Vene varicose durante la gravidanza

Prevenzione

Il momento perfetto - la gravidanza - può provocare una malattia molto sgradevole - le vene varicose (insufficienza venosa cronica). Secondo le statistiche, nel 20-30% delle donne dopo la prima gravidanza ci sono vene varicose. Nelle gravidanze successive, questa percentuale aumenta inesorabilmente e raggiunge il 40-60% nella seconda gravidanza e fino all'80% nella terza. Di norma, la varicosi dovuta alla gravidanza si verifica più spesso nelle persone che sono predisposte alla malattia. In molte donne, le prime manifestazioni delle vene varicose sono visibili anche prima dell'inizio di una "situazione interessante".

Visivamente, i problemi con le vene possono sembrare "vene del ragno" e "vermi". Nel primo caso parliamo di piccole navi traslucide, simili alla rete aracnoidea. Hanno un colore blu o viola, ma non salgono sopra la superficie della pelle. "Vermi" - è, al contrario, l'espansione delle vene principali. Di regola, si osserva il loro rigonfiamento, gonfiore. Tali vene, a volte con un diametro di un dito, hanno un colore blu-verde. Ma le vene varicose non sono solo un difetto estetico. È una malattia estremamente pericolosa per le sue complicanze. Tra questi, il più comune: tromboflebiti, ulcere trofiche, sanguinamento. La più pericolosa formazione di trombi, che può staccarsi e creare una minaccia immediata per la vita della madre e del bambino.

Che cosa sono le vene varicose? I sintomi della malattia

Il meccanismo di formazione di vene varicose durante la gravidanza è che il sangue sul letto delle arterie "pompati" negli arti inferiori, ma è in ritardo perché la vena è parzialmente schiacciato e non può fornire krovoottoka sufficienti. Di conseguenza, si verifica il ristagno del sangue venoso, che apre le vene dall'interno.

Le fasi iniziali delle vene varicose per le donne sono virtualmente asintomatiche - esteriormente si rivela solo una leggera deformazione delle vene. In questo caso, entro la fine della giornata, appare l'edema, che scompare completamente di mattina. Di regola, l'edema è accompagnato da un senso di pesantezza, "gonfiore" di gambe, stanchezza.

Con una condizione più trascurata, possono verificarsi crampi muscolari del polpaccio. Fondamentalmente, disturbano la donna incinta di notte. Inoltre la malattia è aggravata da forti dolori alle gambe e prurito della pelle, che si intensifica anche di notte.

La fase successiva dello sviluppo delle vene varicose è una deformità significativa. In questo caso, le vene sporgono sopra la pelle, sono allargate, a volte bizzarramente curve. Vale la pena notare che in alcuni casi (anche con una grave deformità delle vene), una donna può non avere sensazioni spiacevoli o dolorose. Allo stesso tempo, i cambiamenti che non sono visibili all'occhio possono essere combinati spesso con sintomi di dolore severi.

Tipicamente, le cause di o peggioramento della malattia durante la gravidanza sono cambiamenti ormonali dell'organismo (che porta ad un indebolimento della parete venosa), aumento del volume di sangue nelle vene (come risultato di che aumenta sostanzialmente il carico sulla vena), la pressione del crescente dell'utero e peso aumentando fetale di una donna incinta. Inoltre, le singole caratteristiche e influenzano l'organismo femminile, in particolare l'elasticità delle pareti dei vasi, ipoplasia o addirittura completa assenza di valvole venose.

Spesso quando si osserva la gravidanza non solo le vene varicose degli arti inferiori, ma anche varicose delle grandi labbra, vulva, ano (emorroidi). Se il trattamento non viene eseguito in tempo, ampie vene varicose vulvare possono portare a una rottura della vena, provocando così sanguinamento fatale.

C'era una varicosi durante la gravidanza su gambe o piedi? E cosa fare ora, maggiori dettagli nel nostro

Le vene varicose, una malattia delle vene, si manifestano nell'espansione, allungamento, tortuosità delle vene con conseguente violazione del flusso sanguigno, a causa di alterazioni patologiche delle pareti venose e delle valvole. Varie forme di vene varicose sono osservati nel 38% delle donne e nel 90% della comparsa delle vene varicose sono associati alla gravidanza. Questa patologia è diagnosticata nel 40% delle donne in gravidanza.

sintomi

I primi segni di vene varicose sono già osservati in il primo trimestre di gravidanza.

Le donne si lamentano di pesantezza alle gambe, rapida stanchezza quando si cammina, la comparsa di reti vascolari. L'espansione delle vene che si è verificato all'inizio della gravidanza è in costante progresso.

La malattia è aggravata da un aumento del volume di sangue circolante, un utero in crescita, un aumento del peso corporeo - Tutti questi fattori portano ad un rallentamento del flusso sanguigno, aumento della pressione nelle vene.

Se i primi segni di varicosi si sviluppano in pazienti al di fuori della gravidanza diversi anni dopo l'insorgenza della malattia, nelle donne in stato di gravidanza questo processo è significativamente accelerato.

La malattia clinica si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Sindrome di "gambe stanche": una sensazione di pesantezza negli arti, che si amplifica in una prolungata permanenza in posizione eretta, e diminuisce quando si riposa in posizione prona con le gambe sollevate.
  2. Crampi ai muscoli della gamba, che si manifestano di notte nelle gambe coperte da una calda coperta.
  3. Sensazione di calore e ristagno nelle gambe in posizione seduta prolungata.
  4. Edema nell'area del piede e dello stinco.
  5. Sulla pelle delle gambe appare spesso uno schema venoso o appaiono le sinuose vene elastiche delle vene.
  6. La sera c'è forte prurito nella regione dello stinco, principalmente lungo il lato anteriore. La pelle in questi luoghi è secca, soggetta a desquamazione.

motivi

L'aspetto delle vene varicose nelle donne in gravidanza è associato a deficit di ormone estrogeno e aumento del progesterone. Questo squilibrio ormonale ha un effetto rilassante sulla parete vascolare.

Inoltre, il progesterone ad alte concentrazioni inibisce gli ormoni che sintetizzano la ghiandola pituitaria, che tonificano le fibre muscolari lisce.

I fattori avversi che influenzano lo sviluppo del varicosio durante la gravidanza sono un aumento del volume di sangue circolante, compressione delle vene retroperitoneali con un utero in crescita.

Aumento di peso progressivo con un aumento dell'età gestazionale colpisce l'aumento della pressione nelle vene e rallenta la velocità del flusso sanguigno.

Foto di gamba varicosa

diagnostica

La diagnosi preliminare delle vene varicose si basa su un esame esterno della donna incinta e dei suoi disturbi. Utilizzando i metodi della diagnosi strumentale, viene stabilita la natura della malattia.

Sono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  1. La scansione duplex è un metodo che combina l'ecografia Doppler e la scansione bidimensionale delle vene. La procedura viene eseguita da un sensore speciale in posizione supina. Questo metodo consente di ottenere informazioni sulla condizione delle vene sottocutanee e profonde.
  2. venografia - diagnostica radiopaca, basata sullo studio dello stato delle vene con l'aiuto del controllo a raggi X e l'introduzione di un mezzo di contrasto. Permette di rilevare difetti e lumi di una vena, presenza di trombi.

Vene varicose durante la gravidanza sulle gambe: cosa fare?

Nel primo trimestre di gravidanza, il trattamento varicoso comprende solo compressione elastica e terapia vitaminica. I farmaci in età precoce sono controindicati, la terapia farmacologica inizia con il secondo trimestre di gravidanza.

