ACC di Trombo - istruzioni per l'uso, analoghi, revisioni e forme di rilascio (compresse da 50 mg e 100 mg) del farmaco per il trattamento dell'angina e la prevenzione di ictus e attacchi cardiaci in adulti, bambini e gravidanza. Interazione con alcol

Struttura

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'utilizzo del farmaco Trombo ACC. Ci sono recensioni dei visitatori del sito - consumatori di questo farmaco, nonché opinioni di medici specialisti sull'uso di Trombo ACC nella loro pratica. Una grande richiesta è di aggiungere attivamente il loro feedback sul farmaco: il medicinale ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, che sono state osservate complicazioni ed effetti collaterali, probabilmente non dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Trombo ACC in presenza di analoghi strutturali esistenti. Utilizzare per il trattamento dell'angina e la prevenzione di ictus e attacchi di cuore in adulti, bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento. Composizione e interazione del farmaco con l'alcol.

Trombo ACC - farmaco antinfiammatorio non steroideo (NSAID). Il meccanismo d'azione dell'acido acetilsalicilico (ASA) è l'inibizione irreversibile della cicloossigenasi, che blocca la sintesi del trombossano A2 e inibisce l'aggregazione piastrinica. Si ritiene che esistano altri meccanismi per sopprimere l'aggregazione piastrinica, che espande l'area del suo utilizzo in varie malattie vascolari.

Ha anche un effetto anti-infiammatorio, analgesico e antipiretico.

struttura

Acido acetilsalicilico + sostanze ausiliarie.

farmacocinetica

Dopo aver assunto il farmaco all'interno, l'acido acetilsalicilico viene assorbito dalla parte superiore dell'intestino tenue. L'acido acetilsalicilico subisce un metabolismo parziale nel fegato con la formazione di metaboliti meno attivi. Viene escreto dai reni sia in forma immodificata che sotto forma di metaboliti.

testimonianza

  • prevenzione di infarto miocardico acuto in presenza di fattori di rischio (come diabete mellito, iperlipidemia, ipertensione arteriosa, obesità, fumo, vecchiaia);
  • prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio;
  • angina instabile;
  • prevenzione dell'ictus (incluso nei pazienti con disturbi transitori della circolazione cerebrale);
  • profilassi dei disturbi transitori della circolazione cerebrale;
  • prevenzione del tromboembolismo dopo intervento chirurgico e procedure interventistiche vascolari (come bypass aortocoronarico, carotidea, bypass artero-venosa, angioplastica, carotidi);
  • prevenzione della trombosi venosa profonda e tromboembolia dell'arteria polmonare e dei suoi rami (ad esempio, con immobilizzazione prolungata a seguito di un serio intervento chirurgico).

Forme di rilascio

Le targhe coperte con una copertura, solubile in un intestino di 50 mg e 100 mg.

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

Le compresse devono essere prese per via orale, senza masticare, prima di mangiare, con una piccola quantità di liquido.

Assegna 50-100 mg una volta al giorno.

Trombo ACC è progettato per un uso a lungo termine. La durata della terapia è determinata individualmente.

Effetto collaterale

  • orticaria;
  • angioedema;
  • reazioni anafilattiche;
  • nausea, vomito;
  • bruciori di stomaco;
  • dolore addominale;
  • ulcere della mucosa dello stomaco e del duodeno (compresa perforazione);
  • broncospasmo;
  • anemia (raramente);
  • aumento del sanguinamento;
  • vertigini;
  • rumore nelle orecchie.

Controindicazioni

  • lesioni erosive e ulcerative del tratto gastrointestinale, sanguinamento gastrointestinale;
  • Asma "Aspirina" (asma bronchiale indotto dall'assunzione di salicilati e FANS);
  • "Triade di aspirina" (combinazione di asma bronchiale, poliposi nasale recidivante e seni paranasali e intolleranza all'acido acetilsalicilico);
  • diatesi emorragica;
  • uso combinato con metotrexato in una dose di 15 mg o più a settimana;
  • 1 e 3 trimestri di gravidanza;
  • allattamento (allattamento al seno);
  • bambini e adolescenti sotto i 18 anni;
  • ipersensibilità all'acido acetilsalicilico, alle sostanze ausiliarie del farmaco e altri FANS.

Applicazione in gravidanza e allattamento

L'uso di grandi dosi di salicilati nei primi 3 mesi di gravidanza è associato ad una maggiore frequenza di difetti di sviluppo fetale (cielo diviso, difetti cardiaci). Nel 2 ° trimestre di gravidanza, i salicilati possono essere prescritti solo con una rigorosa valutazione del rischio e dei benefici. La nomina di ASA nell'ultimo trimestre è controindicata.

I salicilati e i loro metaboliti penetrano nel latte materno a piccole dosi. L'uso a lungo termine dei salicilati è la ragione per fermare l'allattamento al seno. L'assunzione accidentale di salicilati durante l'allattamento non è accompagnata dallo sviluppo di reazioni avverse nel bambino e non richiede la cessazione dell'allattamento al seno.

Istruzioni speciali

L'ACC di Trombo può provocare broncocostrizione e causare convulsioni di asma bronchiale e altre reazioni di ipersensibilità. I fattori di rischio sono la presenza di asma bronchiale nella storia, febbre da fieno, poliposi nasale, malattie respiratorie croniche, nonché reazioni allergiche ad altri farmaci (prurito, orticaria).

L'acido acetilsalicilico può causare sanguinamento di varia gravità durante e dopo interventi chirurgici.

La combinazione di Trombo ACC con anticoagulanti, agenti trombolitici, agenti antipiastrinici è accompagnata da un aumentato rischio di sanguinamento.

L'acido acetilsalicilico a basse dosi può provocare lo sviluppo di gotta in individui predisposti che hanno diminuito l'escrezione di acido urinario.

La combinazione di Trombo ACC e metotrexato è accompagnata da un'aumentata incidenza di effetti collaterali dal sistema di emopoiesi.

Le alte dosi di ASA hanno un effetto ipoglicemico, che deve essere preso in considerazione quando prescritto a pazienti con diabete mellito che ricevono farmaci ipoglicemici.

Quando combinato con glucocorticosteroidi (GCS), va ricordato che durante il trattamento, il livello di salicilati nel sangue è ridotto e, dopo il sovra-trattamento di SCS, è possibile un sovradosaggio di salicilati.

Non è consigliabile combinare l'ASA con l'ibuprofene, poiché quest'ultimo peggiora l'effetto benefico dell'ASA sull'aspettativa di vita.

Quando Trombo ACC è combinato con alcol, aumenta il rischio di danni alla mucosa gastrointestinale e il prolungamento del tempo di sanguinamento.

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di Thrombot ACC si potenzia l'effetto dei seguenti farmaci:

  • metotrexato riducendo la clearance renale e spostandola dal legame con le proteine;
  • eparina e anticoagulanti indiretti a causa della compromissione della funzione piastrinica e dello spostamento degli anticoagulanti indiretti dalla connessione con le proteine;
  • agenti trombolitici e antipiastrinici (ticlopidina);
  • digossina a causa di una diminuzione della sua escrezione renale;
  • agenti ipoglicemici (derivati ​​dell'insulina e sulfonilurea) dovuti a proprietà ipoglicemiche dell'ASA stesso a dosi elevate e spostamento di derivati ​​sulfonilurea da legami con proteine;
  • acido valproico spostandolo dai suoi legami con le proteine.

L'effetto additivo è osservato con la somministrazione simultanea di ASA con etanolo (alcool).

L'ACC di Trombo indebolisce l'effetto degli agenti uricosurici (benzbromarone) a causa dell'eliminazione tubulare competitiva dell'acido urico.

Con l'applicazione simultanea di GCS, i salicilati sono aumentati e il loro effetto è indebolito.

Analoghi del farmaco Trombo ACC

Analoghi strutturali per la sostanza attiva:

  • Anopirin;
  • ASA cardio;
  • Aspikor;
  • aspinate;
  • Aspinate 300;
  • Aspen Cardio;
  • aspirina;
  • Aspirina Cardio;
  • Atsekardol;
  • Atsenterin;
  • Acido acetilsalicilico;
  • Acido acetilsalicilico Cardio;
  • Atsilpirin;
  • Atssbirin;
  • Bufferin;
  • Zorex Morning;
  • Cardi ASK;
  • Kolfarit;
  • Mikristin;
  • Plolidol 100;
  • Plolidol 300;
  • Taspir;
  • Thrombogard 100;
  • Trombopol;
  • Walsh Asalgin;
  • Upsarin dell'UPSA;
  • Hack el-Payne.

