Dopplerografia ad ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori: una revisione della procedura

Che a trattare

Da questo articolo imparerai come eseguire l'ecografia dei vasi degli arti inferiori, a cui viene prescritta la procedura. Cosa può essere diagnosticato con USDG.

UZDG è la dopplerografia ad ultrasuoni. Questo metodo di diagnosi, in contrasto con altri metodi di esame dei vasi sanguigni, è in grado di mostrare la velocità del flusso sanguigno, che consente di diagnosticare con precisione la gravità della malattia che disturba la circolazione sanguigna.

Per qualsiasi imbarcazione, questa procedura viene eseguita secondo lo stesso principio - utilizzando un trasduttore a ultrasuoni, come qualsiasi altro apparecchio ad ultrasuoni. Più spesso questa procedura è necessaria per l'esame delle vene, è usata meno spesso per lo studio delle arterie.

A questo esame, puoi inviare un altro medico: terapeuta, flebologo, angiologo. La procedura viene eseguita da un esperto in ultrasuoni.

testimonianza

UZDG delle navi delle gambe è prescritto per la diagnosi di tali malattie:

  1. Vene varicose
  2. Tromboflebite.
  3. L'aterosclerosi.
  4. Trombosi.
  5. Spasmo delle arterie delle gambe (angiospasmo).
  6. Aneurismi delle arterie (loro estensioni).
  7. Endarterite obliterante (malattia infiammatoria delle arterie, che porta al loro restringimento).
  8. Malformazioni artero-venose (connessioni patologiche tra arterie e vene).

Quali sono i sintomi di UZDG?

Per questa procedura diagnostica, i pazienti vengono indirizzati per sospetto di malattia vascolare alle gambe. Un medico può prescriverti un'ecografia se manifesta tali sintomi:

  • gonfiore delle gambe;
  • pesantezza alle gambe;
  • pallore frequente, arrossamento, colorazione bluastra dei piedi;
  • "Creep", intorpidimento alle gambe;
  • dolore quando si cammina a meno di 1000 metri;
  • crampi ai muscoli del polpaccio;
  • "stelle" vascolari, "reti", vene sporgenti;
  • tendenza a congelare i piedi, i piedi freddi, anche se caldi;
  • l'apparizione di lividi sui piedi anche dopo il minimo soffio, o anche senza una causa.

Quando hai bisogno di dopplerografia preventiva

Passa la dopplerografia dei vasi delle gambe a scopo preventivo ogni sei mesi o un anno se sei a rischio. A malattie delle navi degli arti inferiori sono propensi:

  • persone con eccesso di peso;
  • impegnati in lavori manuali (caricatori, atleti);
  • quelli che stanno costantemente o camminano molto al lavoro (insegnanti, guardie di sicurezza, corrieri, camerieri, baristi);
  • a quelli a cui è già stata diagnosticata l'aterosclerosi di altre navi;
  • persone i cui parenti diretti soffrivano di malattie vascolari;
  • quelli che hanno il diabete;
  • fumatori;
  • persone oltre i 45 anni;
  • donne durante la gravidanza e la menopausa;
  • donne che assumono contraccettivi orali da molto tempo.

Preparazione di

La procedura non richiede alcuna preparazione complicata.

L'unica cosa: le gambe dovrebbero essere pulite. Se, a causa delle caratteristiche individuali, hai uno spesso cuoio capelluto sulle gambe, è consigliabile raderlo in modo che il medico possa lavorare più facilmente.

Il giorno della procedura, non bere alcolici, bevande stimolanti (caffè, tè forte, energia), non esporre le gambe allo sforzo fisico (non correre, non sollevare pesi, non andare agli allenamenti). 2 ore prima che i vasi UZDG degli arti inferiori (e anche di altre navi) non fumino. È meglio andare all'esame la mattina.

Porta con te un asciugamano o un asciugamano alla procedura per asciugarti i piedi. Porta anche un referral all'UZDG dal tuo medico e i risultati dei precedenti esami vascolari.

Come viene condotto lo studio

Innanzitutto, ti liberi i piedi dai vestiti.

L'esame sarà condotto in piedi o sdraiato. Il medico applica un gel per ultrasuoni e conduce una sonda ecografica lungo le gambe.

L'immagine delle tue navi viene visualizzata sul monitor dello specialista. Immediatamente durante la procedura, analizza e scrive i dati ricevuti.

Se sei esaminato sdraiato, il medico ti dice prima di sdraiarti sullo stomaco e di sollevare le gambe fino alle dita dei piedi. Oppure puoi mettere un rullo sotto i piedi. In questa posizione, è più conveniente per uno specialista esaminare le vene poplitea, peroneale, sottocutanea e suborale, così come le arterie della superficie posteriore delle gambe. Poi ti verrà chiesto di rotolare sulla schiena e piegare leggermente le gambe nelle articolazioni del ginocchio. In questa posizione, il medico può esaminare le vene e le arterie della superficie anteriore delle gambe.

Anatomia delle vene delle gambe. Clicca sulla foto per ingrandirla

Durante l'UZDG per il rilevamento del reflusso (scarico del sangue inverso), il medico può eseguire test speciali:

  1. Test di compressione L'estremità viene schiacciata e il flusso sanguigno viene valutato in vasi compressi.
  2. Il processo di Valsalva. Ti verrà chiesto di inspirare, spremere naso e bocca e irrigidirti, cercando di espirare. Se c'è una fase iniziale delle vene varicose, può verificarsi reflusso durante questo test.

La dopplerografia delle navi impiega circa 10-15 minuti in totale.

Alla fine dell'ispezione, togli i piedi dai residui di gel per ultrasuoni, indossa, togli il risultato e può andare.

Ciò che mostra l'ecografia dei vasi delle gambe

Con l'aiuto di dopplerography delle estremità più basse, è possibile esaminare tali navi delle gambe:

I rami di queste grandi arterie.

Durante questa procedura diagnostica, il medico può vedere:

  • forma e posizione delle navi;
  • diametro del lume della nave;
  • condizione delle pareti vascolari;
  • condizione di valvole arteriose e venose;
  • velocità del flusso sanguigno nelle gambe;
  • la presenza di reflusso (la scarica inversa del sangue, che si trova spesso nelle vene varicose);
  • presenza di trombi;
  • dimensione, densità e struttura del trombo, se presente;
  • presenza di placche aterosclerotiche;
  • presenza di malformazioni artero-venose (connessioni tra arterie e vene, che normalmente non dovrebbero essere).

Norme dell'UZDG, conclusione con spiegazioni

Le vene dovrebbero essere percorribili, non ingrandite, le pareti non ispessite. Le arterie non sono ristrette.

Tutte le valvole dovrebbero essere ben fondate, i riflussi non dovrebbero essere.

La velocità del flusso sanguigno nell'arteria femorale è in media di 100 cm / s, nelle arterie della parte inferiore della gamba - 50 cm / s.

