Sintomi e trattamento dei vasi degli arti inferiori

Motivi

La circolazione del sangue nel corpo è la seguente: il sangue viene assorbito nel cuore e quindi rasstalkivaetsya sul corpo dei vasi sanguigni. La forza del battito cardiaco è tale che si diffonde alla periferia senza perdita.

I vasi e il cuore formano un sistema chiuso in cui viene mantenuta una certa pressione. Ottimale è regolato dall'influenza del sistema nervoso, che reagisce alle emozioni che sorgono nell'uomo.

Alla periferia, non ci sono né arterie né vene: ci sono capillari con una parete così sottile e un lume così piccolo che i globuli rossi la spulciano letteralmente. Al momento del contatto con la superficie degli eritrociti della parete capillare sono scambiati: eritrociti, "scaricati" da ossigeno e sostanze per tessuti fornitura "caricati" come sostanze tossiche, organismi ematica ai sistemi di pulizia.

In entrambi i lati della rete capillare, non solo il lume dei vasi sanguigni - il più vicino al cuore, più ampia, ma anche mostrare segni di divisione corpi krovonesuschie di due tipi: nella parete arteriosa - muscolari "raccordi" nelle pareti delle vene - valvole impedisce scarico sangue verso il basso.

La principale funzione dei vasi sanguigni è il trasporto del sangue: lungo le arterie verso gli organi, attraverso le vene nelle cavità cardiache.

In accordo con la struttura della parete vascolare della malattia, viene testato, sarà diverso: per le arterie - atrofia delle strutture muscolari e sovrabbondanza del lume, per le vene - allungando in larghezza le conseguenze.

Recipienti come argomento separato

La particolarità delle gambe è la loro posizione - sono distanziati dal cuore alla massima distanza. Il secondo è la necessità di sollevare il sangue da loro dal basso verso l'alto, contrastando la forza di gravità.

E le gambe sono gli organi di supporto, che devono sopportare la forza di tutto il corpo che pesa su di loro. Pertanto, i loro vasi dovrebbero avere uno sviluppo più potente rispetto agli organi analoghi delle mani, essere formati al massimo sia per il supporto che per mantenere il carico in aumento con i movimenti.

Da qui l'elenco delle cause delle malattie comuni a entrambe le vene e le arterie delle gambe. Include un basso grado di coinvolgimento degli arti inferiori con:

  • peso corporeo eccessivo;
  • un modo di vivere con un basso grado di mobilità;
  • uno stile di vita eccessivamente attivo, con uno sforzo estremo sulle gambe, può anche portare a danni alla parete vascolare, ovvero: esercizio fisico; manodopera con sollevamento pesi pesanti; lavorare con una lunga posizione sulle gambe.

Di grande importanza sono le usuali intossicazioni, infezioni croniche e spesso acute e allergie.

Sia la ridondanza che la mancanza di tono vascolare sono spesso causati da stress cronico e malattie del sistema nervoso.
Separatamente, dovremmo menzionare la ragione privata delle vene - il determinante genetico per le vene varicose, per le malattie con la patologia della coagulabilità del sangue, per le malattie endocrine.

Malattie dei vasi degli arti inferiori:

  • malattie venose nella forma delle loro vene varicose, flebiti e tromboflebiti;
  • malattia arteriosa categorie di arterite obliterante, tromboangioite e arteriosclerosi dei vasi.

Vene varicose

Con le vene varicose per una serie di ragioni, le pareti delle vene sulle gambe sono stirate in modo non uniforme, causando una posizione sottocutanea dell'apparenza di una tipica tortuosità dei loro canali e la formazione del "rosario".

Ma la patologia del difetto cosmetico non è limitata - la varicità complica seriamente l'apporto di sangue ai tessuti degli arti inferiori, così come la circolazione del sangue nel corpo nel suo complesso, portando ad aumentare l'insufficienza venosa.

E la transizione ad ogni fase successiva sintomi crescerà da prima in piccolo "rigonfiamento" delle vene safena di gambe per quasi completa ristagno di sangue in loro, dal piccolo gonfiore e sensazioni cutanee sgradevoli alla perdita completa della sensibilità di alcune aree della pelle, dal leggero arrossamento alla completa distruzione la pelle in questa parte del corpo con la formazione di ulcere trofiche non cicatrizzate.

La malattia varicosa esterna non si limita a: si sviluppa in parallelo negli organi pelvici, nell'esofago, nelle vene del sistema testa-collo.

Flebite e tromboflebite - malattie delle gambe venose pericolose

A volte la parete venosa non è solo tesa, ma infiamma davvero, portando allo sviluppo delle flebiti.

I sintomi di questa malattia dei vasi degli arti inferiori saranno come locali:

  • dolore maggiore o minore;
  • iperemia e febbre sul sito dell'infiammazione della vena.

Così comune nella forma

  • brividi;
  • aumento della temperatura;
  • debolezza e vari gradi di malessere sotto forma di mal di testa;
  • nausea e simili.

La vena molto affetta sembra una striscia rossa densamente densa - un doloroso laccio disteso sotto la pelle lungo l'arto, la tensione della pelle quando muovi la gamba esaspera dolorosamente il dolore.

Nel caso di infiammazione dell'arto modello venosa profonda sarà dim posto sotto forma di un rigonfiamento diffuso, dolore profondità focale, la pelle stessa è privo di caratteristiche di tenuta e diventa lattiginoso tinta bianca.

La flebite non deve necessariamente essere acuta, spesso diventa cronica, non così violentemente.
A causa del danno endoteliale obbligatorio nelle flebite, il rischio di sviluppare tromboflebiti è alto.

Poi sul quadro della flebite ci sono segni di un blocco della vena. Può essere completo o parziale. Ma è sempre fisicamente palpabile nella forma di un malessere che accompagna una condizione subfebrile.

A livello locale, il blocco si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolore lungo la vena, peggio con i movimenti degli arti;
  • edema della gamba, evidente se confrontato con una gamba sana;
  • la presenza di infiltrati di corde significativamente dolorose, chiaramente palpabili nelle vene varicose sottocutanee;
  • la pelle sopra i fuochi è marcatamente iperemica, con un'ombra di cianosi, grasso luccicante, edematoso e doloroso, caldo al tatto.

Un forte gonfiore delle estremità dovrebbe suggerire una tromboflebite acuta delle vene profonde.

Con questa malattia, la temperatura corporea sale improvvisamente a 39-39,5 ° C, con convulsioni, mal di testa, vertigini e palpitazioni, aumento di temperatura inadeguato. Il dolore alle estremità è sia un carattere indipendente che si intensifica con la tosse.

