Revisione della vasculite: che cos'è, le cause, i sintomi e il trattamento

Struttura

Da questo articolo imparerai: la caratteristica della vasculite, che tipo di malattia e come trattarla. Tipi di patologia, metodi di trattamento.

Vasculite - che cos'è? Questo è un gruppo di malattie accompagnate da infiammazione e successiva necrosi (necrosi) della parete vascolare. Questo gruppo di patologie porta ad un significativo deterioramento della circolazione sanguigna nei tessuti circostanti la nave. Diverse forme di questi disturbi hanno sintomi sia caratteristici che generali (febbre, perdita di peso, eruzione non estrusiva, dolore alle articolazioni). In assenza di trattamento, l'obiettivo principale può diffondersi e causare danni ad altri tessuti o organi. Successivamente, la malattia può portare alla disabilità e persino alla comparsa della morte.

Mentre la vasculite è ancora poco conosciuta, e gli esperti non sono giunti a un'opinione comune sulle cause e i meccanismi dell'infiammazione, della classificazione e della tattica della terapia. Ora questo disturbo è attribuito alle malattie sistemiche del tessuto connettivo e il trattamento viene eseguito dai reumatologi. Se necessario, le malattie infettive e la dermatologia possono essere utilizzate per la terapia.

Secondo le statistiche, la vasculite è ugualmente spesso influenzata da uomini e donne, e il più delle volte vengono rilevati nei bambini e negli anziani. Ogni anno aumenta il numero di questi pazienti, il reumatologo e gli esperti ritengono che questo aumento dell'incidenza sia associato all'assunzione incontrollata di stimolanti immunitari e al degrado ambientale.

Tipi di vasculite

loading...

Tale malattia, come la vasculite, è classificata in base a diversi parametri.

La causa principale sono le seguenti due forme della malattia:

  1. Primaria - la sconfitta della parete vascolare è causata da cause inspiegabili, presumibilmente provocate da malfunzionamenti nel sistema immunitario.
  2. Secondaria - la sconfitta della parete vascolare è una reazione alle infezioni (tubercolosi, epatite, sifilide), lesioni sistemiche (collagene, lupus eritematoso sistemico, artrite reattiva), sarcoidosi, cancro gonfio infestazione worm o prodotti chimici.

La gravità del flusso di vasculite può essere:

  • grado leggero - si manifestano solo neobyloj una eruzione cutanea e non causano il deterioramento dello stato generale o comune;
  • moderato - il paziente ha un'eruzione abbondante, dolori articolari, sangue nelle urine e la condizione generale è moderatamente grave (perdita di appetito, debolezza);
  • grave - il paziente ha una profusa eruzione cutanea, violazioni significative negli organi e nelle articolazioni, sanguinamento polmonare e intestinale, sviluppo di insufficienza renale e la condizione generale è grave.

A seconda del tipo di vasi infiammati, si distinguono le seguenti forme di vasculite:

  • capillari - pareti capillari infiammate;
  • arteriolite - le pareti arteriolari sono infiammate;
  • arterite - le pareti arteriose sono infiammate;
  • flebite - le pareti venose sono infiammate.

A seconda della posizione delle navi colpite, si distinguono queste forme e varietà di vasculite:

Arterite temporale delle cellule giganti

Sconfitta della pelle - angiite leucocitematosa cutanea, periarterite nodulare, arterite cutanea

Danno articolare - vasculite emorragica

Sconfitta del cuore - aortica isolata

Sintomi generali

loading...

I sintomi della vasculite sono estremamente diversi e il segno più caratteristico di questi disturbi è un'eruzione cutanea. Il grado di gravità dei segni della malattia e le condizioni generali del paziente dipendono in gran parte dalla forma e dal tipo di vasculite. Nei casi gravi e in assenza di trattamento, il disturbo può diventare la causa della disabilità o l'insorgenza di un esito letale.

I segni di eruzioni cutanee nella vasculite possono essere variati, ma alcuni di essi permettono di distinguere questo disturbo dagli altri:

  • l'aspetto di un'eruzione cutanea è spesso associato a un'infezione trasmessa;
  • L'eruzione cutanea appare sullo sfondo di allergie, malattie sistemiche, autoimmuni o reumatiche;
  • L'eruzione è relativamente simmetrica;
  • i primi elementi delle eruzioni appaiono sulle gambe (di solito nella regione degli stinchi);
  • elementi dell'eruzione cutanea sono predisposti a emorragia, edema e necrosi;
  • L'eruzione è spesso rappresentata da diversi elementi che cambiano colore, dimensioni e forma nel tempo.

In pazienti con vasculite, questi tipi di eruzioni cutanee possono essere rilevati:

  1. Spot. Sono rossi o rosa, non eccedono gli elementi dell'eruzione sopra il livello della pelle. Causato dal flusso di sangue in risposta all'infiammazione.
  2. Porpora emorragica. Gli elementi di eruzioni cutanee si verificano con danni significativi alla parete e all'emorragia della nave. Le eruzioni cutanee possono essere simili a macchie o teleangiectasie di colore cremisi. Le dimensioni degli elementi con contorni irregolari possono raggiungere 3-10 mm. Dopo un po ', le eruzioni diventano blu, e poi acquisiscono una tonalità giallastra. Dopo aver premuto, l'eruzione non scompare.
  3. Orticaria. Tale eruzione è provocata da una reazione allergica ed è accompagnata da bruciore, formicolio e prurito. Si manifesta sotto forma di bolle rosa o rosse con contorni irregolari.
  4. Nodi sottocutanei Tali elementi dell'eruzione cutanea sono causati dalla crescita incontrollata del tessuto connettivo e dell'epidermide. Sono sollevati noduli semicircolari o piatti. Le loro dimensioni possono variare da pochi millimetri a 1-2 cm. Sono dolorose e alla fine una zona di necrosi può apparire nel loro centro a causa di una significativa violazione della circolazione sanguigna. Successivamente, la pelle in questo punto del nodulo diventa nera e comincia a strappare.
  5. Bolle. Le violazioni di permeabilità di pareti vascolari sul sito certo di un canale del sangue conducono a un'uscita di una parte liquida di un sangue sotto una pelle. Le bolle più grandi di 5 mm appaiono in tali luoghi. Sono pieni di contenuti trasparenti, in cui possono essere presenti inclusioni di sangue.
  6. Ulcere ed erosione. I nodi sottocutanei che si formano nella vasculite si disintegrano con il tempo, e le erosioni (lesioni superficiali) o profonde ulcere cutanee - si verificano al loro posto. Quando sono infetti, possono essere infastiditi.

intossicazione

La vasculite è accompagnata da disturbi circolatori, che portano alla formazione di tossine, avvelenando il corpo e cambiando il metabolismo. Questi processi fanno sì che il paziente abbia i seguenti sintomi:

  • ridotta tolleranza all'attività fisica e alla debolezza;
  • peggioramento dell'appetito e perdita di peso (fino a 0,3-1 kg ogni mese);
  • sonnolenza frequente;
  • mal di testa (il grado della loro intensità dipende dalla gravità della malattia);
  • aumento della temperatura a 37,5-40 gradi (a seconda della gravità della malattia).

