Infiammazione delle vene sulle gambe, cosa fare

Motivi

Infiammazione delle vene sulle gambe - la flebite è caratterizzata da processi infiammatori nella parete del vaso. La malattia è di natura politeologica ed è causata in egual misura, sia dall'introduzione di un agente infettivo nella vena della vena, sia dal disturbo dell'omeostasi a causa di malattie sistemiche. L'infiammazione delle vene, il più delle volte si verifica come una complicazione delle vene varicose.

Meccanismo di sviluppo di infiammazione

La flebite è accompagnata da un processo infiammatorio che colpisce l'endotelio dei vasi, una violazione della microcircolazione e del trofismo tissutale. Come risultato della reazione adattativa del corpo all'assunzione di stimoli, si forma un essudato, che consiste in un fluido ricco di proteine.

Con l'aumento della permeabilità della parete vascolare, l'essudato esce nei tessuti adiacenti, formando edema. Come risultato dell'infiammazione, si osserva la proliferazione dei tessuti - una divisione controllata delle cellule, finalizzata alla compensazione del danno. Affinché la proliferazione si verifichi è necessario funzionare come mediatori dell'infiammazione.

I mediatori aumentano la permeabilità delle pareti dei vasi e forniscono l'uscita di essudato contenente eosinofili, che combattono con agenti infettivi. Inoltre, i mediatori forniscono l'attività delle piastrine e dei fibroblasti per formare un coagulo che può bloccare il muro danneggiato. Le sostanze che vengono rilasciate nel corpo in risposta all'infiammazione "includono" l'immunità cellulare locale e attivano il sistema immunitario del corpo.

Esistono diversi tipi di classificazione delle flebiti in base alle diverse caratteristiche cliniche e morfologiche.

Classificazione dei processi infiammatori nelle vene

A seconda della struttura del muro venoso influisce sull'infiammazione, distinguere:

  • periflebit - infiammazione della parete esterna dei vasi. La causa del processo patologico è l'afflusso di un agente infettivo dall'ambiente esterno, ad esempio, con un trauma dei tessuti adiacenti alla nave.
  • Endoflebit - L'infiammazione è localizzata nello strato interno della vena. Si verifica in risposta all'introduzione dello stimolo nella cavità venosa. Spesso la causa dell'endoflebite è il cateterismo della nave, l'impatto prolungato dell'ago di iniezione o della sostanza del farmaco.
  • Panflebit - patologia, quando entrambe le vene esterne ed interne sono coinvolte nel processo infiammatorio.

Cause di infiammazione

Nell'analisi statistica del numero di casi di flebiti delle gambe, il posto guida è occupato dal processo infiammatorio causato dalle vene varicose. Il secondo caso più frequente è l'infiammazione dovuta all'introduzione di un agente infettivo dall'esterno (ferita infetta, ascesso, malattia infettiva comune). L'agente patogeno più probabile che causa l'infiammazione delle vene è lo streptococco.

Allo stesso modo, l'infiammazione dell'endotelio della vena può essere indotta artificialmente. Quindi, quando sclerosando la vena, l'infiammazione e la distruzione dell'endotelio (flebite asettica) è causata dall'introduzione di una sostanza speciale - sclerosante o come risultato dell'esposizione termica durante l'ablazione laser.

Le cause che causano la flebite variano in natura e gli obiettivi di impatto.

Sintomi del processo infiammatorio

A seconda della localizzazione del processo infiammatorio, anche i sintomi della patologia differiscono:

  1. In phlebitis affilato di vene superficiali, è annotato:
  • Iperemia locale;
  • Aumento della temperatura al centro dell'infiammazione;
  • La comparsa di edema lungo la vena;
  • Dolore, che è migliorato dalla palpazione;
  • Sigillatura e arrossamento della pelle rispetto al fuoco dell'infiammazione;
  • A volte, il deterioramento della condizione generale.
  1. Nella flebite cronica delle vene sottocutanee, è caratteristico:
  • Assenza di sintomi clinici severi;
  • Corso ricorrente
  1. Per un processo affilato in navi profonde è inerente:
  • Povertà della pelle dell'arto colpito;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • La formazione di trombi e il flusso della malattia in tromboflebiti.

La foto mostra come si infiammava la vena della gamba (vena sottocutanea)

La diagnostica è di grande importanza per fermare il processo infiammatorio.

Metodi per la diagnosi di infiammazione venosa

Il metodo diagnostico principale, oltre agli esami del sangue di laboratorio, è uno studio dell'hardware:

  • Ultrasuoni delle vene delle gambe;
  • Scansione duplex

Come risultato del test del sangue, si nota il numero di leucociti, eosinofili e piastrine. La scansione ad ultrasuoni + duplex consente non solo di valutare le condizioni della parete vascolare, i tessuti adiacenti, ma anche di calcolare i parametri dell'emocircolazione. A differenza della RM, il metodo degli ultrasuoni, combinato con Doppler, non influisce sull'esposizione alle radiazioni del paziente. Poiché si basa sulla sintesi dell'apparato mediante onde ultrasoniche, riflesse dagli elementi strutturali del sangue e dalle pareti della nave.

Il segnale riflesso viene rilevato da sensori speciali e registrato sotto forma di un'immagine piatta a colori. Le parti interessate delle vene sono evidenziate a colori. Questo metodo non ha controindicazioni e viene utilizzato per la scansione di neonati e donne incinte.

La diagnosi completa e adeguata effettuata nelle prime fasi della malattia rende possibile lo sviluppo di un programma di trattamento individuale.

Trattamento del processo infiammatorio

La terapia complessa dell'infiammazione venosa prevede:

  • Effetto farmaco;
  • fisioterapia;
  • Indossare maglieria a compressione.

Come parte del trattamento farmacologico della flebite, vengono usati farmaci generali e d'attualità:

  • Affrontare l'infiammazione si verifica con l'uso di farmaci anti-infiammatori:
  • Azione sistemica - Indomethacin, Diclofenac, Piroxicam, Naproxen, Ibuprofen, ecc.;
  • Azione locale - Voltaren Emulgel, unguento Ortophen, gel Diclouran, gel Nurofen, crema Dolgit, Indovazin, gel Fastum, ecc.;
  • Per diluire il sangue ed eliminare i coaguli di sangue, vengono usati anticoagulanti a base di eparina o sostanze sintetiche - Warfarin, Fenilina, Fragmin, Escuzan, Ginkgo biloba, ecc.;
  • Per ripristinare la struttura del muro venoso e aumentare la sua elasticità, utilizzare: Troxevasin, Troxerutin e altri.

Per rimuovere il dolore, vengono utilizzati analgesici locali. L'infiammazione cronica viene trattata in regime ambulatoriale, durante un periodo di esacerbazione e complicanze della flebite, è indicata l'ospedalizzazione. L'arto interessato è elevato. Si raccomanda di riposare un paziente in un periodo acuto.

Esacerbazioni esterne, sono prescritte procedure di fisioterapia:

  • terapia laser e magnetolaser;
  • elettroforesi con farmaci antinfiammatori;
  • Amplipuls;
  • forno a microonde;
  • impatto barometrico;
  • ozono;
  • dorsonvalutazione, ecc.

