Sintomi e trattamento della trombosi delle vene dell'arto superiore

Prevenzione

Nella trombosi venosa profonda degli arti inferiori, i sintomi clinici vengono solitamente cancellati. Ma i sintomi principali della patologia - dolore ai muscoli delle gambe, gonfiore della caviglia - prima o poi diventano evidenti, quindi il trattamento viene solitamente fatto in maniera tempestiva. Ma se parliamo di trombosi delle vene degli arti superiori, questi sintomi quasi non si manifestano, così come altri segni di processi infiammatori che si verificano nel vaso sanguigno della mano.

A volte le tromboflebiti degli arti superiori possono generalmente passare inosservate, poiché i sintomi della malattia sono estremamente lievi. In alcuni casi, un trombo nella vena della mano si forma lentamente. Di conseguenza, l'occlusione del vaso si verifica gradualmente, per un lungo periodo di tempo, il che è sufficiente a formare un flusso sanguigno compensativo e collaterale. La diagnosi e l'ulteriore trattamento della malattia a questo riguardo sono difficili.

L'impulso allo sviluppo dei sintomi clinici della trombosi venosa degli arti superiori di solito diventa un forte carico fisico. A seconda della gravità dell'ipertensione venosa, i sintomi della malattia si manifestano in modi diversi. Di regola, la loro intensità aumenta gradualmente e anche gradualmente diminuisce.

  1. 1. Sindrome del dolore.
  2. 2. Tessuto denso e lucido che si gonfia in tutto l'arto.
  3. 3. Rafforzare l'espressione delle vene su tutta la superficie della mano.
  4. 4. Manifestazioni di natura neurologica (formicolio, intorpidimento, bruciore, ecc.).

I sintomi della trombosi delle vene degli arti superiori sono abbastanza specifici. Secondo la natura della loro manifestazione, uno specialista esperto può sospettare la tromboflebite già nel corso dell'intervista di un paziente, senza particolari misure diagnostiche.

Il paziente lamenta dolore alla mano, che si manifesta solo dopo episodi di attività fisica. La natura del dolore pulsa, esplode. Il dolore è abbastanza forte. Può essere localizzato esclusivamente nella regione trombizzata della vena succlavia o somministrato alla clavicola, spalla. A volte la sindrome del dolore con trombosi delle vene degli arti superiori si estende alla parte superiore della schiena o al torace.

La gravità del pattern venoso è anche notata dal paziente stesso. Particolarmente evidente è l'allargamento delle vene sulla pelle non aromatizzata. Gonfiore dei vasi sanguigni si verifica gradualmente. L'intensità dei sintomi visivi aumenta con l'aumento dell'ipertensione venosa. Il grado di aumento delle vene superficiali del braccio dipende anche dalla dimensione del trombo.

Un po 'più tardi, a questi sintomi si aggiunge gonfiore. L'arto malato si gonfia completamente. Con la pressione sulle buche della pelle non si formano, il che indica un rigonfiamento stretto e stretto dei tessuti molli.

In alcuni casi, l'edema dell'arto superiore causa una violazione ancora maggiore del flusso sanguigno del sangue. Di conseguenza, non solo il decorso della malattia, ma anche la prognosi per il probabile esito della trombosi venosa sul braccio, peggiora significativamente.

I sintomi di natura neurologica nella trombosi venosa dell'arto superiore si manifestano più spesso sotto forma di formicolio o di leggero bruciore nell'area della nave interessata. A volte c'è un aumento della funzione riflessa dei tendini. La sindrome del dolore è la ragione per limitare le funzioni motorie dell'arto.

In assenza di trattamento, la trombosi degli arti superiori assume una forma cronica. I sintomi della malattia diventano meno pronunciati. Il dolore appare raramente, il gonfiore è insignificante, lo schema delle vene superficiali quando le forme del flusso sanguigno collaterale sono levigate. In primo luogo, i sintomi dei sintomi neurologici sono: atrofia muscolare, diminuzione del volume dei movimenti del braccio, diminuzione dei riflessi.

Che aspetto ha un coagulo di sangue nella mano e in cosa può portare?

La tromboflebite degli arti superiori può interessare le vene superficiali o profonde. Come si sviluppa la trombosi sulle mani, quali sono le sue cause e sintomi? È importante riconoscere la malattia nel tempo e la prognosi del trattamento sarà favorevole.

contenuto

La violazione del flusso sanguigno a causa della formazione di coaguli di sangue nei vasi porta allo sviluppo della trombosi, che è spesso pericolosa per la vita umana. Nella pratica medica, la trombosi più comune degli arti inferiori, ma i coaguli di sangue possono formarsi in altri vasi, influenzare altri organi o parti del corpo.

Una malattia rara è la trombosi della mano, nella quale si formano coaguli di sangue nelle vene (coaguli di sangue), violando il normale flusso sanguigno. Un trombo può avere dimensioni diverse, sovrapponendo il flusso sanguigno parzialmente o completamente. La malattia può interessare sia le vene superficiali che profonde, ma indipendentemente dalla localizzazione del trombo, il trattamento deve essere effettuato il più rapidamente possibile e solo sotto la supervisione di un flebologo. A rischio di sviluppare trombosi sono gli anziani, così come quelli che preferiscono usare droghe.

Importante! La tromboflebite degli arti superiori nella maggior parte dei casi non è una malattia indipendente, ma si sviluppa sullo sfondo di altri disturbi che si verificano nel corpo. Fondamentalmente un trombo nella mano è localizzato nella vena succlavia o nelle vene delle mani.

Cause di trombosi delle mani

Ci sono molte ragioni e fattori predisponenti allo sviluppo della trombosi sul braccio, ma nell'80% dei casi la malattia si sviluppa sullo sfondo di una cateterizzazione errata della vena, dopo iniezioni, con terapia infusionale prolungata o in drogati. Le cause della tromboflebite sulle mani possono anche manifestarsi come risultato dei seguenti fattori:

  • una reazione allergica all'uso a lungo termine di alcuni farmaci;
  • lesioni locali delle mani con grave danno alle vene;
  • il morso di insetti succhiatori di sangue;
  • immobilizzazione prolungata dell'arto superiore nelle fratture;
  • malattie di origine purulenta, che colpiscono le mani: flemmone, condizioni settiche;
  • aumento della coagulabilità del sangue;
  • trombofilia ereditaria;
  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • vecchiaia;
  • mancanza di esercizio;
  • disturbo dei processi metabolici: diabete, obesità.

Si consiglia inoltre di prestare attenzione all'articolo: sintomi e trattamento di un coagulo di sangue nel cuore.

Tenendo conto della peculiarità del corpo umano, questo è lontano da tutte le cause che possono causare disturbi della circolazione sanguigna negli arti superiori con la successiva formazione di un trombo.

Caratteristiche cliniche

I sintomi della trombosi nella mano dipendono direttamente dalla profondità delle vene danneggiate, dalla localizzazione del processo patologico, dalle caratteristiche del corpo umano. Quando la tromboflebite è influenzata dagli arti superiori delle vene superficiali, sono presenti i seguenti sintomi:

  • Grave dolore di varia intensità lungo il tronco venoso.
  • Rossore e gonfiore della pelle sulla vena danneggiata.
  • Quando la vena viene sondata, è densa.
  • Le navi venose sono chiaramente visibili attraverso la pelle.
  • Aumentano i linfonodi cervicali e ascellari.
  • La temperatura corporea aumenta.
  • Violazione della mobilità della mano, il minimo movimento aumenta il dolore.

Con la sconfitta delle tromboflebiti venose profonde, i sintomi della malattia sono leggermente diversi:

  • Gonfiore e blueing della mano nell'area del blocco.
  • Dolore forte e acuto nell'area dell'infortunio.
  • Movimento limitato dell'articolazione danneggiata.
  • Intossicazione generale del corpo: aumento della debolezza, affaticamento.

