TromboASS

Prevenzione

Trombo ACC è un antinfiammatorio non steroideo, un antiaggregante.

L'acido acetilsalicilico, il principio attivo del farmaco, riduce l'aggregazione piastrinica e previene la trombosi, aumenta l'attività fibrinolitica del plasma sanguigno e riduce la concentrazione di fattori dipendenti dalla vitamina K. Ha anche effetti anti-infiammatori, analgesici e antipiretici.

In questo articolo considereremo perché i medici prescrivono Trombo ACC, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi per questo farmaco in farmacia. Veri commenti di persone che hanno già utilizzato l'ACC di Trombo possono essere letti nei commenti.

Composizione e forma di rilascio

Le compresse coprono con rivestimento di pellicola enterica, 50 o 100 mg -28 o 30 pz.

  • Il farmaco contiene acido acetilsalicilico come principio attivo, nonché componenti ausiliari come il biossido colloidale di silicio, il lattosio monoidrato, il MCC, l'amido di patate.

Gruppo clinico-farmacologico: FANS. antiaggreganti piastrinici.

Indicazioni per l'uso

Assegna Trombo ACC, in cui 1 compressa contiene 50 o 75 mg di principio attivo, in questi casi:

  • misure preventive per prevenire la recidiva dopo il trasferimento di infarto miocardico;
  • minimizzare la probabilità di infarto del miocardio in pazienti con diagnosi di angina pectoris;
  • dopo il trasferimento dell'operazione alle navi, come parte della profilassi della trombosi;
  • prevenzione di ripetizione di attacchi di natura ischemica e apoplessia.

Inoltre prescritto per la prevenzione di pazienti che sono a rischio di esacerbazioni di malattie del sistema cardiovascolare e hanno il diabete.

Azione farmacologica

Farmaco antiaggregante di Trombo ACC contenente sostanza attiva - acido acetilsalicilico - una preparazione di un gruppo di preparazioni antinfiammatorie non steroidee. Il farmaco ha effetto antiagregante, antinfiammatorio, antipiretico e analgesico.

L'uso di Trombo ACC fornisce una riduzione dell'adesione delle piastrine del sangue l'una all'altra sopprimendo la formazione di trombossano A2 in esse. Questo farmaco aiuta a ridurre i livelli ematici di determinati fattori della coagulazione, oltre ad aumentare l'attività fibrinolitica del plasma.

Istruzioni per l'uso

In accordo con le istruzioni di Trombo ACC, questo farmaco è destinato alla somministrazione orale. Si consiglia di assumere le compresse prima dei pasti, non a stomaco vuoto. Per ridurre il rischio di reazioni avverse, le compresse devono essere prese con una quantità di acqua sufficiente.

  • Prevenzione della trombosi venosa profonda e tromboembolia dell'arteria polmonare e dei suoi rami: 100-200 mg (2 tab.) / Giorno.
  • Prevenzione dell'ictus e disturbi transitori della circolazione cerebrale: 50-100 mg / die.
  • Prevenzione del tromboembolismo dopo l'intervento chirurgico e interventi vascolari invasivi: 50-100 mg / die.
  • Prevenzione primaria di infarto miocardico acuto in presenza di fattori di rischio: 50-100 mg / die.
  • Prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio, angina pectoris: 50-100 mg / die.

In genere, il farmaco è destinato all'uso a lungo termine. La durata della terapia è determinata dal medico.

Trovate le unghie Fungus nemiche giurate! Le unghie saranno pulite in 3 giorni! Prendilo

Quanto velocemente normalizzare la pressione arteriosa dopo 40 anni? La ricetta è semplice, scrivi.

Stanco di emorroidi? C'è una via d'uscita! Può essere curato a casa in pochi giorni, è necessario.

La presenza di vermi dice ODORE dalla bocca! Una volta al giorno, bere acqua con una goccia.

Controindicazioni

Non usare il farmaco in questi casi:

  • "Aspirina triade";
  • carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
  • il periodo dell'allattamento al seno;
  • nefrolitiasi;
  • gipotrombinemiya;
  • І e ІІ trimestre di gravidanza;
  • bambini sotto i 18 anni;
  • erosione e ulcere del tratto gastrointestinale nella fase di esacerbazione;
  • scarsa coagulazione del sangue, alta emorragia, emofilia;
  • alta sensibilità ai derivati ​​e più acido acetilsalicilico.

Con grave insufficienza renale, l'uso di Trombo ACC è controindicato (QC inferiore a 30 ml al minuto). Con particolare attenzione, è necessario applicare il farmaco in presenza di guasti nel lavoro dei reni.

Effetti collaterali

Di norma, il farmaco è ben tollerato e non causa effetti collaterali. Tuttavia, ci sono rari casi in cui sono possibili le seguenti manifestazioni:

  1. Nausea, vomito, dolore addominale, bruciore di stomaco.
  2. Vertigini, perdita dell'udito, acufene.
  3. Allergia, eruzione cutanea, rinite, shock anafilattico.
  4. Sanguinamento frequente, ematomi dell'intervento postoperatorio, che provoca anemia acuta o cronica.
  5. Molto raramente, l'abuso o la violazione del regime, porta a ulcere gastriche.

Overdose del farmaco Trombo ACC può avere gravi conseguenze, soprattutto nei pazienti anziani e nei bambini. La sindrome salitsilizma si sviluppa quando l'assunzione di aspirina alla dose di 100 mg / kg / die per 2 giorni dovuti all'uso di dosi tossiche di farmaco in uso terapeutico impropri (avvelenamento cronico) o singoli accidentale o intenzionale ricezione di un adulto dose tossica o un bambino (acuta ).

Analoghi di Trombo ACC

Analoghi strutturali per la sostanza attiva:

  • Anopirin;
  • ASA cardio;
  • Aspikor;
  • aspinate;
  • Aspinate 300;
  • Aspen Cardio;
  • aspirina;
  • Aspirina Cardio;
  • Atsekardol;
  • Atsenterin;
  • Acido acetilsalicilico;
  • Acido acetilsalicilico Cardio;
  • Atsilpirin;
  • Atssbirin;
  • Bufferin;
  • Zorex Morning;
  • Cardi ASK;
  • Kolfarit;
  • Mikristin;
  • Plolidol 100;
  • Plolidol 300;
  • Taspir;
  • Thrombogard 100;
  • Trombopol;
  • Walsh Asalgin;
  • Upsarin dell'UPSA;
  • Hack el-Payne.

Attenzione: l'uso di analoghi deve essere concordato con il medico curante.

Il prezzo medio di THOMBO ASS, compresse in farmacia (Mosca) è di 145 rubli.

Condizioni di vendita

Il farmaco può essere venduto senza prescrizione medica. Tuttavia, prima di utilizzarlo, è consigliabile consultare un medico.

ACC di Trombo: istruzioni per l'uso, indicazioni, recensioni e analoghi

Di conseguenza, la trombosi può sviluppare patologie gravi e potenzialmente letali. Ma la comparsa di malattie che possono essere innescate dalla creazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni può essere ampiamente regolata assumendo farmaci preventivi. Questi farmaci includono il farmaco Trombo Ass - un farmaco antinfiammatorio non steroideo.

Trombo Ass ha effetti antiagreganti, antinfiammatori, antipiretici e analgesici. La maggior parte dei pazienti risponde positivamente al farmaco. La ricezione prolungata di Trombo Assa non causa disagio e combatte con successo la possibilità di trombosi.