Lingerie di compressione

Con l'aiuto del trattamento di compressione, il deflusso venoso nelle vene varicose è normalizzato, le scariche venose anormali (flusso ematico inverso) vengono eliminate, la microcircolazione migliora.

La compressione elastica nelle donne in gravidanza con vene varicose deve essere applicata continuamente, pertanto, viene scelta solo maglieria di alta qualità, con l'aiuto della quale viene creata una pressione ottimale nelle vene degli arti inferiori.

Sfortunatamente, è quasi impossibile distribuire correttamente la pressione attraverso le vene con bende elastiche, quindi il loro uso è indicato solo per il trattamento a breve termine, ad esempio dopo la scleroterapia.

Quando la gravidanza è la stessa viene utilizzata una maglieria medica speciale - collant, calze da varici 2 gradi di compressione e in caso di malattia grave - 3 gradi di compressione. Nella fase iniziale delle vene varicose, quando la malattia è espressa dalla pesantezza delle gambe e dal gonfiore che passa, è sufficiente usare calze e calzini del 1 ° grado di compressione. Scopri di più Puoi vedere la scelta della biancheria intima da compressione qui.

Terapia farmacologica

Nel trattamento delle vene varicose durante la gravidanza sui piedi, farmaci nominare solo dal secondo trimestre di gravidanza, dal momento che molti di loro hanno controindicazioni all'uso nei primi termini gestazionali.

Utilizzare i preparati del gruppo di fleboprotettori in compresse orali e unguenti per uso topico.

Queste medicine aumentare il tono del muro venoso, migliorare la microcircolazione, ridurre la permeabilità dei capillari, prevenire lo sviluppo di infiammazione.

Compresse efficaci per le vene varicose:

  1. "Troxerutina" è un farmaco con una routine di principio attivo. Applicare il corso necessario a 1 mese per 2 capsule al giorno.
  2. "Flebodia 600" è una preparazione sintetica a base di diosmina. Utilizzato per eliminare i sintomi delle vene varicose e prevenire le complicanze. È amministrato internamente da 1 compressa, rotta 1 - 1,5 mesi.
  3. "Venus", "Detralex" - analoghi assoluti basati su diosmina ed esperidina. Segui i corsi 1 - 1,5 mesi 2 compresse al giorno.
  4. "Escuzan" è una soluzione di origine vegetale contenente bioflavonoidi e ippocastani. Applicare all'interno di 15 gocce tre volte al giorno.
  5. "Ginkor fort" è un preparato a base di erbe contenente rutina ed estratti di altre piante. Applicare 1 capsula due volte al giorno.

Altri farmaci con effetti anticoagulanti e disaggreganti durante la gravidanza non sono prescritti. Il loro uso è consigliabile alla nascita per la prevenzione del sanguinamento e della trombosi.

Crema e unguenti

Preparazioni toniche - gel, unguenti e creme per uso esterno avere un rapido effetto antiedematoso ed analgesico locale per la maggior parte a causa dei componenti ausiliari che hanno un effetto rinfrescante e distraente.

I principi attivi della maggior parte degli unguenti sono eparina e rutoside, che penetrano gli strati della pelle e hanno un effetto antinfiammatorio e venoprotettivo.

Questa crema e unguento:

Interventi chirurgici

Intervento operativo viene eseguito con un corso complicato di vene varicose - Tromboflebite acuta e flebotrombosi.

In questo caso, una cross -ectomia (legatura delle vene nel sito della grande vena safena nella vena profonda) viene eseguita in anestesia locale.

Con un'alta probabilità di tromboembolia dovuta a trombosi venosa profonda, il paziente un filtro cava è installato, secondo le indicazioni, viene eseguita un'operazione mirata alla plicatura della vena cava inferiore. In questo caso, viene solitamente sollevata la questione dell'arresto di emergenza della gravidanza.

Scopri di più sui metodi e i tipi di transazioni qui.

Metodi popolari

Infusi di fiori e frutti di ippocastano - il mezzo più efficace per trattare la varicosi in casa. Applicare l'infusione dovrebbe essere esterna, ha un effetto venotonico, riduce la permeabilità dei capillari, allevia edema, allevia l'infiammazione con tromboflebite.

Prepararlo come segue:

  • 50 g di fiori secchi di castagno o frutta schiacciata versare 0,5 litri di vodka. Insistere per 2 settimane, agitando ogni giorno. La soluzione preparata viene triturata con vene lese al mattino e alla sera.

Migliora la circolazione del sangue aiuterà il decotto di mele acide:

  • 3 mele versare un litro di acqua bollente, insistere per 3 ore. Le mele cotte a vapore devono essere schiacciate, filtrate con una garza e il brodo risultante deve essere assunto 50 ml al mattino a stomaco vuoto e alla sera prima di andare a letto.

Per togliere rapidamente il gonfiore della sera puoi applicare alle gambe di una foglia di cavolo, preforato con una forchetta fino ad ottenere il succo. Fissare il foglio con una benda per 30 - 40 minuti. Scopri di più sulla medicina popolare leggi qui.

Esercizi ginnici

Per stimolare il deflusso venoso, è necessario eseguire quotidianamente l'esercizio Mikulina:

  • in posizione verticale per sollevarsi sulle dita dei piedi, staccando i talloni dal pavimento di 1-2 cm e abbassandoli bruscamente. Corri 30 volte, riposa, ripeti 3 volte;

Un'altra modifica dell'esercizio:

  • eseguire in intimo di compressione: in piedi, sollevando i talloni alternativamente dal pavimento con un angolo, non più di 45 °, come se imitassi camminare sul posto, le calze dal pavimento non si staccano. Inizia con 10 minuti, prolungando gradualmente il tempo di esercizio a mezz'ora.

La sera, dopo una dura giornata, sdraiati sulla schiena, alzare la gamba, scuotere leggermente il piede, eseguire movimenti circolari con il piede, quindi fare lo stesso con l'altra gamba. Ripeti 10 volte per ogni gamba. Scopri di più sulle prestazioni della ginnastica leggere qui.

prevenzione

Come evitare le vene varicose? Poiché la causa del varicose durante la gravidanza è principalmente associato allo squilibrio ormonale ancora in stato di gravidanza. È importante, in fase di progettazione, eliminare lo squilibrio ormonale.

Di solito i disturbi ormonali si verificano nelle donne con i seguenti sintomi:

  • mastopatia (dolore nelle ghiandole mammarie);
  • seborrea;
  • l'acne;
  • sindrome del dolore il primo giorno delle mestruazioni;
  • sindrome premestruale pronunciata.

Inoltre, i fattori che contribuiscono alla comparsa delle vene varicose dovrebbero essere evitati - permanenza prolungata in posizione verticale o seduta, un forte aumento di peso (aumento di peso normale in gravidanza non deve superare i 15 kg), carenza di vitamina C e B3 e un gran numero di proteine ​​animali nella dieta.

Manutenzione preventiva di varicosi durante la gravidanza:

  1. Trascorrere almeno 1 ora al giorno per camminare a un ritmo moderato.
  2. Consumare una grande quantità di frutta e verdura e succhi (fonti di vitamina C).
  3. Riposa con le gambe sollevate.
  4. Con lavoro sedentario ogni ora - una volta e mezzo per eseguire esercizi di Mikulina per 5 minuti.
  5. Limitare l'assunzione di carboidrati semplici per evitare la stitichezza.

