Sintomi, sintomi e trattamento della trombosi

Che a trattare

Dall'articolo imparerai cos'è la trombosi. Di quanto sia pericoloso, a quali conseguenze può portare. Cause della malattia, le sue principali manifestazioni cliniche a seconda della localizzazione del processo. Metodi di patologia rivelatrice e metodi del suo trattamento.

Trombosi - un processo di formare sulla parete interna degli elementi conglomerato vaso sanguigno (piastrine, globuli rossi, globuli bianchi) e filamenti di fibrina, che si restringe o sovrapposizioni lume vascolare completamente.

Un tale conglomerato è chiamato trombo. Se avviene la separazione completa o parziale dalla parete del vaso, allora si forma un embolo - una particella patologica mobile che si muove con il flusso sanguigno e può depositarsi in altri vasi.

Il processo di formazione di trombi è un normale meccanismo di protezione del corpo in danno alle strutture vascolari, finalizzato a fermare il sanguinamento. Ma se perde il suo carattere localmente restrittivo e (o) diventa ridondante, allora questa condizione è una patologia.

Con una tale malattia, la formazione di un coagulo all'interno della nave porta a un'interruzione dell'afflusso (nell'arteria) o del deflusso (nella vena) del sangue. A seconda del grado del blocco del flusso sanguigno, si sviluppa la patologia:

  • diminuzione della fornitura di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti nella variante arteriosa,
  • violazione dell'escrezione di liquidi e prodotti metabolici da organi con forma venosa.

Entrambe le opzioni sono pericolose perché nella zona con flusso sanguigno disturbato vengono attivati ​​i processi di disintegrazione cellulare e si formano le aree di necrosi dei tessuti.

Con il blocco arterioso, questo processo procede più velocemente rispetto al blocco venoso. Pertanto, il disturbo del flusso sanguigno nell'arteria è una patologia più pericolosa che può causare rapidamente la morte se il trombo si trova in grandi vasi cardiaci, polmonari o cerebrovascolari.

La possibilità di curare la malattia è determinata da:

  • tipo di vaso - arterioso o venoso;
  • diametro del lume - più grande è la nave, maggiore è il rischio di gravi conseguenze, inclusa la morte;
  • momento dell'inizio del trattamento - è particolarmente importante per i disturbi arteriosi e ampi tronchi venosi;
  • capacità tecniche dell'istituzione medica - più grande è il centro, i più moderni metodi di trattamento e rimozione dell'ostruzione della nave;
  • l'età, la presenza di patologia concomitante nel paziente - più il paziente è anziano, più le forze riparatrici e protettive del corpo e le gravi patologie cardiovascolari peggiorano significativamente la possibilità di correzione.

Il problema dell'identificazione e del trattamento della trombosi è rappresentato dai chirurghi vascolari e generali. Quando il processo è localizzato nel cervello, i neurologi sono collegati e se i vasi cardiaci sono bloccati, i cardiologi.

Trombosi venosa profonda

Trombosi venosa profonda - una condizione in cui si formano coaguli di sangue (trombi) nelle vene che impediscono il normale flusso di sangue. Nella pratica clinica, la trombosi venosa profonda degli arti inferiori è più comune della trombosi venosa di altri siti. I sintomi clinici della trombosi venosa profonda comprendono dolore al raspirchie, gonfiore, cianosi cutanea, ipertermia superficiale, sensibilità alla palpazione della vena interessata, gonfiore delle vene superficiali. La diagnosi finale viene stabilita in base all'USG delle vene degli arti inferiori e alla scansione duplex; La reosografia viene utilizzata per valutare la microcircolazione. Il trattamento della trombosi venosa profonda è effettuato dall'eparina sotto il controllo di un coagulogramma; Se necessario, viene eseguita la rimozione chirurgica del trombo formato.

Trombosi venosa profonda

Trombosi venosa profonda - una condizione in cui si formano coaguli di sangue (trombi) nelle vene che impediscono il normale flusso di sangue. Nella pratica clinica, la trombosi venosa profonda degli arti inferiori è più comune della trombosi venosa di altri siti.

Thrombi può formarsi non solo in profondità, ma anche nelle vene superficiali, ma la trombosi delle vene superficiali (tromboflebite superficiale) raramente diventa fonte di gravi problemi. A differenza della tromboflebite, la trombosi venosa profonda richiede cure mediche urgenti in relazione al rischio di sviluppare complicanze potenzialmente letali per il paziente.

Cause di trombosi venosa profonda

Per lo sviluppo della malattia è necessaria una combinazione di diversi fattori:

  • danno al rivestimento interno della parete venosa a seguito di esposizione a un agente meccanico, chimico, allergico o infettivo;
  • violazione del sistema di coagulazione del sangue;
  • rallentando il flusso di sangue.

In alcune circostanze, la viscosità del sangue aumenta. Se le pareti della vena hanno ostacoli al normale flusso sanguigno, aumenta il rischio di coaguli di sangue. Il trombo sottile che si forma sulla parete venosa provoca infiammazione e ulteriori danni alla parete venosa, che causa la formazione di altri coaguli di sangue.

L'insorgenza di trombosi venosa profonda è favorita dalla stagnazione nelle vene degli arti inferiori. La causa della stagnazione è l'immobilità o la mancanza di mobilità di una persona per lungo tempo.

Fattori di partenza per la trombosi venosa profonda:

  • trauma, chirurgia, eccessivo stress fisico;
  • malattia infettiva;
  • immobilità prolungata in condizioni dopo intervento chirurgico, malattie neurologiche e terapeutiche;
  • periodo dopo il parto;
  • assunzione di contraccettivi ormonali orali;
  • Tumori maligni (soprattutto - cancro dello stomaco, polmoni e pancreas);
  • DIC.

Il rischio di sviluppare la malattia aumenta con una posizione immobile e prolungata con le gambe abbassate. Quindi, in Occidente ci sono termini "sindrome della classe economica" e "tromboflebiti televisivi". Nel primo caso, stiamo parlando di persone la cui trombosi venosa profonda si è sviluppata dopo un lungo volo. Nel secondo - su pazienti anziani, la cui malattia è comparsa dopo una lunga seduta davanti alla TV. In entrambi i casi, il fattore di partenza era una prolungata permanenza in posizione seduta con gambe piegate, in cui si creano ostacoli a un normale deflusso venoso.

Il ritorno del sangue nelle vene è in gran parte dovuto alla contrazione muscolare. Dopo un intervento chirurgico e alcune malattie croniche, il paziente rimane praticamente immobile per un lungo periodo. Di conseguenza, la stagnazione si sviluppa negli arti inferiori, portando a trombosi venosa profonda.

Quando si assumono contraccettivi orali, malattie del sangue, tumori maligni, la trombosi è in gran parte dovuta a ipercoagulabilità (aumento della coagulabilità del sangue). In alcuni casi, una violazione del flusso sanguigno nelle vene profonde può indicare una malattia di Buerger (una trombangiite obliterante di una genesi allergica).