Panoramica del farmaco Trombo ACC: manuale d'uso, prezzo, recensioni

TromboAss viene utilizzato a scopo preventivo e per il trattamento di malattie associate alla comparsa di coaguli di sangue nelle navi. Le compresse sono coperte da un rivestimento speciale, necessario per proteggere la mucosa gastrica dagli effetti negativi dell'acido acetilsalicilico.

Tale farmaco viene prodotto in Austria e il suo nome internazionale non proprietario è l'acido acetilsalicilico. Thromboxo è correlato a farmaci antinfiammatori non steroidei.

struttura

Una compressa può contenere 100 mg o 50 mg di acido acetilsalicilico. Vengono inoltre utilizzati componenti aggiuntivi:

  • lattosio monoidrato;
  • cellulosa microcristallina;
  • fecola di patate;
  • diossido di silicio.

Forma del problema

Produrre tale medicina sotto forma di compresse. Hanno un rivestimento speciale, si sta sciogliendo nell'intestino. La loro superficie è relativamente liscia (potrebbe esserci una rugosità appena percettibile). Il rivestimento per questo prodotto è lucido.

In una confezione ci sono 28 compresse da 50 mg o 30 compresse da 100 mg. Inoltre c'è un'istruzione per l'uso in russo, una ricetta per il latino può essere trovata su Internet, se necessario.

Proprietà della preparazione

Questo farmaco dal modo in cui agisce sul corpo ha una relazione diretta con i farmaci antipiastrinici. Il principale principio attivo di queste compresse è l'acido acetilsalicilico, che è un agente del gruppo FANS e ha un effetto antinfiammatorio. Questo componente contribuisce al fatto che la produzione di prostaglandine e altri principi attivi diminuisce.

Puoi liberarti di varicosi a casa! Solo una volta al giorno devi strofinare la notte.

ThromboAC è un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Promuove il blocco degli enzimi della cicloossigenasi COX-1 e COX-2. Di conseguenza, viene osservata una catena di reazioni che aiuta a ridurre l'aspetto dei trombi.

Eppure questa medicina è capace:

  • alleviare il dolore;
  • combattere con l'infiammazione;
  • temperatura corporea più bassa.

Viene anche usato per diluire il sangue. Una dose del farmaco in un dosaggio minimo promuove lo sviluppo della reazione dell'effetto antiaggregante, mentre questa azione può persistere per 7 giorni.

A causa del fatto che un farmaco di questo tipo ha queste proprietà, viene utilizzato per scopi medicinali, nonché per la prevenzione di malattie in cui vi è il rischio di coaguli di sangue e restringimento del lume nei vasi.

Puoi liberarti di varicosi a casa! Solo una volta al giorno devi strofinare la notte.

Indicazioni per l'uso

Molti potrebbero essere interessati alla domanda sul perché viene prescritto un tale farmaco. Come già menzionato sopra, questo farmaco è consigliato da bere per ridurre il rischio di trombosi. È prescritto per l'angina instabile e stabile. Ancora tali targhe consigliano di accettare in vista di manutenzione preventiva di malattie:

  • trombosi di vasi venosi;
  • interruzione transitoria della circolazione sanguigna del cervello;
  • ictus;
  • tromboembolismo dei vasi sanguigni (compresa l'arteria polmonare);
  • infarto del miocardio, se ci sono fattori di rischio, ad esempio: iperlipidemia, diabete mellito, età avanzata, obesità, fumo;
  • infarto miocardico secondario.

Istruzioni per l'uso

Affinché il trattamento con Tromboass sia efficace, è necessario prendere questo farmaco correttamente. Prima di tutto, dovresti sapere quando prendere questo medicinale. Molti non sanno a che ora del giorno prendere il Thromboxo, e dubitarlo, al mattino o alla sera vale la pena farlo.

Il fatto che TromboAss si consiglia di bere 1 volta al giorno. Dosaggio - 1 compressa da 50 a 100 mg. In questo caso, dovresti provare a bere la pillola all'incirca alla stessa ora, e la sera sarà la mattina, devi decidere tu stesso. Il fatto è che non importa molto.

Ancora molte emozioni, come bere questo farmaco prima o dopo un pasto? Gli esperti consigliano di prendere una pillola durante o dopo un pasto, nel qual caso l'effetto negativo dell'acido acetilsalicilico sul sistema digestivo diminuirà.

Ancora un gran numero di donne che portano un bambino sono interessati a come prendere il Thromboxo? Il fatto è che durante la gravidanza, l'uso di questo farmaco non è raccomandato. Tuttavia, in gravidanza 1 trimestre, i medici prescrivono questo medicinale se la donna ha troppo sangue viscoso.

Quando prendono i contraccettivi spesso consigliano ai loro pazienti di prendere fondi che possono rendere il sangue più fluido, a cui TromboAss è direttamente correlato.

Con la fecondazione in vitro nella fase iniziale, questo farmaco non è prescritto. Tuttavia, quando l'embrione viene trasferito, il medico di solito nomina ogni giorno una compressa di Trombo ACC.

Bere questo medicinale a pressione sanguigna elevata (oltre 140/90) non è permesso.. Il fatto è che in questo caso aumenta il rischio di ictus.

Controindicazioni

Questo farmaco, come molti altri, ha controindicazioni. Non può essere utilizzato quando:

  • la presenza di ulcere nell'area del tratto gastrointestinale;
  • sanguinamento gastrointestinale;
  • intolleranza individuale a qualsiasi componente che è diventato parte della struttura;
  • insufficienza renale o epatica pronunciata;
  • insufficienza cardiaca 3-4 gradi;
  • gravidanza 2 trimestre o 3 trimestre;
  • asma bronchiale;
  • poliposi del naso;
  • diatesi emorragica.

overdose

Overdose Tromboass è molto raro. Se questo accade, allora una persona può sentire:

  • vertigini;
  • dolore alla testa;
  • rumore nelle orecchie;
  • nausea (in alcuni casi, si verifica vomito);
  • coscienza annebbiata.

In caso di sovradosaggio, una persona ha bisogno di lavanda gastrica in ambiente ospedaliero. Producilo con l'uso di medicine speciali.

Per saperne di più su altri farmaci efficaci per le vene varicose, è possibile utilizzare i seguenti materiali:

Effetti collaterali

Le testimonianze dei medici indicano che effetti indesiderati indesiderati sono estremamente rari quando si assume TromboACS. Questi includono:

  • lo sviluppo dell'anemia;
  • un'eruzione cutanea sulla superficie della pelle;
  • prurito;
  • orticaria;
  • nausea;
  • bruciori di stomaco;
  • rumore nelle orecchie;
  • aumento della tendenza al sanguinamento;
  • angioedema;
  • broncospasmo;
  • shock anafilattico;
  • dolore allo stomaco o all'intestino;
  • sviluppo di un'ulcera allo stomaco;
  • aumento della produzione di enzimi da parte del fegato;
  • sensazioni dolorose nella testa.

Un vero feedback sulle vene varicose

Uso Tromboass da molto tempo e ne sono completamente soddisfatto. Su consiglio di un medico, prendo Venarus e Tromboass insieme. Tutto in questa struttura mi soddisfa, o meglio la sua efficacia, e soprattutto il suo prezzo.

Mi è stato diagnosticato con vene varicose e scaricato con TromboAss. Ma dubito se berlo. Chi conosce TromboAss o Aspirin Cardio, cosa è meglio scegliere?

Svetlana, 52 anni

Per molto tempo soffro di vene varicose, ma a parte questo ho altre malattie. Con Tromboassom già noto da molto tempo e lo accetto periodicamente. Recentemente mi hanno nominato o nominato Nootropilum. Chissà se è possibile assumere Nootropil con Tromboass?

Posso prendere Detralex e Trombo ACC contemporaneamente?

