Occlusione dei vasi delle gambe: cause, quadro clinico e trattamento della patologia

Tromboflebite

L'occlusione dei vasi degli arti inferiori è comunemente indicata come la patologia dei vasi delle gambe, in cui violazioni acute del rifornimento di sangue ai tessuti delle gambe: obliterazione dell'aterosclerosi, flebotrombosi e tromboflebite.

La prima patologia riguarda il blocco delle arterie degli arti inferiori, a seguito del quale l'afflusso di sangue arterioso alla gamba viene disturbato.

Recentemente, ho letto un articolo che descrive la preparazione di Holedol per la pulizia delle navi e l'eliminazione del colesterolo. Questo farmaco migliora le condizioni generali del corpo, normalizza il tono delle vene, previene la deposizione di placche di colesterolo, purifica il sangue e la linfa e protegge anche da ipertensione, ictus e attacchi di cuore.

Non ero abituato a fidarmi di nessuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare la confezione. Ho notato i cambiamenti in una settimana: i dolori costanti nel mio cuore, la pesantezza, i salti di pressione che mi tormentavano prima di allora - si ritirarono, e dopo 2 settimane scomparvero del tutto. Prova e tu, e se sei interessato, il link sottostante è un articolo.

Le ultime due malattie riguardano le vene delle gambe, a causa dell'occlusione di cui diventa difficile il deflusso del sangue venoso.

Cause, meccanismo di sviluppo e sintomi delle occlusioni del vaso della gamba

In base alla natura del decorso della malattia, si distinguono le occlusioni:

Le occlusioni acute delle vene degli arti inferiori si presentano quando la vena è completamente bloccata, quando il lume si sovrappone completamente. Nelle occlusioni acute si sviluppa un'insufficienza venosa vascolare acuta.

Le occlusioni croniche sono caratterizzate da una parziale sovrapposizione (restringimento) del lume della vena e dallo sviluppo dell'insufficienza venosa cronica. Dal grado di sovrapposizione del lume della nave dipenderà dalla tattica del trattamento.

La causa dello sviluppo dell'occlusione dei vasi degli arti inferiori è la cosiddetta triade di Virchova:

  1. Maggiore coagulabilità o squilibrio dei sistemi di coagulazione / anticoagulazione.
  2. Rallentando il flusso di sangue attraverso i vasi.
  3. Violazione dell'integrità della parete della nave.

Questa triade di fattori causa l'insorgenza della formazione patologica di trombi intrapartum all'interno dei vasi.

Una delle ragioni per l'occlusione delle arterie delle gambe è l'aterosclerosi. La placca aterosclerotica ulcerata è la base per la formazione dei trombi.

La seconda causa di occlusione dell'arteria della gamba è il trombo / embolo intracardiaco distaccato. I fattori di rischio per lo sviluppo di occlusioni dei vasi degli arti inferiori sono:

  • gravidanza e parto;
  • aborto;
  • interventi chirurgici;
  • ricevimento di contraccettivi ormonali;
  • patologie oncologiche;
  • traumi;
  • cattive abitudini (alcol, fumo);
  • l'uso di sostanze stupefacenti;
  • in sovrappeso;
  • stile di vita sedentario;
  • voli lunghi e trasferimenti in autobus o auto.

I trombi nelle arterie degli arti inferiori cadono più spesso dal cuore sinistro, dove si formano sulle valvole o all'interno delle cavità del cuore. Strappando, un tale embolo coagulato con flusso di sangue arterioso entra nelle arterie delle gambe, dove provoca la loro occlusione.

I trombi che si formano nelle vene profonde delle gambe, nel 90% dei casi hanno origine nei seni venosi profondi, situati nella profondità dei muscoli del polpaccio.

Questi seni stessi non sono in grado di mantenere il loro tono, quindi per il loro svuotamento, i muscoli del gambo devono essere contratti. Un tale meccanismo per la promozione del sangue venoso è chiamato pompa muscolo-venosa.

Dopo immobilizzazione prolungata della persona o a causa della bassa attività fisica nei seni sinusali, viene attivata la trombosi patologica. Dai seni formati i trombi cadono nei vasi venosi profondi delle gambe, dove continuano a crescere, di norma, trincerati proprio sotto le valvole venose.

Per pulire le VASOLE, prevenire la formazione di coaguli di sangue e liberarsi del colesterolo, i nostri lettori usano una nuova preparazione naturale, raccomandata da Elena Malysheva. La composizione del farmaco comprende succo di mirtillo, fiori di trifoglio, concentrato di aglio nativo, olio di roccia e succo di leuca di porro.

L'ulteriore progressione del danno venoso della parete porta ad una diminuzione dell'elasticità delle vene e dell'insufficienza delle loro valvole.

Di conseguenza, le vene profonde delle gambe si trasformano in tubi che non sono in grado di allungarsi e impedire il flusso inverso di sangue. Il processo di formazione di coaguli di sangue nelle vene superficiali inizia in queste stesse vene, ma le vene varicose. Quando l'infiammazione è attaccata, le vene varicose diventano tromboflebite acuta.

Differenze tra tromboflebiti e flebotrombosi

Una delle principali differenze tra tromboflebite e flebotromoza è che flebotromboz - una violazione della pervietà delle vene profonde degli arti inferiori, e tromboflebite - superficie.

Il secondo principale flebotrombosi differenza e tromboflebite è una diversa probabilità di complicanze fatali - embolia polmonare (embolia polmonare).

La probabilità di EP nella flebotrombosi è molto alta, mentre non vi è praticamente alcuna tromboflebite.

Con la consistenza dell'anastomio safeno-femorale, che assicura la comunicazione della vena superficiale con la vena profonda, la transizione della trombosi dalle vene superficiali a quelle profonde è praticamente impossibile.

Molti dei nostri lettori per PULIRE LE NAVI e abbassando il livello di colesterolo nel corpo usano attivamente la tecnica ampiamente conosciuta basata su semi e succo di Amaranto, scoperta da Elena Malysheva. Ti consigliamo di familiarizzare con questa tecnica.

Se le valvole di questa anastomosi sono insufficienti, un coagulo di sangue dalla vena superficiale può continuare la sua crescita nella vena iliaca. Più spesso, formando così grumi di sangue galleggianti (fluttuanti) di vene profonde.

Sintomi di ostruzione dei vasi sanguigni delle gambe

L'occlusione completa delle arterie degli arti inferiori si manifesta con una sintomatologia pronunciata:

  • improvviso forte dolore all'arto ("colpo di frusta");
  • una sensazione di gattonare, freddo, intorpidimento della gamba;
  • sbiancamento della pelle dell'arto colpito;
  • debolezza nell'arto;
  • quando viene interrogato, la presenza di un sintomo della cosiddetta "claudicazione intermittente" (zoppicare su una gamba) è spesso rivelata nel paziente;
  • assenza di pulsazione delle arterie sotto il sito di occlusione.

L'occlusione parziale delle vene sulle gambe è accompagnata da scarsi sintomi. Pertanto, i pazienti spesso non sospettano nemmeno di avere patologie così gravi delle vene delle gambe.

Con un grado pronunciato di sovrapposizione nel lume della vena, compaiono i seguenti sintomi:

  • dolore nell'arto colpito;
  • gonfiore dell'arto sotto il sito di occlusione;
  • arrossamento o cuciture blu;
  • Rafforzamento muscolare;
  • sensazione di calore e pesantezza alla gamba;
  • La gamba ferita ha un volume maggiore rispetto a un arto sano.

La tromboflebite acuta delle vene superficiali degli arti inferiori procede con sintomi più specifici, ma comporta un rischio minimo di sviluppare EP.

L'occlusione di vene superficiali degli arti inferiori procede in tali sintomi:

  • dolore lungo il corso della nave intasata;
  • arrossamento della pelle sulla nave venosa interessata;
  • palpazione di una stretta formazione del collo lungo la vena trombizzata;
  • tessuti edematosi che circondano la nave.
al sommario ↑

Metodi di trattamento della patologia

Il trattamento delle occlusioni delle gambe può essere conservativo e operativo. Lo scopo dei farmaci dipende dal tipo di nave interessata.

La quantità di trattamento medico per l'occlusione delle arterie degli arti inferiori è influenzata dalla gravità dei sintomi. L'uso di tali farmaci è raccomandato:

  • anestetici (Promedol con Dimedrol, Morphine);
  • antispastici (No-shpy, Papaverina, Galidor);
  • anticoagulanti (eparina);
  • glicosidi cardiaci (Korglikona, Strofantin);
  • farmaci antiaritmici (Novokainamid).

La terapia conservativa di occlusioni di vasi venosi delle gambe include la nomina di:

  • bendaggio elastico e indossare biancheria di compressione (calze, calzini, collant);
  • dieta equilibrata (con l'eccezione di grassi, fritti, cibi piccanti e salati, una dieta arricchita con verdure, frutta, grassi vegetali, pesci marini e frutti di mare, noci);
  • unguento venenotico (Venitan, unguento eparina, Lyoton, Troxevasin);
  • venotonick orale (Flebodia, Troxevasin, Escina);
  • preparazioni di vitamina P (Ascorutin, Rutozid, Troxerutin);
  • farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Ketanov, Diclobert);
  • trombolitici e anticoagulanti (Fragmin, Clexan, Warfarin, Singular);
  • disaggregati (Aspirina);
  • preparazioni enzimatiche sistemiche (Wobenzym, Flogenzyme).

In caso di inefficacia del trattamento conservativo o con un'alta probabilità di complicanze, è indicato il trattamento chirurgico:

  • Con occlusione dell'arteria - embobectomia (diretta, indiretta);

Con occlusione di vasi venosi:

  • l'introduzione di sclerosanti nel lume della vena;
  • trombectomia endoscopica;
  • venectomy;
  • obliterazione a radiofrequenza delle vene;
  • coagulazione laser endovenosa;
  • legatura delle vene superficiali;
  • installazione di un filtro cava.

Il compito principale del trattamento chirurgico con occlusione delle arterie delle gambe è ripristinare la pervietà delle arterie e con occlusioni dei vasi venosi delle gambe - prevenzione del tromboembolismo dell'arteria polmonare.

Cause, sintomi e trattamento dell'ostruzione dei vasi delle gambe

Il dolore alle gambe quando si cammina o l'attività fisica (corsa, ciclismo) - non solo il risultato della tensione muscolare, ma può ancora essere una testimonianza che non ostruzione dei vasi sanguigni nelle gambe come le arterie, le vene così. Claudicatio intermittente - è il principale sintomo precoce della progressiva occlusione delle arterie delle gambe, la cui causa è il più comunemente aterosclerosi. Più grave manifestazione della malattia - la comparsa di ulcere non guarigione o caso estremo, cancrena. Blocco del letto arterioso arto inferiore può verificarsi acuta, la cui causa è trombosi - un'occlusione completa e improvvisa del lume di staccarsi trombo.

La formazione di trombi può verificarsi sia nelle vene superficiali che profonde degli arti inferiori. La trombosi nel primo non è così pericolosa, perché raramente conduce all'embolia polmonare, in contrasto con la seconda situazione. È necessario comprendere le cause e le conseguenze delle patologie.

Leggi in questo articolo

La principale causa di blocco è la formazione di coaguli di sangue

La coagulazione del sangue è un processo fisiologico molto importante per il corpo umano, nel quale piastrine, fibrina e altri componenti sono incollati insieme per formare un coagulo (trombo). Questa reazione consente di interrompere il sanguinamento in caso di danni alla pelle o agli organi interni. Il coagulo forma un film protettivo che salva il corpo da forti emorragie. In assenza di questa reazione al danno, qualsiasi taglio minore può finire male.

Esistono due tipi di coaguli di sangue. Alcuni sono formati nella zona di flusso sanguigno rapido (arterie), inizialmente consistono in piastrine, hanno un colore grigio. Altri si presentano in vasi con un flusso di sangue relativamente lento (vene), rosso, e appaiono come risultato di incollare insieme la fibrina con gli eritrociti.

Nelle vene, questo accade più spesso che nelle arterie, perché lì il sangue scorre più lentamente. Altri meccanismi di sviluppo della trombosi venosa: danno endoteliale (strato interno della parete del vaso), ipercoagulabilità (aumento della coagulabilità del sangue).