Di regola, la trombosi venosa profonda si sviluppa nella zona degli arti inferiori. Tuttavia, a volte ci sono anche trombosi venose profonde nell'area del braccio che si verificano quando sono interessati i seguenti fattori scatenanti:

  • cateterizzazione delle vene degli arti superiori. Il catetere, che è nella vena per lungo tempo, provoca irritazione della parete venosa e porta alla formazione di un trombo;
  • pacemaker cardiaco o cardiaco impiantato;
  • neoplasma maligno nella vena;
  • carico eccessivo sugli arti superiori degli atleti (giocatori di baseball, nuotatori, sollevatori di pesi). La malattia si sviluppa a causa della compressione delle vene profonde degli arti superiori da muscoli allenati del cingolo scapolare.

Sintomi di trombosi venosa profonda

I sintomi dipendono dalla posizione del trombo. In circa metà dei casi, il sangue attraverso il sistema delle vene comunicanti scorre nelle vene sottocutanee, il flusso sanguigno viene parzialmente ripristinato e la trombosi venosa profonda procede in modo asintomatico. I restanti pazienti hanno uno o più dei seguenti sintomi in diverse combinazioni:

  • - Dolori distanti nell'arto colpito;
  • - dolore durante la palpazione, aumentando nel corso della vena, che formava un trombo;
  • - gonfiore;
  • - ipertermia locale;
  • - cianosi della pelle dell'arto colpito;
  • - gonfiore delle vene superficiali.

Circa la trombosi trasferita può essere evidenziata da collaterali venosi sviluppati nell'addome inferiore, nella regione delle articolazioni dell'anca, delle cosce e della parte inferiore della gamba.

Complicazioni di trombosi venosa profonda

L'esito della trombosi venosa profonda può diventare insufficienza venosa cronica, con conseguente edema degli arti inferiori e disturbi trofici (Lipodermatosclerosi, eczema, piaghe).

La complicazione più pericolosa della trombosi venosa profonda è l'embolia polmonare. Pezzi lacerati di coaguli di sangue insieme al flusso di sangue si spostano nei polmoni, entrano nell'arteria polmonare e causano la sua embolia (blocco). La perturbazione del flusso sanguigno nell'arteria polmonare porta allo sviluppo di insufficienza respiratoria acuta e cardiaca e può causare la morte del paziente. Nel caso in cui un piccolo ramo dell'arteria polmonare sia ostruito da un frammento di trombo, si sviluppa un infarto polmonare.

Diagnosi di trombosi venosa profonda

La moderna flebologia ha una buona base tecnica per la valutazione del flusso sanguigno venoso e la diagnosi di trombosi venosa profonda. Di regola, la diagnosi è stabilita da un flebologo. Conduce i mazzi (bendaggio elastico delle gambe con una tecnica speciale), incluso un test di marcia, in cui una benda elastica viene applicata al piede del paziente dalle dita all'inguine. Quindi il paziente cammina per un po '. I dolori diffusi e le vene sottocutanee che non si addormentano dopo il test indicano una trombosi.

Per valutare il flusso di sangue nelle vene profonde, flebografia, scansione duplex e ultrasuoni delle vene degli arti inferiori e scansione del radionuclide vengono utilizzati. La valutazione della microcircolazione viene eseguita in base ai dati della reovasografia degli arti inferiori.

Trattamento di trombosi venosa profonda

In relazione al rischio di sviluppo di complicazioni pericolose, i pazienti con trombosi venosa profonda devono essere ospedalizzati. È prescritto un rigoroso riposo a letto. L'arto interessato è elevato. Per prevenire la formazione di nuovi coaguli di sangue, al paziente viene prescritta l'eparina (di solito - entro una settimana). Quindi il paziente viene trasferito in anticoagulanti "morbidi" (warfarin). Il corso del trattamento con warfarin dura 6 mesi. Per monitorare le condizioni del sistema di coagulazione del sangue, il paziente è periodicamente coagulogramma.

I farmaci trombolitici sono efficaci solo nelle prime fasi della formazione di trombi. In termini successivi, la terapia trombolitica è pericolosa a causa della possibile frammentazione del trombo e dello sviluppo di embolia polmonare. All'atto di violazioni espresse di una circolazione in un arto la trombectomia è mostrata.

Profilassi della trombosi venosa profonda

Le misure per prevenire la trombosi venosa profonda sono di eliminare i fattori di rischio, l'uso di calze elastiche, l'attività motoria precoce dei pazienti nel periodo postoperatorio. In un certo numero di casi, dopo l'operazione, vengono prescritte piccole dosi di acido acetilsalicilico ed eparina, che riducono la coagulabilità del sangue.

Trombosi: sintomi e trattamento

La trombosi sono i sintomi principali:

  • mal di testa
  • Arrossamento della pelle
  • convulsioni
  • Dolore nell'addome
  • Aumento della temperatura
  • nausea
  • Palpitazioni cardiache
  • vomito
  • distensione addominale
  • Sangue nelle feci
  • Sedia liquida
  • Cianosi della pelle
  • Prurito nell'ano
  • Dolore nella zona anale
  • Dolore alle estremità
  • Perdita di emorroidi
  • Gonfiore degli arti inferiori
  • Bruciore nell'ano
  • Rigonfia dell'occhio
  • Spasmo dell'apertura anale

La trombosi è una malattia durante la quale si formano coaguli di sangue denso (coaguli di piastrine) all'interno dei vasi sanguigni, interferendo con la libera circolazione del sangue attraverso il sistema circolatorio. Il blocco dei vasi sanguigni da parte dei trombi provoca sensazioni spiacevoli nelle mani o nei piedi (a seconda della localizzazione del trombo).

Generalmente la malattia colpisce la parte inferiore del corpo, pertanto, trombosi delle vene profonde si verificano più spesso, ma vale dire che la mancanza di un adeguato trattamento può successivamente portare a gravi violazioni del sistema cardiovascolare, lo sviluppo di malattie del sangue, o (se blocco completo di uno degli navi) di morte.

Eziologia della malattia

Avendo affrontato il fatto che tale trombosi, non si può parlare delle cause più probabili del suo verificarsi, che includono:

  • violazione dell'integrità della parete vascolare - verifica su uno sfondo di trauma, costrizione vascolare o deformazione durante la gravidanza e il parto (a causa di stress eccessivo delle pareti vascolari dopo il parto molto spesso una trombosi emorroidi) oa causa di non conformità con le raccomandazioni del medico dopo un intervento chirurgico maggiore;
  • ristagno della circolazione sanguigna - si sviluppa a causa di uno stile di vita sedentario o prescritto dal medico a riposo con malattia (la congestione venosa spesso causa trombosi venosa profonda e sviluppo di vene varicose);
  • problemi di coagulazione del sangue - sono causate da aumento del numero delle piastrine e globuli rossi, che può svilupparsi sullo sfondo di uno squilibrio ormonale, in caso di guasti nel metabolismo o durante l'assunzione di contraccettivi orali (le donne che hanno iniziato a prendere la pillola, senza consultare un medico, stanno rischiando soldi trombosi venosa profonda, quindi l'auto-medicazione non è raccomandata a nessuno).

Oltre a tutto quanto sopra, i sintomi della trombosi possono disturbare le persone affette da cancro e problemi ai reni.

Malattie e sintomi della malattia

I medici distinguono due forme di sviluppo della trombosi - venosa (flebotrombosi) e arteriosa, che a loro volta sono divise in diverse sottospecie. Inoltre, vi è una trombosi acuta e cronica, caratterizzata da un decorso lento con alternanze di periodi di esacerbazione e remissione.