Oltre al forte edema dell'arto, il tipo di pelle caratteristica della malattia attira l'attenzione. È molto tesa, pallida, con un disegno cianotico di marmo, e - fredda.

La nascita di "manovella" il dolore causato dalla palpazione zona interna calcaneare-caviglia, come è tipico, come il dolore al braccio compressione flessione muscolo surale del piede e nella parte posteriore.

Sul lato affetto c'è un indebolimento dell'impulso fino alla completa scomparsa e un aumento dei linfonodi regionali con dolore non acuto. La malattia è raramente curata, diventando spesso cronica.

Le flebite degli arti superiori possono avere una natura sia tossica che infettiva ed essere una conseguenza delle manipolazioni mediche con le vene.

L'arterite cancella

Obliterare l'endoarterite - la sconfitta delle arterie degli arti inferiori "massa continua" porta a fumo eccessivo, per questo il numero di zoppi e camminare su una gamba degli uomini è in costante aumento.

La malattia delle arterie delle gambe è espressa da altri sintomi:

  • dolore acuto o bilaterale nel gastrocnemio;
  • sviluppo nelle gambe dei sequestri;
  • congelamento e freddezza degli arti, anche in una stanza calda;
  • l'aspetto e la crescita della "claudicatio intermittente" con il bisogno di riposo durante la deambulazione;
  • deterioramento del trofismo della pelle con l'apparizione di crepe profonde e ulcere non cicatrizzate.

Sintomi e trattamento dell'aterosclerosi dei vasi delle gambe

In contrasto precedente aterosclerosi malattia delle arterie degli arti inferiori ostruzione del flusso sanguigno crea depositi sulla parete interna dei vasi sanguigni - prima colesterico, poi incrostate di calce.

Le ragioni della violazione non sono solo il fumo nel tabacco e l'alcolismo nella sua forma cronica, non solo nella dipendenza dalla caffeina sotto forma di caffè e tè forte, ma anche in:

  • abitudini alimentari - nell'abuso di alimenti ricchi di grassi con una facile e rapida digeribilità che porta a un disturbo del metabolismo del colesterolo;
  • lavoro associato a frequente ipotermia dei piedi, soprattutto - stop.

Altrettanto importante è la presenza del paziente di ipertensione arteriosa - ipertensione e diabete.

Oltre al restringimento del lume e alla perdita di elasticità, l'incapacità della parete arteriosa alle contrazioni si sviluppa come conseguenza dell'atrofia irreversibile dello strato muscolare.

Tutto questo insieme porta all'emergenza e alla crescita dei sensi nelle gambe:

  • freddo sotto le ginocchia in qualsiasi condizione atmosferica e in qualsiasi ambiente;
  • intorpidimento e "formicolio";
  • dolore alle gambe inferiori prima quando si cammina e poi a riposo.

C'è un cambiamento nell'aspetto e nella struttura della pelle: dapprima pallido e freddo, gradualmente si perde il pelo che cresce su di esso e il volume muscolare - il diametro degli stinchi diminuisce, e poi la pelle diventa fredda - iperemica e gonfia.

Diagnosi e trattamento

Nella diagnosi di aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori, tutto è importante. Da un'approfondita "investigazione" dello stile di vita del paziente e dalla determinazione delle caratteristiche dell'impulso applicando un dito nei punti classici per l'arto ai metodi di laboratorio e strumentali di studio delle sue navi.

Implementato utilizzando i metodi:

  • reovasografia e angiografia;
  • scansione duplex di vasi e dopplerografia;
  • capillaroscopia;
  • decifrare lo spettro lipidico del sangue e studiare gli indici del sistema di coagulazione del sangue.

Il trattamento dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori comprende entrambe le misure per il trattamento della malattia in generale e mira a combattere le sue manifestazioni particolarmente private - con complessi lipidici di calcio. La prevenzione della trombosi e il ripristino del flusso sanguigno nelle viscere di queste aree sono anche inclusi nel compito dell'azione medica.

Ma senza una soluzione radicale al problema della dieta e dello stile di vita, le misure terapeutiche produrranno un effetto debole e di breve durata. Pertanto, la partecipazione al programma di riabilitazione di un nutrizionista è obbligatoria.

Dopo un attento esame, al paziente viene prescritto un corso obbligatorio di accoglienza domiciliare:

  • Atorvastatina o Atoris, prevenire la deposizione di colesterolo sulle pareti arteriose;
  • Aspirina o Cardiomagnola -antikoagulyantov.

Inoltre, è vivamente raccomandata l'assunzione regolare di infusioni endovenose regolari di Actovegin, Trental, cicli di trattamento con acido nicotinico, se necessario con eparina.

Metodi di trattamento chirurgico di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori:

  • endaterektomiya - pulire la parete dell'arteria dal restringere le sue placche sclerotiche;
  • stenting - espansione forzata delle aree di restringimento con l'installazione di uno stent artificiale;
  • circonvallazione - creare un percorso circolare per il flusso sanguigno;
  • sostituzione di un'arteria con un arto artificiale.

Metodi di diagnosi e concetto di trattamento

Come con qualsiasi patologia vascolare, in presenza di un tale arto inferiore, i metodi di ricerca utilizzano:

Il trattamento terapeutico delle navi degli arti inferiori è finalizzato a:

  • ripristino delle proprietà reologiche del sangue - diminuzione della sua viscosità con l'uso di disaggregati: l'aspirina, l'eparina, spesso ignorata da Hirudin e altri mezzi;
  • ripristino dei danni della parete vascolare l'uso di vari angioprotettori da acido ascorbico e Troxevasin a FANS e glucocorticoidi;
  • aumento del tono vascolare fino allo stato della circolazione sanguigna qualitativa nell'arto, adeguata ai bisogni delle sue strutture, sia per via elettrofisiologica (fisioterapia, massaggio, terapia fisica) che per effetti psicoterapeutici.

Se necessario, il ripristino della circolazione sanguigna in questa parte del corpo si ottiene con un intervento chirurgico forzato.

Trattamento popolare

I rimedi popolari e le prescrizioni per il trattamento delle malattie delle navi degli arti inferiori sono numerose e varie, hanno vari gradi di efficacia, ma la loro applicazione richiede un coordinamento obbligatorio con un flebologo, un angiologo o un chirurgo. In qualsiasi situazione, il ruolo principale che non possono giocare, e sono applicabili solo come strumento ausiliario.

Da vene varicose

Per preparare il tè all'ortica versare un bicchiere di acqua bollente un pizzico di erba secca, insistere un'ora; bevi l'infuso durante il giorno, dividendolo in 3 dosi; corso - un anno e mezzo, con una pausa di 2 settimane alla fine di ogni mese.