Non dovrebbero essere rilevate placche aterosclerotiche e trombi nei vasi.

Le connessioni patologiche tra le navi sono normalmente assenti.

Un esempio della normale conclusione dell'USG delle vene delle gambe e una spiegazione ad esso

La conclusione: tutte le vene su entrambi i lati sono percorribili, compressive, le pareti non sono ispessite, il flusso sanguigno è fase. In strutture intraluminali non è rivelato. Le valvole sono coerenti a tutti i livelli. Il reflusso patologico durante l'esecuzione di test di compressione e test Valsalva sono assenti.

Controindicazioni

La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori è una procedura assolutamente sicura. Non ha controindicazioni e limiti di età.

Può essere condotto con qualsiasi frequenza e qualsiasi persona, tra cui:

  • bambini di qualsiasi età;
  • gli anziani;
  • persone con malattie croniche;
  • pazienti con malattie infiammatorie acute;
  • quelli che sono stati impiantati con un pacemaker (è possibile inviare una sonda a ultrasuoni ai piedi e non è possibile eseguire l'ecografia della cavità toracica);
  • donne in gravidanza e in allattamento;
  • quelli che hanno un'allergia agli agenti di contrasto (l'angiografia, per esempio, in questo caso è impossibile da eseguire);
  • persone che pesano più di 120 kg (ma è impossibile eseguire la risonanza magnetica in pazienti obesi sulla maggior parte dei dispositivi, dal momento che non sono progettati per tali dimensioni).

L'unica restrizione che può essere tollerata è un'allergia a un gel per ultrasuoni. Si verifica in casi isolati. E non è una controindicazione assoluta alle prestazioni della diagnosi. Una reazione allergica può essere evitata raccogliendo un gel ipoallergenico che è giusto per te.

Gel per ultrasuoni

Riepilogo, sommi della procedura

La dopplerografia dei vasi degli arti inferiori è un metodo diagnostico assolutamente indolore. Non provoca alcun effetto collaterale e non ha controindicazioni (ad eccezione dell'allergia al gel per ultrasuoni). Come dimostrano gli studi degli scienziati, le onde ultrasoniche non causano alcun danno al corpo, pertanto l'ecografia dei vasi delle gambe può essere eseguita a qualsiasi frequenza.

In contrasto con la risonanza magnetica, l'USDG non ha restrizioni sul peso del paziente e può essere eseguito da persone con un pacemaker stabilito.

Questa procedura può essere eseguita da pazienti con allergie agli agenti di contrasto e ad altri farmaci contenenti iodio, che non si possono dire sull'angiografia e sulla flebografia contrastata.

Tra i vantaggi si possono notare e a basso costo. La dopplerografia è significativamente più economica della risonanza magnetica, dell'angiografia e della flebografia.

La velocità di esecuzione è anche un vantaggio innegabile del metodo. UZDG fare un massimo di 15 minuti. In una risonanza magnetica, ad esempio, ci vuole almeno mezz'ora.

Si può affermare che la dopplerografia è il metodo più ottimale per esaminare le navi da quelle esistenti. Combina alta precisione, costi accessibili, alta velocità e praticamente nessuna controindicazione.

Ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori - quando nominati, la preparazione e le fasi della procedura, l'interpretazione dei risultati

La salute dei piedi di una persona dipende in gran parte dalla prevenzione dello sviluppo della patologia, dalla diagnosi tempestiva e dalla cura adeguata. L'esame dei vasi degli arti inferiori è un modo semplice, accessibile e informativo per valutare la condizione, identificare le violazioni, il metodo della diagnosi differenziale, monitorare l'efficacia del trattamento prescritto.

Cos'è l'ecografia dei vasi degli arti inferiori

Con il termine ultrasuoni viene compreso un metodo diagnostico che aiuta a individuare eventuali problemi in una fase precoce e a prescrivere il trattamento corretto delle patologie delle arterie e delle vene. Tali malattie si trovano spesso tra i contemporanei, ma con il rilevamento tempestivo della malattia, è possibile interrompere la progressione delle violazioni, evitare conseguenze spiacevoli e gravi.

In precedenza, l'ecografia delle vene degli arti inferiori forniva informazioni solo sulla natura del flusso sanguigno sul monitor sulla curva Doppler. Le moderne tecnologie aiutano a determinare la condizione delle arterie e delle vene (la condizione delle pareti, il diametro del lume), di effettuare un'analisi spettrale del flusso sanguigno attraverso i vasi con scansione duplex, per valutare il flusso sanguigno, per osservare la modalità 3D triplex.

testimonianza

Si consiglia di consultare un flebologo per il dolore, i crampi e la formazione di asterischi vascolari. È necessario iscriversi all'ecografia degli arti inferiori, che non solo determinerà la natura della patologia, ma fornirà anche un punto di vista del trattamento clinico. Alla presenza dei seguenti sintomi, i flebologi raccomandano di registrarsi per l'ecografia dei vasi degli arti inferiori:

  • pesantezza alle gambe;
  • asterischi vascolari;
  • dolore durante il movimento;
  • visibilità delle vene sottocutanee;
  • pelle pallida evidente delle gambe;
  • crampi, intorpidimento delle gambe;
  • prurito, brividi, formicolio;
  • congelamento rapido dei piedi;
  • dita cianotiche;
  • infiammazione, ispessimento della pelle;
  • gonfiore;
  • oscuramento della pelle, ulcere alle gambe.

Negativo sulla condizione delle navi colpisce l'assunzione di contraccettivi orali, l'uso di cibi grassi. Per la prevenzione delle patologie, si consiglia di indossare calze a compressione, sottoporsi a trattamento con cardioaspirina, agenti venotonizzanti. Nella zona a rischio ci sono persone malate o con una storia:

  • sovrappeso, ipodynamia;
  • diabete mellito;
  • zoppia periodica;
  • mangiare cibi grassi, fumare;
  • disturbi ormonali;
  • colesterolo alto;
  • tromboflebite, trombosi;
  • ictus, infarto;
  • insufficienza arteriosa o venosa cronica;
  • presenza di tromboembolia dell'arteria polmonare.

Preparazione di

Per condurre l'ecografia degli arti inferiori, non esiste una preparazione specifica. L'ecografia dei vasi delle gambe viene eseguita nella posizione di riposo, il paziente viene posizionato sul lettino in diverse pose. Prima di condurre lo studio stesso, il medico ti chiederà di rilassarti e di soddisfare i suoi requisiti. Se necessario, è possibile creare condizioni di carico naturale.

Come viene condotto lo studio

Al primo stadio, il paziente deve rimuovere gli indumenti sotto la vita, eccetto la biancheria intima. Quindi il medico ti chiederà di sdraiarti sul divano e le gambe dovrebbero essere distese sopra la larghezza delle spalle, in modo che l'apparato sia completamente accessibile all'interno della coscia. Lo specialista di ultrasuoni applica un gel fresco sulla superficie della gamba da esaminare, conduce il sensore sulla pelle. Il dispositivo legge lo stato dei vasi e visualizza un'immagine sul computer di fronte al medico, quindi regola la frequenza della radiazione sonora, analizza i dati.