Per quanto riguarda la trombosi arteriosa, è più probabile che si verifichi sullo sfondo di occlusione del lume vascolare da placca aterosclerotica, per questo motivo, la malattia è anche chiamato aterotrombosi, e può portare a infarto o ictus, qualsiasi organo del cervello.

Forma intestinale della malattia

La forma arteriosa della malattia include la trombosi intestinale (o trombosi mesenterica), che si sviluppa sullo sfondo del blocco dell'arteria mesenterica superiore. Per lo più soffrono gli anziani, con la stessa frequenza che si verifica negli uomini e nelle donne.

Le principali cause di trombosi dei vasi mesenterici sono le malattie cardiache, durante le quali si sviluppa infarto miocardico, endocardite o aterosclerosi. Quest'ultima condizione è considerata una delle più pericolose, dal momento che l'assenza di trattamento può portare al fatto che la trombosi mesenterica può svilupparsi in embolia e causare la morte del paziente.

La trombosi dell'intestino può essere riconosciuta dai seguenti segni:

  • tagliente, a volte parossistica, intenso dolore addominale, localizzazione che dipende dall'ordine in cui la nave è un coagulo di sangue (nel caso in cui il dolore è nella fossa iliaca destra trombosi intestinale deve essere differenziato dal carattere appendicite acuta);
  • nausea e vomito che accompagnano il dolore addominale;
  • palpitazioni cardiache;
  • diarrea che possono contenere macchie di sangue (ovviamente, solo sulla base di questo sintomo non può diagnosticare la trombosi intestinale, ma se è accompagnata da sintomi sopra descritti, è necessario andare immediatamente al medico);
  • febbre mostra anche lo sviluppo di trombosi, sintomi della malattia che scorre, cioè prima e se la temperatura aumenta, non è molto, ma in sovrapposizione luminale trombo alcune arterie e l'inizio di necrosi intestinale, si inizierà a razzo.

Come si sviluppa la trombosi intestinale sarà sempre più assomigliare ad ostruzione intestinale (distensione addominale, i disturbi della motilità più forti, vomito), in modo che una diagnosi accurata e un trattamento adeguato può solo medico.

Flebotrombosi e suoi tipi

La flebotrombosi è una malattia in cui si verifica un blocco (completo o parziale) delle vene profonde (per questo motivo viene anche chiamata trombosi venosa profonda). Come si può capire dalla definizione durante lo sviluppo della malattia, il lume di uno o più vasi venosi è bloccato da un trombo, che interrompe gravemente il lavoro del sistema venoso.

I sintomi del processo infiammatorio possono essere assenti, ma il più delle volte la flebotrombosi è accompagnata da grave intossicazione del corpo. Fondamentalmente, forma trombi nella parte inferiore del corpo, quindi la trombosi degli arti inferiori è la forma più comune di questa malattia. Tuttavia, i più pericolosi sono i trombi di flottazione, che si trovano principalmente nelle vene del bacino, perché possono causare lo sviluppo di tromboembolia polmonare, quindi, tutti dovrebbero conoscere i segni della trombosi.

I sintomi principali indicano che il corpo del paziente sviluppa flebotromboz includono dolore al sito del trombo, rossore della pelle e gonfiore della piccola (a seconda della varietà di sintomi può variare).

Sconfitta di vene profonde di estremità più basse

Si deve dire subito che la trombosi delle vene profonde degli arti inferiori è considerato sufficientemente grave malattia che è spesso asintomatica ed è corredato di tutti i tipi di complicazioni. Generalmente la malattia accompagnato da dolore nel trombo arto interessato (in realtà, se i sintomi elenco più probabili di trombosi, il dolore sarebbe occupare il primo posto nella diagnosi della malattia), la cui intensità aumenta con camminare estesa, o sollevare la scala. Successivamente, i pazienti lamentano una sensazione di pienezza nelle gambe, gonfiore e scolorimento della pelle (trombosi degli arti inferiori provoca una tinta bluastra della pelle).

Specializzati diagnosticati anche dalla comparsa flebotrombosi tirando dolore nella parte interna delle cosce (raramente arresto), la comparsa di dolore dell'arto ad una pressione di 80-100 mmHg (quando i vasi pulito, il dolore non si pone, anche se la pressione del pescato 150 unità), espansione visiva delle vene superficiali.

Sintomi di occlusione delle vene del nodo emorroidario

Parlando di trombosi venosa profonda non può dimenticare le sconfitte coaguli emorroidi che si verificano dopo la gravidanza, il parto, sottoraffreddamento dell'organismo prolungati, con conseguente stipsi o sportive (sollevamento pesi, equitazione). La trombosi della giunzione emorroidaria esterna si sviluppa con la rottura dei vasi dell'area perinatale ed è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • sensazione di dolore, prurito e bruciore nella zona anale, che si intensifica durante la defecazione o la deambulazione prolungata;
  • edema nella regione anale, spasmo e dolore dello sfintere;
  • flebotrombosi spesso accompagnata da emorroidi prolasso venosi rottura verso l'esterno con la successiva che minaccia colpito infezione nel sangue e l'intossicazione generale dell'organismo quindi ritardare il trattamento di questa condizione non è necessaria.

Trombosi Ileofemorale

Oltre a tutto quanto sopra, la trombosi venosa profonda è divisa in un'altra sottospecie separata della trombosi ileofemorale. Questa malattia è caratterizzata dalla sconfitta di grandi vasi nella regione delle vene iliache e femorali, il cui blocco completo può portare all'esito fatale della malattia. La flebotrombosi Ileofemorale si sviluppa in modo acuto - il paziente inizia ad essere disturbato da un edema completo dell'arto interessato (dall'inguine al piede), dalla cute cianotica e da un aumento della temperatura corporea. Con l'ostruzione completa dei vasi può iniziare la cancrena, e se la circolazione sanguigna rimane almeno in piccola quantità, i sintomi della trombosi regrediscono gradualmente.

La malattia si sviluppa sullo sfondo di lesioni o formazioni maligne negli organi pelvici e richiede un trattamento immediato. Va ricordato che, anche al minimo sospetto ileofemoralny trombosi paziente è stato prescritto il riposo a letto, ei medici coinvolti nel trattamento di condizioni ospedaliere angiosurgical (se la terapia conservativa non riesce, gli esperti fanno l'operazione).

Occlusione del seno cavernoso

Una delle varietà più pericolose di questa malattia è la trombosi del seno cavernoso, che è accompagnata dalla formazione di un trombo alla base della grande vena del cervello. Occlusione di vasi, di regola, si verifica sullo sfondo di un processo infiammatorio infettivo nell'occhio e nel naso che si diffonde al cervello. Una persona soffre di forti mal di testa, convulsioni e rigonfia i suoi occhi. Inoltre, i pazienti con gravi disturbi del sistema nervoso o un forte aumento della temperatura corporea e la mancanza di un trattamento adeguato possono portare allo sviluppo del coma (la medicina popolare in questo caso non aiuta, per assistenza, è necessario consultare un medico).

diagnostica

La trombosi venosa profonda è diagnosticata con metodi di ricerca invasivi e non invasivi, che includono:

  • flebografia ascendente utilizzando mezzo di contrasto (il metodo di analisi più accurato);
  • scansione duplex di vasi mediante ultrasuoni (il più delle volte la diagnosi di flebotrombosi viene posta dopo tale studio);
  • tromboelastografia (fissazione grafica dei processi di coagulazione del sangue e fibrinolisi);
  • scansione di radionuclidi.