Ti consigliamo di studiare un articolo su un argomento simile "Cos'è la trombosi intestinale" in questo materiale.

In alcuni casi, può svilupparsi tromboflebite migratoria, che indica l'infezione del sangue. In tali casi, sotto la pelle saranno visibili più nodi, che ostruiscono le navi. Indipendentemente dalla profondità del danno alle vene sulle mani, il trattamento deve essere eseguito il più rapidamente possibile. Prima una persona si rivolge ai medici per chiedere aiuto, più è probabile che si riprendano.

Metodi diagnostici

La diagnosi di tromboflebiti degli arti superiori si basa sui risultati dell'esame della mano. Anche il dottore raccoglie i reclami del paziente, studia la storia medica. Per la diagnosi finale, al paziente vengono assegnati numerosi studi di laboratorio e strumentali:

  • Analisi di laboratorio di sangue, urina.
  • Ultrasuoni dei vasi sanguigni.
  • X-ray.
  • Esami del sangue per gli ormoni.
  • Analisi della coagulazione del sangue.

Se necessario, il paziente può essere assegnato e altri metodi di ricerca che aiuteranno a identificare la causa, scegliere il trattamento più ottimale.

Importante! Con tromboflebiti delle vene superficiali, la prognosi è favorevole nell'80% dei casi. Se si verifica una lesione profonda della vena, il trattamento è più lungo e spesso richiede un trattamento chirurgico.

Come trattare?

Il trattamento della trombosi sul braccio viene eseguito da un flebologo e comprende una serie di misure terapeutiche volte ad eliminare i sintomi della malattia, la pervietà dei vasi sanguigni, il ripristino della circolazione sanguigna nelle vene e nei vasi sanguigni.

Il trattamento complesso consiste in riposo a letto, dieta, farmaci. Dalla dieta del paziente è necessario escludere cibi fritti, affilati, grassi, e anche è necessario trattenersi dal bere l'alcool. In una dieta nutriente dovrebbero essere presenti grassi vegetali, latticini, verdure fresche e altri alimenti sani.

Studiare anche il tema dell'alimentazione nella trombosi venosa profonda degli arti inferiori in aggiunta all'attuale articolo.

Il trattamento farmacologico migliorerà le condizioni del paziente, rimuoverà i sintomi della malattia. La terapia farmacologica prevede l'uso di farmaci antibatterici, nonché di farmaci antiprotozoari che contribuiscono ad alleviare l'infiammazione, prevenendo un'ulteriore progressione della malattia.

Importante nel trattamento è l'uso di farmaci anticoagulanti: ad esempio, eparina, che riduce la coagulazione del sangue, previene la riformazione dei coaguli di sangue. Il trattamento include la nomina di agenti venotonici: questo troksevazin, detraleks, Venarus, così come la droga warfarin. Con una sindrome del dolore pronunciata, vengono prescritti farmaci anti-infiammatori: diclofenac, Movalis.

Per gli unguenti per applicazione topica, vengono prescritti gel: Lioton, Eparina pomata, troksevazin. Obbligatorio nel processo di guarigione è considerato il bendaggio elastico di una mano malata.

Nel caso in cui il trattamento conservativo non dia i risultati desiderati, al paziente viene eseguita un'operazione per rimuovere il trombo venoso danneggiato.

La prognosi per la trombosi della mano è per lo più favorevole, ma solo se il paziente si è rivolto in tempo al medico. La diagnosi tempestiva e il trattamento corretto aiuteranno ad evitare tutte le possibili conseguenze, migliorando così la qualità della vita umana.

Sintomi di thrombophlebitis delle estremità superiori e metodi del suo trattamento

La tromboflebite degli arti superiori è una malattia della vena dell'arto superiore, causata dall'infiammazione della sua parete e dalla formazione di un trombo in questo luogo, che chiude il lume della nave. I trombi risultanti interferiscono con il normale flusso sanguigno.

La posizione caratteristica dei coaguli di sangue degli arti superiori:

  • la regione della vena succlavia nel punto di ingresso nella cavità toracica;
  • vene superficiali delle mani;
  • tronchi venosi profondi delle mani.

Cause di tromboflebiti delle mani

Tromboflebiti sul braccio di solito si verifica in uno sfondo di infiammazione generalizzata o locale. Prima che lo sviluppo della malattia sia caratterizzato dalla comparsa di ristagni di sangue nelle vene (si verifica con dilatazioni varicose, fissazione fissa della mano o con obesità). Una parete vascolare infiammata danneggiata (ad esempio, dopo iniezione, cateterizzazione o trauma) ritarda il sangue venoso viscoso e provoca la formazione di trombi in questo luogo. Il sangue può diventare viscoso durante la gravidanza, con diabete mellito o con patologie ematiche ereditarie. Pertanto, la base per la formazione della tromboflebite sono tre sintomi (la triade di Virchow): violazione dell'integrità della parete venosa, rallentamento del flusso sanguigno e alta attività del sistema di coagulazione.

La causa più comune di sviluppo della trombosi delle vene superficiali degli arti superiori è l'infiammazione post-iniezione. Le infusioni endovenose prolungate, le catene del sangue, il posizionamento del catetere in una vena, una violazione della tecnica di eseguire le iniezioni possono provocare un'infiammazione della parete vascolare. Di solito questa condizione è uno dei sintomi caratteristici nelle persone che usano droghe iniettabili. Di norma, la tromboflebite postiniezione si diffonde raramente nelle vene profonde delle mani e guarisce rapidamente.

La seconda causa più comune è lo stress fisico grave (sindrome di Paget-Shreter, trombosi da sforzo). Questo tipo di tromboflebite è caratterizzato dalla localizzazione nei tronchi venosi profondi della spalla (solitamente vene succlavia o ascellare).

A volte complicato da trombosi si sviluppa dopo la nascita, interventi chirurgici, reazioni allergiche a farmaci, gli infortuni durante le mani prolungati dopo la fissazione delle fratture, la chemioterapia, malattie o malattie purulente post-infettiva (osteomielite, cellulite, setticemia). E lungo fissati bracci di chiusura e processi purulento solito causano perdita di venosa profonda.

Segni di trombosi e infiammazione nelle vene delle mani

Lo sviluppo di tromboflebiti delle vene superficiali degli arti superiori è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • dolore nel corso del tronco venoso;
  • arrossamento e gonfiore della pelle oltre la vena;
  • al tatto, la vena, come un denso laccio emostatico, è ispessita;
  • vasi venosi possono essere visti sotto la pelle sotto forma di nastri bluastri o cremisi;
  • aumento e infiammazione dei linfonodi nelle regioni ulnare o ascellare;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • disfunzione delle articolazioni situata vicino al sito di infiammazione, a causa di un significativo sintomo doloroso.

I sintomi della sconfitta delle vene profonde del braccio sono in qualche modo diversi:

  • forte gonfiore e arrossamento della mano, dell'avambraccio o della spalla, a seconda del livello di infiammazione e blocco;
  • sintomo dolore e sensazione di pesantezza, raspiraniya nell'arto;
  • Le vene sottocutanee sono ingrandite e ben marcate;
  • i movimenti degli arti e il lavoro in comune sono difficili;
  • aumento della temperatura da 38 ° C in su;
  • sintomi luminosi di intossicazione generale.

Possibile sviluppo di tromboflebiti migratori. Questa condizione è tipica dei danni settici al sangue. In questo caso, piccoli coaguli di sangue formati spontaneamente, che ostruiscono i vasi sanguigni. Clinicamente, questo si manifesta in una moltitudine di piccoli noduli dolorosi sotto la pelle, la pelle stessa è rossa e irritata.