L'albero arterioso arti inferiori coaguli di sangue solito provengono dalle sezioni a monte della circolazione sistemica. Questa situazione si chiama tromboembolia, il che implica che il coagulo non era formato in occlusione vascolare, e vi si trasferì dal cuore, dell'aorta addominale, l'arteria iliaca. Pertanto emboli arteriosa nelle gambe sorge spesso contro aritmie cardiache, aneurismi, lesioni vascolari aterosclerotiche posti sopra le arterie femorali (placca aterosclerotica formata su masse trombotiche che possono staccarsi e muoverlo attraverso il flusso sanguigno verso la periferia).

L'aterosclerosi è la causa dell'occlusione vascolare

Occlusione delle arterie: improvvisa e graduale, acuta e cronica

Un trombo reciso, che si muove con un flusso di sangue, rimane bloccato nel lume del vaso, causa il suo blocco completo, l'afflusso di sangue dei tessuti cessa. Di conseguenza, si sviluppa un'ischemia acuta o, come viene chiamata anche questa condizione, insufficienza acuta degli arti inferiori. All'improvviso compaiono i seguenti sintomi:

  • dolore acuto;
  • pallore improvviso della pelle;
  • parestesia (formicolio ad aghi);
  • diminuzione locale della temperatura della pelle;
  • mancanza di polso;
  • paralisi.

Questo stato richiede assistenza urgente, prendendo misure urgenti. A un paziente con tromboembolismo viene somministrata un'iniezione locale di trombolitici attraverso un catetere o viene eseguita un'operazione. Il trombo viene rimosso con il metodo aperto - la nave viene sezionata direttamente sopra il sito della sua localizzazione, o con l'aiuto di un catetere a palloncino.

Occlusione delle arterie sulle gambe può svilupparsi gradualmente, quindi si verifica l'ostruzione arteriosa cronica. Molto spesso questo si verifica a causa di aterosclerosi. Altre cause meno comuni:

L'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori è una malattia sistemica che spesso porta all'insufficienza arteriosa cronica delle gambe. La tempestività della sua individuazione e trattamento può facilitare significativamente la vita del paziente. Come definirlo?

La causa di obliterazione dell'aterosclerosi

La causa principale delle arterie restringimento del lume delle gambe è aterosclerosi - una malattia cronica in cui la parete del vaso è accumulato in una sostanza simile a cera, una cosiddetta placca ateromasica. Inizialmente, questi depositi consistono in colesterolo, alcune frazioni di lipoproteine. Nel tempo, questi cresce tessuto connettivo (sclerosi), unisce calcio (calcificazione), che porta alla perdita di elasticità, stenosi (riduzione del lume) finché l'ostruzione recipiente (completa occlusione). Come risultato di questa disturbato circolazione del sangue nelle estremità inferiori, sviluppo del tessuto ischemia, o mancanza di ossigeno.

"Intasamento aterosclerosi" vasi nella parte inferiore del corpo che può verificarsi non solo nelle gambe, ma nelle arterie pelviche, aorta addominale, inizialmente manifestato la comparsa di crampi e dolore durante l'esercizio fisico. Questo è il primo sintomo di occlusione vascolare nelle gambe che si verifica quando l'arteria alla zona di placche formate viene ridotta di oltre la metà.

I fattori di rischio sono gli stessi delle lesioni delle arterie coronarie - vasi sanguigni che alimentano il cuore e portano a infarto miocardico:

  • il fumo,
  • il diabete,
  • ipertensione,
  • colesterolo alto di sangue.

Sintomi di restringimento del lume delle arterie degli arti inferiori

A seconda del livello al quale il flusso sanguigno è ostruito, il dolore può comparire nei polpacci delle gambe, delle cosce o dei glutei. L'intensità e la durata dipendono in gran parte dal grado di restringimento dell'arteria. In caso di stenosi grave (il lume del vaso è quasi bloccato), la pelle delle dita diventa pallida, sente freddo, il polso nella fossa poplitea, sulla caviglia o sulla coscia non è praticamente palpabile. Nei casi gravi (blocco completo), quando il flusso di sangue verso i tessuti cessa, iniziano a morire (si parla di cancrena), che di solito richiede l'amputazione.

Questo sintomo indicativo di blocco delle navi sulle gambe ha anche il suo nome - "claudicazione intermittente". Il freddo e alcuni farmaci sono anche in grado di provocare dolore alle gambe.

Come viene diagnosticata l'occlusione arteriosa

Lo scopo della diagnosi è di rivelare il luogo e il grado di stenosi arteriosa. I seguenti metodi di ricerca sono usati per questo:

Come vengono trattate le patologie delle gambe

L'uso di uno o un altro tipo di trattamento dipende in gran parte dalla posizione (quale arteria è interessata, a quale livello) e dal grado di occlusione della nave. Nelle fasi iniziali della stenosi, i sintomi della malattia possono essere controllati da regolari esercizi fisici. Un buon aiuto in questo sarà anche:

  • Se il paziente ha chili in più, allora la loro perdita sarà di beneficio solo;
  • se fuma - liberarsi di questa dipendenza eviterà la progressione della malattia.

Per i pazienti con stenosi grave, è indicata la chirurgia endovascolare. In situazioni più gravi, viene utilizzata la rimozione chirurgica della placca ateromatosa. Se questo non può essere fatto, viene eseguito uno shunt.

  • Angioplastica / Stenting - operazione endovascolare, permette di allargare il lume della nave. Viene eseguito sotto il controllo dell'esame angiografico. Inizialmente, un catetere flessibile viene portato nella posizione della placca nell'arteria. Quindi, usando il primo catetere, come un conduttore, introdurre un secondo diametro più piccolo con un palloncino gonfiabile sulla punta. Il palloncino dovrebbe essere installato attraverso la stenosi, dopo di che viene gonfiato, che porta ad un'espansione del lume del vaso, compressione della placca. Completa la procedura installando uno stent autoespandibile, che mantiene l'arteria nel suo stato dilatato.
  • Chirurgia di bypass dell'arteria- Una procedura chirurgica che prevede l'imposizione di una anastomosi di bypass. Con questo aiuto, il flusso sanguigno viene ripristinato. Va, aggirando la sezione bloccata della nave. A questo scopo, le estremità del vaso trapiantato (di solito le sezioni delle vene situate sul braccio) vengono cucite nelle pareti delle arterie sopra e sotto la stenosi. Ciò è ottenuto mediante il reindirizzamento (elusione del restringimento) del flusso sanguigno attraverso l'innesto. L'operazione è indicata con occlusione completa (blocco) della nave.
Il risultato di angioplastica

Blocco di trombi di vene di arti inferiori

La formazione di un trombo nelle vene degli arti inferiori, chiamata anche trombosi venosa, è una patologia abbastanza comune. Una condizione pericolosa è la trombosi venosa profonda (TVP), quando il blocco non si verifica nelle vene superficiali delle gambe situate appena sotto la pelle, ma nella massa muscolare. Questa condizione è pericolosa per la vita, poiché un trombo può fuoriuscire e con il flusso di sangue nell'arteria polmonare, causare un arresto cardiaco istantaneo.

Le cause della formazione di coaguli

L'aumento della coagulazione del sangue è causato, di regola, dal rallentamento del flusso sanguigno nelle gambe e dal danno alle pareti delle vene a seguito di traumi o infezioni, che sono le principali cause della formazione di trombi.

Altri fattori che contribuiscono alla formazione di trombi includono:

  • il fumo;
  • malattie cardiovascolari;
  • diabete;
  • ipertensione;
  • malattie oncologiche;
  • l'uso di determinati ormoni, in particolare l'uso di estrogeni durante la gravidanza, aumenta il rischio di coaguli di sangue nelle gambe;
  • malattie genetiche.

I sintomi della formazione di coaguli nelle gambe

La formazione di un trombo nelle vene sottocutanee è accompagnata da un leggero edema locale, dolore e arrossamento. I sintomi della trombosi venosa profonda sono più pronunciati, possono includere:

  • gonfiore delle caviglie e dei polpacci;
  • dolore, gonfiore, arrossamento e calore intorno alla zona interessata;
  • aumento del dolore quando si alza la gamba.

Diagnosi di trombosi

Di solito l'occlusione di un trombo di vene superficiali sulle gambe, i cui sintomi sono piuttosto difficili da confondere con un'altra patologia, è riconosciuta senza grandi difficoltà dai medici. Se necessario, viene assegnato un ultrasuono. Nel caso di trombosi venosa profonda, la diagnosi richiede di norma l'esame a raggi X, la risonanza magnetica (MRI) o la tomografia computerizzata (CT).

Trattamento del blocco delle vene

Il trattamento dipende dalla causa della formazione di un trombo. Nella maggior parte dei casi vengono prescritti anticoagulanti (anticoagulanti). Anche il riposo a letto è consigliato per 3-5 giorni. Terapia locale: utilizza il calore umido e farmaci che riducono gonfiore e dolore. In genere, il trattamento ambulatoriale viene effettuato a casa, inoltre il medico consiglia:

  • camminare moderatamente;
  • cercare di mantenere il piede in posizione sollevata;
  • indossare calze a compressione.

Se il medico ritiene che "il problema con il trombo deve essere affrontato immediatamente", il paziente viene inserito in un ospedale per la terapia trombolitica. I trombolitici sono farmaci che dissolvono rapidamente un trombo. Sono inseriti nel flusso sanguigno attraverso una vena situata sul braccio, oppure il medico può usare un tubo speciale (catetere), fornendo questi farmaci direttamente al trombo. In considerazione del fatto che i farmaci possono causare gravi emorragie, vengono utilizzati solo in situazioni molto specifiche.

In quei pazienti a cui non sono stati prescritti anticoagulanti, viene eseguito un intervento chirurgico. Il trattamento dell'ostruzione delle navi sulle gambe mira a prevenire l'embolia polmonare. Per fare questo, stabilire una "trappola per i coaguli di sangue" (filtro cava) nella vena cava inferiore. È in grado di prevenire l'ingresso di un trombo nei polmoni (embolia polmonare), tuttavia, non impedisce la comparsa di nuovi coaguli.

Se noti i primi segni di un trombo, puoi prevenire una catastrofe. Quali sono i sintomi se un coagulo di sangue nella mano, gamba, testa, cuore? Quali sono i segni dell'istruzione che è venuta fuori?

Negli arti inferiori, la tromboflebite delle vene superficiali si verifica più spesso. Ha varie forme - acute, superficiali, ascendenti, subacute, vene sottocutanee. Solo un'individuazione e un trattamento tempestivi salveranno dalle tristi conseguenze.

Un trombo reciso rappresenta una minaccia mortale per una persona. La prevenzione della trombosi di vene e vasi può ridurre il rischio di una minaccia mortale. Come prevenire la trombosi? Quali sono i mezzi più efficaci contro di lui?

I cambiamenti nelle vene spesso indicano una patologia. Tuttavia, non solo la diagnosi visiva di tromboflebiti degli arti inferiori consente al medico di diagnosticare, ma anche esami del sangue, metodi di esame dell'hardware.

L'intervento chirurgico sugli arti inferiori, in particolare la rimozione delle vene, spesso provoca la comparsa di una patologia come la tromboflebite dopo l'intervento chirurgico. Come evitarlo? Che tipo di riabilitazione verrà eseguita dal paziente?

Spesso, la trombosi venosa profonda porta una seria minaccia alla vita. La trombosi acuta richiede un trattamento immediato. I sintomi agli arti inferiori, in particolare la parte inferiore della gamba, non possono essere diagnosticati immediatamente. Anche l'operazione non è sempre richiesta.

Vi è una trombosi post-traumatica in assenza di un trattamento adeguato. La forma acuta della lesione dei vasi profondi degli arti inferiori è pericolosa dalla rottura del trombo. Quanto prima viene rivelato il coagulo, maggiori sono le probabilità di successo nel trattamento.

Prevalentemente, a causa della prolungata permanenza in una posizione, può verificarsi una trombosi ileofemorale. Sintomi: cianosi, gonfiore delle vene, intorpidimento del piede, ecc. La diagnosi è basata sugli ultrasuoni, CT. Il trattamento della trombosi venosa acuta inizia con l'installazione di filtri cava e farmaci diluenti.

La prevenzione della trombosi vascolare dovrebbe essere effettuata in modo completo. Questa dieta e una corretta alimentazione, farmaci e vitamine. Tutte le informazioni nell'articolo.