Flebotromboz carattere mesenterica è diagnosticata da radiografie addominali, esami del sangue clinici (per la presenza di un aumento della leucocitosi), e, nei casi più gravi, per via laparoscopica, e trombosi del seno cavernoso possono essere visti su un termogramma computer.

Prevenzione e trattamento della malattia

Un trattamento efficace della trombosi deve essere completo e consistere in terapia farmacologica (i farmaci sono prescritti da un medico), l'uso della medicina tradizionale, tecniche medicinali minimamente invasive e in alcuni casi, l'intervento chirurgico.

Trombosi Trattare estende inizialmente in un ambiente ospedaliero, con i primi giorni (fino a quando i medici eseguono tutte le ricerche necessarie) prescritto per un riposo a letto del paziente e proibito di effettuare eventuali trattamenti termici (che possono portare alla formazione di trombi e il distacco del paziente deterioramento della salute). Anche la terapia con rimedi popolari a questo stadio è indesiderabile.

Il trattamento ospedaliero della trombosi inizia con la somministrazione endovenosa di eparina, un anticoagulante naturale che impedisce la crescita di un trombo già formato e diluisce il sangue. Il corso del trattamento dura sette giorni, dopo di che al paziente vengono assegnati anticoagulanti ad azione diretta (Warfarin) e acido nicotinico (scioglie i coaguli di sangue). La terapia può durare dai 6 agli 8 mesi.

Il trattamento chirurgico della trombosi è prescritto in casi particolarmente gravi, quando esiste la possibilità di sviluppare necrosi, cancrena o separazione del coagulo.

Per quanto riguarda il trattamento con i rimedi popolari, possono essere utilizzati con un carattere pigro della malattia in aggiunta alla terapia farmacologica. Particolarmente apprezzato è il ricevimento di decotti a base di erbe, il trattamento di miele o pediluvi, cotto sulla base della radice del tinder. I medicinali devono essere assunti entro sei mesi, altrimenti non daranno alcun effetto.

La prevenzione della trombosi è un'ammissione periodica di eparina (per prevenire le emorragie dose di farmaco prescritto dal medico), l'uso regolare di medicina tradizionale (buon effetto dà un decotto di tintura di ortica e acacia).

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire che curare, quindi la prevenzione della trombosi gioca un ruolo molto importante nella vita di ogni persona. In ogni caso, sia il trattamento che la prevenzione della malattia devono essere gestiti da un medico, l'automedicazione può solo nuocere alla salute e aggravare la condizione dei vasi sanguigni.

Se pensi di avere trombosi e i sintomi tipici di questa malattia, quindi puoi aiutare i dottori: flebologo, chirurgo vascolare.

Inoltre suggeriamo di utilizzare il nostro servizio di diagnosi online, che, in base ai sintomi, seleziona le malattie probabili.

La Clostridiosi è una malattia infettiva che spesso si presenta in forma acuta. Il fattore scatenante per lo sviluppo del processo patologico sono i microrganismi patogeni del clostridio, che rilasciano tossine, il che porta a conseguenze estremamente negative.

La salmonellosi è una malattia infettiva acuta, provocata dall'azione dei batteri della Salmonella, che, di fatto, determina il suo nome. La salmonellosi, i cui sintomi sono assenti nei portatori di questa infezione, nonostante la sua riproduzione attiva, viene trasmessa principalmente attraverso alimenti contaminati dalla salmonella e anche attraverso acqua contaminata. Le principali manifestazioni della malattia in forma attiva sono manifestazioni di intossicazione e disidratazione.

Gastroenterocolite (avvelenamento alimentare) - una malattia di natura infiammatoria, che porta a lesioni del tratto gastrointestinale, localizzati prevalentemente nel piccolo o grande intestino. Rappresenta un grande pericolo causato da una possibile disidratazione del corpo in assenza di controllo sufficiente. Caratterizzato da un avvio veloce e una corrente rapida. Di solito 3-4 giorni, fatte salve le raccomandazioni del medico, così come la nomina di un trattamento adeguato, i sintomi si ritirano.

La febbre emorragica virale (GL) è un gruppo scarsamente differenziato di infezioni virali acute, in cui il sintomo più evidente è la sindrome emorragica. In medicina, sono noti 15 sottospecie di tali disturbi. Tutti loro sono simili nella loro corrente e sono uniti dalla sindrome emorragica (da dove è nato il nome del gruppo).

Lo shock solare e termico sono le condizioni in cui lo sviluppo dovrebbe iniziare immediatamente a fornire assistenza alla vittima, poiché c'è una minaccia diretta alla sua vita. Queste condizioni si verificano più spesso nel periodo primaverile-estivo, quando l'attività del sole aumenta più volte. Molte persone sostengono che sia il colpo di sole che il colpo di calore sono la stessa condizione, ma non lo è. Hanno alcune differenze.

Con l'aiuto di esercizi fisici e autocontrollo, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Trombosi venosa: sintomi, trattamento, prevenzione

Trombosi - una sorta di patologia vascolare, in cui vi è una formazione locale di un coagulo di sangue (trombo) nella nave. Questo processo porta a una sovrapposizione parziale o completa del lume della nave. Successivamente, vi è una violazione della circolazione del sangue, si sviluppa una mancanza di nutrizione (ischemia) di organi. La progressione della patologia può causare la morte dei tessuti, la necrosi (infarto). Un trombo può formarsi sia nel canale arterioso che in quello venoso. Il nostro compito è di trattare la trombosi venosa.

Cause della trombosi venosa

Il fattore principale che contribuisce alla formazione di trombi è una violazione della coagulabilità del sangue nella direzione dell'accelerazione. Nel 70% dei casi, la trombosi colpisce le vene (delle vene) principali delle gambe e delle mani. Il trombo dell'area femorale e poplitea è in pericolo di vita. È in loro che si formano coaguli di sangue che hanno la capacità di staccarsi, muoversi con embolia (blocco) dei vasi sanguigni.

Al centro della formazione di trombi ci sono tre principali meccanismi patogenetici:

  • danno alla parete del vaso da tossine batteriche o effetti traumatici;
  • violazione dei processi di coagulabilità nella direzione di una maggiore coagulabilità, come risultato dell'uso di farmaci, sostanze chimiche, malattie congenite che causano alterazioni anormali delle cellule del sangue (piastrine);
  • il rallentamento del flusso sanguigno nell'area del letto vascolare a causa del malfunzionamento delle vene della valvola. Ridurre la velocità di circolazione può causare la compressione meccanica della nave.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della trombosi venosa:

  • età oltre 40 anni;
  • interventi chirurgici su trauma toracico, addominale;
  • posizione immobile del paziente per un lungo periodo;
  • l'obesità;
  • fumo di tabacco;
  • stile di vita sedentario, lavoro sedentario.

Cause di trombosi:

  • cateterizzazione delle vene delle mani;
  • installazione di pacemaker;
  • terapia ormonale delle malattie ginecologiche da lungo tempo;
  • uso di contraccettivi ormonali;
  • primo periodo postpartum;
  • processi infettivi gravi a lungo termine (esposizione di tossine ai vasi sanguigni).