La forma farmaceutica del rilascio di Trombo ACC è una compressa rivestita con una membrana di pellicola enterica. 1 targa contiene il principio attivo: acido acetilsalicilico - 50 o 100 mg.

L'ACC trombotico è prescritto nello sviluppo delle vene varicose, la minaccia di trombosi. È una buona prevenzione dell'insorgenza di attacco cardiaco primario o ripetuto, ictus. Non influisce sullo stomaco tanto quanto l'aspirina a basso costo.

Indicazioni per l'uso di Trombo ACC

Foto ACC di Trombo

In combinazione con piccole dosi di acido acetilsalicilico e principalmente antiaggregante senza effetti antinfiammatori e analgesici pronunciati, Trombo ACC è usato per trattare e prevenire le malattie cardiovascolari in pazienti con tali condizioni:

manutenzione preventiva di violazione di rifornimento di sangue di cuore, una circolazione del sistema nervoso centrale; prevenzione della trombosi nel periodo postoperatorio;
trattamento dell'angina pectoris; prevenzione di emorragie nel cervello;

- profilassi del tromboembolismo dopo interventi chirurgici e invasivi su vasi, disturbi transitori della circolazione cerebrale, così come trombosi venosa profonda e tromboembolia dell'arteria polmonare e dei suoi rami.

Per prevenire lo sviluppo di patologie vascolari, l'ACC di trombone viene spesso raccomandato alle persone dopo i 50 anni di età.

Istruzioni per l'uso Trombo ACC, dosaggio

Le raccomandazioni del produttore sono sempre allegate al medicinale. Secondo le istruzioni per l'uso Trombo Ass - si consiglia l'uso di compresse una volta al giorno. Dosaggio del farmaco da 50 a 100 mg. Prendi la medicina nel suo complesso, con abbastanza acqua.

Il dosaggio esatto può essere determinato solo da uno specialista in base ai risultati dell'analisi del sangue di un paziente. Di norma, Trombo Ass è prescritto a vita o per un lungo periodo di terapia.

Si consiglia di assumere il farmaco tutti i giorni alla stessa ora del giorno, ad esempio la mattina.

Secondo le istruzioni dell'ACC di Trombo, si raccomanda di assumere le compresse prima dei pasti, ma non a stomaco vuoto. Per ridurre il rischio di reazioni avverse, il farmaco deve essere assunto con una quantità sufficiente di acqua.

Caratteristiche dell'applicazione

Dato il profilo delle reazioni avverse, inclusa la probabilità di sviluppare capogiri, occorre prestare attenzione durante la somministrazione di Trombo ACC nella gestione dei veicoli a motore.

Molti pazienti credono che il rimedio possa essere sostituito con l'aspirina convenzionale. In realtà, questo non è completamente vero. "Trombo ACC" non ha un effetto così distruttivo sulla membrana mucosa dello stomaco e dell'intestino, come le compresse di aspirina convenzionale. Lo speciale guscio protettivo riduce significativamente l'effetto irritante dell'acido acetilsalicilico.

Categoricamente è controindicato combinare la sostanza aspirina e l'etanolo, poiché questo è irto di sviluppo di intossicazione del corpo. Quando combinato con acido acetilsalicilico e alcol, aumenta il rischio di danni alla mucosa del tratto gastrointestinale e prolunga il tempo di sanguinamento. Pertanto, per il periodo di terapia, l'uso di bevande alcoliche è categoricamente controindicato.

Effetti collaterali e controindicazioni Trombo ACC

In generale, Trombo ACC a causa del basso dosaggio di aspirina e del rivestimento solubile in enterico è ben tollerato dai pazienti.

Le reazioni avverse sono state osservate in rari casi.

Dal tratto gastrointestinale possono verificarsi tali violazioni come dolore nella regione epigastrica, bruciore di stomaco, vomito, nausea, lesioni ulcerative della mucosa del tubo digerente.

L'uso dell'acido acetilsalicilico è irto di emorragia nasale, emorragia del tratto gastrointestinale. I pazienti con ipertensione possono sviluppare emorragia cerebrale.

Il sanguinamento può portare ad anemia sideropenica (acuta o cronica). La condizione patologica è di solito rivelata nel corso di esami del sangue di laboratorio. I segni caratteristici sono: pallore della pelle, debolezza, vertigini, astenia.

overdose

Una singola dose di alte dosi di acido acetilsalicilico può causare:

  • mal di testa;
  • sudorazione (iperidrosi);
  • confusione di coscienza;
  • nausea, vomito, diarrea;
  • interruzione del sistema respiratorio;
  • alcalinizzazione del sangue;
  • diminuzione della percezione uditiva.

Non esiste un antidoto specifico. In caso di sovradosaggio, la lavanda gastrica è indicata per il ricevimento di enterosorbenti e lassativi di sale. Se necessario, condurre una terapia sintomatica. Prima della scomparsa di tutti i sintomi di sovradosaggio, è necessario controllare l'equilibrio acido-base.

Controindicazioni:

  • insufficienza renale di natura pronunciata,
  • esacerbazione di ulcere nelle ulcere gastrointestinali e duodenali,
  • insufficienza cardiaca di 3-4 gradi,
  • sanguinamento gastrointestinale,
  • insufficienza epatica di natura pronunciata,
  • reazione negativa del corpo agli ingredienti inclusi nel farmaco.

Un elenco completo di controindicazioni, e anche in quali casi il farmaco è preso con cura è nelle istruzioni ufficiali allegate a ciascun pacchetto Trombo ACC.

Analoghi di Trombo ACC, List

Gli analoghi di Trombo ACC sono:

  1. Upsarin dell'UPSA,
  2. ASA cardio,
  3. aspirina,
  4. Taspir,
  5. Aspikor,
  6. Trombopol,
  7. aspinate,
  8. Atsekardol,
  9. KardiASK;
  10. Ekorin;
  11. Trombogard;
  12. cardiomagnil;
  13. Kardiopirin;
  14. Atsekardin;
  15. Godasal;
  16. Asatsil-A;
  17. Akard Anopyrine;
  18. Aspenorm;
  19. Combi-ASA;
  20. Reokard;
  21. Asprovit e altri.

Importante: le istruzioni per l'uso di Trombo ACC, il prezzo e le recensioni degli analoghi non sono rilevanti e non possono essere utilizzati come guida per l'uso di farmaci di composizione o azione simili. Tutti gli appuntamenti terapeutici dovrebbero essere eseguiti da un medico. Quando si sostituisce l'ACC di rombo con un analogo è importante ottenere una consulenza specialistica, potrebbe essere necessario cambiare il corso della terapia, i dosaggi, ecc. Non automedicare!

Nonostante l'importanza dei FANS, l'uso di Trombo ACC dovrebbe essere fatto con estrema cautela. Il trattamento incontrollato con questa medicina, anche se ci sono indizi, minaccia con effetti collaterali seri.

Il farmaco "Trombo ACC" ha ottenuto molti feedback positivi dai pazienti che lo hanno assunto per il trattamento o la prevenzione dei disturbi cardiovascolari. Le compresse possono essere prese per lungo tempo senza danni al tratto gastrointestinale. Lo schema di ammissione, nominato da uno specialista, non è raccomandato per violare. Su casi di sviluppo di effetti collaterali riportati molto raramente.