Occlusione dei vasi: aspetto, localizzazione di base, segni, come trattare, prognosi

I vasi sanguigni nel corpo umano sono il collegamento più importante nel mantenimento delle funzioni vitali di tutti gli organi interni. È attraverso di loro alle cellule del corpo che il sangue scorre con i substrati di energia necessari che partecipano ai processi biochimici necessari. Ma in connessione con molti fattori esterni e interni, il lume della nave può essere cancellato (intasato) dall'interno, in modo che gli organi rilevanti non ricevano un'alimentazione corretta, e le cellule possono morire, portando alla perdita delle funzioni del corpo.

Considerare per quali ragioni e ciò che è di solito "intasato" i vasi umani - arterie e vene.

Perché c'è un blocco dei vasi sanguigni?

Obliterazione del lume vascolare può verificarsi sia in arterioso, entrambi dentro via venosa. I meccanismi che contribuiscono al blocco dell'arteria o della vena includono due principali: l'educazione coagulo di sangue e modellando placca aterosclerotica:

  1. I coaguli di sangue possono ostruire i vasi di entrambi i tipi - le vene e le arterie, ma inizialmente si formano principalmente nelle vene.
  2. Le placche aterosclerotiche, a loro volta, "crescono" solo sulle pareti delle arterie. Tuttavia, come i trombi durante il distacco, possono migrare attraverso il flusso sanguigno.
  3. In molti casi, quando si tratta di blocchi di navi con localizzazioni "serie" (occlusione dei vasi sanguigni del cuore, del cervello), la genesi è mista - aterotrombotica. La placca aterosclerotica non consente il passaggio di un "microthrombus" e il substrato di aterotrombosi cresce da due componenti come una palla di neve.
  4. In casi relativamente rari, il blocco dei vasi sanguigni può verificarsi con altri meccanismi - grasso, tessuti corporei, microbi. A proposito di questo - in un materiale separato.

Il primo gruppo di cause nella maggior parte dei casi (ad eccezione della trombosi venosa locale) include condizioni tromboemboliche, cioè la formazione di un coagulo di sangue nel lume del vaso e la sua ulteriore migrazione attraverso il flusso sanguigno. Fondamentalmente il sistema suscettibile di tromboembolia dell'arteria polmonare, le arterie coronarie (i vasi proprio cuore), arterie cerebrali, vene degli arti inferiori, e anche bryzzheyki arteria nella cavità addominale, fornendo l'intestino tenue e crasso. Nella maggior parte dei casi, i coaguli di sangue si formano all'interno del lume delle vene profonde e superficiali della gamba e della coscia, mentre la sua fissazione instabile alla parete venosa trombo si stacca e la sua ulteriore diffusione al cuore destro e nell'arteria polmonare. Se il trombo è formato in una delle camere di sinistra del cuore (murale trombo), può entrare in ictus ischemico cerebrale, coronarica nello sviluppo di infarto miocardico o sviluppo della trombosi mesenterica mesenterica acuta.

a) coagulazione della nave con un tromboembolismo e tromboembolismo utilizzando l'esempio delle vene delle gambe

Al secondo gruppo di cause appartiene aterosclerosi - un processo patologico caratterizzato dalla formazione e fissazione sulla parete interna delle arterie di placche costituite da un nucleo e da un pneumatico. Il nucleo contiene il colesterolo in eccesso e il microtrombi può depositarsi sul pneumatico. Oltre al fatto che la placca stessa di per sé fa sì che la nave si restringa dall'interno, può essere destabilizzata, con masse aterostiche che si diffondono anche attraverso il flusso sanguigno fino a quando non si cancella un'arteria. La formazione delle placche è spesso influenzata dalle arterie cerebrali, dalle arterie coronarie, dalle arterie degli arti inferiori.

b) occlusione della nave con placca aterosclerotica

Come appare il blocco dei vasi sanguigni?

Il quadro clinico della obliterazione del lume vascolare si distingue per un'ampia varietà di sintomi. Prima di tutto, dipende dal fatto che il processo si sia sviluppato in modo significativo o stia procedendo da molto tempo. Inoltre, la localizzazione dell'obliterazione svolge un ruolo importante nella clinica.

La forma più comune di ostruzione delle navi - trombosi degli arti inferiori. L'insidiosità dell'occlusione trombotica delle vene delle gambe è che la malattia può essere completamente asintomatica ed essere un compagno invisibile della stasi venosa e dell'insufficienza. La pittura della forma acuta può anche essere colorata - il paziente inizia a sentire dolore, l'arto cambia colore, si sviluppa edema.

occlusione acuta delle vene profonde delle gambe

E, per esempio, quando le arterie degli arti inferiori sono bloccate, causata da obliterante aterosclerosi, un sintomo patognomonico è claudicatio intermittens, quando in connessione con il carico (a piedi) crescente domanda stinco muscolo scheletrico per l'ossigeno e l'arteria cancellato soddisfare questa esigenza non può. Dopo un certo numero di passi in un paziente appare dolore sordo o acuto nelle gambe, motivo per cui è stato costretto a zoppicare e in modo permanente fermare.

occlusione delle arterie dei piedi con una placca nell'aterosclerosi

Quando l'obliterazione del lume delle arterie coronarie del cuore, il quadro clinico dipende dalla percentuale alla quale l'arteria è bloccata dall'interno. Quando intasamento dei vasi del cuore di meno del 50% dei pazienti si osserverà rari episodi di dolore toracico di tipo angina, e con una stenosi significativa (70-90% o più) probabilità di sviluppare infarto miocardico acuto con dolore retrosternale acuto, ritagliata solo la somministrazione di analgesici narcotici, e anche con condizione generale grave del paziente. Alcuni pazienti possono sviluppare forme silenti o atipiche di infarto miocardico acuto.

Obliterazione duratura, ma non critica, dei vasi cerebrali porta allo sviluppo di encefalopatia. Di solito un medico con aterosclerosi confermata delle arterie carotidi menziona la presenza della genesi aterosclerotica dell'encefalopatia del paziente. Questa patologia di solito si verifica negli anziani e si manifesta con un cambiamento di umore, pianto, risentimento, perdita di memoria e processi cognitivi (mentali). L'occlusione a lungo termine dei vasi cerebrali porta ad una diminuzione dell'intelligenza fino alla demenza senile (senile).

Congestione acuta delle arterie cerebrali provoca lo sviluppo di ictus acuto per tipo ischemico. Anche in questo caso, a seconda della localizzazione della corsa, il paziente ha sintomi più o meno gravi - da lieve disturbo del linguaggio (disartria) e una piccola asimmetria facciale a grave paralisi degli arti (para- e tetrapareses), spesso in violazione della deglutizione e le funzioni respiratorie.

Intasamento di vasi di schizzi un trombo è una grave patologia chirurgica che richiede un urgente intervento chirurgico, poiché l'assenza di afflusso di sangue nella cellula squamosa porta allo sviluppo di necrosi intestinale seguita da peritonite e sepsi (infezione del sangue). C'è una tale trombosi con dolori acuti nell'addome, nausea, vomito e rapida aderenza dei sintomi peritoneali (sintomi di irritazione del peritoneo, indicativi dello sviluppo di peritonite).

Come viene diagnosticata l'ostruzione vascolare?

A causa del fatto che l'occlusione della nave di qualsiasi localizzazione è una condizione potenzialmente pericolosa che richiede assistenza tempestiva, un medico di qualsiasi specialità dovrebbe sapere con quali metodi diagnostici è possibile confermare o escludere segni di obliterazione della nave.

Per visualizzare la nave interessata, vengono utilizzati gli ultrasuoni, in particolare lo studio Doppler e la scansione duplex. Tali metodi consentono di stimare in modo affidabile l'area interessata dell'arteria o della vena, nonché di valutare la pervietà del vaso sanguigno e il grado di disturbo del flusso sanguigno. UZDG è usato per diagnosticare il blocco dei vasi sulle gambe, così come nel caso dell'aterosclerosi delle arterie carotidi che alimentano il cervello.

In caso di sospetta ostruzione cardiaca, l'angiografia coronarica (CAG) viene eseguita con l'introduzione di un mezzo di contrasto a raggi X nel lume delle arterie coronarie e il successivo esame delle immagini ottenute.

Con lo sviluppo di un blocco acuto dei vasi cerebrali, viene utilizzata la risonanza magnetica o la TC del cervello per visualizzare l'ictus sviluppato.

Come viene trattata l'ostruzione vascolare?

La tattica del trattamento dei vasi ostruiti dipende dal tipo e dalla localizzazione della lesione. Così, trombosi anticoagulanti diretti (eparina) o trombolitici (streptochinasi, Alteplase, etc.) necessario "dissolvere" il coagulo di sangue, che sono stati utilizzati con successo. Questo schema di trattamento è mostrato nella miocardico acuto indotto da occlusione dei vasi del cuore. Terapia lungo esistente coronarica stenosi dell'arteria è l'uso di preparazioni di nitroglicerina, che dilata le arterie, così come in una costante farmaci antipiastrinici ricevono - in particolare farmaci a base di acido acetilsalicilico per la prevenzione di una maggiore formazione di trombi (aspirina tromboAss, atsekardol aspirina Cardio ecc). Se insorgenza di complicanze, il paziente lungo termine nominato forma in pastiglie di anticoagulanti indiretti (farvarin, fenilin, neodikumarin etc.). Dei farmaci moderni, i più comuni sono xarelto e pradax.

Quando intasamento degli arti inferiori utilizzati eparina basato unguento (eparina unguento, gel e Lioton gepatrombin) compresse venotoniki - ad esempio "Phlebodia" e cosce bendaggio elastico e bacchette o indossando calze (calze e calzini).

arteriosclerosi obliterante degli arti inferiori trattati con vasodilatatori (nifedipina, amlodipina) e ipolipemizzanti - statine (atorvastatina, simvastatina, ecc).

Nel caso di un paziente di occlusione acuta cerebrale strategia di trattamento vasi è la terapia ictus ischemico mediante somministrazione endovenosa di farmaci appropriati. La natura cronica di encefalopatia aterosclerotica è trattata con un percorso di accoglienza antihypoxic e agenti nootropici (piracetam, aktovegin, mildronat ecc).

In alcuni casi, un paziente con occlusione vascolare può richiedere un trattamento chirurgico - bypass coronarico (CABG) e stenting per angina pectoris e infarto, rimozione zatrombirovannyh estremità inferiori, installazione del filtro cava nel lume della vena cava inferiore per impedire la migrazione del trombo da venoso e et al.

Sono possibili le complicanze dell'occlusione delle navi?

La distruzione della nave di qualsiasi localizzazione può causare danni significativi alla salute umana, poiché in assenza di sangue si sviluppa ischemia e ipossia del corpo, a seguito della quale si sviluppa la necrosi delle cellule. Processi patologici simili negli arti inferiori possono portare all'amputazione degli arti, e nei vasi del cuore, del cervello o degli schizzi - fino alla morte del paziente. Ma con la rilevazione tempestiva di embolia e obliterazione, così come con il trattamento di successo, il rischio di complicanze può essere ridotto al minimo, mentre la qualità della vita e la sua durata aumenteranno senza dubbio.

Sintomi e trattamento dell'ostruzione delle navi sulle gambe

Ai dolori alle gambe sono in grado di dare diverse ragioni. Questo può essere sovrastanchezza fisica o blocco delle navi sulle gambe. Consideriamo la seconda variante in maggiore dettaglio.

Occlusione dei vasi sulle gambe: segni, sintomi, come portare in ordine le membra

Tra i motivi che possono comportare l'intasamento delle navi, si distinguono:

  • danno alle pareti;
  • diminuzione del flusso sanguigno;
  • coagulazione del sangue compromessa;
  • un trombo;
  • aterosclerosi.

Chi è a rischio:

  • persone con eccesso di peso (aumento del carico sui piedi quando si cammina e anche solo in piedi);
  • se hai uno stile di vita sedentario (autisti, impiegati, programmatori);
  • Il problema può insorgere dopo il trauma ricevuto;
  • persone con determinate malattie;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • donne incinte

Per curare efficacemente le malattie vascolari, sarete assistiti da un appuntamento con un medico, una prevenzione, uno sport moderato.

  1. Normalizzare il peso aiuterà dieta ed esercizio fisico.
  2. Se spesso devi stare in posizione seduta, fare delle pause per camminare e fare il riscaldamento.
  3. Se prendi farmaci ormonali, considera gli effetti collaterali che possono interessare di più qualcuno, per qualcuno di meno, e qualcuno non è affatto spaventoso.