Disturbi del sistema nervoso

Gli effetti delle tossine e dei danni al tessuto nervoso causati da disturbi circolatori ed emorragici nella vasculite provocano i seguenti sintomi:

  • bruschi cambiamenti nello stato psicoemotivo;
  • Le crisi epilettiche e convulsioni;
  • debolezza muscolare, paralisi incompleta di braccia e gambe,
  • cambiamenti nella sensibilità (più spesso dal tipo di "calzini" e "guanti" - cioè, in queste zone del corpo);
  • emorragie nel cervello, che portano allo sviluppo di ictus emorragico.

Disturbi visivi

L'insufficiente apporto di sangue alla vasculite e l'alimentazione degli organi visivi può causare la lesione su uno o due lati:

  • deterioramento della vista costantemente progressivo (fino alla completa cecità);
  • gonfiore e arrossamento dell'occhio;
  • sensazione di difficoltà nel movimento del bulbo oculare;
  • protrusione dell'occhio.

Danni al sistema respiratorio

La presenza di una reazione infiammatoria e una violazione della permeabilità delle pareti vascolari nella vasculite porta a gonfiore e infiammazione di varie parti del sistema respiratorio. Di conseguenza, possono svilupparsi le seguenti malattie dell'apparato respiratorio:

  1. Naso che cola prolungato.
  2. Sinusite e sinusite prolungate.
  3. Distruzione delle pareti ossee del seno mascellare o del setto nasale.
  4. Bronchite prolungata con componente asmatico.
  5. Asma bronchiale.
  6. Pleurite.
  7. Polmonite.
  8. Malattia bronkectopatica

Con la rottura delle pareti delle navi, il paziente sviluppa emorragie bronco-polmonari di diversa intensità.

Danno renale

Molte varietà di vasculite portano a un'alimentazione alterata e alla funzionalità renale. Inizialmente, il paziente mostra segni di una diminuzione della loro funzione, manifestata dai seguenti sintomi:

  • lombalgia;
  • febbre;
  • gonfiore;
  • diminuzione del volume di urina escreta;
  • proteine ​​e sangue nelle urine.

Successivamente, la violazione della circolazione sanguigna e della nutrizione nei tessuti renali diventa più pronunciata, ei tessuti di questi organi sono colpiti in maniera più massiccia. A causa di tali cambiamenti, il paziente sviluppa insufficienza renale acuta e quindi cronica.

Lesione delle articolazioni

La vasculite è accompagnata dalla sconfitta della borsa articolare, che è causata dalla penetrazione di liquidi in esso, dallo sviluppo di infiammazione e gonfiore. Il primo a soffrire sono le articolazioni del ginocchio e il paziente presenta i seguenti sintomi:

  • arrossamento, gonfiore e arrossamento nell'area del ginocchio;
  • dolore intenso, che porta a difficoltà nella funzione motoria.

Pochi giorni dopo il processo infiammatorio passa alle articolazioni vicine e il dolore alle ginocchia diventa più debole. Di solito, queste lesioni articolari vengono eliminate e non portano a conseguenze irreversibili.

Disturbi dell'apparato digerente

La sconfitta delle pareti dei vasi del mesentere e dell'intestino provoca una violazione della circolazione sanguigna e porta alla comparsa di emorragie. Di conseguenza, si sviluppa una reazione infiammatoria e compaiono i seguenti sintomi in un paziente con vasculite:

  • dolori parossistici e intensi nell'addome, che si intensificano in mezz'ora dopo aver mangiato;
  • nausea e vomito;
  • feci frequenti di natura acquosa (a volte con inclusioni di sangue).

Un danno vascolare massiccio può causare atrofia, distruzione graduale e rottura della parete intestinale. Con tali lesioni su larga scala, il paziente sviluppa peritonite.

trattamento

loading...

Il trattamento della vasculite deve essere completo e le sue tattiche dipendono dalla gravità e dal tipo di malattia. Può essere eseguito su base ambulatoriale o in un reparto reumatologico.

Le indicazioni per l'ospedalizzazione di un paziente con vasculite sono le seguenti:

  1. Forma moderata o grave
  2. Esordio o esacerbazione della malattia.
  3. Periodo di gravidanza
  4. Età dei bambini
  5. Vasculite emorragica.

Durante la fase acuta delle eruzioni cutanee, i pazienti sono invitati a rispettare il riposo a letto, favorendo la scomparsa dell'eruzione e la stabilizzazione della circolazione sanguigna. Una settimana dopo la comparsa degli ultimi elementi delle eruzioni cutanee, il regime viene gradualmente esteso.

Terapia farmacologica

La scelta di questi o di altri farmaci per il trattamento della vasculite può essere eseguita solo da un medico che tenga conto dei dati dell'esame del paziente, della gravità e del tipo di malattia. Con una forma lieve di farmaco prescritto per 2-3 mesi, con una media - circa 6 mesi, e con un pesante - fino a un anno. Se la vasculite è recidivante, il paziente viene trattato con corsi per 4-6 mesi.

Per il trattamento della vasculite, possono essere usati i seguenti farmaci:

  • antinfiammatorio non steroideo (Orthofen, Pyroxicam, ecc.) - elimina le reazioni infiammatorie, il dolore articolare, il gonfiore e l'eruzione cutanea;
  • antiaggreganti (Aspirina, Kurantil, ecc.) - diluiscono il sangue e prevengono la formazione di coaguli di sangue;
  • anticoagulanti (eparina, ecc.) - lenta coagulazione del sangue e prevenzione della trombosi;
  • Enterosorbents (Nutricles, Thioverol, ecc.) - legano nel lume delle tossine intestinali e delle sostanze bioattive formate durante la malattia;
  • glucocorticosteroidi (Prednisolone, ecc.) - hanno un effetto antinfiammatorio nella vasculite grave, inibiscono la produzione di anticorpi;
  • citostatici (Azatioprina, Ciclofosfamide, ecc.) - nominati con inefficacia dei glucocorticosteroidi e rapida progressione della vasculite, sopprimono la produzione di anticorpi;
  • antistaminici (Suprastin, Tavegil, ecc.) - sono prescritti solo ai bambini nelle fasi iniziali della vasculite in presenza di una droga o allergia alimentare.

Terapia non farmacologica

Con la vasculite per pulire il sangue dalle sostanze che causano e aggravano la malattia, il medico curante può raccomandare al paziente la conduzione di vari metodi di chirurgia del sangue gravitazionale:

  1. Immunosorbimento - il sangue venoso viene purificato passando attraverso un apparato con un immunosorbente.
  2. Emosorbimento: il sangue passa attraverso la pianta con un assorbente che lo pulisce dagli anticorpi, dagli immunocomplessi e dagli antigeni.
  3. Plasmaferesi: il sangue passa attraverso uno speciale apparato che pulisce o sostituisce il suo plasma.

Dieta ipoallergenica e nutrizione

La vasculite predispone spesso all'insorgenza di una reazione allergica e per prevenire tale complicazione si consiglia ai pazienti di escludere dalla loro dieta i seguenti prodotti:

  • uova;
  • cioccolato;
  • frutti e bacche di colore rosso (specialmente fragole e fragole);
  • agrumi;
  • miele, pappa reale, polline;
  • prodotti con esaltatori di sapidità, stabilizzanti, coloranti e aromi non naturali (salsicce, formaggi aromatizzati, paté, patatine, patatine, ecc.);
  • funghi;
  • cuocere dall'impasto;
  • cibo in scatola;
  • caffè e tè forte;
  • cibi taglienti, salati e fritti;
  • alcol;
  • Prodotti singolarmente intollerabili.

