Vene varicose del bacino - sintomi e trattamento nelle donne

Struttura

Le vene varicose della piccola pelvi nelle donne sono provocate da un fenomeno come un trasferimento inverso del sangue alla vena ovarica che si verifica quando i vasi sanguigni vengono schiacciati.

Il meccanismo di partenza per lo sviluppo di una malattia è la gravidanza, cioè i cambiamenti ormonali osservati durante questo periodo e la crescente pressione dell'utero sui vasi della piccola pelvi.

Questo tipo di varicosi si manifesta nei dolori lunghi e intensi dell'addome inferiore, che di solito compaiono dopo un intenso sforzo fisico costante o prima delle mestruazioni.

motivi

Perché ci sono le vene varicose della piccola pelvi e che cos'è? Nella maggior parte dei casi, questa malattia viene diagnosticata nelle donne e il più delle volte questo disturbo si riscontra in pazienti di età compresa tra 25 e 45 anni.

Molto spesso questi pazienti stanno cercando di curarti prime vene varicose - rimedi popolari che vengono utilizzati senza appuntamento, e consulenza specialistica può portare a effetti collaterali indesiderati, in modo da avere ancora a rivolgersi a flebologo.

I fattori che provocano lo sviluppo di questa malattia includono:

  1. Uno stile di vita sedentario.
  2. Attività fisica insopportabile
  3. Problemi di natura ormonale.
  4. Malattie infiammatorie degli organi pelvici.
  5. Anomalie congenite delle pareti vascolari sono sottosviluppo, aplasticità, debolezza.
  6. Problemi di natura sessuale - anorgasmia, dolore e disagio durante il rapporto sessuale, di origine psicologica, spesso praticati rapporti sessuali interrotti.

Le vene varicose della piccola pelvi sono molto simili alla condizione delle vene varicose sulle gambe. In entrambi i casi, le valvole nelle vene soffrono, che aiutano il flusso di sangue al cuore. La funzione delle valvole viene interrotta per impedire il flusso sanguigno inverso. Quando le valvole collassano, la stasi del sangue rimane nelle vene del sangue. Le vene, che sono piene di sangue, si estendono e intensificano fenomeni ancora più stagnanti. La sindrome pelvica del sovraccarico venoso si sviluppa principalmente vicino all'utero, alle tube di Falloppio, alla vulva e persino alla vagina.

I sintomi delle vene varicose della piccola pelvi

La presenza di varici nelle donne può essere indicativa di una serie di sintomi. Il più importante di questi sono i dolori incauti nel basso addome, la zona pelvica, spesso vengono dati alla vita o all'inguine. Inoltre, una donna può essere annoiata dalle secrezioni mucose in forma abbondante dai genitali, specialmente nella seconda metà del ciclo mestruale.

Oltre al principale, ci sono anche altri sintomi, non meno importanti, della varicosità delle piccole pelvi nelle donne:

  1. Dismenorrea. L'aspetto del dolore durante le mestruazioni.
  2. In alcuni casi, la funzione della procreazione è compromessa.
  3. Irraggiamento doloroso nelle zone del sacro e della vita, così come nella zona inguinale.
  4. Decorso sensibile delle cosiddette sindromi premestruali.
  5. Apparizione di una crisi dolorosa (a causa di stress psicoemotivo, sovraccarico fisico, ipotermia).
  6. Il fenomeno della dispareunia (la comparsa di una sensazione di disagio nella vulva o nella vagina, sia durante l'intimità che alla fine).
  7. La comparsa di dolore nell'addome dopo carichi prolungati (sia statici che dinamici).

Di fronte a questi sintomi, è necessario contattare immediatamente uno specialista. Dal momento che questa malattia può avere molte conseguenze spiacevoli:

  • l'attività degli organi del sistema riproduttivo è interrotta;
  • la varicosità può essere una controindicazione al parto naturale;
  • c'è una sensazione di ansia e irritabilità;
  • c'è una paura delle relazioni sessuali.

Vale anche la pena notare che i suddetti sintomi possono essere espressi in diversi modi (più deboli o più forti), alcune donne hanno tutti i segni della malattia e qualcuno ne ha 1-2.

diagnostica

Per fare la diagnosi corretta, una donna subisce un esame completo.

Quando un paziente lamenta dolore, derivante per una ragione non chiara, il medico determina innanzitutto tutti i fattori che hanno causato l'insorgenza della sindrome del dolore. Esaminare attentamente le gambe del paziente. In questo modo è possibile rilevare l'aspetto delle vene varicose. In casi speciali, consultare un medico vascolare.

  1. Laparoscopia. Identifica le vene varicose nelle ovaie.
  2. Ultrasuoni delle vene. Lo studio ti permette di vedere l'espansione delle vene, la loro tortuosità.
  3. Doppler. Rivela una diminuzione della velocità sistolica nelle vene dell'utero e delle ovaie.
  4. Ovarografia selettiva Lo studio più accurato. Viene eseguito con il metodo di introdurre il contrasto attraverso le vene femorali e succlavia.
  5. Tomografia computerizzata Permette di escludere patologie, rivelare vene varicose nell'utero e nelle ovaie, mostrare la loro arricciatura e allargamento sullo schermo.

L'uso di tali metodi consente di determinare con maggiore precisione i sintomi della malattia.

gradi

Per standardizzare la diagnosi e provare un approccio differenziale al trattamento di AE Volkov, le vene varicose della piccola pelvi sono state classificate in funzione del diametro dei vasi dilatati e della posizione dell'ectasia venosa.

Ci sono 3 gradi di questa malattia:

  • 1 grado - diametro della vena fino a 5 mm (qualsiasi plesso venoso del bacino), corso "cavatappi" della nave;
  • 2 ° stadio - il diametro della vena di 6-10 mm di varici Total, sciolto ectasia plesso ovarico (pl.pampiniformis ovarii), BP vene parametriali (pl.uterovaginalis), BP venosa plesso arcuata utero;
  • 3 gradi - diametro della vena> 10 mm con tipo di BP totale o tipo principale di localizzazione parametrica.

A seconda della gravità del processo patologico nella piccola pelvi, è possibile utilizzare metodi conservativi di trattamento e interventi chirurgici.

Trattamento delle vene varicose della piccola pelvi

Se a una donna viene diagnosticata la presenza di vene varicose della pelvi, il trattamento mira a raggiungere i seguenti obiettivi:

  1. Terminazione del flusso di sangue inverso attraverso le vene delle ovaie.
  2. Normalizzazione del tono delle vene, miglioramento dell'afflusso di sangue nei tessuti.
  3. Ritiro dei sintomi: dolore, sanguinamento e così via.

La terapia di HAART include due componenti principali di a:

  1. Uso del corso di medicinali per esacerbazione.
  2. Uso continuo di educazione fisica curativa per la prevenzione delle ricadute.

Nelle vene varicose del pavimento pelvico di 1 o 2 gradi, di solito vengono utilizzati metodi conservativi di trattamento (venotonics, farmaci antinfiammatori non specifici, esercizio terapeutico). trattamento conservativo per la sindrome pletora venosa sintomatica pelvica, compresa la normalizzazione delle condizioni di lavoro e tempo libero, con l'eccezione di notevole sforzo fisico e prolungata permanenza in posizione verticale.

Vale la pena capire che anche il trattamento più qualitativo non offre l'opportunità di curare completamente le vene varicose del bacino. Tuttavia, una terapia adeguata consente di eliminare la maggior parte delle manifestazioni cliniche e migliorare significativamente le condizioni del paziente.

Trattamento conservativo

A causa della localizzazione interna delle vene affette da malattia, le medicine vengono somministrate per via orale, non è possibile utilizzare gel venosi e unguenti. Sono utilizzati i seguenti strumenti:

  1. Diosmina (detraleks, phlebodia) - per eliminare la maggiore elasticità dei vasi sanguigni, ridurre la loro permeabilità, prevenire fragilità;
  2. Estratto di castagno (eskuzan) - per eliminazione di gonfiezza e gonfiore;
  3. Troxerutin (troxevasin) - per migliorare il deflusso del sangue dai vasi danneggiati, aumentare il tono delle vene, ridurre il gonfiore e l'infiammazione;
  4. Vitamina C (ascorutina) - per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni.

Gli specialisti raccomandano di combinare la terapia medica con esercizi di fisioterapia e indossare lingerie speciale a compressione. Un bisogno speciale di biancheria di compressione si verifica durante la gravidanza.

Intervento chirurgico

L'operazione è una misura estrema, che viene utilizzata nei casi in cui la malattia è molto trascurata e c'è una predisposizione alle vene VR. L'intervento operativo viene scelto in base alla posizione delle principali violazioni e prevede tali procedure:

  • legatura della vena ovarica;
  • legatura della vena genitale (spesso in combinazione con la minifoldectomia del perineo);
  • operazione di Troyanov-Trendelenburg (crossectomy) - in caso di sconfitta, anche vene di estremità più basse.

In caso di necessità di intervento chirurgico, la selezione delle azioni appropriate è molto individuale, in quanto tutto dipende dalla localizzazione delle vene varicose.

esercizi

L'allenamento fisico terapeutico per le vene varicose del bacino consiste in questi esercizi:

  1. Dalla posizione in piedi, con i piedi in piedi in parallelo, salire fino alle dita dei piedi e affondare. Ripeti fino a 30 volte.
  2. Dalla posizione eretta, i tacchi vengono combinati, i calzini divaricati. Vai su e giù 30 volte.
  3. Stai dritto, diluisci il tallone, unendo le calze. Fino a calze fino a 30 volte.
  4. Fai una "bici" e "betulla", guardando per il raddrizzamento della gamba intera.