Per un impacco di aglio richiede l'aglio in una buccia bianca, che, dopo la pulizia e la macinazione, viene miscelato con il doppio del volume di burro. La composizione finita è sovrapposta alle aree problematiche delle vene di notte.

Per le infusioni di miele all'aglio, è necessario, mescolando 350 g di miele e 250 g di aglio tritato sbucciato e insistendo su una composizione di 2 settimane, portarlo con cucchiai tre volte al giorno - uno 40 minuti prima dei pasti per uno o due mesi.

Dall'aterosclerosi delle arterie delle gambe

Aglio nella quantità di 50 grammi, dopo aver pulito e schiacciato in un mortaio per una pappa, riempire 1 tazza di vodka, riposare per 1 settimana in un luogo buio (non in frigorifero), agitando metodicamente. Prendi 10 gocce d'acqua diluite con acqua tre volte al giorno. Dopo una pausa di due mesi, il corso viene ripetuto.

Per sbarazzarsi del colesterolo in eccesso utilizzare le radici dei denti di leone, che, dopo l'essiccazione e la macinatura, utilizzare, prendendo 1 cucchiaino prima di ogni pasto per sei mesi.

Informazioni sulla prevenzione dei problemi vascolari

Se lo stress è diventato uno stile di vita e il metodo con cui proteggere la stanza e l'esistenza della stanza con il peso del corpo, o, al contrario, il "run-off" negli sport e altre mosse di gioco, puoi dire addio alla salute delle navi.

Solo un ritmo di vita misurato, non stanco, ma non convulsivo, con la quantità necessaria di movimento, cibo e stress sul sistema nervoso può mantenerli in una vecchiaia.

Al verificarsi anche di sensazioni spiacevoli anche insignificanti in gambe o piedi è necessario passare o effettuare test diagnostici nominati o nominati dal dottore - esperto - flebologo o chirurgo.

Malattie croniche e acute delle vene degli arti inferiori

Le statistiche mostrano che le malattie delle vene degli arti inferiori stanno rapidamente diventando più giovani e diagnosticate per ogni decimo allievo di 13 anni. Tale aumento delle malattie del sistema venoso è associato a uno stile di vita sedentario, a carichi statici prolungati, a un eccesso di peso.

Vene varicose

Le malattie dei vasi degli arti inferiori sono causate da un indebolimento del tono delle pareti delle vene superficiali e dal fallimento delle valvole venose. La perturbazione delle valvole è una delle cause principali delle vene varicose, mentre l'uscita del sangue è difficile, il lume delle vene si espande, i lembi della valvola si deformano, si addensano e si accorciano.

Fattori di sviluppo delle vene varicose:

  • ereditarietà;
  • in sovrappeso;
  • il fumo;
  • le donne sono ammalate più spesso;
  • vecchiaia.

sintomi

Sulle gambe c'è una rete vascolare, le vene diventano sinuose e luminose, si espandono. Ci sono gonfiore della parte inferiore della gamba e della caviglia, nei piedi della sera "ronzio" e più pesanti. Le vene varicose possono iniziare improvvisamente, dopo un intenso sforzo fisico o in calore, dopo una lunga permanenza sulle gambe. La pelle sugli stinchi diventa lucida, pigmentata. Alla fine della giornata le gambe si stancano, c'è dolore e bruciore. Di notte, il paziente soffre di convulsioni.

Diagnosi e trattamento

Il flebologo esamina il paziente, esegue la scansione duplex, la venografia contrastante. Il trattamento è prescritto in base allo stadio della malattia delle vene e alle condizioni del paziente. Nelle fasi iniziali ricorrere a metodi conservativi di trattamento: prescrivere pomate, pillole, terapia fisica, prescrivere di indossare la biancheria intima di compressione. Il terzo e il quarto stadio della malattia sono trattati con metodi chirurgici.

tromboflebite

La tromboflebite (dalle parole "trombo" e "flebite" - infiammazione della vena) è caratterizzata dalla formazione di un trombo sulla parte infiammata della vena. L'aspetto di un trombo può causare lesioni, contusioni allo shin, somministrazione endovenosa prolungata di farmaci. I grumi si formano più spesso nello spazio parietale della valvola. Uno dei fattori scatenanti della tromboflebite è l'aterosclerosi. Fattori che portano al trombo:

  1. infiammazione della parete venosa (flebite);
  2. aumento della coagulabilità del sangue;
  3. significativo deterioramento del flusso sanguigno.
  • in sovrappeso;
  • il fumo;
  • diabete mellito del primo e secondo tipo;
  • età avanzata (oltre 50 anni);
  • ipertensione

sintomi

L'esordio della malattia spesso non ha sintomi pronunciati. Il paziente avverte pesantezza alle gambe, si stanca rapidamente, periodicamente ci sono dolori ai muscoli del polpaccio e gonfiore degli arti inferiori. Nelle gambe si avverte debolezza, la pelle è secca, le dita dei piedi sono fredde - tutti questi sintomi indicano una violazione della circolazione sanguigna. Più tardi una persona inizia a zoppicare mentre cammina, lungo le vene ci sono dolori che non si fermano nemmeno in pace. La malattia può essere acuta, con un forte aumento della temperatura e un dolore insopportabile nella zona delle vene colpite.

diagnosi

La diagnosi viene fatta sulla base dell'esame. Quando la palpazione delle vene visibili, il medico rileva le aree dolorose, la natura dei cambiamenti nella pelle. Assegnare un esame del sangue per la coagulazione, determinare il grado di coagulazione del sangue. Chiarire la diagnosi di scansione triplex e flebografia radiopaca.

trattamento

A seconda della localizzazione, del grado di gravità della malattia e delle condizioni generali del paziente, viene effettuato il trattamento ambulatoriale o il posizionamento in un ospedale. Il trattamento ambulatoriale è una limitata tromboflebite. Assegna anticoagulanti, angioprotettori, farmaci antinfiammatori. Se si verifica un trombo nelle vene di grandi dimensioni o se vi è un aumento del rischio di rottura di un trombo, viene eseguito il ricovero ospedaliero obbligatorio e il trattamento chirurgico.

Trombosi venosa profonda

La violazione dello strato interno della parete venosa può portare a trombosi venosa profonda. Il fattore dannoso può essere di natura infettiva, chimica, allergica o meccanica. La probabilità di formazione di trombi aumenta con l'aumento della coagulabilità del sangue e una diminuzione della velocità del flusso sanguigno. La precondizione per la trombosi è la stagnazione nelle vene degli arti inferiori. Una bassa attività motoria, una prolungata permanenza in una posizione, specialmente con una posizione prolungata sulle gambe, peggiora notevolmente la circolazione sanguigna nelle gambe.