La prevenzione più efficace delle vene varicose è il movimento, poiché i muscoli del polpaccio quando si cammina fisiologicamente lavorano "pompe", normalizzando la linfa e il flusso sanguigno. Dovresti camminare ogni giorno da 1 a 3 km per evitare le vene varicose.

complicazioni

Con l'osservanza delle misure preventive, il varicose durante la gravidanza di solito non dà complicazioni, tuttavia, la probabilità del loro sviluppo non è esclusa. La maggior parte delle complicanze sono dovute al parto e al periodo postpartum, specialmente se durante l'espulsione del feto una donna è stata ferita (rotta) del canale del parto.

Quando si verificano condizioni anormali nel periodo postpartum, alle donne viene prescritta una terapia fluida disaggregante e antinfiammatoria. La domanda di intervento chirurgico è decisa individualmente.

Gravidanza e vene varicose

Le vene varicose sono una delle malattie che possono apparire o progredire in gravidanza. Per questo motivo, le donne sono ammalate 4 volte più spesso degli uomini

Le vene varicose (vene varicose) sono un allargamento persistente e irreversibile delle vene, derivante da alterazioni patologiche della parete venosa e delle valvole. Le vene superficiali più largamente allargate sulle gambe, come quando si sta in piedi e camminando su di esse, aumenta la pressione. Le vene varicose sono una delle malattie che possono apparire o progredire in gravidanza. Per questo motivo, le donne sono ammalate 4 volte più spesso degli uomini.

Il sistema venoso degli arti inferiori è rappresentato da tre sistemi:

1. Sistema di vene superficiali - vene ipodermiche grandi e piccole. Queste vene si trovano direttamente sotto la pelle, con la pelle sottile che può trasparire e sono chiaramente visibili anche nella norma.

La grande vena safena inizia nella parte posteriore del piede, quindi passa lungo la superficie interna della gamba e della coscia. La piccola vena safena passa lungo la superficie esterna del piede, quindi, lungo la superficie posteriore-esterna dello stinco, poi nella fossa poplitea va sotto i muscoli. Una grande vena sottocutanea è esposta più spesso all'allargamento varicoso.

2. Il sistema delle vene profonde. Le vene profonde si trovano tra i muscoli delle gambe o sotto di loro, non sono visibili dall'esterno.

3. Comunicare le vene che collegano le vene superficiali e profonde.

Normalmente, il sangue scorre attraverso le vene sulle gambe dal basso verso l'alto, dalle vene superficiali lungo le vene comunicanti viene scaricata nelle vene profonde, raccolte nelle vene iliache, quindi va alla vena cava inferiore, che scorre nel cuore. Il flusso inverso del sangue è inibito dalle valvole situate sulle pareti delle vene. Il flusso sanguigno attraverso le vene profonde è assistito dai muscoli, che, contraendosi durante la deambulazione, comprimono le vene e le spingono attraverso il sangue (pompa venosa muscolare).

Il flusso sanguigno principale viene effettuato attraverso le vene profonde. Quando le vene profonde non riescono a far fronte, o la funzione delle vene comunicanti (connesse) viene interrotta, aumenta il riempimento di sangue delle vene superficiali e in esse si verifica la congestione venosa.

Quando si verifica una stasi venosa, la pressione venosa aumenta, le pareti delle vene si allungano. Ma le vere vene varicose (irreversibili) appaiono quando le vene non sono solo tese, ma nella loro struttura si verificano cambiamenti irreversibili. Ci sono meno cellule muscolari lisce e più tessuto connettivo, il che fa sì che il tono della parete venosa diminuisca costantemente, non diventi denso, la vena assomiglia a una sacca. La causa più comune di tali cambiamenti è uno stiramento prolungato della parete venosa con stasi venosa. Violato in questo caso e la funzione delle valvole, non si chiudono completamente, e il flusso inverso del sangue dall'alto verso il basso, con le pareti delle vene si estendono ancora di più. Inoltre, quando la funzione delle valvole delle vene comunicanti viene interrotta, il sangue passa nelle vene superficiali e profonde, che normalmente non dovrebbero essere.

La predisposizione ereditaria è molto importante. Se inizialmente le valvole delle vene sono deboli, inferiori e la parete venosa è debole, il sangue ristagna negli arti inferiori e si verifica varicosi, anche in assenza di altri fattori.

Durante la gravidanza, le seguenti cause contribuiscono alla comparsa delle vene varicose:

- Violazione del flusso di sangue dalle vene degli arti inferiori. Questo perché l'utero in crescita preme sulla vena cava inferiore - una grande vena della cavità addominale, che raccoglie il sangue dalla metà inferiore del tronco e degli arti inferiori.

- A gravidanza il sangue è più viscoso, scorre più lentamente, contribuisce anche alla stasi venosa.

- L'aumento del peso corporeo durante la gravidanza aumenta il carico sulle gambe.

Lo sviluppo delle vene varicose è promosso indossando scarpe con tacchi alti, lavoro di lunga durata, sollevamento pesi e sovrappeso.

sintomi

Il primo sintomo è l'allargamento visibile delle vene degli arti inferiori. Le venature blu o viola, aggraffate, sporgono sopra la superficie della pelle, possono essere serpentine o nodose (nodulari). Nella fase iniziale della malattia, una donna è interessata solo a un difetto estetico.

Inoltre, altri reclami vengono uniti. Sembrare edema, peggio di sera e diminuendo o completamente passando dopo il riposo e il sonno notturno. Di notte, le convulsioni possono essere fastidiose. Quando si cammina, c'è una rapida stanchezza, può esserci una sensazione di raspiraniya e dolore.

Nella fase avanzata della malattia, l'edema non scompare, il dolore si intensifica. C'è iperpigmentazione della pelle, condensazione del grasso sottocutaneo.

Complicanze della malattia può essere superficiale tromboflebite venosa (una malattia caratterizzata dalla formazione di un coagulo di sangue - un coagulo di sangue - nella vena ed è accompagnata da fenomeni infiammatori - dolore e arrossamento), trombosi venosa profonda (quando il trombo è sovrappone completamente il flusso di sangue lume vena e blocchi in esso), sanguinamento vene varicose, ulcere trofiche sulle gambe, erisipela frequenti.

Nella tromboflebite, la vena superficiale interessata diventa densa, dolente al tatto. Quando la trombosi appare dolore alla gamba (in quello in cui si è verificata una trombosi), edema di uno degli stinchi, con conseguente uno stinco che diventa più spesso dell'altro, la pelle della gamba malata è calda.

L'espansione delle vene degli arti inferiori è osservata nel 50% delle donne in gravidanza, ma non tutte soffrono di vere vene varicose, quando appaiono cambiamenti irreversibili nella parete venosa. Nella maggior parte dei casi, la dilatazione delle vene è funzionale, cioè è temporanea, e dopo la nascita, quando vengono eliminati i fattori che impediscono il normale deflusso venoso, le vene si normalizzano. Questo di solito avviene entro un anno.

Lo sviluppo inverso non si verifica se la predisposizione alle vene varicose è indipendente dalla gravidanza. In questo caso, ci sono di solito vene varicose in parenti stretti, o la donna stessa ha avuto alcuni sintomi prima della gravidanza.