Se le vene si infiammano, gli effetti positivi dei bagni di radon, l'applicazione di paraffina o ozocerite.

Il carico fisico di dosaggio è di grande importanza nel trattamento dell'infiammazione venosa. Esercizi speciali e terapia fisica stimolano i processi rigenerativi nei tessuti, migliorano l'emodinamica e la microcircolazione del sangue, migliorano l'immunità. I moderni metodi di trattamento hardware dei processi infiammatori implicano l'uso di AUFOK - una trasfusione di sangue di un paziente irradiato con radiazioni ultraviolette. Allo stesso tempo, la qualità reologica del sangue, le sue proprietà battericide sono migliorate, la composizione è normalizzata.

Dopo aver rimosso il processo acuto di infiammazione, al paziente viene prescritto di indossare una maglieria speciale, che ha un effetto di compressione e sostegno.

Cosa fare se la vena si infiamma sulla gamba? Dovresti contattare immediatamente uno specialista - il trattamento deve essere sotto la supervisione di un flebologo. Non puoi usare rimedi popolari invece di farmaci prescritti. Anche l'autotrattamento è inaccettabile, poiché il processo infiammatorio alle gambe può portare a trombosi venosa, necrosi tessutale e formazione di ulcere trofiche.

Pensi ancora che sia difficile liberarsi velocemente dalla varicosi?

Lo stadio iniziale della malattia può causare effetti irreversibili, come: cancrena, infezione del sangue. Spesso la vita di una persona con una fase trascurata può essere salvata solo dall'amputazione dell'arto.

In nessun caso dovresti iniziare la malattia!

Raccomandiamo di leggere l'articolo del capo dell'Istituto di Flebologia del Ministero della Salute della Federazione Russa, Dottore in Scienze Mediche della Russia Viktor Mikhailovich Semenov.

Sintomi e trattamento di phlebitis di estremità più basse

Una delle complicanze delle vene varicose è la flebite - infiammazione delle pareti venose, risultante dalla penetrazione di microbi / agenti patogeni e che porta alla distruzione vascolare. Minaccia lo sviluppo di tromboflebiti, una pericolosa ostruzione dei vasi sanguigni dovuta alla separazione del trombo nella vena infiammata. In medicina, si distingue la flebite degli arti inferiori, i cui sintomi e trattamento sono discussi in questo articolo.

Qual è la malattia e le sue varianti

I vasi del corpo svolgono una funzione vitale: legano tutti gli organi al cuore. Il loro danno porta all'inizio di un processo infiammatorio. Con la flebite degli arti inferiori, le pareti venose si infiammano, portando ad un peggioramento del flusso sanguigno e, nel corso complicato, ad un ascesso o alla formazione di trombi. Ci sono molte ragioni che provocano la patologia delle pareti vascolari, ma tra le più frequenti vi sono le vene varicose, le infezioni (solitamente streptococco / stafilococco), l'infiammazione della vena dovuta all'iniezione.

Le vene umane sono formazioni tubolari, composte da tre strati di tessuto muscolare: interno, medio ed esterno.

Dal tipo di danno alla parete del vaso, la flebite degli arti inferiori è divisa nei seguenti tipi:

  1. La mesoflebite è un processo infiammatorio che si verifica nello strato venoso interno.
  2. Panflebit è il danno alle vene interne ed esterne delle vene sulle gambe. I più colpiti sono le persone che soffrono di vene varicose.
  3. Periphlebitis - infiammazione della parete venosa esterna, provocata da processi patologici nei tessuti (ad es. Ulcere trofiche) o traumi.
  4. Endoflebitis - una violazione della struttura della vena interna della vena si verifica a causa di una lesione generale o lesioni interne alla nave. Di solito viene diagnosticata come conseguenza della somministrazione prolungata del farmaco, l'installazione di un catetere / iniezione di un agente ipertensivo.

Nella pratica medica, viene spesso usato il nome panflebit, che diagnostica il danno venoso multiplo, indicando quale strato di pareti vascolari è infiammato.

Diagnosticare le forme acute e croniche di flebiti degli arti inferiori.

La localizzazione di vasi danneggiati distingue i seguenti tipi di infiammazione vascolare:

  1. Flebite di vene superficiali - esaurimento di navi sottocutanee. Non è pericoloso, ha una prognosi favorevole, se allo stesso tempo non è complicata dalla tromboflebite. Associata alle vene varicose.
  2. La flebite delle vene profonde è un processo infiammatorio che colpisce i vasi situati in profondità. Altrimenti è classificato come phlebitis interno. Patologia pericolosa, che è spesso la causa della formazione di coaguli di sangue. Un trombo può muoversi in qualsiasi momento e, minacciando con un risultato fatale, cadere nel cuore o nei polmoni.

Questi tipi di infiammazione venosa, localizzati sugli arti, sono più comuni. Nel 90% dei casi viene diagnosticata flebite delle vene superficiali.

Come si manifestano le flebite

L'infiammazione delle vene sulle gambe procede con caratteristiche caratteristiche di qualsiasi processo infiammatorio.

La forma acuta di flebite di vene superficiali è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  • dolore e tensione di vasi infiammati;
  • Sigillatura dell'epidermide;
  • iperemia pronunciata della pelle;
  • forse un aumento della temperatura corporea.

Inoltre, in alcuni casi, c'è prurito, gonfiore agli arti, difficoltà a camminare e raramente ci sono convulsioni. Il paziente avverte le vene colpite sotto la pelle, che diventano più difficili man mano che il cordone cresce.

Lo stato di benessere durante la flebite si aggrava al mattino, dopo un riposo notturno.

La forma cronica di flebiti degli arti inferiori, i cui sintomi sono levigati e non si manifestano in modo brillante, si verifica con esacerbazioni periodiche.

Per l'infiammazione delle vene profonde, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • dolore e gonfiore;
  • colore del latte pallido dell'epidermide;
  • grave febbre;
  • ulcerazioni cutanee;
  • vesciche sulla gamba, simili a lividi.

Questo tipo di infiammazione delle pareti vascolari è pericolosa dalla formazione di coaguli di sangue e, di conseguenza, dalla transizione a uno stadio complicato - tromboflebite.

Con un prematuro trattamento dell'infiammazione delle vene sulle gambe, la sintomatologia si intensificherà: il gonfiore, l'iperemia aumenterà, la pelle apparirà cianotica, fino a quando non acquisirà una tonalità marrone scuro (anche nera).

Se trovi i suddetti sintomi di flebite, devi registrarti il ​​prima possibile per consultare uno specialista, un flebologo.

L'infiammazione venosa è pericolosa

La flebite superficiale minaccia di peggiorare la condizione e lo sviluppo di tali patologie come:

  • Le vene varicose - una conseguenza del danno trombotico delle valvole e il ristagno del sangue nei vasi - portano ad un aumento delle vene superficiali;
  • cambiamento di colore e lesioni ulcerative dell'epidermide sotto l'influenza della pressione del sangue stagnante;
  • lo sviluppo della flebite ostruttiva - l'occlusione della vena da un coagulo di sangue che ostruisce la circolazione venosa.