In medicina, c'è persino la terminologia "tromboflebite televisiva" e "sindrome della classe economica" (associata a voli lunghi). In questi casi, la permanenza prolungata di una persona in una posa immutata con le gambe piegate rallenta il deflusso del sangue e provoca malattie delle vene profonde. Trombosi venosa profonda può verificarsi con l'uso di contraccettivi ormonali, malattia di Buerger.

sintomi

Indipendentemente dalla posizione della localizzazione della trombosi, l'arto è gonfio, vi è cianosi, dolore slogato, un aumento della temperatura superficiale della pelle. Nel corso delle vene si avverte un forte dolore, anche se persiste la mobilità articolare. I sintomi della trombosi venosa profonda non sono evidenti. Sono espressi nel dolore dei muscoli del polpaccio, nell'edema alla caviglia, nel dolore nel camminare.

Trombosi venosa profonda si verifica anche chiaramente: il flusso di sangue è parzialmente o completamente bloccato, il volume aumenta e la coscia e del polpaccio vene sottocutanee dilatano, la pelle è osservata cianosi, febbre fino a 38 ° C. Nella malattia asintomatica del sangue va alle vene superficiali, e che l'uomo ha subito una trombosi, mostrare collaterali venosi luminose nell'addome, nella coscia e la gamba.

Diagnosi e trattamento

Il flebologo sulla base dell'esame e campioni speciali del tourniquet con bendaggio elastico conclude le condizioni del paziente. Assegna la scansione duplex, flebografia, ecografia delle vene, reovasografia degli arti inferiori. Quando si sceglie un trattamento, prendere in considerazione la gravità della malattia, le condizioni del paziente, la localizzazione della trombosi. L'obiettivo principale del trattamento è prevenire la diffusione della trombosi e l'insorgenza del tromboembolismo polmonare, un fenomeno in cui le arterie polmonari si ostruiscono.

Il trattamento è effettuato in un ospedale. Nelle fasi iniziali della malattia, al paziente viene prescritto un riposo a letto, prescritto: anticoagulanti, fibrinolitici e trombolitici, disaggregati. Eseguire un'operazione nel caso in cui vi sia una minaccia per la vita per il paziente.

Dosaggio a piedi, praticare sport sono utili. È necessario escludere i tipi associati al carico sui piedi. È vietato la sauna, il bagno, i massaggi, le procedure termali.

Ulcere trofiche

Quando la circolazione del sangue negli arti inferiori colpisce la pelle. Il sangue venoso stagnante provoca l'inizio dell'infiammazione. Sulla pelle, la pigmentazione si intensifica, il tessuto sottocutaneo si ispessisce, si manifesta eczema e quindi ulcera trofica.

sintomi

Il paziente avverte forti dolori, convulsioni, particolarmente frequenti durante la notte, gonfiori alle gambe, prurito e brividi. La temperatura sulla zona interessata aumenta. Anche lo strato di grasso sottocutaneo è interessato. Nel centro della lesione inizia a esfoliare l'epidermide. Se non si inizia il trattamento in questa fase, le condizioni del paziente peggioreranno, la ferita più piccola causerà la comparsa della crosta.

trattamento

Il trattamento delle ulcere trofiche è complesso, suggerisce:

  • diminuzione della pressione venosa;
  • Maglia di compressione della terza classe di compressione;
  • anestetici, farmaci antibatterici;
  • trattamento dell'insufficienza venosa, nomina di fleboprotettori, antistaminici, antibiotici;
  • trapianto di pelle, intervento chirurgico.

Se l'ulcera non viene curata, possono svilupparsi eczema microbico o erisipela, elefantiasi, sepsi con esito fatale.

flebopatia

Il termine "flebopatia" si riferisce alla presenza di ristagno di sangue nel sistema venoso senza segni clinici della malattia, "sindrome delle gambe senza riposo" quando elevati carichi fisici, fluttuazioni dei livelli ormonali, la malattia è spesso associata con la gravidanza. Sulla superficie della gamba o su una zona separata di pelle appare chiara vena modello espande sottocutanea tibia Vienna, nodi cianotici formate sul lato interno della coscia. Entro la fine della giornata ci sono gonfiore, pesantezza alle gambe.

La malattia può insorgere a causa di una violazione del deflusso di sangue nella posizione verticale della persona (ortostatica), è determinata da fattori ereditari, è causata dall'assunzione di farmaci ormonali. Uno dei principali sintomi della malattia è il gonfiore delle gambe nella stagione calda.

Sintomi, diagnosi

Il paziente sente pesantezza alle gambe entro la fine della giornata, le gambe e le caviglie si gonfiano e le convulsioni si verificano durante la notte. Al sondaggio, tutti gli indicatori principali non si discostano dai valori normali, sul monitor con ecografia, non ci sono violazioni del sistema venoso.

trattamento

Devi curare la malattia nelle prime fasi. È necessario aumentare l'attività motoria, eseguire la ginnastica terapeutica per i piedi. Aiuterà a rimuovere la fatica contrasto doccia, pediluvio, migliorare i preparati a base di erbe circolazione del sangue. Si consiglia di utilizzare fleboprotectors, per indossare biancheria intima di compressione. Per evitare che la malattia si sviluppi nelle vene varicose, dovresti visitare un medico, rivedere il tuo stile di vita e iniziare il trattamento.

La salute umana e la qualità della vita sono determinate in molti modi dallo stato del suo sistema vascolare. Non puoi ignorare la malattia! Prevenzione e trattamento tempestivi consentono a lungo tempo di mantenere la capacità di lavorare e l'andatura facile.

Malattia di arterie periferiche di estremità più basse

La malattia, che è chiamata malattia arteriosa periferica, si verifica in conseguenza del disturbo del flusso sanguigno nelle arterie che forniscono gli arti inferiori di una persona con sangue. Di regola, questo è dovuto allo sviluppo del paziente aterosclerosi, a causa della quale troppo poco di ossigeno e nutrienti utili.

Caratteristiche della malattia delle arterie periferiche degli arti inferiori

Le principali manifestazioni della malattia arteriosa periferica sono una sensazione di disagio o la comparsa di dolore alle gambe quando si cammina. In questo caso, lo sviluppo del dolore può manifestarsi in diverse parti delle gambe. La posizione della dislocazione delle sensazioni dolorose dipende da quali parti delle arterie sono state danneggiate.