Segni e sintomi di trombosi venosa

La trombosi delle vene omerali si manifesta:

  • sensazioni dolorose lungo le vene;
  • la formazione di un filamento venoso con infiammazione;
  • piccolo gonfiore.

Questo tipo di trombosi si verifica negli ospedali a causa del trattamento a lungo termine con soluzioni endovenose. È anche una reazione alla ricerca di un ago, un catetere in una vena.

La trombosi delle vene superficiali della parte inferiore della gamba è accompagnata da:

  • dolore nel luogo di formazione di trombo;
  • definizione di un filamento doloroso e denso del sito patologico della vena nella ricerca con le dita;
  • arrossamento della pelle in un luogo doloroso;
  • risposta della temperatura locale.

Se ci fosse una trombosi di vene profonde degli arti inferiori, in particolare nella vena poplitea, femorale, iliaca, si notano le seguenti manifestazioni dolorose:

  • Gonfiore pastovy graduale (non espresso) intensificante della gamba;
  • sensazione di pelle alterata, senso di "pelle d'oca in corsa";
  • dolore doloroso e dolente nell'area della formazione di trombi;
  • cambiamento nel colore della pelle, perdita di capelli al posto della trombosi.

I sintomi della trombosi degli arti inferiori hanno un quadro chiaro e nella diagnosi degli errori sono estremamente rari.

In caso di trombosi della vena porta (piletrombi):

  • milza ingrossata;
  • accumulo di liquido nella cavità addominale;
  • sanguinamento dal tratto gastrointestinale;
  • dolore addominale, stitichezza, diarrea, vomito.

Questi cambiamenti si verificano a seguito di una maggiore pressione nel canale venoso della vena porta.

La formazione di trombi del sistema renale procede da:

  • intenso dolore doloroso nella parte bassa della schiena sul lato della lesione;
  • l'aspetto del sangue nelle urine;
  • edema, aumento della pressione sanguigna.

Trombosi mesenterica delle vene intestinali è formato principalmente negli anziani. La frequenza della sua comparsa negli ultimi anni è in crescita. La lesione più pronunciata è nella vena mesenterica superiore, solitamente associata alla trombosi dell'arteria mesenterica.

Si verifica dopo:

  • lesioni addominali;
  • suppurazione della cavità addominale;
  • cambiamenti cirrotici nel tessuto epatico con un marcato aumento della pressione nel sistema delle vene portale;
  • l'emergere di nuovi processi educativi;
  • sviluppo di insufficienza circolatoria cronica.

Nota: la complicazione più formidabile di questo tipo di trombosi è un infarto intestinale di origine venosa. Si alza e si sviluppa lentamente.

Reclami per trombosi mesenterica:

  • aumento del dolore nell'addome;
  • nausea, che provoca vomito;
  • diarrea con contenuto di sangue-muco;
  • gonfiore dell'intestino.

I cambiamenti dolorosi descritti indicano lo sviluppo dell'ostruzione intestinale.

Se nessun trattamento è stato intrapreso, si sviluppa ulteriormente:

  • aumento della temperatura corporea;
  • grave debolezza;
  • calo della pressione sanguigna e del polso.

È importante: questi sono segni molto formidabili di sviluppo dell'infiammazione del peritoneo - la peritonite, che è soggetta a trattamento di emergenza secondo le indicazioni vitali.

Trombosi del nodo emorroidario

La patologia è una complicazione delle emorroidi. Si sviluppa a causa di disturbi circolatori nelle vene varicose del retto con spasmo dello sfintere anale. Il nodo nella zona di pressione si gonfia, si sviluppano processi necrotici.

La trombosi può essere:

  • esterno (un trombo si forma nei nodi emorroidali che escono, dietro lo sfintere);
  • interno.

Molto spesso si sviluppa trombosi esterna.

La trombosi emorroidaria è promossa da:

  • lavoro prolungato;
  • occupazione da lavoro fisico pesante;
  • sovraccarico sportivo di potenza;
  • sesso anale;
  • costipazione.

I pazienti con trombosi acuta del nodo emorroidario si lamentano di un forte dolore al retto e all'ano durante l'atto di defecazione, specialmente con sforzi severi. Il dolore è accompagnato dalla sensazione di un corpo estraneo.

Diagnosi della trombosi venosa

La diagnosi viene fatta sulla base dei reclami del paziente, i dati dell'esame.

In alcuni tipi di trombosi delle vene degli arti inferiori, vengono utilizzati test funzionali:

  • Lovenberga. Sopra il ginocchio, viene applicato il bracciale del tonometro. Ad una pressione di circa 100 mm Hg. Art. c'è dolore Su un arto sano, il dolore non si verifica nemmeno a 150-180 mm Hg. Art.
  • Pratt-1. Nella posizione prona, le gambe vengono sollevate e mantenute per diversi minuti. La circonferenza del polpaccio è misurata in cm. Quindi, una fascia elastica è posta sull'arto, che sale dalle dita sopra. I vasi sottocutanei subiscono compressione, mentre il sangue scorre lungo le vene collaterali nella rete profonda. Dopo 10 minuti a piedi, la benda viene rimossa. Con trombosi venosa profonda, appaiono dolore e aumento del volume dello stinco.
  • Homans. Posizione sdraiata sulla schiena. Le gambe nelle ginocchia devono essere piegate. Quando tiri "su te stesso" il piede c'è un dolore acuto nel muscolo gastrocnemio, la pelle sopra di esso impallidisce.
  • Mayo-Pratt. Sotto la gamba dolorante, un paziente viene posto sotto un letto. Colpi di massaggio il sangue viene spinto dalle vene superficiali. Quindi un laccio emostatico viene posto sulla parte superiore della coscia, con la quale viene chiesto al paziente di camminare per circa mezz'ora. La trombosi delle vene profonde delle gambe è accompagnata allo stesso tempo da una sensazione di scoppio e dolore.

Lo studio è completato da dati Doppler. Questo è un metodo che ti permette di conoscere le dinamiche del passaggio del sangue lungo il letto vascolare. Si basa sulla registrazione del segnale ad ultrasuoni riflesso dalle cellule del sangue. Sfortunatamente, non consente di ricevere dati da vene profonde.

A favore della presenza di trombosi dice:

  • assenza di flusso sanguigno durante la fase inspiratoria;
  • assenza di aumento del flusso sanguigno nella vena femorale dopo la profanazione delle vene superficiali;
  • rallentare il movimento del sangue in alcune parti del letto vascolare;
  • differenza nella velocità del flusso sanguigno sui due arti.

Lo è un metodo chiaro per diagnosticare la trombosi angiografia - studio della nave con l'aiuto dei raggi X e durante l'aggiunta di mezzo di contrasto.

Per esaminare le vene, viene utilizzata una delle varianti di angiografia - venografia.

Sulle immagini flebografiche e durante l'osservazione dinamica, viene registrato quanto segue:

  • l'effetto di una "vena tritata" - un trombo non consente il libero passaggio del contrasto attraverso la nave;
  • lume della vena significativamente ristretto;
  • rugosità del contorno "ruvidità" della parete del vaso a causa di depositi aterosclerotici esistenti (placche);
  • visualizzazione di un coagulo di sangue sotto forma di una formazione arrotondata a contatto con il muro della nave.

È importante: il sangue del paziente viene necessariamente ispezionato, oltre all'analisi clinica, vengono indagati i fattori della coagulazione, viene eseguito un coagulogramma.