L'infiammazione delle vene profonde porta a complicazioni più gravi della salute:

  • infarto del miocardio ed emorragia possono derivare dalla formazione di un coagulo nel cuore o nel cervello;
  • il tromboembolismo dell'arteria polmonare si sviluppa a causa dell'intasamento del coagulo di sangue del vaso polmonare, causando embolia polmonare, una condizione potenzialmente pericolosa per la vita del paziente.

Per prevenire le complicazioni dell'infiammazione venosa, è necessario prestare attenzione alla propria salute e rivolgersi a un centro di assistenza qualificato.

Diagnosi di flebite

Se le vene si infiammano, chiamare immediatamente il medico. Condurrà un'ispezione visiva, metterà una diagnosi preliminare. Per confermarlo è necessario un sondaggio che includa attività diagnostiche:

  • un esame del sangue con un campione obbligatorio per la presenza di D-dimero, che contribuisce alla coagulazione: un valore aumentato indica la presenza di flebiti;
  • Ultrasuoni degli arti inferiori;
  • l'ecocardiografia (Echo KG) con diagnosi doppler dei vasi sanguigni rileverà le aree colpite;
  • venografia - l'introduzione di un mezzo di contrasto sotto osservazione a raggi X.

Se gli studi non hanno rivelato un quadro completo della flebite degli arti inferiori, viene assegnata anche la risonanza magnetica / computerizzata.

Trattamento dell'infiammazione delle vene sulla gamba

Se il medico ha confermato la diagnosi di flebite, è necessario attenersi rigorosamente al corso terapeutico prescritto. L'auto-medicazione dell'infiammazione venosa non può essere affrontata. La flebite minaccia con gravi conseguenze - la disabilità, e con uno stadio gravato - la morte del paziente.

Lo stadio acuto della flebite delle vene superficiali degli arti inferiori dura da 7-10 giorni a un mese e mezzo, infiammazione delle vene profonde - da 3 mesi a 6 mesi. La malattia non richiede un trattamento ospedaliero, dal momento che è importante mantenere l'attività motoria per alleviare i sintomi. L'eccezione è il flusso opprimente delle flebiti delle vene delle gambe.

Il medico, avendo stabilito la causa dell'infiammazione delle pareti venose, prescriverà un piano terapeutico individuale, basato sulla gravità della malattia.

Puoi trattare la flebite sulle vene delle tue gambe ricorrendo a metodi conservativi e operativi. La medicina non tradizionale si è dimostrata abbastanza buona. Consideriamo in dettaglio ciascuno di questi principi di trattamento delle flebiti degli arti inferiori.

Terapia farmacologica

Il farmaco rimuove l'infiammazione e previene la trombosi con flebiti superficiali e profonde sulla gamba.

Sono usati i seguenti medicinali:

  1. Mezzi che fermano l'infiammazione e allevia il dolore. Molto spesso viene prescritto il paracetamolo, l'ibuprofene. Con la flebite superficiale, è possibile rinunciare a un unguento di un'azione simile, che include necessariamente componenti anti-infiammatori. Ad esempio, diclofenacol, nise, gel nurofen
  2. Anticoagulanti - eparina e warfarin - aumentano il flusso sanguigno.
  3. I farmaci fibrinolitici contribuiscono alla risoluzione dei coaguli di sangue. Eccellente streptochinasi, urochinasi e attivatore del plasminogeno si sono dimostrati eccellenti.
  4. Gli agenti antibatterici con un ampio spettro d'azione, ad esempio l'amoxicillina, sono usati per prevenire l'infezione.

Si prega di notare che il farmaco, la loro combinazione, il dosaggio e la durata del trattamento devono essere prescritti solo dal medico di persona per ciascun paziente.

Trattamento chirurgico

Il trattamento inefficace della flebite con farmaci e altri metodi non farmacologici porta a un metodo operativo. Pratica i seguenti metodi chirurgici per eliminare l'infiammazione della parete venosa:

  1. Le vene varicose vengono rimosse con l'infiammazione di uno o più vasi dilatati. Viene eseguita su base ambulatoriale, la lavorabilità del paziente viene ripristinata in poche settimane.
  2. L'installazione di un filtro cava sostituisce l'uso di anticoagulanti. Un filtro viene inserito nella cavità venosa, che impedisce la penetrazione del trombo negli organi vitali. La procedura viene eseguita in un istituto medico con anestesia locale.
  3. Lo smistamento di vasi degli arti inferiori consiste nel sostituire la parte danneggiata della nave con un impianto per ripristinare l'irrorazione sanguigna e ridurre il rischio di coaguli di sangue. È un'operazione chirurgica condotta da un angiosurgeon.

Con il trattamento tempestivo dell'infiammazione venosa, è possibile fare a meno dell'intervento chirurgico. Tuttavia, se questa procedura non può essere evitata e l'operazione è stata eseguita, non pensare che l'infiammazione vascolare sia stata sconfitta per sempre. Se trascuri le raccomandazioni dei medici, non prendersi cura delle proprie gambe e trascurare la propria salute, la malattia guarita della parete venosa ritorna e fiorisce con rinnovato vigore.

Trattamento con metodi non tradizionali

La terapia nefarmacologica dell'infiammazione venosa ha una varietà di ricette basate su rimedi naturali a base di erbe che aiutano con la flebite.

Una combinazione di metodi popolari e medicali è accettabile.

Un ippocastano è molto popolare nella lotta contro l'infiammazione delle vene sulle gambe. Utilizza ricette efficaci basate su questa pianta:

  1. Tagliare finemente i frutti, il podsushite e la libbra. Tritare la corteccia di castagno. Connetti per 1 cucchiaio. l. ingredienti e versare 200 ml. di vino rosso. Lasciare per tre giorni, quindi versare 0,5 litri. olio d'oliva, messo a fuoco Far bollire a bagnomaria fino a quando i vapori evaporano. La soluzione risultante viene utilizzata per le compresse.
  2. Prendi 50 g di castagne tritate (o fiori), versa 0,5 l. di vodka. La miscela viene versata in un recipiente di vetro scuro e lasciata in infusione per 10 giorni, agitare ogni giorno. Pronto da bere bere un mese: 30 gocce quattro volte al giorno.

Ci sono molte altre ricette ugualmente utili:

  1. In estate, asciugare le foglie del nocciolo all'ombra. Fai da 1 cucchiaio. l. foglie, riempite con 0,5 litri. acqua e bollito 5 minuti, infuso. Fai una mezza tazza al giorno almeno 4 volte al giorno.
  2. Grind 1 cucchiaio. l. erba fresca e secca madre-e-matrigna e versare acqua bollente. Lasciare fermentare per 1,5 ore, filtrare. Applicare raffreddato come un impacco in un luogo infiammato.
  3. 50 grammi di fresco / 100 grammi di cime di barbabietola si riempiono con un litro di acqua calda, lasciate fermentare. Mangia 150 ml. Farmaci ogni giorno dopo i pasti.

Inoltre, con la flebite degli arti inferiori, i sintomi e il trattamento di cui stavamo parlando, è necessario utilizzare un bendaggio elastico, calze / collant a compressione. Efficace nell'infiammazione venosa, la fisioterapia, ad esempio, metodi come il drenaggio e la pressoterapia.