Con segni di danno renale, si raccomanda di seguire la dieta n. 7 e, se il sistema digestivo è danneggiato, la dieta n. 4.

Fitoterapia, metodi non tradizionali e popolari

L'auto-trattamento della vasculite è inaccettabile, poiché l'assunzione di alcune erbe medicinali può provocare un'allergia e aggravare il decorso della malattia. In assenza di controindicazioni, un reumatologo può raccomandare i seguenti fitopreparati, metodi non convenzionali e popolari:

  • radice di liquirizia;
  • fitocenosi a base di calendula, equiseto, germogli di pioppo, gomitoli, fiori di sambuco, menta piperita, achillea, ecc.;
  • irudoterapia (sanguisughe mediche).

previsioni

loading...

La prognosi di questa malattia dipende dal tipo e dalla forma, dall'età del paziente, dalla presenza di complicanze e dalla tempestività dell'inizio della terapia. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni dei pazienti con vasculite grave, il cui trattamento è stato iniziato immediatamente e con l'uso di glucocorticosteroidi e citostatici, è del 90%. Senza una terapia tempestiva, questo indicatore è solo del 5% e porta alla disabilità e alla morte.

Per peggiorare le previsioni a un vasculitis tali casi clinici possono:

  1. Sconfitta dei reni.
  2. Lesione al SNC
  3. La sconfitta delle navi coronarie e dell'aorta.
  4. La sconfitta del sistema digestivo.
  5. Sviluppo di vasculite dopo 50 anni.

Questi fatti indicano che le persone affette da tali malattie necessitano di un follow-up costante e di un rigoroso rispetto di tutte le raccomandazioni del medico. Questa attitudine alla loro salute li aiuterà ad evitare lo sviluppo di gravi complicazioni.

Vasculite che cos'è

loading...

La vasculite è un gruppo eterogeneo di malattie, che si basano sull'infiammazione della parete vascolare con conseguente danno a determinati organi e sistemi.

classificazione

loading...

Al momento non esiste una classificazione unificata della vasculite. In pratica, la classificazione della vasculite è più spesso utilizzata a seconda delle dimensioni della nave interessata:

  1. Vasculite di grandi vasi:
  • L'arterite temporale, una lesione predominante dei rami extracranici dell'arteria carotide e di alcuni siti aortici, deriva dai reumatismi e di solito si osserva dopo 40 anni.
  • La sindrome di Takayasu - l'infiammazione dell'aorta, così come i suoi rami principali, è più comune in giovane età (40 anni).
  1. Vasculite di navi di medie dimensioni:
  • Malattia di Kawasaki - infiammazione delle arterie di qualsiasi calibro, principalmente di diametro medio. Porta alla sconfitta delle arterie coronarie, dell'aorta e delle vene. È osservato nella maggior parte dei casi nei bambini.
  • La panartrite nodulare è un'infiammazione necrotizzante delle arterie di piccolo e medio diametro senza intaccare i vasi della ruggine microcircolatoria e lo sviluppo della glomerulonefrite.
  1. Vasculite di piccole navi:
  • Angiite cutanea leucocitoclastica - colpisce solo la pelle, la glomerulonefrite non si sviluppa.
  • Vasculite essenziale crioglobulinemica - la sconfitta di capillari e venule, che porta alla sconfitta dell'apparato glomerulare dei reni e dei piccoli vasi della pelle.
  • Malattia di Shenlaine-Henoch - infiammazione di tutti i vasi del letto del microcircolo: venule, arteriole, capillari. Il processo patologico coinvolge la pelle, le articolazioni, gli organi digestivi e i glomeruli dei reni.
  • Poliangite microscopica - infiammazione necrotizzante di vasi piccoli e medi, glomerulonefrite necrotizzante, capillaritis polmonare.
  • La sindrome Charge-Strauss è un'infiammazione delle vie respiratorie che causa asma ed eosinofilia nel sangue e accompagnata da vasculite di vasi di piccolo e medio diametro.
  • di granulomatosi di Wegener - necrotizzante glomerulonefrite, un'infiammazione delle vie respiratorie, la sconfitta di microvascolari e medio calibro arterie.

Alcune delle vasculiti sono sistemiche (diversi sistemi corporei sono colpiti), mentre in altri il processo patologico coinvolge solo la pelle.

Cause di vasculite

loading...

Le cause più comuni di vasculite sono:

  1. Infezioni batteriche e virali. Narimer, è stato rivelato che alcuni tipi di vasculite si verificano più spesso dopo l'epatite B.
  2. Allergie a:
  • farmaci (oltre 150 farmaci noti che possono iniziare lo sviluppo di vasculite: antibiotici, sulfamidici e, agenti radiopachi contenenti iodio, analgesici, vitamine del gruppo B, ecc...).
  • antigeni endogeni di reumatismo, lupus eritematoso sistemico, sindrome paraneoplastica, insufficienza congenita dei componenti del complemento del sangue.
  1. Eredità.

In alcuni casi, la causa esatta dell'aspetto della vasculite non può essere stabilita.

Arterite temporale

loading...

L'arterite temporale è astuta in quanto può causare la perdita della vista a causa della morte della retina e delle fibre del nervo ottico a causa della ridotta circolazione del sangue.

  • intenso mal di testa, specialmente nelle aree temporali e occipitali,
  • visione doppia, convulsioni di cecità temporanea,
  • assenza di polso sulle arterie periferiche,
  • "Claudicazione intermittente" nell'area dei muscoli masticatori, temporali e della lingua, quando a causa dei dolori che si alzano è necessario fermare il movimento fatto da questi muscoli,
  • aumento della temperatura corporea,
  • dolore e nodularità delle arterie, specialmente il temporale,
  • dolore periodico al collo,
  • omissione del secolo,
  • diminuzione dell'appetito, malessere.

La diagnosi si basa su una biopsia dell'arteria temporale, un quadro clinico della malattia e dell'angiografia.

Il trattamento viene eseguito con farmaci corticosteroidi per un lungo periodo di tempo, con una graduale diminuzione del dosaggio per evitare il verificarsi della sindrome da astinenza. Il rifiuto del trattamento può provocare lo sviluppo di cecità irreversibile.

La sindrome di Takayasu

loading...

La sindrome di Takayasu è una vasculite sistemica, la cui causa è sconosciuta. È più comune nelle donne asiatiche di età compresa tra 15 e 30 anni ed è comunemente noto come "una malattia accompagnata da una mancanza di polso". Con la sindrome di Takayasu l'infiammazione colpisce l'arco dell'aorta e le grandi arterie e porta gradualmente al loro blocco.

sintomi

All'inizio della malattia, in quasi la metà dei casi, ci sono:

  • febbre,
  • malessere,
  • dolore alle articolazioni,
  • disturbo del sonno,
  • affaticamento,
  • perdita di peso,
  • anemia.