Indipendentemente sarà difficile condurre un trattamento di occlusione (blocco dei vasi sulle gambe), non considerando tutti i fattori, specialmente a casa, i rimedi popolari.

I sintomi dei problemi con le navi sono abbastanza semplici. Includono quanto segue:

  1. Dopo aver camminato, fatto jogging o esercizio fisico, senti che le gambe sono diventate come se fossero state versate e questo non è chiaramente un dolore muscolare.
  2. Se eri seduto o sdraiato, e poi ti alzavi e senti una pesantezza nelle gambe o formicolio, indica che il sangue ristagnava. Probabilmente hai appena spremuto i vasi, ma potrebbe esserci un motivo nel loro blocco.

Se non si adottano le misure necessarie in tempo, questa condizione può progredire e trasformarsi in un blocco completo. sintomi:

  • grave debolezza alle gambe;
  • a volte c'è zoppia, anche se non hai avuto ferite;
  • le membra sono fredde;
  • inaspettato e piuttosto acuto, come un colpo di frusta, dolore;
  • perdita di pulsazione in luoghi al di sotto del blocco;
  • cambiamento di colore di navi;
  • gonfiore.

Occlusione dei vasi sulle gambe: abbiamo esaminato i sintomi, ma non ci auto-meditiamo. Trattamento di ostacolo (embolia e altri) di navi, è migliore affidare a specialisti, e non da fotografia, ma personalmente comparendo per esame. Non così importante, si sceglie il primo Istituto medico di Mosca. Sechenov o un'altra istituzione medica, la cosa principale è che il tuo problema è affrontato da professionisti nel loro campo.

Preparazione, prevenzione, sport, diagnostica, trattamento

Se si decide ancora di prendersi cura della propria salute, il trattamento dei problemi con pervietà vascolare può essere:

Con un trattamento conservativo, al paziente vengono prescritti vari farmaci, in particolare:

  • glicosidi;
  • antispastici;
  • farmaci antiaritmici;
  • farmaci che migliorano le condizioni del sangue;
  • in alcuni casi, se ci sono forti dolori, prescrivono antidolorifici.

Inoltre, il paziente sta aspettando:

  • dieta;
  • venotonics e vitamine;
  • anti-infiammatori;
  • bende, biancheria intima di compressione.

Se il trattamento conservativo non aiuta o il medico vede immediatamente che non elimina il problema, l'intervento chirurgico è prescritto.

  1. Quando viene trovato un trombo, viene inserito un filtro cava nella vena. Il suo compito è impedire la migrazione del coagulo di sangue nelle vene profonde.
  2. Frantumazione e rimozione di trombi con una sonda.
  3. Trombolisi o dissoluzione del trombo in una nave danneggiata. Rischi: un forte sanguinamento, quindi questo metodo non è adatto a tutti.

I problemi con i vasi sanguigni possono avere diversi gradi di pericolo - dai germogli che affliggono le specie più sgradevoli a malattie gravi come l'aterosclerosi.

Il cambiamento nel lume delle arterie degli arti inferiori è spesso una conseguenza del grasso accumulato sulle pareti interne. Il lume ridotto porta a un cambiamento nel flusso sanguigno e il tessuto non riceve un'alimentazione corretta. Questo problema ha maggiori probabilità di colpire le persone anziane e spesso deriva dalla malnutrizione e dall'abuso di alcool, tabacco e droghe. Si noti inoltre che gli uomini sono soggetti a aterosclerosi molto più spesso rispetto alle donne.

  1. Alcol. In dosi molto moderate è anche utile, in quanto porta alla vasodilatazione e migliora il flusso sanguigno. L'alcol può essere controindicato per altri motivi.
  2. Le sigarette. Il fumo di tabacco comporta molti fattori negativi, ed è anche negativo che restringa i vasi sanguigni, quindi, e così debole in caso di problemi con i vasi sanguigni, il flusso sanguigno rallenti ancora di più.
  3. Peso in eccesso
  4. Stress frequente
  5. Ristagno di sangue con mancanza di attività fisica
  6. Processi infiammatori
  7. Aggra la situazione con aterosclerosi, diabete, ipertensione arteriosa e ipotiroidismo della tiroide.

Ostruzione dei vasi del trattamento degli arti inferiori

Ad oggi, le patologie vascolari del piede si verificano abbastanza spesso nei pazienti. Questi includono malattie che interrompono il funzionamento delle arterie, dei capillari e dei vasi degli arti inferiori. La frequente manifestazione di tali disturbi è spiegata come un fattore ereditario e un modo di vivere dell'uomo moderno. È la seconda ragione che è più diffusa nel mondo moderno, poiché l'uomo è diventato molto meno commovente, tutti i movimenti sono sostituiti dalla moderna tecnologia modernizzata. Inoltre, nei negozi ci sono sempre più prodotti che hanno un effetto negativo sul corpo.

Le malattie più comuni

Gli specialisti identificano alcune malattie, come per i vasi degli arti inferiori, che sono molto comuni nei pazienti. Questi includono le seguenti malattie:

1. L'aterosclerosi è una malattia delle arterie degli arti inferiori di natura cronica. Si forma a causa del consumo di una grande quantità di cibi grassi. Contiene colesterolo, che non è solubile nel corpo, depositato sulle pareti dei vasi, come risultato del restringimento del passaggio in essi, in alcuni casi, e vi è un blocco. L'aterosclerosi è una malattia abbastanza pericolosa, in quanto può provocare lo sviluppo di malattia coronarica. È abbastanza facile rilevare questo disturbo:

  • ci sono sensazioni dolorose nei muscoli del polpaccio degli arti inferiori quando si cammina;
  • il dolore si intensifica con un carico aggiuntivo, come salire la scala, allenarsi, correre;
  • periodi di zoppia;
  • con malattia trascurata, la cancrena secca compare nelle zone più colpite.

L'aterosclerosi si osserva principalmente negli anziani oltre i 50 anni. In primo luogo, il disturbo non si manifesta in alcun modo, può essere rilevato solo con un esame di routine.

2. Endarterite. La malattia si sviluppa molto lentamente, colpisce le arterie delle gambe. Con questa malattia c'è un blocco delle arterie, di conseguenza, c'è la comparsa di tessuto morto sugli arti inferiori, la circolazione del sangue non viene effettuata. Malattie cancellanti dei vasi degli arti inferiori possono essere rilevate con tali manifestazioni:

  • rapida stanchezza dei piedi;
  • piedi freddi;
  • convulsioni;
  • dolorante negli arti inferiori;
  • claudicatio intermittente.

L'endarterite è molto facile da rilevare dal colore della pelle, poiché si sviluppa abbastanza rapidamente nel corso dello sviluppo di questa malattia, poiché non vi è flusso sanguigno.

3. Le vene varicose. Lo sviluppo della malattia non avviene rapidamente, i sintomi si accumulano a lungo. La malattia colpisce la funzione delle vene sulle gambe, diventano meno flessibili e, di conseguenza, si raddrizzano completamente. C'è una formazione di tubercoli o in luoghi un grande accumulo di vene in una certa area. La malattia si forma a causa di un malfunzionamento delle valvole, con conseguente circolazione inversa, che porta a tristi conseguenze. È abbastanza facile rilevare una malattia:

  • Le vene sottocutanee si allargano notevolmente, non possono essere trascurate;
  • un costante senso di pesantezza degli arti inferiori;
  • affaticamento veloce;
  • sensazione di bruciore nella direzione del flusso sanguigno;
  • la comparsa di crampi nel gastrocnemio durante la notte;
  • marcato gonfiore alle caviglie, alle gambe o ai piedi inferiori.

Le vene varicose si presentano molto spesso a causa di un fattore ereditario. La malattia è pericolosa perché può causare una violazione delle vene nel corpo contro il suo sfondo, si possono formare coaguli che porteranno allo sviluppo di tromboflebiti.

4. Ostruzione vascolare. La malattia può verificarsi nelle persone di qualsiasi età, con questa malattia c'è un cambiamento nelle pareti delle arterie. Il suo sviluppo può provocare altre malattie vascolari, ad esempio embolia o trombosi. L'ostruzione vascolare può insorgere dopo una lesione dell'arteria o schiacciarla. La malattia è la seguente:

  • sorge uno spasmo delle arterie non solo nell'arto ferito, ma anche sano;
  • la comparsa di improvvisi dolori improvvisi negli arti.

L'ostruzione delle navi è una malattia grave, quindi non ritardare la visita dal medico quando compaiono i primi segni.

5. Blocco delle vene profonde. Le malattie dei vasi degli arti inferiori possono manifestarsi come un blocco delle vene. Questa malattia è caratterizzata dalla comparsa di coaguli di sangue - trombi nelle vene. Una malattia rara, che si trova solo nel 10-20% della popolazione mondiale. I sintomi sono i seguenti:

  • i gonfiori si sviluppano rapidamente sulla parte malata dell'arto;
  • c'è un'alta temperatura nell'area danneggiata;
  • sensazioni dolorose;
  • l'aspetto della contrazione arteriosa.

Fondamentalmente, questa malattia si sviluppa, come conseguenza dello sviluppo di complicazioni con le vene varicose con la comparsa di infezioni. Se una persona ha trovato i sintomi di questa malattia, allora vale la pena contattare immediatamente uno specialista.

6. Trombosi delle vene sottocutanee. Questa malattia è un compagno di vene varicose. Molto spesso lo sviluppo di queste malattie avviene insieme. È possibile rilevare la malattia con tali segni:

  • c'è un eritema sull'arto colpito;
  • infiltrazione lungo la vena, dove si è formato un trombo;
  • forte dolore all'arto inferiore ferito.

La trombosi è molto pericolosa perché disturba il movimento del flusso sanguigno e questo può influire negativamente sul lavoro del cuore.

Sintomi comuni di malattie vascolari

La malattia vascolare può avere sintomi simili. Pertanto, puoi prendere una malattia per un'altra. Per evitare che ciò accada, è necessario contattare uno specialista per assistenza. La ragione di ciò può servire come le seguenti caratteristiche:

  1. Aspetto di asterischi dalle navi in ​​un determinato luogo dell'arto inferiore. Questa manifestazione indica che il sistema cardiovascolare non affronta il suo lavoro su questo sito.
  2. L'inizio del gonfiore. L'edema appare sia simmetricamente che in diversi punti degli arti. Tuttavia, non dipendono da ciò che la persona ha bevuto o mangiato. L'edema suggerisce che il ristagno di sangue nei vasi inizi.
  3. Cambia il colore e la struttura della pelle. Questo perché il problema è andato oltre la vena o l'arteria. A causa della mancanza di ossigeno e sostanze nutritive, le cellule della pelle delle gambe iniziano a soffrire. Quando si verifica questo problema, l'immunità viene significativamente ridotta, vi è la possibilità di comparsa di processi infiammatori purulenti.
  4. Limitazione del movimento dell'arto inferiore. Anche un leggero esercizio fisico non è fattibile per una persona che sviluppa una malattia vascolare degli arti inferiori.
  5. Crampi e dolore durante la notte. Questi sintomi portano un sacco di disagi a una persona, quindi soffre spesso di insonnia, cercando una posa confortevole per dormire.
  6. La comparsa di intorpidimento di tutto o parte dell'arto. Questo indica che il sangue non entra nell'area colpita, a causa di un'interruzione delle navi. In questo caso, vi è un bloccaggio delle terminazioni nervose con vene gonfie o tessuti danneggiati.

La malattia dei vasi degli arti inferiori è molto pericolosa per il corpo, in quanto può portare allo sviluppo di altri disturbi che influenzano il lavoro degli organi vitali.