Non dimenticare di moderata attività fisica e corretta alimentazione. L'importante è non trascurare le raccomandazioni degli specialisti. Questo aiuterà non solo a curare l'infiammazione venosa acuta, ma eviterà il suo successivo sviluppo.

flebite

flebite - è la sconfitta di importanti linee del sangue, come le vene sotto forma di infiammazione e la loro graduale distruzione. Di norma, la flebite colpisce i vasi venosi degli arti inferiori a causa dell'azione di vari fattori di rischio, ma in generale è considerata una complicazione delle vene varicose degli arti inferiori.

La flebite può essere acuta e cronica e la perdita è isolata. I disturbi che si verificano nel muro dei vasi venosi causano la formazione di trombi e il passaggio di questa malattia alla tromboflebite. Molto spesso il processo infiammatorio nelle vene si verifica in conseguenza di varie infezioni che penetrano nel corpo umano.

Esistono diverse forme di flebite, che dipendono dalla localizzazione del processo infiammatorio, come endoflebitite, peripofleite e panflessio.

Con endophlebitis, si sviluppa l'infiammazione, che è accompagnata da una violazione della parete interna della vena. Molto spesso, questo tipo di flebiti si verifica a causa di un trauma, cioè a causa di un danno meccanico ai vasi venosi. A volte l'endoflebite si verifica dopo l'uso di un catetere nella vena, così come una prolungata permanenza dell'ago durante i contagocce. Questo effetto collaterale è molto comune dopo l'infusione di una soluzione ipertonica.

Periphlebitis è caratterizzata da infiammazione con danni al guscio esterno della nave venosa. Questa forma di flebite si sviluppa come risultato del processo infiammatorio, che procede nei tessuti situati attorno alla nave.

Con panflebitis, la vena è danneggiata sia internamente che esternamente sotto forma di infiammazione della sua membrana.

Nel corso acuto della flebite, nella zona dell'arto colpito compaiono sensazioni dolorose, si manifestano aumenti di temperatura e debolezza. Con un corso cronico di flebiti, la malattia stessa non si manifesta per molto tempo, facendosi sentire solo durante periodi di esacerbazione.

Inoltre, la flebite dipende dall'oggetto delle vene (superficiali e profonde). Quando la flebite interrompe il lavoro delle vene sotto la pelle, si manifesta come sigilli, che assomigliano a protrusioni di grasso sottocutaneo, lungo il corso della nave venosa. E con la sconfitta delle vene profonde ci sono dolore, temperatura, persino stanchezza cronica.

In generale, la flebite colpisce allo stesso modo tutti i segmenti della popolazione. Ciò è dovuto al fatto che le principali cause di danno vascolare sono le infezioni e le vene varicose, che possono essere influenzate da quasi tutti. Naturalmente, con l'aumentare dell'età a causa di vasi venosi usurati, il rischio di flebite diventa un po 'più alto.

Il tipo più comune è flebiti tromboflebite, quando il sito di infiammazione formata coaguli di sangue che possono staccarsi e causare un embolia polmonare, così come la causa della morte. Lo sviluppo della tromboflebite è facilitato da un debole tono vascolare e aumento della viscosità del sangue. Molto spesso questa forma della malattia inizia con la solita flebite acuta delle vene profonde.

C'è anche una flebite centrale, che è caratterizzata da un danno ai vasi del cervello; La flebite postiniezione è la reazione dei vasi alla somministrazione di farmaci; La flebite cubitale è il risultato di sostanze chimiche introdotte in una vena. Oltre a migrare la flebite - la sconfitta delle vene superficiali sulle braccia e sulle gambe con periodiche manifestazioni ricorrenti e pylephlebitis, in cui è colpita la vena più grande della cavità addominale.

Flebite degli arti inferiori

La flebite è caratterizzata da un'infiammazione della parete della nave venosa. Quando l'involucro venoso colpisce l'esterno, si sviluppa il periphlybit degli arti inferiori, il guscio interno - l'endoflebite e il processo infiammatorio, che si impossessa di tutte le membrane vascolari, causa i panocchi.

Come regola generale, periphlebitis è annotata in pazienti in quei casi quando il processo incendiario passa alla parete venosa da tessuti circostanti. Per l'endoflebita insorgenza caratterizzata da lesioni molto vena e la sua parete interna lesioni soprattutto dopo una lunga permanenza del catetere o ago nel vaso durante l'infusione e dopo somministrazione di ipertoniche proprietà soluzioni.

L'insorgenza di flebiti degli arti inferiori è significativamente influenzata dalla malattia varicosa con le sue complicanze. Fondamentalmente, questa malattia è accompagnata da tromboflebite. E senza la nomina di trattamento necessario, le complicazioni si sviluppano nella forma di ulcere trofiche o ascesso. I processi di infiammazione venosa possono essere causati da vari tipi di agenti patogeni, ma il più delle volte l'agente infettivo è lo streptococco. Inoltre, le flebiti degli arti inferiori talvolta si sviluppano a seguito di un'ustione chimica della nave venosa.

In alcuni casi la flebite si forma artificialmente. Questo vale, ad esempio, per la scleroterapia, che è usata per trattare le vene varicose e si basa sull'introduzione di una sostanza speciale nella vena che causa la flebite asettica, a seguito della quale le pareti venose sono incollate insieme.

La principale sintomatologia della flebite degli arti inferiori consiste in dolore e iperemia della pelle in tutta la vena interessata. Questo, di regola, si nota nello stadio iniziale della malattia e con la sconfitta delle vene superficiali. Durante la palpazione della vena colpita e infiammata, può essere rilevato un dolore o infiltrazione denso, doloroso o doloroso, che indica il coinvolgimento di una parte significativa del tessuto sottocutaneo nel processo di infiammazione.

Molto spesso, la flebite promuove tromboflebiti e complicazioni come embolia settica, ascessi, ecc.

Le flebiti degli arti inferiori possono interessare le vene localizzate sulla superficie e quelle localizzate abbastanza in profondità. Nel corso acuto della flebite superficiale, la vena colpita provoca dolore ed è un po 'tesa. La pelle sopra la vena infiammata diventa più densa e diventa rossa, quindi è possibile osservare l'ipertensione locale. A volte ci sono strisce rosse lungo le vene colpite, la temperatura aumenta e il paziente si sente rotto. Nella flebite cronica delle vene sottocutanee, lo schema sintomatico è un po 'attenuato e l'insorgenza di recidive è caratterizzata da una periodica esacerbazione della malattia.

La flebite acuta delle vene profonde si manifesta con ipertermia generale, dolore e gonfiore nel processo infiammatorio. La pelle assume un colore bianco latte con fughe caratteristiche e arrossamento delle lesioni. Di norma, la forma acuta della flebite degli arti inferiori delle vene profonde è caratterizzata da complicazioni sotto forma di coaguli di sangue con un'ulteriore transizione verso la tromboflebite acuta.

La flebite cerebrale è caratterizzata da mal di testa, aumento della pressione sanguigna e sintomi neurologici. Ma la peelephlebitis è un quadro pronunciato di intossicazione purulenta. In questo caso, il paziente si sente molto male con la comparsa di debolezza, vomito, mal di testa, dolori da taglio crampi nella parte destra sotto le costole e un ittero crescente. Poi c'è una febbre frenetica, che è accompagnata da sudorazione abbondante e brividi. Inoltre, c'è il rischio di esito letale. In alcuni pazienti, questa flebite passa in una forma cronica con lo sviluppo di insufficienza epatica e renale in futuro.