A seconda dell'età di una persona, aumenta il rischio di comparsa dei primi segni clinici di una malattia. Quindi, se esaminate un gruppo di persone che hanno già settant'anni, allora in questo caso, la malattia delle arterie periferiche verrà rilevata in una delle tre persone. Il rischio di sviluppare la malattia è significativamente aumentato in coloro che fumano o soffrono di diabete.

Cause delle arterie periferiche degli arti inferiori

La causa principale dello sviluppo della malattia arteriosa periferica è sempre aterosclerosi. Il più alto rischio di sviluppare questa malattia si verifica in uomini che hanno già cinquant'anni. Nelle donne, la probabilità di sviluppare questa malattia è inferiore.

Gli specialisti identificano una serie di fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia arteriosa periferica. In questo caso, il valore determinante è spesso il fumo maligno, la presenza di una persona diabete mellito, manifestazione costante dell'alto pressione sanguigna. Le malattie sistemiche portano a manifestazioni di disordini nel funzionamento del sistema immunitario, che promuove la formazione nel corpo anticorpo, tropico alla parete vascolare.

Inoltre, la probabilità di questo disturbo nelle persone di alto livello colesterolo o trigliceridi, ricco di sangue omocisteina. Anche la presenza di una persona dovrebbe essere allarmante obesità: il rischio aumenta se il peso corporeo supera la norma di oltre il 30%.

Una maggiore possibilità di sviluppare questa malattia si verifica in persone che hanno precedentemente avuto problemi con il sistema cardiovascolare. Inoltre, il rischio di contrarre questa malattia è due volte più alto tra le persone di colore.

Sintomi di malattie delle arterie periferiche degli arti inferiori

I sintomi più pronunciati della malattia arteriosa periferica si manifestano con il dolore alle gambe durante la deambulazione. Sensazioni dolorose simili si manifestano in diverse parti dell'arto, a seconda di quanto e in che modo sono interessate le arterie delle gambe. Spesso si manifestano sensazioni di dolore natiche, fianchi, grembo, piedi, stinchi.

aorta È la più grande nave, che è divisa in due rami, lungo il quale si verifica la fornitura di sangue degli arti inferiori. Nello stato normale dell'aorta, la superficie è liscia all'interno. Tuttavia, nel corso del tempo, durante la progressione dell'aterosclerosi sulla parete dell'aorta vengono depositati placche lipidiche. Di conseguenza, il muro diventa più denso, la sua integrità viene violata, il lume interno si restringe. Tutto ciò porta a un disturbo del flusso sanguigno e i primi sintomi della malattia vascolare periferica degli arti inferiori compaiono come conseguenza dell'aumento dell'insufficienza del flusso sanguigno delle loro navi. Ma è importante tenere conto del fatto che in un periodo di tempo relativamente lungo questo disturbo non può farsi sentire da certi sintomi affatto. Ma la progressione della malattia continuerà. Senza una diagnosi tempestiva e un trattamento corretto della malattia, alla fine porta alla perdita dell'arto. Allo stesso tempo, c'è un rischio molto alto di manifestazioni di disturbi del flusso sanguigno in altri organi. La malattia può colpire il cuore, il cervello, che è irto di sviluppo, rispettivamente, di acuto infarto miocardico e corsa.

Il più delle volte come un sintomo di aterosclerosi degli arti inferiori si manifesta claudicatio intermittente. Con questa condizione, il paziente avverte dolore o fastidio durante la deambulazione, che scompare a riposo. In alcuni casi, il dolore non appare, ma c'è una sensazione di spremitura, crampi o debolezza nelle gambe. I segni di claudicatio intermittente si verificano più spesso quando una persona tenta di scalare una collina, salire le scale. Con tali sforzi fisici, aumenta il carico sulle gambe. Dopo un po 'di tempo, questa condizione sta progredendo: la claudicatio intermittente comincia ad apparire anche a uno sforzo fisico inferiore. Questa condizione è tipica per circa la metà delle persone che soffrono di malattie delle arterie degli arti inferiori. Come altri sintomi di questo disturbo, si osserva il processo di perdita di capelli sulle gambe, la pelle delle gambe diventa più secca e impallidisce, la sua sensibilità diminuisce. Se ci sono troppi casi, potrebbero esserci piaghe e oscurità sulle dita dei piedi e vicino a loro.

Il grado di gravità della malattia è determinato dall'intensità delle manifestazioni del dolore, dall'eventualità di cambiamenti trofici, dalla distanza che il paziente è in grado di superare.

A poco a poco, l'apporto di sangue ai tessuti peggiora considerevolmente. In questo caso è un punto critico ischemia arti inferiori. In una situazione del genere, il dolore può essere troppo intenso e manifestarsi anche in uno stato di riposo. Il dolore è localizzato dall'anca e alla punta delle dita, e con il minimo carico sulle gambe, è notevolmente migliorato. Se c'è un'ischemia grave degli arti inferiori e non c'è un trattamento necessario, il paziente può svilupparsi necrosi tessuto molle. Questo porta a cancrena arti inferiori.

Diagnosi di malattie delle arterie periferiche degli arti inferiori

Nel processo di diagnosi della malattia arteriosa periferica, lo specialista conduce inizialmente un colloquio dettagliato con il paziente al fine di determinare le caratteristiche della sua salute, i sintomi della malattia. Molto importante in questo caso è l'informazione sul fumo, così come l'ipertensione. Dopo di ciò, gli arti inferiori vengono esaminati senza fallo e il polso viene determinato su di essi.

Ci sono alcuni test che ti permettono di determinare con maggiore precisione se sono presenti lesioni delle arterie degli arti inferiori. Questo confronto della pressione sanguigna su braccia e gambe per determinare l'indice caviglia-brachiale, così come lo studio del colesterolo nel sangue e una serie di altri marcatori biochimici di malattie cardiovascolari.

Per confermare pienamente la presenza di questa diagnosi e determinare quale sia la natura delle lesioni, è necessario condurre alcuni studi strumentali. Prima di tutto, al paziente viene assegnata la scansione ultrasonica ad ultrasuoni duplex delle arterie, che consente di valutare i parametri del flusso sanguigno e la struttura dei vasi. L'uso di sensori con effetto Doppler e bracciale consente di determinare l'impulso in base al volume di sangue che scorre in diverse parti delle gambe.

Inoltre, il paziente è incaricato di eseguire l'angiografia con risonanza magnetica, tomografia computerizzata. Ai pazienti con lesioni molto gravi delle arterie periferiche viene prescritta un'angiografia tradizionale mediante raggi X.

