due fasi: - quando lo stinco viene schiacciato nella direzione dalla parte anteriore a quella posteriore. Il secondo stadio è la spremitura dello stinco nella direzione laterale. Se c'è una trombosi venosa profonda, il dolore si manifesta solo nel primo caso;
  • Test di Lovenberg - sovrapporre lo sfigmomanometro del bracciale al centro dello stinco e aumentare la pressione in esso a 150 mm Hg. Art. provoca dolore al di sotto del bracciale nei muscoli della parte inferiore della gamba, che indica la trombosi;
  • Test di Lisker - quando si tocca la superficie del fronte della cresta della tibia, si verifica dolore osseo. Questa è una prova a favore della trombosi;
  • Segno Luvel - l'aspetto o il rafforzamento del dolore nella parte inferiore della gamba quando si tossisce o si starnutisce;
  • test di marcia - dalle dita dei piedi all'inguine del paziente, una benda elastica viene applicata continuamente. Al paziente viene chiesto di camminare per alcuni minuti. Quindi la benda viene rimossa. Quando si manifestano dolore e visibili vene sottocutanee allargate, viene fatta una conclusione sulla trombosi esistente;
  • Il test di Pratt - 1 - viene misurata la circonferenza della parte inferiore della gamba, quindi la gamba viene sollevata e l'investigatore svuota le vene superficiali della parte inferiore della gamba con movimenti di massaggio delle mani. Sul piede viene applicata una benda elastica (dalle dita verso l'alto). Dopo pochi minuti di cammino, la benda viene rimossa. Quando c'è dolore e sensazioni spiacevoli, oltre a un aumento del volume dello stinco, c'è il sospetto di trombosi;
  • Test di Mayo-Pratt - in posizione sdraiata su una superficie piana, un rullo viene posizionato sotto le gambe del paziente. Lo specialista svuota le vene superficiali con un massaggio e applica un laccio emostatico nella parte superiore della coscia. Con il tourniquet imposto al paziente viene offerto di camminare per circa mezz'ora. Quando ci sono forti dolori nella parte inferiore della gamba e una sensazione di raspiraniya puoi parlare di trombosi.

Lo studio è integrato con sphygmography, termometria della pelle, flebotonometria, tecniche di radioisotopi.

Trattamento della trombosi venosa profonda delle estremità

Nei casi lievi, è consentito il trattamento ambulatoriale. Ma in ogni caso con il riposo a letto che dura fino a 2 settimane.

Trattamento conservativo

Si basa su diversi gruppi specifici di farmaci:

  • anticoagulanti di azione diretta - L'eparina è più spesso usata. Il meccanismo terapeutico si basa sulla "diluizione" del sangue dovuta alla diminuzione del funzionamento della trombina e all'aumentata produzione di antitrombina. Le dosi di Eparina sono scelte da un dottore singolarmente. È iniettato. Forma moderna applicata prolungata (con un'azione estesa) - Clexane, Fraksiparin;
  • anticoagulanti di azione indiretta - Warfarin, Coumadin. Questi farmaci prevengono la formazione di trombina, sopprimendo la forma che la precede: la protrombina. Questi farmaci sono prescritti sotto la stretta supervisione del personale medico, per evitare possibili complicazioni sotto forma di sanguinamento;
  • sostanze enzimatiche con proprietà trombolitiche - Streptokinase, Urokenaz. Hanno la capacità di una buona dissoluzione dei coaguli di sangue formati e il contenimento di ulteriore coagulazione del sangue. Introdurre in condizioni stazionarie sotto forma di soluzioni di caduta.
  • farmaci che migliorano le proprietà reologiche del sangue - Rheosorbylact, Reopoliglyukin, ecc.) Queste soluzioni medicinali migliorano la microcircolazione del sangue, riducendone la viscosità e la capacità di coagularsi. Introdotto sotto forma di infusioni a goccia in quantità da 200 a 1000 ml, a volte di più;
  • farmaci anti-infiammatori - Voltaren, indometacina, aspirina, ecc. avere la capacità di ridurre le manifestazioni del dolore, diluire il sangue, rimuovere edema e processi infiammatori. Assegna come compresse e forme di iniezione.

La terapia farmacologica è integrata dalla fasciatura dell'arto malato con una benda elastica. È importante osservare la tecnica corretta: la benda viene applicata in posizione sdraiata, con le vene addormentate, con i tour dalle dita dei piedi e sopra.