Il rischio di flebiti degli arti inferiori è lo sviluppo di tromboflebiti, trombosi del vaso venoso interessato, PE e CVI, nonché ascesso e flemmone.

Il principale trattamento della flebite è un metodo conservativo di terapia. In questo caso, localmente applicata comprime troksevazin, eparina e fisioterapia. Inoltre, farmaci anti-infiammatori sono utilizzati, come Reopirin, fenilbutazone, aspirina, ma anche quelle che normalizza vaso trofismo venoso (Curantil, Glivenol, Trental, Aescusan).

foto di phlebitis delle estremità inferiori

La flebite delle cause

Con l'infiammazione della parete venosa, si sviluppa la flebite, che può colpire le pareti esterne (peripofleite) e interne (endoflebiti), così come entrambe (i panflebiti) contemporaneamente.

La causa alla base dello sviluppo della flebite è il processo di penetrazione della flora microbica virulenta nella parete della vena.

Quando periflebit processo procede infiammatorie dal tessuto circostante nella vena risultante ascesso, bruciare ferite, cellulite, tubercolosi, ecc. Panaritiums quando infiammazione della parete venosa carattere non specifico all'esterno caratterizzato gonfiore e infiltri. Successivamente queste manifestazioni penetrano nella parete venosa centrale shell, distruggendo lo strato muscolare e sono distribuiti sulla endotelio. Di regola, si forma un trombo parietale, che causa tromboflebite. Con un fleboskleroz prognosi favorevole formata, come risultato di lesioni tubercolari vene perivascolari grandi, infiammazione interessa solo il suo guscio esterno.

Lo sviluppo di endoflebitite è direttamente influenzato dal trauma del vaso venoso dopo una prolungata permanenza del catetere o dell'ago nella vena, così come le soluzioni ipertoniche e sclerosanti introdotte nel vaso e nelle vene varicose. Nel processo di danneggiare l'endotelio della parete venosa, si forma sempre un trombo parietale. Sullo sfondo dell'endoflebite tubercolare, i tubercoli miliari si formano nella vena e la loro fusione porta alla formazione di un polipo con necrosi cagliata nel centro della vena.

La panflebit è caratterizzata dallo sviluppo della malattia di Mondor dopo un trauma allo stomaco e al torace, malattie infettive e per nessun motivo particolare. Di regola, il processo infiammatorio porta alla sclerosi di questi vasi venosi e alla loro obliterazione.

I sintomi della flebite

Con la malattia venosa, che è caratterizzata dall'infiammazione delle loro pareti vascolari, si sviluppa la flebite. In generale, questo processo patologico colpisce le vene degli arti inferiori e la sintomatologia consiste nelle manifestazioni dell'attuale per le vene varicose.

Di regola, la flebite si verifica in concomitanza con patologie concomitanti, tra cui è isolata la trombosi, che successivamente va alla tromboflebite. Questa malattia è caratterizzata da infiammazione della nave venosa accompagnata da un trombo emergente. Thrombophlebitis si riferisce alla malattia più pericolosa a causa delle peculiarità delle sue complicanze. In questo caso, un trombo può essere separato, così come il suo movimento attraverso i vasi venosi. Tutto ciò può portare allo sviluppo del tromboembolismo dell'arteria polmonare, che nella maggior parte dei casi diventa la causa della morte.

La sintomatologia principale della flebite consiste in iperemia della pelle lungo l'intera lunghezza della vena interessata e dolore caratteristico. Tutte queste manifestazioni sono annotate, di regola, nella fase iniziale di phlebitis.

Ma a seconda della sconfitta delle vene si distinguono la superficie della flebite e la flebite delle vene profonde. Inoltre, questa malattia può verificarsi sia in forma acuta che cronica. Nella prima variante della flebite, la vena colpita diventa tesa, il paziente avverte un certo dolore in questa zona, c'è iperemia della pelle sull'arto colpito, così come una certa compressione. Inoltre, durante la palpazione, è possibile determinare la natura locale di ipertensione e arrossamento lungo l'intera lunghezza delle navi venose infiammate. I pazienti con questi sintomi si sentono rotti, hanno debolezza in tutto il corpo e anche a volte la temperatura sale.

La forma cronica della flebite è caratterizzata dalla scorrevolezza del pattern sintomatico con esacerbazioni periodiche della malattia. Per la manifestazione delle recidive, tutte le caratteristiche di cui sopra sono inerenti.

A phlebitis affilato di vene profondamente radicate, la natura generale di hyperthermia è annotata; al posto di localizzazione del processo infiammatorio, ci sono sensazioni di dolore e un po 'di gonfiore, e più tardi la pelle dell'arto colpito acquisisce un colore bianco. In questo caso, la pelle non mostra arrossamento e opacità. Tuttavia, la mancanza di un trattamento appropriato, provoca la formazione di trombi e quindi sviluppa una forma acuta di tromboflebite.

La sintomatologia della flebite cerebrale è la comparsa di un mal di testa in un paziente, un aumento della pressione sanguigna, la comparsa di vari disturbi di origine neurologica. Ma se la flebite colpisce i vasi venosi localizzati sul pene, allora c'è un dolore piuttosto acuto, l'organo sessuale diventa edematoso e cambia colore, diventando così bluastro.

Quando flebiti zona del collo, quando colpì il colletto delle vene, vale a dire pileflebite, pazienti ha espresso in maniera forte purulenta intossicazione, si sentono deboli, hanno costantemente un mal di testa, non v'è vomito, ittero e dolore aumenta segnato il taglio giusto coliche. In futuro, la condizione dei pazienti può drammaticamente peggiorare, che è, forse, l'emergere di febbre etica accompagnata da brividi e vasi pesanti. Questa forma della malattia è molto pericolosa dal verificarsi di un esito letale. E ad una certa categoria di pileflebite pazienti (infiammazione dei vasi sanguigni della regione del collo) si sviluppa in una cronica, provocando un difettoso funzionamento del fegato e dei reni. Pertanto, è molto importante rilevare la flebite nelle fasi iniziali.

È anche importante ricordare in presenza di flebiti su regole severe per l'introduzione di iniezioni e iniezioni endovenose, per prevenire la diffusione di malattie pustolose e per effettuare il loro trattamento in tempo, così come il trattamento. Ma i pazienti con vene varicose sono tenuti a seguire rigorosamente le istruzioni del medico.

sulla foto di phlebitis della mano

Phlebitis sul braccio

Tipicamente, flebite è caratterizzata da infiammazione della parete del vaso venoso e colpisce soprattutto le vene degli arti inferiori. Ma dal momento che nel mondo di oggi, l'abuso di droga è cresciuto abbastanza, e ampiamente diffuso intervento per via endovenosa di fuori delle istituzioni di profilo medico (trattamento di bere attacchi in ambiente domestico, la natura della disintossicazione dell'evento e così via.) Il numero di flebite agli arti superiori è aumentato notevolmente.