A poco a poco, il processo è cronicizzato e la malattia acquisisce una delle seguenti forme cliniche del corso:

  • Digito: assenza di polso, sconfitta delle arterie della succlavia e del tronco brachiocefalico.
  • II tipo - una combinazione di sintomi di tipi I e III.
  • III tipo - restringimento atipico (stenosi) nella parte toracica o addominale dell'aorta a una certa distanza dall'arco e rami principali (questo tipo è più comune).
  • Tipo IV: espansione e allungamento dell'aorta e dei suoi rami principali.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi è determinato sulla base del totale assenza / indebolimento dell'impulso, la presenza di aree esposte al rumore delle arterie, la comparsa di sintomi di ischemia regionale e dati angiografici (o restringimento anche conica della toracico, dipartimento addominale e l'arco aortico e dei suoi rami) e ultrasuoni (Doppler).

Il trattamento si basa su un'assunzione a lungo termine di farmaci corticosteroidi (prednisolone), che dura almeno 12 mesi. Inoltre, sono prescritti farmaci vascolari (komplamin, prodektin), anticoagulanti, antipertensivi e glicosidi cardiaci. In alcuni casi, è indicato l'intervento chirurgico.

Malattia di Kawasaki

loading...

La malattia di Kawasaki è una arterite sistemica che causa danni a grandi, medie e piccole arterie, che è spesso associata a una sindrome linfatica mucocutanea. Succede di solito durante l'infanzia.

Si ritiene che la causa principale dello sviluppo di questa malattia sia l'infezione da virus di herpes, Epstein-Barra, retrovirus o rickettsia. È anche possibile predisposizione ereditaria.

meccanismo alla base della malattia di Kawasaki è lo sviluppo di anticorpi all'intima di navi: arterie sulle membrane delle cellule endoteliali appare Kawasaki antigene e gli anticorpi, interagendo con essi, provocare la reazione infiammatoria corrispondente.

sintomi

Di regola Ci sono 3 periodi principali della malattia: acuta (fino a 1,5 settimane), subacuta (fino a 1 mese) e il periodo di convalescenza (fino a diversi anni).

I principali sintomi di Kawasaki sono i seguenti:

  1. La temperatura aumenta per 2 settimane.
  2. pelle:

- La comparsa di eritema da orticaria nel perineo, nel tronco e negli arti prossimali durante le prime 5 settimane dall'inizio della malattia.

- La comparsa di foche dolenti nei palmi e nelle piante dei piedi.

- Lo sviluppo dell'eritema, che dopo 2-3 settimane lascia il posto all'ecdisi.

- arrossamento e secchezza della mucosa,

- sanguinamento e crepe nelle labbra,

  1. Sistema linfatico: aumento dei linfonodi cervicali.
  2. Sistema cardiovascolare:
  • insufficienza cardiaca,
  • pericardite,

- aneurismi delle arterie coronarie, lo sviluppo di infarto miocardico entro 1,5 mesi dall'esordio della malattia,

- formazione di aneurismi nelle arterie ulnare, iliache, femorali, succlavia,

- sviluppo di insufficienza mitralica o aortica.

- sviluppo di poliartrite di articolazioni piccole, nonché di ginocchio e caviglia.

  1. Altri sintomi che si verificano raramente:

Diagnosi e trattamento

La diagnosi della malattia di Kawasaki si basa sui seguenti criteri di base:

  1. La durata della febbre non è inferiore a 5 giorni.
  2. Congiuntivite bilaterale (arrossamento della congiuntiva).
  3. Arrossamento delle tonsille, gonfiore e labbra secche, lingua "cremisi".
  4. Parti periferiche degli arti: eritema, edema, desquamazione della pelle.
  5. Eruzione polimorfica
  6. Linfoadenopatia cervicale.

Se ci sono 5 di 6 criteri, la diagnosi è confermata.

Il trattamento della malattia di Kawasaki si effettua somministrando immunoglobuline e aspirina.

Nodo panarterite

loading...

La panarterite nodulare è una vasculite necrotizzante che colpisce le arterie piccole e medie e porta a danni secondari a tessuti e organi. Le conseguenze della grave panartrite sono i cambiamenti cicatriziali, le emorragie e gli attacchi di cuore.

Le cause della panarterite nodulare sono diverse. Questi includono:

  • allergia a medicinali, vaccini, sieri,
  • allergia alimentare e fredda,
  • infezione virale (epatite B, herpes, citomegalovirus),
  • pollinosi.

La sconfitta della parete vascolare è accompagnata da un aumento della coagulabilità del sangue e dallo sviluppo della trombosi secondaria.

sintomi

I sintomi di natura generale appaiono prima:

  • febbre, passando dopo l'assunzione di corticosteroidi e non fermandosi con antibiotici,
  • dolore muscolo-articolare, specialmente nei muscoli del polpaccio e nelle articolazioni grandi,
  • perdita di peso progressiva, è più pronunciato rispetto alle malattie oncologiche e può rappresentare diversi mesi di perdita di peso di 30-40 kg.

La panartrite nodulare classica è caratterizzata da cinque principali sindromi che determinano l'intero quadro della malattia e includono una lesione:

  1. Navi renali.
  2. Organi della cavità addominale.
  3. I polmoni
  4. Cuore.
  5. Sistema nervoso periferico

reni

Il danno renale è osservato in 9 pazienti su 10 e si manifesta:

  • aumento persistente della pressione sanguigna,
  • retinopatia severa,
  • micro e macroematuria,
  • sviluppo dell'ematoma perineale,
  • la progressione dei segni di insufficienza renale per diversi anni.

Cavità addominale

Gli organi e i vasi della cavità addominale sono già colpiti proprio all'inizio dello sviluppo della malattia. appaiono:

  • dolore diffuso, persistente, intensificante,
  • Diarrea (fino a 10 volte al giorno),
  • diminuzione o mancanza di appetito,
  • nausea, vomito.

In alcuni casi, a causa di cancrena dell'intestino o perforazione dell'ulcera, si verifica peritonite o sanguinamento gastrointestinale.

polmoni

La lesione dei polmoni in un terzo dei pazienti si manifesta con broncospasmo e con l'insorgenza di infiltrati polmonari eosinofili. Anche caratteristico è lo sviluppo di polmonite vascolare, caratterizzata da tosse improduttiva, emottisi e segni crescenti di insufficienza respiratoria.

cuore

La sconfitta dei vasi del cuore in panarteriite nodulare conduce ad un piccolo infarto focale, disturbi del ritmo, cardio progressiva e Sviluppo, in ultima analisi, l'insufficienza cardiaca.

Sistema nervoso

Quasi la metà dei pazienti sviluppa polineurite, manifestata da dolori acuti, parestesie e paresi (specialmente negli arti inferiori).

altro

La sconfitta delle navi di una o di un'altra area può portare a necrosi o cancrena dell'organo.