Gli esercizi possono essere eseguiti ovunque. Se vuoi, puoi sostituire, aggiungere o rimuovere qualsiasi esercizio, soprattutto, assicurati che il corpo non esagerare. Gli esercizi di fisioterapia devono essere combinati con l'uso della maglieria a compressione.

Rimedi popolari

I rimedi popolari più popolari e famosi:

  1. Infuso del fungo del tè (chaga).
  2. Tintura di frutto di ippocastano per somministrazione orale.
  3. Trattamento con le sanguisughe, che vengono messe sulla zona del sacro e del coccige.
  4. Infuso dalla radice di un dente di leone o una collezione di erbe basata sulla radice di un dente di leone. Ha un effetto venotonico.

Un ruolo considerevole nel trattamento delle vene varicose è giocato dalla dieta: il cibo deve essere bilanciato e contenere un numero sufficiente di proteine ​​animali e fibre vegetali.

prevenzione

Segui anche alcune semplici raccomandazioni che non solo fungeranno da profilassi di BPHMT, ma miglioreranno anche lo stato generale del corpo:

  1. Indossare speciali collant medicali.
  2. Ginnastica respiratoria giornaliera.
  3. Fai una doccia di contrasto, concentrandoti sui fianchi, il perineo e il basso ventre.
  4. Durante un lavoro sedentario o in piedi, fare delle pause, camminare 5-10 minuti ogni 1-2 ore.
  5. Aggiungi alla dieta più verdure contenenti fibre vegetali e olio vegetale. Evitare cibi taglienti, salati e anche quelli che possono causare stitichezza.

effetti

Le complicazioni più frequenti di questa malattia sono:

  • malattie dell'utero e appendici di natura infiammatoria;
  • malattie della vescica;
  • sanguinamento uterino.

In condizioni di deflusso venoso disturbato, c'è il rischio di sviluppare trombosi venosa nella pelvi. Ma la frequenza di questo tipo di complicanze non supera il 3-5%.

Iscriviti agli aggiornamenti

Comunicazione con l'amministrazione

La consultazione più completa oggi è disponibile

Solo un professore esperto in chirurgia vascolare

Dottore in Scienze Mediche

Vecchio prezzo 5 000 2 500 ₽ - 50%

Coagulazione laser endovasale delle vene. 1a categoria di complessità. compresa l'anestesia (anestesia locale).

Vecchio prezzo 42 660 ₽ 35 550 ₽ - 20%

Il corso di linfopressoterapia è di 10 procedure. Accetta Flebologo-Dottore in Scienze Mediche

Il vecchio prezzo è 27 600 ₽ 23 000 ₽ - 20%

Il ricevimento è condotto dal chirurgo della più alta categoria di dms, il professor Komrakov. VE

Il vecchio prezzo è di 3 500 ₽ Dal 2970 ₽ al 30%

Una singola sessione di scleroterapia all'interno dell'intero arto inferiore (scleroterapia con schiuma, microscleroterapia).

Vecchio prezzo 7.500 ₽ 6.750 ₽ parti

Varicità, trombi, insufficienza valvolare, edema alle gambe

- tutto questo è un'occasione per eseguire l'ecografia delle vene degli arti inferiori

e consultare un flebologo.

Il vecchio prezzo è 2 000 ₽ 1 800 ₽ - 10%

La linfopressoterapia è indicata per

gonfiore degli arti inferiori, linfostasi.

Viene anche effettuato per scopi cosmetici

Il vecchio prezzo è 18 000 ₽ 12 800 ₽ - 30%

Trombosi della piccola pelvi

I pericoli delle vene, come tutti gli altri organi, sono anche suscettibili a quelli situati nella piccola pelvi. I nostri organi riproduttivi situati nella pelvi, ei segni di trombosi sono simili ai sintomi di alcune altre anomalie, il che complica notevolmente la diagnosi. Nonostante il fatto che lo studio dei problemi è iniziata negli anni Quaranta del secolo scorso, ma oggi, con il rapido sviluppo di ecografia diagnostica e metodi endoscopici di esame è stato reso possibile il più accuratamente possibile per scoprire la presenza di una diagnosi.

Natura della malattia

donne trombosi della piccola pelvi può apparire come una complicazione di vari processi infiammatori degli organi riproduttivi, del periodo postpartum o interventi chirurgici. Vena proveniente dall'arto, ramificazione, assorbire sangue e genitali, perineo, utero e tube di Falloppio, e ciascuno dei recipienti situati qui può essere sottoposto a deformazione e l'infiammazione in cui è sottoposto ad influenze o stress aggiuntivi. Il grado di progressione del disturbo dipende dall'ereditarietà e dallo stato ormonale - dopo tutto, una donna subisce costantemente cambiamenti:

• In primo luogo, durante ogni fase del ciclo,


A causa del maggiore contenuto di progesterone, il fluido si accumula nei tessuti e il volume del sangue circolante aumenta di circa venti volte. Nel periodo della menopausa, i cambiamenti nel background ormonale sono anche accompagnati da malattie croniche.

La gravidanza come fattore di rischio

Naturalmente, il fattore più potente nello sviluppo della trombosi nelle donne è la gravidanza. L'utero in crescita ha bisogno di cibo, la placenta è in attesa di ossigeno. Inoltre, l'utero in crescita spinge, sposta e schiaccia altri organi, inclusi e vasi. L'aumento della quantità di progesterone aumenta la permeabilità delle vene. Sviluppa un guasto della valvola, la stasi del sangue, che porta a un'eccessiva pressione sulle vene e questo porta direttamente alla deformazione delle vene.

• predisposizione patologica del sistema valvolare e dei vasi;


Con i suddetti motivi è molto difficile combattere, ma ci sono fattori esterni di cui dovresti essere a conoscenza:


Come si manifesta la malattia? Nell'inguine femminile compaiono nodi venosi convessi. Causano indolenzimento, una sensazione di disagio e si diffondono a tutti i genitali, il perineo, la vulva e l'intestino. Le vene varicose sono solo l'inizio. Stagnazione e accelerazione della coagulazione del sangue, che viene inevitabilmente in un momento in cui il corpo lotta per negare qualsiasi sanguinamento, danno luogo a coaguli di sangue nei vasi, grumi iniziano a "aggrapparsi" tessuto fibroso e rifiuti di attività delle cellule, ci sono coaguli di sangue, riducendo in modo significativo il lume dei vasi sanguigni. sviluppa trombosi della piccola pelvi.

Malattia negli uomini

Negli uomini, una delle manifestazioni simili è il varicocele: l'espansione delle vene del testicolo e il cordone spermatico. La malattia è causata dai seguenti fattori:

• anomalia congenita della parete vascolare;

"Satelliti" e complicanze della trombosi pelvica

Spesso le vene varicose della piccola pelvi sono accompagnate da emorroidi e arti varicose. Il pericolo della malattia è che qualsiasi trombo può uscire dal muro della nave a cui è attaccato e iniziare un viaggio attraverso il sistema circolatorio. Se entra in una nave più stretta, può causare un blocco della nave (embolizzazione), che è una minaccia diretta per la vita del paziente. Gli ictus e gli infarti miocardici, così come tutto ciò che è connesso con loro, è un risultato diretto della tromboflebia. Il blocco dei vasi delle estremità può portare alla cancrena con successiva amputazione dell'arto o con successiva infezione generale del sangue.

Trattamento della trombosi

Nelle prime fasi della malattia è possibile un trattamento conservativo e coloro che visitano regolarmente un ginecologo, un urologo, un flebologo, non sono minacciati dallo stadio avanzato della trombosi. Ma tenendo conto del fatto che nella vanità quotidiana pensiamo costantemente che tutto "passerà da solo" e non abbiamo tempo, molto più spesso di quanto vorrebbero, i medici incontrano lo stadio avanzato della malattia. Quindi devi ricorrere alla chirurgia, in particolare, alla chirurgia con laparoscopia.

Descrizione della trombosi delle vene pelviche

La formazione di trombi con la loro localizzazione nel sistema della vena cava inferiore si verifica nel 95% di tutte le trombosi venose rilevate.

Questo è un processo patologico serio e potenzialmente letale. Pertanto, essere in grado di determinare la malattia da segni clinici, conoscere i metodi di base di diagnosi, terapia e prevenzione della patologia dovrebbe essere in grado di ogni medico, non solo un chirurgo vascolare.

Il processo di formazione di coaguli di sangue può iniziare sia nelle vene profonde della piccola pelvi, sia nelle vene localizzate vicino alla superficie della pelle. Dalla sua localizzazione dipende la prognosi per la vita umana e il rischio di sviluppare gravi complicanze.

  • Tutte le informazioni sul sito sono a scopo informativo e NON sono una guida all'azione!
  • Puoi mettere la DIAGNOSI PRECISA solo il DOTTORE!
  • Vi chiediamo gentilmente di NON prendere l'auto-medicazione, ma fissare un appuntamento con uno specialista!
  • Salute a te e ai tuoi cari!

Parlando di trombosi venosa, è possibile incontrare i termini "tromboflebite", "trombosi venosa" e "flebotrombosi". La maggior parte dei flebologi moderni li usa per riferirsi alla stessa condizione patologica.

L'unica differenza è che la flebotrombosi viene definita più spesso come la sconfitta delle vene localizzata in profondità. Il termine "tromboflebite" è più spesso usato per riferirsi a lesioni delle vene localizzate nelle immediate vicinanze della pelle.

sintomi

La malattia ha il doppio delle probabilità di essere registrata nelle donne. Tre volte più spesso vi è una lesione del lato sinistro nel sistema vena cava.