Diagnosi di vene degli arti superiori

Ai fini del corretto trattamento, è necessario eseguire misure diagnostiche in modo tempestivo e completo. Studi sulla tromboflebite delle vene delle mani:

  • un esame del sangue generale, uno studio biochimico e una determinazione dei tassi di coagulazione del sangue;
  • flebografia radiopaca o fleboscintigrafia;
  • dopplerografia ad ultrasuoni o angiografia duplex;
  • imaging a risonanza magnetica.

Metodi per la terapia della tromboflebite delle mani

Il trattamento tempestivo della tromboflebite consente non solo di rimuovere i sintomi dolorosi della malattia, ma anche di prevenire lo sviluppo di varie complicazioni:

  • diffondendo il processo ad altre vene;
  • separazione e migrazione di coaguli di sangue con il rischio di blocco dei loro vasi polmonari;
  • cancrena venosa.

Il trattamento della tromboflebite delle vene degli arti superiori viene eseguito da un flebologo o da un medico generico. La terapia medica è usata:

  • Per la rimozione del processo infiammatorio: farmaci antibatterici, antinfiammatori non steroidei, routine derivata, enzimi.
  • Ripristinare le proprietà fluide del sangue e il riassorbimento dei trombi: anticoagulanti, correttori di microcircolazione, enzimi, disaggregati.
  • Per sbarazzarsi della sindrome del dolore: antinfiammatorio non steroideo (azione generale o forma locale).
  • Per proteggere la parete vascolare e aumentare il tono: derivati ​​di routine, flebotonica.

Un modo moderno per sbarazzarsi del blocco è la trombolisi guidata da catetere. Usando un tubo speciale, il farmaco viene iniettato direttamente nel trombo. Questo metodo di trattamento consente di rimuovere intere masse trombotiche.

Inoltre, è necessario prescrivere una terapia compressiva sotto forma di bendaggio elastico del braccio interessato. Il trattamento fisioterapeutico è anche ampiamente usato: UHF, elettroforesi o magnetoforesi con medicine, bagni medici, doccia Charcot.

Meno spesso, in caso di rapida diffusione del processo, formazione di grandi trombi di flottazione o il grippaggio delle vene profonde da parte del processo, viene utilizzato il trattamento chirurgico:

  • sclerosi del tronco anteriore;
  • resezione delle navi colpite;
  • trombectomia.

Inoltre, in alcuni casi, l'installazione di filtri speciali nei tronchi venosi che catturano grumi di sangue strappati.

Durante il trattamento e dopo è importante rispettare il regime di assunzione di alcol (almeno due litri di liquidi al giorno per prevenire la coagulazione del sangue), e anche per escludere l'uso di alcol, cibi in scatola, grassi e affumicati, fagioli, cavoli. Aumento della dieta di grassi vegetali, latticini, verdure.

Profilassi e prognosi

I pazienti che sono soggetti a coaguli di sangue o che sono a rischio di sviluppare tromboflebiti (iniezioni frequenti, feti di sangue, attività fisica inadeguata) hanno bisogno di misure preventive:

  • stile di vita attivo (ginnastica facile, passeggiate, ciclismo o nuoto);
  • rifiuto di indossare scarpe lunghe con tacchi alti;
  • individuazione tempestiva e trattamento delle vene varicose.

Ben provato nella prevenzione della medicina popolare tromboflebite: infusi di rosa canina, erba di San Giovanni o mirtillo rosso.

La sconfitta delle vene superficiali è trattata abbastanza rapidamente e ha una prognosi favorevole per il recupero. La prognosi per la malattia delle vene profonde dipende dalla gravità del processo e dai tempi di inizio della terapia. L'appello tempestivo per l'assistenza medica e la nomina di misure terapeutiche nelle fasi iniziali dello sviluppo della tromboflebite si dimenticheranno rapidamente della malattia.

Tromboflebiti delle mani

Tromboembolismo venoso

La prevalenza di trombosi venosa profonda e EP non è nota. Negli Stati Uniti, ogni anno vengono diagnosticati circa 250.000 casi di trombosi venosa profonda e oltre 197.000 casi di EP. La mortalità con PE è del 10-15%.

Trombosi venosa profonda

Molto spesso, le vene profonde delle gambe vengono trombizzate, seguite in ordine discendente

  • vene profonde delle mani
  • seni cerebrali
  • vena della cavità addominale
  • vene del bacino piccolo

L'obiettivo principale del trattamento per la trombosi venosa è la prevenzione dell' PE. Con la trombosi delle vene prossimali delle gambe (a livello popliteale e superiori), il rischio di EP è del 50%. La trombosi venosa profonda in assenza di trattamento nel 25% dei casi si estende alle vene poplitea e femorale.

Patogenesi e fattori di rischio

Le cause della trombosi costituiscono la triade di Virchow - un rallentamento del flusso sanguigno, aumento della coagulabilità e danni alla parete del vaso.

Nel lavoro di Rosendaal, le trombosi sono considerate come malattie, che si basano sull'interazione di fattori di rischio congeniti e acquisiti.

Per i fattori di rischio congeniti comprendono Leiden, mutazione della protrombina G20210A, C deficit di proteina, proteina S e antitrombina III, omocisteinemia e migliorando i livelli di fattore VIII della coagulazione.

fattori di rischio acquisiti - è l'immobilità, la chirurgia, traumi, la gravidanza, il cancro, la presenza di anticoagulanti lupus, contraccettivi orali, l'obesità, il cateterismo venoso centrale, e la sindrome nefrosica.

Così, il rischio di trombosi venosa profonda nelle donne che assumono contraccettivi orali, è 3:10 000 donne all'anno in donne con mutazione Leiden - 5.7 10 000 all'anno, e nelle donne con mutazione Leiden, assunzione di contraccettivi orali, aumenta fino a 28,5: 10.000 all'anno.

Quadro clinico

Denunce classiche per trombosi delle vene profonde degli arti - questo è dolore, gonfiore e arrossamento. Ci può essere un aumento della temperatura dell'arto interessato, dolorabilità, gonfiore, allargamento delle vene superficiali, arrossamento, nei casi gravi - cianosi.

Tali sintomi classiche come un sintomo Homans (dolore nel muscolo gastrocnemio di flessione dorsale del piede, quando il gambo è piegato ad un angolo di 30 °), sintomo Louvel (aumento del dolore con tosse e starnuti) e sintomi Levenberg (dolore al polpaccio durante la compressione del sfigmomanometro tibia), sono insensibili e non specifici. La diagnosi di trombosi venosa profonda è confermata solo nel 20-40% dei pazienti per i quali si sospetta su basi cliniche. Inoltre, trombosi venosa profonda spesso si verifica quasi asintomatica.

Grave manifestazione di trombosi venosa profonda, minacciando la perdita degli arti, è una flebite blu dolorosa. Di solito si sviluppa in uno scenario di tumori maligni, trombocitopenia eparina e altre condizioni con aumento della coagulabilità del sangue. Con il dolore blu flebite, la trombosi colpisce tutte le vene dell'arto, che porta ad edema, aumento della pressione nei capillari, ischemia e alla fine a necrosi. Questa condizione richiede un trattamento urgente: si solleva la gamba, si iniettano anticoagulanti e, se queste misure sono inefficaci, si ricorre alla trombolisi, al trattamento chirurgico o alla trombectomia con catetere. Con lo sviluppo delle sindromi da tunnel, può essere necessaria la fasciotomia.

diagnostica

venografia

La flebografia è il metodo standard per diagnosticare la trombosi venosa profonda nelle gambe. La diagnosi è fatta con difetti di riempimento nel lume della nave. La rottura vascolare, il mancato riempimento del sistema venoso profondo e il flusso sanguigno collaterale indicano anche trombosi venosa profonda. Ma poiché la flebografia è uno studio invasivo che richiede l'introduzione di mezzi radiopachi, è stata quasi completamente sostituita da metodi non invasivi.