Nel caso della diagnosi differenziale, può essere richiesto a uno specialista di salire le gambe del paziente e condurre uno studio in piedi. Con gli ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori, devi anche misurare la pressione con un bracciale. L'esame ecografico delle vene profonde viene eseguito con "sforzo" per aumentare la pressione intratoracica e ritardare la respirazione. A volte è necessario un test di pressione nel luogo in cui si trova la nave di prova.

Dopplerografia dei vasi degli arti inferiori

Questo metodo di indagine mostra la velocità del flusso sanguigno. L'indicatore migliora l'accuratezza della diagnosi di patologia che interrompe la circolazione sanguigna e la sua gravità. La dopplerografia a ultrasuoni delle navi è spesso indicata nella documentazione abbreviata - UZDG. Il riferimento alla procedura è dato a pazienti con sospette malattie vascolari. I vasi UZDG delle gambe sono prescritti per i seguenti sintomi:

  • crampi ai muscoli del polpaccio;
  • gonfiore delle gambe;
  • frequenti arrossamenti, sbiancamento, azzurramento dei piedi;
  • pesantezza alle gambe;
  • intorpidimento, brividi;
  • crampi ai muscoli del polpaccio;
  • dolore dopo aver camminato a meno di 1000 m;
  • piedi freddi con tempo caldo, una tendenza al congelamento;
  • Reti vascolari, ruote dentate, vasi sporgenti;
  • aspetto senza ragione o con il minimo soffio di lividi.

UZDG di navi degli arti inferiori non richiede preparazione specifica. La condizione principale - le gambe dovrebbero essere pulite. Se c'è uno spesso cuoio capelluto, è necessario raderlo per renderlo più facile per uno specialista ecografico. La procedura viene eseguita secondo il seguente algoritmo:

  1. Il paziente si toglie i vestiti sotto la vita, solo in mutande.
  2. Lo studio viene eseguito in posizione supina o in piedi.
  3. Il medico applica un gel sulla pelle e inizia a guidare un trasduttore ad ultrasuoni.
  4. L'immagine delle navi viene trasferita sul monitor del computer. Il medico registra e analizza i dati.

Quando porti un'ecografia in posizione prona, devi prima sdraiarti sullo stomaco, alzare le gambe sulle dita dei piedi. Il medico può mettere la piastra sotto i piedi per comodità. Questa posizione è particolarmente adatta per il medico per essere in grado di esaminare completamente le vene e le arterie popliteali, sottocutanee, subalterali, fibulari della superficie posteriore delle gambe. Quindi il paziente si gira sulla schiena, flette leggermente le gambe nel ginocchio. Quindi uno specialista di ultrasuoni può esaminare i vasi della superficie anteriore delle gambe.

Scansione duplex

Tale scansione ad ultrasuoni comporta l'uso di "B-mode" nello studio. Altre modalità - "M" e "A" - forniscono solo un'immagine monodimensionale. "Modalità B" mostra informazioni bidimensionali sotto forma di un'immagine tomografica (a strati). Per determinare in tempo reale la struttura morfologica è aiutata da un impulso continuo. I medici specializzati in patologie vascolari prescrivono uno studio in presenza di alcuni sintomi:

  • gonfiore di diverse dimensioni;
  • dolore prolungato nello stato di riposo, che aumenta con camminare o correre, il che porta a pause forzate e zoppia temporanea;
  • perdita di capelli;
  • sensazione prolungata o acuta di freddezza nell'arto;
  • azzurramento dell'arto (cianosi), pallore;
  • maggiore fragilità delle unghie;
  • lunghe ferite cicatrizzanti;
  • cambiamenti della pelle trofica (crepe, ulcere);
  • nessuna pulsazione delle arterie (nella fossa poplitea, nel triangolo femorale);
  • parestesia con un disturbo di sensibilità (sensazione di pelle d'oca).

Per la scansione fronte-retro, non è richiesto un allenamento speciale, il paziente deve garantire solo la pulizia delle gambe. Per ottenere un risultato affidabile, si consiglia di consultare uno specialista e di eseguire in anticipo test di laboratorio. Viene eseguita una procedura per un algoritmo specifico:

  1. Una persona si toglie i vestiti, si sdraia sul divano per liberare il luogo in cui saranno condotti gli ultrasuoni.
  2. Il sensore viene posizionato sulla pelle nella proiezione della posizione dei vasi.
  3. Un'immagine bidimensionale sullo schermo aiuterà se ci sono alcune caratteristiche della struttura anatomica.
  4. Per l'esame delle arterie, uno specialista può chiedere al paziente di eseguire diversi test funzionali o alzarsi in piedi.

Scansione triplex di vene degli arti inferiori

Questa variante dello studio è una versione migliorata dell'ecografia duplex. Con l'aiuto delle frequenze deterministiche, il sistema penetra nei tessuti, fornisce un'immagine visiva della nave. L'effetto Doppler è la base di questo metodo, aiuta a regolare la frequenza degli ultrasuoni. Ciò consente allo specialista di fornire una descrizione del flusso sanguigno delle arterie e delle vene negli arti.

L'esame triplex è l'esame migliore dei vasi sanguigni. Solo questa tecnica aiuta a prevenire, diagnosticare i seguenti tipi di malattie:

  • tromboflebite;
  • arteriosclerosi dei vasi sanguigni;
  • vene varicose;
  • insufficienza venosa cronica;
  • distruzione e anomalia dello sviluppo di siti vascolari;
  • angiopatia;
  • vasculite;
  • patologia post tromboflebitica.

Di regola non è richiesta una preparazione speciale per la scansione di vasi. Prima della procedura non dovrebbero assumere farmaci che influenzano il tono delle vene e delle arterie, l'abuso del fumo, bevande con caffeina e alcool. La manipolazione è sicura e indolore, non ci sono limiti di età o applicazione. La procedura è la seguente:

  1. Il paziente si toglie i vestiti. Lo studio può essere in posizione eretta o sdraiata.
  2. Sulla pelle umana, il medico applica un gel sterile, che fornisce un contatto continuo tra il sensore del dispositivo e la gamba del paziente.
  3. Lo specialista esegue la diagnosi ecografica tripla del flusso sanguigno.
  4. Il medico invia un sensore a diverse parti dei vasi, il dispositivo fissa il risultato.
  5. I resti del gel vengono rimossi con l'aiuto di tovaglioli umidi o soliti.
  6. La durata della procedura non supera, di regola, 1 ora.

Cosa mostra l'ecografia?