Trattamento delle arterie periferiche degli arti inferiori

Prima di tutto, il paziente a cui è stata fatta una tale diagnosi dovrebbe tenere conto del fatto che il trattamento della malattia arteriosa periferica deve essere necessariamente trattato in modo completo. Un punto molto importante nella terapia della malattia è un cambiamento cardinale nello stile di vita del paziente. È importante prenderlo ponderatamente quando si trova la malattia fin dal primo stadio, dal momento che il cambiamento delle abitudini aiuterà a fermare lo sviluppo della malattia. In questo caso, dovrebbero essere applicate tutte le misure relative alla prevenzione delle arterie periferiche degli arti inferiori.

C'è anche una terapia farmacologica efficace. I farmaci sono prescritti, principalmente per esercitare il controllo sul contenuto di colesterolo nel sangue e anche sul livello della pressione arteriosa. Nel complesso trattamento delle malattie delle arterie periferiche include l'uso di farmaci che riducono le proprietà di aggregazione piastrina. Sotto la loro influenza, il sangue è diluito, l'aspetto di coaguli di sangue. Se il paziente ha un forte dolore, è possibile l'uso di antidolorifici.

Durante il trattamento è importante monitorare costantemente il livello di attività fisica. Non dovrebbe essere ridotto, ma, al contrario, dovrebbe essere aumentato. Almeno tre volte alla settimana devi camminare per almeno trenta minuti. Un tale stile di vita attivo può aiutare a ridurre i sintomi della malattia.

Tutte queste raccomandazioni sono utili se la malattia si manifesta in una forma relativamente lieve. In caso di grave danno alle arterie degli arti inferiori, la terapia conservativa non è sempre efficace. A volte lo specialista si ferma alla necessità di un trattamento chirurgico. L'operazione viene eseguita secondo il metodo tradizionale e con l'uso di moderne tecnologie. Come condurre un intervento chirurgico è determinato esclusivamente dal medico curante, guidato dalle caratteristiche individuali delle condizioni del paziente. In alcuni casi è consigliabile combinare diversi metodi chirurgici.

Il metodo meno invasivo per il trattamento chirurgico della malattia arteriosa periferica è la procedura angioplastica e stenting. È usato se le grandi arterie sono state danneggiate. L'angioplastica comporta l'introduzione nel lume arterioso di un catetere flessibile attraverso la vena femorale. Dopo questo, viene introdotto un conduttore, che consegna nel punto in cui la nave è ristretta, un pallone speciale. Gonfiando il palloncino, viene ripristinato il lume normale della nave.

Nei casi più gravi, circonvallazione arteria. A questo scopo viene creata una nave aggiuntiva. Il sangue scorre lungo di esso, scavalcando l'area interessata dell'arteria. Per lo shunt vengono utilizzate sia le protesi artificiali sia le vene del paziente.

metodo endoarteriectomia comporta la rimozione chirurgica della placca aterosclerotica. Per questo, è necessario aprire l'arteria. Tuttavia, è importante considerare che una tale procedura può interrompere il flusso sanguigno totale attraverso l'arteria. Di conseguenza, la convenienza dell'uso dell'endarterectomia viene determinata tenendo conto della localizzazione della lesione e del grado di disturbo del flusso sanguigno in una certa arteria.

Nei casi più gravi, quando il paziente ha già sviluppato cancrena, è condotto amputazione l'arto colpito. Questo metodo terapeutico è il più radicale e viene utilizzato quando tutti gli altri metodi di trattamento sono inefficaci. Allo stesso tempo, circa il 90% dei pazienti che hanno già sviluppato cancrena, sotto la condizione di un trattamento tempestivo, le amputazioni possono essere evitati, o viene eseguita nella più piccola quantità.

Prevenzione delle arterie periferiche degli arti inferiori

Per garantire una prevenzione efficace e di alta qualità di questa malattia, è importante adottare un approccio responsabile al problema dei cambiamenti dello stile di vita. Indubbiamente, dovrebbe essere prestata particolare attenzione alla presenza di fattori di rischio per l'insorgenza di questa malattia. Per prevenire il loro verificarsi, è necessario monitorare regolarmente il contenuto di zucchero nel sangue se il paziente ha il diabete mellito. Non è affatto importante prendere tutte le misure per abbassare il livello di colesterolo nel sangue, così come la pressione sanguigna. Per questo, vengono utilizzati sia i farmaci che un cambiamento nella dieta. In particolare, dieta non dovrebbero includere cibi con colesterolo alto, oltre a cibi salati, affumicati, piccanti, cibi ricchi di calorie e grassi saturi. A poco a poco, tutti i grassi animali dovrebbero essere completamente sostituiti con grassi vegetali. In questo caso è estremamente importante eliminare completamente il fumo. Le persone che sono inclini a un eccessivo peso corporeo, è estremamente importante non consentire lo sviluppo dell'obesità. Per fare questo, è necessario non solo bilanciare l'alimentazione, ma anche introdurre regolarmente lezioni di educazione fisica secondo il normale programma. Camminare a piedi aiuta anche a mantenersi in forma e fermare la progressione della malattia vascolare periferica degli arti inferiori.

Malattie vascolari comuni degli arti inferiori

Come mostrano le statistiche, la causa più comune di morte sono i disturbi cardiovascolari. Questi includono varie patologie del cuore e dei vasi sanguigni, comprese le malattie dei vasi degli arti inferiori.

Le malattie delle navi delle gambe sono anche divise in diversi tipi. Molti di loro possono fluire quasi inavvertitamente per il paziente stesso e manifestarsi quando il recupero della salute è molto problematico o completamente impossibile.

Recentemente, ho letto un articolo che descrive la preparazione di Holedol per la pulizia delle navi e l'eliminazione del colesterolo. Questo farmaco migliora le condizioni generali del corpo, normalizza il tono delle vene, previene la deposizione di placche di colesterolo, purifica il sangue e la linfa e protegge anche da ipertensione, ictus e attacchi di cuore.

Non ero abituato a fidarmi di nessuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare la confezione. Ho notato i cambiamenti in una settimana: i dolori costanti nel mio cuore, la pesantezza, i salti di pressione che mi tormentavano prima di allora - si ritirarono, e dopo 2 settimane scomparvero del tutto. Prova e tu, e se sei interessato, il link sottostante è un articolo.

Pertanto, le persone che hanno spesso dolori alle gambe o altri sintomi sospetti, si dovrebbe sapere quali sono le malattie delle navi delle gambe e quali sintomi sono caratterizzati.

Struttura dei vasi delle gambe

Per capire come si sviluppano le malattie, è necessario conoscere la struttura dei vasi degli arti inferiori e comprendere i processi che si verificano in essi.

