Thrombophlebitis: in quale reparto dell'ospedale e a quale dottore dovrei andare?

Motivi

La stragrande maggioranza dei problemi con le vene non sembra importante per i pazienti e richiede un trattamento urgente in ospedale. Ma prima o poi sorge la domanda: "Quale medico tratta le tromboflebiti degli arti inferiori?". Quindi, un medico che cura la tromboflebite viene chiamato un flebologo. Ma il chirurgo può diagnosticare l'infiammazione (se i coaguli di sangue si formano dopo l'operazione) e il solito terapeuta. Al fine di diagnosticare la tromboflebite, il medico deve valutare l'aspetto della parte interessata del corpo e misurare anche il polso e la pressione sanguigna. Ma se il vaso arterioso profondo è infiammato e i sintomi non sono evidenti, il medico prescriverà ulteriori studi.

Thrombophlebitis: quale medico guarisce e diagnostica?

Quindi, se vi è il sospetto di tromboflebiti, quale medico dovrebbe contattare, quali metodi diagnostici dovresti essere pronto? Prima di tutto, lo specialista invierà per l'ecografia. Con l'aiuto delle onde ultrasoniche, il flebologo può facilmente rilevare la presenza di un trombo e se il flusso sanguigno è bloccato. I vasi con una sana circolazione nell'immagine degli ultrasuoni appariranno diversi dai vasi sanguigni con coaguli di sangue. Ma a volte nel reparto di chirurgia vascolare (il luogo in cui viene trattata la tromboflebite) il medico non può esaminare le vene profonde che sono vicine al ginocchio.

La varicosa è una terribile "piaga del XXI secolo". Il 57% dei pazienti muore entro 10 anni da.

All'ecografia, di solito sembrano "macchie bianche", quindi è impossibile capire se ci sono problemi con la circolazione del sangue in questa zona, o no. In questi casi, il flebologo può prescrivere un flebogramma (una procedura durante la quale il colorante viene iniettato nella gamba e inviato alla nave interessata). Il colorante verrà visualizzato sulla radiografia, mostrando la situazione all'interno della vena. I coaguli stessi non appariranno nella foto, ma il medico sarà in grado di dire: dove il flusso sanguigno si deteriora o è completamente bloccato. Prima di dare raccomandazioni cliniche per la tromboflebite, il medico prescriverà anche un esame del sangue per il D-dimero. Il D-dimero si forma quando i coaguli di sangue si dividono. Un risultato negativo riduce significativamente la probabilità di nuovi coaguli di sangue. Ma il risultato positivo del test indica la presenza di un trombo.

Quanto viene trattata la tromboflebite? La durata del trattamento dipende dalla gravità della malattia. Se si infiammano solo i vasi sanguigni superficiali, il recupero può essere accertato dopo due settimane. Il trattamento si concentrerà sulla riduzione dell'edema e sull'eliminazione del dolore. Ma nei casi particolarmente gravi, la terapia può durare più di un mese.

Xenia Strizhenko: "Come mi sono liberato delle vene varicose per 1 settimana? Questo poco costoso significa fare miracoli, questo è normale."

Thrombophlebitis: sintomi e trattamento

Tromboflebite - infiammazione della parete venosa in combinazione con trombosi venosa. La tromboflebite è una malattia vascolare comune. Si verifica nel 10-15% della popolazione. Fino al 50% dei casi di vene varicose sono complicate dalla tromboflebite.

Cause e meccanismi di sviluppo

I seguenti fattori provocano lo sviluppo di tromboflebiti: vene varicose degli arti inferiori, mancanza di mobilità, condizioni postoperatorie, obesità, gravidanza, cancro, uso contraccettivo ormonale, trauma. Con queste condizioni, il flusso sanguigno rallenta, l'integrità della parete vascolare viene interrotta, la coagulabilità del sangue aumenta.

Inizialmente, un blocco della vena è formato da un trombo formato a seguito di un aumento della coagulazione del sangue (flebotrombosi). Dopo alcuni giorni il trombo provoca infiammazione della parete vascolare e dei tessuti circostanti delle vene, si sviluppa tromboflebite. Con le vene varicose, il loro allargamento e il disturbo del flusso sanguigno creano ulteriori condizioni per la formazione di trombi.

Molto spesso, la tromboflebite si sviluppa nelle vene degli arti inferiori. L'insorgenza della malattia sugli arti superiori è solitamente associata a una violazione della tecnica di iniezione endovenosa o di un lungo cateterismo della vena. In assenza di tali fatti, è necessario esaminare il paziente per malattie oncologiche, malattie del fegato e disturbi metabolici.

Sintomi e decorso della malattia

Con tromboflebite acuta delle vene superficiali, il dolore e la compattazione della vena si verificano nella regione del trombo. Nel corso della vena, si sviluppa una reazione infiammatoria: gonfiore, arrossamento della pelle, dolore, che costringe il paziente a limitare il movimento nell'arto. Forse un aumento della temperatura corporea a 38-39 ° C, brividi, debolezza. Spesso la condizione generale rimane soddisfacente, il che provoca una falsa impressione di un decorso favorevole della malattia, contribuisce all'autoterapia e alla ricerca tardiva di assistenza medica.

La trombosi venosa profonda si manifesta con un improvviso dolore alla gamba, che aumenta con il camminare. Poi c'è gonfiore, sensazione di raspryaniya, cianosi della pelle dell'arto, aumento della temperatura locale rispetto a una gamba sana. Dopo 2-3 giorni, una rete di vene superficiali ingrandite può apparire sulla pelle.

La più comune complicanza della tromboflebite è la sindrome post-tromboflebitica. Si sviluppa nel caso di completa chiusura del lume venoso e dell'inconsistenza di vasi venosi addizionali (collaterali), con la distruzione delle valvole venose. A poco a poco, dolori di crescita, gonfiore delle estremità. La pelle è pigmentata e compattata. Spesso questo è lo sfondo delle ulcere trofiche, che sono difficili da trattare.

La complicazione più pericolosa della tromboflebite è il tromboembolismo dell'arteria polmonare. In questa malattia, un trombo in movimento dalle vene degli arti inferiori può entrare nel cuore, e da lì lungo un piccolo circolo di circolazione sanguigna - nell'arteria polmonare che va dal cuore ai polmoni. C'è un blocco con una marcata violazione della circolazione sanguigna e dello scambio di gas nei polmoni. Con questa complicazione, il rischio di morte è alto.

diagnostica

La base per la diagnosi primaria di tromboflebite in ambito ambulatoriale è un quadro clinico tipico. Se si verificano tali sintomi, è necessario contattare immediatamente il medico-chirurgo. Per determinare la posizione e le dimensioni del trombo, valutare le condizioni delle valvole e il deflusso venoso, viene eseguita la scansione duplex delle vene colpite. Raramente applicati studi radiopachi (flebografia). All'atto di analisi di laboratorio la condizione di sistema di coagulazione di sangue è specificata.

trattamento

Il trattamento per la tromboflebite dovrebbe nominare un medico con tutti i dati sulla malattia. Quando si localizzano tromboflebiti sulla parte inferiore della gamba, è possibile essere trattati fuori paziente, in altri casi è necessaria l'ospedalizzazione.

La questione della stretta aderenza al riposo a letto è controversa. Si ritiene che il suo appuntamento sia necessario per i pazienti che hanno avuto embolia polmonare prima, o vi è evidenza di un meccanismo endogeno di trombosi (ad esempio, un tumore). In altri casi, il paziente deve evitare lo stress fisico (corsa, sollevamento pesi, camminata lunga).

bendaggio elastico in fase acuta può causare grave disagio per il paziente, in modo che la questione della sua applicazione è deciso dal medico individualmente.