Lo studio aiuta i medici a determinare la posizione delle arterie, le vene, valutare la loro pervietà, se vi è un restringimento e quali sono le dimensioni dei lumi dei vasi. Il medico-sonologo emette la conclusione sugli Stati Uniti, descrive una condizione di valvole, vene, se ci sono anomalie che influenzano il flusso sanguigno. Per valutare il decorso del sangue, vengono utilizzati i seguenti indicatori:

  1. LPI è un indice caviglia-brachiale. Questa cifra riflette il rapporto tra la pressione nella spalla e la pressione arteriosa nella caviglia. Il valore dovrebbe essere almeno 0.9, aumenta con qualsiasi azione con il carico. Se l'indicatore è più basso, allora c'è un problema con la pervietà delle arterie delle estremità. Critico è il valore di 0,3.
  2. L'indice di pressione tra la spalla e il dito dovrebbe essere compreso tra 0,8 e 0,9.
  3. Nell'arteria femorale, la velocità del flusso sanguigno è di circa 100 cm / sec, nella regione dello stinco di circa 50 cm / sec. L'indice di resistenza dell'arteria femorale è di almeno 1 m / sec. L'indice di pulsazione normale per l'arteria tibiale è di almeno 1,8 m / sec. Se gli indicatori sono più bassi, questo indica un restringimento dell'arteria.
  4. Per le arterie principali, il principale tipo di flusso sanguigno è considerato normale. Quando uno specialista osserva cambiamenti nel flusso, allora c'è un restringimento nella via del sangue. Il flusso turbolento indica la stenosi, il flusso collaterale indica l'assenza di flusso sanguigno al di sotto di un sito specifico.

Durante l'ecografia degli arti inferiori, lo specialista riceverà una foto dell'area problematica, sarà in grado di determinare le cause che hanno causato il restringimento della nave. Tra i problemi comuni ci sono le seguenti opzioni:

  • tromboembolismo, trombo;
  • placca aterosclerotica;
  • processo spasmodico;
  • un tumore che preme sulla nave dall'esterno.

Possibili deviazioni

L'ultrasuono viene utilizzato per determinare lo stato dei vasi delle estremità, per identificare la causa dello sviluppo di patologie. Dopo la procedura, lo specialista può determinare le seguenti possibili deviazioni:

  • aplasia, ipoplasia vascolare;
  • insufficienza arteriosa;
  • trombosi;
  • angiopatia diabetica;
  • aterosclerosi;
  • Tromboangioite;
  • compressione extravasale;
  • lesioni traumatiche;
  • aneurisma;
  • arterite specifica;
  • la malattia post-trombotica;
  • vene varicose;
  • insufficienza venosa.

In quali casi è l'ecografia delle vene degli arti inferiori

L'esame ecografico dei vasi degli arti inferiori è una moderna procedura estremamente accurata che consente di diagnosticare anche piccole deviazioni nel flusso sanguigno di vene, arterie e capillari periferici delle gambe.

Con la diffusione del metodo Doppler dell'angiografia a colori, e in seguito, la scansione duplex, l'organizzazione delle misure preventive e il rilevamento delle vene varicose e della trombosi delle arterie ha raggiunto un livello radicalmente nuovo.

Oggi, con il minimo sospetto di "problemi" con il flusso sanguigno degli arti inferiori, il paziente può subito sottoporsi a un esame completo e, quindi, ottenere assistenza medica in modo tempestivo.

Indicazioni per ultrasuoni

Il processo di arto duplex degli arti inferiori

I flebologi raccomandano vivamente di indagare sui vasi degli arti inferiori quando si verificano i seguenti disturbi e disturbi:

  • affaticamento durante la deambulazione, non associato a un carico standard aumentato o a scarpe scomode;
  • dolore alle gambe o sensazione di pesantezza, intensificazione nel pomeriggio;
  • gonfiore o arrossamento delle estremità (i fenomeni possono essere sia permanenti che parossistici);
  • la comparsa di sensazioni di intorpidimento o formicolio alle gambe;
  • reazione insolita al freddo - prurito e arrossamento della pelle;
  • l'emergere di "stelle" vascolari;
  • sviluppo di ulcere trofiche sui piedi o sulle gambe;
  • cambiamento nel colore degli arti (tinta cremisi, bluastra, bluastra);
  • convulsioni;
  • I piedi si congelano anche a temperatura ambiente normale - "piedi freddi".

I sintomi di cui sopra sono di solito un precursore della malattia o accompagnano patologie vascolari già sviluppate, quindi è importante scoprire in tempo le loro vere cause.

Altre indicazioni per l'ecografia dei vasi degli arti inferiori sono associate alla necessità di osservazione dinamica in presenza di tali malattie croniche come:

  • vene varicose;
  • tromboflebite;
  • occlusiva;
  • insufficienza venosa cronica;
  • diabete mellito;
  • aterosclerosi;
  • sindrome post-trombotica, ecc.

Preparazione e tecnica di ultrasuono di navi degli arti inferiori

Oggi le cliniche sono dotate di apparecchiature di fascia alta che consentono la scansione duplex delle navi, un metodo che combina contemporaneamente due metodi di indagine ecografica:

  • Mappatura Doppler, basata su cambiamenti nei parametri della risposta acustica, in base all'intensità del flusso sanguigno, alla sua direzione e velocità, al diametro del lume e al riempimento dei vasi;
  • Ultrasuoni nella proiezione bidimensionale - consente di ottenere informazioni sulla struttura anatomica delle navi, ad es. rivelare trombi, placche, anomalie dello sviluppo e anomalie dello spessore delle pareti.

Non è necessario preparare preliminarmente il sondaggio. Per studiare la natura del flusso sanguigno e la struttura dei vasi sanguigni ci vorranno 30-40 minuti. La scansione viene eseguita in due posizioni del paziente sotto esame - disteso e in piedi.

Il paziente giace sul divano, liberato dall'abbigliamento esterno sotto la vita, con l'addome in basso. Il medico, dopo aver pre-trattato il sito di contatto con un gel speciale che aumenta il throughput a ultrasuoni, esamina la superficie della coscia e la parte inferiore del paziente dall'alto verso il basso, iniziando dalla regione inguinale.

Durante la scansione, il paziente si gira, rendendo il dispositivo di facile accesso alle vene e alle arterie. Alla fine della procedura, il paziente deve stare in piedi - la posizione verticale aumenta il flusso di sangue alle gambe e consente una migliore valutazione della struttura e del flusso sanguigno del letto vascolare superficiale. Durante la diagnosi, il medico studia le condizioni di tutti i vasi vitali degli arti:

  • vene profonde e arterie;
  • vene e arterie superficiali o sottocutanee;
  • vene perforanti;
  • sastia vascolare funzionalmente importante (la giunzione di grandi vasi);
  • vena cava inferiore, arteria femorale e poplitea;
  • vene e arterie iliache esterne;
  • valvole venose.

Metodo dei test funzionali (test di Valsalva)

Di grande importanza è la valutazione della vitalità delle valvole venose: sono queste strutture che stabilizzano il deflusso e la pressione sanguigna necessaria per l'azione fisica, mentre camminano, corrono, cambiano la posizione del corpo umano.