Inoltre, l'introduzione nella vena solventi chimici altamente aggressivi che sono utilizzati nella preparazione di surrogato significa azioni narcotici principalmente causano infiammazione del rivestimento della nave o endoflebita venosa. Molto spesso questa forma di flebite sviluppa sulle mani come risultato di bolo endovenoso di farmaci, così come l'uso di tali concentrazioni ipertoniche come cloruro di calcio, cloruro di potassio, doxiciclina o soluzione al 40% di glucosio e altri.

Ma il decorso asettico del processo patologico porta allo sviluppo della flebosclerosi, caratterizzata da forme come la presenza di un lume ristretto nel vaso venoso e la completa obliterazione del lume venoso.

Dopo l'esame istologico, viene rivelata la formazione di tessuto fibroso al posto delle fibre elastiche e delle cellule muscolari lisce. Le fibre di collagene di natura grossolana si estendono in tutti gli strati della parete vascolare della vena e del tessuto connettivo, formando così un lume di otturazione.

Quando compare una flebite delle vene superficiali degli arti superiori, esiste una forte proprietà del dolore al posto della vena interessata. Fin dall'inizio del processo infiammatorio, l'arrossamento della pelle si sviluppa abbastanza rapidamente e cresce. Questa iperemia si diffonde dal sito di iniezione nella direzione prossimale lungo la vena infiammata e danneggiata. Si nota anche il gonfiore dei tessuti molli e del tessuto sottocutaneo con formazione di infiltrati. I linfonodi regionali sono ingrossati e un po 'dolorosi alla palpazione. La temperatura sale a quasi 38 ° C.

La parete venosa a livello macroscopico è caratterizzata da ispessimento irregolare, rigidità, sfumature biancastre ea volte giallastre con la comparsa di un fascio di tessuto connettivo. Di regola, le flebiti sulle mani procedono per tre settimane e l'esito del processo infiammatorio è la sclerosi della nave venosa durante l'intero periodo. Con un esame visivo, la vena assomiglia ad un denso laccio emostatico sottocutaneo, e i tossicodipendenti hanno conservato per lungo tempo tracce di iniezioni sotto forma di punti scuri.

Il cambiamento nel muro della nave venosa, così come la composizione fisica e chimica del sangue, il rallentamento dei processi del flusso sanguigno, la rottura della coagulazione, l'anti-riorientamento e la circolazione diventano cause di flebite post-iniezione. Inoltre, nella patogenesi del processo patologico, grande importanza viene data alle reazioni del carattere neuro-reflex in risposta all'aggressione delle proprietà meccaniche e chimiche.

Dopo l'iniezione, c'è irritazione, che influenza in modo significativo le terminazioni nervose nelle pareti vascolari e provoca uno spasmo prolungato nelle vene. Ciò contribuisce allo sviluppo del flusso sanguigno ritardato e alla formazione di coaguli di sangue, che partecipano anche all'irritazione delle terminazioni nervose della vena e causano uno spasmo di collaterali e il tronco principale. Uno spasmo nelle vene può causare uno spasmo arterioso, che si sviluppa a causa del passaggio di infiammazione dalla vena interessata all'arteria vicina. Inoltre, spasmo prolungato e trombosi delle vene, provocano un aumento della pressione, non solo nelle vene, ma anche nei capillari. Tutto ciò contribuisce allo sviluppo di una maggiore permeabilità dei capillari stessi e alla formazione di gonfiori.

Di regola, la flebite sul braccio è caratterizzata da un'improvvisa comparsa di dolore lungo il corso della vena infiammata. C'è anche un aumento significativo della temperatura con una violazione del benessere generale. All'inizio della malattia si forma un gonfiore pronunciato e intenso dell'area colpita dell'arto superiore, che lentamente passa nella direzione prossimale. Dopo due o tre giorni, si nota una delicata pastosità della mano e il terzo dell'avambraccio dal basso.

Se in questa fase la storia del paziente è insufficientemente raccolta e l'immagine sintomatica della flebite è sottostimata, spesso diventa la causa di errori diagnostici. Quindi, ad esempio, la flebite post-iniezione delle vene sottocutanee sulle mani può essere considerata un flemmone e quindi il paziente può essere sottoposto a intervento chirurgico. Di norma, il chirurgo, nell'epidemia proposta, non rileva contenuti purulenti e questo porta alla necessità di aumentare l'accesso operativo. E questo, a sua volta, provoca un peggioramento del decorso clinico della malattia e un aumento del periodo di trattamento del paziente.

Molto più difficile è caratterizzato da periphlebitis con tromboflebite. Vari errori tecnici e ridotti lumen endoflebit disponibili contribuiscono al fatto che una notevole quantità di formulazione di farmaco con una elevata aggressività paravenoznuyu manca il tessuto adiposo e cause bruciare proprietà chimiche. Così, si forma la panflebitis, in cui sono interessati tutti gli strati del vaso venoso e del tessuto paravasale, ed è caratterizzata da grave intossicazione clinica.

Molto spesso, la flebite delle mani può essere rilevata con una sindrome da astinenza, che complica il contatto con il paziente e valuta la gravità della condizione patologica. In questo caso, i pazienti sono agitati, ansiosi, la temperatura sale sopra i 39 ° C con lamentele di dolore insopportabile su tutta la superficie dell'arto superiore. Il segmento interessato aumenta di quasi il 60%. La pelle diventa lucida e iperemica e i tessuti molli sono un po 'tesi. E solo nel quarto giorno della flebite c'è una fluttuazione, e nell'area del fuoco infiammato c'è un ammorbidimento dei tessuti.

È importante tenere presente che quando il coagulo di sangue della vena principale si blocca, lo spasmo riflesso si sviluppa parallelamente all'arteria localizzata, che può sintomaticamente assomigliare all'ostruzione arteriosa in forma acuta.

La base del trattamento delle flebiti degli arti superiori è l'uso di metodi conservativi di terapia. Tipicamente, questo trattamento con l'uso di farmaci anti-infiammatori, antibiotici, farmaci venodinamici, così come l'applicazione topica di unguenti e soluzioni.

Trattamento di flebite

Di solito, il trattamento della flebite viene eseguito sia nel reparto chirurgico che nel reparto di chirurgia vascolare e inizia con l'implementazione di metodi conservativi di trattamento terapeutico.

Prima di tutto, al paziente viene dato un riposo a letto con elevazione obbligatoria dell'arto colpito. Quindi vengono prescritti farmaci anticoagulanti e antinfiammatori. E sull'arto, che è stato colpito, applicare impacchi con vari unguenti che alleviano l'infiammazione, così come con l'eparina. Pertanto, nel tempo la terapia conservativa iniziata di flebiti e la sua osservanza adeguata dà fondamentalmente un risultato positivo.

Dopo la dimissione del paziente dall'ospedale, deve essere sotto la supervisione di un flebologo o un chirurgo. Nel caso in cui il paziente sia notato per la presenza di vene varicose, decide se eseguire una procedura chirurgica.

Il trattamento chirurgico di flebite utilizzato in complicazioni quali trombosi, vene profonde e la minaccia di vita del paziente, e la circolazione espressamente alterata nelle vene dell'arto interessato.

Per curare la diffusione, migrando la flebite, viene eseguita un'operazione di emergenza - una crossectomia associata alla rimozione della vena infiammata e danneggiata. Come conseguenza della formazione di trombosi nelle vene profonde della coscia e nelle vene iliache, il trombo viene rimosso utilizzando un catetere intravascolare. E grazie all'elevata tecnologia chirurghi angiosurgical stabilire un filtro speciale vena cava che protegge la vena cava inferiore da cadere in esso coaguli di sangue, considerata una grave complicazione nello sviluppo di esito letale.