I fattori provocatori

La malattia dei vasi delle gambe può provocare i seguenti fattori:

  1. Predisposizione genetica e presenza di patologie del tessuto connettivo e delle valvole vascolari. Se nella famiglia di un parente stretto si osservano vasi malati delle gambe, allora c'è un'alta probabilità di manifestazione della malattia in un altro membro della famiglia.
  2. Cambiamenti ormonali. Le malattie vascolari si verificano soprattutto per questo motivo in un gran numero di donne, perché durante la gravidanza il background ormonale e la composizione del sangue cambiano, e il corpo stesso non ha il tempo di ristrutturare. Inoltre, la menopausa promuove lo sviluppo di malattie vascolari.
  3. Bassa attività motoria Se una persona si muove molto poco durante l'intera giornata e si siede sempre in poltrona al lavoro, allora c'è un'alta probabilità di sviluppo di disturbi vascolari delle estremità.
  4. Peso in eccesso Secondo le leggi della fisica, la massa sovrappeso esercita maggiore pressione sugli arti inferiori, di conseguenza, vi è una violazione del movimento del sangue attraverso le vene, che porta a un malfunzionamento in una determinata area.
  5. L'uso di alcune medicine Alcuni farmaci hanno un effetto negativo sul lavoro delle navi sugli arti inferiori, cambiano lo sfondo ormonale.
  6. Fumare e bere alcolici. Le cattive abitudini portano al fatto che il corpo riceve un gran numero di sostanze tossiche che cambiano la densità del sangue. Di conseguenza, la sua velocità è disturbata, il che porta a un malfunzionamento del sistema cardiovascolare.
  7. Età. Con l'età, l'elasticità della pelle diminuisce, le pareti dei vasi non diventano così forti ed elastiche, di conseguenza si sviluppano vari tipi di malattie.

Ci sono alcuni fattori che possono innescare lo sviluppo della malattia vascolare della gamba. Per evitare questo, è necessario condurre uno stile di vita mobile, oltre a monitorare attentamente lo stato di salute, sottoporsi ai necessari esami preventivi.

diagnostica

Ad oggi, la malattia vascolare periferica è abbastanza facile da rilevare. Per questo, viene utilizzata la tecnologia moderna, che consente di determinare il disturbo anche nella fase iniziale. Per identificare la malattia esatta, è necessario sottoporsi a un sondaggio:

  • palpazione della zona interessata - uno specialista valuta la condizione del tessuto connettivo, i suoi cambiamenti;
  • un esame del sangue biochimico può dare un risultato accurato, poiché il contenuto di piastrine e leucociti viene immediatamente rivelato;
  • dopplerografia - con l'aiuto di attrezzature speciali il medico osserva il movimento del sangue;
  • La risonanza magnetica viene assegnata quando altri studi producono risultati non chiari; solo una tale indagine consente allo specialista di determinare con precisione la malattia.

Al momento, solo le attrezzature moderne sono utilizzate nelle istituzioni mediche, quindi il paziente non dovrebbe provare dolore e disagio durante la diagnosi.

Misure di guarigione

Se una persona ha malattie vascolari degli arti inferiori, il trattamento include una serie di misure specifiche:

  1. Esercizi fisici che mirano a normalizzare il deflusso di sangue, ripristinando il suo normale movimento sulla zona interessata.
  2. Uso di maglieria a compressione o bendaggio elastico. Ciò consente di migliorare il movimento del sangue sulle navi, rimuovere gli ostacoli al suo movimento.
  3. Per il trattamento di malattie vascolari periferiche applicare creme e gel tonici speciali, che consentono di rafforzare le pareti delle vene e delle arterie.
  4. Applicazione di infusi di erbe.
  5. Scopo delle vitamine. Molto popolare è l'uso di acido ascorbico, vitamine del gruppo B e routine, perché rafforzano i vasi, normalizzano le loro funzioni.

Le malattie di navi periferiche sono di complessità diversa, quindi il trattamento è nominato da uno specialista individualmente dopo gli esami.

Misure preventive

Per evitare il verificarsi di malattie delle navi delle gambe, è necessario attuare misure preventive. La prevenzione include:

  • corretta alimentazione;
  • un modo di vivere flessibile;
  • indossare vestiti e scarpe comodi;
  • consumo di vitamine.

Se osservi la giusta routine e attività quotidiana, puoi evitare problemi di salute.

Cause, meccanismo di sviluppo e sintomi delle occlusioni del vaso della gamba

In base alla natura del decorso della malattia, si distinguono le occlusioni:

Le occlusioni acute delle vene degli arti inferiori si presentano quando la vena è completamente bloccata, quando il lume si sovrappone completamente. Nelle occlusioni acute si sviluppa un'insufficienza venosa vascolare acuta.

Le occlusioni croniche sono caratterizzate da una parziale sovrapposizione (restringimento) del lume della vena e dallo sviluppo dell'insufficienza venosa cronica. Dal grado di sovrapposizione del lume della nave dipenderà dalla tattica del trattamento.

La causa dello sviluppo dell'occlusione dei vasi degli arti inferiori è la cosiddetta triade di Virchova:

  1. Maggiore coagulabilità o squilibrio dei sistemi di coagulazione / anticoagulazione.
  2. Rallentando il flusso di sangue attraverso i vasi.
  3. Violazione dell'integrità della parete della nave.

Questa triade di fattori causa l'insorgenza della formazione patologica di trombi intrapartum all'interno dei vasi.

Una delle ragioni per l'occlusione delle arterie delle gambe è l'aterosclerosi. La placca aterosclerotica ulcerata è la base per la formazione dei trombi.

La seconda causa di occlusione dell'arteria della gamba è il trombo / embolo intracardiaco distaccato. I fattori di rischio per lo sviluppo di occlusioni dei vasi degli arti inferiori sono:

  • gravidanza e parto;
  • aborto;
  • interventi chirurgici;
  • ricevimento di contraccettivi ormonali;
  • patologie oncologiche;
  • traumi;
  • cattive abitudini (alcol, fumo);
  • l'uso di sostanze stupefacenti;
  • in sovrappeso;
  • stile di vita sedentario;
  • voli lunghi e trasferimenti in autobus o auto.

I trombi nelle arterie degli arti inferiori cadono più spesso dal cuore sinistro, dove si formano sulle valvole o all'interno delle cavità del cuore. Strappando, un tale embolo coagulato con flusso di sangue arterioso entra nelle arterie delle gambe, dove provoca la loro occlusione.

I trombi che si formano nelle vene profonde delle gambe, nel 90% dei casi hanno origine nei seni venosi profondi, situati nella profondità dei muscoli del polpaccio.

Questi seni stessi non sono in grado di mantenere il loro tono, quindi per il loro svuotamento, i muscoli del gambo devono essere contratti. Un tale meccanismo per la promozione del sangue venoso è chiamato pompa muscolo-venosa.

Dopo immobilizzazione prolungata della persona o a causa della bassa attività fisica nei seni sinusali, viene attivata la trombosi patologica. Dai seni formati i trombi cadono nei vasi venosi profondi delle gambe, dove continuano a crescere, di norma, trincerati proprio sotto le valvole venose.

L'ulteriore progressione del danno venoso della parete porta ad una diminuzione dell'elasticità delle vene e dell'insufficienza delle loro valvole.

Di conseguenza, le vene profonde delle gambe si trasformano in tubi che non sono in grado di allungarsi e impedire il flusso inverso di sangue. Il processo di formazione di coaguli di sangue nelle vene superficiali inizia in queste stesse vene, ma le vene varicose. Quando l'infiammazione è attaccata, le vene varicose diventano tromboflebite acuta.

Differenze tra tromboflebiti e flebotrombosi

Una delle principali differenze tra tromboflebite e flebotromoza è che flebotromboz - una violazione della pervietà delle vene profonde degli arti inferiori, e tromboflebite - superficie.

Il secondo principale flebotrombosi differenza e tromboflebite è una diversa probabilità di complicanze fatali - embolia polmonare (embolia polmonare).

La probabilità di EP nella flebotrombosi è molto alta, mentre non vi è praticamente alcuna tromboflebite.

Con la consistenza dell'anastomio safeno-femorale, che assicura la comunicazione della vena superficiale con la vena profonda, la transizione della trombosi dalle vene superficiali a quelle profonde è praticamente impossibile.

Se le valvole di questa anastomosi sono insufficienti, un coagulo di sangue dalla vena superficiale può continuare la sua crescita nella vena iliaca. Più spesso, formando così grumi di sangue galleggianti (fluttuanti) di vene profonde.

Sintomi di ostruzione dei vasi sanguigni delle gambe

L'occlusione completa delle arterie degli arti inferiori si manifesta con una sintomatologia pronunciata:

  • improvviso forte dolore all'arto ("colpo di frusta");
  • una sensazione di gattonare, freddo, intorpidimento della gamba;
  • sbiancamento della pelle dell'arto colpito;
  • debolezza nell'arto;
  • quando viene interrogato, la presenza di un sintomo della cosiddetta "claudicazione intermittente" (zoppicare su una gamba) è spesso rivelata nel paziente;
  • assenza di pulsazione delle arterie sotto il sito di occlusione.

L'occlusione parziale delle vene sulle gambe è accompagnata da scarsi sintomi. Pertanto, i pazienti spesso non sospettano nemmeno di avere patologie così gravi delle vene delle gambe.

Con un grado pronunciato di sovrapposizione nel lume della vena, compaiono i seguenti sintomi:

  • dolore nell'arto colpito;
  • gonfiore dell'arto sotto il sito di occlusione;
  • arrossamento o cuciture blu;
  • Rafforzamento muscolare;
  • sensazione di calore e pesantezza alla gamba;
  • La gamba ferita ha un volume maggiore rispetto a un arto sano.

La tromboflebite acuta delle vene superficiali degli arti inferiori procede con sintomi più specifici, ma comporta un rischio minimo di sviluppare EP.

L'occlusione di vene superficiali degli arti inferiori procede in tali sintomi:

  • dolore lungo il corso della nave intasata;
  • arrossamento della pelle sulla nave venosa interessata;
  • palpazione di una stretta formazione del collo lungo la vena trombizzata;
  • tessuti edematosi che circondano la nave.

Metodi di trattamento della patologia

Il trattamento delle occlusioni delle gambe può essere conservativo e operativo. Lo scopo dei farmaci dipende dal tipo di nave interessata.

La quantità di trattamento medico per l'occlusione delle arterie degli arti inferiori è influenzata dalla gravità dei sintomi. L'uso di tali farmaci è raccomandato:

  • anestetici (Promedol con Dimedrol, Morphine);
  • antispastici (No-shpy, Papaverina, Galidor);
  • anticoagulanti (eparina);
  • glicosidi cardiaci (Korglikona, Strofantin);
  • farmaci antiaritmici (Novokainamid).

La terapia conservativa di occlusioni di vasi venosi delle gambe include la nomina di:

  • bendaggio elastico e indossare biancheria di compressione (calze, calzini, collant);
  • dieta equilibrata (con l'eccezione di grassi, fritti, cibi piccanti e salati, una dieta arricchita con verdure, frutta, grassi vegetali, pesci marini e frutti di mare, noci);
  • unguento venenotico (Venitan, unguento eparina, Lyoton, Troxevasin);
  • venotonick orale (Flebodia, Troxevasin, Escina);
  • preparazioni di vitamina P (Ascorutin, Rutozid, Troxerutin);
  • farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Ketanov, Diclobert);
  • trombolitici e anticoagulanti (Fragmin, Clexan, Warfarin, Singular);
  • disaggregati (Aspirina);
  • preparazioni enzimatiche sistemiche (Wobenzym, Flogenzyme).

In caso di inefficacia del trattamento conservativo o con un'alta probabilità di complicanze, è indicato il trattamento chirurgico:

  • Con occlusione dell'arteria - embobectomia (diretta, indiretta);

Con occlusione di vasi venosi:

  • l'introduzione di sclerosanti nel lume della vena;
  • trombectomia endoscopica;
  • venectomy;
  • obliterazione a radiofrequenza delle vene;
  • coagulazione laser endovenosa;
  • legatura delle vene superficiali;
  • installazione di un filtro cava.

Il compito principale del trattamento chirurgico con occlusione delle arterie delle gambe è ripristinare la pervietà delle arterie e con occlusioni dei vasi venosi delle gambe - prevenzione del tromboembolismo dell'arteria polmonare.

Trattamento conservativo dell'aterosclerosi obliterante dei vasi degli arti inferiori

Ciao Oggi parliamo di una malattia come l'eliminazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori. È anche chiamato aterosclerosi delle gambe, ostruzione dei vasi, ostruzione dei vasi degli arti inferiori, ecc.

Perché su di lui? Ma perché sul mio blog il sondaggio è terminato "Quali articoli vorresti vedere sul mio blog?". Il tema "Malattie vascolari degli arti inferiori" ha vinto con un grande vantaggio. E poiché l'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori soffre un gran numero di persone, ho scelto questo argomento.

Parlare di aterosclerosi degli arti inferiori sarà solo ciò che conosco me stesso, ciò che dicono i pazienti. Solo pratica pura e la mia esperienza.