Ultrasuoni delle vene con compressione

L'ecografia delle vene profonde con compressione ha una sensibilità del 95% e una specificità del 98%. I risultati dipendono fortemente dalla qualifica del ricercatore; sensibilità

inferiore con trombosi venosa profonda. Sulla trombosi indica l'incapacità di spremere una vena con un trasduttore ad ultrasuoni. Le difficoltà diagnostiche si verificano con trombosi ripetuta delle vene profonde delle gambe. In questi casi, la flebografia non è informativa se non ci sono flebogrammi originali e l'interpretazione degli ultrasuoni è complicata dal fatto che spesso dopo che una trombosi ha portato vene profonde non si placano.

Altri metodi diagnostici includono reopletismografia, MPT, TC e scintigrafia con fibrinogeno marcato con 125 I. Viene studiato il valore diagnostico della scintigrafia con proteine ​​marcate. In particolare, vengono utilizzate le proteine ​​marcate 99m Tc che si legano alla glicoproteina IIb / IIIa.

trattamento

Terapia anticoagulante

Se il sospetto di trombosi venosa profonda in assenza di controindicazioni inizia immediatamente la terapia anticoagulante e continuarla, se la diagnosi è confermata. E 'stato dimostrato che l'eparina / in una successiva transizione di anticoagulanti indiretti riduce la frequenza di propagazione e la ricorrenza di trombosi rispetto al trattamento con uno anticoagulanti indiretti. Pertanto, il trattamento inizia sempre con eparina normale oa basso peso molecolare seguita da una transizione verso anticoagulanti indiretti. L'eparina agisce sull'antitrombina III, intensificando ripetutamente l'inattivazione della trombina e del fattore Xa sotto la sua azione. L'eparina a basso peso molecolare viene escreta dai reni, pertanto è controindicata in caso di insufficienza renale.

La dose di eparina è calcolata in base al peso del paziente (80 U / kg EV, quindi 18 unità / kg / h IV); questo rende possibile ottenere valori terapeutici di APTT più velocemente rispetto all'utilizzo di dosi fisse. L'APTTV dovrebbe essere 1,5-2 volte più alto di quello di controllo; in cui il valore obiettivo di APTT dipende laboratorio e deve rispettare concentrazione plasmatica eparina 0,2-0,4 unità / ml, come determinato mediante titolazione con protamina solfato, o prima attività anti-Xa di 0,3-0,7 U / ml. Quando APTT deviazione iniziale dalla norma (ad esempio, in presenza di lupus anticoagulante nel sangue) è introdotto eparina senza APTT controllo e guidato ad altre caratteristiche: la concentrazione di eparina per titolazione con solfato di protamina o il livello di attività anti-Xa. L'eparina a basso peso molecolare viene somministrata con SC in una dose calcolata per il peso del paziente, mentre il monitoraggio della coagulazione del sangue non è necessario, tranne che per i pazienti obesi, i bambini e le donne in gravidanza. L'eparina a basso peso molecolare meno frequente rispetto a quella non frazionata, causa trombocitopenia da eparina. Dopo l'inizio del trattamento con eparina, si aggiungono anticoagulanti indiretti; Nel caso di eparina non frazionata, è necessario innanzitutto accertarsi che l'APTT abbia raggiunto il range terapeutico.

Incrocio tra eparina e anticoagulanti indiretti deve essere di almeno 4-5 giorni, e MHO prima di annullare eparina dovrebbe essere nel range terapeutico di almeno 2 giorni consecutivi, poiché questo tempo è necessario per l'esaurimento dei fattori della coagulazione vitamina K-dipendenti. Altri anticoagulanti sono inibitori diretti della trombina che sono stati studiati nei pazienti con trombocitopenia eparina e inibitori del fattore Xa indiretti, come fondaparinux. che è stato approvato dalla FDA per la prevenzione della trombosi venosa profonda nei pazienti dopo chirurgia ortopedica. Altri studi sugli anticoagulanti sono stati studiati, ad esempio, un inibitore diretto della trombina per somministrazione orale - dabigatran.

trombolisi

La trombolisi può essere efficace nel caso di flebite da dolore blu, quando c'è una minaccia di cancrena delle estremità. I ​​trombolitici dovrebbero essere introdotti in modo selettivo nei vasi dell'arto interessato attraverso il catetere. Nei casi più lievi di trombosi venosa profonda, l'utilità della trombolisi è controversa. Si ritiene che la trombolisi ripristini rapidamente il deflusso venoso e riduca il rischio di sindrome post-flebite. In questa sindrome, il danneggiamento delle valvole venose e l'aumento della pressione venosa portano a gonfiore permanente, che a sua volta causa cambiamenti trofici della pelle, dolore, nei casi gravi - ulcere.

La sindrome postflebita si sviluppa nel 30-40% dei pazienti che hanno ricevuto solo terapia anticoagulante. Tuttavia, quando indossa calze elastiche, la sindrome postflebitica pronunciata si sviluppa solo nel 2-11% dei pazienti. Allo stesso tempo, anche se la trombolisi più veloce ripristina il ritorno venoso, la sua influenza sulla sindrome di sviluppo postflebiticheskogo non è stata dimostrata in studi più ampi, mentre il rischio di emorragia con trombolisi significativamente superiore con la terapia anticoagulante convenzionale.

Filtri Cava

Sebbene l'impianto del catetere di filtri cava sia stato eseguito dagli anni '60. Il primo studio randomizzato che ha valutato la loro efficacia è stato pubblicato relativamente di recente (Decousus et al., 1998). Alcuni pazienti hanno ricevuto solo terapia anticoagulante, mentre altri sono stati contemporaneamente impiantati con terapia anticoagulante con un filtro cava. Dopo l'impianto di filtri cava, si è verificata una diminuzione della frequenza di PE al dodicesimo giorno e dopo 2 anni di follow-up. Tuttavia, la mortalità in entrambi i gruppi era approssimativamente la stessa e la trombosi venosa profonda nel gruppo cava-filtro si ripresentava significativamente più spesso (20,8% contro 11,6%). Pertanto, allo stato attuale, il filtro cava viene impiantato, solo se gli anticoagulanti sono controindicati o se il PE viene spinto contro il loro background. Sono in corso studi su filtri cava temporanei che possono essere rimossi entro due settimane dall'impianto. Forse, troveranno la loro applicazione in caso di controindicazioni temporanee alla terapia anticoagulante.

La durata della terapia anticoagulante

La durata del trattamento dopo trombosi venosa profonda dipende dal rischio di recidiva. È dimostrato che la terapia anticoagulante più lunga viene eseguita, minore è il rischio di trombosi ripetuta. È necessario valutare il rischio di trombosi e il rischio di sanguinamento durante l'assunzione di anticoagulanti. In uno studio, dopo terapia anticoagulante in

per 3 mesi. il rischio di trombosi venosa profonda ripetuta dopo 2 anni è stato del 17,5% e dopo 8 anni del 30%. Tuttavia, dopo terapia anticoagulante per 6 mesi. anche il rischio di trombosi ripetuta era alto. Il rischio di trombosi venosa profonda ripetuta è maggiore dopo trombosi venosa profonda idiopatica, con costanti fattori di rischio per trombosi, trombofilia e neoplasie maligne.

Dopo la prima trombosi venosa profonda, si raccomanda l'uso di warfarin per 3-6 mesi. con il mantenimento di MHO da 2 a 3. Una terapia anticoagulante più lunga è indicata solo in casi individuali. In uno studio PREVENT randomizzato, seguendo un corso standard di terapia anticoagulante completa, i pazienti ricevevano continuamente warfarin a basse dosi (MHO da 1,5 a 2) o placebo. Nel gruppo warfarin, ci sono state meno trombosi ripetute e il rischio di sanguinamento era accettabile. Forse, questo approccio alla fine entrerà in raccomandazioni per il trattamento della trombosi venosa profonda.