Flebografia, quando viene introdotto un contrasto nelle vene e viene eseguita una radiografia, la gravidanza non viene eseguita. Se necessario, puoi avere un'ecografia delle vene.

trattamento

Il trattamento delle vere vene varicose è chirurgico. Nell'operazione, le vene varicose vengono rimosse. In gravidanza, il trattamento chirurgico non viene eseguito.

trattamento moderno - scleroterapia, quando introdotto in una vena chimico che porta ad una sclerosi vena e chiudendo il suo lume. Questo metodo può essere un'alternativa al trattamento chirurgico. Ma solo nelle fasi iniziali della malattia. Tuttavia, in gravidanza e allattamento questo metodo è anche controindicato.

Tutti gli altri metodi sono mirati solo a prevenire lo sviluppo e la riduzione temporanea della sintomatologia.

Più spesso usati sono vari unguenti e gel che vengono applicati all'arto interessato. Ad esempio, l'unguento con eparina riduce la coagulazione del sangue e previene la formazione di coaguli di sangue. Troxevasin e venoruton (permesso solo dal secondo trimestre di gravidanza) hanno effetto anti-edematoso e anti-infiammatorio e rafforzano le pareti delle vene.

La tromboflebite viene trattata applicando ai gel della pelle e agli unguenti contenenti sostanze antinfiammatorie e riducenti la viscosità. In gravidanza, è possibile utilizzare l'unguento eparinico.

Quando la trombosi viene prescritta farmaci che riducono la coagulabilità del sangue, i farmaci anti-infiammatori, gli antibiotici. Il trattamento è effettuato in un ospedale.

prevenzione

In gravidanza, si consiglia di indossare collant e calze speciali a compressione (anti varicose). Dovrebbero essere portati in posizione prona, sollevando leggermente le gambe. Esistono 4 classi di compressione (pressione):

4. più di 49 mm Hg.

A gravidanza è consigliato usare una 1-2 classe di una compressione. La terza classe di calze a compressione utilizzati nella fase avanzata di vene varicose, il quarto grado - soltanto a gravi anomalie congenite del sistema venoso.

I collant dovrebbero essere specifici per le donne incinte, in modo che non premano sull'addome in crescita, ma supportano.

Dopo 20 settimane devi indossare una benda. Supporta l'utero e riduce la pressione sui grandi vasi della cavità addominale, migliorando così il deflusso di sangue dalla metà inferiore del corpo.

La lingerie e il bendaggio da compressione dovrebbero essere acquistati nelle farmacie, è importante sceglierli correttamente in termini di dimensioni.

Si raccomanda di frequentare la ginnastica per donne in gravidanza o fare esercizi a casa. La prevenzione particolarmente buona delle varici è in piscina. Le attività sportive rafforzano le pareti dei vasi sanguigni e migliorano il flusso sanguigno. Inoltre, la ginnastica è la prevenzione del sovrappeso.

Una doccia di contrasto è utile per i muscoli del polpaccio.

Se pensi di avere una predisposizione alle vene varicose, dovresti evitare la sauna e le procedure termali.

Il più spesso possibile, cerca di dare ai tuoi piedi una posizione elevata. Non sederti a lungo mettendo il piede su una gamba.

Indossare scarpe comode con un tacco piccolo.

È possibile utilizzare creme per le donne incinte "per alleviare la fatica dai piedi", tali creme di solito contengono sostanze vegetali che, se usate regolarmente, rafforzano le pareti delle vene superficiali.

Come trattare il varicosio durante la gravidanza

La varicità durante la gravidanza è molto comune, specialmente in coloro che hanno già sperimentato questa malattia prima o hanno parenti di sangue con una malattia simile. Le manifestazioni esterne di patologia durante la gestazione del bambino non sono diverse dagli altri casi. Sul esempio degli arti inferiori: la malattia appare come aree con un marcato reticolo di capillari nella pelle, i cosiddetti teleangectasie, o come un convesso o bluastro vermi viola. Quest'ultima è una manifestazione dell'espansione delle vene principali più spesse, che iniziano a muoversi più vicino all'endotelio. Concezione di un bambino - è, naturalmente, un miracolo, ma comporta molti cambiamenti nel corpo di una donna, perché le capacità fisiche e stato di salute sono diversi.

Vene varicose - è una malattia che può diffondersi in diverse parti del corpo: gambe, braccia, tronco e la pelle del viso, ma influisce anche gli organi interni, compreso l'utero, vagina, retto, ecc...

Le donne nella posizione non meno spesso affrontano le emorroidi e questa è una manifestazione delle vene varicose rettali. Le ulcere trofiche, il sanguinamento e la tromboflebite sono una lista incompleta di complicazioni pericolose della malattia.

Perché la malattia varicosa si verifica durante la gravidanza

Man mano che l'embrione cresce, la quantità di sangue circolante aumenta nel corpo della madre, il volume è raddoppiato più vicino alla nascita. L'aumento graduale del peso corporeo, l'aumento della pressione sulle vene indebolisce le pareti dei vasi. Inoltre, l'aggiustamento ormonale porta al rilassamento muscolare, che influisce negativamente sul tono delle vene. In questo contesto, l'utero, che è più duro ogni mese, preme sempre di più sugli organi della piccola pelvi, che provoca la compressione delle vene cave degli arti inferiori. Le donne incinte nel terzo trimestre devono affrontare il fatto che qualsiasi posizione accettata del corpo diventa scomoda dopo 15-20 minuti, qualcosa diventa insensibile e intorpidito. Di conseguenza, le manifestazioni di ristagno del sangue si manifestano sotto forma di vene e vene varicose.

Nel periodo iniziale della malattia c'è una deformazione insignificante delle navi. Verso sera, le uova si rassodano, come se fossero versate, e nelle gambe si avvertono stanchezza e pesantezza. Un po 'più tardi, ci sono i crampi notturni, anche se non si svegliano sempre da loro. A mano a mano che la condizione peggiora, le gambe iniziano a gonfiarsi non solo, ma anche a ferirsi dopo pranzo, e la pelle mostra un prurito, che si intensifica di notte.

Nella fase successiva della malattia si verifica una grave deformità delle vene. Sotto la pelle sporgono protuberanze o intere zone convesse di vene stranamente. Non sempre è accompagnato da sensazioni dolorose, ma ignorare la malattia in questa fase in nessun caso è impossibile, soprattutto essendo in posizione. Dopo tutto, vedi solo manifestazioni esterne. E cosa succede alle vene sugli organi interni? Iniziato, ma l'emorragia rilevata tardivamente può finire fatale per la madre e il suo bambino.

I fattori provocatori

Non tutte le donne prima o durante la gravidanza celebrano manifestazioni di vene varicose. Questo è buono, ma è comunque importante sapere quali fattori provocano questa malattia:

  • predisposizione ereditaria;
  • Eccesso di peso prima o troppo rapido guadagno di massa durante la gravidanza;
  • esposizione prolungata al sole;
  • gravidanze ripetute e multiple;
  • malattie ginecologiche, ad esempio endometriosi;
  • aumento della produzione di estrogeni;
  • l'uso di contraccettivi ormonali precedentemente;
  • lavoro associato a lunghe sedute o in piedi;
  • stile di vita sedentario.

Avendo scoperto almeno uno dei fattori citati, la futura madre dovrebbe adottare da vicino misure preventive per prevenire lo sviluppo o l'aggravamento delle vene varicose.

La malattia è divisa in diverse fasi:

  1. Le vene si trovano nella parte inferiore e non superano i 7 mm di diametro. Gli asterischi vascolari agiscono sulla pelle.
  2. I vasi si piegano e raggiungono già 8 mm. I pazienti si lamentano di gonfiore e dolore durante l'esercizio, che scompaiono dopo il riposo.
  3. Le vene, che hanno raggiunto i 13 mm, sono riunite in conglomerati di nodi, i pazienti notano dolore costante, edema dei piedi e degli stinchi. Sulla pelle può apparire eczema e ulcere trofiche soggette a sanguinamento.