Discuteremo solo questioni riguardanti il ​​trattamento conservativo dell'aterosclerosi obliterante dei vasi degli arti inferiori. Molte persone sanno cos'è l'aterosclerosi. Le informazioni su questo argomento su Internet sono molte. Chi è interessato, può trovare tutto su questo argomento.

Se le placche formate all'interno del lume degli arti inferiori e portano ad interruzioni nella fornitura di sangue alle gambe a causa di una stenosi (restringimento), occlusione (blocco) delle arterie, la condizione è chiamata aterosclerosi obliterante.

Il processo stesso è localizzato il più spesso in grandi vasi (aorta, arterie iliache) o arterie di medie dimensioni (femorale, poplitea).

Soffrono di questa malattia il più delle volte uomini, a partire da 40 anni (anche se ho incontrato pazienti più giovani). Ma il contingente principale è costituito da persone in pensione ed età senile, dai 55 anni in su. Di regola, l'aterosclerosi colpisce non solo i vasi delle gambe, ma anche il cervello, il cuore, i reni, ecc.

In linea di principio, l'intero quadro clinico della malattia dipende da quanto la placca aterosclerotica restringe il lume del vaso, e che, come conseguenza di questo ci sono variazioni trofiche degli arti inferiori, in quanto colpisce la loro funzione.

In alcuni casi, la placca blocca completamente il lume del vaso e il sangue non scorre attraverso di esso.

In che modo, chiedi, se il sangue non arriva alle gambe, allora la cancrena dovrebbe svilupparsi? Sì, alcune persone lo sviluppano, ma altri no.

Perché? E perché la seconda persona ha una circolazione collaterale altamente sviluppata, e la prima no. Ma ne parleremo un po 'più tardi.

Per diversi anni l'eliminazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori può procedere in modo asintomatico. Ma a volte, con l'apparizione dei primi sintomi, inizia a progredire rapidamente.

Quali sono le lamentele più spesso fatte da una persona con questa patologia? Questi sono:

- aumento della freddolosità, in genere dita e piedi. Le persone dicono che anche nel caldo o in una stanza calda indossano stivali di feltro o calze di lana;

- C'è una sensazione di intorpidimento nei piedi;

- a riposo, il dolore alle gambe non è solitamente disturbato. Il dolore (più spesso nei muscoli del polpaccio) appare quando si cammina e si ferma dopo una breve pausa. Questa è la cosiddetta "claudicatio intermittente". A seconda della fase della malattia, il dolore si verifica quando si cammina 10-20-50-100-300 metri o più. Nei casi avanzati, il dolore è costante.

Qual è la ragione di questo? Ma con che cosa: normalmente un'arteria sana ha un certo diametro e la quantità di sangue che passa attraverso di essa è sufficiente per nutrire i tessuti degli arti inferiori. L'aterosclerosi, colpita dall'arteriosclerosi, ha un diametro più piccolo e, con l'attività fisica (camminare), non è in grado di fornire tessuto con l'ossigeno, che si manifesta con il dolore nei muscoli. Una persona in questo momento deve alzarsi e alzarsi in piedi.

In questo momento, il "vecchio" sangue povero di ossigeno "lascia" e il sangue "fresco" entra nel suo posto - il dolore scompare e la persona va avanti. Ma dopo un certo numero di metri (per tutti in modi diversi) il dolore nelle gambe ricompare, e questo intero processo inizia ancora e ancora;

- con lesioni delle arterie iliache e aorta (cosiddetta sindrome di Leriche) sono dolore e glutei muscoli e le cosce e la regione lombare;

- la pelle degli arti inferiori diventa pallida, secca, i capelli cadono sulle gambe, la crescita delle unghie è disturbata. Nella malattia grave, al contrario, è possibile vedere quando una persona è seduta con le gambe abbassate, il piede e le dita diventano rossi. Ma vale la pena dare alle gambe una posizione orizzontale, poiché la pelle diventa pallida, quasi bianca. A volte queste persone dormono anche sedute e capiscono perché. Poiché in questa posizione - le gambe sottostanti - il sangue entra negli arti inferiori più che se la persona stesse mentendo;

- se esaminati in pazienti con aterosclerosi obliterante degli arti inferiori, si nota l'ipotrofia e persino l'atrofia muscolare (più spesso le gambe). La persona nota che la gamba è diventata sottile, la quantità di tessuto muscolare diminuisce. E la ragione è sempre la stessa: insufficiente apporto di sangue (con sostanze nutritive e ossigeno) ai tessuti degli arti inferiori;

- un sintomo frequente di aterosclerosi nel segmento dell'aorta-iliaca è l'impotenza, t disturbato apporto di sangue al sistema iliaca interna... Questo sintomo si verifica nel 50% dei pazienti.

L'obliterazione (costrizione e occlusione) dei vasi degli arti inferiori non avviene immediatamente, ma gradualmente il corpo ha il tempo di adattarsi parzialmente alle nuove condizioni. Si manifesta con lo sviluppo della circolazione collaterale, cioè il sangue "cerca" vie rotonde. E li trova sotto forma di piccoli tronchi arteriosi, che sembrano "bypassare" l'area interessata dell'arteria, vale a dire il corpo forma una sorta di shunt.

Allora perché cancrena?

Secondo le mie osservazioni, questo accade quando:

- una parte della placca aterosclerotica si rompe e la placca del flusso sanguigno ostruisce i vasi sottostanti,

- sulla placca stessa ci sono sempre masse trombotiche, quando staccate esse intasano anche i vasi sanguigni, che avvengono all'improvviso e la persona può aver bisogno di un'operazione di emergenza,

- e, infine, il lento sviluppo della cancrena, è quando il circolo collaterale è così debole che non ha l'effetto di, e alterazioni trofiche rapida crescita, trasformandosi in cancrena.

Per le persone giovani. dopo l'esame da parte di un chirurgo vascolare, ovviamente è auspicabile condurre un trattamento chirurgico.

Esistono molti tipi di intervento chirurgico. Questo ablazione laser di placche aterosclerotiche, e palloncino espandendo il vaso stenotico, e protesi intera area del vaso interessato (rimossi porzione dell'arteria, e al suo posto cuciti artificiale (o da una vena del paziente) una protesi vascolare) e bypass (posto obliterazione "bypass" protesi vascolare) (vedi la figura).

Il problema principale è che un gran numero di pazienti sono persone di 65-90 anni, con un gruppo di malattie concomitanti che sono semplicemente controindicazioni al trattamento chirurgico. Bene, tranne che solo l'amputazione dell'arto inferiore con cancrena per indicazioni di vita.

Perché la maggior parte dei malati con gangrena amputata a livello dell'anca?

Precedentemente, alle nostre condizioni, abbiamo registrato fino a 30-40 amputazioni all'anno. Alcuni sono stati amputati a livello dello stinco. L'effetto non ha dato, e la gamba ha continuato a marcire ulteriormente, solo sugli stinchi. Abbiamo amputato un po 'più in alto - lo stesso effetto - la cancrena non si è fermata e abbiamo amputato l'arto a livello dell'anca. Solo allora il processo si fermò. Succede, molto probabilmente, perché non c'è abbastanza apporto di sangue nella parte inferiore della gamba, la rete vascolare non è sviluppata, non c'è una buona circolazione collaterale.

La maggior parte dei pazienti deve essere sottoposta a un trattamento conservativo due volte l'anno.

Quali sono i principi principali di tale trattamento per i pazienti con aterosclerosi obliterante dei vasi degli arti inferiori?

1 Dato che l'aterosclerosi è una placca e le placche sono colesterolo, vengono utilizzati farmaci che abbassano il colesterolo nel sangue:

- statine - bloccano la formazione di colesterolo nel fegato. Questi includono: simvastatina, lovastatina, pravastatina e altri.

- Fibrati: aumenta il numero di lipoproteine ​​ad alta densità e riduce il colesterolo totale. Devono essere presi con grande cura dopo aver consultato un cardiologo. Questi sono farmaci come il bezafibrato, il clofibrato, il gemfibrozil, il fenofibrato.

- i derivati ​​dell'acido nicotinico - diluiscono enormemente i vasi sanguigni, quindi usali con cautela. Il farmaco enduracin non ha tali effetti collaterali.

Aiuta a ridurre il colesterolo e altri farmaci, come colestipolo, probucolo, guar, lipostabil, benzaflavina ed eikonol. Bloccano la formazione delle placche aterosclerotiche.

In alcuni casi, il farmaco Cilostazol (Pletal) ha dimostrato il suo valore - è obbligatorio leggere le istruzioni per l'uso e consultare un cardiologo.

2. Preparativi che migliorano le proprietà reologiche del sangue: varie eparine, warfarin, piccole dosi di aspirina, clopidogrel e altri.

3. Medicinali volti a migliorare la microcircolazione e lo sviluppo di collaterali. Questi sono pentossifillina, trental, quarantil e altri.

4. Trattamento fisioterapeutico:

- baroterapia sugli arti inferiori

- CMT sulla regione lombare (gangli)

E ora mostrerò brevemente i regimi di trattamento che spendo pazienti con aterosclerosi degli arti inferiori in modo ambiguo e permanente.

Trattamento ambulatoriale:

- Trental o Pentoxifylline 400 mg due volte al giorno per un mese

- Cardiomagnesium 75 mg una volta al giorno la sera dopo cena (è possibile una ricezione costante)

- Wessel Douay 1 t - 2 volte al giorno

- Actovegin 0,2 - 2 volte al giorno

- Nikoshpan 1t - 2 volte al giorno

- Vitamina E - 2 capsule, 2 volte al giorno.

Con erosioni locali sulla pelle, puoi applicare la polvere di Kuriozin. Quando si pulisce la ferita su una granulazione pulita si può applicare unguento Actovegin o Solcoseryl.

In termini di esame, oltre ai test clinici generali, è necessario effettuare un'analisi biochimica dei lipidi del sangue e delle loro frazioni.

Passare i vasi UZDG degli arti inferiori per determinare lo stadio, l'estensione e la gravità del danno arterioso.

Trattamento stazionario Esso comprende:

- Terapia endovenosa per infusione: alternativa - Reopoliglyuki 400,0 + Novocaina 0,25% -100,0 - 1 giorno, 2 ° giorno - Trental (o Ptoksifillin) 5,0 + Phys. р-р 0,9% -250,0; Cloruro di potassio 4% -20,0, Analgin 50% -2,0, Dimedrol 1% -1,0, Riboxin 10,0, Acido ascorbico 5% -2,0, Magnesio solfato 25% -3,0. Il corso di terapia per infusione è di 20 giorni.

- Papaverin 2% -2.0 + acido nicotinico 2.0 per via intramuscolare di 10 giorni.

- Actovegin 2.0 per via intramuscolare di notte per 10 giorni.

- può essere assunto (preferibilmente con angiopatia diabetica) Sulodexide 250 LRU 2 volte al giorno per 30-40 giorni tra i pasti.

I corsi di terapia conservativa dovrebbero essere condotti 2 volte l'anno, preferibilmente in primavera e in autunno.

Assicurati inoltre di leggere il mio articolo sul blog QUI.

Per essere onesti, le obliterante degli arti inferiori malattie aterosclerosi è incurabile, ma nel rispetto delle modalità del trattamento conservativo sopra descritti si è in grado di migliorare significativamente la qualità della vita ed evitare le gravi complicazioni di aterosclerosi degli arti inferiori come cancrena.

Salute a tutti. A.S. Podlipayev

Le raccomandazioni sono fornite solo a scopo di riferimento e sono di natura pre-informativa. Sulla base dei risultati della raccomandazione ricevuta, consultare un medico, anche per identificare possibili controindicazioni! Il ricevimento dei farmaci raccomandati è possibile SOLO in condizioni di buona trasferibilità, tenendo conto dei loro effetti collaterali e controindicazioni!

Trattamento di aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori

Se il sospetto di aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori è il seguente: Esami non invasivi - non causano disagio al paziente durante lo studio e possono essere eseguiti in regime ambulatoriale.