Trombo ACC

Forme di rilascio

Trombot di istruzione ACC

Il farmaco trombotico ACC della società farmaceutica austriaca Lannacher Heilmittel non è altro che il noto acido acetilsalicilico. L'azione antiaggregante (antipiastrinica) dell'acido acetilsalicilico è stata scoperta nel 1950, che in effetti è la prima antiagregante. L'uso di acido acetilsalicilico a basse dosi per la prevenzione cardiovascolare primaria e secondaria ha una solida base di dati raccolti dai medici negli ultimi decenni. Allo stesso tempo, la maggior parte delle raccomandazioni prevede un'assunzione a lungo termine, spesso permanente, del farmaco. Trombo ACC è acido acetilsalicilico in una dose adattata per la prevenzione e il trattamento delle malattie cardiovascolari. Il meccanismo di azione del farmaco associato con soppressione di cicloossigenasi piastrinica, quindi inibiscono la sintesi di endoperikisey ciclica con conseguente blocco del trombossano A2 formazione e diminuire la capacità di aggregazione piastrinica (incollino). Ulteriori effetti trombotici sono soppressione della sintesi ACC di prostaciclina, diminuire il potenziale trombogenico della parete vascolare, sintesi lipoxins di attivazione. Il trombo ACC viene assorbito nell'intestino tenue. La concentrazione massima della sostanza attiva viene raggiunta tre ore dopo la somministrazione di una singola dose.

Le piastrine sono uno dei componenti principali del danno endoteliale e dell'insorgenza della placca aterosclerotica. Si stabiliscono al posto del danno vascolare, che porta a una violazione della conduttività della nave, dell'ischemia e della necrosi del sito tissutale. Le piastrine possono eliminare i mediatori dell'infiammazione, approfondire le disfunzioni vascolari e attivare i processi aterosclerotici nei pazienti con patologia cardiovascolare. In questo contesto, vi è una crescente necessità di bloccare l'aggregazione piastrinica in questo gruppo di pazienti.

Questo risultato è ottenuto attraverso una terapia completa che utilizza agenti antipiastrinici. Empiricamente, è stato confermato che la riduzione della dose di acido acetilsalicilico non influenza le sue proprietà antiaggreganti, ma riduce significativamente il rischio di effetti collaterali, in particolare - FANS-gastropatia, che è particolarmente importante in somministrazione cronica. Secondo le statistiche, l'uso dell'ACC trombotico consente di prevenire fino a 20 infarti del miocardio ogni mille pazienti. I dati più completi sull'uso dell'acido acetilsalicilico nella prevenzione di infarti e ictus derivanti da cinque grandi studi clinici sono stati pubblicati nel 2002. È stato riscontrato che l'inclusione nella complessa terapia cardiovascolare dell'acido acetilsalicilico del 35% riduceva il rischio di sviluppare il primo infarto miocardico. L'evidenza di base per la prevenzione secondaria delle malattie cardiovascolari con acido acetilsalicilico non è meno estesa. Sempre nel 2002 ha pubblicato i risultati dei benefici di studio riguardanti l'uso di acido acetilsalicilico nella prevenzione secondaria degli eventi cardiovascolari, secondo la quale il farmaco ha ridotto il tasso di mortalità totale del 18%, cuore tasso di attacco - del 30%, l'ictus - del 20%. il rischio di sanguinamento nel tratto gastrointestinale era superiore rispetto al gruppo di controllo, tuttavia, come dimostrato da analisi dei dati, l'uso del farmaco nella prevenzione di eventi cardiovascolari fatali è molto superiore al danno del possibile sviluppo di sanguinamento gastrointestinale non fatale. A questo va aggiunto che la trombotica ACC è disponibile in uno speciale rivestimento enterico che minimizza gli effetti dannosi di aspirina sulla mucosa gastrica.

Trombo ACC

analoghi

Ci sono molti analoghi basati sull'aspirina, prestare attenzione al dosaggio.

Il prezzo medio online *: 134 r.

Dove acquistare:

Istruzioni per l'uso

Trombo ACC è un antinfiammatorio non steroideo, un antiaggregante.

L'acido acetilsalicilico, il principio attivo del farmaco, riduce l'aggregazione piastrinica e previene la trombosi, aumenta l'attività fibrinolitica del plasma sanguigno e riduce la concentrazione di fattori dipendenti dalla vitamina K.

Inoltre, l'acido acetilsalicilico ha effetti anti-infiammatori, analgesici e antipiretici.

testimonianza

Indicazioni per l'ammissione Trombo ACCA:

  • Prevenzione dell'infarto miocardico acuto primario, se ci sono fattori di rischio.
  • Prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio.
  • Angina stabile e instabile.
  • Profilassi dell'ictus ischemico.
  • Profilassi della circolazione sanguigna transitoria del cervello.
  • Prevenire il tromboembolismo dopo interventi invasivi e chirurgia vascolare.
  • Prevenzione della trombosi venosa profonda e del tromboembolismo dell'arteria polmonare e dei suoi rami.

Dosaggio e somministrazione

Il tromboassaggio viene rilasciato sotto forma di compresse, le compresse vengono assunte prima dei pasti, lavate con abbondante acqua. Non assumere a stomaco vuoto. Il farmaco è destinato all'uso a lungo termine, la durata del corso è prescritta da un medico.

Dosaggio del farmaco:

  • Al fine di prevenire l'infarto miocardico acuto, se ci sono fattori di rischio - 50-100 mg al giorno.
  • Per la prevenzione secondaria di infarto miocardico e angina pectoris, 50-100 mg al giorno.
  • Al fine di prevenire ictus e disturbi transitori della circolazione cerebrale - 50-100 mg al giorno.
  • Al fine di prevenire il tromboembolismo dopo l'intervento chirurgico, interventi invasivi sulle navi - 50-100 mg / die.
  • Per la prevenzione della trombosi venosa profonda / tromboembolia arteriosa polmonare e dei suoi rami - 100-200 mg / giorno.

Controindicazioni

Il farmaco Trombo ACC è controindicato nelle seguenti condizioni e malattie:

  • Lesioni erosivo-ulcerative del tratto gastrointestinale nella fase di esacerbazione.
  • Sanguinamento gastrointestinale.
  • Diatesi emorragica.
  • Insufficienza cardiaca cronica.
  • Grave insufficienza epatica
  • Grave insufficienza renale
  • Asma bronchiale, sviluppato come conseguenza dell'assunzione di salicilati.
  • Età fino a 18 anni.
  • Gravidanza nel 1o e 3o trimestre.
  • Periodo di lattazione.
  • Intolleranza al lattosio, malassorbimento di glucosio-galattosio, mancanza di lattasi.
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco.
  • Ricezione simultanea di metotrexato in una dose di 15 mg o più a settimana.

Il farmaco deve essere preso con cautela per la gotta, iperuricemia, ulcera gastrica e duodenale, asma bronchiale, malattie respiratorie croniche, febbre da fieno, cavità poliposi nasale, allergia ai farmaci, nel 2 ° trimestre di gravidanza, prima che l'operazione proposta.

Quali farmaci devono essere assunti con cautela nello stesso momento dell'ACC di Trombo:

  • Metotrexato in una dose inferiore a 15 mg a settimana.
  • Anticoagulanti, farmaci trombolitici e antipiastrinici.
  • FANS e derivati ​​dell'acido salicilico in alte dosi.
  • Digossina.
  • Agenti ipoglicemici per somministrazione orale.
  • Insulina.
  • Acido valproico
  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.
  • Ibuprofene.