Trattamento della trombosi venosa

Quanto prima è iniziato il trattamento della trombosi, migliore è il risultato. Le misure per eliminare la patologia possono essere eseguite a livello ambulatoriale o in ospedale, a seconda della gravità del processo, della sua fase, della presenza di complicanze.

Esistono due tipi principali di trattamento:

Obiettivi del trattamento:

  • restauro della vena;
  • fermare la diffusione del processo trombotico;
  • misure per prevenire complicanze della trombosi;
  • prevenzione di disturbi che causano disturbi del tessuto trofico.

Principi generali della terapia conservativa della trombosi venosa

La terapia medica prevede l'effetto sui diversi legami patogenetici della formazione di trombi.

Principali direzioni delle misure conservative:

  1. L'introduzione di fondi che impediscono il deterioramento del normale flusso di sangue nelle navi. Con questo compito far fronte ai cosiddetti anticoagulanti di azione diretta e indiretta - Warfarin, Enoxaparina, ecc. La scelta tiene conto dell'individualità del paziente. Il farmaco è prescritto solo da un medico! Gli anticoagulanti prevengono l'emergere di trombi galleggianti, che possono, spostandosi attorno alle navi, causarne l'intasamento in luoghi diversi, che in alcuni casi porta alla morte.
  2. Il trattamento farmacologico da parte di un gruppo di farmaci che alterano le proprietà del sangue, interferiscono con il suo piegamento, impedendo così lo sviluppo di un trombo. I principali farmaci in questo settore sono Trental, Clopidogrel. Migliora la microcircolazione vascolare - Detraleks, Cyclos 3 fort, Escuzan.
  3. Terapia anti-infiammatoria È prescritto per prevenire lo sviluppo di processi infiammatori. Al paziente viene assegnato Voltaren, Ketoprofen, ecc.

Con lo sviluppo di complicanze settiche, la terapia è integrata con antibiotici.

Nota: il trattamento viene effettuato sotto il controllo obbligatorio di esami del sangue, coagulogrammi.

Trattamento chirurgico della trombosi

Nel caso della trombosi mesenterica sviluppata, il trattamento chirurgico è il principale tipo di assistenza. Il paziente viene preparato con una correzione medicamentosa dei processi circolatori, esegue i necessari metodi diagnostici. Durante l'operazione, il sito dell'intestino necrotico viene asportato, l'embol viene rimosso, si forma la circolazione di bypass. Dopo l'operazione, è prescritto un farmaco a lungo termine.

La trombosi delle vene emorroidali allo stadio attuale può essere ben trattata con tecniche minimamente invasive, compresi i metodi delle onde radio, l'elettrocoagulazione, la rimozione chirurgica del nodo seguita dalla chirurgia plastica vascolare.

Il trattamento chirurgico della trombosi delle vene degli arti inferiori viene effettuato mediante accesso diretto. Viene anche usato un approccio cateterico alla zona interessata della vena. Il trombo viene asportato, le vene principali sono fasciate. Il deflusso di sangue assume le vene collaterali.

Profilassi della trombosi

Le misure per prevenire la trombosi venosa comprendono l'eliminazione dell'ipodynamia, l'osservanza di una dieta che comporta la riduzione degli alimenti grassi, limitando l'uso di carboidrati. Nel caso di vene varicose degli arti inferiori, è necessario indossare mezzi di compressione. È utile versare sistematicamente acqua fredda, doccia a contrasto, esercizio moderato.

Per ulteriori informazioni sulle cause della trombosi venosa, sui metodi di trattamento di questa malattia e sui metodi di prevenzione, riceverai visualizzando questa recensione video:

Stepanenko Vladimir, chirurgo

17.853 visualizzazioni in totale, 5 visualizzazioni oggi

Trombosi di vasi - vene e arterie: tipi, segni, diagnostics, trattamento

La trombosi è una patologia causata dalla formazione di un coagulo di sangue all'interno delle vene e delle arterie, dal loro blocco e dalla ridotta circolazione del sangue attraverso il sistema circolatorio.

Il trombo è un gruppo di proteine ​​della fibrina e speciali cellule del sangue - piastrine che forniscono l'emostasi. Nelle persone sane, con un danno ai vasi sanguigni, un trombo impedisce la perdita di sangue.

Sotto l'influenza di fattori interni ed esterni sfavorevoli, i coaguli di sangue possono formare indipendentemente e liberamente circolare nel sangue. Se il trombo blocca la maggior parte del lume della nave, il flusso di sangue e il flusso di ossigeno ai tessuti viene disturbato, si sviluppa l'ipossia. Grossi grumi causano pericolosi cambiamenti nel corpo, che portano in casi gravi alla morte cellulare.

La trombosi è una malattia abbastanza comune e molto grave. Può portare a disfunzioni del cuore e dei vasi sanguigni, una violazione delle proprietà reologiche del sangue. Con la completa chiusura del lume della nave si possono verificare gravi conseguenze che portano alla morte del paziente.

Trombosi e tromboembolismo (separazione dei coaguli di sangue) dall'esempio delle vene delle gambe

La trombosi venosa di navi degli arti inferiori si presenta nella pratica medica il più spesso. Questa patologia è pericolosa per la salute umana e richiede la fornitura di cure mediche di emergenza. La flebotrombosi di superficie raramente causa gravi disturbi nel flusso sanguigno.

motivi

La trombosi è un processo complesso che coinvolge le fasi principali: un difetto della parete vascolare, una stasi di sangue, un cambiamento delle proprietà reologiche del sangue.

  • ipercoagulabilità - manifestazione di alcune malattie ereditarie e autoimmuni. La chemioterapia, la radioterapia, la terapia ormonale accelerano il processo di coagulazione del sangue.

congestione venosa degli arti inferiori - fattore di rischio per trombosi

Danni ai vasi sanguigni si verifica a seguito di traumi, interventi chirurgici, malattie infettive, allergie, reazioni immunitarie. La deformazione della parete vascolare si verifica spesso durante la gravidanza, durante il parto e il periodo postparto.

  • Ristagno di sangue si verifica con insufficienza cardiaca, conducendo uno stile di vita sedentario, durante frequenti viaggi e voli lunghi, dopo l'anestesia.
  • Malattie che promuovono lo sviluppo della trombosi dei vasi sanguigni:

    La trombosi vascolare si sviluppa più spesso negli anziani sopra i 60 anni, nelle persone in sovrappeso, nelle donne in gravidanza e nei pazienti a letto. Un forte cambiamento nel livello di mobilità, l'uso a lungo termine di alcuni farmaci, la disidratazione del corpo, una forte tensione fisica, il trattamento con i contagocce contribuiscono anche allo sviluppo della patologia.

    La trombosi è venosa e arteriosa, acuta e cronica. Un gruppo separato viene assegnato all'herotrombosi, che si verifica quando l'arteria viene bloccata da una placca aterosclerotica e porta ad un attacco cardiaco di organi interni o ictus cerebrale.

    I sintomi della trombosi venosa

    Se il lume del tronco venoso viene bloccato da un coagulo di sangue, il lavoro dell'intero sistema venoso viene interrotto. La flebotrombosi è solitamente accompagnata da una grave sindrome da intossicazione. La malattia si manifesta con gonfiore, gonfiore delle vene e cianosi della pelle nel sito della lesione, mialgia, cardialgia, intorpidimento e pesantezza alle gambe. Il decorso asintomatico della trombosi è la forma più pericolosa di patologia, portando a un esito fatale.