La trombosi delle vene pelviche è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • La trombosi venosa acuta è accompagnata da gonfiore delle estremità sullo sfondo di dolore severo. Il dolore è dovuto alla presenza di segni di flebite e periplebitite, oltre all'ipertensione venosa.
  • Le coperture della pelle sono tese, acquisiscono un colore cianotico, dovuto alla crescita della temperatura cutanea delle estremità e all'aumento di venule e capillari nel volume.
  • Il modello delle vene sottocutanee sta aumentando.
  • La trombosi venosa acuta tende a svilupparsi rapidamente.
  • L'estremità aumenta di volume a causa dell'aumento del gonfiore dei tessuti.
  • Le articolazioni degli arti mantengono la mobilità e la sensibilità. A questo proposito, sono possibili solo piccole deviazioni.
  • La maggior parte dei pazienti lamenta la comparsa di debolezza e adynamia.
  • Possibile sviluppo di leucocitosi minore.

Fase iniziale

Se consideriamo la trombosi delle vene profonde della piccola pelvi, il più delle volte il processo si manifesta nel sistema della vena iliaca interna.

Diventare un meccanismo di innesco per la formazione di trombi può essere i seguenti fattori:

  • interventi chirurgici mirati agli organi pelvici (un particolare pericolo a tale riguardo è la chirurgia finalizzata alla rimozione del tumore delle ovaie o dell'utero);
  • gravidanza e parto, in cui le vene iliache sono in uno stato di schiacciamento;
  • trombosi fisiologica postpartum delle vene del sito su cui si trovava la placenta.

Molto spesso, la trombosi della vena iliaca ha una localizzazione sinistra. A partire dalle vene iliache, il processo patologico tende a diffondersi nella vena cava inferiore. A volte la manifestazione della trombosi si verifica nei vasi renale, epatico, dei testicoli e delle ovaie.

Fino alla completa occlusione del vaso sanguigno del trombo, il processo di trombosi potrebbe non manifestarsi. Il corso della malattia è nascosto. Questo stadio è chiamato compensativo o prodromico. Non ci sono praticamente violazioni dell'emodinamica venosa.

I sintomi più evidenti sono rivelati, indicando l'inizio del processo patologico:

  • aumento della temperatura corporea;
  • sensazioni dolorose di diversa localizzazione;
  • fenomeni disurici, tenesmo (con coinvolgimento della vena iliaca comune nel processo).

Per quanto riguarda l'aumento della temperatura, questa funzione non dovrebbe essere ignorata. Spesso, è lui che permette di sospettare le fasi iniziali della trombosi venosa latente. Questo è particolarmente vero per i pazienti che si trovano nel periodo postnatale e postoperatorio.

Se il processo infiammatorio è assente, allora è logico sospettare la flebotrombosi latente. La terapia antibiotica in questi casi è inefficace, la temperatura corporea non è normalizzata.

regione lombo-sacrale, basso addome, arti inferiori (di solito sinistra) - qui la localizzazione del dolore di base nelle fasi iniziali di trombosi.

Il dolore nell'area rettale può indicare la diffusione del processo patologico alla vena iliaca comune. Poiché non vi è edema nel decorso latente della malattia, i pazienti non associano il dolore che sorge con il processo di formazione di trombi.

Manifestazioni cliniche espresse

Lo stadio di scompenso si sviluppa quando si diffonde la trombosi. L'occlusione dei tratti collaterali aumenta, il deflusso venoso diventa difficile.

Le manifestazioni cliniche pronunciate della trombosi venosa profonda acuta sono le seguenti:

  • aumento della temperatura cutanea locale;
  • un aumento dell'intensità dei dolori di un personaggio che esplode con un cambiamento nella loro localizzazione (i muscoli dell'inguine, dell'anca e del polpaccio dell'arto sono coinvolti nel processo);
  • trabocco di sangue delle vene sottocutanee;
  • disturbo improvviso del normale deflusso venoso verso l'arto mentre si mantiene l'afflusso di sangue arterioso;
  • cianosi ed edema dell'arto, aumento del volume lungo l'intera lunghezza (dal piede alla zona inguinale con l'aderenza del gluteo, scroto e parete anteriore del peritoneo);
  • l'apparenza di una sensazione di tensione nel membro;
  • un sintomo di "psuita", quando un tentativo di piegare l'anca produce dolore e un crunch.

Il gonfiore si sviluppa molto rapidamente, a volte solo per due ore. Di conseguenza, il normale drenaggio linfatico diventa difficile. Il colore della pelle può variare.

Il suo colore varia da cianotico pallido a saturo. La cianosi maculata è osservata meno spesso rispetto alla cianosi diffusa. La tonalità blu della pelle indica un aumento del volume di capillari e venule, di stasi venosa. Nella quarta parte dei pazienti, la pelle degli arti assume un colore bianco latte.

Per le conseguenze della trombosi acuta del nodo emorroidario esterno, si prega di leggere il link.

Farmaci per la trombosi delle vene del bacino

Se vi è il sospetto di sviluppo di trombosi acuta, il ricovero del paziente è necessario il prima possibile. Nelle condizioni di un ospedale specializzato, la terapia antitrombotica viene effettuata utilizzando diversi gruppi di farmaci. La loro selezione è possibile solo dopo aver eseguito una diagnosi approfondita ed escluso il rischio di un'embolia polmonare massiva.

Preparazioni emorologicamente attive

Il ricevimento di medicine hemoreheologicamente attive per questa patologia permette:

  • ridurre la viscosità del sangue;
  • migliorare la microcircolazione del sangue;
  • aumentare l'elasticità dei globuli rossi;
  • migliorare la fleboemodinamica regionale;
  • ridurre l'aggregazione di globuli rossi, leucociti, piastrine.

I medici possono essere raccomandati di assumere i seguenti farmaci:

Come trattare la trombosi delle vene degli arti inferiori

La trombosi venosa profonda è una patologia persistente in cui si formano coaguli di sangue coagulato nel lume delle vene profonde che passano attraverso la regione pelvica, le estremità inferiore e superiore.

Il trombo peggiora il processo di circolazione del sangue, che è irto di blocco dei vasi sanguigni, disturbi trofici, insufficienza del cuore e dei sistemi respiratori fino alla morte.

L'insidiosità della corrente di questa malattia è che per lungo tempo non può manifestarsi in alcun modo. In questo periodo è importante riconoscere i suoi primi segni.

Tipi di trombosi venosa profonda

A seconda del sistema di classificazione, si distinguono diversi tipi distintivi di trombosi venosa profonda.

Questi includono:

  • phlebemphraxis - la fase precedente, durante la quale la probabilità di separazione del trombo è abbastanza elevata a causa del fatto che è attaccata alla parete interna della nave in modo instabile;
  • tromboflebite - infiammazione cronica della vena. La probabilità che i coaguli di sangue entrino nel flusso sanguigno è bassa.

A seconda della fonte, si verifica una trombosi venosa profonda:

  • congestionato - si verifica in conseguenza di complicanze delle vene varicose, immobilità prolungata, spremitura;
  • infiammatorio - si sviluppa dopo un trauma, un'iniezione o una reazione allergica;
  • omeostatico - associato a coagulabilità del sangue anormale;

Sui punti focali dello sviluppo:

  • Trombosi delle vene profonde della coscia;
  • Shin;
  • Vene inguinali;
  • Piccola pelvi;

Dalla durata e dalla forma della malattia:

  • cronico - con periodi di remissione e improvvise esacerbazioni;
  • affilato - una forte manifestazione dei sintomi.
Trombosi venosa profonda al contenuto ↑

Cause di trombosi venosa profonda

La malattia si sviluppa quando i seguenti fattori sono combinati:

  • Rallentamento del flusso sanguigno;
  • Patologia del sistema di coagulazione;
  • Difetti che rivestono le pareti venose.

La trombosi più comune delle vene profonde localizzate nelle gambe. In primo luogo, il disturbo non può manifestarsi, quindi c'è disagio e gonfiore delle vene quando si cammina o statico in piedi. Nei casi avanzati, c'è gonfiore, pallore e lucentezza della pelle.

Al tatto, l'arto può sembrare più freddo del sano. Spesso il paziente ha un calo di forza, sonnolenza, fluttuazioni della temperatura corporea accompagnate da brividi.

La diagnosi di trombosi venosa profonda viene somministrata a 12 milioni di persone ogni anno. In 4 pazienti su 5, i sintomi tipici sono assenti.

sintomi

La trombosi venosa profonda si manifesta con la coincidenza di diversi fattori. Ciò include la predisposizione genetica e le influenze esterne, che portano ad una parziale cessazione del deflusso venoso con la conservazione dell'afflusso arterioso.

I sintomi dipendono dalla posizione della lesione:

  • Trombosi della coscia. È accompagnato da una forte sindrome del dolore, una sensazione di pienezza delle vene, un aumento dell'arto nel volume, arrossamento della pelle nella zona interessata.
  • Trombosi venosa profonda della parte inferiore della gamba. I sentimenti dolorosi si presentano quando i muscoli del polpaccio si muovono. Esternamente, la gamba può sembrare invariata, ma non è escluso il gonfiore delle caviglie, cianosi della pelle. Occasionalmente, la temperatura può aumentare.
  • Trombosi della zona inguinale Vi è un'infiammazione dei linfonodi inguinali, dolore alla palpazione, gonfiore associato a una violazione del linfodrenaggio.
  • Piccola pelvi Dolore addominale inferiore, rigidità delle articolazioni dell'anca, fastidio dopo aver camminato e seduto, gonfiore delle vene superficiali, ipertermia locale (oltre 37 gradi).

La malattia si sviluppa nelle persone anziane, nei pazienti con riposo a letto prolungato, donne in stato di gravidanza, persone in sovrappeso, fumatori, donne che assumono pillole anticoncezionali.