Gravidanza e lactemia

Il farmaco è controindicato per l'uso nel 1 ° e nel 3 ° trimestre di gravidanza. Nel 2 ° trimestre viene prescritto solo se il beneficio dell'assunzione del farmaco per la madre supera in modo significativo il danno stimato al feto.

overdose

Un sovradosaggio di un Trombo ACC antiaggregante può avere gravi conseguenze. L'assunzione di una dose superiore a 100 mg / kg al giorno provoca lo sviluppo della sindrome da salicilismo.

Sintomi di un sovradosaggio di gravità lieve e moderata (una singola dose inferiore a 150 mg / kg):

  • Vertigini.
  • Mal di testa.
  • Nausea e vomito.
  • Aumento della sudorazione.
  • Confusione di coscienza.
  • Rumore nelle orecchie.
  • Perdita dell'udito
  • Respirazione rapida
  • Iperventilazione.
  • Alcalosi respiratoria

Il trattamento viene effettuato mediante lavanda gastrica, assunzione ripetuta di diuresi alcalina attivata potenziata, ripristino dell'equilibrio idrico-elettrolitico e stato acido-base.

Sovradosaggio di grado moderato e grave (dose singola da 150 a 300 mg / kg e oltre):

  • Sanguinamento gastrointestinale.
  • Violazioni del ritmo cardiaco, oppressione del cuore.
  • Diminuzione pronunciata della pressione sanguigna
  • Funzionalità renale compromessa fino allo sviluppo dell'insufficienza renale.
  • Alcalosi respiratoria con acidosi metabolica compensativa
  • Encefalopatia tossica e soppressione delle funzioni del sistema nervoso centrale.
  • Iperpiressia.
  • Iperventilazione.
  • Inibizione della respirazione, asfissia.
  • Edema polmonare non cardiogeno
  • Rumore nelle orecchie e perdita dell'udito.
  • Iperglicemia o ipoglicemia.
  • La disidratazione.

In caso di sintomi moderata e grave è richiesta sovradosaggio ricovero immediato, lavanda gastrica, la somministrazione ripetuta di carbone attivo, emodialisi, diuresi forzata alcalina, ripristinando l'equilibrio di acqua ed elettroliti e acido-base, la terapia più sintomatico.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali sono rari, tra questi:

  • Dal tratto digestivo - disturbi dispeptici, bruciore di stomaco, dolore all'addome, comparsa di ulcere gastriche e duodenali.
  • Dal sistema nervoso - vertigini, rumore nelle orecchie, perdita dell'udito.
  • Dal sistema emopoietico - aumento della frequenza di sanguinamento perioperatorio, sanguinamento dal naso, gengive, tratto genitale, astenia, pallore, ipoperfusione.
  • Reazioni allergiche - eruzione cutanea, prurito, orticaria, rinite, edema di Quincke, gonfiore della mucosa nasale, broncospasmo, shock anafilattico.

Composizione e farmacocinetica

Le compresse sono ricoperte da un rivestimento enterico, bianco, rotondo, biconvesso, la superficie è lucida liscia o leggermente ruvida.

Una compressa contiene 50 milligrammi di acido acetilsalicilico.

Eccipienti: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, biossido di silicio colloidale, fecola di patate.

Composizione di guaina: triacetina, talco, copolimero di acido metacrilico e etil acrilato.

Anche Trombo ACC è disponibile sotto forma di compresse contenenti 100 mg di acido acetilsalicilico in 1 unità.

Dopo aver ricevuto rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale, durante e dopo l'assorbimento del principio attivo viene trasformata nel suo metabolita principale - acido salicilico, e che, a sua volta, viene metabolizzato a salicilato, acido salitsilurovuyu salicilato e glucuronide. L'emivita dell'acido acetilsalicilico dal plasma è di circa 15-20 minuti. Il farmaco e i suoi metaboliti sono completamente escreti dai reni entro 24-72 ore.

altro

Periodo di validità: tre anni.

Condizioni di conservazione: in un luogo asciutto e buio.

Condizioni di vendita: senza prescrizione medica.

Recensioni

(Lascia il tuo feedback nei commenti)

* - Il valore medio tra più venditori al momento del monitoraggio non è un'offerta pubblica

5 commenti

Ho incontrato questo strumento due anni fa. Il dottore ha scritto, quando ho scoperto dall'analisi che ho sangue denso. Inoltre, ho il diabete mellito. Quindi accetto un asso trombotico da allora. Seguo regolarmente le analisi del sangue, da allora non ci sono state lamentele. E ha anche aumentato il tasso giornaliero di acqua potabile. Dicono che aiuta anche a fluidificare il sangue.

Grazie per la recensione. Prenderò un appunto.

Conosco molto bene queste pillole. Perché li hanno nominati dopo un infarto. Ho spaventato tutti i miei parenti, poi mi hanno seguito da vicino e mi sono preso cura della mia dimissione. Ha recuperato per un breve periodo di tempo e da allora ora bevo un thrombo, il medico ha nominato. Lo stato di salute è normale, non ci sono motivi di preoccupazione. Anche con l'analisi, tutto va bene.

Trombo asus è sempre prescritto per il diabete, anche se non ci sono problemi con il cuore. È per la prevenzione di attacchi di cuore. Bevo 6 anni di loro. Ora ha 45 anni. La viscosità e la frequenza cardiaca sempre buone non contano. In generale, dicono che l'aspirina dovrebbe essere usata dopo 50 anni per tutti. Almeno in Israele è dato gratuitamente dopo questa età.

Dopo 50 anni ha trovato il diabete. Oltre a tutto il sangue denso. Ho scritto Trombo Ass. Ho fatto un lungo corso. Ben percepito il corpo, anche lo stomaco non ha dato fastidio. Il sangue è diventato migliore con l'analisi, vale a dire, più fluido. In seguito inizierò il prossimo corso di questo farmaco. Thesaurus.

Aggiungi un commento Annulla risposta

Articoli popolari:

Cos'è il glutine e perché è considerato dannoso

Periodicamente, ci sono nuove tendenze in dietetica. Il glutine è davvero dannoso? In tal caso, perché e come evitare la sua influenza nefasta?

La malnutrizione può causare stagnazione della bile con le complicanze più gravi. Controlla la tua dieta!

Tromboflebiti degli arti inferiori

Fino al 50% dei casi di vene varicose sono complicate dalla tromboflebite, una malattia estremamente pericolosa. Controllati, scopri di più su come puoi guarire.

Colite ulcerosa dell'intestino

I sintomi della colite ulcerosa non specifica sono difficili da riconoscere, ma questa malattia può dare serie complicazioni, scoprire come diagnosticarla correttamente.

Trattamento medico dell'epatosi grassa

E 'possibile curare l'epatosi grassa con farmaci da solo, senza cambiare il modo di vivere?

Menu per il pancreas con pancreatite

La dieta terapeutica con varie forme di pancreatite e la giusta scelta di alimenti, promuove un trattamento efficace e previene le complicanze

Tutto su faringite

Tosse costante, sensazioni spiacevoli in gola? Molto spesso, i residenti delle grandi città soffrono di faringite. Scopri di più..

Infiammazione del nervo trigemino

Un forte, acuto dolore al viso può parlare di una spiacevole malattia, controllati e scopri in dettaglio tutti i metodi di trattamento.

Si scopre che un'ebollizione può essere curata rapidamente, senza chirurgia e cicatrici, ma solo se rilevata in tempo. Dettagli nell'articolo.