    • Trombosi di vene degli arti inferiori - una malattia vascolare, spesso accompagnata dallo sviluppo di gravi complicanze. La trombosi delle vene profonde delle gambe colpisce solitamente la vena femorale e si manifesta con dolore al trombo, iperemia e ipertermia della pelle, edema dell'arto. Il dolore alla gamba inizia spesso come crampi o intorpidimento. L'intensità della sindrome del dolore aumenta durante la deambulazione o mentre salite le scale. Nei casi gravi e trascurati, vi è una sensazione di raspiraniya nelle gambe, la comparsa di cianosi della pelle e l'espansione delle vene superficiali sul lato interno della coscia.

    la trombosi venosa profonda è la forma più comune di patologia con sintomi luminosi

    • Trombosi Ileofemorale - patologia venosa, causata da un'ostruzione del coagulo della coscia e delle vene iliache. Si manifesta con edema della pelle dell'arto, cianotico o rosso porpora, la comparsa di punti marroni su di esso, febbre, dolore alla gamba, irradiazione all'inguine e progressivamente crescente. La condizione generale del paziente rimane soddisfacente.
    • Trombosi emorroidaria abbastanza spesso si verifica nelle donne dopo la gravidanza e il parto. I seguenti fattori contribuiscono alla comparsa di trombosi emorroidaria: abuso di alcol, ipotermia prolungata, stitichezza cronica, eccessiva tensione eccessiva. I sintomi della patologia sono: dolore, prurito, bruciore e gonfiore nell'ano, spasmo dello sfintere, traumatizzazione delle emorroidi con la loro successiva infezione. Quando la febbre, lo scarico dal retto e il sanguinamento emorroidario dovrebbero consultare immediatamente un medico.
    • Trombosi del seno cavernoso - una patologia pericolosa per la vita umana, causata dalla coagulazione di un coagulo del seno cavernoso del cervello. La causa della patologia sono le malattie infettive e infiammatorie degli occhi e del naso con la diffusione dell'infezione nel cervello. La malattia si manifesta con forte mal di testa, visione alterata, protrusione degli occhi, convulsioni, dispepsia, confusione, febbre. Segni di trombosi del seno cavernoso sono anche: disordine del sistema nervoso, dolore al collo durante la flessione, edema delle palpebre, perdita di sensibilità facciale. In assenza di trattamento, i pazienti con trombosi del seno cavernoso possono cadere in coma. Spesso la malattia porta allo sviluppo di complicanze come cecità, ictus, disfunzione dell'epifisi. La prognosi della malattia è spesso sfavorevole.
    • Trombosi della vena succlavia si manifesta negli atleti e nelle persone impegnate in pesanti lavori fisici. La malattia ha una prognosi favorevole ed è limitata alla sconfitta delle mani. I pazienti si lamentano di formicolio e bruciore all'arto colpito, dolore pulsante e arrossamento e gonfiore della mano. La trombosi della vena succlavia, a causa della sua lunga cateterizzazione, spesso cambia nella vena giugulare interna e si manifesta con segni clinici appropriati.
    • Trombosi della retina - retinopatia emorragica causata dall'occlusione del CVV e dei suoi rami, principalmente nelle persone che soffrono di ipertensione, aterosclerosi, diabete mellito, vasculite sistemica, malattie del sangue. L'occlusione completa si manifesta con un forte calo dell'acuità visiva fino alla cecità, incompleto - lento deterioramento della vista. I pazienti si lamentano di macchie scure e una sindone davanti ai loro occhi, una visione distorta degli oggetti. Il trattamento della patologia mira a ripristinare il flusso sanguigno nella retina e a migliorare i processi trofici in esso contenuti.

    I sintomi della trombosi arteriosa

    trombosi delle arterie cerebrali, insorgenza di ischemia

    Trombosi delle arterie cerebrali porta ad un ictus, che si manifesta con una rapida violazione delle funzioni cerebrali. L'ictus trombotico si sviluppa quando i grandi vasi vengono bloccati - l'arteria carotide oi vasi del circolo Willis, e anche i loro piccoli rami. Nei pazienti di notte si verifica emiparesi. Al mattino scoprono una mancanza di movimento del braccio e della gamba su un lato. Nei casi più gravi, sullo sfondo del peggioramento della condizione generale, compaiono sintomi neurologici: disturbi del linguaggio, disturbi della coscienza, perdita parziale di campi visivi, emiplegia, emianestesia, viso inclinato, mobilità compromessa e sensibilità della metà del corpo.

  • Trombosi delle arterie coronarie del cuore si verifica a causa del restringimento del lume dei vasi che alimentano il muscolo cardiaco. La patologia in assenza di trattamento porta a infarto miocardico, che spesso si conclude con la morte del paziente. Se la trombosi si sviluppa lentamente, allora c'è una malattia cardiaca cronica - l'angina pectoris. La sindrome coronarica si manifesta con dolore acuto improvviso nel cuore, mancanza di aria, pallore della pelle. La trombosi coronarica acuta ha una prognosi sfavorevole e il decorso cronico della patologia è ben curabile.
  • Trombosi dell'arteria epatica si sviluppa rapidamente e in un giorno può portare alla morte del paziente. Questa complicazione di malattie del sistema cardiovascolare - infarto, endocardite, difetti cardiaci. Un infarto del fegato si manifesta con dolore acuto nell'ipocondrio destro, nella dispepsia, nella febbre e nell'itterizia. La malattia può ricordare clinicamente un attacco di colelitiasi. Nei casi più gravi, i sintomi principali sono ascite, anuria e peritonite. La trombosi dell'arteria epatica si verifica dopo un trapianto di fegato e porta a necrosi estesa e coma, che di solito si traduce in morte.
  • Trombosi intestinale si verifica quando il trombo ostruisce il lume dei vasi del mesentere. In questo caso, la nutrizione intestinale viene interrotta, si sviluppa ischemia e necrosi del suo muro. La patologia di solito si sviluppa negli anziani, affetti da malattie del sistema cardiovascolare. La trombosi dei vasi mesenterici si manifesta con dolore crampi nell'addome, tenesmo senza occlusione fecale, sintomi positivi dell'addome acuto, assenza di peristalsi, stress della parete addominale anteriore. A pazienti c'è vomito sanguinante e le feci con una mescolanza di sangue, un tachycardia, un pallore di una pelle, una febbre.
  • Trombosi dell'arteria femorale si verifica dopo un trauma, così come nei luoghi in cui si trovano le placche di colesterolo. Accanto a loro si accumulano masse trombotiche che formano un grumo che intasa un vaso sanguigno. La trombosi dell'arteria femorale si manifesta con il dolore all'arto, che aumenta con il camminare e colpisce principalmente i muscoli e i piedi del polpaccio.
  • diagnostica

    flebologo Medical conduce la diagnostica e prescrive il trattamento ai pazienti. Procedure diagnostiche di base:

    • Metodi di laboratorio per determinare il grado di coagulazione del sangue.
    • La scansione duplex rivela il restringimento delle vene e la presenza nel lume del vaso del trombo galleggiante.
    • Flebografia a risonanza magnetica.
    • Flebografia crescente con mezzo di contrasto.
    • Angiografia computerizzata.
    • Tromboelastografia.
    • La scansione dei radionuclidi determina la posizione del trombo.

    trattamento

    I pazienti con trombosi acuta vengono mostrati ospedalizzazione in ospedale e il rispetto del riposo a letto con una posizione sollevata della gamba. Gli arti inferiori con le vene dovrebbero essere avvolti in una benda elastica. A causa dell'effetto di compressione, riduce i sintomi della trombosi e previene lo sviluppo di complicanze.