La rottura del meccanismo della valvola è piena di vene varicose, quindi è così importante notare cambiamenti minori nel tempo e prevenire il loro sviluppo.

L'efficacia della diagnostica valvolare viene aumentata utilizzando il test Valsalva, un metodo in cui la respirazione del paziente è forzata in un certo modo a ridurre la gittata cardiaca e rallentare il ritorno venoso.

Ciò accade perché - supina candidato esegue espirazione respiro detenzione e la soppressione di inspiratorio (seconda opzione - uno speciale dispositivo di espirare in un tubo 15-20 secondi accoppiato con un manometro ad un valore di pressione di 40 mmHg).

Controindicazioni agli ultrasuoni degli arti inferiori

Non ci sono limitazioni dirette associate all'uso degli ultrasuoni, poiché si tratta di una procedura assolutamente sicura. Tuttavia, ci sono una serie di controindicazioni associate al metodo di osservazione:

  • traumi, ustioni e ferite alle gambe;
  • malattie della pelle infettive acute;
  • infarto miocardico;
  • insufficienza cardiaca acuta;
  • disturbi acuti della circolazione cerebrale;
  • aritmia;
  • attacchi di asma bronchiale, ecc.

Il fatto che il soggiorno a lungo termine in posizione orizzontale, così come la depressione della gittata cardiaca da Valsalva possono aggravare in modo significativo la condizione acuta del paziente, o di provocare un attacco di insufficienza cardiaca.

Inoltre, gli esperti avvertono che la qualità della diagnostica del letto vascolare degli arti può essere significativamente ridotta nei pazienti affetti da obesità e grave gonfiore degli stinchi - in questi casi, la visualizzazione è spesso insoddisfacente.

Risultati di ultrasuoni dei vasi degli arti inferiori

Il compito di condurre la scansione duplex è analizzare lo stato funzionale dell'apparato venoso-arterioso degli arti inferiori e identificare anomalie nel suo funzionamento. La conclusione di uno specialista può includere le seguenti patologie possibili.

  • Vene varicose - una malattia associata alla difficoltà di deflusso del sangue venoso e al lavoro insoddisfacente delle valvole vascolari.
  • Trombosi delle vene profonde degli arti inferiori - la formazione di trombi (coaguli di sangue), chiudendo il lume dei vasi sanguigni e impedisca il normale deflusso di sangue, è estremamente pericoloso per la salute e persino la vita del paziente: se la trombosi è accompagnata da infiammazione della parete venosa, sviluppato tromboflebite.
  • Aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori - lo sviluppo di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi a causa della violazione del metabolismo dei lipidi. In assenza di un adeguato trattamento e supervisione, tale diagnosi è irta di cambiamenti nella funzione contrattile dei vasi sanguigni, trombosi, restringimento del lume delle arterie.
  • L'endarterite dei vasi degli arti inferiori è la sconfitta e l'infiammazione dei piccoli capillari arteriosi, con un alto rischio di sviluppo successivo di infiammazione delle grandi arterie.
  • La flebite è un'infiammazione delle pareti venose. Promuove la formazione di trombi e, secondo un numero di specialisti, è il primo stadio di sviluppo della tromboflebite.

Per lo sviluppo di tali malattie ci sono alcuni prerequisiti: obesità, cattive abitudini, età, stile di vita sedentario, una professione che comporta stress intenso sui piedi, indossare scarpe scomode, ecc.

Per ridurre i possibili rischi, i flebologi raccomandano di valutare regolarmente le condizioni del sistema vascolare degli arti da specialisti qualificati.

Dov'è l'ecografia dei vasi delle gambe e quali sono le indicazioni per la diagnosi ecografica delle arterie degli arti inferiori e superiori?

L'ecografia dei vasi degli arti superiori e inferiori è uno dei metodi diagnostici più informativi, sicuri e rapidi che consentono di valutare il grado di patologia vascolare e di rivelarlo nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. Il metodo iniziale di esame è l'ecografia dei vasi degli arti superiori e inferiori. Supportato dal duplex angioscanning (UZDS), questa tecnica non ha analoghi in termini di studio della patologia dei vasi degli arti superiori e inferiori.

Principi di ecografia dei vasi sanguigni

Il metodo degli ultrasuoni si basa sulla capacità delle basse ultrafrequenze di essere riflesse dagli oggetti in movimento. Analizzando i dati ottenuti tramite sensori a ultrasuoni, un algoritmo appositamente progettato (programma per computer) costruisce una rappresentazione grafica delle caratteristiche del flusso sanguigno e della struttura vascolare. Un certo numero di dispositivi ti consente di vedere l'immagine a colori dei processi registrati. Il movimento del sangue e la pulsazione delle vene e delle arterie degli arti superiori e inferiori non solo possono essere visti, ma anche ascoltati.

Il metodo a ultrasuoni consente di vedere il sistema del flusso sanguigno e la rappresentazione grafica dei processi attivi. Alcuni dispositivi sono in grado di fornire immagini a colori di strutture

Indicazioni per l'esame ecografico degli arti inferiori

UZDG delle navi degli arti inferiori è un metodo di indagine sicuro e accessibile. Tuttavia, come qualsiasi procedura medica dovrebbe essere utilizzata secondo le indicazioni e sotto la supervisione di un medico specialista. Se ci sono sintomi di disturbo è necessario contattare il flebologo.

Le indicazioni per la conduzione degli ultrasuoni delle arterie e delle vene possono essere:

  • parestesia (formicolio, gattonare, "intorpidimento");
  • telangiectasia (vene del ragno), allargamento visibile delle pareti venose;
  • edema alle gambe, ai piedi (con predominanza di unilaterale);
  • cambiamenti nel colore della pelle delle gambe (dal marrone al viola);
  • ferite / graffi curativi a lungo termine, ulcere trofiche;
  • dolore, pesantezza e crampi dei muscoli del polpaccio;
  • pallore o cianoticità della pelle dei piedi;
  • prurito nella parte inferiore della gamba;
  • dolore notturno nei muscoli del polpaccio;
  • debolezza delle gambe, evidente durante l'esercizio;
  • zoppia intermittente (che appare e che passa);
  • estremità fredde indipendentemente dalla temperatura ambiente;
  • riduzione del volume dello stinco, riduzione della crescita dei capelli e simili.