La base della terapia farmacologica è costituita dalle forme unguenti di eparina, farmaci antinfiammatori non steroidei, farmaci flebotonici.

Quando il trombo si sviluppa sopra il terzo medio della coscia o la presenza di trombi nel lume delle grandi vene è un'indicazione per il trattamento chirurgico.

Prevenzione della recidiva di tromboflebite

I pazienti che hanno subito un tromboflebite, esercizi utili in posizione supina ( "forbici", "bicicletta"), tempo di percorrenza fino a 2 ore di riposo. In futuro, puoi andare a nuotare, fare jogging, andare in bicicletta.

Si consiglia di indossare un bendaggio elastico o collant per lungo tempo. La fasciatura dell'arto viene eseguita in posizione supina, dal piede alla coscia con l'innesto del tallone. Ogni prossimo giro della benda dovrebbe sovrapporsi a quello precedente per 2/3. Il bordo superiore della benda dovrebbe essere 10-15 cm sopra il segmento interessato. Nei casi più gravi, entrambi i piedi sono fasciati.

La tromboflebite posticipata è una controindicazione all'uso dei contraccettivi ormonali. La gravidanza è spesso non controindicata, ma nel primo anno dopo la malattia è indesiderabile. L'ostetrico-ginecologo insieme al medico-flebologo esegue la gravidanza e il parto.

Il trattamento farmacologico viene effettuato da corsi per 3 mesi 2-3 volte l'anno. Viene utilizzata una varietà di farmaci flebotonici. Tra corsi di terapia farmacologica è prescritta la fisioterapia, ad esempio la magnetoterapia. Visualizzazione trattamento sanatorium utilizzando radon e bagni di idrogeno solforato (KMV) fanghi naftalan e fango.

È necessario combattere il sovrappeso, normalizzare le feci. Dovresti evitare di ferire la pelle degli arti, compresi indumenti intimi aderenti e scarpe aderenti. È utile usare creme addolcenti per i piedi. Si consiglia di utilizzare una doccia di contrasto giornaliera per le gambe.

Pazienti dopo tromboflebite, non è consigliabile lavorare in produzione associata con un'attività fisica costante, rimanendo in una posizione, ad una temperatura ambiente elevata. Per risolvere il problema della capacità di lavoro, tale paziente dovrebbe essere esaminato dal MCEC.

Con un accesso tempestivo alle cure mediche, un trattamento adeguato, l'osservanza di tutte le raccomandazioni nel periodo di recupero, la prognosi per la tromboflebite è generalmente favorevole.

A quale dottore applicare

Se hai i sintomi delle vene, devi contattare un chirurgo vascolare o un flebologo. Dopo diminuzione di eventi acuti per determinare la causa della malattia può essere necessaria visita ginecologica (gravidanza o contraccettivi orali) endocrinologo (per evitare la patologia delle ghiandole endocrine), o oncologo (ove chiaro causa tromboflebite, in particolare degli arti superiori).

A quale dottore rivolgersi a un thrombophlebitis

Molte informazioni sulla tromboflebite delle vene degli arti inferiori: sintomi, principi di trattamento, complicanze.

Chi guarisce?

Le conseguenze della malattia sono gravi. Ai primi segni è necessario rivolgersi per un aiuto professionale. Il flebologo cura le malattie delle vene degli arti inferiori.

Non in tutti gli ospedali il medico di questa specializzazione conduce l'ammissione e il trattamento. Il flebologo è una specializzazione ristretta di un medico che si occupa esclusivamente del trattamento dei problemi associati alle vene degli arti inferiori, altre parti del corpo. In assenza di un flebologo praticante, si dovrebbe andare a vedere un chirurgo, preferibilmente un chirurgo vascolare. Trattano i problemi con le vene, compresa la tromboflebite.

Una direzione è identificata in medicina, che si occupa di tali questioni, studiando in dettaglio l'anatomia delle vene degli arti inferiori, altre parti del corpo. In alcune cliniche viene praticato un trattamento completo delle vene degli arti inferiori:

  • Il chirurgo rimuove le vene, conduce le operazioni.
  • Il flebologo tratta i problemi venosi con metodi medicamentosi, conduce un periodo di riabilitazione, consulta con l'indicazione di misure preventive.

Quando il trattamento è diviso, l'esperienza dei medici gioca un ruolo. Con un trattamento tempestivo e corretto, è possibile evitare problemi con i vasi sanguigni, le conseguenze della tromboflebite.

Quando andare per il trattamento

La tromboflebite degli arti inferiori è rappresentata da due forme:

Nel primo caso, la malattia si manifesta, progredisce senza una ragione apparente. A volte è una questione di un infortunio precedente.

Le manifestazioni della malattia sono di natura locale, espresse da cambiamenti esterni:

  1. Dolore lungo la vena, aumentando con il movimento.
  2. Rigidità nei movimenti a causa della sindrome del dolore.
  3. Rossore nell'area della vena colpita, aumentando con la progressione. La tromboflebite non è peculiare del gonfiore della zona interessata.
  4. La vena danneggiata diventa causa dell'infiammazione del denso, che ricorda il filo del tatto.
  5. Nell'area interessata, la temperatura corporea aumenta, la temperatura generale aumenta.
  6. Spesso disturbi, brividi.

La tromboflebite è pericolosa dalla migrazione, dalla separazione del trombo dalle pareti della nave colpita. Conduce all'ingresso di un grumo nelle vene profonde, lo sviluppo dell'embolia dell'arteria polmonare. La malattia spesso porta alla morte.

La malattia cronica dura a lungo, con periodiche esacerbazioni della condizione. Al momento della riacutizzazione, i sintomi elencati sono osservati. Durante i periodi di calma, i segni esterni potrebbero non essere presenti.

Come si diagnostica il dottore

Per determinare la diagnosi con esperienza flebologo è sufficiente un esame esterno, la palpazione. Per determinare la posizione, la dimensione del trombo, confermare la diagnosi preliminare, il medico avrà bisogno di studi strumentali - ecografia dei vasi.

Quando visitare un dottore

Oggi, lo stile di vita comporta carichi sul corpo, specialmente i vasi degli arti inferiori. Fattori che provocano vene varicose, tromboflebiti:

  • Cattiva ecologia;
  • Situazioni stressanti;
  • Tempo trascorso al computer, seduto in TV;
  • Cibo sbagliato

Il trattamento della malattia dipende dalle caratteristiche del corpo, dallo stile di vita di una persona. Spesso tromboflebiti, varicose si verificano nelle donne, il motivo - indossando una scarpa stretta, modelli con i tacchi alti.

Il phlebologist di consultazione è richiesto se ci sono segni:

  • Dolore alle gambe di una natura costante e scoppiante.
  • Sensazione di pesantezza nei polpacci.
  • Entro la fine della giornata nella zona dei piedi e degli arti inferiori, gonfiore, arrossamento.
  • Sulla pelle compaiono formazioni vascolari sotto forma di asterischi.
  • C'è un'espansione delle navi, delle vene.
  • Periodicamente si verificano crampi, specialmente di notte.
  • Segni di danno alla pelle, strato sottocutaneo, che sono di natura tromboflebitica.

Alla prima visita, il flebologo esaminerà le vene del paziente. Sulla base dei risultati, si decide se saranno necessari ulteriori esami di laboratorio e hardware.