    Per prevenire il ristagno di sangue e aumentare il suo deflusso è utile piegare e piegare il piede, per camminare camminando. Qualsiasi procedura termica per la trombosi è severamente vietata.

    Il trattamento conservativo inizia sempre con la terapia dietetica. Si raccomanda ai pazienti di consumare molta frutta e verdura. Il menù del giorno dovrebbe includere piatti a base di carne magra, pesce, cereali, legumi, prodotti a base di acido lattico. Dalla dieta è necessario escludere cibi salati, affilati, grassi e piatti da loro.

    Terapia farmacologica

    Con una malattia lieve, ai pazienti vengono prescritti farmaci che diluiscono il sangue: anticoagulanti, fibrinolitici, trombolitici, disaggregati.

    1. I pazienti vengono iniettati per via endovenosa con farmaci eparina. Questa sostanza di origine naturale previene l'ulteriore crescita del trombo e diluisce il sangue. "Warfarin" - un farmaco che riduce la coagulazione del sangue e riduce il rischio di tromboembolia. Viene nominato dopo un trattamento di sette giorni con eparina. Tale terapia viene effettuata per sei mesi sotto il controllo di un coagulogramma.
    2. La terapia trombolitica e fibrinolitica è finalizzata alla dissoluzione del trombo. I pazienti prescrivono farmaci - "Fibrinolysin", "Streptokinase", "Trombovazim", "Plasminogen".
    3. I disaggregati bloccano le reazioni biochimiche che portano alla formazione di aggregati piastrinici e prevengono lo sviluppo di infarti e ictus. I farmaci di questo gruppo includono: "Aspirina", "Kurantil", "Plavix".
    4. Farmaci che abbassano i livelli di LDL: statine - "Levostatina", Fluvastatina "; fibrati - "Fenofibrato", "Ciprofibrato".
    5. Farmaci ipotensivi - "Nifedipina", "Fenigidina".
    6. Acido nicotinico - "Niacina", "Niacinamide", "Niachevit".
    7. Per ridurre l'infiammazione esistente usati glucocorticoidi e farmaci antinfiammatori non steroidei: Desametasone, Diprospan, Diclobert, Melbeck e Olfen.
    8. Per ridurre i sintomi prescritti antispastici, anestetici, vitamine C e B.

    I farmaci che sciolgono il trombo vengono iniettati nel corpo del paziente non solo per via parenterale e orale, ma con l'aiuto di un catetere direttamente nel sito della lesione. Questa tecnica è stata chiamata trombolisi. È usato in casi particolarmente gravi, quando i farmaci convenzionali non possono aiutare. Nel coagulo di sangue attraverso il catetere viene iniettato trombolitico, che consente di eliminare anche grossi coaguli di sangue.

    Trattamento chirurgico

    I trombi più vecchi non rispondono bene alla terapia farmacologica. Le forme gravi di trombosi richiedono un trattamento chirurgico. Il chirurgo vascolare decide sulla necessità e sul metodo dell'intervento chirurgico.

    Le indicazioni per l'operazione sono: flottazione e trombosi occlusiva, alto rischio di sviluppare necrosi, cancrena o rottura di un trombo.

    Metodi di conduzione dell'operazione:

    installazione di un filtro cava per la prevenzione del tromboembolismo, una pericolosa ostruzione dell'arteria polmonare

    • Trombectomia - rimozione di trombi;
    • Bendaggio della vena;
    • Cucire la nave;
    • Applicazione di uno shunt artero-venoso;
    • Stent nel segmento interessato.

    L'installazione di un filtro cava su un mucchio può impedire il suo movimento attraverso il flusso sanguigno. Questa "trappola" protegge una persona dalla migrazione di parti di un coagulo di sangue. Il filtro Cava viene solitamente installato per diversi anni, e talvolta - per tutta la vita.

    Quando viene mostrata la trombosi del seno cavernoso, il suo drenaggio è seguito dalla somministrazione di dosi di shock di antibiotici e glucocorticoidi: "Oksacillina", "Nafcillina", "Desametasone".

    Un metodo moderno e sicuro per trattare la patologia è la terapia laser, che consente di ottenere un effetto ipocoagulante persistente e proteggere il paziente da pericolose conseguenze.

    Medicina tradizionale

    Medicina tradizionale può solo completare il trattamento tradizionale principale, ma non usato da solo.

    1. Tinture spiritiche per somministrazione orale e per uso esterno da acacia bianca, Kalanchoe, radice di cinquefoil.
    2. Pediluvio curativo con aggiunta di decotto di corteccia di quercia e salice.
    3. Decotto di ortiche per l'ingestione.
    4. Comprime nell'area interessata usando decotto di salvia, gira, camomilla.
    5. Comprime con tintura di alcool di cenere di montagna.
    6. Kashitsa da assenzio e latte cagliato da gonfiore e dolore.
    7. La propoli e il miele sono prodotti naturali che hanno un effetto benefico nella trombosi vascolare. Sono usati per preparare decotti, tinture, unguenti.

    prevenzione

    Attualmente, la prevenzione della trombosi è particolarmente importante. Principali misure preventive:

    • Uso di calze a compressione e bende elastiche,
    • Mantenendo uno stile di vita sano,
    • Combattere il fumo,
    • Corretta alimentazione
    • Normalizzazione del colesterolo e del glucosio nel sangue,
    • Diminuzione del peso corporeo,
    • Aumento dell'attività motoria,
    • Trattamento tempestivo della patologia cardiaca,
    • Uso limitato di farmaci ormonali,
    • Rifiuto di vestiti stretti e tacchi alti,
    • Doccia contraria,
    • Attività sportive,
    • vitamina,
    • Ricezione periodica di eparina a basso peso molecolare,
    • Uso regolare della medicina tradizionale.

    Le persone che hanno subito una grave operazione e sono a riposo rigoroso a letto sono prescritte eparina a basso peso molecolare e compressione meccanica dei vitelli. Un filtro di cavità pesante è collocato nella vena cava inferiore.

    La trombosi, come qualsiasi altra malattia, è più facile da prevenire che trattare. La prevenzione della trombosi è volta ad escludere i fattori che si innescano nel processo di trombosi.

    Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

    Supposte dolorose per le emorroidi

    Che a trattare

    Secondo l'OMS, fino al cinquanta percento della popolazione mondiale affronta le emorroidi. La malattia porta sofferenza fisica e morale. I pazienti sono imbarazzati per parlare di malattia....

    Per quello che c'è un trombo sul pene e come curarlo

    Che a trattare

    contenuto

    È noto che un coagulo di sangue sul pene appare a causa di alcuni fattori che colpiscono gli organi riproduttivi negli uomini. Nella fase iniziale, la malattia può essere una varicosi e una negligenza - tromboflebite dell'organo genitale, che causa l'infiammazione nelle vene....