Il ristagno può verificarsi con ipodynamia, oncologia, disordini metabolici, eccessivo sforzo fisico. "

Trombosi della vena femorale

Trachea della vena femorale - stasi e formazione di trombi nei vasi maggiori della coscia. La più minacciosa di tutte le possibili localizzazioni di trombi. Nel 60% della complicazione è irto di un esito letale.

I suoi sintomi sono:

  • Dolore e gonfiore della superficie interna della coscia;
  • Colore della pelle bluastra;
  • Eruzione a seguito di piccole emorragie.
Nella prima fase, la trombosi della vena femorale si manifesta con il pallore della pelle sulla zona interessata.

Il secondo stadio è caratterizzato da dolore acuto e gamba cianotica. Pochi giorni dopo, il muro della vena interessata si infiamma sul sito del trombo. Questo processo è chiamato tromboflebite.

Durante questo tempo il coagulo di sangue coagulato alla fine si indurisce e si fissa al muro della nave. In futuro questo provoca l'apparizione di una moltitudine di coaguli di sangue.

La tromboflebite acuta si sviluppa rapidamente, accompagnata da forte dolore, gonfiore dell'arto e aumento della temperatura corporea. Dopo che compaiono i primi sintomi, sulla zona interessata possono comparire delle vene gonfie. Il trattamento della malattia si verifica in ospedale, che coinvolge la terapia farmacologica e metodi chirurgici.

Trombosi particolarmente pericolosa della vena iliaca (una grande nave valvolare, localizzata nella zona dell'articolazione della caviglia). Il rischio di separazione del trombo in questo caso è piuttosto elevato a causa dell'intenso flusso sanguigno. La trombosi del lato sinistro si verifica il 30% più frequentemente rispetto al lato destro.

La trombosi della vena addominale avviene: centrale (sviluppo con le vene pelviche) e ascendente (trombosi nelle vene dello stinco). Segni della malattia: gonfiore delle estremità, pelle blu, pronunciato pattern delle vene nel terzo superiore della costola, dolore acuto, aumento dei linfonodi inguinali.

Trombosi della parte inferiore della gamba

Le vene degli arti inferiori sono più spesso colpite. Prima di tutto, lo shin soffre. Quindi, esattamente come su questa parte del corpo ha il più grande carico quando si cammina.

La trombosi della parte inferiore della gamba è accompagnata da cianosi, la manifestazione di vene superficiali, dolore nei muscoli del polpaccio, che aumenta con la pressione e la pressione.

Un trombo all'inguine delle donne

Le donne sono soggette a vene varicose e trombosi tre volte più spesso di rappresentanti del sesso opposto. In questo caso, la malattia colpisce non solo gli arti.

Il trombo all'inguine nelle donne viene spesso diagnosticato dai medici. In un terzo dei casi, tale violazione si manifesta durante il trasporto del bambino, quando il sistema cardiovascolare dell'organismo è sottoposto a stress gravi.

Ciò è anche facilitato da un rapido aumento di peso, displasia del tessuto connettivo, l'uso di farmaci ormonali, predisposizione ereditaria, carenza di vitamine, eccessivo sforzo fisico.

Segni di trombo all'inguine nelle donne:

  • Dolore nell'addome inferiore, che si intensifica prima dell'inizio delle mestruazioni;
  • Vescica sconvolta;
  • Disagio da lungo tempo in posizione eretta o seduta;

Nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, vengono utilizzati terapia fisica regolare, un cambio di regime di lavoro, una doccia di contrasto e l'uso di agenti anti-infiammatori - la venotonica. In caso di esacerbazione, viene utilizzato l'intervento chirurgico e l'incollaggio laser delle vene.

Thrombophlebitis di piccola pelvi

La trombosi venosa profonda è tesa allo sviluppo di tromboflebiti della pelvi o dei muscoli dell'anca. Si verifica a causa di complicazioni dopo l'intervento chirurgico, l'infiammazione e il parto. Sintomi: dolore nel retto, nella vescica e nei genitali.

Spesso nei pazienti si lamenta una sensazione di pesantezza agli arti e parestesia (alterazione della percezione, distorsione della sensibilità, in cui il paziente lamenta una sensazione di formicolio, strisciante "inquietante"). Per stabilire una diagnosi accurata, viene utilizzata la venografia intraossea.

Diagnosi di trombosi

Al momento la flebologia ha raggiunto un livello di sviluppo sufficiente per condurre una valutazione competente del flusso sanguigno venoso.

La diagnostica moderna viene eseguita con l'aiuto di:

  • FGutovxcampioni - il grado di riempimento delle vene durante il carico è stimato;
  • Ultrasuoni della parte inferiore della gamba e della coscia

ultrasuonodOPPLEROGRAPHYe - studio ecografico della struttura delle vene e delle caratteristiche del flusso sanguigno. La probabilità di trombi è del 90%;

  • venografiae - l'introduzione nella vena di un colorante che trattiene i raggi X. Permette di determinare la presenza di piccoli coaguli di sangue. Lo specialista diagnostica la malattia tramite il risultato di una radiografia;
  • rheovasography - Valutazione della microcircolazione negli arti inferiori.
  • Studiare il livello di proteine ​​nelle urine - una nuova tecnica da scienziati olandesi. L'aumento delle proteine ​​nelle urine, secondo gli esperti, è un segno dello sviluppo della trombosi venosa profonda.
  • Inoltre, la trombosi può essere diagnosticata con un esame del sangue.

    Succede:

    • immunoenzimatico - rivela la presenza di anticorpi e ormoni nel corpo, in particolare le immunoglobuline M, A, G. Uno dei metodi più efficaci per fare una diagnosi affidabile.
    • coagulazione - determinazione del livello di coagulazione del sangue dai suoi principali indicatori. Vengono analizzati il ​​tempo di coagulazione, il plasma fibrogeno e l'indice di protrombina. Richiede astinenza prima dal cibo.
    • Genetica molecolare - identificazione della predisposizione ereditaria alla trombosi.
    al contenuto ↑

    Raccomandazioni per il trattamento

    Il trattamento della trombosi venosa profonda dovrebbe essere affrontato in modo completo.

    Questo processo include le seguenti attività:

    1. Terapia senza l'uso di medicinali - è ammissibile solo nella prima fase dello sviluppo della patologia. Il paziente è assicurato il riposo completo con una posizione esagerata fissa delle gambe;
    2. Amministrazione dei farmaci, riducendo la viscosità del sangue. Se ci sono coaguli, vengono presi dei farmaci per eliminarli. Lo scopo di tale terapia è prevenire il distacco di una parte del coagulo di sangue che può entrare nelle arterie polmonari con il flusso di sangue;
    3. Intervento operativo, a cui il trombo viene rimosso o dissolto da un catetere.

    Nella fase iniziale della trombosi venosa profonda, è possibile ricorrere alla medicina tradizionale. Tuttavia, dovrebbe essere fatto sotto la supervisione di uno specialista. Gli effetti terapeutici sono le infusioni di: corteccia di quercia, propoli, trifoglio, acacia bianca, verbena medicinale, coni di luppolo, aglio e miele. Effetto benefico sul decorso della malattia del bagno con l'uso della radice tannica e dell'irudoterapia.

    La medicina ufficiale raccomanda il trattamento tradizionale - prendendo farmaci che riducono il grado di coagulazione del sangue, così come i trombotici - enzimi che dissolvono la fibrina, i farmaci emoreologici che migliorano la circolazione del sangue, i farmaci anti-infiammatori.

    Per il periodo di trattamento, il paziente è assicurato riposo a letto per 3-12 giorni. Per evitare l'edema durante questo periodo, si consiglia l'applicazione di bendaggio elastico.

    Per i pazienti con trombosi e persone a rischio, è consigliabile utilizzare anticoagulanti. Il meccanismo d'azione di questi medicinali è quello di ridurre il livello di trombina nel sangue.

    Gli anticoagulanti sono - diretti (sotto forma di iniezioni) e indiretti (orale - interferiscono con la formazione della protrombina nel fegato). I preparati orali dovrebbero essere assunti solo nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, perché non sciolgono i trombi formati e non diluiscono il sangue.

    Spesso in condizioni ospedaliere, al paziente viene assegnato un contagocce. Con il suo aiuto vengono introdotti farmaci venotonici a base di eparina. L'introduzione diretta del farmaco nel sangue ne assicura la rapida assimilazione.

    Un contagocce con tromboflebite influenza positivamente il tono generale dei vasi, allevia pesantezza alle gambe, previene la formazione di edema.

    Questa tecnica ha una proprietà profilattica finalizzata al supporto generale del corpo.

    Nella trombosi acuta delle vene interne si usa l'intervento immediato.

    In questo caso, i medici possono ricorrere a:

    • Chirurgia endovascolare - installazione di un filtro cava. Impianto per la vita o temporaneamente. Più efficace nel prevenire l'embolia polmonare;
    • Vene cave inferiori - Applicazione di una giunzione meccanica sulla nave per separare il lume in canali separati. Ciò impedisce l'avanzamento di grossi coaguli di sangue con flusso sanguigno. Plication è nominato se c'è un divieto di medici per l'impianto di un filtro cava;
    • Trombectomia palliativa - completa rimozione delle formazioni trombotiche dal letto venoso. È irto di effetti collaterali.
    • Bendaggio delle vene - consente di bloccare parzialmente la corrente venosa. Previene l'ingresso di un trombo nella vena femorale, che riduce il rischio di embolia (blocco, chiusura completa della nave con un oggetto estraneo - masse trombotiche, placche di colesterolo, bolle d'aria, ecc.). Penetrazione nella carotide o arteria polmonare significa un esito fatale.
    Legatura delle vene profonde con trombosi al contenuto ↑

    Filtro Cava

    Il più efficace tra i suddetti metodi di trattamento ha dimostrato le operazioni enduvascolari, vale a dire l'installazione di un filtro cava. Una trombosi sofferente non dovrebbe essere lasciata senza attenzione.