Tipi di diagnostica ecografica dei vasi sanguigni

Per quanto riguarda la terminologia della diagnosi ecografica, sorgono molte domande. In che modo correttamente questa o quella ricerca viene chiamata correttamente? Qualsiasi studio che usa frequenze ultralucche è ultrasuoni. Esistono diversi metodi per l'angioediagnostica delle arterie e delle vene, sia degli arti superiori che degli arti inferiori:

  • Doppler ultrasonico / Doppler - Registrazione grafica del flusso sanguigno, con la definizione delle caratteristiche quantitative e qualitative della sua velocità. Usato per rilevare le malattie delle arterie e delle vene degli arti superiori e inferiori. Il metodo è abbastanza semplice, richiede un po 'di tempo, ci sono dispositivi portatili che permetteranno di condurre un'indagine su pazienti gravemente malati.
  • Duplex angioscanning (UZDS o UZAS). Questa è una combinazione di ricerca Doppler spettrale e mappatura dei colori. Le aree con flusso sanguigno differentemente alto sono colorate in diverse tonalità, i colori opposti sono colorati flussi di sangue diretti in modo diverso (dal sensore e al sensore). Permette di determinare lo stato della nave, le sue caratteristiche anatomiche e difetti, valutare il flusso sanguigno, le sue caratteristiche qualitative e quantitative.
  • Angiografia triplex di navi - Studio volumetrico del colore del sistema vascolare. Il più grande valore è con gli esami preoperatori. Adatto per quei pazienti che hanno una grave patologia delle arterie e delle vene degli arti inferiori e superiori.

Dove posso fare l'ecografia dei vasi degli arti inferiori? Gli studi sopra descritti sono disponibili in qualsiasi centro di flebologia o in istituzioni mediche che includono il dipartimento di chirurgia vascolare.

Preparazione per la diagnosi ecografica degli arti inferiori

Questa procedura non richiede preparazione speciale, dieta, annullamento della venotonics o di altri farmaci assunti in via continuativa, ecc. Le solite procedure igieniche del corpo e delle gambe sono benvenute come preparazione. La preparazione principale è quella di prendere un pannolino (adagiare il lettino) e rimuovere la biancheria intima a compressione (se si indossa uno) prima dell'esame.

Diagnosi di ultrasuoni di processi patologici di vene e arterie di gambe

Solo con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile segnare le vene prima dell'intervento chirurgico. Qualsiasi violazione del flusso sanguigno arterioso richiede procedure diagnostiche, principalmente ultrasuoni. I principali sono:

  • patologie aortiche;
  • trombosi ed embolia delle arterie;
  • malattie obliteranti (endarterite e aterosclerosi) delle arterie;
  • La sindrome di Raynaud;
  • Khan - insufficienza arteriosa cronica;
  • aneurismi delle arterie periferiche, ecc.

Decodifica della registrazione delle letture degli ultrasuoni

In medicina, sono stati adottati alcuni metodi standardizzati per registrare i risultati dell'esame ecografico dei vasi delle estremità superiori e inferiori. Una corretta comprensione del record consente di valutare il grado di sviluppo della malattia e il medico di prescrivere o regolare il corso del trattamento.

L'indice di pulsazione della nave (PI) consente di fissare i parametri del lume

Gli indicatori principali sono i seguenti:

  • velocità del flusso sanguigno registrata durante il periodo di contrazione e rilassamento: massimo (Vmax) e minimo (Vmin);
  • indice di resistenza periferica (resistività, RI);
  • L'indice di ripple è un indicatore che caratterizza il lume della nave (PI);
  • spessore dello strato intima-media (intima e medio guscio, TIM).

L'ecografia dei vasi delle gambe permette di rivelare la patologia all'inizio del suo sviluppo. In un certo numero di casi, se cambi il tuo stile di vita (aggiusta la tua dieta, aggiungi stress fisico alle persone che soffrono di ipodynamia, elimina le cattive abitudini), puoi invertire o almeno rallentare in modo significativo i processi vascolari patologici. L'unico concorrente in angiodiagnostica per ecografia è l'angiografia, ma a causa del trauma, dell'invasività e della complessità delle prestazioni, la scansione ad ultrasuoni rimane nella maggior parte dei casi il metodo di esame preferito.

Ultrasuoni delle arterie delle estremità

Lo studio delle arterie delle estremità è diviso nella diagnosi delle arterie degli arti superiori e nell'esame della salute delle arterie degli arti inferiori.

Ultrasuoni delle arterie degli arti superiori

Una tale diagnosi può rivelare processi anormali anche in vasi profondamente localizzati degli arti superiori. Questi processi anomali includono la presenza di placche aterosclerotiche, ostruzione e modificazioni morfologiche. Inoltre, con l'aiuto di questo ultrasuono è possibile monitorare la dinamica di alcune malattie e monitorare l'efficacia del trattamento designato dal medico.

I risultati diagnostici includono:

  1. Identificazione di patologie anatomiche delle arterie delle mani del paziente;
  2. Misurare lo spessore delle pareti dei vasi sanguigni;
  3. Determinazione della norma del lume dei vasi sanguigni;
  4. Rilevazione di formazioni trombotiche;
  5. Rilevazione di tumori e linfonodi ingrossati;
  6. Infiammazione nella localizzazione delle arterie delle mani;
  7. Deformazioni del letto vascolare.

Quando è necessario sottoporsi a ecografia delle arterie degli arti superiori? Molto spesso, le indicazioni per questo tipo di diagnosi sono:

  1. Sintomi ovvi del diabete;
  2. La comparsa di ulcere trofiche;
  3. Vasculite progressiva;
  4. Costante intorpidimento delle mani;
  5. Sensazioni dolorose nelle mani e frequenti crampi in esse;
  6. Insufficienza arteriosa e venosa.

Ultrasuoni delle vene e delle arterie degli arti superiori

Con l'aiuto dello studio, è possibile diagnosticare le seguenti malattie:

  1. Tromboflebiti e trombosi delle vene della spalla e delle mani;
  2. Proliferazione tissutale nel lume vascolare, aumento dei linfonodi e comparsa di neoplasie di varie eziologie vicino ai vasi;
  3. Anomalie dei vasi degli arti superiori dopo un trauma.

In quali casi è altamente desiderabile sottoporsi alla diagnosi ecografica di vene e arterie degli arti superiori?

  1. Dita fredde, intorpidimento delle mani, formicolio alle dita, una sensazione di brividi e altre sensazioni sgradevoli, simili a quelle elencate;
  2. Edema con arrossamento della pelle e presenza di sensazioni dolorose;
  3. Problemi di movimento, crampi muscolari e pelle pallida delle mani.

Ultrasuoni delle vene e delle arterie degli arti inferiori: prezzo e altre informazioni sulla procedura

Molto spesso, i medici effettuano una diagnosi separata di vene e arterie, che sono localizzate negli arti inferiori. Tuttavia, in alcuni tipi di patologie, è necessario esaminare entrambe le arterie e le vene contemporaneamente. Il prezzo di questa ricerca parte da duemilacinquecento rubli.

Ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori: cosa mostra la diagnostica (l'essenza della procedura)

Le indicazioni per la diagnosi sono:

  1. Ulcere sulla pelle;
  2. Dolore intenso alle gambe, sensazione di pesantezza e formicolio alle gambe;
  3. Gonfiore dei piedi;
  4. Stanchezza quando si cammina per un breve periodo di tempo;
  5. Asterischi varicosi sotto la pelle.