Spesso le persone hanno una domanda sul fatto che Tromboass e Detralex siano compatibili. Puoi bere queste due medicine insieme, ma solo dopo esserti consultato con il tuo medico. Il fatto è che se prendi questi farmaci in modo errato, potrebbe verificarsi un sanguinamento.

Qual è la differenza tra Trombo ACC e Aspirina?

Molte persone sono tormentate dalla domanda di Tromboass e l'Aspirina è la stessa o no? Questi fondi sono simili solo per il fatto che il loro principale ingrediente attivo è l'acido acetilsalicilico. Ci sono specialisti che credono che l'Aspirina sia un analogo a buon mercato di Tromboass. Ma è davvero così?

La principale differenza tra l'Aspirina e il fatto che contiene 1 principio attivo è 10 volte maggiore rispetto alla compressa Thromboxo. A questo proposito, per sostituirli completamente con TromboAss, una compressa dovrà essere divisa in 10 parti uguali, ma senza dispositivi speciali sarà molto difficile farlo.

Ancora a Trombo ACC c'è una copertura speciale, che cede a una soluzione solo dopo un colpo in un intestino. L'aspirina si dissolve direttamente nello stomaco. Pertanto, il suo uso prolungato può causare lo sviluppo di un'ulcera allo stomaco. Il fatto è che l'acido acetilsalicilico ha un effetto irritante sulla mucosa gastrica.

Per quanto tempo posso prendere Trombo ACC senza interruzione?

La durata del decorso della terapia trombotica è determinata direttamente dal medico curante. In alcuni casi, viene preso continuamente, mentre alcune interruzioni significative tra i metodi non lo fanno.

Quanto costa e dove si compra?

Quanto costa in farmacia TromboAss? In media nel territorio della Federazione Russa il prezzo di questo farmaco è di 45 rubli per confezione (28 compresse).

Puoi comprare un farmaco simile in qualsiasi farmacia. Se necessario, puoi ordinarlo online.

Analoghi della droga

Nell'ACC di Trombo ci sono vari analoghi di russo e straniero. Se stai cercando un sostituto per TromboAss, dovresti prestare attenzione ai seguenti farmaci:

  • ASK Cardio;
  • Aspikor;
  • Aspirina Cardio;
  • Magnikor;
  • HSBC e-Payne;
  • Trombopol;
  • Anopirin;
  • Accekarol e altri.

Inoltre, molti dubitano che sia meglio scegliere Tromboass o il suo analogo. Ad esempio:

  1. Acecardol o TromboAss? Nel medicinale Acekardol ci sono un gran numero di componenti, a causa di ciò che spesso ci sono effetti collaterali indesiderati. In relazione a questo TromboAss, i dottori sono nominati molto più frequentemente. Il prezzo di questi farmaci è all'incirca lo stesso.
  2. carillono Trombo ACC? Questi due farmaci possono sostituirsi a vicenda. Tuttavia, le donne incinte ricevono cure più frequenti, poiché è più sicura.
  3. warfarino Tromboass? Per dire quale di questi farmaci è meglio per un particolare paziente, solo il suo medico curante sarà in grado di farlo. Questi due farmaci diluiscono il sangue abbastanza efficientemente, ma differiscono nelle controindicazioni.
  4. Clopidogrel o Trombo ACC? Spesso, questi due farmaci per determinate malattie sono prescritti da prendere insieme.
  5. Xarelto o Tromboass? Nel farmaco Xarelto, il principale principio attivo è rivaroxaban. È un analogo dell'aspirina, con questa sostanza più efficace. A questo proposito, vale la pena scegliere Xarelto. Tuttavia, il costo nelle farmacie di questo farmaco è molto più alto rispetto al Thromboxo.

L'alcol è compatibile con Tromboass?

Per la durata del trattamento con questo farmaco, si raccomanda di abbandonare completamente le bevande alcoliche. Se combinate TromboAss e alcol, questo può portare al fatto che la coagulabilità del sangue peggiorerà significativamente.

In alcuni casi, queste bevande contribuiscono al fatto che il trattamento con Tromboass diventa meno efficace, poiché l'alcol blocca l'azione dell'aspirina. Ancora c'è un'alta probabilità di apparizione di eruzioni su una pelle, e anche varie frustrazione di organi GASTROINTESTINAL TRATTO.

Trombo ACC

La descrizione è aggiornata 2015/04/24

  • Nome latino: Thrombo ASS
  • Codice ATX: B01AC06
  • Principio attivo: Acido acetilsalicilico (Acidum acetilsalicilico)
  • produttore: Lannacher Heilmittel, G.L.Pharma (Austria)

struttura

La preparazione contiene acido acetilsalicilico come principio attivo, nonché componenti ausiliari come il biossido colloidale di silicio, il lattosio monoidrato, il MCC, l'amido di patate.

La composizione del guscio comprende un copolimero di acido metacrilico ed etil acrilato, talco, triacetina.

Forma del problema

Compresse in un guscio di pellicola.

Azione farmacologica

Il farmaco è un farmaco antinfiammatorio non steroideo.

Farmacodinamica e farmacocinetica

L'azione del farmaco si basa sull'inattivazione irreversibile COX-1. Questo porta all'inibizione della sintesi prostaglandine, trombossano e prostacicline. Questo strumento riduce l'aggregazione piastrina e istruzione coaguli di sangue bloccando la sintesi trombossano A2.

Aumenta anche l'ACC di trombone attività fibrinolitica del plasma e riduce il contenuto fattore di coagulazione dipendente dalla vitamina K.

antiaggregante l'effetto si sviluppa principalmente dopo l'uso di compresse in piccoli dosaggi. Dopo una singola dose, dura una settimana. Queste proprietà causano l'uso di Trombo ACC per la prevenzione e il trattamento delle complicanze vene varicose, infarto miocardico e cardiopatia ischemica.

Le compresse agiscono anche come antinfiammatorio, analgesico e pyretic significa.

Il principio attivo viene rapidamente e completamente assorbito dal tratto digestivo se ingerito. Durante questo tempo acido acetilsalicilico in una certa misura è metabolizzato.

Con la biotrasformazione viene convertito nel principale metabolita - acido salicilico, si divide principalmente nel fegato sotto l'azione della sua enzimi con l'educazione fenile salicilato, acido salicilico e glucuronide salicilato, che si trovano nei tessuti e nelle urine. In pazienti di sesso femminile, il processo metabolismo rallenta Acido salicilico è in grado di penetrare barriera placentare ed escreto nel latte materno.

Grado di comunicazione acetilsalicilico e acido salicilico con proteine ​​del plasma alte. Sono rapidamente distribuiti nel corpo.

L'emivita del componente attivo di Trombo ACC dal plasma è di circa 15-20 minuti. Con ammissione multipla, non si accumula in siero. Circa l'1% acido acetilsalicilico espulso attraverso i reni. La parte rimanente è assegnata nel modulo salicilati e loro metaboliti. Con il normale funzionamento dei reni, circa l'80-100% di un singolo dosaggio viene erogato in 1-3 giorni.

Indicazioni per l'uso Trombo ACC

Le seguenti indicazioni per l'uso di Trombo ACC sono note:

  • prevenzione corsa, infarto miocardico acuto, quando ci sono fattori di rischio e sviluppo di recidive infarto miocardico;
  • angina pectoris;
  • prevenzione tromboembolia dopo operativoe interventi invasivi sul vasi, disturbi transitori della circolazione cerebrale, così come trombosi venosa profonda e tromboembolismo polmonare e il suo rami.

Controindicazioni

L'uso di compresse è controindicato quando:

  • lesioni erosive e ulcerativegastrointestinale;
  • ipersensibilità ai componenti del farmaco;
  • asma bronchiale, che è causato dall'applicazione salicilatie farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • combinazione di asma bronchiale, ridurre la poliposi seni paranasali e naso, intolleranza acido acetilsalicilico;
  • bambini sotto i 18 anni;
  • emorragia nel tratto digestivo;
  • diatesi emorragica;
  • di gravidanza (I e III trimestre);
  • l'allattamento al seno.