ACC di Trombo - istruzioni ufficiali per l'uso

Numero di registrazione:

Nome commerciale:

Nome o nome di gruppo internazionale non proprietario:

Forma di dosaggio:

compresse rivestite con rivestimento di pellicola enterica

ingredienti:

Una compressa, rivestita con un rivestimento di pellicola enterica, contiene principio attivo: acido acetilsalicilico 50 mg o 100 mg,
sostanze ausiliarie: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, biossido di silicio colloidale, fecola di patate; guscio: talco, triacetina, acido metacrilico e copolimero di etile acrilato (1: 1) (Eudragit L).

descrizione

Compresse rotonde, biconvesse, bianche, rivestite con film. La superficie del tablet è liscia o leggermente ruvida, lucida.

Categoria farmacoterapeutica -

Codice ATX: B01AC06

Azione farmacologica

farmacodinamica
L'acido acetilsalicilico (ASA) è un estere dell'acido salicilico, appartiene al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Il meccanismo di azione si basa sulla inattivazione irreversibile dell'enzima cicloossigenasi (COX-1), con conseguente sintesi bloccato delle prostaglandine, prostaciclina e trombossano. Riduce l'aggregazione, l'adesione piastrinica e la formazione di trombi sopprimendo la sintesi del trombossano A2 nelle piastrine.
Aumenta l'attività fibrinolitica del plasma sanguigno e riduce la concentrazione di fattori di coagulazione dipendenti dalla vitamina K (II, VII, IX, X). L'effetto antiaggregante è più pronunciato nelle piastrine, dal momento che non sono in grado di ri-sintetizzare la cicloossigenasi. L'effetto antiaggregante si sviluppa dopo l'applicazione di piccole dosi del farmaco e persiste per 7 giorni dopo una singola dose. Queste proprietà di ASA sono utilizzate nella prevenzione e nel trattamento di infarto miocardico, cardiopatia ischemica, complicanze delle vene varicose.
ASA ha anche effetti anti-infiammatori, antipiretici e analgesici.

farmacocinetica
Quando somministrato per via orale, l'ASA viene assorbito rapidamente e completamente dal tratto gastrointestinale. Le compresse Trombo ACC sono rivestite con un rivestimento enterico, che riduce l'effetto irritante diretto dell'ASA sulla mucosa gastrica. L'ASA viene parzialmente metabolizzato durante l'assorbimento. Durante e dopo l'assorbimento ASA convertito al metabolita principale - acido salicilico, che viene metabolizzata principalmente nel fegato sotto l'influenza di enzimi epatici per formare metaboliti quali fenile salicilato e acido glucuronide salitsilurovaya salicilato, presente in molti tessuti e nelle urine. Nelle donne, il processo metabolico è più lento (minore attività enzimatica nel siero del sangue).
L'ASA e l'acido salicilico si legano a un alto grado di proteine ​​del plasma sanguigno (dal 66 al 98%, a seconda della dose) e vengono rapidamente distribuiti nel corpo. L'acido salicilico penetra nella placenta ed è escreto nel latte materno.
L'emivita di ASA dal plasma sanguigno è di circa 15-20 minuti. A differenza di altri salicilati, con somministrazione ripetuta del farmaco, l'ASA non idrolizzato non si accumula nel siero del sangue. Solo l'1% dell'ASA ingerito viene escreto dai reni sotto forma di ASA non idrolizzato, il resto viene escreto sotto forma di salicilati e loro metaboliti. Nei pazienti con normale funzionalità renale, l'80-100% di una singola dose del farmaco viene escreto dai reni entro 24-72 ore.

Indicazioni per l'uso

- Prevenzione primaria dell'infarto miocardico acuto in presenza di fattori di rischio (es. Diabete mellito, iperlipidemia, ipertensione, obesità, fumo, vecchiaia);
- prevenzione secondaria dell'infarto miocardico (ripetuta);
- angina stabile e instabile;
- prevenzione dell'ictus (incluso, in pazienti con insufficienza transitoria della circolazione cerebrale);
- profilassi della circolazione cerebrale transitoria;
- prevenzione del tromboembolismo dopo la chirurgia e interventi invasivi sui vasi (per esempio, bypass coronarico, endoarterectomia carotidea, angioplastica e stenting delle arterie coronarie);
- prevenzione della trombosi venosa profonda e tromboembolia dell'arteria polmonare e dei suoi rami (inclusa, con immobilizzazione prolungata a seguito di un intervento chirurgico esteso).

Controindicazioni

- Ipersensibilità all'ASA, eccipienti nel farmaco e altri FANS;
- lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale (nella fase di esacerbazione);
- sanguinamento gastrointestinale;
- diatesi emorragica;
- Asma bronchiale, indotto dall'assunzione di salicilati e altri FANS;
- una combinazione di asma bronchiale, poliposi nasale ricorrente e seni paranasali e intolleranza ASA;
- uso combinato con metotrexato alla dose di 15 mg per settimana o più;
- gravidanza (I e III trimestre) e allattamento;
- età fino a 18 anni;
- insufficienza renale marcata (clearance della creatinina (CK) inferiore a 30 ml / min);
- marcata insufficienza epatica (classe B e superiore sulla scala Child-Pugh);
- insufficienza cardiaca cronica di III-IV classe funzionale secondo la classificazione NYHA.
- intolleranza al lattosio, deficit di lattasi e malassorbimento di glucosio-galattosio.

Con cautela: Gotta, iperuricemia, ulcera gastrica e duodenale 12 o sanguinamento gastrointestinale (storia), insufficienza renale (clearance della creatinina superiore a 30 ml / min), insufficienza epatica (al di sotto di classe B di Child-Pugh), asma bronchiale, malattie respiratorie croniche, febbre da fieno, poliposi nasale, allergia farmaco, comprese le preparazioni di gruppo di FANS, analgesici, agenti anti-infiammatori e anti-reumatici; gravidanza (II trimestre), con l'intervento chirurgico proposto (incluso minore, ad esempio, estrazione del dente); con l'ammissione simultanea con i seguenti medicinali (vedere la sezione Interazioni con altri farmaci):
- metotrexato in una dose inferiore a 15 mg a settimana;
- con anticoagulanti, agenti trombolitici o antipiastrinici;
- con FANS e derivati ​​dell'acido salicilico in grandi dosi;
- con digossina;
- con agenti ipoglicemici per somministrazione orale (derivati ​​delle sulfoniluree) e insulina;
- con acido valproico;
- con alcool (bevande alcoliche in particolare);
- con inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina;
- con ibuprofene.

Applicazione in gravidanza

L'uso di grandi dosi di salicilati nei primi 3 mesi di gravidanza è associato ad un'aumentata incidenza di difetti dello sviluppo fetale (cieli superiori divisi, difetti cardiaci). L'uso di salicilati nel primo trimestre di gravidanza è controindicato.
Nell'ultimo trimestre di salicilati gravidanza in alte dosi (300 mg / die) causa l'inibizione del lavoro, chiusura prematura del dotto arterioso nel feto, aumento del sanguinamento nella madre e il feto, e la destinazione poco prima della nascita può causare emorragia intracranica, soprattutto nei neonati prematuri. L'uso di salicilati nell'ultimo trimestre di gravidanza è controindicato.
Nel secondo trimestre di gravidanza, i salicilati possono essere utilizzati solo con rigorose stime di rischio e beneficio per la madre e il feto, preferibilmente a dosi non superiori a 150 mg / die e per un breve periodo di tempo.

Applicazione durante l'allattamento

I salicilati e i loro metaboliti penetrano nel latte materno in piccole quantità. L'assunzione accidentale di salicilati durante l'allattamento non è accompagnata dallo sviluppo di reazioni avverse nel bambino e non richiede la cessazione dell'allattamento al seno. Tuttavia, con l'uso prolungato del farmaco o il suo uso in una dose elevata, l'allattamento al seno deve essere interrotto immediatamente.