Attraverso tutti i tessuti del corpo umano ci sono vasi grandi e piccoli. Sono un sistema di tubi viventi che trasportano il sangue. Quest'ultimo fornisce ossigeno e sostanze utili ai tessuti, consentendo agli organi di funzionare correttamente. In assenza di accesso del sangue a un sito specifico, si verifica la sua morte.

Il sistema circolatorio dell'uomo

I vasi sanguigni sono un sistema chiuso costituito da:

La struttura e le funzioni di tutte le navi differiscono l'una dall'altra. Quindi, nelle arterie, la pressione sanguigna è più forte che in altre navi. Pertanto, le pareti arteriose sono più forti e più elastiche. Sono costituiti da tessuto connettivo, cellule muscolari e endotelio. Il progresso del sangue viene promosso contraendo i muscoli arteriosi e il movimento del sangue fornisce una contrazione continua del cuore.

Struttura dei vasi umani

Anche le pareti venose sono costituite da tre strati, ma lo strato muscolare in essi è molto più debole. Il movimento del sangue contribuisce alla riduzione dei muscoli scheletrici e all'azione succhiale del torace durante l'inspirazione.

I capillari sono una rete di piccoli vasi situati tra piccole vene e arterie. Non c'è strato muscolare nei capillari. Il loro spessore è 10 volte inferiore allo spessore dei capelli.

Il tronco principale degli arti inferiori è l'arteria femorale. È attraverso di lei che il sangue scorre dall'aorta addominale alle gambe di una persona. L'aorta addominale è continuata dalle arterie della parte inferiore della gamba e delle arterie femorali.

I vasi del tronco che passano sotto le ginocchia sono chiamati arterie poplitee. Dal livello del ginocchio, sono divisi nella parte anteriore e posteriore. I loro rami forniscono sangue ai muscoli e alle ossa nude.

La fine dell'arteria tibiale posteriore si trova sulla suola, e quella anteriore - sulla parte superiore del piede. Ogni estremità è divisa in cinque rami, che vengono inviati alle dita e alle ossa metatarsali.

L'arteria posteriore fornisce sangue ai gruppi muscolari posteriori e laterali della tibia, della pelle e dei legamenti muscolari della zona plantare. L'arteria tibiale anteriore fornisce sangue al gruppo anteriore dei legamenti muscolari, la parte posteriore del piede e la zona plantare.

Tutte le vene degli arti inferiori sono divise in superficiali e profonde. Nei piedi e nelle gambe inferiori ci sono doppi profondi vene che corrono lungo le arterie. Se il muro della vena profonda è danneggiato, si può formare un trombo al suo interno, ma è quasi impossibile notarlo ad occhio nudo.

Per pulire le VASOLE, prevenire la formazione di coaguli di sangue e liberarsi del colesterolo, i nostri lettori usano una nuova preparazione naturale, raccomandata da Elena Malysheva. La composizione del farmaco comprende succo di mirtillo, fiori di trifoglio, concentrato di aglio nativo, olio di roccia e succo di leuca di porro.

La malattia delle vene superficiali è caratterizzata dalla formazione sotto la pelle di noduli e vasi sanguigni sinuosi, che il paziente nota immediatamente.

Malattie vascolari degli arti inferiori

In medicina, molte delle navi degli arti inferiori sono isolate. I disturbi più comuni includono aterosclerosi, vene varicose, ostruzione dei vasi sanguigni e altre malattie, che sono discussi di seguito.

aterosclerosi

L'aterosclerosi è considerata una malattia grave. Si sviluppa a causa del fatto che i vasi sulle gambe sono ostruiti da coaguli di sangue o placche aterosclerotiche. Tali blocchi peggiorano il flusso di sangue nelle gambe, che può essere parziale o completo.

Questa malattia è caratterizzata da costrizione (stenosi) o completa chiusura (occlusione) dello spazio nei vasi attraverso cui il sangue si muove negli arti inferiori. Di conseguenza, il flusso completo di sangue, la fornitura di sostanze essenziali e ossigeno ai tessuti, che viola il loro normale funzionamento, cessa.

Inoltre, le arterie colpite causano dolore alle gambe.

Se il trattamento non viene avviato in tempo o per niente, la pelle degli arti inferiori può essere coperta con ulcere trofiche. La conseguenza più terribile dell'aterosclerosi è la cancrena.

Molti dei nostri lettori per PULIRE LE NAVI e abbassando il livello di colesterolo nel corpo usano attivamente la tecnica ampiamente conosciuta basata su semi e succo di Amaranto, scoperta da Elena Malysheva. Ti consigliamo di familiarizzare con questa tecnica.

  1. Dolore nei muscoli del polpaccio, che diventano palpabili quando si cammina.
  2. Correre, salire le scale causa dolore.
  3. Zoppia periodica
  4. Sviluppo di cancrena.

endoarterite

L'endarterite è una malattia progressivamente in via di sviluppo dei vasi delle gambe, che è caratterizzata dal restringimento dei vasi fino a quando non sono completamente intasati. Di conseguenza, i tessuti, nei quali il sangue cessa di fluire, muoiono.

La causa di questa malattia è l'infiammazione delle pareti dei vasi.

Prima di tutto a rischio sono i fumatori, le persone con malattie emorragiche, così come i pazienti, in cui il corpo per molto tempo v'è un focus infettivo.

  1. Presenza di convulsioni.
  2. Rapida fatica dei piedi.
  3. Presenza di dolori acuti alle gambe.
  4. Claudicatio intermittente.

Ostruzione vascolare

Questa malattia vascolare è anche chiamata occlusione. Si manifesta nel verificarsi di ostruzione dei vasi sanguigni. Le ragioni possono essere diverse: processi patologici, blocco del trombo, trauma. In caso di improvvisa occlusione, è necessario rivolgersi con urgenza a un istituto medico, perché le conseguenze per il paziente possono essere molto tristi.

L'occlusione può essere venosa o arteriosa, quando i vasi principali sono colpiti. Più spesso, l'ostruzione dei vasi si sviluppa nelle arterie poplitea o femorale.

  1. Dolore inatteso e intenso alla gamba.
  2. Spasmi nelle arterie.

Vene varicose

Le malattie delle vene degli arti inferiori sono complesse e pericolose. È necessario compiere notevoli sforzi per combatterli. Una di queste gravi malattie è le vene varicose. È caratterizzato da una violazione della struttura della struttura delle pareti delle navi e un deterioramento nel loro tono. Come risultato di tali cambiamenti, si verifica un'espansione irregolare delle vene profonde.