Trombosi venosa profonda della parte inferiore della gamba

Questa diagnosi è difficile da mettere, perché la sensibilità della maggior parte dei metodi per la trombosi venosa profonda è piccola. In ampi studi, è stato dimostrato che con trombosi venosa profonda anticoagulante, la terapia anticoagulante non è necessaria, sufficiente osservazione dinamica con ripetuti ultrasuoni due volte alla settimana per 2-3 settimane. Tuttavia, con la diffusione della trombosi a livello popliteale e superiore (che si verifica nel 20-30% dei casi), sono necessari gli anticoagulanti. Con trombosi venosa profonda accompagnata da manifestazioni cliniche, gli anticoagulanti sono prescritti perché riducono il rischio di recidiva.

Thrombophlebitis di vene superficiali

La tromboflebite delle vene superficiali non richiede terapia anticoagulante, poiché il rischio di EP è molto ridotto. La terapia anticoagulante viene iniziata se la trombosi si diffonde alle vene profonde.

Trombosi di vene profonde di mani

Le cause più comuni sono la cateterizzazione venosa centrale e l'impianto di pacemaker. La trombosi può essere asintomatica, accompagnata da gonfiore della mano o sindrome della vena cava superiore. In uno studio, circa un terzo dei pazienti ha sviluppato EP. Altre cause di trombosi venosa profonda sono la sindrome dell'apertura toracica superiore, la sindrome di Paget-Shreter (trombosi traumatica acuta) e la trombofilia. In assenza di controindicazioni, viene somministrata la terapia anticoagulante. La trombolisi è indicata per grave gonfiore della sindrome del braccio e della vena cava superiore; Inoltre, i trombolitici sono utilizzati per la trombosi del catetere venoso.

B. Griffin, E. Topol "Cardiology" Mosca, 2008

Cause e sintomi della tromboflebite della mano. Corretta organizzazione della terapia

La tromboflebite è il processo di infiammazione della vena, che è accompagnato dall'apparizione di un trombo in essa. I sintomi della tromboflebite delle mani, come il dolore nella direzione delle vene e un forte gonfiore, consentono ai medici di sospettare una diagnosi. Altri segni clinici dipendono dalla posizione della nave infiammata.

Manifestazioni di vene sulle mani

Questa patologia è ormai rara nella pratica medica. di regola, nelle persone che sono inclini al consumo di droghe. Con lo sviluppo di tromboflebiti sulle mani, la sintomatologia è simile a quella che si sviluppa negli arti inferiori: è gonfiore, arrossamento della pelle, condensazione dolorosa sotto la pelle.

Una variante di questa patologia è la sindrome di Paget-Shreter, quando la trombosi colpisce le vene sotto la clavicola a causa della forte pressione su di esse. Nei pazienti con la stessa diagnosi, compaiono i seguenti sintomi:

  • Gonfiore blu del braccio interessato.
  • Pesantezza, raspiranie e dolore nella mano.
  • Estensione e forte tensione delle vene nel braccio interessato.

Inoltre, la vittima dovrebbe informare il medico in merito ai carichi di lavoro che potrebbero precedere lo sviluppo della malattia. La tromboflebite sul braccio spesso non provoca un aumento della temperatura corporea.

Trattamento per gli arti superiori

Con lo sviluppo di sintomi di malattia acuta chiamare immediatamente il medico e fino al suo arrivo è vietato utilizzare qualsiasi ricetta casalinga. Il paziente deve essere messo a letto, in modo che l'arto interessato si trovi sulla pedana, assicurando così la sua completa pace. È inaccettabile strofinare pomate o eseguire qualsiasi massaggio - queste azioni possono minacciare il distacco di una parte del coagulo di sangue e trasferirlo agli organi interni.

Questo è importante! I pazienti con un attacco acuto di vene profonde dovrebbero essere portati di corsa al reparto chirurgico dell'istituto medico. In questo caso, uno specialista può talvolta organizzare il trattamento a casa, ma in alcune situazioni difficili, ad esempio, quando viene assegnato il pus, la domanda può essere risolta solo implementando un intervento chirurgico.

Quindi, il trattamento della tromboflebite della mano può essere chirurgico o conservativo. In corso acuto, soprattutto a causa della sconfitta delle vene profonde, è necessario rispettare il riposo a letto, prevenendo la diffusione della microflora patogena nel corpo e lo sviluppo di embolia. L'innalzamento dell'arto colpito con l'aiuto di un pneumatico aiuta a normalizzare il deflusso venoso, ridurre l'intensità dell'edema e fermare il dolore. Bere il paziente ha bisogno di 2-3 litri di liquidi al giorno, a condizione che non ci siano controindicazioni dal cuore.

Nella forma acuta o subacuta della malattia, i pazienti possono girare, sedersi, rilasciare leggermente la mano dallo pneumatico solo per un massimo di 20 minuti, mantenendolo in posizione orizzontale. Per migliorare il flusso sanguigno collaterale in forma subacuta o cronica si consiglia di fare impacchi riscaldamento. In forma acuta, specialmente durante i primi giorni di ferita, è vietato l'uso di procedure termiche, impacchi di grasso e applicazioni. Per ridurre l'intensità del dolore e normalizzare il flusso sanguigno, viene utilizzato un blocco di NovaQainic secondo Vishnevsky - quando 80 ml di soluzione di novocaina vengono iniettati nella cellulosa accanto al rene, dal lato interessato. Tali iniezioni devono essere ripetute ogni 6 giorni - solo 23 iniezioni. In questa situazione, è consentito applicare freddo, come con un indebolimento del polso, il freddo intensificherà lo spasmo nelle arterie.

I metodi di trattamento fisioterapeutico, come l'esposizione ai raggi ultravioletti, i raggi infrarossi, ecc., Sono realizzati nella forma cronica di tromboflebite superficiale durante la formazione di trombi. Il medico risolve il trattamento sanatorio su base individuale con remissione prolungata senza formazione di ulcere trofiche.

In qualsiasi fase del trattamento, gli anticoagulanti vengono utilizzati insieme ai metodi già descritti. Gli anticoagulanti aiutano a ridurre la coagulazione del sangue. Il trattamento con le sanguisughe viene utilizzato a condizione di sviluppo di forma acuta e in presenza di controindicazioni agli anticoagulanti. Hirudin dalle ghiandole delle sanguisughe diminuisce la viscosità del sangue e promuove il sollievo dello spasmo nei vasi arteriosi. Allo stesso tempo, puoi mettere da 5 a 10 sanguisughe per arto nella direzione della nave danneggiata e dopo cinque giorni ripeti ancora la procedura. Per una rapida adesione della sanguisuga alla pelle, viene spalmata con acqua dolce. Non è consigliabile prendere una birra, usando la forza, poiché dopo aver succhiato 10-20 ml di sangue scompare da solo.

Questo è importante! Con qualche forma di perforazione cronica di tromboflebiti, il medico nomina bendaggi elastici, eseguendo esercizi di ginnastica terapeutica, operazioni di fisioterapia. Il trattamento del sanatorio con miglioramenti può essere fatto solo sei mesi dopo che il sollievo viene alleviato.

il giorno della modalità persona con questa diagnosi deve essere diversa attività di riposo a letto dopo aver rimosso l'aggravamento - è il trattamento principale di errore, poiché il funzionamento del sistema muscolo-venoso assicura una corretta circolazione del sangue nelle vene profonde, impedendo la formazione di coaguli di sangue.