Un rimedio per pulire le navi e ridurre la pressione, che i medici raccomandano Leggi di più >>>

Prevenzione delle vene varicose nelle donne in gravidanza

La futura madre si preoccupa principalmente della salute del suo bambino, quindi è importante sapere cosa è pericoloso per la malattia. La complicanza varicosa dell'utero durante la gravidanza può causare insufficienza della placenta, aborto spontaneo o parto prematuro. La mancanza di nutrizione per molto tempo porta ad una patologia dello sviluppo fetale.

La diagnosi di varicosi uterina può essere fatta dopo il primo studio Doppler a ultrasuoni. Tuttavia, non fatevi prendere dal panico, la malattia può e deve essere controllata. Naturalmente, devi dire al ginecologo i fattori che ti predispongono alla varicosi. Il medico curante dovrebbe indirizzarti per ulteriori consigli al flebologo, puoi vedere l'intera gravidanza con le vene varicose.

L'assenza visiva o l'espansione iniziale delle vene durante la gravidanza richiede semplici misure preventive:

Collant a compressione

  1. Per ridurre il peso sui piedi, dare la preferenza a comode scarpe morbide su un cuneo basso e senza un tallone.
  2. Non indossare calze, calze e calzini con elastici stretti. Più comodo da indossare durante questo periodo, collant a compressione medica preventiva 70 den.
  3. La doccia e il nuoto contrastanti sono utili per la salute dei vasi sanguigni e di tutto il corpo.
  4. Per ridurre la pressione venosa sugli arti inferiori, si consiglia di dormire sul lato sinistro, posizionando cuscini bassi sotto l'addome e il ginocchio.
  5. Cerca di trovare una via di mezzo nella distribuzione della tua attività motoria in modo che il tempo trascorso in piedi, seduto e sdraiato all'incirca coincida e si alterni.
  6. Prendi l'abitudine di sedere sul bordo del tavolo, per spremere le vene cave delle gambe il meno possibile.
  7. Non sederti, gettando il piede sulla gamba - questo è un modo diretto di esasperazione delle vene varicose nelle donne in gravidanza.
  8. Per prevenire la stitichezza, controlla la tua dieta e il modo in cui la bevi. Ogni giorno consigliato di bere almeno 1,5-2 litri di Net liquido :. o acqua minerale, tè verde, succo di frutta, ecc Inoltre, è importante per normalizzare l'uso sgabello di semola, farina d'avena, così come frutta e verdura, contengono grandi quantità di fibra : cavoli, carote, mele, ecc.

Complesso di esercizi per le vene varicose

Cosa succede se le vene varicose progrediscono durante la gravidanza? Iniziare ad addestrare le navi. Ecco alcuni esercizi semplici e accessibili per tutti:

Esercizi per le vene varicose per le donne incinte

  1. Sedersi su una sedia, piegare le ginocchia, le mani lungo il tronco. Sull'ispirazione alzati, siediti con un'espirazione.
  2. Alzati, piedi alla larghezza delle spalle. Inclinando il corpo lateralmente, inizia a piegare alternativamente le ginocchia, senza staccare i piedi dal pavimento.
  3. La posizione di partenza è in piedi, le mani sono abbassate, le gambe sono sulla larghezza del piede. Inspirate, alzate le mani, abbassatele in espirazione, quindi portate il piede sinistro in avanti e posizionate il piede destro su di esso. Ripeti lo stesso con il piede destro.
  4. La posizione di partenza è seduta su una sedia. Fai un movimento circolare con i tuoi piedi, senza toglierti i talloni dal pavimento.
  5. Stare dritti, poi salire sulle punte, attendere 10 secondi e cadere sui talloni.
  6. Attraversa l'appartamento a pochi metri in punta di piedi. In alternativa, spostati sui talloni, all'esterno e all'interno dei piedi.
  7. Sedersi su una sedia, le ginocchia unite, i piedi sul pavimento. Metti i piedi sui talloni e poi li abbassa di nuovo sul pavimento.
  8. Sedendosi su una sedia, fai l'esercizio opposto: alza i piedi sulle punte dei piedi, strappando i talloni dal pavimento.
  9. La posizione di partenza è in piedi. Inspirate, alzate le mani e mettetevi in ​​piedi. Con l'espirazione, abbassa le braccia e premi i piedi sul pavimento, piegando leggermente le ginocchia.
  10. In piedi o sdraiati sulla schiena (come è più comodo), tirare una gamba in avanti e ruotare prima con il piede, e poi con lo stinco e l'intero arto.
  11. Per un generale effetto tonificante e per aumentare l'umore, almeno una volta al giorno, balla sotto una musica piacevole per te.

Ripeti il ​​complesso di esercizi 5-15 volte al giorno.

Anche le malattie "trascurate" dei vasi sanguigni e del cuore possono essere curate a casa. Basta non dimenticare di bere una volta al giorno.

Trattamento della malattia

Come trattare la varicosi durante la gravidanza? Le donne che hanno a lungo familiarizzato con questo problema, è chiaro che avere un figlio ha un effetto negativo sullo stato delle navi. Il trattamento del varicosio durante la gravidanza è possibile, ma quando si scelgono i farmaci il medico deve considerare la propria situazione. Insieme all'assunzione di farmaci, devi:

  1. Monitorare costantemente il set di pesi per evitare corse di cavalli irregolari. Compra una buona bilancia da casa, saranno utili non solo per te, è conveniente osservare con loro quanto velocemente il tuo bambino sta ingrassando.
  2. Evitare di indossare pesi: non raccogliere i bambini più grandi, non indossare borse pesanti con cibo, ecc.
  3. Dal secondo trimestre di gravidanza, indossare una speciale benda prenatale. Aiuta a distribuire il carico e indebolisce leggermente la pressione sugli organi pelvici.
  4. Fare il bagno in un bagno caldo, ma in ogni caso non caldo.
  5. Se possibile, ogni 3 ore durante il giorno, sdraiati e tieni i piedi sollevati sui cuscini. Se è conveniente per te, quindi provare a sollevare l'estremità del piede di 10-15 cm.
  6. Insieme al flebologo, seleziona speciali calze terapeutiche a compressione e collant con una densità di 100, 140 o 280 den. Questo intimo crea una diversa pressione sulle parti degli arti inferiori. La massima contrazione si osserva dai piedi al centro del polpaccio. Inoltre diminuisce e già oltre le ginocchia diventa pari al 40%. Premendo le vene, la tela di compressione favorisce il normale flusso sanguigno, impedendogli di ristagnare. È importante indossarlo al mattino, prima di alzarsi dal letto e decollare prima di andare a letto. Solo in questo caso tale biancheria sarà veramente efficace. È possibile che inizialmente sia insolito, ma dovresti essere rassicurato sul fatto che il disagio non è nulla rispetto alla riduzione del rischio di coaguli di sangue. A proposito, prima di usare bende elastiche, ma sono chiaramente visibili anche sotto i collant aderenti. Anche se la scelta è tua. Se la condizione di varicosi durante la gravidanza è aggravata, è possibile negoziare con un medico che non si rimuovano le bende elastiche durante il parto.