Richiedi una visita medica gratuita

Ultrasuoni: scansione duplex delle arterie degli arti inferiori - quando è necessario questo tipo di diagnosi?

  1. Con l'aterosclerosi. Le placche aterosclerotiche, costituite da grasso e calcio, portano allo sviluppo di molti problemi di circolazione del sangue. La terapia tempestiva aiuta ad evitare queste patologie del letto vascolare;
  2. Febbre bassa a condizioni di temperatura normale;
  3. Dolore prolungato alle gambe, specialmente di notte;
  4. Una storia dell'infarto;
  5. Colesterolo grande nel sangue o tendenza a tale patologia;
  6. Ipertensione arteriosa

Dove è possibile fare US di arterie delle estremità inferiori? Questo esame oggi è abbastanza popolare, quindi può essere preso in qualsiasi policlinico statale, in un centro medico o in una clinica, anche se non è grande. Dove effettuare l'ecografia delle arterie degli arti inferiori, lo stesso paziente decide. Ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori: il prezzo - cosa si dovrebbe dire di questa parte della diagnosi? Di solito il costo della procedura parte da mille rubli e il massimo raggiunge i tre e mezzo.

Come viene eseguita questa diagnosi? Prima della procedura, non è necessario cancellare i farmaci con cui vengono trattati i vasi delle gambe. Se il paziente indossa biancheria intima a compressione, deve essere rimosso prima degli ultrasuoni per assicurare un contatto più stretto del sensore con la pelle.

Prima della procedura, il gel viene applicato alle gambe per gli ultrasuoni. Il medico inizia l'esame mentre il paziente è sdraiato, con entrambe le gambe piegate alle ginocchia. Successivamente, il paziente viene esaminato in una posizione verticale. I parametri delle radiazioni ultrasoniche variano in ogni singolo caso, poiché questo dipende dal livello di dettaglio dei vasi e dalla profondità della loro localizzazione negli arti inferiori. "Arterie degli arti inferiori: uno schema per ultrasuoni" - cosa si intende con questa frase? Il fatto è che i medici diagnostici conducono questa ricerca usando uno schema speciale, concentrandosi costantemente su di esso.

La frequenza di radiazione più utilizzata è tra 6 MHz e 12 MHz. La procedura dura da venticinque a quarantacinque minuti. Il tempo che sarà necessario per lo studio è dovuto alla complessità del problema che si presenta nei vasi.

Quindici minuti dopo il completamento della diagnosi, il paziente riceverà un protocollo con i risultati. Conclusione Gli ultrasuoni per le arterie degli arti inferiori riflettono le seguenti informazioni:

  1. Indice di pulsazione;
  2. Resistenza della nave;
  3. Rapporto di pressione sanguigna;
  4. La velocità minima del flusso sanguigno (diastolica).

Ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori

Quando è necessario passare un'ecografia delle gambe?

L'ecografia delle arterie degli arti inferiori aiuta a diagnosticare malattie come la trombosi e le vene varicose. Lo studio è anche prescritto quando è necessario pianificare correttamente il trattamento dell'aterosclerosi o dell'endarterite obliterante.

Le indicazioni per un'ecografia delle arterie degli arti inferiori sono:

  • gonfiore;
  • affaticamento veloce con breve camminata;
  • forte dolore, formicolio e pesantezza;
  • asterischi varicosi visibili sotto la pelle;
  • ulcere sulla pelle.

Si consiglia di farlo per coloro che soffrono di diabete e hanno un peso corporeo eccessivo.

Com'è l'ecografia delle gambe?

L'ecografia delle vene e delle arterie degli arti inferiori non richiede una preparazione preliminare. Prima della procedura, non è necessario annullare i preparati usati per trattare i vasi delle gambe. Se il paziente indossa biancheria intima a compressione, dovrà essere rimosso, poiché il dispositivo deve entrare in contatto con la pelle.

Prima di iniziare un'ecografia sugli arti inferiori, viene applicato un gel speciale. Innanzitutto, l'esame delle vene e delle arterie viene effettuato in posizione supina, con entrambe le gambe piegate alle ginocchia. Dopo questo, il medico li esamina quando il paziente è in posizione eretta. I parametri di radiazione per gli ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori vengono selezionati manualmente, in quanto dipendono dalla profondità della posizione dei vasi, nonché dal grado necessario del loro dettaglio. Nella maggior parte dei casi, la frequenza è compresa tra 6 e 12 MHz. Le vene profonde sono meglio ispezionare con sensori a bassa frequenza.

Procedura di ecografia delle arterie degli arti inferiori e interpretazione dei risultati

Gonfiore, dolore alle gambe, difficoltà con prolungata in piedi o camminare, la comparsa di vene sporgenti antiestetiche può indicare la presenza di vari problemi con il sistema circolatorio nelle estremità inferiori. Per una corretta diagnosi e transizione al trattamento, il medico assegna spesso gli ultrasuoni al paziente.

L'esame ecografico è indolore e non provoca disagio, viene eseguito piuttosto rapidamente e dà buoni risultati. Se si sente dolore alle gambe, senza troppo stress agli arti inferiori, a piedi una stretta scarpe col tacco alto scomodi, fare sollevamento pesi o sport estremi, tempestiva visita flebologo per la diagnosi ecografica vi aiuterà a "catturare" la malattia nelle sue fasi iniziali e di sbarazzarsi di potenziali problemi di salute nel minor tempo possibile, evitando l'intervento chirurgico.

Ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori: tipi e benefici dell'esame

Grazie agli ultrasuoni degli arti inferiori, è possibile rilevare la patologia arteriosa nelle prime fasi e iniziare un trattamento efficace

L'esame con gli ultrasuoni aiuta ad ottenere un quadro accurato del sistema circolatorio del paziente, per identificare i luoghi di ristagno di liquidi, l'allargamento delle vene, il restringimento del lume delle navi o l'assottigliamento delle pareti.

Sulla base del "quadro" ottenuto con gli ultrasuoni, un medico esperto può giudicare la presenza della malattia e stabilire il suo stadio, localizzare il sito della lesione vascolare.

Per condurre gli ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori, vengono utilizzati diversi tipi di ricerca:

  • Ultrasound angioscanning. Con l'angiografia a ultrasuoni, viene controllata la condizione dei vasi, viene rilevata la presenza di vari difetti della parete e la rottura della valvola. Con l'aiuto di questo metodo è possibile rilevare i trombi, determinare con precisione i punti di diradamento o ingrossamento delle pareti vascolari, ci sono cambiamenti patologici nella posizione dei vasi, le loro curve, le percezioni, l'allargamento e la compattazione.
  • Mappatura Color Doppler. Questo metodo consente di tracciare la direzione del flusso sanguigno, determinare la portata, controllare la pervietà dei vasi, il funzionamento delle valvole dei vasi degli arti inferiori e il livello dei tagli delle loro pareti. Con questa tecnica si possono identificare vene varicose, trombosi, disturbi del sangue e la presenza di aneurismi.
  • Sonografia duplex. Durante l'ecografia duplex, si ottiene un'immagine, come se fosse composta dalle immagini dei due metodi precedenti di esame. Con il suo aiuto, puoi considerare un'immagine in bianco e nero della struttura delle vene, delle arterie e dei capillari, nonché un'immagine del flusso sanguigno a colori. Questo studio universale consente di rilevare vari cambiamenti nel funzionamento delle vene degli arti inferiori.