Tromboflebite - trattamento della tromboflebite

1. Descrizione della malattia. Tromboflebite - obliterazione della vena coagulo di sangue (trombo) con lo sviluppo di infiammazione della parete vascolare. Il più comune è la tromboflebite degli arti inferiori (Figura 1). Tromboflebite appare come complicanza di un'infezione o il risultato della transizione alla infiammazione parete venosa delle ferite, e come complicanza di tempi di consegna. Nello sviluppo di tromboflebite ruolo significativo svolto dal aumento della coagulazione del sangue, rallentando la velocità del flusso sanguigno e cambia la parete venosa. La tromboflebite è una malattia grave che può portare a gravi complicanze. Specialmente faccia tromboflebite pericoloso quando il processo infiammatorio può diffondersi al sistema nervoso centrale cerebrale trombosi e vene pelviche, spesso complicata da un margine di trombi e occlusione di loro rami dell'arteria polmonare.

Ci sono tromboflebiti acute e croniche e, a seconda della posizione della vena, tromboflebite profonda e superficiale. La tromboflebite acuta delle vene profonde degli arti inferiori si sviluppa più spesso inaspettatamente, per alcune ore. Ci sono forti dolori nei muscoli lungo le vene, gonfiore delle gambe e delle mani, la situazione generale peggiora. La patologia è accompagnata da febbre alta (fino a 39? E più), brividi. Dopo la subsidenza dei fenomeni acuti, la malattia può andare in una forma cronica. In alcuni casi, mantenuto obliterazione della vena, che porta a difficoltà di deflusso del sangue dalle gambe e braccia, lo sviluppo di edema e tempo di insorgenza varicose superficie persistente vene gambe e le mani inferiori per compensare il flusso di sangue alterata nelle vene profonde.

La tromboflebite cronica delle vene profonde scorre a lungo, con esacerbazioni periodiche; sulle gambe, si manifesta come edema, che aumenta dopo una prolungata posizione eretta e camminando, diminuisce o scompare nella posizione prona. I sentimenti dolorosi si preoccupano poco, ma a riposo può essere assente.

La tromboflebite acuta delle vene superficiali inizia con una colica grave nel corso della vena sottocutanea; Il gonfiore delle gambe e delle braccia è meno pronunciato rispetto alla sconfitta delle vene profonde. Sulla pelle lungo il corso della vena infiammata si formano bande scarlatte, con la palpazione le vene colpite sono definite come corde dolorose dense. I linfonodi inguinali aumentano, la temperatura sale solitamente a 38. In assenza di trattamento, un recente appello al medico probabilmente suppurazione con la formazione di un ascesso o di un flemmone o la malattia diventa cronica.

Le forme specifiche di patologia includono la migrazione di tromboflebiti e tromboflebiti dallo stress. La migrazione della tromboflebite inizia in modo acuto, lungo il corso delle vene superficiali delle gambe e delle mani appaiono noduli densi e dolenti, la pelle su di loro arrossisce. In primo luogo, i noduli appaiono su una gamba o un braccio, quindi ad alta velocità per un altro, che appare su diversi siti. A volte il loro aspetto è accompagnato da un aumento della temperatura. La tromboflebite da tensione si sviluppa bruscamente dopo un affaticamento eccessivo delle gambe e delle mani (sollevamento della gravità eccessiva), spesso colpisce gli arti superiori ed è caratterizzata da dolori acuti, edema significativo delle gambe e delle mani.

2. Trattamento della tromboflebite. Quando compaiono sintomi di tromboflebite acuta, i dottori vengono immediatamente chiamati e non usano alcun rimedio "casalingo" prima di andare a letto, mettono il paziente a letto, danno una gamba in posizione elevata al braccio o alla gamba affetta e provvedono a un riposo rigoroso. Strofinare in modo assolutamente inaccettabile gli unguenti e in generale un massaggio, minacciando il distacco di una parte del coagulo di sangue e lasciandolo alla deriva insieme ai microrganismi negli organi interni. I pazienti con tromboflebite venosa profonda acuta sono inviati con urgenza al reparto chirurgico della clinica. Con thrombophlebitis affilato di vene superficiali, il dottore qualche volta tratta a casa. Il trattamento della tromboflebite in alcune situazioni, specialmente con suppurazione, è probabilmente solo un'operazione.

In alcune forme di tromboflebite cronica degli arti inferiori, si raccomanda di indossare calze elastiche o bende, ginnastica medica, operazioni di fisioterapia. Il trattamento termale probabilmente non è anteriore a sei mesi dopo che il processo acuto si è placato.

Con tromboflebite, il regime deve essere attivo. L'errore è riconoscere la raccomandazione del riposo a letto, perché il lavoro della pompa muscolo-venosa dello stinco fornisce un intenso flusso sanguigno nelle vene profonde, prevenendo lo sviluppo di trombosi in esse.

3. Trattamento della tromboflebite con piante medicinali.

Raccogli 1: foglie di piantaggine - 1 ora; Corteccia di salice bianco (cambio migliore) - 1 ora; Frutta o fiori di castagna - 1 ora; Fiori ruta medicinali - 1 ora; Fiori di achillea - 1 ora; La radice del marshmallow o del lampone (puoi avere fiori e persino foglie) - 1 ora; Fiori di camomilla - 1 ora Miscelare il composto in polvere, mescolare bene, infornare 600 ml. bollire 2 cucchiai di acqua bollente, portare a ebollizione e togliere immediatamente dal fuoco, quindi insistere la notte. Bere 3/4 di vetro al mattino e alla sera. Dal resto, fai un impacco di notte.

Raccolta 2: radice di rabarbaro - 30 g; Corteccia di corteccia - 20 g; Seme di ippocastano - 20 g; Muschio islandese - 50 g; Corteccia di quercia - 20 g; Frecce di coda di cavallo - 50 g; La radice di lampone è 10 g; Fiori immortelle - 30 g 2 cucchiai di miscela versare mezzo litro. acqua bollente, cuocere per 5 minuti. Prendi un bicchiere 3-4 volte al giorno con le vene varicose.

Raccolta 3: erba millefoglie - 50 g; Fiori immortelle - 200 g; Foglie di cowberry - 100 g; La corteccia dell'olivello è di 100 g; Foglie di betulla - 100 g 1 Un cucchiaio pieno di miscela terra per infondere 300 g di acqua bollente. Far bollire per 5 minuti. Infondere nella calura per 4 ore, prendere in una forma calda 1/2 tazza 3 volte al giorno per 15-20 minuti. prima di mangiare È usato per flebiti e tromboflebiti.

4. Ricette e metodi usati nella medicina popolare nel trattamento della tromboflebite.

Ricetta 1: applicare su un punto dolente 1-2 volte al giorno per 1,5-2 ore. Comprime da brodo di acqua nebulizzata, miscela 0,5 l. acqua bollente 2 cucchiai di bodypaints, 2 ore insistono.Alcuni credono che non tutte le guardie del corpo sono adatte a questo, ma solo un pesce corpo o una scrofa comune, o lanceolata.

Ricetta 2: Comporre le foglie di rafano, rimuovere delicatamente nucleo centrale grossolana, mentre la parte morbida del foglio per avvolgere la gamba come una benda, e poi il bendaggio elastico per fasciatura per la notte non ha dormito.

Ricetta 3: Preparare 1 tazza di acqua bollente 1 cucchiaio di foglie tritate o di corteccia della nocciola e insistere per 6 ore Bere 1 / 3-1 / 4 tazza 3-4 volte al giorno per 30 minuti. prima di mangiare per un mese.

Ricetta 4: In tromboflebiti utilizzare la tintura di alcol di acacia bianca o cenere di montagna come rimedio esterno. Eccellente risolve i nodi venosi ingrossati. I punti dolenti devono essere inumiditi e strofinati.

Ricetta 5: Da tromboflebite e vene varicose aiuteranno infusione Antonov Mele, purifica il sangue, migliora il sonno e l'appetito. 3 mele di medie dimensioni lavano con acqua fredda e giacciono sul fondo di una pentola smaltata. Bollire 1 litro. acqua e versare bollente mele acqua, chiudere la padella con un coperchio, avvolto in una coperta, e dopo 4 ore. senza prendere mele dal raffreddato ad acqua, schiacciatele destra nella padella, e l'infusione risultante di filtrare e bere con miele. Un cucchiaio di miele da bere 50 gr. tinture. Usare la mattina a stomaco vuoto e poco prima di coricarsi.