Curare la malattia in 2-3 fasi senza farmaci è impossibile. Per facilitare la condizione e rallentare lo sviluppo della patologia, il medico può prescrivere un corso di terapia complessa utilizzando:

detraleks

  1. Flebotonica compressa (Detraleks, Ginkor forte, Escuzan, Fleobodia 600).
  2. gel locali Troxerutina base (Troxevasin, Troksegel, Troxerutin) ed eparina (Heparin unguento Lioton-1000 Gepatrombin, Trombless, Viatromb, Venolayf).
  3. Dezagregantov (Kurantil).
  4. Speciali golf e collant a compressione.

Dopo il parto, la condizione delle vene può peggiorare. Molte donne che allattano si trovano ad affrontare non solo le vene varicose, ma anche le emorroidi, che sono un segno della stessa malattia, solo nelle vene del retto. Il periodo dopo la nascita del bambino e l'allattamento al seno sono anche accompagnati da cambiamenti ormonali nel corpo. Per questo motivo, non dovresti accettare immediatamente un trattamento chirurgico. Aspetta alcuni mesi e sotto la supervisione del medico, continua con la terapia conservativa con i farmaci. Se in 6-8 mesi lo stato di salute non è normalizzato, allora vale la pena di pensare all'operazione.

Le vene varicose e la gravidanza con medici qualificati sono completamente compatibili. Naturalmente, alcuni farmaci per le future mamme non possono essere assunti, ma con le medicine a loro disposizione puoi migliorare la tua salute.

Ma se un paziente con vene varicose sente un forte dolore, ha debolezza, febbre, palpitazioni o dispnea, allora un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente.

video

Come pulire i vasi di colesterolo e sbarazzarsi dei problemi in ogni momento ?!

sintomi causa di ipertensione, pressione alta e un certo numero di altre malattie cardiovascolari sono intasati con i vasi di colesterolo, costante stress nervoso, prolungati e profonde esperienze, urti ripetuti, un sistema immunitario indebolito, l'ereditarietà, il lavoro notturno, l'esposizione al rumore, e anche un gran numero di consumo di sale!

Secondo le statistiche, circa 7 milioni di decessi annuali possono essere associati a un alto livello di pressione sanguigna. Ma gli studi dimostrano che il 67% delle persone ipertese non sospetta nemmeno di essere ammalato!

Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista esclusiva in cui si rivela il segreto per liberarsi del colesterolo e riportare la pressione alla normalità. Leggi l'articolo.

Vene varicose durante la gravidanza sulle gambe: cosa fare?

✓ Articolo controllato da un medico

Le vene varicose sono uno dei fenomeni più comuni che le future madri affrontano nel periodo più critico della loro vita. Secondo le statistiche, circa il 20-30% delle donne affronta questa malattia durante la prima gravidanza e ulteriori rischi aumentano in modo significativo: 40-60% di quelli che danno alla luce una seconda volta e fino all'80% nella terza gravidanza. La varicità non è solo un difetto estetico, è anche un disturbo grave che può portare a conseguenze spiacevoli, quindi è necessario iniziare a combattere con esso immediatamente dopo la comparsa dei primi sintomi.

Vene varicose durante la gravidanza sulle gambe: cosa fare?

Perché le donne incinte che soffrono di vene varicose?

La varicosi può verificarsi nelle donne in qualsiasi momento, ma la gravidanza crea le condizioni più favorevoli per lo sviluppo della malattia. Nel periodo del portare il bambino, il peso della futura madre aumenta e la quantità di sangue che circola nei vasi delle gambe cambia di fondo ormonale. Inoltre, l'utero inizia a premere forte sui vasi e sulle vene, causando il deterioramento del flusso sanguigno negli arti inferiori.

Se tali eventi sono accompagnati da lavoro sedentario, indossando scarpe scomode, malnutrizione o patologie genetiche, le vene varicose iniziano a progredire abbastanza rapidamente.

Attenzione: la propensione alla varicosi può essere riconosciuta anche prima della gravidanza - è indicata da un reticolo bluastro dai vasi, che è sui piedi di alcune donne. In questo caso, una donna dovrebbe prestare particolare attenzione alla salute degli arti inferiori, poiché durante il periodo di gestazione il bambino può sviluppare vene varicose.

Segni di vene varicose

Vene varicose si sviluppano a causa di difetti valvole governative e assottigliamento delle pareti, in modo che vi sia una violazione del flusso sanguigno (più spesso nelle gambe, almeno - nelle vene del bacino e la vagina). I primi segni della malattia includono:

  • affaticamento rapido degli arti inferiori, che successivamente si trasformano in grave disagio e persino dolore;
  • crampi e gonfiore, che di solito compaiono più tardi la sera;
  • aspetto di "mesh", "stelle" e "vermi", cioè sezioni ben marcate delle vene;
  • le vene assumono un colore lilla o bluastro e iniziano a gonfiarsi fortemente sopra la superficie della pelle;
  • la comparsa di ulcere della pelle e ulcere trofiche.

Cause e sintomi delle vene varicose

importante: nella fase avanzata della malattia può insorgere una grave complicanza che richiede l'intervento medico immediato - una rottura del nodo, accompagnata da un sanguinamento grave.

Qual è il rischio delle vene varicose?

Le vene varicose degli arti inferiori sono spesso combinate con le vene varicose della vagina, che colpisce male il corso della gravidanza e il recupero dopo il parto. La conseguenza della malattia è spesso emorroidi, crepe nella vagina e nel retto, che possono sanguinare. Nonostante il fatto che il sanguinamento in questo caso sia insignificante, influisce negativamente sullo sviluppo e sulla salute del bambino. Di conseguenza, le vene varicose nelle donne in gravidanza non dovrebbero in nessun caso essere ignorate - se si inizia il trattamento in una fase iniziale, la malattia non avrà conseguenze indesiderabili per la futura madre e il bambino.

Vene varicose dall'interno

Trattamento delle vene varicose in donne in gravidanza

A volte i sintomi di varicosi nelle future madri passano da soli dopo la nascita - questo si verifica quando le donne erano in buone condizioni prima del concepimento della vena. Ma nella maggior parte dei casi il problema inizia a peggiorare, causando un grave disagio alla futura madre. Per il trattamento delle vene varicose e la gestione di sintomi spiacevoli, creme e gel sono più spesso utilizzati, che dovrebbero essere scelti alla luce della posizione "interessante" del paziente.

Creme e gel contro varicosi per donne in gravidanza

Vene varicose

[Ads-pc-1]
[Ads-mob-1]
Tra le malattie che colpiscono il sistema vascolare, le più comuni sono le vene varicose.

La varicità si riferisce ai disturbi, la cui propensione viene trasmessa geneticamente e, questo vale per il maschio allo stesso modo, così come per la femmina.

Tuttavia, tra i pazienti affetti da vene varicose, il 70% sono donne in età fertile. E, nella maggior parte dei casi, per la prima volta l'espansione della rete venosa si rivela durante la gravidanza.

Cos'è la varicosità

La malattia delle vene varicose è un processo irreversibile che colpisce i vasi venosi, attraverso i quali il sangue scorre dagli arti inferiori al cuore. C'è un cambiamento patologico nella loro forma (allungamento, espansione), assottigliamento delle pareti dei vasi, formazione di noduli venosi.

Le vene varicose non sono solo un difetto estetico. Il suo pericolo è che a causa della deformazione della struttura anatomica dei vasi venosi, la loro funzione di trasmissione sia violata, la stasi del sangue si verifica nei loci delle vene varicose. La pressione del sangue nelle vene delle aree colpite aumenta più volte, compaiono nuovi frammenti varicosi.