Scopo dell'esame

Dolore alle gambe durante il movimento - un segno di patologia delle arterie

L'esame è nominato in caso di reclami dei pazienti e la presenza di vari problemi di salute associati al funzionamento delle navi:

  • Lavoro associato a stare in piedi o in piedi sulle gambe.
  • Sovraccarico fisico (lavoro o sport).
  • Un modo di vivere che non include i movimenti attivi.
  • Sovrappeso o obesità.
  • Viaggi aerei frequenti e / o cambio di fuso orario e clima.
  • Gravidanza.
  • Indossare scarpe con i tacchi alti.
  • Uso di vestiti e biancheria stretti (soprattutto jeans attillati).
  • Presenza di ipertensione arteriosa o ipotensione.
  • Reclami su gonfiore, dolore e crampi agli arti inferiori.
  • Aspetto di zoppia.
  • Stasi di linfa.
  • Tromboflebite.
  • Insufficienza venosa cronica.
  • Vene varicose
  • Diabete mellito.

Preparazione e svolgimento della procedura

Il vantaggio del metodo di ricerca è che non richiede alcuna formazione

L'ecografia delle arterie degli arti inferiori non richiede alcuna fase speciale di preparazione. Puoi mangiare nel solito ritmo e prodotti convenzionali, prendere i farmaci necessari. Prima dell'esame è necessario rimuovere le calze a compressione del ginocchio o i collant, se li usi.

La procedura stessa viene eseguita in due diverse posizioni del corpo del paziente. Innanzitutto viene applicato uno speciale gel trasparente per migliorare il contatto del sensore a ultrasuoni, quindi il paziente viene disteso sul lettino in una posizione sulla schiena con le gambe piegate alle ginocchia. Il medico controlla la condizione delle vene in questa posizione, quindi il paziente si alza e lo studio prosegue in posizione eretta. L'intensità della radiazione delle onde sonore da parte di un medico viene selezionata individualmente.

Decodifica di indicatori e possibili malattie

Gli ultrasuoni degli arti inferiori possono rivelare molti disturbi nelle arterie

Valutare e interpretare correttamente i dati degli ultrasuoni può essere solo uno specialista esperto con esperienza: un faraflogologo o un chirurgo vascolare. Controllerà attentamente tutti i dati e sulla loro base trarrà una conclusione sulla necessità di un trattamento conservativo medico o chirurgico.

Vengono valutati i seguenti indicatori:

  • Vmax - il più alto tasso di flusso sanguigno arterioso, registrato al momento della sistole.
  • Vmin è la velocità sanguigna più bassa che può essere registrata durante la diastole.
  • RI - livello di resistenza dei vasi sanguigni.
  • PI - l'indice di pulsazione, un indicatore più sottile di compromissione del lume della nave.
  • TIM - lo spessore del guscio interno e medio della nave.

Molto spesso, a seguito dell'esame, vengono rilevate le seguenti malattie o condizioni:

  • Tromboflebite.
  • Trombosi delle vene degli arti inferiori.
  • Vene varicose di diverse fasi.
  • Endarterite obliterante.
  • Aneurisma.
  • Insufficienza della circolazione sanguigna.
  • Stenosi dei vasi sanguigni.
  • Presenza di placche aterosclerotiche.
  • Problemi con il funzionamento delle valvole venose e molte altre malattie.

Controindicazioni

Sebbene la procedura di ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori non sia invasiva, ci sono una serie di controindicazioni per il suo svolgimento. Alcuni di essi sono associati a cause esterne - lesioni della pelle delle gambe, la seconda parte dipende direttamente dal benessere generale del paziente.

È vietato fare ultrasuoni nei seguenti casi:

  • Se c'è un'infezione acuta nel corpo.
  • Nelle malattie accompagnate da una violazione dell'integrità della pelle.
  • In presenza di ustioni di diversa origine.

In presenza di tali malattie, gli ultrasuoni vengono spostati nella cura completa del paziente o in uno stato tale che il medico consenta di eseguire questa procedura.

L'ecografia non viene eseguita nel caso di più importanti dal punto di vista della salute al momento della malattia: infarto, ictus, trauma grave, qualsiasi attacco acuto. In questo stato, i medici combattono per la vita del paziente, e l'ecografia degli arti inferiori viene trasferita in un periodo più favorevole, quando la vita del paziente non sarà minacciata.

Maggiori informazioni sugli ultrasuoni delle arterie degli arti inferiori possono essere trovate nel video.

Poiché il tempo di trattamento è di almeno 40 minuti, alcuni pazienti non possono essere così a lungo in posizione orizzontale. Fondamentalmente, questi sono pazienti con diverse forme di insufficienza cardiaca. Essi si verificano afflusso di sangue copioso al cuore, con la quale non è in grado di far fronte, per sviluppare una forte mancanza di respiro, c'è il dolore al petto, sensazione di mancanza di respiro, intorpidimento delle mani, vertigini e altri sintomi di disturbi del sistema cardiovascolare. Il paziente deve essere seduto e riportato in vita il prima possibile.

La conduzione degli ultrasuoni in questo caso dovrà essere posticipata fino a quando le condizioni del paziente non miglioreranno.

Inoltre, gli ultrasuoni dovranno essere posticipati se le seguenti circostanze diventano chiare:

  • Grave linfostasi con formazione di un edema denso, che ostacola il passaggio del segnale dal sensore.
  • Obesità, in cui il segnale può anche essere perso o dare un'immagine distorta.
  • La grave flatulenza è anche un ostacolo alla diagnosi accurata.

Tali condizioni sono in realtà ostacoli fisici all'attuazione di una procedura completa, pertanto il medico può consigliare al paziente di adottare una serie di misure per migliorare la condizione in modo che la diagnosi possa essere eseguita. In tutti gli altri casi, lo studio è possibile e la razionalità della sua attuazione è considerata dal medico curante del paziente.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio, per informarci

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Vene varicose sulle gambe: sintomi e trattamento

Che a trattare

Le vene varicose sulle gambe non sono solo un problema estetico che preoccupa le persone circa la loro attrattiva, ma anche una malattia pericolosa che richiede un trattamento adeguato e il rispetto delle misure preventive....

Come sbarazzarsi di una rete venosa sulle gambe

Che a trattare

Le stelle vascolari in piedi prima o poi si ritrovano in molte. Si ritiene che la rete venosa - un difetto estetico, che non influisce sulla salute e causa solo disagi estetici....