Ricetta 6: puoi guarire la tromboflebite prendendo un'infusione di foglie di ortica e osservando una dieta (non mangiando carne, pesce, niente arrostito) per molto tempo. Infuso di ortica: 1 cucchiaio di foglie preparare un bicchiere di acqua bollente, insistere 40 minuti. drenare. Bere 1-2 cucchiai 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

Ricetta 7: Tintura di Ginseng di 20 gocce 3 volte al giorno utilizzata per la trombosi (tremori) di mani e piedi.

Ricetta 8: pat facile sulle vene, battere per 7 minuti. per ogni gamba ogni ora con tromboflebiti. Resta periodicamente sulla testa.

Ricetta 9: Il trattamento principale per le tromboflebiti sono i preparati di ippocastano (da non confondere con un commestibile di castagne). La tintura può essere preparata a casa: 10 grammi di fiori o frutti di ippocastano (presi dai "ricci") si rompono e insistono su 100 ml. vodka in un posto buio per una settimana, scuotendo periodicamente questa miscela. Quindi, scolare, assumere 30 gocce 3 volte al giorno prima dei pasti. I preparati di Ippocastano sono usati per il trattamento della trombosi durante il parto e dopo l'intervento chirurgico, con le vene varicose, specialmente nelle donne incinte e parenti.

Ricetta 10: il vecchio modo di trattare la tromboflebite è bere un decotto di foglie di nocciola - nocciolo comune. Raccolti a giugno, le foglie vengono essiccate all'ombra e fermentate come il tè: un cucchiaio da 200 ml. acqua. Bevi il decotto mezza tazza quattro volte al giorno. Questo brodo aiuta anche con l'espansione dei piccoli capillari e delle vene.

Ricetta 11: un modo economico ma che richiede tempo per trattare la tromboflebite è di applicare il cardo-budiaka fresco ai piedi (in posizione sdraiata). Kashitsu rimase in piedi per mezz'ora. Budyak può essere trasformato in tritacarne o cavolo tritato in un trogolo. È meglio prendere i germogli superiori, sono più succosi e più facili da schiacciare.

Ricetta 12: Quando tromboflebite fanno comprime 8% mumie preparata con olio di ricino o di castagno. Dopo 4-5 ore, mettere un impacco di patate, in cima un pezzo di stoffa a quattro strati. Tali compresse fanno sullo stomaco e nella parte posteriore del collo. Al mattino, invece di prima colazione a prendere collezione tibetana: 50 g di rapa, arnica, calendula, lavanda, poligono, fiori e foglie di selvatici Maltz (malva), si mescolano. 2 cucchiai versano acqua bollente in una bottiglia di thermos. Al mattino, bere un infuso a stomaco vuoto, è possibile con il miele o 20 grammi di albicocche secche.

Ricetta 13: Alla fine dell'estate e in autunno, con un'abbondanza di pomodori freschi, è possibile applicare fette tritate o un impasto liquido alle vene gonfie. Rimuovi le fette quando inizia la forte formicolio. La procedura può essere ripetuta su base giornaliera.

Ricetta 14: macinare accuratamente in un mortaio foglie appena raccolte e argento Artemisia testa, mescolare 1 cucchiaio di materia prima preparato e 1 cucchiaio di latte acido (yogurt), mescolare bene e messo su una garza in modo uniforme, quindi applicare garza in sezioni con vene dilatate 1, 5-2 ore Il trattamento deve essere condotto entro 3-4 giorni. Tra qualche giorno potrai ripeterlo.

Ricetta 15: quando la tromboflebite raccoglie solo coni giallo-verdastri di luppolo, si asciugano. Preparare al dosaggio di 1-2 cucchiai (a seconda del peso del paziente) su un bicchiere di acqua bollente. Far bollire a fuoco basso per 10-15 minuti. drenare. L'intera dose viene bevuta in due o tre dosi durante il giorno, preferibilmente la sera, poiché durante il giorno, quando viene trattata con coni di luppolo, si manifesta il suo effetto lenitivo e persino ipnotico.

Ricetta 16: le vene varicose: come la mattina presto, prima dell'alba, in calze di cotone puro tra l'erba umida di rugiada, da indossare ben inzuppato d'acqua. Quando il sole sorge, è necessario camminare in queste calze, non rimuovere, fino a quando non si asciugano.

Ricetta 17: Quando le vene varicose: 2 volte al giorno, mattina e sera, aceto di sidro di mele a strofinare tutto il luogo malata, e allo stesso tempo di bere aceto di mele 2 cucchiaini a 1 tazza di acqua, 2-3 tazze al giorno.

Ricetta 18: Decozione della corteccia di quercia agisce come una resina, resiliente, sui vasi interni. 1 cucchiaio di corteccia preparare 1 tazza di acqua bollente, riscaldare a fuoco basso per 25 minuti. insistere 40 minuti. drenare. Bevi 1 cucchiaio di Zraz il giorno prima dei pasti.

Ricetta 19: Un rimedio efficace per il dolore alle gambe, con una rete blu di piccole vene, è la tintura Kalanchoe su alcol o vodka. Per questi scopi, qualsiasi tipo di Kalanchoe è adatto: poroso o degremona. Metodo di preparazione: riempire metà di un barattolo da mezzo litro o una bottiglia con foglie di Kalanchoe tagliate e versare alcool o vodka in cima. Metti in un luogo buio e periodicamente scuoti. Una settimana dopo la tintura è pronta. Strofinare la tintura dei piedi la sera, partendo dai piedi e spostandosi verso le ginocchia e verso l'alto. Il dolore alle gambe passa immediatamente, ma per la scomparsa della rete venosa è necessario ripetere la procedura 3-4 mesi consecutivi.

Ricetta 20: Nodi (spazio blu) viene applicato in quattro pezzi di garza imbevuto di una soluzione di cloruro di ammonio (250 g della miscela acqua bollita con 1 cucchiaino di cloruro di ammonio).

Ricetta 21: Assorbenza dell'unguento: in un bicchiere di miele puro, aggiungere zolfo setacciato. Mescolare fino ad ottenere un impasto ripido, aggiungere la vodka, mescolare alla consistenza di una spessa panna acida. Unguento usato per la terapia tampone. I tamponi dovrebbero essere cambiati una volta al giorno.

5. Bagni con tromboflebiti.

Bagno 1: erba di grano. Con un numero sufficiente di erba cipollina, puoi fare molto utile con i pediluvi tromboflebitici da un'infusione di erbe calde. In un secchio (l'infuso deve essere caldo), abbassare le gambe e tenere premuto per circa mezz'ora, versando acqua bollente. Questa procedura è utile per i pazienti ipertesi, poiché aiuta ad abbassare la pressione sanguigna.

Bagno 2: Per il dolore alle gambe, le persone che soffrono di dilatazione delle vene usano i caldi pediluvi (fino al ginocchio) dal decotto di corteccia di quercia, che dura per mezz'ora. Dopo il bagno, indossare la fasciatura o le calze elastiche di gomma e riposare.

Bagno 3: con le vene varicose, i bagni dal decotto della corteccia di salice sono utili: 2 manciate di corteccia per preparare 5 litri. acqua bollente, mettere a fuoco lento, fuoco e caldo per 30 minuti. drenare.

Prima di iniziare la prescrizione, assicurati di consultare il medico.