Secondo il decorso clinico, saranno distinte le seguenti varianti del decorso della malattia:

  1. Classico - manifestazioni di polisindromicità, presenza di perdita di peso, febbre, danno renale, mialgia, polineurite.
  2. Asmatico - broncospasmo, che rende questa malattia simile all'asma bronchiale ordinario.
  3. Trombangiotico cutaneo - lesione isolata della pelle e grasso sottocutaneo sullo sfondo di perdita di peso, febbre e dolori muscolari.
  4. Mono-organico - ipertensione arteriosa persistente a causa della malattia vascolare renale, che viene alla ribalta.

diagnostica

panarteriit nodulare diagnosticata sulla base della storia della malattia, dati clinici e di laboratorio tipici (leucocitosi, aumento della velocità di eritrosedimentazione, la presenza di proteina C-reattiva, e m. P.).

trattamento

Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di corticosteroidi e immunosoppressori. Inoltre, parallelamente, vengono stanziati fondi per migliorare la microcircolazione e la reologia del sangue e anche, se necessario, antipertensivi, analgesici, antiastatici.

Vasculite essenziale crioglobulinemica (ECV)

loading...

ECV - una vasculite sistemica, caratterizzata dalla deposizione nelle arteriole, capillari e venule kriglobulinemicheskih e immunocomplessi portando a sconfiggere organi e sistemi interni. Si sviluppa principalmente nelle donne dopo 50 anni, soprattutto dopo l'ipotermia.

Le cause della ECV non è completamente stabilita, ma la comunicazione con la marcata presenza di epatite C cronica virale e B Crioglobuline rappresentano proteine ​​del siero capace di arricciatura ad una temperatura inferiore a 37 gradi, praticamente intasare piccoli vasi sanguigni e portano alla formazione di emorragica porpora.

sintomi

Le caratteristiche principali della BCE sono:

  • porpora emorragica, che è una eruzione cutanea poco sensibile o petecchiale nella regione degli stinchi, dell'addome, delle natiche;
  • migrazione polyarthralgia natura simmetrica coinvolge l'interfalangea prossimale, metacarpo, ginocchio e caviglia e gomito articolazioni;
  • La sindrome di Raynaud;
  • polineuropatia (parestesia, iperestesia, intorpidimento degli arti inferiori),
  • sindrome di Sjogren secca,
  • ingrossamento del fegato, reni,
  • sviluppo di glomerulonefrite e insufficienza renale,
  • dolore nei muscoli,
  • dolore addominale, infarto polmonare, ecc.

Diagnosi e trattamento

I cambiamenti più caratteristici per ECV sono:

  • aumento delle gammaglobuline,
  • aumento della VES,
  • presenza di fattore reumatoide,
  • rilevamento di crioglobuline.

Inoltre, vengono prescritti TC di ecografia del torace, del fegato, biopsia della pelle colpita e reni.

I trattamenti includono la plasmaferesi, l'interferone, steroidi, ciclofosfamide, la terapia antivirale, anticorpo monoclonale (rituximab).

Malattia di Shenlaine-Henoch

loading...

malattia di Henoch-Schönlein - è un purpura reumatica o allergie vasculite sistemica, che si basa sulla infiammazione asettica dei piccoli vasi sanguigni, microthrombogenesis multipla, pelle, rene, intestino e altri organi interni.

Nella maggior parte dei casi, questa vasculite inizia a svilupparsi dopo le malattie infettive del tratto respiratorio superiore. Tra gli altri motivi, gli esperti notano:

  • prendendo alcuni farmaci, ad esempio ampicillina, lisinopril, aminazina, enalapril, chinidina, eritromicina, penicillina,
  • punture di insetti,
  • ipotermia,
  • allergia alimentare.

sintomi

Esistono diverse forme di malattia:

  1. Semplice (cutanea) - rash emorragico, alcuni dei quali possono essere necrotici. All'inizio della malattia, l'eruzione si concentra principalmente nelle parti distali degli arti inferiori e poi si diffonde ai glutei e alle cosce.
  2. Articolare (reumatoide) - dolore alle grandi articolazioni degli arti inferiori, spesso accompagnato da mialgia e lesioni cutanee.
  3. Dolore addominale - addominale spastico, nausea e vomito periodici, sanguinamento gastrointestinale.
  4. Renale - proteinuria, macro o microglobulinuria, sviluppo di glomerulonefrite.
  5. Lampo veloce: emorragia estesa, cancrena dei piedi, spazzole, altre lesioni necrotiche, che si verificano spesso nei bambini dei primi 2 anni di vita dopo l'infezione di un bambino.
  6. Misto - è caratterizzato dalla presenza di sintomi di varie forme di vasculite.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di porpora reumatica si basa su 4 criteri principali:

  1. Palpabile viola.
  2. L'insorgenza della malattia è prima dei 20 anni.
  3. Dolore all'addome, che aumenta dopo aver mangiato.
  4. Identificazione dei granulociti nella biopsia arteriola e venule.

Il trattamento è ridotto alla nomina di una dieta ipoallergenica, l'uso di antiaggreganti e anticoagulanti, glucocorticosteroidi e immunosoppressori.

vasculite

loading...

La vasculite è un'infiammazione autoimmune della parete vascolare. Questa sindrome può colpire qualsiasi vaso di diverso calibro: arteriole, vene, arterie, venule, capillari. I vasi affetti possono essere localizzati superficialmente nel derma, più profondamente - sul bordo del derma e dell'ipoderma o in qualsiasi cavità del corpo.

Cause di vasculite

loading...

Le cause della vasculite possono essere vari fattori, ma il più delle volte si tratta di agenti infettivi-allergici. Con prolungata sensibilizzazione del corpo con qualsiasi allergene (polvere di libri, medicine, polline di piante, lanugine). O con un processo infettivo a lungo termine (tonsillite cronica, otite, annessite, danni ai denti, infezioni fungine).

Alcuni scienziati indicano una possibile provocazione dei primi sintomi di vasculite l'esposizione prolungata alla luce diretta del sole, che sono il vero fattore paraallergicheskim (che contribuisce allergization). Ci sono stati casi di insorgenza di vasculite in seguito al trattamento di tonsillite tubo di quarzo in persone con una predisposizione genetica.

Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione alle manifestazioni allergiche dopo la somministrazione di alcuni vaccini, sieri. spazio considerevole dovrebbe essere dato lo scambio di sostanze biologicamente attive (mediatori di infiammazione e allergie), così come tutte le eventuali violazioni funzione vascolare componente emostasi e la coagulazione delle piastrine.

Quando si stabiliscono le cause della vasculite, è necessario tenere conto dello stato di immunità cellulare e umorale, poiché qualsiasi stato di immunodeficienza può portare a vasculite. Sfortunatamente, non è sempre possibile individuare le cause dell'aggressività dell'organismo ai tessuti delle pareti dei vasi.

Vasculite Sintomi

loading...

I primi sintomi della vasculite sono comuni alla maggior parte delle malattie, cioè debolezza, aumento della fatica, un leggero aumento della temperatura corporea, mal di testa e dolori muscolari. Tuttavia, dopo un po 'di tempo, con l'ulteriore sviluppo di auto-aggressione del corpo, i sintomi della lesione dell'organo i cui vasi sono sensibili al processo patologico iniziano a manifestarsi. In molti casi, questi sintomi possono essere trattati erroneamente prima di effettuare una diagnosi specifica di vasculite.

La vasculite è divisa in primaria e secondaria.

La vasculite primaria è l'infiammazione del vaso, che provoca danni all'organo o ai tessuti forniti con il sangue da questa nave.