Nei casi trascurati, la disfunzione del sistema venoso porta a complicazioni associate alla formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni, una violazione della coagulabilità del sangue.

La formazione di trombi, a sua volta, può causare situazioni potenzialmente letali per un paziente a rischio di morte.

Cause delle vene varicose durante la gravidanza

Più della metà delle donne che soffrono di manifestazioni di vene varicose, prima ha ricevuto questa diagnosi nel periodo di portare il bambino. Ci sono diversi motivi per questo:

  • ereditarietà avversa, vale a dire: compromissione genetica dell'elasticità del tessuto connettivo, incluse le pareti venose costituenti, debolezza delle valvole venose;
  • sintesi degli ormoni "gravidanza", che influenza il tono dei muscoli della muscolatura liscia degli organi interni, compreso il rilassamento del tono delle pareti venose;
  • aumento del volume di sangue circolante durante la gravidanza, che aumenta la pressione nel letto venoso e provoca lo stiramento delle sue pareti;
  • rapido aumento di peso da parte della futura mamma in un breve periodo di tempo, che crea un insolito carico in eccesso sulla parte inferiore del corpo, specialmente sulle gambe e, di conseguenza, sulle vene;
  • deterioramento del deflusso di sangue dalla parte inferiore del corpo a causa della spremitura delle vene femorali, inferiori e iliache da parte di un utero in crescita;
  • aumento fisiologico della coagulazione del sangue nelle donne in gravidanza, per ridurre la perdita di sangue durante il parto, che crea i prerequisiti per la formazione di trombi, ecc.
  • limitazione dell'attività motoria da parte di una donna durante la gravidanza a propria volontà o forzatamente, su raccomandazione di un medico o per lavoro "sedentario", che influisce sulla velocità del flusso sanguigno.

sintomi

La gravità dei segni dell'espansione patologica delle vene dipende dal grado della malattia.

In un primo momento, i sintomi di una malattia non causano un particolare disagio al paziente, tuttavia, nel tempo, le manifestazioni del danno venoso diventano più vividi e dolorose.

Sintomi iniziali delle vene varicose:

  • l'aspetto di un disegno vivido, vivo, ininterrotto sulla zona interessata (più spesso su polpacci, sotto le ginocchia, sulla superficie esterna delle cosce), che non provoca sensazioni dolorose durante la palpazione;
  • pesantezza nella parte interessata del corpo dopo un carico, in piedi prolungato, seduto, che, tuttavia, passa dopo il riposo;
  • crampi episodici durante la notte.

Le seguenti fasi della malattia sono unite:

  • gonfiore delle parti del corpo interessate;
  • cambiamento visivo del pattern venoso, protrusione delle vene, comparsa di "nodi" venosi evidenti;
  • un cambiamento della condizione della pelle nella zona interessata: ci sono segni esterni di invecchiamento della pelle, prurito, pigmentazione, perforazione, ecc.;
  • dolore, una sensazione di "esplosione" nei siti di formazioni venose patologiche in qualsiasi posizione del corpo;
  • la comparsa di formazioni ulcerative trofiche, ecc.

Segni simili ci permettono di accertare la malattia delle vene varicose, senza ulteriori esami.

L'utilizzo di metodi diagnostici avanzati può essere necessario per determinare la natura della malattia, il suo grado e le prime fasi delle vene varicose, per escludere altre patologie con sintomi simili.

Dove spesso ci sono vene varicose

La violazione del flusso di sangue attraverso i canali della rete venosa è quasi sempre, prima di tutto, colpisce gli arti inferiori, causando cambiamenti nel pattern venoso sulle gambe.

Durante la gravidanza, vene varicose delle gambe degli organi pelvici, labbra, genitali interni, ecc. Sono spesso attaccate alle vene varicose.

Vene varicose degli arti inferiori

I cambiamenti che si verificano nel corpo di una donna, nel periodo di aspettativa del bambino, in combinazione, influenzano negativamente lo stato dell'intero sistema venoso.

A causa delle caratteristiche anatomiche della sua struttura, il sistema dei canali venosi sulle gambe reagisce in modo acuto ai cambiamenti che si verificano. Soprattutto nel caso in cui prima dell'inizio della gravidanza ci fossero segni di insufficienza venosa.

In questo caso, la malattia varicosa degli arti inferiori può progredire con lo sviluppo della gravidanza, assumendo forme pericolose di patologia delle vene.

Il varicosio sui piedi, di norma, precede le patologie delle vene degli organi pelvici, le labbra, che sono anche soggette a stress speciale durante la gravidanza. Questa relazione facilita la diagnosi della malattia e con i reclami appropriati del paziente, consente di scegliere la direzione per ulteriori studi: ecografia, dopplerografia, scansione fronte-retro, ecc.

Vene varicose del bacino

Varici vene pelviche possono essere difficili da distinguere da malattie infiammatorie ginecologiche e alcune altre patologie con sintomi simili, come: dolore addominale, perdite vaginali profusa, sgradevole sensazione di intimità con un partner, e dopo di esso, difficoltà di minzione, etc..

Il fatto che le manifestazioni esterne della malattia venosa degli organi pelvici, quali deformazione del disegno vena delle ovaie, utero, vene varicose, della vagina, possono essere visti solo su una visita ginecologica, il medico, o utilizzando la diagnostica hardware.

Solo a volte le manifestazioni cosmetiche delle vene varicose del bacino piccolo sotto forma di "mesh" vascolare, "noduli" possono essere viste nei glutei, perineo, cosce.

Pertanto, il disturbo può prendere un segreto per molto tempo e, alla fine, assumere forme complicate.

I cambiamenti patologici in atto nel sistema venoso del piccolo bacino portano allo sviluppo di tali conseguenze come il sanguinamento uterino, l'infiammazione degli organi interni, la trombosi, ecc.

Vene varicose

Le vene varicose all'inguine o sulle labbra nelle donne in gravidanza non sono rare. Inoltre, con ogni successiva gravidanza aumenta il rischio di vene varicose.

Molto spesso, dopo il parto, le vene visivamente tornano alla normalità per un breve periodo. Tuttavia, se i sintomi della malattia sono stati rilevati una volta nel periodo di gestazione, la prossima volta le sue manifestazioni tendono ad essere molto progressive.

Nel tempo, le vene dilatate sono brutte che sporgono, cadenti, prurito, secchezza, gonfiore delle labbra, sensazioni dolorose, una sensazione di "gonfiore" sono allegate.

Particolarmente pronunciato con dolore perineale varicoso durante la minzione, la defecazione, dopo il rapporto sessuale, dopo una prolungata seduta continua, con la deambulazione.

Cosa fare con le vene varicose o le principali aree di trattamento

Durante fertile trattamenti radicali per le vene varicose sono estremamente indesiderabile, sono utilizzati solo per indicazioni vitali. Quindi, a che fare con le vene varicose nelle misure del periodo selezionato progettati per alleviare i sintomi della malattia, migliorare il flusso di sangue e di arrestare la progressione delle vene varicose, per così dire, "per vivere fino alla nascita."

Un complesso di misure terapeutiche per una donna incinta con una patologia delle vene è determinato dal flebologo, tenendo conto della gravità dei sintomi, della storia e dell'età gestazionale.