La competenza del flebologo include il trattamento di altre patologie:

  • Ulcere trofiche sulla pelle;
  • Vene varicose;
  • Asterischi vascolari;
  • trombosi;
  • Insufficienza venosa.

Grazie al più recente equipaggiamento, un chirurgo vascolare diagnostica accuratamente la malattia delle vene, determina le patologie presenti nel corpo e si sviluppa parallelamente alla malattia di base. Per il trattamento, il flebologo nomina un paziente per consultare un medico.

Un esito favorevole del trattamento dipende da una chiamata tempestiva al medico. Il trattamento indipendente è vietato - posticipa il viaggio al medico, non porta alcun miglioramento. Non è vietato usare ricette popolari, ma coordinarsi con un flebologo.

Metodi moderni usati in flebologia

Oggi, i flebologi hanno un sacco di tecniche e hardware, grazie ai quali è possibile ottenere un risultato positivo. Il trattamento con il metodo d'azione sulle vene colpite degli arti inferiori è diviso in tre gruppi:

  • Metodi di trattamento conservativo.
  • Chirurgia radicale.
  • Fondi minimamente invasivi.

La terapia farmacologica è l'uso di droghe, che nel complesso in uno stadio precoce della malattia danno un esito favorevole.

Farmaci usati per trattare la tromboflebite:

  • antidolorifici;
  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • Routine derivata, ripristinando la struttura delle pareti dei vasi sanguigni;
  • Preparazioni enzimatiche;
  • agenti antipiastrinici;
  • Unguenti e gel con eparina per uso topico.

Minimamente invasivi trattamenti sono nell'installazione degli atti impianto vena come un filtro che non permette il movimento di un coagulo di sangue nelle vene profonde.

Un metodo radicale è un'operazione che consente di rimuovere una zona danneggiata delle vene.

Un approccio integrato al trattamento della tromboflebite è molto diffuso.

Quale medico tratta la tromboflebite

Per un'eliminazione corretta e tempestiva delle patologie vascolari, è necessario sapere quale medico è specializzato nel trattamento della tromboflebite. Solo uno stretto specialista conosce pienamente l'anatomia e la fisiologia delle vene e sarà in grado di identificare la patologia in una fase iniziale di sviluppo.

Quale medico è meglio curare la tromboflebite?

Secondo le statistiche, ogni terzo abitante della Russia soffre di vene varicose e non sa nemmeno quale medico tratti la tromboflebite. Più recentemente, i pazienti con varicosi hanno cercato l'aiuto di un chirurgo. Ma la scienza non si ferma, i metodi vengono costantemente migliorati, appaiono molte nuove attrezzature altamente specializzate e centinaia di nomi di farmaci. È semplicemente impossibile sapere tutto a un chirurgo, quindi nella chirurgia vascolare è stata identificata una direzione come la flebologia. Un medico che cura la tromboflebite degli arti inferiori è chiamato chirurgo flebologo.

In alcune lame, c'è una chiara divisione delle specialità. Il chirurgo rimuove le vene malate e il flebologo si occupa di trattamento farmacologico, riabilitazione, può eseguire la scleroterapia di piccoli vasi. Con questa divisione di attività, l'esperienza degli specialisti è di grande importanza, che è garanzia di un risultato qualitativo.
Il trattamento tempestivo e competente dei vasi sanguigni consente di evitare molte spiacevoli conseguenze. Nelle fasi avanzate, la malattia porta alla disabilità e alla morte a causa del tromboembolismo polmonare.

In quali casi hai bisogno di consultare un chirurgo vascolare-flebologo?

Il ritmo moderno della vita assume carichi elevati sul sistema cardiovascolare. Stress, scarsa ecologia delle grandi città, malnutrizione, ore trascorse sedute davanti al computer sono tutti fattori che provocano vene varicose e tromboflebiti, i cui sintomi e trattamenti dipendono dalle caratteristiche individuali di ogni persona. Molto spesso, le patologie vascolari si sviluppano nelle donne, come conseguenza di indossare scarpe scomode.
Un appello a un chirurgo vascolare-flebologo non può essere rinviato se sono presenti i seguenti sintomi:

  1. Dolori espansivi alle gambe.
  2. Sensazione di pesantezza nei polpacci.
  3. Gonfiore, specialmente alla fine della giornata.
  4. Reti vascolari e asterischi.
  5. Vene estese.
  6. Raramente ci sono crampi alle gambe.
  7. Segni di danno trofico alla pelle e al tessuto sottocutaneo.

Durante la consultazione, il medico-flebologo esamina attentamente il problema delle vene sulle gambe del paziente e decide di condurre un esame supplementare. Un'immagine completa dello stato delle navi è fornita dalla scansione ad ultrasuoni duplex. Uno specialista esperto, in base ai risultati ottenuti, dettaglia tutte le raccomandazioni per il trattamento e la prevenzione di tali malattie:

  • asterischi vascolari;
  • tromboflebite;
  • vene varicose;
  • aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori;
  • ulcere trofiche;
  • insufficienza venosa;
  • trombosi.

Grazie alle moderne attrezzature, un chirurgo vascolare, un flebologo, non solo sarà in grado di diagnosticare correttamente, ma anche di determinare le patologie di accompagnamento che influenzano la condizione delle vene.
Dovrebbe essere capito che la chiave per il trattamento di successo è l'accesso tempestivo a un medico. Quando compaiono i primi sintomi, è necessario sottoporsi a un esame e un corso di trattamento. In questo caso, le gambe saranno sempre sane e belle.

Quale medico tratta la trombosi?

Perché si verifica la trombosi venosa?

Con una trombosi va al dottore più spesso agli stadi ultimi di progressione di patologia. Tuttavia, questa malattia è sempre una conseguenza di determinate cause, che consentono di ridurre il numero di casi clinici. Le vene profonde sono influenzate dai seguenti fattori:

  • anomalie anatomiche congenite dei vasi venosi o dei sistemi di coagulazione del sangue;
  • patologia di natura oncologica;
  • malattie endocrine (il più delle volte implicate insuccessi negli ormoni sessuali);
  • peso corporeo eccessivo;
  • complicazioni postoperatorie;
  • gravi fratture (la persona non si muove per molto tempo);
  • lesione paralitica degli arti inferiori;
  • Alcuni processi infettivi (sepsi, polmonite, ascessi di varia origine).

Inoltre, le persone a rischio hanno più di 40 anni che si muovono poco al lavoro, spesso fanno voli lunghi, fumano o sono impegnate in uno sforzo fisico pesante.

Se c'è un blocco delle vene superficiali, che è più caratteristico della femmina, dovrebbero essere prese le seguenti ragioni:

  • vene varicose degli arti inferiori (la causa principale della patologia);
  • malattie del sangue;
  • processi infettivi;
  • lesioni traumatiche o ustioni;
  • patologia del carattere allergico e autoimmune;
  • malattie cardiovascolari;
  • malattie metaboliche;
  • processi patologici nei polmoni.

Molto spesso i pazienti con trombosi si rivolgono a un medico se c'è una tale complicazione come la tromboflebite. Questa condizione si verifica a causa dell'aumentato rischio di infezione della zona interessata dell'arto inferiore.

Come identificare la malattia?