Fai attenzione: al posto delle bende, è possibile utilizzare biancheria intima a compressione speciale (calze, gambaletti). La dimensione e il grado di compressione sono selezionati dal medico. Devi mettere la biancheria nel letto, prima di sollevarti e decollare quando puoi sdraiarti.

Trattamento chirurgico della trombosi

L'operazione è assegnata se:

  • con sviluppo di un'infiammazione pronunciata delle vene - tromboflebite;
  • con la probabilità di separazione del trombo e il rischio di embolia polmonare (PE);
  • disseminazione del processo trombotico;
  • un trombo non è fissato al muro della nave (flottazione).

L'operazione è controindicata quando:

  • presenza di una fase acuta del processo;
  • nel caso di malattie cardiache scompensate e organi respiratori;
  • fasi acute di infezioni.

Metodi di trattamento chirurgico della trombosi

La medicina moderna conosce un'ampia varietà di tecniche di authoring nel trattamento della trombosi delle vene degli arti inferiori. Il nostro compito è fare conoscenza con le basi.

trombectomia

Le procedure chirurgiche più comunemente utilizzate, il cui compito è rimuovere il trombo esistente (fino a 7 giorni), ripristinare la normale circolazione sanguigna attraverso la nave o attraverso i collaterali.

Operazione Troyanova-Trendelenburg

Attraverso l'incisione, una grande vena safena è prominente nell'inguine, che può essere cucita in vari modi, o fissata con speciali fermagli che lascia passare il sangue, ma fissa i grumi lacerati.

Installazione dei filtri

Speciali filtri umbellate sono suturati nella cavità della vena cava inferiore. Tale immagine crea un ostacolo alla diffusione di coaguli di sangue sul flusso sanguigno e li porta in vasi importanti.

Metodi della medicina tradizionale nel trattamento della trombosi delle vene degli arti inferiori

Per alleviare la condizione e ostacolare lo sviluppo e la diffusione di un coagulo di sangue è raccomandato per il trattamento domiciliare:

  • succo di cipolle con miele (mescolare il succo con miele in proporzioni uguali, insistere per 3 giorni e riposare per 10 giorni in frigorifero). Prendi un cucchiaio tre volte al giorno. L'effetto è dovuto alla presenza di anticoagulanti naturali;
  • tintura di acacia bianca - contiene glicosidi e oli che hanno la capacità di diluire il sangue. La tintura strofina la pelle sopra la trombosi e prende 5 gocce dentro 3 volte al giorno. Il corso del trattamento è di un mese;
  • decotto di coni di luppolo. Prendi mezza tazza 4 volte al giorno per un mese.

Caratteristiche nutrizionali e dieta

Se hai un eccesso di peso, devi liberartene. Nella dieta dovrebbe essere abbastanza cibo vitaminizzato. La preferenza dovrebbe essere data a frutta e verdura che aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni - rosa canina, cavoli, aneto, aglio, angurie, acetosella.

I prodotti contenenti rame, - frutti di mare, sono utili. Il rame funge da fonte di materiale per l'elastina, che fa parte della parete venosa.

importante: limite - alcol, grasso in eccesso, cioccolato e caffè, maionese.

Prevenzione della trombosi delle vene degli arti inferiori

Come misura preventiva, il regime motorio è importante, la salute in esecuzione, le lunghe passeggiate sono modi naturali di prevenire le malattie venose.

Regolare il bagnare e fare il bagno in acqua fredda per alcuni minuti riduce significativamente il rischio di malattie vascolari. Il rifiuto del fumo e dell'alcool è anche benefico per la salute delle vene.

Se ci sono segni di vene varicose, il trattamento precoce al medico e l'attuazione di tutte le raccomandazioni impediranno il progresso della malattia e la comparsa di complicazioni.

13,610 visualizzazioni in totale, 6 visualizzazioni oggi

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Pesantezza nei polpacci

Motivi

La gravità nei polpacci è un sintomo comune con cui i pazienti cercano aiuto da un medico. In questo caso, la pesantezza delle gambe può verificarsi sia regolarmente che improvvisamente, ridurre l'attività di una persona e la capacità di lavoro....

Stivali medici per il trattamento delle vene varicose

Motivi

Una delle novità apparve nei negozi ortopedici - stivali dalle vene varicose. La biancheria intima elastica esistente aiuta a ridurre il gonfiore delle gambe....