Il metodo innovativo di trattamento dei pazienti con flebite include la terapia trombolitica regionale. Nel vaso venoso utilizzando un catetere introdotto enzimi che dissolvono il coagulo di sangue, così in molti casi si verificano acutamente flebite che hanno complicazioni come trombosi, questo metodo è caratterizzato dalla sua efficienza, che evita la chirurgia ed eventi tromboembolici. E solo dopo che il paziente nel reparto viene rimosso dal processo infiammatorio, viene dimesso da un paziente ambulatoriale sotto la supervisione di un flebologo.

Quando si rimuovono le vene espanse sullo sfondo delle vene varicose, che ha causato la formazione di flebiti, viene utilizzata la coagulazione intravascolare laser della vena.

Ma dopo il trattamento di flebite, che è complicato da trombosi delle vene femore, pelviche e iliache, può decidere se utilizzare bypass queste vene per ripristinare deflusso vene degli arti.

Per trattare la flebite delle vene profonde, di solito vengono utilizzate tattiche conservative di terapia. Di conseguenza, elevati livelli di dispositivi intravascolari e diverse applicazioni delle moderne agenti trombolitici, per esempio, in Israele, possono condurre tecniche operative e endovascolari. Ciò consente uno sviluppo molto più basso di complicazioni flebite come tromboembolia, e ripristinare la circolazione del sangue nel dell'arto interessato, prevenire la disabilità, e aiutare i pazienti in futuro essere membri a pieno titolo della società.

Flebite: sintomi e trattamento

Le patologie vascolari non sono meno comuni delle malattie cardiache e molte di esse possono minacciare non solo la salute, ma anche la vita del paziente. Una di queste malattie è la flebite, che è accompagnata dall'infiammazione delle pareti dei vasi venosi, portando alla loro graduale distruzione.

Infiammazione può svilupparsi nelle vene delle braccia, gambe e altre parti del corpo, ma è più comune flebite degli arti inferiori. Con la progressione, la malattia è accompagnata da trombosi delle navi ed è complicata dalla tromboflebite. E 'questa pericolosa malattia può causare la rimozione di coaguli di sangue, che entrano nel flusso sanguigno nell'arteria polmonare e provocano PE (embolia polmonare). Questa condizione pericolosa per la vita in quasi il 30% dei casi porta alla morte del paziente.

In questo articolo vi terremo informati sulle cause, i tipi, le forme, i sintomi, le complicazioni, i metodi di diagnosi, il trattamento e la prevenzione delle flebiti. Conoscendo queste informazioni, sarai in grado di scoprire il "nemico di persona" in tempo e iniziare un trattamento tempestivo, che ti aiuterà a evitare lo sviluppo di gravi complicazioni.

motivi

Vari fattori possono diventare le cause dell'infiammazione delle pareti venose. Nella maggior parte dei casi la flebite è causata da vene varicose o infezione della parete vascolare.

Il processo infiammatorio può essere provocato da vari microrganismi patogeni, ma il più delle volte l'agente patogeno diventa streptococco. L'infezione può verificarsi a causa di complicanze con ascessi, ferite purulente o malattie infettive.

Spesso l'infiammazione della parete vascolare si sviluppa a causa di un danno meccanico alla nave venosa. Le cause di tale flebite possono essere: puntura venosa con prelievo di sangue o iniezioni endovenose, ustioni chimiche delle vene dopo la somministrazione di alcuni farmaci aggressivi o traumi.

In alcuni casi, la flebite è causata da una reazione allergica, innescata dall'assunzione dell'allergene nel corpo. Inoltre, la malattia può diventare una delle complicanze postpartum, che è provocata da un prolungato ristagno di sangue nella parte inferiore del corpo.

Tali fattori possono anche contribuire allo sviluppo della flebite:

  • l'obesità;
  • stile di vita sedentario;
  • immobilizzazione degli arti in caso di trauma;
  • riposo a letto prolungato;
  • ha subito lesioni;
  • frequente sovraccarico fisico;
  • la gravidanza.

Forme di flebiti

Secondo la natura della sua attuale flebite può essere:

  • acuto - accompagnato da dolore nelle vene colpite, debolezza e febbre;
  • cronica - per lungo tempo può essere asintomatica, manifestata solo durante le esacerbazioni.

Al posto degli oggetti della distruzione:

  • flebite delle vene superficiali;
  • flebite delle vene profonde.

A seconda del luogo di localizzazione del processo infiammatorio in vena, si distinguono queste forme di flebiti:

  • endoflebitite: l'infiammazione si sviluppa sulla vena interna;
  • periphlebitis - l'infiammazione si sviluppa sulla membrana esterna della vena;
  • panflebit: nel processo infiammatorio, sono coinvolte le vene interne ed esterne della vena.

Tipi di phlebitis

A seconda della causa, flebite è classificata nei seguenti tipi:

  1. Flebite postiniezione. È causato dall'irritazione chimica delle pareti venose, iniettata da un farmaco o da un trauma meccanico.
  2. Flebite allergica. È causato da una reazione allergica all'allergene.
  3. Dolore flebite Si sviluppa spesso dopo il parto, procede in modo acuto ed è accompagnato da forti dolori.
  4. Flebite cerebrale. L'infiammazione delle vene del cervello è causata da malattie infettive o infiammazioni purulente (ascessi, flemmoni).
  5. Migrare la flebite. Infiammazione a lungo termine delle vene delle gambe, più comune nei giovani uomini. Scorre con ricadute e può essere accompagnato dalla diffusione dell'infiammazione alle pareti delle arterie.
  6. Flebite del pene. È causato da una malattia varicosa o da malattie infettive (ad esempio, la gonorrea). È accompagnato dal gonfiore della pelle e dalla formazione di un sigillo voluminoso e duro sulla superficie dorsale del pene.
  7. Flebite della vena porta (o pylephlebitis). Chiamato complicata corso di infiammazione nella cavità peritoneale (appendicite, ascessi epatici, ulcere, infiammazioni genitali purulenta, emorroidi, dissenteria, infezione purulenta vena ombelicale dei neonati, ecc). Spesso conduce alla morte.

sintomi

Il quadro clinico della flebite è abbastanza vario e dipende dalla forma e dal tipo di malattia.

Flebite acuta e cronica delle vene superficiali

Questa forma di phlebitis è più spesso accompagnata dalla sconfitta di vene superficiali degli arti inferiori o è causata da complicazioni dopo iniezioni. In caso di infiammazione acuta delle vene superficiali, nella lesione compaiono i seguenti segni:

  • tensione;
  • dolore lungo il corso della vena infiammata;
  • arrossamento della pelle;
  • tensione della pelle;
  • aumento della temperatura cutanea locale;
  • strisce rosse lungo il corso della nave infiammata.

Spesso il periodo acuto della malattia è accompagnato dalla comparsa di grave debolezza, febbre e vertigini. Con la forma cronica di flebite superficiale, i sintomi non sono così pronunciati e compaiono solo quando la malattia peggiora. Durante la remissione, il paziente può presentare una debolezza non causata e un leggero aumento della temperatura corporea.