  1. Lo studio dell'impulso - una valutazione primaria della circolazione del sangue negli arti inferiori, quando si determina la normale pulsazione da parte di un chirurgo vascolare - è improbabile la presenza di significativi cambiamenti aterosclerotici nelle arterie degli arti inferiori.
  2. Pressione arteriosa - dopo aver misurato la pressione arteriosa su braccia e gambe mediante un doppler a ultrasuoni (un dispositivo per determinare il flusso sanguigno), vengono confrontate le figure ottenute e viene formulata una conclusione generale sulla presenza di violazioni del flusso sanguigno arterioso negli arti inferiori
  3. Scansione duplex (triplex) delle arterie - esame vascolare ad ultrasuoni permette di rilevare il restringimento o il blocco dell'arteria, per misurare il diametro della nave. Fornisce informazioni sullo stato della vena safena della gamba, per affrontare l'uso della vena safena come bypass (shunt), bypassando la porzione occlusa dell'arteria.
  4. Computer angiografia TC - lo studio condotto su spirale tomografia computerizzata, mentre l'introduzione di contrasto nelle mani vena safena, fornendo informazioni sulla disponibilità e la portata di restringimento, il blocco, arterie espandersi. Ricerca invasiva: lo studio viene effettuato iniettando il contrasto nelle arterie sotto il controllo della radiografia.
  5. Angiografia / Angiografia è lo studio più prezioso in pazienti con arteriosclerosi delle arterie degli arti inferiori: secondo l'esame preliminare e l'esame, sono indicati e pianificati trattamenti chirurgici. Il contrasto viene introdotto nell'arteria e una speciale radiografia mostra la posizione esatta dell'ostruzione o restringimento dell'arteria e la condizione delle arterie sopra e sotto l'area interessata. L'angiografia è necessaria quando è in esame la questione dell'intervento endovascolare o il trattamento chirurgico dell'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori.

Trattamento di aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori

Il complesso di trattamento è mirato ad arrestare dolori, zoppia e altri sintomi negli arti inferiori causati da costrizione o ostruzione delle arterie degli arti inferiori da parte della placca aterosclerotica. L'aterosclerosi fino ad oggi non può essere completamente curata o prevenuta, tuttavia, la progressione della malattia può essere interrotta riducendo i fattori di rischio per la malattia. Ciò richiede un cambiamento nello stile di vita del paziente.

Fumo: È necessario rifiutare qualsiasi forma di tabacco. Il fumo di sigaretta a lungo termine è il fattore di rischio più sfavorevole che causa la progressione delle arterie dell'aterosclerosi degli arti inferiori. La nicotina, contenuta nel tabacco, causa spasmodica delle arterie, impedendo così al sangue di raggiungere organi e tessuti e aumentando il rischio di sviluppare aterosclerosi. Inoltre, il fumo riduce la quantità di ossigeno nel sangue e può causare un ispessimento del sangue e un aumento del rischio di coaguli di sangue (coaguli) all'interno dei vasi sanguigni.

Ipertensione arteriosa: Una pressione arteriosa aumentata e incontrollata (ipertensione) fa sì che il cuore lavori con un carico elevato e crea ulteriore tensione nelle arterie. La pressione del sangue deve essere determinata dal paziente regolarmente, poiché spesso l'ipertensione si manifesta senza segni evidenti. Se soffre di ipertensione, è necessario eseguire un trattamento nominato dal medico, anche se si sente bene.

dieta: Il rischio di aterosclerosi può essere ridotto seguendo una dieta e monitorando attentamente il livello di colesterolo nel sangue. È necessario escludere alimenti ricchi di colesterolo (carni grasse, formaggio, tuorlo d'uovo). È necessario consumare grassi di origine vegetale, olio vegetale. Una dieta con limitazione dell'assunzione di sale è necessaria per ridurre la pressione sanguigna e l'edema. Se hai un peso corporeo maggiore, hai bisogno di una dieta generale per ridurre il peso. È necessario controllare il livello di colesterolo nel siero. Se la dieta rimane alta quando viene mantenuta la dieta, viene prescritto un trattamento per abbassare il colesterolo. Allenarsi a camminare - è importante nel complesso trattamento dei pazienti con zoppia. Spesso i pazienti, temendo il dolore mentre camminano, si limitano nei loro movimenti e passano a uno stile di vita sedentario (sedentario). Attualmente, dimostrato in studi internazionali, che la formazione a camminare 45-60 minuti al giorno nei pazienti con aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori, che porta allo sviluppo di una rotonda (collateral) il flusso sanguigno e aumentando la distanza senza dolore.

diabete: La presenza di diabete contribuisce allo sviluppo precoce dell'aterosclerosi e alla sua rapida progressione. È il controllo essenziale di zucchero nel sangue, e il trattamento del diabete nei pazienti con aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori cura di piede: Quando cattiva circolazione degli arti inferiori in ogni piccolo trauma (lesione) piedi può causare complicazioni gravi (infezioni, scarsa ferita, ferite, cancrena ). È necessario esaminare i piedi ogni giorno. Consultare immediatamente un medico se vengono rilevati danni o lesioni alla pelle del piede.

Terapia farmacologica: Oltre alle altre raccomandazioni del medico, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  • Antiaggreganti: questi farmaci riducono il rischio di attacchi di cuore (angina pectoris, infarto del miocardio) o ictus e danni cerebrali transitori associati all'arteriosclerosi. Possono anche aumentare la distanza di cammino senza dolore (una distanza percorsa senza fermarsi), aumentando il flusso di sangue verso organi e tessuti: Aspirina - Una compressa di aspirina in una dose di 75-325 mg al giorno. Clopidogrel (Plavix ®) 75 mg, un antiaggregante più moderno. Attualmente, vengono condotti studi internazionali per determinare l'efficacia e i benefici di questo farmaco.
  • Anticoagulanti - questi farmaci inibiscono la coagulazione del sangue e la formazione di trombi: Warfarin (Coumadin ®) - formulazione in compresse, il suo metodo richiede il controllo dell'analisi INR sangue Clexane, fraksiparin, Fragmin, Eparina - anticoagulanti iniezioni, di regola, il trattamento con questi farmaci avviene in concomitanza con la ricezione di warfarin e termina quando l'effetto terapeutico di preparati warfarin migliorando il flusso di sangue nelle arterie degli arti inferiori: pentossifillina, Trental 400 volte 1 scheda x3 giorno (1200 mg al giorno), almeno un mese

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico per l'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori viene utilizzato in quei casi in cui il trattamento conservativo non è efficace e / o vi sono segni di progressione della malattia che limitano lo stile di vita del paziente.

Il compito principale, prima del trattamento chirurgico, è determinare la posizione esatta del sito di costrizione (stenosi), o occlusione (occlusione) dell'arteria. Per questo, viene utilizzata la scansione duplex ad ultrasuoni e (o) l'angiografia computerizzata delle arterie degli arti inferiori. Uno studio obbligatorio in pazienti che sono in programma per il trattamento chirurgico, ha eseguito angiografia (angiografia). Il test viene eseguito in anestesia locale. Attraverso una puntura nella regione inguinale, un catetere speciale viene inserito nell'arteria femorale. Attraverso il catetere viene introdotto il contrasto (colorante). Durante l'introduzione del contrasto, viene eseguito uno speciale esame a raggi X. L'angiografia integra le informazioni ottenute in precedenza e consente di vedere l'entità della costrizione o il blocco dell'arteria e valutare le condizioni delle arterie al di sopra e al di sotto dell'area interessata della nave.

Dopo aver determinato la posizione e l'estensione dell'ostruzione o della stenosi dell'arteria, possono essere utilizzati due metodi di trattamento: angioplastica (trattamento endovascolare) o chirurgia (chirurgia a cielo aperto).

angioplastica - una procedura che può essere eseguita durante l'implementazione dell'angiografia. Per eseguire l'angioplastica, viene utilizzato un palloncino speciale per espandere la sezione ristretta dell'arteria. Attraverso una puntura nell'inguine, il palloncino viene inserito nel lume dell'arteria e si trova a livello del restringimento dell'arteria. Il pallone è gonfiato, il che porta ad un'espansione dell'arteria nel punto di costrizione. Affinché la nave dilatata non si restringa nuovamente, un dispositivo speciale - uno stent (scheletro) viene inserito e installato nel sito dell'arteria dove è stata eseguita l'angioplastica. Rimanere paziente in clinica dopo l'angioplastica di regola durante il giorno.

Se il paziente ha una grave lesione arteriosa con aterosclerosi, e non c'è modo di eseguire angioplastica. è necessaria un'operazione aperta. Le operazioni di shunt sono utilizzate per ripristinare il flusso sanguigno. Nell'operazione, un sito adatto dell'arteria si trova sopra e sotto il sito di occlusione (occlusione). E tra le due sezioni dell'arteria ha cucito uno shunt (bypass). Per eseguire un intervento di bypass, la vena sottocutanea o la protesi sintetica del paziente viene utilizzata come by-pass. L'operazione per durata può richiedere da 2 a 5 ore. La permanenza del paziente nella clinica è 3-7 giorni dopo l'operazione. Nel 10% dei casi durante l'operazione, il paziente ha bisogno di una trasfusione di sangue.

Angioplastica e chirurgia a cielo aperto - Procedure sicure con buoni risultati. I fattori che possono diminuire il successo di ogni procedura sono: - il numero e la gravità del blocco e restringimento delle arterie - la salute generale del paziente deve essere stretto controllo dei fattori di rischio più basso aterosclerosi degli arti arteriosa dopo l'intervento effettuato. Il fattore di rischio più significativo che influisce sul deterioramento precoce. risultato del trattamento del fumo. Pertanto, è necessaria una cessazione del fumo per tutta la vita

conclusione

L'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori può manifestarsi con una leggera claudicatio intermittente. Con la progressione della malattia e la mancanza di cure necessarie, è possibile sviluppare un'ampia cancrena e la perdita dell'arto inferiore (amputazione). Il tasso di progressione della malattia dipende dal numero e la gravità dei fattori di rischio dell'aterosclerosi (fumo, diabete, ipertensione, obesità, ecc) il trattamento tempestivo, cure mediche di qualità, smettere di fumare, e controllo di correzione della pressione del sangue, la formazione quotidiana, la tempestiva attuazione di angioplastica o intervento chirurgico può ridurre in modo significativo i sintomi della malattia, mantenere il piede e migliorare la qualità della vita e la prognosi nei pazienti con aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori.

Trattamento di aterosclerosi degli arti inferiori

Ci sono molte malattie che portano alla disabilità e, nel peggiore dei casi, alla morte. Una delle posizioni più alte in questa lista è l'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori. Molto spesso questa malattia si verifica negli anziani e quasi sempre negli uomini.

È una malattia che colpisce le arterie grandi e medie nelle gambe. Non possono più fornire correttamente gli arti inferiori con il sangue, poiché la sua circolazione è ostacolata dalla costrizione delle navi e dal loro blocco da placche e coaguli di sangue. L'Ona appare a causa del colesterolo e del grasso sulle pareti delle navi. La vitalità dei tessuti viene violata, causando problemi di movimento, comparsa di ulcere e necrosi.

Se non inizi il trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori almeno in questa fase, allora c'è una grande possibilità di sviluppare la cancrena e quindi la gamba dovrà essere amputata.

Cause di aterosclerosi degli arti inferiori

Tra le principali ragioni per lo sviluppo dell'aterosclerosi c'è uno stile di vita malsano. Porta a:

  • il fumo;
  • cibo troppo grasso;
  • mancanza di attività fisica;
  • l'obesità.

Può anche essere causato da:

  • diabete mellito;
  • congelamento;
  • ereditarietà;
  • disordini metabolici, compreso il colesterolo;
  • ipertensione;
  • infezioni che colpiscono i reni.

Tutte queste ragioni rendono l'aterosclerosi obliterante degli arti inferiori un vero flagello del nostro secolo, che, insieme alle vene varicose, colpisce le nostre gambe.

Sintomi di arteriosclerosi dei vasi degli arti inferiori

Durante i primi mesi, la malattia spesso si presenta senza segni evidenti e non causa particolari problemi. Tuttavia, una volta passata in una fase più pesante, vi sono numerosi sintomi che progrediscono rapidamente. Tra questi:

  • zoppia;
  • dolore alle gambe quando si cammina, così come la loro rapida stanchezza;
  • dolore alle gambe a riposo;
  • intorpidimento dei piedi;
  • cambiamenti di temperatura - le gambe sono "fredde", il tocco è più freddo di arti sani;
  • la comparsa di ferite e piaghe che non guariscono;
  • oscuramento delle dita dei piedi e della pelle dei piedi (diventano cianotici violacei), lo sviluppo di cambiamenti necrotici su di loro;
  • perdita di pelo nell'area delle arterie colpite.