Le precauzioni dovrebbero essere prese quando:

  • asma bronchiale;
  • gotta;
  • disponibilità in storialesioni ulcerative GIT o sanguinamento gastrointestinale;
  • febbre da fieno;
  • allergie su altri medicinali;
  • iperuricemia;
  • insufficienza renale;
  • insufficienza epatica;
  • malattie croniche dell'apparato respiratorio;
  • poliposi naso.

Durante il secondo trimestre, anche la gravidanza Trombo ACC deve essere usata con cautela.

Effetti collaterali

Di regola, le compresse sono ben tollerate dai pazienti. Le reazioni negative sono osservate solo in casi rari.

I seguenti effetti collaterali indesiderati sono noti durante l'assunzione del farmaco:

  • sistema digestivo: vomito, nausea, bruciore di stomaco, dolore nell'addome;
  • sistema ematopoietico: aumento dell'incidenza di sanguinamento e ematomi durante e dopo le operazioni. Possono causare acuti o cronici anemia con i sintomi corrispondenti;
  • CNS: tinnito, vertigini, perdita dell'udito;
  • allergia: sindrome da angoscia cardio-respiratoria, eruzioni cutanee, orticaria, rinite, prurito, angioedema, edema mucosa nasale, broncospasmo, grave reazioni allergiche, per esempio, shock anafilattico.

In rari casi, l'uso del farmaco può portare a ulcera allo stomaco e ulcera duodenale, così come le violazioni transitorie del fegato con un aumento dell'attività fegato transaminasi.

Istruzioni per l'uso Trombo ACC (metodo e dosaggio)

Il medicinale viene assunto per via orale prima dei pasti. Le compresse non possono essere masticate, ma possono essere lavate con del liquido.

Istruzioni per l'uso Trombo ACC riferisce che il farmaco deve essere assunto per un lungo periodo, ma la durata esatta della terapia è determinata dal medico. Dipende da quali compresse vengono applicate in ciascun caso.

Il solito dosaggio indicato dall'istruzione su Trombo Ass è di 100 mg o 50 mg. Le compresse vengono applicate una volta al giorno.

overdose

Si ritiene che un'overdose di questo farmaco sia improbabile. In caso di assunzione di compresse in dosi che superano significativamente la misura, sono possibili i seguenti sintomi: nausea, tinnito, confusione, vomito, vertigini, malessere.

Quando un sovradosaggio è causato da vomito, nominare lassativi e Carbone attivo, condotto trattamento alcalinizzante.

Sovradosaggio spesso porta a gravi conseguenze nei pazienti in età avanzata.

I sintomi di un sovradosaggio di grado moderato e grave si sviluppano con una dose singola di 150-300 mg / kg e oltre. In questo caso, alcalosi respiratoria con il acidosi metabolica compensativa, iperventilazione, difficoltà a respirare, iperpiressia, edema polmonare non cardiogenico, asfissia, disturbo del ritmo cardiaco, depressione del cuore, diminuzione pressione, disidratazione, violazione di metabolismo glucosio, disfunzione renale, rumore nelle orecchie, sordità, sanguinamento nel tratto digestivo, disturbi ematologici, oppressione del sistema nervoso.

Quando si presentano sintomi di sovradosaggio di gravità da moderata a grave, i pazienti vengono immediatamente ospedalizzati e trattati con terapia di emergenza. spettacoli alcali forzati diureas, lavanda gastrica, ripristino dell'equilibrio idrico-elettrolitico, normalizzazione dell'equilibrio acido-base, assunzione di compresse Carbone attivo. Il trattamento è sintomatico

interazione

Questo farmaco può migliorare l'effetto di:

  • metotressato - l'uso con questo farmaco è contro-indicativo ad un dosaggio di 15 mg per settimana o più, la combinazione in dosaggi più piccoli viene somministrata con cautela;
  • trombolitica, antiaggregante, ipoglicemicofarmaci;
  • eparina;
  • digossina;
  • anticoagulanti indiretti;
  • Acido valproico.

L'interazione con le bevande alcoliche è ridotta a additivo effetto. Anche l'ACC di Trombo riduce l'effetto urikozuricheskih farmaci.

allevamento salicilati aumenta con l'applicazione sistema GCS, che indeboliscono la loro azione.

Condizioni di vendita

Il farmaco può essere venduto senza prescrizione medica. Tuttavia, prima di utilizzarlo, è consigliabile consultare un medico. Solo lui sa quali sono le indicazioni per l'uso di Trombo ACC in ogni caso e per quanto tempo deve essere usato il farmaco.

Condizioni di conservazione

Questo prodotto deve essere conservato in un luogo asciutto e buio. La temperatura ottimale è fino a 25 ° C. Il farmaco deve essere protetto dai bambini.

Data di scadenza

La durata del farmaco è di 3 anni. Non è possibile utilizzare il prodotto dopo questo orario.

analoghi

Su Internet spesso confrontare aspirina e Trombo ACC. Si ritiene che l'ultimo farmaco agisca più delicatamente e sia meglio tollerato dall'organismo. Ecco perché è spesso prescritto per la prevenzione complicazioni cardiovascolari. Tuttavia, non di rado aspirina indicare come l'analogo più popolare di Trombo ACC.

Inoltre, sono noti i seguenti farmaci, che sono simili in azione al farmaco descritto:

Ogni analogo di Trombo ACC ha le sue peculiarità di applicazione. Sostituire questo farmaco a propria discrezione, senza consultare il medico curante non è auspicabile.

Opinioni su Trombo ACC

Le recensioni su Trombo ACC sono generalmente positive. Accettalo solitamente pazienti in età avanzata. La maggior parte di loro nota l'efficacia del farmaco. Tuttavia, lo schema esatto di ammissione è spesso controverso. Di sicuro, puoi solo determinare come e quanto questo farmaco dovrebbe essere usato in ogni caso specifico, solo uno specialista può farlo. Le recensioni sugli effetti collaterali sull'ACC di Trombo sono state riportate molto raramente.

Prezzo Trombo ACC, dove acquistare

Prezzo Trombo ACC 100 mg per 28 o 30 compresse in un pacchetto di circa 50 rubli. Il costo del farmaco alla dose di 50 mg per 28 o 30 pezzi per confezione è in media di 45 rubli. aspirina nella maggior parte dei casi i costi sono molto più economici, ma gli esperti non raccomandano di sostituire uno strumento con un altro a loro discrezione, poiché le indicazioni per l'uso sono diverse per loro. Compresse prezzo Trombo ACC, tra gli altri antiaggregante le droghe sono considerate abbastanza abbordabili.

ACC di Trombo: manuale dell'utente

Il farmaco Trombo ACC appartiene al gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei e ha un effetto analgesico, antipiretico e antipiastrinico pronunciato.

Forma di rilascio e composizione medicinale

Trombo ACC è disponibile sotto forma di compresse per uso orale, rivestite con film rivestite con rivestimento enterico. Compresse di colore bianco, rotonde, convesse su entrambi i lati, confezionate in blister da 14 pezzi (2) in un fascio di cartone, un abstract con una descrizione dettagliata delle caratteristiche è allegato alla preparazione.

Ogni compressa contiene 50 mg o 100 mg di principio attivo - acido acetilsalicilico come componenti ausiliari sono: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, silice, fecola di patate.

Indicazioni per l'uso

Le compresse Trombo ACC sono prescritte ai pazienti come l'agente principale o come parte di una terapia complessa per il trattamento e la prevenzione delle seguenti condizioni:

  • prevenzione di infarto miocardico acuto (primario) per i pazienti a rischio - quelli con diabete mellito, ipercolesterolemia, ipertensione, obesità;
  • trattamento e prevenzione di attacchi di angina;
  • prevenzione dell'ictus ischemico con blocco dei lumi dei grandi vasi sanguigni mediante placche aterosclerotiche;
  • prevenzione dei disturbi della circolazione cerebrale per tipo ischemico;
  • prevenzione della trombosi venosa profonda;
  • profilassi del tromboembolismo dopo interventi chirurgici su vasi (innesto di bypass delle arterie coronarie, posizionamento di stent nelle arterie coronarie, angioplastica).