I medici descrivono diversi sintomi di base che indicano la trombosi delle vene degli arti inferiori:

  • sensazione di pesantezza alle gambe, che è aggravata dopo lo sforzo fisico e la sera;
  • sensazione di raspiraniya nella regione delle gambe;
  • sindrome del dolore, che si irradia su tutta la gamba, a volte toccando il perineo e la zona lombare;
  • parestesia (sensazione di pelle d'oca, intorpidimento, bruciore alle estremità);
  • un aumento del volume del piede (gonfiore diffuso);
  • sbiancamento della pelle a volte con una tonalità cianotica sopra l'area interessata;
  • aumento della temperatura locale, e talvolta generale (specialmente caratteristica della tromboflebite);
  • protrusione delle vene sottocutanee a causa del traboccamento dei vasi profondi;
  • freddezza dell'arto rispetto al sano.

I pazienti spesso richiedono un medico che cura la tromboflebite, un processo infiammatorio al posto della trombosi. Questa patologia è caratterizzata da arrossamento, grave gonfiore e febbre. A volte si formano focolai con ulcere trofiche, che si infettano e sanguinano. Il dolore è notevolmente migliorato. La condizione richiede un intervento immediato da parte di un medico professionista.

Caratteristiche di diagnosi di trombosi all'appuntamento del medico

Arrivare a vedere un medico qualificato, il paziente racconta tutte le sfumature dello sviluppo del processo patologico, indica i fattori predisponenti (il dottore fa domande suggestive). poi viene eseguito un esame primario, che già consente di sospettare la trombosi vene profonde sull'arto inferiore. Quando una trombosi venosa viene trattata da un medico di specializzazione ristretta (flebologo, chirurgo vascolare), è obbligato a condurre i seguenti metodi diagnostici:

  • vari test funzionali (Marshevaya, Pratta, Homansa e così via);
  • dopplerografia (ecografia);
  • angiografia (esame invasivo dei vasi sanguigni).

Quest'ultimo metodo è il "gold standard" per i medici del profilo vascolare. Ti permette di fare una diagnosi definitiva, chiarire la localizzazione e le dimensioni del trombo, scegliere il metodo di trattamento più efficace.

Come fa un medico a curare la trombosi?

Le misure terapeutiche dipendono completamente dall'incuria del processo patologico. La trombosi viene curata da un medico sia in modo conservativo che chirurgico. Assicurati di usare farmaci che diluiscono il sangue e promuovono il riassorbimento dei coaguli di sangue.

Efficace è considerata la manipolazione endoscopica, durante la quale viene rimosso il coagulo di sangue. In casi avanzati, è necessario effettuare la risezione di navi venose.

Salva il link o condividi informazioni utili in social. networking

Trombosi che il medico guarisce

Molte informazioni sulla tromboflebite delle vene degli arti inferiori: sintomi, principi di trattamento, complicanze.

Le conseguenze della malattia sono gravi. Ai primi segni è necessario rivolgersi per un aiuto professionale. Il flebologo cura le malattie delle vene degli arti inferiori.

Non in tutti gli ospedali il medico di questa specializzazione conduce l'ammissione e il trattamento. Il flebologo è una specializzazione ristretta di un medico che si occupa esclusivamente del trattamento dei problemi associati alle vene degli arti inferiori, altre parti del corpo. In assenza di un flebologo praticante, si dovrebbe andare a vedere un chirurgo, preferibilmente un chirurgo vascolare. Trattano i problemi con le vene, compresa la tromboflebite.

Una direzione è identificata in medicina, che si occupa di tali questioni, studiando in dettaglio l'anatomia delle vene degli arti inferiori, altre parti del corpo. In alcune cliniche viene praticato un trattamento completo delle vene degli arti inferiori:

  • Il chirurgo rimuove le vene, conduce le operazioni.
  • Il flebologo tratta i problemi venosi con metodi medicamentosi, conduce un periodo di riabilitazione, consulta con l'indicazione di misure preventive.

Quando il trattamento è diviso, l'esperienza dei medici gioca un ruolo. Con un trattamento tempestivo e corretto, è possibile evitare problemi con i vasi sanguigni, le conseguenze della tromboflebite.

Quando andare per il trattamento

La tromboflebite degli arti inferiori è rappresentata da due forme:

Nel primo caso, la malattia si manifesta, progredisce senza una ragione apparente. A volte è una questione di un infortunio precedente.

Le manifestazioni della malattia sono di natura locale, espresse da cambiamenti esterni:

  1. Dolore lungo la vena, aumentando con il movimento.
  2. Rigidità nei movimenti a causa della sindrome del dolore.
  3. Rossore nell'area della vena colpita, aumentando con la progressione. La tromboflebite non è peculiare del gonfiore della zona interessata.
  4. La vena danneggiata diventa causa dell'infiammazione del denso, che ricorda il filo del tatto.
  5. Nell'area interessata, la temperatura corporea aumenta, la temperatura generale aumenta.
  6. Spesso disturbi, brividi.

La tromboflebite è pericolosa dalla migrazione, dalla separazione del trombo dalle pareti della nave colpita. Conduce all'ingresso di un grumo nelle vene profonde, lo sviluppo dell'embolia dell'arteria polmonare. La malattia spesso porta alla morte.

La malattia cronica dura a lungo, con periodiche esacerbazioni della condizione. Al momento della riacutizzazione, i sintomi elencati sono osservati. Durante i periodi di calma, i segni esterni potrebbero non essere presenti.

Come si diagnostica il dottore

Per determinare la diagnosi con esperienza flebologo è sufficiente un esame esterno, la palpazione. Per determinare la posizione, la dimensione del trombo, confermare la diagnosi preliminare, il medico avrà bisogno di studi strumentali - ecografia dei vasi.

Quando visitare un dottore

Oggi, lo stile di vita comporta carichi sul corpo, specialmente i vasi degli arti inferiori. Fattori che provocano vene varicose, tromboflebiti:

  • Cattiva ecologia;
  • Situazioni stressanti;
  • Tempo trascorso al computer, seduto in TV;
  • Cibo sbagliato

Il trattamento della malattia dipende dalle caratteristiche del corpo, dallo stile di vita di una persona. Spesso tromboflebiti, varicose si verificano nelle donne, il motivo - indossando una scarpa stretta, modelli con i tacchi alti.

Trombosi nelle donne

Il phlebologist di consultazione è richiesto se ci sono segni:

  • Dolore alle gambe di una natura costante e scoppiante.
  • Sensazione di pesantezza nei polpacci.
  • Entro la fine della giornata nella zona dei piedi e degli arti inferiori, gonfiore, arrossamento.
  • Sulla pelle compaiono formazioni vascolari sotto forma di asterischi.
  • C'è un'espansione delle navi, delle vene.
  • Periodicamente si verificano crampi, specialmente di notte.
  • Segni di danno alla pelle, strato sottocutaneo, che sono di natura tromboflebitica.

Alla prima visita, il flebologo esaminerà le vene del paziente. Sulla base dei risultati, si decide se saranno necessari ulteriori esami di laboratorio e hardware.

La competenza del flebologo include il trattamento di altre patologie:

  • Ulcere trofiche sulla pelle;
  • Vene varicose;
  • Asterischi vascolari;
  • trombosi;
  • Insufficienza venosa.

Grazie al più recente equipaggiamento, un chirurgo vascolare diagnostica accuratamente la malattia delle vene, determina le patologie presenti nel corpo e si sviluppa parallelamente alla malattia di base. Per il trattamento, il flebologo nomina un paziente per consultare un medico.

Un esito favorevole del trattamento dipende da una chiamata tempestiva al medico. Il trattamento indipendente è vietato - posticipa il viaggio al medico, non porta alcun miglioramento. Non è vietato usare ricette popolari, ma coordinarsi con un flebologo.