Il sangue che non può salire al cuore, ristagna. Quando coaguli stagnazione del sangue (trombi) possono essere formati in vasi, che sono letali al paziente in caso di pericolo di separazione e la sigillatura delle arterie vitali.

Le cause di questa malattia possono essere le seguenti:

  1. Prolungata pressione sulle gambe.
  2. Predisposizione ereditaria
  3. Violazione dello sfondo ormonale.
  4. Cibo sbagliato
  5. Fumo.
  6. Funzionamento scorretto del fegato e altri.
  1. Gonfiore, pesantezza, gambe stanche.
  2. La presenza di sezioni addensate e sinuose di vene che sporgono sopra la pelle.
  3. Convulsioni.
  4. Mancanza di peli, prurito e sensazione di bruciore in luoghi che sono affetti da vene varicose.

Con le vene varicose avanzate, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  1. Dolore intenso alle gambe
  2. Sviluppo di dermatiti, eczemi e ulcere nelle zone colpite a causa del ristagno di sangue nei vasi.
  3. Coaguli di sangue

La tromboflebite, a sua volta, può essere identificata dai seguenti segni:

  1. Sensazione di mancanza d'aria, comparsa di dispnea, debolezza.
  2. Sigillatura della pelle nella zona interessata, la temperatura della gamba interessata può essere superiore alla temperatura corporea totale. L'estremità al tocco è calda.
  3. Sensazioni dolorose lungo il corso della nave colpita.
  4. La pelle attorno alla vena interessata si infiamma e diventa rossa.

Occlusione venosa profonda

Questa malattia vascolare è caratterizzata dalla formazione di coaguli di sangue nelle vene profonde. Se un trombo blocca completamente o parzialmente il lume della vena, il movimento del sangue diventa difficile o si ferma. Quando il lume viene bloccato da un coagulo superiore al 90%, possono verificarsi un attacco cardiaco e una necrosi delle cellule dei tessuti o degli organi.

Le cause più comuni di formazione di trombi sono:

  1. Danni alla parete del vaso (compresi e dopo il catetere).
  2. Violazione dei processi di coagulazione del sangue.
  3. Violazione della velocità e della natura della circolazione.
  4. Fumo.
  5. Gravidanza, ricevimento di contraccettivi.
  6. Cambiando lo sfondo ormonale.

A seconda della nave in cui è stato formato un trombo, la trombosi viene suddivisa in arteriosa e venosa.

  1. Dolore intenso alle gambe
  2. Gonfiore.
  3. Pelle blu della gamba interessata.
  4. Se la dimensione o il numero di coaguli di sangue è significativo, periodicamente potrebbe verificarsi un aumento della temperatura corporea nella zona interessata.

Quando una delle vene è ostruita, si verifica il gonfiore del piede e si osserva un dolore minore. Quindi il paziente può sentirsi abbastanza normalmente.

Trombo nella vena safena

Di regola, si formano blocchi nelle vene superficiali se i vasi sulle gambe sono affetti da vene varicose.

I grumi nella vena sottocutanea sono facilmente palpabili con le dita e in alcuni casi sporgono anche sulla superficie della pelle sotto forma di piccoli tubercoli.

Le cause della formazione di coaguli di sangue nella vena sottocutanea sono le stesse del caso della vena profonda.

  1. Rossore.
  2. Sensazioni dolorose
  3. Infiltrazione (accumulo di sangue e linfa) lungo le vene.

Misure preventive

Le malattie elencate, in cui sono interessati i vasi delle gambe, sono considerate le più comuni. Tuttavia, l'elenco completo dei disturbi vascolari è molto più grande.

Quando il dolore sospetto alle gambe e sintomi di cui sopra dovrebbe consultare un medico flebologo che fanno una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento appropriato. Va ricordato che prematura, errata o automedicazione può portare a conseguenze molto spiacevoli.

Non è necessario sperare, che la malattia apparirà scomparire da sola - in assenza di trattamento si svilupperà più velocemente, e lottare con essa sarà molto più pesante.

Dobbiamo anche considerare che la trombosi - una malattia molto pericolosa, ma l'individuazione di un coagulo di sangue nelle prime fasi per sbarazzarsi di esso è molto più facile che sulla lunga trombo compattato.

Per proteggere le tue navi in ​​piedi, dovresti mangiare bene, passare più tempo all'aria aperta, cercare di smettere di fumare. Le ragazze dovrebbero rinunciare a scarpe scomode e aderenti con i tacchi.

Se si dispone di una predisposizione innata alla malattia, si raccomanda di bere ogni giorno più di un litro d'acqua, per includere nella dieta di alimenti che contribuiscono al diradamento il sangue e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni (aglio, cipolla, zenzero, sedano, succo d'uva, tè verde, mirtillo). Inoltre molto utili sono la zucca, semi di girasole, cioccolato, fagioli, crusca di frumento, germe di grano.

Hai mai provato a ripristinare il lavoro del cuore, del cervello o di altri organi dopo aver sofferto di patologie e lesioni? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo - non sai per caso di cosa si tratta:

  • spesso ci sono sensazioni spiacevoli nel campo di una testa (un dolore, una vertigine)?
  • all'improvviso puoi sentire debolezza e stanchezza...
  • sentivo costantemente l'aumento della pressione...
  • sulla mancanza di respiro dopo il minimo sforzo fisico e non c'è niente da dire...

Sai che tutti questi sintomi indicano un livello elevato di colesterolo nel tuo corpo? E tutto ciò che è necessario è riportare il colesterolo alla normalità. E ora rispondi alla domanda: ne sei soddisfatto? TUTTI QUESTI SINTOMI puoi tollerare? E quanto tempo hai già "fuso" con un trattamento inefficace? Dopotutto, prima o poi la situazione si aggraverà.

Esatto, è ora di ricominciare da capo con questo problema! Sei d'accordo? Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista esclusiva con il capo dell'Istituto di Cardiologia MINISTRAVA della Russia - Akchurin Renat Suleimanovich, in cui ha rivelato il segreto del TRATTAMENTO del colesterolo elevato. Leggi l'intervista.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Trattamento della trombosi con rimedi popolari

Motivi

Trattamento della trombosi con rimedi popolaritrombosi - una malattia pericolosa, che consiste nella formazione di un trombo sul muro della vena o dell'arteria....

trombosi

Motivi

24 febbraio 2012trombosi È una condizione caratterizzata dall'educazione coaguli di sangue nei lumi dei vasi del sistema circolatorio o nelle cavità del cuore. Nel processo di sviluppo di questa malattia si verifica l'emergenza coaguli di sangue - coaguli di sangue - in vene....