Controindicazioni

Il farmaco non può essere avviato da solo, basandosi sui propri sentimenti e sul proprio benessere. Le compresse Trombo ACC presentano una serie di controindicazioni:

  • sanguinamento gastrointestinale o sospetto di loro;
  • ulcera peptica di stomaco e duodeno nella fase di esacerbazione o in anamnesi;
  • diatesi emorragica;
  • L'asma bronchiale, che è apparso sullo sfondo della terapia con acido acetilsalicilico o altri farmaci dal gruppo di FANS;
  • malattie del fegato e dei reni, accompagnate da una violazione della funzione degli organi;
  • terapia simultanea con metotrexato;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • gravidanza in 1 e 3 trimestri;
  • il periodo dell'allattamento al seno;
  • età fino a 18 anni;
  • intolleranza al lattosio, sindrome da malassorbimento del glucosio;
  • poliposi dei seni nasali.

Le controindicazioni relative all'uso del farmaco sono:

  • gotta;
  • iperuricemia;
  • lieve insufficienza renale;
  • allergia alle medicine;
  • 2 trimestre di gravidanza;
  • preparazione per la chirurgia, compreso il dentale;
  • febbre da fieno;
  • una gastrite erosiva nell'anamnesi.

Dosaggio e somministrazione

Tablets Trombo ACC deve essere assunto dopo un pasto o durante un pasto, strizzato con una grande quantità di acqua, senza spaccare o tagliare. Il farmaco è destinato all'uso a lungo termine, ma il medico determina la dose e la durata del ciclo di trattamento, a seconda delle condizioni del paziente e delle caratteristiche del suo corpo.

Per prevenire l'infarto e la trombosi, la dose giornaliera del farmaco è di 50 mg, se necessario, può essere aumentata a 100 mg al giorno sotto la supervisione di un medico.

Per la prevenzione e il trattamento dell'embolia polmonare e della trombosi venosa profonda, vengono somministrati da 100 a 200 mg di farmaco al giorno, suddivisi in 2 dosi.

Uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento

Nel primo trimestre di gravidanza, la preparazione di Trombo ACC non è prescritta, poiché tutti gli organi e i sistemi di un futuro bambino sono posti a questo termine, e l'effetto dei farmaci sul corpo femminile può interrompere questo processo e causare la formazione di anomalie congenite.

Nel secondo trimestre di gravidanza, l'uso del farmaco è possibile sotto la supervisione del medico, nel caso in cui l'effetto terapeutico previsto per la madre superi significativamente i probabili rischi per il bambino.

Nel terzo trimestre di gravidanza, l'uso di compresse Trombo ACC è controindicato, poiché il trattamento può portare a sanguinamento interno nel feto, difetti alla nascita e disturbi emorragici nel neonato.

L'acido acetilsalicilico può essere escreto nel latte materno e causare gravi effetti collaterali nei neonati, quindi il trattamento con il farmaco non viene eseguito durante l'allattamento. Se necessario, l'allattamento al seno deve essere interrotto.

Effetti collaterali

Durante il ricevimento di compresse Trombo ACC in pazienti con aumentata sensibilità individuale all'acido acetilsalicilico, possono manifestarsi effetti collaterali:

  • da parte del sistema digestivo - bruciore di stomaco, mal di stomaco, nausea, esacerbazione di gastrite cronica e ulcera, vomito, sanguinamento gastrointestinale, sviluppo di pancreatite reattiva, aumento delle transaminasi epatiche;
  • dal sistema nervoso - vertigini e mal di testa, tinnito, perdita dell'udito;
  • rischio di sanguinamento, ematoma, gengive sanguinanti;
  • da parte del quadro ematico - trombocitopenia, anemia, diminuzione dell'indice cromatico e livello degli eritrociti nel sangue;
  • reazioni allergiche - eruzioni di tipo di pelle eritematosa, piccole emorragie sotto la pelle, angioedema, broncocostrizione, lo sviluppo di asma, rinite, in rari casi, shock anafilattico.

Se compaiono uno o più effetti collaterali, il farmaco deve essere sospeso e consultare un medico.

overdose

Se l'ingestione di compresse trombotica ACC in grandi dosi paziente sviluppa rapidamente sintomi di sovradosaggio, che sono espressi in intossicazione acuta da salicilati - vomito, feci con sangue, tossicità epatica, epistassi, tinnito, alcalosi respiratoria.

In caso di avvelenamento grave con acido acetilsalicilico, i pazienti sviluppano edema polmonare, depressione respiratoria, asfissia (soffocamento), aritmie cardiache, convulsioni, coma.

Il trattamento di un sovradosaggio di salicilati è quello di lavare lo stomaco, l'assunzione multipla di carbone attivo, ripristinare l'equilibrio sale-acqua, se necessario, effettuare un trattamento sintomatico.

Interazioni farmacologiche

Un'assistenza speciale richiede l'interazione farmacologica delle compresse Trombo ACC con tali farmaci:

  • metotressato;
  • Anticoagulanti - a causa del rischio di emorragia massiva;
  • NVPV;
  • Agenti trombolitici;
  • Farmaci ipoglicemici e insulina.

L'acido acetilsalicilico, che fa parte delle compresse Trombo ACC, potenzia l'effetto terapeutico dei suddetti farmaci, aumentando la probabilità di effetti collaterali e sovradosaggio. Se è necessaria un'interazione farmacologica, è necessario un aggiustamento del dosaggio.

Con la somministrazione simultanea di compresse con farmaci del gruppo dei glucocorticosteroidi, si osserva una diminuzione dell'effetto terapeutico dell'acido acetilsalicilico.

Istruzioni speciali

Tablets Trombo ACC può essere assunto solo come prescritto da un medico dopo esami del sangue preliminari.

L'acido acetilsalicilico, che fa parte del farmaco, può causare lo sviluppo di broncospasmo in soggetti predisposti a allergie o pazienti affetti da asma bronchiale. Gli attacchi di asma sullo sfondo della terapia con il farmaco stanno diventando più frequenti e più gravi.

In presenza di una storia di orticaria, l'edema del naso e della faringe dopo l'assunzione di compresse di acido acetilsalicilico o NVPV prima del trattamento con il farmaco Trombo ACC deve sempre consultare un medico.

Sullo sfondo del trattamento farmacologico, le piastrine del paziente nel sangue sono ridotte, il che può portare a sanguinamento durante l'operazione. Se il paziente ha pianificato un intervento chirurgico, inclusa l'estrazione del dente, è necessario avvertire il medico che stava assumendo Trombo ACC.

Le donne che assumono la pillola del farmaco devono essere accuratamente protette dall'esordio di una gravidanza non pianificata, e se il concepimento si verifica, il farmaco viene immediatamente interrotto e consultato da un medico.

Tablets Trombo ACC non può essere assunto in concomitanza con acido acetilsalicilico o farmaci antinfiammatori non steroidei, poiché ciò aumenta il rischio di effetti collaterali e grave sovradosaggio.

I pazienti di età superiore ai 65 anni richiedono una selezione individuale della dose, poiché in questa fascia di età il rischio di effetti collaterali è particolarmente alto.

All'atto di ricevimento di sensazioni sgradevoli nel campo di un epigastrio su uno sfondo di trattamento da una preparazione, una nausea, un taglio in ricevimento di pancia di targhe immediatamente si fermano e si rivolgono al dottore.

Durante il trattamento, il farmaco deve astenersi da attività che richiedono maggiore concentrazione e controllo dell'auto. Ciò è dovuto alla comparsa di vertigini e rumore nelle orecchie sullo sfondo della terapia.

Analoghi delle compresse Trombo ACC

Un effetto terapeutico simile con le compresse Trombo ACC è il seguente:

  • Compresse di Acacaridolo;
  • Compresse di aspirina;
  • Compresse effervescenti solubili per l'aspirina UVA;
  • Aspirina cardio compresse;
  • Compresse di acido acetilsalicilico

Tutti questi farmaci hanno gravi controindicazioni, quindi non è possibile iniziare in modo indipendente il trattamento senza consultare un medico.

Congedo e condizioni di conservazione

Tablets Trombo ACC sono venduti senza ricetta dalle farmacie. Le compresse devono essere conservate in un luogo asciutto, a una temperatura non superiore a 25 gradi. La durata di validità delle compresse è di 3 anni dalla data di produzione, al termine di questo periodo le compresse devono essere scartate.