Dosaggio e somministrazione

Le compresse del farmaco Trombo ACC ® devono essere assunte preferibilmente prima dei pasti, lavate con una grande quantità di liquido. Non prendere il farmaco a stomaco vuoto! Il farmaco è destinato all'uso a lungo termine. La durata della terapia è determinata dal medico.
- Prevenzione primaria di infarto miocardico acuto in presenza di fattori di rischio:
50-100 mg al giorno.
- Prevenzione di infarto miocardico ripetuto, angina pectoris:
50-100 mg al giorno.
- Prevenzione dell'ictus e compromissione transitoria della circolazione cerebrale:
50-100 mg al giorno.
- Manutenzione preventiva di un thrombembolia dopo operazioni e interventi invasivi su navi: 50-100 mg al giorno.
- Prevenzione della trombosi venosa profonda e tromboembolia dell'arteria polmonare e dei suoi rami:
100-200 mg (2 compresse) al giorno.

Effetto collaterale

In generale, l'ACC trombotico a causa del basso dosaggio è ben tollerato dai pazienti, tuttavia in rari casi possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:
Dal tratto digestivo: nausea, bruciore di stomaco, vomito, dolore all'addome; raramente - ulcere gastriche e duodenali, tra cui perforazione, sanguinamento gastrointestinale, disfunzione epatica transitoria con aumento dell'attività delle transaminasi "epatiche".
Dal sistema nervoso centrale: vertigini, perdita dell'udito, tinnito, che può essere un segno di overdose di droga (vedere la sezione Overdose).
Da parte del sistema di emopoiesi: aumento dell'incidenza di perioperatorio (intraoperatorio e postoperatorio) sanguinamento, ecchimosi, epistassi, sanguinamento delle gengive, sanguinamento del tratto urinario. Ci sono segnalazioni di casi gravi di sanguinamento, che comprendono sanguinamento gastrointestinale e sanguinamento nel cervello (in particolare nei pazienti con ipertensione che non hanno raggiunto il valore di pressione arteriosa (BP) e / o in trattamento concomitante con farmaci anticoagulanti), che in alcuni casi può avere un personaggio potenzialmente letale Il sanguinamento può portare a postgemorragacheskoy / carenza di ferro anemia acuta o cronica (ad esempio, a filo a causa di sanguinamento) con le pertinenti sintomi clinici di laboratorio (stanchezza, pallore, ipoperfusione).
Reazioni allergiche: rash cutaneo, prurito, orticaria, angioedema, rinite, gonfiore della mucosa nasale, rinite, broncospasmo, sindrome da distress cardio-respiratoria, e le reazioni gravi, incluso lo shock anafilattico.

overdose

Può avere gravi conseguenze, specialmente nei pazienti anziani e nei bambini. La sindrome salitsilizma si sviluppa quando si riceve ACK in una dose di 100 mg / kg / die per più di 2 giorni a causa di uso di dosi tossiche del farmaco in uso terapeutico impropri (avvelenamento cronico) o singoli accidentale o intenzionale ricevuto una dose tossica di un farmaco adulto o bambino (acuta l'avvelenamento).
Sintomi di sovradosaggio:
- con gravità lieve e moderata (dose singola inferiore a 150 mg / kg): capogiri, tinnito, perdita dell'udito, aumento della sudorazione, nausea e vomito, mal di testa, confusione; tachipnea, iperventilazione, alcalosi respiratoria.
Trattamento: lavanda gastrica, assunzione ripetuta di carbone attivo, diuresi alcalina forzata, ripristino dell'equilibrio idrico-elettrolitico e stato acido-base.
- con gravità da moderata a severa (dose singola di 150 mg / kg-300 mg / kg
- moderata, più di 300 mg / kg - grado severo di intossicazione): alcalosi respiratoria con acidosi metabolica compensatoria, iperpiressia, iperventilazione, edema polmonare non cardiogeno, depressione respiratoria, apnea; dal sistema cardiovascolare: disturbi del ritmo cardiaco, marcata diminuzione della pressione sanguigna, soppressione dell'attività cardiaca; dal lato dell'equilibrio idrico-elettrolitico: disidratazione, alterazione della funzionalità renale da oliguria fino allo sviluppo di insufficienza renale, caratterizzata da ipopotassiemia, ipernatriemia, iponatriemia; metabolismo del glucosio alterato: iperglicemia, ipoglicemia (specialmente nei bambini), chetoacidosi; rumore nelle orecchie, sordità; sanguinamento gastrointestinale; disturbi ematologici: dall'inibizione dell'aggregazione piastrinica alla coagulopatia, prolungamento del tempo di protrombina, ipoprotrombinemia; disturbi neurologici: encefalopatia tossica e depressione del sistema nervoso centrale (sonnolenza, confusione, coma, convulsioni).
Trattamento: ricovero immediato in un reparto specializzato per la terapia di emergenza - lavanda gastrica, la somministrazione ripetuta di carbone attivo, diuresi alcalina forzata, emodialisi, ripristinando fluido elettrolitico equilibrio e acido-base, terapia sintomatica.

Interazione con altri farmaci

Con l'uso simultaneo di ASA aumenta l'effetto dei seguenti farmaci; se è necessario applicare ASA contemporaneamente ai mezzi elencati, considerare la necessità di ridurre la dose di questi fondi:
- metotrexato, riducendo la clearance renale e spostandola dal legame con le proteine;
- mentre l'uso di anticoagulanti, trombolitici e antiaggreganti piastrinici (ticlopidina, clopidogrel) indica aumentato rischio di sanguinamento a causa di importanti effetti sinergici terapeutici dei mezzi;
- se usato contemporaneamente a farmaci che hanno effetto anticoagulante, trombolitico o antiaggregante, si verifica un aumento dell'effetto dannoso sulla mucosa gastrointestinale;
- inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, che possono portare ad un aumentato rischio di sanguinamento dal tratto GI superiore (sinergia con ASA);
- digossina, a causa di una diminuzione della sua escrezione renale, che può portare a un sovradosaggio;
- ipoglicemizzanti per uso orale (derivati ​​di solfonilurea) e proprietà insulina ipoglicemiche dovute alle dosi molto elevate di ASA e spostamento di collegamento derivati ​​di solfonilurea con le proteine ​​plasmatiche;
- se usato con acido valproico, la sua tossicità aumenta a causa dello spostamento del suo legame con le proteine ​​del plasma sanguigno;
- FANS e derivati ​​dell'acido salicilico in alte dosi (aumento del rischio di effetto ulcerogeno e sanguinamento dal tratto gastrointestinale a causa del sinergismo di azione); se usato contemporaneamente con ibuprofene, l'antagonismo è notato rispetto alla soppressione irreversibile delle piastrine causata dall'azione dell'ASA, che porta ad una diminuzione degli effetti cardioprotettivi dell'ASA;
- etanolo (aumento del rischio di danni alla membrana mucosa del tratto gastrointestinale e tempo di sanguinamento prolungato dovuto al reciproco miglioramento degli effetti dell'ASA e dell'etanolo).
L'uso simultaneo di ASA in dosi elevate può compromettere l'azione dei farmaci elencati di seguito; se è necessario prescrivere simultaneamente ASA con i mezzi elencati, si dovrebbe prendere in considerazione la necessità di correggere la dose dei farmaci elencati:
- qualsiasi diuretici (quando combinato con ASA in dosi elevate, vi è una diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare (GFR) come risultato di una diminuzione della sintesi delle prostaglandine nei reni);
- enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) (riduzione dose-dipendente marcata della velocità di filtrazione glomerulare inibendo prostaglandine possedendo azione vasodilatatrice, rispettivamente, l'attenuazione dell'azione ipotensiva è osservata. declino GFR clinica ad una dose giornaliera di ASA 160 mg. Inoltre, v'è una diminuzione degli effetti cardioprotettivi positivi di ACE-inibitori, designato pazienti per la terapia di insufficienza cardiaca cronica. Questo effetto appare anche quando usato in combinazione con ASA in grande ozah).
- farmaci ad azione uricosurica - benzbromarone, probenecid (riduzione dell'effetto uricosurico dovuto alla soppressione competitiva dell'escrezione tubulare renale dell'acido urico);
- se usato contemporaneamente ai glucocorticosteroidi sistemici (ad eccezione dell'idrocortisone utilizzato per la terapia sostitutiva della malattia di Addison), l'escrezione di salicilato aumenta e, di conseguenza, il loro effetto è indebolito.