    Il filtro Cava (nella traduzione di cava - cavità) consente di prevenire un esito letale in caso di esacerbazione del decorso della malattia.

    Il filtro Cava funziona secondo il principio di un setaccio, che viene installato nella vena cava inferiore.

    Questo dispositivo è progettato per impedire il movimento di coaguli di sangue al cuore con il flusso sanguigno.

    Di conseguenza, il sangue circola liberamente e le particelle dense vengono trattenute. Questa tecnica è stata sviluppata dai medici più di 40 anni fa.

    Vantaggi del filtro cava:

    • sicurezza;
    • Facile installazione;
    • Supporta la stabilità dell'emodinamica;
    • Coagulazione dei coaguli di sangue.

    A seconda della situazione, il dispositivo è installato:

    • Per sempre (il dispositivo è fissato saldamente alle pareti);
    • Temporaneamente (dopo la scadenza del periodo, il filtro viene estratto utilizzando un conduttore localizzato sotto la pelle).

    L'installazione di un filtro cava è indicata per i pazienti:

    • Avere un'intolleranza individuale agli anticoagulanti;
    • Recidiva dopo recidiva di tromboembolia dopo la terapia;
    • Con la presenza di un restringimento del lume della vena cava inferiore.

    L'installazione del filtro cava viene eseguita utilizzando un catetere. L'attacco alla vena cava è controllato da un trasduttore ad ultrasuoni o da una macchina a raggi X. La durata del processo non è più di mezz'ora. Dopo l'operazione, al paziente viene prescritto un riposo a letto di tre giorni e l'assunzione di antibiotici.

    Assunzione dietetica per trombosi venosa profonda

    Un'influenza importante sul decorso della malattia è la razione e la dieta del paziente. In presenza di trombosi dovrebbero essere abbandonati cibi fritti, carne grassa, farina, debolezze, prodotti affumicati, sottaceti, legumi e alcol.

    Puoi mangiare carne a basso contenuto di grassi (pollo, tacchino), kefir, yogurt, piatti al forno, bolliti e al vapore, frutti di mare, frutta secca, alghe, fresche, composte, pesce magro, verdure e frutta.

    Tutti i prodotti consentiti contribuiscono alla diluizione del sangue, che impedisce la trombosi. Per evitare la disidratazione del corpo deve rispettare il regime di bere. Il cibo è diviso in piccole porzioni, evitando l'eccesso di cibo.

    prevenzione

    La trombosi venosa profonda è spesso ereditata, ma il meccanismo di attivazione del suo sviluppo è rappresentato da cattive abitudini ed effetti esterni. Le persone a rischio e le persone con malattie croniche devono monitorare attentamente il loro stile di vita, evitando bevande alcoliche, fumando, consumando cibi ricchi di zuccheri e colesterolo.

    Esercizio fisico regolare, nessun sovraccarico, controllo dell'indice di massa corporea, alimentazione razionale, assunzione separata di vitamine E, K, C e D, camminata quotidiana, massaggio ai piedi, doccia di contrasto sono i migliori aiutanti nella lotta contro la trombosi. È necessario dimenticare eccessivamente tirare e spremere vestiti, bagni caldi.

    In un guardaroba quotidiano devono essere presenti calze a compressione e maglie mediche. Le donne dovrebbero rinunciare alle scarpe ortopediche. Durante i viaggi aerei, i lunghi viaggi periodicamente eseguono una semplice ginnastica per i piedi.

    Video: trombosi venosa profonda della parte inferiore della gamba - sintomi, prevenzione e trattamento.

    prospettiva

    Tutti i tipi sopra descritti di trombosi venosa profonda sono carichi di embolia polmonare. Questa complicanza è una delle cause più comuni di morte.

    Molto spesso, i trombi si formano nelle vene interne dello stinco. Una significativa minaccia per la salute è rappresentata da coaguli di sangue nelle vene femorali, addominali e popliteali. Il pericolo maggiore è a carico del trombo galleggiante, che è debolmente attaccato alla parete della nave e ha una struttura eterogenea.

    Pertanto, il trattamento della patologia vascolare richiede un approccio integrato e, prima di tutto, l'interesse del paziente a vincere la malattia.

    Tromboflebite delle vene del bacino piccolo

    Vene varicose degli organi pelvici nelle donne

    Piccole vene varicose pelviche femminili

    Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia №2 (Head -.. Prof. NV Artymuk) Kemerovo State Medical Academy L'articolo mette in evidenza lo stato attuale del problema delle vene varicose degli organi pelvici (SPV) nelle donne. Esso definisce le caratteristiche anatomiche e fisiologiche del sistema venoso della femmina pelvico organi, epidemiologia, eziologia e patogenesi della SPV. Si sottolinea che le principali manifestazioni cliniche di BPHMT sono dolore addominale inferiore e aumento della secrezione dal tratto genitale. Presentati tutti i moderni metodi di diagnosi. Il metodo preferito è l'uso del trattamento conservativo flebodia 600 (diosmina) di droga, rendendo flebotoniziruyuschee, antinfiammatoria, migliorando la microcircolazione effetto ( "Laboratorio Innotech Internazionale", Francia). La conservazione della sindrome del dolore dopo terapia conservativa serve come indicazione per il trattamento chirurgico.

    Il documento descrive lo stato-of-the-art di piccole vene varicose pelviche (SPVV) nelle donne e le caratteristiche anatomiche e fisiologiche del piccolo sistema venoso pelvica, epidemiologia, eziologia e patogenesi SPVV. Sottolinea che le principali manifestazioni cliniche di SPCC sono dolore addominale inferiore e ipersecrezione dal tratto sessuale. Sono presentati tutti i metodi diagnostici attualmente disponibili. Il metodo preferito di trattamento medico è phlebodia 600 (diosmina) (Innotec Laboratorio Internazionale, Francia), il farmaco che ha attività flebotonici, anti-infiammatori, e la microcircolazione-miglioramento. Conservazione della sindrome del dolore dopo trattamento medico.

    varici malattia pelvica rimane un problema poco studiato, nonostante il fatto che in letteratura moderna sono poche migliaia di successo osservazione diagnostica e trattamento della malattia [1, 3, 5, 6]. Il polimorfismo e le manifestazioni cliniche aspecifiche delle vene varicose del pavimento pelvico causano errori diagnostici grossolani, che spesso hanno le conseguenze più sfortunate.

    case history. Uno dei primi scienziati a supporre che il sistema venoso ha una notevole influenza sulla formazione del dolore cronico nel basso addome nelle donne, era un medico russo VF Snegirev (1907). In uno studio di questi pazienti, ha richiamato l'attenzione sul sangue allungato plesso venoso pelvico nella forma di malattia tumore solido - "pletora", in modo che il dolore sono chiamati "pletoricheskih" in questo stato.

    Nel 1954 J. Guilhem e H. Baux, sviluppando la tecnica della venografia pelvica, descrissero vene gonadiche dilatate e dilatate. Cambiamenti simili sono stati trovati da specialisti svedesi nel 1965-1968. Nel frattempo, nonostante l'ovvia trasformazione varicosa delle vene gonadiche, nessuno degli autori lo correlava con i sintomi di deflusso dalle vene del bacino.

    La prima descrizione clinica di vene varicose di piccole bacino apparso solo nel 1975, sono stati proposti un algoritmo diagnostico, comprese laparoscopia e flebografia radiopaco, e il primo tentativo di intervento chirurgico, che consisteva di resezione del legamento largo, e ovariectomia. I risultati a lungo termine di queste operazioni sono stati deludenti.

    Aspetti anatomico-fisiologici del sistema venoso della piccola pelvi. cavallo di Vienna, così come tutte le vene sono soggetti emodinamica, influenze infiammatorie e ormonali, ma legamento largo, e sostenendo normale per garantire la loro piena divulgazione, possono avere l'effetto opposto, provocando vene varicose. vene drenaggio biforcazione disponibile vene principalmente uterine scorre nella vena ipogastrico, provvisto di una valvola (nello stesso modo come l'iliaca comune Vienna), e in seguito attraverso vena ovarica (con apparato di valvola parziale) che derivano da destra nella vena cava inferiore e lasciato - in renale vena. Plessi venosi uterino-vaginali e loro rami anastomosi con vene ipogastriche e vene ovariche; attraverso le vene pelviche, si collegano anche con le vene delle grandi labbra, il perineo, il retto e l'ano.

    genitale venoso è un canale che si estende fino al fondo della cavità e alla vena renale sinistra, è molto importante, soprattutto nel caso di profonde tronchi venosi intasamento. deflusso venoso degli organi pelvici è regolata vene vasocostrittori tono, variazioni di pressione intra-addominale, pressione sanguigna, pompa toraco e altri meccanismi. A causa delle caratteristiche anatomiche e fisiologiche dell'espansione del plesso venoso pelvici può essere dovuta a due ragioni: 1) a causa di disturbi deflusso venoso o ostruzione del tratto a causa di una vena dell'ovaio sviluppa vene varicose, indicando la presenza di stasi venosa pelvica; 2) nel caso di occlusione del tronco venoso sviluppa circolazione collaterale, che sostiene la necessità per la circolazione sanguigna attiva, al contrario di violazioni del deflusso. Qualsiasi aumento del livello di tono venoso pelvica pressione intravascolare non controllato può essere la causa di vene varicose. Le cause di stasi venosa possono diminuire la pressione sulla vena biforcazione, interferenza deflusso venoso o altro motivo, che comporta un aumento della pressione intravascolare: la compressione degli alberi collettore, in particolare cambiamento nella posizione dell'utero (retroflessione - "uterino bend"); sviluppo di collaterali aggiuntivi (ostruttiva sindrome "postflebitichesky" o sistema venoso congenita ipoplasia); deflusso verso un sistema assente o invalicabile di vene ovariche; phlebitis pelvico precedentemente non identificato; angiodisplasia artero-venosa.