Prezzo ACC di Trombo

Nelle farmacie di Mosca, il costo medio del farmaco Trombo ACC è di 140 rubli.

Trombo ACC

Forme di rilascio

Trombot di istruzione ACC

Il farmaco trombotico ACC della società farmaceutica austriaca Lannacher Heilmittel non è altro che il noto acido acetilsalicilico. L'azione antiaggregante (antipiastrinica) dell'acido acetilsalicilico è stata scoperta nel 1950, che in effetti è la prima antiagregante. L'uso di acido acetilsalicilico a basse dosi per la prevenzione cardiovascolare primaria e secondaria ha una solida base di dati raccolti dai medici negli ultimi decenni. Allo stesso tempo, la maggior parte delle raccomandazioni prevede un'assunzione a lungo termine, spesso permanente, del farmaco. Trombo ACC è acido acetilsalicilico in una dose adattata per la prevenzione e il trattamento delle malattie cardiovascolari. Il meccanismo di azione del farmaco associato con soppressione di cicloossigenasi piastrinica, quindi inibiscono la sintesi di endoperikisey ciclica con conseguente blocco del trombossano A2 formazione e diminuire la capacità di aggregazione piastrinica (incollino). Ulteriori effetti trombotici sono soppressione della sintesi ACC di prostaciclina, diminuire il potenziale trombogenico della parete vascolare, sintesi lipoxins di attivazione. Il trombo ACC viene assorbito nell'intestino tenue. La concentrazione massima della sostanza attiva viene raggiunta tre ore dopo la somministrazione di una singola dose.

Le piastrine sono uno dei componenti principali del danno endoteliale e dell'insorgenza della placca aterosclerotica. Si stabiliscono al posto del danno vascolare, che porta a una violazione della conduttività della nave, dell'ischemia e della necrosi del sito tissutale. Le piastrine possono eliminare i mediatori dell'infiammazione, approfondire le disfunzioni vascolari e attivare i processi aterosclerotici nei pazienti con patologia cardiovascolare. In questo contesto, vi è una crescente necessità di bloccare l'aggregazione piastrinica in questo gruppo di pazienti.

Questo risultato è ottenuto attraverso una terapia completa che utilizza agenti antipiastrinici. Empiricamente, è stato confermato che la riduzione della dose di acido acetilsalicilico non influenza le sue proprietà antiaggreganti, ma riduce significativamente il rischio di effetti collaterali, in particolare - FANS-gastropatia, che è particolarmente importante in somministrazione cronica. Secondo le statistiche, l'uso dell'ACC trombotico consente di prevenire fino a 20 infarti del miocardio ogni mille pazienti. I dati più completi sull'uso dell'acido acetilsalicilico nella prevenzione di infarti e ictus derivanti da cinque grandi studi clinici sono stati pubblicati nel 2002. È stato riscontrato che l'inclusione nella complessa terapia cardiovascolare dell'acido acetilsalicilico del 35% riduceva il rischio di sviluppare il primo infarto miocardico. L'evidenza di base per la prevenzione secondaria delle malattie cardiovascolari con acido acetilsalicilico non è meno estesa. Sempre nel 2002 ha pubblicato i risultati dei benefici di studio riguardanti l'uso di acido acetilsalicilico nella prevenzione secondaria degli eventi cardiovascolari, secondo la quale il farmaco ha ridotto il tasso di mortalità totale del 18%, cuore tasso di attacco - del 30%, l'ictus - del 20%. il rischio di sanguinamento nel tratto gastrointestinale era superiore rispetto al gruppo di controllo, tuttavia, come dimostrato da analisi dei dati, l'uso del farmaco nella prevenzione di eventi cardiovascolari fatali è molto superiore al danno del possibile sviluppo di sanguinamento gastrointestinale non fatale. A questo va aggiunto che la trombotica ACC è disponibile in uno speciale rivestimento enterico che minimizza gli effetti dannosi di aspirina sulla mucosa gastrica.

THROMBO ASS

◊ Compresse rivestite con rivestimento di pellicola enterica bianco, rotondo, biconcavo; con una superficie lucida, liscia o leggermente ruvida.

Eccipienti: lattosio monoidrato - 65 mg, cellulosa microcristallina - 28,5 mg, diossido colloidale di silicio - 1,5 mg, fecola di patata - 5 mg.

Composizione Shell: talco - 2,53 mg, triacetina - 680 μg, copolimero acido metacrilico-etilacrilato (1: 1) (Eudragit L) - 6,79 mg.

14 pezzi - blister (2) - confezioni di cartone.

◊ Compresse rivestite con rivestimento di pellicola enterica bianco, rotondo, biconcavo; con una superficie lucida, liscia o leggermente ruvida.

Eccipienti: lattosio monoidrato - 60 mg, cellulosa microcristallina - 27 mg, diossido colloidale di silicio - 3 mg, fecola di patate - 10 mg.

Composizione Shell: talco - 3,795 mg, triacetina - 1,02 mg, copolimero di acido metacrilico e etil acrilato (1: 1) (Eudragit L) - 10,185 mg.

14 pezzi - blister (2) - confezioni di cartone.

FANS. L'acido acetilsalicilico è un estere dell'acido salicilico. Il meccanismo d'azione si basa sull'inattivazione irreversibile dell'enzima COX-1, a seguito della quale viene bloccata la sintesi di prostaglandine, prostaciclina e trombossano. Riduce l'aggregazione, l'adesione piastrinica e la formazione di trombi sopprimendo la sintesi del trombossano A2 nelle piastrine.

Aumenta l'attività fibrinolitica del plasma sanguigno e riduce la concentrazione di fattori di coagulazione dipendenti dalla vitamina K (II, VII, IX, X). L'effetto antiaggregante è più pronunciato nelle piastrine, perché non sono in grado di ri-sintetizzare COX. L'effetto antiaggregante si sviluppa dopo l'applicazione del farmaco in piccole dosi e persiste per 7 giorni dopo una singola dose. Queste proprietà dell'acido acetilsalicilico sono utilizzate nella prevenzione e nel trattamento dell'infarto del miocardio, IHD, complicanze delle vene varicose.

L'acido acetilsalicilico ha anche effetti anti-infiammatori, antipiretici e analgesici.

Durante l'ingestione, l'acido acetilsalicilico viene assorbito rapidamente e completamente dal tubo digerente. Le compresse Trombo ACC sono rivestite con un rivestimento enterico, che riduce l'effetto irritante diretto dell'ASA sulla mucosa gastrica. L'acido acetilsalicilico viene parzialmente metabolizzato durante l'assorbimento.

Distribuzione e metabolismo

Durante e dopo l'acido acetilsalicilico assorbimento viene convertito nel metabolita principale - acido salicilico, che viene metabolizzata principalmente nel fegato sotto l'influenza di enzimi epatici per formare metaboliti quali fenile salicilato e acido glucuronide salitsilurovaya salicilato, presente in molti tessuti e nelle urine. Nelle donne, il processo metabolico è più lento (minore attività enzimatica nel siero del sangue).

L'acido acetilsalicilico e l'acido salicilico si legano ad un alto livello di proteine ​​del plasma sanguigno (dal 66% al 98%, a seconda della dose) e vengono rapidamente distribuite nel corpo.

L'acido salicilico penetra nella barriera placentare ed è escreto nel latte materno.

T1/2 l'acido acetilsalicilico dal plasma sanguigno è di circa 15-20 minuti. A differenza di altri salicilati, con somministrazione ripetuta del farmaco, l'acido acetilsalicilico non idrolizzato non si accumula nel siero del sangue. Solo l'1% dell'acido acetilsalicilico ingerito viene escreto dai reni sotto forma di acido acetilsalicilico non idrolizzato, il resto viene escreto sotto forma di salicilati e loro metaboliti. Nei pazienti con normale funzionalità renale l'80-100% di una singola dose del farmaco viene escreto dai reni entro 24-72 ore.