Stile di vita con le vene varicose

Lo stato delle vene e la velocità del flusso sanguigno sono significativamente influenzati dallo stile di vita della futura madre. Pertanto, con le vene varicose, al paziente verranno fornite raccomandazioni sull'organizzazione delle sue attività quotidiane e dieta:

  • il rispetto del regime di adeguata attività fisica: nuoto, camminare a un ritmo confortevole, eseguire ginnastica terapeutica;
  • indossare biancheria intima, calze e calze dalla maglieria a compressione;
  • assegnazione obbligatoria nella routine giornaliera per il riposo giornaliero nella posizione "sdraiata"; È desiderabile posizionare le gambe sopra la testiera;
  • rifiuto di fare bagni caldi, visitare bagni, saune, ecc.;
  • restrizione di cibi fritti, grassi, salati, cibi affumicati, ecc., che causano ritenzione di liquidi nel corpo;
  • controllo rigoroso della conformità dell'aumento di peso con i tassi di gravidanza.

Medicina tradizionale

Nelle fasi iniziali delle vene varicose durante la gravidanza, l'uso di medicinali anti varicosi basati sui doni della natura può fornire un aiuto tangibile nella lotta contro le manifestazioni della malattia:

  • luppolo cono comprime

1 cucchiaio grande di materia prima per preparare 1 bicchiere di acqua bollente, cotto a vapore in un bagno d'acqua per 20 minuti. 3 cucchiai. l. brodo e 500 ml. impastare il latte coagulato, applicare su tessuto o garza, applicare sulla zona interessata, avvolgere con carta, fissare per 20 minuti.

  • impacco a base di fiori o foglie di ippocastano.

Preparare nel modo sopra descritto, applicare durante la notte.

  • Bagni con l'aggiunta di decotti e infusi di coni di luppolo e ippocastano;
  • Unguenti a base di olio a base di frutti di ippocastano, fiori di calendula, camomilla, ecc.

medicazione

Se le vene varicose in una futura mamma hanno acquisito stadi trascurati, i cambiamenti nei principi dell'attività vitale e l'uso di rimedi erboristici potrebbero non essere sufficienti.

Poi c'è la necessità di trattare le vene varicose che sono permesse durante la gravidanza con preparati farmaceutici - venotonick (flebotonica).

La scelta di un gruppo specifico di fondi per il paziente, a seconda del grado di malattia e del periodo di gravidanza, rimane con il flebologo. In genere, questo è:

  • Rimedi per le vene varicose per effetti locali: unguenti, gel, creme, supposte (rettale), ad esempio, come Venoruton, Troxevasin, Lyoton,

Unguento eparina, ecc. La scelta di tali farmaci è preferibile fino alla dodicesima settimana di gravidanza, quando l'effetto sistemico sul corpo dei medicinali è indesiderabile.

  • Preparati di azione generale: compresse, capsule, confetti e altri mezzi per via orale.

Efficace considerano farmaci sulla base di Diosmin ( "Diosmina", "Phlebodia" e così via. P.), esperidina ( "Detraleks", "Venarus" e così via. P.), Troxerutin ( "Troxerutin", "Troxevasin" e così via. N ).

In caso di necessità acuta, per ragioni mediche (ad esempio, con lo sviluppo di tromboflebiti, ecc.) Prima della 30a settimana di gravidanza, è possibile il trattamento chirurgico delle vene varicose.

Parto con vene varicose

La scelta delle tattiche per la somministrazione di varici dipende dalla posizione dei siti venosi interessati, dallo stadio della malattia, dalla gravità dei sintomi e dalle condizioni della donna al momento del ricovero in ospedale.

Quando si entra in un reparto di maternità, una donna diagnosticata con "vene varicose" dovrebbe essere in biancheria intima di compressione. Quando le vene varicose degli arti inferiori - hai bisogno di calze speciali, o l'imposizione di bende elastiche sulle gambe.

Se in una donna incinta a causa dell'ipersurvabilità varicosa del sangue si sviluppa, prima della nascita le vengono prescritti anticoagulanti e antiaggreganti (disaggregati), per la prevenzione della trombosi. La terapia di disaggregazione, iniziata durante il parto, è conservata nel periodo postpartum.

Dopo il parto, alle donne con vene varicose si consiglia di alzarsi presto, anche dopo taglio cesareo, per ripristinare e migliorare la circolazione del sangue il prima possibile.

prevenzione

Poiché le vene varicose sono ragionevolmente considerate una malattia prevalentemente femminile, le semplici misure preventive raccomandate per tutte le potenziali madri ridurranno significativamente il rischio di sviluppare questo disturbo durante la gravidanza:

  • Impegnarsi per l'attività motoria come un modo per salvare dalle vene varicose.

Qualsiasi carico fisico regolare su tutto il corpo a un ritmo confortevole migliora la circolazione sanguigna. Le future mamme vengono mostrate camminando tranquillamente, nuotando in qualsiasi momento, ginnastica per donne incinte.

Nelle scarpe con tacchi alti (sopra i 5 cm), le gambe hanno un carico non fisiologico, vi è una violazione della circolazione sanguigna. Pertanto, al fine settimana, è consigliabile indossare scarpe comode che forniscono un leggero sollevamento del piede.

  • Evitare la posizione eretta prolungata.

Una prolungata permanenza statica in posizione seduta o in piedi porta ad un peggioramento della circolazione sanguigna, specialmente nelle gambe e negli organi pelvici, edema. Pertanto, con il lavoro "sedentario", i lunghi viaggi nel trasporto, i voli, dovresti fare ogni 45 minuti per migliorare la circolazione sanguigna. riscaldamento, cinque minuti.

  • Indossare abiti per adattarsi.

Quando si sceglie un guardaroba, anche nelle prime fasi della gravidanza, è necessario evitare abiti stretti e stretti e biancheria che tagliano la pelle degli elastici e così via.

  • Controllare l'aumento di peso.

L'eccesso di peso crea uno sforzo inutile su tutti gli organi, compresa la pressione sui vasi venosi. Pertanto, per le future mamme, specialmente quelle con una predisposizione alle vene varicose, è necessario limitare l'aumento del peso corporeo entro i limiti normali, sia al di fuori della gravidanza che durante la gestazione.

  • La prima volta "campana" compromessa flusso venoso del sangue (gambe "pesanti", l'edema degli arti inferiori, l'aspetto vascolare "stelle" e m. P.), La donna deve visitare flebologo per una guida su l'uso di farmaci, rimedi popolari.

Fare appuntamenti medici aiuterà a fermare la progressione della malattia.

Le vene varicose espresse riducono significativamente la qualità della vita e durante la gravidanza possono causare lo sviluppo di complicanze e l'emergere di situazioni critiche per la vita della madre e del bambino.

Pertanto, se la futura madre ha una predisposizione ereditaria alla malattia della vena o ha già sviluppato sintomi di vene varicose, questo dovrebbe essere portato all'attenzione del medico e le raccomandazioni da lui prescritte dovrebbero essere attentamente osservate.
[Ads-pc-2]
[Ads-mob-2]

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Detraleks, da cosa aiuta? Istruzioni per l'uso, dosaggio

Prevenzione

Detralex appartiene al gruppo dei farmaci venotonici. La base di questo farmaco sono i flavonoidi - sostanze speciali che hanno origine naturale....

Macchie scure sulle gambe

Prevenzione

A volte ci sono macchie scure sulle gambe di un'origine incomprensibile. Se sono pericolosi o meno, solo i medici possono rispondere a questa domanda.
Pertanto, è necessario eseguire immediatamente l'esame, scoprire la causa dei punti e come sbarazzarsi di loro....