    Nel processo di filogenesi, il sistema venoso del piccolo bacino apparve più tardi del sistema arterioso, il che implica il suo più alto livello di sviluppo. Le navi della rete venosa sono diverse volte più lunghe delle navi arteriose e, di conseguenza, hanno una grande capacità. Il sistema venoso della piccola pelvi è caratterizzato da elevate proprietà adattive e dal potenziale di regolazione morfologica, che è assicurata dalla presenza di una rete spessa e abbondantemente anastomotica di vasi venosi. La velocità e la direzione del flusso sanguigno sono regolate da valvole - strutture intraorganiche che contribuiscono a bilanciare la pressione in diverse parti del sistema venoso.

    Epidemiologia di SSRMT. Prevalenza varici pelviche (SPV) varia ampiamente, che vanno da 5.4 all'80%, indicando che l'ambiguità approcci diagnostici e tattico. La frequenza di sviluppo del BPDC era dovuta all'età dei pazienti, alla localizzazione del processo e alla presenza di concomitante patologia ginecologica. Pertanto, nelle ragazze di età inferiore ai 17 anni, l'incidenza di BPDC è del 19,4% e nella perimenopausa questo indice aumenta all'80%. Le vene varicose delle ovaie sono più spesso registrate (nell'80% dei casi), mentre le vene varicose del largo legamento dell'utero si verificano solo nell'1% delle donne.

    Eziologia e patogenesi. È stato ora dimostrato che BPHAP è una manifestazione di coinvolgimento sistemico del tessuto connettivo. La principale causa di BPDC è la displasia del tessuto connettivo (DST). La base morfologica di DST è una diminuzione del contenuto di alcune specie di collagene o la disparità tra di loro, che porta ad una diminuzione della forza del tessuto connettivo. Secondo la letteratura, fino al 35% delle persone praticamente sane ha l'ora legale, il 70% di queste sono donne. La DST è considerata una malattia multifattoriale, le cui cause principali sono una storia perinatale gravata, un effetto teratogeno sul feto, una situazione ecologica sfavorevole.

    I fattori di rischio che possono favorire lo sviluppo di SPV includono: condizioni di lavoro (lavoro relativo a piedi prolungata forzato o seduta, lavoro fisico pesante), coito interrotto, disfunzione sessuale (dispareunia e mancanza di orgasmo), gravidanza multipla e il parto, malattie ginecologiche (infiammazione malattia, endometriosi, tumore ovarico, prolasso genitale, uterino inflessione legamento largo dell'utero dovuta retroflessione), irregolarità mestruali e hyperestrogenia. Negli ultimi anni, ha discusso l'impatto negativo della terapia ormonale sostitutiva e la contraccezione.

    Attualmente, ci sono 2 varianti del corso di BPHMT: 1) vene varicose del perineo e della vulva; 2) sindrome da congestione pelvica (sindrome da congestione pelvica inglese).

    Questa divisione è molto condizionale, poiché in più del 50% dei casi le vene varicose del perineo provocano una violazione del deflusso dalle vene della piccola pelvi e viceversa.

    Quadro clinico. Le principali manifestazioni cliniche di BPHMT sono dolore nell'addome inferiore e aumento della secrezione dal tratto genitale [4]. Il dolore può essere variato in natura, intensità, irradiazione. Il più comune dolore doloroso con irradiazione nelle aree lombosacrale e inguinale. Nel 50% delle donne, la sindrome del dolore aumenta nella seconda fase del ciclo mestruale. Stress fisico, prolungata seduta forzata o in piedi, i rapporti sessuali possono provocare la sindrome del dolore. I sintomi tipici della malattia sono la sindrome premestruale pronunciata, la dismenorrea, la tenerezza e l'ipersensibilità nel perineo e nella vulva.

    Circa il 50% dei pazienti ha vene varicose del perineo, regione del gluteo e la superficie esterna della coscia. In un certo numero di casi, si osservano fenomeni disurici associati alla pienezza del plesso venoso della vescica.

    diagnostica. studio vaginale, la maggior parte dei pazienti può essere dolore alla palpazione delle pareti interne di un piccolo bacino, bande definite e noduli vene, cianosi delle pareti vaginali. Il "gold standard" nella diagnosi di BPVM è l'ultrasuono (ultrasuono) del sistema venoso. Con gli ultrasuoni, le vene varicose-dilatate sono definite come eccessivamente convolute, "vermiformi", strutture aneogeniche che passano lungo il bordo dell'utero. Varicose principale (iliaca interna) vene provoca la comparsa delle formazioni dell'ecogramma anehogennoe con contorni poco chiari, si estende lungo le pareti interne del bacino.

    Il principale phlebostasia criterio negli organi pelvici è un importante aumento del diametro dei serbatoi venosi: dell'utero, dell'ovaio e le arcuati vene iliache interne.

    Segni indiretti di flebotasi pronunciata negli organi genitali interni sono la comparsa nello spessore del miometrio della parete posteriore dell'utero delle vene allargate intricate (arcuate).

    Studio Doppler consente di rilevare una diminuzione della velocità sistolica di picco nelle vene iliache uterine, ovariche e interne.

    Valore chrezmatochnoy venografia è la capacità di valutare lo stato del sistema uterina venoso e appendici per stabilire la capacità funzionale del sistema di valvole, per identificare le caratteristiche del flusso di sangue venoso in phlebogram seriale, determinare la posizione di coaguli di sangue con tromboflebite e flebotromboz, valutare lo stato del plesso venoso, per studiare le caratteristiche anatomiche e topografiche della SPV, per valutare la portata e lo stato della anastomosi venosa. Le controindicazioni sono la gravidanza e l'intolleranza iodio preparativi. Venografia - ricerca invasiva, quindi dovrebbe essere usato con l'inefficacia di metodi ultrasonici.

    Esame laparoscopico la maggior parte degli specialisti è considerata una componente obbligatoria di un esame completo di pazienti con sospetto SBVMT, viene effettuata per la diagnosi differenziale e la rilevazione di probabile patologia intercorrente. Vene varicose pelvica rilevati in ovaie, lungo i legamenti uterini circolari e largo da grandi agglomerati con cianotico e duro assottigliamento della parete.

    Ovarycography selettiva è il metodo più obiettivo di diagnosi. È eseguito da vene gonadiche contrastanti retrograde dopo la loro cateterizzazione selettiva attraverso la vena controlaterale femorale o succlavia.

    Tomografia computerizzata (CT) usato nei casi che richiedono una diagnosi migliore e soprattutto per escludere un'altra patologia degli organi pelvici. La TC può rilevare conglomerati di vene varicose in un ampio legamento e attorno all'utero, nonché nelle ovaie. Quando il segnale è amplificato, è possibile visualizzare chiaramente le vene gonadiche convolute e non uniformemente allargate.

    Diagnostica differenziale. Per molti medici non hanno familiarità con le peculiarità di vene varicose di piccole bacino, la sua diagnosi era "clinica esotica". La difficoltà risiede nel fatto che la malattia spesso procede "sotto forma di" infiammazione dei genitali interni, e la solita terapia anti-infiammatoria è praticamente inefficace. manifestazioni cliniche polimorfismo anche maschere SPV sotto l'endometriosi, ptosi genitali interni, neuropatia traumatica dopo interventi sugli organi pelvici, e anche in alcune malattie ekstragenital'nye: cistiti, colite, morbo di Crohn, sciatica, nevralgie plesso coccigeo anche patologia dell'anca [ 5].

    trattamento. trattamento eziologico di SPV è quello di eliminare il reflusso di vene genitali che possono essere effettuate sia metodo chirurgico e conservativo. Gli obiettivi principali del trattamento patogenetico: il restauro del tono venoso, migliorare l'emodinamica e migliorare i processi trofici negli organi pelvici. La terapia Simtomaticheskaya SPV volto a rimuovere singole manifestazioni cliniche della malattia: la sindrome del dolore è l'assegnazione di farmaci antinfiammatori non steroidei, sanguinamento uterino - terapia emostatica, etc.

    Il trattamento complesso dovrebbe includere la terapia farmacologica e la terapia fisica, che è il trattamento di base utilizzato con un obiettivo preventivo e anti-recidivo. È consigliabile prescrivere la terapia medicinale solo durante la fase acuta di SSRMT.

    La terapia farmacologica di BPVMT usa medicine di vari gruppi farmacologici [2]. Fondamentalmente, viene utilizzata una combinazione di uno dei farmaci venotropici con farmaci che hanno proprietà antipiastriniche. L'uso di farmaci venotropici nel complesso trattamento della BPVM può variare considerevolmente. È possibile utilizzare flebotonica polivalente altamente efficace, preparati per la terapia enzimatica sistemica. Per normalizzare le proprietà reologiche del sangue negli organi della piccola pelvi, è possibile usare pentossifillina.

    Flebodia 600 (diosmin) ( "Laboratorio Innotech Internazionale", Francia) - angioprotector ampiamente usato in flebologia, ha effetti diversi, evitando così politerapia nel trattamento di pazienti con SPV è utilizzato in II e III trimestre di gravidanza. Da un lato, il farmaco ha effetti flebotoniziruyuschee: riduce vene estensibilità, aumenta il tono riduce la stasi venosa, migliora il drenaggio linfatico, dall'altro - migliora la microcircolazione: aumenta la resistenza capillare, riduce la loro permeabilità; e anti-infiammatorio: migliora effetto vasocostrittore di epinefrina, blocca la produzione di radicali liberi, prostaglandine e trombossano. Il farmaco viene prescritto 1 compressa al giorno al mattino prima di colazione per 2-4 mesi. Il principio principale che deve essere rispettato nel trattamento del BPDC è il decorso periodico del farmaco. Nella pratica clinica, non c'erano effetti collaterali durante l'assunzione del farmaco in donne in gravidanza.