Flebite acuta e cronica delle vene profonde

Questa forma di flebite è spesso accompagnata dalla sconfitta delle vene profonde degli arti inferiori. In caso di infiammazione acuta, i seguenti segni compaiono nella lesione:

  • il dolore;
  • gonfiore;
  • arrossamento, ipertermia locale e restringimento della pelle non sono osservati;
  • la pelle diventa bianca lattiginosa;
  • aumento della temperatura;
  • grave debolezza.

Spesso la flebite acuta delle vene profonde è complicata dalla tromboflebite. Nel decorso cronico di questa forma della malattia, i sintomi sopra descritti compaiono durante il periodo di esacerbazione.

Flebite del pene

Con l'infiammazione delle vene del pene, si osservano i seguenti sintomi:

  • gonfiore della pelle;
  • una grave compattazione dolorosa sulla superficie dorsale del pene;
  • arrossamento e dolore nell'area della compattazione;
  • diffusione di edema al prepuzio e scroto;
  • Il pene è in uno stato di mezza erezione.

Nella maggior parte dei casi, la malattia è ben curabile e senza lasciare tracce. Con lo sviluppo di complicazioni cicatrici, il pene può rimanere edematoso per sempre.

Flebite cerebrale

L'infiammazione dei vasi cerebrali è accompagnata da tali sintomi:

  • intenso mal di testa;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • grave debolezza;
  • sintomi neurologici: confusione, disturbi del sonno, svenimenti, disturbi del linguaggio, ecc.

pileflebite

Con l'infiammazione della vena porta, il paziente ha segni di intossicazione purulenta:

  • un brusco deterioramento delle condizioni generali;
  • debolezza crescente;
  • vomito;
  • mal di testa;
  • ittero;
  • dolore crampi al fegato;
  • febbre frenetica;
  • versando sudore e forte freddo.

Spesso, la pylephlebitis diventa la causa della morte, e quando la malattia viene trasferita in una forma cronica, il paziente sviluppa insufficienza renale ed epatica.

complicazioni

Nei casi più gravi, la flebite può causare tali complicazioni:

  • tromboflebite;
  • trombosi;
  • embolia polmonare;
  • insufficienza venosa cronica;
  • flemmoni e ascessi (con flebite infettiva).

diagnostica

Di solito, la diagnosi di flebiti delle vene superficiali e profonde non causa difficoltà. Sulla base delle lamentele del paziente e dell'esame delle vene colpite, un flebologo può riconoscere la malattia, ma per identificare altre forme e tipi di infiammazione venosa ed evitare lo sviluppo di complicanze, al paziente viene assegnato un esame completo.

Per diagnosticare la flebite, è possibile assegnare tipi di ricerca strumentale e di laboratorio:

  • esami del sangue: generale, coagulogramma, indice di protrombina, proteina C-reattiva, tromboelastogramma;
  • angiografia duplex ultrasonica;
  • Ultrasuoni dei vasi di altri organi;
  • flebografia e altri.

Se un paziente è sospettato di sviluppare tromboflebiti, al paziente può essere raccomandato di condurre studi strumentali più accurati:

  • flebomanometriya;
  • TC-flebografia con contrasto;
  • fleboscintigrafia, ecc.

trattamento

Il trattamento delle flebiti delle vene superficiali può essere effettuato su base ambulatoriale, ma in altre forme di malattia il paziente ha bisogno di ricovero ospedaliero. Il paziente è dotato di pace (con una ferita agli arti, le viene data una posizione elevata).

Per il trattamento della flebite, al paziente viene prescritta una terapia conservativa, che include l'assunzione di farmaci, tecniche di fisioterapia e l'osservanza di determinate regole. Con lo sviluppo dell'infiammazione non venosa delle vene, causata dalla cateterizzazione o dalla puntura della nave, vengono utilizzati solo anestetici.

Nel complesso della terapia farmacologica possono includere tali farmaci:

  • antibiotici (con infiammazione causata da infezione);
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei: Ketoprofene, Ibuprofene, Diclobberl;
  • preparazioni per il trattamento topico: unguento eparina, Troxevasin, trombofobia, Venobene, crema Dolgit, Voltaren, ecc.;
  • preparati per migliorare la microcircolazione: Actovegin, Solcoseryl, Vazaprostan, Trental, Reopoliglyukin, Curantil, Pentoxifylline;
  • farmaci per ridurre la viscosità del sangue: Aspirina, Cardiomagnete, ecc.;
  • preparati per abbassare il livello di protrombina: fenilano, dicumarina;
  • antistaminici: Suprastin, Pipolphen, Cetrin, Tavegil.

La selezione dei farmaci, il loro dosaggio e la durata dell'applicazione sono determinati individualmente, in base alla forma e alla gravità della malattia.

Alle flebiti, al paziente vengono raccomandate tali procedure fisioterapiche:

  • riflessologia;
  • irradiazione infrarossa;
  • solljuks;
  • agopuntura;
  • terapia laser;
  • pharmacopuncture;
  • terapia magnetica;
  • bagni di fango e applicazioni.

Si consiglia al paziente di seguire tali regole:

  • assicurati di stare lontano dal fumo;
  • a rischio di sviluppare tromboflebiti gradualmente espandere l'attività motoria;
  • dopo l'eliminazione dell'infiammazione acuta, indossare una maglieria a compressione.

prevenzione

Il complesso di misure preventive per prevenire lo sviluppo di flebiti ripetute viene selezionato individualmente e può dipendere dalle cause e dalla localizzazione della malattia:

  1. Rifiuto del fumo.
  2. Stile di vita sano
  3. Sufficiente attività motoria.
  4. Con varicose, è necessario eseguire regolarmente cicli di trattamento preventivo con unguento eparina e indossare maglieria a compressione.
  5. Prevenzione delle malattie infettive.
  6. Prevenzione delle complicanze con iniezioni.
  7. Trattamento tempestivo delle malattie purulente e infettive.
  8. Rafforzamento dell'immunità
  9. A rischio di sviluppare tromboflebiti, è necessario un regolare monitoraggio dei conteggi ematici e della somministrazione profilattica di antiaggreganti.
  10. Un'osservazione dispensaria presso il flebologo.

La flebite è una malattia estremamente sgradevole e pericolosa che, se non prematura, può portare a gravi complicazioni. Può svilupparsi in uomini e donne di qualsiasi età ed è causato da una varietà di cause. Il nostro articolo ti aiuterà in tempo a sospettare la sua insorgenza e sarai in grado di contattare il tuo medico in tempo utile per prescrivere il trattamento.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come ridurre la pressione a casa: metodi e suggerimenti

Motivi

Da questo articolo imparerai come abbassare la pressione a casa: cosa ti serve e cosa non puoi fare sotto alta pressione. Quali agenti non farmacologici possono essere utilizzati e quali farmaci dovrebbero essere nel gabinetto dei medicinali per ciascun paziente iperteso per cure di emergenza....

Sangue dall'ano durante le feci: cause, trattamento

Motivi

Di norma, le persone sulle malattie che colpiscono i genitali e l'ano sono silenziose. Per qualche ragione, la maggior parte si vergogna di tali disturbi....