Metodi moderni usati in flebologia

Oggi, i flebologi hanno un sacco di tecniche e hardware, grazie ai quali è possibile ottenere un risultato positivo. Il trattamento con il metodo d'azione sulle vene colpite degli arti inferiori è diviso in tre gruppi:

  • Metodi di trattamento conservativo.
  • Chirurgia radicale.
  • Fondi minimamente invasivi.

La terapia farmacologica è l'uso di droghe, che nel complesso in uno stadio precoce della malattia danno un esito favorevole.

Farmaci usati per trattare la tromboflebite:

  • antidolorifici;
  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • Routine derivata, ripristinando la struttura delle pareti dei vasi sanguigni;
  • Preparazioni enzimatiche;
  • agenti antipiastrinici;
  • Unguenti e gel con eparina per uso topico.

Minimamente invasivi trattamenti sono nell'installazione degli atti impianto vena come un filtro che non permette il movimento di un coagulo di sangue nelle vene profonde.

Un metodo radicale è un'operazione che consente di rimuovere una zona danneggiata delle vene.

Un approccio integrato al trattamento della tromboflebite è molto diffuso.

Thrombophlebitis: caratteristiche della malattia e specialisti competenti nella sua diagnosi e trattamento

La tromboflebite è un processo infiammatorio situato nella parete venosa e accompagnato dalla formazione di un trombo che chiude il lume vascolare.

Le cause di questa patologia possono essere agenti infettivi, traumi alla vena, diminuzione della velocità del flusso sanguigno, aumento della coagulabilità, fluttuazioni della reattività dell'organismo.

Abbastanza spesso, la tromboflebite agisce come una complicazione di malattie infettive, interventi chirurgici, parto e patologie tumorali. Esistono diverse classificazioni di tromboflebiti.

Uno di loro (per localizzazione) alloca malattie di vene superficiali o profonde. Un'altra classificazione prevede la divisione della tromboflebite in acuta, subacuta e cronica.

La risposta alla domanda su quale medico applicare per il trattamento della tromboflebite è determinata dallo stadio del processo patologico, dalla sua forma e gravità.

Pertanto, le caratteristiche delle forme della malattia dovrebbero essere considerate in maggiore dettaglio.

Caratteristiche di forme di tromboflebite

La tromboflebite, che è acuta, si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolore nel corso delle vene colpite;
  • aumento della temperatura corporea;
  • brividi;
  • iperemia della pelle sulle vene.

In assenza di trattamento, alcune forme di tromboflebite acuta (spesso causate da infezioni) sono accompagnate dalla formazione di pus, la formazione di ascessi lungo le vene.

Dottore su trombi

Questo può portare a flemmone, quindi la tromboflebite acuta richiede un trattamento tempestivo e corretto.

Nel caso in cui nelle fasi iniziali della patologia acuta non sia stata avviata la terapia corretta della condizione, aumenta la probabilità di tromboflebite cronica.

In alcuni casi, la transizione verso una forma cronica è possibile con il giusto trattamento tempestivo.

In caso di sintomi sospetti, contattare immediatamente uno specialista. Molti pazienti si chiedono che tipo di medico usare per la tromboflebite.

La risposta ad esso può essere ambigua. All'occorrenza dei sintomi di una patologia il terapeuta può indirizzare il paziente su consulto al flebologo e al chirurgo vascolare, a seconda delle caratteristiche di un caso clinico.

La trombosi è un rischio di infiammazione e sviluppo di tromboflebiti, spesso i concetti di trombosi e tromboflebiti non sono condivisi.

Un medico che si occupa della trombosi e della sua terapia dovrebbe prendere provvedimenti per prevenire lo sviluppo di reazioni infiammatorie.

Pertanto, è importante sapere a quale medico chiedere la trombosi per prescrivere il corretto corso di terapia.

L'aiuto professionale è la chiave del successo del trattamento

Il principale specialista con un livello sufficiente di esperienza per il trattamento della tromboflebite è il flebologo.

Questo medico è un trombi ed è orientato nelle caratteristiche anatomiche e fisiologiche delle vene, nonché nelle manifestazioni di possibili patologie vascolari.

L'aiuto di un flebologo è particolarmente importante nelle fasi iniziali dello sviluppo del processo patologico: la fisioterapia e la fisioterapia frenano il ritmo del suo sviluppo, riducendo la probabilità di nomina di misure chirurgiche.

Nel trattamento della tromboflebite può anche essere richiesto un chirurgo vascolare. Questo trombi medico si occupa anche della resezione delle vene colpite, che è consigliabile nelle ultime fasi della patologia o nei casi più gravi.

Rispondendo alla domanda, che il medico tratta di tromboflebiti a diversi stadi di sviluppo, è necessario comprendere quei sintomi, quando appaiono che devono visitare un medico.

Coaguli di sangue a cui il medico deve contattare

I sintomi in cui si dovrebbe consultare uno specialista per il trattamento della tromboflebite

Il flebologo di consultazione è necessario per la comparsa di alcuni sintomi, che includono:

  1. Dolore agli arti inferiori, sensazione di pesantezza.
  2. Gonfiore dei piedi.
  3. L'aspetto di una "rete vascolare" sulla pelle delle gambe.
  4. Manifestazione di disturbi trofici della pelle.
  5. Sintomi convulsivi

Questi segni indicano un possibile sviluppo di tromboflebiti. Per chiarire la diagnosi, il medico prescrive l'angiografia duplex. Questa tecnica fissa la condizione delle vene profonde e superficiali, determina la presenza di trombi.

Correzione terapeutica della tromboflebite

La terapia di questa patologia è determinata dallo stadio e dalla forma della malattia. La forma acuta di tromboflebite necessita di trattamento ospedaliero.

Tra le misure non terapeutiche della terapia sono:

  • aderenza al riposo a letto;
  • posizione degli arti inferiori sul pneumatico per migliorare il deflusso del sangue venoso;
  • bere abbondante in assenza di controindicazioni;
  • freddo quando si determina la pulsazione delle arterie del piede.

La misura più importante è considerata una correzione medica della tromboflebite, che include l'assunzione dei seguenti farmaci:

  1. Farmaci antiinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Ketoprofen).
  2. Desaggregants (Trental, Reopoliglyukin).
  3. Eparina.
  4. Routine derivata (Troxerutina, Rutozid).

Un corretto schema di trattamento farmacologico può essere prescritto da un medico basato su un esame completo del paziente. Come misure di trattamento fisioterapeutico della tromboflebite, la fototerapia, i campi magnetici, la terapia EHF può agire.

Un approccio integrato alla terapia della tromboflebite consente di ottenere un notevole miglioramento delle condizioni del paziente e di ridurre la probabilità della necessità di un intervento chirurgico.

Prevenzione della tromboflebite

Nonostante il fatto che i moderni metodi di trattamento possano correggere con successo la malattia, è meglio prevenire la possibilità del suo sviluppo e progressione.

Le principali misure preventive, in particolare per la categoria di persone predisposte allo sviluppo di tromboflebiti, includono:

  1. Bendaggio elastico degli arti inferiori.
  2. Allenamento fisico terapeutico
  3. Ricezione di complessi vitaminici e minerali.
  4. Ricezione di bagni marini e aerei.

In caso di rischio di patologia, la stasi del sangue (seduto in una postura), le fluttuazioni improvvise della temperatura (bagni caldi, sauna, bagno, lunga insolazione) dovrebbero essere evitate.

I medici, che curano la trombosi, mettono in guardia sulla necessità di correggere l'eccesso di peso, oltre al rifiuto di sollevare pesi. Per prevenire la formazione di coaguli di sangue, i medici consigliano di migliorare il deflusso venoso.