La vasculite secondaria è una conseguenza di una malattia (sarcoidosi, diabete, lupus eritematoso sistemico) ed è vista come un sintomo.

Con vasculite allergica della pelle, le macchie hemorrhagic, i noduli, gli elementi essudativi con contenuti hemorrhagic appaiono. Possibili eruzioni cutanee senza elementi emorragici, come macchie eritematose, vescicole, vescicole. Tali manifestazioni complicano notevolmente la diagnosi. Nella zona delle eruzioni cutanee, a volte è possibile vedere una crosta nera - un infarto della pelle. Questo sintomo di vasculite crea una somiglianza immaginaria con la tubercolosi della pelle necrotica papulare. In alcuni pazienti, una manifestazione simile a un'emorragia sotto le unghie delle dita dei piedi è piuttosto rara.

Molto spesso, le eruzioni cutanee nella vasculite colpiscono le gambe, in particolare: la parte inferiore della gamba, la superficie posteriore dei piedi, i fianchi. Nella forma generalizzata di vasculite, anche se ci sono manifestazioni sulla pelle degli avambracci, il tronco, la pelle degli arti inferiori sarà ancora più colpita.

vasculite allergica, oltre alle principali manifestazioni cliniche, porta un sacco di disagio per i pazienti - dolori articolari, spremitura o bruciore dolore, raramente - prurito al sito delle lesioni. Sono stati registrati casi di lamentele da parte dei pazienti di dolore articolare irragionevole pochi mesi prima della comparsa delle prime eruzioni cutanee.

Vasculite allergica nodosa

Questo gruppo di vasculiti comprende l'eritema nodoso acuto e cronico e l'eritema di Bazen.

Eritema nodoso differisce infiammatorie acute formano nodi del superfici anteriore e posteriore delle gambe, colore della pelle può essere al di sopra di loro cambia dal rosso brillante al blu e giallo-verde (come nel riassorbimento lividi). I nodi si trovano in numeri diversi, la dimensione può superare il noce, denso. Con noduli tipici sono vesciche rare, papule, macchie, ma non si verifica l'ulcerazione, necrosi, cicatrici. Il processo è completato dal completo riassorbimento delle formazioni.

La malattia di Behçet è una vasculite aspecifica, le cui cause sono ancora sconosciute. Colpisce principalmente la mucosa degli occhi, della bocca e della pelle (più spesso nella zona genitale). Questa vasculite è caratterizzata dalla formazione di ulcere ed erosioni.

L'angiite temporale è vasculite, che è accompagnata da mal di testa prolungato nella regione dei templi. È il più spesso trovato in donne anziane, da adesso il secondo nome - arterite senile (senile indica la prevalenza di lesione di malattia negli anziani).

foto di vasculite allergica

Vasculite sistemica

loading...

La vasculite sistemica si verifica nelle malattie del tessuto connettivo, come la granulomatosi di Wegener, il lupus eritematoso sistemico, i reumatismi.

La vasculite con granulomatosi di Wegener si manifesta con alterazioni distruttive delle pareti di vasi di diversi calibri delle divisioni superiore e inferiore delle vie respiratorie, così come i reni. Gli scienziati suggeriscono che questa malattia sia provocata dall'inalazione di un antigene specifico. La malattia è grave I pazienti con granulomi ulcerosi compaiono sulla mucosa della cavità orale, del naso e dei bronchi. Sullo sfondo di queste manifestazioni si sviluppa la glomerulonefrite, aggravante della gravità della condizione. Nei casi di vasta portata, il cuore, la pelle, gli occhi, il sistema nervoso spesso soffrono. La diagnosi si basa sull'assunzione di una biopsia dalle aree interessate della mucosa.

La vasculite nei reumatismi è di natura generalizzata. La gravità delle manifestazioni dipende dallo stadio della vasculite. Le eruzioni emorragiche caratteristiche cambiano spesso localizzazione. Oltre alle manifestazioni cutanee di vasculite nei reumatismi, i vasi degli organi vitali - il cuore, il cervello, i polmoni, lo stomaco, l'esofago e i reni sono spesso colpiti. Nel corso aggressivo dei reumatismi, che è difficile da trattare, è possibile il sanguinamento interno da queste navi. Tali conseguenze, che spesso prendono inconsapevolmente i pazienti, possono portare a un esito fatale. Purtroppo, secondo le statistiche, più della metà dei pazienti con reumatismo sono donne in giovane età.

Vasculite nelle malattie sistemiche, come il lupus eritematoso sistemico sono caratterizzati da eritema, ipercheratosi follicolare (scale ispessite epedermisa), atrofia della pelle e teleangectasie presenza (ragno "stella" scivoli sensibili alla pressione scomparendo). Per quanto riguarda le navi degli organi interni, spesso soffrono della generalizzazione del processo con scarsa efficacia dei farmaci ormonali. vasi renali, abbinato ad un renali vitelli autoaggressione conduce alla nefrite lupica. Questo in alcuni casi porta a una terribile complicazione: insufficienza renale cronica. Tali pazienti necessitano di emodialisi e trapianto di rene.

La vasculite cerebrale in pazienti con lupus eritematoso sistemico può causare sanguinamento sotto le meningi o anche nel cervello.

foto di vasculite sistemica

Orticaria Vasculite

loading...

vasculite orticarioide (sinonimi - vasculite orticarioide, dermica vasculite orticaria) - infiammazione cronica dei vasi superficiali del derma, un tipo di vasculite allergica. Scorre ondulato, spesso viene preso per l'orticaria cronica. La caratteristica manifestazioni cutanee - macchie emorragiche, noduli, persistenti bolle dense, che possono persistere per tre giorni. Queste caratteristiche morfologiche sono accompagnate da sensazioni spiacevoli per i pazienti - una sensazione di bruciore, stretching o irritazione della pelle così come il dolore alle articolazioni.

Non escluso e una serie di sintomi comuni - febbre a 1 - 1,5 ˚ C, debolezza, mal di testa, irritabilità, dolore ai muscoli, addome, zona lombare. In uno studio dettagliato, la glomerulonefrite può essere rilevata nei pazienti, il che indica la generalizzazione del processo. In alcuni casi, i pazienti lamentano dolori addominali parossistici gravi che non hanno una posizione chiara, così come una feci liquide "nere". Questo può indicare un decorso ipersensibile di vasculite, una tendenza alla generalizzazione.

La diagnosi di vasculite in questa variante del flusso si basa su metodi di indagine immunofluorescenza, nonché sull'esame istologico della zona interessata della pelle. Con l'esame istologico, sono visibili pareti allentate, edematose, localmente necrotiche dei vasi sanguigni, i siti dei tessuti sono impregnati di plasma sanguigno. Nel corso della nave, le infiltrazioni di cellule infiammatorie si estendono, con aree che sembrano penetrare nella parete del vaso.

Gli scienziati hanno stabilito la connessione dei mastociti con il processo delle lesioni vascolari infiammatorie allergiche. Queste cellule producono e accumulano sostanze biologicamente attive - istamina, serotonina, eparina, acido ialuronico. Di conseguenza, con uno studio biochimico e clinico approfondito del sangue, è possibile rilevare un aumento significativo delle percentuali di basofili, eosinofili e sostanze biologicamente attive.