    La preservazione della sindrome del dolore è un'indicazione per l'intervento chirurgico, il cui scopo principale è l'eliminazione del reflusso anormale del sangue attraverso le vene gonadiche espanse.

    Il metodo ottimale riconosciuto dalla embolizzazione delle vene ovariche sotto controllo angiografia (endovascolare occlusione). Per questo scopo, un anestetico locale attraverso una piccola incisione nella vena femorale vena ovarica catetere 1 mm di spessore e viene introdotto attraverso di esso sostanza sclerosante che obliterante lume di vena ovarica per 20-30 minuti, o insieme bobina embolizzazione, a Thoraya anche blocca completamente il lume. L'efficacia di embolizzazione è lo stesso che nel trattamento chirurgico, ma il rischio di complicanze e recidive della malattia è molto meno.

    Un metodo alternativo è la resezione delle vene gonadiche con l'uso di accesso retroperitoneale o laparotomico o ritaglio sotto il controllo di un endoscopio. Come opzione di trattamento aggiuntiva, è possibile utilizzare la plastilina dell'apparato legamentoso dell'utero, che elimina la sua retroflessione.

    La flebectomia nel perineo può essere effettuata in due modi. Nel primo caso, un'incisione arcuata viene eseguita lungo la piega transizionale delle grandi labbra. Con la loro ipertrofia, la pelle in eccesso viene asportata da una mezzaluna. Tutte le vene nude nel tessuto sottocutaneo vengono mobilizzate, incrociate tra i morsetti e legate. Applicare una sutura rimovibile o assorbibile intradermica. Questo metodo è efficace nelle vene varicose espresse del perineo o quando la malattia è combinata con ipertrofia delle grandi labbra. La seconda opzione prevede l'implementazione della mini varectectomia di Varadi da singole punture della pelle lungo il corso della piega transitoria delle grandi labbra. La particolarità dell'intervento è la necessità di legare le vene incrociate, poiché è impossibile ottenere un'adeguata emostasi di compressione in quest'area. Altrimenti si formano ampi ematomi sottocutanei del perineo e delle grandi labbra, che si dissipano in pochi mesi e causano ai pazienti sofferenza fisica e disagio psicologico.

    Prevenzione della recidiva di BPDC. La prevenzione implica la normalizzazione delle condizioni di lavoro e di riposo con l'esclusione di uno sforzo fisico significativo e di una lunga permanenza in posizione eretta. È necessario correggere la dieta includendo un gran numero di verdure, frutta e olio vegetale, un rifiuto totale da cibi piccanti, alcool e fumo. Ogni giorno si raccomanda una doccia di contrasto ascendente alla zona perineale e una serie di esercizi di dimissione eseguiti mentendo ("betulla", "bicicletta", "forbici", ecc.). L'evacuazione del sangue dal plesso venoso del bacino migliora gli esercizi di respirazione - respiri lenti ed espirati lenti con l'inclusione dei muscoli della parete addominale anteriore. È obbligatorio indossare collant terapeutici della II classe di compressione, che migliorano l'uscita del sangue dalle vene degli arti inferiori, i plessi venosi del perineo e dei glutei. Corsi di venotonikov appuntamento probabilmente preventivi in ​​2-4 mesi. Vantaggio significativo ha phlebodia 600 a causa della possibilità di una singola dose durante il giorno.

    Criteri per l'efficacia del trattamento del BPDC.

    • sollievo dei sintomi clinici di BPDC;
    • riduzione del grado di BPDC e miglioramento del drenaggio venoso (secondo ulteriori metodi di ricerca);
    • remissione a lungo termine della malattia;
    • miglioramento della qualità della vita.

    complicazioni. Le complicanze più frequenti delle vene varicose del bacino, associate a una violazione del deflusso venoso, sono il sanguinamento uterino disfunzionale, le malattie infiammatorie dell'utero, le appendici e la vescica. In questo contesto, lo sviluppo di infiammazione e trombosi delle vene varicose del piccolo bacino. Il tromboembolismo dell'arteria polmonare, la cui fonte è vene varicose-dilatate della piccola pelvi, è considerato casistica.

    1. Bogachev V.Yu. Vene varicose del pavimento pelvico. Consilium medicum 2006; 1: 1: 20-23.
    2. Derimedved LV Pertsev I.M. Shuvanova EV e altri: interazioni farmacologiche e efficacia della farmacoterapia. Kharkov: Megapolis 2002; 784.
    3. AI Kirienko Bogachev V.Yu. Prokubovsky V.I. Vene varicose del pavimento pelvico. Flebologia. Ed. VS Saveliev. M: Medicina 2001; 246.
    4. Mayorov M.V. Sindrome di dolore pelvico cronico in pratica ginecologica. Il farmacista 2003; 23: 17-19.
    5. Moses V.G. Ushakova G.A. Vene varicose di piccola pelvi nelle donne nei periodi di vita biologici principali: una clinica, una diagnosi, una prevenzione. M: EliksKom 2006; 104.
    6. Yushchenko A.N. Malattia varicosa della piccola pelvi: casistica o una malattia comune? Notizie di Medicina e Farmacia 2005; 9: 169: 14-16.

    Codice HTML per l'inserimento di un link sul sito o nel blog:

    Vene varicose di piccola pelvi

    Vene varicose pelviche

    Vene varicose di piccola pelvi (vene varicose pelviche) è uno dei problemi meno studiati e più complessi della flebologia moderna. Il problema è l'assenza di una sintomatologia clinica caratteristica, che rende difficile la diagnosi e, sfortunatamente, porta spesso a una scelta sbagliata delle tattiche terapeutiche.

    Quindi, un risultato deplorevole di un tale errore può essere un'isterectomia ingiustificata (rimozione dell'utero), che comporta la perdita delle funzioni mestruali e riproduttive. La patogenesi di questa patologia non è completamente compresa.

    Ad oggi, il primario vene varicose di piccola pelvi. che si basa su entrambi vene congenite o acquisite valvolare insufficienza ovarica e secondaria, associata alla presenza di patologia ginecologica (tumore degli organi pelvici, endometriosi et al.). Manifestazioni della malattia non sono abbastanza specifici e polimorfico.

    Il disturbo più comune in questa patologia è una sindrome di dolore cronico, localizzato nel basso addome, associato a carichi statici e dinamici a lungo termine e aumentando durante la seconda fase del ciclo mestruale. In questo caso, sotto l'influenza di provocare eso (stress psico-emotivo, stanchezza fisica, raffreddamento) o fattori endogeni (attivazione cronica di processi nel corpo) possono svilupparsi cosiddette crisi dolorose.

    Secondo in frequenza e il significato di un sintomo di vene varicose pelviche - dispareunia (dolore alla vulva e della vagina dolore durante i rapporti sessuali e / o dopo). Inoltre, i pazienti spesso disturbare espressi sindrome premestruale, dismenorrea, e talvolta compromessa la fertilità, in modo che lo stesso display precedente, causa il trattamento di un ginecologo, non un medico specializzato in malattie delle vene.

    I fenomeni disurici (disturbi della minzione), dovuti alla pienezza del plesso venoso della vescica, possono di nuovo non portare al flebologo, ma all'urologia. In un esame obiettivo, in circa la metà dei casi, si trova una combinazione di vene varicose della pelvi con cambiamenti simili nelle vene superficiali nel perineo, nei glutei e nei quarti posteriori della coscia.

    Durante l'esame manuale, è possibile rilevare corde e noduli venosi, dolorabilità nella palpazione delle pareti interne del bacino piccolo, cianosi delle pareti vaginali. Nello studio ecografico, sulla base del quale, in sostanza, si basa l'intera diagnosi di questa patologia, le vene varicose sono definite sotto forma di strutture anecoiche eccessivamente tortuose.

    Può rilevare Doppler picco di riduzione della velocità sistolica ovarico, uterino e vene iliache interne. Quando i metodi ecografici uninformative per valutare la capacità funzionale del dispositivo valvolare, lo stato del sistema venoso dell'utero e appendici eseguire flebografia chrezmatochnuyu, che, tra le altre cose, la presenza di complicazioni permette di determinare la posizione del trombo.

    In alcuni casi, è necessaria la laparoscopia diagnostica, che consente nei casi controversi non solo di confermare la varicosità pelvica esistente, ma anche di escludere la patologia intercorrente. Da metodi non invasivi, viene utilizzato il computer o la risonanza magnetica per identificare le comorbidità.

    Il metodo diagnostico più oggettivo è l'ovarografia selettiva, eseguita mediante cateterizzazione selettiva e vene gonadiche a contrasto retrogrado.

    Trattamento delle vene varicose pelviche può essere sia conservativa e consistono, principalmente, nello svolgimento di esercizi mediche ginnici e fleboprotektorov ricezione con proprietà antiaggreganti e chirurgica - in presenza di dolore persistente (embolizzazione delle vene ovariche sotto controllo angiografico, almeno - clipping o aperto gonadica parziale vene).

    Trattamento delle vene varicose senza chirurgia.

    Trombosi di vene del bacino piccolo

    Le vene varicose del piccolo bacino compaiono nella lista delle vene varicose conosciute - i sintomi di questa malattia sono piuttosto tipici, specialmente nelle donne. La somiglianza dei sintomi della piccola pelvi con gli organi pelvici a volte porta a sfortunati errori, che a volte possono costare malattia ai pazienti, e ai medici - reputazione.