A tal fine, è necessario fare una doccia a contrasto, usare un tacco basso, una soletta morbida e durante il riposo sollevare le gambe.

L'allenamento fisico regolare contribuisce anche a ridurre la probabilità di coaguli di sangue.

Va ricordato che il trattamento tempestivo da parte del medico è la chiave per il successo nel rilevamento e nel trattamento di una patologia così grave come la tromboflebite. È importante seguire tutte le raccomandazioni di uno specialista e applicare misure preventive al di fuori dell'aggravamento del processo patologico.

La trombosi dei vasi venosi è un processo patologico caratterizzato dall'apparizione di un'ostruzione (trombo) sulla via del flusso sanguigno, dallo sviluppo di fenomeni stagnanti e dal disturbo dell'ossigenazione. Poche persone sanno quale medico tratta la trombosi venosa e gli esperti notano un'ampia percentuale di applicazioni tardive alle strutture mediche.

La trombosi delle vene sugli arti inferiori è caratteristica del corpo umano. Le navi superficiali o profonde possono essere bloccate. Se ci fosse un blocco completo del lume, quindi parlare di trombosi acuta.

Il flebologo si occupa del trattamento del processo patologico

, tuttavia la chirurgia urgente viene eseguita da un medico con un profilo di chirurgia vascolare. La trombosi è pericolosa non solo per la formazione di cambiamenti distrofici e necrotici locali, ma anche per i coaguli di coaguli di sangue con conseguente blocco dei rami dell'arteria polmonare.

Perché si verifica la trombosi venosa?

Con una trombosi va al dottore più spesso agli stadi ultimi di progressione di patologia. Tuttavia, questa malattia è sempre una conseguenza di determinate cause, che consentono di ridurre il numero di casi clinici. Le vene profonde sono influenzate dai seguenti fattori:

  • anomalie anatomiche congenite dei vasi venosi o dei sistemi di coagulazione del sangue;
  • patologia di natura oncologica;
  • malattie endocrine (il più delle volte implicate insuccessi negli ormoni sessuali);
  • peso corporeo eccessivo;
  • complicazioni postoperatorie;
  • gravi fratture (la persona non si muove per molto tempo);
  • lesione paralitica degli arti inferiori;
  • Alcuni processi infettivi (sepsi, polmonite, ascessi di varia origine).

Inoltre, le persone a rischio hanno più di 40 anni che si muovono poco al lavoro, spesso fanno voli lunghi, fumano o sono impegnate in uno sforzo fisico pesante.

Se c'è un blocco delle vene superficiali, che è più caratteristico della femmina, dovrebbero essere prese le seguenti ragioni:

  • vene varicose degli arti inferiori (la causa principale della patologia);
  • malattie del sangue;
  • processi infettivi;
  • lesioni traumatiche o ustioni;
  • patologia del carattere allergico e autoimmune;
  • malattie cardiovascolari;
  • malattie metaboliche;
  • processi patologici nei polmoni.

Molto spesso i pazienti con trombosi si rivolgono a un medico se c'è una tale complicazione come la tromboflebite. Questa condizione si verifica a causa dell'aumentato rischio di infezione della zona interessata dell'arto inferiore.

Come identificare la malattia?

I medici descrivono diversi sintomi di base che indicano la trombosi delle vene degli arti inferiori:

  • sensazione di pesantezza alle gambe, che è aggravata dopo lo sforzo fisico e la sera;
  • sensazione di raspiraniya nella regione delle gambe;
  • sindrome del dolore, che si irradia su tutta la gamba, a volte toccando il perineo e la zona lombare;
  • parestesia (sensazione di pelle d'oca, intorpidimento, bruciore alle estremità);
  • un aumento del volume del piede (gonfiore diffuso);
  • sbiancamento della pelle a volte con una tonalità cianotica sopra l'area interessata;
  • aumento della temperatura locale, e talvolta generale (specialmente caratteristica della tromboflebite);
  • protrusione delle vene sottocutanee a causa del traboccamento dei vasi profondi;
  • freddezza dell'arto rispetto al sano.

I pazienti spesso richiedono un medico che cura la tromboflebite, un processo infiammatorio al posto della trombosi. Questa patologia è caratterizzata da arrossamento, grave gonfiore e febbre. A volte si formano focolai con ulcere trofiche, che si infettano e sanguinano. Il dolore è notevolmente migliorato. La condizione richiede un intervento immediato da parte di un medico professionista.

Caratteristiche di diagnosi di trombosi all'appuntamento del medico

Arrivare a vedere un medico qualificato, il paziente racconta tutte le sfumature dello sviluppo del processo patologico, indica i fattori predisponenti (il dottore fa domande suggestive). poi viene eseguito un esame primario, che già consente di sospettare la trombosi vene profonde sull'arto inferiore. Quando una trombosi venosa viene trattata da un medico di specializzazione ristretta (flebologo, chirurgo vascolare), è obbligato a condurre i seguenti metodi diagnostici:

  • vari test funzionali (Marshevaya, Pratta, Homansa e così via);
  • dopplerografia (ecografia);
  • angiografia (esame invasivo dei vasi sanguigni).

Quest'ultimo metodo è il "gold standard" per i medici del profilo vascolare. Ti permette di fare una diagnosi definitiva, chiarire la localizzazione e le dimensioni del trombo, scegliere il metodo di trattamento più efficace.

Come fa un medico a curare la trombosi?

Le misure terapeutiche dipendono completamente dall'incuria del processo patologico. La trombosi viene curata da un medico sia in modo conservativo che chirurgico. Assicurati di usare farmaci che diluiscono il sangue e promuovono il riassorbimento dei coaguli di sangue.

Efficace è considerata la manipolazione endoscopica, durante la quale viene rimosso il coagulo di sangue. In casi avanzati, è necessario effettuare la risezione di navi venose.

Se il paziente sviluppa infiammazione, sono necessari metodi cardinali per risolvere il problema. Thrombophlebitis è trattata da un medico necessariamente con l'uso di farmaci antibatterici e manipolazioni chirurgiche. Per evitare un intervento così invasivo, si consiglia di studiare materiali per la prevenzione della trombosi o visitare un medico che scriverà raccomandazioni.

Tromboflebite - infiammazione della parete del vaso (più spesso vene) e comparsa di un coagulo di sangue nel lume della nave. Il trombo formato interferisce con il normale flusso sanguigno e, in caso di separazione, rappresenta una minaccia significativa per la vita e la salute umana. Pertanto, non è possibile rinviare la visita a un medico: è necessario sottoporsi necessariamente agli esami necessari e ricevere un trattamento adeguato. Vi diremo quale medico sta curando la tromboflebite.

Flebologo o chirurgo vascolare

Più recentemente, sul trattamento delle vene varicose e tromboflebite, si sono rivolti al chirurgo. In molte piccole città la situazione non è ancora cambiata. Nelle grandi città, la scelta è più ampia: ai primi segni di tromboflebite, è necessario contattare il flebologo. Se necessario, intervento chirurgico, si riferirà a un chirurgo vascolare.

Fai attenzione! A causa della mancanza di personale qualificato, in alcune cliniche non esiste una divisione così chiara: il chirurgo vascolare può anche effettuare appuntamenti terapeutici.

Il trattamento farmacologico, i test necessari per stabilire una diagnosi accurata - tutto questo è la prerogativa di un flebologo. Il chirurgo vascolare si occupa delle operazioni per rimuovere le vene danneggiate.