Tromboflebiti degli arti superiori: sintomi e trattamento della malattia

La malattia descritta è riferita a malattie del sistema circolatorio. Un fattore importante nella manifestazione della malattia è l'ipertensione. Tromboflebiti delle vene degli arti superiori possono presentarsi per diversi motivi, vale a dire:

  1. Un forte aumento della coagulabilità del sangue. La causa di questo aumento può essere la predisposizione genetica, il parto, la gravidanza o il diabete mellito;
  2. Lesioni delle pareti interne dei vasi sanguigni. I vasi possono essere feriti iniettando persone che non hanno l'esperienza adeguata. Inoltre, il trauma può causare radioterapia o chemioterapia;
  3. Bassa circolazione sanguigna Si manifesta con l'obesità, con l'immobilizzazione degli arti superiori, con le vene varicose.

La malattia può progredire rispetto a uno o più fattori. Il processo infiammatorio nei vasi può verificarsi nel caso di una frattura delle ossa, poiché in tali circostanze la coagulabilità del sangue aumenta in modo significativo.

La trombosi delle vene degli arti superiori più spesso inizia a svilupparsi a causa di un danno meccanico. Avviare il meccanismo della malattia può operazioni chirurgiche o ginecologiche, parto, traumi. La triade di Vikhrov comprende: endotelio delle pareti dei vasi, aumento della coagulabilità del sangue e ritardo della circolazione sanguigna. L'endotelio delle navi è accompagnato dalla secrezione di interleuchine e dalla sconfitta degli arti. La tromboflebite della mano, ad esempio, può derivare dal distacco di tromboplastina tissutale. Possono entrare nel flusso sanguigno dai tessuti che sono stati danneggiati.

Vale la pena di prestare attenzione al fatto che le tromboflebiti dopo la chemioterapia possono svilupparsi a causa dell'introduzione di citostatici, specialmente se il catetere era in vena da molto tempo. Il fattore di rischio per i trombi è l'immobilità prolungata degli arti superiori, la presenza di determinati farmaci e l'ereditarietà. I miei pazienti hanno usato uno strumento collaudato, che può sbarazzarsi delle vene varicose in 2 settimane senza molto sforzo.

Tromboflebiti degli arti superiori: sintomi

Il processo infiammatorio stesso si forma sullo sfondo delle vene varicose. Quelli vicino alle vene varicose possono essere soggetti a infiammazione, che porterà ad intasamento delle navi. Dopo questo, si possono sviluppare tromboflebiti degli arti superiori. Nella fase iniziale il paziente può sentire dolore, può essere sia moderato che acuto. Prima di tutto, il paziente avverte dolore, si presenta gonfiore.

C'è un leggero rigonfiamento dell'arto, ma allo stesso tempo non si può dire che la sua forma cambi significativamente. Le articolazioni delle mani si muovono facilmente, ma allo stesso tempo si avverte il dolore. se la malattia è iniziata, la vena inizia a gonfiarsi, appare la linfoadenite. Vienna è perfettamente palpabile nei luoghi di rossore, essa stessa perde la sua elasticità e diventa ruvida.

Se le vene superficiali sono state bloccate, non vi è alcuna minaccia speciale per la vita. Tuttavia, non si dovrebbe ignorare una tale malattia, se le vene profonde sono ostruite, quindi l'ulteriore processo può essere imprevedibile. Combattere la malattia dovrebbe essere nelle prime fasi del suo verificarsi.

Tromboflebiti dell'avambraccio

La malattia nell'avambraccio si verifica a causa di influenze esterne, può essere lividi o iniezioni, così come l'installazione di un catetere. L'infiammazione può verificarsi se il catetere viene installato più di un giorno. Tuttavia, non sono il principale fattore di infezione, principalmente le iniezioni sporche di tossicodipendenti sono il fattore principale. Anche i non iniziati possono diagnosticare correttamente la trombosi delle vene della mano. Appare iperemia, che colora il tessuto circostante in un caratteristico colore marrone.

Trombosi venosa profonda degli arti superiori

I vasi profondi sono esposti alla malattia a causa dell'uso di droghe per via endovenosa che può provocare determinate irritazioni. La malattia può svilupparsi in seguito all'ottenimento di una ferita locale o dopo una puntura d'insetto. Vienna lungo il corso della circolazione sanguigna acquisisce un arrossamento caratteristico. Appare noduli densi e palpazione.

La mobilità delle articolazioni del braccio è significativamente compromessa se le vene cubitali sono state infettate. La temperatura del paziente sale bruscamente. Con la diagnosi e il trattamento corretti, la malattia scompare entro 10 giorni, la vena viene gradualmente ripristinata, il dolore scompare.

Trattamento della tromboflebite delle vene superficiali

La tromboflebite viene principalmente trattata mediante l'uso di bende elastiche e maglieria a compressione, nonché attraverso l'uso di farmaci. Quando i farmaci vengono utilizzati farmaci come Aspirina, Diclofenac e Ibuprofene. Tali farmaci non solo riducono il dolore e riducono l'edema, ma fermano anche il processo infiammatorio.

Per migliorare il flusso sanguigno nel trattamento della tromboflebite, le mani usano Fraksiparin, Enoxaparina ed Eparina. Ampiamente usato nel trattamento di pazienti con unguento eparina. Viene applicato in uno strato sottile sulla zona interessata. Durante il giorno, l'unguento può essere utilizzato, a seconda dello sviluppo della malattia, fino a 4 volte. Le mani devono essere sulla pedana, durante il trattamento al paziente viene prescritto un riposo a letto. L'intero corso del trattamento deve essere effettuato da uno specialista di alto livello.

I pazienti che trattano la tromboflebite devono essere sottoposti a ecografia e obbligatoria. Tale procedura escluderà il possibile verificarsi di concomitante trombosi profonda. Ultrasuoni forniranno un'opportunità per chiarire l'estensione della diffusione della malattia delle vene superficiali.

Trombosi degli arti superiori: trattamento

Se l'area della malattia è insignificante, è possibile un trattamento conservativo, è necessario un intervento chirurgico per trattare la trombosi venosa profonda. Una malattia così grave dei vasi sanguigni viene solitamente curata in ospedale. La possibilità di tromboembolia può essere tracciata solo dopo l'ecografia.

In un ospedale è possibile istituire con un alto grado di accuratezza il grado di disseminazione di trombosi, il trattamento è nominato immediatamente. La prima cosa è prescrivere tali farmaci che riducono la coagulabilità del sangue (anticoagulanti). Nelle prime fasi, con una vasta trombosi, è possibile somministrare agenti in grado di sciogliere le masse trombotiche accumulate.

Trattamento dei rimedi popolari della malattia

Prima di tutto, prima di ricorrere all'utilizzo delle erbe, è necessario avere una certa conoscenza. Se non sono abbastanza, è consigliabile consultare un medico. L'uso delle erbe spesso non solo è in grado di curare la malattia, ma anche di rafforzare il corpo nel suo insieme. Prima del trattamento, tutte le prescrizioni devono essere concordate con il medico.

Ad esempio, l'assenzio d'argento può essere schiacciato in polvere e aggiunto latte acido e applicato su garza. Quindi si può applicare una garza alle vene per 3 giorni. Anche il luppolo comune, ippocastano e anche i rimedi omeopatici vengono usati nel trattamento con popolarità.

Un modo provato per curare la varicosi in casa per 14 giorni!

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Cosa fare se il nodo emorroidario è uscito?

Prevenzione

Il nodo emorroidario consiste in una moltitudine di accumuli di vasi venosi localizzati nel canale rettale. Normalmente, le navi sono quasi invisibili e non mostrano sintomi di disagio....

Intimo a compressione per donne incinte

Prevenzione

Durante la gravidanza, il corpo femminile subisce molteplici cambiamenti e alcuni di essi hanno un impatto negativo sulla salute. Mentre il bambino si sviluppa nel grembo materno, aumenta la pressione sugli organi interni, che porta a difficoltà nella circolazione sanguigna....