    Prima di decidere sul trattamento della malattia, si dovrebbe capire la questione di quali sono le vene varicose del bacino.

    Questa diagnosi può esistere sia in sé sia ​​essere concomitante con le diagnosi già disponibili. E a volte le persone non sospettano nemmeno che lui / lei abbia vene varicose del bacino.

    Ma quando cominciano a comparire i primi segni, semplicemente non sono percepiti come una malattia, il trattamento viene solitamente prescritto principalmente spontaneo e diretto principalmente sull'anestesia. Le vene varicose del bacino piccolo hanno 2 tipi: vrv primario (primo grado) e secondario, chiamate vene varicose del bacino piccolo del 2 ° grado.

    1. La manifestazione primaria è nella forma di lavoro insufficiente delle valvole delle vene di appendici femminili.
    2. Il tipo secondario varicoso, che si sviluppa nella regione pelvica, di solito accompagna le malattie ginecologiche o urologiche. Questi possono essere fibroidi o fibromi, tumori, endometriosi e altri processi educativi nell'area pelvica, che sono problemi puramente femminili.

    Respingere questa diagnosi non sarà possibile, così come da molti altri problemi di una piccola pelvi e è assolutamente necessario cominciare il trattamento urgentemente. L'esito positivo delle misure terapeutiche per le vene varicose degli organi pelvici dipende da una diagnosi tempestiva e correttamente stabilita e dal desiderio di guarire.

    La cosa principale è la salute e la descrizione delle vene varicose della piccola pelvi: i sintomi e il trattamento sono strettamente correlati dal fatto che prima si identificano i sintomi di una malattia emergente, più facile sarà ottenere un risultato dal trattamento.

    Al riferimento, l'esperto esperto non si affretterà con scopo o nomina di trattamento concreto, e inoltre le operazioni quando sul ricevimento la persona che si lamenta di dolori nel fondo di uno stomaco viene. Proverà ad analizzare tutte le possibili diagnosi con tali sintomi, assegnerà l'esame necessario per prendere la decisione giusta.

    I sintomi della malattia

    I segni delle estensioni venose della piccola pelvi comprendono:

    • dolore regolare continuo nell'addome inferiore, che si manifesta, principalmente dopo stress fisico;
    • all'inizio le piccole sensazioni dolorose si accumulano gradualmente nella seconda metà delle mestruazioni;
    • acute sensazioni dolorose nell'addome inferiore a causa del congelamento o dell'ipotermia degli arti inferiori, affaticamento dopo stress fisico, stress;
    • disagio o sensazioni spiacevoli durante il rapporto sessuale, che si manifestano più spesso nella vagina;
    • gli adolescenti hanno una secrezione mucosa.

    Nella maggior parte dei rappresentanti del sesso debole, che hanno vene varicose degli organi pelvici, la malattia è più spesso manifestata prima delle mestruazioni e all'inizio. Si manifesta sotto forma di forte dolore, debolezza generale, vertigini e persino nausea.

    Significativamente complica la vita di una combinazione di vene varicose del bacino e della gravidanza. Allo stesso tempo la donna viene seguita da forti e dolorose sensazioni dolorose. L'accompagnano mentre vanno in bagno, facendo sesso. L'area inguinale, le labbra si gonfiano e noduli fortemente visibili di vasi appaiono sulla superficie.

    Le ragazze o le donne possono diventare sterili rispetto alle vene varicose principali e pericolose della piccola pelvi nel sesso debole. Anche il sesso forte non è immune dalle conseguenze dello sviluppo di questa malattia, poiché anche le vene varicose del piccolo bacino negli uomini hanno le loro manifestazioni.

    L'organismo maschile è caratterizzato dalla manifestazione di varicocele (in altre parole, la malattia è chiamata vene varicose del cordone spermatico) o prostatite abat-calca cronica, che è anche chiamata sindrome del dolore pelvico cronico.

    Fai attenzione! Ecco come appaiono le vene varicose della piccola pelvi: una foto di una malattia.

    Le cause delle vene allargate della piccola pelvi

    E comunque, da dove vengono le vene varicose del piccolo bacino: le cause della malattia possono essere spiegate in modo più dettagliato? Esistono vene varicose della piccola pelvi a causa del costante stress fisico pesante, alcune condizioni di lavoro (posizione scomoda del corpo umano per un lungo periodo di tempo).

    Il sesso femminile è caratterizzato da vene varicose del bacino durante la gravidanza e il parto. Può apparire o iniziare a svilupparsi con l'età di una donna, dall'assunzione di contraccezione.

    La mancanza di vita sessuale, orgasmi e interruzione regolare degli atti sessuali (al fine di prevenire gravidanze indesiderate) può causare lo sviluppo di piccola pelvi.

    I sintomi di una tale malattia come le vene varicose della piccola pelvi possono apparire come risultato di cambiamenti ormonali nel corpo, nonché come conseguenza della pressione dell'utero allargato sui vasi situati nella zona pelvica.

    Le principali cause della malattia

    Riassumendo quanto sopra, possiamo notare i punti principali:

    • sovraccarico fisico;
    • effetti collaterali durante la gravidanza;
    • cambiamenti di età;
    • cambiamenti nel background ormonale.

    Terapia delle vene allargate della piccola pelvi

    Dopo un esame approfondito, il medico ha scoperto che si tratta di vene varicose della piccola pelvi, il che significa che il suo trattamento implica la conduzione di uno stile di vita mobile in combinazione con l'uso di collant (continui) elastici.

    Un effetto positivo nel trattamento della malattia aiuterà l'esercizio terapeutico.

    Ma, esattamente, il risultato desiderato può essere raggiunto se i suddetti principi sono combinati con la terapia medica.

    È possibile eseguire un intervento chirurgico con piccoli pelvi, ma questo è un metodo "estremo" e un po 'popolare.

    Tipi di terapia

    In breve, i principali metodi di trattamento possono essere suddivisi in due gruppi condizionali.

    medicazione

    La terapia farmacologica per le vene varicose della piccola pelvi implica l'uso di farmaci flebotrofici, multivitaminici e agenti la cui azione è volta a ridurre il processo infiammatorio (non steroideo). Di norma, i farmaci vengono prescritti durante una esacerbazione della malattia.

    Quando il trattamento farmacologico è inefficace, viene considerata la questione del trattamento chirurgico.

    chirurgia

    La chirurgia moderna per le vene varicose del bacino consente il trattamento con uno sforzo minimo sul corpo (laparoscopia, per esempio). In molti modi, la gestione della terapia chirurgica dipende dalla posizione del problema.

    La vena dell'ovaio, per esempio, può essere bendata dall'accesso retroperitoneale. Viene eseguita anche una mini-flebectomia nel perineo. Si può anche usare la veinectomia. Questa operazione viene eseguita in presenza di vene varicose sulle gambe con la transizione al perineo. I medici lo sanno ancora come l'operazione di Troyanov-Trendelenburg o di crossectomia.

    Se ci sono vene varicose della piccola pelvi, le sue conseguenze possono essere veramente significative.

    Possibili conseguenze della malattia

    Ma le persone moderne, impegnate nell'estrazione di denaro, stanno diventando sempre più ostaggi dei loro obblighi e desideri e ciò che è deplorevole, spesso può accadere a scapito della propria salute.

    Che cosa fanno spesso le persone quando, per una ragione poco chiara, spesso lo stomaco fa male? - Bevono anestetico e solo l'1% dopo va a vedere un medico. Le vene varicose del piccolo bacino sono una malattia abbastanza dolorosa, può portare a complicazioni nello stato di salute. Quindi, qual è il rischio di vene varicose del bacino e quali conseguenze può portare a?

    Correre e non curarsi nel tempo le piccole pelvi, sia nella parte maschile che nella popolazione, e nelle donne, possono causare infertilità, infiammazione e comparsa di tumori. Il pericolo di questa malattia è la possibilità di coaguli di sangue e trombosi delle vene.

    Le vene vrv femminili della piccola pelvi possono essere accompagnate da sanguinamento, problemi ginecologici. Cistite (infiammazione della vescica) può anche verificarsi.

    Essendo alla ricerca della giusta decisione su come curare le vene varicose della piccola pelvi, dovresti sicuramente fidarti dei professionisti. E poiché questa malattia (nonostante le conoscenze insufficienti) si manifesta spesso, dovrebbe essere tenuta presente quando compaiono i primi sintomi.

    Prevenzione delle malattie delle vene

    Per garantire che il sangue circoli normalmente nella zona pelvica e in tutto il corpo, devono essere seguite diverse regole.

    1. Regolare a tutti gli efetti per uomini e donne, sesso.
    2. Facendo un'escursione, facendo pagare per lo stomaco, stampa.
    3. Bagni rilassanti con oli aromatici di menta, melissa, limone, arancia, geranio, lavanda, ylang-ylang, ecc.
    4. Emozioni positive, risate, danze (soprattutto orientali) e canti.

    Naturalmente, se unisci lavoro e riposi abilmente, vivi, divertiti e goditi, puoi migliorare in modo significativo la tua salute, proteggerti da malattie spiacevoli e persino con conseguenze.

    Sii sano!

    guarda i materiali video per questo argomento:

    consiglio di leggere i migliori materiali

    Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

    Ci liberiamo delle gambe dalla dermatite venosa: modi medicamentosi e popolari

    Struttura

    La dermatite venosa è una malattia che si verifica sullo sfondo di processi patologici nelle vene e alterata circolazione del sangue in loro....

    Recensioni sulla preparazione di Venarus

    Struttura

    Abbiamo raccolto recensioni reali sulla preparazione di Venarus, che sono pubblicate dai nostri utenti. Molto spesso, la risposta è scritta dalle madri di piccoli pazienti, ma descrivono anche la storia personale dell'uso del farmaco su se stessi....