Alla prima visita, il flebologo dopo un esame visivo invierà i seguenti test:

  • angiografia duplex (ecografia) delle navi;
  • esame del sangue clinico;
  • coagulogramma di sangue.

Gli ultimi due sono nominati di rado - per lo più in casi difficili.

Dopo aver ricevuto un'immagine chiara della malattia, il flebologo può decidere sulla necessità di un intervento chirurgico.

Le operazioni per rimuovere i coaguli di sangue o introdurre una trappola speciale per loro sono eseguite da un chirurgo vascolare. Vengono eseguiti sia pianificati che urgenti in caso di trombosi acuta. Tutte le manipolazioni vengono eseguite in anestesia, dopo di esse viene prescritto il farmaco, la fisioterapia e il lino da compressione.

Raccomandazione! Prima dell'intervento chirurgico, l'arto dolente deve essere rasato e lavato. Se è prevista l'anestesia generale, vengono sempre prescritti clisteri purificanti.

Dopo una soluzione chirurgica al problema della tromboflebite durante il periodo di recupero osservato nel flebologo.

Quale medico cura la tromboflebite nelle donne in gravidanza

Durante la gravidanza nel corpo di una donna appare il terzo cerchio della circolazione del sangue - placenta. Questo è un onere significativo per il sistema circolatorio e un aumento della coagulazione del sangue, come difesa naturale del corpo prima di una futura perdita di sangue durante il parto, aumenta il rischio di tromboflebite.

In caso di sospetto di tromboflebite, la donna incinta deve prima rivolgersi all'ostetrico-ginecologo, nel quale è stata osservata.

Importante! Le prime manifestazioni di tromboflebiti si verificano in un periodo di circa 10-12 settimane. Dopo 30 settimane di gravidanza, può essere nuovamente recidiva.

L'ostetrico-ginecologo valuterà il rischio di coaguli di sangue e invierà se necessario all'emostatico e alla genetica. Se la diagnosi è confermata, l'emostasiologo dovrà avere l'intera gravidanza.

Sfortunatamente, è raro che i ginecologi ostetrici vengano indirizzati per ulteriori esami nell'emostasiologo - i segni di tromboflebite nelle donne in gravidanza sono sufficientemente offuscati - pesantezza alle gambe, dolori agli arti inferiori, affaticamento. Tutto è molto simile alle semplici vene varicose. La consultazione è di vitale importanza se:

  1. C'è aborto abituale - diverse gravidanze precedenti hanno provocato sbiadimenti fetali, aborti spontanei, morte intrauterina di un bambino.
  2. La gravidanza precedente ha comportato complicazioni significative: forme gravi di gestosi, insufficienza placentare, distacco della placenta.
  3. Ci sono parenti che hanno avuto disordini trombotici prima dei 50 anni o la donna stessa ha tali violazioni.
  4. Ci sono stati diversi tentativi infruttuosi alla FIV.

In tutti questi casi, il monitoraggio dell'emostasi di una donna incinta è obbligatorio per tutta la gravidanza (a partire da 10 settimane). L'emostatico prescrive anche i farmaci necessari e una dieta appropriata.

È molto importante! La tromboflebite durante la gravidanza è terribile con la formazione di coaguli di sangue nel cordone ombelicale - questo può portare alla morte del bambino in qualsiasi momento, specialmente durante i combattimenti - un coagulo può staccarsi e intasare il cordone ombelicale. Su ecografia solita non è visibile - è necessario consegnare analisi su un hemostasis!

Quale medico tratta la tromboflebite nei bambini

Non è sfortunato, ma la tromboflebite può svilupparsi bene in giovane età. Ci sono molte ragioni - complicazioni dopo le malattie infettive trasferite, violazione del guscio delle vene, a volte eccessivo sforzo fisico.

È necessario contattare un flebologo pediatrico o un chirurgo vascolare.

Sintomi di tromboflebite nei bambini, quando NON rimandare la visita al medico:

  • frequente aumento della temperatura sopra 390С;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • dolore lungo la vena;
  • aumento dei linfonodi regionali;
  • iperemia.

La difficoltà di trovare il medico necessario è che in molte città sono gli specialisti dei bambini in questo settore, di regola, no. In questo caso, è necessario ottenere consigli da un pediatra che può dirti dove cercare i medici giusti e inviarli ai test più semplici.

Attenzione per favore! La tromboflebite dei bambini richiede un trattamento obbligatorio - non puoi lasciare che la malattia si scateni o essere limitata solo dalla medicina popolare.

Oltre all'esame visivo e all'ecografia delle vene, un bambino flebologo può prescrivere la flebomanometria, la flebografia, il flebotyping. Dispiegato sempre coagulogramma di sangue.

Tromboflebite acuta

In caso di segni di tromboflebite acuta, chiamare SEMPRE un'ambulanza. Cercare aiuto medico non può essere rinviato in ogni caso - con i coaguli di sangue è meglio non scherzare, altrimenti puoi pagare non solo la salute, ma anche la vita.

Prima dell'arrivo dei medici, il paziente viene trasferito in posizione orizzontale, per ridurre al minimo l'attività fisica.

È severamente vietato fare massaggi e strofinare gli unguenti!

Che tipo di medico dovrei usare per la tromboflebite degli arti inferiori?

La tromboflebite si chiama patologia, accompagnata dalla formazione di coaguli di sangue nelle vene che interferiscono con il flusso sanguigno. Molto spesso questo disturbo colpisce gli arti inferiori del paziente. Le vene profonde lasciano il posto alla sconfitta, ma a volte soffrono anche quelle superficiali. La malattia è molto pericolosa, a causa della possibilità di blocco della vena polmonare.

E questa condizione è irta di tromboembolismo polmonare. È aggravato dal fatto che molte persone per lungo tempo ignorano i sintomi di cattiva salute degli arti inferiori e si rivolgono allo specialista all'ultimo posto. Spesso questo è causato non solo dall'indifferenza o dalla paura, ma anche dal fatto che le persone non sanno quale medico sta curando le tromboflebiti degli arti inferiori. Le malattie venose possono essere curate da un flebologo, ma la chirurgia in questa zona viene eseguita da un chirurgo vascolare.

Indipendentemente, il problema non è risolto, perché l'incoscienza di una persona nel campo delle malattie vascolari può portare a conseguenze spiacevoli.

A questo proposito, a cui il dottore non deve fare a meno di parlare con la tromboflebite, oltre a tale dottore non è affatto ospedaliero. Questa è una specialità ristretta, mirata a trattare i problemi con le vene. Se un tale esperto di intimità non è disponibile, è necessario fissare un appuntamento con un chirurgo. L'opzione ideale sarà un chirurgo vascolare, perché la flebite è una delle direzioni del suo lavoro. In medicina, c'è una direzione che studia la patologia e l'anatomia dei vasi delle gambe. In alcune cliniche viene praticato un approccio globale alla terapia, con la partecipazione di entrambi gli specialisti. Include tali misure:

  1. Il chirurgo si occupa del trattamento solo in casi di emergenza mediante intervento chirurgico: esegue la rimozione venosa, altri interventi chirurgici relativi a quest'area.
  2. I flebologi effettuano anche terapie mediche, accompagnano il periodo di riabilitazione, se necessario, conducono consultazioni sulla prevenzione di tali malattie.

In questo caso, molto dipende dall'esperienza degli specialisti. Il valore del chirurgo in questo è abbastanza grande, perché con le fasi avanzate è necessario un intervento urgente e le medicine non porteranno il risultato desiderato. Se il trattamento viene eseguito in tempo, i problemi con i vasi sanguigni non saranno rilevati da una persona e sono molto pericolosi non solo per la salute generale, ma per la vita.