Va tenuto presente che anche la vasculite cutanea può acquisire un carattere sistematico e causare gravi danni alla salute da parte di molti organi.

foto dell'orticaria vasculite

Vasculite nei bambini

loading...

La vasculite si verifica abbastanza raramente durante l'infanzia, ma hanno caratteristiche caratteristiche di percolazione.

La sindrome di Kawasaki è la lesione primaria dei vasi di piccolo e medio diametro con l'ulteriore sviluppo della vasculite distruttiva o distruttiva-proliferativa. Si verifica nei bambini sotto i 7 anni. La malattia ha una natura sistemica, che colpisce i vasi coronarici del cuore, la membrana mucosa delle divisioni superiore e inferiore del tratto respiratorio, i linfonodi. Avvio rapido e rapido con un aumento significativo della temperatura a valori alti (38 o C) e persino estremamente alti (41 o C).

Sullo sfondo di una lunga febbre estenuante manifestato i sintomi della pelle sotto forma di porpora polimorfa (scarlattiniforme avventate placche eritematose) e le mucose delle vie respiratorie, gli occhi, il naso, il che complica notevolmente la diagnosi di vasculite.

Con il passare del tempo (1-3 giorni), inizia l'arrossamento e l'ispessimento della pelle dei palmi e delle suole, che limita la mobilità delle piccole articolazioni a causa del dolore acuto. Sullo sfondo di questi fenomeni, i linfonodi cervicali aumentano, la lingua diventa cremisi. Due settimane dopo l'insorgenza della malattia, un ridimensionamento circumgneale a piastre larghe inizia sulle falangi delle dita delle mani o dei piedi. In alcuni casi, il peeling si diffonde all'intero dito. La sconfitta del sistema cardiovascolare accompagna la fase acuta della malattia, la complicazione più pericolosa è un aneurisma delle arterie coronarie, può portare a infarto miocardico e morte. Tra le lesioni più infrequenti degli organi interni, la sindrome meningea, le lesioni gastrointestinali, il danno al fegato e alla milza e le lesioni ai reni sono le più rare. Con una diagnosi tempestiva, la sindrome di Kawasaki può essere curata e le conseguenze possono regredire entro 5-8 anni.

La vasculite emorragica nei bambini è divisa in diverse forme, a seconda dei sintomi prevalenti di danno agli organi e ai tessuti. Vale a dire: forme cutanee, cutanee, addominali, renali e cutaneo-renali. La forma cutanea può essere semplice, necrotica o accompagnata da orticaria fredda con gonfiore pronunciato. Una semplice forma cutanea di vasculite è caratterizzata da eruzioni emorragiche dermiche sotto forma di porpora, che si eleva leggermente al di sopra delle zone sane della pelle. Inizialmente, l'eruzione cutanea è localizzata sulle gambe, diffondendosi gradualmente fino alla superficie interna delle cosce.

La sindrome della pelle si unisce gradualmente all'articolazione. Sotto forma di dolore migratorio nelle grandi articolazioni degli arti inferiori, meno spesso nelle articolazioni del gomito e della spalla. Nei bambini, si osserva dolore alle articolazioni prima della comparsa di nuove eruzioni cutanee. La forma addominale è caratterizzata da un decorso più grave con forte dolore all'addome. I bambini spesso indicano la localizzazione del dolore vicino all'ombelico.

A volte la forma addominale della vasculite è accompagnata da sanguinamento gastrointestinale. Nella maggior parte dei casi, questi sanguinamenti non sono abbondanti e non mettono in pericolo di vita. Delle possibili complicanze - peritonite, perforazione, intussuscezione. In forma renale, i cambiamenti patologici si verificano circa 2 o 3 settimane dopo l'inizio della malattia. Spesso, il danno renale è registrato con la microscopia delle urine. Proteine ​​e globuline vengono rilevate. Di solito, con una terapia adeguata e tempestiva, questi cambiamenti negli indicatori scompaiono senza lasciare traccia. Ma in casi isolati, i medici devono combattere con la glomerulonefrite o la sindrome nefrosica. La sconfitta dei polmoni, il sistema nervoso nella vasculite emorragica nei bambini è descritto in casi isolati. Una caratteristica comune delle diverse forme di questa malattia è la propensione alla generalizzazione e al decorso ricorrente.

i bambini hanno foto di vasculite

Un altro tipo di vasculite sistemica che si verifica nei bambini è la periarterite nodulare. È una delle forme più severe di angiite. Gli scienziati hanno scoperto che quasi il 30% dei pazienti nel sangue ha l'epatite B. I sintomi principali superficie marcatore - febbre alta che non risponde agli antibiotici e antipiretici (solo sensibili ai glucocorticoidi), rapida perdita di peso, frequente trombosi delle piccole arterie, risultante all'ischemia e alla necrosi dei tessuti. Possibile necrosi di polpastrelli, infarti di organi interni.

La malattia può portare un sacco di complicazioni - ipertensione arteriosa, sindrome nefrosica, insufficienza cardiaca congestizia, vascolari Pleuropolmonite resistenti xantine asma. manifestazioni cutanee tipiche sono: marmorizzazione della pelle o il cosiddetto livedo (esistenza di filiali nel corso della nave, sotto forma dei rami dell'albero), noduli sottocutanei sui vasi si muovono e doloroso gonfiore degli arti. Sintomo "unità di bleeding" (descritto dal Professor Romanenko) avviene solo quando periartrite nodosa - indipendentemente lesioni o stress fisico dell'assieme apre il sanguinamento, che può richiedere fino a tre giorni. La sindrome Tromboangitichesky appare dolori più forti su arterie zatrombirovannoy che vengono amplificati durante la notte, estenuanti bambino notti insonni.

Più tardi c'è una cianosi della pelle, uno schiocco freddo, una diminuzione della sensibilità, gonfiore, una sensazione di "strisciante raccapricciante". Se il trattamento appropriato non è stato prescritto, quindi sullo sfondo dell'infezione batterica che si è unita, la cancrena si sviluppa. Di solito questo processo termina con l'amputazione di una parte dell'arto. Ma se sono stati intrapresi tentativi di terapia adeguata, allora l'ischemia può essere eliminata, il che contribuirà a mantenere l'arto.

Tra gli altri sintomi di vasculite, si segnalano edema effimero limitato e telangiectasia (asterischi vascolari). Appare sul viso, estremità superiori o inferiori. Hanno la forma di un braccialetto o cuscino. Può essere male interpretato e confuso con gli alveari, il gonfiore di Quinck. Scompare improvvisamente e senza lasciare traccia. Anche con sintomi evidenti che indicano la periarerite nodulare, la diagnosi viene effettuata sulla base dei risultati di un esame istopatologico del materiale bioptico delle eruzioni cutanee.

Un'altra forma complessa di vasculite sistemica è aortoarteriitis aspecifico. L'aorta è una delle principali navi principali. A seconda della posizione della lesione secernono diverse forme della malattia: la sconfitta arco della aorta e le it rifiuti rami, la sconfitta della aorta discendente, insufficienza mista ad arco, petto e parti addominali di esso, e anche possibile distruzione di qualsiasi parte della aorta, si sposano con la sconfitta dell'arteria polmonare. La malattia si sviluppa lentamente.