- prevenzione primaria dell'infarto miocardico acuto in presenza di fattori di rischio (come diabete mellito, iperlipidemia, ipertensione arteriosa, obesità, fumo, vecchiaia);

- prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio;

- angina stabile e instabile;

- prevenzione dell'ictus (anche in pazienti con insufficienza transitoria della circolazione cerebrale);

- profilassi della compromissione transitoria della circolazione cerebrale;

- prevenzione del tromboembolismo dopo la chirurgia e interventi invasivi sui vasi (per esempio, bypass coronarico, endoarterectomia carotidea, angioplastica e stenting delle arterie coronarie);

- prevenzione della trombosi venosa profonda e tromboembolismo dell'arteria polmonare e dei suoi rami (ad esempio, con immobilizzazione prolungata a seguito di un intervento chirurgico esteso).

- lesioni erosivo-ulcerative del tratto gastrointestinale (nella fase di esacerbazione);

- asma bronchiale indotto dall'assunzione di salicilati e altri FANS;

- una combinazione di asma bronchiale, poliposi nasale ricorrente e seni paranasali e intolleranza all'acido acetilsalicilico;

- uso combinato con metotrexato alla dose di 15 mg per settimana o più;

- insufficienza renale marcata (CC inferiore a 30 ml / min);

- grave insufficienza epatica (classe B e superiore nella scala Child-Pugh);

- insufficienza cardiaca cronica della classe funzionale III-IV secondo la classificazione NYHA;

- I e III trimestri di gravidanza;

- il periodo di allattamento (allattamento al seno);

- età fino a 18 anni;

- intolleranza al lattosio, deficit di lattasi e malassorbimento di glucosio-galattosio;

- ipersensibilità ai componenti del farmaco;

- ipersensibilità ad altri FANS.

C prudenza utilizzare nei pazienti con gotta, iperuricemia, ulcera gastrica e duodenale o sanguinamento gastrointestinale (storia), insufficienza renale (clearance della creatinina superiore a 30 ml / min), insufficienza epatica (al di sotto di classe B di Child-Pugh), asma bronchiale, malattie respiratorie croniche, febbre da fieno, poliposi nasale, allergia ai farmaci, tra cui a FANS, analgesici, antinfiammatori, antireumatici; in II trimestre di gravidanza, chirurgia inteso (compresi minore, per esempio, estrazione del dente).

Attenzione dovrebbe essere usata allo stesso tempo:

- con metotrexato in una dose inferiore a 15 mg a settimana;

- con anticoagulanti, agenti trombolitici o antipiastrinici;

- con FANS e derivati ​​dell'acido salicilico in alte dosi;

- con agenti ipoglicemici per somministrazione orale (derivati ​​delle sulfoniluree) e insulina;

- con inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina;

- con l'alcol (comprese le bevande contenenti alcool).

L'ACC per trombone deve essere assunto prima dei pasti, con abbondante liquido. Non assumere a stomaco vuoto.

Il farmaco è destinato all'uso a lungo termine. La durata della terapia è determinata dal medico.

Prevenzione primaria di infarto miocardico acuto in presenza di fattori di rischio: 50-100 mg / giorno.

Prevenzione secondaria dell'infarto del miocardio, angina pectoris: 50-100 mg / giorno.

Prevenzione dell'ictus e compromissione transitoria della circolazione cerebrale: 50-100 mg / giorno.

Prevenzione del tromboembolismo dopo l'intervento chirurgico e interventi vascolari invasivi: 50-100 mg / giorno.

Prevenzione della trombosi venosa profonda e tromboembolia dell'arteria polmonare e dei suoi rami: 100-200 mg (2 tab.) / Giorno.

In generale, a causa del basso dosaggio, Trombo ACC è ben tollerato dai pazienti.

Le reazioni avverse sono state osservate in rari casi.

Dal sistema digestivo: nausea, bruciore di stomaco, vomito, dolore all'addome; raramente - ulcere gastriche e ulcere duodenali, incl. emorragie perforate, gastrointestinali, violazioni transitorie della funzionalità epatica con aumento dell'attività delle transaminasi epatiche.

Dal lato del sistema nervoso centrale: vertigini, perdita dell'udito, tinnito, che può essere un segno di overdose del farmaco.

Da parte del sistema di emopoiesi: aumento dell'incidenza di perioperatorio (intraoperatorio e postoperatorio) sanguinamento, ecchimosi, epistassi, sanguinamento delle gengive, sanguinamento del tratto urinario. Ci sono segnalazioni di casi gravi di sanguinamento, che comprendono sanguinamento gastrointestinale e sanguinamento nel cervello (in particolare in pazienti ipertesi che non hanno raggiunto il valore di pressione arteriosa e / o sottoposti a terapia concomitante con anticoagulanti che in alcuni casi possono essere di pericolo di vita. sanguinamento può portare a posthemorrhagic / carenza di ferro anemia acuta o cronica (ad esempio, a filo a causa di sanguinamento) con le pertinenti Labo clinica sintomi Athorne (stanchezza, pallore, ipoperfusione).

Reazioni allergiche: rash cutaneo, prurito, orticaria, angioedema, rinite, gonfiore della mucosa nasale, rinite, broncospasmo, sindrome da distress cardio-respiratoria, e le reazioni gravi, incluso lo shock anafilattico.

Overdose del farmaco Trombo ACC può avere gravi conseguenze, soprattutto nei pazienti anziani e nei bambini. La sindrome salitsilizma si sviluppa quando l'assunzione di aspirina alla dose di 100 mg / kg / die per 2 giorni dovuti all'uso di dosi tossiche di farmaco in uso terapeutico impropri (avvelenamento cronico) o singoli accidentale o intenzionale ricezione di un adulto dose tossica o un bambino (acuta ).

Sovradosaggio di gravità da lieve a moderata (una dose singola inferiore a 150 mg / kg)

sintomi: vertigini, tinnito, perdita dell'udito, aumento della sudorazione, nausea e vomito, mal di testa, confusione, tachipnea, iperventilazione, alcalosi respiratoria.

trattamento: lavanda gastrica, assunzione ripetuta di carbone attivo, diuresi alcalina forzata, ripristino dell'equilibrio idrico-elettrolitico e stato acido-base.

Sovradosaggio di gravità moderata e grave (dose singola di 150-300 mg / kg - gravità media, oltre 300 mg / kg - grado grave di avvelenamento)

sintomi: sistema respiratorio - alcalosi respiratoria con acidosi metabolica compensatoria, iperpiressia, iperventilazione, edema polmonare non cardiogeno, depressione respiratoria, asfissia; dal sistema cardiovascolare - disturbi del ritmo cardiaco, marcata diminuzione della pressione sanguigna, soppressione dell'attività cardiaca; dal lato dell'equilibrio idrico-elettrolitico - disidratazione, disturbo della funzione renale da oliguria fino allo sviluppo di insufficienza renale, caratterizzata da ipopotassiemia, ipernatremia, iponatriemia; metabolismo del glucosio alterato - iperglicemia, ipoglicemia (specialmente nei bambini), chetoacidosi; dall'organo dell'udito - rumore nelle orecchie, sordità; dal sistema digestivo - sanguinamento gastrointestinale; disturbi ematologici - dall'inibizione dell'aggregazione piastrinica alla coagulopatia, prolungamento del tempo di protrombina, ipoprotrombinemia; disturbi neurologici - encefalopatia tossica e depressione della funzione del SNC (sonnolenza, confusione, coma, convulsioni).

trattamento: ricovero immediato in un reparto specializzato per la terapia di emergenza - lavanda gastrica, la somministrazione ripetuta di carbone attivo, diuresi alcalina forzata, emodialisi, ripristinando fluido elettrolitico equilibrio e acido-base, terapia sintomatica.

Con l'uso simultaneo di acido acetilsalicilico rafforza l'effetto dei seguenti medicinali (se è necessario l'uso simultaneo del prodotto Trombo ACC con i prodotti elencati, considerare la necessità di ridurre la dose):

metotressato - a causa della riduzione della clearance renale e del suo spostamento dalla connessione con le proteine.

Se usato contemporaneamente a anticoagulanti, agenti trombolitici e antipiastrinici (ticlopidina, clopidogrel) vi è un aumentato rischio di sanguinamento a causa del sinergismo dei principali effetti terapeutici dei farmaci utilizzati.

Se usato contemporaneamente a farmaci che hanno effetto anticoagulante, trombolitico o antipiastrinico aumentato danno alla mucosa del tratto gastrointestinale.

Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina - possibile aumento del rischio di sanguinamento dal tratto gastrointestinale superiore (sinergismo con acido acetilsalicilico).

digossina - a causa di una diminuzione della sua escrezione renale, che può portare a un sovradosaggio.

Agenti ipoglicemici per somministrazione orale (derivati ​​sulfonilurea) e insulina - previsti proprietà ipoglicemizzanti dell'acido acetilsalicilico in dosi elevate e spostamento di collegamento derivati ​​sulfonilurea con proteine ​​del plasma sanguigno.

Se usato contemporaneamente a acido valproico La sua tossicità è aumentata a causa dello spostamento della sua connessione con le proteine ​​del plasma sanguigno.

FANS e derivati ​​dell'acido salicilico in alte dosi - aumento del rischio di effetti ulcerogeni e sanguinamento dal tratto gastrointestinale a seguito di un'azione sinergica. Con l'uso simultaneo di ibuprofene, si osserva l'antagonismo rispetto all'inibizione irreversibile delle piastrine causata dall'azione, che porta ad una diminuzione degli effetti cardioprotettivi dell'acido acetilsalicilico.

etanolo - aumento del rischio di danni alla mucosa gastrointestinale e tempo prolungato di sanguinamento come risultato del mutuo miglioramento degli effetti dell'acido acetilsalicilico e dell'etanolo.

L'uso simultaneo di acido acetilsalicilico in dosi elevate può diminuire l'effetto dei farmaci elencati di seguito (se è necessaria la somministrazione contemporanea del prodotto Trombo ACC con i farmaci elencati, considerare la necessità di correggere la dose):

Qualsiasi diuretico - quando combinato con acido acetilsalicilico in dosi elevate, la velocità di filtrazione glomerulare (GFR) diminuisce come risultato di una diminuzione della sintesi delle prostaglandine nei reni.

ACE inibitori - c'è stata una diminuzione dose-dipendente del GFR come risultato dell'inibizione delle prostaglandine con azione vasodilatatrice, rispettivamente, indebolimento dell'azione ipotensiva. Il declino clinico del GFR si osserva con una dose giornaliera di acido acetilsalicilico superiore a 160 mg. Inoltre, vi è una diminuzione dell'effetto cardioprotettivo positivo degli ACE-inibitori assegnati ai pazienti per la terapia di insufficienza cardiaca cronica. Questo effetto si manifesta anche se applicato in associazione con acido acetilsalicilico a dosi elevate.

Farmaci ad azione uricosurica (benzbromarone, probenecid) - diminuzione dell'effetto uricosurico dovuto alla soppressione competitiva dell'escrezione tubulare renale dell'acido urico.

Se usato contemporaneamente a sistema GCS (con l'eccezione dell'idrocortisone utilizzato per la terapia sostitutiva della malattia di Addison), vi è un aumento dell'escrezione di salicilato e, di conseguenza, un indebolimento della loro azione.

Il farmaco deve essere usato dopo la nomina di un medico.

L'acido acetilsalicilico può provocare broncospasmo e causare anche asma bronchiale e altre reazioni di ipersensibilità. I fattori di rischio sono la disponibilità di una storia di asma, febbre da fieno, poliposi nasale, malattie croniche del sistema respiratorio, nonché di reazioni allergiche ai altri farmaci (ad esempio, reazioni cutanee, prurito, orticaria).

L'effetto inibitorio dell'acido acetilsalicilico sull'aggregazione piastrinica persiste per alcuni giorni dopo l'ammissione, quindi potrebbe esserci un aumento del rischio di sanguinamento durante l'intervento chirurgico o nel periodo postoperatorio. Se è necessaria l'eliminazione assoluta del sanguinamento nel corso dell'intervento chirurgico, è necessario, se possibile, abbandonare completamente l'uso dell'acido acetilsalicilico nel periodo preoperatorio.

La combinazione di acido acetilsalicilico con anticoagulanti, agenti trombolitici e farmaci antiaggreganti è accompagnata da un aumentato rischio di sanguinamento.

L'acido acetilsalicilico a basse dosi può provocare lo sviluppo di gotta in individui predisposti (con diminuzione dell'escrezione di acido urico).

La combinazione di acido acetilsalicilico con metotrexato è accompagnata da un'aumentata incidenza di effetti collaterali dell'ematopoiesi.

acido acetilsalicilico in dosi elevate ha un effetto ipoglicemico, è necessario tener conto quando si somministra il farmaco a pazienti con diabete trattati con agenti ipoglicemici per uso orale (derivati ​​di solfonilurea) e insulina.

Quando si combinano la nomina di GCS e salicilati, si deve ricordare che durante il trattamento, il livello di salicilati nel sangue è ridotto e, dopo l'abolizione di SCS, è possibile un sovradosaggio di salicilati.

Si sconsiglia di combinare l'acido acetilsalicilico con l'ibuprofene in pazienti con un aumentato rischio di malattia cardiovascolare, poiché quest'ultimo riduce l'effetto positivo dell'acido acetilsalicilico sull'aspettativa di vita, cioè riduce l'effetto cardioprotettivo dell'acido acetilsalicilico.

Una dose eccessiva di acido acetilsalicilico è associata a un rischio di sanguinamento gastrointestinale.

Il sovradosaggio è particolarmente pericoloso nei pazienti anziani.

Quando combinato con acido acetilsalicilico ed etanolo (bevande contenenti alcool), aumenta il rischio di danni alla membrana mucosa del tratto gastrointestinale e di prolungare il tempo di sanguinamento.

Impatto sulla capacità di guidare veicoli e gestire i meccanismi

Durante il periodo di trattamento deve fare attenzione durante la guida di veicoli e classi di attività potenzialmente pericolose che richiedono alta concentrazione e la velocità delle reazioni psicomotorie, perché.primenenie farmaco trombotica ACC può provocare vertigini.

L'uso di salicilati in dosi elevate nei primi 3 mesi di gravidanza è associato ad una maggiore frequenza di difetti dello sviluppo fetale (cieli superiori divisi, difetti cardiaci). L'uso di salicilati nel primo trimestre di gravidanza è controindicato.

Nel III salicilati trimestre in alte dosi (300 mg / die) causa l'inibizione del lavoro, chiusura prematura del dotto arterioso nel feto, aumento del sanguinamento nella madre e il feto, e la destinazione poco prima della nascita può causare emorragia intracranica, soprattutto nei neonati prematuri. L'uso di salicilati nell'III trimestre di gravidanza è controindicato.

Nel secondo trimestre di gravidanza, i salicilati possono essere utilizzati solo con rigorose stime di rischio e beneficio per la madre e il feto, preferibilmente a dosi non superiori a 150 mg / die e per un breve periodo.

I salicilati e i loro metaboliti sono escreti in piccole quantità con il latte materno. L'assunzione accidentale di salicilati durante l'allattamento non è accompagnata dallo sviluppo di reazioni avverse nel bambino e non richiede la cessazione dell'allattamento al seno. Tuttavia, con l'uso prolungato del farmaco o il suo uso in una dose elevata, l'allattamento al seno deve essere interrotto immediatamente.

Controindicato in insufficienza renale grave (CC inferiore a 30 ml / min).

Con cautela dovrebbe applicare il farmaco per le violazioni della funzione renale.

Controindicato nell'insufficienza epatica grave (classe B e superiore nella scala Child-Pugh).

Con cautela dovrebbe applicare il farmaco per le violazioni della funzionalità epatica.

Il farmaco è approvato per l'uso come prodotto OTC.

Il farmaco deve essere conservato lontano dalla portata dei bambini, asciutto, protetto dalla luce a una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 3 anni.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Candele con metiluracile: una descrizione del farmaco e la sua efficacia

Struttura

Secondo le istruzioni per l'uso, il farmaco Metiluratsil dalle emorroidi è finalizzato al rapido recupero dei focolai affetti del retto....

Legatura di emorroidi con anelli di lattice: cos'è e quando viene prescritto?

Struttura

Come sai, puoi combattere le emorroidi in vari modi. All'inizio della malattia - con l'aiuto di una terapia conservativa, in fasi successive vengono utilizzati metodi di trattamento delicati e minimamente invasivi....