Istruzioni speciali

Il farmaco deve essere usato dopo la nomina di un medico.
L'ASA può provocare broncospasmo e causare convulsioni di asma bronchiale e altre reazioni di ipersensibilità. I fattori di rischio sono la disponibilità di una storia di asma, febbre da fieno, poliposi nasale, malattie croniche del sistema respiratorio, nonché di reazioni allergiche ai altri farmaci (ad esempio, reazioni cutanee, prurito, orticaria).
L'effetto inibitorio dell'ASA sull'aggregazione piastrinica persiste per diversi giorni dopo l'ingestione, che può aumentare il rischio di sanguinamento durante l'intervento chirurgico o nel periodo postoperatorio. Se è necessaria l'eliminazione assoluta del sanguinamento nel corso dell'intervento chirurgico, è necessario, se possibile, abbandonare completamente l'uso di ASA nel periodo preoperatorio.
La combinazione di ASA con anticoagulanti, agenti trombolitici e farmaci antiaggreganti è accompagnata da un aumentato rischio di sanguinamento.
L'ASA a basse dosi può provocare lo sviluppo di gotta in individui predisposti (con una ridotta escrezione di acido urico).
La combinazione di ASA con metotrexato è accompagnata da un'aumentata incidenza di effetti collaterali dell'ematopoiesi.
Alte dosi di ASA hanno un effetto ipoglicemico, è necessario tener conto durante l'assegnazione ai pazienti diabetici trattati con agenti ipoglicemici per uso orale (derivati ​​di solfonilurea) e insulina.
Quando appuntamento combinato di glucocorticoidi (GCS) e salicilati va ricordato che durante il trattamento il livello di salicilati nel sangue si riduce, e dopo la sospensione dei corticosteroidi possibile sovradosaggio di salicilati.
La combinazione di ASA con ibuprofene in pazienti con un aumentato rischio di malattia cardiovascolare non è raccomandata, in quanto quest'ultima riduce l'effetto positivo dell'ASA sull'aspettativa di vita (riduce l'effetto cardioprotettivo dell'ASA). Una dose eccessiva di ASA è associata a un rischio di sanguinamento gastrointestinale. Il sovradosaggio è particolarmente pericoloso nei pazienti anziani.
Quando una combinazione di ASA con etanolo (bevande alcoliche) aumenta il rischio di danni alla mucosa del tratto gastrointestinale e prolunga il tempo di sanguinamento.

Impatto sulla capacità di guidare, su strada / macchine in movimento

Durante il periodo di trattamento deve prestare attenzione durante la guida di veicoli e classi di attività potenzialmente pericolose che richiedono elevata concentrazione e reazioni velocità psicomotoria, dal momento che l'uso del farmaco trombotica ACC ® può provocare vertigini.

Forma del problema

Compresse rivestite con film di rivestimento enterico 50 mg e 100 mg. Per 14 compresse o 20 compresse per blister in PVC / Al. 2 blister (per 14 compresse) o 5 blister (per 20 compresse) insieme con le istruzioni per l'uso in un pacchetto di cartone.

Condizioni di conservazione

Tenere asciutto il luogo buio ad una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

3 anni.
Non usare dopo la data di scadenza.

ACC di Trombo: manuale dell'utente

Il farmaco Trombo ACC appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei e ha un effetto analgesico, antipiretico e antipiastrinico pronunciato.

Forma di rilascio e composizione medicinale

Trombo ACC è disponibile sotto forma di compresse per uso orale, rivestite con film rivestite con rivestimento enterico. Compresse di colore bianco, rotonde, convesse su entrambi i lati, confezionate in blister da 14 pezzi (2) in un fascio di cartone, un abstract con una descrizione dettagliata delle caratteristiche è allegato alla preparazione.

Ogni compressa contiene 50 mg o 100 mg di principio attivo - acido acetilsalicilico come componenti ausiliari sono: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, silice, fecola di patate.

Indicazioni per l'uso

Le compresse Trombo ACC sono prescritte ai pazienti come l'agente principale o come parte di una terapia complessa per il trattamento e la prevenzione delle seguenti condizioni:

  • prevenzione di infarto miocardico acuto (primario) per i pazienti a rischio - quelli con diabete mellito, ipercolesterolemia, ipertensione, obesità;
  • trattamento e prevenzione di attacchi di angina;
  • prevenzione dell'ictus ischemico con blocco dei lumi dei grandi vasi sanguigni mediante placche aterosclerotiche;
  • prevenzione dei disturbi della circolazione cerebrale per tipo ischemico;
  • prevenzione della trombosi venosa profonda;
  • profilassi del tromboembolismo dopo interventi chirurgici su vasi (innesto di bypass delle arterie coronarie, posizionamento di stent nelle arterie coronarie, angioplastica).

Controindicazioni

Il farmaco non può essere avviato da solo, basandosi sui propri sentimenti e sul proprio benessere. Le compresse Trombo ACC presentano una serie di controindicazioni:

  • sanguinamento gastrointestinale o sospetto di loro;
  • ulcera peptica di stomaco e duodeno nella fase di esacerbazione o in anamnesi;
  • diatesi emorragica;
  • L'asma bronchiale, che è apparso sullo sfondo della terapia con acido acetilsalicilico o altri farmaci dal gruppo di FANS;
  • malattie del fegato e dei reni, accompagnate da una violazione della funzione degli organi;
  • terapia simultanea con metotrexato;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • gravidanza in 1 e 3 trimestri;
  • il periodo dell'allattamento al seno;
  • età fino a 18 anni;
  • intolleranza al lattosio, sindrome da malassorbimento del glucosio;
  • poliposi dei seni nasali.

Le controindicazioni relative all'uso del farmaco sono:

  • gotta;
  • iperuricemia;
  • lieve insufficienza renale;
  • allergia alle medicine;
  • 2 trimestre di gravidanza;
  • preparazione per la chirurgia, compreso il dentale;
  • febbre da fieno;
  • una gastrite erosiva nell'anamnesi.

Dosaggio e somministrazione

Tablets Trombo ACC deve essere assunto dopo un pasto o durante un pasto, strizzato con una grande quantità di acqua, senza spaccare o tagliare. Il farmaco è destinato all'uso a lungo termine, ma il medico determina la dose e la durata del ciclo di trattamento, a seconda delle condizioni del paziente e delle caratteristiche del suo corpo.