Caratteristico per questo tipo di sintomi vasculitici - la mancanza o l'asimmetria dell'impulso sugli arti superiori può essere saltata all'inizio della malattia. Per ogni tipo di vasculite, i sintomi principali possono essere identificati. Con lesioni dell'aorta addominale - claudicatio intermittente, scatto cianotico e freddo, dolore durante la deambulazione, nonché violazioni nel lavoro dei reni - proteinuria, ematuria.

Quando una lesione primaria dell'aorta toracica e l'arteria polmonare - dispnea, cianosi del triangolo nasolabial, può "danzare carotide" (pulsazione visibile delle arterie carotidee del collo). Con la sconfitta dell'arco aortico può essere disturbi del sistema nervoso - mal di testa, sangue dal naso, vertigini, una progressiva diminuzione di acuità visiva e "zoppia visiva" (deterioramento a breve termine di acuità visiva cambiando la posizione del corpo, il corpo è ruotato, la testa), con durata prolungata vasculite può emorragia nella retina e l'inizio della cecità. Il risultato finale è una sostituzione di NAA resistente ed elastico tessuto della parete aortica sul tessuto connettivo (indurimento) con possibile rottura o ostruzione della parete del lume. Oltre ai metodi di trattamento conservativi, viene utilizzata la chirurgia plastica vascolare.

Diagnosi di vasculite

loading...

La diagnosi di vasculite come una malattia indipendente o, come conseguenza di un danno sistemico all'organismo, deve affrontare alcune difficoltà. Per evitare interpretazioni errate di manifestazioni esterne (spesso mascherate), sono stati sviluppati numerosi test diagnostici.

Il metodo principale nella diagnosi accurata della vasculite è l'esame istopatologico. Per identificare la natura allergica della vasculite, vengono eseguiti test allergici, test allergici intradermici e test immunologici. Per stabilire la natura virale, batterica o fungina della malattia nei laboratori specializzati, viene eseguito un test PCR, una reazione a catena della polimerasi. Per escludere la natura streptococcica della sensibilizzazione, viene determinato il titolo anti-streptolisina-O. Vengono utilizzati anche immunodosaggio (saggio immunoenzimatico), fissazione del complemento (RSK), RPGA e altri test di laboratorio.

Assicurati di fare uno studio immunologico, studio dei complessi immunitari. Secondo studi recenti, nella fase acuta della vasculite c'è un forte aumento della quantità di kininogeno nel sangue, quindi è consigliabile fare un'analisi che determini l'attività di BAS nel sangue. Test predittivi alla fine del trattamento - analisi multiple di urina e sangue, studi multipli sui sistemi cardiovascolare e respiratorio.

Trattamento di vasculite

Il trattamento di varie forme di vasculite ha caratteristiche significative. Così, con capillaritis cronico a flusso lento, è possibile fare a meno di trattamento generale intensivo. Ma con condizioni patologiche così gravi come la periarerite nodulare, è necessario un trattamento generale e locale complesso con glucocorticosteroidi.

Le misure terapeutiche dovrebbero essere indirizzate al trattamento della malattia di base, contro la quale la vasculite si è manifestata (in forme secondarie). È necessario trattare possibili focolai di infezione - carie, tonsilliti, sinusiti, frontaliti, micosi.

I pazienti con vasculite con allergia alla tubercolosi sono prescritti consultazioni fitoinfitiche, Rifampicina e Ftivazide.

Nella sindrome grave della pelle o della pelle, i farmaci antinfiammatori non steroidei sono ampiamente usati per 7 giorni con una pausa di 5 giorni - Reopirina, Pirabutolo 0,025 g dopo ogni pasto; Acido mefenamico a 0,5 g tre volte al giorno; Indometacina o ibuprofene due volte dopo ogni pasto. Secondo le indicazioni, vengono condotti 5-7 corsi.

Per ripristinare l'elasticità e la forza della parete del vaso, acido ascorbico 5 ml - soluzione al 5% per via endovenosa 3-4 settimane; Routine entro 0,005 g dopo colazione, pranzo e cena. Dopo - dragee all'interno per 0,3 g 3 volte al giorno. Queste medicine possono essere sostituite con fitopreparati - infusione di fianchi, decotto di foglie di ribes rosso e nero, tintura di cenere di montagna, ortica.

Viene mostrato l'uso di antiossidanti, ad esempio Retinolo.

Con il mal di testa e il dolore alle articolazioni, il bromuro di tiamina viene prescritto per 2 ml - 3% per via intramuscolare a giorni alterni per non più di un mese. Con i cambiamenti metabolici nel muscolo cardiaco, l'ECG legge vitamina B-12 in combinazione con la scheda Riboxin 2 2-3 volte al giorno.

Multivitaminici - Stresstab, Multivit, Unicap, Supradin - 1 compressa al giorno.

Assegna gli induttori di interferone - Cycloferon, Neovir, Amizon, Amiksin. Questi farmaci hanno un effetto antivirale, migliorano il sistema immunitario. Corsi - 5-9 giorni, solo 5 corsi.

Immunoterapia non specifica - Metiluracile 0,5 g a quattro volte al giorno, in combinazione con l'applicazione topica.

Con ampio gonfiore, necrosi emorragica - Neogemodez 200-400 ml + Prednisolone 30 mg + acido ascorbico 10 ml - soluzione al 5% per somministrazione endovenosa ad una velocità di 40-60 gocce al minuto, 2-3 volte a settimana. L'uso di una tale "miscela" di corticosteroidi evita molti degli effetti collaterali che si verificano quando ingeriti.

Una nuova promettente direzione nel trattamento della vasculite è l'uso di polienzimi - complessi terapeutici per somministrazione orale: Wobenzym 15-18 dr. Al giorno e flogenzima 6-9 dr al giorno per 1-2 mesi.

Per ridurre il processo infiammatorio usato Parmidin, piridinocarbamato, fenilbutazolo sotto forma di pomata al 5%.

Sempre più spesso, la vasculite è raccomandata per utilizzare nuovi metodi di emoterapia: plasmaferesi, linfocitosi, emosorbimento, aferesi delle globuline.

Procedure fisioterapeutiche per vasculite - UF in dosi eritematose 10-15 minuti al giorno. Fonoforesi di farmaci anti-infiammatori.

La terapia della vasculite deve essere strettamente individuale e approvata da medici di specialità diverse.

Nella dieta dei pazienti dovrebbero includere alimenti che contengono grandi quantità di proteine, carboidrati, vitamina C, P.

Il trattamento esterno della vasculite è indicato in presenza di ulcere, focolai di necrosi. Utilizzare unguenti 5-10% Metiluratsila, Levosin, Troxevasin, Propocum.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Sintomi e trattamento di Cryptite

Struttura

L'infiammazione della cripta morganica (approfondimento nel canale anale), che scorre in forma acuta o cronica, è chiamata criptite ed è causata da una violazione dell'ordine di passaggio delle feci....

Prurito con vene varicose

Struttura

Le vene varicose, che è una malattia comune, sono accompagnate da un sintomo sgradevole sotto forma di prurito. In medicina, il fenomeno era chiamato "eczema varicoso". Bruciore e prurito portano disagio alla vita di una persona, comportano un pericolo per la salute....