È molto importante ai primi segni di malattia consultare un medico per la diagnosi, perché è uno di quelli che possono essere completamente curati solo nelle prime fasi. In una forma complicata, i moderni metodi di trattamento sono molto meno efficaci e spesso è solo possibile fermare i sintomi, che dopo un po 'tornano di nuovo.

Diagnosi di aterosclerosi degli arti inferiori

Nella nostra clinica, il trattamento di qualsiasi malattia, compresa l'aterosclerosi obliterante, inizia con una diagnosi completa. Questo approccio ci permette di scoprire tutte le sfumature, mettere una diagnosi accurata e non perdere i momenti che possono giocare un ruolo cruciale nell'ulteriore guarigione del paziente.

In questo caso, i nostri medici possono dare la conclusione primaria dopo l'esame del paziente, soprattutto quando si tratta di uno stadio piuttosto acuto con evidenti differenze tra gli arti sani e malati. Ulteriore diagnosi include:

  • una tomografia;
  • ascoltando il rumore e la pulsazione delle arterie;
  • Ultrasuoni dei vasi sanguigni;
  • angiografia - diagnosi dei vasi sanguigni con mezzo di contrasto.

E, se necessario, altri studi.

Con questo aiuto, non solo stabiliamo la presenza o l'assenza di segni di aterosclerosi degli arti inferiori, ma troviamo anche le sue cause, i luoghi di blocco, determinano la gravità della malattia. Questo è l'unico modo per selezionare metodi efficaci di trattamento.

Trattamento di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori

Oltre alla diagnosi, ci avviciniamo al trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori, cioè complesso. Nella nostra lama siamo sicuri che non ha senso inserire sintomi, se la causa non viene eliminata.

Nelle fasi iniziali della malattia, è sufficiente curare la fonte della malattia e adottare misure preventive - per ridurre il peso, monitorare lo zucchero e la pressione, abbandonare le cattive abitudini, andare a dieta. Inoltre, i medici della nostra clinica possono prescrivere farmaci che aiutano a migliorare l'apporto di sangue e la pervietà dei vasi sanguigni, alleviare gli spasmi.

Le malattie croniche obliteranti degli arti inferiori rappresentano oltre il 20% di tutti i tipi di patologia cardiovascolare, che corrisponde al 2-3% della popolazione. Sono caratterizzati da un corso progressivo costante, dalla crescita dell'ischemia degli arti e dalla sindrome da dolore grave. Nonostante l'uso di metodi moderni di trattamento conservativo e chirurgico, i livelli critici di ischemia con gangrena dell'arto si sviluppano nel 15-20% dei pazienti.

Numerosi studi sperimentali hanno dimostrato che l'impianto di cellule mononucleate (MNC) del midollo osseo all'ischemia è in grado di provocare la formazione di nuovi vasi sanguigni (angio- e vasculogenesi) e aumentando il flusso di sangue attraverso collaterali esistenti. In questo caso, sia le cellule staminali ematopoietiche che le cellule progenitrici, così come le cellule stromali del midollo osseo, hanno proprietà angiogeniche. Ha dimostrato la capacità di ematopoietiche staminali e cellule midollari mesenchimali transdifferenziare nelle cellule endoteliali, periciti, miociti e direttamente partecipare alla formazione di nuovi vasi. Inoltre, ischemia, multinazionali midollo osseo producono citochine complesso necessario per la formazione e la crescita dei vasi sanguigni dal tessuto locale.

In esperimenti su roditori legatura dell'arteria femorale, l'impianto di multinazionali del midollo osseo nel muscolo gastrocnemio ha provocato aumento del numero di capillari oltre il 50 per cento, di accelerare il flusso di sangue, e migliorare la tolleranza allo sforzo. Esperimenti su animali grandi dopo somministrazione di MNC midollo osseo aumentano densità capillare è stato osservato in 2,5-3 volte e vasi collaterali remodellirovanie con un aumento di 5 volte della velocità del sangue.

Nella nostra clinica dal 2002 sono stati effettuati studi clinici sul trapianto di midollo osseo con malattie obliteranti degli arti inferiori. Quando si usano MNC non frazionati, gli indici strumentali (indice di perfusione, pressione transcutanea di ossigeno) consentono di registrare una diminuzione dell'ischemia a vari livelli in tutti i pazienti. Nel 50-82% dei casi, la crescita dei vasi collaterali è stata notata in base all'angiografia. Il miglioramento dei sintomi soggettivi è stato notato da oltre l'85% dei pazienti. In questo caso, il trapianto di OLS del midollo osseo ha permesso di evitare l'amputazione dell'arto nel 90% dei pazienti con un grado critico di ischemia.

Le gambe sono un'opportunità per camminare, che nessuno di noi è pronto a mollare. Sfortunatamente, a volte non vogliono collaborare con noi, uno dei motivi è l'eliminazione dell'aterosclerosi degli arti inferiori. Questa è una malattia grave, pericolosa, ma non invincibile.

Nella nostra clinica, medici altamente qualificati con una vasta esperienza nella diagnosi e nel trattamento delle malattie vascolari faranno di tutto per massimizzare il recupero delle arterie e rallentare l'ulteriore sviluppo della malattia. Quanto prima verrai da noi, maggiori saranno le possibilità che si arresteranno per sempre.

Le malattie croniche obliteranti degli arti inferiori rappresentano oltre il 20% di tutti i tipi di patologia cardiovascolare, che corrisponde al 2-3% della popolazione. Sono caratterizzati da un corso progressivo costante, dalla crescita dell'ischemia degli arti e dalla sindrome da dolore grave. Nonostante l'uso di metodi moderni di trattamento conservativo e chirurgico, i livelli critici di ischemia con gangrena dell'arto si sviluppano nel 15-20% dei pazienti.

Numerosi studi sperimentali hanno dimostrato che l'impianto di cellule mononucleate (MNC) del midollo osseo all'ischemia è in grado di provocare la formazione di nuovi vasi sanguigni (angio- e vasculogenesi) e aumentando il flusso di sangue attraverso collaterali esistenti. In questo caso, sia le cellule staminali ematopoietiche che le cellule progenitrici, così come le cellule stromali del midollo osseo, hanno proprietà angiogeniche. Ha dimostrato la capacità di ematopoietiche staminali e cellule midollari mesenchimali transdifferenziare nelle cellule endoteliali, periciti, miociti e direttamente partecipare alla formazione di nuovi vasi. Inoltre, ischemia, multinazionali midollo osseo producono citochine complesso necessario per la formazione e la crescita dei vasi sanguigni dal tessuto locale.

In esperimenti su roditori legatura dell'arteria femorale, l'impianto di multinazionali del midollo osseo nel muscolo gastrocnemio ha provocato aumento del numero di capillari oltre il 50 per cento, di accelerare il flusso di sangue, e migliorare la tolleranza allo sforzo. Esperimenti su animali grandi dopo somministrazione di MNC midollo osseo aumentano densità capillare è stato osservato in 2,5-3 volte e vasi collaterali remodellirovanie con un aumento di 5 volte della velocità del sangue.

Prove cliniche di trapianto di OLS nel midollo osseo con malattie obliteranti degli arti inferiori sono state effettuate dal 2002. Quando si usano MNC non frazionati, gli indici strumentali (indice di perfusione, pressione transcutanea di ossigeno) consentono di registrare una diminuzione dell'ischemia a vari livelli in tutti i pazienti. Nel 50-82% dei casi, la crescita dei vasi collaterali è stata notata in base all'angiografia. Il miglioramento dei sintomi soggettivi è stato notato da oltre l'85% dei pazienti. In questo caso, il trapianto di OLS del midollo osseo ha permesso di evitare l'amputazione dell'arto nel 90% dei pazienti con un grado critico di ischemia.

Scopo dello studio

Valutare l'efficacia delle intramuscolare (nel muscolo del polpaccio) iniezione di autologhe multinazionali del midollo osseo nel trattamento di pazienti con malattie cancellando degli arti inferiori, così come le possibili complicazioni.

Contingente dei pazienti

Diagnosi di base

  • Aterosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori.
  • Endarterite obliterante degli arti inferiori

Criteri di inclusione

  • Uomini e donne di età compresa tra 30 e 65 anni inclusi.
  • Presenza di aterosclerosi obliterante o vasi obliteranti delle estremità inferiori con ischemia degli arti di grado 3-4.
  • I pazienti dovrebbero essere abbastanza mobili per seguire il programma di riabilitazione e programmare le visite.
  • I pazienti devono essere in grado di dare il consenso informato, questo consenso deve essere ottenuto prima dell'inizio del trattamento.
  • Con l'ischemia di grado 4, i cambiamenti necrotici sono limitati alle dita dei piedi e alle ulcere trofiche, cioè E. non è richiesta un'amputazione elevata dell'arto

Criteri di esclusione

  • Partecipazione simultanea a un'altra sperimentazione clinica.
  • Inosservanza dei criteri di ricerca.
  • La presenza di malattie autoimmuni.
  • La presenza di segni di infiammazione secondo l'analisi.
  • Qualsiasi malattia maligna conosciuta o presenza di tale nell'anamnesi.
  • La presenza di una malattia infettiva acuta.
  • La presenza di altre malattie che violano la funzione dell'arto.

Raccolta di midollo osseo

collezione midollo osseo viene effettuata in condizioni asettiche (il funzionamento del reparto di chirurgia della clinica di immunopatologia Il sito di puntura locale o generale (a seconda del paziente labilità psico-emotiva) Anestesia -.. ala dell'ileo, 2-3 cm posteriormente alla colonna vertebrale superiore anteriore.

Isolamento della frazione mononucleare del midollo osseo

L'isolamento della frazione mononucleare verrà effettuato nel laboratorio di biotecnologia cellulare presso l'Istituto di ricerca di Immunologia Clinica.

Introduzione di MNC di midollo osseo

La sospensione dell'OLS del midollo osseo (la prima e la seconda parte) sarà introdotta localmente nei muscoli gastrocnemio di 40-45 punti. Con un alto livello di stenosi, è anche possibile introdurre una sospensione di cellule nei muscoli della coscia. Le cellule saranno iniettate in anestesia locale "a forma di ventaglio", vale a dire da un'iniezione è possibile entrare in celle in 7-10 punti. Immediatamente dopo l'introduzione di un riposo a letto con contrazioni isometriche dei muscoli della coscia e della coscia per 2 ore. Nel seguente regime specifico non sono richieste restrizioni.

Altri trattamenti

Tutti i pazienti durante degenza e nel successivo trattamento ambulatoriale viene eseguito un trattamento conservativo complessa serie con antispastici (papaverina, drotaverine, ecc), agenti antipiastrinici (pentossifillina, asetilsalitsilovaya acido, ecc), Drugs azione metabolica (Solcoseryl, aktovegin), vazoprotektorov (pirikarbat ecc), antiatherosclerotics (colestiramina, ciprofibrato, simvastatina, ecc).

Efficienza e valutazione della sicurezza

Gli esami di follow-up dei pazienti dopo il trapianto di OLS nel midollo osseo saranno effettuati dopo 1 settimana, 1 mese, 3 mesi, 6 mesi e oltre con un intervallo di 1 anno. Se la condizione del paziente associato alla malattia è peggiorata, l'esame utilizzando i metodi aggiuntivi necessari sarà effettuato immediatamente.

intervento sicurezza sarà valutata la presenza o l'assenza di possibili complicazioni associate con l'introduzione delle multinazionali - reazioni allergiche, complicanze infettive nel sito di iniezione, una progressione significativa di ischemia. Ci saranno anche valutati generale-somatica stato (sulla base di un esame fisico, test clinici generali) al fine di evitare effetti negativi sulle malattie trapianto associato. Particolare attenzione sarà dedicata alla patologia oncologica.

Siete Interessati Circa Le Vene Varicose

Come tra la varietà di scegliere un rimedio efficace per le emorroidi?

Tromboflebite

Le emorroidi sono una malattia sgradevole e pericolosa associata alla trombosi, alla tortuosità e all'infiammazione delle vene emorroidali....

Le vene sulle gambe si esibiscono: i motivi, cosa fare?

Tromboflebite

Le vene sulle gambe possono funzionare per vari motivi. Il più spesso - eredità, vene varicose. Tuttavia, nelle donne, possono comparire dopo il parto ripetuto, l'eccesso di peso, il sollevamento dei pesi....