Per prevenire l'infarto e la trombosi, la dose giornaliera del farmaco è di 50 mg, se necessario, può essere aumentata a 100 mg al giorno sotto la supervisione di un medico.

Per la prevenzione e il trattamento dell'embolia polmonare e della trombosi venosa profonda, vengono somministrati da 100 a 200 mg di farmaco al giorno, suddivisi in 2 dosi.

Uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento

Nel primo trimestre di gravidanza, la preparazione di Trombo ACC non è prescritta, poiché tutti gli organi e i sistemi di un futuro bambino sono posti a questo termine, e l'effetto dei farmaci sul corpo femminile può interrompere questo processo e causare la formazione di anomalie congenite.

Nel secondo trimestre di gravidanza, l'uso del farmaco è possibile sotto la supervisione del medico, nel caso in cui l'effetto terapeutico previsto per la madre superi significativamente i probabili rischi per il bambino.

Nel terzo trimestre di gravidanza, l'uso di compresse Trombo ACC è controindicato, poiché il trattamento può portare a sanguinamento interno nel feto, difetti alla nascita e disturbi emorragici nel neonato.

L'acido acetilsalicilico può essere escreto nel latte materno e causare gravi effetti collaterali nei neonati, quindi il trattamento con il farmaco non viene eseguito durante l'allattamento. Se necessario, l'allattamento al seno deve essere interrotto.

Effetti collaterali

Durante il ricevimento di compresse Trombo ACC in pazienti con aumentata sensibilità individuale all'acido acetilsalicilico, possono manifestarsi effetti collaterali:

  • da parte del sistema digestivo - bruciore di stomaco, mal di stomaco, nausea, esacerbazione di gastrite cronica e ulcera, vomito, sanguinamento gastrointestinale, sviluppo di pancreatite reattiva, aumento delle transaminasi epatiche;
  • dal sistema nervoso - vertigini e mal di testa, tinnito, perdita dell'udito;
  • rischio di sanguinamento, ematoma, gengive sanguinanti;
  • da parte del quadro ematico - trombocitopenia, anemia, diminuzione dell'indice cromatico e livello degli eritrociti nel sangue;
  • reazioni allergiche - eruzioni di tipo di pelle eritematosa, piccole emorragie sotto la pelle, angioedema, broncocostrizione, lo sviluppo di asma, rinite, in rari casi, shock anafilattico.

Se compaiono uno o più effetti collaterali, il farmaco deve essere sospeso e consultare un medico.

overdose

Se l'ingestione di compresse trombotica ACC in grandi dosi paziente sviluppa rapidamente sintomi di sovradosaggio, che sono espressi in intossicazione acuta da salicilati - vomito, feci con sangue, tossicità epatica, epistassi, tinnito, alcalosi respiratoria.

In caso di avvelenamento grave con acido acetilsalicilico, i pazienti sviluppano edema polmonare, depressione respiratoria, asfissia (soffocamento), aritmie cardiache, convulsioni, coma.

Il trattamento di un sovradosaggio di salicilati è quello di lavare lo stomaco, l'assunzione multipla di carbone attivo, ripristinare l'equilibrio sale-acqua, se necessario, effettuare un trattamento sintomatico.

Interazioni farmacologiche

Un'assistenza speciale richiede l'interazione farmacologica delle compresse Trombo ACC con tali farmaci:

  • metotressato;
  • Anticoagulanti - a causa del rischio di emorragia massiva;
  • NVPV;
  • Agenti trombolitici;
  • Farmaci ipoglicemici e insulina.

L'acido acetilsalicilico, che fa parte delle compresse Trombo ACC, potenzia l'effetto terapeutico dei suddetti farmaci, aumentando la probabilità di effetti collaterali e sovradosaggio. Se è necessaria un'interazione farmacologica, è necessario un aggiustamento del dosaggio.

Con la somministrazione simultanea di compresse con farmaci del gruppo dei glucocorticosteroidi, si osserva una diminuzione dell'effetto terapeutico dell'acido acetilsalicilico.

Istruzioni speciali

Tablets Trombo ACC può essere assunto solo come prescritto da un medico dopo esami del sangue preliminari.

L'acido acetilsalicilico, che fa parte del farmaco, può causare lo sviluppo di broncospasmo in soggetti predisposti a allergie o pazienti affetti da asma bronchiale. Gli attacchi di asma sullo sfondo della terapia con il farmaco stanno diventando più frequenti e più gravi.

In presenza di una storia di orticaria, l'edema del naso e della faringe dopo l'assunzione di compresse di acido acetilsalicilico o NVPV prima del trattamento con il farmaco Trombo ACC deve sempre consultare un medico.

Sullo sfondo del trattamento farmacologico, le piastrine del paziente nel sangue sono ridotte, il che può portare a sanguinamento durante l'operazione. Se il paziente ha pianificato un intervento chirurgico, inclusa l'estrazione del dente, è necessario avvertire il medico che stava assumendo Trombo ACC.

Le donne che assumono la pillola del farmaco devono essere accuratamente protette dall'esordio di una gravidanza non pianificata, e se il concepimento si verifica, il farmaco viene immediatamente interrotto e consultato da un medico.

Tablets Trombo ACC non può essere assunto in concomitanza con acido acetilsalicilico o farmaci antinfiammatori non steroidei, poiché ciò aumenta il rischio di effetti collaterali e grave sovradosaggio.

I pazienti di età superiore ai 65 anni richiedono una selezione individuale della dose, poiché in questa fascia di età il rischio di effetti collaterali è particolarmente alto.

All'atto di ricevimento di sensazioni sgradevoli nel campo di un epigastrio su uno sfondo di trattamento da una preparazione, una nausea, un taglio in ricevimento di pancia di targhe immediatamente si fermano e si rivolgono al dottore.

Durante il trattamento, il farmaco deve astenersi da attività che richiedono maggiore concentrazione e controllo dell'auto. Ciò è dovuto alla comparsa di vertigini e rumore nelle orecchie sullo sfondo della terapia.

Analoghi delle compresse Trombo ACC

Un effetto terapeutico simile con le compresse Trombo ACC è il seguente:

  • Compresse di Acacaridolo;
  • Compresse di aspirina;
  • Compresse effervescenti solubili per l'aspirina UVA;
  • Aspirina cardio compresse;
  • Compresse di acido acetilsalicilico

Tutti questi farmaci hanno gravi controindicazioni, quindi non è possibile iniziare in modo indipendente il trattamento senza consultare un medico.

Congedo e condizioni di conservazione

Tablets Trombo ACC sono venduti senza ricetta dalle farmacie. Le compresse devono essere conservate in un luogo asciutto, a una temperatura non superiore a 25 gradi. La durata di validità delle compresse è di 3 anni dalla data di produzione, al termine di questo periodo le compresse devono essere scartate.

Prezzo ACC di Trombo

Nelle farmacie di Mosca, il costo medio del farmaco Trombo ACC è di 140 rubli.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Revisione dei preparativi per il rafforzamento dei vasi sanguigni e dei capillari

Prevenzione

Da questo articolo imparerai: come preparati per il rinforzo vascolare, a quali malattie e patologie possono aiutare.I farmaci che rafforzano le navi appartengono al gruppo di farmaci destinati al trattamento del sistema cardiovascolare....

Come controllare i vasi sanguigni del corpo, indicazioni per tali studi

Prevenzione

Da questo articolo imparerai: come controllare i vasi di tutto il corpo, quali metodi sono usati per ottenere immagini di arterie e vene e per identificare le loro malattie....