Su cosa in questo articolo:

In quali casi dovrei contattare un flebologo?

La patologia può presentarsi in due forme: acuta e cronica. Nella malattia acuta, lo sviluppo avviene lentamente e ha periodi di esacerbazione.

Per una persona, passa quasi impercettibilmente, nella maggior parte dei casi, il malessere viene cancellato per fatica. A volte la causa dei segni è la gamba ferita. È importante sapere quale medico consultare un trombo alla gamba.

Ai primi segni della malattia, dovresti consultare uno specialista in modo che conduca la diagnosi e la terapia. Al fine di iniziare le misure di trattamento nel tempo, è necessario conoscere quali segni indicano le patologie vascolari degli arti inferiori, in particolare le tromboflebiti.

La presenza di almeno un segno che si preoccupa regolarmente dovrebbe causare preoccupazione e trattamento in un istituto medico.

A livello locale, la malattia si manifesta come segue:

  • dolore nella vena, che peggiora con l'attività motoria;
  • a causa del dolore del movimento, legato;
  • la vena interessata diventa rossa, aumenta durante il decorso della malattia. Con una tale malattia, non ci sono gonfiori delle gambe nella lesione;
  • al tatto, la nave colpita diventa come una corda dura, a causa di una grave infiammazione;
  • inizia un aumento della temperatura corporea totale e inoltre aumenta anche la temperatura dell'area interessata;
  • abbastanza spesso nei pazienti c'è un malessere generale, brividi su tutto il corpo.

Con questa patologia, la migrazione è possibile, cioè il trombo è in grado di staccarsi dalla parete vascolare e provocare il blocco dell'arteria polmonare, di conseguenza, può verificarsi embolia polmonare. La patologia pericolosa è un'alta probabilità di morte, nel caso di un ritardo nel rimando a uno specialista, o un completo disprezzo per la malattia.

I sintomi sopra elencati possono anche essere presenti in forma cronica solo quando esacerbati. In assenza di esacerbazioni, non appaiono affatto.

Metodi di diagnosi

Al fine di determinare la diagnosi corretta, un medico esperto avrà solo bisogno di un metodo di palpazione nella prima fase dell'esame. È dai risultati della palpazione che dipenderà l'ulteriore direzione della diagnosi.

La conferma o la confutazione della diagnosi può rendere la diagnosi aggiuntiva sotto forma di ultrasuoni o altri metodi per tracciare la condizione dei vasi, la localizzazione della lesione.

Hai bisogno di sapere quando la salute ha bisogno di cure speciali sotto forma di esami regolari. Diversi fattori influenzano le condizioni delle navi quotidianamente. In particolare, questo è:

  1. Cattive condizioni dell'ecologia del mondo moderno.
  2. Essere in costante stress.
  3. Un sacco di tempo in una posizione seduta.
  4. Un gran numero di prodotti dannosi nella dieta quotidiana.

Il corso della terapia della malattia è in gran parte determinato dallo stile di vita del paziente e dalle sue caratteristiche individuali. I problemi più comuni con i vasi degli arti inferiori si verificano nelle donne, perché indossano scarpe scomode con i tacchi alti o sono molto stretti. Questo effetto dannoso sui vasi sanguigni e ha una serie di conseguenze sotto forma di vene varicose e tromboflebiti.

In particolare, il flebologo della consulenza aiuterà a determinare il grado di problemi con i vasi sanguigni e la patologia differenziata. Questo è necessario non solo per trattare le tromboflebiti, ma anche altri disturbi vascolari non meno pericolosi.

In generale, si consiglia a questo specialista di contattare se il paziente si lamenta di:

  • dolori frequenti che hanno un carattere violento;
  • peso costante nei vitelli;
  • gonfiore e arrossamento delle piante dei piedi alla fine della giornata;
  • presenza di asterischi vascolari sulla pelle;
  • espansione dei vasi sanguigni e delle vene;
  • convulsioni notturne;
  • danno alla pelle, o strato sottocutaneo, con origine tromboflebitica.

Oltre alla tromboflebite, questo medico tratta anche altre patologie, tra cui trombosi, vene varicose, ulcere trofiche sulla pelle, insufficienza venosa, asterischi vascolari.

Le moderne attrezzature garantiscono un'accuratezza quasi del 100% della diagnosi. Inoltre, la diagnosi mira a identificare patologie che si verificano in parallelo con la malattia di base.

Inoltre, le prescrizioni per la medicina popolare sono prescritte attivamente, ma solo dopo che un esperto ha concordato su di esso.

Metodi di trattamento della tromboflebite

Le misure mediche per questa malattia sono complesse, perché solo così puoi completamente liberartene. La medicina moderna offre molti metodi per trattare questa patologia con rischi minimi per la salute. Naturalmente, in molti modi questo dipende anche dal momento in cui il paziente ha richiesto cure specialistiche, perché un gran numero di opportunità può essere perso a causa del trattamento in una fase avanzata.

Il trattamento comprende tre gruppi di tecniche: la terapia conservativa comporta farmaci, viene utilizzata in uno stadio precoce della malattia. L'intervento chirurgico viene utilizzato in terapia solo in caso di necessità acuta. Con l'aiuto di agenti minimamente invasivi, il corpo non esegue un intervento aperto, ma con l'aiuto di manipolazioni interne. Con il loro aiuto, il movimento del trombo viene bloccato inserendo un impianto speciale nella vena.

I farmaci non funzionano radicalmente sul corpo, rimuovendo gradualmente il problema. Il più spesso per un tal uso di terapia:

  1. Farmaci che alleviano il dolore
  2. Rimedi che rimuovono il processo infiammatorio.
  3. Farmaci che ripristinano i tessuti delle pareti vascolari.
  4. Enzima significa.
  5. Unguenti e creme per applicazione topica.
  6. antiaggreganti piastrinici.

Se la lesione è profonda, le misure terapeutiche devono essere eseguite in condizioni stabili, in modo che il medico osservi costantemente la dinamica delle condizioni del paziente. È particolarmente importante applicare misure preventive. Sono divisi in due gruppi: specifici e non specifici. Per specifico è possibile attribuire medicine, e la manutenzione preventiva aspecifica include il restauro di equilibri in un organismo, la normalizzazione di una condizione di un sangue. La prevenzione primaria consiste nell'eliminare i fattori nocivi che influenzano l'insorgenza della malattia. Prima di tutto, questo è un rifiuto delle cattive abitudini e uno stile di vita attivo. Questo è particolarmente importante se c'è una predisposizione genetica a questa violazione. Inoltre, è possibile utilizzare erbe diuretiche dal gonfiore. Saranno utili anche a scopo preventivo.

Come curare la tromboflebite degli arti inferiori è descritto nel video in questo articolo.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come usare l'olio di olivello spinoso per curare le emorroidi

Motivi

Le persone conoscono le proprietà curative dell'olio di olivello spinoso dai tempi antichi. Olio di olivello spinoso usato per trattare le ustioni, accelerare la guarigione delle ferite, smettere di sanguinare, e oggi questo fluido è usato in cosmetologia, ginecologia e nel trattamento di molte altre malattie....

Ritardo dei coaguli: cause di formazione, possibili conseguenze

Motivi

La chiusura di un trombo è una condizione pericolosa, irta di numerose complicanze dal sistema cardiovascolare, dal sistema nervoso centrale e persino dalla morte umana....